Prov. di Reggio Calabria. AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-CED (Piazza Municipio tel fax mail

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prov. di Reggio Calabria. AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-CED (Piazza Municipio tel. 0966 262221 fax 0966 262212 mail m.defrancia@comunedipalmi."

Transcript

1 Comune di Palmi Prov. di Reggio Calabria AREA ECONOMICO-FINANZIARIA-CED (Piazza Municipio tel fax mail Allegato B alla determinazione nr.442 del 20/06/2014 CAPITOLATO DI GARA SERVIZIO DI ASSISTENZA, ESAME E VERIFICA DELLE ATTIVITA' I.R.A.P., I.V.A. E SERVIZI COMMERCIALI ARTICOLO 1 PREMESSE L Amministrazione Comunale di Palmi, sulla base degli indirizzi formulati con delibera G.C. n 217 del , intende: 1. procedere al controllo e verifica normativa e gestionale sulla tenuta della contabilità IVA retroattivamente per anni recuperabili non soggetti a prescrizione, secondo le disposizioni legislative in materia di IVA, di cui di cui al d.p.r. 633/72, al d.p.r. 600/73 al d.p.r. 322/1998 ed alla Circolare Ministeriale n. 328/E del 24/12/ predisporre un sistema contabile di gestione IRAP (informatico e/o cartaceo) da integrare con quello attuale di contabilità finanziaria, economica e di retribuzione del personale ed in grado di permettere all Ente di realizzare le attività da svolgere finalizzato al risparmio fiscale IRAP per anni recuperabili non soggetti a prescrizione. sulle attività commerciali esercitate dal Comune di Palmi in ossequio alle disposizioni legislative in materia di Irap, di cui all'art.5 del decreto legislativo n 446 del 1997, come modificato dall'art. 10 bis comma 2 del D.Lgs 506/1999, che introducono la possibilità per gli Enti Locali che svolgono anche attività commerciali di calcolare l'imposta separatamente e con diversa metodologia sia sulle attività istituzionali che sulle attività commerciali. L'analisi e lo studio di fattibilità per il risparmio fiscale dovrà essere esteso anche a tutte le eventuali attività o metodologie di calcolo che possono comportare ulteriori benefici fiscali per l'amministrazione ed attualmente non applicate. ARTICOLO 2 - OGGETTO DELLA GARA Il presente capitolato regola i rapporti, tra l Amministrazione Comunale di Palmi e la ditta aggiudicatrice per il servizio assistenza, esame e verifica delle attività IVA servizi commerciali, e gestione IRAP (metodo di calcolo misto retributivo e commerciale), compresa l assistenza per la predisposizione e trasmissione di tutte le dichiarazioni necessarie, con l obiettivo di ottenere nell immediato eventuali economie di imposta per gli esercizi fiscale 2013 e anteriori non prescritti già oggetto di dichiarazione. Inoltre il soggetto affidatario del servizio dovrà effettuare un attività di affiancamento al personale interessato, sia presso gli uffici comunali, che on-line.

2 2.1 Attività operativa di assistenza tecnica -Esame e verifica delle attività IVA, compresa l assistenza per la predisposizione e trasmissione di tutte le dichiarazioni necessarie, con l obiettivo di ottenere nell immediato eventuali economie di imposta per gli esercizi fiscali non prescritti 2013 e precedenti già oggetto di dichiarazione; -individuazione e valutazione della documentazione contabile oggetto di potenziale recupero di imposta nell immediato ed indicazioni per la corretta esposizione contabile e fiscale nelle dichiarazioni, integrazione dei relativi registri; -verifica analitica dei servizi rilevanti IVA svolti dal Comune, nonché delle attività con potenziale impatto sull imposta a carico dell Ente; -eventuale revisione dell attuale metodologia di rilevazione della contabilità IVA adottata dall Ente; -individuazione di un sistema oggettivo per la determinazione dei costi ripartiti; -predisposizione di una guida operativa di tutte le eventuali azioni correttive individuate per rendere più efficace l attuale sistema di gestione IVA dell Ente, e mantenere in futuro una gestione fiscale attiva, tale da assumere a regime le economie di imposta, coinvolgendo i responsabili degli uffici; -trasferimento di tutto il know-how necessario al personale preposto alla gestione quotidiana della contabilità IVA; -esame e verifica delle attività IRAP, compresa l assistenza per la predisposizione e trasmissione delle dichiarazioni, al fine di conseguire un risparmio fiscale per gli anni recuperabili non prescritti; -individuazione ai fini IRAP: delle attività rilevanti, delle fonti di deducibilità, delle fonti di detraibilità e del personale impiegato; -ripartizione del personale impiegato nelle varie attività (commerciali e/o istituzionali) in funzione dell effettivo impiego in percentuale; -individuazione delle figure rientranti nell esenzione dall IRAP; -verifica dell attuale metodologia della ripartizione in percentuale delle somme erogate quali contributi assicurativi INAIL; predisposizione di dettagliata relazione in ordine al comportamento che dovrà seguire il responsabile del servizio finanziario nella determinazione dell IRAP da versare; -predisposizione di tutta la documentazione, ove necessaria, utile ad inoltrare eventuale istanza di rimborso ai sensi dell art. 38, D.P.R n. 602 del 29 settembre 1973; -redazione della dichiarazione per Enti non Commerciali, riguardante la determinazione dell IRAP; -trasferimento di tutto il know-how necessario al personale preposto alla gestione IRAP. 2.2 Attività di affiancamento del personale L attività di affiancamento è volta ad arricchire le competenze del personale dell ente. Le attività sopra descritte sono da intendersi come contenuti minimi indispensabili della prestazione richiesta. Gli stessi potranno essere ulteriormente delineati ed espressi in modo dettagliato all interno dell offerta tecnica e migliorativa. Il soggetto affidatario è tenuto a prestare la propria attività mediante lo svolgimento di tutti i compiti descritti nel presente capitolato, nonché delle attività migliorative ed aggiuntive dallo stesso proposte. ARTICOLO 3 SERVIZI AGGIUNTIVI Le ditte partecipanti possono proporre servizi aggiuntivi ritenuti utili per migliorare la realizzazione degli obiettivi del servizio oggetto del presente bando di gara. I servizi aggiuntivi possono avere anche l obbiettivo di migliorare la gestione futura del servizio IVA- IRAP, nel caso in cui non dovessero essere di immediata applicazione (tempi di realizzo elevati, conoscenze più approfondite, ecc.). Inoltre è facoltà del soggetto affidatario nell esecuzione del servizio proporre al Comune aggiornamenti, implementazioni, miglioramenti alle caratteristiche del servizio, dotazione di ulteriori allegati cartacei ed informatici, ecc. Il Comune mantiene, comunque, la possibilità di recepire o meno le suddette integrazioni metodologiche unitamente all opportunità di richiedere ulteriori interventi di assistenza qualora ne rilevi l utilità, con costi e reciproci obblighi da valutarsi in separata sede e da regolarizzare con apposito atto integrativo. Il Comune di Palmi resta proprietario dei dati conferiti e dei prodotti elaborati in relazione all esecuzione delle attività affidate. Il soggetto affidatario si impegna a restituire al Comune, al termine dell esecuzione del servizio o immediatamente nel caso di risoluzione del contratto, tutto il

