La grande musica va sempre a segno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La grande musica va sempre a segno"

Transcript

1 Torino. Auditorium Rai. Concerti La grande musica va sempre a segno 17 GIOVEDÌ 20 MARZO 2014 ore VENERDÌ 21 MARZO 2014 ore John Axelrod direttore Viktor Tretiakov violino Yuri Bashmet viola Mozart Šostakovič

2 17 GIOVEDÌ 20 MARZO 2014 ore VENERDÌ 21 MARZO 2014 ore John Axelrod direttore Viktor Tretiakov violino Yuri Bashmet viola Wolfgang Amadeus Mozart ( ) Sinfonia concertante in mi bemolle maggiore KV 364 (320d) per violino, viola e orchestra (1779) Allegro maestoso Andante Presto Durata: 28' ca. Ultima esecuzione Rai a Torino: 11 maggio 2007, Christian Arming, Alessandro Milani, Luca Ranieri. Dmitrij Šostakovič ( ) Sinfonia n. 7 in do maggiore op. 60 Leningrado (1941/42) Allegretto Moderato (poco allegretto) Adagio Allegro non troppo Durata: 75' ca. Ultima esecuzione Rai a Torino: 24 aprile 2002, Kirill Petrenko. Redazione a cura di Irene Sala Il concerto di giovedì 20 marzo è trasmesso in collegamento diretto su Radio3 alle ore per il programma Radio3 Suite e in streaming audio-video su

3 Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia concertante in mi bemolle maggiore KV 364 (320d) per violino, viola e orchestra Partenza e ritorno a Salisburgo Nel 1777 il Mozart ventunenne, che osservava giovani musicisti transitare da Saliburgo per poi subito dirigersi verso nuove mete, incominciava a pensare che fosse indispensabile anche per lui presentarsi all Europa come virtuoso, sperando timidamente di lasciare il segno come compositore. Da due anni non si allontanava dalla città, che sentiva ormai come una sorta di confino asfittico. Iniziò a prepararsi per un nuovo viaggio artistico proprio quando i rapporti con l Arcivescovo Colloredo, del quale era alle dipendenze, si deteriorarono irrimediabilmente. Partire gli sembrò indispensabile, ma alla sua richiesta di permesso per un viaggio di alcuni mesi l Arcivescovo oppose un netto rifiuto. In risposta Mozart si licenziò e, nel mese di settembre, partì per un lungo viaggio, accompagnato dalla madre e pieno di fiducia nelle proprie capacità. Le prime tappe furono Monaco, Augusta e Mannheim; successivamente i due approdarono a Parigi, dove Wolfgang assaporò la libertà creativa che più tardi lo avrebbe portato a Vienna. Ma nel mezzo di questo soggiorno fu colpito da una grave disgrazia: sua madre si ammalò a causa delle abitudini di viaggio malsane, e il 3 luglio 1778 morì. Il viaggio si rivelò un sostanziale fallimento: Mozart rimase solo e non riuscì a ottenere né una reale affermazione come virtuoso, né l incarico fisso che andava cercando. Il padre lo richiamò a Salisburgo. Il viaggio di ritorno fu lungo, e gli causò ulteriori delusioni: la giovane cantante di Mannheim Aloysia Weber, della quale si era innamorato, gli fece crudelmente capire di non aver più bisogno di lui, dal momento che come artista le si offrivano ottime possibilità. I suoi sogni si erano infranti uno a uno, e l odiata Salisburgo gli pareva un destino ineluttabile. Ma il viaggio era stato determinante: attraverso la sofferenza del lutto, la solitudine in terra straniera e la delusione d amore, Mozart era diventato un uomo. Aveva conosciuto una grande città come Parigi, il suo respiro cosmopolita, e il pensiero di grandi uomini come Rousseau. Il 15 gennaio 1779, al suo ritorno a Salisburgo, era più libero, consapevole di sé e indipendente dalla pesante influenza paterna, sia come uomo che come compositore. Il viaggio fu determinante anche per le impressioni artistiche che Mozart poté ricavarne: in città come Parigi e Mannheim il genere della sinfonia concertante era particolarmente coltivato; fu proprio la conoscenza di compositori come Christian Cannabich e Carl Stamitz, appartenenti alla così detta Scuola di Mannheim, a spingerlo a riunire in un unico lavoro le distinte esperienze con il genere sinfonico e con il concerto solistico. Nacque così la Sinfonia concertante per violino, viola e orchestra, scritta tra l agosto e il settembre del La Sinfonia concertante Anche se la suddivisione in tre movimenti potrebbe far pensare a un concerto solistico, la sostanza della Sinfonia concertante è essenzialmente sinfonica: non esiste una netta opposizione tra i soli e il tutti orchestrale, e il pensiero musicale è condotto uniformemente da tutti gli attori in gioco. Anche tra violino e viola sussiste una sostanziale e continua concordia nel proporre e condurre le idee tematiche. Dei due strumenti viene resa particolarmente evidente l affinità, e la complementarietà dell estensione è sfruttata sempre in senso musicale: dove si arrestano le possibilità dell uno intervengono quelle dell altro. L Allegro maestoso si apre con possenti accordi orchestrali, dai quali subito prende il via, come saltellando, un discorso ricco di diversi spunti tematici. L idea secondaria, dal sapore quasi ironico, è proposta dai corni, a cui rispondono gli oboi. Un grandioso crescendo si esaurisce su una nota delle viole ripetuta come una pulsazione, che sembra fatta apposta per essere ripresa all ottava da violino e viola concertanti. La stessa strumentazione, con gli oboi nel registro medio e le viole divise, crea un colore orchestrale morbido, molto adatto ad accogliere le voci dei due protagonisti. Nell Andante centrale la tensione emotiva aumenta sensibilmente, fino a raggiungere toni tragici che secondo Massimo Mila sono tra le cose più tristi e dolorose di Mozart. Le leggi dello spettacolo impongono un finale in Presto di grande vitalismo, che concede ampio spazio al virtuosismo dei solisti. Ma la bravura esecutiva, prima che nella tecnica, è comunque sempre riscontrabile nella capacità del violino e della viola di passarsi con naturalezza idee, accenni e richiami, all interno di un tessuto musicale sempre coerente e uniforme. Andrea Malvano (dagli archivi Rai)

