Berlusconi: «Le elezioni hanno pensionato alcuni vecchi mestieranti della politica»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Berlusconi: «Le elezioni hanno pensionato alcuni vecchi mestieranti della politica»"

Transcript

1 CON IL PDL I neoparlamentari grillini si faranno comprare da Bersani? Marcello de Angelis ILui ci crede. Anzi, in piena campagna elettorale, con lʼaria di disdegno che lo caratterizza, il leader del Pd aveva risposto, ai cronisti che gli chiedevano se fosse preoccupato di un successo elettorale del movimento 5 stelle, che tanto buona parte di loro dopo pochi mesi sarebbero passati col centrosinistra. Lʼaffermazione non era basata sul nulla. Bersani e i suoi, al contrario degli elettori gabbati da Grillo, erano già perfettamente consapevoli che il Dna del movimento di Grillo e dei suoi manovratori è rosso shocking. Dʼaltronde, con immaginiamo grande soddisfazione dei milioni di ex elettori del centrodestra che hanno creduto in lui, la prima proposta che ha fatto Grillo è di mandare al Quirinale il suo collega teatrale Dario Fo, ex miliziano fascista della Rsi poi divenuto violento assertore dellʼantifascismo militante (cosa che gli ha guadagnato le simpatie della giuria del premio Nobel). Quindi, è normale che Bersani immagini che ci sia un terreno di intesa. Anche se Grillo al momento lo ha ricoperto di insulti e ha dichiarato che i suoi non voteranno la fiducia ad alcun governo. Ammesso che Grillo sappia che questo proposito significa tornare alle urne tra sei mesi e cioè alla fine del semestre bianco. Nel frattempo, però, la comitiva a cinque stelle sarà chiamata ad eleggere il nuovo presidente delle Repubblica, cioè il garante della Costituzione oltre che capo dello Stato per i prossimi sette anni. Questione spinosa. Perché è difficile trovare un accordo su un Capo dello Stato con Grillo. Bersani ostenta però il solito disdegno e la solita sicumera, convinto comʼè anche in questo caso che i grillini non sono Grillo e forse nemmeno Grillo sa chi sono i grillini. Quanti dei debuttanti catapultati nel Palazzo, ignari dei regolamenti, delle procedure e a giudicare dagli interventi televisivi del diritto Berlusconi: «Le elezioni hanno pensionato alcuni vecchi mestieranti della politica» d Italia ANNO LXI N.49 Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 giovedì 28/2/2013 costituzionale e persino dei limiti o dei benefici del proprio ruolo, si lasceranno pilotare a distanza dal duo Grillo-Casaleggio, assente per necessità o per scelta dalla aule parlamentari? Da chi riterranno di aver ricevuto il mandato parlamentare, dai cittadini o da Grillo? E nel primo caso a quali cittadini e in quale contesto si sentiranno di dover riferire, dal momento che sono stati per lo più scelti da unʼagenzia di casting e proprio per la loro inesperienza politica e la Previsioni confermate: Lombardia al centrodestra, Lazio e Molise al centrosinistra PUGI PAG.2 Al Bambino Gesù di Roma si raddoppia lʼimpegno contro le malattie rare BIANCHINI PAG.4 Usa: a rischio crescita se scatterranno i tagli previsti alla spesa pubblica PANNULLO PAG.5 mancanza di radicamento territoriale? Quanti di loro resteranno incendiari fino a gettarsi nelle fiamme come predicatori catari e quanti e tra quante settimane diventeranno pompieri? Staremo a vedere. The show goes on E sul blog del Movimento cʼè chi inizia a chiedere: «Beppe, chi ti ha autorizzato a dire no a Bersani?» Valter Delle Donne «Se è vero che è il Movimento a decidere, se è vero che Grillo non si è candidato, chi ha deciso che non si parla con il Pd? Chi ha preso queste decisioni da solo? Io ho votato M5S, ma occhio, se credete di potermi far digerire che comanda uno per tutti avete inteso male. Oggi hai il 26%, o sei in grado di gestirlo per i cittadini e non per il movimento, oppure domani non sei nessuno. Di padri padroni ne abbiamo avuti fin troppi». Si firma Simone Recchia ed è uno dei tanti militanti che in queste ore stanno scrivendo sul blog di Beppe Grillo. La decisione di sbattere la porta in faccia a Bersani ha disorientato e spaccato i grillini. «LʼItalia è in una situazione drammatica scrive unʼaltra militante Ora cʼè unʼoccasione storica. Lʼintransigenza è dʼobbligo ma non può che essere costruttiva». In tanti, con ogni probabilità elettori di sinistra che hanno dato il voto al Movimento, auspicano unʼintesa con Pd e Sel. «Incarico al M5S con lʼappoggio di Bersani e Vendola con i 20 punti del M5S da calendarizzare immediatamente. È questo un grande aiuto dal M5S al Paese e a Bersani!». Ma sono in tanti i duri e puri: «Continuo a leggere commenti che invitano alla moderazione, non siate ingenui. Bisogna stare equidistanti da tutti e non date per scontate che il Pd abbia veramente voglia di confrontarsi con il M5S!». E ancora: «Ero in piazza a Roma il 22, ed ho avuto i brividi quando persone, allʼunisono, hanno cominciato ad urlare, con forza e passione: Tutti a casa. Non gridavano tutti a casa vostra (ad inciuciare) Capito?». Altri invitano a lasciar «perdere i rancori e seguire i consigli, preziosi, di Dario Fo. Si potrebbe andare molto lontano con un governo Pd che, sulle cose che più ci premono come cittadini normali e da tempo oppressi, abbia il consenso forte e convinto del M5Stelle. E si potrebbe pure oscurare e far dimenticare per sempre il Pdl e la Lega». Cʼè pure chi suggerisce: «Cambiate pagina e iniziate a dialogare invece di sentirvi una razza superiore. È pericoloso dare questo segnale di razza superiore la storia insegna. Stupiteci con serietà ora. Tirateci fuori dal pantano. Grazie». Altrimenti, scrive Stefano C. «tutti coloro che hanno votato per il M5S per pura protesta, torneranno a dare il voto a chi lo hanno sempre dato, con conseguente dimezzamento dei consensi».

