P ROPOSTA DI ATTO AMMINISTRATIVO di iniziativa della Giunta regionale (deliberazione n. IO26 del )

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P ROPOSTA DI ATTO AMMINISTRATIVO di iniziativa della Giunta regionale (deliberazione n. IO26 del 17.7.2003)"

Transcript

1 REGIONE DELL UMBRIA A tti Consiliari VII LEGISLATURA ATTO N 1836 P ROPOSTA DI ATTO AMMINISTRATIVO di iniziativa della Giunta regionale (deliberazione n IO26 del ) Legge , n art 12, in tegrato dall art 7 della legge , n Fondo per lo sviluppo della meccanizzazione in agricoltura - Modificazione delle disponibilità finanziarie residue assegnate agli Istituti dì Credilo Depositato al Servizio Assistenza sul Regolamento Interno, Monitoraggio e Sviluppo Processi il Trasmesso alla II Commissione Consiliare Permanente il

2 i I Cod ex Modulo MI3 REGIONE DELL UMBRIA OGGETTO: LEGGE 910/66 ART 12 E SUE MODIFICAZIONI FONDO PER LO SVILUPPO DELLA MECCANIZZAZIONE IN AGRICOLTURA PROPOSTA Dl MODIFICA DISPONIBILITA FINANZIARIE RESIDUE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17/07/2003 n 1026 presenti assenti LORENZETTI MARIA RITA Presidente MONELLI DANILO Vice Presidente BOCCI GIANPIERO Dl BARTOLO FEDERICO GIROLAMINI ADA GROSSI GAIA MADDOLI GIANFRANCO RIOMMI VINCENZO ROSI MAURIZIO Presidente : MONELLI DANILO A Re!atore : Direttore: BOCCI GIANPIERO BECCHETTI CIRO Segretario Verbalizzante : MANUALI PAOLA

3 i i % LA GIUNTA REGIONALE Visto il documento istruttorio concernente l argomento in oggetto e la conseguente proposta del Direttore Regionale Attività Produttive; Preso atto, ai sensi dell art 21 del Regolamento interno di questa Giunta: a) del parere di regolarità tecnico-amministrativa e della dichiarazione che l atto non comporta impegno di spesa resi dal Dirigente di Servizio, ai sensi dell art 21 c3 e 4 del Regolamento interno; b) del parere di legittimità espresso dal Direttore; Vista la legge regionale 22 aprile 1997, n 15 e la normativa attuativa della stessa; Visto il Regolamento interno di questa Giunta; A voti unanimi, espressi nei modi di legge, DELIBERA 1) di fare proprio il documento istruttorio e la conseguente proposta del Direttore, corredati dai pareri di cui all art 21 del Regolamento interno della Giunta, che si allegano alla presente deliberazione, quale parte integrante e sostanziale, rinviando alle motivazioni in essi contenute; 2) di prendere atto che, per i motivi riportati nel documento istruttorio, è opportuno prevedere: a) una variazione in diminuzione dell intera disponibilità residua ancora in essere presso gli Istituti di credito per la concessione di mutui, pari a E ,20, da destinare interamente alla concessione di prestiti quinquennali, di cui alla Legge 9 IO/66 art 12, assegnando proporzionalmente tale somma agli istituti che hanno dimostrato negli ultimi due esercizi maggiore operatività e precisamente: ISTITUTI Dl CREDITO CON QUOTE 1 QUOTE PROPOSTE 1 1 MAGGIORE OPERATIVITA 1 ASSEGNATE PER I 1 PER PRESTITI c 1 MUTUI E BANCA NAZIONE DEL LAVORO 51645, ,69 SpA MONTE DEI PASCHI Dl SIENA BANCA Dl ROMA BANCA POPOLARE TOTALE Dl SPOLETO 51645, , , ,20 b) una nuova ripartizione delle disponibilità attualmente residue di E ,71 relativa alla concessione di prestiti quinquennali assumendo come criterio quello: l di aumentare proporzionalmente le risorse finanziarie agli Istituti che hanno dimostrato negli ultimi due esercizi maggiore operatività prelevando pari importo dagli istituti che da almeno 2 anni non hanno posto in essere operazioni creditizie a valere sulla legge art12, m di confermare le disponibilità residue per quegli Istituti in possesso di sufficienti risorse finanziarie per far fronte a nuove richieste di concessioni di prestiti quinquennali, a valere-sulla richiamata legge 91W66 art12, con conseguente proposta di riparto delle disponibilità stesse come segue:

