COMPUTO METRICO E CONTABILITÀ LAVORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMPUTO METRICO E CONTABILITÀ LAVORI"

Transcript

1

2 A Roberta

3 GIORGIO PERAZZOLO COMPUTO METRICO E CONTABILITÀ LAVORI

4 Giorgio Perazzolo COMPUTO METRICO E CONTABILITÀ LAVORI ISBN-10: ISBN-13: by Dario Flaccovio Editore s.r.l. - tel fax Prima edizione: ottobre 2006 Perazzolo, Giorgio <1977-> Computo metrico e contabilità lavori / Giorgio Perazzolo. - Palermo : D. Flaccovio, ISBN Edilizia Contabilità CDD-21 SBN Pal CIP - Biblioteca centrale della Regione siciliana Alberto Bombace SI RINGRAZIANO geom. Perazzolo Sandro, geom. Grigolo Daniele, geom. Gonzati Marzia, geom. Pagani Alessandro e geom. Bacco Maurizio per la consulenza ed i consigli forniti durante la realizzazione dell opera. Ogni sforzo è stato fatto nella creazione, realizzazione, verifica e documentazione dei programmi contenuti in questo libro: essi sono forniti in versione compilata ed il loro acquisto non comprende la facoltà di ottenere la codifica sorgente degli stessi né di disporre della documentazione logica e di progetto. L utente ha il diritto di utilizzare una sola copia dei programmi su un terminale singolo collegato ad un computer con singola CPU; l utente non può installare i programmi in network o su più computer o terminali nello stesso tempo. L utente può fare una sola copia dei programmi esclusivamente per esigenze di archivio ed installarlo su un singolo disco fisso. L utente non potrà rimuovere né alterare alcun marchio, nome commerciale, numero di serie, indicazione di copyright o altra notifica di riserva di diritti o inseriti nei programmi e/o nel supporto. La verifica dell idoneità dei programmi per ottenere certi risultati, l installazione, l uso e la gestione sono onere e responsabilità esclusiva dell utente; l autore non garantisce che le funzioni contenute nel programma soddisfino in tutto o in parte le esigenze dell utente o funzionino in tutte le combinazioni che possono essere scelte per l uso, non potendo fornire alcuna garanzia sulle prestazioni e sui risultati ottenibili dal loro uso, né essere ritenuto responsabile dei danni o dei benefici risultanti dall utilizzazione degli stessi. Nomi e marchi citati sono generalmente depositati o registrati dalle rispettive case produttrici AGGIORNAMENTI - ERRATA CORRIGE - ADDENDUM Eventuali integrazioni o revisioni al presente testo e/o al software allegato saranno disponibili all'indirizzo È pertanto consigliabile visitare periodicamente tale pagina o iscriversi dalla home page alla newsletter gratuita INFORMAZIONI EDITORIALI, che riporta, tra le altre informazioni, anche gli eventuali aggiornamenti.

5 INDICE CAPITOLO 1-Introduzione... pag Note generali...» 7 CAPITOLO 2 - Il computo metrico...» Premessa...» Progettazione...» Elenco prezzi...» Computo metrico...» Stima lavori...» Computo metrico estimativo...» Quadro economico...» Contabilità dei lavori...» Sospensione lavori...» Libretti delle misure...» Opere in economia...» Registro di contabilità...» Sommario del registro di contabilità...» Stato avanzamento lavori (S.A.L.)...» Certificato di pagamento...» 17 CAPITOLO 3 - Installazione e attivazione del programma allegato...» Prerequisiti...» Installazione...» Requisiti di sistema...» Installazione dell applicazione...» Disinstallazione dell applicazione...» Attivazione del software...» Il sistema di protezione...» Attivazione via Internet...» La chiave software...» Come collegare la chiave per la prima volta...» Come scollegare la chiave...» Come collegare una chiave scollegata...» Esempi riepilogativi sull utilizzo della chiave software...» Attivazione telefonica...» 26 CAPITOLO 4 - Interfaccia utente...» La finestra principale...» La barra dei menu...» Menu File...» Menu Finestre...» L area di lavoro di un elenco prezzi...» L area di lavoro di un progetto di computo...» L albero di scelta o Tree View...» La barra dei pulsanti di progetto...» L area di lavoro del progetto corrente...» Rappresentazione a singola finestra...» Rappresentazione in forma tabellare...» Rappresentazione con albero gerarchico e tabella...» I menu contestuali...» Menu contestuale dell albero gerarchico...» Menu contestuale della tabella...» Il drag and drop...» 41

6 4.10. La singola finestra...» Effetti dei comandi utente sulla singola finestra...» 45 CAPITOLO 5 - Dati progetto...» Dati generali...» Firme...» Assicurazioni...» Quadro economico...» Date...» Sospensioni...» Proroghe...» 53 CAPITOLO 6 - Preventivazione...» Elenco prezzi...» Gestione categorie articoli...» Gestione articoli...» Computo metrico...» Gestione Categorie computo...» Gestione Filtri Computo...» Gestione Articoli computo...» Perizie...» 69 CAPITOLO 7 - Contabilità...» Libretti delle misure...» Gestione Articoli del Libretto/Sal...» Gestione Filtri Libretti...» Opere in economia...» S.A.L. (Stato Avanzamento Lavori)...» Libretto dei ferri...» Quadri di raffronto...» 88 CAPITOLO 8 - Certificati...» Certificati di pagamento...» 91 CAPITOLO 9 - Configurazione...» Unità di misura...» Intestazione stampe...» 97 Capitolo 10 - Gestione stampe...» Albero di navigazione delle stampe...» Filtri per stampe...» Riquadro di anteprima...» 102 APPENDICE...» 105 A.1. Preventivazione Elenco Prezzi C/M ed Elenco Prezzi...» 107 A.2. Preventivazione Computo metrico...» 118 A.3. Preventivazione Stima Lavori...» 133 A.4. Preventivazione Elenco lavorazioni e forniture...» 143 A.5. Contabilità Libretto delle misure...» 160 A.6. Contabilità Opere in economia...» 168 A.7. Contabilità Registro di contabilità...» 170 A.8. Contabilità Sommario registro di contabilità...» 180 A.9. Contabilità S.A.L....» 187 A.10. Contabilità Libretto dei ferri...» 194 A.11. Contabilità Quadri di raffronto...» 196 A.12. Contabilità Certificati di pagamento...» 200

7 CAPITOLO 1 INTRODUZIONE 1.1. NOTE GENERALI Questo testo vuole essere un manuale sulla compilazione del computo metrico e della contabilità lavori. A tal fine, dopo una descrizione generale della loro realizzazione, fornisce informazioni sulle funzionalità e sui comandi da utilizzare all interno dell applicazione software Computo metrico allegata. Il libro è suddiviso in capitoli ognuno dei quali descrive dettagliatamente come l applicazione software opera e gestisce i dati riferiti alla tematica affrontata nel capitolo. Di seguito viene riportato l elenco dei capitoli che formano l intera opera con una rapida descrizione del loro contenuto. La sequenza dei capitoli riprende esattamente lo sviluppo delle diverse macro aree all interno dell applicazione, per consentire di orientasi rapidamente nel cercare e nel reperire le informazioni di interesse. Capitolo 1. Introduzione Il presente capitolo introduttivo. Capitolo 2. Il computo metrico In questo capitolo viene spiegata la parte teorica del computo metrico, attraverso l esposizione dei passi principali che devono essere compiuti nella realizzazione di un computo metrico. I capitolo successivi concretizzano questi passi teorici in attività pratica sul software allegato. Capitolo 3. Installazione ed attivazione del software Descrive come installare il software Computo metrico che accompagna l opera, e come deve essere attivato. Capitolo 4. Interfaccia utente Fornisce una descrizione delle funzionalità offerte dall interfaccia utente dell applicazione Computo metrico. Una comprensione approfondita dei comandi e della loro modalità operativa consente di sviluppare in modo efficiente ed efficace tutte le operazioni necessarie alla gestione di un progetto di computo.

