Iscrizioni: N.B.: in conformità di quanto previsto nella circolare del Ministero dell Interno 557/PAS/U/009667/10089(3) del 4 giugno 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Iscrizioni: N.B.: in conformità di quanto previsto nella circolare del Ministero dell Interno 557/PAS/U/009667/10089(3) del 4 giugno 2014"

Transcript

1 Iscrizioni: QUOTE E NORME PER ISCRIZIONE/TESSERAMENTO AL TIRO A SEGNO NAZIONALE Sezione di Soave (VR) Associazione Sportiva Dilettantistica 1890 CATEGORIE DI ISCRIZIONE ED ASSOCIATIVE (quote estratte dal "MANIFESTO 2015 U.I.T.S. ") N.B.: in conformità di quanto previsto nella circolare del Ministero dell Interno 557/PAS/U/009667/10089(3) del 4 giugno Il certificato di idoneità al maneggio delle armi corrisponde al diploma di idoneità al maneggio delle armi. - l attestato di frequenza corrisponde al patentino di idoneità al tiro. SOCIO VOLONTARIO: Sono Iscritti VOLONTARI della Sezione: Coloro che dall anno di compimento del 16 anno di età, vengono tesserati all UITS nelle categorie a)tiratore, b) Dirigente dell unione, c) Tecnico sportivo, d) Ufficiale di Gara, e) Giudice di Gara, f) Istruttore Istituzionale UITS, g) Frequentatore sostenitore, h) Frequentatore amatore, i) Frequentatore promozionale. Se maggiorenni, votano nelle assemblee e possono accedere alle cariche federali, nelle modalità previste dal vigente Statuto.

2 Tesseramento e corso di accertamento per nuovi soci volontari Documentazione di massima, richiesta: a ) Certificato medico di base / Ufficiale sanitario o fotocopia Porto d armi b ) Due fotografie formato tessera Quote per il 2015: Iscrizione/Rinnovo alla Sezione 40,00 Tesseramento federale UITS a partire dalla categoria FREQUENTATORI 25,00 Tot. 65,00 Corso accertamento abilità tecnica al tiro (*) (con Istruttore -manuale piazzola comodato arma e bersagli ; valutazione abilità tecnica) Non fatto il servizio militare Corso avviamento al tiro (con Istruttore -manuale piazzola comodato arma e bersagli ; valutazione abilità tecnica) Fatto il servizio militare o in possesso di porto d armi 50,00 25,00 (*) Da produrre sempre, se manca il congedo o una licenza di porto d armi Non fatto servizio militare Totale complessivo 115,00 + munizioni Fatto servizio militare Totale complessivo 90,00 + munizioni o in possesso di porto d armi NOTA: il corso per l accertamento dell abilità tecnica al tiro, consta di una sessione di tiro modulata con teoria ed esercitazioni con le armi a fuoco assistiti da un istruttore, che spiegherà il funzionamento e le norme di comportamento nell uso delle armi. Sono esclusi i costi relativi alle munizioni e marche da bollo se dovute. L accertamento dell abilità tecnico-sportiva non da diritto al rilascio del diploma di idoneità al maneggio delle armi. Tesseramento e corso di accertamento per nuovi soci iscritti VOLONTARI Juniores nati Tutti i Giovani (16-20 anni "dal 01/01 dell'anno in cui compiono 16 anni al 31/12 dell'anno in cui compiono 20 anni") Svolgono l attività di tiro senza l onere del pagamento della linea e del comodato arma se di interesse del Gruppo Sportivo. Acquistano i pallini e si esercitano in orari concordati con la Direzione Sportiva Giovani. Documentazione di massima, richiesta: a) Certificato medico di base b) Due fotografie c) Atto di assenso da chi esercita la patria potestà per i nati

3 Quote Juniores per il 2015: 1^ iscrizione/rinnovo alla Sezione 40,00 Tesseramento UITS cat. Juniores 10,00 Tot. 50,00 Corso avviamento al tiro (con Istruttore manuale piazzola comodato arma e bersagli ) prima iscrizione x i nati ,00 Corso avviamento al tiro (con Istruttore manuale piazzola comodato arma e bersagli) rinnovo Totale complessivo per iscrizione = i nati ,00 + costo munizioni Totale complessivo per iscrizione = i nati ,00 + costo munizioni Totale complessivo per rinnovo Tesseramento e corso di accertamento per nuovi soci iscritti VOLONTARI RAGAZZI nati Sono Iscritti VOLONTARI RAGAZZI della Sezione Tutti i Ragazzi (14-15 anni "dal 01/01 dell'anno in cui compiono 14 anni al 31/12 dell'anno in cui compiono 15 anni") Il tesseramento all UITS è gratuito, svolgono l attività di tiro senza l onere del pagamento della linea, del comodato arma e valutazione dell abilità tecnica. Acquistano i pallini e si esercitano in orari concordati con la Direzione Sportiva Giovani. Documentazione di massima, richiesta: a) Certificato medico di base b) Due fotografie c) Atto di assenso da chi esercita la patria potestà. Quote per i Ragazzi 2014: norme di comportamento nell uso delle armi. N.B.: Il Corso di tiro per minori, si svolge in tre sessioni di tiro con armi ad aria compressa (lunghe o/e corte) con l assistenza dell istruttore assegnato, che spiegherà il funzionamento e le Tesseramento e corso di accertamento per nuovi soci iscritti VOLONTARI ALLIEVI nati e GIOVANISSIMI nati A Sono Iscritti VOLONTARI /ALLIEVI (nati della Sezione: ( anni di età) Tutti coloro che nel periodo compreso tra il 1 giorno dell anno in cui compiono il 12 e la fine dell anno in cui compiono il 13 anno di età. G Sono Iscritti VOLONTARI)/GIOVANISSIMI (10 11 anni di età) nati Tutti i coloro (10-11 anni "dal 1 giorno dell anno del compimento dei 10 anni al 31/12 dell'anno in cui compie 11 anni") Per entrambi il tesseramento all UITS è gratuito, svolgono l attività di tiro senza l onere del pagamento della linea, del comodato arma e valutazione dell abilità tecnica. Acquistano i pallini e si esercitano in orari concordati con l Istruttore assegnato. Documentazione di massima, richiesta: a) -Certificato medico di base b) -Due fotografie c)-atto di assenso da chi esercita la patria potestà. Quote per il 2015: 1^ iscrizione/rinnovo alla sezione 10,00 Corso avviamento al tiro (con Istruttore manuale piazzola comodato arma e bersagli ) gratuito 0,00 Tot. 10,00 Tesseramento UITS GRATUITO costo munizioni Iscrizione/Rinnovo alla sezione 15,00 Corso avviamento al tiro (con Istruttore manuale piazzola comodato arma e bersagli ) gratuito 0,00 Tot. 15,00 0,00 N.B.: Il Corso di tiro per minori, si svolge in tre sessioni di tiro con armi ad aria compressa (lunghe e/o corte) con l assistenza dell istruttore assegnato, che spiegherà il funzionamento e le norme di comportamento nell uso delle armi.