4 Sesue atto n/etl del 433- Daq n 3 ISTITUTI DI CREDITO DISPONIBILITA QUOTE FINANZIARIA PROPOSTE RESIDUA PER I (PRESTITI) PRESTITI PERUGIAITERNI E BANCA NAZIONE DEL LAVORO 69014, ,54 CREDITO ITALIANO , ,14 BANCA MONTE DEI PASCHI Dl SIENA , ,52 BANCA POPOLARE DI SPOLETO 39250, ,17 BANCA Dl ROMA , ,21 ICCREA ,97? 09385,97 BNL COOPERCREDITO , ,91 CASSA Dl RISPARMIO Dl FIRENZE 30808, ,71 BANCA COMMERCIALE 77468, ,53 TOTALE , ,71 ) di approvare, per i motivi di cui al punto 2), la modifica delle disponibilità finanziarie residue assegnate agli istituti di credito per l operatività della legge 910/66 - art12 nel modo che segue: c ISTITUTI Dl CREDITO QUOTE PROPOSTE (PRESTITI) PERUGIAITERNI E BANCA NAZIONE DEL LAVORO SpA ,23 CREDITO ITALIANO 95149,14 BANCA MONTE DEI PASCHI Dl SIENA ,52 BANCA POPOLARE Dl SPOLETO SpA ,68 BANCA Dl ROMA ,21 ICCREA ,97 BNL COOPERCREDITO ,91 CASSA Dl RISPARMIO Dl FIRENZE ,71 BANCA COMMERCIALE 77468,53 TOTALE ,91 1 di orooorre di conseauenza, ai sensi dell art 2 - comma 3 - della LR 19 luglio 1972, t-t 14, al Consiglio regionale di modificare le disponibilità finanziarie residue, assegnate agli istituti di credito, per la concessione di prestiti agrari agevolati di cui alla legge 910/66 art12 così come approvato al precedente punto 3) 5) di incaricare il Servizio credito Agrario, Controlli esterni, Garanzia delle produzioni della Direzione regionale Attività Produttive degli adempimenti connessi all esecuzione del presente atto; 6) di designare I all Agricoltura e Foreste Giampiero Bocci quale rappresentante della Giunta regionale nel dibattito consiliare 1 IL DIRETTORE: IL RELATORE:

5 4 ; -- * Segue atto nd,,zh del ti&- paq n 4 DOCUMENTO ISTRUTTORIO Oggetto: Legge 910/66 art 12 e sue modificazioni Fondo per lo sviluppo della meccanizzazione in agricoltura Proposta di modifica disponibilità finanziarie residue Vista la deliberazione della Giunta regionale n 37 del concernente la proposta di destinazione di fondi per la concessione di prestiti quinquennali ai sensi della legge art 12 e dei mutui decennali ai sensi della legge 493/75 e la relativa deliberazione del Consiglio regionale n 797 del di approvazione della proposta medesima (riparto 1998); Preso atto che con decreto-legge 25 ottobre 2002, n236, l operatività della legge 910/66 art 12 è stata prorogata fino all anno 2005 e che l assegnazione per l anno 1998, a valere sul Fondo N,azionale di rotazione, è stata l ultima da parte del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali; Considerato che, ai sensi della suddetta normativa, le disponibilità finanziarie delle somme assegnate, sia per i prestiti che per i mutui, dovranno essere utilizzate, a totale esaurimento, entro l anno 2005; Ritenuto opportuno porre in essere tutte le necessarie azioni al fine di consentire la massima utilizzazione delle risorse assegnate tenendo principalmente conto dei fattori che maggiormente influiscono sul grado di utilizzazione delle risorse, quali: - risorse disponibili per Istituto - operatività degli Istituti negli ultimi due esercizi, - tipologie delle operazioni creditizie (prestitilmutui); Rilevato che: - a) per i prestiti in alcuni istituti (evidenziati in grassetto), dall anno 2002 ad oggi, non è pervenuta alcuna richiesta di operazione creditizia, mentre altri istituti hanno quasi esaurito le proprie disponibilità assegnate come risulta dal seguente prospetto: DISPONIBILITA RESIDUE (PRESTITI) ISTITUTI Dl CREDITO PERUGWJERNI E BANCA NAZIONE DEL LAVORO SpA 69014,54 CREDITO ITALIANO ,14 BANCA MONTE DEI PASCHI Dl SIENA ,52 BANCA POPOLARE DI SPOLETO SpA 39250,17 BANCA Dl ROMA ,21 ICCREA ,97 BNL COOPERCREDITO ,91 CASSA Dl RISPARMIO Dl FIRENZE 30808,71 BANCA COMME RCIALE 77468,53 TOTALE ,71 -* I % : :

6 c 3 - Segue atto n+uzr: del ~pcl3- oaa n 5 b) per i mutui, nello stesso periodo, non è pervenuta alcuna richiesta di operazione di prestito e, conseguentemente, le disponibilità per tale tipologia creditizia risultano ad oggi le seguenti: ISTITUTI Dl CREDITO BANCA NAZIONE DEL LAVORO SpA BANCA MONTE DEI PASCHI Dl SIENA BANCA Dl ROMA TOTALE I DISPONIBILITA RESIDUE (MUTUI), / 51645, , , ,20 Valutata, pertanto, l opportunità di proporre, per i motivi sopra esposti, una modifica delle disponibilità finanziarie residue assegnate agli istituti di credito nel modo che segue: a) una variazione in diminuzione dell intera disponibilità residua ancora in essere presso gli Istituti di credito per la concessione di mutui pari a E ,20 da destinare interamente alla concessione di prestitì quinquennali di cui alla Legge 910/66 art12, assegnando proporzionalmente tale somma agli istituti che hanno dimostrato negli ultimi due esercizimaggiore operatività e precisamente: ISTITUTI Dl CREDITO CON MAGGIORE QUOTE PROPOSTE PER OPERATIVITA PRESTITI E BANCA NAZIONE DEL LAVORO SpA 51645,69 BANCA POPOLARE DI SPOLETO < 71787,51 TOTALE ,20 b) una nuova ripartizione delle disponibilità residue di c ,71, relativa alla concessione di prestiti quinquennali, come di seguito evidenziata, assumendo il seguente criterio: di aumentare proporzionalmente le risorse finanziarie agli Istituti che hanno dimostrato negli ultimi due esercizi maggiore operatività prelevando pari importo dagli istituti che da almeno 2 anni non hanno posto in essere operazioni creditizie a valere sulla legge 910/66 art12, di confermare le disponibilità residue per quegli Istituti in possesso di sufficienti risorse finanziarie per far fronte a nuove richieste di concessioni di prestiti quinquennali a valere sulla richiamata legge art12, :ISTITUTI Dl CREDITO DISPONIBILITA QUOTE FINANZIARIA PROPOSTE PER I RESIDUA PER I PRESTITI c PRESTITI BANCA NAZIONE DEL LAVORO 69014, ,54 CREDITO ITALIANO , ,14 BANCA MONTE DEI PASCHI Dl , ,52