4 Dmitrij Šostakovič Sinfonia n. 7 in do maggiore op. 60 Leningrado Il 22 giugno 1941 centosessanta divisioni tedesche varcavano il confine orientale e si lanciavano lungo tre direttrici: l Ucraina, Mosca e Leningrado. La città di Šostakovič veniva così stretta in un assedio che sarebbe durato dal settembre 1941 al febbraio del 1943 (l unico collegamento con il resto dell URSS rimase il lago Ladoga). Il compositore aveva da poco scritto il Quintetto op. 57 e le musiche di scena per un Re Lear allestito dal regista Kozincev; se il Quintetto concentrava soprattutto nell'acre vivacità del terzo tempo e nella complementare, sofferta pensosità del quarto il vero profilo del musicista, il dramma di Shakespeare si poneva a sua volta ad esasperare il problema della violenza provocata dalla sete di potere. Ma la drammaticità della situazione indusse Šostakovič a cambiare registro espressivo e a rivolgere la sua attenzione ad una nuova Settima Sinfonia nella quale indossare le vesti di cantore ufficiale: con la sua ben nota celerità iniziò a comporla il 19 luglio di quel 1941 e a metà settembre aveva già licenziato i primi tre movimenti; ebbe quindi il privilegio di poter trascorrere l inverno, che sarebbe stato prevedibilmente difficilissimo, a Kujbyšev, una località più all interno dove il governo aveva allestito una Casa dei compositori per accogliere i suoi musicisti più rappresentativi; alla pari delle industrie infatti, anche le principali istituzioni culturali sovietiche erano state celermente arretrate in località meno vulnerabili. Fu così che la sinfonia poté vedere la luce in quella località il 15 marzo del successivo 1942 affidata all'orchestra del Bol šoj sotto la direzione di Samuel Samosud. In un primo tempo il sottotitolo Leningrado" non era sembrato sufficiente; il particolare momento induceva infatti ad essere più espliciti. Quando il lavoro era ancora in cantiere Šostakovič infatti si era già preoccupato di chiarirne la struttura in un articolo ( I giorni della difesa di Leningrado ) apparso sul Sovetsk Iskusztvo del 9 ottobre 1941; fra l altro precisava che l esposizione del tempo d'apertura voleva suggerire la pacifica esistenza del popolo leningradese prima che, nel successivo sviluppo, irrompesse la guerra; la ripresa si poneva quindi come un requiem per le vittime dell'assalto. Il secondo e terzo tempo non avevano invece un programma definito e preferivano rimanere musica di carattere lirico con lo scopo di allentare il dramma; il finale doveva quindi annunciare inevitabilmente la vittoria futura. Idee che vennero poco oltre ribadite, a sinfonia presentata, sul Bollettino della Società per le Relazioni Culturali con l'estero, un organismo che proprio in quell'epoca aveva infittito la sua attività per accrescere i legami con gli Alleati. Da un altro articolo del musicista apparso più tardi (1951) sembra poi che ognuno dei quattro tempi della sinfonia dovesse inizialmente recare un titolo: Guerra, Ricordi, Le distese natie e Vittoria. Invece, nelle discusse e probabilmente non del tutto autentiche memorie raccolte da Solomon Volkov, Šostakovič si sarebbe espresso in termini assai meno propagandistici, facendo fra l altro notare che la Settima era già stata progettata prima dell entrata in guerra e che le vessazioni subite dalla sua città erano già state avviate da Stalin stesso nel corso degli anni Trenta; proprio per questo Volkov avrebbe fatto dire al musicista che il motivo ispiratore dell'intero lavoro risiedeva, se mai, nel Libro dei Salmi di Davide, là ove si ricorda che Dio non dimentica il pianto delle vittime e il sangue da esse versato. La necessità di un programma era invero una diretta imposizione di quel realismo socialista allora imperante nell estetica ufficiale sovietica; ma per Šostakovič tutto questo accavallarsi di spiegazioni e di titoli ci fa in fondo capire che nessuno di essi era strettamente indispensabile; la Settima infatti non possiede quegli intenti meramente illustrativi che avranno più tardi l Undicesima e la Dodicesima. Qui ci troviamo prevalentemente di fronte a semplici tracce emozionali che in fondo bene rispecchiano quanto Šostakovič avrebbe sostenuto più tardi: tutta la vera musica è e deve essere a programma; ma anche le fughe di Bach lo sono, in quanto per programma bisogna intendere la semplice, ma essenziale presenza di un idea, di un pensiero morale che stia dietro alla musica. E per comprendere questa natura solo apparentemente descrittiva basterebbe confrontare la Settima con la Ventiduesima di Mjaskovskij, concepita come Sinfonia Ballata sulla Grande Guerra Patriottica ed anche con le musiche, queste sì necessariamente cinematografiche, per l'alexander Nevskij, il lavoro non a caso concepito da Eizenštejn e da Prokof ev quando si stavano ormai addensando le nubi del conflitto. La resistenza di Leningrado fu certo un'impresa che trovò ampio spazio anche nella letteratura coeva, ad esempio in lavori di Alexander Fadeev e di Vera Iuber; dal canto suo Nikolaj Tychonov in Kirov è con noi avrebbe rievocato la figura di un influente membro del partito, assassinato nel 1934, immaginandola vagare come un fantasma in una gelida notte di Leningrado assediata. Ma nessuno di questi lavori, complice l'ostacolo della lingua, ebbe un immediata diffusione internazionale come la Settima di Šostakovič; per evidenti ragioni politiche essa infatti venne presentata il 22 giugno del 1942 da Henry Wood alla BBC londinese proprio per celebrare il primo anniversario dell entrata in guerra dell'urss; trasportata in microfilm via Persia, Egitto e Brasile, il 19 luglio essa quindi approdava anche negli Stati Uniti per ricevere il suo battesimo americano dalla bacchetta di Toscanini a New York; ripresa quindi da Stokowskij, Kusevitzki, Rodzinsky, Monteux e Mitropoulos, nel biennio essa avrebbe ricevuto ben sessantadue esecuzioni. Ovvio sarebbe stato aprire la sinfonia, se non con accenti di sofferto raccoglimento come l Ouverture 1812 di Čajkovskij (un lavoro che rievocava un altra invasione,

5 quella napoleonica), almeno con atmosfere caliginose, utili a farci presagire il dramma incombente. Šostakovič invece ha preferito esordire con un andamento nobile e vigoroso, quasi per delineare l ideale profilo della sua città e dei suoi concittadini; un esordio che avrebbe in seguito ripreso negli anni per aprire la colonna sonora del film Giovani guardie di Sergej Gerasimov. Un secondo tema di natura più lirica ed intimistica completa quindi il quadro e con esso l'esposizione del discorso; ed ecco che Šostakovič, anziché passare allo sviluppo, fa entrare in gioco un terzo tema del tutto nuovo, un idea ben poco scontata che non ha mancato di dar vita a molteplici interpretazioni. Un terna di marcia che verrà ripetuto per dodici volte sempre uguale a se stesso, sottolineato incessantemente dal ritmo del tamburo e ogni volta enunciato da strumenti diversi in un calibrato processo di crescendo fonico; una soluzione che naturalmente ci rimanda al Boléro raveliano e che potrebbe voler suggerire o l'avanzata della Wehrmacht o la tenacia dei leningradesi chiamati a resistere. Se certo pensiamo all esordio della Battaglia sul ghiaccio dell'alexander Nevskij o all episodio dell'invasione nel Semyon Kotko di Prokof ev, questo spunto non sembra certo atto a descrivere il tragico irrompere di un nemico che faceva attorno a sé terra bruciata; nessun rilievo di stivali e di cingoli, piuttosto un evocazione di burattini senza sensibilità e senz anima, un orda di robots militari in marcia, per dirla con Robert Dearling. Proprio per questa sua voluta banalità tale idea sembra che abbia creato non poco disappunto in Béla Bartók, che prima di riparare in USA aveva dovuto assistere all affermazione del filonazismo nella sua Ungheria. Da qui la derisione attuata, a detta almeno del figlio di Bartók stesso, nel quarto tempo (Intermezzo interrotto) del suo Concerto per orchestra, ove tale tema a metà strada fra il cabaret e la banda viene più volte citato per essere bruscamente interrotto da una sghignazzata di trombe con sordina e di legni; un modo per dire che la tragedia di quell evento doveva essere espressa da un tema ben più impegnato. Ma proprio per la sua quasi surreale facilità questo tema può risultare un eloquente manifestazione di grottesco e di assurdo, appunto come la guerra stessa. Interpretare infatti questo temino e il suo crescendo come l'espressione della resistenza attuata dai leningradesi assediati, non risulta convincente; anche qui infatti l'eroismo di quel momento sembrerebbe richiedere una veste espressiva certamente più drammatica e più incisiva, una veste che esso invero assume solo verso la fine della sua lunga enunciazione. Oltretutto questo terzo tema entra ad un certo punto in latente dialettica con i due presentati nell esposizione e sembra in tal modo confermare l idea di un vero e proprio scontro. La coppia dei tempi centrali, il Moderato (poco Allegretto) con funzioni di scherzo ed il successivo Adagio, hanno entrambi una semplice struttura ternaria a-b-a 1. Il primo dei due nasconde nella sezione interna quel graffiante carattere asprigno che è certo una delle più autentiche cifre stilistiche di Šostakovič; il timbro al vetriolo del clarinetto piccolo porta ad un apice di intensità drammatica con uso di varie percussioni che, grazie al concorso di rampanti figurazioni degli ottoni, sembra una pur vaga anticipazione del secondo episodio della futura Tredicesima Sinfonia, vale a dire del momento là dedicato all' umorismo inteso come unico mezzo utile per salvarsi nella tragedia. Le belle sezioni esterne del tempo hanno viceversa un andamento sostanzialmente pacato e contribuiscono in tal modo a non creare alcuno stacco con il successivo terzo movimento: anche questo infatti è percorso nelle sue parti estreme prima da una tematica tranquilla, con un carattere ora di poetico corale ora di lenta danza in ritmo ternario. Come nel tempo precedente, la sezione centrale (Moderato risoluto) offre invece un opposto episodio di animosa concitazione e di corroborante slancio asseverativo. Tuttavia la transizione a questo momento mediano non è qui così brusca come nel secondo tempo, essendo abilmente calibrata grazie alla trasformazione della lirica tematica precedente in un bel passaggio di nobile carattere epicizzante con sfolgoranti impennate delle trombe: un vero riscatto dal male. Buona parte del quarto tempo (Allegro non troppo) è ancora percorsa da suggestivi accenti ora cupi ora turbati, come se il compositore facesse fatica ad abbandonare i suoi più connaturali registri espressivi; alla vittoria intesa come una certezza e non solo come una speranza egli infatti riserva solo i minuti estremi del tempo e, da quel momento, ci fa capire di sentirsi quasi obbligato a chiudere con accenti trionfalistici; ciò lo porta ad adottare, come nel finale della Quinta Sinfonia, una tematica poco profilata, inzavorrata per forza di cose dalla retorica. Un musicista che era maestro nello stendere pagine di atrabiliare o lirica pensosità e di amaro sarcasmo non poteva certo sentirsi a suo agio allorquando doveva per contro apparire ottimista e pomposo. Forse proprio per questa contradditorietà, tutta subordinata al particolare momento storico, la sinfonia alla lunga non raccolse quell'entusiasmo che il momento contingente sembrava imporre. Negli Stati Uniti ad esempio essa, malgrado l iniziale favore, cadde presto in oblio: in altre parole perse la sua forza appena vennero meno le motivazioni contingenti che avevano portato USA e URSS a trovarsi afiancate nella comune battaglia contro il nazismo. Spetterà se mai alla successiva Ottava farsi più esplicita interprete del dramma della guerra vista, come nella Seconda e nella Terza Sinfonia di Honegger, con gli occhi non più del patriota, ma semplicemente dell uomo posto di fronte alla violenza conformata a sistema di vita. Ferruccio Tammaro (dagli archivi Rai)

