Disciplinare di gara secondo una procedura aperta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Disciplinare di gara secondo una procedura aperta"

Transcript

1 Settore Amministrativo U.O. Acquisti Disciplinare di gara secondo una procedura aperta per il collocamento del portafoglio assicurativo di ARPA Lombardia tramite polizza di assicurazione per tutti i rischi del patrimonio (All risks) e polizza incendio/furto/kasko veicoli di amministratori e dipendenti (Kasko). Importo lordo presunto complessivo, compreso regolazione premi, proroga tecnica ed eventuale ripetizione di servizi analoghi: ,00# (imposte e oneri fiscali inclusi) LOTTI n. CIG 1. Pol. All Risks C7A 2. Pol. Kasko D7C 1/20

2 Definizioni relative al presente disciplinare INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Tipologia di gara Oggetto dell appalto Durata dell appalto Importo dell appalto Modalità di partecipazione Requisiti di partecipazione alla gara Art Requisiti di ordine generale Art Capacità economico finanziaria Art Capacità tecnico professionale Art Controlli sul possesso dei requisiti di partecipazione alla gara Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11 Art. 12 Art. 13 Art. 14 Art. 15 Art. 16 Art. 17 Art. 18 Art. 19 Art. 20 Art. 21 Art. 22 Art. 23 Art. 24 Contributo di partecipazione alla gara Forma giuridica del raggruppamento di prestatori di servizi Coassicurazione Art. 8.1 Norme di partecipazione dei Raggruppamenti Temporanei di Impresa (RTI) Art Requisiti di partecipazione del RTI Art. 8.2 Norme di partecipazione della Coassicurazione (ex art cc) Art Requisiti di partecipazione della Coassicurazione Avvalimento Deposito cauzionale provvisorio Validità dell offerta Esclusioni Varianti Modalità di aggiudicazione Art Offerte anormalmente basse Modalità di espletamento della gara Gestione delle polizze Statistiche sinistri Adempimenti successivi all aggiudicazione Cauzione definitiva Vicende soggettive dell aggiudicatario Stipula del contratto Oneri fiscali Salvaguardia Foro competente Chiarimenti, documentazione e informazioni 2/20

3 DEFINIZIONI RELATIVE AL PRESENTE DISCIPLINARE: Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Lombardia Aggiudicatario Appaltatore Capitolato Tecnico Coassicurazione Coassicuratore Compagnia/Società Concorrente Delegataria Delegante Documenti di Gara Gara Mandatario Mandante Disciplinare di Gara Obbligazione contrattuale Offerta Offerta Economica Premio lordo Servizi Stazione Appaltante L Ente aggiudicatore della gara, ovvero Arpa Lombardia Il Concorrente primo classificato nella graduatoria di valutazione delle offerte ratificata dalla Stazione Appaltante Il soggetto vincitore della gara, con il quale la Stazione Appaltante firmerà il contratto I documenti, specifici per ogni lotto, contenenti le condizioni generali del Contratto che sarà stipulato fra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Lombardia e l Aggiudicatario, ovvero la polizza di assicurazione Ripartizione fra più assicuratori, in quote determinate, del rischio assicurato con un unico contratto di assicurazione La Compagnia presente nel riparto di coassicurazione L impresa assicuratrice Ciascuno dei soggetti, siano essi in forma singola che raggruppata o raggruppanda, che presenteranno offerta per la gara La Compagnia che rappresenta le Imprese di assicurazione nella ripartizione del rischio La Compagnia che nella coassicurazione completa la ripartizione del rischio I seguenti documenti: Bando di gara, Disciplinare, Capitolato Speciale e loro allegati, che, nel loro insieme, forniscono ai Concorrenti i criteri di ammissione alla Gara, nonché tutte le informazioni necessarie alla presentazione della Documentazione Amministrativa e dell Offerta Economica, nonché i criteri di aggiudicazione. Detti documenti sono parte integrante del rapporto contrattuale. La procedura con la quale ARPA individuerà il soggetto cui affidare l appalto Per i concorrenti raggruppati o raggruppandi, la parte che assume il ruolo di capogruppo (detto anche capofila) dell unione costituita o costituenda Per i concorrenti raggruppati o raggruppandi, la parte che si obbliga al compimento da parte del Mandatario di uno o più servizi inerenti l appalto Il presente documento che fornisce ai Concorrenti le informazioni necessarie alla preparazione e presentazione della documentazione di gara, nonché i criteri di aggiudicazione Il contratto di appalto che sarà stipulato fra la Stazione Appaltante e l Aggiudicatario stesso L insieme dei documenti necessari per la partecipazione alla gara Il premio lordo (riferito ad ogni lotto) che ciascun concorrente deve presentare per partecipare alla gara Il costo globale del singolo servizio, compresi tutti gli oneri fiscali e tutte le imposte Le attività oggetto dell appalto Le Amministrazioni aggiudicatrici ai sensi dell art.32, D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.; corrispondente, nella presente procedura, ad ARPA Lombardia 3/20

4 Art. 1 Tipologia di gara Con decreto n. 452 del 29/07/2011, l Agenzia Regionale di Protezione dell Ambiente della Lombardia (di seguito denominata ARPA) ha disposto di indire gara a procedura aperta per l affidamento delle coperture assicurative dei rischi derivanti dall attività istituzionale di ARPA, specificate al successivo art.2 del presente disciplinare di gara. L appalto verrà aggiudicato ai sensi degli artt. 81 e 83 del d.lgs. 163/2006, secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per singolo lotto disgiunto. Art. 2 Oggetto dell appalto Oggetto del presente appalto è l affidamento da parte di ARPA delle coperture assicurative articolate in n.2 lotti distinti ed indipendenti e le cui caratteristiche sono specificate negli allegati capitolati tecnici (all. 1A e 1B al presente disciplinare di gara): TAB 1 LOTTI Importo annuale a base d asta Importo biennale a base d asta n. CIG Contributo AUTORITA di VIGILANZA 1. Pol. All Risks , , C7A. 20,00 2. Pol. Kasko , , D7C. 0 Importo complessivo , ,00 Gli importi indicati sono comprensivi di ogni imposta od oneri fiscali. Art. 3 - Durata dell appalto L appalto avrà la durata di 24 (ventiquattro) mesi, con effetto dalle ore del 31/12/2011 e scadenza alle ore del Conformemente a quanto disposto dall art. 57 del d.lgs.163/2006, ARPA si riserva la facoltà di procedere ad una ripetizione del servizio per un ulteriore periodo massimo di 24 mesi. Tale eventualità non costituisce impegno vincolante per l Agenzia; Arpa potrà esercitarlo a suo insindacabile giudizio e l aggiudicatario non potrà avanzare alcuna pretesa. E' inoltre facoltà di ARPA, con 30 giorni di anticipo rispetto alla data di scadenza del contratto di assicurazione, richiedere per iscritto alla Società la proroga dello stesso fino al completo espletamento delle procedure di aggiudicazione della nuova assicurazione. La Società si impegna a prorogare l'assicurazione alle medesime condizioni contrattuali ed economiche in vigore, per un periodo massimo di sei mesi, allo scopo di garantire la continuità del servizio. Art. 4 Importo dell appalto L importo complessivo dell appalto è presunto in ,00 (imposte e oneri fiscali inclusi) ivi compresa ogni forma di opzione del contratto medesimo (proroga tecnica, facoltà di ripetizione, regolazioni) ai sensi dell art. 29, comma 1, del d.lgs.163/2006. L importo biennale posto a base di gara è di ,00 (imposte e oneri fiscali inclusi) ai sensi dell art. 29 c. 12 lett.a.1. Non sono previsti oneri per la sicurezza dovuti a rischi interferenziali, di cui all art. 26, co.3, d.lgs. 9/4/2008, n. 81., ad esclusione di quelli propri interni alla ditta. Art. 5 Modalità di partecipazione Le imprese che vorranno partecipare alla presente gara pubblica dovranno redigere un offerta (in lingua italiana) da far pervenire, ad esclusivo rischio dell impresa offerente, all Ufficio Protocollo di ARPA Viale 4/20

