Modello dell impatto economico e gestione del cloud. PARTE 3: Integrazione dei rapporti contrattuali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modello dell impatto economico e gestione del cloud. PARTE 3: Integrazione dei rapporti contrattuali"

Transcript

1

2 Modello dell impatto economico e gestione del cloud PARTE 3: Integrazione dei rapporti contrattuali

3 PARTE 3 SOMMARIO 1. Qualità del servizio vs. Qualità dell esperienza 2. Formalizzazione dei requisiti non funzionali e compiti 3. Impatto degli accordi sul livello di servizio sul modello di business

4 1. QUALITÀ DEL SERVIZIO VS. QUALITÀ DELL ESPERIENZA

5 Qualità del servizio Integrazione delle necessità di business per il servizio Cosa viene ottenuto Proprietà funzionali Come vengono realizzati i compiti Proprietà non funzionali Performance Ritardo Prezzo Contratto tra provider e consumatore Considerare la differenza di servizio necessaria

6 SLA e IS Garanzie di servizio per il Sistema di informazione incentrate su Infrastrutture Rete Servizi applicative come mail, video conferenze Parte dell hosting IS Servizi web basati sullo sviluppo dell architettura Web Service Level Agreement QoS vs. QoE (Qualità del servizio vs. Qualità dell esperienza) QoE: percezione globale Soggettiva Può essere misurata dopo una complessa scomposizione QoS Oggettiva Può essere misurata

7 Gestione della QoS: cosa fare? Permettere di regolare la capacità del sistema Per limitare i costi Per scegliere le dotazioni adatte Per permettere d integrare nuove richieste Nuovi tipi di flows Aumentare volume dati Controllare i servizi forniti Controlli per un livello di servizio di minimo valore Checking periodico Obblighi preventivi di manutenzione interventi sulla gestione della configurazione Prevenzione rottura/guasti

8 Valutazione delle prestazioni (1) 2 aspetti complementari Capacità del sistema di eseguire le applicazioni richieste Qualitativamente Quantitativamente Misure di prestazioni Disponibilità Periodo in cui il Sistema viene utilizzato Sicurezza Protezione Estendibilità Scalabilità

9 Valutazione delle prestazioni (2) Misurazione performance In based all applicazione Durata Work lot Sistema throughput Tempo di risposta STABILITA Margine di risposta all aumento di domanda TRM / tempo medio S <1 e più vicino a 0.9 se S 0.6 o r 0. 7, i l al punto di saturazione Tempo S(X,Y)=(TRM di Y% di messaggi a X% di picco)/ TRM di Y% di messaggi a (X+10)% di picco Livello di utilizzo

10 Qualità del servizio o Qualità dell esperienza? Qualità del servizio Misurabile Oggettiva Qualità dell esperienza Soggettiva Progressivo adattamento all abbassamento delle prestazioni Abbandono Abbassamento delle prestazioni non è rilevato Problema Il cliente «sente» la QoE Il contratto garantisce la QoS

11 Servizi garantiti Gestione nel periodo di «produzione» SLA: Service Level Agreement Storicamente definiti dale società di TLC Estesi al Sistema d informazione Relazioni contrattuali attraverso accordi reciproci Gestione del QoS fornito Performance indicators (KPI) Key Quality Indicators (KQI) Controllo del livello di qualità raggiunto Gestione del livello di servizio Specifico software» Metrologia» Gestione dei diversi indicatori come indicato nel contratto Fornitore esterno

12 Controllo garanzie: SLA, SLM, KQI, KPI Organizzazione gerarchica (Soggettiva) definizione degli indicatori di qualità Specifiche QoE nel SLA KQI sono trasformate in un insieme di indicatori di prestazioni strumentazione Sistema di Acquisizione Monitoraggio Valutazione dei Performance indicators (KPI) Indicatori di consolidamento per il calcolo globale dei Quality Indicators (KQI)

13 Monitoraggio della Qualità del Servizio Considerare le diverse risorse Devices (tra cui telefoni, dispositive mobile quali smartphone, tablet ) risorse dell'applicazione gestione delle risorse interne dell'impresa gestione delle risorse esterne disponibilità del servizio Tasso d inaccessibilità SUA% = (( S periodi di tempo inaccessibile)/ tempo totale)*100% Tasso di degradazione del servizio - Service degradation rate (SDF) SUA%= (( S periodi di tempo inaccessibile *SDF)/ tempo totale)*100% Gestione dei diversi tipi di errori Effetti sulla fatturazione

14 Alcuni indicatori chiave (1) Trasferimento dati Ritardo Giga Tempo di risposta Tempo Loopback (ciclo richesta/ risposta) Googput Throuput Processi Tasso di blocco Tasso di transazioni Autorizzazioni Riservatezza Integrità Negazione Computer / machine virtuali Iddle times Spazio disco

15 Alcuni indicatori chiave (2) Utilizzo strumenti Help desk Opportunità di formazione Interoperabilità Elaborazione Tempo di connessione (tempo di lancio) Tempo per chiudere Funzionamento in modo degradato Uso Pick-up time: ritardo di risposta Tempi in coda Tempo necessario a stabilire/revocare le autorizzazioni Altro Qualitò della chiamata (applicazioni che includono la voce)

16 Indicatori e obblighi Integrazione delle soglie di tolleranza Per ogni indicatore Scala graduata Soglie di allerta Soglie di errore Agire e Anticipare sanzioni Graduali In base alle Soglie di allerta e di errore Area di errore Area di allerta Area di allerta Area normale Area di errore