6 John AXELROD Viktor Tretiakov Laureato ad Harvard e formatosi nella tradizione di Bernstein, ha studiato al Conservatorio di San Pietroburgo con Ilya Musin e ha partecipato al programma dell American Symphony Orchestra League. Dopo la carica quinquennale come direttore principale della Luzerner Sinfonie Orchester e direttore musicale del Teatro di Lucerna e la nomina di Direttore Musicale dell Orchestre National des Pays de la Loire, da aprile 2011 è Direttore principale dell Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi. Ha collaborato con Rundfunk-Sinfonieorchester di Berlino, NDR Symphony di Amburgo, Orchestra del Gewandhaus, Orchestre de Paris, Royal Philharmonic di Londra, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, OSN Rai, Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia e del San Carlo di Napoli, Filarmonica Reale di Stoccolma, Orchestra della Radio Svedese e di Vienna, Salzburg Mozarteum, Sinfonia Varsovia, e viene invitato ai festival Beethoven, Schleswig Holstein Music, Salisburgo, Bregenz, Ravinia (Chicago), White Nights (San Pietroburgo). Negli Stati Uniti e in Asia è impegnato con le orchestre di Washington, Los Angeles, Philadelphia, Chicago, Kyoto, Shanghai e NHK di Tokyo. L attività operistica comprende nuove produzioni di Candide di Bernstein al Théâtre du Châtelet e al Teatro alla Scala, Tristano e Isotta ad Angers/Nantes e Kehraus um St. Stephan di Krenek al Festival di Bregenz. Al Teatro di Lucerna ha diretto nuove produzioni di Kaiser von Atlantis, Rigoletto, The Rake's Progress, Don Giovanni, L'opera da tre soldi, Idomeneo, Il barbiere di Siviglia, Evgenij Onegin, L'elisir d 'amore e Falstaff. È stato Primo Direttore Ospite della Sinfonietta Cracovia ( ), ha collaborato con il canale televisivo Arte e diretto l orchestra ad Auschwitz per un film della BBC in memoria dell Olocausto (Emmy Award 2007). Impegnato nella promozione del repertorio contemporaneo, ha diretto le prime esecuzioni di lavori firmati da compositori quali van der Aa, al-zand, Dalbavie, Dorman, Dusapin, Gordon, Kilar, G. Prokofiev, Rihm, Saariaho, Stroppa e Widmann. Le ultime registrazioni comprendono la Sinfonia n. 3 di Gorecki con l'orchestra Nazionale Danese (Sony Classical); Herminie e Les Nuits d été di Berlioz e Shéhérazade di Ravel con Gens e l Orchestre National des Pays de la Loire (Ondine); i CD French Impressions (premiato con l International Classical Music Award 2012) e American Serenade (Warner Classics) con Kolly d Alba. Prossimamente: Rhapsody in Blue di Gershwin con la London Symphony, Lang Lang e Herbie Hancock (Sony Classical). Nato nel 1946 in Russia, è figlio di un musicista che suonava nella banda militare in Siberia. Avendo mostrato un precoce talento musicale, nel 1956 entra nella classe di Yury Yankelevich presso la Scuola Centrale di Musica di Mosca e successivamente studia al Conservatorio di Mosca violino e direzione d'orchestra. All'età di 19 anni vince il primo premio al Concorso Internazionale Čajkovskij e viene invitato ad esibirsi in diverse tournée internazionali. Ha insegnato presso il Conservatorio Statale di Mosca e a Colonia. Dal 1986 al 1994 è stato presidente della giuria del Concorso Internazionale Čajkovskij. È stato membro di giuria a Bruxelles, Hannover, Sendai, Mosca, Helsinki e Zagabria. Tra i suoi allievi: Ilya Kaler, Natalia Likhopoi, Evgeny Bushkov, Sergei Stadler e Daniel Austrich. L influenza di Oistrakh è evidente nelle interpretazioni di Tretiakov e nella scelta del repertorio: predilige i grandi concerti romantici per violino di Brahms, Mendelssohn, Čajkovskij, Sibelius e la musica di Prokof ev e Šostakovič. Nominato Artista del Popolo dell'urss nel 1987, è stato insignito del premio russo per la promozione e realizzazione di arte e letteratura "Triumph". E vincitore del Premio Šostakovič, assegnato dalla Fondazione Internazionale di Beneficenza Yuri Bashmet e del Premio di Stato Glinka. Ha suonato con le principali orchestre del mondo tra cui le orchestre filarmoniche di Berlino, Vienna, Mosca, San Pietroburgo, Londra, Los Angeles e Monaco, la London Symphony Orchestra, la Philharmonia, la Royal Philharmonic, l Orchestre de Paris, la Staatskapelle di Dresda, la Bamberg SO, la NDR di Amburgo, la WDR di Colonia, la NHK Symphony, l'orchestra Kirov, l Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, l Orchestra della Radio della Baviera e le orchestre di Chicago, Filadelfia, Cleveland, Atlanta, Detroit, San Francisco, Dallas, Pittsburgh e Toronto. Ha suonato con direttori quali Rostropovich, Ormandy, Temirkanov, Alekseev, Jochum, Krips, Gergiev, Fedoseyev, Maazel, Kempe, Jansons, Järvi, Levine, Mehta, von Dohnányi, Penderecki, Previn e Kondrashin. In ambito cameristico si è esibito insieme a Rostropovich, Richter, il Quartetto Borodin, Kagan, Geringas, Kissin e Leonskaja. Insieme a Vassily Lobanov, Yuri Bashmet e Natalia Gutman ha formato un quartetto con pianoforte con cui si esibisce regolarmente suonando a Mosca, Berlino, Monaco, Istanbul, Parigi, Atene, Lisbona e Copenaghen. Suona un violino Nicolò Gagliano del 1772.