4 Corso per il rilascio del Diploma d Idoneità al maneggio delle armi Tesserati volontari già iscritti Prova di tiro Diploma d Idoneità al maneggio delle armi con istruttore ed assistenza tecnica 35,00 diritti di Segreteria 05,00 Totale costo 40,00 + munizioni RINNOVO Tesseramento e/o Iscrizione al T.S.N. Soave anno 2015 Quote per il 2015: Rinnovo iscrizione al T.S.N. Soave 40,00 Tesseramento a U.I.T.S. : Frequentatore o Tiratore o Dirigente o Ufficiale di gara o Tecnico sportivo o Giudice di gara o Istruttore istituzionale 25,00 Tot. 65,00 Iscrizione e corso d Idoneità per i nuovi Iscritti d Obbligo: L iscritto Obbligato deve versare per l iscrizione alla Sezione di T.S.N. Questa categoria comprende coloro che devono superare un corso di abilitazione all uso delle armi, per poter richiedere o rinnovare licenze di polizia per: Acquisto/detenzione di armi, porto d armi per difesa, caccia, tiro a volo Corso per l acquisizione del Diploma d'idoneità al maneggio delle armi 1 Lezione armi corte e lunghe Teoria Viene impartita in una lezione in cui l'istruttore provvede a: a) dare l informazione sugli obblighi principali imposti dalla legge italiana in materia d armi (acquisto, detenzione,custodia,porto, trasporto ed uso); b) spiegare le norme di sicurezza e di prudenza da osservare durante il maneggio e l'impiego dell'arma; c) illustrare la nomenclatura delle parti principali dell arma, il suo smontaggio e rimontaggio, manutenzione e cenni di balistica; d) fornire delucidazioni sul suo funzionamento e sulle modalità, del puntamento e scatto;

5 Valutazione finale e Diploma d Idoneità al maneggio delle armi E' dichiarato idoneo l'allievo che ha dimostrato sicurezza nel maneggio dell'arma e che nel complesso dei 30 colpi sparati durante la seconda lezione abbia raggiunto il bersaglio. Arma corta con almeno il 60% dei colpi esplosi (ovvero 18 colpi) a 25m; con l 80% dei colpi a 12m (24colpi) ; con il 100% dei colpi a 7m. nella zona a-c-d del bersaglio. Arma lunga a 50m : il 90% dei colpi sparati su bersaglio di pistola libera (27 colpi) ; a 25m con il 90% dei colpi sparati su un bersaglio di carabina libera, zona punti ( a segno 27 colpi). L esito del corso è trascritto sulla scheda di tiro e controfirmato dall istruttore. Lezioni suppletive L'allievo che non consegue i risultati prescritti deve ripetere, con successo le lezioni regolamentari e l esame fino che non avrà conseguito detti risultati. Rilascio del Diploma d Idoneità al maneggio delle armi Corta e Lunga Documenti e quote per il 2015 Documenti per l iscrizione alla Sezione: > 2 foto recente formato tessera > Certificato di idoneità psicofisica (come da modello UITS), rilasciato dal proprio medico o fotocopia visita medica A.S.L. (No certificato anamnestico) Quote: Iscrizione alla Sezione 12,97 Corso regolamentare di tiro a segno con istruttore, manuale, piazzola, comodato arma, bersagli; lezione teorica lezione pratica con armi lunghe e corte -valutazione finale.** 107,03 Tot. 120,00 ** Si rilascia Il Diploma d idoneità al maneggio delle armi come da modello in uso elettronico (in bollo da.16,00); Eventuali lezioni ripetute. 20,00 cadauna. Tot.( 120,00) + costo munizioni.

6 Iscrizione e corso d Idoneità per i nuovi Iscritti d Obbligo: "SERVIZIO ARMATO" A questa categoria appartengono i dipendenti di Enti pubblici ( Polizia Locale) o privati Guardie Giurate (Guardie Particolari Giurate) che devono superare annualmente un corso regolamentare di tiro con l arma in dotazione. Gli Agenti di P.L. e G. G. per fare i Corsi prescritti deve essere iscritto al TSN, il costo è di 12,97 Coloro che presteranno servizio armato, ovvero in attesa di assunzione e nella fase di preparazione dei documenti per la richiesta del porto d armi, devono superare un corso di due lezioni teorico/pratiche e valutazione finale come da direttiva UITS:. Le lezioni sono tenute da Istruttori o Direttori di tiro in possesso della prevista licenza, secondo uno specifico programma didattico stabilito dall UITS, ed hanno il seguente svolgimento: Corso per l acquisizione del Diploma d'idoneità al maneggio delle armi Vedi precedenti informazioni relative ai nuovi iscritti d Obbligo Lezioni suppletive L'allievo che non consegue i risultati prescritti deve ripetere, le lezioni succitate fino a che non avrà conseguito detti risultati. Rilascio del Diploma di idoneità al maneggio delle armi, Corta oppure Lunga Documenti e quote per il 2015: Documenti per l iscrizione alla Sezione: > 2 foto recenti formato tessera > Certificato Ufficiale sanitario > Dichiarare con auto-certificazione l'appartenenza, ovvero la possibilità di assunzione, presso un Istituto di Vigilanza o Ente. Qualora già assunto, presentare una dichiarazione di appartenenza rilasciato dall'istituto o dall'ente Rilascio del diploma di idoneità al maneggio delle armi per coloro che presteranno servizio armato: Quote: Iscrizione alla Sezione 12,97 Corso regolamentare di tiro a segno con istruttore, manuale, piazzola, comodato arma, bersagli; lezione teorica lezione pratica con armi lunghe o corte -valutazione finale.** 77,03 Tot. 90,00 **Si rilascia il diploma di idoneità al maneggio delle armi tramite il programma informatico del certificato elettronico UITS (con marca da bollo di 16,00 se prevista); Eventuali lezioni ripetute. 20,00 cadauna.. Tot.( 90,00) incluso I.V.A. 22%, + costo munizioni

7 Guardie Particolari Giurate già iscritte (Rinnovo) Su specifica richiesta delle Sezioni TSN, la UITS potrà autorizzare il rilascio di una dichiarazione con elenco nominativo degli Agenti che hanno superato il corso.

8 Corso di lezioni regolamentari teorico-pratiche per guardie particolari giurate già iscritte conarma corta e/o lunga (rinnovo) 2015: Prima lezione teorico-pratica 20,00 Seconda lezione teorico-pratica 20,00 Esame per superamento del corso e rilascio del Patentino 35,00 75,00 Totale costo 75,00 + costo munizioni Eventuali lezioni ripetute 20,00 Corso per il rilascio del diploma d idoneità al maneggio delle armi per Guardie Particolari Giurate già iscritte ( RINNOVO) Anno 2015: -- corso GPG diploma d idoneità al maneggio delle armi 55,00 - diritti di Segreteria 05,00 Totale 60,00 Il tutto 60,00 + munizioni. ISCRITTO OBBLIGATO - "POLIZIA LOCALE" (RINNOVO ANNUALE) Corsi per il rilascio del Patentino d idoneità al tiro per Polizie Locali Agenti di polizia locale già iscritti (rinnovo) Coloro che prestano servizio armato presso enti locali devono frequentare e superare ogni anno, successivamente al rilascio del diploma di idoneità al maneggio delle armi o del certificato di idoneità al maneggio delle armi rilasciato antecedentemente alla Circolare del Ministero dell Interno 557/PAS/U/009667/10089(3) del 4 giugno 2014, un corso costituito da una lezione teorica più due lezioni pratiche ed una valutazione finale. Obbiettivo delle lezioni consiste nell acquisizione di procedure di maneggio delle armi in sicurezza, con estrazione dalla fondina, puntamento in bianco e verifica delle parti essenziali delle armi, e familiarità attraverso approfondimenti ed esercitazioni, quali esplosioni di colpi mirati e in rapida successione, al fine di porre particolare attenzione sia al maneggio delle armi che alla perizia nell uso delle stesse. Lezioni con arma in dotazione

9 Teoria a) fornire una specifica conoscenza sulla composizione delle armi, illustrando la nomenclatura delle parti principali dell arma,la tecnica di smontaggio e rimontaggio, manutenzione e cenni di balistica. b) illustrare le posizioni di tiro, le tecniche di tiro ed estrazione dalla fondina; c) fornire tutte le informazioni relative alle norme di sicurezza da adottare sia in condizioni operative di tipo statico che dinamico totale di almeno 25 colpi con tiro cadenzato su bersaglio da difesa posto a 7m, 12m e 25m. La prova viene effettuata senza l obbligo di superamento di punteggio e termini di tempo. Esame finale Dopo le lezioni teorico/pratiche l allievo deve sostenere una prova su quanto appreso, effettuando un esame, con l arma in dotazione, che prevede l esecuzione di cinquanta colpi complessivi sul bersaglio da tiro da difesa, posto a 7m, 12m, o 25m, in condizioni di tiro statico ottimizzando la messa a fuoco del bersaglio, dello scatto e del controllo dell arma e che abbia raggiunto il bersaglio. - 25m : 60% colpi nel bersaglio (30 colpi); - 12m : 80% dei colpi nel bersaglio (40 colpi); - 7m : tutti i colpi nella zona a-c-d del bersaglio. Ai fini del rilascio del Patentino (ex attestato di frequenza), l istruttore valuterà oltre all esecuzione di 50 colpi, anche il maneggio dell arma in sicurezza. L esito del corso è trascritto sulla scheda di tiro e controfirmato dall istruttore. Patentino di idoneità al tiro Agli iscritti che hanno frequentato il corso ed hanno superato il prescritto esame viene rilasciato tramite il programma informatico del certificato elettronico UITS, il patentino di idoneità al tiro, firmato dal residente della Sezione TSN. Su specifica richiesta delle Sezioni TSN, la UITS potrà autorizzare il rilascio di una dichiarazione con elenco nominativo degli Agenti che hanno superato il corso. Anno 2015: -- corso: con istruttore, dispense aggiornate, lezioni teorico/pratiche, piazzuola comodato arma e bersagli_ esame finale 55,00 - costo dell'attestato o patentino 05,00 Totale 60,00 Il tutto 60,00 + munizioni. L Agente di P.L. per fare i Corsi prescritti deve essere iscritto al TSN, il costo è di 12,97

10 dal Presidente della Sezione TSN. Ogni corso di specializzazione teorico/pratico ( tutti gli utenti) 20,00. *********************************************** DUPLICATI I diplomi e i patentini sono conservati nell applicativo informatico UITS. I duplicati di diplomi o patentini verranno rilasciati solo previa presentazione di apposita istanza, con indicazione espressa dell eventuale uso diverso e pagamento del contributo per le spese di segreteria di importo pari ad 10,00.

Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS. Unione Italiana Tiro a Segno

Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS. Unione Italiana Tiro a Segno Ordinamento e Formazione degli Istruttori Istituzionali UITS Unione Italiana Tiro a Segno Ottobre 2010 ART. 1 ORDINAMENTO Gli Istruttori dell attività Istituzionale vengono distinti secondo le seguenti

Dettagli

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO TESSERAMENTO FEDERALE NORME DI ATTUAZIONE ANNO 2010

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO TESSERAMENTO FEDERALE NORME DI ATTUAZIONE ANNO 2010 UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO TESSERAMENTO FEDERALE NORME DI ATTUAZIONE ANNO 2010 1 TESSERAMENTO Il tesseramento UITS è indispensabile per la partecipazione alle competizioni ed all attività federale di

Dettagli

L'ACQUISTO DELLE ''ARMI COMUNI DA SPARO''

L'ACQUISTO DELLE ''ARMI COMUNI DA SPARO'' PER IL CONTENUTO DI QUESTA SEZIONE SI RINGRAZIA LA RIVISTA ARMI MAGAZINE CHE HA MESSO A DISPOSIZIONE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELL'ARTICOLO ''COMPRARE UN'ARMA'' AGGIORNATO A OTTOBRE 2004 L'ACQUISTO DELLE

Dettagli

TIRO A SEGNO NAZIONALE Sezione di TREVISO A.S.D. Stella d Oro C.O.N.I. al merito sportivo Medaglia d Oro e Medaglia d Argento U.I.T.S.

TIRO A SEGNO NAZIONALE Sezione di TREVISO A.S.D. Stella d Oro C.O.N.I. al merito sportivo Medaglia d Oro e Medaglia d Argento U.I.T.S. Treviso, 10 dicembre 2015 Agli Atleti Tiro a Segno Nazionale Sezione di Treviso Oggetto: Stagione Sportiva 2016 partecipazione. Con la presente circolare si comunica che, per quanto concerne il Circuito

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Siciliana ia Regionale di Trapani REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SPORTIVI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 02 febbraio

Dettagli

Tiro a Segno Nazionale

Tiro a Segno Nazionale Tiro a Segno Nazionale Ente Pubblico e Federazione Sportiva del C.O.N.I Sezione di Bagheria XIX^ Gara BAGHERIA Città delle Ville I Grand Prix Bagheria (categoria Disabili) Stage Tecnico e dimostrativo

Dettagli

REGOLAMENTO DELL'ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI AI CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI ROMA, IN POSSESSO DELLA QUALITA' DI AGENTE DI PUBBLICA SICUREZZA

REGOLAMENTO DELL'ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI AI CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI ROMA, IN POSSESSO DELLA QUALITA' DI AGENTE DI PUBBLICA SICUREZZA REGOLAMENTO DELL'ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI AI CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI ROMA, IN POSSESSO DELLA QUALITA' DI AGENTE DI PUBBLICA SICUREZZA Articolo 1 Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina

Dettagli

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AD UN CORSO DI FORMAZIONE PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE NELL'AMBITO DEL PARCO DEL MONTE CUCCO

BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AD UN CORSO DI FORMAZIONE PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE NELL'AMBITO DEL PARCO DEL MONTE CUCCO COMUNITA MONTANA ALTA UMBRIA BANDO PER LA PARTECIPAZIONE AD UN CORSO DI FORMAZIONE PER GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE NELL'AMBITO DEL PARCO DEL MONTE CUCCO (Legge Regionale 22 febbraio 1994, n. 4 Istituzione

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER ATTESTATO D ISCRIZIONE ALL ESAME DI SCORTA TECNICA COMMISSIONE NAZIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA

CORSO DI FORMAZIONE PER ATTESTATO D ISCRIZIONE ALL ESAME DI SCORTA TECNICA COMMISSIONE NAZIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA SETTORE STUDI CORSO DI FORMAZIONE PER ATTESTATO D ISCRIZIONE ALL ESAME DI SCORTA TECNICA COMMISSIONE NAZIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA Nuova Normativa di riferimento approvata dal C.F. del 27-Aprile-2015

Dettagli

REGOLAMENTO rev. 2015

REGOLAMENTO rev. 2015 Dipartimento Formazione Settore Segreterie di Concorso REGOLAMENTO rev. 2015 Art.1 Il settore Segreterie di Concorso afferisce al Dipartimento Formazione ed ha competenza sui quadri tecnici che gestiscono

Dettagli

Dipartimento Formazione

Dipartimento Formazione ESAMI Generalità Le Commissioni d esame sono nominate dal Consiglio Federale su proposta della Commissione del Dipartimento Formazione, che individuerà gli Esaminatori fra i Docenti abilitati che non abbiano

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA Articolo 1 (Premesse) 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento dei Corsi di formazione pre-accademica (definiti anche

Dettagli

ARMI ED ARMERIA. Titolo I - ARMI

ARMI ED ARMERIA. Titolo I - ARMI ARMI ED ARMERIA Titolo I - ARMI ART. 1 - TIPO DELLE ARMI IN DOTAZIONE 1 - In conformità a quanto previsto dall art. 4 del D.M. 01.03.1987 N 145 l arma da difesa personale, in dotazione agli addetti con

Dettagli

REGOLAMENTO PROVINCIALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ESAMI VENATORI E ISCRIZIONE ALL ALBO PROVINCIALE DEI CACCIATORI DI SELEZIONE. Art.

REGOLAMENTO PROVINCIALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ESAMI VENATORI E ISCRIZIONE ALL ALBO PROVINCIALE DEI CACCIATORI DI SELEZIONE. Art. Approvato con delib. C.P. n. 109 del 9/06/2003 REGOLAMENTO PROVINCIALE PER LA DISCIPLINA DEGLI ESAMI VENATORI E ISCRIZIONE ALL ALBO PROVINCIALE DEI CACCIATORI DI SELEZIONE Art. 1 Il presente Regolamento

Dettagli

QUESTURA DI BOLOGNA DIVISIONE POLIZIA AMMINISTRATIVA E SOCIALE Ufficio Armi ed Esplosivi (Tel. 051 6401564 - fax 0516401562)

QUESTURA DI BOLOGNA DIVISIONE POLIZIA AMMINISTRATIVA E SOCIALE Ufficio Armi ed Esplosivi (Tel. 051 6401564 - fax 0516401562) QUESTURA DI BOLOGNA DIVISIONE POLIZIA AMMINISTRATIVA E SOCIALE Ufficio Armi ed Esplosivi (Tel. 051 6401564 - fax 0516401562) apertura al pubblico : dal lunedì al venerdì dalle ore 09,00 alle ore 12,00

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE

COMUNE DI DIGNANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE COMUNE DI DIGNANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE Approvato con deliberazione C.C. n. 58/2010 INDICE ART. 1 - ART. 2 - ART. 3 - ART. 4 - ART. 5- ART. 6 - ART.

Dettagli

COMPRENSORIO ALPINO TO1 Valli Pellice, Chisone e Germanasca

COMPRENSORIO ALPINO TO1 Valli Pellice, Chisone e Germanasca COMPRENSORIO ALPINO TO1 Valli Pellice, Chisone e Germanasca CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE DEL CORSO DI ABILITAZIONE PER LA ALLA CACCIA DI SELEZIONE AGLI UNGULATI ANNO 2015 1. PREMESSA Il Corso di abilitazione

Dettagli

WKLF A.S.I. Dilettantistica Regolamento Sociale WKLF REGOLAMENTO SOCIALE. WKLF A.S.I. Dilettantistica Regolamento Sociale Pagina 1 di 5

WKLF A.S.I. Dilettantistica Regolamento Sociale WKLF REGOLAMENTO SOCIALE. WKLF A.S.I. Dilettantistica Regolamento Sociale Pagina 1 di 5 WKLF REGOLAMENTO SOCIALE WKLF A.S.I. Dilettantistica Regolamento Sociale Pagina 1 di 5 Sommario 1. ADESIONE...3 1.1 AMMISSIONE A SOCIO...3 1.2 TESSERAMENTO...3 1.3 ATLETI MINORI...3 1.4 PASSAPORTO E TESSERA...3

Dettagli

ALLA SEZIONE DI TIRO A SEGNO NAZIONALE DI NAPOLI Sezione di Tiro a Segno Nazionale e Associazione Sportiva Dilettantistica

ALLA SEZIONE DI TIRO A SEGNO NAZIONALE DI NAPOLI Sezione di Tiro a Segno Nazionale e Associazione Sportiva Dilettantistica ALLA SEZIONE DI TIRO A SEGNO NAZIONALE DI NAPOLI Sezione di Tiro a Segno Nazionale e Associazione Sportiva Dilettantistica Il sottoscritto.. nato a... il CodiceFiscale. residente in... Cap. Via N. E-mail

Dettagli

COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE

COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE Approvato con deliberazione C.C. n. 45 del 23.12.2010 Pubblicato all Albo Pretorio dal

Dettagli

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master Unione Italiana di Tiro a Segno FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master BOLOGNA 09-10-11-12 LUGLIO 2015 R E G O L A M E N T O FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Senior Master 2015

Dettagli

SEGNALA Ai sensi dell art.19 della L.241/90

SEGNALA Ai sensi dell art.19 della L.241/90 COMUNICAZIONE DI SOSTITUZIONE DEL RESPONSABILE TECNICO ATTIVITA DI ESTETISTA ALLO SUAP DI MONTECCHIO EMILIA Il sottoscritto Cognome Nome Codice Fiscale nato il a Prov. residente in Prov. Via n n tel ce

Dettagli

L.R. 2/2002, art. 138 B.U.R. 11/9/2002, n. 37

L.R. 2/2002, art. 138 B.U.R. 11/9/2002, n. 37 L.R. 2/2002, art. 138 B.U.R. 11/9/2002, n. 37 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 9 agosto 2002, n. 0241/Pres. Regolamento di attuazione delle disposizioni contenute nel Titolo VIII della legge regionale

Dettagli

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione

DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione DOTE SCUOLA - Percorsi di Istruzione Componenti : Buono Scuola, Disabilità, Integrazione al reddito Destinatari Studenti residenti in Lombardia, iscritti e frequentanti corsi a gestione ordinaria presso

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLA SCUOLA DI OLOS

CARATTERISTICHE DELLA SCUOLA DI OLOS CARATTERISTICHE DELLA SCUOLA DI OLOS QUALITA, COMPETENZA ED ESPERIENZA La qualità della didattica, impartita dal Centro Olos, si basa sull'alta formazione scientifica, culturale ed esperienziale dei suoi