3 materiale riguardante dati elaborati ed utilizzati per l esecuzione del servizio o elaborazioni da esse derivate. ARTICOLO 4 - DURATA DELL INCARICO L incarico dovrà essere espletato nel termine massimo di mesi dodici e comunque nei termini previsti dalla vigente normativa per il recupero dell eventuale risparmio dell esercizio fiscale dell ultimo anno di prescrizione. I termini di cui innanzi decorreranno dalla consegna della documentazione fiscale. In caso di successivi controlli da parte dell Agenzia delle entrate o altra amministrazione finanziaria, relativi a documenti prodotti in esecuzione del servizio, l affidatario è tenuto a supportare il Comune nella redazione di chiarimenti atti a dimostrare la correttezza dei dati dichiarati. ARTICOLO 5 - CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI. La categoria oggetto del servizio è la categoria 6 (servizi di contabilità) di cui all'allegato IIA del D.Ig. n. 163/2006. ARTICOLO 6 - IMPORTO A BASE DI GARA. Il corrispettivo previsto per la realizzazione del servizio è determinato in percentuale, al netto di IVA, calcolato sulle somme effettivamente corrispondenti al risparmio fiscale IVA ed IRAP che l'ente conseguirà a seguito della prestazione. La base di gara è individuata in una percentuale massimo del 15% (al netto dell Iva) sul risparmio fiscale realizzato mediante il confronto tra i nuovi dati inviati, corretti secondo le risultanze del progetto, con i dati indicati nelle dichiarazioni fiscali precedenti (modelli UNICO/IRAP) già presentati dal Comune per gli anni fiscali di cui è possibile effettuare il recupero e non prescritti. Considerato il risparmio fiscale presunto, l'importo a base di gara è pari a ,00 al netto di IVA, indicato ai fini del rispetto della disciplina in materia di appalti. ARTICOLO 7 SOGGETTI AMMESSI Sono ammessi a partecipare i soggetti singoli o raggruppati secondo quanto previsto dagli articoli 34, 35, 36, 37, 49 e/o 50 (avvalimento) del D.Lgs. n.163/2006 nonché in coerenza con le norme del bando. ARTICOLO 8 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Per partecipare alla gara, a pena di esclusione, i concorrenti dovranno essere in possesso oltre ai requisiti di ordine generale di cui all art. 38 del D. Lgs. n. 163/2006, dei requisiti di capacità tecnica ed economica, ai sensi degli artt. N. 41 e 42 del D.lgs. 163/2006, a pena di esclusione, dimostrati mediante: 1. dichiarazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, dei principali servizi riferibili all oggetto del presente bando, espletati negli ultimi tre anni, con l indicazione dell oggetto, dell importo dei servizi stessi, delle date e dei destinatari pubblici. Detti incarichi, a pena di esclusione, devono essere almeno pari a 10 (dieci); 2. dichiarazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, a pena di esclusione, del possesso della certificazione UNI EN ISO 9001:2008 per tutte le attività oggetto del bando e specificamente per erogazione di servizi di esame e verifica delle attività IVA e, IRAP e servizi commerciali per la Pubblica Amministrazione; 3. dichiarazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, a pena di esclusione, di fatturato di impresa realizzato per servizi analoghi a quelli in oggetto negli ultimi tre esercizi, il cui importo non deve essere inferiore ad un milione di euro; 4. dichiarazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, a pena di esclusione, di disporre, al fine di garantire l espletamento dell incarico nei termini previsti, di adeguata struttura

4 organizzativa, di avere attualmente nel loro organico aziendale almeno 15 (quindici) dipendenti assunti a tempo indeterminato (art. 42, comma 2, D. Lgs. N. 163/2006), elencando tale personale completo di specifiche mansioni; 5. dichiarazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, a pena di esclusione, di essere poter rilasciare il visto di conformità sulle dichiarazioni fiscali e sulle istanze di rimborso e/o compensazioni di imposte. 6. dichiarazione, ai sensi del D. Lgs. 163/2006, art. 41. c. 1, lettera a), resa da parte di due istituti bancari sulla solidità economica e finanziaria del soggetto concorrente alla gara; ARTICOLO 9 PRESENTAZIONE DEGLI ATTI. Le ditte dovranno far pervenire al Protocollo del Comune entro le ore 12 del giorno, a mezzo servizio postale, servizio corriere privato, consegna a mano, un plico sigillato, timbrato e controfirmato sui lembi di chiusura, sul quale dovrà essere apposta, oltre all'indirizzo e all'indicazione della Ditta mittente, la seguente dicitura: "OFFERTA PRESTAZIONE DI SERVIZIO DI ASSISTENZA, ESAME E VERIFICA DELLE ATTIVITA' I.R.A.P., I.V.A. E SERVIZI COMMERCIALI. Saranno escluse dalla gara le buste di partecipazione gara che perverranno al protocollo dell Ente oltre la data e l ora sopra indicata. Il plico dovrà contenere tre buste, a loro volta sigillate, timbrate e firmate sui lembi di chiusura. Sul frontespizio di ciascuna busta, oltre alla dicitura sopra indicata, dovrà essere chiaramente indicato il contenuto così come specificato:. - BUSTA A "DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA"; - BUSTA B PROGETTO ESECUTIVO ; - BUSTA C "OFFERTA ECONOMICA"; BUSTA A - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA DA ALLEGARE. I concorrenti non dovranno trovarsi nelle situazioni costituenti causa di esclusione di cui all art. 38 del D Lgs. N. 163/2006 e s.m.i., pertanto dovranno produrre la seguente documentazione: istanza di partecipazione alla gara sottoscritta dal titolare, in caso di ditta individuale, dal legale rappresentante, in caso di società, con l indicazione del soggetto referente specificandone numero di telefono e di fax per ogni eventuale comunicazione con autenticazione della sottoscrizione ai sensi del D.P.R. 445/2000; dichiarazioni di cui al punto 1), 2), 3), 4), 5) e 6) dei requisiti di Capacità tecnica e Professionale ed economica; certificato di iscrizione alla Camera di Commercio per le attività inerenti l oggetto del bando. Il certificato della CCIAA, dovrà contenere le indicazioni di cui all art. 8 della L. 580/93 (possesso del pieno esercizio dei propri diritti ed assenza nell ultimo quinquennio di procedure di fallimento, liquidazione, amministrazione controllata. In alternativa può essere prodotta dichiarazione sostituiva ai sensi del D.P.R. 445/2000; polizza di copertura assicurativa con l indicazione del massimale a favore del cliente finale (Massimale minimo richiesto ,00); dichiarazione resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, a pena di esclusione, in cui si dichiara quanto di seguito elencato: a) di essere in condizione di poter effettuare il servizio nei modi e nei termini offerti; b) di avere giudicato l importo offerto remunerativo e tale da consentire l offerta che si accinge a fare; c) che nei propri confronti non è pendente procedimento per l applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all articolo 3 della legge 27 dicembre 1956, n e che non sussistono cause ostative previste dall articolo 10 della L. 31 maggio 1965, n. 575;