2 2 Previsioni confermate: Lombardia al centrodestra, Lazio e Molise al centrosinistra. Chi sono gli eletti Valerio Pugi Come previsto (e auspicato) il leghista Roberto Maroni è il nuovo presidente della Regione Lombardia. Al termine dello scrutinio delle sezioni l'ex ministro dell'interno ha ottenuto voti, pari al 42,8%. Il secondo classificato Umberto Ambrosoli, candidato del centrosinistra, si è fermato al 38,2%, con voti. Silvana Carcano (M5S) ha ottenuto il 13,6%, il montiano Gabriele Albertini il 4,1%, mentre Carlo Maria Pinardi (Fare per fermare il Declino) ha ottenuto l'1.19%. Il primo commento di Maroni (che è anche segretario federale del Carroccio) è stato: «Abbiamo salvato la Lega». Questi gli eletti al Consiglio regionale della Lombardia: Roberto Maroni presidente della Giunta regionale, Umberto Ambrosoli candidato della coalizione seconda classificata; 19 consiglieri al Pdl: Fabio Alti, Alberto Cavalli, Anna Lisa Baroni, Angelo Capelli, Stefano Carugo, Raffaele Cattaneo, Alessandro Colucci, Luca Del Gobbo, Alessandro Fermi, Luca Marsico, Giulio Gallera, Salvatore Malvezzi, Mario Mantovani, Mario Melazzini, Mauro Parolini, Claudio Pedrazzini, Mauro Piazza, Fabrizio Sala, Alessandro Sorte; 17 al Pd: Alessandro Alfieri, Agostino Alloni, Laura Barzaghi, Carlo Borghetti, Enrico Brambilla, Marco Carra, Rocco Massimo D'Avolio, Luca Gaffuri, Gian Antonio Girelli, Maurizio Martina, Fabio Pizzul, Onorio Rosati, Jacopo Scandella, Raffaele Straniero, Corrado Tomasi, Sara Valmaggi, Giuseppe Villani; 15 alla Lega Nord: Roberto Anelli, Dario Bianchi, Francesca Attilia Brianza, Fabrizio Cecchetti, Angelo Ciocca, Jari Colla, Antonello Formenti, Pietro Foroni, Federico Lena, Donatella Martinazzoli, Ugo Parolo, Fabio Rizzi, Fabio Rolfi, Massimiliano Romeo, Silvana Santisi; 11 alla Lista Maroni presidente: Maria Teresa Baldini, Fabio Angelo Fanetti, Luca Daniel Ferrazzi, Lino Fossati, Stefano Galli, Lara Magoni, Maria Daniela Maroni, Antonio Saggese, Alessandro Sala, Marco Tizzoni, Carolina Toia; 9 al Movimento 5 Stelle: Silvana Carcano, Stefano Buffagni, Eugenio Casalino, Gianmarco Corbetta, Andrea Fiasconaro, Giampietro Letta preso in castagna: corteggia Grillo, che subito dopo colpisce Bersani Gloria Sabatini Lo hanno sbattuto davanti a un microfono per commentare il pareggio e l'immortalità del giaguaro, e lui si vendica. «Chiederemo voti a tutto il Parlamento per un governo che sia di svolta soprattutto sui temi della moralità pubblica, dell'anticorruzione, di un'unione europea diversa e dell'occupazione». Proprio "tutto"? Enrico Letta va un po' troppo avanti rispetto alla piattaforma indicata da Bersani. O forse è solo un gioco delle parti. Senza un grande successo visto che Grillo di lì a mezz'ora chiude la porta a doppia mandata e dà dello «stalker politico» a Bersani e alle sue imbarazzati avances. «Non appoggeremo né il Pd né altri», dice il comico genovese, al quale (rivelano oggi le agenzie) fu negata nel 2009 l'iscrizione al partito e restituiti i soldi («è solo una provocazione», disse l'establisment democratico ligure). Prima si limita a ripetere il solito no a inciucietti e accordi, poi arriva l'annuncio choc: «Il Movimento Cinque Stelle non voterà la fiducia né a Bersani né a nessun altro». Il numero due del Pd, che evidentemente non frequenta il blog di Grillo, davanti ai cronisti a largo del Nazareno si dice «certo» che l'attenzione a questi temi troverà «un largo onsenso» e auspica che si vada a una soluzione in tempi rapidi. Sia chiaro, scandisce l'ex democristiano, «il nostro candidato del centrosinistra per un governo su cinque punti caratterizzanti è sempre Bersani, perché vogliamo metterci tutta la forza del Pd e dell'uomo che ha vinto le primarie». Grillo, però, ha un'altra idea dell'ex ministro dell'industria di Bettolla: «Lo smacchiatore fallito ha l'arroganza di chiedere il nostro sostegno. Negli ultimi venti anni il Pd ha governato per ben 10 anni e nell'ultimo anno e mezzo ha fatto addirittura il governissimo con il Pdl votando qualunque porcata di Rigor Montis». E lo immortala sulla rete con un fotomontaggio con la scritta "Morto che parla". Forse, come sostiene Guido Crosetto, Bersani sta semplicemente facendo finta di cercare un accordo impossibile con Grillo. «Sa perfettamente dice il fondatore e coordinatore di Fratelli d'italia che è impossibile per due problemi. Il primo è che l'interesse di Grillo è quello di distruggere tutto e tutti, Bersani compreso. Il secondo, più problematico ancora, è che c'é un mondo di speculatori pronti a giocare contro l'italia facendo salire lo spread e scendere le borse. Purtroppo per lui le strade sono solo due: un'alleanza innaturale ed inspiegabile, e non percorribile per Fratelli d'italia, con il PdL, o il voto». Tutte e due le prospettive, però, aggiunge l'ex sottosegretario del governo Berlusconi, «hanno come risultato un rafforzamento di Grillo e il rischio di una distruzione del Paese. Forse sarebbe stato più violento ma più veloce che vincesse Grillo, almeno il risveglio dal sonno della ragione sarebbe stato più veloce». Maccabiani, Paola Macchi, Iolanda Nanni, Dario Violi; 4 al Patto Civico con Ambrosoli presidente: Lucia Castellano, Roberto Bruni, Michele Busi, Paolo Micheli; 2 ai Fratelli d'italia: Riccardo De Corato e Francesco Dotti; 1 al Partito Pensionati: Elisabetta Fatuzzo. Anche nel Lazio sono state confermate le previsioni: Nicola Zingaretti ha vinto le elezioni regionali con oltre 370 mila voti di scarto sul suo sfidante principale Francesco Storace. Gran parte di queste preferenze, ben 323 mila, le ha raccolte nella città di Roma, che ha fatto la differenza. Storace invece si è affermato a Frosinone e Latina, da sempre serbatoio di voti della destra. A Viterbo e Rieti ha prevalso Zingaretti, il quale ha preso molti più voti della coalizione che lo esprimeva: oltre 161 mila rispetto alle preferenze andate al cartello di liste che lo sosteneva. Anche Storace ha trainato più della coalizione, collezionando oltre 38 mila preferenze in più. «È un risultato bellissimo, una bella responsabilità», ha detto Zingaretti che ha ringraziato Storace per gli auguri. Il candidato del centrosinistra è stato eletto presidente col 41,5% delle preferenze, mentre Storace ha ottenuto il 29,32%; poi gli altri: Davide Barillari, del Movimento 5 Stelle, con il 20.22%, Giulia Bongiorno con il 4,73%, e Sandro Ruotolo, di Rivoluzione Civile, con il 2,17%; sotto l'1% tutti gli altri candidati. Ventotto seggi vanno dunque al Centrosinistra (10 al Listino Zingaretti, 13 al Pd, 2 alla Lista civica Zingaretti, 1 a Sel, 1 al Psi e 1 al Centro Democratico), 12 al Centrodestra (9 al Pdl, 1 a Fratelli d'italia, 1 a La Destra, 1 alla Lista Storace), 7 al Movimento 5 Stelle e 2 alla Lista Giulia Bongiorno Presidente. Dopo undici anni cambia la guida del Molise: Paolo Di Laura Frattura è il nuovo governatore con il 44,7% dei voti. Michele Iorio, presidente uscente del centrodestra che ha governato la Regione ininterrottamente dal 2001, si è fermato al 25,8% dei voti, mentre Federico Antonio (M5S) ha avuto il 16,76% dei voti. «Noi in questa vittoria ci abbiamo sempre creduto, già dall'ottobre del 2011, dal giorno delle precedenti elezioni che poi sono state annullate, e siamo sempre andati avanti convinti del risultato», ha dichiarato Frattura.

