Formazione in ingresso per nuovi assunti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Formazione in ingresso per nuovi assunti"

Transcript

1 Formazione in ingresso per nuovi assunti aprile luglio 2008 Relatore arch. Gianfranco Arieti Direttore della Arch. Gianfranco Arieti 1

2 Obiettivi presentare al neo assunto le strutture universitarie fornire al nuovo collega le informazioni utili per collaborare a mantenere il comfort e la buona vivibilità nelle strutture universitarie promuovere l attenzione al risparmio energetico Arch. Gianfranco Arieti 2

3 Contenuti Le cittadelle dell Ateneo Veronese La L attenzione al risparmio energetico L attenzione alla sicurezza Arch. Gianfranco Arieti 3

4 Le cittadelle dell Ateneo Veronese 4 poli in città dipendenti e studenti Arch. Gianfranco Arieti 4

5 La cittadella della Cultura a Veronetta, della Giustizia di via Montanari, dello Sport e del Movimento in via Casorati Arch. Gianfranco Arieti 5

6 La cittadella della Scienza e della Tecnologia a Borgo Roma Arch. Gianfranco Arieti 6

7 Villa Lebrecht a San Floriano in Valpolicella Arch. Gianfranco Arieti 7

8 La Area programmazione edilizia L'Area gestisce la programmazione dei nuovi interventi edilizi, la progettazione edilizia e di arredi, la direzione dei lavori, la supervisione dell'attività dei progettisti e direttori dei lavori esterni incaricati, il coordinamento dei lavori in fase di esecuzione fino al collaudo. Gare di appalto dei Lavori e incarichi professionali esterni. Area gestione spazi ed impianti L'Area provvede all'attività di gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria degli immobili e degli impianti elettrici-termici-antincendio-ascensori-telefonici degli edifici universitari. Gare di appalto di Servizi e Forniture, servizi di pulizia. Arch. Gianfranco Arieti 8

9 Area programmazione edilizia progettazione Progettazione edile, di arredo, direzione lavori, coordinamento dei lavori fino al collaudo amministrazione lavori Gare di appalto Lavori e loro gestione amministrativocontabile. Incarichi professionali esterni Arch. Gianfranco Arieti 9

10 Area programmazione edilizia Obiettivi programmare e realizzare l incremento/rinnovamento del patrimonio edilizio per adeguarlo alle mutevoli esigenze dell Ateneo cercare la soddisfazione del cliente Modo gestire al meglio le risorse finanziarie per raggiungere gli obiettivi ricevuti Arch. Gianfranco Arieti 10

11 Area programmazione edilizia riferimenti nome Elena Nalesso attività Responsabile di area Emanuel Longo Responsabile di Unità operativa Progettazione Simone Albi, Riccardo Visentini e Sara Scalia Addetti Unità operativa Progettazione Liliana Padovani Mariella Vicentini e Maria Gravina Responsabile di Unità operativa Amministrazione lavori Addetti Unità operativa Amministrazione lavori Arch. Gianfranco Arieti 11

12 Area gestione spazi ed impianti manutenzione edifici muratori, imbianchini, fabbri, falegnami manutenzione impianti riscaldamento, condizionamento, impianti elettrici, telefonici e dati gestione edifici e impianti pulizie edifici, mantenimento giardini, soluzioni a guasti e disfunzioni impiantistiche forniture di servizi per spazi ed impianti gare di appalto di Servizi e di Forniture e loro gestione Arch. Gianfranco Arieti 12

13 Area gestione spazi ed impianti Obiettivi Garantire un comfort di vivibilità dei locali finalizzata alla piena operatività del soggetto Cercare la soddisfazione del cliente Modo Creare una comunicazione efficace dei messaggi Arch. Gianfranco Arieti 13

14 Comunicare C è la pagina nel sito internet di Ateneo Amministrazione/Direzioni e Uffici/Tecnica/ Gestione servizi e impianti Si apre la pagina della Direzione con la modulistica Arch. Gianfranco Arieti 14

15 Modulistica Gestione e manutenzione richiesta di intervento di manutenzione servizi di supporto telefonico Forniture di servizi per spazi ed impianti gestione aree esterne, verdi e pavimentate servizi di pulizie Arch. Gianfranco Arieti 15

16 Come identificare i locali Ogni edificio ha un nome che lo individua Ogni stanza ha un numero sulla porta piano.stanza (esempio 2.14) Ricordarsi di mettere i propri riferimenti telefono ed e mail Arch. Gianfranco Arieti 16

17 Impianto telefonico e di rete dati L impianto è unico e ad ogni presa, se opportunamente commutata in centrale, è possibile allacciare sia telefono che pc, che terminali come stampati, fax, scanner od altro, sul sito ci sono le indicazioni per il supporto telefonico e di rete cablata La si occupa della rete come infrastruttura materiale, la Direzione Informatica della parte software Arch. Gianfranco Arieti 17

18 Servizi di Pulizie e Gestione Aree esterne, verdi e pavimentate (2 contratti) nella pagina del sito c è copia del capitolato con le modalità di pulizie previste per ogni tipologia di ambiente per ogni Cittadella sul sito c è indicato un referente per il controllo della qualità del servizio al quale rivolgersi per inoltrare la segnalazione di eventuali interventi necessari Arch. Gianfranco Arieti 18

19 Gestione Impianti c è un contratto pluriennale di manutenzione e gestione degli impianti elettrici, di riscaldamento, rinfrescamento e di sicurezza per inoltrare la segnalazione di eventuali interventi necessari rivolgersi ai portieri per le parti comuni e ai riferimenti di seguito indicati per gli spazio uffici / dipartimenti / biblioteche Arch. Gianfranco Arieti 19

20 Gestione e manutenzione a carico dell Amministrazione centrale tutto ciò che attiene all edificio, cioè al contenitore Gestione e manutenzione a carico dei Dipartimenti strumentazioni ed attrezzature scientifiche, cioè il contenuto Arch. Gianfranco Arieti 20

21 Area gestione spazi ed impianti riferimenti e numeri utili per inoltrare richieste di intervento per manutenzione, guasti o mal funzionamenti nome attività Telefo no fax E mail Giovanni Vezzari responsabile Marco Cassanta Gestione Immobili area Veronetta Raffaele Vignola Gestione Immobili area Borgo Roma Alberto Napoleone Gestione Impianti elettrici sicurezza e ascensori Paolo Murari Gestione rete telefonici e cablaggio strutturato riferimenti amministrativi Cristina Brandoli, responsabile di UO, Maria Paola Magliuolo, Alberto Solini Arch. Gianfranco Arieti 21

