CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE RESIDENZA IL BORGO NOLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE RESIDENZA IL BORGO NOLI"

Transcript

1 1. Movimenti di terra scavi reinterri: Comprendono tutte le opere ed i mezzi necessari per ottenere: - sbancamento generale sino al raggiungimento del piano previsto per la realizzazione delle pavimentazioni,dei box interrati, compresa la formazione delle rampe d accesso ai medesimi; - scavo di fondazione sino alla quota d imposta della platea e dei travi di fondazione dei fabbricati. Scavi parziali per la realizzazione delle rete generali del gas, della fognatura, dell enel, dell acquedotto e dei muretti di recinzione, compresi i relativi reinterri. Movimenti di terra, di ghiaia e di terreno di coltura per la formazionedei piazzali, delle strade per gli accessi, per la formazione dei giardini ed aiuole come da progetto. 2. Fondazioni e struttura portante: Comprendono la realizzazione della platea di fondazione, dei muri di contenimento controterra, dei travi rovesci del fabbricato e la realizzazione delle fosse degli ascensori con cassaforma metallica. Le strutture in elevazione saranno costituite da pilastri e travi in calcestruzzo armato della resistenza Rck=250kg/cmq, dimensionate secondo i calcoli e disegni strutturali depositati presso la Provincia di Savona. Il solaio del piano interrato sarà del tipo areato costituito da elementi modulari di materiale plastico,autoportanti, con successiva gettata di calcestruzzo Rck=250 con finitura elicotterata. 3. Murature perimetrali: Le murature per i piani interrati saranno realizzate in blocchi di CLS REI 120 cemento armato e trattate con materiali impermeabilizzanti. Le murature esterne dei terrazzamenti saranno realizzate in cemento armato con paramento esterno in pietra faccia a vista. Le murature perimetrali di tamponamento, degli alloggi, saranno realizzate con muro in mattoni semipieni da 12 cm. sul lato esterno e muro in mattoni forati da 8 cm. all interno, con interposto pannello di lana di vetro da 4 cm. Modello Extrawall della ditta ISOVER (o similare). Parte degli alloggi posti al piano 4 oltre a quelli posti ai piani 5 e 6 saranno anche rivestiti con pietra faccia a vista. 4. Solai: Il solaio di copertura dei box sarà in lastre di calcestruzzo vibrato tipo predalle con grado di resistenza al fuoco pari a REI 120, tutti gli altri solai, compreso il solaio di copertura, saranno realizzati in travetti di laterizio con traliccio metallico e pignatte in laterizio. La caldana sarà in calcestruzzo pieno RcK=250 con spessore di 4cm. Le solette delle scale nterne saranno del tipo pieno in calcestruzzo. 5. Coperture: Il manto di copertura del tetto sarà realizzato in tegole marsigliesi posate su listelli di legno; inferiormente sarà posato lo strato di isolamento, costituito da lastre di polistirene da cm. 6 La copertura sarà completata con camini alla genovese, converse in rame, canali di gronda e pluviali in rame dello pessore di 8/10 mm. con relative giunzioni, formazione di testate e braccioli di rame. 6. Divisori interni: Le divisioni tra i vari garages saranno realizzate, con setti in calcestruzzo armato resistenza al fuoco pari a REI 120, o divisori in blocchi prefabbricati di calcestruzzo REI 120. Le divisioni fra gli alloggi contigui saranno in doppio tavolato di mattoni forati da 8 cm. con interposto pannello fonoassorbente in lana di roccia ad alta densità spessore cm. 4. Della ditta ISOVER. Le tramezzature interne degli appartamenti, saranno realizzate con tavolati di mattoni forati posati di costa spess. 8-12/15/ Massetti Isolamenti: Il piano di calpestio dei garage sarà realizzato in calcestruzzo armato, con rete elettrosaldata, con appositi giunti di dilatazione, infine lisciato con elicottero. In fase di asciugatura verrà steso uno strato di polvere di quarzo per rendere più resistente la superficie carrabile.

2 Il massetto dei locali abitativi, situati al pianoterra, avrà uno spessore minimo di 10 cm. Circa necessario alla copertura delle tubazioni sottotraccia ( impianto elettrico, riscaldamento e idro-sanitario). Superiormente sarà posato un pannello di isolamento termoacustico ad alta resistenza modello BAC 2000 HP (o similare) protetto da un ulteriore massetto autolivellante, idoneo alla posa delle pavimentazioni. Il massetto dei locali abitativi, situati al primo piano ed al secondo piano, avrà uno spessore minimo di 10 cm. necessario alla copertura delle tubazioni sottotraccia ( impianto elettrico, riscaldamento, idro-sanitario e climatizzazione). Superiormente sarà posato lo strato di isolante acustico modello FonostopoDuo della ditta INDEX (o similare), protetto da un ulteriore massetto autolivellante, idoneo alla posa delle pavimentazioni. Sul perimetro dei locali, in corrispondenza dei divisori interni subito sopra al FonostopDuo, sarà posata una fascia autoadesiva di polietilene espanso munita, al piede, di una lingua sempre di polietilene in film, modello Fonocell sempre della INDEX (o similare). Questo ultimo strato ha la funzione di desolidarizzazione del massetto armato galleggiante dai muri divisori. I massetti dei terrazzi, sotto cui si trovano i locali abitativi avranno diversa stratigrafia, ovvero sopra al solaio in latero-cemento sarà posato un pannello di isolamento termoacustico ad alta resistenza modello BAC 2000 HP (o similare) protetto da un ulteriore massetto di spessore pari a circa 6 cm. al cui interno sarà posizionata una griglia elettrosaldata a maglia quadrata 10x10 cm.. Su questo massetto di protezione sarà realizzata l impermeabilizzazione, compresi i risvolti sulle murature perimetrali, con il sistema Aquascud 400 della ditta VOLTECO (o similare). Sopra alla guaina saranno incollate le piastrelle in gres ceramico previste per le pavimentazioni esterne dei terrazzi, logge e porticati. 8. Impermeabilizzazione: Sopra al solaio di copertura dei box è previsto: massetto di pendenza compresa la lisciatura superficiale; realizzazione di guaina impermeabilizzante( betonguaina) policomponente a due strati con interposta retina rigida, comprese i risvolti e la formazione dei colli; posa in opera di elementi drenanti modello Drain Floor della ditta PROJECT FOR BUILDING; spianamento e livellamento della terra vegetale da coltivo; formazione di manto erboso, comprensivo del primo taglio; realizzazione di siepi tipo Leiland H 1,00 mt. complete di rete metallica di colore verde, a divisione delle singole proprietà; L impermeabilizzazione dei terrazzi e delle logge sarà realizzata con betonguaina a due strati con interposta retina rigida. 9. Intonaci: Negli appartamenti e locali condominiali si utilizzerà intonaco del tipo premiscelato tipo INTOALFA della ditta VIC (o similare) con finitura liscia, a base di gesso. E compresa la formazione degli spigoli e il tirato perfetto piano a piombo, compreso di paraspigoli. Gli intonaci esterni delle facciate saranno del tipo a cappotto tipologia TermoK8 della ditta IVAS ( o similare) così meglio descritto : I pannelli verticali isolanti in polestyrene espanso, che costituiscono il cappotto, saranno fissati alle facciate con apposito collante; la superficie così ottenuta sarà trattata e rasata con medesima colla al fine di ottenere una superficie complanare, su cui successivamente sarà steso l intonachino colorato di finitura IVASIL ai silicati ( o similare). La tipologia della grana e il colore dell intonachino saranno stabiliti dalla D.L. Le facciate dei locali abitativi situati a quota 27 e 30 saranno parzialmente rivestite in pietra faccia a vista; il paramento avrà uno spessore medio di circa 25 cm.

