CONFESERCENTI Lunedì, 09 marzo 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFESERCENTI Lunedì, 09 marzo 2015"

Transcript

1 CONFESERCENTI Lunedì, 09 marzo 2015

2 CONFESERCENTI Lunedì, 09 marzo /03/2015 gazzettadimodena.it di Marianna Bruschi Solo 5 mamme su 10 riescono a lavorare 1 09/03/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 4 Sicurezza, il sindaco convoca tutti: dalle banche alle aziende Ma per i /03/2015 Il Nuovo Giornale di Modena Rassegna culinaria 'Appuntamenti gastronomici' 2015, al via la

3 8 marzo 2015 gazzettadimodena.it Solo 5 mamme su 10 riescono a lavorare Per le donne stipendi più bassi degli uomini e meno chance di carriera Le imprese femminili conquistano spazio: sono il 21,5% del totale. ROMA. Il 21,5 per cento delle imprese italiane è al femminile. Tre su cinque sono nate negli ultimi 15 anni. Le donne imprenditrici incidono soprattutto in alcuni settori: servizi alla persona, sanità, assistenza sociale, ma anche turismo. Le donne al comando di un' azienda sono più numerose in Lombardia, nel Lazio e in Campania. La "maglia rosa", in termini assoluti, va a Roma con imprese femminili, seguita ma a parecchia distanza da Milano ( aziende) e Napoli (56.297). Sono alcuni dati dell' ultimo report di Unioncamere. I numeri dell' imprenditoria femminile sono cresciuti: negli anni Novanta, dal 1990 al 1999 sono state le imprese rosa registrare. Sono state quelle dal 2010 al Ma sono numeri che devono fare i conti con un mondo del lavoro in cui resta, per le donne, il lungo elenco delle differenze. Al primo punto c' è lo stipendio. Gli uomini guadagnano il 7,3% in più delle donne ( dati Openpolis per Repubblica ). Secondo punto: la disoccupazione. Nel 2013 in Italia le donne disoccupate erano il 13,1% contro l' 11,5% degli uomini. Terzo punto: essere mamme e lavoratrici in Italia è difficile, molto. Lavorano 5 mamme su 10, peggio al Sud dove la percentuale è del 37,4% (dati Confesercenti). «Le donne stanno dimostrando di saper conquistare spazi via via maggiori sia nel nostro tessuto imprenditoriale stando al comando di un' azienda sia nel mercato del lavoro. Ma il cammino è ancora lungo spiega il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello Per questo è necessario mettere a punto politiche mirate che ne accelerino il percorso, perché il contributo della forza lavoro femminile costituisce una risorsa fondamentale per lo sviluppo della nostra economia». Le imprese femminili sono 1 milione in Italia. Unioncamere misura anche il tasso di femminilizzazione: l' incidenza delle imprenditrici sul tessuto produttivo. È alto in Molise, Basilicata e Abruzzo. Guardando alle province, è Benevento quella con il tasso più alto, dove il 30,49% delle imprese sono capitanate da donne, seguono Avellino e Chieti. Le province con il tasso di femminilizzazione più basso sono quelle di Milano, Monza e Brianza e Reggio Emilia. LA MAPPA: Le imprese femminili in Italia Il potenziale delle donne non è ancora sfruttato del tutto. Secondo i dati dell' Istat il tasso di occupazione femminile è fermo al 46%, contro una media europea del 58,6%. Nonostante la situazione di svantaggio, l' occupazione femminile ha mostrato in questi anni una maggiore tenuta, con un calo minore rispetto a quella maschile: meno 1,3% contro il meno 8,2% nel Continua > 1

4 8 marzo 2015 < Segue gazzettadimodena.it biennio Ma il contributo principale di questa resistenza occupazionale delle donne arriva dalla presenza di lavoratrici straniere (la Regione con il maggior numero in assoluto di imprese femminili straniere sul totale delle aziende rosa è la Lombardia con Ma è la Toscana quella con la quota percentuale più alta: 13,71%) e dalle occupate over 50. Penalizzate invece le donne che scelgono di avere figli. Su questo punto è intervenuto ieri il ministro della Salute Beatrice Lorenzin : «Abbiamo segnalazioni di tentativi in alcune situazioni di disincentivare l' utilizzo della maternità, esattamente in contrasto con i provvedimenti che abbiamo preso come Governo in particolare con l' ultimo decreto attuativo del Jobs Act che introduce una estensione della maternità anche sulla cura parentale. Su questo tema chiederò aiuto al ministero del Lavoro e proveremo a fare un' inchiesta». «Investire sulle donne non è solo questione di pari opportunità dice Patrizia De Luise, presidente di Impresa Donne ma è un' occasione di crescita». Un Paese, l' Italia, che per le donne propone un percorso lavorativo difficile. «L' Italia è al 124esimo posto su 126 per quanto riguarda le chance di carriera ha sottolinea il ministro dell' Istruzione Stefania Giannini Nelle università, negli ultimi 10 anni, 70mila studenti hanno interrotto l' università e più della metà è donna, ragazze che non hanno sentito un Paese credere in loro». RIPRODUZIONE RISERVATA. di Marianna Bruschi 2

