Come specificato nell allegato 1B del capitolato tecnico, in merito al personale della ditta uscente specifichiamo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Come specificato nell allegato 1B del capitolato tecnico, in merito al personale della ditta uscente specifichiamo"

Transcript

1 Come specificato nel DISCIPLINARE DI GARA a pag. 7 - paragrafo 4.2 riportiamo in forma anonima le richieste di chiarimenti e/o eventuali ulteriori informazioni pervenute in merito alla presente procedura e le relative risposte in neretto. Quesito 1 In merito alla nostra partecipazione alla gara di cui all'oggetto siamo a chiederle i dati relativi al personale della ditta uscente ed in particolare: - livelli di inquadramento; - monte ore pro capite settimanale; - numero dipendenti. Inoltre, avremmo bisogno di sapere, il numero dei bagni presenti in sede ed, indicativamente, il numero di utenti che potrebbe usufruire di tali servizi. Come specificato nell allegato 1B del capitolato tecnico, in merito al personale della ditta uscente specifichiamo - Livelli di inquadramento: n. 2 unità al 3 livello e n. 8 unità al 2 livello del CCNL - Monte ore pro capite settimanale: Numero dipendenti: 10 - Numero bagni: 63 - Numero utenti che usufruiscono di tali servizi: 258 Quesito 2 Nel disciplinare di gara art. 7 Requisiti di idoneità professionale, capacità tecnico organizzativa ed economica finanziaria si richiede che i concorrenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti: c) iscrizione all Albo nazionale degli autotrasportatori in conto terzi (legge n. 298/1974 e successive modificazioni ed integrazioni). In caso di mancato possesso dell iscrizione all Albo, il concorrente deve dichiarare, a pena di esclusione, il subappalto delle relative prestazioni di trasporto; d) iscrizione all Albo nazionale dei gestori ambientali, di cui al D.lgs. n. 152/2006, per le tipologie di rifiuti identificate negli atti di gara. In caso di mancato possesso dell iscrizione per tutte o alcune delle tipologie di rifiuti, il concorrente deve dichiarare, a pena di esclusione, il subappalto delle relative prestazioni di trasporto rifiuti

2 Si chiede di chiarire se entrambi i requisiti se non posseduti, possono essere oggetto di subappalto. Come indicato nella sezione 7 del Disciplinare di Gara, i requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo possono essere oggetto di avvalimento. Quesito 3 Nel disciplinare di gara art. 7 Requisiti di idoneità professionale, capacità tecnico organizzativa ed economica finanziaria si richiede che i concorrenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti: f) fatturato specifico, negli ultimi tre esercizi , non inferiori a euro ,00 Si chiede di chiarire se per fatturato specifico si intendono i soli servizi di pulizia in generale. Il fatturato specifico è relativo ai servizi o forniture nel settore oggetto della gara, ossia i servizi di pulizia in generale. Quesito 4 Nel disciplinare di gara art. 7 Requisiti di idoneità professionale, capacità tecnico organizzativa ed economica finanziaria si richiede che i concorrenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti: g) esecuzione (conclusa o in corso) negli ultimi tre esercizi di cui sopra di due appalti inerenti i servizi di pulizia a ridotto impatto ambientale presso soggetti pubblici o privati, svolti con buon esito (e per i quali non siano state attivate procedure di risoluzione del contratto), di durata non inferiore all anno per un importo compressivo dei due servizi pari ad euro ,00 IVA esclusa Si chiede di specificare cosa si intende per servizi di pulizia a ridotto impatto ambientale. Come indicato nel Capitolato Tecnico, il Servizio di pulizia a ridotto impatto ambientale è fornito in attuazione di quanto previsto dai Criteri Ambientali Minimi definiti con il Decreto del 24 maggio 2012 del Ministero dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare. I Criteri Ambientali Minimi riportano delle indicazioni generali volte ad indirizzare l ente verso una razionalizzazione dei consumi e degli acquisti e forniscono delle considerazioni ambientali volte a qualificare ambientalmente sia le forniture che gli affidamenti lungo l intero ciclo di vita del servizio

3 Quesito 5 In riferimento alla gara d'appalto in oggetto indicata, siamo, gentilmente a richiedere il seguente chiarimento: a pg. 11 lettera g) del disciplinare di gara, viene richiesto :"esecuzione (conclusa o in corso) negli ultimi tre esercizi di cui sopra di due appalti inerenti i servizi di pulizia a ridotto impatto ambientale presso soggetti pubblici o privati, svolti con buon esito (e peri quali non siano state attivate procedure di risoluzione del contratto), di durata non inferiore all anno per un importo complessivo dei due servizi pari ad euro ,00 IVA esclusa;" 1. Quale riferimento di triennio è corretto considerare? 2. Per ridotto impatto ambientale è giusto considerare attività eseguite in tal senza anche in autonomia propria? E quindi le attestazione di tali attività possono essere attestazioni di attività di pulizia generiche? Diversamente, si richiede di conoscere cosa si necessita per la soddisfazione di tale requisito? 1. Il triennio da considerare è È possibile considerare il servizio a basso impatto ambientale quando il committente non lo richiedeva nel contratto ma l Impresa li ha forniti in tale modalità di propria iniziativa e autonomia. Il concorrente può dichiarare, ad integrazione delle attestazioni inerenti attività di pulizia generiche, di aver prestato i servizi nella modalità a basso impatto ambientale. Quesito 6 In riferimento alla gara del servizio di pulizie siamo a richiedere i seguenti chiarimenti: - Mq superfici; - Personale impiegato; - Monte ore relativo al personale impiegato; - Se ci sono state delle modifiche del capitolato rispetto all attuale svolgimento del servizio. - Come specificato nel capitolato tecnico all art. 1, i mq totali sono 4.690,65