3 10. Pavimenti Rivestimenti Zoccolini: Le cantine e i garage saranno finiti con pavimentazione in cemento elicotterato. Tutti gli appartamenti saranno pavimentati con piastrelle in gres porcellanato di prima scelta e primaria marca, nelle dimensioni 30x30, di modello e colore a scelta del cliente in base alla campionatura predisposta nella sala espositiva. La posa sarà di tipo fugato (2/3 mm.) e potrà essere eseguita diritta o diagonale. Il battiscopa dei pavimenti interni sarà in gres ceramico del tipo abbinato alla piastrella scelta o in legno abbinato alle porte. I pavimenti dei bagni saranno realizzati in monocottura nel formato 20x20 oppure con la stessa tipologia di piastrella utilizzata per la pavimentazione dell alloggio. I rivestimenti dei bagni saranno realizzati in piastrelle di ceramica bicottura formato 20x20, 10x30 o 10x10 a disegno semplice con abbinamento di un giro di matita fino ad un altezza di circa cm. 200/220. I rivestimenti delle pareti delle cucine in piastrelle monocottura a disegno semplice monocolore formato 10x10, 10x30,20x20 fino ad un altezza di cm. 150/160. Le pavimentazioni del vano scala saranno eseguite in marmo bianco di Carrara tipo C/D mentre la pavimentazione dei pianerottoli sarà in gres porcellanato lappato, colore a discrezione D.L.; il battiscopa sarà in marmo bianco. Le pavimentazioni dei balconi,terrazzi e logge, saranno in piastrelle antigelive e antiscivolo in gres porcellanato; i balconi costituiti da mensole in ferro sagomato, avranno il piano di calpestio in lastre di luserna con finitura taglio sega. 11. Opere di marmo e pietra naturale: Tutti i davanzali delle finestre e le soglie delle porte finestre saranno in luserna con finitura taglio sega con spessore di cm. 3. I parapetti potranno avere come finitura superiore una lastra di luserna taglio sega con gocciolatoio oppure finitura in cls arrotondato e intonacato. 12. Opere da fabbro: Le ringhiere dei balconi e delle rampe scale saranno in ferro con semplice disegno come da particolari esecutivi di progetto. Le porte basculanti dei garage saranno in lamiera zincata con struttura perimetrale del manto in tubolare 60x25 mm.; manto in lamiera zincata dotato di fori di areazione ( 1/100 della superficie oppure come previsto dalle indicazioni del Comando Provinciale VVF di Savona) spessore 6/10 rinforzato all interno da opportuni omega H 130 mm.. Spalle in lamiera zincata profilata in unico pezzo con dispositivo paracadute di emergenza contro cadute del telo; guide di scorrimento laterale di elevato spessore opportunamente rinforzate in modo da sopportare la spinta di un eventuale motorizzazione. Serratura in acciaio con placca e maniglia in nylon nera, cilindro tondo. Tutte le basculanti saranno predisposte per la motorizzazione. A richiesta, con supplemento, le basculanti potranno essere dotate di automatismo di apertura a telecomando. L accesso carrabile ai box sarà protetto da chiusura automatizzata con telecomando. Gli accessi pedonali saranno dotati di un cancello in ferro zincato completo di serratura elettrica collegata all impianto videocitofonico condominiale. Tutte le opere di ferro non zincate, saranno verniciate con una mano di antiruggine di primaria marca e due mani di vernice ferro micacea. 13. Serramenti e porte: Serramenti esterni del tipo DESIGN 2D rotondo sez. 60 mm. in PVC rigido antiurtizzato e stabilizzato per porte e/o finestre ad ante apribili su cerniere con marchio di qualità DIN EN ISO 9001 e costruiti con sistema di profilati di produzione tedesca certificati RAL. Il profilato principale da telaio è del tipo a 4 camere interne, mentre l anta complanare è rotonda dentro e fuori ed ha 3 camere interne. Profilati di rinforzo in acciaio zincato, inseriti all interno dei profilati in PVC e fissati tramite viti a passo modulare. Telai di sezione 60 mm x 70 mm. a quattro camere interne dotati di elementi di fissaggio per l ancoraggio alle murature, battuta principale predisposta di sedi continue per le guarnizioni. Lo scarico dell acqua è garantito da opportune feritoie praticate nell anticamera esterna, evitando così il passaggio attraverso la camera principale destinata ai rinforzi.

4 Le giunzioni degli angoli sono ottenute per saldatura a caldo e pertanto garantiscono resistenza alle sollecitazioni meccaniche ed i fenomeni di dilatazione nel corso del tempo nonchè una completa impermeabiltà. Ante rotonda interno esterno e complanare a quattro camere interne con caratteristiche come sopra descritte realizzate con profilati sez. 76 x 80 mm. Camera interna all alloggiamento del vetro ventilata in modo da prevenire eventuali formazioni di condensa in corrispondenza delle sigillature del vetro camera. Accessori di movimento e chiusura di primaria qualità di materiale protetto contro la corrosione con zincatura di 15 micron e successiva passivazione comprendenti: - cremonesi con maniglia in lega di alluminio; - cerniere in numero 2, 3 o 4 per anta, a seconda delle dimensioni, con perno e rondelle antifrizione. Guarnizioni in EPDM, resistenti all invecchiamento alloggiate in una sede continua dei profilati: - guarnizioni di battuta montate in modo continuo con una solo interruzione su tutto il perimetro; - guarnizioni di battuta interna sull anta; - guarnizioni di battuta esterna sul telaio. I vetri, a seconda del serramento, saranno dei seguenti tipi: - finestre : , con vetro basso emissivo; - porte finestre ad 1 vetro: (3 + 3 pvb 0,38) (3 + 3 pvb 0,38) con vetro basso emissivo; - porte finestre a 2 vetri con traversa H 100 cm: ( pvb 0,38) (3 + 3 pvb 0,38) sotto traversa sopra traversa con vetro basso emissivo. E avranno guarnizioni perimetrali interne ed esterne. Facilmente sostituibili in caso di rottura in quanto bloccati con fermavetri a scatto in un incavo continuo del profilato. Le persiane saranno in alluminio anticorodal preverniciato colore verde Ral 6005 pastello, sezione profilo 45x65 mm., complete di sportello apribile alla genovese con scarichi acqua per permetterne lo scarico anche in posizione aperta. Chiusura ad asta interna con cremonese con rotazione a 90, ferma persiana a grillo a scatto in resina nera, montate su cardini. Le porte interne avranno telaio portante stondato in mdf impiallacciato spessore mm. 40, con guarnizione di battuta in gomma. Battente di spessore finito mm. 44, costruito internamente da un intelaiatura di legno abete stagionato opportunamente snervato, e cellulare a nido d ape resinato con fori di areazione finitura cieca liscia. Impiallacciatura nelle varie essenze (avorio, tanganika chiaro e tanganika tinto ciliegio e laccato bianco). Coprifili piatti in mdf. Serratura di tipo patent ottonata o cromo.-satinata con quadro da 8 mm. e cerniere del tipo anuba. I portoncini capo-scala degli ingressi, saranno della ditta DIERRE, blindato doppia lamiera, con rostri mobili e fissi, spioncino panoramico, lama parafreddo e limitatore di apertura. Serratura con cilindro europeo. Pannellatura interna di rivestimento liscia, di colore uguale alle porte interne, pannellatura esterna lato scala pantografata di colore e modello secondo indicazioni della D.L.. Pomolo in metallo satinato. 14. Impianto riscaldamento e climatizzazione centralizzato autonomo: L'impianto di riscaldamento sarà di tipo centralizzato autonomo, ovvero con produzione centralizzata dei fluidi di climatizzazione e dell'acqua calda sanitaria. Ogni alloggio sarà dotato di un modulo satellite per la contabilizzazione dei consumi e la gestione del funzionamento del singolo impianto. L'accensione dell'impianto di ogni alloggio sarà gestita in modo autonomo, attraverso il cronotermostato programmabile dall interno dell alloggio stesso. In questo modo la combustione è delocalizzata in un unico punto, l'efficienza energetica è massimizzata ed è possibile utilizzare i pannelli solari termici per la produzione integrata dell'acqua calda sanitaria. Ogni ambiente avrà il proprio termostato di controllo e regolazione della temperatura. Per la climatizzazione estiva sarà presente una pompa di calore in grado di produrre l'acqua refrigerata, ma in caso di necessità o di convenienza economica sarà possibile utilizzarla in alternativa alle caldaie, sfruttandola in modalità pompa di calore. I terminali dell'impianto di climatizzazione saranno dei ventilconvettori in posa a pavimento / parete e in posa incassata nel controsoffitto. I servizi igienici saranno dotati di scalda salviette, modello Novo H 1800 mm., a tubolari orizzontali in acciaio verniciato bianco sempre della Irsap. Tutti i radiatori saranno completi di valvole,

