SCHEDE EMIRATI ARABI UNITI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDE EMIRATI ARABI UNITI"

Transcript

1 SOCI: AVV. PATRICIA DE MASI TADDEI VASOLI! AVV. FEDERICO VASOLI PARTITA IVA E CODICE FISCALE: SEDE: VIA TORQUATO TASSO, MILANO ITALIA TEL.: FAX: E MAIL: lex.com HANOI BRANCH OFFICE: 6 TH FLOOR,!VIGLACERA BUILDING 2, DUONG HOANG QUOC VIET QUAN CAU GIAY HANOI VIETNAM TEL: +84 (0) FAX: +84 (0) E MAIL: lex.com SCHEDE EMIRATI ARABI UNITI Informazioni pratiche e aree di opportunità d affari a cura di Diego Pesciatini e Federico Vasoli novembre 2010 partner firms in ROMA BOLOGNA LUCCA BRUXELLES BERLIN MÜNCHEN BARCELONA MADRID LYON AMSTERDAM WIEN NEW YORK SHANGHAI HONG KONG

2 Informazioni generali Gli Emirati Arabi Uniti (nome ufficiale Al-Imarat al- Arabiya al-muttahida, Federazione degli Emirati Arabi Uniti), federazione di sette emirati indipendenti (Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Al-Fujayrah, Ras al-khaimah, Sharjah e Umm al- Qaiwain), sono situati lungo la costa centro orientale della penisola arabica. Gli Emirati, assieme a Bahrein, Kuwait e Qatar, costituiscono gli Stati del Golfo Persico. La popolazione autoctona (che rappresenta meno del 30% del totale) è composta in larga prevalenza da arabi, che godono del pieno diritto di cittadinanza. Alla popolazione locale si è aggiunta, tra gli anni Settanta e Ottanta, un altissima percentuale di forza-lavoro proveniente sia da altri Paesi del Medio Oriente, sia da Iran, Pakistan, India, Filippine e Bangladesh. La città di Abu Dhabi è la capitale della federazione, mentre il porto di Dubai ne è il centro commerciale. I capoluoghi, che danno il nome ai rispettivi stati si trovano tutti sul golfo Persico tranne Al-Fujayrah, affacciata sul golfo di Oman. C ONSIGLIO DI C OOPERAZIONE DEL G O L F O P ERSICO ( GCC) Il Consiglio di Cooperazione del Golfo Persico è un organizzazione fondata nel 1981 per promuovere la cooperazione economica, politica e sociale tra i Paesi produttori di petrolio della penisola araba; stati membri sono Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar. Schede Emirati Arabi Uniti 2

3 Informazioni generali sul sistema di governo e sull ordinamento giuridico degli EAU: F ORMA COSTITUZIONALE: La struttura politica degli Emirati Arabi Uniti è quella di una federazione di sette Emirati. Le cariche sono ereditarie e la federazione ha potere limitato a questioni di politica estera, sanità ed educazione, a differenza dei singoli Emirati, che internamente vantano la massima autorità Il potere legislativo è esercitato dal Consiglio federale o Majiis al Ittihad al-watani, composto da 40 membri nominati con incarico biennale direttamente dagli Emiri. Il Presidente federale ed il Vice Presidente sono eletti dal Consiglio federale nazionale per 5 anni; le prossime elezioni si terranno nel Il potere giudiziario è affidato alla Corte suprema dell Unione, cui rispondono le Corti federali. I giudici sono nominati dal Presidente Schede Emirati Arabi Uniti 3

4 Informazioni sull ordinamento giuridico degli EAU: S ISTEMA LEGALE Nel costituire la Federazione, i c.d. Rulers dei sette Emirati hanno concordato una Costituzione Provvisoria che delinea la struttura istituzionale dello stato. Solo il 20 maggio 2006 il Supremo Consiglio dei Rulers ha deciso di rendere la Costituzione federale da provvisoria a definitiva. La Costituzione prevede l istituzione del Supremo Consiglio dei Rulers di tutti e sette gli Emirati quale principale Autorità legislativa della Federazione ed un Consiglio Federale dei Ministri (Governo Federale) come potere esecutivo. Il Supremo Consiglio dei Rulers elegge al suo interno il Presidente (che dura in carica 5 anni, anche se l attuale Presidente ricopre tale carica a vita) ed il Vice Presidente della federazione degli Emirati Arabi Uniti. Le questioni definite procedurali sono decise dal Supremo Consiglio a maggioranza dei votanti mentre quelle sostanziali sono votate con la maggioranza qualificata di cinque emirati. Al Governo Federale è affidata la responsabilità di promulgare le leggi che concernono la disciplina degli aspetti sostanziali della Federazione. Questi includono, ai sensi dell art. 120 della Costituzione, gli affari esteri, la difesa, la sicurezza, il sistema giudiziario federale, le finanze ed i prestiti federali, i servizi postali e le comunicazioni, i lavori pubblici federali, l aviazione civile, l istruzione, la salute pubblica, la moneta, i servizi di elettricità, gli affari concernenti la nazionalità, la gestione dei patrimoni federali, le tasse e le informazioni federali. Pertanto, i Ministeri federali istituiti ai sensi dell art. 58 della Costituzione, sono: gli Affari Esteri, la Difesa, la Giustizia, la Salute Pubblica, le Comunicazioni, l Informazione, l Interno, le Finanze e l Industria, l Economia ed il Commercio, l Istruzione, i Lavori Pubblica, l Agricoltura, il Lavoro e gli Affari Sociali e la Programmazione. Tali originari quattordici ministeri sono stati recentemente portati a venti. La Costituzione prevede anche un Consiglio Federale Nazionale non elettivo, i cui 40 membri sono nominati dagli Emirati. È importante rilevare che ciascun membro rappresenta l intero Paese e non già il singolo emirato di provenienza. Tra le competenze principali del Consiglio Federale Nazionale spicca quella di poter proporre disegni di leggi federali da sottoporre al Presidente ed al Supremo Consiglio. Schede Emirati Arabi Uniti 4