17 Implementazione della metrologia Misurazione continua delle prestazioni In base a specifici indicatori Parzialità dovuta alla caratteristica intrusività del processo metrologico Test singoli Strumenti differenti Sistema operativo e funzionamento della rete Database gestito in stile Round Robin Dashboard diverse Sistemi di allarme (SMS, mail)

18 2. FORMALIZZAZIONE DEI REQUISITI NON FUNZIONALI E COMPITI

19 Definizione delle garanzie (1) QoS Stabilita per primo da società di TLC per le reti Misurazione della prestazione media Livello medio di inaccessibilità Misurazione prestazioni istantanea Durata della transazione Garantire gestione risorse e miglioramento globale Modifica a seconda del QoS richiesto Gestione risorse basato sulle modifiche Gestione congestioni Avere gli strumenti di gestione adeguati

20 Definizione delle garanzie (2) Sicurezza Prevista per ogni servizio Considerare 3 servizi base di sicurezza Integrità Il servizio e/o le informazioni devono essere disponibili e non devono essere modificate da soggetti non autorizzati Riservatezza Il servizio e/o le informazioni non devono essere visualizzate o conosciute da soggetti non autorizzati Non negazione Assicurare identità della fonte Coinvolge contromisure per Siti (Global Secure Environment) Rooms (Local Secure Environment) Access points (devices): Electronic Security Environment Servizi complementari (giornali ) Applicazioni (audit )

21 Definizione delle garanzie (3) Livello di qualifica richiesto Gestire risorse Per utilizzatori finali Gestire gli strumenti di monitoraggio Calcolare sanzioni (!) Coinvolgere nell organizzazione di piani di formazione «Dismissione» Gestione costi annessi Smaltimento attrezzature (routers, probes ) Costi archivi Compensazione finanziaria per revoca anticipata

22 Integrazione degli SLA nel Sistema di informazione Organizzazione stratificata del Sistema informativo Individuazione dei diversi tipi di applicazione Scomposizione funzionale dell'impresa Quadri relativi al settore dell impresa Razionalizzazione dei «servizi di assistenza» Accesso alle infrastrutture Interazione tra servizi differenti Assicurare analisi delle singole performance Gestire I limiti di responsibilità Relazioni contrattuali Contratti «end-to-end» QoE collegata alla vision end to end SLA tra servizi simili

23 SLA e relazioni contrattuali end to end Scelto dal manuale di gestione del gruppo aperto SLA

24 Servizi Business secondo le società di TLC Supporto a diversi tipi di applicazione Comunicazione Voce Video-conferenza (point to point o multicast) Streaming (audio, video o dati) Telemetria (monitoraggio strumenti) Transazioni Broadcasting Teleworking (occasionale o permanente) Assistenza (help desk) Rete Intranet Extranet (Pubblica) Internet Sicurezza

25 Servizi business secondo il cliente In base al cliente Colui che opera nel Sistema IT Colui che utilizza l applicazione Servizio business Livello SaaS Integrazione dati Ambienti differenti Dispositivi d accesso Possono determinare anche la rete di risorse Chiamata per scopi diversi

26 Gestione del livello di servizio End to end Considerare le diverse componenti Distinti indicatori di performance Modi di acquisizione Misure differenti Misure di aggregazione Internet Misura del ritardo: ping QoE: 10s Applicazione Infrastruttura Rete 3s 3s 2s 2s Misura del ritardo: Durata transazione Misura tipica dell utilizzo: livello CPU, IO (qte e tempo), utilizzo memoria Misura del ritardo: ping

27 Scrivere uno SLA partendo dai modelli (1) Metodo proposto dall Open Group Identificare l area di business della società Identificare le «Business applications» comuni a quest area Associare servizi e risorse a ciascuna applicazione Selezionare (dai modelli) la KQI associata di solito ad ogni servizio (utilizzando anche indicatori soggettivi) Identificare le KPIs e le loro soglie per ogni servizio in base alla KQI Concludere l apporvazione dell accordo SLA Dare il via al monitoraggio

28 Scrivere uno SLA partendo dai modelli (2) Collegamento tra SLA e servizio Definizione congiunta Preparazione a monte dell accordo SLA Prima della scelta del servizio Determinare la scelta del provider Determinare la scelta dell offerta Prima della configurazione del servizio Analisi delle necessità di QoS Possono esserci dei loop Processi decisionali economici

29 Composizione di uno SLA In sostanza: 5 elementi da considerare Cosa garantisce il fornitore Come il fornitore fornisce ciò che ha promesso Chi misurerà (e come) il servizio effettivo Considerare gli errori del fornitore Numero, durata Sanzioni Come può evolvere lo SLA Struttura contrattuale Identificazione delle parti Stipula contratto Parti Gestione rilasci Contesto del servizio Performance previste

30 Casi di utilizzo Proposta di una struttura SLA al fine di garantire una alta disponibilità del portale web associato al servizio XXX

31 3. IMPATTO DEGLI ACCORDI SUL LIVELLO DI SERVIZIO SUL MODELLO DI BUSINESS

32 Miglioramenti sul piano economico Dal punto di vista del cliente Riduzione costi Ma una altissima QoE! Dal punto di vista del Provider Offerta competitiva Uso delle risorse massimizzato Avoid paying penalties Require to balance these viewpoints To avoid error areas Reach profitability for both actors