5 detentori e accessori. Nel periodo estivo i radiatori saranno esclusi tramite una valvola d'intercettazione elettrica. La distribuzione interna all'alloggio per l'impianto di climatizzazione sarà del tipo a collettore, con corpo in ottone e tubazioni in tubo multistrato coibentato. 15. Impianto idrico sanitario: L approvvigionamento dell acqua avverrà tramite allaccio al civico acquedotto. Ogni alloggio sarà dotato di proprio contatore installato nel modulo di contabilizzazione, dove sarà predisposta anche la valvola di chiusura dell impianto idrico. Negli alloggi provvisti di giardino, di ampi terrazzi, loggia o di lastrici solari, sarà predisposta una valvola di chiusura aggiuntiva dedicata all eventuale impianto di irrigazione. Gli stessi saranno altresì dotati di punto acqua esterno; a richiesta, con supplemento, si potrà realizzare anche lo scarico acqua, opportunamente allacciato alla rete fognaria. Tutte le tubazioni all interno degli alloggi saranno in multistrato e la tubazione dell acqua calda sarà opportunamente rivestita con materiale coibentante. I sanitari saranno della ditta Dolomite: sanitari serie sospesa Mia o in alternativa Novella (Dolomite) lavabo serie sospesa Mia o in alternativa Novella (Dolomite) con semicolonna rubinetteria serie Eurosmart ditta GROHE. Gli stessi sono individuati in consistenza e dislocazione nelle planimetrie degli alloggi ed in particolare: a) piatti doccia in vetrochina 1^ qualità, 80x80 semitondo ditta Dolomite, con gruppo miscelatore monocomando doccia da incasso cromato e asta doccia saliscendi modello Tempesta, a 3 getti, della ditta Grohe ( o similare); b) lavabo in vetrochina 1^ qualità, serie sospesa, dotata di gruppo miscelatore monocomando cromato, sifone tipo geberit da 1.1/4 ; tubazione di scarico in materiale sintetico insonorizzato della Valsir; c) bidet in vetrochina 1^ qualità, serie sospesa, dotato di gruppo miscelatore monocomando cromato, sifone tipo geberit da 1.1/4 ; tubazione di scarico in materiale sintetico insonorizzato della Valsir; d) vaso in vetrochina 1^ qualità, serie sospesa, con cassetta ad incasso Geberit, ( o similare) canotto con rosone a muro e scarico geberit, sedile di plastica pesante di colore bianco; e) attacco per lavatrice, completo di punto acqua fredda e scarico con sifone incassato geberit, da installare in ogni alloggio; 16. Rete adduzione del gas: Ogni unità immobiliare disporrà di una rete d adduzione del gas per l alimentazione dei fornelli delle cucine. Le tubazioni risponderanno alle norme di sicurezza vigenti (UNI-CIG 7129) e saranno complete dei necessari rubinetti-gas e valvole a leva. Il collegamento principale avverrà dalla rete generale già predisposta e i contatori saranno installati in appositi vani a quota strada. 17. Fognature: La rete fognaria sarà suddivisa in due reti: una per le acque chiare ed una per le acque nere. Il recapito principale sarà alla fognatura comunale. Le acque bianche avranno tubazioni in PVC UNI 301 per la raccolta delle acque pluviali, dei cortili e delle rampe, con pozzetti prefabbricati con coperchio carrabile in ghisa. Tutte le tubazioni saranno poste su letto di sabbia e rinfiancate per tutta la loro circonferenza con calcestruzzo. Le tubazioni di scarico delle acque nere saranno in tubi di PVC della serie pesante UNI 302 e del diametro adeguato, con pozzetti in Cls, prefabbricati tipo Milano della sezione di cm. 45x45x90 cm. con chiusino carrabile di ghisa. Gli scarichi verticali e sub-orizzontali saranno eseguiti in tubi insonorizzati della Valsir (o similare) e saranno incassati nelle murature e protetti con tavolati in mattoni. 18. Canne fumarie e d esalazione: Le cucine saranno dotate di canne d esalazione singole in tubazioni di acciaio inox diam. 100, sfocianti oltre la copertura del fabbricato. I condotti di aspirazione dei bagni ciechi saranno dotati di aspiratore con relativo interruttore di accensione.

6 19. Impianto ascensore: Impianto elevatore marca KONE modello monospace 3, di tipo elettrico, portata 480 kg. 6 persone. Cabina con pareti in alluminio composito colorato e pavimento in gomma. Porte di piano in acciaio inox con ritorno al piano più vicino in caso di assenza di rete elettrica. 20. Impianti elettrici: L impianto elettrico sarà eseguito a Norme CEI e secondo la legge n 37/08 con la protezione contro i contatti diretti ed indiretti, mediante differenziali ad alta sensibilità e impianto di messa a terra a norma. Per ogni singolo alloggio è previsto: impianto d illuminazione, impianto di forza, impianto videocitofonico, impianti di messa a terra e linee d alimentazioni. Tutte le tubazioni saranno del tipo corrugato in pvc, posizionate sottotraccia (diam. 20, 25, 32 mm.); i conduttori saranno in cordina di rame antifiamma. I frutti saranno della ditta Vimar Plana con placche in tecnopolimero. Le prese esterne saranno IP65. Centralino elettrico a 24 moduli per ciascuna abitazione. In prossimità del gruppo di misura Enel che sarà di tipo centralizzato entro un locale tecnico, sarà presente l'interruttore generale di protezione del montante alloggio, di tipo ritardato selettivo. La cantina sarà collegata all'impianto condominiale e disporrà di un contabilizzatore parziale per la ripartizione dei consumi elettrici. Sarà in ogni modo protetta da un interruttore dedicato in grado di erogare al massimo 1.5kW. Nello specifico l impianto delle unità abitative sarà così suddiviso: ingresso: punto luce a relè, un punto presa, un cronotermostato, un quadretto modulare 24 moduli, incassato (contenente : un sezionatore, int. magnetotermico differenziale 10-A (luce), int. magnetotermico differenziale 16-A (prese), int. magnetotermico differenziale 16-A (prese cucina), int. magnetotermico differenziale 10-A (ausiliari); sempre nel locale ingresso sarà installato il terminale dell'impianto videocitofonico incassato, una suoneria portoncino ingresso e un ronzatore (quest ultimo come allarme bagno); zona soggiorno e cucina: - nel soggiorno saranno installate tre prese forza motrice, una presa tv/sat, due prese corrente per tv, una presa telefonica e un punto luce centrale alla stanza o presa comandata; inoltre, nelle vicinanze della portafinestra, verrà installato un interruttore per la luce loggia o terrazzo. All esterno nella loggia / terrazzo verrà installato un punto presa IP65 (stagno) e un punto luce; - nella cucina saranno sezionate le linee delle prese frigo, lavastoviglie, lavatrice, forno. - nella cucina sarà installato il rilevatore fughe gas. Antibagno e/o corridoio: sarà installato un punto luce a soffitto, comandato da un numero di punti luce invertiti o a relè pari al numero degli accessi allo stesso antibagno e/o corridoio, oltre ad una presa di servizio. bagno: sarà installato un interruttore per il punto luce a soffitto, un interruttore per la luce specchio più presa corrente di servizio e tirante per l allarme. I bagni senza finestra saranno dotati di aspirazione a tiraggio forzato (in questi casi sarà presente un ulteriore interruttore per il comando di accensione dell aspiratore o sarà collegato all'accensione della luce con temporizzatore allo spegnimento). camera: punto luce invertito in tre punti diversi ovvero ingresso e testata letto, prese comodini e presa telefono. Presa forza motrice vicino alla porta d ingresso, una presa tv e una presa di corrente; inoltre, nelle vicinanze della porta-finestra verrà installato un interruttore per l accensione della luce loggia o terrazzo e una presa di forza motrice; locali box e cantine: punto luce a soffitto interrotto e presa stagna (IP65) da 16A +T. Contabilizzatore consumo per ogni singolo box e/o cantina.

