DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/ /12/2019

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2019"

Transcript

1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/ /12/2019 ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO 1. La gara d appalto di cui al presente disciplinare ha per oggetto l affidamento in concessione da parte del Comune di Gambettola del servizio di tesoreria comunale, disciplinato dal D. Lgs. 267/00 e della Convenzione approvata con delibera di Consiglio Comunale n. 39 del 9/07/2014, nel rispetto delle disposizioni contenute nella determinazione a contrattare n. del adottata dal Responsabile del Settore Economico-Finanziario e Demografico, del relativo bando e del presente disciplinare di gara. ART. 2 IMPORTO E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE La gara in oggetto ha un valore di ,00. Il valore viene indicato ai soli fini dell'assolvimento degli obblighi di contribuzione nei confronti dell'avcp ed ai fini della registrazione del relativo contratto. L aggiudicazione avverrç secondo il criterio dell offerta economicamente pié vantaggiosa previsto dall art. 83 del D.Lgs. 163/2006, tenendo conto della somma algebrica dei punti attribuiti nella valutazione di aspetti tecnico-economico, espressamente elencati all'art. 8 del presente disciplinare. ART. 3 CAUZIONE DEFINITIVA Il Tesoriere Ñ tenuto a prestare, a titolo di cauzione definitiva, una garanzia fideiussoria pari al 10 % dell'importo del contratto, ai sensi dell'art. 113 del D. Lgs. 163/06. Ai sensi dell'art. 211 del D. Lgs. 267/00, il Tesoriere risponde, inoltre, delle obbligazioni assunte con tutte le proprie attivitç e con il proprio patrimonio. ART. 4 CORRISPETTIVO 1. L affidamento del servizio di tesoreria come definito dagli art. 1 e 2 della Convenzione non dç luogo a riconoscimento di corrispettivo economico da parte del Comune in quanto il Servizio di Tesoreria sarç svolto gratuitamente dall istituto Tesoriere ai sensi dell art. 21 della Convenzione stessa. ART. 5 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE I soggetti partecipanti, rientranti nelle tipologie di cui all art. 34 del D. Lgs. 163/06 dovranno: 1. essere in possesso dei requisiti generali ex art. 38 D.Lgs. 163/ essere soggetti abilitati ai sensi dell art. 208 D. Lgs 267/2000 e quindi, alternativamente: - banche autorizzate a svolgere l attivitç di cui all art. 10 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385; - societç per azioni regolarmente costituite con capitale sociale interamente versato non inferiore ad ,90 aventi per oggetto la gestione del servizio di tesoreria e la riscossione dei tributi degli enti locali e che alla data del 25 febbraio 1995 erano incaricate dello svolgimento del medesimo servizio a condizione che il capitale sociale risulti adeguato a quello minimo richiesto dalla normativa vigente per le banche di credito cooperativo; - altri soggetti abilitati per legge (ad esempio, Poste Italiane S.p.A. - ai sensi dell'art. 40, comma 1 della Legge 448/98 e Concessionari della Riscossione ai sensi dell'art. 3, comma 8 del D. Lgs. 112/99 -).

2 3. Requisiti di capacitç economico finanziaria: avere bilanci relativi al triennio antecedente la pubblicazione del bando di gara in oggetto in utile (regolarmente approvati). Relativamente al presente requisito Ñ fatto salvo il disposto dell art. 41, comma 3, del D. Lgs. 163/ Requisiti di capacitç tecnica e professionale: aver svolto per almeno tre anni negli ultimi cinque antecedenti la data di pubblicazione del bando per la gara in oggetto, un analogo servizio di tesoreria in Comuni con popolazione pari o superiore a 5000 abitanti. In caso di R.T.I., i requisiti di cui ai precedenti punti 1.e 2. dovranno essere posseduti da tutti i soggetti partecipanti al raggruppamento, mentre i requisiti di cui ai precedenti punti 3. e 4. dovranno essere ripartiti fra loro nella percentuale corrispondente alle parti del servizio che gli stessi dichiarano di voler svolgere. In ogni caso, la mandataria dovrç possedere i requisiti di cui ai punti 3. e 4. ed eseguire le prestazioni oggetto della presente gara in misura maggioritaria. I concorrenti hanno l'obbligo d'indicare la quota di partecipazione al R.T.I., a pena di esclusione. Tale quota dovrç corrispondere ai requisiti di partecipazione posseduti da ciascun concorrente ed alla quota di esecuzione del servizio. A pena di decadenza dall'aggiudicazione, l'aggiudicatario si obbliga ad aprire uno sportello nel territorio Comunale di Gambettola entro e non oltre la data di attivazione del servizio in oggetto, dotandolo delle risorse finanziarie, strumentali ed umane necessarie per garantirne l'operativitç e l'efficienza per tutta la durata del contratto per l'appalto in oggetto, nel rispetto delle prescrizioni e dellrüe modalitç circa lo svolgimento del servizio stesso. 5.1 DIVIETI E sempre vietata l associazione in partecipazione, a pena di annullamento dell aggiudicazione o di nullitç del contratto. E' vietata qualsiasi modificazione alla composizione dei raggruppamenti temporanei di concorrenti, rispetto a quella risultante dall impegno contenuto nell istanza di ammissione alla gara, a pena di annullamento dell aggiudicazione o di nullitç del contratto, nonchá di esclusione dei concorrenti riuniti in raggruppamento, concomitante o successivo alle procedure di affidamento relative alla gara in oggetto, salvo quanto disposto ai commi 18 e 19 dell'articolo 37 D. Lgs. 163/06, cosü come modificato dal D. Lgs. 113/07. E fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in pié di un raggruppamento temporaneo ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale, qualora abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento temporaneo, a pena di annullamento dell aggiudicazione o di nullitç del contratto. Non possono partecipare alla gara i concorrenti che si trovino fra loro in una situazione di controllo di cui all art del codice civile, controllanti oppure controllati o per i quali sia accertato che le relative offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi. In tal caso si procederç all esclusione dalla gara di tutti i concorrenti che si trovino in dette condizioni. ART. 6 MODALITA DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA 1. Per la partecipazione alla gara i soggetti interessati dovranno far pervenire al Comune di Gambettola Ufficio Protocollo - P.zza II Risorgimento, ENTRO LE ORE 13,00 DEL GIORNO 3/10/2014, un plico che dovrç essere debitamente sigillato 1 a pena di esclusione, e controfirmato o siglato sui lembi di chiusura dal Legale Rappresentante dell Impresa o suo Procuratore, o dall Agente Generale o suo Procuratore (in caso di procura o mandato di agenzia occorre allegare copia fotostatica del relativo atto), integro e non trasparente, recante, sempre a pena di esclusione, l indicazione del mittente e la seguente dicitura: 1 L'AVCP precisa che per sigillatura deve intendersi una chiusura ermetica recante un qualsiasi segno o impronta, apposto su materiale plastico come ceralacca o piombo o striscia incollata, tale da rendere chiusi il plico e le buste ed attestare l'autenticitç della chiusura originaria proveniente dal mittente e, quindi, ad escludere qualsiasi possibilitç di manomissione del contenuto.