5 Le Leggi federali sono promulgate dal Supremo Consiglio dei Rulers che approvano le leggi presentate dal Consiglio Federale dei Ministri e dal Consiglio Federale Nazionale. Il Governo Federale ha in pochi anni regolato anche materie societarie e commerciali. La convivenza, dovuta ad evidenti motivi storici, di norme e terminologia giuridica di derivazione coranica, romanistica (Code Napoléon) e di Common Law hanno reso gli EAU un ibrido giuridico ove coesiste un sistema di produzione normativa di tipo continentale ed islamico (Civil Law) ed un sistema di più recente produzione normativa, soprattutto nel campo della contrattualistica internazionale e del diritto commerciale e societario, di stampo inglese (Common Law). P R I N C I P A L I F O N T I F E D E R A L I A T T I N E N T I A L DIRITTO COMMERCIALE E SOCIETARIO Labour Law No. 8 del 1980; Commercial Agencies Law No. 18 del 1981 (modificata); Maritime Law No. 26 del 1981; Commercial Company Law No.8 del 1984; Civil Transaction Law (the Civil Code) No. 5 del 1985 Trade Marks Law No. 37 del 1992 Commercial Transaction Law No. 18 del 1993 Industrial Property Law No. 31 del 2006 (che modifica la Federal Law No. 17 del 2002) Copyrights Law No. 7 del 2002 D IRITTI REALI A differenza che nei sistemi romanistici di Civil Law, ove coesistono il diritto di proprietà ed altri diritti reali, nella legislazione emiratina sui diritti reali l impronta coloniale inglese risulta assolutamente evidente: esiste, in particolare, una categoria di beni in freehold che individua la piena proprietà (come concepita nei sistemi romanistici) ed una categoria di beni in leasehold, che individua un fascio di diritti assimilabili all usufrutto e/o al diritto di superficie, di natura temporanea, anche se talvolta prolungata ben oltre la vita delle parti contraenti, ed in dipendenza del Schede Emirati Arabi Uniti 5

6 quale il titolare del leashold (tenant) o i suoi eredi dovrà riconsegnare alla scadenza del termine il bene al titolare del diritto originario (landlord). In pratica, nel mercato immobiliare gli immobili in freehold sono disponibili solamente in alcune specifiche zone, mentre nel resto del Paese l acquisto della piena proprietà è proibito agli stranieri. P OTERE GIUDIZIARIO E S HARIA In quanto Paese islamico, uno dei principi fondamentali della Costituzione prevede che la legge islamica (Sharia) sia la principale fonte del diritto negli EAU. Storicamente i sistemi legali dei Paesi Arabo-Islamici del Medio Oriente erano basati sulla legge islamica (Sharia) e i tribunali islamici formavano le pietre angolari giudiziali di questi Paesi. La modernizzazione della maggior parte dei sistemi legali di queste nazioni all inizio del ventesimo secolo ha portato all istituzione di corti civili cui era generalmente demandata la competenza di giudicare questioni civili e commerciali. Nel contempo, sono state istituite anche corti competenti in materia penale. Le materie attinenti allo stato personale, come il matrimonio, il divorzio, l affidamento e l eredità sono rimaste di competenza dei tribunali islamici, composti da giudici specializzati in diritto musulmano. Qualunque corte deve applicare due principi: Il divieto di interpretazione discrezionale della norma giuridica, che non è ammessa ove la materia sia regolata da una specifica disciplina. In assenza di una specifica disciplina legale, i tribunali, applicando la legge coranica, sono obbligati ad adottare i principi generali di giurisprudenza e giustizia islamici. L assenza del precedente giurisprudenziale vincolante. Nel diritto islamico i precedenti non solo non sono vincolanti nel giudizio, ma non sono a maggior ragione nemmeno fonti del processo legislativo. I principi citati erano previsti dal Majalat Al-Ahkam Al-Adlia ( Al Majala ), il Codice Civile dell Impero Ottomano, che era basato sulla legge coranica. Esso era applicato nella maggior parte dei Paesi Arabi che sono stati sottoposti alla dominazione ottomana sino alla prima guerra mondiale. Dopo la loro indipendenza, questi Paesi hanno continuato ad applicare Al Majala fin tanto che non hanno promulgato i loro codici civili. Al Majala è ancora oggi considerato un riferimento estremamente importante nel diritto islamico. Schede Emirati Arabi Uniti 6

7 Sebbene la Costituzione preveda che la legge islamica (Sharia) sia la fonte principale del diritto negli Emirati Arabi Uniti, la stessa Costituzione dispone che le decisioni della Suprema Corte Federale siano vincolanti per le tutte parti interessate. Conseguentemente, sebbene le decisioni della Suprema Corte Federale non siano considerate tali da formare parte del processo legislativo, esse sono estremamente importanti e fungono da rilevantissimo orientamento per la formulazione di nuove leggi e per la loro interpretazione. Schede Emirati Arabi Uniti 7

8 Quadro normativo per le attività imprenditoriali in Abu Dhabi Due leggi riguardano l ingresso nel Paese di imprese straniere: la legge n. 9 del 1992 sulla costituzione in persona giuridica di un impresa sostituita nella JAFZ (Jabel Ali Free Zone) e la legge n. 2 del 1993, che prevede l esenzione da dazi su prodotti delle imprese possedute al 51% da cittadini o società degli EAU o di un Paese GCC. I più frequenti modi di realizzare l investimento straniero sono La costituzione di una società a partecipazione straniera, governata dalla legge n. 8 del 1984, modificata dalla legge n. 13 del Essa prevede che il 51% del capitale sociale debba essere detenuto da una persona fisica o giuridica locale; La costituzione di un Representative Office, che non ha personalità giuridica, né abbisogna di licenza commerciale, ma ha semplici finalità di promozione di contratti tra le parti locali e di assistenza agli agenti locali. Infine, una minima presenza nel Paese si può realizzare attraverso licenze di know-how, marchi e brevetti o concedendo distribuzione o agenzia al partner locale. Le principali restrizioni agli investimenti stranieri sono: L obbligo di riservare il 51% del capitale sociale in società locali a persona fisica o giuridica degli EAU (restrizione che tuttavia non si applica per investimenti industriali e commerciali effettuati nelle zone franche); L obbligo di ottenere licenza per la realizzazione di progetti industriali; Restrizioni legali alla partecipazione alle gare d appalto pubbliche. L E SOCIETÀ COMMERCIALI NEGLI EAU Prima del 1984, ognuno dei sette Emirati Arabi, tra cui Abu Dhabi, al fine di regolare le operazioni commerciali straniere, adottava per la costituzione di una impresa le proprie procedure, ma nel 1984 è stata emanata la Legge Federale n. 8 (diritto delle società), emendata nel 1988 dalla Legge Federale n. 13. Schede Emirati Arabi Uniti 8