8 Capitolo 5. Dati progetto Con questo capitolo inizia l esplorazione del funzionamento dell applicazione Computo metrico. In particolare questo capitolo esplora le tabelle di base dell applicazione, necessarie a definire il progetto di computo in quanto tale. Capitolo 6. Preventivazione Questo capitolo tratta gli elementi fondamentali ed indispensabili allo sviluppo di un progetto di computo, quali l elenco prezzi, da cui trae origine il progetto di computo, e l organizzazione del computo stesso. Capitolo 7. Contabilità In questo capitolo si affrontano gli aspetti contabili dello sviluppo di un progetto di computo, legati in particolar modo agli avanzamenti dei lavori inizialmente preventivati, alle liste in economie, ecc. Capitolo 8. Certificati Anche questo capitolo sviluppa un aspetto di natura prevalentemente contabile: quella legata ai certificati di pagamento. Data la loro grande importanza si è dedicato loro un intero capitolo. Capitolo 9. Configurazione In questo capitolo trovano spazio le spiegazioni riferite ancora ad informazioni di configurazione dell applicazione Computo metrico. Capitolo 10. Gestione stampe Viene spiegato dettagliatamente il funzionamento dell ambiente versatile ed efficace preposto alla realizzazione ed alla gestione di tutte le stampe dell applicazione Computo metrico, attraverso le quali si compie fattivamente il progetto di computo. Appendice. Un esempio di computo In questa appendice viene mostrato il risultato pratico dell applicazione di tutti i passi precedenti. Vengono infatti esposti i report realizzabili dell applicazione Computo metrico che si possono produrre durante il lavoro ed al termine dello sviluppo di un progetto di computo. 8

9 CAPITOLO 2 IL COMPUTO METRICO 2.1. PREMESSA La realizzazione del computo metrico consiste nella determinazione del costo di costruzione di un opera; è una fase molto importante in quanto bisogna rispettare il budget imposto scegliendo fra i vari materiali disponibili in commercio. Il Computo metrico viene suddiviso in fase preventiva e fase contabile: nella fase preventiva si deve dare una stima del costo della realizzazione dell opera, e in questo è fondamentale l esperienza del tecnico, al fine di prevedere tutte le opere ed i materiali necessari alla realizzazione del progetto; la fase contabile consiste nella contabilizzazione dei lavori effettivamente realizzati. Nella presente opera durante la spiegazione delle fasi di esecuzione del computo metrico ci si avvarrà di esempi pratici al fine di semplificare la comprensione PROGETTAZIONE Elenco prezzi Prima di iniziare a realizzare il computo metrico è fondamentale creare un elenco di tutti gli articoli da utilizzare nei lavori, accompagnati dai loro rispettivi prezzi. In base alla vigente normativa i prezzi unitari degli articoli devono essere dedotti dai prezziari della stazione appaltante o dai listini correnti nell area interessata. Nel caso in cui dei prezzi non siano presenti nei suddetti prezziari, o listini, si deve determinare il prezzo: applicando alle quantità di materiali, mano d opera, noli e trasporti, necessari per la realizzazione delle quantità unitarie di ogni voce, i rispettivi prezzi elementari dedotti dai listini ufficiali o dai listini delle locali camere di commercio ovvero, in difetto, dai prezzi correnti di mercato; aggiungendo all importo così determinato una percentuale per le spese relative alla sicurezza; aggiungendo ulteriormente una percentuale variabile tra il 13 e il 15 per cento, a seconda della categoria e tipologia dei lavori, per spese generali; aggiungendo infine una percentuale del 10 per cento per utile dell appaltatore. Per rendere l individuazione degli articoli molto più semplice, molto spesso essi vengono raggruppati in capitoli e sotto-capitoli.

10 Tabella 2.1. Elenco prezzi N. Ordine Tariffa Descrizione U.M. Prezzo Unitario 2.3. COMPUTO METRICO Il computo metrico consiste in un elenco di tutte le categorie di lavoro con le rispettive quantità; la sua realizzazione appartiene alla fase di preventivazione in quanto è alla base della determinazione del costo dell opera, e per una sua corretta esecuzione il tecnico deve seguire l ordine cronologico di realizzazione del lavoro. Nel caso in cui il computo sia molto vasto è possibile suddividerlo in capitoli, ad esempio per una costruzione stradale potremmo avere i seguenti capitoli: movimento terra; opere d arte; opere della sovrastruttura stradale. Tabella 2.2. Computo metrico N. Ordine Tariffa Descrizione U.M. Fattori Parti Lun Lar H Quantità 2.4. STIMA LAVORI La stima dei lavori viene redatta cronologicamente dopo il computo metrico e consiste nel riportare le voci dell elenco prezzi aggiungendo i prezzi risultanti dallo stesso, al fine di poter calcolare il costo totale dell opera. 10

11 Tabella 2.3. Stima lavori N. Ordine Tariffa Descrizione U.M. Quantità Prezzo unitario Importo Computo metrico estimativo Con l avvento di software automatizzati risulta più semplice ed agevole sostituire il computo metrico e la stima lavori con un unica stampa, chiamata computo metrico estimativo. Ad un classico computo metrico vengono aggiunte due colonne: prezzo unitario e prezzo totale, come si può vedere nella tabella 2.4. Tabella 2.4. Computo metrico estimativo N. Ordine Tariffa Descrizione U.M. Fattori Parti Lun Lar H Q. Prezzo Unitario Importo Quadro economico Nel quadro economico confluiscono: a) il risultato del computo metrico estimativo dei lavori, indicando l importo dei lavori a misura, a corpo ed in economia; b) l esecuzione delle lavorazioni e l importo per l attuazione dei piani di sicurezza; c) l accantonamento in misura non superiore al 10% per imprevisti e per eventuali lavori in economia; d) somme a disposizione della stazione appaltante per: 11

12 lavori in economia, previsti in progetto ed esclusi dall appalto; rilievi, accertamenti e indagini; allacciamenti ai pubblici servizi; imprevisti; acquisizione aree o immobili; accantonamento di cui all articolo 26, comma 4, della legge; spese tecniche relative alla progettazione, alle necessarie attività preliminari, nonché al coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, alle conferenze di servizi, alla direzione lavori e al coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione, assistenza giornaliera e contabilità, assicurazione dei dipendenti; spese per attività di consulenza o di supporto; eventuali spese per commissioni giudicatrici; spese per pubblicità e, ove previsto, per opere artistiche; spese per accertamenti di laboratorio e verifiche tecniche previste dal capitolato speciale d appalto, collaudo tecnico amministrativo, collaudo statico ed altri eventuali collaudi specialistici; I.V.A ed eventuali altre imposte CONTABILITÀ DEI LAVORI Sospensione lavori Una volta iniziati, i lavori non possono più essere sospesi a meno che non: si verifichino circostanze speciali che impediscano in via temporanea il proseguo dei lavori. In tal caso il direttore dei lavori ne ordina la sospensione, indicando le ragioni e l imputabilità anche con riferimento alle risultanze del verbale di consegna; vi siano ragioni di pubblico interesse o necessità che comportino la sospensione dei lavori nei limiti e con gli effetti previsti dal capitolato generale. Nel caso di sospensione il direttore dei lavori, con l intervento dell appaltatore o di un suo legale rappresentante, compila il verbale di sospensione indicando le ragioni che hanno determinato l interruzione dei lavori; in tale verbale deve essere indicato lo stato di avanzamento dei lavori, le opere la cui esecuzione rimane interrotta e le cautele adottate affinché, alla ripresa, possano essere continuate ed ultimate senza eccessivi oneri, la consistenza della forza lavoro e dei mezzi d opera esistenti in cantiere al momento della sospensione. Il verbale deve essere inoltrato al responsabile del procedimento entro cinque giorni dalla data della sua redazione. Durante la sospensione, il direttore dei lavori dispone visite al cantiere ad intervalli di tempo non superiori a novanta giorni, accertando le condizioni delle opere e la consistenza della mano d opera e dei macchinari eventualmente pre- 12