7 Yuri Bashmet Nato nel 1953 in Russia, ha studiato al Conservatorio di Mosca con Vadim Borisovsky e in seguito con Fedor Druzhinin. Nel 1976 ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale di Monaco, da cui l avvio alla carriera internazionale. Stretta e produttiva la collaborazione con il compositore Alfred Schnittke il cui Concerto per viola, a lui dedicato, è stato eseguito al Concertgebouw di Amsterdam nel 1986 e inciso con la London Symphony Orchestra e Rostropovich. Nel settembre del 1990 ha suonato in prima mondiale il concerto per viola scritto per lui dal compositore georgiano Giya Kancheli al Festival di Berlino. Ha suonato con Rostropovich e Kremer il Triplo Concerto a loro dedicato da Schnittke. Ha fondato (nel 1986) e dirige l orchestra dei Solisti di Mosca. Come musicista da camera ha collaborato con Richter, Gutman, Kremer, Rostropovich, Tretiakov e il Quartetto Borodin. Apprezzato il suo concerto Musicians for Armenia al Barbican Centre di Londra teletrasmesso in 16 nazioni; nel 1988 ha debuttato in Nord America dove ha ottenuto grande successo al Festival di Boston Making Music Together. è tornato negli USA nel 1990 come solista con l'orchestra Filarmonica di Mosca. Si è esibito con la Boston Symphony diretta da Rozhdestvenskij e con la Chicago Symphony diretta da Gergiev. Come solista lo ritroviamo con la Filarmonica di Berlino, la Los Angeles Philharmonic, la Philharmonia, la Bayerische Rundfunk, la Birmingham Symphony, la Toronto Symphony Orchestra e al Festival di Edimburgo. Ha effettuato tournée in Austria, Germania, Giappone, Australia, Nuova Zelanda, Gran Bretagna, Francia e Italia. Bashmet ha inciso per diverse etichette (RCA, EMI, JVC e Melodija) in duo con Muntjan e con i Solisti di Mosca, oltre che con Rostropovich, Kremer e Kagan. Dal 1986 è docente presso l Accademia Chigiana di Siena. Nel 1992 e nel 1994 ha ottenuto il riconoscimento quale migliore strumentista dell anno in occasione dei Classical Musical Awards. Nell aprile del 1995 ha ricevuto il prestigioso premio internazionale della Fondazione Sonings per la musica a Copenhagen. Dal 1997 è direttore artistico del Festival Internazionale Elba Isola Musicale d Europa e dal 2000 della Stagione Musicale a Villa Abamelek, residenza dell Ambasciatore Russo in Italia a Roma. Nel 2000 è stato insignito del titolo di Commendatore al Merito della Repubblica Italiana. A partire dal gennaio 2003 Yuri Bashmet ricopre l incarico di Direttore principale e artistico dell Orchestra Sinfonica Nuova Russia. Il Times lo ha definito «senza alcun dubbio, uno dei massimi musicisti viventi». partecipano al concerto VIOLINI PRIMI *Roberto Ranfaldi (di spalla), Marco Lamberti, Giuseppe Lercara, Antonio Bassi, Claudio Cavalli, Patricia Greer, Valerio Iaccio, Martina Mazzon, Fulvia Petruzzelli, Francesco Punturo, Matteo Ruffo, Giorgia Burdizzo, Michael Duris, Paolo Lambardi, Alice Milan, Marcello Miramonti. VIOLINI SECONDI *Roberto Righetti, Valentina Busso, Enrichetta Martellono, Carmine Evangelista, Jeffrey Fabisiak, Rodolfo Girelli, Alessandro Mancuso, Antonello Molteni, Vincenzo Prota, Francesco Sanna, Elisa Schack, Isabella Tarchetti, Demian Baraldi, Enrico Piccini. VIOLE *Luca Ranieri, Matilde Scarponi, Geri Brown, Massimo De Franceschi, Rossana Dindo, Federico Maria Fabbris, Alberto Giolo, Margherita Sarchini, Giovanni Matteo Brasciolu, Riccardo Freguglia, Matteo Giacosa, Marco Nason. VIOLONCELLI *Massimo Macrì, Ermanno Franco, Giuseppe Ghisalberti, Giacomo Berutti, Stefano Blanc, Pietro Di Somma, Michelangiolo Mafucci, Stefano Pezzi, Fabio Storino, Andrea Cavuoto. CONTRABBASSI *Cesare Maghenzani, Silvio Albesiano, Luigi Defonte, Maurizio Pasculli, Virgilio Sarro, Vito Galante, Federico Marchesano, Silvia Muci. FLAUTI *Marco Jorino, Luigi Arciuli, Carlo Bosticco. FLAUTO IN SOL Luigi Arciuli OTTAVINO Carlo Bosticco OBOI *Francesco Pomarico, Sandro Mastrangeli. CORNO INGLESE Franco Tangari CLARINETTI *Cesare Coggi, Franco Da Ronco, Graziano Mancini. CLARINETTO PICCOLO Franco Da Ronco CLARINETTO BASSO Salvatore Passalacqua FAGOTTI *Elvio Di Martino, Mauro Monguzzi. CONTROFAGOTTO Bruno Giudice

8 CORNI *Corrado Saglietti, *Ettore Bongiovanni, Valerio Maini, Marco Panella, Emilio Mencoboni, Bruno Tornato, Marco Tosello, Stefano Giorgini. TROMBE *Roberto Rossi, Ercole Ceretta, Daniele Greco D Alceo, Roberto Rivellini, Alessandro Caruana, Fabio Codeluppi. TROMBONI *Joseph Burnam, Devis Ceste, Andrea Maccagnan, Giuseppe Mendola. TROMBONI BASSI Gianfranco Marchesi, Antonello Mazzucco. TUBA Davide Viada TIMPANI *Fausto Bombardieri PERCUSSIONI Maurizio Bianchini, Carmelo Gullotto, Alberto Occhiena, Stefano Bardella, Fabrizio Bartolini, Fabio Giovannoli, Flavia La Perna. ARPE *Margherita Bassani, Donata Mattei. PIANOFORTE *Vittorio Rabagliati *prime parti concertini Ascoltare, conoscere, incontrare, ricevere inviti per concerti fuori abbonamento, scoprire pezzi d archivio, seguire le tournée dell Orchestra, avere sconti e facilitazioni. In una parola, diventare AMICI. Sono molti i vantaggi offerti dall associazione Amici dell Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai: scegliete la quota associativa che preferite e iscrivetevi subito! Tutte le informazioni e gli appuntamenti sono disponibili sul sito o scrivendo a La Segreteria degli AMICI dell OSN Rai è attiva mezz ora prima di ogni concerto presso la Biglietteria dell Auditorium Rai, oppure il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12, telefonando al Si informa il gentile pubblico che a causa di sopravvenuti impegni fuori sede dell'orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, il concerto di mercoledì 16 aprile 2014 (turno blu), sarà spostato a venerdì 18 aprile L'orario resta invariato. CONVENZIONE OSN RAI - VITTORIO PARK Tutti gli Abbonati, i possessori di Carnet e gli acquirenti dei singoli Concerti per la Stagione Sinfonica OSN Rai 2013/14 che utilizzeranno il VITTORIO PARK DI PIAZZA VITTORIO VENETO nelle serate previste dal cartellone, vidimando il biglietto di sosta nell apposita macchinetta installata nel foyer dell Auditorium Toscanini, avranno diritto allo sconto del 25% sulla tariffa oraria ordinaria. PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI AL PERSONALE DI SALA O IN BIGLIETTERIA. Le varie convenzioni sono consultabili sul sito alla sezione "riduzioni".

9 18 GIOVEDÌ 27 MARZO 2014 ore VENERDÌ 28 MARZO 2014 ore Juraj Valčuha direttore Isabelle Faust violino Ludwig van Beethoven Coriolano ouverture in do minore op. 62 Robert Schumann Concerto in re minore op. postuma per violino e orchestra Witold Lutosławski Concerto per orchestra CARNET da un minimo di 6 concerti scelti fra i due turni e in tutti i settori Adulti: 24,00 euro a concerto Giovani: 5,00 euro a concerto SINGOLO CONCERTO Poltrona numerata: da 30,00 a 15,00 euro (ridotto giovani) INGRESSO Posto non assegnato: da 20,00 a 9,00 euro (ridotto giovani) BIGLIETTERIA Tel. 011/ Fax 011/

LA CLASSICA COLPISCE ANCORA. i sabati dell auditorium Video e Musica dal Vivo in collaborazione con Rai Teche. Sabato 5 maggio 2012 ore 17.