22 Attenzione al risparmio energetico Perché occuparsene? Arch. Gianfranco Arieti 22

23 La curva di esaurimento del petrolio Arch. Gianfranco Arieti 23

24 Le proiezioni sul cambiamento climatico da lectio magistralis prof Filippo Giorgi inaugurazione anno accademico Arch. Gianfranco Arieti 24

25 Come procedere? Ci vuole un mix di: adeguamenti infrastrutturali e scientifici adeguamenti a stili di vita più rispettosi delle risorse orientamenti ad acquisti di beni e servizi (anche come singoli cittadini) che richiedono meno apporto energetico Arch. Gianfranco Arieti 25

26 Nell area programmazione edilizia Mobility Manager di Ateneo ing. Marco Passigato Obiettivi promuovere la mobilità sostenibile (trasporto pubblico, bicicletta e piedi) sugli spostamenti casa lavoro promuovere la cultura della sostenibilità e del risparmio energetico all interno dell Ateneo Azioni promozione Bicicletta, distribuzione Ticket Trasporto e Telelavoro Coordinamento operativo della Commissione per l Educazione Ambientale e risparmio Energetico e del Gruppo di Lavoro per la Mobilità Sostenibile Arch. Gianfranco Arieti 26

27 L attenzione al risparmio energetico 1 il ruolo della gestione e del controllo i desideri dell utenza il ruolo dell utenza i programmi di intervento / miglioramento la complessità del sistema la responsabilità dell utilizzatore Arch. Gianfranco Arieti 27

28 L attenzione al risparmio energetico Puntiamo ad una riduzione dei consumi attraverso un uso razionale delle risorse disponibili ottenuto in un primo momento intervenendo sull ottimizzazione dei sistemi di gestione e regolazione ed eventualmente successivamente, con l occasione di altri interventi, sul miglioramento prestazionale dell involucro edilizio. Nel contempo si provvederà ad una sensibilizzazione dell utenza a comportamenti finalizzati al risparmio energetico 2 Stiamo programmando energia rinnovabile Arch. Gianfranco Arieti 28

29 L attenzione al risparmio energetico 3 L aria condizionata è un importante elemento, migliora il benessere individuale e quindi anche la produttività. Tuttavia un uso improprio dell aria condizionata, sui luoghi di lavoro, può dare problemi alla salute ma anche all economia energetica del Paese. Il condizionamento estivo rappresenta il maggior costo energetico per l Ateneo Arch. Gianfranco Arieti 29

30 L attenzione al risparmio energetico 4 Alcune semplici regole di comportamento 1) Chiudere le porte e le finestre quando c è l aria condizionata 2) Fissare il termostato a non più di 3-4 gradi inferiori alla temperatura esterna 3) Dopo aver rinfrescato l ambiente, regolare l apparecchio sulla deumidificazione: migliora il benessere con un notevole risparmio di energia 4) Per rinfrescare un ambiente aspettare il tempo necessario: abbassare al massimo il termostato non riduce questo tempo 5) Proteggere gli ambienti dal sole con tende riducendo l irraggiamento diretto 6) Spegnere l aria condizionata quando si esce 7) Usare vestiti leggeri ed ariosi, evitare maglie pesanti a protezione dal freddo dell aria condizionata Arch. Gianfranco Arieti 30

31 Sicurezza negli edifici La sicurezza negli edifici si attua in tre fasi 1) in fase costruttiva dell edificio è compito della nostra Direzione 2) in fase manutentiva degli impianti e strutture costituenti l edificio è compito della nostra Direzione 3) in fase gestionale per ciò che attiene alle attrezzature che si installano e all utilizzo dei locali il discorso è più complesso e sarà sviluppato nella successiva lezione relativa al D.Lgs. 626/94: sicurezza sui luoghi di lavoro e tutela della salute a cura del dott. Claudio Soave Arch. Gianfranco Arieti 31

32 E per finire. Il comfort e la buona vivibilità degli spazi universitari dipendono dalla sinergia tra manutenzione e condotta degli utilizzatori Aiutateci a farvi un buon servizio! Arch. Gianfranco Arieti 32

33 Grazie per l attenzione Segreteria dell ufficio tel 8448 E mail Arch. Gianfranco Arieti 33

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente

Settore Lavori Pubblici Ufficio del Dirigente Allegato A PROGETTO DI FORMAZIONE LAVORO ATTIVITA RELATIVE ALLA GESTIONE EDIFICI ED INFRASTRUTTURE STRADALI COMUNALI Di cui all art. 3, legge n. 863/1984 e successive modificazioni Attività e programmi

Dettagli

IL PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

IL PROGRAMMA DI MANUTENZIONE IL PIANO DI MANUTENZIONE DELL OPERA E DELLE SUE PARTI La normativa vigente riconosce l importanza della conservazione della qualità edilizia nel tempo attraverso l introduzione del piano di manutenzione

Dettagli

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA

APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA APPALTO IN GLOBAL SERVICE di SERVIZI INTEGRATI PER LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI GENOVA CONTESTO PATRIMONIALE GENERALE Consistenza : 265 unità/attività (n. 200 edifici)

Dettagli

Comune di Terzo d'aquileia MANUTENZIONE STRAORDINARIA IMPIANTI TERMOIDRAULICI SEDE MUNICIPALE PROGETTO DEFINITIVO / ESECUTIVO

Comune di Terzo d'aquileia MANUTENZIONE STRAORDINARIA IMPIANTI TERMOIDRAULICI SEDE MUNICIPALE PROGETTO DEFINITIVO / ESECUTIVO associazione temporanea professionisti - Studio Associato BauenLab - ing. Franco Carli trieste via matteo renato imbriani n.5 - tel./fax. 0407606092 - info@bauenlab.com Comune di Terzo d'aquileia MANUTENZIONE

Dettagli

GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA 1 GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Università di Genova Università della Liguria Savona Economia Genova Ingegneria Ventimiglia Giardino Botanico Hanbury Imperia Economia