13 senti, e dando, ove occorra, le necessarie disposizioni al fine di contenere macchinari e mano d opera nella misura strettamente necessaria per evitare danni alle opere già eseguite e facilitare la ripresa dei lavori. Non appena vengono a cessare le cause della sospensione il direttore dei lavori compila i verbali di ripresa lavori che devono essere firmati dall appaltatore ed inviati al responsabile del procedimento. Nel verbale di ripresa il direttore dei lavori indica il nuovo termine contrattuale Libretti delle misure Il libretto delle misure è fondamentale nella realizzazione della contabilità. Il suo modo di compilazione è simile al computo metrico, solo che nei libretti si dovranno riportare esclusivamente le misure delle opere già realizzate. Nel libretto vi è una colonna in cui va inserita la data della rilevazione, in quanto è fondamentale effettuare i rilevamenti delle opere durante il loro corso d opera e non a posteriori, poiché, in tal caso, non sarebbe possibile ricostruire determinate misure. Secondo la legislazione corrente nel libretto delle misure deve essere riportato: il genere di lavorazione o provvista, classificata secondo la denominazione di contratto; la parte di lavorazione eseguita ed il luogo; le figure quotate delle lavorazioni eseguite, quando è il caso. Trattandosi di lavorazioni che modificano lo stato preesistente delle cose, devono allegarsi i profili e i piani quotati raffiguranti lo stato delle cose prima e dopo le lavorazioni; le altre memorie esplicative, al fine di dimostrare chiaramente ed esattamente, nelle sue varie parti, la forma ed il modo di esecuzione. La normativa distingue il modo di redazione dei libretti delle misure in base a misurazioni a corpo e a misura. Nel caso di contratto a corpo, i lavori devono essere annotati su un apposito libretto delle misure, sul quale, in occasione di ogni stato d avanzamento e per ogni categoria di lavorazione in cui il lavoro è stato suddiviso, viene registrata la quota percentuale dell aliquota relativa alla stessa categoria, rilevabile dal capitolato speciale d appalto, che è stata eseguita. Le progressive quote percentuali delle varie categorie delle lavorazioni eseguite sono desunte da valutazioni autonomamente effettuate dal direttore dei lavori, il quale può controllarne l attendibilità attraverso un riscontro nel computo metrico estimativo dal quale le aliquote sono state dedotte. Tale computo peraltro non fa parte della documentazione contrattuale. Nel caso in cui invece si abbia un contratto a misura, la tenuta dei libretti delle misure è affidata al direttore dei lavori, cui spetta eseguire la misurazione e determinare la classificazione delle lavorazioni, incarico che può essere, peraltro, svolto dal personale che lo coadiuva, sempre comunque sotto la sua diretta responsabilità. 13

14 Il direttore dei lavori deve verificare i lavori e certificarli sui libretti delle misure con la propria firma, e deve aver cura che i libretti o i brogliacci siano aggiornati e immediatamente firmati dall appaltatore o dal tecnico dell appaltatore che ha assistito al rilevamento delle misure. L appaltatore è invitato ad intervenire alle misure: se l appaltatore rifiuta di presenziare o di firmare i libretti delle misure o i brogliacci, il direttore dei lavori dovrà procedere alle misure in presenza di due testimoni, ai quali spetterà la firma dei libretti o dei brogliacci suddetti. I disegni di grandi dimensioni possono essere compilati in sede separata; devono essere firmati dall appaltatore o dal tecnico dell appaltatore che ha assistito al rilevamento delle misure o sono considerati come allegati ai documenti nei quali sono richiamati, e portano la data e il numero della pagina del libretto del quale si intendono parte. Si possono tenere distinti libretti per categorie diverse, lavorazioni, lavoro o per opere d arte di speciale importanza. Tabella 2.5. Libretto delle misure Data Articolo Lavori o provviste Parti Fattori Prodotti U.M. Lun Lar H Negativi Positivi Figure ed annotazioni Opere in economia Nel caso in cui il direttore lavori richieda degli operai, dei mezzi o delle provviste per lavori in economia si devono redigere con cadenza regolare (settimanale, quindicinale, mensile, ecc.) le liste degli operai, dei mezzi d opera e delle provviste richiesti. Anche le liste, come i libretti, vanno firmate dal direttore lavori e dalla parte contraente. Tabella 2.6. Lista settimanale degli operai Operai o conducenti Quantità dell operaio o del mezzo dell opera Ore e loro frazioni L M M G V S D Ore n. Retribuzione Paga Ritenute oraria Importo Importo netto Indicazione dell impiego degli operai e dei mezzi d opera Annotazioni e firma per quietanza 14

15 Tabella 2.7. Lista delle provviste Articolo d elenco prezzi unitari Materiali forniti Quantità dei materiali Prezzo unitario Importo dei materiali Impiego dei materiali forniti Note Registro di contabilità Nel registro di contabilità vengono riportate le quantità desunte dai libretti delle misure, associando il prezzo unitario, al fine di ottenere l importo dei lavori eseguiti. Nel frontespizio del registro deve essere riportato il numero totale delle pagine che lo compongono. Anche il registro di contabilità va firmato dal direttore lavori e dalla parte contraente; nel caso in cui quest ultima si rifiuti, verrà invitata ad apporre la firma entro il termine di quindici giorni; scaduto tale termine, le annotazioni saranno considerate accettate e si preciserà sul registro il rifiuto opposto dall appaltatore. L appaltatore può invece firmare con riserva: in tal caso avrà quindici giorni di tempo per presentare i motivi delle sue riserve, e queste dovranno essere scritte nel registro di contabilità e controfirmate dall appaltatore; il direttore lavori è tenuto a rispondere sul registro di contabilità alle riserve espresse dall appaltatore entro quindici giorni. L esame di tali riserve e risposte verrà fatto in seguito dal collaudatore. Tabella 2.8. Registro di contabilità Indicazione N. Ordine Articolo dei lavori e delle somministrazioni Libretto Fattori Prodotti misure Prezzo Importi U.M. unitario N. Pg Parti Lun Lar H Neg. Pos. Liquidato Pagato 15