3 NON APRIRE: CONTIENE OFFERTA PER LA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA. 2. Il recapito potrç essere effettuato a mano da persona incaricata, a mezzo posta, mediante lettera raccomandata A.R. (o posta celere o posta celere A.R) ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata. Il recapito tramite mezzi diversi rimane ad esclusivo rischio del mittente. Qualora, per qualsiasi motivo, il plico non giungesse a destinazione nel termine perentorio ed improrogabile sopraindicato, si determinerebbe, indipendentemente dalla data di spedizione, l automatica esclusione dalla gara, senza l obbligo dell ente di respingerlo all atto della tardiva ricezione. In ogni caso farç fede il timbro del Protocollo Comunale con l indicazione della data ed ora di arrivo del plico. 3. Il plico indicato dovrç contenere tre buste sigillate, a pena di esclusione dalla gara, e controfirmate sui lembi di chiusura. - BUSTA A contenente l istanza di partecipazione alla gara e dichiarazioni. La busta dovrç recare, a pena di esclusione la dicitura: DOCUMENTAZIONE. - BUSTA B recante, a pena di esclusione, la dicitura OFFERTA TECNICA, contenente l offerta tecnica - BUSTA C recante, a pena di esclusione, la dicitura OFFERTA ECONOMICA contenente l'offerta economica 4. Per partecipare alla gara i soggetti interessati, pena l esclusione dalla stessa, dovranno attenersi scrupolosamente a quanto previsto nel presente disciplinare e nel bando di gara. ART. 7 DOCUMENTI DA PRESENTARE Nella busta A- DOCUMENTAZIONE dovrç essere inserita a pena di esclusione: 1. L istanza di ammissione alla gara e la dichiarazione unica da redigersi utilizzando lo schemi di cui all allegato A. Tale istanza, che dovrç essere formulata in lingua italiana e in bollo ( 16,00), sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale rappresentante dal soggetto concorrente ed accompagnata da copia fotostatica di un valido documento d identitç del sottoscrittore, dovrç contenere, dopo aver specificato se trattasi di impresa singola o di raggruppamento temporaneo di imprese (R.T.I.) dichiarandone la composizione, altresü le seguenti dichiarazioni sostitutive, ai sensi del D.P.R. 445/2000 e successive modifiche: a) (se banca) di essere iscritto all'albo di cui all'art. 13 del D. Lgs. 385/93, di essere autorizzato a svolgere l attivitç di cui all art. 10 del D. Lgs. N. 385 del 01/09/1993 e che i propri esponenti aziendali sono in possesso dei requisiti di onorabilitç di cui al D.M. n. 161 del 18/03/1998; b) (se S.p.A. di cui all'art. 208, comma 1, lettera b) del D. Lgs. 267/00) di avere un capitale sociale interamente versato non inferiore ad ,90, di aver ad oggetto la gestione del servizio di tesoreria e la riscossione dei tributi degli Enti Locali e di essere stato incaricato, alla data del 25/02/1995, dello svolgimento del medesimo servizio con capitale sociale adeguato a quello minimo richiesto dalla normativa vigente per le banche di credito cooperativo c) (se uno dei soggetti abilitati per legge di cui all'art. 208, comma 1, lettera c) del D. Lgs. 267/00) di essere abilitato allo svolgimento del servizio di tesoreria: (indicare denominazione, natura sociale ad esempio Poste S.p.A. e norme di legge autorizzativa) d) di essere iscritto alla C.C.I.A.A. indicando numero, provincia d iscrizione, ragione sociale, attivitç che l impresa puä svolgere (tra le quali dovrç essere necessariamente compresa quella idonea a consentire l esecuzione del servizio in oggetto) codice fiscale, partita Iva e soggetti muniti di rappresentanza; e) di non trovarsi, ná essersi trovati, in alcuna delle condizioni di esclusione di cui all art.38 del D. Lgs. N. 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni; f) che i propri rappresentanti non si trovano nelle condizioni di cui all art. 9 del D. Lgs.231/2001 e che all impresa non sono state irrogate sanzioni o misure cautelari di cui al medesimo D. Lgs. che impediscano di contrattare con la Pubblica Amministrazione; g) di ottemperare a quanto disposto dalla L. n. 266 del 22/11/2002; h) di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili previste dalla L. 68/1999;