9 L IMITED L IABILITY C OMPANY ( LLC) S OCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA La società a responsabilità limitata è la forma più comune delle entità d affari attualmente costituite negli Emirati Arabi Uniti. Una società a responsabilità limitata può essere formata da un minimo di due a un massimo di cinquanta soci la cui responsabilità è limitata dalle loro quote nel capitale della società. La quota minima di partecipazione per i soci di nazionalità degli Emirati Arabi Uniti è del 51%. Il capitale richiesto per formare una società a responsabilità limitata a Dubai è di AED ( USD), versato in contati o in natura. Negli altri Emirati, il capitale richiesto è di AED ( USD). La distribuzione dei profitti e delle perdite può essere regolata da patti parasociali e la gestione di una LLC può essere conferita ai soci stranieri o locali o a una terza parte. Le quote di tale società non sono aperte per la sottoscrizione al pubblico e la LLC non può emettere quote negoziabili. Secondo l oggetto sociale, sono previsti requisiti minimi di capitalizzazione della società maggiori, rispetto alla regola generale. Una LLC esercente una attività commerciale generale può essere costituita anche a Dubai con un capitale versato di di AED ( USD) e della metà negli altri Emirati. Il capitale minimo per registrare una società a responsabilità limitata con una licenza industriale è di AED ( USD). Gestione: sebbene il socio di nazionalità non emiratina sia titolare soltanto fino al 49% delle azioni della società, egli può essere il solo responsabile della gestione della stessa: il socio di nazionalità emiratina può anche non prendere parte alle operazioni della società. Profitti e perdite: È possibile prevedere nello statuto della società che profitti e perdite siano divisi in modo diverso rispetto alla suddivisione delle azioni. Schede Emirati Arabi Uniti 9

10 Requisiti contabili: È necessario nominare un commercialista riconosciuto ai sensi del diritto degli Emirati, il quale deve essere nominato dall assemblea generale. C OMMERCIAL A GENT ( E S C L U S I V E D ISTRIBUTOR) N OMINARE UN A G E N T E C OMMERCIALE ( D ISTRIBUTORE E SCLUSIVO) Gli investitori stranieri possono nominare un agente commerciale per rappresentare i loro interessi negli Emirati Arabi Uniti, invece di stabilire una presenza permanente. La legge degli Emirati Arabi Uniti sulle Agenzie Commerciali (Legge Federale No. 18 del 1981, emendata dalla legge Federale No. 14 del 1988) disciplina la nomina degli agenti commerciali, dei rappresentanti di commercio e dei distributori negli Emirati Arabi Uniti. Questa legge definisce l agenzia commerciale come ogni accordo dove una società straniera è rappresentata da un agente per distribuire, vendere, offrire o procacciare merci e servizi negli Emirati Arabi Uniti contro il corrispettivo di una commissione o profitto. I principali requisiti e caratteristiche di una agenzia commerciale sono i seguenti: Gli agenti commerciali devono essere cittadini degli Emirati Arabi Uniti o società fondate negli Emirati Arabi Uniti e possedute interamente da cittadini degli Emirati Arabi Uniti. Gli agenti commerciali devono essere registrati al Ministero dell Economia e del Piano economico degli Emirati Arabi Uniti per esercitare un attività di agenzia commerciale. L accordo di agenzia deve essere registrato affinché l agente possa avvalersi delle tutele accordate dalla legge e possa avere un rapporto di agenzia riconosciuto dalla legge degli Emirati Arabi Uniti. Gli agenti commerciali hanno il diritto di avere un territorio esclusivo che comprenda almeno un Emirato per i prodotti specificati (Articolo 5, primo comma, della legge delle agenzie commerciali). Se non diversamente stabilito, gli agenti commerciali hanno il diritto di ricevere commissioni sulle vendite dei prodotti nei territori a loro designati a prescindere se queste vendite sono fatte da o per mezzo dell agente (Articolo 7 della legge delle agenzie commerciali). Schede Emirati Arabi Uniti 10

11 La legge 13/2006 approvata dal Governo Federale contiene alcune modifiche che sembrano attenuare la rigidità del rapporto di agenzia, anche se occorrerà attendere una consolidata giurisprudenza in materia. Le modifiche più rilevanti riguardano: la durata del contratto, che cessa i suoi effetti alla scadenza prefissata, una volta non rinnovato con il comune assenso delle parti; il rimborso dei danni eventualmente derivanti dalla cessazione del contratto può essere invocato da entrambe le parti; l abolizione del Comitato per le Agenzie Commerciali, precedentemente in essere presso il Ministero dell Economia; pertanto le parti possono rivolgersi direttamente al tribunale; lo snellimento delle procedure legali per il recesso e la cancellazione della registrazione del contratto; la limitazione del diritto dell agente di bloccare le importazioni dei prodotti oggetto del contratto; alla luce delle nuove disposizioni, il governo può decidere che alcune merci vengano scambiate liberamente. La decisione ministeriale 381/2006 stabilisce, tra l altro, che lo scioglimento del contratto può avvenire con: la presentazione di una lettera che riporti il mutuo consenso delle parti sulla sua cessazioni; una decisione giudiziale irrevocabile; la scadenza della registrazione o del rinnovo senza il mutuo consenso circa la sua estensione entro un anno dalla scadenza; la presentazione della volontà di non rinnovare prima della data specificata nel contratto; il mancato rinnovo del contratto da parte dell agente entro un anno dalla data di scadenza. Schede Emirati Arabi Uniti 11

Informazioni pratiche e aree di opportunità d a!ari

Informazioni pratiche e aree di opportunità d a!ari SOCI: AVV. PATRICIA DE MASI TADDEI VASOLI! AVV. FEDERICO VASOLI PARTITA IVA E CODICE FISCALE: 06510580969 SEDE: VIA TORQUATO TASSO, 8 20123 MILANO ITALIA TEL.: +39 02 4694613 FAX: +39 02 468263 E MAIL:

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero AFFARI E COMMERCIO CON GLI EMIRATI ARABI UNITI

Istituto nazionale per il Commercio Estero AFFARI E COMMERCIO CON GLI EMIRATI ARABI UNITI Istituto nazionale per il Commercio Estero AFFARI E COMMERCIO CON GLI EMIRATI ARABI UNITI I. COSTITUIRE UN IMPRESA NEGLI EMIRATI ARABI UNITI. Prima del 1984, ogni Emirato, Dubai, Abu Dhabi, Sharjah, Ajman,

Dettagli

Quadro legislativo, normativa societaria e free zones

Quadro legislativo, normativa societaria e free zones Quadro legislativo, normativa societaria e free zones SEZIONE I. Normativa Societaria Le forme societarie riconosciute negli EAU Le filiali e gli uffici di rappresentanza Le licenze necessarie SEZIONE

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y EMIRATI ARABI UNITI NORMATIVA PER GLI INVESTIMENTI NEGLI EMIRATI ARABI UNITI di Avv. Francesco Misuraca Normativa sugli investimenti esteri e relativi incentivi Due leggi riguardano l ingresso nel paese