5 Restelli, 3/ Milano entro il termine perentorio del giorno 23/09/2011, ore (termine ultimo di ricezione), tramite plico riportante ben visibile la seguente dicitura: Offerta per la fornitura delle coperture assicurative occorrenti all'agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Lombardia Lotto/i n. - NON APRIRE, oltre all indicazione del nome del soggetto offerente, dell indirizzo e dei recapiti telefonici e fax. In caso di imprese riunite o coassicurate dovranno essere riportati la ragione sociale, l indirizzo ed il numero di fax e di telefono della sola Compagnia mandataria o delegataria. Il plico dovrà essere recapitato in uno dei seguenti modi a scelta dell offerente: - raccomandata A.R. a mezzo servizio postale; - raccomandata a mezzo agenzia autorizzata; - consegna a mano direttamente all Ufficio Protocollo. L orario di ricezione delle offerte c/o l ufficio Protocollo è il seguente: - dal lunedì al giovedì: dalle ore 9,00 alle ore 12,00 dalle ore 14,30 alle ore 16,00 - venerdì: dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Il plico, sigillato e firmato sui lembi di chiusura, dovrà obbligatoriamente contenere la busta relativa alla documentazione amministrativa (Busta A), la busta relativa all offerta tecnica (Busta B) e la busta relativa all offerta economica (Busta C), a loro volta singolarmente sigillate e firmate nel modo di cui sopra, recanti all esterno le seguenti indicazioni in relazione al rispettivo contenuto: BUSTA A - Documentazione amministrativa BUSTA B - Offerta tecnica lotto/i n. BUSTA C - Offerta economica lotto/i n. Busta A - Documentazione amministrativa (una unica busta anche se si partecipa a più lotti) Dovrà contenere: a. istanza di partecipazione alla gara e dichiarazione del possesso dei requisiti, nelle forme previste dal D.P.R. 445/2000, in lingua italiana, in carta semplice, sottoscritta per esteso dal legale rappresentante della società concorrente, o dal titolare o da procuratore speciale; essa potrà essere resa come l allegata istanza di partecipazione alla gara e dichiarazione unica (All. 2) a pena esclusione; b. copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante o del procuratore sottoscrivente, da unire alla predetta istanza, in caso di sottoscrizione da parte del procuratore speciale dovrà essere allegata anche fotocopia della relativa procura speciale attestante il conferimento del potere ad impegnare la Società offerente a pena esclusione; c. deposito cauzionale provvisorio, di cui all art. 10 del presente disciplinare a pena esclusione; d. dichiarazione di impegno di un fideiussore a rilasciare la cauzione definitiva per l esecuzione del contratto a pena esclusione; e. documentazione comprovante l avvenuto pagamento del contributo di partecipazione (vedi successivo art. 7) previsto soltanto per il Lotto 1 come indicato in TAB. 1, attraverso: copia stampata della ricevuta di pagamento inviata dal sistema di riscossione automaticamente all indirizzo indicato all atto dell iscrizione, in caso di pagamento on-line mediante carta di credito; ovvero originale dello scontrino rilasciato dal punto vendita della rete di tabaccai lottisti abilitati al pagamento a pena esclusione f. copie del disciplinare di gara e dei capitolati tecnici e allegati relativamente ai lotti per i quali si intenda partecipare sottoscritte, in ogni pagina, dal legale rappresentante o dal procuratore speciale istante; g. modulo GAP (all. 2B) allegato al presente disciplinare di gara, di cui al D.L. 629/1982 convertito in L. 726/1982, debitamente compilato e sottoscritto nella sezione di competenza; h. copia del codice etico degli appalti regionali (all. 6) sottoscritta dal legale rappresentante della ditta concorrente o procuratore speciale. ARPA acquisirà a termini di legge la documentazione relativa alle dichiarazioni prodotte. 5/20

6 Busta B - Documentazione tecnica Lotto/i n. La documentazione tecnica dovrà contenere un elenco (redatto secondo lo schema degli All. 5.A e/o 5.B sottoscritto dal Legale Rappresentante o procuratore speciale che indichi le migliorie proposte, ferme restando le caratteristiche minime ed essenziali prescritte in tutti gli atti di gara della presente procedura. A tal proposito, si ricorda che tutti i requisiti indicati nel capitolato speciale si intendono accettati dall offerente e vincolanti in caso di aggiudicazione. Si precisa che, a pena di esclusione dalla gara, non saranno accettate modifiche che variano il contenuto delle garanzie, compresi limiti/somme assicurate di indennizzo/risarcimento, al di fuori di quelle parti per le quali sono invitate espressamente dall Agenzia, né la sostituzione dei Capitolati con altri proposti dagli offerenti di cui al successivo art. 14, sez. I - Offerta Tecnica. Busta C - Offerta economica Lotto/i n. : L offerta economica, sottoscritta dal legale rappresentante della società/procuratore, dovrà contenere tante buste quanti sono i lotti per i quali l impresa intende presentare offerta economica (busta C1 offerta economica lotto n.1 e busta C2 offerta economica lotto n. 2). Ciascuna busta dovrà essere debitamente sigillata e riportare l indicazione del numero del lotto al quale si riferisce l offerta. Ogni busta, a pena esclusione, dovrà contenere l offerta economica redatta in carta semplice secondo i moduli di offerta economica, predisposti ed allegati al presente disciplinare di gara (allegati 3A e 3B) con l indicazione dell importo annuo offerto in cifre ed in lettere. In caso di discordanza tra l offerta economica in cifre e l offerta economica in lettere sarà ritenuta valida quella più vantaggiosa per ARPA Lombardia. Non saranno accettate offerte economiche pari o superiori agli importi annui indicati quali importi a base d asta in tab. 1 colonna importo annuale lordo di riferimento del presente disciplinare. L offerta dovrà essere, inoltre, corredata, per ciascun lotto cui si intenda partecipare, dalle giustificazioni preventive, inserite in una busta separata all interno di ciascuna Busta C1 e C2 di offerta economica per il lotto/i a cui si partecipa, su cui andrà indicato: BUSTA GIUSTIFICAZIONI PREVENTIVE Lotto n.. Le buste dovranno essere chiuse, sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura. Le giustificazioni preventive, ai sensi degli artt. 86 c. 5 e 87 c. 2 del d.lgs.163/2006 dovranno essere redatte in forma di relazione schematica che giustifichi tutte le voci che compongono il prezzo offerto a dimostrazione della congruità della propria offerta economica; in particolare le giustificazioni preventive devono dimostrare che il valore economico indicato è adeguato e sufficiente rispetto al costo del lavoro e al costo relativo alla sicurezza che deve essere espressamente indicato e risultare congruo rispetto alle caratteristiche della fornitura. Non sono ammesse giustificazioni in ordine a trattamenti salariali minimi inderogabili stabiliti dalla legge o da fonti autorizzate dalla legge. Le giustificazioni preventive devono essere controfirmate dal legale rappresentante. Potranno essere utilizzati i modelli all uopo predisposti (allegati 4A e 4B) Nel caso di coassicurazione e di raggruppamento temporaneo di impresa (RTI) già costituito, l offerta economica deve essere firmata dalla sola impresa delegataria/mandataria, mentre nel caso di RTI non ancora formalmente costituito il predetto modulo deve essere sottoscritto da ciascun rappresentante legale delle Compagnie raggruppande o da loro procuratore. A pena esclusione dalla gara a ciascuna offerta economica dovrà essere allegata fotocopia della carta di identità del dichiarante e fotocopia della procura in caso di sottoscrizione da parte di un procuratore. 6/20

7 Art. 6 - Requisiti di partecipazione alla gara Possono partecipare alla gara le Compagnie di Assicurazione aventi legale rappresentanza e stabile organizzazione in Italia in possesso dell autorizzazione all esercizio delle assicurazioni private con riferimento al ramo del lotto cui si presenta l offerta, in base al d. lgs. n. 209/2005. Possono partecipare anche concorrenti appartenenti a Stati membri dell Unione Europea, purché sussistano le condizioni richieste dalla vigente normativa per l esercizio dell attività assicurativa in regime di libertà di stabilimento o in regime di libera prestazione di servizi nel territorio della Stato italiano, in possesso dei prescritti requisiti minimi di partecipazione. Art Requisiti di ordine generale I requisiti di ordine generale, condizione per essere ammessi alla procedura, sono descritti e resi con Istanza di partecipazione alla gara e dichiarazione unica (allegato 2) richiamata all art. 5 Modalità di partecipazione, Busta A Documentazione amministrativa, lettera a). Art Capacità economico finanziaria (ex art. 41 d.lgs.163/06) Presentazione di una dichiarazione concernente il fatturato globale d impresa realizzato negli ultimi tre esercizi (anni: 2008, 2009, 2010), che deve essere almeno pari ad ,00 I.V.A. esclusa. Art Capacità tecnico professionale (ex art. 42 d.lgs.163/06) A- Dichiarazione di aver effettuato nel triennio una raccolta premi per servizi analoghi, svolti con esito positivo, con l indicazione degli importi, delle date e dei destinatari pubblici o privati delle forniture del servizio stesso; in caso di servizi prestati a favore di amministrazioni o enti pubblici, esse sono provate da certificati rilasciati dalle amministrazioni o dagli enti medesimi; in caso di servizi resi a privati, l effettuazione della prestazione è dichiarata da questi o, in mancanza, dallo stesso concorrente. La capacità tecnica è provata se nel medesimo triennio sono state realizzate forniture del servizio il cui importo sia almeno pari a: ,00 relativamente al Lotto 1) All Risks; ,00 relativamente al Lotto 2) Kasko. Tale importo deve essere stato conseguito con un singolo contratto oppure con la somma di più contratti. Quanto ai requisiti di partecipazione richiesti ai raggruppamenti temporanei/coassicurazioni si rimanda al successivo art. 8. Art Controllo sul possesso dei requisiti di partecipazione alla gara Le dichiarazioni, rese in autocertificazione dalle ditte partecipanti e inserite nella Busta A - Documentazione Amministrativa, richieste per la presente gara relativamente al possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria (art. 6.2) e tecnico professionale (art. 6.3) sono soggette al controllo a campione di cui all art. 48, c.1, del d.lgs.163/2006. Pertanto l Agenzia provvederà a richiedere, via fax, ad un numero di concorrenti non inferiore al 10% delle offerte presentate (scelti con sorteggio pubblico) di comprovare, entro il termine perentorio di 10 gg dalla data della richiesta, il possesso dei requisiti sopra richiamati. ARPA inoltre, richiederà via fax, al concorrente aggiudicatario ed al concorrente che segue in graduatoria, di presentare - entro 10 giorni dalla data della richiesta - la documentazione comprovante le dichiarazioni prodotte, ai sensi dell art. 48, comma 2, del d.lgs.163/2006. La falsa dichiarazione, oltre a comportare le conseguenze di cui all art.76 del D.P.R. 445/2000, potrà costituire causa di esclusione dalla partecipazione a successive gare d appalto, oltre a determinare l esclusione dalla presente gara, la decadenza dall eventuale aggiudicazione e l incameramento della cauzione provvisoria. Art. 7 Contributo di partecipazione alla gara In conformità a quanto previsto dalla Deliberazione del 15/2/2010, dell Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici di lavori, servizi e forniture in materia di attuazione dell art. 1, cc. 65 e 67, della L. 23 dicembre /20