4 i) di rispettare, al momento di presentazione dell istanza di partecipazione alla gara e per tutta la durata del contratto di tesoreria, i contratti collettivi nazionali di lavoro del settore, gli accordi sindacali integrativi e tutti gli adempimenti di legge nei confronti dei lavoratori dipendenti, nonchá gli obblighi previsti dalla D. Lgs. 81/2008 per la sicurezza e la salute dei luoghi di lavoro; j) di obbligarsi, in caso di aggiudicazione del servizio, a svolgere il servizio in modo gratuito a favore dell'ente; k) di disporre di un sistema di circolaritç tra tutti gli sportelli degli istituti associati in grado di evidenziare una numerazione progressiva delle registrazioni di riscossione e di pagamento con il rispetto della successione cronologica (qualora si tratti di R.T.I.); l) di conoscere ed accettare integralmente e senza condizioni quanto contenuto nel bando, nel presente disciplinare nonchá nello schema di convenzione approvati con delibera C.C.n. 39 del 9/07/2014; m) di impegnarsi, in caso di aggiudicazione, ad aprire uno sportello nel territorio comunale di Gambettola (FC), entro la data di attivazione del servizio; n) di avere la capacitç tecnica allo svolgimento del servizio tenuto conto dell entitç dello stesso e di aver svolto il servizio di Tesoreria per almeno tre anni negli ultimi cinque antecedenti alla data di pubblicazione del bando di gara, per comuni con popolazione almeno pari o superiore a 5000 abitanti; o) che, nel triennio antecedente la pubblicazione del bando di gara in oggetto, i propri bilanci sono stati in utile p) di acconsentire, ai sensi del D. Lgs. 196/03 sulla tutela dei dati personali, al loro trattamento esclusivamente per le esigenze legate alla partecipazione alla gara. q) di autorizzare l'ente ad inviare tutte le comunicazioni di cui all'art. 79 del D. Lgs. 163/06 inerenti la presente procedura di gara a mezzo fax al numero indicato all'esterno del plico contenente le offerte r) di non aver conferito incarichi nell'ultimo triennio e di non avere in corso rapporti di lavoro di qualunque tipo con persone che abbiano cessato il proprio rapporto d'impiego con il Comune di Gambettola nei tre anni antecedenti la pubblicazione del bando di gara in oggetto e che abbiano svolto, negli ultimi tre anni di servizio presso l'ente, poteri autoritativi o negoziali per conto dello stesso Comune; s) di essere / non essere una media impresa / piccola impresa / micro-impresa di cui all'art. 3 della Legge 180/11 ed alla raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE del 06 maggio 2003 pubblicata sulla GUCE n. L124 del 20/05/2003. t) Di conoscere il Codice di Comportamento per i pubblici dipendenti approvato con D.P.R. 16/04/2013, n. 62 e d'impegnarsi ad osservare le prescrizioni ivi contenute in merito alla condotta del proprio personale adibito all'appalto in oggetto, sapendo che eventuali violazioni a tali obblighi di condotta determineranno ex lege la risoluzione del relativo contratto d'appalto u) Di conoscere ed accettare integralmente e senza alcuna riserva tutte le condizioni stabilite nel bando di gara, nel presente disciplinare e nella convenzione approvata con deliberazione di C.C. n. 39 del 9/07/2014 In caso di raggruppamento temporaneo di impresa non ancora costituito, l istanza di partecipazione deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti di tutti i soggetti che costituiscono il predetto raggruppamento e dovrç specificare le parti del servizio che ciascuno dei soggetti raggruppati svolgerç e dovrç altresü contenere l impegno ad adempiere alla disciplina prevista all art. 37 del D. Lgs. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni, a pena di esclusione. Qualora fosse stato giç conferito mandato speciale all impresa capogruppo all istanza di quest ultima dovrç essere allegato l originale o la copia autenticata dello stesso. L Amministrazione potrç procedere all accertamento della veridicitç delle sopraindicate dichiarazioni ai sensi delle vigenti disposizioni e, qualora venisse appurata la non veridicitç delle medesime, si procederç, salve le eventuali responsabilitç penali, all automatica esclusione dalla gara, se rilevate in tale sede, ovvero si avrç la decadenza dell aggiudicazione e l automatica risoluzione del contratto se rilevate successivamente all esperimento di gara.

5 2. Copia dello schema di convenzione siglato per accettazione su ogni foglio e sottoscritto in calce per accettazione dallo stesso soggetto sottoscrittore della dichiarazione unica o in caso di R.T.I. dal Legale rappresentante di ciascun impresa associata a pena di esclusione. Nella busta B OFFERTA TECNICA deve essere inserita l offerta tecnica, redatta in lingua italiana utilizzando lo schema allegato B) al presente disciplinare, sottoscritta, con firma leggibile e per esteso dal Legale Rappresentante dell offerente, pena l esclusione. L illustrazione del progetto tecnico nel suo complesso non potrç superare n.3 (tre) fogli pari a n.6 (sei) facciate in formato A4 stile times new roman carattere 12, specificando dettagliatamente i quattro punti principali dell offerta tecnica. In caso di A.T.I. nell ambito della presente illustrazione dovrñ essere riportata, a pena di esclusione, l indicazione delle specifiche parti del servizio che verranno eseguite da ciascuna impresa facente parte del A.T.I. In caso di raggruppamento temporaneo di impresa non ancora costituito, l istanza di partecipazione deve essere sottoscritta da tutti i legali rappresentanti di tutti i soggetti che costituiscono il predetto raggruppamento e dovrç specificare le parti del servizio che ciascuno dei soggetti raggruppati svolgerç e dovrç altresü contenere l impegno ad adempiere alla disciplina prevista all art. 37 del D. Lgs. 163/2006 e successive modifiche ed integrazioni, a pena di esclusione. Nella busta C - OFFERTA ECONOMICA dev'essere inserita l'offerta economica, redatta su carta bollata (marca da bollo da 16,00) ed in lingua italiana, in cifre e in lettere (in caso di discordanza tra cifre e lettere prevarrç l indicazione pié vantaggiosa per l amministrazione, salvo l ipotesi di errore palesemente riconoscibile, nella quale prevarrç l indicazione non riconosciuta errata) utilizzando lo schema allegato C. In caso di correzioni, le stesse dovranno essere approvate espressamente e sottoscritte per accettazione. L offerta economica dovrç essere debitamente timbrata e, a pena di esclusione, dovrç essere sottoscritta dal/i legale/i rappresentante/i o procuratore dell'impresa offerente e in caso di R.T.I. dal Legale rappresentante o procuratore di ciascuna impresa costituente il raggruppamento. Nel caso in cui l'istanza e le offerte inserite rispettivamente nelle buste contraddistinte dalle lettere A), B) e C) vengano sottoscritte da procuratore speciale, a pena di esclusione, alla documentazione di gara dovrç essere allegato l'atto di procura in forma di originale o copia autentica notarile; a pena di esclusione non saranno accettate procure che non abilitino espressamente il procuratore a presentare l offerta. L offerta tecnica e l'offerta economica non dovranno essere subordinate a riserve o condizioni e non dovranno far riferimento ad altre offerte, a pena di nullitñ dell intera offerta e non dovranno presentare correzioni o abrasioni a pena di esclusione. Non sono ammesse offerte parziali, a pena di esclusione. Anche all esterno delle buste contenenti le offerte, come all esterno del plico contenente tutti i documenti, dovrç essere indicato il nominativo della ditta offerente. In caso di raggruppamento temporaneo l offerta dovrç essere sottoscritta da tutti i soggetti raggruppati qualora non fosse ancora stato conferito all impresa capogruppo mandato speciale di rappresentanza. In caso quest ultimo fosse giç stato conferito, l offerta dovrç essere sottoscritta dal Legale rappresentante dell impresa mandataria. Nella busta contenente tale offerta non potrç essere inserita altra documentazione, pena l esclusione. ART. 8 VALUTAZIONE DELLE OFFERTE 1. Si evidenzia che:

6 - non Ñ ammessa la presentazione di offerte parziali ná condizionate ná espresse in modo indeterminato o con riferimento ad offerta relativa ad altra gara ná offerte plurime; - non sono ammesse varianti alla Convenzione di Tesoreria approvata con Delibera di C.C. n. 37 del 9/07/ con riferimento all art. 55 del D. Lgs. 163/2006, comma 4, l aggiudicazione potrç avvenire anche in presenza di una sola offerta valida, restando comunque impregiudicata la facoltç per il Comune di non procedere all aggiudicazione stessa se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto, conformemente a quanto stabilito dall art. 81, comma 3 del D. Lgs. 163/2006; - a paritç di punteggio si procederç all aggiudicazione a norma dell art. 77 del R.D. n. 827/ Ai fini dell aggiudicazione si procederç alla valutazione delle offerte con il criterio dell offerta economicamente pié vantaggiosa, di cui all art. 83 del D. Lgs. N.163/2006, a favore del soggetto la cui offerta abbia conseguito il punteggio complessivo pié elevato, risultante dalla somma dei punti attribuiti ai seguenti elementi: - Elementi di natura tecnica Max. punti 20; - Elementi economici del servizio Max. punti 80; - TOTALE Punti 100; - CRITERI DI VALUTAZIONE DEL PROGETTO TECNICO (max punti 20) Con riferimento ai parametri Elementi di merito si evidenzia che saranno oggetto di analisi i seguenti elementi e che l attribuzione del punteggio avverrç nel modo indicato di seguito: a) Progetto tecnico relativo all organizzazione e allo sviluppo dei servizi previsti nella convenzione e all offerta di servizi aggiuntivi e innovativi - punti 10 punteggio attribuito sulla base della valutazione della relazione presentata, a discrezione della Commissione b) Diffusione su tutto il territorio di sportelli attivi o da attivarsi entro il 31/12/2014, collegati in circolaritç con rilascio in tempo reale, per i pagamenti e gli incassi, di quietanza datata e numerata progressivamente: - punti 10 al N. di sportelli gestiti in circolarité piñ elevato - Alle altre situazioni saré attribuito un punteggio inversamente proporzionale Max 10 Max 10 - CRITERI DI VALUTAZIONE ECONOMICA (max punti 80) Contributo annuo da riconoscere al Comune per l attivitç di promozione e sviluppo economico, culturale e sociale (art.21 convenzione): Max punti 15 Punti 0 per offerte pari o < 5.000,00 Per offerte > 5.000,00: punti 15 alla migliore offerta; per le altre offerte il calcolo saré effettuato secondo la seguente formula: massimo punti previsti (15) x importo offerto / importo massimo offerto. Interessi passivi per anticipazione di cassa (art. 13 convenzione) Max punti 10 Punti 10 al miglior spread offerto riferito al tasso Euribor a tre mesi, base 360 gg, media mese precedente, vigente tempo per tempo, (senza commissioni sul massimo scoperto); massimo punti previsti (10) x tasso minimo offerto / tasso singola offerta. Interessi attivi lordi sulle giacenze di cassa ed eventuali depositi presso il Tesoriere fuori dal circuito della Tesoreria Unica (compreso il conto corrente intestato all economo) convenzione art. 14

7 Max punti 15 Punti 15 al miglior spread offerto rispetto al tasso Euribor a tre mesi, base 360 gg, media mese precedente, vigente tempo per tempo; massimo punti previsti (15) x tasso singola offerta / tasso massimo offerto. Tasso di interesse passivo sulla contrazione dei mutui a tasso fisso per un plafond annuo di ,00 per la durata di 15 anni. Max punti 5 Punti 5 al miglior spread offerto rispetto al tasso Euribor a 3 mesi (base 360) rilevato il secondo giorno lavorativo antecedente il periodo di decorrenza degli interessi, giorni di calcolo effettivi /360. massimo punti previsti (5) x tasso minimo offerto / tasso singola offerta. Commissioni a carico di terzi creditori per bonifici su conti correnti intestati a beneficiari su istituti di credito diversi dal Tesoriere (convenzione art. 8) Max punti 10 Punti 10 a chi offre commissioni piñ basse (per importi pari o inferiori ad 500,00 senza alcuna commissione come indicato in convenzione) massimo punti previsti (10) x commissione minima offerta /commissione singola offerta. Commissioni a carico di terzi creditori per bonifici su conti correnti intestati a beneficiari su filiali del Tesoriere (convenzione art. 8) Max punti 10 Punti 10 a chi offre commissioni piñ basse (per importi pari o inferiori ad 500,00 senza alcuna commissione come indicato in convenzione) massimo punti previsti (10) x commissione minima offerta /commissione singola offerta. Commissione omnicomprensiva a carico del Comune per riscossioni mediante MAV (art. 6 convenzione) Max punti 10 Punti 10 a chi offre la commissione piñ bassa; massimo punti previsti (10) x commissione minima / commissione singola offerta - Installazione di POS aggiuntivi, rispetto ai 2 previsti, senza oneri di installazione, gestione e manutenzione per il Comune (art.7 convenzione) Max punti 5 Punti 5 alla miglior offerta; massimo punti previsti (5) x quantité offerta / quantité massima offerta In sede di esame delle offerte potranno essere richiesti elementi integrativi per consentire una migliore valutazione, senza modificare le ipotesi prescritte. Nel caso di rilevata discordanza tra le indicazioni in cifre e quelle in lettere avrç valore quella pié conveniente all Ente.