33 Stima delle necessità Dimensioni Media Picchi di utilizzo In base al tasso di successo dell offerta Punti di saturazione Sfide Punti di blocco (memoria ) Intasamenti QoS Accessi al disco Rete Aggiornamenti rapidi Gestione delle risorse ottimizzata

34 Pregiudizi sulla QoS relativi ai tempi di risposta Indicatori essenziali per gli utenti In base all indice di caricamento del sistema Riduzione delle prestazioni Progressiva Ben accettata: auto adeguamento degli utenti autoregolazione a causa dell abbandono degli utent Alta variazione 20 Brusca interruzione Bassa Incomprensbilità 14 Media 12 Meno accettabile Alta 10 Bassa variazione Durata dislocamento ,05 0,1 0,15 0,2 0,25 0,3 0,35 0,4 0,45 0,5 0,55 0,6 0,65 0,7 0,75 0,8 0,85 0,9 0,95 1

35 Acquisizione delle informazioni Analisi esistenti Costruire un modello di serie temporali Proiezioni oltre I 5 anni 10 anni di storia! precisione informazioni di natura quantitativa In base all orizzonte delle previsioni per 1 anno: accuratezza del 20% For 2 or 3 years: accuratezza del 50 % Evoluzioni anticipate Creazione modello Utilizzo di dati incompleti Pessimistico: chi può fare di più può fare di meno!!! Considerare durata sottoscrizione / smantellamento

36 Metodo di valutazione a priori: fase Design Modellistica Matematica Prove di funzionamento Calcoli teorici Simulazione Operazioni dinamiche di un modello Identificazione del contesto di simulazione Input deterministici Esperimenti riprodotti Confronti diretti Input casuali Contesto delle prove riproducibile? Test ipotetici

37 Controllo della QoS «Runtime» Utilizzo reale Verifica uso Simile alle previsioni? Periodo standard vs. periodo di picco Osservare cosa accade Configurare un Sistema di misurazione delle prestazioni efficace Sistema intrusivo! Sorvegliare il traffico (Re)agire Configurazione delle attrezzature Libro risorse

38 Azioni per mantenere la QoS Interventi per periodi di (sovrac)carico Anticipare la saturazione Rischio di congestion che può bloccare definitivamente il sistema (rete o memoria intasata ) Inutile lanciare un trasferimento / un processo se c'è un intasamento Identificare i punti di blocco Aree di passaggio Punti in cui si crea un traffico elevato Scegliere chi penalizzare Grandi consumatori? Tutti? Chi avrà «il costo minore»?

39 Effetti sul modello di business Rischi integrati dovuti all accordo SLA Per il cliente Stimare sovraccarichi dovuti alle attività di monitoraggio Negoziazione in relazione ai «tempi di non funzionamento» Definire il perimetro delle responsibilità Per il fornitore Integrare le probabilità di guasto Hardware Software (bugs, casi di nuovo utilizzo ) «Successo» di un offerta / saturazione Integrare il perimetro delle responsibilità Per offerte confezionate

40 Attività e gestione della QoS (1) Azioni preventive Monitoraggio QoS Monitoraggio attrezzature Identificazione livelli di carico Aggregazione di utilizzo Misure «On the flow» Pianificate nel contratto Test periodici» Permettono di avere una visione oggettiva delle prestazioni da comparare alla QoE Strumenti dedicati per la gestione della larghezza di banda Maggiormente per la rete WANs (Wide Area Networks) Stabilire quote per le applicazioni chiave Sfruttamento delle tendenze grazie alle dashboards Identificare i periodi di picco Monitorare la prevedibile usura Regolare la configurazione Impostare le politiche di prenotazione Regolare parametri (cache )

41 Attività e gestione della QoS (2) Azioni di rimedio In base all urgenza valutata Blocco dei «consumatori più grandi» 1 insoddisfatto piuttosto che molti Gestire I differenti tipi di flusso Prenotare risorse Consumo stimato Restrizioni in tempo reale Regolare la capacità di alcuni dispositivi virtuali CPU Memoria Ri-valutare l architettura Evoluzione delle necessità Collocazione Server Gestione impianto cavi Valutazione sottoscrizione

42 Perimetro di gestione del sistema Definizione ISO Errore Identificare, isolare, correggere e registrar errori / guasti Implica la segnalazione Configurazione Archiviare configurazione Semplificare la configurazione Monitorare cambiamenti Contabilità Chi usa cosa Gestione quote Fatturazione Performance Valutazione dell efficienza Rendimento, tasso di errore, percentuale di utilizzo, tempo di risposta Sicurezza Autenticazione Crittografia autorizzazione

43 Applicazione funzionamento del Cloud Un lavoro di «produzione» Essenzialmente: Report attività Monitorare e governare la regolazione del sistema in base alle necessità Emergenze Rispondere quando il Sistema è inattivo (o sembra stia per esserlo) Identificare dov è il problema Lungo la catena di connessione» computer (fonte, target)» Altri strumenti Applicazioni» Hypervisor o component dell applicazione Identificare il motivo Componente fuori uso Configurazione sbagliata Prevenire i problemi!