3 Neanche le elezioni riportano ottimismo tra le imprese Luca Maurelli Neanche il ritorno alle urne ha reso più ottimisti gli imprenditori italiani alle prese con la recessione. L'eredità di un anno di austerity con Monti si fa sentire anche a livello psicologico e a febbraio l'indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane torna a diminuire, scendendo a 77,4 da 80,0 di gennaio. Lo rileva l'istat, aggiungendo che il ribasso è determinato dai cali registrati nelle aziende dei servizi di mercato e del commercio al dettaglio. Il balzo segnato a gennaio viene in grande parte bruciato, ma non tutti i settori presentano ribassi: se i comparti dei servizi e del commercio diventano più pessimisti, le imprese manifatturiere segnano un lieve rasserenamento, passando da 88,3 di gennaio a 88,5. Migliorano i giudizi sugli ordini, quelli sulle scorte di magazzino e le attese di produzione. In rialzo anche il clima di fiducia delle imprese di costruzione, che aumenta da 80,4 di gennaio a 81,6. Invece, la fiducia delle aziende dei servizi di mercato scende da 78,7 di gennaio a 73,8; peggiorano le opinioni e le attese sugli ordini e calano anche le aspettative sull'andamento dell'economia in generale. Nel commercio al dettaglio, il clima di fiducia diminuisce da 77,4 di gennaio a 76,0. L'indice aumenta nella grande distribuzione, ma diminuisce nella distribuzione tradizionale. I sindacati, intanto, pre- parano il confronto con il futuro governo, ammesso che si riesca a formare. Servono politiche efficaci per l'economia, altrimenti è molto meglio tornare alle urne, dice il segretario della Uil, Luigi Angeletti ospite del Gr1 Rai. «Non abbiamo la sindrome del governo ad ogni costo», aggiunge. E su Grillo dice: «È riuscito a raccogliere tutti i sentimenti, tutte le preoccupazioni, le ansie, la rabbia. Credo che uno dei più grandi errori della politica recente sia stato prendere in giro i cittadini e gli elettori, facendo finta di ridurre il costo della politica, e facendo finta di cambiare la legge elettorale». La Confartigianato: chi denuncia il racket rischia la chiusura 3 La scelta di denunciare i mafiosi troppo spesso si paga con il fallimento della propria azienda, lo sradicamento dalle proprie terre, la perdita di amici e famiglia. È la denuncia dei testimoni di giustizia che, coperti da passamontagna, si sono riuniti a Roma con i presidenti di Confartigianato, Giorgio Merletti, di Confartigianato Sicilia, Filippo Ribisi, e con il vicepresidente di Confindustria Sicilia, Giuseppe Catanzaro. L'obiettivo è sviluppare insieme strategie di lotta alla mafia e tutela degli imprenditori che decidono di denunciare e le loro aziende. «Il testimone di giustizia è un morto che cammina, chiediamo di non essere parassiti, di poter lavorare, di riconquistare la dignità», ha detto il presidente dell'associazione nazionale testimoni di giustizia, Ignazio Cutrò. «Con il protocollo di intesa che abbiamo firmato inizia un percorso che parte dall'aiuto al credito e all'assistenza burocratica per l'imprenditore che sceglie la legalità e la sua famiglia», ha spiegato Merlini. Sarà inoltre istituito un Osservatorio nazionale sui beni confiscati alle mafie e organizzate iniziative contro i soprusi, la collusione e l'illegalità. Allarme dell'oms: attenzione ai morsi di cani e gatti Sandro Forte Non sono soltanto i morsi dei serpenti ad essere pericolosi per la salute, ma anche quelli di cani, gatti e scimmie. Le loro conseguenze infatti possono essere anche fatali. Ogni anno fino a 5 milioni di persone sono morse da serpenti, mezzo milione con gravi conseguenze, inclusa la morte, soprattutto in Africa e Sud-Est asiatico. E decine di milioni subiscono ferite per il morso dei cani, con i rischi maggiori per i bambini. A richiamare l'attenzione sul problema è l'organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). In particolare si stima che vi siano 2,4 milioni casi di avvelenamento da morsi di serpente con 94mila- 125mila morti l'anno e oltre 400mila amputazioni, infezioni, tetano, cicatrici, contratture. I più a rischio sono agricoltori, donne e bambini che vivono in aree rurali. Sono circa 600 le specie di serpenti velenosi e il 50-70% dei loro morsi causa avvelenamento. Per i morsi dei cani non si hanno dati precisi, ma si ri- tiene che siano decine di milioni ogni anno le ferite provocate. Solo negli Usa sono 4,5 milioni le persone morse ogni anno, di cui 885mila visitate in strutture sanitarie, 30mila che deve subire procedure di ricostruzione, 3-18% sviluppa infezioni. E dati simili si registrano anche in Australia, Canada e Francia. Il maggior numero di incidenti si ha nei Paesi a basso e medio reddito, dove la rabbia è un problema. Si stima che ogni anno 55mila persone muoiano di rabbia, provocata per la maggior parte dal morso di cani malati. I bambini sono i soggetti più morsi, soprattutto a testa e collo, e in alcuni Paesi le persone di sesso maschile. Spesso anche i viaggiatori. A mordere però sono anche i gatti, responsabili dal 2 al 50% delle ferite da morso. In Italia ad esempio la loro incidenza è di 18 su 100mila abitanti, mentre negli Usa sono 400mila e 60mila i ricoveri. In questo caso i soggetti più bersagliati sono le donne adulte. Le scimmie invece sono respon- sabili del 2-21% delle ferite da morso. In India sono seconde solo ai cani, e i soggetti a rischio sono soprattutto i viaggiatori.