8 ART. 9 PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE 1. La gara sarç esperita il giorno 14 ottobre alle ore 9:00 presso la sede Municipale di Gambettola, P.zza II Risorgimento, Gambettola (FC). In tale occasione la Commissione procederç alla verifica dell'integritç dei plichi pervenuti e, successivamente, all'apertura della busta contraddistinta dalla lettera A Documentazione Amministrativa ed all'ammissione alla gara degli offerenti, nonchá alla verifica della regolaritç formale e della completezza della documentazione in essa contenuta. La Commissione procederç, quindi, all'apertura delle buste contrassegnate dalla lettera B Offerta tecnica e contenenti le offerte tecniche, al solo fine di verificare la presenza, al loro interno, di tutta la documentazione prescritta dal presente bando di gara. Successivamente, in seduta segreta, la Commissione esaminerç nel merito la documentazione contenuta nella busta contraddistinta dalla lettera B Offerta Tecnica e procederç, sulla base dei criteri indicati all'art. 8 del presente disciplinare di gara, all'assegnazione dei relativi punteggi, formando cosü una graduatoria provvisoria. Infine, in data da destinarsi e che sarç comunicata via fax agli offerenti, in seduta pubblica, la Commissione provvederç a dare lettura dei punteggi assegnati alle offerte economiche e procederç all'apertura delle buste contraddistinte dalla lettera C Offerte Economiche, cui sarç attribuito un punteggio sulla base dei criteri indicati all'art. 8 del presente disciplinare di gara. Sempre nella stessa seduta, la Commissione procederç alla sommatoria dei punteggi parziali (offerta tecnica + offerta economica) ed alla proclamazione dell'aggiudicazione provvisoria. Al termine, la Commissione formerç una graduatoria dalla quale emergerç l offerta economicamente pié vantaggiosa per l Amministrazione ai sensi dell art. 83, del D. Lgs. 163/20006 e successive modifiche. La Commissione, infine, cosü formata la graduatoria, in seduta pubblica darç comunicazione dell esito della gara. 5. In caso di offerte che abbiano riportato uguale punteggio, si procederç all individuazione del vincitore mediante sorteggio ai sensi dell art. 77 del R.D. 827/ La commissione procederç all aggiudicazione provvisoria anche nel caso pervenga una sola offerta, purchá valida e giudicata congrua. 7. Il Presidente di gara si riserva la facoltç di non dar luogo alla gara stessa o di prorogarne la data dandone comunicazione mediante avviso pubblicato sul sito Internet dell Ente, indicato nel presente bando, senza che i concorrenti possano avanzare pretese al riguardo. ART. 10 VERIFICA POSSESSO REQUISITI AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA Il verbale di gara non costituisce contratto; l Amministrazione provvederç all aggiudicazione definitiva soltanto a seguito verifica dell aggiudicazione provvisoria ai sensi dell art.12, comma 1, D.Lgs 163/2006. ART PROCEDURE DI RICORSO 1. L organo competente in merito a controversie sullo svolgimento della gara Ñ il TAR Emilia Romagna sede di Bologna (BO). ART DIVIETI 1. E vietato cedere o subappaltare, anche temporaneamente, in tutto o in parte il servizio in oggetto, pena la risoluzione automatica del contratto. ART. 13 OBBLIGHI DELL AGGIUDICATARIO - STIPULA CONTRATTO Dopo l aggiudicazione definitiva, il Concessionario sarç chiamato a: a. Presentare la documentazione inerente la partecipazione alla gara a riprova delle dichiarazioni presentate in sede di gara, qualora non acquisibile direttamente dall Ufficio, nonchá l ulteriore documentazione richiesta dalla convenzione

9 b. Depositare le spese di contratto, di registro e accessorie nessuna eccettuata od esclusa, ivi compreso il rimborso delle spese di pubblicazione dell'estratto del bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, quantificate in, ai sensi dell'art. 66, comma 7-bis del D. Lgs. 163/06. c. Adempiuto a quanto indicato nei precedenti punti, a firmare il contratto nel giorno e nell'ora che verranno indicati nella comunicazione scritta. La stipulazione del contratto, in forma pubblico-amministrativa, dovrç avvenire entro sessanta giorni dalla comunicazione di aggiudicazione e a tal fine sarç cura dell Ufficio Affari Generali del Comune prendere contatti con l impresa aggiudicataria per concordare la data. ComporterÇ la decadenza dall'aggiudicazione che, fino a tale momento deve intendersi sottoposta a condizione risolutiva espressa: Il mancato adempimento a quanto richiesto al presente punto. L accertamento, a seguito delle eventuali verifiche sui requisiti, che l impresa concorrente non Ñ in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione alla gara o ha prodotto false dichiarazioni in sede di gara. Nel caso di decadenza dall'aggiudicazione per le suddette come per qualsiasi altra causa, il servizio potrç essere aggiudicato al concorrente che segue in graduatoria ai sensi dell art.140 del D.Lgs 163/2006, alle medesime condizioni economiche giç proposte in sede di offerta. E fatto obbligo di accettare, ai sensi dell'art. 210, comma 2-bis del D. Lgs. 267/00, su apposita istanza del creditore, i crediti pro soluto certificati dall'ente ai sensi del comma 3-bis dell'art. 9 del D.L. 185/08 convertito, in legge, dalla Legge 02/09. A pena di decadenza dall'aggiudicazione, il Concessionario dovrç attivare, con oneri interamente a proprio carico, con decorrenza dal 01/01/2015, nel territorio comunale di Gambettola, uno sportello* per la gestione della Tesoreria Comunale. Entro sei mesi dall'avvio del servizio, ossia entro il 30/06/2015, il Concessionario dovrç, inoltre, garantire che tutti i suoi sportelli siano collegati in circolaritç nelle operazioni di pagamento e di riscossione. ART. 14 CONSULTAZIONE 1. Il presente bando sarç affisso all Albo Pretorio del Comune di Gambettola, pubblicato sul sito dell Osservatorio regionale e del Comune stesso (www.comune.gambettola.fc.it), ove saranno visionabili e scaricabili altresü lo schema di convenzione, lo schema di domanda e di offerta. Il presente bando viene pubblicato per avviso sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Serie speciale relativa ai contratti pubblici. Per Ulteriori informazioni contattare il numero telefonico 0547/ ART. 15 DISPOSIZIONI FINALI 1. Nulla potrç essere richiesto o preteso per eventuali oneri aggiuntivi derivanti dall introduzione e dall applicazione delle nuove normative rispetto a quelle vigenti al momento della presentazione dell offerta. Gambettola, Il Responsabile del Settore Economico e Finanziario (D.ssa Francesca Gabellini)

10 Allegati: A. Istanza di partecipazione alla gara B. Modello offerta tecnica C Modello offerta economica *per sportello si intende l agenzia, la filiale, la succursale del concessionario, a diretto contatto con il pubblico e in cui Ñ possibile svolgere le pié comuni operazioni di tesoreria.

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO PERIODO 1/1/2006 31/12/2010 In esecuzione della delibera di Consiglio comunitario n. 33 in data

Dettagli

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 501 DEL 10.06.2008 BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO: DALLA STIPULA DEL CONTRATTO PER UNA DURATA DI

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia)

CITTA DI BELGIOIOSO. (Provincia di Pavia) CITTA DI BELGIOIOSO (Provincia di Pavia) BANDO DI GARA con procedura aperta per l affidamento, in concessione dei servizi di tesoreria comunale per gli anni 2015-2017 1. STAZIONE APPALTANTE Comune di Belgioioso,

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (PERIODO 01.01.2011/31.12.2015) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (PERIODO 01.01.2011/31.12.2015) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO COMUNE DI PEDIVIGLIANO (CS) Piazza F.T. Sarsale, 4 C.A.P. 87050 (Tel. 0984-966105 Fax 0984-986049) Codice Fiscale: 80003330786 Partita Iva: 00405550781 Internet: www.comune.pedivigliano.cs.it/ BANDO DI

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA AI SENSI DELL ART.55 c.1 DEL D.Lgs. N.163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015-31/12/2019.

Dettagli

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA

BANDO E DISCIPLINARE DI GARA BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO CON PROCEDURA APERTA DELL APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE PARCO REGIONALE DELLA MAREMMA PER IL PERIODO DAL 01.01.2010 AL 31.12.2014 - CIG : 0363264EEB

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2006-31.12.2010

AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2006-31.12.2010 ALLEGATO A) DETERMINA SERVIZIO AMMINISTRATIVO-FINANZIARIO N. 244 DEL 09.08.2005 AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2006-31.12.2010 Si rende noto che questo Comune indice una gara

Dettagli

Comunità Montana di Valle Camonica

Comunità Montana di Valle Camonica Comunità Montana di Valle Camonica BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELLA COMUNITÀ MONTANA DI VALLE CAMONICA DAL 01.01.2011 AL 31.12.2015 (Art. 208 del

Dettagli

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale

Comune di Morino. Provincia di L Aquila. Ufficio Finanziario. OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale Raccom. A.R. Prot. del 04.02.2011 Spett.Le BANCA OGGETTO: Invito a gara di licitazione privata per il Servizio di Tesoreria Comunale E indetta da questa Amministrazione Comunale una gara di procedura negoziata

Dettagli

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.

COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO. BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n. SCADENZA: ore 12,00 del 19/12/2015 COMUNE DI QUINCINETTO *** PROVINCIA DI TORINO BANDO DI GARA ASTA PUBBLICA (approvato con determinazione ufficio finanziario n.24 del 26/11/2015) AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015

PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015 ALL./A alla determina n. 184 del 29/11/2010 PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2011-31.12.2015 Si rende noto che questo Comune indice una gara a

Dettagli

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA

COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA COMUNE DI FRANCICA Provincia di Vibo Valentia BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE Dall 1.01.2010 al 31.12.2012 IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO RENDE

Dettagli

Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA

Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA Comune di VALLIO TERME Provincia di BRESCIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI VALLIO TERME MEDIANTE PROCEDURA APERTA DAL 01.01.2010 AL 31.12.2015 (Art. 208 del TUEL

Dettagli

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia)

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia) ALLEGATO B BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI DELL'ASP DON CAVALLETTI TESORERIA SI RENDE NOTO che è indetta una procedura aperta per l affidamento in concessione

Dettagli

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.

COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P. COMUNE DI MONTANO ANTILIA PROVINCIA DI SALERNO Via Giovanni Bovio 17 C.A.P 84060 tel. 0974/951053 fax 0974/951458 C.F 84000670657 P.IVA 00340670657 AREA FINANZIARIA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO, MEDIANTE

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI NORD SALENTO (Campi Sal.na, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo, Trepuzzi)

UNIONE DEI COMUNI NORD SALENTO (Campi Sal.na, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo, Trepuzzi) UNIONE DEI COMUNI NORD SALENTO (Campi Sal.na, Guagnano, Novoli, Squinzano, Surbo, Trepuzzi) BANDO DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIONE DAL 01 GENNAIO 2011 AL 31 DICEMBRE 2015 1)

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

COMUNE GAGGIANO VIA ROMA, N.36 20083 GAGGIANO (MI)

COMUNE GAGGIANO VIA ROMA, N.36 20083 GAGGIANO (MI) Allegato 2) Marca da 16,00 OGGETTO: Istanza di partecipazione alla gara per l affidamento del servizio di tesoreria comunale per il periodo dal 01.06.2014 al 31.12.2018 e comunque dalla data di sottoscrizione

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

COMUNE DI MORANO CALABRO

COMUNE DI MORANO CALABRO COMUNE DI MORANO CALABRO (PROVINCIA DI COSENZA) BANDO DI GARA Affidamento del Servizio di Tesoreria Comunale per il periodo dall 01/01/2013 al 31/12/2017 CIG 4743105610 CPV 66600000-6 CAT 6 CATEGORIA DI

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER GLI ANNI 2015 2018. C.I.G. ZA315A0443 COMUNE DI VIAGRANDE PROVINCIA DI CATANIA AREA ECONOMICA FINANZIARIA E TRIBUTI ------------------------------------------------------------------------------------------------------- BANDO DI GARA PER L

Dettagli

SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

SERVIZIO FINANZIARIO BANDO DI GARA, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE C O M U N E D I D R A P I A (Provincia di Vibo Valentia) Corso Umberto, 89862 DRAPIA, tel. 096367094, fax 096367293, E-mail: ragioneria.drapia@asmepec.it Partita Iva e Codice Fiscale 00298600792 SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

COMUNE DI TOIRANO PROVINCIA DI SAVONA Via Braida 35 17055 TOIRANO C.F./P.I. 00165480096

COMUNE DI TOIRANO PROVINCIA DI SAVONA Via Braida 35 17055 TOIRANO C.F./P.I. 00165480096 COMUNE DI TOIRANO PROVINCIA DI SAVONA Via Braida 35 17055 TOIRANO C.F./P.I. 00165480096 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA ( PERIODO 01/04/2010 AL 31/12/2014) In esecuzione della

Dettagli

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa Via Fabrizi, sn - 96010 Priolo Gargallo Tel. 0931779287 Fax. 0931769987 C.F. e P.I. 00282190891 www.comune.priologargallo.sr.it Posta Elettronica Certificata:

Dettagli

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO

COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO COMUNE DI CALTABELLOTTA PROVINCIA DI AGRIGENTO ***** BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01/01/2014 31/12/2018 In esecuzione alla delibera di Consiglio Comunale n.60 del 08/11/2013,

Dettagli

COMUNE DI ANAGNI Provincia di Frosinone

COMUNE DI ANAGNI Provincia di Frosinone COMUNE DI ANAGNI Provincia di Frosinone BANDO DI GARA CON PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DEL SERVIZIO DI TESORERIA INDETTA CON DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Articolo 1 DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA OGGETTO DEL SERVIZIO Articolo 1 L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria del Consorzio di Bonifica

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA/CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

DISCIPLINARE DI GARA/CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DISCIPLINARE DI GARA/CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Articolo 1 OGGETTO DEL SERVIZIO L appalto ha per oggetto l affidamento del Servizio di Tesoreria. Il Servizio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ALLEGATO A DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario per l affidamento a titolo gratuito del servizio di cassa della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Isernia CIG 337116013D CPV

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.

Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano. Casa Serena Santa Maria di Loreto Via Indipendenza 4 87011 Cassano All Ionio cs- Tel. e fax 0981/71022 0981 77232 http://www.casaserenacassano.it/ BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020.

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. SCADENZA Il 28/ 12/ 2015 Ore 13. 00 COMUNE DI BUTI Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. Si rende noto che questo Comune

Dettagli

COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs.

COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs. Milzano, 27.05.2013 Prot. n._3487 COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs.it BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO MEDIANTE

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

PARCO NAZIONALE APPENNINO TOSCO-EMILIANO BANDO DI GARA

PARCO NAZIONALE APPENNINO TOSCO-EMILIANO BANDO DI GARA PARCO NAZIONALE APPENNINO TOSCO-EMILIANO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL PARCO NAZIONALE DELL APPENNINO TOSCO EMILIANO In esecuzione della

Dettagli

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO

Il Responsabile del Servizio Finanziario in esecuzione della deliberazione consiliare n... del..., RENDE NOTO Amministrazione aggiudicatrice :COMUNE DI GORIANO SICOLI- Goriano Sicoli- Cap 67020 Codice fiscale e P.I. 00218000669 Tel 0864720003 Fax 0864720068 - E-mail gorianosicoli@pec.it : procedura aperta ex art.3,

Dettagli

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2014-31.12.2019 CIG 5392400D3D

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2014-31.12.2019 CIG 5392400D3D BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2014-31.12.2019 CIG 5392400D3D 1. ENTE APPALTANTE: CONSORZIO INTERCOMUNALE PER LA GESTIONE DEI SERVIZI

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591

COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591 COMUNE DI VILLANUOVA SUL CLISI C.A.P. 25089 - PROVINCIA DI BRESCIA - TEL. (0365) 31161-2 linee - FAX (0365) 373591 codice fiscale 00847500170 - partita iva 00581990983 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI BOTTICINO Provincia di Brescia BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI BOTTICINO Provincia di Brescia BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA E' indetta una procedura aperta per l'appalto in concessione del servizio di accertamento e riscossione dell'imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche

Dettagli

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino Prot. n. 2275 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA OGGETTO: procedura aperta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

Comune di Cerro al Lambro

Comune di Cerro al Lambro Comune di Cerro al Lambro Provincia di Milano BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE AI SENSI DELL ARTICOLO 30 DEL D. LGS. 163/2006 DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01/01/2016

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

COMUNE DI ARCHI (Provincia di Chieti) Tel 0872-898112 Fax 0872-898688 Cod. Fisc.81002460699 Partita Iva 00293710695

COMUNE DI ARCHI (Provincia di Chieti) Tel 0872-898112 Fax 0872-898688 Cod. Fisc.81002460699 Partita Iva 00293710695 1 COMUNE DI ARCHI (Provincia di Chieti) Tel 0872-898112 Fax 0872-898688 Cod. Fisc.81002460699 Partita Iva 00293710695 BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CIG: 57676585F2

Dettagli

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012

BANDO DI GARA. Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 BANDO DI GARA Comune di SOLARUSSA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DAL 01/09/2008 AL 31/12/2012 Ente appaltante: Comune SOLARUSSA, Corso F.lli Cervi, 90

Dettagli

COMUNE DI QUINTO VICENTINO

COMUNE DI QUINTO VICENTINO ALLEGATO 1) AL BANDO DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DAL 01.01.2015 AL 31.12.2019 Art. 1 Modalità di presentazione delle offerte. I concorrenti dovranno

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Azienda pubblica di Servizi alla Persona A.S.P. DEL RUBICONE Sede legale ed amministrativa: Via Manzoni n.19-47030 SAN MAURO PASCOLI (FC)

Azienda pubblica di Servizi alla Persona A.S.P. DEL RUBICONE Sede legale ed amministrativa: Via Manzoni n.19-47030 SAN MAURO PASCOLI (FC) DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORIERIA DELL A.S.P. "DEL RUBICONE" CIG.N.625037007F Il presente disciplinare di gara è relativo alla concessione ex art.30 D.Lgs.n.163/2006

Dettagli

Comune di Volongo Provincia di Cremona

Comune di Volongo Provincia di Cremona Allegato A Comune di Volongo Provincia di Cremona BANDO DI GARA A MEZZO DI ASTA PUBBLICA AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01.01.2015 31.12.2019 COD. CIG : Z2B121254B SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE

STAZIONE UNICA APPALTANTE STAZIONE UNICA APPALTANTE UNIONE MONTANA COMUNI OLIMPICI VIA LATTEA Piazza Vittorio Amedeo n 1 C.A.P. 10054 Cesana Torinese Tel. 0122/89114 fax 0122897113 PROVINCIA DI TORINO e-mail: info@comune.cesana.to.it

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CODICE CIG (SISMOG): 0568899E4A -- CPV: 66600000-6

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CODICE CIG (SISMOG): 0568899E4A -- CPV: 66600000-6 COMUNE DI CASTELNUOVO CALCEA Provincia di Asti 14040 - Piazza Don Luigi Orione n. 1 Tel. 0141.957.125 - Fax. 0141.957.057 e-mail castelnuovo.calcea@ruparpiemonte.it BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DELLA SOPRINTENDENZA SPECIALE PER I BENI ARCHEOLOGICI DI ROMA

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DELLA SOPRINTENDENZA SPECIALE PER I BENI ARCHEOLOGICI DI ROMA MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DELLA SOPRINTENDENZA

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd)

Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Prot. n. Piove di Sacco, 16/11/2015 Spett. le CASSA DI RISPARMIO DEL VENETO SPA Via Garibaldi, 43 35028 Piove di Sacco (Pd) Oggetto: Lettera di invito a presentare l offerta per l affidamento del servizio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DEL LICEO STATALE REGINA MARGHERITA

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D SERVIZIO FINANZIARIO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA CIG 545383355D Il Responsabile del Servizio Finanziario indice una procedura aperta per l affidamento

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

Spett. li. Banca Popolare di Bari Via V.Veneto - 24030 - Presezzo(Bg) UNICREDIT BANCA Spa Via Vittorio Emanuele,106 24036 - Ponte San Pietro(Bg)

Spett. li. Banca Popolare di Bari Via V.Veneto - 24030 - Presezzo(Bg) UNICREDIT BANCA Spa Via Vittorio Emanuele,106 24036 - Ponte San Pietro(Bg) Istituto Statale di Istruzione Superiore Betty Ambiveri Via C. Berizzi,1-24030 Presezzo BG - Tel 035 610251 Fax 035 613369 e-mail: bgis00300c@pec.istruzione.it - web: www.bettyambiveri.it Prot. n. 8675/C14

Dettagli

C O M U N E DI SANT ANGELO IN VADO Provincia di Pesaro e Urbino

C O M U N E DI SANT ANGELO IN VADO Provincia di Pesaro e Urbino C O M U N E DI SANT ANGELO IN VADO Provincia di Pesaro e Urbino DOCUMENTO COMPLEMENTARE DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare, allegato al bando di gara di cui costituisce parte integrante e sostanziale,

Dettagli

COMUNE DI GODEGA DI SANT URBANO PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI GODEGA DI SANT URBANO PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI GODEGA DI SANT URBANO PROVINCIA DI TREVISO Prot. n. 13283 BANDO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI GODEGA DI SAN URBANO PER IL PERIODO 01.01.2015 31.12.2019

Dettagli

1. FINALITÀ 2. UTILIZZO DEL FONDO

1. FINALITÀ 2. UTILIZZO DEL FONDO Avviso per la selezione di una Banca per la prestazione di servizi finanziari connessi alla gestione del fondo regionale di cogaranzia e controgaranzia istituito dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 15/09/2015 AL 14/09/2020 C.I.G.

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 15/09/2015 AL 14/09/2020 C.I.G. Allegato A BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 15/09/2015 AL 14/09/2020 C.I.G.Z8114C23AF 1.ENTE APPALTANTE Agenzia del TPL di Brescia Via

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011)

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CERTOSA DI PAVIA 4 27012 0382 925746 C.F.96039190184

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CERTOSA DI PAVIA 4 27012 0382 925746 C.F.96039190184 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CERTOSA DI PAVIA P.zza Falcone e Borsellino, 4 27012 Certosa di Pavia Telefono 0382 925746 C.F.96039190184 www.scuolecertosa.gov.it dirigente@scuolecertosa.gov.it segreteria@scuolecertosa.gov.it

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina

COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina COMUNE DI PACE DEL MELA Provincia di Messina BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASPORTO ALUNNI SCUOLE INFANZIA,PRIMARIA,SECONDARIA DI I GRADO. ANNO SCOLASTICO 2015/2016.

Dettagli

COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia

COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia COMUNE DI PRAMAGGIORE Provincia di Venezia Piazza Libertà, 1 C.A.P. 30020 Tel.0421/203682 Fax.0421/203685 - Codice Fiscale 83003010275 Partita IVA 00609690276 E-mail segreteria@comune.pramaggiore.ve.it

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 7364/C14 Reggio Calabria, 09/11/2015 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA Quadriennio 01/01/2016 31/12/2019 C. I.G. Z0116DAB81 IL DIRIGENTE SCOLASTICO PRESO ATTO

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano UNIONE DI COMUNI LOMBARDA Casalbuttano ed Uniti Corte de Cortesi con Cignone Bordolano SERVIZIO FINANZIARIO DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1. ENTE APPALTANTE: UNIONE DI COMUNI

Dettagli

BANDO - DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO DAL 01/01/2014 AL 31/12/2018

BANDO - DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO DAL 01/01/2014 AL 31/12/2018 COMUNE DI COREGLIA ANTELMINELLI Settore D): Contabilità Bilancio Economato BANDO - DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO DAL 01/01/2014 AL 31/12/2018

Dettagli

Istituto Incremento Ippico della Sardegna

Istituto Incremento Ippico della Sardegna DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI 1) Ente appaltante:, P.zza Duchessa Borgia, n. 4-07014 OZIERI - tel. 079/781600- Fax 787229, e.mail:istituto.incremento.ippico@regione.sardegna.it.

Dettagli

COMUNE DI CREMONA Affari Generali

COMUNE DI CREMONA Affari Generali COMUNE DI CREMONA Affari Generali BANDO DI ALIENAZIONE A MEZZO DI ASTA PUBBLICA Il Comune di Cremona intende alienare, a mezzo di asta pubblica, il seguente immobile di proprietà comunale: unità immobiliare

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it AUTOMOBILE CLUB PIACENZA VIA CHIAPPONI, N.37 29100 PIACENZA TEL0523-327114- email info@acipiacenza.it Bando di gara per l affidamento del rapporto di conti correnti ordinari e di servizi bancari dell Automobile

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI CASTIGLIONE DEL LAGO PROVINCIA DI PERUGIA AREA LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA A PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE DI TERRENI ADIBITI A PARCHEGGIO

Dettagli

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833

Tel: 045/6335807 Fax: 045/6335833 COMUNE DI MOZZECANE Via C. Bon Brenzoni 26 37060 Mozzecane (Vr) Codice Fiscale e Partita Iva 00354500233 www.comunemozzecane.it Settore Risorse interne e Tributi PEC : protocollo@pec.comunemozzecane.it

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli)

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli) Allegato A BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA IL COMUNE DI GRAGNANO RENDE NOTO che in esecuzione della Deliberazione C.C. n. 85 del 26.10.2015 e della Determinazione Settore Finanziario n del (R.G. n.

Dettagli

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 DISCIPLINARE DI GARA I.1 Oggetto appalto Affidamento del servizio di conto corrente fruttifero periodo 2010 2011 dedicato

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Alle COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Invitate a partecipare Inviata mezzo RACCOMANDATA OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006,

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA (PERIODO 2016-2020) CIGZD8172A637 (allegato alla determinazione n. 78 del 18.11.2015) IL RESPONSABILE

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA PER L APERTURA DI UN CONTO CORRENTE BANCARIO ORDINARIO

AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA PER L APERTURA DI UN CONTO CORRENTE BANCARIO ORDINARIO ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA PER L APERTURA DI UN CONTO CORRENTE BANCARIO ORDINARIO L ATER Azienda Territoriale per l Edilizia

Dettagli