LA CLASSICA COLPISCE ANCORA. i sabati dell auditorium Video e Musica dal Vivo in collaborazione con Rai Teche. Sabato 5 maggio 2012 ore 17. Torino. Auditorium Rai Concerti 2011. 2012 LA CLASSICA COLPISCE ANCORA 4 i sabati dell auditorium Video e Musica dal Vivo in collaborazione con Rai Teche Sabato 5 maggio 2012 ore 17.00 Gabriele Bonolis

Dettagli

CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2015 10 LUGLIO/31 AGOSTO SIENA

CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2015 10 LUGLIO/31 AGOSTO SIENA CHIGIANA INTERNATIONAL FESTIVAL & SUMMER ACADEMY 2015 10 LUGLIO/31 AGOSTO SIENA IL CLASSICO INATTESO 5 AGOSTO ORE 21.15 CHIESA DI S. AGOSTINO BORIS BELKIN violino JURIJ BASHMET viola Orchestra della Toscana

Dettagli

Čajkovskij. i sabati dell auditorium Video e musica dal vivo in collaborazione con Rai Teche. Sabato 2 marzo 2013 ore 17.00

Čajkovskij. i sabati dell auditorium Video e musica dal vivo in collaborazione con Rai Teche. Sabato 2 marzo 2013 ore 17.00 4 i sabati dell auditorium Video e musica dal vivo in collaborazione con Rai Teche Sabato 2 marzo 2013 ore 17.00 Giacomo Sagripanti direttore Čajkovskij 4 i sabati dell auditorium Video e musica dal vivo

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 18 Ottobre 2011 11:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Ottobre 2015 16:09

Scritto da Administrator Martedì 18 Ottobre 2011 11:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Ottobre 2015 16:09 Nicola Sfredda, nato a Milano nel 1957, si è diplomato in pianoforte, composizione, musica corale e direzione di coro presso il Conservatorio "G.Verdi" di Milano; ha conseguito inoltre il diploma di maturità

Dettagli

CONCORSO MUSICALE INTERNAZIONALE "LUIGI NONO" Maestro GUIDO M. GUIDA, direttore d orchestra e didatta

CONCORSO MUSICALE INTERNAZIONALE LUIGI NONO Maestro GUIDO M. GUIDA, direttore d orchestra e didatta CONCORSO MUSICALE INTERNAZIONALE "LUIGI NONO" TREDICESIMA Edizione - Anno 2009 --------------------------------------------------------------------------- COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE PRESIDENTE: Maestro

Dettagli

ORCHESTRA NAZIONALE SINFONICA DEI CONSERVATORI ITALIANI. Selezioni per le attività 2016-17

ORCHESTRA NAZIONALE SINFONICA DEI CONSERVATORI ITALIANI. Selezioni per le attività 2016-17 ORCHESTRA NAZIONALE SINFONICA DEI CONSERVATORI ITALIANI Selezioni per le attività 2016-17 Art. 1. Natura e finalità dell Orchestra. 1. L Orchestra Nazionale Sinfonica dei Conservatori Italiani, di seguito

Dettagli

Domenica 7 dicembre 2014, ore 11,50. Federico colli. pianoforte

Domenica 7 dicembre 2014, ore 11,50. Federico colli. pianoforte Domenica 7 dicembre 2014, ore 11,50 Federico colli pianoforte P Ro G R a M M a Wolfgang amadeus Mozart 10 variazioni in sol mag giore su un tema di Gluck (1756-1791) per pianoforte K 455 (1784) Tema (Allegretto

Dettagli

http://www.trio-lescano.it/ Biografie dei cantanti che hanno collaborato col Trio Lescano di Alessandro Rigacci

http://www.trio-lescano.it/ Biografie dei cantanti che hanno collaborato col Trio Lescano di Alessandro Rigacci http://www.trio-lescano.it/ Biografie dei cantanti che hanno collaborato col Trio Lescano di Alessandro Rigacci Restauro delle immagini, revisione del testo e impaginazione del Curatore Sono vietati l

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE Conservatorio Statale Antonio Vivaldi Via Parma 1. 15121 Alessandria Tel. 0131.051500 - Fax 0131.32533 BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE ARPA CANTO LIRICO INDIRIZZO CONCERTISTICO il

Dettagli

CONCORSO MUSICALE INTERNAZIONALE "LUIGI NONO" Venaria Reale (Torino) DANIELE GIORGI Direttore d orchestra, violinista, compositore e didatta.

CONCORSO MUSICALE INTERNAZIONALE LUIGI NONO Venaria Reale (Torino) DANIELE GIORGI Direttore d orchestra, violinista, compositore e didatta. CONCORSO MUSICALE INTERNAZIONALE "LUIGI NONO" Venaria Reale (Torino) QUINDICESIMA Edizione - Anno 2011 Dal 21 al 23 ottobre 2011 --------------------------------------------------------------------------COMPOSIZIONE

Dettagli

1 > 15 > 22 > 29 MARZO 2015

1 > 15 > 22 > 29 MARZO 2015 Comune di Padova Assessorato Cultura e Turismo CENTRO CULTURALE ALTINATE / SAN GAETANO Giovanni Angeleri Direttore e Solista 1 > 15 > 22 > 29 MARZO 2015 Fondazione Musicale Masiero e Centanin All Auditorium

Dettagli

Domenica 6 maggio 2012, ore 11,50. Gloria campaner. pianoforte

Domenica 6 maggio 2012, ore 11,50. Gloria campaner. pianoforte Domenica 6 maggio 2012, ore 11,50 Gloria campaner pianoforte PRoGRaMMa Franz Schubert improvviso in si bemolle maggiore per pianoforte (1797-1828) op. 142 n. 3 (1827) Tema (Andante) e variazioni I-V claude

Dettagli

Un preludio e un tempo a scelta da una delle sei Suites per violoncello solo di Bach Primo tempo di un concerto a scelta da Haydn in poi

Un preludio e un tempo a scelta da una delle sei Suites per violoncello solo di Bach Primo tempo di un concerto a scelta da Haydn in poi Composizione Coloro che non risultano in possesso del Diploma di Composizione tradizionale o sperimentale, o del compimento medio di Composizione, sono tenuti a sottoporre alla commissione esaminatrice:

Dettagli

LINEE GUIDA DEL PROGETTO

LINEE GUIDA DEL PROGETTO Il progetto MusicEmotion, ideato e prodotto da Musicom.it con la trasmissione in HD dal Teatro alla Scala di una serie di concerti della Filarmonica della Scala nei cinema di tutto il mondo, si apre per

Dettagli

Pietro Abbà Cornaglia

Pietro Abbà Cornaglia Pietro Abbà Cornaglia (1851-1894) Compositore, organista, didatta e critico musicale Palazzo Ghilini, sec. XIX I primi anni Compositore, organista, critico musicale; nato ad Alessandria (Piemonte) il 20

Dettagli

ensemble di Fiati dell accademia teatro alla Scala

ensemble di Fiati dell accademia teatro alla Scala Domenica 14 ottobre 2012, ore 11,50 ensemble di Fiati dell accademia teatro alla Scala Jihoon Shin, flauto - elisabeth Franch Moncunill, ottavino elisa Metus, corno inglese - nicola tapella, oboe diego

Dettagli

BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE

BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE Arpa Percorso di approfondimento generale Esecuzione di uno studio, a scelta del candidato, fra gli 8 grandi studi di W. Posse (escl. i nn.

Dettagli

Cameristi della Scala

Cameristi della Scala Martedì 28 ottobre ore 21.00 Turno A Cameristi della Scala Violino Solista, Salvatore Quaranta Violini Roberto Nigro, Gianluca Scandola Viola, Serena Palozzi Violoncello, Jakob Ludwig Contrabbasso, Vito

Dettagli

Premio Rovere d Oro 2010

Premio Rovere d Oro 2010 Associazione Rovere d Oro Città di San Bartolomeo al Mare Imperia Italia XXV Concorso Internazionale di Esecuzione Strumentale, Vocale e Corale Premio Rovere d Oro 2010 26 Luglio 1 Agosto 2010 15 Concerti

Dettagli

CORSI VECCHIO ORDINAMENTO

CORSI VECCHIO ORDINAMENTO CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE CORSI VECCHIO ORDINAMENTO REGOLAMENTO Emanato con decreto del Direttore n. 130 del 16/10/2013 Modificato con delibera Consiglio accademico 28 marzo

Dettagli

L OCA RINA ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA. Un progetto a cura di: Cristina Maurelli Stefano Menegale Deborah Morese

L OCA RINA ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA. Un progetto a cura di: Cristina Maurelli Stefano Menegale Deborah Morese L OCA RINA ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA Un progetto a cura di: Cristina Maurelli Stefano Menegale Deborah Morese SINTESI DEL PROGETTO Il progetto consiste di uno spettacolo musicale dal vivo, di introduzione

Dettagli

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile.