Dettagli

Manuale per un corretto uso dell energia negli ambienti di lavoro

Manuale per un corretto uso dell energia negli ambienti di lavoro Manuale per un corretto uso dell energia negli ambienti di lavoro Il costo annuale dell energia per il Comune di Genova rappresenta oggi una delle voci più rilevanti del bilancio di parte corrente. La

Dettagli

URBANPROMO SOCIAL HOUSING 2013. Social housing e qualità dell abitare

URBANPROMO SOCIAL HOUSING 2013. Social housing e qualità dell abitare URBANPROMO SOCIAL HOUSING 2013 Torino, 7 novembre 2013 Social housing e qualità dell abitare Innovazione, sperimentazione e retrofit energetico A Torino, il 7 novembre 2013, nell ambito di Urbanpromo Social

Dettagli

Introduzione al monitoraggio degli edifici

Introduzione al monitoraggio degli edifici Introduzione al monitoraggio degli edifici ing. Lorenzo Balsamelli Onleco s.r.l. balsamelli@onleco.com _Profilo ONLECO nasce nel 2001 per iniziativa di giovani ricercatori e dottorandi in Energetica e

Dettagli

ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente.

ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente. ABB i-bus EIB Tutto sotto controllo. Sicuramente. Il sistema ABB i-bus EIB rappresenta una nuova filosofia impiantistica ed è la scelta più semplice e intelligente per le soluzioni di building automation

Dettagli

lmantovan@arpa.veneto.it

lmantovan@arpa.veneto.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MANTOVAN LARA Data di nascita 02/06/1971 Profilo professionale, categoria Amministrazione Tipologia dell attuale incarico Descrizione dell attuale incarico

Dettagli

CASI ESAMINATI RISPARMI SULLA POTENZA IMPEGNATA: 1,4 MW SUI PICCHI

CASI ESAMINATI RISPARMI SULLA POTENZA IMPEGNATA: 1,4 MW SUI PICCHI Contea Contra Costa CASI ESAMINATI GLI EDIFICI INTELLIGENTI Il concetto edificio intelligente identifica le costruzioni progettate e realizzate in modo da consentire la gestione integrata degli impianti

Dettagli

Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo

Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo Riqualificazione energetica nell ambito del progetto Smart City: i casi di Treviso e Jesolo Prof. ing. Luigi Schibuola Dipartimento di Culture del Progetto - Università IUAV di Venezia Unità di ricerca

Dettagli

Provincia di Modena - Servizio Globale Impianti Servizio Energia comprendente la riqualificazione degli impianti Termici e degli Immobili

Provincia di Modena - Servizio Globale Impianti Servizio Energia comprendente la riqualificazione degli impianti Termici e degli Immobili Provincia di Modena - Servizio Globale Impianti Servizio Energia comprendente la riqualificazione degli impianti Termici e degli Immobili della Provincia di Modena Ing. Annalisa Vita Funzionario presso

Dettagli

IL VALORE DELLE PREDISPOSIZIONI NEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI

IL VALORE DELLE PREDISPOSIZIONI NEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI IL VALORE DELLE PREDISPOSIZIONI NEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI Relatore: dott. ing. Oscar Trevisan (membro CEI Confartigianato Imprese) NUOVE TECNOLOGIE IMPIANTISTICHE Home e Building automation Spesso, tale

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Recuperare e riqualificare il patrimonio edilizio GUIDA A CURA DELLA IQT CONSULTING AZIENDA CERTIFICATA UNI EN ISO 9001:2008 PERCHÉ RIQUALIFICARE IL PROPRIO PATRIMONIO EDILIZIO

Dettagli

La riqualificazione energetica degli edifici residenziali: Il ruolo della formazione Michele VIO

La riqualificazione energetica degli edifici residenziali: Il ruolo della formazione Michele VIO La riqualificazione energetica degli edifici residenziali: Il ruolo della formazione Michele VIO Milano, 21 marzo 2015 Ing. Michele Vio Titolo della presentazione La riqualificazione energetica degli edifici

Dettagli

Il vetro da sempre presente nell architettura moderna ha richiesto una regolamentazione anche per il controllo della temperatura e la schermatura dai

Il vetro da sempre presente nell architettura moderna ha richiesto una regolamentazione anche per il controllo della temperatura e la schermatura dai Il vetro da sempre presente nell architettura moderna ha richiesto una regolamentazione anche per il controllo della temperatura e la schermatura dai raggi solari, vale a dire per l efficienza energetica.

Dettagli

REQUISITI E PRESTAZIONI DEL SISTEMA AMBIENTALE

REQUISITI E PRESTAZIONI DEL SISTEMA AMBIENTALE REQUISITI E PRESTAZIONI DEL SISTEMA AMBIENTALE SCHEDA DI ANALISI PRESTAZIONALE DEL SISTEMA AMBIENTALE Unità immobiliare Planimetria edificio e contesto: orientamento e caratteri del sito SCHEDA DI ANALISI

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014 Patrocinio Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura - Dipartimento di Scienze per l'architettura Dottorato di Ricerca in "Recupero Edilizio ed Ambientale" Provincia di Genova CONVEGNO FACILITY

Dettagli

Scheda 4: PROGRAMMA ANNUALE FORNITURE E SERVIZI 2014/2016 DELL'AMMINISTRAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA

Scheda 4: PROGRAMMA ANNUALE FORNITURE E SERVIZI 2014/2016 DELL'AMMINISTRAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA Scheda 4: PROGRAMMA ANNUALE FORNITURE E SERVIZI 2014/2016 DELL'AMMINISTRAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA art. 271 del d.p.r. 5 ottobre 2010, n.207 Cod. Int. Amm.ne Tipologia Codice Unico Intervento

Dettagli

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L.

CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. CHI SIAMO ESTRA CLIMA S.R.L. È LA SOCIETÀ DEL GRUPPO ESTRA CHE DA ANNI OPERA NEL SETTORE DEL RISPARMIO ENERGETICO, VANTANDO UNA LUNGA ESPERIENZA E NUMEROSE COMMITTENZE PUBBLICHE E PRIVATE. Il core business

Dettagli

Dall edificio alla certificazione energetica. Rilievi con tecniche termografiche

Dall edificio alla certificazione energetica. Rilievi con tecniche termografiche ing. Bruno De Nisco Studio:Via Umbria,83 65122 Pescara Tel/Fax: 085.385253 Cell: 348.9372528 Dall edificio alla certificazione energetica. Rilievi con tecniche termografiche EDIFICIO ed edificazione Per

Dettagli

Caratteristiche di una CasaClima

Caratteristiche di una CasaClima Caratteristiche di una CasaClima Il termine CasaClima non identifica uno stile architettonico o un sistema costruttivo ma uno standard energetico. Una CasaClima è innanzitutto un edificio in grado di assicurare

Dettagli

PEP (PIANO ENERGETICO

PEP (PIANO ENERGETICO ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO PER LE PP.AA. PIANIFICAZIONI ENERGETICHE LOCALI ED OPPORTUNITA PER L ENTE PUBBLICO E LA COMUNITA PEN (PIANO ENERGETICO NAZIONALE) PER (PIANO ENERGETICO REGIONALE)

Dettagli

UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1

UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali UNIVERSITA DI VERONA: INIZIATIVE DI MOBILITA SOSTENIBILE 1 Sabrina Spaghi Collaboratrice Università di Pavia, Dipartimento di

Dettagli

MANUTENZIONE ORDINARIA PREVENTIVA E/O A GUASTO DELLA COMPONENTE EDILE DEGLI EDIFICI IN PROPRIETA E/O GESTIONE ALLA PROVINCIA DI TRIESTE

MANUTENZIONE ORDINARIA PREVENTIVA E/O A GUASTO DELLA COMPONENTE EDILE DEGLI EDIFICI IN PROPRIETA E/O GESTIONE ALLA PROVINCIA DI TRIESTE AREA SERVIZI TECNICI U.O. Edilizia MANUTENZIONE ORDINARIA PREVENTIVA E/O A GUASTO DELLA COMPONENTE EDILE DEGLI EDIFICI IN PROPRIETA E/O GESTIONE ALLA PROVINCIA DI TRIESTE RELAZIONE ILLUSTRATIVA CAPITOLATO

Dettagli

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare...

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Alcuni consigli pratici su come ridurre i consumi energetici in casa risparmiando sulla bolletta ma soprattutto rispettando il nostro ambiente. www.gesiservizi.it

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

DIVIDIAMO LE NOSTRE CASE DALL AMBIENTE CHE LE CIRCONDA INSTALLIAMO DEGLI IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO

DIVIDIAMO LE NOSTRE CASE DALL AMBIENTE CHE LE CIRCONDA INSTALLIAMO DEGLI IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO LE NOSTRE CASE E L AMBIENTE CHE CI CIRCONDA DIVIDIAMO LE NOSTRE CASE DALL AMBIENTE CHE LE CIRCONDA INSTALLIAMO DEGLI IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO INSTALLIAMO DEGLI IMPIANTI PER IL RAFFRESCAMENTO E LA

Dettagli

INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA FINALIZZATA AL RISPARMIO ENERGETICO DELL IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO PALAZZETTO DELLO SPORT LOTTO N.

INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA FINALIZZATA AL RISPARMIO ENERGETICO DELL IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO PALAZZETTO DELLO SPORT LOTTO N. COMUNE DI BARDONECCHIA INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA FINALIZZATA AL RISPARMIO ENERGETICO DELL IMMOBILE COMUNALE DENOMINATO PALAZZETTO DELLO SPORT LOTTO N. 1 INTERVENTO INDIPENDENTE DA ALTRI

Dettagli

Riccardo Rifici - Ministero dell'ambiente della tutela del territorio e del mare 1 ACQUISTI VERDI TRA PRODUZIONE E CONSUMO

Riccardo Rifici - Ministero dell'ambiente della tutela del territorio e del mare 1 ACQUISTI VERDI TRA PRODUZIONE E CONSUMO 1 ACQUISTI VERDI TRA PRODUZIONE E CONSUMO SOSTENIBILI Le potenzialità del GPP 2 favorisce la diffusione di modelli di consumo e di acquisto sostenibili favorisce la razionalizzazione della spesa pubblica,

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Rep. n. 3037 Prot. n. 36210 Data 13 novembre 2013 Titolo I Classe 3 UOR AG POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTA la Legge 09.05.1989, n. 168, e successive modificazioni; VISTO l art. 2087 Tutela delle

Dettagli

Tecnico Prevenzione Ambiente / Lavoro Arpa Piemonte. w.laiolo@arpa.piemonte.it

Tecnico Prevenzione Ambiente / Lavoro Arpa Piemonte. w.laiolo@arpa.piemonte.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome LAIOLO, Walter Data di nascita 03/07/1968 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Tecnico Prevenzione Ambiente /

Dettagli

Energetiqa srl PRESENTAZIONE SOCIETARIA

Energetiqa srl PRESENTAZIONE SOCIETARIA L energia è quella risorsa di cui ogni organismo ha bisogno per vivere e per svolgere qualsiasi attività. Per muoverci, come per pensare, utilizziamo infatti l energia immagazzinata nel nostro corpo. Anche

Dettagli

Breve Guida RISPARMIO ENERGETICO. Consigli utili per alleggerire la vostra bolletta e farvi vivere in un ambiente più pulito

Breve Guida RISPARMIO ENERGETICO. Consigli utili per alleggerire la vostra bolletta e farvi vivere in un ambiente più pulito Breve Guida al RISPARMIO ENERGETICO Consigli utili per alleggerire la vostra bolletta e farvi vivere in un ambiente più pulito Negli ultimi anni è cresciuta in modo esponenziale l attenzione verso un uso

Dettagli

Suggerimenti per l uso. Consigli per l efficiente utilizzo delle valvole e dei ripartitori Techem

Suggerimenti per l uso. Consigli per l efficiente utilizzo delle valvole e dei ripartitori Techem Suggerimenti per l uso. Consigli per l efficiente utilizzo delle valvole e dei ripartitori Techem VALVOLE TERMOSTATICHE La Regolazione della Temperatura La valvola termostatica è una manopola di regolazione

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici : strumento innovativo di risparmio energetico.

La certificazione energetica degli edifici : strumento innovativo di risparmio energetico. La certificazione energetica degli edifici : strumento innovativo di risparmio energetico. Il CERTIFICATO ENERGETICO : la Direttiva Europea 2002/91/CE del Parlamento e del Consiglio del 16 dicembre 2002

Dettagli

CONSORZIO MULTISERVICES G11

CONSORZIO MULTISERVICES G11 CONSORZIO MULTISERVICES G11 www.multiservicesgiundici.it info@multiservicesgiundici.it Storia: Il Consorzio stabile Multiservices G11 nasce nel 2003 in risposta alla crescente domanda di aziende capaci

Dettagli

Contesto di riferimento. Descrizione

Contesto di riferimento. Descrizione EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI CONTENUTI: Contesto di riferimento. Descrizione delle tecnologie. Interventi sull involucro. Interventi sui dispositivi di illuminazione.