4 4 Al Bambino Gesù di Roma si raddoppia l'impegno contro le malattie rare Scuola: concorso a cattedra, ultima tornata degli scritti Franco Bianchini Il numero è alto e significativo. Nel triennio sono 410 i bambini colpiti da malattie rare, italiani e stranieri, seguiti dall'ospedale pediatrico Bambino Gesù (Opbg), su un totale di assistiti. L'ospedale è infatti la sede di Orphanet-Italia, il portale di riferimento per le informazioni sulle malattie rare e sui farmaci orfani, che da oltre 10 anni offre la sua attività per l'implementazione del database internazionale. A spiegarlo è la stessa struttura, in occasione della Giornata delle malattie rare del 28 febbraio. Nell'ambulatorio pediatrico sulle malattie rare del Bambino Gesù lavorano medici di varie discipline pediatriche, un team costruito ad hoc per ogni singolo caso con gli specialisti dell'ospedale, che insieme analizzano il caso e consegnano alla famiglia una dettagliata relazione clinica. Al Bambino Gesù spesso vengono fatte anche scoperte su cause e geni responsabili di malattie rare: solo nel 2012 sono stati 9 i geni identificati. Tra i risultati conseguiti nell'ultimo anno, l'ospedale ne segnala due. Nel 2012 Diego Martinelli, ricercatore di 33 anni, é stato premiato dalla Società Internazionale di Malattie Metaboliche per la sua intuizione sulla sindrome Mednik, che ha permesso all'equipe dell'ospedale di documentare per la prima volta questa nuova e rarissima patologia metabolica, scoprendo che il meccanismo alla base è dovuto ad una alterazione del metabolismo del rame. Altro risultato è stato ottenuto sulla sindrome di Vici, identificata per la prima volta nel 1988 sempre da medici del Bambino Gesù. Nel 2012 si è formato un gruppo di lavoro internazionale su questa malattia, cui hanno collaborato anche i medici dell'opbg, e con cui si sono evidenziate nei pazienti mutazioni sul gene epg5. Lo studio su questa scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Genetics all'inizio del 2013, rappresenta un modello paradigmatico per nuove ricerche sulle malattie rare che coinvolgono l'apparato muscolare, cardiaco e il sistema immunitario. Ultima tornata di scritti del concorso a cattedra, oggi e domani. Si svolgeranno le prove che erano in calendario per l'11 e il 12 febbraio e che sono state rinviate a causa del maltempo, finendo così in coda a tutte quelle previste. Si tratta delle verifiche riguardanti gli aspiranti docenti per la scuola dell'infanzia e della Primaria, oltre le classi di concorso A017 (discipline Economico-Aziendali) e A033 (Tecnologia). Come già comunicato da viale Trastevere le sedi di svolgimento delle prove restano quelle già individuate dagli Uffici Scolastici Regionali. Le uniche novità potrebbero essere rappresentate dalla presenza di candidati ricorrenti, ammessi dai giudici a sostenere la prova. I candidati dovranno rispondere a quattro quesiti a risposta aperta. Ogni commissione disporrà, per la valutazione di criteri definiti a livello nazionale (pertinenza, correttezza linguistica, completezza e originalità). A ogni quesito sarà attribuito un punteggio da zero a dieci. Le prove composte da quattro quesiti potranno quindi arrivare a una votazione massima pari a quaranta. Superano lo scritto coloro che ottengono una votazione minima pari a 28/40 (4 quesiti) e a 21/30 (nel caso di 3 quesiti, previsti nelle classi di concorso dove è prevista una prova di laboratorio). Chi supererà gli scritti - le correzioni degli elaborati partono subito dopo la conclusione - sarà ammesso (la convocazione arriverà anche stavolta via mail) a sostenere gli orali (lezione simulata e discussione finale di carattere sempre disciplinare). Mediobanca in sei mesi raddoppia l'utile a 124 milioni Desiree Ragazzi Nel semestre Mediobanca raddoppia l'utile e batte le attese. Per i prossimi mesi si attende ancora una certa pressione sui ricavi: nelle ultime settimane ci sono stati segnali di ripresa dalle aziende, ha spiegato l'ad Albero Nagel, ma ci vorrà del tempo per vederne gli effetti anche a livello di commissioni. A giugno intanto sarà pronto il nuovo piano industriale, che partirà a luglio. Sulle nuove strategie della banca il Cda si confronterà ora in una riunione a marzo e si stanno confrontando le agende dei consiglieri per fissare in particolare un giorno della terza settimana di marzo. «Abbiamo già il piano triennale di Generali ha ricordato Nagel pensiamo che da qui a giugno avremo una migliore comprensione delle regole di Basilea 3 e quindi entro quel momento avremo il nuovo piano triennale che partirà dal primo luglio 2013». Le direttive di Basilea sui nuovi standard di liquidità delle banche entreranno in vigore secondo le attese gradualmente e a partire dal 2015, ma in Mediobanca potrebbero comportare una riduzione della quota in Generali, dove la banca è primo socio con il 13,5% circa. Venendo ai conti, per l'istituto di Piazzetta Cuccia il semestre si chiude con risultati a 124 milioni, 14,8 milioni nel trimestre (6,6 milioni un anno prima), contro un rosso per 10 milioni atteso nei tre mesi dal consensus di mercato. I ricavi nei sei mesi si riducono del 6% a 911 milioni e vanno a 457,6 milioni nel trimestre, contro i 497,6 milioni di un anno prima. Migliora poi il principale coefficiente patrimoniale (core tier 1, da 11,5 a 11,8%). Sui conti pesano come previsto le rettifiche su Telco per 95 milioni, oltre al risultato netto negativo per 52 milioni del principal investing, la divisione che accorpa le quote in Telecom, Rcs e Generali. Grazie però a un contributo non ricorrente per 27,2 milioni da Gemina (quota del 12,6%, esterna al principal investing) comunque l'apporto delle società consolidate ad equity incide positivamente sui conti. Nell'andamento industriale si segnala tra l'altro la relativa tenuta di Compass che in un tonfo del mercato (- 12% l'erogato del 2012) guadagna spazio e si consolida come secondo operatore in Italia.

5 Usa: a rischio crescita se scatteranno i tagli previsti alla spesa pubblica Antonio Pannullo I tagli automatici alla spesa, che scatteranno negli Stati Uniti il primo marzo, potrebbero ridurre la crescita americana addirittura di 1,5 punti percentuali quest'anno. Lo stima il Congressional Budget office (Cbo, l'organismo indipendente incaricato di fornire analisi economiche ai parlamentari). La riduzione delle spese del governo federale, il maggior consumatore e investitore americano, si faranno sentire e si sommeranno - riporta l'attento "New York Times" - a una specie di cura dimagrante alla quale Washington si è già sottoposta negli ultimi anni, mettendo a rischio ulteriori posti di lavoro pubblici. I dipendenti dei governi federale, statali e locali sono ora in meno rispetto al 2007, il calo più forte dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Negli ultimi due anni, i consumi e gli investimenti federali sono già scesi del 6,9%. Si tratta di un calo inferiore rispetto a quello del 24% fra il La Svizzera vota per abbassare i megastipendi dei top manager Giovanni Trotta La Svizzera,si sa, è il Paese dei referendum: praticamente non passa settimana senza che i cittadini di questo o quel cantone non vengano chiamati a esprimersi sui più svariati argomenti, dal limite al numero degli immigrati al modo di riciclare i rifiuti e così via. Stavolta, però, la posta è veramente grossa, e ci potrebbe essere di esempio. La Svizzera infatti si appresta verosimilmente a dire «basta» ai mega-stipendi dei top-manager pubblici o provati: stando ai sondaggi infatti, chiamati alle urne domenica prossima gli elettori elvetici dovrebbero approvare con una chiara maggioranza un'iniziativa popolare intitolata "Contro le retribuzioni abusive", promossa da un piccolo imprenditore e osteggiata addirittura dal governo e da "Economiesuisse", la potente Confindustria elvetica. Lo scopo dell'iniziativa è di impedire le remunerazioni esorbitanti concesse ai vertici aziendali a prescindere dai risultati conseguiti dall'impresa, spiegano i promotori dell'iniziativa lanciata da Thomas Minder. A capo di un'im e il 1974 con la fine della guerra in Vietnam e del 14% del Ma si farà sentire: secondo le stime di Goldman Sachs i consumi federali potrebbero calare dell'11% nei prossimi due anni. La Casa Bianca sta tentando di ovviare a questa prevista catastrofe: il presidente americano Barack Obama incontrerà venerdì alla Casa Bianca i leader del Congresso. L'incontro si concentrerà proprio sui tagli automatici, che scatteranno in mancanza di un accordo in Congresso. Lo ha reso noto il leader della minoranza in Senato, il repubblicano Mitch McConnell, sottolineando che l'incontro è un'occasione per discutere «sul nostro impegno a ridurre la spesa di Washington. Gli americani non accetteranno alcun aumento delle tasse per sostituire le riduzioni alla spesa su cui c'é già un accordo». presa familiare nel cantone di Sciaffusa, Minder è diventato il portabandiera di una crescente insofferenza dell'opinione pubblica nei confronti di dirigenti che anche in tempi di crisi hanno continuato ad attribuirsi stipendi milionari, bonus astronomici e paracaduti dorati, senza limiti. L'ultimo caso riguarda l'ex presidente del Consiglio di amministrazione del gigante farmaceutico elvetico Novartis, Daniel Vasella, che si era visto attribuire un'indennità di partenza di 72 milioni di franchi, pari a quasi 60 milioni di euro. Sotto pressione, la settimana scorsa è stato costretto a rinunciarvi, ma la decisione non ha placato lo scandalo. L'ultimo sondaggio indica il 64% di voti a favore dell'iniziativa, malgrado l'opposizione del governo e della maggioranza dei grandi partiti. Per il governo, l'iniziativa mette in discussione «uno dei capisaldi della piazza economica elvetica, ossia i principi liberali alla base del diritto societario svizzero». Come sarebbe bello se anche in Italia potessimo decidere di tagliare un po' gli stipendio almeno dei boiardi di Stato... Grecia, otto famiglie su dieci non riescono più a pagare i debiti 5 Con l'intervento del Fondo Monetario Internazionale (Fmi) e la firma del Memorandum con la troika (Ue, Bce e Fmi), le condizioni di vita dei greci sono peggiorate e molte famiglie hanno oggi difficoltà a far fronte ai loro impegni economici come pagare le tasse, l'affitto di casa, le bollette delle utenze o rifondere i prestiti delle banche. È questo il drammatico quadro del Paese che si evince da un sondaggio della Public Issue secondo cui oggi più di otto famiglie su 10 in Grecia (l'84%) hanno difficoltà oppure sono nell'impossibilità di pagare debiti e prestiti. Nel 2012, più di quattro famiglie su 10 (il 41%), cioé circa 1,5 milioni di nuclei famigliari, hanno chiesto qualche prestito bancario, un mutuo per la casa (il 25%), per il consumo (10%) oppure per l'acquisto di un'auto (4%). Negli ultimi tre anni, il 29% delle famiglie ha chiesto la rinegoziazione del prestito mentre il 2%, senza successo ha cercato di ottenere qualche facilitazione. Riguardo al pagamento regolare dei prestiti, il 78% delle famiglie afferma di riuscire a pagare con difficoltà le rate alla scadenza dovuta mentre il 6% non riesce assolutamente ad estinguere il prestito. L'86% dei nuclei famigliari è in difficoltà per pagare sia il mutuo per la casa sia quello ottenuto per il consumo, il 79% per i prestiti per l'acquisto dell'auto, il 90% per il prestito professionale e l'82% quelli per la ristrutturazione della casa. Negli ultimi quattro anni la percentuale delle famiglie greche che avevano ottenuto un prestito si è ridotta dell'8%: nel 2008 la percentuale era del 49%, nel 2009 del 43% mentre nel 2012 è scesa al 41%. Intanto i greci si dividono a metà sulla scelta dell'eventuale futuro premier: mentre Syriza, il partito della sinistra radicale greca guidato da Alexis Tsipras, è tornato ad essere la prima formazione politica nelle preferenze dei greci, anche se con un vantaggio minimo dello 0,3%, sul secondo partito, Nea Dimokratia del premier Antonis Samaras.

6 6 Perugia, tutta colpa della sinistra il declassamento dell'aeroporto «Invece di piangere elemosine è bene che la sinistra si faccia un esame di coscienza su come ha gestito lʼaeroporto San Francesco di Perugia. Tra fondi europei e contributi avuti dal giubileo sono stati spesi miliardi e miliardi di vecchie lire e non si sa se voleremo più». Lo dichiarano i consiglieri comunali di opposizione a Palazzo dei Priori, Massimo Perari e Armando Fronduti, a seguito della notizia riportata dai principali organi di informazione locale sul rinvio del confronto tra le Regioni e il governo sullo sviluppo aeroportuale dello scalo perugino. «Il rinvio è unʼoperetta recitata e lʼindignazione dei politici locali sulla complessiva vicenda è retaggio della nostra cultura turistica campanilista. Di fatto, lʼesclusione dallʼelenco ministeriale degli aeroporti (con la Regione Umbria che si prende carico dello stesso e con la Stato che non paga più i dipendenti di sua competenza) è il risultato finale di scelte politiche attuate da cinquantʼanni a questa parte dalla nostra classe dirigente regionale in tema di sviluppo e potenziamento delle infrastrutture critiche, mostrando una carente visione strategica di lungo periodo che ha indebolito la struttura del sistema economico finanziario sociale dellʼumbria. Ci vuole nella nostra Regione sostengono i due esponenti del Pdl un revamping culturale" per attuare scelte politiche che possano permettere allʼumbria di essere competitiva in un mercato sempre più concorrenziale e globalizzato. Nella vicenda dello scalo ex SantʼEgidio oggi San Francesco, un aeroporto, per funzionare e richiamare lʼinteresse di altri vettori, ha bisogno di generare domanda. Perché ci sia almeno incoming, è necessario che ci siano alle spalle un prodotto e lʼofferta turistica un paradosso la carenza del turismo religioso nella Regione di San Francesco dʼassisi e lʼassenza di uno snodo ferroviario di collegamento, sottolineano i due consiglieri e non è sufficiente quindi erogare milioni di euro di contributi o supportare economicamente il vettore, ma bisogna stimolare e crescere la domanda attraverso azioni mirate di marketing. Un aeroporto in sé non basta per attirare turisti in una regione come la nostra che non fa parte di un sistema concludono Fronduti e Perari e se aspettiamo che la domanda la producano i nostri politici locali, lʼaeroporto, che sia di prima, seconda o terza categoria, è destinato a rimanere con le ali a terra». Latina, il sindaco in Turchia con la squadra per la finale di volley Latina si appresta a vivere un momento storico dal punto di vista sportivo e il sindaco Giovanni Di Giorgi, alla guida di una Giunta di centrodestra, non intende far mancare il proprio sostegno alle due massime squadre della città, il Latina calcio e la Top Volley, impegnate in gare di grande valore. Come è noto, domenica, il volley sarà di scena ad Ankara per la finale di ritorno di Coppa Cev e il Latina calcio giocherà a Frosinone un importantissimo derby nel cammino che porta allʼobiettivo della serie B. «Lo sport non è soltanto un fatto agonistico ha dichiarato Di Giorgi ma riveste anche una importanza sotto il profilo sociale, specie in occasioni come questa in cui la nostra città può conseguire traguardi mai raggiunti che possono farci compiere un salto di qualità per lʼimmagine ma anche per il non indifferente indotto economico. È per questo che invito la città a stringersi come non mai intorno alle nostre squadre per fare sentire loro il necessario calore. Io stesso sarò a tifare le nostre squadre: in particolare, domenica prossima sarò in Turchia ad assistere alla finale di Coppa Cev. Con rammarico non potrò essere a Frosinone, ma il mio cuore sarà anche lì, mentre la battaglia che ci aspetta in Turchia vede in palio un obiettivo sportivo straordinario, forse irripetibile per la nostra squadra. LʼAndreoli Top Volley Latin andrà a coronare un lungo percorso che lʼha vista protagonista in questi anni ad altissimi livelli. Il sogno e la speranza di tutti noi si è augurato il sindaco è di vedere i nostri giocatori alzare la Coppa Cev, sarebbe il primo traguardo di una stagione sportiva che ci auguriamo magica». Trenitalia penalizza la Puglia, il Pdl: «La Regione apra una vertenza» Il consigliere regionale del Pdl Saverio Congedo ha presentato unʼinterrogazione allʼassessore ai Trasporti della Regione Puglia Guglielmo Minervini per sollecitare lʼapertura di una vertenza generale con Trenitalia dopo il caso dellʼennesimo disservizio sullʼintercity notte 752 Lecce-Milano. «Ancora una volta - sottolinea Congedo - Trenitalia penalizza gli utenti del Salento e della Puglia. È inconcepibile che per un problema tecnico si sostituisca il viaggio con le cuccette da Lecce a Milano con uno a bordo di un pullman costretto a sostare innumerevoli volte nelle città lungo tutto il percorso e inevitabilmente giunto a destinazione con diverse ore di ritardo. Un problema, peraltro, non improvviso, ma noto già da diverse ore. Una scelta discutibilissima sul piano dei criteri della mobilità, oltre che una palese mancanza di rispetto per chi ha pagato quel viaggio. Non è un caso isolato, purtroppo, ma lʼultimo di una serie di episodi (non solo meno treni e tariffe più alte) che confermano che Trenitalia da tempo non ha alcun riguardo per gli utenti pugliesi e del Salento in particolare. La malcelata volontà isolazionista dellʼazienda nei confronti del nostro territorio sta calpestando senza ritegno i diritti dei nostri utenti. Per questo - fa sapere il consigliere regionale del Pdl - ho rivolto una interrogazione allʼassessore ai Trasporti della Regione Puglia Guglielmo Minervini per sollecitarlo ad aprire una vertenza con Trenitalia che consenta di fermare quella che è una strategia mortificante per gli interessi dei viaggiatori della Puglia e del Salento».

7 A teatro Solenghi-Micheli: quando l'apparenza inganna... 7 Antonio Marras C'è una strana coppia di attori prevalentemente comici, che da qualche anno si aggira con crescente successo sui palcoscenici italiani, dopo aver conquistato notorietà sul piccolo schermo: Tullio Solenghi-Maurizio Micheli. Due talenti simili e diversi insieme: Tullio è più graffiante e beffardo; Maurizio più malinconico e lunare. Apparentemente sembrerebbero intercambiabili, ma non è così. Difatti, solo vedendoli insieme in scena si capisce la loro complementarità e si apprezza del tutto la loro diversità: provare per credere, assistendo allo spettacolo L'apparenza inganna", commedia divertente del prolifico drammaturgo francese Francis Veber (in questi giorni alla Sala Umberto di Roma), che consente ai due attori di duellare artisticamente nella parte (piuttosto ovvia) di due finti omosessuali. Tratto dall'omonimo film francese del 2000 (Le placard), L'apparenza inganna" riporta in scena per la quinta volta il personaggio di Francois Pignon, inventato da Veber nel 1973 con la piece teatrale L'emmerdeur (Il rompiballe), successivamente portata sul grande schermo da Edouard Molinaro. E' la storia di Pignon, contabile diligente e uomo mite senza qualità. Lavora per un'azienda di preservativi. Sfortunatamente è stato deciso il suo licenziamento, la qualcosa, unitamente al divorzio dalla bella moglie di cui è ancora innamorato e alfatto che il figlio diciassettenne non lo considera minimamente, lo porta a contemplare il suicidio. Il suo vicino lo ferma in tempo, dando il via a una serie di eventi che cambieranno totalmente la sua vita e persino il suo carattere: il primo passo è quello di fingersi gay, in modo da spingere la dirigenza a non procedere al licenziamento per paura di mobilitare le associazioni omosessuali. L'idea, per quanto assurda, ha successo su tutti i fronti e ribalta completamente le sorti del povero Pignon, in ufficio, nella società e anche nella vita privata, trasformandolo da oscuro contabile a icona del movimento omosessuale, con tutti i luoghi comuni di una cultura maschilista. Si ride, ma la forza comica di un classico testo en travesti come Il vizietto è lontana. Dal 4 marzo in vendita l'inedito di Dalla Notte di luna calante Un grande artista va ricordato sempre. E vanno ricercate le sue perle, anche quelle più nascoste, per dare la possibilità ai fan di ripercorrerne le tappe e conoscere le sue interpretazioni fino in fondo. Proprio per questo,a un anno dalla scomparsa, arriva un inedito per ricordare Lucio Dalla, uno dei più importanti, influenti e innovativi cantautori italiani di sempre, che ha saputo mescolare varie impronte, tra cui quella jazz. Dal 4 marzo sarà in vendita nelle edicole dell'emilia Romagna, e sul sito in una tiratura limitata di mille copie, il brano in vinile Notte di luna calante di Domenico Modugno, che il cantautore bolognese ha inciso alcuni anni fa. Sul lato B, viene proposto lo stesso brano in versione strumentale eseguita da alcuni grandi jazzisti: Marco Tamburini e Giampaolo Casati alla tromba, Roberto Rossi al trombone, Pietro Tomolo e Piero Odorici al sax, Marcello Tomolo al pianoforte, Piero Leveratto al contrabbasso e Alfred Kramer alla batteria. Il brano venne registrato da Dalla come parte di un albumtributo a Modugno pubblicato da Ermitage nel 1997 in pochissime copie e oggi introvabile. Il vinile avrà un formato atipico di 25 centimetri. Le visioni apocalittiche di Barba al Teatro Vascello Guglielmo Federici Il pubblico è sistemato ai lati e nel corridoio centrale c'è una vasca di vetro piena d'acqua, simbolo di vita in questo spettacolo apocalittico, La vita cronica di Eugenio Barba, figura di spicco del teatro mondiale, in scena fino al 17 marzo al Vascello, come introduzione e chiusura di una serie di attività e iniziative dedicate in vari spazi romani all' Odin Teatret. L'Odin, nato a Oslo e dal 1966 resi- dente in Danimarca, l'anno prossimo compirà 50 anni e nel suo lungo percorso, con 8 attori che sono ancora quelli degli inizi, ha cercato sempre di tenere unite persone di provenienza diversa, dedicando particolare attenzione al lavoro di laboratorio, al confronto con grandi maestri, alla formazione di giovani attori e artisti. Barba, il suo fondatore e direttore, parla di «Teatro della reciprocità in cui dignità e valori personali si mani- festano e hanno radice nei propri segni culturali, che vanno dalla poesia, alla musica all'arte, strumento di incontro sempre alla base delle cerimonie che servono ad unire le persone. Il nostro è un teatro quindi che riguarda innanzitutto l'arte di costruire relazioni». In scena ci sono, così, una Madonna Nera, la vedova di un combattente basco, una rifugiata cecena, una casalinga rumena, un avvocato danese, un musicista rock delle isole Faroe, un ragazzo colombiano che cerca suo padre scomparso in Europa, una violinista di strada italiana, due mercenari: un'umanità schiacciata da guerre e violenza, dalla disoccupazione all'emigrazione, dalla banalità del male e della vita, colta in un momento particolare, finita la terza guerra civile nel 2031, in Danimarca e in tutta Europa. Il tutto giocato su un continuo ricorso a simboli e una rappresentazione collettiva dei sentimenti, del disagio. Individui e gruppi con retroterra diversi si ritrovano insieme e si scontrano. Tra loro un ragazzo approda in Europa dallʼamerica Latina in cerca di suo padre scomparso (quasi un dagli Appenini alle Ande all'inverso): Smettila di cercare tuo padre, gli sussurrano gli altri mentre lo accompagnano di porta in porta e a salvare il ragazzo non sarà né l'innocenza né la conoscenza. d Italia Quotidiano della Fondazione di Alleanza Nazionale Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 Direttore Politico Marcello De Angelis Vicedirettore Responsabile Girolamo Fragalà Editore SECOLO DʼITALIA SRL Fondatore Franz Turchi Consiglio di Amministrazione Tommaso Foti (Presidente) Alberto Dello Strologo (Amministratore delegato) Alessio Butti Antonio Giordano Mario Landolfi Ugo Lisi Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Amministrazione Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Abbonamenti Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990 n. 250

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo.

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. RINNOVO DEL PARLAMENTO ITALIANO RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE : Lombardia Lazio Molise Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. La

Dettagli

X LEGISLATURA Atti n. 14465 Nr. Progr. 62 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTA DI MARTEDI 4 NOVEMBRE 2014

X LEGISLATURA Atti n. 14465 Nr. Progr. 62 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTA DI MARTEDI 4 NOVEMBRE 2014 Atti n. 14465 Nr. Progr. 62 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTA DI MARTEDI 4 NOVEMBRE 2014 SERVIZIO SEGRETERIA DELL ASSEMBLEA E DELL UFFICIO DI PRESIDENZA 1.ODG Comunicazioni del Presidente del Consiglio 2.ODG Approvazione

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO SEDUTA DI:

ORDINE DEL GIORNO SEDUTA DI: X LEGISLATURA ORDINE DEL GIORNO SEDUTA DI: MARTEDÌ 1 DICEMBRE 2015 (dalle ore 10.00 alle ore 20.00 con intervallo tra le 13.00 e le 14.30) Seduta nr. 115 (ordinaria) - Nr. Progr. ODG/104 Servizio Segreteria

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI Seduta del 23 marzo 2016 processo verbale n. 6/2016 Il giorno 23 marzo 2016, alle ore 11,00, è convocata

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA I COMMISSIONE CONSILIARE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO. Seduta del 20 maggio 2015 Processo verbale n.

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA I COMMISSIONE CONSILIARE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO. Seduta del 20 maggio 2015 Processo verbale n. CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA I COMMISSIONE CONSILIARE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO Seduta del 20 maggio 2015 Processo verbale n. 15 Il giorno 20 maggio 2015, alle ore 10.00 è convocata

Dettagli

Elezioni Regionali 2015 ANALISI DEI FLUSSI DI VOTO

Elezioni Regionali 2015 ANALISI DEI FLUSSI DI VOTO Elezioni Regionali 2015 ANALISI DEI FLUSSI DI VOTO 1 giugno 2015 Analisi dei flussi di voto in LIGURIA 1 giugno 2015 LIGURIA i flussi di voto tra 2014 e 2015 Come si sono mossi gli elettori liguri rispetto

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1

29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 29-SET-2015 pagina 1 foglio 1 26-SET-2015 pagina 1 foglio 1 25-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 25-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 1 / 2 27-SET-2015 pagina 1 foglio 2 / 2 27-SET-2015

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE 'RAPPORTI TRA LOMBARDIA, CONFEDERAZIONE ELVETICA E PROVINCE AUTONOME

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE 'RAPPORTI TRA LOMBARDIA, CONFEDERAZIONE ELVETICA E PROVINCE AUTONOME CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE 'RAPPORTI TRA LOMBARDIA, CONFEDERAZIONE ELVETICA E PROVINCE AUTONOME Seduta del 20 febbraio 2014 Processo verbale n. 4

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini.

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Il nuovo sondaggio politico che abbiamo realizzato nell'universo del nostro indirizzario

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

VERSO LE REGIONALI 2015

VERSO LE REGIONALI 2015 VERSO LE REGIONALI 2015 COMMITTENTE SOGGETTO CHE HA EFFETTUATO IL SONDAGGIO NUMEROSITÀ DEL CAMPIONE METODOLOGIA DATE IN CUI È STATO EFFETTUATO IL SONDAGGIO LIGURIA CIVICA DIGIS SRL 1.000 CASI CATI 13-14

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI Seduta del 6 aprile 2016 processo verbale n. 7/2016 Il giorno 6 aprile 2016, alle ore 15,30, è convocata

Dettagli

LAVORO: IRES-CGIL, IN 5 ANNI SALARI HANNO PERSO 1.900 EURO

LAVORO: IRES-CGIL, IN 5 ANNI SALARI HANNO PERSO 1.900 EURO LAVORO: IRES-CGIL, IN 5 ANNI SALARI HANNO PERSO 1.900 EURO (ANSA) - ROMA, 19 NOV - Le retribuzioni di fatto reali hanno perso tra il 2002 e il 2007, 1.210 euro, ma se a questo aggiungiamo la perdita derivante

Dettagli

"Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te?

Gli Elementi del Successo non sono per Tutti. Sono per te? "Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te? Stiamo cercando persone che possano avere successo nel MLM. Come abbiamo fatto noi. E come vogliamo fare ancora quando c'è il "business perfetto

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe.

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe. Laboratorio consigliato per la scuola primaria (II ciclo) Il grande mosaico dei diritti Hai diritto ad avere un istruzione/educazione. Art. 28 della CRC Hai diritto a essere protetto/a in caso di guerra

Dettagli

Le tre componenti del successo del Movimento 5 Stelle:

Le tre componenti del successo del Movimento 5 Stelle: Le tre componenti del successo del Movimento 5 Stelle: 1) l assunzione di un ruolo di imprenditore politico da parte di une comico conosciuto e affermato. 2) la costruzione di un movimento a partire dal

Dettagli

Costruiamo insieme una nuova cultura!

Costruiamo insieme una nuova cultura! Cittadinanza &Costituzione - Programma nazionale di EducAzione alla pace e ai Diritti Umani La mia scuola per la pace promosso dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani

Dettagli

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012 Colori e pensieri per i Colori e pensieri per i bambini emiliani bambini emiliani 04/06/2012 04/06/2012 Ass. Culturale B-Side in Spazio Luce, Milano. Da una idea di: Dott.ssa Anna La Guzza, Psicologa Noi

Dettagli

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

Evasione Fiscale. Equità Sociale. Evasione Contributiva. Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Evasione Fiscale Equità Sociale Evasione Contributiva Sicurezza sui Luoghi di Lavoro Appunti della Camera del Lavoro di Brescia su equità sociale, evasione fiscale e contributiva, sicurezza sul lavoro

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di Polverara Provincia di Padova Consiglio Comunale dei Ragazzi Premessa La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia (28.11.89) ratificata a tutt'oggi da ben 191 paesi, racchiude

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

GLI SCACCHI IN GIOCO I CORSI DI PATRIZIA APETINO. Gli scacchi un occasione per crescere insieme!

GLI SCACCHI IN GIOCO I CORSI DI PATRIZIA APETINO. Gli scacchi un occasione per crescere insieme! GLI SCACCHI IN GIOCO I CORSI DI PATRIZIA APETINO Gli scacchi un occasione per crescere insieme! Ancora una volta devo ringraziare Facebook che mi ha dato l opportunità di conoscere e fare amicizia con

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

È un sistema composto di interessi generali e di interessi di parte e di tanto altro ancora.

È un sistema composto di interessi generali e di interessi di parte e di tanto altro ancora. Dieci anni di sanità in Puglia 19 maggio 2011 Brindisi di Emilio Gianicolo È arduo il compito di mostrare in poche righe punti di forza e punti di debolezza di un sistema sanitario in confronto ai sistemi

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

Nella legge di stabilità 2016 le misure a favore della famiglia e u... Carta dedicata. Sarà la svolta?

Nella legge di stabilità 2016 le misure a favore della famiglia e u... Carta dedicata. Sarà la svolta? Direttore Domenico Delle Foglie Servizio Informazione Religiosa MANOVRA ECONOMICA Nella legge di stabilità 2016 le misure a favore della famiglia e una Carta dedicata. Sarà la svolta? 23 dicembre 2015

Dettagli

1) ASSOCIAZIONE LA LUNA BANCO DI SOLIDARIETA DI BUSTO ARSIZIO

1) ASSOCIAZIONE LA LUNA BANCO DI SOLIDARIETA DI BUSTO ARSIZIO 1) ASSOCIAZIONE LA LUNA BANCO DI SOLIDARIETA DI BUSTO ARSIZIO L ASSOCIAZIONE L Associazione ONLUS La Luna Banco di Solidarietà di Busto Arsizio, è stata costituita da 8 soci fondatori all inizio dell anno

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE E ORIENTAMENTO: IL FUTURO DELLA SCUOLA

AUTOVALUTAZIONE E ORIENTAMENTO: IL FUTURO DELLA SCUOLA AUTOVALUTAZIONE E ORIENTAMENTO: IL FUTURO DELLA SCUOLA di Andrea Cammelli fondatore nel 1994 e direttore del Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea I l Profilo dei Diplomati 2014 rappresenta una risposta

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani

Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani Abolire la povertà, un dovere per l Europa di domani 20 maggio 2014 di Anthony Barnes Atkinson (*) La Stampa 19.5.14 Il grande economista inglese Anthony Atkinson rilancia il progetto di un reddito-base

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali tra diritti e opportunità

Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali tra diritti e opportunità TESTATA: 247.LIBERO.IT TITOLO: Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali tra diritti e opportunità 23/11/12 Bari - Il ruolo della donna oggi all interno degli organi decisionali

Dettagli

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite.