8 n. 266 per l anno 2010, i concorrenti sono tenuti, pena l esclusione, al pagamento della contribuzione entro la data di scadenza per la presentazione delle offerte, quale condizione di ammissibilità alla procedura di selezione del concorrente. Questa Agenzia, ai fini dell ammissione alla procedura di gara, è tenuta al controllo dell avvenuto pagamento, dell esattezza dell importo e della rispondenza del CIG riportato sulla ricevuta del versamento con quello assegnato a ciascun lotto della procedura in corso. Con riferimento al codice identificativo di ciascun lotto, dovrà essere effettuato il versamento del contributo per ciascun lotto per il quale si partecipa e per l importo in corrispondenza di ciascun codice indicato: Lotto 1 - Polizza All Risks - CIG C7A Euro 20,00 Lotto 2 Polizza Kasko - CIG D7C Euro 0,00 Il pagamento della contribuzione deve avvenire con le seguenti modalità: 1. on line mediante carta di credito dei circuiti Visa, MasterCard, Diners, American Express. Per eseguire il pagamento sarà necessario collegarsi al servizio riscossione e seguire le istruzioni a video. L offerente otterrà la ricevuta di avvenuto pagamento all indirizzo di posta elettronica indicato in sede si iscrizione. Detta ricevuta di pagamento dovrà essere stampata e allegata all offerta quale riprova dell avvenuto pagamento del contributo. 2. in contanti, muniti del modello di pagamento rilasciato dal Servizio di riscossione, presso tutti i punti vendita della rete dei tabaccai lottisti abilitati al pagamento di bollette e bollettini. Lo scontrino rilasciato dal punto vendita dovrà essere allegato in originale all offerta. In caso di RTI/Coassicurazione il pagamento è unico ed effettuato dalla Compagnia mandataria/delegataria Art. 8 Forma giuridica del raggruppamento di prestatori di servizi - Coassicurazione Ferma la copertura del 100% del rischio afferente ogni singolo lotto, sono ammesse a presentare offerta Società singole, Società raggruppate temporaneamente o che intendano raggrupparsi, con l osservanza della disciplina di cui agli articoli da 34 a 37 del d. lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. È ammessa la coassicurazione ai sensi dell art.1911 del Codice Civile. Sono ammesse altresì Società stabilite in Stati diversi dall Italia, alle condizioni previste dagli articoli 38 (commi 4 e 5), 39, 44 e 47 del d. lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii. La copertura del 100% del rischio come sopra indicata dovrà essere garantita pena l esclusione dalla gara. Art Norme di partecipazione dei Raggruppamenti Temporanei d Impresa (RTI) Nel caso di Raggruppamento Temporaneo di Imprese ai sensi degli artt del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. la Compagnia Mandataria dovrà ritenere una quota maggioritaria del rischio, rispetto alle altre singole Mandanti, pari ad almeno il 40% in relazione ad ogni singolo lotto per il quale viene presentata offerta, mentre le singole Mandanti dovranno avere una quota pari ad almeno il 20%. Gli RTI di cui all art. 34 lett. d), ai sensi dell art. 37, c. 4, d.lgs.163/2006, sono tenuti a dichiarare espressamente, a pena di esclusione dalla gara, le rispettive parti del servizio (% di copertura del rischio) che saranno eseguite dalle singole imprese. I concorrenti, riuniti in RTI, devono eseguire le prestazioni nella percentuale corrispondente alla quota di partecipazione al raggruppamento ai sensi dell art. 37, c. 13, del d.lgs. 163/2006 Per gli RTI di cui all art. 34 lett. d) la documentazione amministrativa richiesta (art. 5 del presente disciplinare di gara BUSTA A) dovrà essere prodotta da ciascuna delle imprese raggruppande o già raggruppate, pena esclusione dalla gara, per quanto riguarda i punti a), b) ed f); per quanto attiene i punti c), e d) la documentazione dovrà essere resa come specificato nel successivo art. 10 Deposito cauzionale provvisorio, del presente disciplinare. Infine il pagamento del contributo di cui al punto e) dovrà essere assolto in un unica soluzione dall RTI raggruppato o raggruppando (vedi anche precedente art. 7 contributo di partecipazione alla gara). 8/20

9 Nel caso l RTI non sia ancora costituito, l offerta dovrà essere sottoscritta da tutti gli operatori economici che costituiranno i raggruppamenti temporanei e contenere l impegno che, in caso si aggiudichino l appalto, gli stessi conferiranno mandato collettivo speciale con rappresentanza ad uno di essi che si qualificherà come mandatario, il quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti. Nel caso di RTI già formalmente costituito, deve essere prodotto, in copia autentica, l atto costitutivo; in tal caso l offerta economica e le giustificazione del prezzo potranno essere sottoscritte dalla sola impresa capogruppo. L inosservanza di qualsiasi delle presenti prescrizioni, come delle disposizioni degli articoli 34, 35, 36 e 37 del d.lgs.163/06, costituisce motivo di esclusione dalla gara. Art Requisiti di partecipazione del RTI Quanto ai requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali punti A)- artt. 6.2 e devono essere posseduti e dichiarati o attestati dall intero raggruppamento nel suo complesso e dunque cumulativamente da tutte le imprese partecipanti in proporzione almeno alle percentuali di partecipazione dichiarate. Il requisito di cui al punto B) dell art. 6.3 del presente disciplinare - dovrà essere posseduto dalla sola mandataria. Art. 8.2 Norme di partecipazione della Coassicurazione (ex art cc) Nel caso di coassicurazione, la compagnia aggiudicataria (Delegataria) deve ritenere una quota maggioritaria del rischio, rispetto alle altre singole coassicuratrici, pari ad almeno il 40% in relazione ad ogni singolo lotto per il quale viene presentata offerta, mentre le singole Compagnie Coassicuratrici (Deleganti) dovranno ritenere una quota del rischio pari ad almeno il 20%. In caso di coassicurazione dovrà essere inoltrata, a pena di esclusione dalla gara, la delega conferita al coassicuratore delegatario dalla quale risulti: la percentuale di ripartizione del rischio a carico dell Assicuratore; l impegno dell Assicuratore a riconoscere validi ed efficaci gli atti di gestione del coassicuratore delegatario; l impegno dell Assicuratore a riconoscere validi ed efficaci gli obblighi assunti e le offerte economiche formulate dal coassicuratore delegatario; l accettazione delle quote di coassicurazione riservate dalla compagnia delegataria per ciascuno dei lotti per i quali è presentata offerta. Art Requisiti di partecipazione della Coassicurazione Quanto ai requisiti economico-finanziari e tecnico-professionali punti A) - artt. 6.2 e devono essere posseduti e dichiarati o attestati da ciascuna impresa facente parte del riparto di coassicurazione; Il requisito di cui al punto B) dell art. 6.3 del presente disciplinare - dovrà essere posseduto dalla sola delegataria. Art. 9 Avvalimento In applicazione dell art. 49 del d.lgs. 163/06, è consentito l istituto dell avvalimento per i requisiti di capacità economico finanziaria e i requisiti di capacità tecnico professionale. In tal caso il/i soggetto/i ausiliario/i dovrà/dovranno pena esclusione del concorrente dalla gara allegare la documentazione prescritta al richiamato art.49 e inclusa nel modulo di autocertificazione (All. 2 al presente disciplinare, lettera H). Ai sensi dell art. 48 c.1 del d.lgs. 163/06 ARPA procederà al controllo sul possesso dei requisiti di partecipazione alla gara (art. 6.2 e 6.3 del presente disciplinare) anche nei confronti delle società ausiliarie, le quali dovranno pertanto inviare, se scelti a seguito di sorteggio pubblico, tutta la documentazione necessaria a comprovare il possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e tecnico professionale. 9/20