16 Sommario del registro di contabilità Il sommario del registro di contabilità è utile per la realizzazione degli stati di avanzamento; in esso vengono riportate le voci presenti nel registro di contabilità raggruppandole per voci di articolo e non più per ordine cronologico. Il sommario del registro di contabilità non è un documento probatorio e quindi, nel caso in cui le voci del registro di contabilità siano poche e tali da risultare già raggruppate per articolo, la sua compilazione può essere tralasciata. Tabella 2.9. Sommario del registro di contabilità N. del registro Articolo N. del Articolo N. del Articolo Numero Prezzo U. registro Numero Prezzo U. registro Numero Prezzo U Stato avanzamento lavori (S.A.L.) Normalmente un lavoro non viene saldato in un unica soluzione, ma con una serie di rate di acconto. La giustificazione di tali rate viene fatta creando gli stati di avanzamento lavori, in cui vengono riassunti tutti i lavori, e tutte le somministrazioni eseguite dal principio dell appalto, sino al momento della sua redazione. Lo stato di avanzamento lavori viene ricavato dal registro di contabilità. Quando, per cause eccezionali debitamente giustificate e riconosciute dall ispettore, non si sia potuto firmare in tempo il registro di contabilità, e purché siano stati firmati i libretti delle misure, lo stato di avanzamento potrà essere redatto, sotto la responsabilità del direttore lavori, in base a misure ed a computi provvisori; si dovrà però inserire nello stato di avanzamento un annotazione relativa a tale circostanza. Tabella Stato avanzamento lavori N. Ordine N. Elenco prezzi Descrizione U.M. Quantità Prezzo Unitario Importo 16

17 Certificato di pagamento Il certificato di pagamento è il documento con cui il direttore lavori certifica che si può pagare all impresa l importo corrispondente alla rata di acconto ricavata dallo stato avanzamento lavori, dalla quale bisogna però detrarre una serie di ritenute, previste dalla legge, operate a garanzia di copertura dell esecuzione dell opera, di infortuni, ecc. Tali ritenute saranno successivamente corrisposte all impresa alla fine dei lavori o dopo il collaudo. Figura 2.1. Certificato di pagamento 17

18 CAPITOLO 3 INSTALLAZIONE ED ATTIVAZIONE DEL PROGRAMMA ALLEGATO 3.1. PREREQUISITI Per utilizzare il software Computo metrico e contabilità lavori è necessario avere una conoscenza di base dell utilizzo di un personal computer. È infatti assunto come prerequisito la conoscenza del significato di: finestra dell applicazione; aprire una finestra; chiudere una finestra; iconizzare una finestra; massimizzare una finestra; cliccare con il mouse; cliccare due volte con il mouse; selezionare una cartella (o directory); aprire un file di una cartella; chiudere un file di una cartella; concetto di valore di default ; e di altre elementari funzionalità offerte dal sistema operativo Windows. Per un approfondimento su questi concetti è bene far riferimento alla specifica guida INSTALLAZIONE Requisiti di sistema Per il corretto funzionamento è necessario disporre di un sistema con i seguenti requisiti minimi: sistema operativo: Windows 98/ME/2000/XP; processore Intel Pentium 500 MHz (consigliato 3 GHz); 256 Mb di Ram (consigliato 512 Mb); 100 Mb di HD libero (consigliato 500 Mb). Per il funzionamento del software allegato è necessario aver installato sul proprio personal computer le seguenti componenti software: Framework. Net 1.1 o superiore; Mdac 2.7 o superiore; Internet Explorer 6.0 o superiore.

19 In fase di installazione dell applicazione verrà controllata la presenza di queste componenti e, se necessario, verranno installate. ATTENZIONE Il software allegato alla presente opera letteraria NON FUNZIONA con i seguenti sistemi operativi: Microsoft Windows 95; Microsoft Windows 98 First Edition; Microsoft Windows NT Installazione dell applicazione L installazione sul proprio personal computer del software dell applicazione Computo metrico e contabilità lavori è estremamente semplice e veloce. Se qualcuno dei requisiti richiesti non dovesse essere già presente sul proprio personal computer, inserendo il CD allegato, una finestra avviserà dei componenti mancanti e provvederà alla loro installazione. Durante l installazione dei componenti potrebbe essere necessario riavviare il computer. Una volta terminata l installazione, comparirà una successiva finestra che avviserà dell avvenuto aggiornamento. Nel caso in cui invece il sistema fosse già aggiornato verrà visualizzata direttamente una finestra che avviserà che l installazione è stata completata. Cliccando sul tasto FINE di tale finestra, si avvierà automaticamente il programma di installazione vero e proprio del software Computo metrico e contabilità lavori. Comparirà quindi una finestra di guida in cui saranno presenti due tasti. Cliccando sul tasto ANNULLA si interrompe l installazione. Cliccando sul tasto AVANTI, invece, si procede nell installazione e viene visualizzata la finestra SELEZIONA CARTELLA DI INSTALLAZIONE, in cui sono presenti i comandi di seguito indicati: CARTELLA SFOGLIA È presente il valore impostato di default per l installazione dell applicazione. Tale valore è modificabile sia inserendo manualmente la nuova cartella all interno dell apposita casella, sia eseguendo il comando SFOGLIA. Consente la navigazione del proprio sistema ai fini di determinare la cartella di installazione dell applicazione, attraverso la finestra SFOGLIA PER CARTELLE. 20

20 SPAZIO RICHIESTO SU DISCO Visualizza la finestra con le informazioni dello spazio libero sulle diverse unità del sistema e lo spazio necessario all applicazio Computo metrico. TUTTI Indica se l applicazione Computo metrico potrà essere utilizzata da GLI UTENTI/ tutti gli utenti presenti sul personal computer o solo dall utente con UTENTE il quale si sta effettuando l installazione. Il valore pre-impostato è CORRENTE riferito a quest ultima opzione. Si precisa che comunque l applicazione è monoutente e non ha funzionalità di tipo Client/Server. ANNULLA INDIETRO AVANTI ANNULLA INDIETRO AVANTI Annulla l installazione. Torna alla finestra precedente. Passa alla finestra successiva, presentando la finestra CONFERMA INSTALLAZIONE, in cui sono presenti tre tasti ANNULLA, INDIETRO, AVANTI. Annulla l installazione. Torna alla finestra precedente. Procede con l installazione dell applicazione nella cartella selezionata. In questo caso viene visualizzato l avanzamento dell installazione e, al termine, la finestra con il messaggio di completamento, nella quale il tasto CHIUDI termina l installazione dell applicazione sul proprio sistema. Al termine dell installazione sarà quindi possibile eseguire il programma. NOTA PER L INSTALLAZIONE DI INTERNET EXPLORER In alcuni casi il sistema di stampa dell applicazione Computo metrico potrebbe non funzionare in modo corretto. Ciò è normalmente dovuto all assenza di Internet Explorer 6.0 o superiore. In questo caso è quindi necessario procedere alla sua installazione, cliccando due volte sul file IESetup.exe, che si trova all interno della cartella UTILITY\IESETUP presente sul CD allegato. Per la sua installazione è sufficiente seguire le indicazioni delle finestre che si presentano. 21

21 NOTA PER I SISTEMI OPERATIVI Windows 98 o Windows ME Durante l esecuzione delle stampe dell applicazione sui sistemi operativi Windows 98 o Windows ME potrebbe succedere che si presenti l errore di sistema del tipo Caricamento report non riuscito. Questo errore è causato dall assenza di un file necessario all applicazione per il corretto funzionamento. Tale file è comunque installabile con le seguenti semplici modalità: Installazione automatica: andare all interno della cartella UTILITY\WIN98ME\ presente sul CD di installazione; eseguire il programma installa.bat, cliccando due volte sul file. Se viene visualizzata la seguente finestra di figura 3.1, l operazione è andata a buon fine e ora è possibile eseguire le stampe. Figura 3.1 Installazione automatica Se invece viene visualizzata una finestra di errore, è necessario provare ad eseguire l installazione manuale. Installazione manuale: copiare il file dbghelp.dll presente in UTILITY\WIN98ME\ nella cartella WINDOWS\SYSTEM32 del proprio disco rigido (hard disk); in Windows, cliccare su START, e selezionare la voce ESEGUI ; viene visualizzata la finestra ESEGUI, come in figura 3.2; Figura 3.2 La finestra ESEGUI all interno della casella APRI digitare Command e eseguire il comando [INVIO]. Viene così visualizzata la finestra comunemente indicata con il termine di prompt di MSDOS; all interno di questa finestra scrivere il seguente comando: regsvr32 C:\programmi\File Comuni\CrystalDecisions\1.0\bin\CRQE.dll Se viene visualizzata la finestra di conferma dell operazione, come in figura 3.3, l operazione è andata a buon fine e ora è possibile eseguire le stampe. 22