4 - Come specificato nell allegato 1B del capitolato tecnico, in merito al personale della ditta uscente specifichiamo che attualmente sono impiegate n. 10 unità di cui n. 2 unità al 3 livello e n. 8 unità al 2 livello del CCNL - Monte ore pro capite settimanale: Rispetto all attuale svolgimento del servizio non sono state apportate sostanziali modifiche ma solo migliorie qualitative. Quesito 7 In riferimento alla procedura in oggetto sono a segnalare l impossibilità di visionare gli allegati 1a e 1b e gli eventuali altri allegati presenti nel file zip sul portale Aequa in quanto hanno un formato diverso dal pdf (formato in cui invece sono scaricabili gli altri documenti). Si richiede pertanto se fosse possibile ricevere i suddetti documenti per in un formato leggibile o diversamente se potreste indicarci come recuperarli. I file sono tutti scaricabili e visionabili dal sito istituzionale, il file zip a cui si fa riferimento non è altro che una cartella, contenente gli stessi documenti che si vedono sfusi, firmata digitalmente quindi sono apribili solo da coloro che hanno la firma digitale. Quesito 8 L importo di si intende riferito ai 36 mesi o ai 48 mesi (periodo comprensivo dell eventuale rinnovo di mesi 12)? L importo di è riferito ai 36 mesi. Quesito 9 Qual è l esatto importo della sanzione pecuniaria pari all uno per mille del valore quadriennale (comprensivo degli oneri per la sicurezza e al netto di iva)? 400,00

5 Quesito 10 Sulla base dell art. 3.1 del disciplinare, viene richiesto che il concorrente indichi il metodo scelto per il pagamento della eventuale sanzione pecuniaria, nella documentazione di cui al punto 5 e). a. Il punto 5 e) del disciplinare fa però riferimento alla modalità di intestazione della cauzione provvisoria. E un mero errore di scrittura? b. L indicazione/dichiarazione di cui sopra va espressa in sede di gara o solo al momento in cui si verifica la comunicazione di applicazione della sanzione? c. E previsto un allegato dove effettuare tale dichiarazione oppure va la stessa va redatta dal partecipante in un documento a parte? a. No, è il punto è dedicato alla sanzione pecuniaria che è garantita dalla cauzione provvisoria ed è collegato alla modalità di intestazione rilascio ed oggetto della cauzione b. L indicazione/dichiarazione deve essere già indicata in sede di gara c. Non è previsto un allegato ove effettuare la dichiarazione, la dichiarazione deve essere redatta su un distinto atto Quesito In merito al par. 7 lett. f) del disciplinare, si richiede che il fatturato specifico sia non inferiore ad ,00. a. Un servizio di pulizia generico (non a ridotto impatto ambientale) può essere considerato per il calcolo del requisito? b. Si conferma che il requisito riguarda il fatturato specifico oppure si riferisce al fatturato globale d impresa? a. Si conferma b. Si conferma che il requisito riguarda il fatturato specifico.

6 Quesito 12 In merito al par. 7 lett. g) del disciplinare, a. che cosa si intende per ridotto impatto ambientale? b. Cosa deve presentare il partecipante per dimostrare di avere svolto servizi a ridotto impatto ambientale? a. Si veda la risposta al quesito 4 b. La dimostrazione potrà avvenire dando prova che i prodotti utilizzati nell'appalto cui si riferiscono le attestazioni di attività di pulizia generiche siano a ridotto impatto ambientale, in quanto sono quelli che rendono tale il servizio perché privi di sostanze nocive, di facile riciclabilità, di maggior durata o che siano il risultato di processi produttivi meno impattanti. Quesito 13 Si richiede di quantificare le spese di pubblicazione. Le spese di pubblicazione ammontano a circa iva esclusa

7 Come specificato nel DISCIPLINARE DI GARA a pag. 7 - paragrafo 4.2 riportiamo in forma anonima le richieste di chiarimenti e/o eventuali ulteriori informazioni pervenute in merito alla presente procedura e le relative risposte in neretto. Quesito 14 Abbiamo provato ad effettuare il pagamento all ANAC ma il sito riporta la seguente dicitura: Il codice inserito è valido ma non è attualmente disponibile per il pagamento; è opportuno contattare la stazione appaltante. Siamo a conoscenza del problema e lo abbiamo risolto. Quesito 15 Sempre in merito al pagamento all ANAC, il disciplinare di gara riporta a pagina 10 punto 6 l importo pari ad 70,00 invece a pagina 20 Lettera VII, l importo riportato è di 35,00. Qual è l importo corretto? L importo corretto è di 70, è un errore di digitazione, comunque si chiarisce che si poteva anche omettere di specificare il prezzo in quanto il pagamento è calcolato dall ANAC e non dalla stazione appaltante. Quesito 16 A pagina 11 del Disciplinare di gara, lettera f), viene preso in riferimento il triennio 2011/2013. Alla lettera g) del Disciplinare di gara, è riportata la seguente dicitura: esecuzione negli ultimi tre esercizi di cui sopra [ ]. Nella Vs. risposta al Quesito n 5, sostenete che il triennio da considerare è Quale triennio bisogna effettivamente considerare? Per la lettera g) sono validi entrambi i trienni