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y EMIRATI ARABI UNITI CONTRATTI COMMERCIALI NEGLI EMIRATI ARABI UNITI di Avv. Francesco Misuraca Contratti di distribuzione La distribuzione vede spesso coincidere le figure di importatore/grossista, di

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DIRITTO SOCIETARIO IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Diritto societario in Qatar La disciplina del diritto societario è contenuta nella nuova Legge n. 5/2002 definita New Commercial Companies Law

Dettagli

Legislazione societaria: tipi di società

Legislazione societaria: tipi di società Legislazione societaria: tipi di società La creazione di un'impresa in Bosnia-Erzegovina è disciplinata da: Legge sulle imprese della FBiH Legge sulle imprese della RS Legge sull acquisizione di società

Dettagli

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti

Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti. Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Operare con l estero: opportunità di business negli Emirati Arabi Uniti Torino, 14 ottobre 2005 Centro Congressi Torino Incontra Sala Giolitti Opportunita di Business negli Emirati Arabi Uniti Visione

Dettagli

registrato banche locali e banche estere

registrato banche locali e banche estere La Banca centrale svolge un ruolo di versatile nell'economia nazionale degli Emirati Arabi Uniti. Oltre al "banca di tutte le banche del paese, è anche un banchiere e consulente finanziario al governo.

Dettagli

LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ NEGLI STATI UNITI

LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ NEGLI STATI UNITI LA COSTITUZIONE DI SOCIETÀ NEGLI STATI UNITI Introduzione Le forme societarie più comuni Tempi per la costituzione Licenze amministrative Filiali e Società Partecipate Corporation Costituzione Capitale

Dettagli

LA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA NEGLI EAU

LA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA NEGLI EAU LA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA NEGLI EAU In attività dal 1999, accordo di programma Regione Piemonte ICE Cna Riconoscimento ministeriale: 2009 Desk ENIT: 2010 Desk Qatar: 2010 2013 Desk Oman: 2015 Collaborazioni

Dettagli

Seminario di approccio al Mercato Emiratino Taranto, 13 Gennaio 2009

Seminario di approccio al Mercato Emiratino Taranto, 13 Gennaio 2009 Seminario di approccio al Mercato Emiratino Taranto, 13 Gennaio 2009 Cittadella delle Imprese Camera di Commercio di Taranto Ore 16,30 18,30 Programma Saluto del Presidente della Camera di Commercio di

Dettagli

Camera di Commercio di Genova Ufficio E-Commerce e Commercio Estero Sportello per l internazionalizzazione

Camera di Commercio di Genova Ufficio E-Commerce e Commercio Estero Sportello per l internazionalizzazione Camera di Commercio di Genova Ufficio E-Commerce e Commercio Estero Sportello per l internazionalizzazione ***************************INFORMAZIONI GENERALI SUPERFICIE 83.600Kmq POPOLAZIONE 4.104.695 (censimento

Dettagli

emirati arabi uniti CENNI FISCALI

emirati arabi uniti CENNI FISCALI emirati arabi uniti CENNI FISCALI I dati contenuti nel presente documento sono a puro titolo informativo e potrebbero variare a seconda della specificità dei casi. Per ottenere informazioni più dettagliate

Dettagli

EMIRATI ARABI UNITI. Stefano Cruciani (matr. 40215) Michele Monachesi (matr. 38586) Alessandro Tommasi (matr. 40117)

EMIRATI ARABI UNITI. Stefano Cruciani (matr. 40215) Michele Monachesi (matr. 38586) Alessandro Tommasi (matr. 40117) EMIRATI ARABI UNITI Stefano Cruciani (matr. 40215) Michele Monachesi (matr. 38586) Alessandro Tommasi (matr. 40117) 1 LA NAZIONE Superficie: 83.600 kmq Popolazione: 6 milioni (stima 2009, 19% locali, 50%

Dettagli

Lingua ufficiale. Shaykh Khalifa bin Zayed Al Nahayan Ingresso nell'onu 9 dicembre 1971. Popolazione totale 9.346.000. PIL pro capite 43 774 $

Lingua ufficiale. Shaykh Khalifa bin Zayed Al Nahayan Ingresso nell'onu 9 dicembre 1971. Popolazione totale 9.346.000. PIL pro capite 43 774 $ EMIRATI ARABI UNITI Lingua ufficiale Capitale Presidente Arabo Abu Dhabi Shaykh Khalifa bin Zayed Al Nahayan Ingresso nell'onu 9 dicembre 1971 Superficie totale 82.880 km² Popolazione totale 9.346.000

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y HONG KONG DIRITTO SOCIETARIO AD HONG KONG di Avv. Francesco Misuraca Forme societarie, Impresa Individuale, Partnership, Trust ad Hong Kong Forme societarie, Impresa Individuale, Partnership, Trust ad

Dettagli

Commerciare con successo con gli Emirati Arabi Uniti

Commerciare con successo con gli Emirati Arabi Uniti Commerciare con successo con gli Emirati Arabi Uniti 10 regole d oro La perla del Medio Oriente Gli Emirati Arabi Uniti, più di qualunque altro Paese del Medio Oriente, evocano immagini di oasi nel deserto,

Dettagli

CAPO I BENI, FONDI, AVERI E OPERAZIONI DELL UNIONE EUROPEA

CAPO I BENI, FONDI, AVERI E OPERAZIONI DELL UNIONE EUROPEA f) Il Comitato economico e sociale ha sede a Bruxelles. g) Il Comitato delle regioni ha sede a Bruxelles. h) La Banca europea per gli investimenti ha sede a Lussemburgo. i) la Banca centrale europea ha

Dettagli

CALTAGIRONE S.p.A. Statuto approvato dall Assemblea Straordinaria. degli Azionisti in data 28 Settembre 2004

CALTAGIRONE S.p.A. Statuto approvato dall Assemblea Straordinaria. degli Azionisti in data 28 Settembre 2004 CALTAGIRONE S.p.A. Statuto approvato dall Assemblea Straordinaria degli Azionisti in data 28 Settembre 2004 1 S T A T U T O S O C I A L E TITOLO I COSTITUZIONE DELLA SOCIETA' ART. 1 DENOMINAZIONE E' costituita

Dettagli

Agenda. > Tutela dei diritti di proprietà individuale. > Joint Venture/WOFE. > Comprare e vendere in Cina

Agenda. > Tutela dei diritti di proprietà individuale. > Joint Venture/WOFE. > Comprare e vendere in Cina 1 Agenda > Tutela dei diritti di proprietà individuale > Joint Venture/WOFE > Comprare e vendere in Cina > Servizi offerti dall Ufficio di Rappresentanza 2 3 Tutela dei diritti di proprietà individuale

Dettagli

Liberalizzazione delle attività economiche

Liberalizzazione delle attività economiche LE NOVITÀ DEL "DECRETO LIBERALIZZAZIONI" e del DECRETO SVILUPPO Il D.L. 24 gennaio 2012, n. 1, recante "Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività" convertito

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE *************** ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE DENOMINAZIONE SEDE SCOPO DURATA ***** ARTICOLO 1

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE *************** ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE DENOMINAZIONE SEDE SCOPO DURATA ***** ARTICOLO 1 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE *************** ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILITA SOCIALE DENOMINAZIONE SEDE SCOPO DURATA ***** ARTICOLO 1 E costituita L Associazione, senza fini di lucro, denominata:

Dettagli

Gli investimenti italiani negli Emirati arabi ed in particolare a Dubai: strutture societarie ed aspetti tributari

Gli investimenti italiani negli Emirati arabi ed in particolare a Dubai: strutture societarie ed aspetti tributari Gli investimenti italiani negli Emirati arabi ed in particolare a Dubai: strutture societarie ed aspetti tributari di Giovanni Balbi Tributarista in Roma avvgiovannibalbi@yahoo.it Premesse Gli Emirati

Dettagli

PMI Northern Italy Chapter Statuto dell associazione

PMI Northern Italy Chapter Statuto dell associazione Articolo I Nome, Sede e Relazione con PMI Sezione 1. Questa associazione sarà chiamata Project Management Institute, Northern Italy Chapter (appresso indicata come Chapter ). Questa organizzazione è una

Dettagli

CONDURRE AFFARI NELLA FEDERAZIONE RUSSA - - ASPETTI DELLA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE - -CONTRATTUALISTICA

CONDURRE AFFARI NELLA FEDERAZIONE RUSSA - - ASPETTI DELLA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE - -CONTRATTUALISTICA CONDURRE AFFARI NELLA FEDERAZIONE RUSSA - - ASPETTI DELLA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE - -CONTRATTUALISTICA Avv. Desk Tutela dei Diritti della Proprieta 24 giugno 2015 ASPETTI DELLA TUTELA GIURIDICA DELLA

Dettagli

Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Serbia e Montenegro concernente la promozione e la protezione reciproca degli investimenti

Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Serbia e Montenegro concernente la promozione e la protezione reciproca degli investimenti Traduzione 1 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Serbia e Montenegro concernente la promozione e la protezione reciproca degli investimenti Concluso il 7 dicembre 2005 Approvato dall'assemblea

Dettagli

FARE BUSINESS IN OMAN: WARNINGS COTRANTRATTUALI E PRESENZE STABILI

FARE BUSINESS IN OMAN: WARNINGS COTRANTRATTUALI E PRESENZE STABILI FARE BUSINESS IN OMAN: WARNINGS COTRANTRATTUALI E PRESENZE STABILI CENTRO ESTERO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE Torino, 1 Luglio 2014 Avv. FRANCESCA FALBO PRESUPPOSTO: IL CONTRATTO COME PONTE Il contratto

Dettagli

IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA

IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA IL CONTRATTO DI RETE E ALTRE FATTISPECIE CONTRATTUALI NEL PROCESSO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DELL IMPRESA AVV. ALESSANDRO ALBICINI Avv. Alessandro Albicini Studio Legale Albicini Via Marconi,, 3 40122

Dettagli

LE ISTITUZIONI DELL UNIONE EUROPEA

LE ISTITUZIONI DELL UNIONE EUROPEA LE ISTITUZIONI DELL UNIONE EUROPEA L UE è uno Stato, una confederazione, una federazione, un organizzazione internazionale? È un organizzazione internazionale dotata di ampi poteri che configurano cessioni

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Approvato dall Assemblea Straordinaria dei Soci del 17 maggio 2008

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Approvato dall Assemblea Straordinaria dei Soci del 17 maggio 2008 STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Approvato dall Assemblea Straordinaria dei Soci del 17 maggio 2008 DENOMINAZIONE SEDE DURATA Art. 1 E' costituita l'associazione "COOPERAZIONE INTERNAZIONALE",

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 796 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato ANGELA NAPOLI Nuova regolamentazione delle attività di informazione scientifica e istituzione

Dettagli

Breve cenno storico agli anni recen8 di Dubai

Breve cenno storico agli anni recen8 di Dubai INTRODUZIONE Breve cenno storico agli anni recen8 di Dubai Anni 2000 introduzione progeb immobiliari e proprieta privata Boom economico ed immobiliare e Crisi 2008-2009 Ripresa economica e dei valori immobiliari

Dettagli

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI SUPERIORI DI CONTROLLO DELLE FINANZE PUBBLICHE (INTOSAI)

STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI SUPERIORI DI CONTROLLO DELLE FINANZE PUBBLICHE (INTOSAI) * Traduzione a cura dell Ufficio Relazioni Internazionali e Comunitarie maggio 2007 INTOSAI STATUTO DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DELLE ISTITUZIONI SUPERIORI DI CONTROLLO DELLE FINANZE PUBBLICHE (INTOSAI)

Dettagli

COSTITUZIONE E DENOMINAZIONE Articolo 1

COSTITUZIONE E DENOMINAZIONE Articolo 1 STATUTO COSTITUZIONE E DENOMINAZIONE Articolo 1 E costituita nel rispetto del codice civile e della normativa in materia l associazione di promozione sociale senza fini di lucro, Amici dell Arte Moderna

Dettagli

Traduzione 1. Preambolo

Traduzione 1. Preambolo Traduzione 1 Accordo tra il Consiglio federale svizzero e il Governo della Repubblica Tunisina concernente la promozione e la protezione reciproca degli investimenti Concluso il 16 ottobre 2012 Approvato

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE STUDENTESCA UNIVERSITARIA StudentiGiurisprudenza.it

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE STUDENTESCA UNIVERSITARIA StudentiGiurisprudenza.it Allegato A al contratto costitutivo dell Associazione StudentiGiurisprudenza.it STATUTO DELL ASSOCIAZIONE STUDENTESCA UNIVERSITARIA StudentiGiurisprudenza.it Articolo 1. Denominazione e sede È costituita

Dettagli

Gli Emirati Arabi Uniti

Gli Emirati Arabi Uniti International Accounting and Tax Consultancy ASPETTI FISCALI E CONTABILI NAZIONALI 3 Novembre 2015 Dubai, E.A.U. Karim Ramadan k.ramadan@diacron.ae Agenda Emirati Arabi : overview; Il Sistema Fiscale;