44 Organizzazione delle operazioni Un'organizzazione pianificata integra gli eventi imprevedibili Tutto può accadere, ma non si sa quando! Sistema complessom Diversi centri di competenza Applicazione Operating System / Hypervisor Reti Diverse limiti di responsabilità Definizione dei processi operativi Per capitalizzare l'esperienza Industrializzazione della giornata operativa per processi «day to day

45 Interesse dei servizi industrializzazione Razionalizzare compiti operativi Definizione ruoli Aree di responsabilità Competenze Organizzazione di diversi processi Capitalizzare le best practices Definire i livelli di funzionamento a seconda delle competenze CMMI può essere usato per valutare il livello di razionalizzazione Piano operativo Ottenere le risorse necessarie Valutare il servizio da fornire secondo il livello stabilito negli accordi

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight

Ferrovie dello Stato Italiane Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight CUSTOMER SUCCESS STORY April 2014 Garantisce l Efficienza dei Servizi IT in Outsourcing con CA Business Service Insight PROFILO DEL CLIENTE: Azienda: S.p.A. Settore: logistica e trasporti Fatturato: 8,2

Dettagli

ESAME CISA 2003: 3. Protezione del patrimonio dati e degli asset aziendali (25%) 4. Ripristino in caso di calamità e continuità operativa (10%)

ESAME CISA 2003: 3. Protezione del patrimonio dati e degli asset aziendali (25%) 4. Ripristino in caso di calamità e continuità operativa (10%) ESAME CISA 2003: 1. Gestione, pianificazione ed organizzazione SI (11%) 2. Infrastrutture tecniche e prassi operative (13%) 3. Protezione del patrimonio dati e degli asset aziendali (25%) 4. Ripristino

Dettagli

Performance metrics Reliability metrics Resilience Metrics Conoscere il sistema Osservare e misurare per caratterizzare Altri obiettivi della misura

Performance metrics Reliability metrics Resilience Metrics Conoscere il sistema Osservare e misurare per caratterizzare Altri obiettivi della misura Lezione 1 Performance metrics Reliability metrics Resilience Metrics Conoscere il sistema Osservare e misurare per caratterizzare Altri obiettivi della misura Individuare le grandezze da misurare Rappresentazione

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI

SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI E FILE SYSTEM DISTRIBUITI 12.1 Sistemi Distribuiti Sistemi operativi di rete Sistemi operativi distribuiti Robustezza File system distribuiti Naming e Trasparenza Caching

Dettagli

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi

Cloud Computing Stato dell arte, Opportunità e rischi La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Il modello di ottimizzazione SAM

Il modello di ottimizzazione SAM Il modello di ottimizzazione control, optimize, grow Il modello di ottimizzazione Il modello di ottimizzazione è allineato con il modello di ottimizzazione dell infrastruttura e fornisce un framework per

Dettagli

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice Platform Il futuro del telecontrollo diventa semplice È tutto sotto controllo. Anche quello che non vedi È come esserci. Anche se non ci sei. Appena qualcosa è cambiato, Rilheva lo sa. E tu sei il primo

Dettagli

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta Sommario 1. PREMESSA...3 2. NSPAY...4 2.1 FUNZIONI NSPAY... 5 2.1.1 Gestione degli addebiti... 5 2.1.2 Inibizione di un uso fraudolento... 5 2.1.3 Gestione

Dettagli

ACCESSNET -T IP NMS. Network Management System. www.hytera.de

ACCESSNET -T IP NMS. Network Management System. www.hytera.de ACCESSNET -T IP NMS Network System Con il sistema di gestione della rete (NMS) è possibile controllare e gestire l infrastruttura e diversi servizi di una rete ACCESSNET -T IP. NMS è un sistema distribuito

Dettagli

IT Cloud Service. Semplice - accessibile - sicuro - economico

IT Cloud Service. Semplice - accessibile - sicuro - economico IT Cloud Service Semplice - accessibile - sicuro - economico IT Cloud Service - Cos è IT Cloud Service è una soluzione flessibile per la sincronizzazione dei file e la loro condivisione. Sia che si utilizzi

Dettagli

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services

Gestione Unica Utenti End User Support and Application Management Services A COSA SERVE Fornisce supporto a 360 agli Utenti Gestione ottimizzata dell intero «ciclo di vita» degli asset informatici dalla acquisizione alla dismissione, eliminando l impatto della complessità tecnologica

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

CLOUD COMPUTING REFERENCE ARCHITECTURE: LE INDICAZIONI DEL NATIONAL INSTITUTE OF STANDARDS AND TECHNOLOGY. Prima parte: Panoramica sugli attori

CLOUD COMPUTING REFERENCE ARCHITECTURE: LE INDICAZIONI DEL NATIONAL INSTITUTE OF STANDARDS AND TECHNOLOGY. Prima parte: Panoramica sugli attori ANALISI 11 marzo 2012 CLOUD COMPUTING REFERENCE ARCHITECTURE: LE INDICAZIONI DEL NATIONAL INSTITUTE OF STANDARDS AND TECHNOLOGY Nella newsletter N 4 abbiamo già parlato di Cloud Computing, introducendone

Dettagli

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By

L a p i p at a taf a or o ma a p e p r e ga g r a an a t n ire e l ef e fici c en e za za e n e e n r e ge g t e ica Powered By La piattaforma per garantire l efficienza energetica Powered By L efficienza energetica come nuovo punto di forza Secondo la norma ISO EN 50001, l efficienza energetica rappresenta il modo per ottimizzare

Dettagli

Optimize your energy park. www.en-come.com

Optimize your energy park. www.en-come.com Optimize your energy park / Supporto d ACQUISIZIONE / OPERAZIONI TECNICHE / OPERAZIONI COMMERCIALI / MIGLIORAMENTO DELLE PRESTAZIONI / SMALTIMENTO IMPIANTI IT www.en-come.com Supporto d ACQUISIZIONE SMALTIMENTO

Dettagli

work force management

work force management nazca work force management UN UNICO PARTNER PER MOLTEPLICI SOLUZIONI Nazca WFM Un unica piattaforma che gestisce le attività e i processi di business aziendali, ottimizzando tempi, costi e risorse Nazca

Dettagli

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni SERVER E VIRTUALIZZAZIONE Windows Server 2012 Guida alle edizioni 1 1 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente documento viene fornito così come

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

COME VIENE REALIZZATO IL PROCESSO DI ACQUISTO?