10 Il contratto di avvalimento comporta la responsabilità solidale tra il concorrente e l impresa ausiliaria nei confronti della stazione appaltante. Nel caso di avvalimento nei confronti di un impresa che appartiene al medesimo gruppo in luogo del contratto di cui sopra l impresa concorrente può presentare una dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo, dal quale discendono gli obblighi previsti dall art. 49 c. 5 d. lgs. 163/2006. Il concorrente può avvalersi di una sola impresa ausiliaria per ciascun requisito. Art. 10 Deposito cauzionale provvisorio I concorrenti dovranno costituire apposita garanzia a corredo delle offerte, ai sensi di quanto stabilito dall art. 75 del d.lgs. 163/2006 e smi, pari al 2% dell importo biennale posto a base di gara per ciascuno specifico lotto al quale si intenda partecipare, a pena di esclusione. La garanzia potrà essere resa in una delle seguenti forme: - in contanti (il versamento dovrà essere effettuato c/o la Tesoreria di ARPA Lombardia Intesa San Paolo spa via Pirelli, 12 IBAN: IT82P ; C/C , indicando la causale: CAUZIONE PROVVISORIA GARA A PROCEDURA APERTA PER IL COLLOCAMENTO DEL PORTAFOGLIO ASSICURATIVO DI ARPA LOMBARDIA CIG n. ); - in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato al corso del giorno del deposito, presso una sezione di tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate; - fideiussione bancaria o assicurativa rilasciata dagli istituti bancari o assicurativi a ciò autorizzati. La garanzia dovrà espressamente: prevedere la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale; prevedere la rinuncia all eccezione di cui all art 1957, comma 2 del Codice Civile; prevedere l operatività entro 15 giorni, a semplice richiesta scritta del soggetto appaltante; avere durata non inferiore a 180 giorni dalla data di presentazione dell offerta; contenere l impegno del garante a rinnovare la garanzia nel caso in cui alla sua scadenza non sia ancora intervenuta l aggiudicazione. L importo della garanzia è ridotto del 50% nei casi previsti dall art.75, comma 7, del d.lgs. 163/2006 a condizione (pena esclusione) che sia prodotta in copia conforme la relativa certificazione. Nel caso di RTI, per poter ricorrere al beneficio della riduzione dell importo della cauzione, tutti gli operatori economici raggruppati o raggruppandi devono essere in possesso della certificazione del sistema di qualità. La fideiussione dovrà essere intestata alla sola capogruppo, quando il RTI sia già stato costituito (in tal caso si dovrà allegare alla documentazione amministrativa, il relativo atto); la fideiussione dovrà essere intestata a tutte le società partecipanti al raggruppamento se lo stesso non è stato ancora costituito. Nel caso di coassicurazione la fideiussione dovrà essere presentata e sottoscritta dalla Compagnia assicuratrice delegataria ed alla stessa intestata, nonché contenere l indicazione della ragione sociale delle imprese formanti il riparto di coassicurazione. In caso di cauzione assicurativa si precisa che le imprese partecipanti alla gara non potranno garantire per sé stesse né essere garantite da società che fra loro si trovano nella situazione di cui all art del CC, ma dovranno beneficiare della garanzia di altre imprese assicurative. La garanzia copre la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell affidatario e verrà svincolata automaticamente al momento della sottoscrizione del contratto medesimo. ARPA provvederà contestualmente alla comunicazione dell esito di gara ai non aggiudicatari, allo svincolo della relativa cauzione provvisoria. 10/20

11 Art. 11 Validità dell offerta Ciascun concorrente non può presentare più di una offerta economica per ciascun lotto; essa sarà considerata impegnativa per un periodo di 180 (centottanta) giorni, a decorrere dalla data di scadenza per la presentazione delle offerte. Art. 12 Esclusioni Non saranno ritenute valide, e perciò non verranno ammesse alla gara, le offerte: - presentate oltre il termine stabilito; - incomplete o difformi da quanto prescritto dal presente disciplinare, dal capitolato speciale e suoi allegati; - presentate in plico o buste non regolarmente chiuse; - integrative e/o sostitutive di offerte già presentate; - condizionate od espresse in modo indeterminato o riportanti evidenti segni di correzione. Non sono ammesse offerte pari o in aumento o incomplete o parziali o equivoche o alternative o multiple o condizionate o a euro 0 (zero). Nessun rimborso è dovuto per la partecipazione alla gara d appalto, anche nel caso in cui non si dovesse procedere all aggiudicazione. Si ribadisce che la ricezione dell offerta in tempo utile rimane ad esclusivo rischio del mittente. Art. 13 Varianti Eventuali varianti presentate dagli offerenti non saranno prese in considerazione. Art Modalità di aggiudicazione L appalto sarà aggiudicato ai sensi degli artt. 81 e 83 del d.lgs. 163/2006, secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per singolo lotto disgiunto. Nell ipotesi di pari offerta si procederà secondo l art. 77 del R.D. 23/05/24, n.827 alla richiesta di miglioramento del prezzo, da effettuarsi in seduta di gara se i concorrenti interessati sono presenti (legali rappresentanti dei soggetti concorrenti o persone da essi delegate munite di speciale procura), ovvero all estrazione a sorte se i concorrenti non sono presenti o non disponibili a presentare offerte migliorative. Arpa si riserva la facoltà di procedere all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purché valida. La Commissione giudicatrice, nominata ai sensi dell art. 84 del d.lgs. 163/06, esprimerà la propria valutazione attribuendo a ciascuna offerta valida presentata un massimo di 100 punti complessivi, ripartiti come segue: I. Offerta Tecnica: max punti 30/100 II. Offerta Economica: max punti 70/100 I. OFFERTA TECNICA [max punti 30/100] Le società partecipanti indicheranno le eventuali migliorie che intendono apportare al capitolato speciale, secondo lo schema dell All. 5. Si precisa che, nel caso in cui non si vorranno apportare alcune migliorie, il modulo dovrà comunque essere compilato in ogni punto ed inserito nella Busta B - Documentazione Tecnica. Le società offerenti hanno facoltà di proporre migliorie esclusivamente per le parti di cui al prosieguo. Pertanto verranno considerate nulle le varianti proposte non coincidenti con le migliorie previste dalla Stazione Appaltante. Alle offerte saranno attribuiti specifici punteggi secondo i criteri di seguito enunciati suddivisi in relazione a ciascun lotto come specificato: 11/20

12 Lotto 1 Polizza All Risks Property Migliorie Punteggio Max 1 Capo 1 Danni Diretti Art A22 - Aumento dei limiti di indennizzo Punti 15 2 Capo 1 Danni Diretti Art A21 Riduzione Franchigia per ciascun sinistro, di cui al punto a) 3 Norme che regolano l assicurazione - Art. 6 Aumento preavviso in caso di recesso per sinistro superiore a 90 giorni 4 Norme che regolano l assicurazione - Art Equivalenza della posta elettronica per le comunicazioni fra le parti, compresa la denuncia dei sinistri. Punti 9 Punti 4 Punti 2 All integrale accettazione delle condizioni di capitolato, senza apportare alcuna modifica, verranno assegnati punti 0 (zero). 1. Aumento dei limiti di indennizzo (Max 15 punti) Per quanto riguarda i sub-criteri di valutazione relativi ai limiti di indennizzo, si specifica che Arpa Lombardia ha ritenuto di fondamentale importanza valorizzare le società che si impegnano ad offrire maggiori garanzie in termini di limiti di indennizzo superiori a quelli previsti dal disciplinare di gara nel caso di sinistri per i quali l Agenzia manifesta una particolare sensibilità. I parametri oggetto di valutazione sono riassunti nella seguente tabella: GARANZIA Limiti indicati nel capitolato Punteggio Massimo 1.1 Art. A 22) c) per imbrattamento muri Limite ,00 Punti Art. A 22) d) per mancata o anormale Limite ,00 Punti 2 refrigerazione e/o mancato freddo 1.3 Art. A 22) g) per sovraccarico neve Limite ,00 Punti Art. A 22) h) per ghiaccio e gelo Limite ,00 Punti Art. A 22) i) per trasporti e Limite ,00 Punti 1 trasferimenti 1.6 Art. A 22) r) per smottamento e Limite ,00 Punti 1 franamento del terreno 1.7 Art. A 22) t) per alluvioni, inondazioni Limite ,00 Punti 4 e allagamenti 1.8 Art. A 22) u) per eventi atmosferici Limite ,00 Punti 2 Dopo aver assegnato il massimo punteggio al miglior offerente (cfr. la tabella sopra riportata), cioè alla Società che avrà offerto il Limite più elevato per singola garanzia, verrà attribuito il punteggio agli altri concorrenti, in misura direttamente proporzionale, attraverso la seguente formula: L P = punteggio max x L max dove: P = Punteggio da attribuire all'offerta da valutare L = Limite di indennizzo riportato nell'offerta da valutare L max = Limite di indennizzo più elevato offerto rispetto a quello minimo indicato nel capitolato. 12/20

13 Il punteggio totale dell offerta tecnica sarà dato dalla somma dei punteggi parziali ottenuti da ogni società offerente per ciascun parametro considerato. 2. Capo 1 Danni Diretti Art A 21 punto a) Riduzione Franchigia di 1.000,00 per ciascun sinistro Sarà attribuito il seguente punteggio: Franchigia offerta Punteggio F = 0 9 0,00 < F < 1.000,00 9 > P > 0 F = 1.000,00 0 Nel caso di franchigia compresa all interno degli intervalli, il punteggio sarà calcolato in misura inversamente proporzionale, secondo la seguente formula: P = P max (F *P max ) / 1.000,00 dove: P = Punteggio da attribuire all offerta da valutare P max = Punteggio massimo attribuibile F = Franchigia riportata nell offerta da valutare 3. Norme che regolano l assicurazione - Art. 6 Aumento preavviso in caso di recesso per sinistro Sarà attribuito un punteggio massimo pari a 4 punti al Concorrente che aumenterà il termine di preavviso in caso di recesso per sinistro per un periodo superiore a 90 giorni. Nel caso di miglioria proposta con un numero di giorni superiore a 90, il punteggio sarà calcolato in misura direttamente proporzionale secondo la seguente formula: G P = 4 x G max dove: P = Punteggio da attribuire all'offerta da valutare G = Giorni di preavviso riportato nell'offerta da valutare G max = Giorni di preavviso massimo proposto 4. Equivalenza della posta elettronica per le comunicazioni fra le parti, compresa la denuncia dei sinistri Per la gestione amministrativa della presente polizza (comunicazioni fra le parti, apertura dei sinistri, richieste di emissioni di appendici, ecc.) viene considerata equivalente all utilizzo del telefax e/o all invio del servizio postale l utilizzo della posta elettronica. Accettazione punti 2 Mancata accettazione punti 0 13/20

14 LOTTO 2 KASKO Migliorie Punteggio Max 1 Sezione 5 Riduzione franchigia Sezione 3, Art. 1 Lettera a) b) c) d) e) Punti 10 2 Sezione 2 Art. 5 Eliminazione regolazione del premio Punti 8 3 Sezione 6 - Aumento delle somme assicurate Punti 6 4 Sezione 2 - Art. 17 Aumento preavviso in caso di recesso per sinistro Punti 4 superiore a 90 giorni 5 Sezione 2 - Art. 7 - Equivalenza della posta elettronica per le comunicazioni fra le parti, compresa la denuncia dei sinistri. Punti 2 All integrale accettazione delle condizioni di capitolato verranno assegnati punti 0 (zero). 1. Riduzione franchigia Sezione 3 Art. 1 Lettera a) b) c) d) e) Sarà attribuito il seguente punteggio: Franchigia offerta Punteggio F = < F < 250,00 0 > P > 10 F = 250,00 0 Nel caso di franchigia compresa all interno dell intervallo 0 > F > 250,00, il punteggio sarà calcolato in misura inversamente proporzionale secondo la seguente formula: P = P max (F *P max ) / 250,00 dove: P = Punteggio da attribuire all offerta da valutare P max = Punteggio massimo attribuibile F = Franchigia riportata nell offerta da valutare 2. Eliminazione regolazione del premio Sezione 2 Art. 5 Sarà attribuito un punteggio pari a 8 punti al Concorrente che eliminerà la prescrizione prevista all interno dell Art.5 relativo alle regolazione del premio. Eliminazione Articolo punti 8 Accettazione Articolo punti 0 3. Aumento delle somme assicurate Sarà attribuito un punteggio massimo di 6 punti al massimo indennizzo, tenendo conto che lo stesso non potrà essere inferiore ad Euro ,00. Dopo aver assegnato il punteggio massimo al miglior offerente, cioè all Impresa che avrà offerto l indennizzo più elevato per la garanzia Kasko, verrà attribuito il punteggio agli altri concorrenti calcolandolo attraverso l uso della formula matematica di seguito esemplificata: 14/20

15 A = 6 x i I max Dove: A = punteggio da attribuire all offerta da valutare i = Massimo indennizzo riportato nell offerta da valutare I max = Massimo indennizzo offerto rispetto a quello minimo indicato nella polizza. 4. Norme che regolano l assicurazione - Art. 6 Aumento preavviso in caso di recesso per sinistro Sarà attribuito un punteggio massimo pari a 4 punti al Concorrente che aumenterà il termine di preavviso in caso di recesso per sinistro per un periodo superiore a 90 giorni. Nel caso di miglioria proposta con un numero di giorni superiore a 90, il punteggio sarà calcolato in misura direttamente proporzionale secondo la seguente formula: G P = 4 x G max dove: P = Punteggio da attribuire all'offerta da valutare G = Giorni di preavviso riportato nell'offerta da valutare G max = Giorni di preavviso massimo proposto 5. Equivalenza della posta elettronica per le comunicazioni fra le parti, compresa la denuncia dei sinistri Per la gestione amministrativa della presente polizza (comunicazioni fra le parti, apertura dei sinistri, richieste di emissioni di appendici, ecc.) viene considerata equivalente all utilizzi del telefax e/o all invio del servizio postale l utilizzo della posta elettronica. Accettazione punti 2 Mancata accettazione punti 0 II. OFFERTA ECONOMICA [max punti 70/100] Il punteggio massimo di 70 punti sarà attribuito all offerta con il prezzo complessivamente più basso. All offerta con prezzo superiore verrà attribuito un punteggio inversamente proporzionale secondo la seguente formula: dove: X = 70 P min /P o X = punti da assegnare alla offerta presa in considerazione 70 = punti max da attribuire P min = prezzo più basso offerto P o = prezzo offerto dalla società da valutare 15/20

16 Art Offerte anormalmente basse Sono considerate offerte anormalmente basse le offerte con le caratteristiche previste dall articolo 86, comma 2, del d.lgs. 163/2006, nonché dell art. 284 del D.P.R. 207/2010 sia i punti relativi al prezzo, sia la somma dei punti relativi agli altri elementi di valutazione, siano entrambi pari o superiori ai quattro quinti dei corrispondenti punti massimi previsti dal presente disciplinare di gara. Ai sensi dell articolo 86, commi 3 e 3-bis, del d.lgs. 163/2006, ARPA potrà valutare la congruità di ogni offerta, che in base ad elementi specifici appaia anormalmente. La procedura di verifica dell offerta anomala si articolerà nelle seguenti fasi: 1. determinazione della soglia di anomalia ai sensi dell art. 86, co.2 del D.Lgs. 163/2006; 2. qualora una o più offerte appaiano anormalmente basse, il Presidente della Commissione di gara procederà alla sospensione della seduta e all avvio di un sub-procedimento atto alla valutazione della congruità dell offerta economica attraverso l esame delle giustificazioni preventive (art.5 Modalità di partecipazione GIUSTIFICAZIONI PREVENTIVE - del presente disciplinare di gara) già presentate dagli offerenti in sede di offerta; 3. nela caso in cui 4. fase del contraddittorio scritto che prende l avvio con l eventuale richiesta scritta all offerente di ulteriori giustificazioni, da fornire entro 10 gg lavorativi; 5. eventuale richiesta all offerente di ulteriori chiarimenti sempre in forma scritta, da inoltrare entro 5 gg lavorativi dalla richiesta; 6. fase del contraddittorio orale, previa convocazione dell offerente con un anticipo di almeno 5 gg lavorativi, nel corso del quale l offerente potrà fornire ogni elemento utile. Qualora l offerente non si presenti alla data di convocazione stabilita, ARPA potrà prescindere dalla sua audizione. Ai sensi della determinazione n. 6 del 8/7/2009 dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, qualora la verifica di congruità debba essere effettuata nei riguardi di più offerte, questa Amministrazione procederà, al fine di ridurre i tempi per la individuazione dell'aggiudicatario definitivo, all avvio delle singole fasi istruttorie (esame delle giustificazioni presentate in gara) in contemporanea, a partire dalla migliore offerta e proseguendo gli avvii dei sub-procedimenti delle altre offerte, anche se non ancora concluse le precedenti, seguendo l'ordine progressivo dei ribassi offerti. Si precisa che la fase conclusiva delle fasi istruttorie si svolgerà a partire dalla migliore offerta e, ove necessario, in quanto non ancora individuata l'offerta congrua, progressivamente in ordine decrescente nei confronti delle successive. Il procedimento si conclude con la dichiarazione delle esclusioni di quelle offerte che nelle fasi istruttorie sono state ritenute anomale e con l'aggiudicazione in favore della migliore offerta non riscontrata anomala. Art. 15 Modalità di espletamento della gara La gara avrà il seguente svolgimento: in prima seduta pubblica (previa convocazione mediante fax delle ditte che hanno presentato un offerta, con preavviso di almeno 3 giorni lavorativi) il seggio preposto agli atti di gara, presieduto dal RUP, procederà: a. al controllo formale dei plichi pervenuti e alla loro apertura; b. al controllo formale esteriore delle buste A), B) e C); c. al sorteggio delle ditte offerenti per la verifica dei requisiti a campione (ex art.48 d.lgs 163/2006), richiedendo alle stesse di comprovare il possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria e di capacità tecnico professionale dichiarati, entro 10 giorni dalla data della richiesta medesima. Qualora non vengano fornite le prove ovvero non vengano confermate le dichiarazioni contenute nella domanda di partecipazione o nell offerta, si procederà alla esclusione del concorrente dalla gara, alla escussione della relativa cauzione provvisoria e alla 16/20

17 segnalazione del fatto all Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture per i provvedimenti di cui all art. 6 comma 11, d.lgs. 163/2006; d. all apertura delle buste A), contenenti la documentazione amministrativa e conseguente ammissione o esclusione delle ditte offerenti; e. all apertura delle buste B), contenenti l offerta tecnica, ed alla verifica della completezza della documentazione inoltrata ai sensi dell art. 5 - Modalità di presentazione dell offerta Busta B) offerta tecnica del presente disciplinare. Ad insindacabile giudizio della Autorità di gara, nel rispetto del principio di par condicio tra tutti i concorrenti, potranno essere richieste integrazioni, chiarimenti, e precisazioni in merito ai documenti ed alle dichiarazioni presentati in sede di gara, anche ai sensi e per gli effetti degli art. 46 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i. e artt. 6 e 18 della Legge 241/1990 e s.m.i. e art. 71 c. 3 del D.P.R. 445/2000 e fissandone un termine perentorio per la consegna; in tal caso la procedura di gara verrà aggiornata e la data della nuova seduta pubblica verrà comunicata a mezzo fax con 48 ore di preavviso. Il mancato ottemperamento alla richiesta di integrazione/chiarimento/precisazione comporterà se del caso, l esclusione dalla procedura di gara, fermi gli eventuali altri provvedimenti di legge. in seduta riservata, la commissione giudicatrice, nominata ai sensi dell art. 84 del d.lgs.163/06, procederà alla valutazione ed attribuzione dei punteggi inerenti l offerta tecnica, di cui al precedente art. 14 Modalità di aggiudicazione ; in seconda seduta pubblica (previa convocazione mediante fax con preavviso di almeno 3 giorni lavorativi) l autorità di gara procederà: a. alla comunicazione della ammissione/esclusione delle società sorteggiate, che avranno presentato la documentazione richiesta; b. alla comunicazione del punteggio tecnico delle società valutate a seguito di ammissione durante la prima seduta pubblica; c. all apertura delle buste B) contenenti l offerta economica. L Autorità di gara procederà quindi a redigere la graduatoria di aggiudicazione provvisoria. L Agenzia si riserva di procedere in seduta riservata all analisi dei documenti comprovanti la non imputabilità ad un unico centro decisionale delle offerte presentate, qualora alla procedura concorrano società che si trovano tra loro in una situazione di controllo e/o collegamento ai sensi dell art cc. Ai sensi dell art.12, comma 1, del d.lgs.163/2006 l aggiudicazione diverrà definitiva con provvedimento dell Amministrazione. Saranno ammessi ad assistere alle operazioni di apertura dei plichi i soggetti che esibiranno al Presidente del seggio di gara, un documento idoneo a comprovare la loro legittimazione ad agire in nome e per conto delle ditte partecipanti alla gara. Gli stessi, nel corso di tali sedute, potranno far verbalizzare le proprie eventuali osservazioni. Art. 16 Gestione delle polizze ARPA si avvale della assistenza e della collaborazione della società AON S.p.A., alla quale è stato conferito formale incarico di Broker assicurativo, a seguito di espletamento di procedura di gara. La/e impresa/e aggiudicataria/e è/sono tenuta/e ad accettare l inserimento nelle polizze assicurative della clausola broker a favore della società sopra indicata. L opera del broker sarà remunerata, in conformità alla prassi di mercato, dalle Compagnie aggiudicatarie; al fine di garantire la par condicio delle società offerenti e la determinatezza delle offerte, le stesse dovranno essere formulate prevedendo la remunerazione del broker nella misura del 10% del premio imponibile relativamente al lotto 1 (Polizza All Risks) e del 5% del premio imponibile relativamente al lotto 2 (Polizza Kasko). 17/20

18 Al Broker è affidata la gestione e l esecuzione delle polizze. Art. 17 Statistiche sinistri Sul sito dell Agenzia link Bandi e concorsi verranno pubblicate per ciascun lotto le relative statistiche sinistri fornite della Compagnie Assicurative attuali. Art. 18 Adempimenti successivi all aggiudicazione L aggiudicatario ed il secondo classificato, entro 10 giorni dalla formale comunicazione dell aggiudicazione definitiva, dovranno produrre, a pena di decadenza dall aggiudicazione stessa, la seguente documentazione: - certificato di iscrizione alla Camera di Commercio Registro delle Imprese rilasciato in data non anteriore a mesi 6 (sei). Per il soggetto aggiudicatario non residente in Italia sono ammessi certificati analoghi rilasciati dai competenti uffici stranieri ovvero la presentazione di una dichiarazione giurata o idonea certificazione attestante dette iscrizioni; - certificazione di regolarità contributiva (DURC), di cui all art. 38, c.3 del d.lgs.163/2006 e ss.mm.ii. in corso di validità. In alternativa può essere presentata dichiarazione relativa alla dimensione aziendale, riferita al numero complessivo di dipendenti, al C.C.N.L. applicato, al numero dei dipendenti che saranno addetti all appalto, n. matricola INPS, Codice Inail e PAT INAIL della società, al fine di consentire all Agenzia la richiesta d ufficio della Certificazione di regolarità contributiva (DURC), ai sensi dell art. 16 bis c. 10 della L. n. 2 del 28/01/2009; - cauzione definitiva di cui all art. 113 del d.lgs. 163/2006, secondo le modalità espresse al successivo art. 19 Cauzione definitiva ; - documentazione comprovante le dichiarazioni relative alla capacità economico finanziaria e tecnico professionale presentate per la partecipazione alla gara; - solo nel caso di raggruppamento temporaneo di impresa, il mandato risultante da scrittura privata con autentica notarile; - modulo GAP, di cui al D.L. 629/1982 convertito in L.726/1982, debitamente compilato e sottoscritto nelle sezioni di propria competenza. Art. 19 Cauzione definitiva A garanzia dell esatto e corretto adempimento di tutte le obbligazioni derivanti dall aggiudicazione dell appalto, la ditta aggiudicataria dovrà prestare cauzione definitiva di importo pari al 10% dell importo di aggiudicazione (IVA esclusa) mediante stipula di una fideiussione bancaria o assicurativa, ai sensi dell art. 113 del d.lgs. 163/2006. La percentuale del 10% è aumentata in caso di aggiudicazione con un ribasso d asta superiore al 10%, dei punti percentuali eccedenti il 10%; ove il ribasso sia superiore al 20%, l aumento sarà di 2 punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20%. La cauzione deve essere unica, indipendentemente dalla forma giuridica del soggetto concorrente. Tale garanzia deve essere incondizionata, irrevocabile, prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2, del C.C.; inoltre, dovrà essere garantita l operatività della stessa entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Agenzia. La mancata costituzione della cauzione definitiva determina la revoca dell affidamento dell appalto e l acquisizione della cauzione provvisoria da parte di ARPA che aggiudicherà l appalto al concorrente che segue nella graduatoria. L importo della cauzione potrà essere ridotto del 50% nei casi previsti dall articolo 75, comma 7, del d. lgs. 163/2006, a condizione che venga prodotta in copia conforme all originale la certificazione di qualità secondo le norme europee della serie UNI EN ISO La cauzione opererà nei confronti di ARPA a far data dalla stipulazione dei contratti assicurativi e per i tre (3) mesi successivi alla scadenza degli stessi. La società aggiudicataria prende atto che il fideiussore non dovrà accertare il fondamento della richiesta di pagamento ma, a fronte del semplice ricevimento della lettera di richiesta dell ARPA, accompagnata da documentazione probatoria, sarà obbligata ad eseguire il pagamento della somma richiesta. 18/20

19 In caso di cauzione assicurativa si precisa che le imprese partecipanti alla gara non potranno garantire per sé stesse né essere garantite da società che fra loro si trovano nella situazione di cui all art del CC, ma dovranno beneficiare della garanzia di altre imprese assicurative. La garanzia sarà svincolata, previa deduzione di eventuali crediti vantati da ARPA, a seguito della piena ed esatta esecuzione delle obbligazioni contrattuali. Art Vicende soggettive dell aggiudicatario Nel caso di fallimento dell aggiudicatario, il contratto si ritiene concluso dal giorno della dichiarazione di fallimento, fatta salva la facoltà di ARPA di insinuarsi nella procedura fallimentare. In via analoga nel caso di scioglimento o di liquidazione volontaria della società aggiudicataria. Nel caso di amministrazione controllata, il rapporto contrattuale procederà a meno che non vi sia pregiudizio all adempimento delle prestazioni contrattuali. In caso di cessione di azienda o di altri atti di trasformazione, quali fusioni, scissioni, mutamento nella denominazione o nella ragione sociale della ditta, le stesse, ai sensi dell art. 116 del d.lgs. 163/96, debbono essere tempestivamente comunicate ad ARPA che subordinatamente all acquisizione della documentazione tecnica di qualificazione ed agli accertamenti di legge, procede in assenza di elementi ostativi ad assumere gli atti conseguenti entro 60 gg. Nel caso in cui, durante l esecuzione del contratto, il legale rappresentante della ditta aggiudicataria venisse sostituito, ARPA dovrà essere immediatamente informata. Art Stipula del contratto Oneri fiscali Il contratto dovrà essere stipulato, mediante scrittura privata, entro 60 giorni dall efficacia dell aggiudicazione definitiva e previa verifica dei requisiti richiesti con il presente capitolato. Sono a carico della ditta aggiudicataria tutte le spese di bollo ed eventuale registrazione. Art. 22 Salvaguardia ARPA si riserva di non procedere all aggiudicazione qualora nessuna offerta risultasse conveniente o idonea ai sensi dell art. 81 c.3 del d.lgs. 163/06; inoltre, si riserva di differire, spostare o revocare il presente procedimento di gara, senza alcun diritto degli offerenti al rimborso spese o quant altro. Per quanto non previsto dal bando di gara e dal presente disciplinare si rinvia agli allegati, che ne costituiscono parte sostanziale ed integrante, al d.lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., al DPR 207/2010 Regolamento di esecuzione ed attuazione del d.lgs.163/06, alla normativa vigente in materia e al Codice Civile per quanto applicabile e in quanto compatibile con il presente disciplinare di gara e con la restante documentazione di gara. Art. 23 Foro competente Per qualsiasi controversia o contestazione sarà esclusivamente competente il foro di Milano. Art. 24 Chiarimenti, documentazione e informazioni La documentazione di gara, disponibile sul sito internet è costituita dal bando di gara, dal disciplinare di gara e suoi relativi allegati. Ciascuna ditta concorrente ha facoltà di chiedere in forma scritta, tramite , confermata da corrispondente invio di telefax, chiarimenti, documenti ed informazioni complementari inerenti la presente gara entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 13/09/2011; l Agenzia comunicherà le risposte almeno sei giorni prima della scadenza del termine stabilito per la ricezione delle offerte, pubblicandole esclusivamente sul sito internet I chiarimenti così forniti diverranno parte integrante dei contenuti del presente disciplinare e suoi allegati e saranno intesi come recepiti, accolti ed accettati in assenza di specifiche eccezioni espresse in forma scritta dalle ditte offerenti. 19/20

20 Procedimento tenuto presso l U.O. Provveditorato Economato Il Responsabile del Procedimento: dr.ssa Roberta Piagneri Per informazioni di carattere amministrativo: Dr. Giuseppe Gattulli U.O. Acquisti Tel Fax per informazioni di carattere tecnico: Dr. Jonathan Reghenzani Referente Broker AON spa Tel Fax Trattamento dati personali Informativa ex art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n.196 (Codice in materia di protezione dei dati personali). Il titolare del trattamento è ARPA Lombardia. I dati richiesti sono utilizzati esclusivamente ai fini concorsuali e contrattuali. Si informa, inoltre, che l interessato gode dei diritti di cui ai commi 1, 3 e 4 dell art.7 del D.Lgs. 196/2003 tra i quali figura il diritto di ottenere la conferma dell esistenza o meno di dati personali che lo riguardano; l aggiornamento, la rettifica, l integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge nonché il diritto di opporsi per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta e di opporsi al trattamento dei dati personali ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ecc. Allegati: All. 1A All. 1B Capitolato tecnico Polizza All Risks Capitolato tecnico Polizza kasko All. 2 Allegato 2 - Istanza di partecipazione alla gara e dichiarazione unica Inclusi allegati: Allegato 2.A dichiarazione ai sensi art. 38 lett. b e c dei direttore/i tecnico/i ovvero soci/amministratori muniti di poteri di rappresentanza diversi dal dichiarante Allegato 2.B modello GAP impresa dichiarante Allegato 2.C Dichiarazione di impegno irrevocabile alla costituzione di raggruppamento temporaneo di impresa / coassicurazione Allegato 2.D Disposizioni di cui alla Legge Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia All. 3 Modello di offerta economica: Modulo 3A Polizza All Risks Modulo 3B Polizza kasko All. 4 Fac-simile giustificazioni preventive Modulo 4A Polizza All Risks Modulo 4B Polizza kasko All. 5 Modulo Offerta Tecnica Modulo 5A Polizza All Risks Modulo 5B Polizza kasko All. 6 Codice etico degli appalti regionali 20/20

Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato. Disciplinare di gara per:

Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato. Disciplinare di gara per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Disciplinare di gara per: collocamento del portafoglio assicurativo di ARPA Lombardia. Importo lordo presunto complessivo, compreso proroga tecnica

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA

RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA RESIDENZA RIVIERA DEL BRENTA Centro di Soggiorno per Anziani DOLO (VE) 30031 DOLO (VE) Via Garibaldi 73 Tel. (041) 410192 410039 Fax (041) 412016 (A/AssLetInv) Codice Fiscale 82004730279 Partita Iva 00900180274

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CIG 06449841A2 ****** DISCIPLINARE DI GARA Pag 1

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI

COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI 1 COMUNE DI FIRENZE UFFICIO SEGRETERIA GENERALE E AFFARI ISTITUZIONALI SERVIZIO APPALTI E CONTRATTI U.O.C. ASSICURAZIONI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

Oggetto: Procedura in economia per l affidamento del servizio di noleggio per mesi 36 di n. 6 furgoni nuovi. CIG 246044469D

Oggetto: Procedura in economia per l affidamento del servizio di noleggio per mesi 36 di n. 6 furgoni nuovi. CIG 246044469D Prot.n. Bari, Spett.le RACCOMANDATA A.R. Oggetto: Procedura in economia per l affidamento del servizio di noleggio per mesi 36 di n. 6 furgoni nuovi. CIG 246044469D Con determina n.21 del 16.05.2011 l

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Ministero per i Beni e le Attività Culturali Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze Piazza Cavalleggeri 1 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato F GARA EUROPER DISCIPLINARE Premessa

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA

ASSICURAZIONE DELLA. Servizio Sanitario REGIONE SARDEGNA DISCI PLINARE AMMINISTRATIVO ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILI TÀ CIVI LE VERSO TERZI E VERSO I P RESTATORI DI LAVORO Timbro e Firma: 1 INDICE Art. 1 Oggetto pag. 3 Art. 2 Requisiti di partecipazione pag.

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA Servizi assicurativi relativi ai beni ed alle attività istituzionali della GESTIONE TRASPORTI METROPOLITANI SPA inerenti: Lotto Unico ) RCA Libro Matricola DISCIPLINARE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UN GRUPPO DI SPREMITURA A FREDDO PER LA PRODUZIONE DI OLIO VEGETALE COMBUSTIBILE DISCIPLINARE DI GARA I N D I C E Art. 1 Premessa Art. 2 Condizioni di ammissione alla

Dettagli

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma

COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma COMUNE DI FONTE NUOVA Provincia di Roma DISCIPLINARE DI GARA Procedura semplificata ai sensi degli artt. 20 e 27 del D. Lgs. n 163/2006 per la conclusione di un accordo quadro con unico operatore per l

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (FIN) STADIO OLIMPICO CURVA NORD - 00135 ROMA

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (FIN) STADIO OLIMPICO CURVA NORD - 00135 ROMA FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (FIN) STADIO OLIMPICO CURVA NORD - 00135 ROMA BANDO CON PROCEDURA APERTA Ex artt.li 34-37 e 55 del D.Lgs 163/06 per l affidamento ad una Compagnia Assicurativa DELLA POLIZZA

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB

DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB Comune di MONSERRATO Comunu de PAULI Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A CIG GENERALE 3487506CFB 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA COMUNE DI CORSICO Provincia di Milano BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA ASSICURATIVA AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: COMUNE DI CORSICO (Prov. Di

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara)

Università per Stranieri di Siena. DISCIPLINARE DI GARA (Allegato A - parte integrante e sostanziale del Bando di gara) Università per Stranieri di Siena Appalto per la contrazione di un mutuo ipotecario trentennale a tasso fisso per un importo compreso fra un minimo di Euro 13.635.204,00 ed un massimo di Euro 18.135.204,00

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PREZZO QUALITA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA PRESSO ALCUNE SALE OPERATORIE DELL AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale

Comune di Firenze. Direzione - Corpo di Polizia Municipale Comune di Firenze Direzione - Corpo di Polizia Municipale PROCEDURA APERTA PER: Appalto del servizio di stampa, notifica internazionale dei verbali di accertamento di violazioni amministrative derivanti

Dettagli

COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112

COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112 COMUNE DI SPILIMBERGO P.tta Tiepolo, 1 33097 SPILIMBERGO C.F. P.I. 00207290933 Tel. 0427591231 Fax 0427591112 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA DURATA DI ANNI 2 (due) DECORRENTI DALLE ORE 24

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191.

1. STAZIONE APPALTANTE Milanosport S.p.A. viale Tunisia n. 35-20124 Milano - tel. 02-62345110/07 - fax 02/62345191. PROCEDURA APERTA PER LA CONCESSIONE D USO DI IMPIANTI PUBBLICITARI INSISTENTI PRESSO I CENTRI SPORTIVI DI PROPRIETÀ DEL COMUNE DI MILANO ED IN GESTIONE A MILANOSPORT S.p.A. - APPALTO REP. 3/2014 - CIG

Dettagli

COMUNE DI MONSERRATO

COMUNE DI MONSERRATO COMUNE DI MONSERRATO Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario DISCIPLINARE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Allegato A al bando di gara 1) Ente Aggiudicatore:

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Torino, 18 febbraio 2015 Spett.le società OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Polizza per la Responsabilità Civile di Amministratori e Responsabilità

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario Prot. N.... Data... RACCOMANDATA A.R. Anticipata a mezzo fax Spett.le Impresa......... OGGETTO: Richiesta di preventivo - offerta

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI

DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI DISCIPLINARE DI GARA PER FORNITURA TRIENNALE DI GAS MEDICINALI Articolo 1 - SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerta i prestatori di servizi singoli o imprese temporaneamente

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento della fornitura di. Modalità di presentazione, criteri di ammissibilità delle

Disciplinare di gara per l affidamento della fornitura di. Modalità di presentazione, criteri di ammissibilità delle Disciplinare di gara per l affidamento della fornitura di energia elettrica. Modalità di presentazione, criteri di ammissibilità delle offerte e procedura di gara I soggetti interessati a partecipare alla

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. PREMESSA Il servizio deve avvenire secondo le norme previste

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4

CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 CITTA DI CINISELLO BALSAMO VIA XXV APRILE, 4 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel.02/660231 Fax 02/66011464 www.comune.cinisello-balsamo.mi.it E indetta con Determinazione Dirigenziale n.246 del 06/03/2007

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DEL LICEO STATALE REGINA MARGHERITA

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Pagina 1 di 7 DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA DEI RISCHI DIVERSI DELL UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE. Numero gara: 565471 Lotto 1: RCT/RCO Generale:

Dettagli

Città di Fossano Dipartimento Finanze

Città di Fossano Dipartimento Finanze Città di Fossano Dipartimento Finanze DISCIPLINARE DI GARA CIG 08385823C1 STAZIONE APPALTANTE: Comune di Fossano, Via Roma 91-12045 Fossano (CN) nella persona del Dirigente del dipartimento Finanze, Dott.

Dettagli

SERVIZIO DI ASSICURAZIONI PER L ANNO 2016

SERVIZIO DI ASSICURAZIONI PER L ANNO 2016 BANDO-DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI ASSICURAZIONI PER L ANNO 2016 1 LOTTO LIBRO MATRICOLA Cig. 644247528E 2 LOTTO TUTELA LEGALE Cig. 64424806AD 3 LOTTO INCENDIO Cig. 6442487C72 4 LOTTO FURTO Cig. 64424974B5

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO COMUNE DI LECCO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ALCUNI SERVIZI BIBLIOTECARI PRESSO LA BIBLIOTECA COMUNALE UBERTO POZZOLI DI LECCO. PERIODO 1.7.2015 31.12.2017 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

CITTA DI ARICCIA PROVINCIA DI ROMA BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

CITTA DI ARICCIA PROVINCIA DI ROMA BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CITTA DI ARICCIA PROVINCIA DI ROMA BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI ANZIANI E/O DISABILI, ASSISTENZA DOMICILIARE IN FAVORE DI MINORI A

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Allegato C) Determina n. 73 del 20.05.2014 Il Responsabile del Servizio Finanziario f.to Maria Teresa Tomaselli COMUNE DI AZZANELLO (PROVINCIA DI CREMONA) Via Antonio Valcarenghi n. 5 Cap 26010 Tel. 0374/66624

Dettagli

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA

PROCEDURA APERTA GARA SERVIZIO SOSTITUTIVO MENSA DISCIPLINARE DI GARA per stipula Accordo Quadro per servizio sostitutivo mensa destinato ai dipendenti delle aziende appartenenti al gruppo ASA SpA, mediante l erogazione di pasti con l utilizzo di carte

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014

Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014 Prot. n. 3222/A30 Minervino Murge, 8 ottobre 2014 Spett.le ALL ALBO ISTITUTO COMPRENSIVO OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.122 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI

BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI BANDO DI GARA SEMPLIFICATO RELATIVO AL SISTEMA DINAMICO DI ACQUISIZIONE PER LA FORNITURA DI FARMACI S.C.R. - Piemonte S.p.A. ha istituito un Sistema Dinamico di Acquisizione (di seguito denominato S.D.A.),

Dettagli

COMUNE DI SAN TEODORO (Prov. Olbia-Tempio) UFFICIO SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI SAN TEODORO (Prov. Olbia-Tempio) UFFICIO SERVIZI SOCIALI BANDO DI GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ANIMAZIONE SOCIO-CULTURALE PER I MINORI CON ATTIVITA LUDICO-MOTORIE E DI SOCIALIZZAZIONE. CIG. 5745685142 IL RESPONSABILE DELL AREA ECONOMICO-FINANZIARIA SETTORE

Dettagli

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario

COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari. Settore Economico Finanziario COMUNE DI SAN SPERATE Provincia di Cagliari Settore Economico Finanziario Prot. N. Data 18 novembre 2014 RACCOMANDATA A.R. Anticipata a mezzo fax Spett.le Impresa......... OGGETTO: Richiesta di preventivo

Dettagli

Pagina 1 di 7. Punti complessivi. max 34 1) ESPERIENZA E COMPETENZA DITTA E OPERATORI

Pagina 1 di 7. Punti complessivi. max 34 1) ESPERIENZA E COMPETENZA DITTA E OPERATORI DISCIPLINARE DI GARA DI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SPECIALISTICA SCOLASTICA A FAVORE DI SOGGETTI IN SITUAZIONE DI DISABILITA' Il presente disciplinare di gara contiene

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE D ADDA Provincia di Lodi

COMUNE DI CASTIGLIONE D ADDA Provincia di Lodi COMUNE DI CASTIGLIONE D ADDA Provincia di Lodi DISCIPLINARE DI GARA PER AFFIDAMENTO SERVIZI ASSICURATIVI Durata dell appalto: dalle ore 24.00 del 30.06.2014 alle ore 24.00 del 31.12.2017 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI CAORSO (Provincia di Piacenza) DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA IN ECONOMIA SOTTO SOGLIA EX ART. 125 D.LGS. 163/2006

COMUNE DI CAORSO (Provincia di Piacenza) DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA IN ECONOMIA SOTTO SOGLIA EX ART. 125 D.LGS. 163/2006 DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA IN ECONOMIA SOTTO SOGLIA EX ART. 125 D.LGS. 163/2006 1) Disciplina dell appalto 2) Ente aggiudicatore, luogo della prestazione e durata 3) Oggetto della gara d appalto 4)

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AOSTA Area Nr.2 Servizi Finanziari - Ufficio Ragioneria PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO COPERTURA ASSICURATIVA RC-AUTO PER IL COMUNE DI AOSTA PERIODO 01/01/2011-31/12/2012 DISCIPLINARE DI GARA

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129

UNIACQUE S.p.A. Data di spedizione del bando alla G.U.C.E.: 21.09.2012 D:2012-131129 UNIACQUE S.p.A. BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA APPALTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2013 PER LE UTENZE DELLA SOCIETA UNIACQUE S.P.A. (ai sensi degli artt. 54

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI N. 2 VEICOLI COMMERCIALI PER IL C.O. VALDINIEVOLE. CIG 4171698218. Ente appaltante: PROVINCIA DI PISTOIA Piazza San Leone, 1 51100 Pistoia Tel.

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

In esecuzione della determinazione della 2^ Area Servizio finanziario - n 44 del 5.8.2014 si rende noto che il giorno 2 SETTEMBRE 2014 ORE 9,00

In esecuzione della determinazione della 2^ Area Servizio finanziario - n 44 del 5.8.2014 si rende noto che il giorno 2 SETTEMBRE 2014 ORE 9,00 COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA SERVIZIO FINANZIARIO Indirizzo: Via P. Leopoldo, 24 Telefono: 0573/621286 51028, San Marcello P.se FAX: 0573/621273 Pistoia mail : barbara.cecchini@comunesanmarcello.it

Dettagli

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti

COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti BANDO DI GARA COMUNE DI AGLIANO TERME Provincia di Asti Bando di gara per l affidamento del servizio di REFEZIONE SCOLASTICA PER LA PREPARAZIONE ED IL TRASPORTO PRESSO LA SCUOLA DELL INFANZIA E LA SCUOLA

Dettagli

CITTA DI CINISELLO BALSAMO. BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL

CITTA DI CINISELLO BALSAMO. BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL CITTA DI CINISELLO BALSAMO BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI SERVER E DI UN CLUSTER AD ALTA AFFIDABILITA PER IL CENTRO SISTEMA SISCoTEL 1 AMMINISTRAZIONE APPALTANTE Comune di Cinisello Balsamo;

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1

AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1 AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA CODICE CIG:60274297C1 1) Ente appaltante Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. Via S. Euplio n 168, 95125 Catania (CT) Tel. 095/7519111

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSICURAZIONE RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI DEI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE ENPAIA. CIG: 6220412E5B DETERMINA A CONTRARRE del

Dettagli

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it

Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali. alberto.vanelli@regione.piemonte.it Struttura flessibile La Venaria Reale e altri beni culturali alberto.vanelli@regione.piemonte.it LETTERA D INVITO: PROCEDURA PER IL SERVIZIO DI FORNITURA E POSA DI NUOVA CALDAIA COMPLETA DI BRUCIATORE,

Dettagli

(CIG:62800816C8) ALLEGATO A : Disciplinare di Gara

(CIG:62800816C8) ALLEGATO A : Disciplinare di Gara Bando di gara per l appalto di servizio di trasporto di rifiuti solidi urbani e assimilati dagli impianti dell AMA S.P.A. di Rocca Cencia e Colle Salario, siti in Roma, all impianto di proprietà della

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI LANCIANO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI LANCIANO DISCIPLINARE DI GARA AGGIUDICAZIONE DEI SERVIZI ASSICURATIVI DEL COMUNE DI LANCIANO NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA E PER LA REGOLAMENTAZIONE DEI SERVIZI DEFINIZIONI RELATIVE AL

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIA- RIO E TECNICO 1 BANDO DI GARA D APPALTO Lavori X Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Forniture ٱ Data di ricevimento dell avviso... Servizi ٱ N. di identificazione. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)

Dettagli

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA

ALL B. COMUNE DI GAETA Provincia di Latina AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina ALL B AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 Oggetto e Caratteristiche generali del servizio Oggetto del presente

Dettagli

COMUNE DI CASORATE PRIMO

COMUNE DI CASORATE PRIMO RACCOMANDATA A.R. N. 15111 di Prot. Casorate Primo lì 28 novembre 2008 Spett. le Determinazione Servizio Finanziario n. 56 del 26/11/2008 Oggetto: Invito alla Procedura Negoziata l affidamento delle coperture

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

SERVIZIO DI ASSICURAZIONI VARIE. TUTELA LEGALE, INCENDIO E CRISTALLI, FURTO, ELETTRONICA, RCT- RCO, PER L ANNO 2013 (1 LOTTO) Cig ZAD07B4008

SERVIZIO DI ASSICURAZIONI VARIE. TUTELA LEGALE, INCENDIO E CRISTALLI, FURTO, ELETTRONICA, RCT- RCO, PER L ANNO 2013 (1 LOTTO) Cig ZAD07B4008 BANDO/DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI ASSICURAZIONI VARIE TUTELA LEGALE, INCENDIO E CRISTALLI, FURTO, ELETTRONICA, RCT- RCO, PER L ANNO 2013 (1 LOTTO) Cig ZAD07B4008 D&O AMMINISTRATORI RC-AMMINISTRATORI

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Azienda Ospedaliera Universitaria Seconda Università degli Studi di Napoli Via Costantinopoli, n. 104 80138 - NAPOLI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1. ENTE APPALTANTE: - Azienda Ospedaliera Universitaria

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

COMUNE DI CHIANCIANO TERME

COMUNE DI CHIANCIANO TERME COMUNE DI CHIANCIANO TERME PROVINCIA DI SIENA SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA A FAVORE DEL COMUNE DI CHIANCIANO TERME (determinazione

Dettagli