7 c 2% -1 Seaue atto n 4~~6 del ru43- paq n 6 Atteso che, a seguito dello storno di E ,20 a favore dei prestiti di cui alla precedente lett a) e della proposta di nuova ripartizione delle disponibilità residue di c ,71 di cui alla lett b), la proposta di modifica delle disponibilità finanziarie presso gli Istituti può essere così come di seguito modificata: Visto il DPR n : Vista la legge art 12, come integrata dall art 7 della legge ; Visto l art 2 - comma 3 - della LR 19 luglio 1972, n 14, che attribuisce al Consiglio regionale l esercizio delle seguenti attribuzioni: 3) determina i criteri per la ripartizione delle disponibilità finanziarie di competenza regionale dei fondi nazionali di rotazioni di cui alle leggi 26 maggio 1965 n 590 e 27 ottobre 1966, t-t 910 e delibera circa la proposta di ripartizione della quota regionale tra gli istituti di credito autorizzati ; Ritenuta la necessità che sulla proposta intervenga tempestivo l esame del Consiglio regionale; Tutto ciò premesso, si propone all esame della GR un atto che approvi il presente documento istruttorio e, per l effetto deliberi: 1 di prendere atto che, per i motivi riportati nel documento istruttorio, è opportuno prevedere: a) una variazione in diminuzione dell intera disponibilità residua ancora in essere presso gli Istituti di credito per la concessione di mutui, pari a E ,20, da destinare interamente alla concessione di prestiti quinquennali, di cui alla Legge 910/66 art 12, assegnando proporzionalmente tale somma agli istituti che hanno dimostrato negli ultimi due esercizi maggiore operatività e precisamente: ISTITUTI Dl CREDITO CON QUOTE QUOTE PROPOSTE MAGGIORE OPERATIVITA ASSEGNATE PER I PER PRESTITI E MUTUI E BANCA NAZIONE DEL 51645, ,69 LAVORO SpA MONTE DEI PASCHI DI SIENA 51645,69 BANCA Dl ROMA 20141,82 * BANCA POPOLARE Dl 71787,51 SPOLETO TOTALE ,20 b) una nuova ripartizione delle disponibilità attualmente residue di E ,71 relativa alla concessione di prestiti quinquennali assumendo come criterio quello:

8 c ;1 i Seque atto n 40~6 del to03- PaQ n 7 m di aumentare proporzionalmente le risorse finanziarie agli Istituti che hanno dimostrato negli ultimi due esercizi maggiore operatività prelevando pari importo dagli istituti che da almeno 2 anni non hanno posto in essere operazioni creditizie a valere sulla legge 910/66 art12, di confermare le disponibilità residue per quegli Istituti in possesso di sufficienti risorse finanziarie per far fronte a nuove richieste di concessioni di prestiti quinquennali, a valere sulla richiamata legge 910/66 art12, con conseguente proposta di riparto delle disponibilità stesse come segue: :ISTITUTI - Dl CREDITO 1 DISPONIBILITA 1 QUOTE FINANZIARIA PROPOSTE RESIDUA PER I (PRESTITI) PRESTITI 1 PERUGWTERNI E BANCA NAZIONE DEL LAVOI RO CREDITO ITALIANO , j4 BANCA MONTE DEI PASCHI t SIENA rj , ,52 1 ICCREA ,! kassa Dl RISPARMIO Dl FIRENZ 2 rtotale di approvare, 1: ,7 per i motivi di cui al punto l,, la modifica delle disponibilità finanziarie residue assegnate agli Istituti di credito per l operatività della legge 910/66 - art12 nel modo che segue: 1 ISTITUTI Dl CREDITO 1 QUOTE PROPOSTE (PRESTITI) ] PERUGWTERNI E BANCA NAZIONE DEL LAVORO SpA ,23 CREDITO ITALIANO 95149,14 BANCA MONTE DEI PASCHI Dl ,52 SIENA BANCA POPOLARE Dl SPOLETO SpA BANCA Dl ROMA ICCREA BNL COOPERCREDITO CASSA Dl RISPARMIO BANCA COMMERCIALE TOTALE Dl FIRENZE , , , , , , ,91 I 3 di proporre, di conseguenza, ai sensi dell art 2 - comma 3 - della LR 19 luglio 1972, n 14, al Consiglio regionale di modificare le disponibilità finaiiziarie residue, assegnate agli istituti di credito, per la concessione di prestiti agrari agevolati di cui alla legge 910/66 art12 così come approvato al precedente punto 2, 4 di incaricare il Servizio credito Agrario, Controlli esterni, Garanzia delle produzioni della Direzione regionale Attività Produttive degli adempimenti connessi all esecuzione del presente atto;