8 Quesito 17 Per le lettere c) e d) del Disciplinare di gara, pagina 11, la Società può subappaltare le prestazioni di trasporto e di trasporto dei rifiuti. Nella Vs. risposta al quesito n 2, parlate solamente di avvalimento. Vorremmo sapere se è possibile subappaltare tali prestazioni. La sezione 7 del Disciplinare richiede che il concorrente in difetto di ciascuno dei requisiti di cui alle lettere c) e d) dovrà subappaltare la corrispondente prestazione. Come indicato nel Disciplinare, il concorrente deve indicare all atto dell offerta le parti del servizio che intende subappaltare, in mancanza di tali indicazioni il successivo subappalto è vietato. La medesima sezione 7 del Disciplinare consente il ricorso all avvalimento per dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo. Di conseguenza, il concorrente in difetto di ciascuno dei requisiti di cui alle lettere c) e d) della sezione 7 del Disciplinare dovrà anche fare ricorso all avvalimento al fine di partecipare alla procedura di gara. In conclusione, il mancato possesso del requisito di iscrizione all Albo Nazionale degli autotrasportatori o del requisito di iscrizione all Albo Nazionale dei gestori ambientali non è superato dalla sola dichiarazione di subappalto della corrispondente prestazione, ma il Concorrente dovrà sia dichiarare il subappalto della corrispondente prestazione, sia ricorrere all avvalimento per il requisito. Quesito 18 Nello schema di contratto - Art. 11 Corrispettivi viene richiesto: In base all offerta presentata dalla società, il canone annuale a metro quadrato, comprensivo di tutte le attività oggetto dell appalto, qualunque sia la loro cadenza, è stabilito come segue: - Canone annuale per l esecuzione delservizio di pulizia Aree ad uso ufficio : /mq al netto dell I.V.A. - Canone annuale per l esecuzione del servizio di pulizia Corridoi, scale, atri ed aree comuni di aree ad uso ufficio : /mq al netto dell I.V.A. - Canone annuale per l esecuzione del servizio di pulizia delle Altre aree aperte al pubblico : /mq al netto dell IVA. - Canone annuale per l esecuzione del servizio di pulizia delle Bagni ed accessori : /mq al netto dell IVA. - Canone annuale per l esecuzione del servizio di pulizia delle Archivi e magazzini di deposito : /mq al netto dell IVA. - Canone annuale per l esecuzione del servizio di pulizia delle sale CED : /mq al netto dell IVA.

9 Il canone complessivamente pagato dall Amministrazione sarà pertanto determinato dall applicazione dei predetti canoni /mq/anno per la superficie, espressa in mq, sulla quale il servizio è erogato. Tariffa a persona per interventi straordinari: /h al netto dell I.V.A. Nell allegato 1B del Capitolato Tecnico vengono indicato i mq per una superficie totale pari a ,65 mq; Pertanto a fronte di quanto richiesto nell art. 11 dello schema di contratto, si chiede di specificare i mq per singole aree - Aree ad uso ufficio - Corridoi, scale, atri ed aree comuni di aree ad uso ufficio - Altre aree aperte al pubblico - Bagni e accessori - Archivi e magazzini di deposito - Sale CED Non sono disponibili i mq complessivi per le tipologie di area, ma sono state rese disponibili le quantità di locali per ogni tipologia e le planimetrie di ogni piano. Nel corso del sopralluogo obbligatorio sarà possibile acquisire ulteriori informazioni. Quesito 19 Chiarimento relativo alla lettera g), punto 7, pag. 11 del Disciplinare di Gara. - L'importo complessivo pari ad ,00= iva esclusa è da intendersi su base triennale e cumulativo dei due servizi? Nel triennio devono essere conclusa o in corso l esecuzione dei due appalti indicati di importo complessivo e cumulativo pari ad almeno ,00 IVA esclusa; la durata dei due appalti può essere inferiore o superiore al triennio stesso. Quesito 20 Con riferimento alla gara in oggetto e facendo seguito alla risposta da voi pubblicata in merito al quesito 2, rileviamo una discrepanza tra quanto indicato al punto 7 del disciplinare di gara e la Vs. succitata nota e precisamente:

10 Disciplinare di gara 1) iscrizione all Albo Nazionale degli autotrasportatori in conto terzi (legge n. 298/1974 e smi) in caso di mancato possesso dell iscrizione all Albo, il concorrente deve dichiarare, a pena di esclusione, il subappalto delle relative prestazioni di trasporto; 2) iscrizione all Albo Nazionale dei gestori ambientali, di cui al D.lgs n. 152/2006, per le tipologie di rifiuti identificate negli atti di gara. in caso di mancato possesso dell iscrizione per tutte o alcune delle tipologie di rifiuti, il concorrente deve dichiarare, a pena di esclusione, il subappalto delle relative prestazioni di trasporto dei rifiuti; Pubblicazione chiarimenti Come indicato alla sezione 7 del disciplinare di gara, i requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo possono essere oggetto di avvalimento Chiediamo pertanto voler specificare in modo chiaro ed univoco se il mancato possesso del requisito di iscrizione all Albo Nazionale degli autotrasportatori ed all Albo Nazionale dei gestori ambientali possa essere superato dalla dichiarazione di subappalto delle prestazioni. Si veda la risposta al precedente quesito 17. Quesito 21 Nella documentazione di gara si fa più volte riferimento ad un Allegato 1B. Aprendo il file denominato Allegato 1B, anziché trovare i Dati immobili visualizziamo l allegato 2. E Possibile ricevere l allegato 1B corretto? L errore del sistema che ha comportato l anomalia segnalata è stato corretto.

11 Quesito 22 - "Tra i modelli da Voi forniti, allegati al Disciplinare di Gara, da inserire nella Busta A - Documentazione Amministrativa, a quale di questi fa riferimento la domanda di partecipazione, così come indicata nel Disciplinare di Gara a pag. 14, punto 10? - Le dichiarazioni presenti nel Disciplinare di Gara da pag. 15 a 20, punto IV, sono presenti nei modelli da Voi forniti? In caso affermativo, potreste cortesemente indicare a quali modelli è opportuno attenersi? - Tra i modelli forniti non vi è alcun fac-simile per la domanda di partecipazione né per le dichiarazioni di cui al citato punto IV. Quesito 23 Segnalazione errore sul paragrafo 5 del Disciplinare di gara pag. 10 Buongiorno, ai fini della preparazione della cauzione provvisoria ci è stato segnalato dalla Ns. compagnia assicurativa che a pag. 10 il disciplinare al punto 4) prevede la loro operatività entro 10 giorni a semplice richiesta dell Amministrazione nel caso di cui ai precedenti punti 3.1 e In realtà andando ad effettuare un riscontro nel Disciplinare è presente solo il punto 3.1 e manca il punto 3.2. Potreste, gentilmente, dare maggiori dettagli o quantomeno comunicare l'errore? Il riferimento al punto 3.2 è dovuto ad un refuso e non deve essere considerato Quesito 24 1) Art. 16 Capitolato tecnico - Si chiede di specificare: i giorni di apertura e chiusura dei locali; per quali edifici è previsto il ripasso dei bagni dalle 12,00 alle 14,00 ; 2) ART. 20 Capitolato Tecnico, chiede : Unita di Controllo individuate (aree sottoposte ad ispezione nell ambito della valutazione e controllo del servizio), e relativi criteri di rotazione nel