22 Figura 3.3 Installazione manuale Se invece viene visualizzata una finestra di errore è necessario controllare il percorso del file CRQE.dll. Ad esempio se fosse installata una versione inglese di Windows, questo file potrebbe trovarsi in una directory diversa, quale per esempio: C:\program files\common files\crystal Decisions\1.0\bin\CRQE.dll e quindi sarà necessario ripetere il comando precedente con il percorso corretto. IMPOSTAZIONI DEL SISTEMA OPERATIVO Per una corretta esecuzione delle procedure di calcolo occorre controllare che i parametri fissati nella finestra OPZIONI INTERNAZIONALI (MENU AVVIO > PANNELLO DI CONTROLLO > OPZIONI INTERNAZIONALI) siano i seguenti: SEPARATORE DECIMALE: virgola (,); SIMBOLO RAGGRUPPAMENTO CIFRE: punto (.); CIFRE DECIMALI: 2; RAGGRUPPAMENTO CIFRE: ; SIMBOLO GRUPPI NEGATIVO: meno (-); FORMATO NUMERI NEGATIVI: -1,1; ZERI INIZIALI: 0,7; SEPARATORE DI ELENCO: punto e virgola (;); SISTEMA DI MISURA: metrico decimale. Figura 3.4 Opzioni internazionali 23

23 Disinstallazione dell applicazione Nel caso in cui venga eseguito il programma di installazione, quando l installazione è già presente sul sistema, l applicazione chiede, attraverso la finestra INSTALLAZIONE GUIDATA DI COMPUTO METRICO, se si desidera effettuare una rimozione dell applicazione oppure un ripristino della stessa. Se viene scelta l opzione di rimozione, tutti i file dell applicazione verranno rimossi ATTIVAZIONE DEL SOFTWARE Il sistema di protezione Il programma allegato al testo è protetto con sistema Product Activation, sviluppato per contrastare la pirateria nel pieno rispetto dei diritti del consumatore finale. Product Activation permette infatti di: attivare via Internet il programma in qualsiasi momento dell anno; in assenza di Internet, attivare telefonicamente il programma; riconoscere automaticamente il pc in caso di formattazione o sostituzione del disco fisso (via Internet e se la prima attivazione è stata effettuata via Internet); utilizzare la protezione con le stesse modalità di una chiave hardware, quindi con possibilità di effettuare più installazioni, con un solo utilizzo per volta; effettuare la registrazione on-line del prodotto, indispensabile per usufruire del servizio di assistenza tecnica gratuita Dario Flaccovio Editore. Per conoscere in dettaglio le diverse possibilità offerte da Product Activation è consigliabile leggere con attenzione i seguenti paragrafi Attivazione via Internet Attivare il programma via Internet è senza dubbio consigliabile, perché consente di usufruire delle innovative possibilità date dal sistema di protezione Product Activation. La attivazione in rete è molto semplice e permette: il riconoscimento macchina (procedura indispensabile per usufruire del riconoscimento immediato in fase di riformattazione o sostituzione del disco fisso); la rimozione della chiave software di protezione per utilizzare il programma su altri PC (vedi paragrafo relativo). Al primo avvio, il programma mostrerà la schermata ATTIVAZIONE GUIDATA, con una nota informativa sulla privacy. Il mancato consenso al trattamento dei dati, pur consentendo il pieno utilizzo del programma e della esclusiva funzionalità dell utilizzo della protezione come chiave software (vedi paragrafo 3.4.), non 24

24 consentirà di effettuare una nuova attivazione via Internet in caso di riformattazione o sostituzione del disco fisso. Una volta effettuata la scelta di cui sopra, si aprirà la finestra ATTIVAZIONE GUI- DATA. 1. Scegliere la opzione ATTIVARE TRAMITE INTERNET 2. Cliccare su AVANTI 3. Permettere al sistema di collegarsi ad Internet 4. Inserire il codice libro, riportato nel libro dietro la bustina del CD 5. Compilare i dati relativi alla registrazione del prodotto per usufruire della assistenza tecnica gratuita 6. Attendere il messaggio di corretta effettuazione della attivazione. A questo punto l attivazione è completata. Non dimenticare di disconnettersi da Internet una volta completata la attivazione La chiave software Il sistema di protezione del software consente all utente di utilizzare il programma su più computer. Il funzionamento è identico a quello delle chiavi hardware; in questo caso la chiave è virtuale ed è depositata nel server del sito Grazie a questa potenzialità, un utente potrà quindi installare il programma su più computer (ad esempio a casa, in ufficio e nel portatile) con piena possibilità decisionale di scelta su quale computer lavorare. La chiave potrà essere collegata e scollegata infinite volte Come collegare la chiave per la prima volta La chiave viene collegata per la prima volta contestualmente alla attivazione via Internet del prodotto Come scollegare la chiave 1. Avviare il programma 2. Selezionare menu?, il comando TOGLI CHIAVE SOFTWARE 3. Permettere al sistema di collegarsi ad Internet 4. Confermare di voler rimuovere la chiave, quando il messaggio contenuto in una finestra lo richiederà Come collegare una chiave scollegata a) su un altro computer. La chiave rimossa potrà essere collegata su un qualsiasi PC dotato di collegamento Internet previa installazione del programma, seguendo le seguenti istruzioni: 25

25 1. avviare il programma 2. avviare la procedura ATTIVAZIONE VIA INTERNET 3. comunicare il codice libro, quando richiesto 4. permettere al sistema di collegarsi ad Internet 5. confermare di voler attivare la chiave, quando il messaggio contenuto in una finestra lo richiederà. b) sullo stesso computer dove la chiave è stata scollegata Esempi riepilogativi sull utilizzo della chiave software Un utente che quindi desideri utilizzare il programma allegato al testo su un pc tower e un portatile che siano entrambi dotati di collegamento a Internet, dovrà: 1. installare il programma su uno dei due computer (ad esempio il tower) 2. attivare on line il programma e utilizzarlo 3. nel momento in cui riterrà utile lavorare sul portatile, richiamare il comando TOGLI CHIAVE SOFTWARE dal PC e confermare 4. installare il programma sul portatile (se non lo ha già fatto) e avviarlo 5. selezionare l opzione ATTIVAZIONE VIA INTERNET e cliccare su AVANTI 6. confermare di voler attivare la chiave. Allo stesso modo, un utente che disponga di una rete composta da un numero indefinito di PC (tutti collegati ad Internet), potrà installare il programma su tutti i PC e decidere su quale postazione lavorare, disattivando preventivamente la chiave dalla postazione attiva (come sopra esposto) e attivandola poi in una qualsiasi altra postazione, per tutte le volte che lo riterrà utile e per tutte le postazioni Attivazione telefonica La attivazione telefonica preclude la possibilità di riconoscimento macchina descritta nel paragrafo 3.4. Per chi non avesse la possibilità di collegarsi ad Internet è comunque possibile attivare il programma telefonando dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 allo Al momento della telefonata è indispensabile trovarsi davanti alla schermata ATTIVAZIONE TRAMITE TELEFONO ed essere pronti a comunicare il codice libro. 1 Chiamata al distretto di Palermo - durata media della chiamata: 120 secondi. 26