9 , Seque atto nfdr& del 20,~ Paqn8 1 5 di designare I all Agricoltura e Foreste Giampiero Bocci quale rappresentante della Giunta regionale nel dibattito consiliare ( L lstruttore VISTO DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO d Visto il documento istruttorio e riscontrata la regolarità del procedimento, ai sensi dell art 21, comma 2, del Regolamento interno della Giunta, si trasmette al Direttore per le determinazioni di competenza Perugia, ~0~~ 300~ PARERE IN ORDINE ALLA REGOLA DICHIARAZIONE CONTABILE Ai sensi dell art, 21, commi 3 e 4, del Regolamento interno della Giunta, si esprime parere favorevole in ordine alla regolarità tecnico-amministrati el documento istruttorio e si dichiara che l atto non comporta impegno di sp Perugia, AO &003 Il - PROPOSTA E PARERE Dl LEGITTIMITA Il Direttore Regionale Attività Produttive; Visto il documento istruttorio; Atteso che sull atto sono stati espressi il parere di regolarità tecnico-amministrativa e la dichiarazione contabile prescritti; Non ravvisando vizi sotto il profilo della legittimità; propone alla Giunta regionale l adozione del presente atto Perugia, 40 O$ tio 3, (Dott!l delmeccanizzazione maranghijmac -C- : I *

ATTO N. 1310. dì iniziativa della Gìunta regionale (delìberazìone n. 890 del 3.7.2002)

ATTO N. 1310. dì iniziativa della Gìunta regionale (delìberazìone n. 890 del 3.7.2002) *. REGIONE DELL'UMBRIA Atti Consuiari VII LEGISLATURA ATTO N. 1310 D ISEGNO DI LEGGE dì iniziativa della Gìunta regionale (delìberazìone n. 890 del 3.7.2002) Integrazìonì della legge regionale 12/8/1994,

Dettagli

REGIONE UMBRIA. Patto per lo sviluppo dell Umbria: seconda fase attuazione dei progetti caratterizzanti. Determinazioni

REGIONE UMBRIA. Patto per lo sviluppo dell Umbria: seconda fase attuazione dei progetti caratterizzanti. Determinazioni Cod. Modulo M/3 REGIONE UMBRIA OGGETTO: Patto per lo sviluppo dell Umbria: seconda fase attuazione dei progetti caratterizzanti. Determinazioni DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 16/07/2007 n. 1195.

Dettagli

COD. PRATICA: 2014-001-642. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 666 DEL 11/06/2014

COD. PRATICA: 2014-001-642. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 666 DEL 11/06/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 666 DEL 11/06/2014 OGGETTO: Collaborazione con il Ministero per i beni e attività culturali -Direzione generale per lo spettacolo

Dettagli

COD. PRATICA: 2012-001-345. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 321 DEL 27/03/2012

COD. PRATICA: 2012-001-345. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 321 DEL 27/03/2012 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 321 DEL 27/03/2012 OGGETTO: Accordo Nuove misure per il credito alle PMI tra ABI - Ministero dello Sviluppo economico - Ministero

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-944. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1019 DEL 07/09/2015

COD. PRATICA: 2015-001-944. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1019 DEL 07/09/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1019 DEL 07/09/2015 OGGETTO: L. 23.12.1998, n, 448, art. 27 Indirizzi ai Comuni per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-1126. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1151 DEL 12/10/2015

COD. PRATICA: 2015-001-1126. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1151 DEL 12/10/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1151 DEL 12/10/2015 OGGETTO: Variazioni al Bilancio di previsione 2015-2017, ai sensi dell'art. 7, comma 3 della l.r. 7/2015. PRESENZE

Dettagli

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 1211 n. 16/07/2007. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore.

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. 1211 n. 16/07/2007. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore. REGIONE UMBRIA OGGETTO: Progetto regionale: Servizio di sollievo alle famiglie con disabili adulti gravi ex legge 162/1998 e DGR n. 305 del 22 febbraio 2006. Rimodulazione dell impianto progettuale. DELIBERAZIONE

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-333. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 351 DEL 23/03/2015

COD. PRATICA: 2015-001-333. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 351 DEL 23/03/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 351 DEL 23/03/2015 OGGETTO: Determinazione del Calendario scolastico per l anno 2015/2016 per la Regione Umbria. PRESENZE Marini

Dettagli

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 80 del 09/12/2013

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 80 del 09/12/2013 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO n. 80 del 09/12/2013 Oggetto: A.Di.S.U. dell'umbria - Direzione Regionale dell'agenzia delle Entrate. Approvazione

Dettagli

COD. PRATICA: 2014-001-528. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 581 DEL 26/05/2014

COD. PRATICA: 2014-001-528. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 581 DEL 26/05/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 581 DEL 26/05/2014 OGGETTO: Tempo libero in estate: "Animazione degli spazi urbani realizzata da gruppi formali ed informali di giovani".

Dettagli

COD. PRATICA: 2015-001-1059. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1131 DEL 05/10/2015

COD. PRATICA: 2015-001-1059. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1131 DEL 05/10/2015 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 1131 DEL 05/10/2015 OGGETTO: Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 26 giugno 2015. Modalità di rilascio e trasmissione dell'attestato

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU38 24/09/2015 Codice A15010 D.D. 23 luglio 2015, n. 604 Contributi semestrali a favore degli Istituti mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle Leggi 457/78, 94/82

Dettagli

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce

CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce Delibera della Giunta Municipale N 22 del 23 Febbraio 2012 Oggetto: Art. 222 del Decreto Legislativo 267/2000 ANTICIPAZIONE DI TESORERIA CON LA BANCA MONTE DEI PASCHI

Dettagli

Processi verbali delle sedute del Consiglio regionale LXXXV SESSIONE STRAORDINARIA. Deliberazione n. 426 del 16 novembre 2004