COME VIENE REALIZZATO IL PROCESSO DI ACQUISTO? COME VIENE REALIZZATO IL PROCESSO DI ACQUISTO? A Flusso di attività B - INPUT C Descrizione dell attività D RISULTATO E - SISTEMA PROFESSIONALE Domanda di beni che l azienda utilizza a scopo interno oppure

Dettagli

Politica per la Sicurezza

Politica per la Sicurezza Codice CODIN-ISO27001-POL-01-B Tipo Politica Progetto Certificazione ISO 27001 Cliente CODIN S.p.A. Autore Direttore Tecnico Data 14 ottobre 2014 Revisione Resp. SGSI Approvazione Direttore Generale Stato

Dettagli

3 Caratteristiche del servizio

3 Caratteristiche del servizio 3 Caratteristiche del servizio Il GPRS offre all utente la possibilità di inviare e ricevere dati in modalità a commutazione di pacchetto, con diverse modalità e qualità. Il servizio di trasporto è particolarmente

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Gestione in qualità degli strumenti di misura

Gestione in qualità degli strumenti di misura Gestione in qualità degli strumenti di misura Problematiche Aziendali La piattaforma e-calibratione Il servizio e-calibratione e-calibration in action Domande & Risposte Problematiche Aziendali incertezza

Dettagli

MOSSE. per passare senza difficoltà da una gestione manuale a una gestione touchless delle fatture fornitori in ambiente ERP

MOSSE. per passare senza difficoltà da una gestione manuale a una gestione touchless delle fatture fornitori in ambiente ERP Guidebook: Fatture Fornitori 7 MOSSE per passare senza difficoltà da una gestione manuale a una gestione touchless delle fatture fornitori in ambiente ERP 7 Mosse Per Passare Senza Difficoltà da una Gestione

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera

EasyCloud400. Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna. Società del Gruppo Hera EasyCloud400 Il tuo AS/400. Come vuoi, quanto vuoi. Telecomunicazioni per l Emilia Romagna Società del Gruppo Hera L opportunità Aumentare la flessibilità dell azienda in risposta ai cambiamenti dei mercati.

Dettagli

LIMS: come adempiere alle necessità regolamentatorie ed integrare i risultati di laboratorio

LIMS: come adempiere alle necessità regolamentatorie ed integrare i risultati di laboratorio LIMS: come adempiere alle necessità regolamentatorie ed integrare i risultati di laboratorio Roberto Tecco LabSystems Italia Ing. Roberto Tecco LIMS Business Consultant Controllo Ambientale Tendenze e

Dettagli

AT&S Aumenta l Efficienza e l Agilità del Business Tramite il Miglioramento della Gestione IT

AT&S Aumenta l Efficienza e l Agilità del Business Tramite il Miglioramento della Gestione IT CUSTOMER SUCCESS STORY Ottobre 2013 AT&S Aumenta l Efficienza e l Agilità del Business Tramite il Miglioramento della Gestione IT PROFILO DEL CLIENTE Settore: Manifatturiero Azienda: AT&S Dipendenti: 7500

Dettagli

O m n i a Q MS w h i t e p a p e r Pag. 1/6

O m n i a Q MS w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Omnia QMS è la piattaforma informatica studiata per supportare i sistemi aziendali certificati, per garantire la pianificazione delle attività, l individuazione delle risorse necessarie, la registrazione

Dettagli

Giovanni Ferri Progettazione Sistemi

Giovanni Ferri Progettazione Sistemi MC-link: un ISP sicuro e compliant con la normativa del Garante della Privacy per le TLC Giovanni Ferri Progettazione Sistemi Roma, 14 Ottobre 2011 Mission Oltre la rete Offrire servizi TLC (dati, voce

Dettagli

Siamo presenti in diversi mercati, con offerte verticalizzate e ottimizzate sui settori di competenza.

Siamo presenti in diversi mercati, con offerte verticalizzate e ottimizzate sui settori di competenza. + = SLAM NOC SOC Streaming Consulting Telecoms & Media Aereospace & Defence Government 3D Simulation DSM Energy & Industries Finance Fashion SLAM Consulting SLAM Consulting Siamo presenti in diversi mercati,

Dettagli

ENDIAN: SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA (SLA)

ENDIAN: SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA (SLA) ENDIAN: SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA (SLA) INTRODUZIONE Endian propone un offerta completa di servizi di assistenza altamente qualificata che si aggiungono alle soluzioni di sicurezza già incluse nella

Dettagli

Le caratteristiche distintive di Quick Budget

Le caratteristiche distintive di Quick Budget scheda prodotto QUICK BUDGET Mercato imprevedibile? Difficoltà ad adeguare le risorse a una domanda instabile e, di conseguenza, a rispettare i budget?tempi e costi troppo elevati per la creazione di budget

Dettagli

Sistemi e schedulazione in tempo reale

Sistemi e schedulazione in tempo reale Sistemi e schedulazione in tempo reale 1 Sistemi in tempo reale Sistemi di calcolo in cui la correttezza del funzionamento dipende criticamente dal tempo in cui i risultati sono prodotti. Possibili campi

Dettagli

COME MISURARE UN SERVICE DESK IT

COME MISURARE UN SERVICE DESK IT OSSERVATORIO IT GOVERNANCE COME MISURARE UN SERVICE DESK IT A cura di Donatella Maciocia, consultant di HSPI Introduzione Il Service Desk, ovvero il gruppo di persone che è l interfaccia con gli utenti

Dettagli

Business Intelligence Revorg. Roadmap. Revorg Business Intelligence. trasforma i dati operativi quotidiani in informazioni strategiche.