5 d) che nei propri confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, oppure sentenza di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell art. 444 del codice di procedura penale, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità che incidono sulla moralità professionale; ne condanna, con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all art. 45, paragrafo 1, direttiva CE 2004/18, (vanno indicate anche le eventuali condanne per le quali abbia beneficiato della non menzione); e) di non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e ad ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro; f) di non avere commesso grave negligenza o malafede nell esecuzione delle prestazioni affidate dalla stazione appaltante che bandisce la gara e di non avere commesso un errore grave nell esercizio della propria attività professionale; g) di non avere commesso violazioni, definitivamente accertate, rispetto agli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti; h) che, nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando non ha reso false dichiarazioni in merito ai requisiti ed alle condizioni rilevanti per la gara; i) che non ha commesso violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali e assistenziali, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui sono stabiliti; j) di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi della L. n. 68/99 o di non essere tenuto all applicazione della citata legge; k) che nei propri confronti non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all articolo 9, comma 2, lettera c), del decreto legislativo n. 231 dell 8 giugno 2001 o altra sanzione che comporta il divieto di contrarre con la pubblica amministrazione; l) l indicazione del codice fiscale e della partita IVA, della matricola INPS e della matricola INAIL; m) di essere in regola con le norme che disciplinano la sicurezza sui luoghi di lavoro ex D. Lgs. N. 626/94 e s.m.i.. Le dichiarazioni devono essere accompagnate da una fotocopia della carta d identità del sottoscrittore rappresentante legale. BUSTA B - PROGETTO ESECUTIVO. a) Dovrà contenere soltanto dati tecnici per l espletamento dei servizi e nessuna indicazione, pena l'esclusione, dei costi e sarà compilato tenendo conto delle prescrizioni del Capitolato ; b) Dovrà contenere una descrizione dettagliata delle prestazioni sopra richieste; c) Dovrà contenere una descrizione dettagliata delle metodologie e delle normative che la ditta intende seguire nell espletamento dei servizi; d) Dovrà prevedere il trasferimento di tutto quanto necessario al personale preposto alla gestione quotidiana della contabilità IVA ed IRAP; e) Eventuali servizi aggiuntivi ritenuti utili al fine di migliorare la gestione del servizio IVA ed IRAP; f) Dovrà contenere le modalità ed i tempi di effettuazione della formazione del Personale del Comune g) Dovrà contenere i tempi di effettuazione dei servizi; BUSTA C - OFFERTA ECONOMICA. Dichiarazione, regolarizzata agli effetti dell'imposta di bollo, sottoscritta a pena di esclusione dal legale rappresentante del concorrente, o da suo procuratore, con l'indicazione della percentuale, non superiore al 15% sul risparmio di imposta, che l'amministrazione dovrà riconoscere sul risparmio fiscale IVA ed IRAP mediante il confronto tra i nuovi dati inviati, corretti secondo le risultanze del progetto, con i risultati evidenziati dalle dichiarazioni modello

6 UNICO/IRAP già presentati dal Comune per gli anni fiscali di cui è possibile effettuare il recupero e non prescritti. La percentuale deve essere espressa in cifre e in lettere. In caso di discordanza tra la percentuale espressa in cifre e quella espressa in lettere, sarà ritenuta valida quella più vantaggiosa per la stazione appaltante. Il recapito del plico contenente l offerta ed i documenti rimane ad esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile. Non si darà corso al plico che: a) non risulti pervenuto entro la data e l'ora prescritta o che risulti pervenuto con mezzi diversi dal servizio postale statale, servizio corriere privato o consegna a mano. b) sul quale non sia apposta la scritta indicata nella lettera d'invito con la specificazione della gara. Si procederà all'esclusione dalla gara anche se i documenti, il progetto e l'offerta non sono contenute nell apposite buste interne, debitamente sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura. ARTICOLO 10 MODALITA DI AFFIDAMENTO L incarico sarà affidato con procedura aperta da tenersi ai sensi dell art. 83, del D.Lgs. 163/2006 con aggiudicazione a favore di quel soggetto che avrà presentato l offerta economicamente più vantaggiosa per l Ente, e pertanto a quella che avrà conseguito il maggior punteggio che sarà attribuito secondo criteri indicati. ARTICOLO 11- CRITERI AGGIUDICAZIONE L Amministrazione si riserva di procedere all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida ed ha comunque facoltà di non procedere all aggiudicazione nel caso in cui le offerte pervenute non vengano valutate rispondenti ai criteri tecnici ed economici previsti o ritenga opportuno esercitare il principio di autotutela. Le offerte saranno valutate da un apposita Commissione ed il servizio sarà affidato con il metodo dell offerta economicamente più vantaggiosa, al concorrente che otterrà il punteggio massimo calcolato con i seguenti criteri: A. Qualità del Progetto max punti Contenuto qualitativo del progetto in riferimento ai criteri che intendono seguirsi e l'organizzazione proposta per lo svolgimento del servizio 40 B. Servizi Aggiuntivi punti Servizi e prestazioni aggiuntivi rispetto a quelle richieste nel capitolato 15 C. Formazione del Personale max punti Numero di ore di formazione diretta per il personale interno all'ente incaricato del servizio.- Un punto ogni 5 ore di formazione con un 15 massimo di punti 15. OFFERTA ECONOMICA DESCRIZIONE D. PERCENTUALE DA RICONOSCERE SUL RISPARMIO FISCALE EFFETTIVO (una tantum sul risparmio globale ottenuto, al netto di IVA La percentuale offerta deve essere unica e non per scaglioni di risparmio) PUNTEGGIO MAX 30/100 ** A ciascun elemento di valutazione (A-B-C ) è associato un punteggio come sopra specificato; per la valutazione dell'elemento D (prezzo) si applicherà la formula:

7 ** D= 30 x Percentuale offerta minima Percentuale offerta in esame La valutazione, quindi il punteggio complessivo di ciascuna offerta, é la somma dei punteggi delle valutazioni di tutti gli elementi (A-B-C-D) suddetti e già calcolati. ARTICOLO 12 - ESECUZIONE E LUOGO DEL SERVIZIO L attività deve essere svolta rispettando la normativa di riferimento e in vigore, e comprende l analisi di tutta la documentazione, come ad esempio la verifica delle dichiarazioni e versamenti Irap/Iva già effettuati, fino alla compilazione e all invio telematico delle dichiarazioni con riferimento agli anni fiscali non prescritti, incluso l anno in corso. Il soggetto affidatario si obbliga ad eseguire il servizio entro il termine di cui all art. 4 per quanto riguarda la valutazione dell eventuale risparmio Iva e Irap, e la predisposizione e realizzazione di tutte le azioni necessarie per realizzare il risparmio fiscale, riferito agli anni per cui è possibile inoltrare dichiarazione o istanza di rimborso, e quindi dall anno fiscale 2013 e tutti quelli non prescritti. Le restanti attività, principalmente quelle rivolte alla formazione del personale, specificate nel capitolato, saranno pianificate di comune accordo tra il Responsabile dell Area Economico- Finanziaria-CED e l affidatario del servizio. Nei termini previsti il soggetto affidatario si impegna a consegnare all Ente: - Relazione finale al Progetto di risparmio fiscale IRAP/IVA contenete l importo dell effettivo recupero ottenuto. - Restituzione di tutta la documentazione fornita dall ente. ARTICOLO 13 - MODALITA DI PAGAMENTO II corrispettivo previsto per la realizzazione del servizio è determinato in percentuale, al netto di Iva, calcolato sulle somme effettivamente corrispondenti al risparmio fiscale IVA e IRAP che l'ente conseguirà a seguito della prestazione per l'anno fiscale 2013 e per tutti gli anni non ancora prescritti. Tale risparmio fiscale sarà individuato mediante il confronto tra i nuovi dati ottenuti, con i dati già indicati nelle dichiarazioni (modelli UNICO/IRAP) già presentati dal Comune per gli anni fiscali di cui è possibile effettuare il recupero e non prescritti. Per conseguimento del risparmio fiscale si intende l effettivo incasso dei rimborsi, e del titolo dal quale nasce il diritto alla compensazione fiscale. Il pagamento del corrispettivo sarà effettuato in rate mensili pari al 50% dei minori pagamenti IVA ed IRAP mensili effettuati dal Comune entro 30 giorni e comunque dietro presentazione fattura. Tale percentuale verrà riconosciuta e pagata anche nel caso in cui l Ente non avvierà le procedure di compensazione mensile. Il numero delle rate sarà concordato a conclusione lavori in base all effettivo recupero mediante verbale di consegna e collaudo. ARTICOLO 14 - CAUZIONE PROVVISORIA La documentazione dei concorrenti deve essere corredata, a pena di esclusione, da una cauzione provvisoria, come prevista dall'art.75 del d.lgs.n.163/2006 dell'importo, non inferiore a 1.500,00 millecinquecento/00euro) e cioè pari al 2% dell'importo a base di gara indicato all art. 6. Detta cauzione provvisoria deve essere conforme alle prescrizioni di cui all'art.75 del D.Lgs. n.163/06; si precisa, che non è ammessa la modalità in contanti. Pertanto, detta cauzione provvisoria può essere costituita a scelta dell'offerente in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, presso una Sezione di Tesoreria Provinciale o presso le aziende autorizzate a titolo di pegno a favore della stazione appaltante. La fidejussione, sempre a scelta dell'offerente, può essere bancaria ovvero assicurativa ovvero rilasciata da intermediari finanziari, iscritti nell'elenco speciale di cui all'articolo 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell'economia e delle finanze. La garanzia dovrà, pena l'esclusione:

8 a) avere validità per almeno a 180 giorni dalla data di presentazione dell'offerta, b) prevedere la rinuncia da parte dell'obbligato in solido con il debitore principale al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; c) prevedere l'operatività della garanzia entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante; d) contenere la dichiarazione con la quale il fideiussore si impegna a rilasciare la garanzia fideiussoria per l'esecuzione del contratto, di cui all'art.113 del D.Lgs. n.163/06, qualora l'offerente risultasse aggiudicatario; e) prevedere la rinuncia all'eccezione di cui all'art (scadenza dell'obbligazione principale) comma 2 del codice civile. L'importo della garanzia, e del suo eventuale rinnovo, è ridotto del cinquanta per cento (50%) per i concorrenti (operatori economici) in possesso del la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000 rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN e della serie UNI CEI EN ISO/IEC Per fruire di tale beneficio, il concorrente deve, a pena di esclusione, allegare apposita dichiarazione nella documentazione amministrativa specificando la tipologia di certificazione posseduta e deve documentare la stessa, in lingua italiana, nei modi prescritti dalle norme vigenti. ARTICOLO 15 - CAUZIONE DEFINITIVA La cauzione definitiva sta in garanzia dell'adempimento di tutte le obbligazioni derivanti dal contratto, del risarcimento di danni derivanti dall'inadempimento delle obbligazioni stesse nonché del rimborso delle somme dovute che l'ente appaltante avesse eventualmente corrisposto senza titolo nel corso dell'appalto. L'importo della cauzione definitiva è pari a quello previsto dall art. 113 del D. Lgs. 163/06 e s. m. i., calcolato sull importo presunto del risparmio fiscale stimato all art.6. Tale importo è mantenuto nell'ammontare stabilito per tutta la durata del contratto. Detta cauzione, che sarà infruttifera, potrà essere costituita a scelta del concorrente, con una delle modalità sotto indicate: a) assegno circolare "non trasferibile" intestato alla "Tesoreria comunale di Palmi "; b) fideiussione bancaria rilasciata da Aziende di Credito di cui all'art.5 del R.D. 12 marzo 1936, n e successive modifiche ed integrazioni; c) polizza assicurativa rilasciata da Impresa di assicurazioni debitamente autorizzata all'esercizio del ramo cauzioni ed operante nel territorio della Repubblica in regime di libertà di stabilimento o di libertà di prestazione di servizi. Qualora la cauzione definitiva sia prestata in uno dei modi di cui alle lett. b) e c) la fideiussione bancaria o polizza assicurativa deve: prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la sua operatività entro quindici giorni a semplice richiesta scritta dell'ente appaltante; La ditta, in ogni momento e per richiesta dell'ente appaltante, è tenuta ad integrare il deposito cauzionale qualora lo stesso venisse, in tutto o in parte, utilizzato a titolo di rimborso o di risarcimento danni per qualsiasi inosservanza degli obblighi contrattuali. Nessun interesse è dovuto sulle somme versate a titolo di deposito cauzionale. ARTICOLO 16 - SPESE ED ONERI DELL APPALTO Ogni spesa relativa e conseguente all'appalto in parola (bolli, diritti, cauzioni, spese contrattuali, spese di registrazione, spese postali,, etc.) è a totale ed esclusivo carico della ditta appaltatrice. ARTICOLO 17 - INADEMPIENZE E PENALITÀ In caso di contestazione per non idonea o mancata esecuzione del servizio, verrà inviata dall'amministrazione una prima comunicazione scritta di segnalazione, cui seguirà, in caso di ulteriore inadempienza, l'applicazione di penalità che saranno commisurate alla gravità

9 dell'inadempienza e contenute da un minimo di 50,00 (cinquanta) ad un massimo di 150,00 (Centocinquanta). L'Amministrazione non compenserà le prestazioni non eseguite, ovvero non esattamente eseguite, salvo il suo diritto al risarcimento dei maggiori danni. Per l'applicazione delle disposizioni contenute nel presente articolo l'amministrazione potrà rivalersi sui crediti dell'impresa nonché sulla cauzione, senza bisogno di diffide o formalità di sorta. ARTICOLO 18 - DIVIETO DI CESSIONE E DI SUBAPPALTO È vietata alla Ditta appaltatrice, pena risoluzione del contratto e dell incameramento della cauzione definitiva, la cessione o qualsiasi altra forma di subappalto totale o parziale del contratto. ARTICOLO 19 - SVINCOLO DI CAUZIONE DEFINITIVA Al termine della convenzione, liquidati tutti i costi, definite le eventuali contestazioni e vertenze, considerato quanto riportato all art. 16 del capitolato, e dopo che l'impresa avrà provato di aver pagato ogni spesa contrattuale di sua spettanza, l'amministrazione rilascerà il nulla osta per lo svincolo del deposito cauzionale definitivo, che avverrà a spese e cura dell'interessato senza diritto ad interessi di sorta. ARTICOLO 20 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi del combinato disposto degli artt. 13 e 18 del D. Lgs. n 196/03, si informa che i dati forniti dalla Ditta in occasione della partecipazione alla presente gara saranno conservati presso la sede dell Amministrazione Comunale per le finalità di gestione della gara e saranno trattenuti anche successivamente all eventuale instaurazione del rapporto contrattuale per le finalità del medesimo. I dati saranno comunque conservati e, eventualmente utilizzati per altre gare/trattative. Il conferimento da parte della Ditta dei dati richiesti è obbligatorio pena l esclusione dalla gara. Il titolare del trattamento dei dati in questione è il Comune di Palmi. ARTICOLO 21 - RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Il contratto, oggetto del presente affidamento potrà essere risolta ipso iure a giudizio dell'amministrazione ove ricorrano speciali motivi di inadempienza dell'impresa previsti dalla normativa vigente. In particolare il rapporto sarà risolto: a) ove l'impresa addivenga alla cessione o al sub -appalto, anche parziale, del servizio; b) mancato rispetto di quanto previsto dalla Proposta relativa alla qualità del progetto e servizi aggiuntivi presentata dall'appaltatore in sede di offerta nel Plico Offerta Tecnica; c) grave negligenza o frode nell'esecuzione degli obblighi contrattuali; d) qualora il servizio venisse sospeso o interrotto per motivi non dipendenti da cause di forza maggiore; e) mancato reintegro della cauzione definitiva; f) quando la ditta appaltatrice risulti in stato di fallimento ovvero abbia cessato l'attività; g) sopravvenute cause di esclusione o sopravvenute cause ostative legate alla legislazione antimafia; h) sopravvenuta condanna definitiva del legale rappresentante per un reato contro la pubblica amministrazione che comporti il divieto di contrattare con la P.A.; i) inosservanza delle leggi in materia di lavoro. La Ditta aggiudicataria, anche se non aderente ad Associazioni firmatarie, si obbliga ad attuare nei confronti dei lavoratori dipendenti occupati nel Servizio costituente oggetto del presente affidamento condizioni retributive non inferiori a quelle risultanti dal C.C.N.L. e accordi locali in quanto applicabili, alla data dell'offerta, alla categoria e nella località in cui si svolgono i servizi. Il mancato adempimento dei sopramenzionati obblighi costituisce inadempienza contrattuale. L'Impresa aggiudicataria riconosce fin d'ora il diritto dell'amministrazione, ove si verifichi uno solo dei casi previsti nel presente articolo, di interrompere "ipso iure" il corso dell'intera convenzione mediante diffida da notificarsi a mezzo di lettera A/R. Per qualsiasi ragione si addivenga alla risoluzione del contratto, l'impresa oltre alla immediata perdita della cauzione a titolo di penale, sarà tenuta al rigoroso risarcimento di tutti i danni diretti ed