Processi verbali delle sedute del Consiglio regionale LXXXV SESSIONE STRAORDINARIA. Deliberazione n. 426 del 16 novembre 2004 Illii DELVUMBRIA Processi verbali delle sedute del Consiglio regionale LXXXV SESSIONE STRAORDINARIA Deliberazione n. 426 del 16 novembre 2004 OGGETTO: LEGGE REGIONALE - Modificazioni ed integrazioni della

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI AZZANELLO Provincia di Cremona Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N 53 del 14082014 OGGETTO: DIVERSO UTILIZZO RESIDUO MUTO DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI DA DESTINARE AL FINANZIAMENTO

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 163 Seduta del 06/10/2014 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

COPIA. Seduta del 16/02/2015 All. 1

COPIA. Seduta del 16/02/2015 All. 1 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 22 Seduta del 16/02/2015 All. 1 OGGETTO: CONTRAZIONE ANTICIPAZIONE DI CASSA CON LA TESORERIA COMUNALE BANCA CARIGE ITALIA SPA ANNO 2015- ED UTILIZZO SOMME A

Dettagli

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 954 DEL 04/09/2013

Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 954 DEL 04/09/2013 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 954 DEL 04/09/2013 OGGETTO: DGR n. 281 del 3 aprile 2013 Avviso per la presentazione dei Programmi integrati di Sviluppo Urbano (PUC3).

Dettagli

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 76 del 19/08/2014

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 76 del 19/08/2014 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO n. 76 del 19/08/2014 2013-2014 (D.A.U. n. 36/2014). Proroga termine di presentazione delle domande di partecipazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE Modulo Dg/4 Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 148 DEL 24/02/2014 OGGETTO: Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'umbria e delle Marche - Approvazione verbale della Conferenza

Dettagli

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 24 del 18/04/2013

DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO. n. 24 del 18/04/2013 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA DECRETO DELL AMMINISTRATORE UNICO n. 24 del 18/04/2013 della Legge 390/91 Programma a.a. 2012-2013. L AMMINISTRATORE UNICO VISTO il documento

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto confermato e sottoscritto IL PRESIDENTE F.TO:B. BUSCEMA F.TO:P. RUSTICO C E R T I F I C A T O D I P U B B L I C A Z I O N E La presente deliberazione sarà affissa all albo Pretorio online del Comune

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 Codice DB0803 D.D. 26 novembre 2014, n. 638 Contributi semestrali a favore degli Enti Mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle leggi 457/78, 94/82

Dettagli

COD. PRATICA: 2014-001-595. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 961 DEL 28/07/2014

COD. PRATICA: 2014-001-595. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 961 DEL 28/07/2014 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 961 DEL 28/07/2014 OGGETTO: Disposizioni regionali per la gestione degli impianti termici. Adozione. PRESENZE Marini Catiuscia Presidente

Dettagli

I NTERROGAZIONE dei Consigliere MODENA

I NTERROGAZIONE dei Consigliere MODENA Consiglio Regionale VII Arri C onsiliari LEGISLATURA ATTO N. 502 I NTERROGAZIONE dei Consigliere MODENA Progetto Umbria 2000 - Rapporti con la C. R. U. E. D. S.p.A. - Verifica delln f~mzìonalìta del sistema

Dettagli

COMUNE DI CREMA SEGRETERIA GENERALE

COMUNE DI CREMA SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI CREMA SEGRETERIA GENERALE PROPOSTA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2015/00401 DEL 16/11/2015 N. PROG.: 2045 L anno 2015, il giorno sedici del mese di novembre, alle ore 16.00 presso la sede del Palazzo

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1186 del 10/06/2015 Oggetto: Reg. CE n. 1308/2013

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1009 del 08/05/2015 Oggetto: Reg. CE 1698/05

Dettagli

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ANNO 2013 N. 102 del Reg. Delibere ORIGINALE COMUNE di ARTEGNA Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DEFINIZIONE LIMITI ALL'ESECUZIONE FORZATA EX ART.159 T.U.E.L. APPROVATO

Dettagli

COD. PRATICA: 2008-001-649. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008

COD. PRATICA: 2008-001-649. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008 MODULO DG1 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 561 DEL 19/05/2008 OGGETTO: Criteri e modalità per lo svolgimento del procedimento unico di cui all articolo 12 comma

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE, DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITA Servizio Assistenza Territoriale Prevenzione

Dettagli

COMUNE DI CARINARO. Provincia di Caserta DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. n. 92 del 08 luglio 2008

COMUNE DI CARINARO. Provincia di Caserta DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. n. 92 del 08 luglio 2008 COMUNE DI CARINARO Provincia di Caserta DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE n. 92 del 08 luglio 2008 Oggetto: Approvazione riparto spese per i lavori di ristrutturazione adeguamento e risanamento della scuola

Dettagli

COD. PRATICA: 2012-001-51. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012

COD. PRATICA: 2012-001-51. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012 OGGETTO: D.Lgs. 192/2005 - Art. 6 Certificazione energetica degli edifici, commi 2-ter e 2-quater. Contratti e

Dettagli

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia COPIA CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia Deliberazione della Giunta Comunale Seduta n.10 del 21.02.2012 n 43 OGGETTO:FORNITURA LIBRI DI TESTO PER L'ANNO SCOLASTICO 2011-2012. ATTO D'INDIRIZZO. L

Dettagli

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE.

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. C O P I A COMUNE DI QUART Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE N. 141 OGGETTO : RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. L anno duemilaquattordici addì venticinque

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economico-finanziario e fiscalità DIRETTORE VESCOVI DOTT. MARIO Numero di registro Data dell'atto 1970 09/12/2015 Oggetto : Approvazione dei finanziamenti

Dettagli

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE Mod. B Atto che non comporta impegno di spesa Seduta del 24-11-2014 DELIBERAZIONE N. 633 OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI VOLTI ALLA REALIZZAZIONE DI

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE DELIBERAZIONE DELLA 25/09/2002 1712 2 OGGETTO: Legge n. 338/2000 L.R. n. 38/1996. Indirizzi agli sulle modalità di finanziamento dei progetti per la realizzazione di nuovi alloggi per studenti universitari

Dettagli

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE Mod. B (Atto che non comporta impegno di spesa) Seduta del 09-11-2015 DELIBERAZIONE N. 599 OGGETTO: FRUIZIONE DIRITTO ALLO STUDIO - ISTITUTO COMPRENSIVO "COLOZZA" DI FROSOLONE

Dettagli

Interventi regionali per agevolare l accesso al credito alle imprese artigiane

Interventi regionali per agevolare l accesso al credito alle imprese artigiane LEGGE REGIONALE 16 dicembre 1996, N. 34 Interventi regionali per agevolare l accesso al credito alle imprese artigiane (BURL n. 51, 1º suppl. ord. del 19 Dicembre 1996 ) urn:nir:regione.lombardia:legge:1996-12-16;34

Dettagli

1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 202 del 13/04/2015

1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 202 del 13/04/2015 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA 1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 202 del 13/04/2015 Oggetto: Concorso

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia di Enna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 228 Reg. Data: 12/11/2012 OGGETTO: SALVAGUARDIA EQUILIBRI DI BILANCIO.ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MANERBA DEL GARDA Provincia di Brescia

COMUNE DI MANERBA DEL GARDA Provincia di Brescia DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI MANERBA DEL GARDA Provincia di Brescia N. 49 DEL 30.09.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA OGGETTO: APPROVAZIONE NUOVO REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO N. 11 DEL 09/03/2011 O G G E T T O : ATTO DI INDIRIZZO AL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 263 / 2010 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 17-Novembre-2010 OGGETTO: RICORSO AL CONSIGLIO DI STATO IMPRESA LEODARI PUBBLICITA

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3493 Seduta del 23/05/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3493 Seduta del 23/05/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3493 Seduta del 23/05/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI Servizio Ec. Finanziario e Politiche Sociali C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI LIQUIDAZIONE DI SPESA N. 286 del 22/04/2014 del registro

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 77 DEL 08.05.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: INDICAZIONI IN MERITO ALLA DETERMINAZIONE DI UN CONTRIBUTO ECONOMICO

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI CREMONA

GIUNTA PROVINCIALE DI CREMONA N. d'ord.11 reg deliberazioni GIUNTA PROVINCIALE DI CREMONA Estratto dal verbale delle deliberazioni assunte nell'adunanza del 21/01/2014 L'anno duemilaquattordici, questo giorno ventuno del mese di gennaio

Dettagli

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE Mod. B (Atto che non comporta impegno di spesa) Seduta del 03-04-2015 DELIBERAZIONE N. 151 OGGETTO: FONDO REGIONALE PER LE IMPRESE. ART. 18 DELLA LEGGE REGIONALE N. 11 DEL

Dettagli

Manfredini Dott.ssa Barbara Assessore X. Virgilio Sig. Leonardo Assessore X

Manfredini Dott.ssa Barbara Assessore X. Virgilio Sig. Leonardo Assessore X Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 143 5 agosto 2015 Oggetto : Esenzione dal pagamento dei tributi comunali (I.M.U., TARI, I.C.P. e COSAP), per l'anno

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 26 del 07.04.2011 OGGETTO : Apertura di conto corrente presso la Banca Monte dei Paschi di Siena s.p.a.

Dettagli

P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41

P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41 Estratto web C O M U N E D I C A V A G N O L O P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE

PROVINCIA DI CROTONE DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE A. P. DAL 03-12-2008 AL 18-12-2008 COPIA REG. GEN. N. 444 Data 27-11-2008 PRATICA N. DBGP - 572-2008 PROVINCIA DI CROTONE DELIBERAZIONE DI GIUNTA PROVINCIALE OGGETTO: Lavori di manutenzione straodinaria

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ SERVIZIO PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA OSPEDALIERA E SPECIALISTICA E ACCREDITAMENTO PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA

Dettagli

COMUNE DI CARINARO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. n. 119 del 18 NOVEMBRE 2010

COMUNE DI CARINARO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. n. 119 del 18 NOVEMBRE 2010 Regione Campania Provincia di Caserta COMUNE DI CARINARO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE n. 119 del 18 NOVEMBRE 2010 Oggetto: APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE ORDINARIA E

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 96 del 14.07.2015 Oggetto: Delibera di G.C. n. 68 del 26/05/2015 ad oggetto: Riaccertarnento straordinario dei residui

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale

Deliberazione della Giunta Provinciale Deliberazione della Giunta Provinciale N 704 del 30/11/2010 pagina 1 Prot. n. 227242/08.20.00.01 OGGETTO: Legge Regionale n. 38 del 16 Agosto 2001 Approvazione bozza di Protocollo di Intesa tra Regione

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 06-04-2009 (punto N. 33 ) Delibera N.263 del 06-04-2009