Business Intelligence Revorg. Roadmap. Revorg Business Intelligence. trasforma i dati operativi quotidiani in informazioni strategiche. soluzioni di business intelligence Revorg Business Intelligence Utilizza al meglio i dati aziendali per le tue decisioni di business Business Intelligence Revorg Roadmap Definizione degli obiettivi di

Dettagli

Quali informazioni posso comunicare o ricevere?

Quali informazioni posso comunicare o ricevere? I n f o W E B A cosa serve InfoWEB? InfoWEB è una soluzione completamente web che, presentandosi con l aspetto di un sito internet, permette di distribuire tutte le informazioni di presenza volute, e non

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE di un SISTEMA di GESTIONE AMBIENTALE (secondo la norma UNI EN ISO 14001-2004)

IMPLEMENTAZIONE di un SISTEMA di GESTIONE AMBIENTALE (secondo la norma UNI EN ISO 14001-2004) Dott. Marco SALVIA IMPLEMENTAZIONE di un SISTEMA di GESTIONE AMBIENTALE (secondo la norma UNI EN ISO 14001-2004) Dr. Marco SALVIA 1 Perché gestire la variabile ambientale in azienda? 1. Perché rappresenta

Dettagli

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Computer-Assisted Audit Technique (CAAT)

Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali. Computer-Assisted Audit Technique (CAAT) Sistemi di Gestione dei Dati e dei Processi Aziendali Computer-Assisted Audit Technique (CAAT) Indice degli argomenti Introduzione Metodologia Esempi Conclusioni Slide 2 Introduzione Metodologia Esempi

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLE DINAMICHE ASSOCIATIVE La piattaforma SmartPlanner è una piattaforma software multitasking erogata in modalità SaaS,

Dettagli

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

I device mobili per l aumento della produttività in azienda

I device mobili per l aumento della produttività in azienda I device mobili per l aumento della produttività in azienda [sì, ma gestiti con un Mobile Device Management che funziona] 29 ottobre 2012 Il tablet è entrato in azienda nel 2011 e ha subito creato BYOD

Dettagli

Credito al consumo: come cambia l offerta commerciale delle banche? ABI Roma 23/06/09 Gianpiero Martin

Credito al consumo: come cambia l offerta commerciale delle banche? ABI Roma 23/06/09 Gianpiero Martin Credito al consumo: come cambia l offerta commerciale delle banche? ABI Roma 23/06/09 Gianpiero Martin Principi della nuova Direttiva Europea 1) Creare un unico mercato del credito : applicazione delle

Dettagli

Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali

Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali Il tuo partner strategico per la gestione delle ICT aziendali Entro il 2024 L ammontare di informazioni che le imprese dovranno gestire aumenterà di 50 volte. Le risorse umane in campo IT aumenteranno

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations CUSTOMER SUCCESS STORY LUGLIO 2015 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Agile Operations PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Azienda: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 8 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici IT

Dettagli

Hitachi Systems CBT S.p.A.

Hitachi Systems CBT S.p.A. Hitachi Systems CBT S.p.A. EasyWare UN UNICA SOLUZIONE MODULARE PER GESTIRE HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI EasyWare è una soluzione flessibile e personalizzata per la gestione in outsourcing delle tecnologie

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI

Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica SISTEMI OPERATIVI SISTEMI A ORIENTAMENTO SPECIFICO I SISTEMI MULTIMEDIALI Obiettivi! Identificare le caratteristiche

Dettagli

Capitolo 7a CRM SALES FORCE AUTOMATION

Capitolo 7a CRM SALES FORCE AUTOMATION Capitolo 7a CRM SALES FORCE AUTOMATION 1 Scopo e ambito dei sistemi SFA Ambito: informatizzare il canale presenza : interazione faccia a faccia tra clienti e organizzazione vendita (agenti, negozi, filiali):

Dettagli

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Internet EXPO Milano 17/18/19 Gennaio 2002 UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Fulvio Simonetta Prisma 2.0 S.r.l. Che cosa è UPGreat UPGreat è una soluzione innovativa per la

Dettagli

IS0 50001. Che cosa apporta la ISO 50001? La ISO 14001 già esiste: perché, quindi, optare per la ISO 50001?