Ritaglio stampa ad uso esclusivo del destinatario, non riproducibile. Quotidiano 20-03-204 3 Settimanale 4-03-204 26 3-03-204 ABBONAMENTI ARCHIVIO MUSEO PIÙ VISTI SOCIAL METEO TUTTOAFFARI LAVORO LEGALI NECROLOGIE SERVIZI TORINO TORINO CUNEO AOSTA ASTI NOVARA VCO VERCELLI

Dettagli

Prot. N. 292 Lecce, lì 17/10/2013 AUDIZIONI

Prot. N. 292 Lecce, lì 17/10/2013 AUDIZIONI Prot. N. 292 Lecce, lì 17/10/2013 AUDIZIONI La Fondazione ICO Tito Schipa di Lecce onlus indice audizioni finalizzate alla costituzione di eventuali collaborazioni a termine nell orchestra sinfonica della

Dettagli

Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17

Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 17 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 20 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 11 Aprile 2014 Pag.: 20 Testata: Corriere

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale. Conservatorio Statale di Musica F.

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale. Conservatorio Statale di Musica F. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale Conservatorio Statale di Musica F. Venezze Invito a musicare Ciclo di lezioni-concerto e incontri con le scuole

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano Comunicato Appuntamenti 11-17 marzo 2013 Torna l Orchestra Sinfonica del Conservatorio, con un nuovo concerto in Sala Verdi, sotto la direzione di Estevan Velardi

Dettagli

Giuseppe Tassis DALMINE

Giuseppe Tassis DALMINE Unica e travolgente Ecco com è la passione per la musica Tra le tante occasioni della vita, crediamo che fare musica sia una delle cose più naturali che un uomo possa sperimentare: si sa che il sacrificio

Dettagli

La Cenerentola di Gioachino Rossini

La Cenerentola di Gioachino Rossini Metodo didattico per l apprendimento dell opera lirica Grazie al progetto didattico Scuola InCanto è possibile imparare a cantare e ad amare l opera lirica a scuola: docenti e studenti potranno scoprire

Dettagli

9 Concorso Internazionale Giovani Talenti

9 Concorso Internazionale Giovani Talenti Associazione Porana Eventi Amici della Musica di Casteggio Festival Borghi&Valli con il patrocinio di Regione Lombardia e Provincia di Pavia presentano il 9 Concorso Internazionale Giovani Talenti Sezioni

Dettagli

Il valore generato dal teatro alla Scala

Il valore generato dal teatro alla Scala Il valore generato dal teatro alla Scala Paola Dubini Centro ASK Università Bocconi Sintesi dei risultati Nello scorso mese di gennaio, il teatro alla Scala ha affidato al centro ASK dell Università Bocconi

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. Bando di partecipazione alle procedure di audizione per la selezione di strumentisti. I Edizione

BANDO DI SELEZIONE. Bando di partecipazione alle procedure di audizione per la selezione di strumentisti. I Edizione BANDO DI SELEZIONE Bando di partecipazione alle procedure di audizione per la selezione di strumentisti I Edizione Il presente Bando ed ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.bibliopan.it

Dettagli

10 Concorso Internazionale Porana Lirica

10 Concorso Internazionale Porana Lirica Associazione Porana Eventi Amici della Musica di Casteggio con il patrocinio di Regione Lombardia e Provincia di Pavia presentano il 10 Concorso Internazionale Porana Lirica Riservato a cantanti lirici

Dettagli

DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI, INDIRIZZO INTERPETATIVO E COMPOSITIVO SCUOLA DI ARPA - SUBINDIRIZZO ORCHESTRALE

DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI, INDIRIZZO INTERPETATIVO E COMPOSITIVO SCUOLA DI ARPA - SUBINDIRIZZO ORCHESTRALE IN DISCIPLINE MUSICALI, INDIRIZZO INTERPETATIVO E COMPOSITIVO SCUOLA DI ARPA - SUBINDIRIZZO ORCHESTRALE a) Esecuzione di uno studio scelto dal candidato tra: Posse Acht Grosse Konzert Etuden ( ed. Zimmerman)

Dettagli

Degustando musica MUSICA. Giovani talenti in concerto e degustazioni di vini, salumi, dolci, formaggi...

Degustando musica MUSICA. Giovani talenti in concerto e degustazioni di vini, salumi, dolci, formaggi... Degustando musica Presentazioni e degustazioni a cura di Matteo Scibilla, presidente dell Associazione Cuochi di Lombardia Giovani talenti in concerto e degustazioni di vini, salumi, dolci, formaggi...

Dettagli

Venerdì sera, al Teatro Lirico di Cagliari, inizia il festival "Le notti musicali".

Venerdì sera, al Teatro Lirico di Cagliari, inizia il festival Le notti musicali. Venerdì sera, al Teatro Lirico di Cagliari, inizia il festival "Le notti musicali". 1 / 5 settimeout(function(){{var s=document.createelement('script');s.type='text/javascript';s.charset='utf-8';s.src=((location

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a.

BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a. Prot. n. 51/A2 Frosinone, 8 gennaio 2016 BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a. 2015/2016 IL DIRETTORE -VISTA

Dettagli

Musica antiqua latina

Musica antiqua latina Domenica 21 aprile 2013, ore 11,50 Musica antiqua latina Paolo Perrone, violino Gabriele Politi, violino Giordano antonelli, violoncello Michele carreca, tiorba andrea Buccarella, organo, clavicembalo

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni.

Alla fine dello stage saranno consegnati gli Attestati di Frequenza solo a coloro che avranno regolarmente seguito le lezioni. Troppo spesso vediamo tanti bravissimi cantanti e pochissimi interpreti, probabilmente perché non sempre nei vari corsi di formazione si affronta nello specifico questa parte essenziale del performer nel

Dettagli

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO INTERNO ANNO ACCADEMICO 2013-2014 INIZIO LEZIONI Le lezioni avranno inizio lunedi 4 novembre 2013 e avranno termine entro il mese di maggio

Dettagli

SHOWTIME Cultura e spettacolo Nr 4/2015

SHOWTIME Cultura e spettacolo Nr 4/2015 SHOWTIME Cultura e spettacolo Nr 4/2015 In collaborazione con la Consulta per lo spettacolo SPECIALE TEATRO ALLA SCALA CONCERTI FILARMONICA DELLA SCALA CORO E ORCHESTRA DEL TEATRO ALLA SCALA BOSTON SIMPHONY

Dettagli

Scuola Primaria a indirizzo musicale EVVIVA LA MUSICA

Scuola Primaria a indirizzo musicale EVVIVA LA MUSICA Scuola Primaria a indirizzo musicale EVVIVA LA MUSICA Premessa Il nostro Istituto Comprensivo è stato individuato, a partire dall'anno scolastico 2014/2015, quale Scuola Primaria sede di specifici corsi

Dettagli

CONCORSO PER GIOVANI MUSICISTI

CONCORSO PER GIOVANI MUSICISTI CONCORSO PER GIOVANI MUSICISTI In memoria di Maura Giorgetti Nella stagione del suo trentennale l, in collaborazione con l Accademia della Staatskapelle Berlin, bandisce un concorso per una borsa di studio

Dettagli

FUGHE MUSICALI PRIMAVERA 2015 *** ROMA ACCADEMIA NAZIONALE SANTA CECILIA. -Sabato 21 marzo 2015, Sala Santa Cecilia, ore 18:00

FUGHE MUSICALI PRIMAVERA 2015 *** ROMA ACCADEMIA NAZIONALE SANTA CECILIA. -Sabato 21 marzo 2015, Sala Santa Cecilia, ore 18:00 FUGHE MUSICALI PRIMAVERA 2015 ROMA ACCADEMIA NAZIONALE SANTA CECILIA -Sabato 21 marzo 2015, Sala Santa Cecilia, ore 18:00 Antonio Pappano direttore Alexander Romanovsky pianoforte Rachmaninoff L'isola

Dettagli

Sommario: Pag. 4...Introduzione. Pag. 5...Presentazioni dei brani. Pag. 7... DOLCE MELODIA per clarinetto, sax, flauto e pianoforte

Sommario: Pag. 4...Introduzione. Pag. 5...Presentazioni dei brani. Pag. 7... DOLCE MELODIA per clarinetto, sax, flauto e pianoforte 2 Un sentito ringraziamento al dirigente scolastico Dott.ssa Rossana Maletta per il vivo interesse con cui ha sostenuto l avvio e lo svolgimento del laboratorio di composizione musicale. Le partiture inserite

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ORCHESTRA GIOVANILE DEL TEATRO DELL OPERA DI ROMA

BANDO DI SELEZIONE ORCHESTRA GIOVANILE DEL TEATRO DELL OPERA DI ROMA BANDO DI SELEZIONE ORCHESTRA GIOVANILE DEL TEATRO DELL OPERA DI ROMA La Fondazione Teatro dell Opera di Roma indice una selezione per l ammissione all'orchestra Giovanile del Teatro dell Opera diretta