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 06-04-2009 (punto N. 33 ) Delibera N.263 del 06-04-2009 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 06-04-2009 (punto N. 33 ) Delibera N.263 del 06-04-2009 Proponente GIANFRANCO SIMONCINI GIUSEPPE BERTOLUCCI DIREZIONE GENERALE POLITICHE

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 306 OGGETTO: CONFERMA DEGLI IMPEGNI ASSUNTI DAL COMUNE DI NOVARA - A FAVORE DI CIM SPA - NEI CONFRONTI DEL

Dettagli

Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale

Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 220 Reg. Data 05/11/2012 OGGETTO: Riorganizzazione aree pubbliche da destinare al commercio di varie tipologie di prodotti - Integrazione

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli)

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO (Nominato con decreto del Presidente della Repubblica del 21.10.2013) N. 41 del 28.11.2013 (adottata

Dettagli

V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e

V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e COPIA D E L I B E R A 1 1 6 D E L 2 0 / 1 0 / 2 0 1 5 V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e Oggetto: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUO ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO. L anno duemilaquindici,

Dettagli

COMUNE DI SAN SALVO. Provincia di Chieti VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

COMUNE DI SAN SALVO. Provincia di Chieti VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COMUNE DI SAN SALVO Provincia di Chieti UNO DEI 100 COMUNI DELLA PICCOLA GRANDE ITALIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Data 13/01/2014 N. 2 OGGETTO: INCENTIVI PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLE

Dettagli

Unione Lombarda dei comuni Oglio - Ciria

Unione Lombarda dei comuni Oglio - Ciria Deliberazione n 8 Adunanza del 03/02/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA DELL UNIONE OGGETTO: CONCESSIONE GRATUITA' SERVIZIO MENSA SCOLASTICA MINORE M.L. RESIDENTE NEL COMUNE DI SCANDOLARA RIPA

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Segreteria Regionale per la Sanità Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto Maurizio

Dettagli

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 344 del 04/07/2012

1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 344 del 04/07/2012 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA 1.3 SERVIZIO LAVORI, SICUREZZA, PROVVEDITORATO E PATRIMONIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 344 del 04/07/2012 E direzione lavori all Ing. Numa

Dettagli

1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 780 del 27/11/2015

1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. n. 780 del 27/11/2015 AGENZIA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DELL UMBRIA 1.1 SERVIZIO INTERVENTI E SERVIZI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 780 del 27/11/2015 Oggetto: Bando

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO DETERMINAZIONE N. 319/14 DEL 21.08.2014

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO DETERMINAZIONE N. 319/14 DEL 21.08.2014 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE AMMINISTRATIVO CODICE SERVIZIO SEGRETERIA DETERMINAZIONE N. 319/14 DEL

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 22 del 12 02 2015. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n.

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 22 del 12 02 2015. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n. 5094 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO AGRICOLTURA 2 febbraio 2015, n. 5 Misura Investimenti Campagna 2014 2015. Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. n. 1831 del 4 Marzo

Dettagli

COMUNE DI SAN MARCO D ALUNZIO

COMUNE DI SAN MARCO D ALUNZIO COMUNE DI SAN MARCO D ALUNZIO ROVINCIA DI MESSINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COIA N. 219 del 26.11.2014 OGGETTO RINEGOZIAZIONE DETERMINAZIONI. MUTUI CONCESSI DALLA CASSA DD.. L anno duemilaquattordici

Dettagli

- l art 3, della legge 11 ottobre 1990, n. 289 dispone che l indennità mensile di frequenza per i minori invalidi è

- l art 3, della legge 11 ottobre 1990, n. 289 dispone che l indennità mensile di frequenza per i minori invalidi è 1 2 L Assessore al Welfare e alle Politiche della Salute, sulla base dell istruttoria espletata dall Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi, come confermata dal dirigente del Servizio Accreditamento

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 21 gennaio 2013, n. 23

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 21 gennaio 2013, n. 23 3134 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 13 del 24-01-2013 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SER- VIZIO AGRICOLTURA 21 gennaio 2013, n. 23 Misura Investimenti Piano Nazionale di Sostegno Vitivinicolo

Dettagli

COMUNE DI CUNEVO Provincia di Trento

COMUNE DI CUNEVO Provincia di Trento Originale/Copia COMUNE DI CUNEVO Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 6 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Adozione PIANO TRIENNALE PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE. L anno DUEMILAQUATTORDICI addì TRENTA

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 206 4 novembre 2015

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 206 4 novembre 2015 Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 206 4 novembre 2015 Oggetto : Determinazione dei costi delle ispezioni da riconoscere ai professionisti per l'effettuazione

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 81 6 maggio 2015

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 81 6 maggio 2015 Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 81 6 maggio 2015 Oggetto : Presa d'atto degli esiti delle convenzioni stipulate rispettivamente con la Camera di Commercio

Dettagli

«Prestito sociale d onore. Istituzione di un fondo per agevolarne l accesso.» BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE UMBRIA N. 34 DEL 1 AGOSTO 2007

«Prestito sociale d onore. Istituzione di un fondo per agevolarne l accesso.» BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE UMBRIA N. 34 DEL 1 AGOSTO 2007 LEGGE REGIONALE 24 LUGLIO 2007, N. 25 «Prestito sociale d onore. Istituzione di un fondo per agevolarne l accesso.» BOLLETTINO UFFICIALE REGIONE UMBRIA N. 34 DEL 1 AGOSTO 2007 IL CONSIGLIO REGIONALE ha

Dettagli

OGGETTO: L Assessore Giuseppe Pan riferisce quanto segue.