7 illuminazione esterna camminamenti condominiali: sarà realizzata con apparecchi da incasso a parete oppure montanti su palo, marca e modello a discrezione D.L. Tutti i corpo illuminanti saranno dotati di lampade a basso consumo e saranno protetti da idoneo interruttore posizionato in apposito quadro, con funzionamento gestito mediante crepuscolare. impianto videocitofonico : n 7 postazioni esterne dotate di pulsantiera alfanumerica, con unità di ripresa incorporata a colori, monitor a colori da incasso per ogni alloggio e sistema parla-ascolta; Impianto televisivo: L'impianto sarà dotato di antenna tv e satellitare, così articolata: antenna di III banda per la ricezione dei canali RAIi1, un antenna larga banda (IV e V) per la ricezione degli altri canali /RAI 2 e 3, Canale 5, Italia 1, Rete 4), una parabola off-set cm. 90 Katrein scura con convertitore a 4 uscite orientate verso il satellite Hot Bird 13 est. Verranno altresì forniti centralini d amplificazione segnali tv/sat; il tutto ancorato con tubo d acciaio zincato a caldo d adeguate dimensioni e fissato sul tetto. Impianto condominiale: l impianto sarà costituito da tubazioni contenenti: alimentazione appartamenti, cavi telefonici, cavi televisivi, cavo di terra e cavi luce scale. Il tutto facente capo a cassette di derivazione, cassette porta frutto complete di pulsanti, placche e corpi illuminanti compresi (tipo prisma con lampada a basso consumo). Impianto di terra: corde di rame, dispersori ramati, pozzetti e collettori equipotenziali. Quanto descritto per garantire il valore di resistenza necessario. Impianto ascensori: interruttori differenziali magnetotermici a protezioni linee di forza motrice e illuminazione; impianto luce nel vano motori e corsa ascensore. Impianto GSM dedicato per le chiamate di emergenza. Quadri elettrici generali: i quadri elettrici generali saranno in esecuzione stagno ed esterna posti nel vano destinato ai contatori Enel o in altri locali tecnici. I suddetti quadri conterranno tutte le protezioni dei singoli alloggi così come i differenziali di tutte le utenze condominiali, i differenziali ascensore, quelli del garage e cantina, della centrale termica. 21. Predisposizione impianto d allarme: L impianto prevede la predisposizione di tutte le tubazioni sottotraccia, di apposito colore, una scatola di derivazione principale, incassata in prossimità dell ingresso H 240 cm., una guaina H 220 per ciascun ambiente (rilevatori volumetrici), una guaina su parete esterna H 240 (sirena e lampeggiante), una scatola 503 incassata H 140 in prossimità dell ingresso (tastiera). 22. Predisposizione motorizzazione tende esterne: La predisposizione prevede la posa sottotraccia di idonea guaina flessibile in materiale plastico, cavi elettrici per il collegamento del motore della tenda e un interruttore alza/abbassa posizionato internamente all alloggio. Nota: Per motivi organizzativi la Società si riserva di sostituire i materiali sopra descritti, con altri di pari qualità.

Le Residenze Villa IVREA

Le Residenze Villa IVREA Le Residenze Villa IVREA Fra la natura della collina ed il sole del mare GENOVA Struppa DESCRIZIONE DELLE OPERE Indice 1. Movimenti di terra scavi reinterri 2. Fondazioni e struttura portante 3. Murature

Dettagli

DESCRIZIONE DEI LAVORI

DESCRIZIONE DEI LAVORI DESCRIZIONE DEI LAVORI COMPLESSO IMMOBILIARE SITO A MILANO IN VIA SAN ANATALONE 5 DESCRIZIONE DELLE OPERE E FINITURE PREMESSA La presente descrizione è da intendersi come indicativa per la tipologia di

Dettagli

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO CARATTERISTICHE DELL EDIFICIO - Certificazione energetica in classe B; - Muratura perimetrale esterna ad elevato isolamento termico ed acustico; - Box al piano terra con accesso

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE. Residenze in LAINATE via Rho. pag. 1

CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE. Residenze in LAINATE via Rho. pag. 1 CAPITOLATO TECNICO DESCRITTIVO COMMERCIALE Residenze in LAINATE via Rho pag. 1 STRUTTURE - La struttura portante del fabbricato è costituita da un intelaiatura di travi e pilastri in cemento armato gettati

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 ESTRATTO DEL CAPITOLATO LAVORI SCAVI E RINTERRI Scavo di sbancamento a sezione aperta per alloggio strutture di

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 ESTRATTO DEL CAPITOLATO LAVORI DEMOLIZIONI Demolizione edificio esistente SCAVI E RINTERRI Scavo di sbancamento

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 SCAVI E REINTERRI ESECUZIONE DI SCAVO DI SBANCAMENTO ESEGUITO CON MEZZI MECCANICI, ESECUZIONE DI SCAVO A SEZIONE OBBLIGATA

Dettagli

RESIDENZA Formentini. Via Rismondo - Seregno. In cemento armato, con solai e tetto in calcestruzzo e laterizio.

RESIDENZA Formentini. Via Rismondo - Seregno. In cemento armato, con solai e tetto in calcestruzzo e laterizio. RESIDENZA Formentini Via Rismondo - Seregno STRUTTURA PORTANTE In cemento armato, con solai e tetto in calcestruzzo e laterizio. COPERTURA TETTO Copertura in tegole di cemento colorato. Lattoneria e canali

Dettagli

Tripoli 7A S.r.l. COMPLESSO IMMOBILIARE IN MILANO P.ZZA TRIPOLI N. 7A DESCRIZIONE SINTETICA DELLE OPERE E FINITURE

Tripoli 7A S.r.l. COMPLESSO IMMOBILIARE IN MILANO P.ZZA TRIPOLI N. 7A DESCRIZIONE SINTETICA DELLE OPERE E FINITURE Tripoli 7A S.r.l. COMPLESSO IMMOBILIARE IN MILANO P.ZZA TRIPOLI N. 7A DESCRIZIONE SINTETICA DELLE OPERE E FINITURE PREMESSA La presente descrizione è da intendersi come indicativa per la tipologia di intervento

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato delle Rifiniture allegato alla scrittura privata. -, nato a il. residente in Via. n., C.F.:

ALLEGATO B. Capitolato delle Rifiniture allegato alla scrittura privata. -, nato a il. residente in Via. n., C.F.: ALLEGATO B Capitolato delle Rifiniture allegato alla scrittura privata intercorsa in data tra le parti: - DI RENZO COSTRUZIONI S.r.l. con sede in Cepagatti, Fraz. Vallemare, Via Bonifica n.27, P.IVA: 01657200687;

Dettagli

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE LOTTO 2 EDIFICI CDEF ACCADEMIA S.G.R. S.p.A. FONDO LOMBARDO Via San Maurilio n. 13 20121 MILANO 1 DESCRIZIONE DELLE OPERE

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE COMUNE di GENOVA Provincia di Genova Residenza BELVEDERE Ristrutturazione di edificio ad uso residenziale P.zza Pittaluga, 2 Nervi (GE) DESCRIZIONE DELLE OPERE Il presente documento è indicativo e lo stesso

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

Comune di Lurano Provincia di Bergamo. Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE

Comune di Lurano Provincia di Bergamo. Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE Comune di Lurano Provincia di Bergamo Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE 1 NOTA INTRODUTTIVA La descrizione ha lo scopo di evidenziare le caratteristiche principali dell

Dettagli

LA CUCINA VIA GORIZIA 25. Dotazioni e Finiture. Per il lavello di cucina sono previsti gli attacchi per l acqua calda e fredda e lo scarico a parete.