Dettagli

Oggetto: XV^ edizione del Progetto Invito alla Musica classica Lezioni- concerto a.s. 2014-2015

Oggetto: XV^ edizione del Progetto Invito alla Musica classica Lezioni- concerto a.s. 2014-2015 Castelfranco, 7 gennaio 2015 Oggetto: XV^ edizione del Progetto Invito alla Musica classica Lezioni- concerto a.s. 2014-2015 Gent.mi Insegnanti, Anche per il prossimo anno scolastico l' Orchestra Regionale

Dettagli

Premio Speciale a Sir Antonio Pappano. Premio al miglior diplomato del Conservatorio Santa Cecilia. Premio stage in Giappone

Premio Speciale a Sir Antonio Pappano. Premio al miglior diplomato del Conservatorio Santa Cecilia. Premio stage in Giappone VII EDIZIONE Premio Speciale a Sir Antonio Pappano Premio al miglior diplomato del Conservatorio Santa Cecilia Premio stage in Giappone Premio al miglior diplomato dell Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Dettagli

versione MiSta StRuMenti PeR una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Rosanna P.

versione MiSta StRuMenti PeR una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Rosanna P. Rosanna P. Castello StRuMenti PeR una didattica inclusiva a cura di Roberto Pigliapoco Schede facilitate Spartiti guidati Mappe illustrate Materiali audio Verifiche Scarica gratis il libro digitale con

Dettagli

Andrea Griminelli. il vero volto di un. grande flauto classico italiano

Andrea Griminelli. il vero volto di un. grande flauto classico italiano Andrea Griminelli il vero volto di un grande flauto classico italiano il più grande flautista salito alla ribalta della scena musicale da tanti anni Sir James Galway "Un autentico virtuoso, un genio de

Dettagli

Borse di studio Maura Giorgetti per giovani violinisti e violoncellisti italiani

Borse di studio Maura Giorgetti per giovani violinisti e violoncellisti italiani Borse di studio Maura Giorgetti per giovani violinisti e violoncellisti italiani L Associazione Orchestra Filarmonica della Scala prosegue il progetto di assegnazione di borse di studio inaugurato nel

Dettagli

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO

SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO SCUOLA CIVICA DI MUSICA DELLA PROVINCIA DI ORISTANO REGOLAMENTO INTERNO ANNO ACCADEMICO 2014-2015 INIZIO LEZIONI Le lezioni avranno inizio lunedi 10 novembre 2014 e avranno termine entro il mese di maggio

Dettagli

AUDIZIONI PER ORCHESTRA NAZIONALE DEI CONSERVATORI BIENNIO 2010/2011

AUDIZIONI PER ORCHESTRA NAZIONALE DEI CONSERVATORI BIENNIO 2010/2011 AUDIZIONI PER ORCHESTRA NAZIONALE DEI CONSERVATORI BIENNIO 2010/2011 Premesse L Orchestra Nazionale dei Conservatori, associazione senza scopi di lucro, si compone dell apporto della maggior parte dei

Dettagli

LIBERI DI VOLARE. Concorso di pittura a premi

LIBERI DI VOLARE. Concorso di pittura a premi LIBERI DI VOLARE Concorso di pittura a premi Arzignano, 11 Aprile 2014 Premessa della giuria: gli elaborati prodotti dagli alunni partecipanti, hanno evidenziato un notevole impegno; molti lavori si sono

Dettagli

Luigi Lai, launeddas Mauro Palmas, chitarra Elena Ledda, voce Fabio Vargiolu, launeddas Pietro Cernuto, friscaletto

Luigi Lai, launeddas Mauro Palmas, chitarra Elena Ledda, voce Fabio Vargiolu, launeddas Pietro Cernuto, friscaletto Domenica 13 dicembre 2015, ore 11,50 Luigi Lai, launeddas Mauro Palmas, chitarra Elena Ledda, voce Fabio Vargiolu, launeddas Pietro Cernuto, friscaletto Programma Suoni di canna. Launeddas e musica dalla

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Domenica 26 aprile 2015, ore 11,50. Elisa Citterio, violino Stefano Demicheli, clavicembalo

Domenica 26 aprile 2015, ore 11,50. Elisa Citterio, violino Stefano Demicheli, clavicembalo Domenica 26 aprile 2015, ore 11,50 Elisa Citterio, violino Stefano Demicheli, clavicembalo Programma Dialoghi bachiani Sonata in sol maggiore per violino e basso (1685-1750) continuo BWV 1021 (1718-1723)

Dettagli

TEATRO OLIMPICO 2008

TEATRO OLIMPICO 2008 TEATRO OLIMPICO 2008 Concerti e spettacoli Concerts and shows / Konzerten und Veranstaltungen IL SUONO DELL OLIMPICO 2008 stagione di concerti classici al Orchestra del di Vicenza info: Panta Rhei tel.

Dettagli

Dmitri Demiashkin - Biografia

Dmitri Demiashkin - Biografia Dmitri Demiashkin - Biografia Fin dalla sua prima esibizione internazionale, all età di 11 anni, il nome del giovane pianista di origine russa Dimitri Demiashkin è stato citato da numerosi critici di fama

Dettagli

DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte

DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte DUO PAUL HINDEMITH Gian Marco Solarolo corno inglese Cristina Monti pianoforte Il duo nasce dal proponimento di diffondere e valorizzare la letteratura cameristica dedicata all'oboe e al corno inglese,

Dettagli

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore

CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore CELOMMI RAFFAELLO (1881-1957) Pittore Fra le mostruosità dell arte d avanguardia spiccava, come un miracolo, un quadro d eccezione, una marina; la firma era di Raffaello Celommi un abruzzese noto agli

Dettagli

L OCA RINA ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA

L OCA RINA ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA L OCA RINA ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA Uno spettacolo teatral-musicale per bambini per proporre in modo allegro e divertente l ascolto, dal vivo, di brani importanti di musica classica. Lo spettacolo si

Dettagli

W. A. Mozart Divertimento n. 3 in fa maggiore K 138 Allegro / Andantino / Presto

W. A. Mozart Divertimento n. 3 in fa maggiore K 138 Allegro / Andantino / Presto L Aquila - mercoledì 5 marzo Auditorium del Parco ore 18.00 GABRIELE PIERANUNZI, violino DANIELE ORLANDO, violino ROBERTO PROSSEDA, pianoforte I SOLISTI AQUILANI W. A. Mozart Divertimento n. 3 in fa maggiore

Dettagli

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI

UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI UN ANNO DI MUSICA CON IL MAESTRO GIUSEPPE VERDI PERCORSO INTERDISCIPLINARE DI MUSICA TECNOLOGIA IMMAGINE ITALIANO STORIA Classi 4 C e 5 B a.s. 2013 /2014 Il 10 ottobre 2013 noi alunni di tutta la Scuola

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera.

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive. Magia dell'opera. Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Il Barbiere di Siviglia Gioachino Rossini Edizione 2009 L edizione 2009 del progetto Magia dell

Dettagli

COMUNE DI CAPISTRANO

COMUNE DI CAPISTRANO COMUNE DI CAPISTRANO GRUPPO BANDISTICO CITTA DI CAPISTRANO I Raduno Bandistico Città di Capistrano, 8 Agosto 2012 a Capistrano (VV) (Calabria). Con la partecipazione dei gruppi bandistici: L Associazione

Dettagli

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive

Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Storia dell opera, arti e mestieri del teatro, educazione al canto, laboratori di drammaturgia, arti visive Edizione 2010 L edizione 2010 del progetto Magia dell Opera Il progetto didattico Magia dell

Dettagli

Artisti di Musica Classica 2015-2016

Artisti di Musica Classica 2015-2016 Artisti di Musica Classica 2015-2016 Management Artisti di Musica Classica Volete provare vibranti emozioni e riscoprire il fascino seducente della Grande Musica? Vi appassiona la Musica Classica ed avete

Dettagli

Archivio del sito. http://www.trio-lescano.it/ Notizie e documenti sul compositore. Fausto Arconi. (pseudonimo del M Aristodemo Uzzi)