OGGETTO: L Assessore Giuseppe Pan riferisce quanto segue. OGGETTO: Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo misura investimenti. Regolamento (CE) n. 1308/2013 articolo 50. Bando annualità 2016. DGR/CR n. 96 del 19/11/2015. NOTA PER LA TRASPARENZA:

Dettagli

Art. 2 Soggetti beneficiari

Art. 2 Soggetti beneficiari BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU FINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE CONVENZIONATE ALLE IMPRESE COLPITE DALL ESONDAZIONE DEL FIUME SERCHIO NELLA PROVINCIA DI PISA Art. 1 Finalità

Dettagli

OGGETTO: RINNOVO CONVENZIONE DI SEGRETERIA COMUNE DI OYACE COMUNE DI GIGNOD. IL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: RINNOVO CONVENZIONE DI SEGRETERIA COMUNE DI OYACE COMUNE DI GIGNOD. IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: RINNOVO CONVENZIONE DI SEGRETERIA COMUNE DI OYACE COMUNE DI GIGNOD. IL CONSIGLIO COMUNALE RICHIAMATA la deliberazione di Consiglio Comunale n. 15/2003 avente ad oggetto: Approvazione della convenzione

Dettagli

Comune di Zoagli. Provincia di Genova DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUM. 37 DEL 07-03-2013

Comune di Zoagli. Provincia di Genova DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUM. 37 DEL 07-03-2013 Comune di Zoagli Provincia di Genova DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUM. 37 DEL 07-03-2013 COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE PER USO AMMINISTRATIVO E D'UFFICIO Li, 07-03-2013 IL SEGRETARIO COMUNALE COLLA

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE - COPIA - N. 92 del 15/11/2012 OGGETTO: ART.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014 COMUNE DI MARZIO PROVINCIA DI VARESE Via Marchese Menefoglio n. 3 - CAP. 21030 - TEL 0332.727851 FAX 0332.727937 E-mail: info@comune.marzio.va.it PEC:comune.marzio@pec.regione.lombardia.it COPIA VERBALE

Dettagli

Comunità Rotaliana - Königsberg

Comunità Rotaliana - Königsberg Comunità Rotaliana - Königsberg (Provincia di Trento) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 119 dell Organo esecutivo della Comunità OGGETTO: Fondo Unico Territoriale- budget territoriale. Comune di Lavis Lavori

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE Industria, Commercio Artigianato

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE Industria, Commercio Artigianato REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali SETTORE Industria, Commercio Artigianato DECRETO (ASSUNTO IL 30/04/2015 PROT. N. 654) " Registro

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina COMUNE DI GAETA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA N 253 del 29/09/2015 OGGETTO Partecipazione all Avviso pubblico regionale per la concessione e l erogazione di un finanziamento per il

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ***********************************************************************************************

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** Codice 11044 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** G. C. N. 70 DATA 9.4.2014 ***********************************************************************************************

Dettagli

48 18.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

48 18.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 48 18.3.2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 REGIONE TOSCANA Direzione Generale Competitività del Sistema Regionale e Sviluppo delle Competenze Area di Coordinamento Industria, Artigianato,

Dettagli

COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO Via Simone Barbacovi, 4-38012 Frazione Taio Tel. 0463-468114 Fax 0463-468521 e-mail comune@comune.predaia.tn.it pec: comune@pec.comune.predaia.tn.it Decreto n. 138

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 22 dicembre 2014. Cofinanziamento nazionale a carico del Fondo di rotazione di cui alla legge n. 183/1987 per

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli)

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE xiv. 1 del 07.01.2016 OGGETTO: Quantificazione delle somme impignorabili per il primo semestre dell esercizio

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 86 del 4.07.2012 OGGETTO:Richiesta alla Cassa DD.PP.al diverso utilizzo della quota complessiva di 150.862,84 risultante dalla somma dei residui dei

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo Nr. 102 Del 30/08/2004 Cod. Ente 10243 RINNOVO CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE AUSER PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA DURANTE L ATTRAVERSAMENTO PEDONALE

Dettagli

REGIONE SICILIANA Assessorato dell Agricoltura e delle Foreste

REGIONE SICILIANA Assessorato dell Agricoltura e delle Foreste Allegato B al D.D.G. n /2009 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA Assessorato dell Agricoltura e delle Foreste Modalità e procedure per il concorso regionale nel pagamento degli interessi sul prestiti

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE n 648/A del 17.09.2008 OGGETTO: LIQUIDAZIONE A FAVORE DELLA FONDAZIONE ISTITUTI RIUNITI DI ASSISTENZA SOCIALE ONLUS DI MILIS R.S.A DI MILIS- fatture anno 2007 IL DIRETTORE GENERALE Su proposta

Dettagli

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI LAJATICO VERBALE DI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 1 DEL 21-01-2015 OGGETTO: LOCALI PER CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI. DETERMINAZIONE L anno duemilaquindici addì ventuno del

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 181 della Giunta Comunale. OGGETTO: Ripartizione dei proventi dei diritti di segreteria per il 2 trimestre 2015.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 181 della Giunta Comunale. OGGETTO: Ripartizione dei proventi dei diritti di segreteria per il 2 trimestre 2015. COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA

COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 20/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 6

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 20/01/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 6 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 30 dicembre 2014, n. 945 Modifica della deliberazione di giunta regionale n. 658/2014: "Pacchetto famiglia 2014: misure a sostegno

Dettagli

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE

AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N.4 FRIULI CENTRALE DECRETO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 198 DEL 28/08/2015 O G G E T T O Comparto Sanità. Costituzione provvisoria

Dettagli