26 CAPITOLO 4 INTERFACCIA UTENTE 4.1. LA FINESTRA PRINCIPALE È la finestra con cui parte l applicazione: all interno di essa vengono presentate le finestre necessarie allo sviluppo ed alla gestione del progetto di computo. Viene visualizzata come in figura 4.1. Figura 4.1 La finestra principale dell applicazione Computo metrico e contabilità lavori All interno della finestra sono evidenziate distintamente quattro sezioni principali, ciascuna delle quali è delegata ad assolvere una specifica funzione: BARRA DEL TITOLO Ha la doppia funzionalità di consentire di individuare istantaneamente la finestra attiva e di ricordare all utilizzatore il progetto aperto all interno di quella finestra principale. Infatti, ogni qualvolta viene aperto un progetto, la barra del titolo riporta il nome e la posizione del progetto. Si ricorda che la finestra attiva è la finestra che ha il fuoco, ed è riconoscibile dal colore azzurro acceso del titolo in essa contenuto. BARRA DEI MENU Consente di effettuare le operazioni fondamentali di gestione di un progetto di computo metrico attraverso alcuni sem-

27 plici ma fondamentali comandi impartibili con l utilizzo di comandi a discesa: il significato dell operazione associata a ciascuno di questi verrà spiegata nel paragrafo 4.2. BARRA DEI TASTI AREA DI LAVORO Assolve esattamente alle stesse funzionalità della barra dei menu presenti nel menu FILE, offrendo la possibilità di creare un nuovo lavoro oppure di effettuare l apertura di un lavoro precedentemente creato, accedendovi in modo più rapido. È l area all interno della quale si sviluppano tutte le funzionalità applicabili al lavoro che si è deciso di aprire, oppure al lavoro nuovo creato LA BARRA DEI MENU Viene ora analizzata nel dettaglio ogni opzione di ciascun menu Menu FILE NUOVO Permette la creazione di un nuovo lavoro tra due opzioni distinte: CREA UN NUOVO ELENCO PREZZI; CREA UN NUOVO PROGETTO. Figura 4.2 Scelta tra creazione elenco prezzi o creazione progetto di computo Dopo aver selezionato l opzione che si riferisce al documento di interesse, viene visualizzata la finestra SCEGLI IL NOME E LA POSIZIONE DEL LISTINO, che consente di inserire il nome del nuovo elenco prezzi (o progetto) che si desidera creare, e la posizione in cui si desidera che il nuovo elenco prezzi (o progetto) venga generato. Oppure se si è scelto di aprire un progetto di computo, verrà visualizzata la finestra SCEGLI IL NOME E LA POSIZIONE DEL PROGETTO, che consentirà le stesse operazioni della precedente, realizzate secondo lo standard Microsoft. Cliccando su 28

28 OK il programma visualizza la finestra dell area di lavoro del nuovo elenco prezzi/progetto di computo come descritto nel paragrafo 4.3 per l elenco prezzi e nel paragrafo 4.4 per il progetto di computo. Figura 4.3 Conferma della creazione di un nuovo elenco prezzi/progetto APRI Permette l apertura di un lavoro precedentemente creato: APRE UN ELENCO PREZZI: APRE UN PROGETTO. La scelta di quale oggetto aprire avviene attraverso la selezione di una delle due opzioni nella finestra APERTURA DI UN PROGETTO (figura 4.4). Figura 4.4 Scelta tra apertura elenco prezzi o progetto di computo Dopo aver selezionato il comando che si riferisce al documento di interesse, viene visualizzata la finestra SCEGLI IL LISTINO DA APRIRE che consente di inserire il nome del nuovo elenco prezzi (o progetto) che si desidera aprire e la sua posizione. Se si è scelto di aprire un progetto di computo verrà visualizzata la finestra SCEGLI IL PROGETTO DA APRIRE. ESCI Comporta la chiusura dell applicazione Computo metrico Menu FINESTRE DISPONI A CASCATA Nel caso in cui siano aperte contemporaneamente più finestre all interno dell applicazione, queste vengono disposte a cascata, come illustrato in figura

29 Figura 4.5 Disposizione a cascata di una serie di finestre DISPONI ORIZZONTALMENTE Nel caso in cui vi siano aperte contemporaneamente più finestre all interno dell applicazione, queste vengono disposte orizzontalmente, l una rispetto all altra, come illustrato in figura 4.6. Figura 4.6 Disposizione orizzontale di una serie di finestre DISPONI VERTICALMENTE Nel caso in cui vi siano aperte contemporaneamente più finestre all interno dell applicazione, queste vengono disposte verticalmente, l una rispetto all altra, come illustrato in figura

GLI ELABORATI DI CONTABILITA' Prof. Domenico Natale

GLI ELABORATI DI CONTABILITA' Prof. Domenico Natale GLI ELABORATI DI CONTABILITA' Prof. Domenico Natale Le norme per la contabilizzazione Il riferimento normativo per la redazione della contabilità dei lavori è il Capo III del Regolamento 350/1895 (art.

Dettagli

CONTABILITA DEI LAVORI

CONTABILITA DEI LAVORI CONTABILITA DEI LAVORI E un attività che viene svolta, nel processo di realizzazione di ogni opera, in due fasi ben distinte e con due diverse finalità: In fase preventiva: all atto della redazione del

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli Indice Contenuto della confezione 2 Manuali: dove trovarli 2 Come installare 3 1. Installazione.Net Framework 3.5 4 2. Installazione SQL Express 7 3. Installazione Client 9 Attivazione licenza 14 Assistenza

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Istruzioni operative instal azione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27

Istruzioni operative instal azione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27 Istruzioni operative installazione FirmaVerifica3.0 Pag.1 di 27 Generalità... 3 Operazioni preliminari... 4 Requisiti tecnici... 5 Installazione applicazione...6 Visualizzazione fornitura... 14 Gestione

Dettagli

Versione 2.0. Manuale d uso. Software per la gestione. degli applicativi Bticino. TiManager 03/07-01 PC

Versione 2.0. Manuale d uso. Software per la gestione. degli applicativi Bticino. TiManager 03/07-01 PC Versione 2.0 03/07-01 PC Manuale d uso TiManager Software per la gestione degli applicativi Bticino TiManager INDICE 2 1. Requisiti Hardware e Software Pag. 4 2. Installazione Pag. 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Operazioni da eseguire su tutti i computer

Operazioni da eseguire su tutti i computer Preparazione Computer per l utilizzo in Server Farm SEAC Reperibilità Software necessario per la configurazione del computer... 2 Verifica prerequisiti... 3 Rimozione vecchie versioni software...4 Operazioni

Dettagli

Edilizia, urbanistica e ambiente Parte 3: Contabilità dei lavori

Edilizia, urbanistica e ambiente Parte 3: Contabilità dei lavori Edilizia, urbanistica e ambiente Parte 3: Contabilità dei lavori Premessa Il presente documento è stato elaborato dal Gruppo di Lavoro Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

Manuale dell utente. Ahead Software AG

Manuale dell utente. Ahead Software AG Manuale dell utente Ahead Software AG Indice 1 Informazioni su InCD...3 1.1 Cos è InCD?...3 1.2 Requisiti per l uso di InCD...3 1.3 Aggiornamenti...4 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...4 2

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO LIVEUPDATE DI EBRIDGE Rev. 1.00 marzo 2012 Note di installazione e configurazione di LIVEUPDATE ebridge SOMMARIO 1. Generale... 3 2. Requisiti minimi hardware

Dettagli

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012 SOMMARIO 1 Scopo e campo di applicazione... 3 2 Responsabilità... 3 3 Riferimenti... 3 4 Accesso all applicazione... 3 4.1 Primo accesso all applicazione Preventivi... 4 4.2 Accessi successivi all applicazione

Dettagli

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0

NOTE OPERATIVE. Prodotto Inaz Download Manager. Release 1.3.0 Prodotto Inaz Download Manager Release 1.3.0 Tipo release COMPLETA RIEPILOGO ARGOMENTI 1. Introduzione... 2 2. Architettura... 3 3. Configurazione... 4 3.1 Parametri di connessione a Internet... 4 3.2

Dettagli

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno Azzurra S.r.l. Via Codopé, 62-33087 Cecchini di Pasiano (PN) Telefono 0434 611056 - Fax 0434 611066 info@azzurrabagni.com - www.azzurrabagni.com Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Dettagli

Istruzioni installazione SW LCT Italia Ver_1-0 Ver. 1.0 del 7/09

Istruzioni installazione SW LCT Italia Ver_1-0 Ver. 1.0 del 7/09 Cod. 4-201704 Istruzioni installazione SW LCT Italia Ver_1-0 Ver. 1.0 del 7/09 Indice Generalità...3 Start Up Installazione...3 -Moduli DIR-...5 -Moduli DIR Prova freni-...6 Installazione Freni Italia

Dettagli

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati

Abstract tratto da www.darioflaccovio.it - Tutti i diritti riservati IMPIANTI DI RISCALDAMENTO Ver. 6 Dario Flaccovio Editore srl Settembre 2011 ISBN 978-88-579-0105-8 PREMESSA Il programma Impianti di riscaldamento ver. 6 nasce dall esigenza di aggiornare la versione precedente

Dettagli

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di controllo uniemens aggregato per l invio mensile unificato delle denunce retributive individuali (EMENS) e delle denunce contributive aziendali

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Istruzioni Operative

Istruzioni Operative Soluzioni Paghe Gestionali d Impresa (ERP) Software Development E-Business Solutions ASP e Hosting System Integration e Networking Architetture Cluster Fornitura e Installazione Hardware Istruzioni Operative

Dettagli

Manuale Installazione e Configurazione

Manuale Installazione e Configurazione Manuale Installazione e Configurazione INFORMAZIONI UTILI Numeri Telefonici SERVIZIO TECNICO HOYALOG.......02 99071281......02 99071282......02 99071283........02 99071284.....02 99071280 Fax 02 9952981

Dettagli

PARAMETRI. Guida all installazione

PARAMETRI. Guida all installazione PARAMETRI Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto Parametri 2009 consente di determinare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli)

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di SPSS Statistics con licenza per utenti singoli. Una

Dettagli

Rapido - Contabilità per liberi professionisti Manuale d'installazione

Rapido - Contabilità per liberi professionisti Manuale d'installazione Rapido - Contabilità per liberi professionisti Manuale d'installazione 2002-2007 SABE SOFT snc Sommario I Cenni preliminari 2 II Installazione Rapido 4 1 Installazione... Rapido (server) 4 Benvenuto...

Dettagli

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente

FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente FarStone RestoreIT 2014 Manuale Utente Copyright Nessuna parte di questa pubblicazione può essere copiata, trasmessa, salvata o tradotta in un altro linguaggio o forma senza espressa autorizzazione di

Dettagli

INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DURC CLIENT PEC E FIRMA DIGITALE

INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DURC CLIENT PEC E FIRMA DIGITALE Pag.1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DURC CLIENT PEC E FIRMA DIGITALE Premessa La Cassa Edile può decidere se utilizzare o meno l invio dei DURC via PEC. Al momento dell installazione DURC Client è configurato

Dettagli

PARAMETRI. Guida all installazione

PARAMETRI. Guida all installazione PARAMETRI Guida all installazione Maggio 2007 1 INTRODUZIONE Il prodotto Parametri 2007 consente di determinare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per sito. Questo documento

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI BARI GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE aprile 2013 RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO SUAP Sportello Unico per le Attività Produttive SOMMARIO

Dettagli

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione PARAMETRI 2012 P.I. 2011 Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2012 consente di stimare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE...

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti)

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) Gestire i rifiuti non è mai stato così semplice INDICE: Pag. 1. Caratteristiche 2 2. Installazione 3 3. Richiesta per l attivazione 5 4. Attivazione

Dettagli

Istruzioni per la configurazione di Internet Explorer

Istruzioni per la configurazione di Internet Explorer Istruzioni per la configurazione di Internet Explorer Introduzione 1. Indice 1. Indice... 1 2. Introduzione... 2 3. Rimozione del blocco popup... 2 3.1 Blocco popup di Internet Explorer... 2 3.2 Blocco

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale di Installazione SINERGIA Manuale di Installazione S.IN.E.R.G.I.A. 2.2 Pagina 1 di 28 GENERALITÀ...3

Dettagli

Installare e configurare la CO-CNS

Installare e configurare la CO-CNS CO-CNS Carta Operatore Carta Nazionale dei Servizi Versione 01.00 del 21.10.2013 Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit Per conoscere tutti dettagli della CO-CNS, consulta l Area Operatori sul sito

Dettagli

Motorola Phone Tools. Guida rapida

Motorola Phone Tools. Guida rapida Motorola Phone Tools Guida rapida Sommario Requisiti minimi...2 Operazioni preliminari all'installazione Motorola Phone Tools...3 Installazione Motorola Phone Tools...4 Installazione e configurazione del

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Manuale dell utente di Subito Web

Manuale dell utente di Subito Web Manuale dell utente di Subito Web Il software descritto in questo manuale è stato fornito con contratto di licenza d uso e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del contratto. Informazioni

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti -

C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori. - Manuale Progettisti - C.I.L. Comunicazione Inizio Lavori con asseverazione S.C.I.A. Segnalazione Certificata Inizio Lavori - Manuale Progettisti - CIL e SCIA Manuale Progettisti 20 apr 2011 Pag. 1 di 26 INDICE INTRODUZIONE...

Dettagli

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE L installazione e successiva configurazione del software complessivamente non richiedono più di 5 minuti. Affinché tutta

Dettagli

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010

Programma per l elaborazione delle buste paga. dei collaboratori domestici VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 BADANTI & COLF 4 Programma per l elaborazione delle buste paga dei collaboratori domestici MANUALE D INSTALLAZIONE VERSIONE 4.0.0 01/07/2010 LCL srl via G. Bruni, 12-14 25121 Brescia Tel. 030 2807229 Fax

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 19 con licenza per utenti

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

Uso di Avast Free 7.01

Uso di Avast Free 7.01 Uso di Avast Free 7.01 Abbastanza simile alla precedente versione e ovviamente sempre in lingua italiana, Avast Free 7.01 creato da Avast Software, ha un ottima fama fra le soluzioni anti-malware gratuite:

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Servizio on-line di Analisi e Refertazione Elettrocardiografica

Servizio on-line di Analisi e Refertazione Elettrocardiografica Servizio on-line di Analisi e Refertazione Elettrocardiografica Guida utente Scopo del servizio... 2 Prerequisiti hardware e software... 3 Accesso all applicazione... 4 Modifica della password... 7 Struttura

Dettagli

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.