IS0 50001. Che cosa apporta la ISO 50001? La ISO 14001 già esiste: perché, quindi, optare per la ISO 50001? IS0 50001 INFORMAZIONI UTILI VOLTE A UNA PREPARAZIONE OTTIMALE PER L OTTENIMENTO DELLA CERTIFICAZIONE Che cosa apporta la ISO 50001? La certificazione di un sistema di gestione dell energia secondo la

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TRASPORTI TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ E IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER

Dettagli

Azienda. Core business. Servizi

Azienda. Core business. Servizi Azienda Servizi Con attività dirette e attraverso una rete di partner, Aetherna si occupa di consulenza, progettazione, fornitura, installazione e manutenzione di soluzioni impiantistiche e servizi nelle

Dettagli

NEAL. Increase your Siebel productivity

NEAL. Increase your Siebel productivity NEAL Increase your Siebel productivity Improve your management productivity Attraverso Neal puoi avere il controllo, in totale sicurezza, di tutte le Enterprise Siebel che compongono il tuo Business. Se

Dettagli

Premio Innovazione ICT

Premio Innovazione ICT Premio Innovazione ICT Sistemi gestionali, Business Intelligence e CRM Produzione di omogeneizzatori e di pompe ad alta pressione Dipendenti: 30 Fatturato: 8 milioni di Euro L integrazione tra sistema

Dettagli

SurfCop. Informazioni sul prodotto

SurfCop. Informazioni sul prodotto SurfCop Informazioni sul prodotto Contenuto Introduzione... 3 Funzioni del programma... 3 Vantaggi del programma... 3 Funzionalità del programma... 4 Requisiti di sistema:... 4 Come funziona il programma...

Dettagli

COMPA Bologna 7/8/9 novembre 2006. ITIL / CMDBuild: un esempio di progetto di BPR e riuso in ambito ICT

COMPA Bologna 7/8/9 novembre 2006. ITIL / CMDBuild: un esempio di progetto di BPR e riuso in ambito ICT COMPA Bologna 7/8/9 novembre 2006 ITIL / CMDBuild: un esempio di progetto di BPR e riuso in ambito ICT 1 Motivazioni del progetto (1) Il Servizio Sistemi Informativi e Telematici del Comune di Udine è

Dettagli

Note sul tema IT METERING. Newits 2010

Note sul tema IT METERING. Newits 2010 Note sul tema IT METERING IT Metering La telemetria è una tecnologia informatica che permette la misurazione e la trascrizione di informazioni di interesse al progettista di sistema o all'operatore. Come

Dettagli

Fattori critici di successo

Fattori critici di successo CSF e KPI Fattori critici di successo Critical Success Factor (CSF) Definiscono le azioni o gli elementi più importanti per controllare i processi IT Linee guida orientate alla gestione del processo Devono

Dettagli

"Cloud Business Solutions" di INTESA Descrizione del Servizio SMART SALES

Cloud Business Solutions di INTESA Descrizione del Servizio SMART SALES "Cloud Business Solutions" di INTESA Descrizione del Servizio SMART SALES 1. Accesso ai Servizi Il Portale INTESA, le informazioni riguardanti l'utilizzo da parte del Cliente del Servizio Cloud le informazioni

Dettagli

The ITIL Foundation Examination

The ITIL Foundation Examination The ITIL Foundation Examination Esempio di Prova Scritta A, versione 5.1 Risposte Multiple Istruzioni 1. Tutte le 40 domande dovrebbero essere tentate. 2. Le risposte devono essere fornite negli spazi

Dettagli

Rischio, sicurezza e analisi giuridica per il passaggio nel cloud. PARTE 2: Organizzare un'architettura cloud sicura

Rischio, sicurezza e analisi giuridica per il passaggio nel cloud. PARTE 2: Organizzare un'architettura cloud sicura Rischio, sicurezza e analisi giuridica per il passaggio nel cloud PARTE 2: Organizzare un'architettura cloud sicura PARTE 2 SOMMARIO 1. Modelli di sicurezza 2. Rischi Metodi per la progettazione di sistemi

Dettagli

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 Agenda Il contesto di mercato La centralità del Pricing Come sfruttare le potenzialità

Dettagli

Galileo Assistenza & Post Vendita

Galileo Assistenza & Post Vendita Galileo Assistenza & Post Vendita SOMMARIO PRESENTAZIONE... 2 AREE DI INTERESSE... 2 PUNTI DI FORZA... 2 Caratteristiche... 3 Funzioni Svolte... 4 ESEMPI.7-1 - PRESENTAZIONE Sempre più spesso ci si riferisce

Dettagli

I P E R T E C H w h i t e p a p e r Pag. 1/6

I P E R T E C H w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Ipertech è un potente sistema per la configurazione tecnica e commerciale di prodotto. È una soluzione completa, che integra numerose funzioni che potranno essere attivate in relazione alle necessità del

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione

Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi. Introduzione Lezione 4 La Struttura dei Sistemi Operativi Introduzione Funzionamento di un SO La Struttura di un SO Sistemi Operativi con Struttura Monolitica Progettazione a Livelli di un SO 4.2 1 Introduzione (cont.)

Dettagli

O m n i a C M M S w h i t e p a p e r Pag. 1/6

O m n i a C M M S w h i t e p a p e r Pag. 1/6 Omnia CMMS è la piattaforma informatica studiata per gestire tutte le problematiche relative alla manutenzione di impianti, attrezzature ed edifici, sia dei propri patrimoni sia conto terzi. Omnia CMMS

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Connected Devices

Obiettivi d esame HP ATA Connected Devices Obiettivi d esame HP ATA Connected Devices 1 Spiegare e riconoscere tecnologie industry-standard del client e le loro implicazioni sulle esigenze dei clienti. 1.1 Descrivere e riconoscere le più comuni

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

29082012_WF_reporting_bro_IT. www.tomtom.com/telematics

29082012_WF_reporting_bro_IT. www.tomtom.com/telematics 29082012_WF_reporting_bro_IT www.tomtom.com/telematics T E L E M AT I C S WEBFLEET Rapporti Let s drive business WEBFLEET Rapporti Con la gestione del parco veicoli di TomTom risulta molto più semplice

Dettagli

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO PER LA DISCIPLINA di SISTEMI L assessorato al turismo di una provincia di medie dimensioni vuole informatizzare la gestione delle prenotazioni degli alberghi associati.