5 9 marzo 2015 Pagina 4 La Nuova Prima Pagina IL VERTICE Domani col prefetto il debutto del tavolo istituzionale. I cittadini esclusi: «Forse non volevano domande scomode» Sicurezza, il sindaco convoca tutti: dalle banche alle aziende Ma per i comitati poco spazio in un incontro da 100 persone La parola del giorno: sicurezza. Per questa ragione, per tentare rispondere alla richiesta della città di frenare gli episodi di furti e rapine, il Comune di Modena ora chiama a raccolta tutti gli attori socio economici del territorio per un incontro nel quale fare il punto sulle strategie da elaborare e da condividere poi, evidentemente, con la polizia municipale e soprattutto con le forze dell' ordine (su tutte polizia di Stato e carabinieri, coloro che effettivamente la sicurezza la producono). Domani è infatti in calendario un maxi vertice che, stando alle convocazioni, sarà affollatissimo e vedrà la presenza in prima persona del sindaco Gian Carlo Muzzarelli affiancato dal prefetto Michele Di Bari. E' proprio il primo cittadino a firmare l' i nv it o all' appuntamento delle 18 in municipio. «Tra le azioni del Piano sicurezza urbana scrive è prevista l' istituzione di un Tavolo unico della sicurezza che veda coinvolti referenti delle istituzioni e dei comitati e gruppi di cittadini impegnati sul tema della sicurezza vivibilità». L' obiettivo del Tavolo è quello «di condividere e definire le priorità d' intervento sul territorio, tenendo conto delle esigenze espresse dalle diverse componenti della comunità». Singolare appare l' articolazione delle personalità invitate. Ci sono praticamente tutti i vertici dei nomi forti del tessuto modenese, dalle banche (come Bper, Sgsp, Unicredit), dalle aziende sanitarie al volontariato (Forum terzo settore, Aido, Volontariamo), dalle istituzioni economiche e professionali (Camera di commercio, Confindustria, Confesercenti, Ascom, Legacoop, Cna, Cia, Coldiretti e via dicendo) ai sindacati (Cgil, Uil, Cisl), dall' istruzione (Università, Provveditorato, Rete degli studenti) alle fondazioni (Cassa di risparmio di Modena), dai gruppi di consumatori (Udicon, Codacons, Feder consumatori) ad associazioni varie (Arci, Lac, Cup). Insomma è compreso l' intero arco dei soggetti istituzionali e dei portatori di potere, capacità professionali e interessi, chi più e chi meno, sui quali viene da chiedersi quale contributo fattivo possano dare a un ragionamento e alla costruzione di un documento con linee guida operative sulla sicurezza. E per quanto riguarda i comitati o quanto meno chi si impegna in prima persona sul fronte della sicurezza, come indica l' invito all' evento, chi ci sarà? Pochi gli esponenti tirati in ballo e ovvero il Comitato Modena est, il gruppo Democrazia del basso, l' Continua > 3

6 9 marzo 2015 Pagina 4 < Segue La Nuova Prima Pagina asso ciazione Via Piave e dintorni, aggiungiamo Libera per via dell' impegno sulla legalità: forse qualche rappresentante in più della «gente comune», fuori dagli schemi istituzionali, non avrebbe fatto male. Spiega a questo pro posito Stefano Soranna, storico esponente dei comitati della sicurezza (a Sant' Agnese e non solo), che «il sindaco continua a organizzare incontri pubblici, spesso organizzati male e al l' ultimo minuto; pessima è pure la comunicazione. Nel caso specifico abbiamo appreso dell' esistenza della riunione grazie a un giro di mail tra amici; non invitare chi da anni si occupa (anche al posto degli amministratori) di sicurezza pare una mossa con un significato specifico: non c' è spazio per le domande scomode. Meglio raccontare ancora favole ai modenesi». Altrettanto limitato il numero di politici presenti, infine, contemplando in questo senso i presidenti dei Quartieri cittadini. Quale saranno gli esiti dell' incontro, quali sono le idee di Muzzarelli? Domani le risposte alle domande, dopo che le proposte saranno avanzate all' assem blea. Un centinaio i soggetti invitati: e se parleranno tutti, soprattutto con parole concrete alla luce della necessità di un contrasto alla criminalità, c' è il rischio di arrivare a notte fonda. 4