Pratiche edilizie on line PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005. PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03. PRATICHE EDILIZIE ON LINE MANUALE UTENTE VIRTUAL BACK-OFFICE FEBBRAIO 2005 PIM-MUT-RUPAR-2005-02-03.DOC Pagina 1 di 30 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 1.2 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 3 2. Installazione del lettore di smart card... 3 3. Installazione del Dike... 8 4. Attivazione della smart card... 9 5. PIN per la firma

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per utenti

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4

INDICE. - COPIA EBRIDGE uso interno 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. PREREQUISITI... 3 3. MENÙ, DIRETTORI E FILES... 4 4. FUNZIONALITÀ GENERALI... 5 4.1 CREAZIONE DI UNA COPIA... 5 4.2 ATTIVAZIONE DI UNA COPIA...7 4.3 RUN-TIME 429... 9 5.

Dettagli

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015 SPESOMETRO ANNO 2015 COMUNICAZIONE POLIVALENTE Procedura Gestionale: SPRING SQ PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione

Dettagli

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services)

Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Manuale d uso e manutenzione (client Web e Web services) Rev. 01-15 ITA Versione Telenet 2015.09.01 Versione DB 2015.09.01 ELECTRICAL BOARDS FOR REFRIGERATING INSTALLATIONS 1 3232 3 INSTALLAZIONE HARDWARE

Dettagli

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema

1 Riconoscimento del soggetto richiedente da parte del sistema Guida alla compilazione on-line della domanda per il bando Servizi per l accesso all istruzione (Trasporto scolastico, assistenza disabili e servizio pre-scuola e post-scuola) INDICE 1 Riconoscimento del

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

Redazione parcelle per Geometri con il software TG-SOFT

Redazione parcelle per Geometri con il software TG-SOFT SOFTWARE Collana Software Professional aided software Sergio Giardina Redazione parcelle per Geometri con il software TG-SOFT Fogli di calcolo con compilazione guidata Calcolo degli onorari e delle spese

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Manuale Operativo per la firma digitale

Manuale Operativo per la firma digitale Manuale Operativo per la firma digitale Indice 1. Introduzione... 1 2. Installazione del lettore di smart card... 1 3. Installazione del Dike e Dike Util... 7 1. Premessa... 8 2. Installazione DikeUtil...

Dettagli

DINAMIC: gestione assistenza tecnica

DINAMIC: gestione assistenza tecnica DINAMIC: gestione assistenza tecnica INSTALLAZIONE SU SINGOLA POSTAZIONE DI LAVORO PER SISTEMI WINDOWS 1. Installazione del software Il file per l installazione del programma è: WEBDIN32.EXE e può essere

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER

CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER ISTRUZIONI DI GARA Le ditte concorrenti sono chiamate a sfruttare l intero

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8P2M5C72635 Data ultima modifica 05/12/2011 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione e configurazione di Microsoft Security Essentials Di seguito Vi

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo Versione 3.1 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato UNIEMENS individuale integrato con la sezione (ex DMA) Questa versione consente

Dettagli

Una delle attività che la Direzione Lavori. Giacomo Moretti

Una delle attività che la Direzione Lavori. Giacomo Moretti 8 contabilità lavori parte III Giacomo Moretti L analisi degli standard di qualità, le cui prime due puntate apparse sui numeri 53 e 54 della rivista erano dedicate all E02 Direzione Lavori, affronta ora

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Istruzioni per la compilazione del modulo di deposito di istanza ante causam

Istruzioni per la compilazione del modulo di deposito di istanza ante causam Istruzioni per la compilazione del modulo di deposito di istanza ante causam Questa nota descrive le attività necessarie per preparare il modulo per il deposito telematico di un istanza ante causam. Sommario

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Allegato alla nota n. 6592 del 10 maggio 2013 ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Premessa Il seguente documento illustra

Dettagli

Istruzioni compilazione MUD SISTRI 2011

Istruzioni compilazione MUD SISTRI 2011 1 of 10 Premessa: Come annunciato col circolare 2 marzo u.s del Ministero dell ambiente, i produttori di rifiuti possono presentare la dichiarazione inerente il 2010 in 2 modalità: compilazione e invio

Dettagli

Presentazione del programma

Presentazione del programma 2 Presentazione del programma 19 2.1 Introduzione La progettazione di un intervento richiede l utilizzo di diversi strumenti per la redazione degli elaborati tecnici da produrre. Ottimizzare i tempi di

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

Guida dell utente. Revisione 2.0. Il Registro AGEA non è mai stato così facile. INFOSERVICE di Federico Copeta

Guida dell utente. Revisione 2.0. Il Registro AGEA non è mai stato così facile. INFOSERVICE di Federico Copeta Guida dell utente Revisione 2.0 Il Registro AGEA non è mai stato così facile. INFOSERVICE di Federico Copeta Sede Legale: via Nuova, 27/bis 15030 Coniolo (AL) Tel. 0142.696115 Fax 0142.9031188 C.C.I.A.A.

Dettagli

Statistica 4038 (ver. 1.2)

Statistica 4038 (ver. 1.2) Statistica 4038 (ver. 1.2) Software didattico per l insegnamento della Statistica SERGIO VENTURINI, MAURIZIO POLI i Il presente software è utilizzato come supporto alla didattica nel corso di Statistica

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

Istruzioni per una corretta installazione

Istruzioni per una corretta installazione INDICE > Premessa 2 Istruzioni per una corretta installazione 3 Configurazione Hardware e Software excellent Computi 3 > Nuova Installazione 4 Installazione di excellent Computi 5 > Aggiornamento di excellent

Dettagli

LIVELLAZIONI. Michele Vernice ISBN 88-8207-121-9 EAN 9 788882 071219

LIVELLAZIONI. Michele Vernice ISBN 88-8207-121-9 EAN 9 788882 071219 Michele Vernice Michele Vernice LIVELLAZIONI ISBN 88-8207-121-9 EAN 9 788882 071219 MultiCompact 7, 2 Prima edizione: novembre 2003 Editoria tecnica via Principe di Palagonia 87/91 90145 Palermo Telefono

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione PARAMETRI 2014 P.I. 2013 Guida all uso ed all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2014 consente di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE Pagina 1 Indice SPECIFICHE TECNICHE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...4 INSTALLAZIONE MONO UTENZA (INSTALLAZIONE SEMPLICE)...5 INSTALLAZIONE DI RETE...17 Installazione lato SERVER...17

Dettagli

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142

CIT.00.IST.M.MT.02.#7.4.0# CRS-FORM-MES#142 Carta Regionale dei Servizi Carta Nazionale dei Servizi Installazione e configurazione PDL cittadino CRS-FORM-MES#142 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 1.2

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

41126 Cognento (MODENA) Italy Via Bottego 33/A Tel: +39-(0)59 346441 Internet: http://www.aep.it E-mail: aep@aep.it Fax: +39-(0)59-346437

41126 Cognento (MODENA) Italy Via Bottego 33/A Tel: +39-(0)59 346441 Internet: http://www.aep.it E-mail: aep@aep.it Fax: +39-(0)59-346437 QUICK ANALYZER Manuale Operativo Versione 5.3 Sommario 1.0 Generalità... 2 CONTRATTO DI LICENZA... 3 2.0 Configurazione dei Canali... 4 2.1 Gestione DataLogger IdroScan... 7 3.0 Risultati di Prova... 9

Dettagli

Istruzioni per una corretta installazione

Istruzioni per una corretta installazione INDICE > Premessa 2 Istruzioni per una corretta installazione 3 > Nuova Installazione 4 Installazione prerequisiti 5 Installazione di excellent Computi 6 > Aggiornamento di excellent Computi 10 Disinstallazione

Dettagli