Dettagli

Rischi, sicurezza, analisi legale del passaggio al cloud. PARTE 4: Protezione, diritti, e obblighi legali

Rischi, sicurezza, analisi legale del passaggio al cloud. PARTE 4: Protezione, diritti, e obblighi legali Rischi, sicurezza, analisi legale del passaggio al cloud PARTE 4: Protezione, diritti, e obblighi legali PARTE 4 SOMMARIO 1. Specificazione del contesto internazionale 2. Oltre gli accordi di protezione

Dettagli

PRINCIPI FONDAMENTALI...

PRINCIPI FONDAMENTALI... QUALITA DEL SERVIZIO 1) PREMESSA... 2 2) PRINCIPI FONDAMENTALI... 2 2.1) EFFICIENZA NEL SERVIZIO... 2 2.2) CONTINUITÀ... 2 2.3) IMPARZIALITÀ DI TRATTAMENTO... 3 2.4) SALUTE, SICUREZZA ED AMBIENTE... 3

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service Management secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA PIATTAFORMA PER GARANTIRE L EFFICIENZA ENERGETICA Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

I see you. fill in the blanks. created by

I see you. fill in the blanks. created by I see you. fill in the blanks created by I see you. fill in the blanks Si scrive, si legge I See You è. (Intensive Control Unit) è un servizio che guarda il vostro sistema informativo e svolge un azione

Dettagli

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica La tua Software House in Canton Ticino La piattaforma per garantire l efficienza energetica Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche

XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche XBRL e gestione dei flussi informativi nelle banche Alberto Balestreri Dottore Commercialista Università di Bologna Agenda 1. Dati, informazioni e conoscenza 2. Tecnologia, uso delle informazioni e creazione

Dettagli

Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate. Massimo Biagiotti

Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate. Massimo Biagiotti L attività di un Ethical Hacker Esempi pratici, risultati e contromisure consigliate Massimo Biagiotti Information Technology > Chiunque operi nel settore sa che il panorama dell IT è in continua evoluzione

Dettagli

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO Il sistema di supervisione permette di analizzare e controllare l insieme dei dati dell applicazione fotovoltaica utilizzando infrastrutture informatiche standard (PC con collegamento ad Internet). Complemento

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1

Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1 Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A5_1 V1.0 Acquisizione di prodotti e servizi Parte 1 Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata.

Ti consente di ricevere velocemente tutte le informazioni inviate dal personale, in maniera assolutamente puntuale, controllata ed organizzata. Sommario A cosa serve InfoWEB?... 3 Quali informazioni posso comunicare o ricevere?... 3 Cosa significa visualizzare le informazioni in maniera differenziata in base al livello dell utente?... 4 Cosa significa

Dettagli

Specifica del Servizio Network Operation Center

Specifica del Servizio Network Operation Center Specifica del Servizio Network Operation Center Tipo Documento: Specifica Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa

Dettagli

AT Assistenza Tecnica MANUALE TECNICO - OPERATIVO LA GESTIONE OPERATIVA - TECNICO ECONOMICA PER INSTALLATORI ED AZIENDE DI SERVICE

AT Assistenza Tecnica MANUALE TECNICO - OPERATIVO LA GESTIONE OPERATIVA - TECNICO ECONOMICA PER INSTALLATORI ED AZIENDE DI SERVICE MANUALE TECNICO - OPERIVO LA GESTIONE OPERIVA - TECNICO ECONOMICA PER INSTALLORI ED AZIENDE DI SERVICE Sistema Informatico per la Gestione Operativa delle società che operano nel settore dell impiantistica

Dettagli

Edoardo Bacchini Elvira Milani. ebusiness Suite Solution Team. Oracle Italia

Edoardo Bacchini Elvira Milani. ebusiness Suite Solution Team. Oracle Italia Edoardo Bacchini Elvira Milani ebusiness Suite Solution Team Oracle Italia Cruscotto di controllo per il governo dell ente locale, gestione risorse finanziarie ed umane Catania, 5 Dicembre 2002 Agenda

Dettagli

Automation Solutions

Automation Solutions Automation Solutions Automation Solutions ECSA è un azienda che fornisce soluzioni integrate ad alto contenuto tecnologico, spaziando dall automazione industriale e controllo di processo, ai sistemi IT

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a:

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: RELAZIONE E COMUNICAZIONE Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: Microsoft Office System 2007 Windows Vista Microsoft Exchange Server 2007 è ancora più potente ed efficace, grazie

Dettagli

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa Application Monitoring Broadband Report Analysis Le necessità tipiche del servizio di telefonia Maggiore sicurezza

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA 1. AZIENDE E PP.AA. ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE 2 RETI AZIENDALI Architettura client/server

Dettagli

Brochure DATA CENTER. www.novell.com. Novell Cloud Manager. Costruite e gestite ambienti cloud privati. (Finalmente è arrivato il cloud)

Brochure DATA CENTER. www.novell.com. Novell Cloud Manager. Costruite e gestite ambienti cloud privati. (Finalmente è arrivato il cloud) Brochure DATA CENTER Novell Cloud Manager Costruite e gestite ambienti cloud privati (Finalmente è arrivato il cloud) Novell Cloud Manager: il modo più semplice per creare e gestire ambienti cloud WorkloadIQ

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO

TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L APPROVVIGIONAMENTO STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE

Dettagli