Dettagli

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative

Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative Tutto quello che c è da sapere sulle società cooperative lo scopo mutualistico cioè non perseguono (o non dovrebbero perseguire) il lucro o profitto come tutte le altre società/imprese, ma hanno l obiettivo

Dettagli

Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX S.p.A. (quale società risultante dall operazione infra

Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX S.p.A. (quale società risultante dall operazione infra Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX S.p.A. (quale società risultante dall operazione infra descritta) - Informazioni essenziali ai sensi dell art. 122 del D.Lgs. 58/1998 e dell art. 130 del

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Legislatura 14º - Disegno di legge N. 404-B SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Attesto che la 12ª Commissione permanente (Igiene e sanità), il 15 giugno 2005, ha approvato, con modificazioni, il seguente

Dettagli

Business LawyerS Legal Consultants

Business LawyerS Legal Consultants Business LawyerS Legal Consultants w w w. D u b a i L e g a l. i t La filosofia che si pone alla base di DubaiLegal.it, e che ne caratterizza quindi la struttura, è quella di soddisfare le tipiche esigenze

Dettagli

STATUTO ART. 1. Denominazione e sede

STATUTO ART. 1. Denominazione e sede STATUTO ART. 1 Denominazione e sede È costituita l Associazione di volontariato denominata Associazione WWF AREZZO con sede in AREZZO, via Guido Monaco, 1. L'Associazione è democratica, persegue esclusivamente

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA Articolo 1. E costituita un Associazione di Promozione Sociale, senza fini di lucro, denominata Il Laghetto Cantone. L Associazione

Dettagli

Allegato n. 1 II Report Area Giuridica Progetto Allert II Fase

Allegato n. 1 II Report Area Giuridica Progetto Allert II Fase Allegato n. 1 II Report Area Giuridica Progetto Allert II Fase STRUMENTI DI SOLUZIONE DELLA CRISI D IMPRESA ALTERNATIVI AL FALLIMENTO Con la riforma del diritto fallimentare ad opera della l. n. 80 del

Dettagli

0.975.229.4 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di Cuba concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti

0.975.229.4 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di Cuba concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti Traduzione 1 0.975.229.4 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di Cuba concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti Concluso il 28 giugno 1996 Entrato in vigore

Dettagli

STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) Articolo 2 (Scopo) Articolo 3 (Competenze)

STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) Articolo 2 (Scopo) Articolo 3 (Competenze) STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) É costituita una Federazione tra l Associazione bancaria italiana (ABI), l Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (ANIA) e le Associazioni rappresentative

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Lavorare in Russia Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 6 LAVORARE IN RUSSIA 6.1 Persone giuridiche nella Federazione Russa La normativa Russa offre alle aziende estere

Dettagli

Atti di destinazione ex 2645ter cc

Atti di destinazione ex 2645ter cc Atti di destinazione ex 2645ter cc - Introdotto nel 2006 (L. 23.02.2006 n. 91); - Riguarda: Immobili e beni mobili registrati; - Durata: massimo 90 anni, ovvero quanto la vita della persona beneficiaria;

Dettagli

STATUTO ART. 1. Denominazione e sede

STATUTO ART. 1. Denominazione e sede STATUTO ART. 1 Denominazione e sede È costituita l Associazione di volontariato denominata Associazione WWF Molise con sede in Campobasso. L'Associazione è democratica, persegue esclusivamente finalità

Dettagli

YOOX NET-A-PORTER GROUP

YOOX NET-A-PORTER GROUP Patto parasociale avente a oggetto azioni di YOOX NET-A-PORTER GROUP S.p.A. - Informazioni essenziali ai sensi dell art. 122 del D.Lgs. 58/1998 e dell art. 130 del Regolamento Consob n. 11971/1999 Le informazioni

Dettagli

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 20 gennaio 1966 e successive modificazioni (Gazzetta Ufficiale 19 febbraio 1966, n. 45, edizione speciale) 1 CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici Art. 1

Dettagli

0.975.232.3. Traduzione 1. (Stato il 24 novembre 1998)

0.975.232.3. Traduzione 1. (Stato il 24 novembre 1998) Traduzione 1 0.975.232.3 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di El Salvador concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti Concluso l 8 dicembre 1994 Entrato

Dettagli

STATUTO DEL MUSEO STORICO ITALIANO DELLA GUERRA

STATUTO DEL MUSEO STORICO ITALIANO DELLA GUERRA STATUTO DEL MUSEO STORICO ITALIANO DELLA GUERRA TITOLO I DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO Art. 1 Il Museo Storico Italiano della Guerra, organizzazione non lucrativa di utilità sociale ONLUS, fondato nel 1921,

Dettagli

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A.

CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. CAPE LISTED INVESTMENT VEHICLE IN EQUITY S.P.A. www.capelive.it RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI

Dettagli

PEDAGOGSITI ED EDUCATORI ITALIANI ASSOCIATI. Articolo 1 L Associazione

PEDAGOGSITI ED EDUCATORI ITALIANI ASSOCIATI. Articolo 1 L Associazione PEDAGOGSITI ED EDUCATORI ITALIANI ASSOCIATI Articolo 1 L Associazione E costituita l Associazione Professionale di Categoria, denominata Pedagogisti ed Educatori Italiani Associati (P.ED.I.AS.), di seguito

Dettagli

STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA

STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA 1 STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA COSTITUZIONE E SCOPI Art. 1 La Federconsumatori di Pavia ha sede a Pavia in via G.Cavallini 9 Art. 2 La Federconsumatori di Pavia è una Associazione senza fini

Dettagli

Member of International A world-wide network of independent accounting firms and business advisers.

Member of International A world-wide network of independent accounting firms and business advisers. LO STUDIO Profilo Lo Studio, fondato a Pesaro nel 1974 dall Avv. Dott. Achille Marchionni, evolve negli anni Ottanta sino a diventare dopo un decennio l associazione professionale Marchionni & Partners,

Dettagli

Delocalizzazione a Dubai (EAU)

Delocalizzazione a Dubai (EAU) http://www.switzerland-family-office.com/it/servizi-di-family-office/delocalizzazione/delocalizzazione-a-dubai.html Delocalizzazione a Dubai (EAU) La delocalizzazione a Dubai va di moda. Da molti anni

Dettagli

FRANCIA COSTITUZIONE DEL 1875 LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875)

FRANCIA COSTITUZIONE DEL 1875 LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875) FRANCIA LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875) Art. 1 Il Senato si compone di 300 membri: 225 eletti dai dipartimenti e dalle colonie e 75 eletti dall Assemblea nazionale. Art.