LA CUCINA VIA GORIZIA 25. Dotazioni e Finiture. Per il lavello di cucina sono previsti gli attacchi per l acqua calda e fredda e lo scarico a parete. LA CUCINA Per il lavello di cucina sono previsti gli attacchi per l acqua calda e fredda e lo scarico a parete. Per la lavastoviglie sono previsti l attacco per l acqua fredda, con rubinetto a squadra

Dettagli

EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE. sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO

EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE. sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO CAPITOLATO DESCRITTIVO DEI LAVORI PAVIMENTI CAMERE Per i pavimenti delle camere proponiamo palchetto

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO IN RIVOLI TETTI NEIROTTI Via Rossano 11.

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO IN RIVOLI TETTI NEIROTTI Via Rossano 11. DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO IN RIVOLI TETTI NEIROTTI Via Rossano 11. ALLEGATO B CAPITOLO I PREMESSA La presente descrizione ha per oggetto

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE DESCRIZIONE DELLE OPERE 1. STRUTTURA fondazioni continue in c.a., a travi rovesce, plinti isolati, platea; muri di cantina in cls. sp. cm. 30; pilastri e travi in c.a.; solai in laterocemento armato, la

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE SOC. IMMOBILIARE VIALE CALLET S.R.L. INTERVENTO DI EDILIZIA RESIDENZIALE VIA OSOPPO N 41 TORINO DESCRIZIONE DELLE OPERE Soc.Immobiliare viale Callet s.r.l. C.so Stati Uniti n. 41 10129 Torino tel. 011-390389

Dettagli

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE GP S.r.l. Sede Legale ed ufficio: Via Trento n 12 Trieste fax 0403481584 telefono 040634523 Iscrizione Registro Imprese di Trieste e C.F. 01205290222 - P.IVA 00958700320 Capitale.i.v. Euro 10.400.00 gps@lamiapec.it

Dettagli

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE FONDAZIONI Fondazioni costituite da travi rovesce e platee in cemento armato,

Dettagli

OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI

OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI La presente descrizione delle opere ha la finalità di indicare, nelle linee essenziali e generali,

Dettagli

Fabb. "B1" MQ. 59.97 BAGNO MQ. 4.95 BAGNO MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA. SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00

Fabb. B1 MQ. 59.97 BAGNO MQ. 4.95 BAGNO MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA. SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00 residence RioTorto A1 B1 C1 A2 B2 C2 Fabb. "B1" SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 59.97 MQ. 4.95 MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00 Fabb. "B1" MATRIMONIALE MQ. 16.90 MQ. 10.94 MQ. 15.14

Dettagli

Palazzina residenziale. Via ACQUEDOTTO 99 Fraz. Verghera SAMARATE / VARESE

Palazzina residenziale. Via ACQUEDOTTO 99 Fraz. Verghera SAMARATE / VARESE Pagina 1 di 6 ANRECA CASE Sas. R e a l i z z a z i o n i i m m o b i l i a r i d i p r e s t i g i o propone Palazzina residenziale Via ACQUEDOTTO 99 Fraz. Verghera SAMARATE / VARESE Residenza REGINA Versione

Dettagli

CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1

CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1 ALLEGATO A Rev. 01 CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1 1. CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 1.1 STRUTTURA PORTANTE L edificio -composto da un piano interrato e 5

Dettagli

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE A due passi dal centro storico, immobili in fase di realizzazione con finiture di pregio. Possibilità di scegliere materiali e disposizione interna. Pannelli

Dettagli

23.03.2012) CARATTERISTICHE GENERALI DELL INTERVENTO

23.03.2012) CARATTERISTICHE GENERALI DELL INTERVENTO ALLEGATO B Imm.re EDILVIT srl Paderno Dugnano CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA edificio A (aggiornamento del 23.03.2012) CARATTERISTICHE GENERALI DELL INTERVENTO Edificio a basso consumo energetico

Dettagli

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO 1 OPERE IN C.A. Tutte le opere strutturali dell edificio saranno in cemento armato con calcestruzzo gettato

Dettagli

RESIDENZA VIGNE BASSE CAPITOLATO DESCRITTIVO

RESIDENZA VIGNE BASSE CAPITOLATO DESCRITTIVO RESIDENZA VIGNE BASSE CAPITOLATO DESCRITTIVO COMUNE DI VERBANIA S.U.E. SCHEDA N 47 DEL P.R.G.C. Via Vigne Basse 1.0 DESCRIZIONE GENERALE L intervento edilizio prevede la realizzazione, nel Comune di Verbania,

Dettagli

Palazzina residenziale di civile abitazione. Via QUASSOLI VERGHERA di SAMARATE / VARESE

Palazzina residenziale di civile abitazione. Via QUASSOLI VERGHERA di SAMARATE / VARESE Pagina 1 di 6 ANRECA CASE Sas. Realizzazioni immobiliari di prestigio propone Palazzina residenziale di civile abitazione Via QUASSOLI VERGHERA di SAMARATE / VARESE Residenza LA PERLA Pagina 2 di 6 Relazione

Dettagli

Centri Servizi Immobiliari Integrati. Propone in vendita CERMENATE. Ville. Proprietà e diritti riservati

Centri Servizi Immobiliari Integrati. Propone in vendita CERMENATE. Ville. Proprietà e diritti riservati Centri Servizi Immobiliari Integrati Propone in vendita CERMENATE Ville Proprietà e diritti riservati Vietata la diffusione e riproduzione anche parziale senza autorizzazione STRUTTURA DELL EDIFICIO La

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA STRUTTURE PORTANTI - Fondazioni continue in c.a., solai per il vuoto sanitario in muretti con blocchi cls, tavelloni e soprastante getto di caldana in c.a., solaio

Dettagli

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE A due passi dal centro storico, immobili in fase di realizzazione con finiture di pregio. Possibilità di scegliere materiali e disposizione interna. Pannelli

Dettagli

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO OPERE DI RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO SITO IN VIA ARETINA 31 NEL COMUNE DI SIENA

CAPITOLATO OPERE DI RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO SITO IN VIA ARETINA 31 NEL COMUNE DI SIENA EUROPA Servizi Immobiliari SrL Via di Collandino, 200/E 53014 Monteroni d'arbia (SI) tel 0577 45377-fax 0577 374161 Partita Iva 01153940521 CAPITOLATO OPERE DI RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO SITO IN VIA

Dettagli

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D Centro Residenziale Vicus Cecilianus Lotto Sud DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D 1 PRESENTAZIONE Nell ambito di un impegnativo ed ambizioso piano di lottizzazione che si sta sviluppando nel

Dettagli

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI COSTRUZIONI EDILI C.F.G. DI CRACOLICI FRANCO & C. S.N.C. SS n 235 KM.47 Bagnolo Cremasco(CR) tel. 0371/483389 348/7806290/1/2 fax. 0371/483389 DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI NUOVA COSTRUZIONE DI

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2.

RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2. RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2.816,88 MAT 270 MATERIALI DA COSTRUZIONE NOLEGGI E TRASPORTI 270.

Dettagli

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI. Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI. Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti ALLEGATO B DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti Struttura portante della casa in cemento armato con tamponamenti

Dettagli

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI COSTRUZIONI EDILI DI CRACOLICI GIOACCHINO Via Togliatti, 17 26815 Massalengo(LO) tel. 0371/483389 348/7806291/0/2 fax. 0371/483389 DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI PIANO DI RECUPERO BRESSANI VIA

Dettagli

Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI

Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI TST Italia Srl. Piazza Missori, 3 - Milano 1. STRUTTURE a. STRUTTURE INTERRATE eseguite in c.a. come da progetto b. SOLAI in laterocemento

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B CAPITOLO I PREMESSA La presente descrizione ha per oggetto le modalità

Dettagli

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE Centro Residenziale Vicus Cecilianus DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE APPARTAMENTI IN VILLA 1 OPERE ESTERNE Facciate esterne: Le facciate esterne dell edificio saranno rifinite con intonaco fine colorato,

Dettagli

Porto S.r.l. RESIDENZA. Gli Oleandri. Capitolato delle opere. Porto d Adda - Via Mazzini 18

Porto S.r.l. RESIDENZA. Gli Oleandri. Capitolato delle opere. Porto d Adda - Via Mazzini 18 Porto S.r.l. RESIDENZA Gli Oleandri Capitolato delle opere Porto d Adda - Via Mazzini 18 PREMESSA La descrizione dei lavori, necessariamente sommaria e schematica, ha il solo scopo di individuare e fissare

Dettagli

EDILVESTA s.r.l. RIASSUNTO INDICATIVO DELLE CARATTERISTICHE E DELLE FINITURE

EDILVESTA s.r.l. RIASSUNTO INDICATIVO DELLE CARATTERISTICHE E DELLE FINITURE EDILVESTA s.r.l. RIASSUNTO INDICATIVO DELLE CARATTERISTICHE E DELLE FINITURE Arch. Razzini _ via Verdi 38/C_ 20063 Cernusco s/n Tel 029230813_Fax 029232171 studiorazzini@razzini.191.it PARTI COMUNI STRUTTURA

Dettagli

CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA

CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA 1. FONDAZIONI E STRUTTURA Le fondazioni dirette sono state realizzate in cemento armato opportunamente armate e la struttura in elevazione sempre

Dettagli

New Residence a Udine in Via Martignacco 117

New Residence a Udine in Via Martignacco 117 New Residence a Udine in Via Martignacco 117 Premessa La costruzione è formata da due palazzine unite tra di loro identificate con la lettera A e la lettera B, ciascuna palazzina è composta da n.6 unità

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SULLE FINITURE. relativa alla sistemazione interna e risanamento conservativo

RELAZIONE TECNICA SULLE FINITURE. relativa alla sistemazione interna e risanamento conservativo EVARISTO s.r.l. RELAZIONE TECNICA SULLE FINITURE relativa alla sistemazione interna e risanamento conservativo di un Fabbricato Commerciale e Residenziale in Ravenna Borgo San Rocco Via Castel San Pietro

Dettagli

GRUPPO INTEC IMMOBILIARE s. r. l. con sede legale in Ravenna ITALY, Via Mazzini 23 tel +390544218026, Fax+39054437304, e-mail: info@gruppointec.

GRUPPO INTEC IMMOBILIARE s. r. l. con sede legale in Ravenna ITALY, Via Mazzini 23 tel +390544218026, Fax+39054437304, e-mail: info@gruppointec. GRUPPO INTEC IMMOBILIARE s. r. l. con sede legale in Ravenna ITALY, Via Mazzini 23 tel +390544218026, Fax+39054437304, e-mail: info@gruppointec.it APPARTAMENTO CON VISTA PANORAMICA MILANO MARITTIMA (CERVIA)

Dettagli

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA GENARDIS RESIDENCE LA SCALA International Home Esclusivo!!! Ritiriamo la tua casa +39 0332 19.52.494 +41 91 606.37.06 infogenardis@gmail.com REV_002_11-04-2012 DESCRIZIONE TECNICA Allegato al contratto

Dettagli

DESCRIZIONE OPERE (Alloggi in Classe energetica B)

DESCRIZIONE OPERE (Alloggi in Classe energetica B) DESCRIZIONE OPERE (Alloggi in Classe energetica B) 1. Struttura La struttura è in cemento armato costituita da telai, formati da travi e pilastri, e solai in latero-cemento. Le fondazioni sono posate ad

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE NUOVA PALAZZINA A

DESCRIZIONE DELLE OPERE NUOVA PALAZZINA A URBAN RE Corso CAVOUR, 8 27029 VIGEVANO (PV) S.r.l. Tel./Fax 038 345068-038 22000 VIGEVANO (PV) Via SETTE DORMIENTI n 42 DESCRIZIONE DELLE OPERE NUOVA PALAZZINA A Progettista: Geometra Claudio VESE FONDAZIONI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO GREZZO AVANZATO (Opere murarie e di parziale finitura)

CAPITOLATO TECNICO GREZZO AVANZATO (Opere murarie e di parziale finitura) CAPITOLATO TECNICO GREZZO AVANZATO (Opere murarie e di parziale finitura) OPERE MURARIE STRUTTURE IN CALCESTRUZZO ARMATO, in latero cemento ed in legno. La struttura portante in c.a. sarà del tipo tradizionale

Dettagli

CAPITOLATO DELLE OPERE E DELLE FINITURE RELATIVO ALLA RISTRUTTURAZIONE DE COMPLESSO GIA ESISTENTE SITO IN VIA CIPRIANI 6 BOLOGNA

CAPITOLATO DELLE OPERE E DELLE FINITURE RELATIVO ALLA RISTRUTTURAZIONE DE COMPLESSO GIA ESISTENTE SITO IN VIA CIPRIANI 6 BOLOGNA CAPITOLATO DELLE OPERE E DELLE FINITURE RELATIVO ALLA RISTRUTTURAZIONE DE COMPLESSO GIA ESISTENTE SITO IN VIA CIPRIANI 6 BOLOGNA Listone in rovere tavola grande 180x15 in tutta la casa In alternativa piastrelle

Dettagli

Realizzazione. Intonaci

Realizzazione. Intonaci Realizzazione Sulla base di quanto indicato, potrete scegliere, ove consentito dalla Direzione Lavori (DL) e nell ambito di ciascun valore, i materiali, il tipo di posa e gli accessori. Strutture portanti

Dettagli

Le murature interne di divisione dei locali saranno realizzate con mattoni forati dello spessore di cm.8.

Le murature interne di divisione dei locali saranno realizzate con mattoni forati dello spessore di cm.8. Fondazione, muri di elevazione del piano interrato, travi, pilastri e scale interne saranno eseguite in calcestruzzo armato con barre di acciaio ad aderenza migliorata. Le murature del piano terra e del

Dettagli

R E S I D E N Z I A L E - A p p a r t a m e n t o R O M A. Portuense -Spallette, Via Senorbi.

R E S I D E N Z I A L E - A p p a r t a m e n t o R O M A. Portuense -Spallette, Via Senorbi. R E S I D E N Z I A L E - A p p a r t a m e n t o Via Senorbi R O M A Portuense -Spallette, Via Senorbi. In posizione commercialmente strategica, a pochi minuti dall aeroporto, dalla Nuova Fiera di Roma

Dettagli

SANTA MARIA MAGGIORE (VB)

SANTA MARIA MAGGIORE (VB) SANTA MARIA MAGGIORE (VB) Piano terra Piano primo Portone condominiale Accesso privato piano terra Piano attico Cantine Cantine Superficie Prezzo 1 2,35 10.000,00 2 3,23 10.000,00 3 3,35 10.000,00

Dettagli

BOSCO dell IMPERO RESIDENCE - BIBIONE (VE)

BOSCO dell IMPERO RESIDENCE - BIBIONE (VE) REALIZZAZIONE COMPLESSO RESIDENZIALE PER VACANZE DENOMINATO BOSCO DELL IMPERO LOC. BIBIONE S. MICHELE AL TAGLIAMENTO CARATTERISTICHE DEL COMPLESSO CONDOMINIALE: Complesso condominiale dotato di piscina

Dettagli

Nuovo intervento residenziale I CASTAGNI

Nuovo intervento residenziale I CASTAGNI Comune di Pisogne Frazione Grignaghe Nuovo intervento residenziale I CASTAGNI Il nuovo complesso immobiliare è in località Grignaghe, a novecento metri di quota, in posizione tranquilla e soleggiata. L

Dettagli

un abitare di classe A

un abitare di classe A Residenza Domus Futura Via Mameli n. 8 Cernusco sul Naviglio un abitare di classe A capitolato RESIDENZA DOMUS FUTURA descrizione delle dotazioni di capitolato L'edificio della residenza Domus Futura si

Dettagli

RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere

RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere Comune di Cologno al Serio (BG) via San Rocco Residence Le Terrazze Cologno al Serio DESCRIZIONE DELLE OPERE Articolo 1. Scavi Scavi occorrenti di sbancamento

Dettagli

progettando e costruendo classe energetica A e classe B definendo con certezza i tempi ed i costi della realizzazione Cliente specifiche esigenze

progettando e costruendo classe energetica A e classe B definendo con certezza i tempi ed i costi della realizzazione Cliente specifiche esigenze AZIENDA CASAE opera nel settore edile progettando e costruendo abitazioni di classe energetica A e classe B, secondo le tecniche di muratura ed edilizia tradizionale, definendo con certezza i tempi ed

Dettagli

CAMERATA PICENA RESIDENCE I TIGLI Lotto n. 5

CAMERATA PICENA RESIDENCE I TIGLI Lotto n. 5 CAMERATA PICENA RESIDENCE I TIGLI Lotto n. 5 C A P I T O L A T O A C Q U I R E N T I Il presente intervento riguarda la costruzione di fabbricati di civile abitazione lotto n.5, composto da piano terra,

Dettagli

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE 1 ACCADEMIA S.G.R. S.p.A. FONDO LOMBARDO Via San Maurilio n. 13 20121 MILANO DESCRIZIONE DELLE OPERE LOCATE DI TRIULZI

Dettagli

Appartamenti Via Buonarroti

Appartamenti Via Buonarroti Appartamenti Via Buonarroti COMFORT Tutti gli appartamenti sono dotati di un isolamento termico ed acustico di assoluta efficienza, in linea con gli ultimi aggiornamenti in materia. Per tutte le unità

Dettagli

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante Pali trivellati Fondazioni profonde Pali battuti Micropali Verifica strutture Platea Fondazioni superficiali Plinti Manutenzione fondazioni Travi rovesce Verifica statica Pilastri Travi STRUTTURE IN C.A.

Dettagli

La soletta dei balconi esterni è in cemento armato in opera, il parapetto è realizzato con barra metallica a disegno semplice.

La soletta dei balconi esterni è in cemento armato in opera, il parapetto è realizzato con barra metallica a disegno semplice. 1. STRUTTURA Le fondazioni sono del tipo continue e/o travi rovesce e/o plinti isolati eseguite in cemento armato gettato in opera, con calcestruzzo di adeguate caratteristiche di resistenza.il tutto è

Dettagli

EDIFICIO C. Residenziale Baroni" 16 APPARTAMENTI IN EDILIZIA LIBERA. Modena Via Nonantolana/Via Mar Caspio. Elaborato grafico

EDIFICIO C. Residenziale Baroni 16 APPARTAMENTI IN EDILIZIA LIBERA. Modena Via Nonantolana/Via Mar Caspio. Elaborato grafico ABITCOOP - COOPERATIVA DI ABITAZIONE DELLA PROVINCIA DI MODENA - Società Cooperativa via Nonantolana, 520 41122 Modena tel. 059 381411 fax 059 331408 registro imprese di Mo, c.f. e p. iva 00671780369 albo

Dettagli

R35. via Francesco Rismondo, 35 MILANO. via Vespri Siciliani, 12 20092 Cinisello Balsamo (MI)

R35. via Francesco Rismondo, 35 MILANO. via Vespri Siciliani, 12 20092 Cinisello Balsamo (MI) R35 via Francesco Rismondo, 35 MILANO via Vespri Siciliani, 12 20092 Cinisello Balsamo (MI) E' vietato riprodurre e/o copiare in qualsiasi modo e su qualsiasi mezzo i contenuti del presente fascicolo.

Dettagli

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione RELAZIONE TECNICA DATI DEL PROGETTO Mappale no. 214-216-429-430(vedi nuovo piano parcellare) Superficie

Dettagli

Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA. di N 12 alloggi

Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA. di N 12 alloggi Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA di N 12 alloggi DESCRIZIONE DELLE OPERE MURATURE : Murature perimetrali di tamponamento dell edificio, saranno del tipo a cassa vuota composta

Dettagli

CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA

CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA ALLEGATO N.2 RESIDENZA ORCHIDEA CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA 28 APRILE 2014 CARATTERISTICHE GENERALI DELL INTERVENTO L imm.re in questo intervento realizza edifici residenziali secondo standards

Dettagli

RESIDENCE MY LIFE D AGOSTINO BUILDING & CO. GUARDIAMO AL PASSATO PER DARVI UN FUTURO CAPITOLATO DELLE OPERE

RESIDENCE MY LIFE D AGOSTINO BUILDING & CO. GUARDIAMO AL PASSATO PER DARVI UN FUTURO CAPITOLATO DELLE OPERE RESIDENCE D AGOSTINO BUILDING & CO. CAPITOLATO DELLE OPERE MY LIFE GUARDIAMO AL PASSATO PER DARVI UN FUTURO 1.Pavimenti e Rivestimenti Pavimenti e rivestimenti Le immagini sono a scopo illustrativo In

Dettagli

COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE

COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE DESCRIZIONE DELLE OPERE 1) STRUTTURA PORTANTE - fondazioni in c.a.;

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B CAPITOLO I PREMESSA La presente descrizione ha per oggetto

Dettagli

1. STRUTTURE 2. IMPERMEABILIZZAZIONE

1. STRUTTURE 2. IMPERMEABILIZZAZIONE 1. STRUTTURE Fondazioni dell edificio piano interrato, in cls armato, di adeguate dimensione; Murature interrate e dell edificio e dei box in cls armato di adeguate dimensioni, in alternativa in lastre

Dettagli

Residenziale Baroni" EDIFICIO B 16 APPARTAMENTI IN EDILIZIA LIBERA. Modena Via Nonantolana. Elaborato grafico

Residenziale Baroni EDIFICIO B 16 APPARTAMENTI IN EDILIZIA LIBERA. Modena Via Nonantolana. Elaborato grafico ABITCOOP - COOPERATIVA DI ABITAZIONE DELLA PROVINCIA DI MODENA - Società Cooperativa via Nonantolana, 520 41122 Modena tel. 059 381411 fax 059 331408 registro imprese di Mo, c.f. e p. iva 00671780369 albo

Dettagli

Optional OPERE MURARIE OPERE IN CARTONGESSO IMPIANTO IDRAULICO IMPIANTO ELETTRICO PAVIMENTI RIVESTIMENTI INFISSI ESTERNI ED INTERNI TINTEGGIATURE

Optional OPERE MURARIE OPERE IN CARTONGESSO IMPIANTO IDRAULICO IMPIANTO ELETTRICO PAVIMENTI RIVESTIMENTI INFISSI ESTERNI ED INTERNI TINTEGGIATURE Optional OPERE MURARIE OPERE IN CARTONGESSO IMPIANTO IDRAULICO IMPIANTO ELETTRICO PAVIMENTI RIVESTIMENTI INFISSI ESTERNI ED INTERNI TINTEGGIATURE OPERE MURARIE 0 Esecuzione di tramezzi interni, realizzati

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SULLE FINITURE. relativa alla sistemazione interna e risanamento conservativo

RELAZIONE TECNICA SULLE FINITURE. relativa alla sistemazione interna e risanamento conservativo EVARISTO s.r.l. RELAZIONE TECNICA SULLE FINITURE relativa alla sistemazione interna e risanamento conservativo di un Fabbricato Commerciale e Residenziale in Ravenna Borgo San Rocco Via Castel San Pietro

Dettagli

Complesso Residenziale

Complesso Residenziale Complesso Residenziale Nuova Ceppeta Loc. Ceppeta, Velletri-Roma- VELCOS S.R.L. Via Pasquale Baffi, 26 00149 Roma P.I. C.F. 08387511002 Oggetto: CAPITOLATO LAVORI Intervento: Via Ceppeta Inferiore-Velletri-Roma

Dettagli

Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE

Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE I Giardini di Via Voltri DESCRIZIONE TECNICA DELL IMMOBILE 1) CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO STRUTTURE

Dettagli

1. PARTI COMUNI...2 2. ALLOGGI...3 3. IMPIANTI...6 4. VERNICIATURE E TINTEGGIATURE...8 5. PULIZIE...8

1. PARTI COMUNI...2 2. ALLOGGI...3 3. IMPIANTI...6 4. VERNICIATURE E TINTEGGIATURE...8 5. PULIZIE...8 INDICE 1. PARTI COMUNI...2 1.1. FACCIATE... 2 1.2. PAVIMENTAZIONI... 2 1.3. COPERTURA... 2 2. ALLOGGI...3 2.1. PAVIMENTAZIONI INTERNE... 3 2.2. ZOCCOLINI... 3 2.3. RIVESTIMENTI... 3 2.4. PLAFONI... 4 2.5.

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO

CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO L intervento edilizio consiste nella costruzione di un edificio residenziale composto da: Un piano interrato adibito a cantinole di pertinenza degli appartamento

Dettagli

Intervento residenziale in comune di Pozzo D adda Via Unità d Italia

Intervento residenziale in comune di Pozzo D adda Via Unità d Italia Immobiliare Parco Village Intervento residenziale in comune di Pozzo D adda Via Unità d Italia Descrizione indicativa delle opere Classe di Efficienza energetica La qualità dell intervento 1 Classe di

Dettagli

COMUNE DI TORINO. ( Provincia di Torino) CORSO UMBRIA N 41 DECORLUCY

COMUNE DI TORINO. ( Provincia di Torino) CORSO UMBRIA N 41 DECORLUCY COMUNE DI TORINO ( Provincia di Torino) CORSO UMBRIA N 41 DITTA ESECUTRICE DEI LAVORI: DECORLUCY In riferimento alla vostra gentile richiesta di preventivo per le opere di ristrutturazione da eseguire

Dettagli

STUDIO DI INGEGNERIA

STUDIO DI INGEGNERIA STUDIO DI INGEGNERIA ing. FRANCESCO COLAPINTO Bitonto Via Giuseppe Laudisi, n 21 - Tel. 080 3745086 / 330702214 e-mail: colapinto.f@libero.it DISCIPLINARE DELLE OPERE STRUTTURALI E DELLE RIFINITURE RELATIVE

Dettagli

RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO

RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO Via Trevani 1 www.multimmobiliare.ch Tel. 091 826 21 40 6600 Locarno info@multimmobiliare.ch Fax 091 826 12 76 2 UBICAZIONE La (mappali n 144 145) si

Dettagli

CAPITOLATO COMMERCIALE

CAPITOLATO COMMERCIALE CAPITOLATO COMMERCIALE Condominio via Menabrea 9 Torino (TO) MENABREA@BELLONIA.COM www.bellonia.com 1 Indice 1. GENERALITÀ... 3 1.1 PREMESSA... 3 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE ARCHITETTONICHE IN PROGETTO...

Dettagli

Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza. Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere

Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza. Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere Classe di Efficienza energetica La qualità dell intervento 1 Classe

Dettagli

Comune di Cesana Realizzazione di n. 9 alloggi Capitolato Clienti

Comune di Cesana Realizzazione di n. 9 alloggi Capitolato Clienti Comune di Cesana Realizzazione di n. 9 alloggi Capitolato Clienti 1) OPERE STRUTTURALI Le fondazioni, i muri controterra, le rampe scale, muri ascensore e le strutture portanti verticali dell'edificio

Dettagli

1) Struttura perimetrale portante in abete lamellare stratificato

1) Struttura perimetrale portante in abete lamellare stratificato FRAME ECOLOGY DESCRIZIONE TECNICA 1) Struttura perimetrale portante in abete lamellare stratificato Parete di cm 30,00 con struttura portante interna in legno massiccio in verticale e lamellare in orizzontale

Dettagli

Edificio Mura San Carlo San Lazzaro di Savena

Edificio Mura San Carlo San Lazzaro di Savena DESCRIZIONE TECNICA Edificio Mura San Carlo San Lazzaro di Savena 25-02-2015 1. CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE La struttura portante sarà realizzata in c.a. in conformità alla normativa antisismica vigente

Dettagli

L'appartamento è collocato sul lato di Via Madonna delle Grazie, lontano dalla confusione della

L'appartamento è collocato sul lato di Via Madonna delle Grazie, lontano dalla confusione della Vendesi appartamento ad ingresso, autonomo primo piano più mansarda, in più cost b - primo piano mq 97,54 + balconi mq 21,12 - mansarda mq 77 + veranda mq 19,58 - box auto privato mq 22,94 in locale seminterrato.

Dettagli

IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO

IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO CAPITOLATO TECNICO DEL FABBRICATO RESIDENZIALE DA REALIZZARSI NEL COMUNE DI VERONA LOC. BASSONE DENOMINATO RESIDENZA GIULIA CARATTERISTICHE GENERALI: Il fabbricato

Dettagli

RESIDENZA I GIARDINI DI VIA INGANNI

RESIDENZA I GIARDINI DI VIA INGANNI RESIDENZA I GIARDINI DI VIA INGANNI Milano, Via Murialdo 3 angolo Lorenteggio CARATTERISTICHE DELL IMMOBILE - Certificazione energetica classe A; - Certificazione acustica; - Murature esterne ad elevato

Dettagli

Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia,

Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia, Allegato XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia, Fondazioni: Le strutture saranno realizzate in C.A.

Dettagli

DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16

DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16 DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16 OPERE IN CEMENTO ARMATO Tutte le opere strutturali, il vano ascensore e le rampe delle scale saranno realizzate in cemento armato con calcestruzzo

Dettagli

Rebecca s.r.l. iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA. (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5

Rebecca s.r.l. iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA. (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5 Rebecca s.r.l. Iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5 PREMESSE Si richiamano e saranno accettate e rispettate le seguenti norme e

Dettagli

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DELLA BIFAMILARE A SAN PIETRO VIMINARIO LOTTI 11 E 12

CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DELLA BIFAMILARE A SAN PIETRO VIMINARIO LOTTI 11 E 12 CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DELLA BIFAMILARE A SAN PIETRO VIMINARIO LOTTI 11 E 12 ELEMENTI STRUTTURALI - MURATURE PERIMETRALI Tutte le opere strutturali sono state calcolate da un ingegnere abilitato e

Dettagli