12 tempo. cosa si intende per unità di controllo? 3) Esiste un limite massimo di pagine del Progetto del Servizio? 4) Codice CER dei rifiuti da smaltire e quantitativi annui prodotti dall ente; 5) Capacità, in litri, degli attuali contenitori utilizzati per la differenziata e i rifiuti speciali. 1) Art. 16 Capitolato tecnico Si specifica che i giorni di apertura sono dal Lunedì al Venerdì e resteranno chiusi il Sabato e la Domenica; I locali dove è previsto il ripasso dei bagni dalle 12,00 alle 14,00 dal Lunedì al Giovedì sono 3 e 4 piano corpo C bagni Back-Office piano terra Via Degli Argonauti e Front- Office piano terra Via Ostiense. 2) Le unità di controllo individuate sono delle aree sottoposte ad ispezione nell ambito della valutazione e del controllo del servizio 3) non è previsto un limite massimo di pagine del Progetto del Servizio e che le Unità di Controllo sono le aree sottoposte ad ispezione nell ambito della valutazione e controllo del servizio di cui all art. 18, e che saranno individuate nell ambito del Progetto di Servizio. 4) I Codici CER dei rifiuti da smaltire sono: (toner per stampa esauriti, contenenti sostanze pericolose) (toner per stampa esauriti, diversi da quelli di cui alla voce ) (tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio) batterie ed accumulatori Non è disponibile un dato sul quantitativo annuo di rifiuti prodotti. Al fine della valutazione dei quantitativi si tenga presente la dimensione degli uffici e della quantità di persone ivi operanti. 5) I sacchi utilizzati per la differenziata hanno le seguenti dimensioni: larghezza cm 70 altezza cm 110

13 Domanda 25 Relativamente alla procedura in oggetto con la presente siamo a chiedere i seguenti chiarimenti: - Al paragrafo 13.2 del Disciplinare laddove sono descritti i sub-criteri di valutazione relativi ai requisiti di qualità al sub criterio "Tempi di intervento" sono attribuiti 5 punti per il miglioramento dei tempi di intervento per l esecuzione delle attività di cui ai paragrafi 7, 8, 9, 10, 11 del Capitolato Tecnico (S11 Tempo di intervento per l esecuzione inferiore a 4 ore). - Al paragrafo 20 del Capitolato tecnico al punto 11. è prevista la descrizione del Tempo di intervento (inferiore a 4 ore) per l esecuzione attività di cui ai paragrafi 7, 8, 9, 10,11 del Capitolato Tecnico Si chiede: - La tempistica da offrire dovrà essere unica per tutte le attività di cui ai paragrafi 7, 8, 9, 10,11 del Capitolato Tecnico o potranno inserirsi più tempistiche a seconda delle attività previste? La richiesta sorge in ragione della valutazione dei singoli paragrafi descrittivi delle attività previste ai punti 7, 8, 9, 10, 11 del Capitolato Tecnico, nei quali, per alcune delle attività descritte, è previsto un tempo di intervento differente dalle 4 ore e, pertanto, della difficoltà di indicare una proposta migliorativa dei tempi di intervento unica per tutte le attività. Nel caso sia possibile indicare differenti valori di tempi di intervento a seconda delle attività richieste, con quale metodo viene assegnato il punteggio (5 punti) attribuito al criterio "Tempi di intervento"? : Poiché per i servizi di cui al paragrafo 8. Interventi straordinari in urgenza è esplicitamente richiesto l intervento entro un ora dalla richiesta, l indicazione di detti servizi nei paragrafi 13.2 del Disciplinare e 20 del Capitolato Tecnico è da considerarsi un refuso. Di conseguenza, per il servizio Interventi straordinari in urgenza di cui al paragrafo 8 del Capitolato Tecnico non è necessario indicare un tempo di intervento migliorativo di quello prescritto nel capitolato tecnico, ed esso non sarà oggetto di valutazione tecnica. Domanda 26 La nostra società ha la forma giuridica di Consorzio Ordinario già costituito ed è iscritto alla Camera di Commercio dall'ottobre 2013, per tale motivazione ad oggi non possediamo le fasce di classificazione poiché dobbiamo attendere per poterne fare richiesta 2 anni almeno dall'inizio attività. Nel momento in cui presenteremo richiesta, visto il nostro fatturato prevediamo l'iscrizione alla fascia "g". Possiamo comunque partecipare alla gara di cui in oggetto ovvero servizi di pulizie presso gli uffici di Aequa Roma? : I Requisiti di idoneità professionale, capacita tecnico-organizzativa ed economico-finanziaria di cui al punto 7 del Disciplinare sono obbligatori per la partecipazione alla gara. Si ricorda che al fine di soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti, il Disciplinare consente diverse forme di partecipazione nonché il ricorso all istituto dell avvalimento. Domanda 27 Per quanto riguarda le Iscrizioni all'albo Nazionale degli autotrasportatori in conto terzi e l'iscrizione all'albo nazionale dei gestori ambientali sono dei requisiti essenziali al fine della ns partecipazione? : Si. Si veda inoltre la risposta al precedente quesito 17. Domanda 28 Infine il ns Consorzio possiede una sola referenza bancaria. Tale mancanza, è motivo di esclusione? : L art. 41 c. 3 del D.Lgs. 163/2006 dispone che Se il concorrente non e' in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l'inizio dell'attività da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste, può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro

14 documento considerato idoneo dalla stazione appaltante. A riguardo si ritiene siano che siano idonei i bilanci di esercizio dell impresa, le dichiarazioni concernenti il fatturato globale, l importo relativo a servizi o forniture nel settore oggetto della gara negli anni precedenti e/o qualsiasi altra attestazione idonea a comprovare l affidabilità economica finanziaria. E necessario indicare espressa dichiarazione il motivo che comporta la presentazione di una sola referenza bancaria.