7 8 marzo 2015 Il Nuovo Giornale di Modena Rassegna culinaria 'Appuntamenti gastronomici' 2015, al via la 4 settimana Rassegna culinaria 'Appuntamenti gastronomici' 2015, al via la 4 settimana cerca nel sito Rassegna culinaria 'Appuntamenti gastronomici' 2015, al via la 4 settimana Domenica 08 Marzo :11 Powered by Web Agency Primo bilancio per gli 'Appuntamenti gastronomici' 2015, prossimi ad entrare ormai nella seconda parte della rassegna che andrà a concludersi il 26 marzo prossimo. Apprezzamenti e presenze hanno messo il segno '+' dopo solo tre settimane: in quelli che sono i ristoranti 'veterani', mentre un buon riscontro lo si ha anche nei nuovi. Riscontri positivi che trovano riconferma anche sulla pagina face book dell' iniziativa di Fiepet Confesercenti Modena che ha contato oltre '1000 mi piace' in poco meno di un mese. Tra gli avventori, famiglie e appassionati in maggioranza quest' ultimi equamente suddivisi nelle scelte dei menù tra tradizionale e creativo. Per la maggiore va sempre la cena, ma anche l' idea di poter assaporare a pranzo i piatti proposti non è disdegnata, anzi. Un discreto successo che fa da apripista da lunedì 9 marzo 2015 alla quarta settimana della rassegna. In cui si riconfermano: il dinamismo culinario dei 22 locali aderenti di Modena e provincia, tra ristoranti, trattorie e osterie in gran parte noti e citati anche su prestigiose guide nazionali e internazionali; i menù 24 in tutto per un totale di 111 portate appositamente pensati per l' occasione in cui piatti e accostamenti ricalcano sì la tradizione ma con abbinamenti a volte sorprendenti, ma pure pietanze pensate per vegetariani e vegani e per chi è allergico al glutine; i costi, assolutamente ragionevoli che vanno dai 20,00 ai 35,00 euro tutto compreso, molto spesso anche con le bevande incluse; la fidelity card per premiare gli habitué della rassegna. Per seguire novità e peculiarità per l' intera durata fino al 26 marzo degli 'Appuntamenti gastronomici' è attiva una pagina Facebook appositamente dedicata: Gastronomici XL/ Ma è possibile scoprire le curiosità sui ristoranti aderenti, i menù e le specialità, anche sul sito, accessibile direttamente da quello dell' Associazione: 5

CONFESERCENTI Martedì, 24 marzo 2015

CONFESERCENTI Martedì, 24 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 24 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 24 marzo 2015 24/03/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 13 Franchising Point, si allarga la rete 1 23/03/2015 Il Nuovo Giornale di

Dettagli

Imprese: Cna Sardegna, crescono quelle al femminile e under 35 (3)

Imprese: Cna Sardegna, crescono quelle al femminile e under 35 (3) Imprese: Cna Sardegna, crescono quelle al femminile e under 35 (3) 28 novembre 2014 (Adnkronos) - (Adnkronos) - La crescita delle giovani imprenditrici under 35 si è registrata dunque anche in Sardegna:

Dettagli

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno

Startup innovative: una su otto è donna. Boom delle neoimprese smart femminili, +50,6% in un anno Comunicato stampa Startup : una su otto è donna Boom delle neoimprese smart, +50,6% in un anno Roma, 06 marzo 2015 Pesano ancora poco sul tessuto imprenditoriale ma sono in crescita e davanti hanno un

Dettagli

Presentazione dei risultati dell indagine Silvia Campana Bergamo Formazione

Presentazione dei risultati dell indagine Silvia Campana Bergamo Formazione Presentazione dei risultati dell indagine Silvia Campana Bergamo Formazione PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DEL QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE PER LE IMPRENDITRICI BERGAMASCHE: PREMESSA (1) OBIETTIVI Il questionario,

Dettagli

Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto

Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto Calano le imprese italiane, aumentano le straniere. Sentono meno la crisi e creano 85 miliardi di di valore aggiunto Imprese straniere in aumento. Su 6.061.960 imprese operanti in Italia nel 2013, 497.080

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015

CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 10/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 10 «Rifiuti, leggi scoordinate» 1 10/03/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 «Siamo

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 25 giugno 2015 24/06/2015 Modena Today Redazione, un bando per sostenere le start up 1 24/06/2015 Il Nuovo Giornale di Modena Modena, un Bando

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015

CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015 CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015 CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015 30/06/2015 Gazzetta di Modena Pagina 21 Banchi di frutta irregolari : «Vigilare» 1 30/06/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena)

Dettagli

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE

1. Il sistema imprenditoriale IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IL SISTEMA IMPRENDITORIALE 1 1.1 Le imprese attive per settore e forma giuridica Nei primi tre mesi del 2015 risultano iscritte nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Lodi 21.784 posizioni,

Dettagli

Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese

Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese Lo scenario socio-economico del Mezzogiorno: l effetto della crisi su famiglie, giovani e imprese Salvio CAPASSO Responsabile Ufficio Economia delle Imprese e del Territorio Napoli, 12 maggio 2015 Agenda

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 02/07/2015 Il Resto del Carlino Pagina 24 PEREGO ACHILLE Gli italiani tornano formichine Consumi, oggi parte il test dei saldi

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6112913 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra L AUTORITÀ DI GESTIONE DEL PROGRAMMA OPERATIVO INTERREGIONALE ATTRATTORI CULTURALI, NATURALI E TURISMO (POIN) e LE PARTI ECONOMICHE E SOCIALI ED IL PARTENARIATO ISTITUZIONALE 1

Dettagli

BOOM DI FURTI NEI NEGOZI E NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE

BOOM DI FURTI NEI NEGOZI E NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE BOOM DI FURTI NEI NEGOZI E NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE Negli ultimi 10 anni l incremento è stato del 165,5 per cento. Purtroppo, nel 77 per cento dei casi i responsabili non vengono assicurati alla giustizia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori % 41%

COMUNICATO STAMPA. Tabella 1. Registrazioni ai portali Grafico 1. Registrazioni ai portali - Valori % 41% COMUNICATO STAMPA Garanzia Giovani entra nel vivo: sono 110.333 i giovani che si sono registrati, 10.241 sono stati già chiamati dai servizi per il lavoro per il primo colloquio e profilazione; 2.743 le

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 4 L' industria riparte ad ottobre 1 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 10 «Conad cresce,

Dettagli

Documento Centro Studi ANCE Salerno

Documento Centro Studi ANCE Salerno Documento 1 Ance Salerno: Le aziende campane ora provano a fare sistema. Campania al decimo posto per aziende aderenti ai contratti di rete Salerno al 21 posto tra le province. La Campania si colloca al

Dettagli

Il REPORT GARANZIA GIOVANI IN ITALIA E IN EUROPA. Roma, 26 Marzo 2015

Il REPORT GARANZIA GIOVANI IN ITALIA E IN EUROPA. Roma, 26 Marzo 2015 Roma, 26 Marzo 2015 I giovani avviati ad una misura prevista dal Programma Garanzia Giovani sono 49.190, un valore in crescita, nell ultimo mese, del 43,1%. Con la Toscana e la Basilicata continua la presentazione

Dettagli

Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014

Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014 Regolamento del Concorso INTRAPRENDERE A MODENA L IDEA SI FA IMPRESA VII a EDIZIONE 2013-2014 ARTICOLO 1 Definizione iniziativa Il Concorso Intraprendere a Modena, ha l obiettivo di premiare e sostenere

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016

CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016 CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016 CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016 02/01/2016 Gazzetta di Modena Pagina 13 «Saldi, le regole siano più chiare» 1 02/01/2016 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina

Dettagli

DIAMO CREDITO ALLE IMPRESE FEMMINILI

DIAMO CREDITO ALLE IMPRESE FEMMINILI PROGETTO: DONNA E IMPRESA: CAPITANE CORAGGIOSE DIAMO CREDITO ALLE IMPRESE FEMMINILI The future liesin the handsofwomen thathavethe couragetodream Kerry Kennedy, Firenze Giugno 2013 al Convegno di Microsoft

Dettagli

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE NEL 3 TRIMESTRE 2015

LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE NEL 3 TRIMESTRE 2015 LA DINAMICA DELLE IMPRESE GIOVANILI, FEMMINILI E STRANIERE NEL 3 TRIMESTRE 215 Saldi positivi ma in leggera flessione Nel terzo trimestre 215 i saldi tra iscrizioni e cessazioni di imprese liguri giovanili,

Dettagli

Fondo Centrale di Garanzia. Sezione speciale per le imprese femminili

Fondo Centrale di Garanzia. Sezione speciale per le imprese femminili Fondo Centrale di Garanzia Sezione speciale per le imprese femminili Aprile 2013 Crisi e imprenditoria femminile: quale risposta Nel momento di difficoltà che il nostro Paese sta attraversando, l imprenditoria

Dettagli

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014

Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 Promuovere il Brand Italia in Germania: si parte da Francoforte giugno 26, 2014 La Settimana Italiana è ormai un appuntamento fisso nell estate di Francoforte sul Meno, la capitale economica della Germania.

Dettagli

Occupazione femminile

Occupazione femminile Occupazione femminile Le misure per l inserimento lavorativo delle donne Francesca Di Giovangiulio Struttura Lavoro e Professioni Roma, Corso D Italia, 33 Il lavoro della giornata Quali numeri per le donne

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 23/09/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 9 Adesioni al bando a sostegno delle start up: pochi giorni per

Dettagli

LINEE COMUNI DI INTERVENTO tra

LINEE COMUNI DI INTERVENTO tra LINEE COMUNI DI INTERVENTO tra COMUNI EST MILANO - CGIL CISL UIL - AFOL EST MI ASSOLOMBARDA, COLDIRETTI, CONFCOMMERCIO, CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI, CONFEDERAZIONE NAZIONALE ARTIGIANATO E PICCOLA

Dettagli

Indagine tra gli studenti della Laurea Triennale UNISG

Indagine tra gli studenti della Laurea Triennale UNISG Indagine tra gli studenti della Laurea Triennale UNISG Seconda Edizione, A.A. 2013-2014 Principali risultati 18 Giugno 2014 Indagine realizzata a dicembre 2012 tra gli iscritti alla Laurea Triennale nell

Dettagli

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese

2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese Osservatorio economico,coesione sociale, legalità 3 Rapporto sulla coesione sociale nella provincia di Reggio Emilia 2.1 Gli effetti della crisi sulle imprese COMUNE DI REGGIO EMILIA La crisi economica

Dettagli

Garanzia Giovani in ottica di Genere : gli sportelli Impresa Donna in Abruzzo.