Dettagli

LA NUOVA DISTRIBUZIONE DELL AUTOMOBILE AI BLOCCHI DI PARTENZA

LA NUOVA DISTRIBUZIONE DELL AUTOMOBILE AI BLOCCHI DI PARTENZA LA NUOVA DISTRIBUZIONE DELL AUTOMOBILE AI BLOCCHI DI PARTENZA Università degli Studi di Bologna Facoltà di Scienze Statistiche Bologna, 23 settembre 2002 REGOLAMENTO DI ESENZIONE Come dichiarato dalla

Dettagli

STATUTO. Testo approvato dall Assemblea Straordinaria del 4 giugno 1999

STATUTO. Testo approvato dall Assemblea Straordinaria del 4 giugno 1999 STATUTO Testo approvato dall Assemblea Straordinaria del 4 giugno 1999 Atto registrato dal Notaio Cavandoli in Mantova in data 11.06.1999 con il n.2209 Art.1 È costituito in Mantova il COLLEGIO COSTRUTTORI

Dettagli

STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN *

STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN * STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN * Art. 1 È costituita l associazione culturale denominata Istituto Internazionale Jacques Maritain, con sede sociale a Roma. Art. 2 L Istituto non

Dettagli

Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati:

Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: Del. n. 17/2010/PAR Sezione Regionale di Controllo per la Toscana composta dai magistrati: - Pres. Sez. Silvio AULISI Presidente - Cons. Paolo SCARAMUCCI Componente - Cons. Paolo PELUFFO Componente - Cons.

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE predisposta ai sensi dell articolo 125-ter del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 per l Assemblea degli Azionisti convocata per il giorno 26 aprile 2013,

Dettagli

0.975.266.3 Accordo tra la Confederazione Svizzera e il Governo della Romania concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti

0.975.266.3 Accordo tra la Confederazione Svizzera e il Governo della Romania concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti Traduzione 1 0.975.266.3 Accordo tra la Confederazione Svizzera e il Governo della Romania concernente la promozione e la protezione reciproche degli investimenti Concluso il 25 ottobre 1993 Entrato in

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 72/2014 del 02.07.2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI 1 (UNO). IL DIRIGENTE SCOLASTICO

DETERMINAZIONE N. 72/2014 del 02.07.2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI 1 (UNO). IL DIRIGENTE SCOLASTICO Sede Amm.va Segreteria Viale dei Mille n. 158 47042 Cesenatico (FC) DETERMINAZIONE N. 72/2014 del 02.07.2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER ANNI 1 (UNO). IL DIRIGENTE

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y RUSSIA RUSSIA: PROCEDURA DI COSTITUZIONE DELLE SOCIETÀ, LE SRL di Avv. Francesco Misuraca Definizione delle forme societarie L'attività imprenditoriale in Russia può essere condotta sotto diverse forme

Dettagli

STATUTO C.O.C.I.S. ARTICOLO 1 (denominazione e finalità)

STATUTO C.O.C.I.S. ARTICOLO 1 (denominazione e finalità) STATUTO C.O.C.I.S. ARTICOLO 1 (denominazione e finalità) E costituita la federazione di organismi di solidarietà e cooperazione internazionale denominata C.O.C.I.S.- Coordinamento delle Organizzazioni

Dettagli

EAU 2015 PRESENTAZIONE PAESE MARHABAN! Fonte: Italian Industry & Commerce Office in the UAE

EAU 2015 PRESENTAZIONE PAESE MARHABAN! Fonte: Italian Industry & Commerce Office in the UAE EAU 2015 PRESENTAZIONE PAESE MARHABAN! Fonte: Italian Industry & Commerce Office in the UAE PANORAMICA GENERALE SUGLI EAU EMIRATI ARABI UNITI I SETTE EMIRATI Image source: http://polyglotlegend.blogspot.it/2015/07/united-arab-emirates-cool-facts-52.html

Dettagli

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A.

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Premesse In data 16 dicembre 2013, Ruffini Partecipazioni S.r.l.( Ruffini Partecipazioni ), ECIP

Dettagli

STATUTO DEL CIRCOLO FOTOGRAFICO DALMINE

STATUTO DEL CIRCOLO FOTOGRAFICO DALMINE STATUTO DEL ART. 1 COSTITUZIONE ******* 1.1. E costituita un associazione senza scopo di lucro denominata. 1.2. L associazione è apartitica ed apolitica. 1.3. L associazione ha sede in DALMINE (BG), via

Dettagli

STATUTO Art. 1 Costituzione Primoconsumo Art. 2 Scopi ed attività Art. 3 Risorse economiche e patrimonio

STATUTO Art. 1 Costituzione Primoconsumo Art. 2 Scopi ed attività Art. 3 Risorse economiche e patrimonio STATUTO Art. 1 Costituzione E costituita l Associazione denominata Primoconsumo avente sede legale in Roma, Via Caracciolo n. 2 ed organizzata su base territoriale con sedi locali regionali (delegazioni

Dettagli

Gli Stati membri del Consiglio d Europa, firmatari della presente Convenzione,

Gli Stati membri del Consiglio d Europa, firmatari della presente Convenzione, Convenzione europea per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti emendata dal Protocollo n. 1 (STE 151) e dal Protocollo n. 2 (STE 152) Strasburgo, 26 novembre 1987

Dettagli

UNIONE CIECHI D EUROPA Onlus STATUTO TITOLO I COSTITUZIONE SEDE SCOPI ART. 1

UNIONE CIECHI D EUROPA Onlus STATUTO TITOLO I COSTITUZIONE SEDE SCOPI ART. 1 UNIONE CIECHI D EUROPA Onlus STATUTO TITOLO I COSTITUZIONE SEDE SCOPI ART. 1 1. L Unione Ciechi d Europa Onlus è una libera Associazione di Ciechi e Ipovedenti residenti in Italia o nei Paesi dell Unione

Dettagli

STATUTO art. 1 art. 2

STATUTO art. 1 art. 2 STATUTO art. 1 COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE E costituita l Associazione Sindacale Provinciale dei Titolari di Farmacia. Essa ha sede in Trento ed assume la denominazione Associazione sindacale dei

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE EASYMAMMA. (approvato dall Assemblea straordinaria del 24 maggio 2013)

STATUTO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE EASYMAMMA. (approvato dall Assemblea straordinaria del 24 maggio 2013) STATUTO ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE EASYMAMMA (approvato dall Assemblea straordinaria del 24 maggio 2013) Art. 1 Denominazione, sede, carattere, durata. E costituta l Associazione di promozione

Dettagli

ORIGINI E RUOLO DEL TRIBUNALE FEDERALE SVIZZERO

ORIGINI E RUOLO DEL TRIBUNALE FEDERALE SVIZZERO B u n d e s g e r i c h t T r i b u n a l f é d é r a l T r i b u n a l e f e d e r a l e T r i b u n a l f e d e r a l ORIGINI E RUOLO DEL TRIBUNALE FEDERALE SVIZZERO II Tribunale federale vigila sull'applicazione

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE Essi dichiarano di voler costituire unʹassociazione sportiva per lʹesercizio del tennis. Lʹassociazione darà denominata ʺ.ʺ ed avrò la sua sede in via n.. Il patrimonio

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visto l articolo 4 della Legge Costituzionale n.185/2005 e l articolo 6 della Legge Qualificata n.186/2005; Promulghiamo

Dettagli

STATUTO Art. 1 Costituzione Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt.

STATUTO Art. 1 Costituzione Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt. 1 STATUTO Art. 1 Costituzione Nello spirito della Costituzione della Repubblica Italiana ed in ossequio a quanto previsto dagli artt. 36 e seguenti del Codice Civile è costituita una Associazione che assume

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Art. 1 - Costituzione E costituita l Associazione denominata Amici della Zona Industriale associazione senza fini di lucro ai sensi dell art.36 e ss. del Codice Civile. Art. 2

Dettagli

Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361

Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361 LO STATUTO DI ITALIA NOSTRA onlus Approvato dalla Prefettura di Roma Iscritto nel registro delle persone giuridiche ai sensi dell art.2 del D.P.R. 10 febbraio 2000 n 361 Art. 1 L Associazione Italia Nostra,

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETO 12 febbraio 2010. CORTE DEI CONTI Differimento dell adozione di specifici provvedimenti attuativi collegati all istituzione delle nuove funzioni dirigenziali.

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO VALDARNO FIORENTINO BANCA DI CASCIA

CREDITO COOPERATIVO VALDARNO FIORENTINO BANCA DI CASCIA CREDITO COOPERATIVO VALDARNO FIORENTINO BANCA DI CASCIA FOGLIO INFORMATIVO relativo al servizio di CREDITI DOCUMENTARI E LETTERE DI CREDITO STAND BY INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO VALDARNO

Dettagli

Capitolo 7 La previdenza forense

Capitolo 7 La previdenza forense Parte prima L ordinamento forense Capitolo 7 La previdenza forense Sommario 1. La cassa nazionale di previdenza e assistenza forense. - 2. Gli organi della cassa. - 3. Il patrimonio e la sua gestione.

Dettagli

Statuto della E.MAlumni Association

Statuto della E.MAlumni Association STATUTO DELLA E.MALUMNI ASSOCIATION ASSOCIAZIONE DEGLI ALUNNI DEL MASTER EUROPEO IN DIRITTI UMANI E DEMOCRATIZZAZIONE Preambolo Noi, Alunni del Master Europeo in Diritti Umani e Democratizzazione, Aspirando

Dettagli

Capitolo 14 Z Controlli esterni sulle società per azioni

Capitolo 14 Z Controlli esterni sulle società per azioni Edizioni Simone - Vol. 26 Compendio di Diritto delle Società Capitolo 14 Z Controlli esterni sulle società per azioni Sommario Z 1. I controlli amministrativi. - 2. La Commissione nazionale per le società

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE Comunico Art. 1 - Denominazione sociale È costituita, nel rispetto delle disposizioni previste dal codice civile e dalla Legge n. 383/2000, l Associazione

Dettagli

Forme di presenza in India

Forme di presenza in India Forme di presenza in India Camera di Commercio di Cuneo 25 giugno 2007 Modello inglese Il COMPANIES ACT (1956) prevede sostanzialmente due categorie di società: PRIVATE (piccole e medie imprese) PUBBLICHE

Dettagli

Avv. Sabrina Malaguti Ordine degli Avvocati di Reggio Emiilia

Avv. Sabrina Malaguti Ordine degli Avvocati di Reggio Emiilia Avv. Sabrina Malaguti Ordine degli Avvocati di Reggio Emiilia Composizione: la Private company può essere costituita da un solo socio mentre la Public deve avere almeno due soci Capitale minimo: la Public

Dettagli

ASSOCIAZIONE. Contatto - onlus STATUTO

ASSOCIAZIONE. Contatto - onlus STATUTO ASSOCIAZIONE Contatto - onlus STATUTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE Contatto onlus Articolo 1: Costituzione Ai sensi degli art. 36 e 37 del C.C. e seguenti, è costituita l Associazione denominata Contatto

Dettagli

STUDIO LEGALE PADOVAN

STUDIO LEGALE PADOVAN Lavorare con la Turchia: consigli giuridici e contrattuali Avv. Marco Padovan Vicenza, 5 Giugno 2013 Avvertenze Il presente documento è stato redatto al mero scopo di illustrare alcuni aspetti della legislazione

Dettagli

LA SCELTA DELLA FORMA DELL INVESTIMENTO

LA SCELTA DELLA FORMA DELL INVESTIMENTO LA SCELTA DELLA FORMA DELL INVESTIMENTO Le forme di investimento in Cina La normativa cinese sugli investimenti stranieri consente agli investitori stranieri di realizzare diversi tipi di societa. Una

Dettagli

DIRETTIVA 2007/14/CE DELLA COMMISSIONE

DIRETTIVA 2007/14/CE DELLA COMMISSIONE 9.3.2007 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 69/27 DIRETTIVE DIRETTIVA 2007/14/CE DELLA COMMISSIONE dell 8 marzo 2007 che stabilisce le modalità di applicazione di talune disposizioni della direttiva

Dettagli

Statuto dell Associazione sportiva Motoclub S.S. 309 Chioggia-Associazione dilettantistica

Statuto dell Associazione sportiva Motoclub S.S. 309 Chioggia-Associazione dilettantistica Statuto dell Associazione sportiva Motoclub S.S. 309 Chioggia-Associazione dilettantistica Titolo I Denominazione, Sede, Scopo, Durata Art. 1) E costituita con sede in Chioggia, l Associazione Motoclub

Dettagli

0.975.262.7 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di Panama concernente il promovimento e la protezione degli investimenti

0.975.262.7 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di Panama concernente il promovimento e la protezione degli investimenti Traduzione 1 0.975.262.7 Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica di Panama concernente il promovimento e la protezione degli investimenti Concluso il 19 ottobre 1983 Entrato in vigore con

Dettagli