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO Direzione Generale- L AQUILA F.A.Q. (risposte alle domande più frequenti) - 1 - II.2.1) QUANTITATIVO O ENTITA TOTALE L importo totale del presente appalto, subordinatamente

Dettagli

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3.

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. Ciascun concorrente può presentare la propria offerta, relativamente a uno o più

Dettagli

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti QUESITO N. 1 Buon giorno, con la presente si chiede se nell appalto è compresa la fornitura di materiale di cortesia (carta igienica, asciugamani e sapone). Se così fosse si prega di indicare il numero

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia, igiene ambientale, minuta manutenzione e facchinaggio interno per la sede dell AGCOM di Via Isonzo n. 21/B 00198 Roma Risposte a quesiti:

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

CITTÀ DI MANFREDONIA Primo Settore Affari Generali

CITTÀ DI MANFREDONIA Primo Settore Affari Generali GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DI IMMOBILI COMUNALI ED AREE URBANE, NONCHE' GESTIONE BAGNI PUBBLICI, LAVORI MANUTENZIONE E PULIZIA FOGNA BIANCA,

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE: l importo posto a base d asta indicato in 25,00/ora Iva esclusa

QUESITI E RISPOSTE: l importo posto a base d asta indicato in 25,00/ora Iva esclusa QUESITI E RISPOSTE: 1) L art. 11 Divieto di subappalto e di cessione del contratto del disciplinare di gara vieta il subappalto. Tale divieto come abbiamo ragione di ritenere può riguardare soltanto l

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 03/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito.

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito. RISPOSTA AI CHIARIMENTI PER IL BANDO PER L APPALTO BIENNALE DEI SERVIZI CORRELATI ALL ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DI PROMOZIONE DELLA CULTURA SPAZIALE A CARATTERE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PROMOSSI DALL

Dettagli

CIG: 5715785EFB; 5715799A8A).

CIG: 5715785EFB; 5715799A8A). OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento dei servizi di trasporto e recupero di CSS proveniente dall impianto di Contarina in Lovadina di Spresiano (n. 2 lotti, CIG: 5715785EFB; 5715799A8A). Precisazioni

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi.

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi. Quesito 1: In riferimento alla gara in oggetto siamo a richiedere un chiarimento in merito al punto 5. Categorie di cui si compongono i lavori oggetto dell'accordo Quadro - del Bando di Gara, ove viene

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA TECNICA SERVIZIO AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 27 Del 16/01/2014 Data esecutività 16/01/2014 OGGETTO: PROCEDURA DI

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI

QUESITI E CHIARIMENTI QUESITI E CHIARIMENTI Domanda : Risposta : Risposta : punto A - iscrizione al registro imprese nel settore dell'attività in oggetto: noi siamo una casa di produzione video e di fornitura di servizi connessi

Dettagli

SERVIZIO DI PORTIERATO

SERVIZIO DI PORTIERATO QUESITO n. 1 Siamo con la presente a richiedere se, per quanto attiene la capacità economica e finanziaria delle società partecipanti, nel caso in cui il concorrente (sia esso in solitaria o in RTI) non

Dettagli

CCNL vigente per dipendenti da Istituti e Imprese di vigilanza privata e, pertanto, si tratta di un

CCNL vigente per dipendenti da Istituti e Imprese di vigilanza privata e, pertanto, si tratta di un Q : Con riferimento a quanto indicato all ultimo capoverso dell art. 1 parte I del Capitolato di gara si chiede di precisare se la procedura di cambio appalto debba essere attivata obbligatoriamente sia

Dettagli

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 RISPOSTE AI QUESITI POSTI Quesito n 1 : Si chiede se il sopralluogo inerente gara di cui CIG in oggetto, può essere effettuato

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PERVENUTE ENTRO IL TERMINE DEL 06.05.2008.

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PERVENUTE ENTRO IL TERMINE DEL 06.05.2008. Procedura aperta per l affidamento del servizio di trasporto, carico e scarico di colli di limitata dimensione per il triennio 2008-2011 presso gli edifici universitari, ed interventi di piccola manovalanza

Dettagli

COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELEGAS Provincia di Cagliari Via Daga 4, 09040 Selegas (CA) Telefono 070.985828 070.985343 Fax 070.985785 Sede: Via Daga 4 09040 Selegas tel.: 070.985828 fax: 070.985785 E mail: selegas01@tiscali.it

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un nell ipotesi che lo scrivente consorzio partecipi avvalendosi di altra impresa per il possesso di requisiti tecnico professionali (per servizi prestati con buon esito nella categoria portierato), e necessario

Dettagli

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Roma Ufficio Territoriale del Governo RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI INERENTI l AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI ADIBITI A UFFICI E SALE DI RAPPRESENTANZA DELLA PREFETTURA

Dettagli

16) CONDIZIONI PARTICOLARI CUI E SOTTOPOSTA L ESECUZIONE DELL APPALTO: Come indicato nel Foglio Condizioni;

16) CONDIZIONI PARTICOLARI CUI E SOTTOPOSTA L ESECUZIONE DELL APPALTO: Come indicato nel Foglio Condizioni; AVVISO DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA SOTTO SOGLIA (allegato XIV D.Lgs. 50/2016) Provvedimento Dirigenziale n. 64 del 19/05/2016 1) STAZIONE APPALTANTE:, Sede legale: Via Grandi n. 45 15033 CASALE MONFERRATO

Dettagli

FAQ. 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene necessario il sopralluogo. RISPOSTA Il sopralluogo non è obbligatorio.

FAQ. 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene necessario il sopralluogo. RISPOSTA Il sopralluogo non è obbligatorio. SERVIZIO DI TRASPORTO E FACCHINAGGIO, DA ESEGUIRSI PRESSO GLI IMMOBILI DELLA SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA SIA IN AMBITO REGIONALE SIA IN AMBITO COMUNALEE CIG 57030501BE FAQ 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI ex art. 71, comma 2, del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 Procedura aperta di carattere

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

1) QUESITO 2) QUESITO DOMANDA:

1) QUESITO 2) QUESITO DOMANDA: 1) QUESITO : Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento in merito al requisito necessario per partecipare alla gara in oggetto. Al punto i) del Bando di Gara (documentazione amministrativa, busta 1),

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PERVENUTE

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PERVENUTE Repp. nn. 213002 07 (lotto n. 1, CIG 5306357053 - lotto n. 2, CIG 5306372CB0 - lotto n. 3, CIG 5306666F4D - lotto n. 4, CIG 5306676790 - lotto n. 5, CIG 53066870A6 - lotto n. 6, CIG 5306696811); Repp.

Dettagli

C.I.G. 60802572CE AVVISO DI CHIARIMENTI E ERRATA CORRIGE N. 5)

C.I.G. 60802572CE AVVISO DI CHIARIMENTI E ERRATA CORRIGE N. 5) COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO Provincia di Verona P.I. e C.F. 00360350235 Prot. 8452 del 28.02.2015 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE

Dettagli

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato.

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato. ci occorreva sapere se alla cauzione provvisoria deve essere allegata una autodichiarazione circa i poteri di firma oppure occorre necessariamente l'autentica notarile Alla cauzione provvisoria rilasciata

Dettagli

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A

E D i S U E N T E P E R I L D I R I T T O A L L O S T U D I O U N I V E R S I T A R I O P A V I A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DI ESECUZIONE LAVORI OPERE DI TINTEGGIATURA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI IMMOBILI IN USO ALL EDISU DI PAVIA. ANNO 2015 CODICE CIG 6139504EF6 Quesito nr.1

Dettagli

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II.

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Quesito n. 1: La scrivente impresa avendo acquistato

Dettagli

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art.

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art. D. in riferimento alla gara in oggetto con la presente chiediamo: gli importi delle singole categorie che formano tutto l importo a base d asta. e possibile partecipare alla gara con l attestazione soa

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, MANUTENZIONE DELLE AREE VERDI E FACCHINAGGIO QUESITI E RELATIVE RISPOSTE SECONDA PARTE

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, MANUTENZIONE DELLE AREE VERDI E FACCHINAGGIO QUESITI E RELATIVE RISPOSTE SECONDA PARTE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessorato Enti Locali, Finanze e Urbanistica Direzione generale enti locali e finanze Servizio provveditorato PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA,

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n.

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D. Servizio Mercati n.48 del 15.07.2008, n. 99 del 24.10.2008, n. COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 01/09 CIG. N. 0254762C3D 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE GUARDIA DI FINANZA REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO LIGURIA BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali

DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali 1) Oggetto del Sistema di qualificazione Il presente atto regola, ai sensi del D.Lgs..

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE OGGETTO: Gara, procedura aperta, per l affidamento, per tre anni, del servizio Di gestione Asilo Nido presso i Presidi Ospedalieri Aziendali di Pontecorvo e Sora. Chiarimenti forniti a seguito di quesiti

Dettagli

COMUNE DI CAMPOSANO Provincia di Napoli Piazza Umberto I 80030 Camposano (NA)

COMUNE DI CAMPOSANO Provincia di Napoli Piazza Umberto I 80030 Camposano (NA) COMUNE DI CAMPOSANO Provincia di Napoli Piazza Umberto I 80030 Camposano (NA) BANDO DI GARA LAVORI DI ADEGUAMENTO E SISTEMAZIONE DELLA SCUOLA MEDIA STATALE VIRGILIO CODICE CIG 6046901C8D CODICE CUP C61E14000010006

Dettagli

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE

COMUNE DI MANIAGO ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE DELLE VALLI DELLE DOLOMITI FRIULANE Prot. 17959 Maniago, 01.07.2015 AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO per l individuazione dei soggetti da invitare alla procedura negoziata per l affidamento dei lavori di RIQUALIFICAZIONE E COMPLETAMENTO

Dettagli

QUESITI DI CARATTERE GENERALE

QUESITI DI CARATTERE GENERALE QUESITI DI CARATTERE GENERALE 1. Dover reperire la documentazione La documentazione è reperibile al seguente percorso: 2. Il sopralluogo Sito web: www.comune.grumellodelmonte.bg.it Servizi Online Sezione

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 La proposta di pianificazione media richiesta dal bando (Promozione Fondo per l Innovazione e l imprenditorialità del settore dei servizi alle

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

FAQ. Risposte alle richieste di chiarimenti

FAQ. Risposte alle richieste di chiarimenti FAQ Risposte alle richieste di chiarimenti Nel fornire i dovuti chiarimenti alle richieste di informazioni, risulta necessario offrire alcune precisazioni che possono meglio significare la caratteristica

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E MANTENIMENTO E ADOZIONE DEI CANI DEL COMUNE DI COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA - BANDO DI GARA N. 32/08 CIG. N. 0189208B5E 1. Ente appaltante: Comune di Cagliari - Servizio Appalti - Via Roma 145-09124 Cagliari. Sito internet: www.comune.cagliari.it.

Dettagli

FAQ (DOMANDE E RISPOSTE) 19.07.2013

FAQ (DOMANDE E RISPOSTE) 19.07.2013 Aggiornamento dell elenco di operatori economici per l affidamento di lavori pubblici in economia, da parte del Servizio gestione patrimonio immobiliare della Direzione centrale finanze, patrimonio e programmazione.

Dettagli

RISPOSTA N. 2 Si conferma.

RISPOSTA N. 2 Si conferma. Pag.1 di 6 DOMANDA N. 1 Con riferimento alla gara in oggetto ed a quanto previsto al punto 3.1.7 del relativo Disciplinare, si chiede se il Certificato ISO 9001:2008 possa presentare i seguenti campi di

Dettagli

PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE pag. 1 PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA, AI SENSI DELL ART. 30 D.LGS. N. 163 DEL 12 APRILE 2006 E S.M.I., PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA DENOMINATA HOSTEL SITO NEL COMPLESSO

Dettagli

considerato che si ritiene di approvare la lettera di invito allegata alla presente determinazione per costituirne parte integrante e sostanziale;

considerato che si ritiene di approvare la lettera di invito allegata alla presente determinazione per costituirne parte integrante e sostanziale; REGIONE PIEMONTE BU38 24/09/2015 Codice A14080 D.D. 30 giugno 2015, n. 406 Fornitura di servizio di lettura ottica questionari e conseguente predisposizione della graduatoria anonima. Procedura di affidamento

Dettagli

Il plico dovrà contenere al suo interno tutta la documentazione prevista dall art. 5, punto 4 del capitolato d oneri.

Il plico dovrà contenere al suo interno tutta la documentazione prevista dall art. 5, punto 4 del capitolato d oneri. OGGETTO: Richiesta di formulazione di offerta per l affidamento, mediante gara informale in economia, del servizio di pulizia e disinfezione degli edifici dell Università della Valle d Aosta, per il periodo

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTO PERVENUTE

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTO PERVENUTE Repp. 124 129/2010 Repp. 130 135/2010 - Servizio di pulizia ed affini da effettuarsi sul patrimonio dell Aler e del Comune di Milano. RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTO PERVENUTE D1: In riferimento

Dettagli

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA COMUNE DI MATTINATA Provincia di Foggia www.comune.mattinata.fg.it tecnico@comune.mattinata.fg.it Corso Matino n. 68, Mattinata C. F. 83001290713 P. IVA 01009880715 SETTORE 3 SERVIZIO 1: PROGRAMMAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di pulizia e annessi presso la sede di SACE SpA in Roma piazza poli 37/42 (CIG 57752742DF).

Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di pulizia e annessi presso la sede di SACE SpA in Roma piazza poli 37/42 (CIG 57752742DF). Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di pulizia e annessi presso la sede di SACE SpA in Roma piazza poli 37/42 (CIG 57752742DF). CHIARIMENTI DEL 01 LUGLIO 2014 Chiarimento 1 Domanda: In

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN UNICO LOTTO, DEI SERVIZI DI PULIZIA DI ALCUNI IMMOBILI DELLA S.I.TO S.p.A - CIG N.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN UNICO LOTTO, DEI SERVIZI DI PULIZIA DI ALCUNI IMMOBILI DELLA S.I.TO S.p.A - CIG N. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN UNICO LOTTO, DEI SERVIZI DI PULIZIA DI ALCUNI IMMOBILI DELLA S.I.TO S.p.A - CIG N. 6385255F1A Quesito n. 1) ricevuto in data 15.09.2015 - Protocollato con n. 3227

Dettagli

E POSSIBILE FARE SUBAPPALTO CON ALTRA SOCIETA CHE HA COME CATEGORIA SOA LA SEGUENTE: OS30 CATEGORIA I OG10 (al posto della OS3)

E POSSIBILE FARE SUBAPPALTO CON ALTRA SOCIETA CHE HA COME CATEGORIA SOA LA SEGUENTE: OS30 CATEGORIA I OG10 (al posto della OS3) Fornitura e posa in opera di allestimenti ed arredi delle stazioni del nuovo complesso funiviario Pontal d Entréves Mont Frety Punta Helbronner. Pubblicazione, in forma anonima, delle richiesta di informazioni

Dettagli

Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla

Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla Chiarimenti-Quesiti richiesti in riferimento alla Gara per Appalto mediante procedura aperta per l affidamento dei servizi alle persone di cui alla legge Regionale n 11 del 2007 e s.m.i. suddiviso in n

Dettagli

PROCEDURA APERTA NAZIONALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN EVENTO A MILANO NEL MESE DI NOVEMBRE 2011 CIG. n.

PROCEDURA APERTA NAZIONALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN EVENTO A MILANO NEL MESE DI NOVEMBRE 2011 CIG. n. Chiarimenti PROCEDURA APERTA NAZIONALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN EVENTO A MILANO NEL MESE DI NOVEMBRE 2011 CIG. n. 26709276AE riguardo al punto Gestione relatori: l individuazione e

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI. 02 - Quesito Si richiedono informazioni in merito a:

RISPOSTE AI QUESITI. 02 - Quesito Si richiedono informazioni in merito a: RISPOSTE AI QUESITI ALLA PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI LAVORI DI BONIFICA PER RIMOZIONE DELLE LASTRE ONDULATE DI CEMENTO-AMIANTO (TIPO ETERNIT) E LA SUCCESSIVA POSA IN OPERA DI UN NUOVO MANTO DI COPERTURA

Dettagli

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI

DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER APPALTO LAVORI 1. STAZIONE APPALTANTE: DIOCESI PATRIARCATO DI VENEZIA San Marco n. 320/A, VENEZIA, - Tel. 0412702490 Fax 0412702420 Sito

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (12/8/2015)

RISPOSTE A QUESITI (12/8/2015) RISPOSTE A QUESITI (12/8/2015) 1) DOMANDA: In merito alla gara per il Servizio di portierato nelle sedi della Provincia di Pisa - *CIG 6330762611 -* chiediamo di verificare e modificare la possibilità

Dettagli

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DI IMPORTO INFERIORE ALLA FRANCHIGIA CONTRATTUALE DI EURO 7.500,00, PREVISTA NELLA POLIZZA ASSICURATIVA RCT/RCO PERIODO 6.11.2012-6.11.2013.

Dettagli

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico.

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico. RISPOSTE A QUESITI Direzione Legale S.O. Legale Bologna Sede di Bologna OGGETTO: CIG 2922060032 Procedura Aperta n. DLE.BO.2011.023 - Lavori di completamento delle opere, degli impianti e dei presidi di

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI ART 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La gara ha per oggetto: il servizio

Dettagli

1 - Domanda. 2 - Domanda. 3 - Domanda

1 - Domanda. 2 - Domanda. 3 - Domanda 1 - Domanda La Società XXX si occupa della realizzazione di allestimenti e impianti multimediali in ambito museale, nel proprio certificato camerale non è riportata la dicitura riferita al possesso dell

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari l COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari AREA TECNICA Servizi Manutentivi, Patrimonio e Igiene urbana manutentiva@comune.assemini.ca.it servizitecnici@pec.comune.assemini.ca.it ambientale@comune.assemini.ca.it

Dettagli

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO

Settore: - LAVORI PUBBLICI PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - URBANISTICA AVVISO PUBBLICO PUBBLICATO ALL ALBO PRETORIO DAL 16/12/2015 AL 30/12/2015 COMUNE DI ORROLI Via Cesare Battisti, 25 08030 Orroli (CA) Codice Fiscale: 00161690912 - Partita IVA 00161690912 Centralino: 0782 847006 - Fax:

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA DI BAMBINI ED ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO COMUNALE

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA DI BAMBINI ED ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO COMUNALE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA DI BAMBINI ED ALUNNI DISABILI NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO COMUNALE. CHIARIMENTI AL 22/08/2011 Quesito 1: Si chiede se il servizio

Dettagli

A quali categorie appartengono i rifiuti speciali che dovranno essere trasportati, stoccati e smaltiti?

A quali categorie appartengono i rifiuti speciali che dovranno essere trasportati, stoccati e smaltiti? OGGETTO: PROCEDURA APERTA, IN MODALITÀ TELEMATICA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SMALTIMENTO RIFIUTI (COMPRESI QUELLI SPECIALI) PRESSO GLI UFFICI DELLO STADIO OLIMPICO- ROMA. Si fa seguito

Dettagli

Quesito 1 Risposta: Quesito 2 Risposta Quesito 3 Risposta Quesito 4 Risposta: Quesito 5 Risposta

Quesito 1 Risposta: Quesito 2 Risposta Quesito 3 Risposta Quesito 4 Risposta: Quesito 5 Risposta Quesito 1 Con riferimento alla gara indicata in oggetto si chiede il seguente chiarimento: 1) nel punto III.2.3) viene richiesto il possesso della certificazione di qualità En Iso 9001:2008. ( ) Vorremmo

Dettagli

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura Consiglio Superiore della Magistratura BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE FLEET MANAGEMENT PER LA GESTIONE GLOBALE DEI SERVIZI DI PRODUZIONE, RIPRODUZIONE

Dettagli

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA

AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA. Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA AUTORITA PORTUALE NORD SARDEGNA Codice Fiscale 91025180901 BANDO DI GARA Procedura aperta per l appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento locali

Dettagli

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO Regina Margherita Via Madonna dell Orto,2 00153 ROMA 065809250 Fax: 065812015 Distretto

Dettagli

GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA

GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 2/2010 PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE LOCALI DELLA SEDE DI DIGITPA Sulla base di quanto stabilito al punto 8 del documento Modalità presentazione domanda

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37, e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta al prezzo più basso ai sensi dell art. 82 del

Dettagli

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta del prezzo più basso mediante ribasso sul costo/tonn. di smaltimento

Dettagli

La procedura trova copertura su fondi del bilancio aziendale. L asta sarà presieduta dal Responsabile dell Unità Operativa Appalti e Contratti.

La procedura trova copertura su fondi del bilancio aziendale. L asta sarà presieduta dal Responsabile dell Unità Operativa Appalti e Contratti. AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.P.A. BANDO DI GARA - CODICE CIG 66524363DA 1) Ente appaltante: Azienda Metropolitana Trasporti Catania S.p.A. via S. Euplio n. 168 95125 Catania (CT) tel. 095/7519111

Dettagli

Elenco quesiti e risposte

Elenco quesiti e risposte Elenco quesiti e risposte Appalto per le pulizie dell aerostazione passeggeri e delle aree esterne dell Aeroporto di Catania e movimentazione carrelli porta bagagli CIG:31272017E5 1. In riferimento all'allegato

Dettagli

PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL TEATRO ALLA SCALA E SEDI ESTERNE ( CIG 6698178757) QUESITI

PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEL TEATRO ALLA SCALA E SEDI ESTERNE ( CIG 6698178757) QUESITI Quesito 1 a) Il Bando di gara la punto III.1.2) precisa che, ai fini della partecipazione alla gara, è richiesto il possesso di un fatturato minimo annuo nel settore di attività oggetto dell appalto, il

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata DISCIPLINARE DI GARA Integrazione al Disciplinare di gara

Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata DISCIPLINARE DI GARA Integrazione al Disciplinare di gara Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata DISCIPLINARE DI GARA Integrazione al Disciplinare di gara 1 ART. 1 (STAZIONE APPALTANTE)... 3 ART. 2 (OGGETTO DEL CONTRATTO)... ERRORE. IL ART. 3 (IMPORTO A BASE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO Pagina 1 di 7 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio assicurativo della responsabilità civile

Dettagli

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. -QUESITO N: 1 RISPOSTE A QUESITI

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. 1. Ente appaltante: Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. 1. Ente appaltante: Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia - 1 - Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo 1. Ente appaltante: Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia (già Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Pompei,

Dettagli

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS. BANDO DI GARA Servizi/Forniture

COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS. BANDO DI GARA Servizi/Forniture COMUNE DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS BANDO DI GARA Servizi/Forniture PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE IMPIANTI ANTINTRUSIONE. GESTIONE DEL SERVIZIO DI VIGILANZA

Dettagli

COMUNE DI CASTEL ROZZONE PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI CASTEL ROZZONE PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL AFFIDAMENTO DI LAVORI PUBBLICI TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA ART. 122 COMMA 7, E ART. 57, COMMA 6 DEL D.LGS. N. 163/06 E S.M.I - PROGRAMMA

Dettagli