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

SVILUPPO DI UN SOFTWARE APPLICATIVO PER L'AUDIT ENERGETICO NEGLI EDIFICI AD USO RESIDENZIALE E TERZIARIO

SVILUPPO DI UN SOFTWARE APPLICATIVO PER L'AUDIT ENERGETICO NEGLI EDIFICI AD USO RESIDENZIALE E TERZIARIO GREEN CITY ENERGY PISA IV edizione 4 luglio 2013 SVILUPPO DI UN SOFTWARE APPLICATIVO PER L'AUDIT ENERGETICO NEGLI EDIFICI AD USO RESIDENZIALE E TERZIARIO Walter GRASSI Gaetano FASANO Daniele TESTI DIAGNOSI

Dettagli

AGENDA 21 Locale della Provincia di Pesaro e Urbino Quarto Workshop Venerdì 28 Novembre 2003 GRUPPO ENERGIA

AGENDA 21 Locale della Provincia di Pesaro e Urbino Quarto Workshop Venerdì 28 Novembre 2003 GRUPPO ENERGIA AGENDA 21 Locale della Provincia di Pesaro e Urbino Quarto Workshop Venerdì 28 Novembre 2003 GRUPPO ENERGIA PROGRAMMA INCONTRO 14.45 Presentazione dei partecipanti. 14.55 Illustrazione degli Obiettivi

Dettagli

Elettronica ed Elettrotecnica. Tecnico in Elettronica ed Elettrotecnica

Elettronica ed Elettrotecnica. Tecnico in Elettronica ed Elettrotecnica DIPLOMATO INDIRIZZO Elettronica ed Elettrotecnica FIGURA PROFESSIONALE Tecnico in Elettronica ed Elettrotecnica con specializzazione in domotica Denominazione della figura professionale Descrizione sintetica

Dettagli

CORSO VALUTAZIONE, EFFICIENZA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

CORSO VALUTAZIONE, EFFICIENZA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CORSO VALUTAZIONE, EFFICIENZA E CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Secondo linee guida nazionali emanate in applicazione del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica

Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica Strategie per il risparmio energetico negli edifici produttivi e terziari esistenti: Il ruolo della progettazione integrata tecnico/economica Soluzioni impiantistiche orientate all efficienza energetica

Dettagli

OPERATORE/TRICE ELETTRICO/A ED ELETTRONICO/A

OPERATORE/TRICE ELETTRICO/A ED ELETTRONICO/A OPERATORE/TRICE ELETTRICO/A ED ELETTRONICO/A Installatore/trice manutentore/trice di impianti elettrici civili e industriali Applicare le norme tecniche del settore elettrico impiantistico e la relativa

Dettagli

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Ecoabita è un progetto della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Provincia

Dettagli

INCONTRO CON I TECNICI

INCONTRO CON I TECNICI INCONTRO CON I TECNICI Ing. GIUSEPPE DESOGUS Ing. LORENZA DI PILLA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura L AUDIT ENERGETICO INTERVENTI E TECNOLOGIE

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA E IL DLgs 192/2005: UNO STRUMENTO PER L EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA E IL DLgs 192/2005: UNO STRUMENTO PER L EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI ARCHinNOVA Efficienza Energetica nelle costruzioni leggere. Riflessioni e dibattito Bologna 28 aprile 2006 ASSOCIAZIONE CULTURALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA E IL DLgs 192/2005: UNO STRUMENTO PER L EFFICIENZA

Dettagli

S i s t e m i p e r l a P r o d u z i o n e

S i s t e m i p e r l a P r o d u z i o n e Edea SA Via Pasquale Lucchini 4 CH-6900 Lugano Tel +41 (0)91 921 47 80 +41 (0)91 921 47 81 info@edea.ch S i s t e m i p e r l a P r o d u z i o n e C o m b i n a t a d i E n e r g i a T e r m i c a e d

Dettagli

INSTALLAZIONE SULLE FACCIATE VETRATE ED SUGLI INFISSI ESPOSTI

INSTALLAZIONE SULLE FACCIATE VETRATE ED SUGLI INFISSI ESPOSTI Piano Operativo Interregionale "Energie rinnovabili e risparmio energetico" FESR 2007-2013 Dipartimento per l'energia MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MiSe-DGENRE INSTALLAZIONE SULLE FACCIATE VETRATE

Dettagli

LEZIONI CON GLI ESPERTI

LEZIONI CON GLI ESPERTI IL SOLE A SCUOLA PREMESSA In riferimento al Programma per la promozione dell energia solare del Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare-misura 2- Il sole a scuola l Istituto Comprensivo

Dettagli

Dal - al 1972-1982 Collaborazione in Studi professionali di Architettura e Ingegneria

Dal - al 1972-1982 Collaborazione in Studi professionali di Architettura e Ingegneria CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARIA CARMELA SILLECI ANGELICO Indirizzo PIAZZA LEONARDO DA VINCI,32-20133-MILANO Telefono 02.2399.9322 Fax 022399.9326 E-mail Maria.silleci@polimi.it

Dettagli

ENERGE S.r.l via Caduti 56 24020 Cene (BG) Tel 035719287 Fax 035 719390 www.energe.it info@energe.it

ENERGE S.r.l via Caduti 56 24020 Cene (BG) Tel 035719287 Fax 035 719390 www.energe.it info@energe.it ENERGE Frutto della sinergia di professionisti, ingegneri e tecnici, costantemente impegnati nella ricerca e valutazione dell efficienza energetica degli edifici e degli impianti e nella promozione di

Dettagli

Procedura Gestione Settore Manutenzione

Procedura Gestione Settore Manutenzione Gestione Settore Manutenzione 7 Pag. 1 di 6 Rev. 00 del 30-03-2010 SOMMARIO 1. Scopo 2. Generalità 3. Applicabilità 4. Termini e Definizioni 5. Riferimenti 6. Responsabilità ed Aggiornamento 7. Modalità

Dettagli

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI FINALIZZATO ALLA SICUREZZA DEI FABBRICATI

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI FINALIZZATO ALLA SICUREZZA DEI FABBRICATI COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI FINALIZZATO ALLA SICUREZZA DEI FABBRICATI OBIETTIVI DA CONSEGUIRE Il presente progetto ha come obiettivo primario la formazione

Dettagli

1. Gestione delle risorse

1. Gestione delle risorse pag. 1 1. Gestione delle risorse La Direzione individua i mezzi e le risorse necessarie per attuare e tenere aggiornato il Sistema di gestione per la qualità, per migliorare in modo continuo la sua efficacia

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA IMPIANTO RECUPERATORE DI CALORE E RAFFRESCAMENTO ESTIVO. Nuovo complesso edilizio. Via Selva Residence Quinzano.