10 indiretti ed alle maggiori spese alle quali l'amministrazione dovrà andare incontro per il rimanente periodo contrattuale, sia in caso di esercizio diretto del servizio, sia nel caso di nuovo affidamento. ARTICOLO 23 - REFERENTI DEL SERVIZIO. Il Comune, contestualmente all approvazione del progetto esecutivo individua al suo interno una o più figure professionali con caratteristiche idonee come referente al progetto. ARTICOLO 24 - VINCOLO GIURIDICO. L'aggiudicazione, che sarà notificata alla ditta interessata a mezzo lettera raccomandata A.R., costituisce impegno per l'affidataria a tutti gli effetti di legge dal momento in cui viene ricevuta. ARTICOLO 25 - CONTROVERSIE L aggiudicatario sarà responsabile di eventuali danni da sanzioni comminate al Comune di Palmi a seguito di contenzioso con le amministrazioni fiscali per effetto dell attività oggetto del presente bando di gara. Per qualsiasi controversia insorta tra l'ente appaltante e la ditta aggiudicataria il foro competente sarà quello di Palmi. ARTICOLO 26 - NORME DI RINVIO Per quanto non espressamente previsto e disciplinato nel presente Capitolato si rinvia alla normativa in materia di contabilità dello Stato, di appalti pubblici di forniture e servizi, di contratti, di diritto civile ed amministrativo vigente in materia, ancorché emanata nel corso dell'appalto in argomento Palmi lì Il Responsabile Area Economico-Finanziaria- CED Dott.ssa Maria De Francia

COMUNE DI PORTO CESAREO Provincia di Lecce SETTORE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO

COMUNE DI PORTO CESAREO Provincia di Lecce SETTORE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO COMUNE DI PORTO CESAREO Provincia di Lecce SETTORE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO Porto Cesareo, 22/10/2013 Affidamento del servizio di assistenza, formazione del personale, esame e verifica delle attivita'

Dettagli

FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA ELETTRICA CENTRO SERVIZI DI PALMANOVA

FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA ELETTRICA CENTRO SERVIZI DI PALMANOVA C.U.P.: I61B07000340005 C.I.G.: 0438423619 Via V. Locchi, 19-34123 Trieste SCHEDE FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA Scheda 1 - Soggetto concorrente ; Scheda 1 bis - Associazioni

Dettagli

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n

Il sottoscritto nato a il. legale rappresentante dell _. con sede in Via n. tel. n. fax. ) con codice fiscale n Allegato a) al bando di gara ISTANZA ED AUTOCERTIFICAZIONE MARCA DA BOLLO DA. 16,00 Al COMUNE DI VENASCA Via Marconi 19 12020 Venasca OGGETTO: Appalto per l affidamento della gestione dell Impianto Sportivo

Dettagli

MODULO A COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto...

MODULO A COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto... MODULO A COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto... in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE dell'impresa... Codice

Dettagli

DICHIARA. che l Impresa è iscritta nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di.. per la seguente attività...

DICHIARA. che l Impresa è iscritta nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di.. per la seguente attività... Modello Dich.WiFi Al Comune di Monza "GARA ESPLORATIVA PROGETTO WIFI MONZA" Il sottoscritto nato a il Codice Fiscale residente nel Comune di Provincia Stato Via/Piazza n. nella sua qualità di dell Impresa

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS 1/5 BANDO PUNTO III.2.1 - ZIONE LETTERA C) (REQUISITI

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE 1/7 BANDO PUNTO III).2.1 - ZIONE LETTERA C) (REQUISITI DI CUI ALL ART

Dettagli

Modello A DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ).

Modello A DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Modello A DICHIARAZIONE DEL LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto... in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE/PROCURATORE dell'impresa...

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE In bollo da. 14,62 ALLEGATO A Al Conaf Via Oggetto: Affidamento servizio di broker e consulenza assicurative biennio 2012-2013 DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE (da rendere, sottoscritta

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETÀ (AI SENSI DEGLI ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. N.445/2000), DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DELL

Dettagli

PUNTO I) DEL BANDO DI GARA

PUNTO I) DEL BANDO DI GARA Istruzioni per la compilazione: 1.La dichiarazione va compilata correttamente in ogni sua parte, barrando, se necessario, le parti che non interessano. 2.Segnalare il caso di coincidenza fra legale rappresentante

Dettagli

Via/piazza CHIEDE. CATEGORIA Descrizione lavori Classifica SOA Fino all importo di

Via/piazza CHIEDE. CATEGORIA Descrizione lavori Classifica SOA Fino all importo di Allegato 1 Istanza di ammissione alla gara e dichiarazioni (In bollo 1 ) Al Comune di Montespertoli Piazza del Popolo 1 50025 Montespertoli Il sottoscritto, nato/a a il, residente a, via, Codice Fiscale,

Dettagli

Importo del servizio. 2.343.276,00 IVA esclusa comprensivo di 7.500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Il/la sottoscritto/a, nato/a

Importo del servizio. 2.343.276,00 IVA esclusa comprensivo di 7.500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Il/la sottoscritto/a, nato/a Istanza di ammissione alla gara Legalizzare con marca da bollo da 14.62 Pagina 1 di 9 Spett.le Università degli Studi di Parma via Università n. 12 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva MODELLO A Fac-simile (schema indicativo) Istanza di partecipazione Procedura Aperta (redatta su carta regolarizzata ai fini dell imposta di bollo e sottoscritta da persona che ha i poteri di impegnare

Dettagli

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12 Modello 2 (da inserire nella busta 1) www.comune.noto.sr.it - il modello può essere scaricato dal sito web Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA MODULO A PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI A FAVORE DEL COMUNE DI IMPRUNETA DICHIARAZIONE UNICA (da presentare, in carta libera, da parte delle Società singole, Consorzi e Consorziate,

Dettagli

MODELLO PER DICHIARAZIONE POSSESSO DEI REQUSITI PREVISTI DAL BANDO DI GARA

MODELLO PER DICHIARAZIONE POSSESSO DEI REQUSITI PREVISTI DAL BANDO DI GARA MODULO 2 MODELLO PER DICHIARAZIONE POSSESSO DEI REQUSITI PREVISTI DAL BANDO DI GARA Spettabile Comune di Jesi Piazza Indipendenza, 1 60035 Jesi (An) OGGETTO: Procedura aperta per l'affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI

FAC SIMILE DICHIARAZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI 1/9 BANDO PUNTO III).1.4 - ZIONE LETTERE

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

MODULO A COMUNICAZIONI E DICHIARAZIONI DEL LEGALE RAPPRESENTANTE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto...

MODULO A COMUNICAZIONI E DICHIARAZIONI DEL LEGALE RAPPRESENTANTE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto... MODULO A COMUNICAZIONI E DICHIARAZIONI DEL LEGALE RAPPRESENTANTE CHE SOTTOSCRIVE L'OFFERTA (DA PRESENTARE NELLA BUSTA A ). Il sottoscritto... in qualità di LEGALE RAPPRESENTANTE dell'impresa... Codice

Dettagli

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE PER. Il sottoscritto... Nato a... il... C.F... Residente a...via...

COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE PER. Il sottoscritto... Nato a... il... C.F... Residente a...via... - 1 - MODELLO A COMUNICAZIONE E DICHIARAZIONE PER AVVISO PUBBLICO PER LA PREDISPOSIZIONE DI ELENCHI DI SOGGETTI INTERESSATI AL SERVIZIO DI INSEGNAMENTO DI ATTIVITA MOTORIE E NATATORIE ORGANIZZATE DALL

Dettagli

Oggetto: Gara ufficiosa per affidamento delle attività inerenti alla realizzazione del progetto Temporary Management III annualità

Oggetto: Gara ufficiosa per affidamento delle attività inerenti alla realizzazione del progetto Temporary Management III annualità Fac-simile DICHIARAZIONE REQUISITI GENERALI Oggetto: Gara ufficiosa per affidamento delle attività inerenti alla realizzazione del progetto Temporary Management III annualità Il sottoscritto nato a il

Dettagli

Scheda A Domanda di partecipazione

Scheda A Domanda di partecipazione Procedura aperta per il servizio di tesoreria per il Consiglio regionale dell Abruzzo. CIG 6378273D60 La società rappresentata da nato a il residente a in C.F. in qualità di 1 denominazione/sede legale

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

capitale sociale in durata della società data termine codice di attività OGGETTO SOCIALE:

capitale sociale in durata della società data termine codice di attività OGGETTO SOCIALE: MODELLO DI DICHIARAZIONE All AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO A.I.Po Ufficio Acquisti Via Garibaldi n. 75 43121 PARMA Oggetto: Iscrizione all Elenco degli operatori Economici per le forniture ed

Dettagli

MARCA DA BOLLO DA 16,00 Modulo A) FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA. (da riportare su carta intestata) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

MARCA DA BOLLO DA 16,00 Modulo A) FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA. (da riportare su carta intestata) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 16,00 Modulo A) FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA (da riportare su carta intestata) Da inserire nella Busta B) Documentazione amministrativa DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le

Dettagli

ALLEGATO B1 DICHIARA. Allega alla presente: - dichiarazioni di cui ai modelli C1 e D1; - curriculum professionale - documento di identità valido Firma

ALLEGATO B1 DICHIARA. Allega alla presente: - dichiarazioni di cui ai modelli C1 e D1; - curriculum professionale - documento di identità valido Firma ALLEGATO B1 MODELLO 1 - PROFESSIONISTA SINGOLO Al Comune di Todi UFFICIO PROTOCOLLO Piazza del Popolo 29/30, Todi 06059 Servizio VI Gestione del Territorio, Pianificazione e Sviluppo Economico OGGETTO:

Dettagli

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 PRECISAZIONI SULLE MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA : a) In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n.

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n. SCHEMA DI ISTANZA IN BOLLO DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI PREVISTE AL NUMERO 16 - PUNTI 1 E 2- DELLA NOTA INTEGRATIVA DEL BANDO DI GARA DA RENDERE DA OGNI SINGOLO CONCORRENTE PARTECIPANTE [denominazione

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE DELL IMPRESA CONCORRENTE

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE DELL IMPRESA CONCORRENTE ALLEGATO II Dichiarazione del concorrente di ricorso all AVVALIMENTO (art. 49 del d.lgs. n. 163 del 2006) (in caso di raggruppamento temporaneo: un modello per ciascun componente che ricorra all avvalimento)

Dettagli

ALLEGATO 3/A al disciplinare di gara Dichiarazione requisiti impresa

ALLEGATO 3/A al disciplinare di gara Dichiarazione requisiti impresa ALLEGATO 3/A al disciplinare di gara Dichiarazione requisiti impresa La presente dichiarazione deve essere resa e sottoscritta singolarmente da: A) titolare dell impresa individuale (in caso di R.T.I.

Dettagli

Comune di Roccamonfina

Comune di Roccamonfina Comune di Roccamonfina Provincia di Caserta Prot. 403 / 64 - UT AREA TECNICA AVVISO PUBBLICO AGGIORNAMENTO ELENCO DITTE E IMPRESE DI FIDUCIA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SERVIZI FORNITURE IL RESPONSABILE

Dettagli

Al signor Sindaco del comune di Tradate

Al signor Sindaco del comune di Tradate ALLEGATO 2 Modulo B.1 (Istanza) Lì,... Al signor Sindaco del comune di Tradate OGGETTO: Richiesta di partecipazione alla gara per l aggiudicazione della gestione di centro per persone disabili in Gornate

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE Mod. A Alla AMS srl Via dei Drappieri, snc 58043 - Castiglione della Pescaia (GR) Oggetto: Servizi assicurativi per Polizza RCT- RCO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE RESA AI SENSI DEL DPR 445/2000, Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. in qualità di (carica sociale ) dell Istituto di Credito

DICHIARAZIONE RESA AI SENSI DEL DPR 445/2000, Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. in qualità di (carica sociale ) dell Istituto di Credito DICHIARAZIONE RESA AI SENSI DEL DPR 445/2000, OVVERO DICHIARAZIONI RESE SECONDO LA LEGISLAZIONE DEL PAESE ESTERO DI RESIDENZA Il sottoscritto (cognome e nome) nato a Prov. il in qualità di (carica sociale

Dettagli

DICHIARO AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALL APPALTO DI CUI SOPRA

DICHIARO AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALL APPALTO DI CUI SOPRA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE, MANUTENZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE DEL COMUNE DI SAN VITO CHIETINO MODELLO 3 - dichiarazione unica sostitutiva

Dettagli

DOMANDA D ISCRIZIONE ALL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI DELLA SPL SEZZE SPA

DOMANDA D ISCRIZIONE ALL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI DELLA SPL SEZZE SPA MODELLO C/ 1 DOMANDA D ISCRIZIONE ALL ALBO DEI FORNITORI DI BENI E SERVIZI DELLA SPL SEZZE SPA Alla SPL SEZZE SPA Via Umberto I 04018 Sezze (LT) RISERVATO ALLA SOCIETA Data di arrivo Protocollo N. N. ATTRIBUITO

Dettagli

MODELLO B AUTOCERTIFICAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

MODELLO B AUTOCERTIFICAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE MODELLO B AUTOCERTIFICAZIONE DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Al Comune di Vittorio Veneto Piazza del Popolo, n. 14 31029 VITTORIO VENETO (TV) Oggetto: Procedura aperta per l affidamento della

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA [EAV Srl] [Oggetto: Manutenzione ordinaria delle opere edili delle officine/depositi ed i capolinea della divisione trasporto automobilistico di EAV

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria

Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Allegato 1) Avviso per l accreditamento per la fornitura di libri di testo agli alunni della scuola primaria Spett.le COMUNE DI COLOGNO AL SERIO VIA ROCCA, 1 24055 COLOGNO AL SERIO AREA SERVIZI ALLA PERSONA

Dettagli

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa...