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite. Odg 1. isf italia Guido: piccola storia isf italia Quest anno week-end nazionale ad Ancona ma sovrapposto con altri eventi qui a TN (festa di mesiano). Cmq c è stato movimento e dopo percorso fatto dalle

Dettagli

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon

Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Le slide che Renzi non vi farà vedere sui due anni di governo di Giulio Marcon Ci sono delle slide che Renzi in occasione dei due anni dall insediamento del suo governo (22 gennaio 2014) non vi farà certamente

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

ITALIA TURISMO Luglio 2012

ITALIA TURISMO Luglio 2012 ITALIA TURISMO Luglio 2012 LE VACANZE DEGLI ITALIANI IN TEMPO DI CRISI Cancellati 41 milioni di viaggi e 195 milioni di giornate di vacanza in cinque anni Gli ultimi aggiornamenti sull andamento del turismo

Dettagli

X LEGISLATURA ATTI: 4317 SEDUTA DEL 1 APRILE 2014 DELIBERAZIONE N. X/354

X LEGISLATURA ATTI: 4317 SEDUTA DEL 1 APRILE 2014 DELIBERAZIONE N. X/354 X LEGISLATURA ATTI: 4317 SEDUTA DEL 1 APRILE 2014 DELIBERAZIONE N. X/354 Presidenza del Presidente CATTANEO Segretario: consigliere MARONI M.D. Consiglieri in carica: ALFIERI Alessandro COLUCCI Alessandro

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

Lo stato di salute della scuola torinese

Lo stato di salute della scuola torinese Lo stato di salute della scuola torinese Gli indicatori di salute riferiti al mondo scolastico sono numerosi ma non sempre di facile lettura e reperibilità. Un analisi dettagliata e puntuale della situazione

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Caro amico del Forum,

Caro amico del Forum, LA NAVE DEI FOLLI Caro amico del Forum, in questa lettera vogliamo raccontarti il nostro rumoroso, gioioso, folle progetto e chiedere a te un prezioso contributo. Il progetto si chiama La Nave dei Folli.

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Nel mese di Gennaio, noi studenti dell ITE di Ceccano abbandoniamo i banchi di scuola per catapultarci nel mondo del lavoro. La tanto amata ALTERNANZA SCUOLA LAVORO, che tutti

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014

NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 2222222222222222222222222222222222222222 2222222222222222222222222222222222222222 NEWSLETTER N. 26 maggio 2014 Un benvenuto ai nuovi lettori e ben ritrovato a chi ci segue da tempo. Buona lettura a tutti

Dettagli

scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!!

scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!! scuola elementari kugy - scuola materna rutteri 13 maggio 2011 LA PRIMA FESTA DI PRIMAVERA che bella giornata o no?!! Quest anno il comitato genitori della scuola di Banne ha organizzato in concomitanza

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

Come cambierà il risparmio

Come cambierà il risparmio Data Pubblicazione 13/05/2016 Come cambierà il risparmio Chi c'era e cosa si è detto al seminario organizzato da Azimut dal titolo: "Il risparmio tra protezione e crescita. E' tempo di cambiare". Sito

Dettagli

LE VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA FOCUS SULL INDUSTRIA FARMACEUTICA

LE VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA FOCUS SULL INDUSTRIA FARMACEUTICA LE VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA FOCUS SULL INDUSTRIA FARMACEUTICA Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare, diceva Seneca. Oggi l Italia, con la crisi quasi alle spalle

Dettagli

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Siamo un gruppo di studenti di master in economia. Con questa presentazione vogliamo fare informazione sui temi economici della campagna elettorare. Tutti

Dettagli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli ORIENTARE GLI ORIENTATORI di Andrea Cammelli N egli ultimi anni abbiamo cominciato ad occuparci sempre più spesso di orientamento, portando la preziosa esperienza accumulata dal Consorzio Interuniversitario

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Monza e Brianza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 39 del 13/09/2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "IL POPOLO DELLA LIBERTA'

Dettagli

Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata (Argomento n. 4 all ordine del giorno)

Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata (Argomento n. 4 all ordine del giorno) 1 Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata (Argomento n. 4 all ordine del giorno) E ora la volta della: ITR/1109/QT, in data 2 dicembre 2011, a firma dei Consiglieri Girelli, Alfieri, Alloni,

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare

Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare di Claudio Bottagisi VALMADRERA Avete fatto passi non soltanto giusti ma addirittura straordinari e siete un modello nazionale e un esempio

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

RISPARMIARE NON BASTA!

RISPARMIARE NON BASTA! RISPARMIARE NON BASTA! 2015-02-03 Introduzione Una piccola nota per comprendere come il problema del credit crunch, ovvero della mancanza di credito per le aziende, sia anche legato alle scelte di investimento

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

Camera dei Deputati 17 Audizione 8

Camera dei Deputati 17 Audizione 8 Camera dei Deputati 17 Audizione 8 XVI LEGISLATURA COMMISSIONI RIUNITE V-XIV SEDUTA DEL 27 SETTEMBRE 2011 a partire dal 2018 andrà avanti il nuovo sistema di finanziamento al bilancio comunitario, con

Dettagli

Cooperazione e innovazione

Cooperazione e innovazione Tecnopolo Reggio Emilia - 16 novembre 2015 Cooperazione e innovazione Roberto Grassi - Manta Communications - Hopenly La bonaccia è lo stato di stallo che inchioda la navicella corsara, leggera, veloce,

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

PROPOSTA DI REFERENDUM ABROGATIVO STATALE N. 7

PROPOSTA DI REFERENDUM ABROGATIVO STATALE N. 7 PROPOSTA DI REFERENDUM ABROGATIVO STATALE N. 7 di iniziativa del Consiglio regionale della Lombardia (deliberazione n. X/425 del 15 luglio 2014)

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Gentilissimo dr. Carli,

Gentilissimo dr. Carli, 1) Mail inviata il giorno 6 marzo 2014 al dr. Guido Carli, Consigliere Federale FISI, con delega allo Sci di Fondo Gentilissimo dr. Carli, da questa mattina siamo in frenetica agitazione per la copiosa

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA

COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA COME CRESCERE IL MICROCREDITO IN ITALIA 61 di TEODORO FULGIONE * Intervista ad Alessandro Luciano capo del progetto Monitoraggio delle politiche del lavoro con le politiche di sviluppo locale dei sistemi

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano

Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Fondazione dei Dottori Commercialisti di Milano Rassegna Stampa 1 Convegno Garanzie e Tutele Sociali Piccole e medie imprese Sviluppo, finanziamento e governance etica di mercato e garanzie sociali 12

Dettagli

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE

Comunicato stampa CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Comunicato stampa GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA: I RISULTATI DI BILANCIO 2008 CONTINUA LA CRESCITA SOSTENIBILE E LA CREAZIONE DI VALORE Dati economici consolidati riclassificati Proventi Operativi Netti

Dettagli

LA GRANDE GUERRA sui media

LA GRANDE GUERRA sui media LA GRANDE GUERRA sui media 1 IL CENTRO http://ilcentro.gelocal.it/pescara/cronaca/2015/11/21/news/marini-la-grande-guerra-e-il-terrorismo- 1.12485624 Il CENTRO 22 novembre 2015 2 Il Messaggero 22 novembre

Dettagli

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Ad aprile continua la flessione della domanda di credito da parte di famiglie e imprese: -3% i prestiti, -9% i mutui richiesti dalle famiglie;

Dettagli

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Le parlamentari di Fli e Pdl propongono di modificare le aggravanti dell'omicidio quando la violenza nasce da un atteggiamento discriminatorio".

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli