COMUNE DI SOMMACAMPAGNA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI SOMMACAMPAGNA"

Transcript

1 COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Provincia di Verona Partita IVA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI LEASING FINANZIARIO DIRETTO ALL ACQUISTO DI PORZIONI DI IMMOBILE E REALIZZAZIONE CHIAVI IN MANO DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEL FABBRICATO Determinazione a contrarre n. 19/DR del 29/09/ CUP: E38J CIG: A63 1. Oggetto: Costituisce oggetto del presente disciplinare l affidamento della fornitura di un servizio in leasing finanziario diretto all acquisto di alcune porzioni di immobile e realizzazione chiavi in mano dei lavori di ristrutturazione del sottotetto al fine di ricavarvi una comunità alloggio per minori. L immobile verrà acquistato dal Finanziatore (Società/Banca) aggiudicatario della presente procedura e le relative opere di ristrutturazione, verranno realizzate con le modalità indicate nel Capitolato tecnico prestazionale a cura e spese del Finanziatore medesimo che risulterà aggiudicatario dell appalto in raggruppamento temporaneo di imprese con un soggetto realizzatore. All atto di acquisto dell immobile verrà erogata una maxirata di ,00 Gli interventi di ristrutturazione dovranno essere eseguiti in conformità al progetto esecutivo predisposto dall Amministrazione comunale (di seguito denominata Stazione appaltante o utilizzatore ). L opera verrà eseguita esclusivamente da soggetti realizzatori (costruttori) in possesso dei requisiti prescritti dal bando e dal presente disciplinare. L immobile verrà consegnato all Utilizzatore chiavi in mano, completo in ogni sua parte, agibile, funzionante, comprensivo di tutti gli impianti ed allacciamenti, inclusi permessi ed autorizzazioni varie all uso. Il contratto di leasing avrà la durata di anni 20 anni a decorrere dalla data di consegna dell immobile previo collaudo positivo delle opere realizzate. Il prezzo del riscatto dell opera è fisso ed invariabile e pari a Euro ,00 (Euro settantamila/00). Attesa la natura prevalentemente finanziaria dell operazione il contratto di leasing, redatto secondo lo schema indicativo Allegato A al presente disciplinare, sarà stipulato tra la Stazione appaltante e i soggetti individuati nel D.Lgs. 385/1993, costituendo oggetto dell appalto il servizio finanziario - (CPV: Oggetto principale: Oggetti complementari: , ) - finalizzato all acquisto di porzioni di immobile sito in Caselle di Sommacampagna (VR) Via Scuole civico n. 47 (sede della Banca di Verona), da destinare a uffici e servizi comunali (piano 1 ) e alla realizzazione chiavi in mano dei lavori di ristrutturazione del sottotetto del fabbricato al fine di ricavarvi un alloggio casa famiglia per minori (piano 2 ). 2. Stazione appaltante COMUNE DI SOMMACAMPAGNA SOMMACAMPAGNA 3. Quantitativo o entità totale 3.1 Il capitale da finanziare, è composto dalle voci sottoelencate, ed è fissato per un ammontare massimo di Euro ,00, esclusi gli interessi di prelocazione di cui all art. 4, comma 7, del Capitolato di leasing e le eventuali varianti in corso d opera autorizzate dalla Stazione appaltante. A carico QUADRO ECONOMICO DELLA FORNITURA E DELLE OPERE aggiudicatario Importi Euro Costo di acquisto dell Immobile come da preliminare di compravendita ,00 Onorario del notaio rogante, imposta ipotecaria-catastale, imposta di registro, imposta di bollo ecc. (I.VA. esclusa), relative al rogito di acquisto dell immobile e costituzione di servitù Comma 1, lett. a) art. 17 D.P.R. 554/99 Costo di costruzione delle opere di ristrutturazione a corpo , ,28 Oneri per l attuazione piani della sicurezza fisica dei lavoratori generici e speciali ,96 SOMME A DISPOSIZIONE Comma 1, lett. b) art. 17 D.P.R. 554/99: Imprevisti su lavori e arrotondamenti ,76 Spese per accertamenti, verifiche tecniche, collaudo tecnico amministrativo, collaudo statico ecc ,00 Aggiornamento catastale dell immobile 3.000,00 Allacciamenti ai pubblici servizi 2.700,00 Capitale teorico da finanziare ,00 1/9

2 Tutti gli importi sono esposti al netto dell I.V.A. e l importo complessivo deve essere inteso come importo massimo autorizzato da finanziare. La compravendita dell immobile è soggetta ad I.V.A. La relativa fattura sarà emessa ai sensi dell art. 17, comma 5, del D.P.R. 633/72, senza applicazione dell I.V.A., restando a carico della parte acquirente l obbligo di integrare la fattura emessa, indicando sul documento l aliquota I.V.A. (20%) e la relativa imposta. Sono a carico dell appaltatore senza diritto di rivalsa (i cui oneri non potranno essere capitalizzati): le spese contrattuali (contratto di leasing) per bolli, diritti di segreteria, tasse relative al perfezionamento e alla registrazione del contratto calcolate presuntivamente in 6.000,00; le spese relative alla partecipazione alla gara (imposte di bollo, oneri per le cauzioni provvisoria, definitiva, e polizza C.A.R. ecc); Sono totalmente a carico della Stazione appaltante tutte le spese di progettazione e direzione dei lavori ivi comprese le eventuali spese di progettazione in variante ai lavori progettati, gli oneri di pubblicità legale della gara, e le imposte e tasse gravanti sui singoli canoni di locazione. L importo del canone definitivo sarà determinato sulla base delle spese effettivamente sostenute dal finanziatore aggiudicatario in relazione alle voci indicate nel quadro economico suddetto, da comprovare con idonea documentazione, entro la data di consegna dell immobile e secondo la formula espressa all art. 4 del Capitolato speciale di leasing nonché al tasso risultante dall offerta aggiudicataria. I canoni sono comprensivi degli interessi di prelocazione come stabilito nel capitolato speciale di leasing. 4. Soggetti ammessi alla gara Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti di cui all art. 34 del D.Lgs. 163/2006 (o Codice dei Contratti), nonché concorrenti con sedi in altri Stati alle condizioni di cui all art. 47 del medesimo D.Lgs. 163/2006, costituiti in raggruppamento temporanea di imprese di tipo verticale (R.T.I) tra un soggetto finanziatore e un soggetto realizzatore, ai sensi dell art. 37, comma 2, e dell art. 160-bis dello stesso Codice dei Contratti. Il R.T.I. di cui all art. 160-bis del D.Lgs. 163/2006, dovrà avere una durata minima pari al tempo intercorrente fra l intervenuta efficacia dell aggiudicazione dell appalto e l inizio del contratto di locazione finanziaria, che dovrà avvenire dopo la consegna dell immobile all utilizzatore (Comune di Sommacampagna) previo collaudo definitivo delle opere. Entrambi i soggetti (finanziatore e realizzatore) devono essere in possesso dei requisiti di ordine generale stabiliti dall art. 38 del Codice dei Contratti ed in particolare saranno esclusi dalla gara i soggetti che si trovano in una delle condizioni stabilite alle lettere da: a), a m-bis) del comma 1, dello stesso articolo 38. E fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio di cui all art. 34. del D.Lgs. 163/2006, a pena di esclusione di tutte le offerte presentate, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale qualora partecipino alla gara medesima in associazione o consorzio. I consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. b) e c) del D.Lgs. 163/2006 (consorzi di cooperative di produzione e lavoro, consorzi tra imprese artigiane e consorzi stabili) sono tenuti ad indicare in sede di offerta per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di partecipare alla gara, in qualsiasi altra forma, pena l esclusione sia del Consorzio che dei Consorziati. Ogni causa di esclusione relativa al Sogetto/i finanziatore/i o al soggetto/i realizzatore/i comporta l esclusione del R.T.I Situazione personale degli operatori economici Il soggetto finanziatore, per partecipare alla gara deve soddisfare le seguenti condizioni: a) iscrizione agli albi ex artt. 13 o 64 del D.Lgs. 385/1993 e possesso dell autorizzazione all attività bancaria ex art. 14 o iscrizione nell elenco speciale di cui all art. 107 del D.Lgs. 385/1993. I concorrenti dei Paesi membri dovranno possedere iscrizioni ad albi analoghi; Ciascun concorrente mandatario e mandante (impresa singola/rti/consorzio) deve, inoltre, soddisfare le seguenti condizioni: b) iscrizione nel Registro delle imprese e/o nei registri professionali o commerciali nello Stato di residenza se Stato U.E. da cui risultino tutti i legali rappresentanti dell impresa stessa ai sensi art. 39 del D.Lgs. 163/2006; c) insussistenza motivi di esclusione art. 38 d.lgs. 163/2006; d) divieto di partecipazione plurima in forma singola e quale componente di RTI/consorzio; e) divieto partecipazione imprese (RTI/consorzio) in rapporto di controllo, ex art codice civile, con altre partecipanti; f) ottemperanza legge n. 68/ Capacità economica e finanziaria Il soggetto finanziatore concorrente deve soddisfare le seguenti condizioni: a) avere un capitale sociale interamente versato non inferiore a Euro , Capacità tecnica a) Il soggetto finanziatore concorrente deve soddisfare le seguenti condizioni: aver perfezionato una o più operazioni di locazione finanziaria immobiliare in costruendo nel triennio per un ammontare complessivo di almeno ,00 relativo al costo di costruzione. A dimostrazione del requisito di cui al presente punto, in sede di verifica della dichiarazione, l Amministrazione chiederà l elenco e copia dei principali contratti di locazione finanziaria in costruendo con l indicazione degli importi, delle date e dei destinatari per l importo complessivo minimo richiesto (al netto di IVA). b) Il soggetto realizzatore concorrente deve soddisfare le seguenti condizioni: 2/9

3 essere in possesso di attestazione rilasciata da una Società di attestazione (SOA), di cui al D.P.R. 34/2000, regolarmente autorizzata, in corso di validità, che documenti il possesso della qualificazione nelle categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere di cui ai seguenti capoversi. I concorrenti stabiliti in altri Stati aderenti alla U.E. devono possedere i requisiti previsti dal DPR n. 34/2000 accertati, ai sensi dell art. 3, comma 7, dello stesso D.P.R. Natura ed entità delle prestazioni relative all attività di costruzione: Totale complessivo delle opere, interamente a corpo, Euro ,24 - categoria prevalente OG1 classifica II^, comprensivo degli oneri per la sicurezza generici 9.238,84 ed oneri per la sicurezza speciali INDICAZIONI SPECIALI AI FINI DELL AMMISSIONE ALLA GARA DEL SOGGETTO REALIZZATORE E DELL AFFIDAMENTO IN SUBAPPALTO DEI LAVORI categoria Qualificaz Prevalente importo Subappalta Lavorazioni D.P.R. Obbligato Scorporabile (euro) bile % 34/2000 ria (si/no) (P/S) 1) Edifici civili ed industriali OG1 SI ,72 P 30% 2) Strutture in legno OS32 NO ,13 S 100% 3) Demolizione di opere OS23 NO ,14 S 100% 4) Componenti strutturali in acciaio o metallo OS18 SI ,70 S 100% 5) Impianti elettromeccanici trasportatori OS4 SI ,00 S 100% 6) Impianti termici e di condizionamento OS28 SI ,19 S 100% 7) Impianti interni elettrici, telefonici, radiotelevisivi OS30 SI ,98 S 100% 8) Impianti idrico-sanitario, cucine, lavanderie OS3 SI ,26 S 100% Totali lavori comprensivi degli oneri della sicurezza generici ,12 A detrarre oneri della sicurezza generici ,84 TOTALE LAVORI soggetti a ribasso ,28 Oneri per la sicurezza speciali ,12 Oneri per la sicurezza generici 9.238,84 Totale oneri della sicurezza ,96 TOTALE CONTRATTO LAVORI , Subappalto a) Subappalto delle opere - Le lavorazioni, indicate ai punti 5) 6) 7) e 8), ciascuna di importo inferiore al 10% dell importo complessivo dell opera, sono elencate ai soli fini dell affidamento dei lavori in subappalto, ai sensi dell art. 118 del D.Lgs. 163/2006, e successive modificazioni ed integrazioni. Tali lavorazioni possono essere eseguite solo da parte di installatori aventi i requisiti di cui alla legge 46/90 e al regolamento di attuazione approvato con D.P.R. 447/1991. E fatto obbligo altresì, qualora la ditta intenda ricorrere al subappalto per la Categoria prevalente e per le altre categorie sopra indicate, farne esplicita richiesta in sede di gara, in assenza di tale richiesta, l'amministrazione non concederà alcuna autorizzazione al subappalto. Il subappalto del lavori è ammesso in conformità a quanto previsto dall art. 118 del D.Lgs. 163/2006. b) Subappalto locazione finanziaria - Trattandosi di un rapporto concluso mediante operazione di leasing l istituto del subappalto se pur previsto dal D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., potrà trovare applicazione solamente in accordo con l Amministrazione e previa specifica domanda dell offerente da allegare alla documentazione amministrativa Avvalimento Ai sensi dell art. 49 del D.Lgs. 163/06 e s.i.m., il concorrente può soddisfare il possesso del requisito di cui al precedente punto 4.3 avvalendosi anche dei requisiti di un altro soggetto, fermo restando che potrà essere fatto riferimento ad un unica impresa ausiliaria. In tale caso, il concorrente dovrà rendere le dichiarazioni previste dall art. 49 del D.lgs. n. 163/06 e s.i.m., a firma del proprio legale rappresentante e di quello dell impresa ausiliaria. In caso di avvalimento il concorrente deve allegare, a pena di esclusione, la documentazione prevista dall articolo 49, comma 2, del decreto legislativo n. 163/2006. Si precisa che non è consentita la partecipazione alla gara dell impresa ausiliaria e dell impresa concorrente che si avvale dei requisiti dell impresa ausiliaria. Non è altresì consentito che più concorrenti si avvalgano della stessa impresa ausiliaria. Nel caso in cui il concorrente sia costituito da più imprese raggruppate o consorziate, i predetti divieti valgono nei confronti di ciascuna delle imprese raggruppate o consorziate 3/9

4 5. Modalità di acquisizione della documentazione, sopralluoghi e richieste di chiarimenti 5.1 Acquisizione della documentazione Il bando di gara, il presente disciplinare e i relativi allegati, il Capitolato di leasing e suoi allegati, nonchè lo schema indicativo del contratto di leasing, sono disponibili sul sito internet del Comune di Sommacampagna: e Gli elaborati progettuali esecutivi relativi all esecuzione delle opere sono visionabili dalle ore 8,30 alle ore 12,30, dei giorni feriali di martedì e giovedì, presso il Servizio tecnico LL.PP. negli Uffici comunali di Piazza della Repubblica in Sommacampagna, entro e non oltre il 24/11/2008. Sarà possibile acquisire copia degli elaborati progettuali su supporto informatico CD-ROM, previo versamento del relativo costo di 5,00. Qualora fossero richieste copie cartacee in formato A3 il costo copia è di 0,10 e in formato A4 il costo copia è di 0,05, invece, qualora fossero richieste copie eliografiche di tavole con formato superiore A3 le stesse dovranno essere prenotate all Ufficio Tecnico comunale e verranno fornite entro 5 giorni dalla richiesta previo pagamento di 10,00 a tavola, in ogni caso le copie degli elaborati dovranno essere ritirate nelle sedi sopraddette, non verranno né spedite tramite fax, né tramite posta o Sopralluogo Al fine di una corretta e ponderata valutazione dell offerta da parte di ciascun Concorrente, dovranno essere effettuati specifici sopralluoghi presso il luogo di esecuzione dei lavori con lo scopo di prendere esatta cognizione delle condizioni locali che possono influire sulla determinazione dell offerta. La presa visione degli elaborati del progetto di cui al punto precedente e il sopralluogo hanno carattere obbligatorio, a pena la non ammissione alla gara. Per concordare l esecuzione dei sopralluoghi, che dovranno avvenire entro e non oltre il 24/11/2008, dovrà essere contattato l Ufficio Tecnico comunale. ll sopralluogo dovrà avvenire, esclusivamente, alla presenza di un tecnico della stazione appaltante, si terrà, previo appuntamento telefonico n. 045/ (Geom. Paolo Franchini), nei medesimi giorni ed orari di cui sopra e sarà comprovato da un attestato da inserire nel plico A Documenti. Il sopralluogo dovrà essere effettuato dal legale rappresentante o dal direttore tecnico del Costruttore di ciascuna ATI Concorrente. In ogni caso il sopralluogo si intenderà effettuato dall ATI Concorrente, alla quale sarà intestato il relativo attestato. Resta valida l intestazione anche al solo costruttore. Il soggetto che effettua i sopralluoghi non potrà rappresentare più di un Concorrente. Nel caso in cui il Costruttore componente dell ATI Concorrente sia a sua volta composto da un Associazione Temporanea di Imprese o da un consorzio occasionale (art. 34, comma 1, lett. D), E) ed F) D.lgs. 163/06 ), il sopralluogo dovrà essere effettuato dall impresa mandataria del raggruppamento o designata tale, ovvero, in caso di Consorzio, da una qualsiasi delle imprese che intendono consorziarsi, nel rispetto delle formalità sopra indicate. Il mancato sopralluogo e la mancata visione degli elaborati di progetto costituiranno motivo di esclusione dalla gara. 5.3 Richiesta di chiarimenti Eventuali richieste di chiarimenti in merito al presente appalto devono essere formulate per iscritto, entro il 24/11/2008, anche a mezzo fax al seguente numero e devono indicare denominazione del concorrente richiedente, e numero di fax. Le risposte ai quesiti sono inviate, tramite fax, non oltre il sesto giorno antecedente il termine di scadenza per la presentazione delle offerte. Il Comune renderà disponibili i quesiti stessi e le relative risposte sul proprio sito 6. Modalità di presentazione dell offerta La documentazione richiesta deve essere contenuta in due distinti plichi, sigillati e controfirmati su tutti i lembi di chiusura riportanti, rispettivamente, le seguenti diciture: - Busta A - documentazione amministrativa" - Busta B - documentazione economica - offerta". Entrambe le buste devono essere contenute in un unico contenitore (plico d invio), sigillato e controfirmato. N.B. Per evitare dubbi interpretativi si precisa che per sigillo deve intendersi una qualsiasi impronta o segno atto ad assicurare la chiusura e, nello stesso tempo, confermare l autenticità della chiusura stessa proveniente dal mittente. Si pre-cisa altresì che il plico d invio deve pervenire al Protocollo della stazione appaltante integro, pena l esclusione dalla gara. Nel plico d invio e in ogni busta dovranno essere riportate all esterno le indicazioni riguardanti il mittente, l'indirizzo dell'amministrazione appaltante e la dicitura: Procedura aperta per la fornitura del servizio di leasing finanziario diretto all acquisto di porzioni di immobile e realizzazione L offerta con tutta la documentazione richiesta dalle norme di gara, dovrà pervenire entro e non oltre il termine perentorio stabilito nel bando di gara, (ore 12,00 del 01/12/2008) pena l irricevibilità dell offerta stessa e comunque la non ammissione alla gara. Il plico dovrà essere recapitato al seguente indirizzo: COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Piazza Carlo Alberto 1, Cap Sommacampagna (VR). Il plico, contenente la documentazione di gara, potrà essere inviato mediante servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzate ovvero consegnato a mano da un incaricato del Concorrente nei seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle 12,30, e nei giorni di lunedì e di giovedì dalle ore 14,30 alle 17,30 soltanto nel caso di consegna a mano verrà rilasciata apposita ricevuta con l indicazione del protocollo di arrivo. Nelle due buste sopra indicate dovranno essere contenuti i documenti di seguito specificati, pena l esclusione dalla gara. 4/9

5 6.1 Busta A Documentazione amministrativa 1) Istanza di partecipazione e dichiarazione unica resa congiuntamente da tutti i soggetti, in bollo da 14,62, conforme al modello di cui all allegato B al presente disciplinare, ai sensi dell articolo 38 del D.P.R. n. 445/2000, con allegata copia di valido documento d identità dei sottoscrittori, contenente gli estremi di identificazione delle ditte concorrenti ed ogni altra dichiarazione ivi dettagliata. In caso di Associazione Temporanea di Impresa - (A.T.I.) dovranno essere riportati gli estremi di tutte le ditte raggruppate. Detta istanza dovrà essere sottoscritta dal Titolare, Legale rappresentante, Institore o Procuratore di tutte le ditte raggruppate, e dovrà contenere le generalità del/i firmatario/i e qualifica degli stessi. 2) Dichiarazione - Requisiti di ordine generale art. 38 del D.Lgs. 163/2008, resa singolarmente da ciascun soggetto partecipante alla gara conforme al modello allegato C al presente disciplinare; 3) Dichiarazione - Requisiti di ordine speciale - art del D.Lgs. 163/2008, resa dal soggetto finanziatore, conforme al modello allegato D al presente disciplinare; 4) Dichiarazione - Requisiti di ordine speciale - art. 40 del D.Lgs. 163/2008- resa dal soggetto realizzatore conforme al modello allegato E al presente disciplinare; 5) Originale, o copia conforme ai sensi di legge, della procura institoria o della procura speciale, nell eventualità che l offerta e/o l istanza di ammissione e le varie dichiarazioni di cui ai precedenti punti, non siano sottoscritte da legali rappresentanti del concorrente. Qualora il potere di rappresentanza di tali soggetti risulti dal certificato d iscrizione al Registro delle Imprese, in luogo della documentazione di cui al periodo precedente, può essere prodotto l originale, la copia conforme o corrispondente dichiarazione sostitutiva del predetto certificato d iscrizione al Registro delle Imprese; 6) Garanzia a corredo dell offerta, di cui all art. 75 del D.Lgs. 163/2006, pari al 2% dell'importo complessivo dell appalto, e quindi non inferiore ad ,00, pena l esclusione dalla gara. La cauzione può essere costituita alternativamente a scelta del concorrente in contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dalla Stato al corso del giorno del deposito, da effettuarsi presso qualsiasi sportello del Banco Popolare di Verona e Novara S.c.a r.l., sul Conto di Tesoreria comunale, n CIN T - ABI CAB 59862, specificando: Deposito cauzionale partecipazione alla gara d appalto "Procedura aperta per la fornitura del servizio di leasing finanziario diretto all acquisto di porzioni di immobile e realizzazione. con fidejussione bancaria o polizza fidejussoria assicurativa o fidejussione rilasciata da intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107, del D.Lgs. n. 385/93, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero del Tesoro, Bilancio e Programmazione economica. La fidejussione bancaria, o la fideiussione rilasciata da intermediari finanziari o la polizza fidejussoria assicurativa, deve prevedere espressamente, pena l esclusione dalla gara: - la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; - la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del codice civile - la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante, - deve avere validità per almeno 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta. A prescindere dalla forma di costituzione prescelta, la cauzione provvisoria deve essere corredata dall impegno di un istituto bancario o di una compagnia di assicurazioni o di uno dei predetti intermediari finanziari a rilasciare la fideiussione costituente la cauzione definitiva per l importo determinato a norma dell art. 113, comma 1, del Codice dei contratti. L importo della garanzia è ridotto del 50% e quindi non inferiore ad ,00, pena l esclusione dalla gara, nei casi previsti dall art. 40, comma 7, del D.Lgs. 163/2006. In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi, non ancora costituiti, la garanzia deve essere intestata a tutti gli associati. Si precisa che la riduzione del 50% sarà possibile solo se tutti i concorrenti costituenti il raggruppamento temporaneo o consorzio sono in possesso dei suddetti requisiti. 7) I soggetti in possesso di certificazione di sistema qualità al fine di usufruire del beneficio di cui al punto 6) dovranno presentare copia, dichiarata conforme all originale ai sensi degli artt. 18 e 19 del D.P.R. n. 445/2000, del certificato rilasciato dal soggetto certificatore. 8) ricevuta, a pena di esclusione, del versamento di 70,00, della contribuzione dovuta all Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici, da effettuarsi con le seguenti modalità: versamento online, collegandosi al Servizio riscossione contributi disponibile in homepage sul sito web dell Autorità all'indirizzo seguendo le istruzioni disponibili sul portale, tramite: carta di credito (Visa o MasterCard), carta postepay, conto BancoPostaOnLine oppure conto BancoPostaImpresaOnLine. A riprova dell'avvenuto pagamento, l operatore economico deve produrre copia stampata dell' di conferma, trasmessa dal Servizio riscossione contributi e reperibile in qualunque momento mediante la funzionalità di Archivio dei pagamenti ; versamento sul conto corrente postale n , intestato a "AUT. CONTR. PUBB." Via di Ripetta, 246, Roma, presso qualsiasi ufficio postale. A riprova dell'avvenuto pagamento, il partecipante deve produrre la ricevuta in originale del versamento ovvero fotocopia dello stesso corredata da dichiarazione di autenticità e copia di un documento di identità in corso di validità. La causale del versamento deve riportare esclusivamente: il codice fiscale del partecipante; il CIG che identifica la procedura. CIG A63 Gli estremi del versamento effettuato presso gli uffici postali devono essere comunicati al Servizio riscossione contributi disponibile all'indirizzo La stazione appaltante è tenuta, ai fini dell'esclusione dalla gara 5/9

6 del partecipante, al controllo, anche tramite l'accesso al SIMOG, dell'avvenuto pagamento, dell'esattezza dell'importo e della rispondenza del CIG riportato sulla ricevuta del versamento con quello assegnato alla procedura in corso. 9) per i consorzi di cui all art. 34, c. 1, lett. e) del D.Lgs. 163/ atto costitutivo del consorzio e successive modificazioni, in originale o copia, dichiarata conforme all originale ai sensi degli artt. 18 e 19 del D.P.R. n. 445/2000; - delibera dell'organo statutariamente competente, indicante l'impresa consorziata con funzioni di capogruppo, recante l indicazione della quota di partecipazione di ciascuna impresa al consorzio. In assenza di atto costitutivo, dovrà essere presentata specifica dichiarazione sottoscritta da tutte le imprese che intendono consorziarsi, contenente l impegno a costituire il consorzio, in caso di aggiudicazione, nonché l'individuazione dell'impresa consorziata con funzioni di capogruppo. La predetta dichiarazione deve contenere l indicazione della quota di partecipazione di ciascuna impresa al costituendo consorzio. E vietata qualsiasi modificazione della composizione dell associazione temporanea e del consorzio rispetto a quella risultante dall impegno presentato in sede di istanza di ammissione. 10) per le società di cooperative e per i consorzi di cooperative: Certificato camerale da cui risulti il numero di iscrizione all Albo Nazionale delle Cooperative. Tale certificato può essere sostituito da una dichiarazione del legale rappresentante, resa ai sensi dell art. 46 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n ) dichiarazione su carta intestata dell'impresa, del Consorzio o della Capogruppo, in caso di associazione temporanea di imprese, in cui si attestino i lavori o le parti di opere o del servizio che si intendono subappaltare o concedere in cottimo, ai sensi dell'art. 118 del D.Lgs. 163/2006, allegato F. In ogni caso, le opere della categoria prevalente non possono essere subappaltate in misura superiore al 30% dell'importo delle stesse. In assenza della dichiarazione di cui al presente punto l'amministrazione non concederà alcuna autorizzazione al subappalto. 12) Nel caso di avvalimento, a pena di esclusione dalla gara, devono essere altresì presentate: - dichiarazione sottoscritta da parte del Legale Rappresentante dell impresa ausiliaria attestante il possesso, da parte di quest'ultima, dei requisiti generali previsti dall'articolo 38 D.Lgs. 163/2006, e con la quale si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione per tutta la durata dell'appalto le risorse necessarie di cui è carente il concorrente, con specifica indicazione delle risorse (risorse economiche o garanzie; attrezzature, mezzi o macchinari, beni finiti e materiali, personale) e del valore economico attribuito a ciascuna di esse, ed attesta che non partecipa alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell articolo 34 del D.Lgs. 163/2006 né si trova in una situazione di controllo di cui al citato articolo 34, comma 2, con una delle altre imprese che partecipano alla gara. - originale, o copia autentica del contratto, in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga nei confronti del concorrente a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell'appalto e il valore economico attribuito a ciascuna di esse. Il contratto dovrà specificare ed indicare espressamente - le risorse economiche e/o garanzie messe a disposizione; - i mezzi, attrezzature, beni finiti e materiali messi a disposizione, con i loro dati identificativi, indicando altresì il valore economico attribuito a ciascun elemento; - il numero degli addetti messi a disposizione facenti parte dell organico dell ausiliaria i cui nominativi dovranno essere comunicati prima dell inizio dei lavori con specifiche del relativo contratto, indicando altresì il loro valore economico complessivo. ovvero - Nel caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo in luogo del suddetto contratto, l impresa concorrente può presentare una dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale deriva l obbligo di fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie per tutta la durata dell appalto. Nel caso di imprese temporaneamente riunite e di imprese che intendono riunirsi in associazione temporanea, la documentazione di cui sopra deve essere resa anche dalle Imprese mandanti. 13) attestato di sopralluogo certificato di presa visione del progetto esecutivo e dei luoghi in originale rilasciato dall Amministrazione appaltante; Tutte le dichiarazioni ed i certificati dovranno essere redatti in lingua italiana o accompagnati da traduzione giurata. 6.2 Busta B - documentazione economica - offerta" In questa busta dovrà essere riposta l offerta economica corredata dalle giustificazioni del prezzo offerto. L offerta dovrà essere prodotta in busta idoneamente chiusa in modo da assicurare l assoluta segretezza del contenuto, controfirmata sui lembi di chiusura, sull esterno della quale dovranno essere riportati l intestazione del mittente, le indicazioni relative all oggetto della gara e la dicitura Busta B - documentazione economica - offerta". La busta andrà poi sigillata e controfirmata con le modalità stabilite al precedente punto 6. L offerta economica dovrà essere redatta in lingua italiana, resa legale con l apposizione di una marca da bollo da 14,62, conforme al modello di cui all allegato G al presente disciplinare, e dovrà essere debitamente compilata e firmata in ogni pagina dal legale rappresentante, (o da persona munita da comprovati poteri di firma, la cui procura sia stata prodotta nella busta A Documenti) dei soggetti costituenti il Raggruppamento/Associazione temporanea di imprese (soggetto finanziatore e soggetto realizzatore). 6/9

7 Il concorrente dovrà indicare il CANONE SEMESTRALE applicando, considerato provvisoriamente l IRS 12Y/6M al 5%, la seguente formula C= Q.E ,00-[70.000,00 x (1+r t) -40 ] 1-(1+r t) -39 x rt Il concorrente dovrà inoltre esplicitare: 1. la maggiorazione o riduzione (spread) espressa in punti percentuali annui rispetto al parametro di riferimento; Con la seguente dicitura: maggiorazione ovvero riduzione (+/-) % (in cifra percentuale) rispetto I.R.S dodici anni tasso lettera. L IRS 12Y/6M tasso lettera, per la definizione del tasso fisso da applicarsi al contratto di leasing, sarà rilevato alla pagina TTST1 del circuito REUTERS alle ore 11 del 5 giorno lavorativo precedente al verbale di consegna dell immobile all utilizzatore. Il tasso annuo così definito è da intendersi fisso ed invariabile per l intera durata del contratto di leasing; lo stesso sarà applicato anche per il calcolo degli interessi di prelocazione. 2. il valore Q.E., espresso in cifra, preso a base per il calcolo del canone semestrale; (per valore Q.E. si intendono le voci di spesa indicate al punto 3.1. del presente disciplinare di gara). Il valore Q.E., esplicitato nell offerta, dovrà essere considerato quale limite massimo di spesa fatte salve solo le varianti/imprevisti autorizzate dalla Stazione appaltante. Si precisa che gli oneri per la sicurezza fisica dei lavoratori non potranno essere oggetto di ribasso. Il canone offerto dovrà essere indicato sia in cifre che in lettere, con l avvertenza che, in caso di difformità, prevarrà quello più favorevole all amministrazione comunale. Nel caso in cui quest ultima evenienza comporti una variazione dei parametri di calcolo, si terrà fermo e immutabile il valore Q.E. e si modificherà il parametro tasso. Nel caso in cui la stazione appaltante, nel procedere alla verifica dell offerta riscontrasse errori di calcolo terrà fisso il canone offerto e il valore Q.E. e modificherà solo il parametro spread. L aggiudicazione avverrà in base al criterio del prezzo più basso, sulla base del canone semestrale offerto. L offerta medesima, a norma dell art. 86, comma 5 del D.Lgs. 163/06, dovrà, inoltre, contenere le giustificazioni relative al prezzo offerto. Le giustificazioni da fornire riguardano gli elementi stabiliti all art. 87, comma 2, del citato D.Lgs. 163/2006. L offerta economica corredata dalle predette giustificazioni del prezzo dovrà essere sottoscritta, in ciascun foglio, con firma leggibile e per esteso dal/i Legale/i rappresentante/i della ditta concorrente e non deve presentare correzioni che non siano dal/i medesimo/i espressamente confermate e sottoscritte. In caso di raggruppamenti temporanei di imprese, l offerta stessa dovrà essere sottoscritta in ciascun foglio dal titolare/legale rappresentante o procuratore di ciascuna impresa che costituirà il raggruppamento o il consorzio, pena l esclusione. E nulla l offerta priva di sottoscrizione. 7. Procedura di gara La Commissione di gara si riunisce nel giorno ed ora indicati nel bando di gara. 1) Sedute della commissione di gara e comunicazioni. Eventuali spostamenti della seduta saranno comunicati esclusivamente tramite pubblicazione di un avviso sul profilo di committente: Tale metodo di comunicazione verrà adottato anche nel caso di riapertura della seduta di gara. Le sedute di gara potranno essere sospese ed aggiornate ad altra ora o ad un giorno successivo. In prima seduta pubblica: La commissione, il giorno fissato nel bando di gara per l apertura dei plichi pervenuti, in seduta pubblica, sulla base della documentazione prodotta ed inseriti nella busta A, procede a: - verificare la correttezza formale della documentazione ed in caso negativo ad escludere dalla gara i concorrenti cui esse si riferiscono; - verificare che non abbiano presentato offerte concorrenti che, in base alla documentazione prodotta, siano tra di loro in situazione di controllo ed in caso positivo ad escluderli dalla gara; - verificare che più offerte non siano riconducibili ad un unico centro decisionale desumendo la violazione anche da elementi sintomatici della sussistenza di collegamento sostanziale. - procede quindi a sorteggiare un numero di offerenti rimasti in gara a cui richiedere ai sensi dell art. 48, comma 1, del D.Lgs. 163/2006, di comprovare, entro 10 giorni dalla data di ricezione della richiesta stessa (a tal fine si precisa che farà fede la data della richiesta che verrà inviata dal Comune tramite fax,) il possesso dei requisiti di capacità tecnicoorganizzativa stabiliti al punto III.2.3) del bando di gara, mediante presentazione dell elenco e copia dei principali contratti di locazione finanziaria in costruendo con l indicazione degli importi, delle date e dei destinatari per l importo complessivo minimo richiesto (al netto di IVA). La verifica del possesso dei requisiti del soggetto realizzatore avverrà seduta stante mediante riscontro dei dati risultanti dal casellario delle imprese qualificate istituito presso l Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture. Qualora tali verifiche non confermino le dichiarazioni rese per la partecipazione alla gara, si procede all esclusione delle ditte e, ove ne ricorrano i presupposti all applicazione delle sanzioni previste dall art. 48 del D.Lgs. 163/2006). Nella seconda seduta La commissione, in seduta pubblica, la cui data e ora della stessa sarà comunicata a tutte le ditte partecipanti mediante fax e pubblicata sul profilo del committente, sulla base della documentazione prodotta, procede a: 7/9

8 - comunicare gli esiti della verifica della corrispondenza tra le dichiarazioni rese dagli offerenti estratti a sorte e la documentazione dagli stessi successivamente presentata. Qualora tale documentazione non sia fornita ovvero non confermi le dichiarazioni contenute nell istanza di ammissione, procede all esclusione del concorrente dalla gara, all escussione della relativa cauzione provvisoria e alla segnalazione del fatto all autorità per la vigilanza sui contratti pubblici per i provvedimenti di cui all art. 48 del D.Lgs. 163/2006; - procede quindi, per i concorrenti ammessi, all apertura del plico Offerta dando lettura della stessa. L aggiudicazione provvisoria avverrà in base al criterio del prezzo più basso, sulla base del canone semestrale indicato nell offerta. L Amministrazione si riserva la facoltà di procedere alla verifica delle offerte anormalmente basse, con la procedura di cui all art. 86 del D.Lgs. n. 163/2006. A seguito di quanto sopra, la Commissione di gara procederà ad effettuare l aggiudicazione provvisoria a favore del concorrente che abbia presentato l offerta più favorevole, in forza di quanto previsto dall art. 82 del D.Lgs. n. 163/2006. In caso di parità in graduatoria si procederà a sorteggio tra le offerte risultate prime ai sensi dell art. 77 R.D. n. 827/1924. Quindi, entro 10 giorni dalla conclusione delle operazioni di cui sopra, si procederà alla verifica del possesso dei requisiti di capacità tecnica ed economica stabiliti al punto III.2.3) del bando nei confronti dell aggiudicatario provvisorio e del concorrente che segue in graduatoria, qualora gli stessi non siano compresi fra i concorrenti sorteggiati nella precedente fase. Nel caso in cui non vengano confermate le dichiarazioni rese o non vengano fornite le prove si applicano nei loro confronti le sanzioni previste dall art. 48, comma 1, del D.Lgs. 163/2006 e si procederà, quindi, in successiva seduta pubblica all esclusione dalla gara e alla conseguente eventuale nuova aggiudicazione. L elenco delle offerte, denominazione dell aggiudicatario provvisorio, graduatoria delle offerte, ecc. saranno pubblicate sul profilo del committente indirizzo Non si forniscono tali informazioni per telefono, posta o fax. 2) Aggiudicazione definitiva e stipula del contratto La stazione appaltante provvederà, dopo aver verificato la legittimità delle operazioni di gara, all aggiudicazione definitiva entro 30 giorni, salva l interruzione dei termini in caso di richiesta di documentazione, ai sensi dell articolo 12, comma 1, del codice dei contratti. L aggiudicazione definitiva non equivale, per la stazione appaltante, ad accettazione dell offerta, mentre l offerta dell aggiudicatario è irrevocabile fino al termine stabilito nel comma 9, dell art. 11, del D.Lgs. 163/2006. L aggiudicazione definitiva diverrà efficace dopo la verifica del possesso dei requisiti di carattere generale nei confronti dell aggiudicatario, acquisendo la relativa documentazione presso le amministrazioni competenti. Detta verifica potrà essere estesa, ove la stazione appaltante lo ritenga opportuno, anche ad ulteriori concorrenti individuati a campione mediante apposito sorteggio. Nel caso che tale verifica non dia esito positivo la stazione appaltante procede: - all escussione della cauzione provvisoria; - alla segnalazione del fatto all Autorità per la vigilanza sui contratti di lavori; - all eventuale applicazione delle norme vigenti in materia di dichiarazioni non veritiere; - ad individuare un nuovo aggiudicatario provvisorio oppure a dichiarare deserta la gara. I concorrenti potranno accedere alla documentazione di gara solo con tempi, modalità e limiti di cui all articolo 13 del codice dei contratti. La ditta aggiudicataria dovrà presentare, entro i termini stabiliti dall Amministrazione, tutti i documenti per addivenire alla stipulazione del contratto ivi comprese le garanzie e le coperture assicurative previste per il presente appalto. La stipulazione del contratto è, comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia. Il contratto di leasing sarà stipulato in conformità all allegato schema indicativo ed in applicazione di quanto stabilito nel capitolato speciale di leasing pure allegato al presente disciplinare. La stipulazione avverrà entro 120 giorni dall efficacia dell aggiudicazione definitiva, fermo restando l onere dell aggiudicatario di addivenire alla stipula nei termini più brevi indicati dall amministrazione. 8. Altre informazioni - Tutte le COMUNICAZIONI e tutti gli scambi di informazioni tra la stazione appaltante e i concorrenti avverranno mediante posta o telefax al numero indicato obbligatoriamente dai concorrenti nella compilazione dell allegato B ) al disciplinare di gara, o mediante una combinazione di tali mezzi. - L ESITO della procedura d appalto sarà pubblicato ad intervenuta efficacia all albo Pretorio del Comune, sul profilo di committente, (www.comune.sommacampagna.vr.it), sul sito dell Osservatorio Regionale (www.rveneto.bandi.it ) e nelle eventuali altre forme previste dalla normativa - L aggiudicatario è vincolato alla propria offerta per 240 giorni dalla scadenza del termine di presentazione dell'offerta stessa. - Organo competente per le procedure di ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale per il Veneto, Cannaregio 2277/2278, Venezia, tel , fax /41, internet ovvero Presidente della Repubblica, con le modalità ed entro i termini previsti dalle attuali disposizioni legislative. - L appaltatore deve attenersi al rispetto dell art. 131, comma 2, D.Lgs n. 163/2006, quanto a modalità e termini di presentazione di piani di sicurezza e eventuali proposte di integrazione. - Il Comune applicherà le disposizioni di cui all articolo 140 del D.Lgs n. 163/2006, in merito ai concorrenti presentanti le migliori cinque offerte, in caso di fallimento dell aggiudicatario o risoluzione del contratto. - I subappalti dei lavori saranno disciplinati ai sensi dell articolo 118 del D.Lgs n. 163/2006, e la quota massima subappaltabile della categoria prevalente è pari al 30%. - Tutte le controversie che non si siano potute definire con le procedure dell'accordo bonario di cui all'art. 240 del D.Lgs. 163/2006, saranno attribuite alla competenza esclusiva del Tribunale di Verona. 8/9

9 - Per assicurare l'osservanza, da parte dell'appaltatore e degli eventuali subappaltatori, dei contratti collettivi nazionale e locale di lavoro, nonché degli adempimenti previsti dall'art. 118 comma 6, del D.Lgs. 163/2006, l'amministrazione effettuerà autonome comunicazioni dell'aggiudicazione dei lavori, dell'autorizzazione degli eventuali subappalti, dei SAL e dell'ultimazione dei lavori, allo Sportello Unico Previdenziale per l acquisizione del DURC, alla Direzione provinciale del lavoro, e all'ente paritetico per la prevenzione infortuni, competente per il luogo di esecuzione dei lavori. - L'impresa appaltatrice e, per suo tramite, le eventuali imprese subappaltatrici, debbono comunicare alla stazione committente, prima dell'inizio delle lavorazioni di rispettiva competenza, il nominativo dei lavoratori dipendenti che prevedono di impiegare in tali attività e le eventuali modificazioni che dovessero sopravvenire in corso d'opera relativamente ai predetti nominativi. - L invio del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente; restando esclusa qualsivoglia responsabilità della Stazione Appaltante ove per disguidi postali o di altra natura ovvero per qualsiasi altro motivo il plico non pervenga entro il previsto termine perentorio di scadenza stabilito nel bando di gara all indirizzo di destinazione facendo fede esclusivamente l ora e la data di protocollazione. Non saranno in nessun caso presi in considerazione i plichi pervenuti oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del concorrente ed anche se spediti prima del termine medesimo; ciò vale anche per i plichi inviati a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro postale dell agenzia accettante. Tali plichi non verranno aperti e verranno considerati come non consegnati. - Trascorso il termine per la ricezione della documentazione di gara, non sarà riconosciuta valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva o aggiuntiva di offerte precedenti e non si farà luogo a gara per migliorarla, né sarà consentita in sede di gara la presentazione di altra offerta. 9. Adempimenti per la stipula del contratto Dopo l aggiudicazione l A.T.I. aggiudicataria sarà invitata a presentare, entro i termini stabiliti dall Amministrazione comunale, decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione stessa, pena la decadenza dell aggiudicazione, i seguenti documenti: a) Per tutti i Componenti l A.T.I. aggiudicataria: Certificato rilasciato dalla Camera di Commercio I.A.A. competente, completa della dicitura antimafia, o per le imprese straniere non aventi sede in Italia, certificato equipollente emesso in data non anteriore a 6 mesi dalla data di aggiudicazione; b) Cauzione definitiva in favore della stazione appaltante a garanzia degli impegni contrattuali secondo le modalità e condizioni di cui all art. 113 D.Lgs. 163/2006; c) L esecutore dei lavori: Polizza assicurativa di cui all art. 129 del D.Lgs.163/2006 e dell art. 103 del D.P.R. 554/99. Detta polizza, stipulata nella forma «Contractors All Risks» (C.A.R.), a copertura dei danni subiti dalla stazione appaltante, deve prevedere una somma assicurata non inferiore a ,00, in conformità a quanto stabilito nel Capitolato di leasing; tale polizza inoltre deve prevedere una garanzia di responsabilità civile per danni verso terzi nell esecuzione dei lavori sino alla data di emissione del certificato di collaudo, con il massimale definito a norma dell art. 103, comma 2, del D.P.R. n. 554/99, dell importo pari a Euro ,00 (euro unmilione). La polizza deve essere resa a norma del D.M. 12/03/2004 n. 123; d) Certificato di regolarità contributiva. (DURC. relativo a ciascun soggetto aggiudicatario) e) Dichiarazione in merito alla composizione azionaria ex D.P.C.M. 187/1991; f) Copia autentica del mandato collettivo speciale con rappresentanza. Il mandato deve risultare da scrittura privata autenticata. La relativa procura è conferita al legale rappresentante dell operatore economico mandatario. g) Piano operativo di sicurezza; h) Eventuali proposte integrative al Piano di sicurezza e coordinamento; i) Programma esecutivo dei lavori. La stipulazione del contratto con l aggiudicataria è subordinata alla insussistenza delle cause di divieto, di sospensione e di decadenza di cui all'art. 10 della legge 31 maggio 1965, n 575 a carico del soggetto Finanziatore e del/i soggetto/i esecutore/i, nonché a carico dei soggetti indicati nell art. 10 sexies della legge 31 maggio 1965, n Prima della stipulazione del contratto la Stazione Appaltante chiederà le informazioni "antimafia", previste dal comma 2 dell art. 10 del D.P.R. 3 giugno 1998, n 252. L aggiudicataria, all atto della stipula del contratto, dovrà comprovare i poteri del rappresentante che sottoscriverà l atto, mediante produzione di idoneo documento autenticato nelle forme di legge, se non acquisito già nel corso della procedura. 10. Allegati 1. Capitolato speciale di leasing e relativi allegati; 2. Schema indicativo contratto di leasing - Allegato A 3. Schema Istanza e dichiarazione congiunta dei soggetti partecipanti - Allegato B ; 4. Schema Dichiarazione requisiti di ordine generale reso da ciascun soggetto partecipante - Allegato C ; 5. Schema Dichiarazione requisiti di ordine speciale soggetto finanziatore - Allegato D ; 6. Schema Dichiarazione requisiti di ordine speciale soggetto realizzatore - Allegato E 7. Modulo richiesta subappalto - Allegato F ; 8. Modulo offerta economica - Allegato G. Data 03/10/2008 Il FUNZIONARIO: f.to Dott.ssa Cristina Bonato 9/9

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C)

DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C) DISCIPLINARE DI GARA (CIG: 0429457F1C) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA DELLE OFFERTE I plichi contenenti l offerta e le documentazioni devono pervenire a mezzo raccomandata del

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

FONDAZIONE ENASARCO. I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di. sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione e controllo degli impianti autoclave, pompe di sollevamento acque reflue, acque nere e pozzi artesiani installati

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi

FONDAZIONE ENASARCO. manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli. Bando di gara d appalto. Servizi FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione dei giardini e spazi a verde condominiale negli stabili di proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia

Dettagli

Comune di Gravina in Puglia

Comune di Gravina in Puglia Comune di Gravina in Puglia c.a.p. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale PROVINCIA DI BARI DISCIPLINARE DI GARA PER LA REALIZZAZIONE DI UN CENTRO VISITA E DI UNA RETE SENTIERISTICA NEL SIC BOSCO

Dettagli

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc BANDO DI GARA C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc 1) Stazione appaltante: INPS Direzione Regionale UMBRIA UTR Via Mario Angeloni, 90-06124 Perugia Telefono: 075

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

Bando di gara. Procedura aperta

Bando di gara. Procedura aperta A.OSP. SAN PAOLO (MI) UAT_MOD_075_Ed00 Pag.:1/6 Bando di gara Procedura aperta per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle opere da pavimentista per un biennio per il Presidio, per gli edifici

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9. Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA

CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9. Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 0399031AC9 Via V. Locchi, 19-34123 Trieste DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI RACCOLTA INCASSI, TRASPORTO VALORI E CONTA MATERIALE PRELEVATO, MANUTENZIONE CASSEFORTI E CASSE

Dettagli

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233 Prot. n. 12715 BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLA COPERTURA DEGLI EDIFICI COMUNALI CON FINANZIAMENTO A MEZZO LEASING IMMOBILIARE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55 decreto legislativo

Dettagli

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO 1 BANDO DI GARA D APPALTO Lavori X Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Forniture ٱ Data di ricevimento dell avviso... Servizi ٱ N. di identificazione. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO. antincendio fisse, portabili e degli impianti di estinzione. proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia e Pomezia n.

FONDAZIONE ENASARCO. antincendio fisse, portabili e degli impianti di estinzione. proprietà della Fondazione siti in Roma, Acilia e Pomezia n. FONDAZIONE ENASARCO I Roma: Procedura ristretta per l affidamento del servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle apparecchiature antincendio fisse, portabili e degli impianti di estinzione

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

TERMINE DI ESECUZIONE:

TERMINE DI ESECUZIONE: C O M U N E D I M O L A D I B A R I Provincia di Bari Settore VIII Lavori Pubblici e Manutenzioni Profilo Committente: www.comune.moladibari.ba.it BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Mola di

Dettagli

Provincia di Barletta Andria -Trani BANDO DI GARA. Prot. n. 5315 lì, 24.2.2010

Provincia di Barletta Andria -Trani BANDO DI GARA. Prot. n. 5315 lì, 24.2.2010 - BANDO DI GARA Prot. n. 5315 lì, 24.2.2010 1. STAZIONE APPALTANTE: Comune di Canosa di Puglia P.zza Martiri XXIII Maggio, n.15 70053 Canosa di Puglia - tel. 0883610209 telefax 0883 661005 2. PROCEDURA

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) Piazza Vittorio Emanuele II - 87012 - Castrovillari (Cosenza) Tel. 0981.25211 - Fax. 0981.21007 http://www.comune.castrovillari.cs.it BANDO DI GARA MEDIANTE

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA GIUNTA REGIONALE D ABRUZZO L AQUILA Servizio Appalti Pubblici e Contratti BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE NEI LOCALI SEDE DEL SETTORE RISORSE AGRICOLE E FORESTALI

Dettagli

(Sezione da compilare solo in caso di ricorso all istituto dell avvalimento) - Impresa ausiliaria - ovvero

(Sezione da compilare solo in caso di ricorso all istituto dell avvalimento) - Impresa ausiliaria - ovvero ALLEGATO 1 Spett.le Comune di San Mango d Aquino Piazza municipio 88040 San Mango d Aquinoa OGGETTO:PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI NUMERO DUE SCUOLABUS NUOVO DI FABBRICA PER LE SCUOLE

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO. BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL

CITTA DI CINISELLO BALSAMO. BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL CITTA DI CINISELLO BALSAMO BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL 1 AMMINISTRAZIONE APPALTANTE Comune di Cinisello Balsamo;

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA Reggio Calabria Bando di Gara per la Fornitura e Posa in opera di n 2 Impianti Elevatori Montalettighe e n 1 Impianto Elevatore Ascensore

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006)

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006) Citta di Lomazzo P.zza IV Novembre, 4 22074 Lomazzo (Como) Tel. 029694121 fax 0296779146 info@comune.lomazzo.co.it www.comune.lomazzo.co.it C.F. e P. Iva 00566590139 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART.

Dettagli

BANDO DI GARA. 3) Luogo, descrizione, importo dei lavori, oneri sicurezza e modalità di

BANDO DI GARA. 3) Luogo, descrizione, importo dei lavori, oneri sicurezza e modalità di BANDO DI GARA C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:n 0373559E9F 1) Stazione appaltante: INPS Direzione Regionale UMBRIA UTR Via Mario Angeloni, 90-06124 Perugia Telefono:

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

COMUNE DI CESANO BOSCONE

COMUNE DI CESANO BOSCONE COMUNE DI CESANO BOSCONE Provincia di Milano Via Pogliani n.3 tel. 02.486941 fax 02.48694544 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA (art. 55 comma 5 del D.lgs 163/06 e s.m.i.) GESTIONE CALORE - APPALTO SERVIZIO

Dettagli

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza)

CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) CITTA DI CASTROVILLARI (Provincia di Cosenza) BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Lavori di «Costruzione del secondo Campo di calcio di Castrovillari - 1 lotto funzionale» CUP: E59B08000050004 APPALTO

Dettagli

Comune di Casalbuttano ed Uniti MIGLIORAMENTO IDRAULICO FOGNATURA DI VIA CAPELLANA ;

Comune di Casalbuttano ed Uniti MIGLIORAMENTO IDRAULICO FOGNATURA DI VIA CAPELLANA ; Comune di Casalbuttano ed Uniti MIGLIORAMENTO IDRAULICO FOGNATURA DI VIA CAPELLANA ; CIG 2670329931 DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ROMANO D EZZELINO

COMUNE DI ROMANO D EZZELINO Prot. 1618 BANDO DI GARA per l appalto dei lavori di: RESTAURO DI VILLA NEGRI PER LA REALIZZAZIONE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE" indetto con determinazione del responsabile del settore LL.PP. N. 13 del 26/01/2009

Dettagli

COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO ( Provincia di Piacenza )

COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO ( Provincia di Piacenza ) COMUNE DI CASTELVETRO PIACENTINO ( Provincia di Piacenza ) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA CON TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA DA INSTALLARE A SERVIZIO DELLA MENSA SCOLASTICA PRESSO

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

1. Nome, indirizzo, numero di telefono e di fax, nonché sito telematico. Senese, Strada delle Scotte n. 14, 53100 Siena; telefono 0577/585010; Telefax

1. Nome, indirizzo, numero di telefono e di fax, nonché sito telematico. Senese, Strada delle Scotte n. 14, 53100 Siena; telefono 0577/585010; Telefax AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI PUBBLICI 1. Nome, indirizzo, numero di telefono e di fax, nonché sito telematico dell amministrazione aggiudicatrice: Azienda

Dettagli

AMMONTARE DELLA FORNITURA

AMMONTARE DELLA FORNITURA Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI AFFIDAMENTO DELLA CURA EDITORIALE, LA TRADUZIONE, LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte

Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. DISCIPLINARE DI GARA Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte Raccordo Autostradale Valle d Aosta S.p.A. Luogo: Regione Autonoma Valle d Aosta. Esecuzione servizio invernale di caricamento e spargimento dei cloruri e di sgombero neve da effettuarsi sull Autostrada

Dettagli

COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073

COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073 COMUNE DI ROTONDELLA c.a.p. 75026 PROVINCIA DI MATERA tel. 0835/ 844111 fax 0835/504073 OGGETTO: Lavori di riqualificazione ed arredo urbano Cod. CUP: D17H07000220002 Cod. CIG 0054571967 Importo a base

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-0884/566244 0884/566220 Telefax 0884/566212

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-0884/566244 0884/566220 Telefax 0884/566212 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-0884/566244 0884/566220 Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555

EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE. COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 EPAP ENTE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PLURICATEGORIALE COD. FISC. 97149120582 VIA DEL TRITONE 169 00187 ROMA - Tel. 06/6964530 - fax 06/6964555 Ufficio Economato e Logistica BANDO DI GARA mediante procedura

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.C. TECNICO-MANUTENZIONE Prot. N. 0138889/B05 Torino, 18.11.2008 RACCOMANDATA

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

II.1.1) Denominazione: Appalto integrato per l affidamento della progettazione esecutiva, previa. 1 di 8

II.1.1) Denominazione: Appalto integrato per l affidamento della progettazione esecutiva, previa. 1 di 8 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO Modalità di affidamento: appalto integrato ex art. 53, comma 2, lett. c), D.Lgs.163/2006 Procedura: aperta ex art. 55, comma 5, D.Lgs. 163/2006;

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA

CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA CITTÀ DI TERRACINA PROVINCIA DI LATINA DIPARTIMENTO- III- LAVORI PUBBLICI BANDO DI GARA SERVIZIO DI PULIZIA DELL AREA PORTUALE Procedura aperta - massimo ribasso- ex art.82 comma 2 lett.b) D.Lgs n 163/2006

Dettagli

Azienda Policlinico Umberto I Roma Area funzionale di Coordinamento Patrimonio, Servizi e Forniture Bando di gara a procedura aperta Asta pubblica

Azienda Policlinico Umberto I Roma Area funzionale di Coordinamento Patrimonio, Servizi e Forniture Bando di gara a procedura aperta Asta pubblica Azienda Policlinico Umberto I Roma Area funzionale di Coordinamento Patrimonio, Servizi e Forniture Bando di gara a procedura aperta Asta pubblica Amministrazione aggiudicatrice: Azienda Policlinico Umberto

Dettagli

10. TERMINE DI VALIDITA DELL OFFERTA: l offerta dei concorrenti deve avere validità per 180 giorni dalla data dell esperimento di gara.

10. TERMINE DI VALIDITA DELL OFFERTA: l offerta dei concorrenti deve avere validità per 180 giorni dalla data dell esperimento di gara. BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: MINISTERO DELLA DIFESA COMMISSARIATO GENERALE PER LE ONORANZE AI CADUTI IN GUERRA Via XX Settembre, 123/A 00187 ROMA Tel. 06 47355165 06 47355119

Dettagli

1. Amministrazione aggiudicatrice:

1. Amministrazione aggiudicatrice: BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5764878FCE Direttiva 2004/18/CE 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

20142 MILANO Via A. di Rudinì n. 8 Tel.: 02-8184.1 Fax: 02-8910875 Cod. Fisc. 80102370154 P. IVA: 04444150157 -

20142 MILANO Via A. di Rudinì n. 8 Tel.: 02-8184.1 Fax: 02-8910875 Cod. Fisc. 80102370154 P. IVA: 04444150157 - Bando di gara relativo a Procedura aperta per l affidamento delle opere da elettricista per la manutenzione ordinaria e straordinaria per l Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano per tre anni con decorrenza

Dettagli

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia)

ASP Don Cavalletti Comune di Carpineti (Reggio Emilia) ALLEGATO B BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI DELL'ASP DON CAVALLETTI TESORERIA SI RENDE NOTO che è indetta una procedura aperta per l affidamento in concessione

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati

Termini e luogo di presentazione delle offerte e degli allegati DISCIPLINARE DI GARA per l affidamento della fornitura di gasolio per autotrazione con il criterio del prezzo più basso (ex art. 220 del D.Lgs 163/2006) Oggetto Procedura aperta per l affidamento di fornitura

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DIPARTIMENTO II Ufficio AMBIENTE Telefono 0771.469227 Fax 0771.469265 Prot. 56578 Del 26.11.

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DIPARTIMENTO II Ufficio AMBIENTE Telefono 0771.469227 Fax 0771.469265 Prot. 56578 Del 26.11. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DIPARTIMENTO II Ufficio AMBIENTE Telefono 0771.469227 Fax 0771.469265 Prot. 56578 Del 26.11.2014 DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO RICOVERO, MANTENIMENTO

Dettagli

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI BANDO DI GARA 1) Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Gemonio

Dettagli

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di 1000 PC desktops e 300 stampanti laser b/n con 24 mesi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE

Dettagli

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212

71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212 71037 Monte Sant Angelo Piazza Roma n. 2 Telefono 0884/566242-244 Telefax 0884/566212 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Procedura aperta ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed 82 del D.lgs. 12.04.2006

Dettagli

AVVISO DI INDIZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA APPALTO MISTO DI FORNITURA, LAVORO, SERVIZIO

AVVISO DI INDIZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA APPALTO MISTO DI FORNITURA, LAVORO, SERVIZIO Prot. n. 53815 AVVISO DI INDIZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA APPALTO MISTO DI FORNITURA, LAVORO, SERVIZIO (D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163) SETTORI SPECIALI LAVORI APPALTO N. 67/2015 per l'affidamento della:

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)?

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? BANDO DI GARA D APPALTO Lavori Forniture Servizi ٱ ٱ X L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma

COMUNE DI ARICCIA Provincia di Roma Piazza S. Nicola s.n.c.- 00040 Ariccia Tel. 06934851 - Fax 0693485358 Prot. n. 26224 BANDO DI GARA PER LICITAZIONE PRIVATA PER L'AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, COMPRENSIVA DELL

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D

Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D Bando di gara d appalto a procedura ristretta accelerata C.I.G. n. 0293732B4D SEZIONE I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Ministero delle Infrastrutture e

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia Fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia INPDAP Area Organizzazione, Formazione e Sistemi Informativi - Disciplinare di gara Pag. 1 di 9 DISCIPLINARE DI GARA AI SENSI DEL

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI PROCEDURA APERTA CON IL CRITERIO DELL

Dettagli

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN

ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN ANCONAMBIENTE S.p.A. Via del Commercio n. 27-60127 Ancona AN DISCIPLINARE DI GARA Servizio di recupero della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata 2014. CIG: 5387177717 CPV: 90513000

Dettagli

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo

COMUNE DI PEDRENGO Provincia di Bergamo Prot. n. 12687 Pedrengo, lì 23 Dicembre 2009 PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO: TAGLIO ERBA, POTATURA ALBERI E SIEPI PERIODO 01/01/2010-31/12/2012

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA CODICE CUP: D92D99000000001 CIG n 027097821E LAVORI DI RISANAMENTO IGIENICO SANITARIO DEL VALLONE PITIPITÌ. 1. Modalità di presentazione e criteri di ammissibilità delle offerte I

Dettagli

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60 Azienda USL 3 Pistoia U.O. Nuove Opere BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA CUP J560900120002 CIG 29238537D1 - Gara 2966020 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda USL 3 Pistoia Via Sandro Pertini, 708 51100 PISTOIA

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA

Regione Puglia - Assessorato alla Trasparenza e Cittadinanza Attiva - Settore AA.GG. EmPULIA Fornitura di carta in risme per ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1: Documenti Pag. 1 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI La busta A : Gara per la fornitura di carta in risme per - Documenti, dovrà contenere un indice

Dettagli

COMUNE DI CUCCARO VETERE

COMUNE DI CUCCARO VETERE COMUNE DI CUCCARO VETERE Comune del Provincia di Salerno Via Convento n 13 - C.A.P. 84050 - Tel e fax 0974.953050 e-mail comune.cuccarovetere@asmecert.it UFFICIO TECNICO ED URBANISTICA BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

Società Entrate Pisa S.p.A. Piazza dei Facchini n.16, 56125 Pisa Tel.800/432073 - Fax 050/820850

Società Entrate Pisa S.p.A. Piazza dei Facchini n.16, 56125 Pisa Tel.800/432073 - Fax 050/820850 Società Entrate Pisa S.p.A. Piazza dei Facchini n.16, 56125 Pisa Tel.800/432073 - Fax 050/820850 BANDO DI GARA Appalto del servizio di recapito e tracciabilità di invii postali Importo complessivo del

Dettagli