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa... MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di legale rappresentante... procuratore... dell impresa... con sede legale

Dettagli

MODELLO 6 - DICHIARAZIONI

MODELLO 6 - DICHIARAZIONI MODELLO 6 - DICHIARAZIONI DOMANDA DI INSERIMENTO negli elenchi per il conferimento di incarichi di studi di fattibilità, di progettazione, di verifica e validazione della progettazione, di direzione lavori,

Dettagli

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria)

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENT (solo per ditta/impresa ausiliaria) Dichiarazioni dell impresa ausiliaria articolo 49, commi 2,

Dettagli

CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it. SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio

CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it. SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio Prot. N. Ragusa, OGGETTO: Invito di procedura negoziata per il trasloco

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

OGGETTO: Appalto del servizio di pulizia ed igienizzazione degli uffici provinciali. Il sottoscritto, nato a il. residente a Via

OGGETTO: Appalto del servizio di pulizia ed igienizzazione degli uffici provinciali. Il sottoscritto, nato a il. residente a Via Allegato Amministrativo OGGETTO: Appalto del servizio di pulizia ed igienizzazione degli uffici provinciali. Il sottoscritto, nato a il residente a Via in qualità di (titolare, legale rappresentante, institore,

Dettagli

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria)

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) f Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Dichiarazioni dell impresa ausiliaria articolo 49, commi

Dettagli

Il sottoscritto Legale Rappresentante / Procuratore del concorrente sede legale in: Via Comune C.A.P. Codice Fiscale n. Partita I.V.A. n.

Il sottoscritto Legale Rappresentante / Procuratore del concorrente sede legale in: Via Comune C.A.P. Codice Fiscale n. Partita I.V.A. n. DICHIARAZIONE DI AVVALIMENTO DEL CONCORRENTE ALLA CORTE D APPELLO DI FIRENZE VIA CAVOUR, 57 50129 FIRENZE La presente dichiarazione, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/00, deve essere corredata da copia del

Dettagli

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia

OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Spett.le ALSIA Viale Carlo Levi, 6 75100 MATERA OGGETTO: Procedura Aperta per affidamento servizi assicurativi patrimonio Alsia Codice CIG: 5729367736 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA DI GARA E

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. N. 445/2000

DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. N. 445/2000 ALLEGATO A2 DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. N. 445/2000 PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ADVISORY REALTIVI ALLA VENDITA DELLA

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

C.E.V. S.p.A. a S.U. Via Vicenza, 69/a 01100 VITERBO

C.E.V. S.p.A. a S.U. Via Vicenza, 69/a 01100 VITERBO Applicare marca da bollo da 14,62 euro Al C.E.V. S.p.A. a S.U. Via Vicenza, 69/a 01100 VITERBO Oggetto: Istanza di inserimento nell elenco degli operatori economici per l affidamento dei lavori della società

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA (non soggetta ad autenticazione né ad imposta di bollo ai sensi della legge n.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA (non soggetta ad autenticazione né ad imposta di bollo ai sensi della legge n. (modulo istanza di partecipazione Documento di cui al punto 17, lettera a del Bando) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE A PROCEDURA APERTA (non soggetta ad autenticazione né ad imposta di bollo ai sensi della legge

Dettagli

Il sottoscritto nato a il residente in Via n. nella sua qualità di:

Il sottoscritto nato a il residente in Via n. nella sua qualità di: ALLEGATO 2 modello dichiarazione Al Comune di CORSICO Via Roma n. 18 20094 CORSICO (MI) OGGETTO: procedura di cottimo fiduciario per l organizzazione e la gestione dei Centri Estivi 2013. Dichiarazione

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000

Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 Ragione Sociale della Ditta Alla Siena Casa Via B. di Montluc n.2 53100 SIENA Allegato A Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 Il sottoscritto nato il a in qualità

Dettagli

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente)

AUTODICHIARAZIONI. (da compilare e sottoscrivere in ogni sua pagina da parte del legale rappresentante del soggetto concorrente) ALL. A1 Procedura di gara in economia per la fornitura di n. 6 autovetture nuove con doppia alimentazione benzina/gpl ed il contestuale ritiro di n. 6 autovetture di proprietà dell Ente, da destinare alla

Dettagli

ALLEGATO 1 Spett.le COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 23887 OLGIATE MOLGORA (Lc)

ALLEGATO 1 Spett.le COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 23887 OLGIATE MOLGORA (Lc) ALLEGATO 1 Spett.le COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 23887 OLGIATE MOLGORA (Lc) OGGETTO: Richiesta di concessione suolo pubblico per installazione di un distributore automatico di acqua alla spina.

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI AZIENDALI

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI AZIENDALI A.M.A. S.p.A. - Via E. Bellia 214 95047 Paternò Telefono 095 7973011 Fax 095 7973033 Cod.Fisc.93033840872 Partita IVA 04017080872 Capitale sociale 641.622 Iscr. REA n 268986/CT E-mail: amaspa@amapaterno.it

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) Il/la sottoscritto/a.

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) Il/la sottoscritto/a. ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) ALLEGATO 6 OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento dei servizi assicurativi Il/la sottoscritto/a

Dettagli

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO ALLEGATO N. 1 MODELLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le R.F.I. Spa S.O Legale Venezia Via Trento, 38 30171 MESTRE VE - ITALIA OGGETTO DELL APPALTO: Lavori per la soppressione del PL al km 48+343 della

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL MINISTERO DELLA SALUTE UBICATA IN ROMA IN LUNGOTEVERE RIPA N.1. CIG: 4095868133.

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL MINISTERO DELLA SALUTE UBICATA IN ROMA IN LUNGOTEVERE RIPA N.1. CIG: 4095868133. GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL MINISTERO DELLA SALUTE UBICATA IN ROMA IN LUNGOTEVERE RIPA N.1. CIG: 4095868133. Il/la sottoscritto/a nato/a a il in qualità di (carica sociale)

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

Allegato 3. Spettabile Assemblea regionale siciliana Piazza Parlamento, 1 90134 Palermo (PA)

Allegato 3. Spettabile Assemblea regionale siciliana Piazza Parlamento, 1 90134 Palermo (PA) Allegato 3 Spettabile Assemblea regionale siciliana Piazza Parlamento, 1 90134 Palermo (PA) OGGETTO: Appalto di fornitura di componenti hardware e software ai fini dell'adeguamento del Sistema di Videosorveglianza

Dettagli

Il sottoscritto..., in qualità di Legale Rappresentante o Procuratore speciale dell impresa.., con sede legale in

Il sottoscritto..., in qualità di Legale Rappresentante o Procuratore speciale dell impresa.., con sede legale in A TPER SPA APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI PULIZIA LOCALI AD USO UFFICIO, SERVIZI IGIENICI, OFFICINA, AREE ESTERNE, PIAZZALI E RELATIVE PERTINENZE DA SVOLGERSI PRESSO I DEPOSITI OFFICINA DI TPER