RELAZIONE DESCRITTIVA IMPIANTO RECUPERATORE DI CALORE E RAFFRESCAMENTO ESTIVO. Nuovo complesso edilizio. Via Selva Residence Quinzano. RELAZIONE DESCRITTIVA IMPIANTO RECUPERATORE DI CALORE E RAFFRESCAMENTO ESTIVO Nuovo complesso edilizio Via Selva Residence Quinzano Verona IMMOBILIARE EUREKA SRL Il tecnico: Ing. Riccardo Tisato Maggio

Dettagli

ALLEGATO 1 ALLEGATO TECNICO al regolamento per la certificazione dei consumi di energia negli edifici

ALLEGATO 1 ALLEGATO TECNICO al regolamento per la certificazione dei consumi di energia negli edifici ALLEGATO 1 ALLEGATO TECNICO al regolamento per la certificazione dei consumi di energia negli edifici COMUNE DI PERANO (CH) CERTIFICAZIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA NEGLI EDIFICI RELAZIONE TECNICO INDICE

Dettagli

IL PROGETTO DELLA CENTRALE UNICA DI STERILIZZAZIONE DEL POLICLINICO S. ORSOLA - MALPIGHI

IL PROGETTO DELLA CENTRALE UNICA DI STERILIZZAZIONE DEL POLICLINICO S. ORSOLA - MALPIGHI IL PROGETTO DELLA CENTRALE UNICA DI STERILIZZAZIONE DEL POLICLINICO S. ORSOLA - MALPIGHI BOLOGNA, 26 gennaio 2011 Ing. Daniela Pedrini Presidente S.I.A.I.S. SOCIETA ITALIANA DELL ARCHITETTURA E DELL INGEGNERIA

Dettagli

Impianti a livelli: la tecnologia al servizio della casa e di chi la vive

Impianti a livelli: la tecnologia al servizio della casa e di chi la vive SMART BUILDING 3.0 L INTELLIGENZA E L EFFICIENZA DELL EDIFICIO TUTTO ELETTRICO Fiera Milano 8 maggio 2014 Impianti a livelli: la tecnologia al servizio della casa e di chi la vive Stefano Dionigi ANIE

Dettagli

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia

DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI. Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia DISPOSIZIONI RIGUARDO ALLA SOSTENIBILITÀ DEGLI INSEDIAMENTI Requisiti degli insediamenti in materia di ottimizzazione dell energia 1 Riferimenti: Legge 9/10 del 1991: Norme per l'attuazione del Piano energetico

Dettagli

gozzi 1 RELAZIONE elaborato n. Visto: Il Direttore generale dell Ardiss - dott.ssa Cinzia Cuscela - Il progettista dott. arch.

gozzi 1 RELAZIONE elaborato n. Visto: Il Direttore generale dell Ardiss - dott.ssa Cinzia Cuscela - Il progettista dott. arch. Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori c.f./p.iva 01241240322 www.ardiss.fvg.it direzione@ardiss.fvg.it ardiss@certregione.fvg.it gozzi Procedura aperta per la fornitura, il trasporto, l

Dettagli

Working day 1 PROGRAMMA CONVEGNI/INIZIATIVE. Venerdì 9 marzo 2012. Inaugurazione 29 M.E.C.I. - Ore 9.00

Working day 1 PROGRAMMA CONVEGNI/INIZIATIVE. Venerdì 9 marzo 2012. Inaugurazione 29 M.E.C.I. - Ore 9.00 PROGRAMMA CONVEGNI/INIZIATIVE Venerdì 9 marzo 2012 Inaugurazione 29 M.E.C.I. - Ore 9.00 SALA PORRO - Ore 9.30 LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE: UNA SFIDA AMBIENTALE E TECNOLOGICA

Dettagli

Affitto uffici arredati dal 1986

Affitto uffici arredati dal 1986 Affitto uffici arredati dal 1986 Dal 1986 rispondiamo con serietà e professionalità ad ogni vostra esigenza operativa e poniamo una costante attenzione all evoluzione delle tecnologie e del mercato per

Dettagli

Chi. Come. Dove. Quando

Chi. Come. Dove. Quando PORDENONE SPILIMBERGO LATISANA CODROIPO Come Chi Offrendo un servizio a 360 gradi, con competenza e qualità. I clienti ai quali ci rivolgiamo sono: aziende, negozi, condomini, enti pubblici, istituti scolastici,

Dettagli

LA DOMOTICA. ausilio al controllo energetico degli edifici LA DOMOTICA LA DOMOTICA SISTEMA INTELLIGENTE 1- IMPIANTO DI RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE

LA DOMOTICA. ausilio al controllo energetico degli edifici LA DOMOTICA LA DOMOTICA SISTEMA INTELLIGENTE 1- IMPIANTO DI RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE CUnEdI LA DOMOICA LA DOMOICA ausilio al controllo energetico degli edifici SAFEY SECURIY COMFOR AMBIENALE RISPARMIO ENERGEICO UENE MEDIO UENE DEBOLE Prof. Antonio Frattari Eng. Michela Chiogna LA DOMOICA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA COMMISSIONE EDUCAZIONE AMBIENTALE E RISPARMIO ENERGETICO GRUPPO DI LAVORO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA COMMISSIONE EDUCAZIONE AMBIENTALE E RISPARMIO ENERGETICO GRUPPO DI LAVORO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE Report Azioni per la Mobilità Sostenibile - 2013 Compiti e ruolo del Mobility Manger La figura del Mobility Manager è stata istituita dall articolo 3 del Decreto 27 Marzo 1998 del Ministero dell'ambiente

Dettagli

Comuni di Sirolo e Numana

Comuni di Sirolo e Numana Progettista: Arch. Giorgio Pagnoni LUGLIO 2012 RELAZIONE TECNICA IMPIANTO RISCALDAMENTO I STRALCIO FUNZIONALE Service & Consulting Immobiliare s.r.l. - Via Trieste n. 21-60124 Ancona - tel 071 3580027

Dettagli

Risparmio energetico negli edifici rurali

Risparmio energetico negli edifici rurali RECUPERO DELLE BORGATE E DEL PATRIMONIO EDILIZIO DELLE TERRE ALTE Risparmio energetico negli edifici rurali Torino, 8 Ottobre 2012 Paola ing.strata un occasione per ripensare alle fonti energetiche utilizzabili

Dettagli

CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI

CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI per la i di SERVIZI PROGEST s.r.l. CONTABILIZZAZIONE del CALORE e il RISPARMIO ENERGETICO nei CONDOMÌNI Ai sensi della D.G.R. del 4/08/2009, n. 46-11968 Regione Piemonte Contatori a marchio CE-M Normativa

Dettagli

RELATORE: Prof. Ing. Placido Munafò. TESI DI LAUREA DI: Emanuela Sbriccoli. CORRELATORI: Dott. Ing. Costanzo Di Perna. Dott. Ing.

RELATORE: Prof. Ing. Placido Munafò. TESI DI LAUREA DI: Emanuela Sbriccoli. CORRELATORI: Dott. Ing. Costanzo Di Perna. Dott. Ing. UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE - FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA ANALISI DELL EFFICACIA DELLE SCHERMATURE SOLARI: CONFRONTO FRA UN MODELLO IDEALE E UN CASO

Dettagli

Guida per risparmiare con il teleriscaldamento. Utenze domestiche

Guida per risparmiare con il teleriscaldamento. Utenze domestiche Guida per risparmiare con il teleriscaldamento Utenze domestiche Che cos è il teleriscaldamento Il teleriscaldamento è un moderno sistema per fornire il riscaldamento, l acqua calda e, in certi casi, il

Dettagli

Convegno Robbiate 24 Gen 2014

Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Termoregolazione e Contabilizzazione del calore (aspetti tecnici) Relatore Bianca Grazioli TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERCHÉ? Europa: Direttiva 2002/91/CE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II LE POMPE DI CALORE NEGLI EDIFICI A QUASI ZERO ENERGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II LE POMPE DI CALORE NEGLI EDIFICI A QUASI ZERO ENERGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA POLITECNICA E DELLE SCIENZE DI BASE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, EDILE E AMBIENTALE CORSO DI STUDI IN INGEGNERIA PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO

Dettagli

degli edifici pubblici Rovereto 3-aprile-2009

degli edifici pubblici Rovereto 3-aprile-2009 Prof. Arch. Silvano Curcio Università di Napoli Federico II GESTIONE & EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI UNI Comitato Normativo Europeo CEN TC 348 Facility Management Energy & Facility Management:

Dettagli

CO.GE.DA S.r.l. Facility management & outsourcing

CO.GE.DA S.r.l. Facility management & outsourcing CO.GE.DA S.r.l. Facility management & outsourcing CO.GE.DA. è sinonimo di affidabilità Siamo una società leader in Lombardia nel mercato del facility management e dell outsourcing, con una consolidata

Dettagli

Progettazione ed esecuzione di edifici a basso consumo energetico

Progettazione ed esecuzione di edifici a basso consumo energetico Progettazione ed esecuzione di edifici a basso consumo energetico Relatore: Ing. Raffaela Fontana PO Attuazione del PEAR ed Efficienza Energetica Giunta Regione Marche Convegno su EDIFICI A ENERGIA QUASI

Dettagli

ENERGY. BERGAMO - i.lab ITALCEMENTI, KILOMETROROSSO 28/29 OTTOBRE 2015 LOMBARDIA WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica

ENERGY. BERGAMO - i.lab ITALCEMENTI, KILOMETROROSSO 28/29 OTTOBRE 2015 LOMBARDIA WORKSHOP. Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica OTTOBRE BERGAMO - i.lab ITALCEMENTI, KILOMETROROSSO ENERGY Tecnologie impiantistiche per l efficienza energetica WORKSHOP Con il Patrocinio di Media Partner CONSULTA REGIONALE LOMBARDA DEGLI ORDINI DEGLI

Dettagli

Impianti elettrici nei grandi edifici e building automation

Impianti elettrici nei grandi edifici e building automation Vincenzo Cataliotti Antonio Cataliotti Impianti elettrici nei grandi edifici e building automation PROGETTO - DIREZIONE DEI LAVORI - COLLAUDO Introduzione L esperienza maturata in ambito accademico e professionale

Dettagli

Efficienza energetica nelle Convenzioni di Multiservizi Tecnologici: metodiche, dinamiche e monitoraggio

Efficienza energetica nelle Convenzioni di Multiservizi Tecnologici: metodiche, dinamiche e monitoraggio Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Efficienza energetica nelle Convenzioni di Multiservizi Tecnologici: metodiche, dinamiche e monitoraggio Ing. Marco Sbrolli

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data )

PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data ) PROGETTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO (Convenzione stipulata in data ) NOMINATIVO DEL TIROCINANTE DATA E LUOGO DI NASCITA RESIDENZA TELEFONO CODICE FISCALE ATTUALE CONDIZIONE ( segnare con una x la casella

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

Green Energy Audit: un nuovo approccio all energy audit,

Green Energy Audit: un nuovo approccio all energy audit, CONVEGNO NAZIONALE AUDIT ENERGETICO SOSTENIBILE tecniche e procedure per la valorizzazione ambientale del patrimonio edilizio esistente Green Energy Audit: un nuovo approccio all energy audit, dall efficienza

Dettagli

La campagna di monitoraggio del Politecnico di Milano

La campagna di monitoraggio del Politecnico di Milano La campagna di monitoraggio del Politecnico di Milano La valutazione del sistema edificio-impianto Un processo costruttivo di qualità non si limita a progettare e a realizzare edifici con standard energetici

Dettagli

FIRMA ENERGETICA. La corretta diagnosi energetica per un effettivo risparmio. Ing. Stefano SAROGLIA Ing. Catello SOCCAVO

FIRMA ENERGETICA. La corretta diagnosi energetica per un effettivo risparmio. Ing. Stefano SAROGLIA Ing. Catello SOCCAVO FIRMA ENERGETICA La corretta diagnosi energetica per un effettivo risparmio Ing. Stefano SAROGLIA Ing. Catello SOCCAVO 1 Diagnosi: Rilievo, raccolta ed analisi dei parametri relativi ai consumi specifici

Dettagli

Studio Tecnico S T A V I n g e g n e r i a E n e r g e t i c a

Studio Tecnico S T A V I n g e g n e r i a E n e r g e t i c a Scheda LETTERA INFORMATIVA ai sensi dell ALLEGATO 6 della PARTE SECONDA della D.A.L. 156/08 - Modello A N : Data: IMMOBILE O UNITA IMMOBILIARE OGGETTO DEL SERVIZIO DI CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

Dettagli

Passivhaus Südtirol (BZ) I vantaggi di costruire in maniera energeticamente efficiente.

Passivhaus Südtirol (BZ) I vantaggi di costruire in maniera energeticamente efficiente. Passivhaus Südtirol (BZ) I vantaggi di costruire in maniera energeticamente efficiente. - 1 - La Passivhaus È un edificio particolarmente efficiente dal punto di vista energetico caratterizzato da un bassissimo

Dettagli

APPALTO DI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA SU EDIFICI RESIDENZIALI A REDDITO DI PROPRIETA O IN USO A ROMA CAPITALE PER IL PERIODO DI DUE ANNI

APPALTO DI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA SU EDIFICI RESIDENZIALI A REDDITO DI PROPRIETA O IN USO A ROMA CAPITALE PER IL PERIODO DI DUE ANNI ACCORDO QUADRO AI SENSI DELL ART. 59 COMMA 4 DEL D. LGS. N. 163/2006 APPALTO DI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA SU EDIFICI RESIDENZIALI A REDDITO DI PROPRIETA O IN USO A ROMA CAPITALE PER IL PERIODO DI

Dettagli

GUIDA PER UN CORRETTO INSERIMENTO DEI DATI AGGIUNTIVI Sistema di certificazione energetica degli edifici - S.A.C.E.

GUIDA PER UN CORRETTO INSERIMENTO DEI DATI AGGIUNTIVI Sistema di certificazione energetica degli edifici - S.A.C.E. Manuale d uso SACE Modulo Controlli Certificatori Energetici Rev. 01 Rev. 01 del 03-12-2014 Rif. Progetto Sistema per l esecuzione di verifiche e controlli sulle attività di certificazione energetica degli

Dettagli

Centri di costo: 1. Ufficio Politiche Energetiche

Centri di costo: 1. Ufficio Politiche Energetiche RESPONSABILE: Ing. Responsabile delle risorse: Ing. Centri di costo: 1. Ufficio Politiche Energetiche Anno 2015 OBIETTIVI PERMANENTI: Uffico Politiche Energetiche a) Coordinamento dell Energy Management

Dettagli

Company profile. MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu

Company profile. MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu Company profile MOVITEK S.r.l P. IVA 02725780346 Tel +39 0522 861787 Fax +39 0522 861735 www.movitek.eu info@movitek.eu Sede Legale Strada della Repubblica, 66 43121 Parma Sede amministrativa Via Rampognana,

Dettagli

Verso una qualità energetica certificata: L esperienza di SACERT

Verso una qualità energetica certificata: L esperienza di SACERT Verso una qualità energetica certificata: L esperienza di SACERT Dott. Ing. Paolo Cocchi Coordinatore Regione Emilia Romagna per SACERT Ferrara, 27/09/2007 contatto: 349 / 18 68 488 PROBLEMATICHE ENERGETICHE

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA CONDOTTA PER CPFILMS SOLUTIA UK LTD: ANALISI ENERGETICA E DI COMFORT SULL EDIFICIO MG TOWER DI PADOVA. RELAZIONE SINTETICA

RISULTATI DELLA RICERCA CONDOTTA PER CPFILMS SOLUTIA UK LTD: ANALISI ENERGETICA E DI COMFORT SULL EDIFICIO MG TOWER DI PADOVA. RELAZIONE SINTETICA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI FISICA TECNICA RISULTATI DELLA RICERCA CONDOTTA PER CPFILMS SOLUTIA UK LTD: ANALISI ENERGETICA E DI COMFORT SULL EDIFICIO MG TOWER DI PADOVA. RELAZIONE

Dettagli

COMUNE DI POGGIORSINI PROVINCIA DI BARI

COMUNE DI POGGIORSINI PROVINCIA DI BARI PROVINCIA DI BARI Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2007/13 - Fondo F.E.A.S.R. - ASSE III Misura 3.1.3 Azione 3 PROGETTO DI INTERVENTO STRUTTURALE E MANUTENZIONE DEI SENTIERI CON CARTELLONISTICA

Dettagli

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione

IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Corso di IMPIANTI TECNICI per l EDILIZIA IMPIANTI RISCALDAMENTO Descrizione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it Impianto termico : Impianto tecnologico

Dettagli

GESTIONE & EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI

GESTIONE & EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI Prof. Arch. Silvano Curcio Università di Napoli "Federico II", Terotec Analisi della situazione nazionale: Il quadro tecnico-normativo e lo stato del mercato PATRIMONIO EDILIZIO PUBBLICO CONSISTENZA E

Dettagli

ALLEGATO A ALLA D.D. N^1871 DEL 17/12/2013

ALLEGATO A ALLA D.D. N^1871 DEL 17/12/2013 COMUNE DI RIMINI Contratto di consulenza scientifica e collaborazione con Ing. Chiara Lodi per il supporto tecnico propedeutico alla redazione del Piano Energetico del Comune di Rimini per il biennio 2014-2016.

Dettagli

TECNICO EDILE. Descrizione sintetica della figura

TECNICO EDILE. Descrizione sintetica della figura TECNICO EDILE Descrizione sintetica della figura Il Tecnico edile interviene con autonomia, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, contribuendo al presidio del processo delle costruzioni

Dettagli

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO

MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO MISURE A FAVORE DEL DIRITTO ALLO STUDIO PIANO SCUOLA A.S. 2012/2013 Premessa In continuità con gli anni precedenti, anche per l anno scolastico 2012/2013, la nostra Amministrazione Comunale, pur con le

Dettagli