Dettagli

Modalità di svolgimento del corso di preparazione ed esami per Giudici Regionali

Modalità di svolgimento del corso di preparazione ed esami per Giudici Regionali COMMISSIONE NAZIONALE GIUDICI DI GARA Modalità di svolgimento del corso di preparazione ed esami per Giudici Regionali Si trascrivono di seguito le modalità di svolgimento del corso di preparazione e degli

Dettagli

Polizia Municipale. Pratiche artigianato

Polizia Municipale. Pratiche artigianato Polizia Municipale L unità operativa Polizia Municipale si occupa di tutte le varie problematiche, inerenti alla vigilanza in materia stradale, edilizia e rurale, circoscritte nell ambito del territorio

Dettagli

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari Praticanti avvocati che devono sostenere le prove scritte dell esame di avvocato a dicembre 2015

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento 2 CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento anno accademico 2013/2014 emanato con decreto del direttore n. 131 del 16/10/2013

Dettagli

MODULO DI IMMATRICOLAZIONE 1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA - A.A. 2015/2016 Sede di GORIZIA

MODULO DI IMMATRICOLAZIONE 1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA - A.A. 2015/2016 Sede di GORIZIA MODULO DI IMMATRICOLAZIONE 1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA - A.A. 2015/2016 Sede di GORIZIA Marca da bollo 16,00 Il/La sottoscritt_....... nat_ a... Provincia... il.../.../...

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA

PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA VOLONTARIA ED OPERATORI DI PROTEZIONE CIVILE FINALITÀ Il Corso organizzato dall A.N.P.A.N.A. OEPA Sezione Provinciale di Cosenza sita in

Dettagli

CORSO ISTRUTTORE 1 LIVELLO G.S.P. AIKM ITALIA - GLOBAL SYSTEM POLICE - KRAV MAGA - BALESTRATE ( PA ) 24-25 - 26 MAGGIO 2013

CORSO ISTRUTTORE 1 LIVELLO G.S.P. AIKM ITALIA - GLOBAL SYSTEM POLICE - KRAV MAGA - BALESTRATE ( PA ) 24-25 - 26 MAGGIO 2013 CORSO ISTRUTTORE 1 LIVELLO G.S.P. AIKM ITALIA - GLOBAL SYSTEM POLICE - KRAV MAGA - BALESTRATE ( PA ) 24-25 - 26 MAGGIO 2013 Presso i locali dell Azienda Agrituristica Arabesque ed il TSN Centro Tiro a

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara REGOLAMENTO LAUREATI FREQUENTATORI DELL'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Art. 1 L Università degli Studi di Ferrara offre a coloro che hanno terminato un percorso formativo universitario (Laurea, laurea

Dettagli

Regolamento della Scuola superiore di informatica di gestione (SSIG) (del 31 maggio 2011)

Regolamento della Scuola superiore di informatica di gestione (SSIG) (del 31 maggio 2011) Regolamento della Scuola superiore di informatica di gestione (SSIG) (del 31 maggio 2011) 5.3.2.2.1 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO richiamati: la Legge della scuola del 1 febbraio

Dettagli

N.B.: Il numero di cellulare e l indirizzo email sono necessari per fruire dei servizi di messaggistica del Conservatorio. cittadinanza.

N.B.: Il numero di cellulare e l indirizzo email sono necessari per fruire dei servizi di messaggistica del Conservatorio. cittadinanza. Riservato al Protocollo AL DIRETTORE DEL Ai sensi del nulla osta rilasciato dal MIUR con nota prot. 5 del 3 gennaio 2012, l iscrizione è limitata agli esami di diploma del previgente ordinamento e di licenza

Dettagli

CORSO PER ASPIRANTI GUARDIE PARTICOLARI GIURATE

CORSO PER ASPIRANTI GUARDIE PARTICOLARI GIURATE CORSO PER ASPIRANTI GUARDIE PARTICOLARI GIURATE escluso modulo di 8 ore per corso di idoneità al maneggio delle armi da svolgere presso Poligono dell Unione Nazionale tiro a segno (40 ore) PRESENTAZIONE

Dettagli

SEZIONE I. Denominazione corso Ore Contenuti Attestato di idoneità Corso per l accesso e l esercizio

SEZIONE I. Denominazione corso Ore Contenuti Attestato di idoneità Corso per l accesso e l esercizio SEZIONE I 1.1 DISPOSIZIONI GENERALI 1.1.1 Competenze COMPETENZE REGIONALI (art.5 L.R. 38/2006 e s.m.i. art. 17 L.R. 28/1999 e s.m.i. - art. 8 L.R. 63/1995 e s.m.i). La Regione Piemonte stabilisce i requisiti

Dettagli

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale

Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale Condizioni generali del contratto (allegato 2) Art. 1 - Domanda Possono iscriversi alla Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale (di seguito

Dettagli

Operatore di Camera Iperbarica

Operatore di Camera Iperbarica CONI CMAS FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITA SUBACQUEE Programma Corso di specializzazione in Operatore di Camera Iperbarica by Atip Rel. 12-99 1 Estratto dal REGOLAMENTO GENERALE ATTIVITA

Dettagli

Capitolo I Disposizioni generali

Capitolo I Disposizioni generali Regolamento interno della Scuola Specializzata Superiore di Arte Applicata - Design SSS Design visivo, indirizzo d'approfondimento Web design - Design SSS Design visivo, indirizzo d'approfondimento Computer

Dettagli

IL CONSERVATORIO DI MUSICA LUCA MARENZIO DI BRESCIA

IL CONSERVATORIO DI MUSICA LUCA MARENZIO DI BRESCIA Conservatorio di Musica Luca Marenzio - Brescia Piazza A. Benedetti Michelangeli n 1-25121 Brescia 030 2886711 Fax 030 3770337 Sito: www.conservatorio.brescia.it, e-mail: segreteria@conservatorio.brescia.it

Dettagli

VISITA MEDICA MARTEDI dalle 15.30-16.00 ALCUNI DEI NOSTRI SERVIZI:

VISITA MEDICA MARTEDI dalle 15.30-16.00 ALCUNI DEI NOSTRI SERVIZI: VISITA MEDICA MARTEDI dalle 15.30-16.00 ALCUNI DEI NOSTRI SERVIZI: RINNOVO PATENTE A1/A B : - 75 (visita medica, bolli, versamenti, spedizione a casa del rinnovo entro 30/40 gg) RINNOVO PATENTE C D E :

Dettagli

Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015. Loro Sedi. Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016.

Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015. Loro Sedi. Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016. Prot. n. 208.15 Roma, 14 ottobre 2015 Alle Società affiliate alla FIPT Agli Organismi periferici della FIPT Loro Sedi Oggetto: Scadenze, disposizioni e quote federali per l attività 2016. Si porta a conoscenza

Dettagli

ART. 1 Oggetto del Regolamento

ART. 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN DIDATTICA DELL ITALIANO COME LINGUA STRANIERA ART. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina, ai sensi dell articolo 1 comma 3 del Regolamento

Dettagli

Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor

Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE Settore Programma di Formazione per Allenatore di Apnea Sportiva Indoor Federazione Italiana Pesca Sportiva e Brevetto di Allenatore di Apnea Sportiva

Dettagli

Unione Italiana Tiro a Segno. Piano Trasparenza

Unione Italiana Tiro a Segno. Piano Trasparenza Unione Italiana Tiro a Segno Piano Trasparenza Presentazione del Piano della Trasparenza della UITS In ottemperanza all art.11 del D.L: 27 ottobre 2009 n. 150 e delle conseguenti delibere Civit la Unione

Dettagli

Sabato ore 9,00/17,00 ca. domenica ore 9,00/13,00 ca. Gara Finale di Tiro Rapido Sportivo Shoot Off per L attribuzione del Trofeo Città di Treviso

Sabato ore 9,00/17,00 ca. domenica ore 9,00/13,00 ca. Gara Finale di Tiro Rapido Sportivo Shoot Off per L attribuzione del Trofeo Città di Treviso Sabato 29 - Domenica 30 gennaio 2011 Sabato ore 9,00/17,00 ca. domenica ore 9,00/13,00 ca. Gara Finale di Tiro Rapido Sportivo Shoot Off per L attribuzione del Trofeo Città di Treviso La sezione TSN di

Dettagli

TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI

TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI REGOLAMENTO QUADRI TECNICI GIOVANILI 1 TITOLO I APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI GIOVANILI FIB E RELATIVI ELENCHI ARTICOLO 1 APPARTENENZA AGLI ORGANICI TECNICI DELL AREA SCUOLA FIB E DELL AREA GIOVANILE

Dettagli

ISTANZA RILASCIO AUTORIZZAZIONE (1)/COMUNICAZIONE INIZIO SERVIZIO (2)/ DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ

ISTANZA RILASCIO AUTORIZZAZIONE (1)/COMUNICAZIONE INIZIO SERVIZIO (2)/ DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Alla Questura/Prefettura 1 di (e-mail: ) Al Comando Generale del corpo delle capitanerie di porto Guardia Costiera 6 Reparto Sicurezza della Navigazione Via dell Arte, 16 00144 ROMA (e-mail: ufficio2.reparto6@mit.gov.it)

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI "G. D ANNUNZIO" DI CHIETI - PESCARA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO DI CHIETI - PESCARA Allegato 3) al Manifesto degli Studi A.A. 2015/2016 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI "G. D ANNUNZIO" DI CHIETI - PESCARA DISCIPLINA ISCRIZIONE A CORSI LIBERI E A CORSI SINGOLI CON ATTRIBUZIONE DI CREDITI FORMATIVI

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento disciplina,

Dettagli

Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione

Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione Corsi di diploma accademico di secondo livello indirizzo Design del prodotto e Design della comunicazione Procedure di ammissione e iscrizione Firenze, luglio 2010 Informazioni generali L iscrizione al

Dettagli

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport

COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport COMUNE DI MONASTIR (Provincia di Cagliari) Regolamento comunale per l assegnazione di contributi per lo sviluppo dello sport 1. SOSTEGNO ALL ASSOCIAZIONISMO SPORTIVO A. CONTRIBUTI PER L ATTIVITA ORDINARIA

Dettagli

GARA A 300 m PER FUCILI EX-ORDINANZA E ORDINANZA GARA DI CARNEVALE 22 Febbraio 2015

GARA A 300 m PER FUCILI EX-ORDINANZA E ORDINANZA GARA DI CARNEVALE 22 Febbraio 2015 TIRO A SEGNO NAZIONALE Sez. di CAPRINO VERONESE (Vr) GARA A 300 m PER FUCILI EX-ORDINANZA E ORDINANZA GARA DI CARNEVALE 22 Febbraio 2015 La gara si svolgerà presso la sezione di Tiro a Segno di Caprino

Dettagli

Regolamento per il funzionamento dei corsi

Regolamento per il funzionamento dei corsi Prot. n 5311/B3 del 3 novembre 2014 Il Direttore Vista la Delibera del Consiglio Accademico n 15 del 24 ottobre 2014 che approva il testo e le griglie del Regolamento per il funzionamento dei corsi di

Dettagli

Prot.n. 10916 / B10 Udine, 23/12/2015. Sul sito web istituzionale www.conservatorio.udine.it Albo Pretorio: Albo Studenti

Prot.n. 10916 / B10 Udine, 23/12/2015. Sul sito web istituzionale www.conservatorio.udine.it Albo Pretorio: Albo Studenti Prot.n. 10916 / B10 Udine, 23/12/2015 Sul sito web istituzionale www.conservatorio.udine.it Albo Pretorio: Albo Studenti Oggetto: pubblicazione D.D. n. 117 del 23/12/2015 Bando di concorso rivolto ad allievi

Dettagli

ESECUTORE AED FIPSAS/DAN

ESECUTORE AED FIPSAS/DAN ITA F00 - Membro Fondatore della CMAS Confederazione Mondiale Attività Subacquee FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE Settore Didattica Subacquea Corso di Specializzazione ESECUTORE

Dettagli

ASSESSORADU DE S AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE

ASSESSORADU DE S AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE Allegato A del Decreto n. 1027 DecA 18 del 12 maggio 2015 Delibere della Giunta Regionale del 23.12.2014 n. 52/16 e del 27.3.2015 n. 12/35. Ulteriori direttive per l attuazione in Sardegna dell attività

Dettagli

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO

UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO UNIONE ITALIANA TIRO A SEGNO INTEGRAZIONI UITS ALLA DIRETTIVA TECNICA DT-P1 ED. 2005 DELL ISPETTORATO DELLE INFRASTRUTTURE DELL ESERCITO PER STAND DI TIRO IN GALLERIA PER ARMI A FUOCO DI 1^ CATEGORIA PER

Dettagli

S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1

S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1 S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1 Prot. n 12254/K7e Potenza, 24/11/05 ULTERIORI NOTE ESPLICATIVE ALLA CIRCOLARE N MOT/4985/M310 del 16/12/03 A. Possono frequentare i corsi solo

Dettagli

FINALI CAMPIONATO D INVERNO INDIVIDUALI e SQUADRE MILANO 04-05 06 dicembre 2015 REGOLAMENTI

FINALI CAMPIONATO D INVERNO INDIVIDUALI e SQUADRE MILANO 04-05 06 dicembre 2015 REGOLAMENTI Unione Italiana Tiro a Segno FINALI CAMPIONATO D INVERNO INDIVIDUALI e SQUADRE MILANO 04-05 06 dicembre 2015 REGOLAMENTI CAMPIONATO D INVERNO 2015 Milano 04-05-06 dicembre 2015 L Unione indice le finali

Dettagli

1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica. Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM. Corso di fonia aeronautica [GRATIS]

1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica. Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM. Corso di fonia aeronautica [GRATIS] SCUOLA DI VOLO ARIA DELL'ELBA A.S.D. 1 CORSO INTEGRATO Vola da Diporto e Sportivo + Fonia aeronautica Corso base di pilotaggio su apparecchi VDS-ULM Corso di fonia aeronautica [GRATIS] Corso base di pilotaggio,

Dettagli

REGOLAMENTO SETTORE INSEGNAMENTO (Modificato con Delibera del CF n.34 del 07/06/2014)

REGOLAMENTO SETTORE INSEGNAMENTO (Modificato con Delibera del CF n.34 del 07/06/2014) FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE REGOLAMENTO SETTORE INSEGNAMENTO (Modificato con Delibera del CF n.34 del 07/06/2014) INDICE TITOLO I L INSEGNAMENTO DEL BRIDGE Capo I - Principi generali dell Insegnamento

Dettagli

In FITETREC-ANTE sono ammesse tutte le tipologie di monta sostenute da una storiografia tecnica univocamente riconosciuta senza alcuna distinzione.

In FITETREC-ANTE sono ammesse tutte le tipologie di monta sostenute da una storiografia tecnica univocamente riconosciuta senza alcuna distinzione. FORMAZIONE FEDERALE NORMATIVA PATENTI e BREVETTI Turismo Equestre- TREC- MdL- MdL Veloce Cross Country 2015 2016 In FITETREC-ANTE sono ammesse tutte le tipologie di monta sostenute da una storiografia

Dettagli

Allegato B alla deliberazione consiliare n 27 del 29 giugno 2009

Allegato B alla deliberazione consiliare n 27 del 29 giugno 2009 Allegato B alla deliberazione consiliare n 27 del 29 giugno 2009 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE ALL ESERCIZIO VENATORIO PRESSO L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE

Dettagli

Regolamento Accompagnatori Escursionistici Volontari (AEV) ed Accompagnatori semplici volontari (Acc)

Regolamento Accompagnatori Escursionistici Volontari (AEV) ed Accompagnatori semplici volontari (Acc) Atto n. 02/2010 Regolamento Accompagnatori Escursionistici Volontari (AEV) ed Accompagnatori semplici volontari (Acc) Indice 1. PREMESSA... 1 2. RAPPORTO TRA GLI ACCOMPAGNATORI E LA FEDERAZIONE... 1 3.

Dettagli

REGOLAMENTO BORSE PER STUDENTI SCUOLE SUPERIORI

REGOLAMENTO BORSE PER STUDENTI SCUOLE SUPERIORI Bando per l assegnazione delle Borse di Studio della Cassa Rurale ed Artigiana Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella Nell intento di favorire gli studi dei propri Soci e dei figli dei Soci, la Cassa

Dettagli

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 - Finalità: 1.1 Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del Corso di Osteopatia Ordinamento

Dettagli

Piano Nazionale di Formazione degli Ufficiali di Gara

Piano Nazionale di Formazione degli Ufficiali di Gara Piano Nazionale di Formazione degli Ufficiali di Gara OBIETTIVI PIANO NAZIONALE DI FORMAZIONE UFFICIALI DI GARA ARBITRO LIVELLO PROVINCIALE Permettere lo svolgimento di gare locali. Far acquisire esperienza

Dettagli

Riferimenti normativi

Riferimenti normativi CRITERI E MODALITÀ PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DIRETTAMENTE SOSTENUTE DALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI REGOLAMENTATI DA CONVENZIONE I Progetti possono essere integrativi

Dettagli

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 Io sottoscritto/a : D O M A N D A D I A M M I S S I O N E COGNOME... NOME... nato/a...il...

Dettagli

I.I.S. E. MONTALE è certificato: UNI EN ISO 9001:2008, N SQ0031295-12/06/2003, Mod. REGISTRATO al sistema qualità

I.I.S. E. MONTALE è certificato: UNI EN ISO 9001:2008, N SQ0031295-12/06/2003, Mod. REGISTRATO al sistema qualità Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca I.I.S. E. MONTALE VAIS024002 Istituto d Istruzione Superiore I.T.P.A. e Corrispondenti in L. Estere - IPC Servizi Commerciali Via Gramsci,1 21049

Dettagli

BANDO PER IL CONSEGUIMENTO DEI DIPLOMI DI MAESTRO E ISTRUTTORE DI SCHERMA STORICA E ARTISTICA

BANDO PER IL CONSEGUIMENTO DEI DIPLOMI DI MAESTRO E ISTRUTTORE DI SCHERMA STORICA E ARTISTICA BANDO PER IL CONSEGUIMENTO DEI DIPLOMI DI MAESTRO E ISTRUTTORE DI SCHERMA STORICA E ARTISTICA 1. Art. 1 (Abilitazione all insegnamento della scherma) 1. Comma 1. L Accademia Nazionale di scherma (ANS),

Dettagli

Regolamento della Scuola APD. Scuola di Archivistica Paleografia e Diplomatica

Regolamento della Scuola APD. Scuola di Archivistica Paleografia e Diplomatica Regolamento della Scuola APD ARCHIVIO DI STATO DI NAPOLI Scuola di Archivistica Paleografia e Diplomatica La Scuola dell'archivio di Stato di Napoli fondata nel 1811 con lo scopo di curare la preparazione

Dettagli

VADEMECUM FORMAZIONE FEDERALE BREVETTI MONTA WESTERN 2015 2016

VADEMECUM FORMAZIONE FEDERALE BREVETTI MONTA WESTERN 2015 2016 VADEMECUM FORMAZIONE FEDERALE BREVETTI MONTA WESTERN 2015 2016 01/01/2015 Vademecum Formazione Western pag. 1 Modalità di presentazione della domanda per i corsi di formazione, aggiornamento e equiparazione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento

MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE MANIFESTO DEGLI STUDI seconda parte - iscrizioni e funzionamento anno accademico 2014/2015 emanato con decreto del direttore n. 1 del 7/11/2014 corsi

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE

REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE REGOLAMENTO DEI CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE DI BASE Articolo 1 (Istituzione dei Corsi di Formazione le di Base) L Istituto Superiore di Studi li Vincenzo Bellini di Catania istituisce e organizza corsi

Dettagli

IL SEGRETARIO GENERALE Dott. Stefano Manca

IL SEGRETARIO GENERALE Dott. Stefano Manca Roma, 18 Luglio 2012 Circolare n 23 AI CIRCOLI DI GOLF Loro sedi e, p.c. Al Consiglio Federale Ai Comitati e Delegati Regionali e Provinciali Alle Riviste Specializzate Oggetto: diffusione. 26 Corso per

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO)

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO) REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO) Articolo 1 (Finalità) Il presente regolamento definisce gli organi

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSI DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

Condizioni generali del contratto formativo

Condizioni generali del contratto formativo Alta Formazione in Counseling Transpersonale Condizioni generali del contratto formativo Art. 1 - Domanda Il candidato interessato all iscrizione all Alta Formazione in Counseling Transpersonale invia

Dettagli

QUESTURA DI PADOVA Divisione Polizia Amministrativa, Sociale e dell'immigrazione UFFICIO A R M I Piazzetta Palatucci, 5 - Padova

QUESTURA DI PADOVA Divisione Polizia Amministrativa, Sociale e dell'immigrazione UFFICIO A R M I Piazzetta Palatucci, 5 - Padova QUESTURA DI PADOVA Divisione Polizia Amministrativa, Sociale e dell'immigrazione UFFICIO A R M I Piazzetta Palatucci, 5 - Padova ORARIO DELL UFFICIO ARMI (in vigore dal 1 giugno 2015) lunedi 9,00/12,00

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CACCIA E PESCA. N. 1000 /28 Reg. Deter. Data: 02/04/2007

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CACCIA E PESCA. N. 1000 /28 Reg. Deter. Data: 02/04/2007 Provincia di Foggia DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO CACCIA E PESCA N. 1000 /28 Reg. Deter. Data: 02/04/2007 Oggetto: Riconoscimento nomina delle guardie venatorie volontarie (L. 157/92 art.

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE L ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA PROVINCIALE

REGOLAMENTO CONCERNENTE L ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA PROVINCIALE PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO CONCERNENTE L ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA PROVINCIALE Marzo 2012 INDICE Art. 1 Disposizioni generali Art. 2 Tipo delle armi in dotazione Art. 3 Numero delel

Dettagli

CORSI RICONOSCIUTI REGIONE LAZIO

CORSI RICONOSCIUTI REGIONE LAZIO CORSI RICONOSCIUTI REGIONE LAZIO I corsi riconosciuti dalla regione Lazio sono: Corso di addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE Anno Scolastico 2014/2015

DOMANDA DI ISCRIZIONE Anno Scolastico 2014/2015 Sede: Via Castelgomberto 20 10136 Torino tel: 011-3241252 fax: 011-3241153 e-mail: liceoart.cottini@tin.it sito web: www.liceocottini. Al Dirigente Scolastico DOMANDA DI ISCRIZIONE Anno Scolastico 2014/2015

Dettagli

Armi ed esplosivi. Notizie collegate. Galleria Fotografica. Documenti. Cerca (/) (/) Armi ed esplosivi (/articolo/category/312)

Armi ed esplosivi. Notizie collegate. Galleria Fotografica. Documenti. Cerca (/) (/) Armi ed esplosivi (/articolo/category/312) 1 di 9 17/04/2015 11:52 (/articolo/34118/) (https://twitter.com/agente_lisa) (https://www.youtube.com/user/poliziadistato) Cerca (/) (/) Armi ed esplosivi (/articolo/category/312) Difesa personale /articolo

Dettagli

OPERATORE/ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE CON SPECIALIZZAZIONE LAVORO IN PIANO - DRESSAGE

OPERATORE/ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE CON SPECIALIZZAZIONE LAVORO IN PIANO - DRESSAGE Regolamento di formazione per OPERATORE/ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE CON SPECIALIZZAZIONE LAVORO IN PIANO - DRESSAGE I corsi di formazione per Operatore/Istruttore di base con specializzazione nel lavoro

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO PRE-ACCADEMICI

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO PRE-ACCADEMICI CONSERVATORIO DI MUSICA DI CASTELFRANCO VENETO Agostino Steffani REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO PRE-ACCADEMICI (Approvato dal Consiglio accademico il 14 marzo 2012) Indice Art. 1 (Riferimenti normativi)

Dettagli

TIRO A SEGNO NAZIONALE

TIRO A SEGNO NAZIONALE TIRO A SEGNO NAZIONALE Sezione di Thiene Vieni a conoscere il TIRO A SEGNO scoprirai uno sport OLIMPICO! Con queste poche righe cercheremo di incuriosirti ed aprirti ad un gruppo di amici appassionati

Dettagli

Regolamento del Biennio sperimentale di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo

Regolamento del Biennio sperimentale di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo Regolamento del Biennio sperimentale di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo Il seguente regolamento, redatto a suo tempo per il biennio dell a.a. 2004-2005, non ha a tutt oggi subito modifiche.

Dettagli

REGOLAMENTO BORSE PER STUDENTI SCUOLE SUPERIORI

REGOLAMENTO BORSE PER STUDENTI SCUOLE SUPERIORI REGOLAMENTO BORSE PER STUDENTI SCUOLE SUPERIORI Studenti ammessi Hanno diritto a concorrere all assegnazione delle suddette borse di studio gli studenti Soci (persone fisiche)o figli di Soci (persone fisiche)

Dettagli

CORSO MONOSETTIMANALE PER ALLIEVO ISTRUTTORE Centro Sportivo Piscina MACO (RM) - 2015

CORSO MONOSETTIMANALE PER ALLIEVO ISTRUTTORE Centro Sportivo Piscina MACO (RM) - 2015 Roma, 30.01.2015 FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE LAZIO CORSO MONOSETTIMANALE PER ALLIEVO ISTRUTTORE Centro Sportivo Piscina MACO (RM) - 2015 Sono aperte le iscrizioni al Corso sopra indicato.

Dettagli

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI

BANDO 2014 PER L ACCESSO AI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELL ISTRUZIONE FINANZIATI CON FONDI REGIONALI E COMUNALI C O M U N E di A S S E M I N I Provincia di Cagliari AREA AMMINISTRAZIONE E FINANZE SERVIZIO ISTRUZIONE Ufficio Istruzione - Via Cagliari snc (ex Scuole Pintus) - tel. e fax 070\949476-070\949458 e-mail

Dettagli

COMUNE DI FIESSE. COMUNE DI FIESSE Provincia di Brescia

COMUNE DI FIESSE. COMUNE DI FIESSE Provincia di Brescia COMUNE DI FIESSE COMUNE DI FIESSE Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BORSE DI STUDIO (Allegato alla deliberazione C.C. n.44 del 26.09.2014 PREMESSA Articolo 1 L Amministrazione Comunale

Dettagli

Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP

Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP Art. 5 (dal regolamento generale della lega attività equestri nazionale UISP)AFFILIAZIONI E CLASSIFICAZIONE CENTRI EQUESTRI UISP L'affiliazione alla Uisp delle società sportive, polisportive, circoli,

Dettagli

Progetto SNaQ Scuola Magistrale

Progetto SNaQ Scuola Magistrale 1 PROGETTO SCUOLA MAGISTRALE ARGOMENTI TRATTATI Sistema Nazionale di Qualifica dei Tecnici; Qualifiche e Competenze; Crediti formativi; I Quattro Livelli di Qualifica dei Tecnici Sportivi; Formazione permanente.

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE 2-3 ANNO 1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA - A.A. 2015/2016 Sede di MILANO

MODULO DI ISCRIZIONE 2-3 ANNO 1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA - A.A. 2015/2016 Sede di MILANO Marca da bollo 16,00 MODULO DI ISCRIZIONE 2-3 ANNO 1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA - A.A. 2015/2016 Sede di MILANO Il/La sottoscritt_.... nat_ a... Provincia... il.../.../...

Dettagli

Regolamento sulla Scuola superiore alberghiera e del turismo (SSAT) (del 14 dicembre 1999)

Regolamento sulla Scuola superiore alberghiera e del turismo (SSAT) (del 14 dicembre 1999) Regolamento sulla Scuola superiore alberghiera e del turismo (SSAT) (del 14 dicembre 1999) 5.3.2.3.1 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visti la Legge della scuola del 1 febbraio 1990;

Dettagli

Istanza di ammissione agli esami per il conseguimento della idoneità per l abilitazione all impiego dei gas tossici

Istanza di ammissione agli esami per il conseguimento della idoneità per l abilitazione all impiego dei gas tossici PATENTI GAS TOSSICI Istanza di ammissione agli esami per il conseguimento della idoneità per l abilitazione all impiego dei gas tossici e Procedura per il rinnovo delle patenti 1 Procedura di ammissione

Dettagli