Dettagli

Regione Siciliana Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico - Vittorio Emanuele Catania

Regione Siciliana Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico - Vittorio Emanuele Catania Regione Siciliana Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico - Vittorio Emanuele Catania Protocollo Settore Provveditorato Magazzino Generale Tel. 095-7436337 fax 095-7435571 Oggetto: Acquisto Reagenti

Dettagli

SCHEMA DI RICHIESTA DI INVITO ALLA GARA E ANNESSE AUTODICHIARAZIONI

SCHEMA DI RICHIESTA DI INVITO ALLA GARA E ANNESSE AUTODICHIARAZIONI Allegato 1 SCHEMA DI RICHIESTA DI INVITO ALLA GARA E ANNESSE AUTODICHIARAZIONI All EDiSU - Ente per il Diritto allo Studio Universitario Via Calatafimi, 11 27100 PAVIA Oggetto: Istanza di ammissione alla

Dettagli

DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE

DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLEGATO A DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE Oggetto: Procedura aperta per il servizio di Tesoreria del Comune di Lezzeno (CO) per il periodo dal 01/01/2010 AL 31/12/2018 Il sottoscritto:.. Nato (luogo

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

E obbligatorio per i soggetti che intendono partecipare alla gara, rendere la presente dichiarazione.

E obbligatorio per i soggetti che intendono partecipare alla gara, rendere la presente dichiarazione. ALLEGATO A) E obbligatorio per i soggetti che intendono partecipare alla gara, rendere la presente dichiarazione. In bollo 14,62 Al COMUNE DI CAVEZZO Via Cavour, 36 41032 Cavezzo - Modena Oggetto: procedura

Dettagli

Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE AL COMUNE DI CASTENASO Via XXI Ottobre 1944 n. 7 40055 CASTENASO

Dettagli

Allegato B MODULO DA COMPILARSI A CURA DELLE SOCIETA CHE FACCIANO RICHIESTA DI INCLUSIONE NELL ALBO FORNITORI CONEROBUS

Allegato B MODULO DA COMPILARSI A CURA DELLE SOCIETA CHE FACCIANO RICHIESTA DI INCLUSIONE NELL ALBO FORNITORI CONEROBUS Allegato B MODULO DA COMPILARSI A CURA DELLE SOCIETA CHE FACCIANO RICHIESTA DI INCLUSIONE NELL ALBO FORNITORI CONEROBUS Spett.le Conerobus S.p.a. Via Bocconi, 35 60125 Ancona Oggetto: Domanda di iscrizione

Dettagli

BANDO di GARA per pubblico incanto

BANDO di GARA per pubblico incanto BANDO di GARA per pubblico incanto Per l affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica presso le Scuole Materne del Comune di MONTE SANT ANGELO 1. OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 MARCA DA BOLLO 14.62 Per Società/Impresa Singola DOMANDA DI PARTECIPAZIONE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 Presentata

Dettagli

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva ALLEGATO A Fac-simile (schema indicativo) Istanza di partecipazione Procedura Aperta (sottoscritta da persona che ha i poteri di impegnare legalmente la ditta) per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P.

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P. A TPER SPA APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P.A., NELLE AZIENDE DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DI PERSONE

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA ALLEGATO A) Facsimile di ISTANZA DI AMMISSIONE AL COMUNE DI TRIGOLO OGGETTO: ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Il sottoscritto nato a il residente in via

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

sottoscritto nato in qualità di titolare / legale rappresentante della Ditta con sede in via C.F.: P.lva N tel. n Fax CHIEDE

sottoscritto nato in qualità di titolare / legale rappresentante della Ditta con sede in via C.F.: P.lva N tel. n Fax CHIEDE AL COMUNE DI MAGIONE AREA SOCIO EDUCATIVA Piazza Frà Giovanni da Pian di Carpine, 16 06063 - MAGIONE (PG) DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Allegato A alla determinazione n. 26 del 6.02.2014 CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI SETTORE Servizi Finanziari e Risorse Umane DISCIPLINARE DI GARA PER IL SERVIZIO DI

Dettagli

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI

Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Dichiarazione 1 DICHIARAZIONE IN MATERIA DI DIRITTO AL LAVORO DEI DISABILI Il sottoscritto nato il a in qualità di legale rappresentante dello studio associato ovvero di titolare dello studio professionale/ditta

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI DELL IMPRESA CONCORRENTE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI DELL IMPRESA CONCORRENTE 1 Progetto Città della Scienza 2.0: nuovi prodotti e servizi dell economia della conoscenza finanziato dal MIUR a valere sulle risorse del Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca (FISR) Delibera CIPE

Dettagli

OGGETTO: GARA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE DI LABORATORIO. N.CIG 6266862A1D

OGGETTO: GARA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE DI LABORATORIO. N.CIG 6266862A1D MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETA DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE (Artt. 46 e 47 DPR 28 DICEMBRE 2000, N. 445 e s.m.i.) ALLEGATO 2 (da allegare in Busta Telematica

Dettagli

Ministero dell ambiente e della tutela del territori e del mare

Ministero dell ambiente e della tutela del territori e del mare Ministero dell ambiente e della tutela del territori e del mare DIREZIONE GENERALE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE, IL CLIMA E L ENERGIA ISTANZA DI ACCESSO AL FINANZIAMENTO DI PROGETTI PER L ANALISI DELL IMPRONTA

Dettagli

Allegato A 2. Alla S.A.S.I. SpA c.a. Coordinamento Operativo Via Zona Industriale n 5 66034 LANCIANO (CH)

Allegato A 2. Alla S.A.S.I. SpA c.a. Coordinamento Operativo Via Zona Industriale n 5 66034 LANCIANO (CH) Allegato A 2 DOMANDA DICHIARAZIONE PER L ISCRIZIONE NELL ALBO IMPRESE DI FIDUCIA PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI MEDIANTE PROCEDURA NEGOZIATA OVVERO IN ECONOMIA - CLASSE DI IMPORTO: inferiore a 150.000,00

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Allegato A all offerta preventivo

Allegato A all offerta preventivo Allegato A all offerta preventivo Al Comune di Montecchio Emilia piazza Repubblica, 1 42027 Montecchio Emilia (RE) OGGETTO: ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

- DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ E DI CERTIFICAZIONE- (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

- DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ E DI CERTIFICAZIONE- (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Spett.le Associazione Trento RISE Ufficio Legale Legal Affairs Via Sommarive, 18 38123 Povo Trento Italy - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ E DI CERTIFICAZIONE- (D.P.R. 28 dicembre 2000,

Dettagli

Per IMPRESE SINGOLE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Per IMPRESE SINGOLE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Per IMPRESE SINGOLE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE, PRESSO UNO O PIU PUNTI DI RISTORO A FAVORE DEGLI STUDENTI UNIVERSI- TARI DI ARCHITETTURA

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013

COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 MARCA DA BOLLO 14.62 Per consorzi d Imprese/GEIE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DELLA PROVINCIA DELL OGLIASTRA ANNO 2012/2013 Presentata

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna Area Tecnica - Servizio Lavori Pubblici Manutenzioni

COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna Area Tecnica - Servizio Lavori Pubblici Manutenzioni MOD. A bis Modulo Dichiarazioni relative al possesso dei requisiti di ordine generale da compilarsi da parte di ciascuna impresa consorziata individuata dal Consorzio quale esecutrice di lavori/servizi/forniture

Dettagli