Garanzia Giovani in ottica di Genere : gli sportelli Impresa Donna in Abruzzo. Garanzia Giovani in ottica di Genere : gli sportelli Impresa Donna in Abruzzo. Sonia Di Naccio Coordinatrice Impresa Donna Roma, 8 ottobre 2014 Garanzia Giovani in Abruzzo La Regione Abruzzo dispone di

Dettagli

Newsletter n.4 1. SERVIZI INTEGRATI PER LO SVILUPPO DELL ECONOMIA FEMMINILE - PRESENTATA LA CARTA SERVIZI DEI CEIFF DI LATINA, FROSINONE E CASSINO

Newsletter n.4 1. SERVIZI INTEGRATI PER LO SVILUPPO DELL ECONOMIA FEMMINILE - PRESENTATA LA CARTA SERVIZI DEI CEIFF DI LATINA, FROSINONE E CASSINO Newsletter n.4 1. SERVIZI INTEGRATI PER LO SVILUPPO DELL ECONOMIA FEMMINILE - PRESENTATA LA CARTA SERVIZI DEI CEIFF DI LATINA, FROSINONE E CASSINO 2. WORKSHOP FROSINONE - IL SISTEMA DEL CREDITO NEL LAZIO

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Il Nuovo Giornale di Modena. Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi

Il Nuovo Giornale di Modena. Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi Il Nuovo Giornale di Modena Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo,

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015

CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 21/04/2015 Gazzetta di Modena Pagina 25 Jobs Act e Garanzia Giovani, un incontro 1 21/04/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 17

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Donne in impresa, una grande risorsa per il Paese

Donne in impresa, una grande risorsa per il Paese FORUM RIVISTA DELLA CNA DI EMILIA ROMAGNA MARCHE TOSCANA UMBRIA Le politiche femminili nelle regioni del centro nord Donne in impresa, una grande risorsa per il Paese a cura di Paola Morini Responsabile

Dettagli

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra

I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra I prodotti della nostra terra non fanno il giro della Terra Progetto rivolto alle classi della scuola primaria dell Emilia Romagna per l anno scolastico 2010-2011 COLDIRETTI Coldiretti, con un milione

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 09/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina 16 Saldi, una partenza col freno a mano: «Colpa del caldo» 1 09/07/2015 Il Resto del Carlino

Dettagli

Percorsi e storie d impresa a Roma

Percorsi e storie d impresa a Roma Percorsi e storie d impresa a Roma Esperienze, valutazioni e prospettive degli imprenditori stranieri Sintesi dei principali risultati Indagine realizzata attraverso la somministrazione telefonica o diretta

Dettagli

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri

Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente voucher o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli stranieri Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Il lavoro occasionale accessorio (o conosciuto più semplicemente o buoni lavoro) come modalità di occupazione degli Anni 2009, 2010, 2011 Cos è il lavoro

Dettagli

Osservatorio sull Imprenditoria femminile in provincia di Cuneo 4 edizione. Lunedì 24 novembre 2008 ore 15.00

Osservatorio sull Imprenditoria femminile in provincia di Cuneo 4 edizione. Lunedì 24 novembre 2008 ore 15.00 Osservatorio sull Imprenditoria femminile in provincia di Cuneo 4 edizione Lunedì 24 novembre 2008 ore 15.00 1 L IMPRESA E E FEMMINILE (cfr. L. 215/92) SE: Ditta individuale con titolare donna Società

Dettagli

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA

a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA Presentazione dei dati del 4 Studio sullo stato dell occupazione nella provincia di Messina a cura della CGIL e dell IRES CGIL di MESSINA 1 Nell ormai consueto

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report L ANALISI DEI DATI DEL SISTEMA CAMERALE SULLE DINAMICHE DELLA NATI/MORTALITÀ DELLE AZIENDE ANCE SALERNO: IMPRESE UNDER 35 IN FORTE CRESCITA In Campania nel primo trimestre del 2015

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015

Il REPORT SONO OLTRE 888 MILA I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA, QUASI 772 MILA AL NETTO DELLE CANCELLAZIONI. Roma, 4 Dicembre 2015 Roma, 4 Dicembre 2015 I giovani presi in carico sono 553.507. A più di 239 mila è stata proposta almeno una misura. Crescere in Digitale: oltre 38.000 gli iscritti a dodici settimane dal lancio. A partire

Dettagli

La paura della criminalità in Italia

La paura della criminalità in Italia La paura della criminalità in Italia Linda Laura Sabbadini DIRETTORE CENTRALE ISTAT Maria Giuseppina Muratore ISTAT Istituto Nazionale di Statistica 1. Paura personale, senso di insicurezza è la sensazione

Dettagli

CONFESERCENTI Sabato, 21 marzo 2015

CONFESERCENTI Sabato, 21 marzo 2015 CONFESERCENTI Sabato, 21 marzo 2015 CONFESERCENTI Sabato, 21 marzo 2015 21/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 27 Sisma, case inagibili Il Governo impone i pagamenti dell' Imu 1 21/03/2015 Il Resto del Carlino

Dettagli

DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE 9 Congresso: ripartizione quote invitati. Comunicazione Freschi & Schiavone TRASPORTO MERCI

DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE 9 Congresso: ripartizione quote invitati. Comunicazione Freschi & Schiavone TRASPORTO MERCI DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE 9 Congresso: ripartizione quote invitati TRASPORTO MERCI Comunicazione Freschi & Schiavone AF Petroli e AF Logistica conferimento ramo di Azienda Silvio Bertani Group conferma

Dettagli

Tra le altre iniziative nel novembre del 2007 il Comitato da me presieduto, ha realizzato: San Martino e le donne del vino con lo

Tra le altre iniziative nel novembre del 2007 il Comitato da me presieduto, ha realizzato: San Martino e le donne del vino con lo Buongiorno a tutti, ringrazio chi mi ha voluta oggi a questo forum e tutte le donne imprenditrici e non che con la loro presenza testimoniano che l essere donna è una risorsa per la cooperazione internazionale.

Dettagli

Maggio 2010. Le donne al vertice delle imprese

Maggio 2010. Le donne al vertice delle imprese Maggio 2010 Le donne al vertice delle imprese Sintesi L indagine, che analizza il ruolo delle donne nei consigli d amministrazione delle società di capitale di maggiore dimensione (le circa 30 mila società

Dettagli

1st WORKSHOP on gender Cultura di genere: Donne, Impresa e Politica. Francesca M. Cesaroni Università degli Studi di Urbino Carlo Bo 6 Marzo 2015

1st WORKSHOP on gender Cultura di genere: Donne, Impresa e Politica. Francesca M. Cesaroni Università degli Studi di Urbino Carlo Bo 6 Marzo 2015 1st WORKSHOP on gender Cultura di genere: Donne, Impresa e Politica. IMPRESE FEMMINILI E ACCESSO AL CREDITO. UN PROBLEMA APERTO Francesca M. Cesaroni Università degli Studi di Urbino Carlo Bo 6 Marzo 2015

Dettagli

GIRLS DAY. Il Comitato per la promozione dell imprenditoria femminile costituito presso la CCIAA di

GIRLS DAY. Il Comitato per la promozione dell imprenditoria femminile costituito presso la CCIAA di GIRLS DAY Grosseto - 1a edizione anno scolastico 2013/2014 Giovani studentesse incontrano il mondo del lavoro Premessa Il Comitato per la promozione dell imprenditoria femminile costituito presso la CCIAA

Dettagli

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014

Regione Campania. 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 1 Regione Campania 1. Dati congiunturali del secondo trimestre 2014 Il saldo tra iscrizioni e cessazioni Il secondo trimestre del 2014 mostra un deciso rafforzamento numerico del sistema imprenditoriale

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali L utilizzo dei voucher per le prestazioni di lavoro accessorio (Fonti: Dati MLPS e INPS) REPORT Roma, 22 marzo 2016 L utilizzo dei voucher per le prestazioni

Dettagli

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE

COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE COMMENTO DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI E PREVIDENZIALI DELLA UIL AL LIBRO BIANCO SUL FUTURO DEL MODELLO SOCIALE Il Libro Bianco sul Welfare presentato dal Ministro del Lavoro si muove su uno scenario

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

CONFESERCENTI Venerdì, 25 marzo 2016

CONFESERCENTI Venerdì, 25 marzo 2016 CONFESERCENTI Venerdì, 25 marzo 2016 CONFESERCENTI Venerdì, 25 marzo 2016 25/03/2016 Gazzetta di Modena Pagina 32 breve. Pasqua Le prenotazioni sono in crescita: +3% 1 25/03/2016 La Nuova Prima Pagina

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA PROVINCIALE PER L IMMIGRAZIONE DI MODENA

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA PROVINCIALE PER L IMMIGRAZIONE DI MODENA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA PROVINCIALE PER L IMMIGRAZIONE DI MODENA CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Oggetto Art. 2 Natura e ruolo Art. 3 Funzioni Art. 4 Sede Art 5 - Componenti Riferimento delibera

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014 26/06/2014 Emilianet 27/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 17 27/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 13 27/06/2014 La Nuova Prima Pagina

Dettagli

RASSEGNA STAMPA - mercoledì 19 marzo 2014

RASSEGNA STAMPA - mercoledì 19 marzo 2014 RASSEGNA STAMPA - mercoledì 19 marzo 2014 SPENDING REVIEW Spending review: nel pubblico 85mila esuberi e la sfida della mobilità. Dipedenti pubblici. Sugli stipendi Pa spunta il taglio oltre i 60mila euro.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. CNA Forlì città: verso il rinnovo degli organi dirigenti. 6 Maggio 2013. A cura dell Ufficio Comunicazione

RASSEGNA STAMPA. CNA Forlì città: verso il rinnovo degli organi dirigenti. 6 Maggio 2013. A cura dell Ufficio Comunicazione RASSEGNA STAMPA CNA Forlì città: verso il rinnovo degli organi dirigenti 6 Maggio 2013 A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì Cesena CNA Associazione Provinciale di Forlì-Cesena Via Pelacano, 29

Dettagli

I LIVELLI RETRIBUTIVI DEI DIPENDENTI STRANIERI e i differenziali con gli italiani

I LIVELLI RETRIBUTIVI DEI DIPENDENTI STRANIERI e i differenziali con gli italiani I LIVELLI RETRIBUTIVI DEI DIPENDENTI STRANIERI e i differenziali con gli ITALIA II trimestre 2009 Ottobre 2009 Livelli retributivi dei in Italia La presenza straniera nel nostro Paese è in continua evoluzione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA 2014

RASSEGNA STAMPA 2014 RASSEGNA STAMPA 2014 Indice: 10.01.2014 LegaCoop Fundraising strumento su misura per la cooperazione 3 06.02.2014 Tiscali Social Il fundraiser figura chiave del non profit e non solo 4 07.02.2014 Avvenire

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche Bologna, 23 settembre 2009 (ER) BANCHE. CNA RINNOVA CONVENZIONE PER RIDURRE COSTO DEL DENARO GLI IMPRENDITORI SONO PREOCCUPATI: I PRESTITI

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 12 maggio 2015

CONFESERCENTI Martedì, 12 maggio 2015 CONFESERCENTI Martedì, 12 maggio 2015 CONFESERCENTI Martedì, 12 maggio 2015 12/05/2015 Gazzetta di Modena Pagina 8 Un corso innovativo per il settore turistico 1 12/05/2015 Gazzetta di Modena Pagina 11

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2007 XVII Rapporto Caritas - Migrantes

Dossier Statistico Immigrazione 2007 XVII Rapporto Caritas - Migrantes Migranti nel mondo, in Sardegna,nel Medio Campidano ASSESSORATO AL LAVORO - IMMIGRAZIONE ED EMIGRAZIONE Osservatorio provinciale sui flussi migratori Presentazione del Dossier Statistico Immigrazione 2007

Dettagli

L IMPRENDITORIA GIOVANILE NEL 2013

L IMPRENDITORIA GIOVANILE NEL 2013 L IMPRENDITORIA GIOVANILE NEL Confronto con il 2012 ed il 2008 e focus su amministratori e titolari d azienda febbraio 2014 P.tta Gasparotto, 8-35131 Padova Tel. 049 8046411 Fax 049 8046444 www.datagiovani.it

Dettagli

Il Turismo Degli Appartamenti Per Vacanza ( SECONDE CASE ).

Il Turismo Degli Appartamenti Per Vacanza ( SECONDE CASE ). Il Turismo Degli Appartamenti Per Vacanza ( SECONDE CASE ). (febbraio 2008) Codice Prodotto- OSPS13-R01-D01 Copyright 2008 Osservatorio del Turismo della Campania Tutti i diritti riservati Osservatorio

Dettagli

CONFIMI. Rassegna Stampa del 24/09/2015

CONFIMI. Rassegna Stampa del 24/09/2015 CONFIMI Rassegna Stampa del 24/09/2015 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto

Dettagli

Analisi in tema di discriminazioni indirette, con particolare riferimento alle donne, nella Regione Calabria

Analisi in tema di discriminazioni indirette, con particolare riferimento alle donne, nella Regione Calabria Analisi in tema di discriminazioni indirette, con particolare riferimento alle donne, nella Regione Calabria Analisi del contesto 1. Il lavoro femminile in Calabria L analisi del mercato del lavoro secondo

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse

L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse L uso dei dispositivi di sicurezza in Italia. I dati del Sistema Ulisse di Giancarlo Dosi L utilità dei dispositivi di sicurezza L utilità del casco e delle cinture di sicurezza è ormai fuori discussione.

Dettagli

OCCUPAZIONE E MERCATO DEL LAVORO. Roma, 17 marzo 2015. Auditorium Antonio Nori Confesercenti Nazionale

OCCUPAZIONE E MERCATO DEL LAVORO. Roma, 17 marzo 2015. Auditorium Antonio Nori Confesercenti Nazionale OCCUPAZIONE E MERCATO DEL LAVORO GLI INVISIBILI DEL MONDO DEL LAVORO OCCUPAZIONE E LAVORO AUTONOMO E DI IMPRESA Roma, 17 marzo 2015 Auditorium Antonio Nori Confesercenti Nazionale OLTRE IL JOBS ACT IL

Dettagli

Un passo in avanti d Autorità. Convegno Nazionale Città Vicine gg. 29 e 30 marzo 2014 a cura di Loredana Aldegheri di Mag Verona

Un passo in avanti d Autorità. Convegno Nazionale Città Vicine gg. 29 e 30 marzo 2014 a cura di Loredana Aldegheri di Mag Verona Un passo in avanti d Autorità Convegno Nazionale Città Vicine gg. 29 e 30 marzo 2014 a cura di Loredana Aldegheri di Mag Verona Con piacere prendo parola a questo nuovo appuntamento nazionale di Città

Dettagli

Oltre il Pil 2013: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane

Oltre il Pil 2013: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane Venezia, 13 dicembre 2013 Oltre il Pil 2013: la geografia del benessere nelle regioni italiane e nelle città metropolitane Presentazione Rapporto Oltre il Pil 2013 Serafino Pitingaro Responsabile Area

Dettagli

Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2. L appartenenza di genere pag. 4. Il settore di impiego e le condizioni contrattuali pag.

Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2. L appartenenza di genere pag. 4. Il settore di impiego e le condizioni contrattuali pag. Studi e ricerche sull economia dell immigrazione Le retribuzioni dei e i gap retributivi con gli italiani Anno 2011 Il differenziale salariale tra italiani e stranieri pag. 2 L appartenenza di genere pag.

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche.

La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche. La popolazione ucraina in Italia. Caratteristiche demografiche, occupazionali ed economiche. L Italia è il primo Paese europeo per presenza di cittadini e negli ultimi anni ha visto un aumento del 62%.

Dettagli

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011*

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011* Si attenua la dinamica imprenditoriale Scende, anche se di poco, per la prima volta in 10 anni il numero di imprese registrate a Torino e provincia. Cala il tasso di natalità e sale quello di mortalità.

Dettagli

A S S O C I A Z I O N E D E M O C R A Z I A D A L B A S S O

A S S O C I A Z I O N E D E M O C R A Z I A D A L B A S S O M O D E N A A G O S T O 2 0 1 2 D I S P E N S A N 24 A S S O C I A Z I O N E che le cose siano cosi, non vuol dire che debbano andare così. Solo che quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare

Dettagli

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015

Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014. Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Cerimonia di Consegna dei Premi Leonardo 2014 Roma, Palazzo del Quirinale - 27 Aprile 2015 Discorso del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, Carlo CALENDA Signor Presidente della Repubblica, Autorità

Dettagli

ESITI SCOLASTICI E COMPORTAMENTALI, FAMIGLIA E SERVIZI PER L INFANZIA. Fondazione Giovanni Agnelli

ESITI SCOLASTICI E COMPORTAMENTALI, FAMIGLIA E SERVIZI PER L INFANZIA. Fondazione Giovanni Agnelli ESITI SCOLASTICI E COMPORTAMENTALI, FAMIGLIA E SERVIZI PER L INFANZIA di Daniela Del Boca e Silvia Pasqua (Università di Torino, CHILD e Collegio Carlo Alberto) Sintesi della ricerca Dicembre 2010 1 Con

Dettagli

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI

L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI L ISTRUZIONE UNIVERSITARIA NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1) GLI STUDENTI UNIVERSITARI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI RIMINI 1 Nell anno accademico 2003/2004 i riminesi iscritti a Corsi di Laurea (vecchio e nuovo

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 03/07/2014 Emilianet 03/07/2014 Emilianet DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 Dossier Confcommercio Modena Consumi a 0,7%, la speranza

Dettagli

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Domenica 29 marzo 2009 Sala delle Conferenze Internazionali Ministero degli Affari Esteri Intervento del Vice Presidente

Dettagli

La sicurezza di Internet sei tu

La sicurezza di Internet sei tu La sicurezza di Internet sei tu Modena, 21-10-2011 Michele Colajanni Università di Modena e Reggio Emilia michele.colajanni@unimore.it http://weblab.ing.unimo.it/people/colajanni Le 3 dimensioni + 1 Tecnologie

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. da affiggere all'albo sindacale della scuola, ai sensi dell'art. 25 della legge n. 300 del 20.5.70 RICERCA UIL SCUOLA

COMUNICATO STAMPA. da affiggere all'albo sindacale della scuola, ai sensi dell'art. 25 della legge n. 300 del 20.5.70 RICERCA UIL SCUOLA COMUNICATO STAMPA da affiggere all'albo sindacale della scuola, ai sensi dell'art. 25 della legge n. 300 del 20.5.70. RICERCA UIL SCUOLA (SI PREGA CITARE LA FONTE) I NUMERI DELLA SCUOLA PUBBLICA La spesa

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica

Coordinamento Centro Studi Ance Salerno - Area Informatica Centro Studi Il Report IL RECENTE STUDIO DELLA SVIMEZ CONFERMA NOTEVOLI DIFFERENZE TERRITORIALI ED EVIDENZIA SVANTAGGI COMPETITIVI ANCE SALERNO: CREDITO, CONFIDI A DUE VELOCITA Nel 2013 su oltre 22 miliardi

Dettagli

Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica. xiv legislatura disegni di legge e relazioni documenti

Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica. xiv legislatura disegni di legge e relazioni documenti Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 450 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 451 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 452 Senato della Repubblica Camera dei

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin. Assessore alla Statistica Egidio Longoni. Dirigente dell Ufficio Statistica e Studi Eugenio Recalcati

Realizzazione a cura di Vittorio Rossin. Assessore alla Statistica Egidio Longoni. Dirigente dell Ufficio Statistica e Studi Eugenio Recalcati L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale per operare meglio E con trasparenza, in modo tale da essere Strumento di controllo sociale

Dettagli