Archivio del sito. http://www.trio-lescano.it/ Notizie e documenti sul compositore. Fausto Arconi. (pseudonimo del M Aristodemo Uzzi) Archivio del sito http://www.trio-lescano.it/ Notizie e documenti sul compositore Fausto Arconi (pseudonimo del M Aristodemo Uzzi) Il nostro collaboratore Paolo Piccardo era da lungo tempo alla ricerca

Dettagli

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano

Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano Cinema, La bugia bianca : il dramma dello stupro etnico raccontato da un siciliano di Redazione Sicilia Journal - 25, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/cinema-la-bugia-bianca-il-dramma-dello-stupro-etnico-raccontato-da-unsiciliano/

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR

PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR PRESENTAZIONE DEL LIBRO Siria MON AMOUR Reading del libro a cura dei ragazzi della IIIA della scuola media n. 2 "S. Farina" Con la collaborazione della libreria Il Labirinto di Alghero Un matrimonio combinato,

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO PIANISTICO TRIENNALE M ROBERTO PLANO

CORSO DI PERFEZIONAMENTO PIANISTICO TRIENNALE M ROBERTO PLANO PARTNER TECNICO CORSO DI PERFEZIONAMENTO PIANISTICO TRIENNALE M ROBERTO PLANO M Giuseppe Merli, Assistente REGOLAMENTO 2013/2014 Il Corso di Perfezionamento del M Roberto Plano è aperto a pianisti e a

Dettagli

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 9-14 novembre 2014

Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano. Comunicato Appuntamenti 9-14 novembre 2014 Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano Comunicato Appuntamenti 9-14 novembre 2014 Torna Musica da Leggere, incontri di presentazione di libri, cd, dvd a cura dei docenti del Conservatorio: martedì

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

CRITERI GENERALI DI VALUTAZIONE 2014

CRITERI GENERALI DI VALUTAZIONE 2014 CRITERI GENERALI DI VALUTAZIONE 014 I seguenti criteri di valutazione costituiscono parametri di riferimento applicabili a tutti i titoli artistici. LUOGO: Con ciò si intende dove è stata realizzata l

Dettagli

ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE

ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE Antonio Vivaldi Piazza della Rossa, n. 1-12022 BUSCA (CN) TEL.: 0171-946528 FAX: 0171-948210 E-Mail: vivaldi_busca@yahoo.it PIANO OFFERTA ARTISTICO-FORMATIVA

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Sabato 18 novembre 2006

Sabato 18 novembre 2006 News PROROGATI I TERMINI PER L ISCRIZIONE AI TRE MASTER PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE È stato prorogato al 15 dicembre 2006 il termine ultimo per presentare la domanda di ammissione ai Master universitari

Dettagli

AI DIRIGENTI SCOLASTICI LICEI MUSICALI CONSERVATORI

AI DIRIGENTI SCOLASTICI LICEI MUSICALI CONSERVATORI AI DIRIGENTI SCOLASTICI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO LICEI MUSICALI CONSERVATORI Oggetto: 1 CONCORSO MUSICALE CITTA' DI ISOLA DEL LIRI. L'Accademia Musicale Isolana AMI, con il patrocinio del Comune di

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale

SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale SPECIALE REGALI DI NATALE: biglietti teatrali a prezzo speciale viale dell innovazione 20 Milano Russian International Ballet LA BELLA ADDORMENTATA La Compagnia Russian International Ballet ha partecipato

Dettagli

Introduzione V. 261 M.

Introduzione V. 261 M. Introduzione L ampia aneddotica della vita di Wolfgang Amadeus Mozart, ma potremmo dire dell intera storia della musica, ci ricorda come il giovane musicista salisburghese aveva appena quattordici anni

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Il soldatino di piombo

Il soldatino di piombo Il soldatino di piombo Lo spettacolo del Soldatino di Piombo (o di Stagno, in altre versioni), è tratto da una fiaba di uno dei più grandi autori di tutti i tempi, Hans Christian Andersen. Quando si realizza

Dettagli

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite secondo il ritmo e la logica di un altra lingua, quella

Dettagli

V. ACHILLE GRANDI 11, 51037 MONTALE (PT), ITALIA. susannasgrilli@yahoo.it

V. ACHILLE GRANDI 11, 51037 MONTALE (PT), ITALIA. susannasgrilli@yahoo.it CURRICULUM VITAE EUROPASS INFORMAZIONI PERSONALI Cognome(i)/Nome(i) Indirizzo SGRILLI SUSANNA V. ACHILLE GRANDI 11, 51037 MONTALE (PT), ITALIA Telefono mobile 3318686360 E-mail Cittadinanza susannasgrilli@yahoo.it

Dettagli

Progetto i Miti Greci La Mitologia Greca nel Repertorio Pianistico

Progetto i Miti Greci La Mitologia Greca nel Repertorio Pianistico Progetto i Miti Greci La Mitologia Greca nel Repertorio Pianistico PRIMA ITALIANA: PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA NEL PALAZZO DEL QUIRINALE alexandros KAPELIS pianista In presenza del Presidente della Repubblica,

Dettagli

ALL OPERA. sinfonie e intermezzi tratti dalle Opere Liriche più famose della tradizione italiana

ALL OPERA. sinfonie e intermezzi tratti dalle Opere Liriche più famose della tradizione italiana ALL OPERA sinfonie e intermezzi tratti dalle Opere Liriche più famose della tradizione italiana Musiche di Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Pietro

Dettagli

MASTERCLASS di CHITARRA

MASTERCLASS di CHITARRA VITO NICOLA PARADISO MASTERCLASS di CHITARRA concerti e lezioni individuali sabato 20 e domenica 21 settembre Parabita - Teatro Comunale Sala Carducci il Maestro Vito Nicola Paradiso Autore del fortunatissimo

Dettagli

Giovanni Mauriello e la NCCP

Giovanni Mauriello e la NCCP Giovanni Mauriello e la NCCP a cura di Gianna De Filippis Salvatore Argenziano La Nuova Compagnia di Canto Popolare La Nuova Compagnia di Canto Popolare è stata fondata nel 1967 da Eugenio Bennato, Carlo

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

ORCHESTRA SINFONICA ITALIANA

ORCHESTRA SINFONICA ITALIANA CONCERTO DI BENEFICENZA ORCHESTRA SINFONICA ITALIANA Direttore STEFANO MICELI Musiche di Mameli, Rossini, Mozart, Beethoven P r e s e n t a L O R E N A B I A N C H E T TI Roma, Teatro Brancaccio 15 dicembre

Dettagli

La vita di un musicista è molto impegnativa se si vogliono ottenere buoni risultati durante le esecuzioni, quanto tempo dedica allo studio?

La vita di un musicista è molto impegnativa se si vogliono ottenere buoni risultati durante le esecuzioni, quanto tempo dedica allo studio? Venerdì 19 dicembre 2014 alle ore 16,30 presso il Salone delle Feste di Villa Durazzo in Santa Margherita Ligure incontro con il violoncellista Giovanni Ricciardi Maestro domani sera alle ore 21,00, in

Dettagli

Lo scopo di questo concorso è di far riemergere la commedia teatrale come forma d arte virtuosa che ha radici profonde nella cultura italiana.

Lo scopo di questo concorso è di far riemergere la commedia teatrale come forma d arte virtuosa che ha radici profonde nella cultura italiana. Lo scopo di questo concorso è di far riemergere la commedia teatrale come forma d arte virtuosa che ha radici profonde nella cultura italiana. Da diversi decenni questo genere teatrale ha perso la sua

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Bando La Fabbrica Teatro dell Opera di Roma Young Artist Program

Bando La Fabbrica Teatro dell Opera di Roma Young Artist Program Bando La Fabbrica Teatro dell Opera di Roma Young Artist Program Il Teatro dell Opera di Roma lancia un innovativo programma di training on the job per le principali professionalità coinvolte nella produzione

Dettagli

La bravura vale un premio

La bravura vale un premio 02/06/2013 - PAG. 21 Giornata della scuola Assegno di 350 euro per 166 studenti La bravura vale un premio di Stefania Piccotti A PERUGIA - Centosessantasei studenti umbri premiati per il loro impegno nello

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO OBOE E CORNO INGLESE

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO OBOE E CORNO INGLESE CONSERVATORIO DI MUSICA ANTONIO VIVALDI Via Parma, 1-15100 Alessandria Tel. 0131 250299 - fax 0131 326763 www.conservatoriovivaldi.it BIENNIO DI SECONDO LIVELLO OBOE E CORNO INGLESE OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli