Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: fai attenzione ai loro rischi. p. 14. Munnezza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: fai attenzione ai loro rischi. p. 14. Munnezza"

Transcript

1 Anno XXIV Febbraio 1064 Finanza Abbiamo rivisto le nostre strategie di investimento: devi avere meno Paesi emergenti nei tuoi portafogli. p. 12 Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: fai attenzione ai loro rischi. p. 14 Facciamo il punto sulla storia di Arena, sui suoi bond e sulle sue azioni che ti consigliamo di vendere al più presto. p. 16 Munnezza Vincenzo Somma, direttore Mi puoi scrivere a Mi puoi telefonare il giovedì dalle 9 alle 12 allo IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 10 al 16 febbraio 2014 BASSO MEDIO ALTO Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Dà il 2,8 % lordo (2,24 % netto) annuo. General electric capital corporation 4,375 % 16/09/20 Dà l 1,89 % netto annuo, è in dollari Usa. CSC Opera nel settore tecnologico e l utile ha superato le attese con un +37 %. Mamma la chiama immondizia, a volte spazzatura. La realtà è ben più ricca e tra geosinonimi, regionalismi e dialettismi ci sorprende sempre: dai nordici ruf, rut, rumenta, sporco a munnezza, appunto, passando, tra l altro, per s aliga, rusco e sudicio. Ma sempre quello è, un rifiuto. Quella roba che nessuno vuole più perché non serve più. E, a volte, pure puzza. Le banche sciccosine come voglion esser la chiamano con l inglese bad bank, la banca cattiva! Che è? È il sacco nero della spazzatura bancaria dove si possono infilare tutti i crediti andati a male. L economia non va? Le aziende che si sono indebitate non pagano? Chi ha acceso un mutuo fa fatica a tirar la fine del mese e magari non riesce a pagare? I frutti marci della crisi economica finiscono direttamente nei bilanci delle banche e la bad bank funge così da cosmetico contabile che aiuta a tenere lontano la puzza di questo marciume. Basta buttare tutta la munnezza nel sacco nero e i titoli bancari salgono in Borsa! Attenzione lo smaltimento rifiuti costa! Presto arriva il conto, come i bollettini del comune per l immondizia vera. Te lo dico da un po : le banche di solito caricano sull ultimo trimestre tutte le magagne. È accaduto così l anno scorso e secondo me anche nella chiusura dei bilanci 2013 ci saranno sorprese. Piazza Affari, il cui listino è fatto quasi tutto da banche, reggerà il colpo? Mah! Forse anche sì, ma non voglio testarlo sulla tua pelle. Wall Street continuerà a volare? Non posso dirlo con certezza, ma il fatto che la Banca centrale Usa abbia fatto di recente un taglio ai suoi aiuti all economia mi lascia convinto che gli Usa non se la passino poi così male. Come se non bastasse, le tensioni delle ultime settimane sui Paesi emergenti stanno portando soldi verso i mercati maturi e Wall Street anche qui, è in una posizione migliore di Milano. Noi al più riusciamo a tirar su i soldi di Etihad per risistemare la traballante Alitalia. Poca roba. Che fare questa settimana Innanzitutto smetti di acquistare azioni Enel (pagina 4) che passa a mantenere e vendi la spagnola Acciona (pagina 5, era mantenere) che potrebbe essere penalizzata dalla proposta del governo iberico di sopprimere gli incentivi statali alle rinnovabili. Compra BP (pagina 3), troppo penalizzata in Borsa e CSC (pagina 3) che ha alzato le sue previsioni. Acquista Db X-trackers II Ibx Japan Sovereign Ucits (pagina 13) e vendi Amundi Topix eur hedged daily. Acquista bond in euro (pagina 11) come i BTp Italia, in corone svedesi come Nordic investment bank zero coupon 11/01/18 e in dollari Usa come Republic of Italy 6,875 % 27/09/23. Altroconsumo Finanza settimanale Anno XXIV 5,10 Abb. anno 212,40 Altroconsumo Edizioni s.r.l. via Valassina, Milano Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

2 A zioni Le montagne russe Non stiamo parlando di quelle olimpiche di Sochi, ma di quelle di Borsa. In settimana i salti di gioia si sono alternati alle brusche scivolate. La settimana si è aperta nel peggiore dei modi: lunedì 3 febbraio New York ha perso il 2,3 %, il calo giornaliero più elevato da giugno Male anche Milano, che quel giorno ha ceduto il 2,6 %. Poi, dopo vari alti e bassi, il rimbalzo. A trascinare Wall Street i buoni dati macroeconomici e alcuni risultati positivi annunciati da diverse società citiamo su tutte Disney (75,67 Usd, +4,2 %; Isin US , mantieni) in quanto i suoi conti sono considerati un termometro della salute economica. Piazza Affari è stata trascinata dalle banche (vedi pagina 1). Wall Street ha chiuso la settimana con un progresso dello 0,8 %. Risultato migliore per Milano, che ha guadagnato l 1,4 %. Oltre alle banche, tra le azioni di casa nostra si è distinta Enel Danilo Magno analista azioni mi puoi scrivere a: cambiamenti nei consigli ACCIONA 47,50 euro ENEL 3,56 euro a acquista b mantieni c vendi/aderisci all OPA (3,56 euro) che ha guadagnato il 5,2 %. A pagina 4 ti spieghiamo sia il perché di questa risalita, sia perché crediamo che ormai, a questi prezzi, il titolo sia correttamente valutato. Non acquistare più. Se ce l hai, mantienilo. Su finanza trovi già nuovi report su ArcelorMittal, AstraZeneca, Daimler, GlaxoSmithKline, Headwaters, Melexis, Sacyr, Teva Pharma, Time Warner, UBS e Vestas Wind. Se non usi internet chiamaci allo 02/ dal lunedì al venerdì dale 9 alle 12. b c a b Risposte per Se vuoi investire sulla Borsa Usa, l Etf che hai preso, Lyxor S&P 500 vix futures (26,59 euro; Isin LU ), non va bene: punta solo sulla volatilità del National Grid chiude l anno il 31 marzo. Per il suo terzo trimestre non pubblica un vero bilancio, solo un punto generale sull attività che ci ha fatto confermare le Per anni Enel ha pagato il dividendo due volte l anno: acconto a novembre, saldo a giugno. Dal 2012 lo stacca in un colpo solo, a giugno l ultimo di 0,15 euro il 24/06/13. BANCO POPOLARE Settore finanziario Borsa di Milano 1,27 Rischio: 4/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: Nuova battuta d arresto per Banco Popolare (grassetto, base 100; la linea sottile rappresenta il settore bancario europeo) dopo l annuncio del consistente aumento di capitale e delle svalutazioni su crediti. Anche a questi prezzi, il titolo resta comunque, a nostro avviso, caro. La notizia dell aumento di capitale da 1,5 miliardi continua a far sentire i suoi effetti. Da un lato, ha messo in allerta le agenzie di rating: S&P ha messo sotto osservazione il giudizio in vista di un possibile taglio. Dall altro lato, provoca movimenti tra gli azionisti: se Ubs è salita al 2,66 % del capitale, la Banca centrale svedese è scesa dal 2,02 % all 1,23 %. In pista c è anche Fondazione Cariverona, intenzionata a partecipare all aumento, ma non c è nulla di certo: anche nel 2010, quando Banco Popolare lanciò un aumento da 2 miliardi, l operazione era sfumata. Quel che è certo è che un aumento di questa portata sarà indigesto per gli azionisti. Banco Popolare ha il vantaggio di batter cassa prima di altri concorrenti (Bpm, Mps ), ma potrebbe non bastare per garantirsi il successo: più che probabilmente, dovrà anche offrire grossi sconti. VENDI c 2 AF 1064

3 BP Energia e servizi alla collettività CNH INDUSTRIAL Settore automobilistico CSC Alta tecnologia Borsa di Londra 481,70 pence Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 25 pence J F M A M J J A S O N D J F Le cessioni di attività ritenute non strategiche hanno sostenuto la redditività di BP nel Le cause ancora in corso per il disastro del Golfo del Messico occultano, però, i buoni risultati e mantengono sotto pressione il titolo (in pence); una penalizzazione, secondo noi, eccessiva. Borsa di Milano 7,77 Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0, OCT NOV DEC JAN FEB CNH Industrial (grassetto, base 100; la linea sottile è la Borsa) ha chiuso il 2013 con risultati in linea con l anno precedente, ma inferiori alle attese nostre e del mercato. Abbiamo rivisto al ribasso le stime, portando l utile per azione 2014 da 0,77 a 0,67 euro. Il titolo, a questi prezzi, è caro. Borsa di New York 60,06 USD Rischio: 3/5 Governance: 7/10 Dividendo 2013/14: 0,80 USD Forte di un 3 trimestre migliore del previsto, grazie a una redditività in netta crescita, CSC ha alzato di nuovo le previsioni per l intero esercizio 2013/14. Nonostante la ripresa messa a segno rispetto ai minimi registrati nel 2012, ai prezzi attuali il titolo (in dollari) è ancora conveniente. I risultati 2013 di BP (Isin ) superano le attese e sono in netta crescita rispetto al Le vendite di attività non strategiche o poco redditizie, effettuate innanzitutto per coprire le spese legali, hanno fatto anche salire la redditività. BP oggi è meglio posizionata in relazione al contesto economico e l accordo con Rosneft contribuisce a compensare il calo della produzione di idrocarburi. Ci sembra, quindi, messa meglio rispetto a molti concorrenti europei, che devono ancora disfarsi di attività problematiche. L unico spettro è l incertezza sull esito delle cause, su cui, però, siamo ottimisti. Le finanze solide le consentono di acquistare azioni proprie e di aumentare il dividendo. Alziamo le stime sull utile corrente per azione (elementi straordinari esclusi) a 68,67 pence per il 2014 e a 74,67 pence per il CNH Industrial ha anticipato Fiat, stabilendo la sede fiscale a Londra. Un operazione che, a suo dire, avrebbe portato vantaggi agli azionisti, ma finora questi vantaggi non si vedono. Il dividendo relativo al 2013 che CNH Industrial distribuirà nei prossimi mesi ha subìto una cura dimagrante: 0,2 euro per azione al posto di 0,225 euro pagati lo scorso anno. Eppure, i risultati 2013 non sono malvagi, anche se inferiori alle attese, con ricavi e utili industriali sostanzialmente stabili rispetto al A soffrire particolarmente è stato il comparto dei veicoli industriali, che ha ridotto i ricavi a un quarto rispetto al Bene, invece, le vendite delle macchine per agricoltura (+13 % nel 2013 rispetto all anno precedente). In lieve crescita (+5 %) i debiti finanziari del gruppo. Per il piano industriale occorrerà attendere il mese di maggio. Nel 3 trimestre (l anno fiscale termina il 31/3) l utile per azione di CSC (Isin US ) ha superato le attese con un +37 %. La profonda ristrutturazione è stata coronata da successi. Grazie ai tagli ai costi e alla razionalizzazione del portafoglio di contratti, il margine industriale (rapporto tra utili industriali e fatturato) è salito al 9,8 % (era 7,4 % nel 3 trimestre 2012/13), nonostante il fatturato sia sceso del 9 % per effetto del taglio dei fondi per l informatica degli enti pubblici Usa (32 % del fatturato del gruppo). Anche nei ricavi sembra, però, esserci un inversione di tendenza: per la prima volta in 5 anni i nuovi contratti sono aumentati (+14 % annuo). Alla luce di questi dati, alziamo leggermente le nostre stime sull utile per azione del 2013/14 a 4,35 dollari; per il 2014/15 dovrebbe salire a 4,5 dollari. Il titolo resta conveniente. a c a ACQUISTA VENDI ACQUISTA AF 3

4 A zioni EDP RENOVÁVEIS Energia e servizi alla collettività Borsa di Lisbona 4,25 Rischio: 3/5 Governance: 7/10 Dividendo 2014: 0, Ha anticipato alcune informazioni sui risultati industriali del 2013: buoni, ma i cambiamenti normativi nella penisola iberica non fanno dormire sonni tranquilli. Secondo noi, però, ai prezzi attuali, il titolo (in euro) sconta già il taglio degli incentivi alle rinnovabili, specialmente in Spagna. ENEL Energia e servizi alla collettività Borsa di Milano 3,56 Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0, Il prezzo di Enel (grassetto; base 100) è sui massimi degli ultimi due anni, ma resta più basso rispetto a inizio Tenendo conto dei dividendi, il rendimento dal 2009 (descritto dalla linea sottile) è, però, positivo. Enel è andata meglio di Milano negli ultimi mesi: è ora correttamente valutata. SALV. FERRAGAMO Beni di consumo Borsa di Milano 23 Rischio: 2/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0, Le vendite di Salvatore Ferragamo continuano a crescere. Ciò nonostante, il titolo (grassetto; base 100), dopo aver battuto la Borsa (linea sottile), negli ultimi mesi ha ripiegato. Il calo non è stato sufficiente a riportare la quotazione del titolo su livelli interessanti. È ancora caro. La produzione di energia di EDP Renováveis (Isin ES ) è salita nel 2013 dell 8 %, trainata dall Europa (+15 %) per effetto del maggior numero di impianti installati (specialmente in Polonia e Romania). Negli Usa, il 1 mercato del gruppo, la produzione elettrica è cresciuta del 2 %. Centrato, inoltre, l obiettivo di aumentare la capacità produttiva installata di 500 megawatt nel 2013, ma, data la prudenza negli investimenti, il ritmo di crescita dovrebbe rallentare. I minori incentivi per le rinnovabili non sono una buona notizia, ma la società continuerà a siglare contratti a lungo termine per la vendita d energia e a cedere piccole partecipazioni nei parchi eolici per ridurre l indebitamento e finanziare le attività. Confermiamo le nostre stime di un utile per azione di 0,18 euro nel 2014 e di 0,21 euro nel Il titolo resta correttamente valutato. Senza sorprese i dati preliminari del 2013: gli utili industriali, al netto di componenti straordinarie, sono pari a 1,70 euro per azione (1,69 euro la nostra stima). Il debito è sceso sotto i 40 miliardi, ma non è una sorpresa. Il mercato sembra sperare in un miglioramento della politica dei dividendi. Noi, però, siamo scettici. La crisi in Italia continua a mordere, in Spagna ci potrebbero essere modifiche normative penalizzanti e le economie del Sud America potrebbero rallentare. È vero che il debito è sceso, ma resta alto: non vediamo margini di manovra. Inoltre, a maggio potrebbero essere eletti nuovi vertici, con il rischio che emergano sorprese di solito chi arriva fa pulizia nei bilanci. Confermiamo le stime, ma cambiamo il consiglio. Non acquistarlo più. Se hai un orizzonte di investimento di lungo periodo, mantienilo. Salvatore Ferragamo ha annunciato i risultati preliminari relativi alle vendite del 2013: il fatturato è salito del 9 % (+7 % nel quarto trimestre). La crescita è stata del 10 % in Asia e Pacifico (37 % dei ricavi, con un +5 % nel quarto trimestre), del 13 % in Europa (+18 % nel quarto trimestre, grazie ai flussi turistici), del 12 % in Nord America e del 15 % in Centro e Sud America. A contrastare il boom c è il brutto dato sul Giappone. Già lì la crescita è stata risicata (+1 %, anzi nel solo quarto trimestre c è stato un calo del 2 %), poi a peggiorare le cose ci si è messo pure il crollo dello yen: il saldo è un brutto -13 %. Di fatto, pur con qualche ombra, Ferragamo si conferma una società che sfrutta bene la forza del settore lusso in cui opera. Confermiamo le attese di un utile per azione di 1,05 euro nel 2014 e 1,15 euro nel Il titolo, però, resta caro. MANTIENI b MANTIENI b VENDI c 4 AF 1064

5 SORIN Salute e farmacia Borsa di Milano 2,23 Rischio: 3/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: Da inizio anno il titolo Sorin (grassetto; base 100) ha conosciuto alti e bassi in Borsa, ma a oggi il saldo è ancora positivo. Il titolo mantiene l ampio vantaggio accumulato rispetto a Piazza Affari (linea sottile). Secondo noi non durerà: riduciamo le stime e riteniamo il titolo caro. Nel 2013 Sorin ha recuperato i danni subiti dagli eventi sismici che hanno colpito l Emilia Romagna nel I ricavi sono risultati in crescita del 4,8 % (non tenendo conto dei cambi), mentre l utile netto si è attestato a 0,105 euro per azione (circa il doppio rispetto al 2012). La crescita non è, però, avvenuta in tutte le attività: il segmento delle macchine cuorepolmone è cresciuto del 12,1 %, mentre quello dei dispositivi per il ritmo cardiaco ha visto ricavi in calo del 6,8 %. A pesare su questo risultato è stata la maggiore pressione sui prezzi in Europa. Per il 2014, la società prevede ricavi in crescita del 3-5 % rispetto al 2013 e un utile netto di circa 0,115-0,125 euro per azione, ai quali potrebbero aggiungersi altri rimborsi assicurativi per i danni del terremoto. Noi ci attendiamo un utile per azione di 0,12 euro nel 2014 e di 0,14 euro nel VODAFONE GROUP Telecomunicazioni Borsa di Londra 222 pence Rischio: 3/5 Governance: 7/10 Dividendo 2014/15: 11 pence Vodafone (Isin 00B16GWD56) ti gira una parte degli introiti derivanti dalla vendita del 45 % in Verizon Wireless. Riceverai contanti e azioni dell americana Verizon. Quanto? Si saprà solo il 19 febbraio. In linea di massima, avrai circa il 50 % ancora in azioni Vodafone dovresti ritrovarti con circa la metà delle azioni a un prezzo allineato a quello attuale il 15 % in contanti sarà pagato dopo i primi di marzo e il 35 % in azioni Verizon (46,81 dollari; Isin US92343V1044). La banca potrebbe chiederti di esprimere una preferenza sulla modalità con cui la distribuzione avverrà. Scegli quella capital option, che prevede la distribuzione di azioni B : è quella che ti dà meno problemi se dovessi chiudere il conto corrente da qui a un anno. Una volta ricevute, mantieni le azioni Verizon. Sul nostro sito trovi ulteriori dettagli su questa operazione. VENDI c MANTIENI b Nonostante il calo registrato in questo inizio di 2014, il titolo Vodafone (in pence) continua a viaggiare sui massimi degli ultimi anni. Distribuirà un dividendo straordinario in contanti e azioni Verizon: queste ultime non sono care e le puoi mantenere. Vodafone è correttamente valutata. IN BREVE c ACCIONA 47,50 O, -3,6 % In Spagna il settore delle energie rinnovabili è sul piede di guerra dopo la proposta del governo di sopprimere gran parte degli incentivi statali. In particolare, gli impianti eolici entrati in funzione prima del 2004 non riceverebbero più sovvenzioni. Il progetto prevede inoltre che le compagnie rendano allo Stato gli aiuti ricevuti in eccesso per il 2013, il che significa che anche i conti per lo scorso anno dovrebbero essere rivisti. Se questa proposta dovesse essere approvata senza modifiche, avrebbe quindi un grave impatto sui conti di Acciona (Isin ES ). Abbassiamo le stime sugli utili del gruppo e, per prudenza, modifichiamo il consiglio. Vendi. c EXOR 28,79 O, -1 % La controllata Cushman & Wakefield ha ceduto le attività di investment management (gestione di investimenti in immobili commerciali per conto di clienti internazionali) a La Française, che ne avrà i due terzi, e Forum Partners, che deterrà il rimanente terzo. La cessione ridarà fiato alle casse del gruppo, ma nel complesso il nostro giudizio resta negativo. Vendi. MONTE PASCHI c0,18 O, +6,8 % Torna l ottimismo sul titolo dopo le dichiarazioni del Presidente della Fondazione Mps, secondo cui la Fondazione è a buon punto nelle trattative per cedere la propria quota a investitori esteri. Non sono state fornite indicazioni sull identità degli investitori, né sul prezzo: si parla però del fondo di Abu Dhabi Aabar e del fondo Pamplona, alimentato da capitali russi, a cui potrebbe aggiungersi un investitore sudamericano. Non farti contagiare da questo ottimismo, che peraltro ha solo ripianato le perdite in Borsa dei giorni precedenti: prima di arrivare all aumento di capitale (tra maggio e giugno) la strada per Mps è ancora tutta in salita. Le difficoltà della società (rimborso dei Monti-bond, problemi nella qualità dei crediti ) restano infatti immutate. Vendi AF 5

6 A zioni Nome Prezzo (1) al 7/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Settore finanziario Aegon (5) 6.50 Amsterdam /5 buoni risultati commerciali nel 3 trimestre A Ageas (5) Bruxelles 993 4/5 non acquisirà assicuratore italiano B Allianz (5) Francoforte /5 alza gli obiettivi finanziari per il 2013 B Axa (5) Parigi /5 l attività resta dinamica nel 3 trimestre A B. Pop. Milano 0.45 Milano /5 colloca bond quinquennale da 500 milioni B Banco Popolare 1.27 Milano /5 S&P mette sotto osservazione il rating C Bank of America USD New York /5 continua a riprendersi nel 4 trimestre B Barclays Bank p. Londra /5 azione conveniente ma rischiosa A BBVA (5) 9.05 Madrid /5 cede il 5 % del capitale della cinese CITIC C BCP 0.19 Lisbona /5 perdita più grave delle attese nel 4 trim. C BlackRock USD New York /5 fine 2013 eccellente, rialzato il dividendo B BNP Paribas (5) Parigi 993 4/5 piccola acquisizione in Polonia B Deutsche Bank (5) Francoforte /5 il 2014 si annuncia mediocre C Generali Milano /5 voci su possibile cessione di Thalia B ING (5) Amsterdam /5 cederà tutte le assicurazioni entro il 2016 B Intesa Sanpaolo 2.10 Milano /5 si lavora su cessione crediti problematici B Mediobanca 7.03 Milano /5 ispezione Consob su operazioni per clienti C Mediolanum 6.79 Milano /5 Banca Mediolanum: raccolta dicembre positiva C Monte Paschi 0.18 Milano /5 Fondazione prosegue trattative per cessione C Nordea SEK Stoccolma /5 rafforza piano di economie nel 2014 B Prudential p. Londra 973 3/5 il mercato resta dinamico in Asia B Santander (5) 6.55 Madrid /5 segnali di debolezza in Brasile B Santander Bras USD New York 4/5 nonostante persistenti pressioni sui ricavi A Société Génér. (5) Parigi /5 soffre a causa della banca d investimento B UBI Banca 5.72 Milano /5 lancia nuovo covered bond a 10 anni C UBS CHF Zurigo /5 alza dividendo 2013 a 0,25 CHF (+67 %) B Unicredit 5.69 Milano /5 si lavora su cessione crediti problematici B Unipol 4.47 Milano /5 conferma trattative in esclusiva con Allianz C UnipolSai 2.27 Milano /5 processo Torino, ammesse nuove parti civili C Western Union USD New York /5 atteso utile 2014 stabile rispetto al 2013 A Zurich Insur CHF Zurigo /5 azione interessante per il buon dividendo A Beni di consumo adidas Group Francoforte /5 3 trimestre in linea con le attese C BasicNet 2.19 Milano /5 nuovi accordi in Cina C De Longhi Milano /5 dati trimestrali migliori del previsto C Geox 2.91 Milano /5 mercato ottimista sul piano industriale C Indesit Company 9.68 Milano /5 tratta con Bosh per partnership C Inditex Madrid /5 il low cost comincia a essere meno di moda C Kimberly-Clark USD New York /5 previsioni 2014 superiori alle nostre attese B L Oréal (5) Parigi /5 rallenta la crescita negli Usa nel 3 trim. C LVMH (5) Parigi /5 utile per azione stabile nel 2013 C Natuzzi 2.45 USD New York /5 si acuiscono le perdite nel 3 trimestre B Oriflame SEK Stoccolma /5 azione rischiosa, ma con un buon potenziale A Procter&Gamble USD New York /5 conferma le previsioni 2013/24 B Reckitt Benck p. Londra /5 potrebbe vendere le attività farmaceutiche B Salv. Ferragamo Milano /5 ricavi 2013: +9 % C Sioen 8.60 Bruxelles /5 primi segnali di ripresa A Stefanel 0.39 Milano /5 si è dimesso un amministratore C Tod s Milano /5 vendite 2013: +0,5 % C Unilever (5) Amsterdam /5 +4,1 % la crescita interna nel 4 trimestre C Van de Velde Bruxelles /5 atteso utile 2013 in calo B Zignago Vetro 5.25 Milano /5 vendite primi 9 mesi: -3,8 % B Alimentari e bevande AB InBev Bruxelles /5 acquisirà birrificio in Corea del Sud C Autogrill 6.77 Milano /5 rinnova concessione in aeroporto Copenaghen C Campari 6.01 Milano /5 possibile interesse per il whisky Dalmore C Coca - Cola USD New York /5 investe sul mercato delle capsule B Danone (5) Parigi /5 si rafforza in Africa C Diageo p. Londra /5 accusa un rallentamento nei Paesi emergenti B 6 AF 1064

7 Nome Prezzo (1) al 7/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Heineken Amsterdam /5 fatturato pressoché stabile nel 3 trimestre C Kraft Foods Gr USD Nasdaq 998 2/5 alza il dividendo trimestrale a 0,525 dollari B Mondelez Int USD Nasdaq /5 risultati trimestrali rassicuranti B Nestlé CHF Zurigo /5 confermate le previsioni per il 2013 B Parmalat 2.48 Milano /5 il maggiore azionista continua a acquistare C Pernod Ricard Parigi /5 calo del fatturato in Cina nel 1 tr. 2013/14 C Distribuzione Ahold (5) Amsterdam /5 riorganizza le attività in Europa B Carrefour (5) Parigi /5 tornano a crescere le vendite in Spagna C Delhaize Bruxelles /5 4 trim.: fatturato migliore delle attese A Metro Francoforte /5-3,3 % il fatturato del 4 trimestre 2013 B Sainsbury p. Londra /5 nuovi vertici a luglio A World Duty Free Milano /5 controllante nega cessione altre azioni C Yoox Milano /5 ricavi 2013: +21 % C Salute e farmacia Abbott USD New York /5 risultati annuali in chiaroscuro B Amplifon 4.19 Milano /5 ottimista sul quarto trimestre 2013 C AstraZeneca p. Londra /5 concorrenza dei generici pesa su utili 2013 B Diasorin Milano /5 utile terzo trimestre: -6,5 % C Eli Lilly USD New York /5 risultati trim. e previsioni secondo attese B GlaxoSmithKline p. Londra /5 beneficia di crediti d imposta nel 4 trim. B Luxottica Milano /5 ricavi 2013: +7,5 % C Merck USD New York /5 oneri di ristrutturazione pesano sul 2013 B Novartis CHF Zurigo /5 4 trimestre deludente B Pfizer USD New York /5 previsioni 2014 in linea con attese B Recordati Milano /5 acconto sul dividendo: 0,22 euro C Roche GS CHF Zurigo /5 risultati 2013 in crescita ma deludenti B Sanofi (5) Parigi /5 risultati 2014 attesi in crescita B Sorin 2.23 Milano /5 utile 2013: +118 % C Teva Pharma USD New York /5 risultati 2013 in linea con le nostre attese A Energia e servizi alle collettività A2A 0.83 Milano /5 inceneritore Acerra al 100 % della capacità B ACEA 8.25 Milano /5 promette rispettare obiettivi riduz. debito B Astm Milano /5 nuovi acquisti di azioni proprie B Atlantia Milano /5 non negozia cessione quota Aeroporti di Roma C BP p. Londra /5 risultati in linea con le attese nel 3 trim. A Chevron USD New York /5 investe nel gas di scisti in Ucraina A E.ON (5) Francoforte 966 4/5 riduce ancora le sue ambizioni in Europa B EDP 2.80 Lisbona /5 aumenta la produzione dell 11 % nel 2013 A EDP Renováveis 4.25 Lisbona /5 produzione in crescita dell 8 % nel 2013 B Enel 3.56 Milano /5 risultati preliminari senza grandi sorprese B ENI Milano /5 indiscrezioni su brutto IV trimestre 2013 B Exelon USD New York /5 3 trimestre migliore delle attese A Exxon Mobil USD New York /5 Warren Buffet aumenta la sua partecipazione B Gas Natural Madrid /5 risente dei movimenti nell azionariato B GDF Suez Parigi /5 forte instabilità dei prezzi di vendita A Iberdrola 4.57 Madrid /5-6,8 % l utile per azione nel 3 trimestre B ION Geophysical 2.94 USD New York /5 il calo del titolo è esagerato A Iren 1.07 Milano /5 in stallo trattative per fusione con A2A B JinkoSolar USD New York /5 potenziale del titolo non è ancora esaurito B National Grid p. Londra /5 brillanti risultati per l esercizio 2012/13 A R.Dutch Shell A Amsterdam /5 riduce obiettivo di produzione per il 2017 B a acquistare b mantenere c vendi/aderisci all OPA (1) Prezzo in valuta locale ( = euro; AUD = dollaro australiano; CHF = franco svizzero; DKK = corona danese; JPY = yen giapponese; p. = pence; SEK = corona svedese; USD = dollaro americano), 1 AUD = ; 1 CAD = ; 1 CHF = ; 1 DKK = ; 100 JPY = ; 100 p. = ; 1 SEK = ; 1 USD = (2) Principale Borsa di quotazione. (3) ultimo numero della rivista in cui si è parlato di quest azione. (4) Indicatore di rischio (da 1/5 a 5/5): maggiore è il numero, più elevato è il rischio legato all azione. Quest indicatore tiene conto delle fluttuazioni del prezzo dell azione in Borsa (volatilità), della situazione finanziaria e del settore di attività dell impresa, nonché del rispetto delle regole di corporate governance. (5) Quotata anche alla Borsa di Milano AF 7

8 A zioni Nome Prezzo (1) al 7/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Repsol Madrid /5 schiarimenti all orizzonte per il dossier YPF A Sabesp 9.38 USD New York 4/5 revisione tariffe resterà legata a inflazione B Saipem Milano /5 possibili commesse per gasdotto south stream C SIAS 7.36 Milano /5 punta a investire all estero C Snam 4.08 Milano /5 collocato bond da 600 milioni di euro B Tenaris Milano /5 tengono i ricavi, ma crolla l utile nel 2013 C Terna 3.67 Milano /5 stima consumi elettrici a gennaio: -4 % B Total (5) Parigi 997 3/5 3 trimestre conforme alle attese B Vestas Wind DKK Copenhaghen /5 dopo la forte salita l azione è ormai cara C Chimica BASF (5) Francoforte /5 vende progetti in idrocarburi (Mar del Nord) B Bayer (5) Francoforte /5 rialza l offerta su Algeta (oncologia) C DuPont USD New York /5 nuovo piano d acquisto di azioni proprie B Solvay Bruxelles /5 aumenta produzione di carbonato di soda (Usa) C Settore automobilistico BMW (5) Francoforte /5 conferma gli obiettivi per 2013 C Brembo Milano /5 dati trimestrali migliori del previsto C CNH Industrial 7.77 Milano /5 distribuirà dividendo di 0,2 euro C Daimler (5) Francoforte 944 3/5 2013: risultati di buona fattura B Fiat 7.30 Milano /5 rimborsa integralmente il fonfo Veba C Michelin Parigi /5 2 trim.: lieve miglioramento dell attività C Peugeot Parigi /5 conferma progetto d aumento di capitale B Piaggio 2.25 Milano /5 utile e vendite in calo nei primi 9 mesi 2013 C Pininfarina 3.35 Milano /5 peggiorano le previsioni per il 2013 C Renault (5) Parigi 920 3/5 beneficia dei buoni risultati di Nissan B Volkswagen Francoforte /5 risultati 2 trim di buona fattura C Siderurgia, minerali non ferrosi, miniere ArcelorMittal Amsterdam /5 non esaurito potenziale di salita del titolo A Intek (ex KME) 0.33 Milano /5 in rosso i primi nove mesi C Rio Tinto p. Londra /5 si orienta verso investimenti più contenuti A Schnitzer Steel USD Nasdaq /5 il titolo sconta già le difficoltà attuali A Costruzioni e immobili Acciona Madrid 985 4/5 potrebbe soffrire per nuove norme su energia C Beni Stabili 0.57 Milano /5 collaborerà con Juventus C Buzzi Unicem Milano /5 utili in forte contrazione C Headwaters USD New York /5 l orizzonte si schiarisce e il titolo vola B Italcementi 7.58 Milano /5 fatturato 2013 in calo del 5,4 % B Lafarge Parigi 928 4/5 nuovo piano di risparmi nel 2015 e 2016 C MDC Holdings USD New York /5 approfittate del calo di prezzo A Prelios 0.60 Milano /5 Fondo Cloe vende immobile C Sacyr 3.68 Madrid /5 prezzo del titolo superiore alle prospettive C Saint - Gobain Parigi /5 tarda la vendita di Verallia North America B Sal. Impregilo 4.36 Milano /5 possibilità di accordo per Panama C Industrie e servizi vari Adecco CHF Zurigo /5 mantiene obiettivi di redditività per il 2015 B Agfa - Gevaert 2.12 Bruxelles /5 da settembre beneficia del calo dell argento A Ansaldo 8.44 Milano /5 continuano le trattative con General Electric C Beghelli 0.43 Milano /5 concluso riscadenzamento del debito C BME Madrid /5 3 trimestre in linea con le nostre attese A Bouygues Parigi /5 migliora la redditività nel 3 trimestre A CIR 1.07 Milano /5 Sorgenia: banche chiedono aumento di capitale C Compass Group p. Londra /5 l azione è diventata cara C D Amico 0.70 Milano /5 varo di quattro navi in Corea B Deutsche Post Francoforte /5 buone prospettive della controllata DHL B Exor Milano /5 utili sostanzialmente stabili C Finmeccanica 6.65 Milano /5 contratti da 910 milioni di euro in Uk B General Electr USD New York /5 dividendo trimestrale in crescita del 16 % A Interpump 9.55 Milano /5 management ottimista sul futuro C Lufthansa Francoforte /5 obiettivi 2013 rivisti al ribasso B 8 AF 1064

9 Nome Prezzo (1) al 7/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Mabuchi Motor JPY Tokio /5 beneficia del deprezzamento dello yen B Nasdaq OMX USD Nasdaq /5 debole crescita interna nel 4 trimestre 2013 B Nice 2.76 Milano 1/5 il titolo è caro C Pirelli & C Milano /5 nove mesi in linea con le attese B Prysmian Milano /5 nel 2013 ricavi e utile in calo sul 2012 C Republ. Airways 9.77 USD Nasdaq /5 Frontier Airlines sarà venduta a Indigo B Seaspan USD New York 4/5 forte salita del titolo in Borsa B Siemens (5) Francoforte /5 1 trimestre 2013/14: margini in ripresa C Spirit Aerosys USD New York /5 pesante perdita nel 4 trimestre 2013 A US Ecology USD Nasdaq /5 l aumento di capitale pesa sul titolo B Vivendi (5) Parigi /5 annunciata la scissione di SFR B Waste Connect USD New York /5 aumenta del 15 % il dividendo trimestrale B Xerox USD New York /5 alza del 9 % il dividendo trimestrale A Media e tempo libero GTech Milano /5 accordo con lotteria del Colorado B Ladbrokes p. Londra /5 nuovo avvertimento sui risultati C L Espresso 1.65 Milano /5 in forte calo l utile del primo semestre C Mediaset 3.88 Milano /5 riduce perdite rispetto al 2012 C Mondadori 1.33 Milano /5 9 mesi in rosso B Pearson p. Londra /5 incontra delle difficoltà sul mercato Usa B RCS MediaGroup 1.52 Milano /5 da marzo chiuderà Il Mondo C TF Parigi /5 vende una parte di Eurosport C Time Warner USD New York /5 HBO molto redditizia nel 4 trimestre B Walt Disney USD New York /5 beneficia della fiducia dei consumatori Usa B Wolters Kluwer Amsterdam /5 non riesce a rilanciare le vendite C WPP p. Londra 972 2/5 accelera la crescita interna B Telecomunicazioni AT & T USD New York /5 risultati annuali in linea con nostre attese A Belgacom Bruxelles /5 Dominique Leroy prenderà le redini del gruppo B BT Group p. Londra 824 3/5 alzate leggermente previsioni per il 2013/14 B Deutsche Telek. (5) Francoforte 998 3/5 conferma gli obiettivi per il 2013 C KPN 2.72 Amsterdam /5 in perdita nel 4 trim. e su insieme del 2013 B Mobistar Bruxelles /5 studia outsourcing per servizio informatico C Orange (ex FT) (5) 9.16 Parigi /5 modera le sue ambizioni per il 2014 B Portugal Telec Lisbona /5 elimina marchio TMN, opera solo con Meo B Telecom Italia 0.87 Milano /5 nuove nomine al vertice B Telefónica (5) Madrid /5 risultati trim. in linea con le nostre attese B Telefônica Bras USD New York 909 4/5 abbonati in forte crescita A Telenet Bruxelles /5 studia acquisizione di 2 catene TV C Vodafone Group p. Londra /5 vende la partecipazione del 45 % in Verizon B Alta tecnologia Apple USD Nasdaq /5 previsioni deludenti per trimestre in corso A Cisco Systems USD Nasdaq /5 ribassa le previsioni a 3-5 anni B Corning USD New York /5 previsioni deludenti per trimestre in corso A CSC USD New York /5 alza ancora obiettivo per utile/az. 2013/14 A Facebook USD Nasdaq /5 risultati record nel 4 trimestre 2013 C IBM USD New York /5 risultati annuali un po deludenti B Intel USD Nasdaq /5 obiettivi deludenti per il 2014 A Melexis Bruxelles /5 fatturato 2013 superiore alle attese A Nokia (5) 5.24 Helsinki /5 prospettive deludenti per il 1 trimestre C Option 0.34 Bruxelles /5 3 trimestre debole C Philips (5) Amsterdam /5 proposto dividendo in crescita per il 2013 C Sage Group p. Londra /5 le prospettive restano ancora buone A SAP (5) Francoforte /5 rinviato di 2 anni l obiettivo di redditività C Softimat 3.02 Bruxelles 826 3/5 titolo poco negoziabile B STMicroelectr. (5) 6.04 Parigi /5 risultati annuali in linea con nostre attese B Texas Instrum USD Nasdaq /5 risultati 2013 e obiettivi senza sorprese A Tiscali 0.04 Milano 954 5/5 torna in utile nel terzo trimestre C TriQuint Semic USD Nasdaq /5 risultati e previsioni secondo nostre attese B Zetes Bruxelles /5 contratto a 15 anni per passaporti in Gambia B AF 9

10 Obbligazioni La paura fa brillare lo yen All acquisto i bond giapponesi. Mps non pagherà le cedole di alcuni bond. L Ucraina a un passo dal default. Via da cina, brasile, russia e india La scorsa settimana ti abbiamo parlato delle difficoltà che attraversano le economie dei Paesi emergenti. Questa settimana le loro valute hanno avuto qualche recupero (per esempio, +0,5 % la rupia indiana sull euro tra mercoledì e giovedì scorso), ma tu non farti ingannare, con la fine del denaro facile negli Usa, i rendimenti offerti dai titoli americani diventano via via più interessanti e gli investitori ritirano i loro capitali dai Paesi emergenti, facendone scendere le valute, per reinvestire nel dollaro. Controlla con pagina 12 se la dose di dollari nel tuo portafoglio è corretta e se così è, aumenta i bond in euro e corone svedesi. Punta qualcosa anche sui bond in yen giapponesi (non è cosa per tutti, scopri se è giusto anche per te a pagina 12). Abbiamo setacciato il mercato, ma non ci sono singole obbligazioni in yen con un rapporto rischio/rendimento decente, ragion per cui compra l Etf, Db X-trackers II Ibx Japan Sovereign Ucits (9,195 euro, Isin LU ) è da poco quotato a Piazza Affari. Limita l investimento al 5 %. MPS non pagherà le cedole Tira brutta aria per Mps. La banca ha confermato che non pagherà le cedole dei titoli: Mps capital trust 1 (Isin XS ), Mps capital trust 2 (Isin XS ), Antonveneta capital trust 1 (Isin XS ) e Antonveneta capital trust 2 (Isin XS ). Non farci arrivare al punto di poterti solo dire: te l avevamo detto : stai alla larga dai bond Mps. italia: giù il rendimento dei btp La scorsa settimana i rendimenti dei titoli di Stato italiani hanno avuto una leggera flessione. In sette giorni il decennale è passato dal 3,75 % lordo da 3,67 % lordo. Pia Miglio analista obbligazioni mi puoi scrivere a: Bce: tassi fermi La Banca centrale europea ha lasciato invariati i tassi allo 0,25 %, dichiarando che, se ce ne sarà bisogno, sarà pronta a intervenire con una nuova iniezione di liquidità. Una decisione attesa dai mercati e che non ha avuto particolari conseguenza sui tassi europei, pressoché invariati rispetto a sette giorni fa. L euro ha recuperato terreno nei confronti del dollaro Usa ( 1,362 dollari Usa per 1 euro). Comprare obbligazioni in dollari Usa è ancora più conveniente rispetto a una settimana fa. Scegli titoli con scadenza a 5-7 anni, come Bei 4 % 16/02/21. ucraina a un passo dal baratro Continuano le difficoltà nel Paese: il crollo della valuta locale, la hryvnia, è secondo solo al peso argentino. La moneta di Kiev è oggi ai minimi dal 2010 sull euro (oggi 1 euro vale 11,643 hryvnia) e ha perso, in un solo giorno, il 2,5 % nei confronti del dollaro Usa. Il Paese, sull orlo della bancarotta, è stato già salvato a dicembre dalla Russia, che ha comprato titoli per 3 miliardi di dollari. Inutile dirti di non investire in obbligazioni ucraine. arrivano le obbligazioni armene La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers) emetterà bond in dram (554 dram per 1 euro) collocati sul mercato locale, per agevolare gli investimenti degli armeni in prodotti finanziari nella loro valuta, che oggi scarseggiano. L obbligazione scade tra un anno e ora la possono acquistare solo gli armeni e offre una cedola dell 8,55 % circa. Crediamo che sia solo l inizio di una serie di emissioni armene quotate sul mercato internazionale. Vedremo, ma l Armenia ha affidabilità Ba2 secondo Moody, rischiosa, al limite dell alto rischio, secondo il nostro rating. Risposte per mantieni le obbligazioni Republic of Ireland 5,4 % 13/03/2025 (117,34, Isin nella sezione che fare questa settimana ci sono le indicazioni sugli investimenti destinate a tutti i lettori, non a una singola categoria, a meno che non sia detto puoi continuare a comprare il titolo Bei 3 % 23/04/2019 (104,06, Isin XS ), in corone svedesi, quotato sul mercato italiano Eurotlx. 10 AF 1064

11 IL MEGLIO DELLA SETTIMANA PER INVESTIRE LA TUA LIQUIDITÀ Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Conto corrente Altroconsumo di BccforWeb Conto forte di Mediocredito del Friuli ContosuIBL di IBL Banca Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Rendimax di Banca Ifis Conto Santander di Santander consumer bank My Profit di Webank Conto arancio di Ingdirect 2,8 % lordo (2,24 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 1,95 % lordo (1,56 % netto) 1 % lordo (0,8 % netto) 1,5 % lordo (1,2 % netto) 1,09 % netto 1,2 % lordo (0,96 % netto) Tasso promozionale per i primi 2 mesi e se sei nuovo cliente. Dopo darà, a te che sei nostro lettore, l 1,95 % lordo annuo. Paghi il bollo. Per info: o n verde 800/ Non paghi il bollo. Per informazioni e assistenza dedicata: o n verde 800/ Il tasso sale al 2,2 % lordo annuo per cifre investite da fino a euro, Non ci sono spese di apertura. Se lo apri oggi il bollo di legge te lo paga la banca. Per informazioni: vedi o n verde: 800/ Tasso garantito fino al prossimo 31 marzo per aperture entro il 28 febbraio. Non paghi il bollo. L investimento minimo per l apertura è di euro, poi il saldo può scendere fino a euro. Per info: oppure n verde 800/ Tasso riservato a te lettore di Altroconsumo Finanza e Fondi Comuni. Per informazioni: o n verde 800/ Non ci sono spese di apertura. La banca si fa carico dell imposta di bollo per tutto il Per informazioni: o n verde 800/ Paghi il bollo. Per informazioni: o 848/ da telefono fisso, 011/ da cellulare. Per prudenza ti consigliamo di limitare l investimento a euro. Pronti contro termine a 3 mesi. Investe in titoli di Stato italiani. Riservato ai correntisti Webank. Paghi il bollo di legge. Per informazioni: oppure n verde: 800/ Per te lettore c è lo 0,2 % lordo annuo in più sul tasso base fino al 30/06/14. Per informazioni: www. ingdirect.it o 848/ Paghi il bollo di legge. Conto deposito di CheBanca! 0,75 % lordo (0,6 % netto) Tassi validi fino al 26 febbraio. Non ci sono spese d apertura, ma il bollo è a carico tuo. Per maggiori informazioni: o n verde: 848/ La classifica è in ordine decrescente di interesse (rendimento, liquidabilità, politica sul bollo ) considerando un investimento di euro per 3 mesi. le migliori obbligazioni di questa SETTIMANA Valuta Emittente o tipo di titolo La sua affidabilità Codice che identifica l obbligazione Ti verrà rimborsata il Interessi annui (%) Ti paga gli interessi il Prezzo con commissioni L anno ti rende (%) netto il Devi investire almeno euro euro BTp Italia Sufficiente IT /03/16 2,45 26/03 103,53 1, euro BTp Italia Sufficiente IT /06/16 3,55 11/06 106,02 1, euro BTp Italia Sufficiente IT /10/16 2,55 22/ , euro BTp Italia Sufficiente IT /04/17 2,25 22/04 102,93 1, euro BTp Italia Sufficiente IT /11/17 2,15 12/11 102,34 1, euro BTp Sufficiente IT /09/19 4,25 1/09 109,25 1, euro Repubblica irlandese Sufficiente IE00B6089D15 18/10/19 5,9 18/ , euro BTp Sufficiente IT /02/20 4,5 1/02 110,2 2, euro Repubblica irlandese Sufficiente IE /04/20 4, ,19 1, sek Nordic Investment Bank Eccellente XS /01/ ,15 1, sek Bei Eccellente XS /04/ /04 104,06 1, sek Bei Eccellente XS /12/20 5 1/12 114,59 1, sek Bei Eccellente XS /11/23 2,75 13/11 97,59 2, usd KFW Eccellente US500769DP65 27/01/ /10 110,75 1, usd General electric cap. corp. Buona US36962G4R28 16/09/20 4,375 16/09 109,37 1, usd Bei Eccellente US298785FM34 16/02/ /02 109,62 1, usd Republic of Italy Sufficiente US465410AH18 27/09/23 6,875 27/09 121,06 3, Valuta: sek: corona svedese; usd: dollaro Usa. Prezzi il lunedì mattina alle ore 9; cambi di chiusura il venerdì. I rendimenti dei BTp Italia sono stati calcolati ipotizzando che l inflazione italiana resti allo 0,7 % AF 11

12 Detto tra noi i nostri portafogli Meno soia, più sushi ma anche meno churrasco e meno vodka. Viste le nuove prospettive di Cina, Russia e Brasile cambia la strategia. C è tensione nelle Borse, ma il crollo non è certo. Se hai paura usa i certificate short. La fine degli aiuti della Banca centrale Usa ha portato con sé molta maretta sulle Borse dei mercati emergenti. Ci siamo chiesti se è venuto il momento dello scoppio di una nuova bolla, tale da ripetere gli infausti fasti di Lehman. Risposta: siamo convinti che sia il momento di stare più attenti, ma da lì a dirti: vendi tutto ancora ne corre. Quindi abbiamo adattato la nostra strategia per renderti già pronto a tutto. In primo luogo non ti diciamo vendi tutto a prescindere. Però se non ti puoi permettere il lusso di poter restare coi tuoi soldi investiti a lungo, non devi avere in mano delle azioni per nessun motivo. In tal caso il consiglio di vendere tutto e di prenderti un conto di deposito resta valido. Se non ti ritrovi, però, in questa descrizione assai timorosa, non è il caso che corri il rischio di sbagliare la tempistica di uscita (e di rientro) sui mercati che comunque è insita in ogni strategia di chi sta sul bordo del fiume a guardare gli eventi che passano. Semmai mettiti al sicuro acquistando una copertura per i tuoi investimenti. Te ne abbiamo parlato a lungo nello scorso numero. Non buttarlo via, ma ritaglialo e fanne tesoro: la scatola degli attrezzi per sapere come fare a difenderti è già a casa tua e nelle tue mani. Questa settimana il nostro corso di autodifesa continua a pagina 14. I nostri portafogli Azioni Obbligazioni Per le azioni punta su: Milano (IT), Londra (), New York (US), Zurigo (CH), Varsavia (PL), Shangai (CN), Rischio basso 5 anni Mumbai (IN), Mosca (RU), San Paolo (BR), sulle piazze dell eurozona (UEM) e Sidney (AU). Per le obbligazioni Rischio medio scegli titoli in: euro (), dollari Usa (USD), corone svedesi (SEK) e yen (JPY). Rischio alto US 1 40% 20% 30% 20% 2 USD 1 10 anni SEK 20% Azioni 2 Obbligazioni 7 US 20% USD 1 SEK 1 Azioni 40% Obbligazioni 60% US 2 JPY USD SEK 1 Azioni 4 Obbligazioni % 1 2 US 20% CN USD 1 SEK US 2 IN CN USD SEK US 30% IN CN USD SEK 20 anni Azioni 40% Obbligazioni 60% Azioni 50% Obbligazioni 50% Azioni 60% Obbligazioni 40% 20% IT 2 20% UEM IT SEK CN IN 20% UEM IT CN IN RU CH US 2 IN CN SEK USD CH US 2 RU BR CH PL US 2 BR AU Azioni 6 Obbligazioni 3 Azioni 8 Obbligazioni 1 Azioni 9 Obbligazioni 12 AF 1064

13 come cambiano i nostri portafogli Anni Rischio Chi scende Chi sale 5 Basso Azioni cinesi da 5 % a 0 Bond in euro a 35 % a 40 % 5 Medio Azioni cinesi da 5 % a 0 Bond in euro a 25 % a 30 % 5 Alto 10 Alto Azioni cinesi da 10 % a 0; azioni indiane da 5 % a 0 (*) Azioni russe e brasiliane da 5 % a 0 Bond in euro da 20 % a 25 %; in corone svedesi da 10 % a 15 % (*); in yen da 0 a 5 % Bond in euro da 20 % a 25 %; in corone svedesi da 5 % a 10 % (*) Di questi cambiamento ti abbiamo parlato in Altroconsumo Finanza n 1062 rivolta i tuoi portafogli come calzini! Quanto detto è per la straordinaria amministrazione. Non è finita qui. Visti i tempi che corrono c è comunque un po di manutenzione ordinaria da fare sui tuoi investimenti. Lo ripetiamo sempre: il rischio si stempera con gli anni e alla fine prevale la crescita dei mercati sul loro tentennare tra alti e bassi. Ma ciò significa anche che se non hai tempo non devi rischiare. E, nonostante possa sembrare diversamente, 5 anni per investire sono un tempo breve. Quindi a 5 anni, dopo aver venduto nelle scorse settimane l India (e acquistato bond svedesi), ora ti diciamo di dire addio pure alla Cina. Ribadiamo che le Borse emergenti nel lungo periodo saliranno e che, oltretutto, le opinioni su questi Paesi sono tutt altro che unanimi (vedi Emergenti, c è chi dice sì). Infatti anche se cresce tanto e ha potenzialità enormi la Cina sta rivelando alcuni problemi (paura di bolle speculative, crescita poco armoniosa tra tutte le componenti della ricchezza del Paese). Le autorità del Paese sono toste e sanno cosa fare. Ma intanto il tempo passa. Quindi se investi solo da qui a 5 anni: vendi Shangai e metti i soldi che ricavi in bond in euro. Se non temi il rischio (portafoglio Rischio alto ) investi pure un 5 % in yen con l Etf Db X-trackers II Ibx Japan Sovereign Ucits (9,195 euro, Isin LU , costo anno 0,15 %). Questo passaggio dalla soia al sushi è motivato dal fatto che quando gli emergenti traballano gli investitori asiatici acquistano yen e questo sale. Te lo consigliamo solo se non temi il rischio perché la Bank of Japan cercherà di impedire questa risalita. Se investi a 10 anni Cina e India possono restare. Ma via il Brasile e via la Russia. Sono gli emergenti più fragili. Il primo ha inflazione alta e non ha sfruttato gli anni di vacche grasse per fare le riforme di cui c è sempre bisogno. Il secondo sconta la solita dipendenza dalle materie prime. Insomma è un po troppo monoprodotto, per cui anche se ha buone prospettive è più rischioso degli altri. Le modifiche che devi fare le trovi tutte in tabella. Il nuovo assetto dei portafogli lo trovi nei grafici alla tua sinistra. Ti sfugge come fare in pratica? Un esempio ti aiuterà: se sei un investitore che teme il rischio e investe da qui a 5 anni avrai un 5 % di soldi investiti in un prodotto che punta sulla Cina come Db X-trackers Ftse China 25 (19,77 euro). In questo caso anche se il prodotto lo diamo all acquisto tu lo devi vendere, perché non fa per te. Incassi i soldi e li metti direttamente in bond in euro (come i BTp Italia che trovi a pagina 11) o se ami i fondi in un Etf come Lyxor Etf euromts 3-5 yrs (143,78 euro). basta speculare sulla borsa giapponese Il fatto che le tensioni sui Paesi Emergenti fanno volare lo yen (gli investitori internazionali si mettono, infatti, in cerca di un porto sicuro per i loro soldi e lo trovano comunque nei dintorni di Tokio) ha una importante conseguenza: cambia le carte in tavola della nostra scommessa su Tokio. Ti avevamo, infatti, detto che ad ogni calo di yen la Borsa di Tokio tendeva a salire e di approfittare di questa situazione acquistando l Etf Amundi Topix eur hedged daily (153,07 euro; Isin FR ) che investe a Tokio, ma ti risparmia gli alti e bassi dello yen. In Altroconsumo Finanza n 1062 il consiglio era passato a mantenere. Ora che ci attendiamo un rimbalzo dello yen la scommessa perde del tutto il suo interesse. Vendi, quindi, questo Etf. a domanda rispondo Occasioni perse? Dopo il vostro consiglio di eliminare Piazza Affari dal portafoglio, mi ritrovo con Apple (-8 %) e Santander Brasil (-23 %). E invece avrei potuto guadagnare su Telecom, Unicredit e Generali che ho venduto! Siete ancora convinti che valga la pena di stare alla larga da Piazza Affari? Sì, ne siamo ancora convinti. Ma andiamo con ordine. Rispetto a marzo 2013, quando ti abbiamo consigliato di vendere le azioni italiane e passare agli Usa, Wall Street non si è affatto comportata male: anzi, ha guadagnato circa il 15 %. E lo stesso vale per Apple: quando abbiamo cominciato a consigliartela, proprio a marzo 2013, valeva 432,50 dollari, oggi supera ancora i 500 dollari (519,68 USD alla chiusura di venerdì 7 febbraio) nonostante le difficoltà delle ultime settimane. Contando anche i quattro dividendi da 3,05 dollari distribuiti nell ultimo anno, il guadagno è del 15 % (20 % in dollari). Infine, Santander Brasil (4,87 USD): da quando è entrata nella nostra selezione a novembre 2013 ha sì perso, ma ha anche staccato un consistente dividendo straordinario, pari a circa il 14 % del prezzo attuale del titolo. C è inoltre da considerare che, pur essendo quotata a New York, Santander Brasil è una società brasiliana, che risente della crisi dei Paesi emergenti: argomento di cui ti abbiamo ampiamente parlato nelle ultime settimane. Sul fronte opposto, è vero che la Borsa di Milano è salita, ma non è poi andata così lontano rispetto a quanto fatto da Wall Street (+22 % il risultato di Piazza Affari da marzo 2013). Inoltre, a spingerla sono stati soprattutto movimenti speculativi sul settore finanziario, legati AF 13

14 Detto tra noi prima al doping di una politica monetaria accomodante da parte della Bce, e poi a notizie su riassetti nel settore. Movimenti molto effimeri, destinati a non durare: il settore bancario dovrà presto affrontare nuove, più stringenti normative che imporrano pesanti pulizie di bilancio. In diversi casi (Bpm, Banco Popolare, Monte Paschi ) questo porterà a maxi-aumenti di capitale, che peseranno sui titoli in Borsa, ma anche per le altre società del settore la pulizia dei conti non sarà indolore. Non è un caso che, ad esempio, Unicredit stia già ora cedendo importanti pacchetti di crediti problematici, mentre secondo alcune voci Intesa Sanpaolo potrebbe farli confluire in una società ad hoc, separandoli dal resto dell attività. Ma a che prezzo avverranno queste vendite o svendite? La pubblicazione dei risultati del quarto trimestre 2013, tra qualche settimana, riporterà sotto i riflettori la debolezza del settore (te ne abbiamo parlato anche di recente, su Altroconsumo Finanza n 1061). E Piazza Affari, dopo gli entusiasmi degli ultimi mesi, sarà costretta a fare i conti con la dura realtà. Ecco perché preferiamo New York. per speculatori Moltiplica per 25 i tuoi guadagni Settimana scorsa abbiamo visto come i certificate short ti proteggono dai cali di Borsa: quelli con leva 7 mettono su il 14 % se Milano perde il 2 %. Più la leva sale, più la somma da investire nei certificate per assicurare il tuo portafoglio scende. Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: occhio ai loro rischi. Cominciamo dicendo che in realtà, al momento, nessuno dei turbo certificate short, emessi da Bnp Paribas, ha leva di 25. Quello con la leva più alta è il turbo short con codice Isin NL , che ha leva 22,1. Come mai allora si parla di leva fino a 25? Perché la leva di questi prodotti cambia in ogni istante: dipende da quanto Piazza Affari è lontana da un dato valore, detto di knock out e specifico per ogni prodotto. Più Piazza Affari è distante dal valore di knock out, più la leva del certificate turbo short scende. Oggi la leva del turbo short Isin NL è del 18,4, perché Milano ( punti) è distante il 4,1 % dal valore di knock out del certificate ( punti). I Certificate turbo short di Milano Isin Prezzo in euro Livello di Knock out Distanza dai valori attuali di Milano Leva NL , ,1 % 22,1 NL , ,6 % 14,4 NL , ,3 % 6,9 NL , ,4 % 4,1 Se la distanza si riduce al 3 %, la leva è di 32. Se è del 15 %, la leva va a 6 (la leva precisa dipende poi dal prezzo effettivo del turbo short, vedi riquadro Come si calcola il prezzo dei turbo short certificate di Bnp Paribas). I vantaggi del turbo short Ai fini del tuo investimento conta solo la leva al momento in cui fai l acquisto. Se oggi compri il certificate Isin NL per te la leva sarà sempre di 22,1: se quando vendi la Borsa ha perso il 3 %, tu guadagni ben il 66,3 % (22,1 moltiplicato per 3). Questa moltiplicazione del 22,1 funziona fino alla loro scadenza (a fine marzo ti pagano il valore e, se li riemettono, ne potrai comprare di nuovi): vale sia se la Borsa perde il 3 % in un solo giorno, sia se il -3 % arriva dopo diversi giorni di alti e bassi con i certificate 5x e 7x di Société Générale la leva funziona solo giorno per giorno, vedi Altroconsumo Finanza n È un ottima cosa se hai l obiettivo di proteggere il tuo portafoglio a medio termine. Ma non finisce qua: grazie alla leva elevata, l investimento da fare per proteggere il tuo portafoglio dai cali di Borsa si riduce. Per esempio, per proteggere un portafoglio azionario di euro, ti basta investire euro nel certificate turbo short Isin NL ne compri pezzi sul mercato Sedex di Piazza Affari come per gli altri certificate. È circa il 70 % in meno dei euro che dovresti scucire acquistando il certificate 7x (29,29 euro; Isin DE000SG409N9) di Société Générale e il 77 % in meno dei euro necessari per proteggersi con il certificate 5x (1,004 euro; Isin IT ) di Société Générale. e i suoi difetti Noi, però, non ti consigliamo di proteggerti con questi certificate turbo short. I rischi sono troppo elevati. In primo luogo la leva vale anche al contrario: se la Borsa, invece di scendere, sale del 3 %, tu perdi ben il 66,3 %. E non solo: con i turbo short rischi di perdere tutto. Mettiamo che Piazza Affari inizia a salire, ma decidi di tenere duro. Come si calcola il prezzo dei turbo short certificate di BNP PARIBAS Il prezzo si calcola così: valore di knock out meno valore di Piazza Affari, il tutto diviso Quindi se Piazza Affari è a punti e il valore di knock out è di , il prezzo del turbo short è di 0,1308 euro. Occhio, questo è il valore teorico: quello reale di mercato, di solito, è vicino a quello teorico, ma può discostarsi di qualche centesimo di euro al momento per tutti la differenza è nell ordine di millesimi di euro. 14 AF 1064

15 Opzioni put: ormai superate Da tempo non parliamo più delle opzioni put come strumento per proteggersi dai cali di Borsa. Il motivo è semplice: restano un buono strumento di copertura, ma sono difficili da gestire. Sicuramente più difficili da maneggiare dei certificate short a leva che nel frattempo si sono affermati sul mercato. Innanzitutto, da un punto di vista finanziario, i certificate fanno già quello che dovresti fare tu con le opzioni, quindi perché complicarti la vita con queste ultime? Secondo: i certificate li compri facilmente su Piazza Affari come se fossero delle normali azioni. Per comprare le opzioni put, invece, la banca innanzitutto ti richiede di firmare un sacco di documenti. Poi, benché non previsto espressamente dal prodotto, spesso ti richiede anche di versare una quota di denaro come margine di garanzia dell operazione al di là delle commissioni vere e proprie legate all acquisto dell opzione. Insomma, una vera seccatura. Morale: è vero che la copertura di un portafoglio azionario con i certificate short potrebbe non essere perfetta, vedi Altroconsumo Finanza n 1064, ma la trasparenza del loro prezzo e la semplicità con cui si possono acquistare e maneggiare ce li fanno preferire alle opzioni put. Se per caso Piazza Affari arriva al valore di knock out e abbiamo visto che la distanza è solo del 4,1 % il valore del turbo short va a 0: il certificate muore e tu perdi tutto. Hai capito bene: perdi tutto senza più sperare in un rimbalzo. E se metti lo stop loss? La leva è talmente elevata che rischi di essere fatto fuori dal mercato in brevissimo tempo, con la tentazione di investire nuovamente nel certificate e di rimetterci un sacco anche come commissioni bancarie anche se metti lo stop loss al 15 %, per consolidare le perdite ti basta che la Borsa metta su lo 0,68 %, fatto che può accadere anche in una manciata di minuti. Insomma, con i turbo short rischi un bagno di sangue. Uomo avvisato ANALISI Emergenti: c è chi dice sì! Noi ti stiamo dicendo di uscire da mercati come Brasile, Russia, Cina e India, ma nel mondo c è chi ancora oggi ci punta. L interlocutore è di rango. Te lo presentiamo e diamo voce alle sue ragioni. Ad avere una visione positiva sui mercati emergenti è Kristoffer Stensrud, uno dei fondatori e gestori dello Skagen Kon tiki fund, un fondo norvegese che purtroppo non è venduto in Italia, ma che a livello mondiale negli ultimi 10 anni è stato tra i migliori in assoluto SKagen batte tutti 04/02 04/03 04/04 04/05 04/06 04/07 Da quanto è stato lanciato, il fondo Skagen Kon-tiki (grassetto; base 100) non ha avuto rivali: il suo rendimento ha letteralmente stracciato quello delle Borse degli emergenti (linea intermedia) e di quelle mondiali (linea sottile). Da quando è stato lanciato a aprile del 2002, questo fondo ha messo su, in euro, il 448 %, contro il +175,5 % degli emergenti e il +67 % delle Borse mondiali (vedi grafico). Insomma, è un gestore che va a fare compagnia a Warren Buffett, Mark Mobius e George Soros nella schiera dei nostri guru della finanza. Ma perché Stensrud consiglia questi mercati? Secondo il gestore norvegese i motivi sono essenzialmente due. Primo. Nel 2014 si terranno elezioni in molti di questi Paesi (India, Indonesia, Tailandia, Sud Africa solo per citare i più importanti) e un cambiamento a livello politico, se orientato a un ondata di riforme, potrà portare benefici ai mercati. Secondo. Questi mercati non sono più tanto legati a quello che succede nel resto mondo. I mercati emergenti non sono più infatti quelle economie che basano tutto sulle esportazioni di una o più materie prime o su un basso costo del lavoro, situazioni che in passato li rendevano fortemente dipendenti dall andamento dell economia mondiale. Oggi in questi mercati stanno prendendo sempre più piede i servizi e i consumi interni, settori che li rendono meno legati al ciclo economico mondiale. A questi due elementi va poi aggiunto che le Borse dei mercati emergenti nel loro complesso hanno perso molto terreno rispetto alle Piazze dei Paesi sviluppati (nel 2013 si è aperto un divario di quasi il 30 %) e dunque a oggi vi è la possibilità di entrare su questi mercati a prezzi più convenienti rispetto al passato. I preferiti di Skagen A livello geografico il mercato preferito è la Corea del Sud, che pesa per il 20 % del portafoglio, seguito da Russia (9%), India (8%) e Cina (7%). Coreane sono anche le due azioni più importanti all interno del fondo: Hyundai (8,8%) e Samsung (8,2%). Quanto ai settori, il fondo Skagen punta molto sui produttori di auto dei Paesi emergenti (17,7%). Inoltre, Stensrud ha annunciato di essere in procinto di acquistare azioni di società internet cinesi e di aumentare i suoi investimenti in Sud Africa. 04/08 04/09 04/10 04/11 04/12 04/13 04/ AF 15

16 Detto tra noi Risposte per te Devo parcheggiare per un anno i miei risparmi e non voglio investire più di euro per ogni singola banca. Ho appena spostato dei soldi in Youbanking e vorrei fare altrettanto in Banca Sistema e Rendimax. Ci sono alternative migliori? A parte il Conto Altroconsumo di BccforWeb e i prodotti di Webank? Ivana Per un investimento di liquidità a 12 mesi ti consigliamo di aprire Conto forte vincolato che ti paga il 2,8 % lordo (2,24 % netto). Come seconda scelta prendi i vincolati offerti da BccforWeb che ti danno il 2,5 % lordo (2 % netto). Se già hai questi prodotti, puoi aprire Rendimax vincolato 365 giorni interessi posticipati che, dopo un anno, ti dà il 2,75 % lordo (2,2 % netto). Fino a euro tutti questi prodotti sono assicurati dal Fondo interbancario di tutela dei depositi. Ho comprato le azioni Schnitzer Steel a metà gennaio, ma a oggi il loro prezzo è sceso e ci sto perdendo. Devo vendere per evitare il peggio? Domenico No, non venderle. L azione Schnitzer Steel (25,51 usd) è conveniente, le prospettive della società sono positive. Tieni presente che questo titolo è sempre stato soggetto a forti alti e bassi. Se non te la senti di sopportare le ansie generate dalla volatilità del suo prezzo, scegli dei titoli meno ballerini. Perché Arca previdenza alta crescita, che ha degli ottimi rendimenti e voto superiore a Arti & Mestieri crescita 25+, non è tra i fondi consigliati? E, a maggior ragione, perché non è consigliato Allianz insieme linea dinamica, che sembrerebbe ancora superiore (voto 6,4)? Gabriele Arti & Mestieri crescita 25+ ha avuto una valutazione più costante e premiante anche negli anni passati, mentre, già solo nella rilevazione dell anno scorso, sia il fondo Arca, sia quello Allianz ottenevano un voto insufficiente. Come vedete AT&T (32,3 usd) a breve? Il consiglio è acquistare ma negli ultimi mesi ha perso parecchio. Ivo La nostra metodologia ci porta a dare consigli per il lungo periodo. AT&T è un titolo importante della Borsa Usa e nel breve potrebbe seguire le marette della Borsa americana da cui ti puoi proteggere con un certificate short. Cosa faccio con l obbligazione Mediobanca (101,32), Isin XS che possiedo? Scade a settembre 2014, ma avrei necessità di venderla ora. Claudio Vendila pure se ne hai necessità, oltretutto si tratta di un obbligazione bancaria a tasso variabile: un tipo di bond che non consigliamo. Vorrei investire in obbligazioni in sterline: quali mi consigliate? Antonio Nessuna. Secondo i nostri modelli, la sterlina è sopravvalutata rispetto all euro. Per il momento evita di acquistare bond denominati in questa valuta. Vedi a pagina 11 quali obbligazioni ti consigliamo. A domanda rispondo Arena spenna i bondisti Ho ricevuto in eredità obbligazioni Agria finance 2011 e azioni Arena. In origine mia madre aveva investito euro in obbligazioni Arena. Cos è successo e cosa mi consigliate di fare? Nel 2004 Arena, in difficoltà finanziarie, venne ceduta al gruppo Roncadin, costituendo un nuovo gruppo chiamato Agria. La situazione economica, invece di migliorare, precipitò, al punto che Agria, nel 2006, non riuscì a rimborsare i bond in scadenza. Attraverso la controllata lussemburghese Agria finance, la società propose quindi agli obbligazionisti un rimborso parte in azioni (37 %) e parte in obbligazioni (63 %) con un titolo con scadenza 2011, i titoli che hai in portafoglio. La situazione di Arena, però, peggiorò ulteriormente. Nel 2011 il bond non venne rimborsato e gli obbligazionisti accettarono una seconda ristrutturazione del titolo, con una perdita di circa il 90 % sul capitale investito e la proroga della scadenza del bond al Il gruppo è, oggi, in regime di concordato preventivo e sta dismettendo tutte le attività per pagare debiti e debitori e tra questi ci sono gli obbligazionisti. Le prospettive sono, insomma, molto fosche. Ti consigliamo di liberarti dell azione Arena (0,006 euro, Isin IT ) il prima possibile. Il bond Agria finance 2011 zc, invece, non è quotato e non è quindi possibile tentare di venderlo sul mercato. Non ti resta che aspettare la scadenza del bond, anche se le speranze che a giugno di quest anno il gruppo lo rimborsi non sono molte. ALTROCONSUMO EDIZIONI S.R.L. Sono riservati tutti i diritti di riproduzione, adattamento e traduzione. Ogni utilizzazione a fini commerciali è Euroconsumers S.A. avenue Guillaume 13b, L-1651 Luxembourg. Test-Achats S.C. rue de Hollande 13, 1060 proibita. Grafici: Thomson Datastream Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza: 212,40. Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza + Fondi Comuni: 279,60. Per abbonarsi è sufficiente inviare una nes S.A., C/Albarracín, Madrid. Le analisi pubblicate da Altroconsumo Finanza sono sempre redatte Bruxelles. Deco Proteste, Editores, Lda. Av. Eng.º Arantes e Oliveira, n.º 13, 1.º B, Lisboa. Ocu Edicio- lettera a: Altroconsumo Edizioni s.r.l. Gestione abbonamenti Via Valassina Milano. Non esce in in autonomia secondo metodologie liberamente consultabili all indirizzo agosto. Non diamo consigli personali sugli investimenti. Tel. uff. abbonamenti: 02/ da lunedì a venerdì metodologia. Le analisi non vengono mai preventivamente inviate all emittente gli strumenti finanziari oggetto dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 14,00 alle 17,00. Analisti mercato italiano e rispettive aree di competenza: di valutazione e, pertanto, non vengono mai modificate su richiesta di quest ultimo. La retribuzione del personale coinvolto nella produzione dell informazione finanziaria non è in alcun modo collegata all andamento Alessandra Bigoni: tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Alberto Cascione: media, tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, valute; Pietro Cazzaniga: lusso, tessile, alimentare, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Danilo Magno: energia, gas, vengono riconsiderati e, se necessario aggiornati, settimanalmente sulla rivista. Nessuno può fare previsioni dello strumento oggetto di analisi. Tutti i consigli, azionari e obbligazionari, se non diversamente specificato, aziende industriali, strumenti di liquidità, strumenti di risparmio gestito; Pia Miglio: costruzioni, alimentari, sicure o garantire il successo dell investimento. I prezzi delle azioni sono quelli di chiusura in Borsa, modalità aziende industriali, distribuzione, strumenti di liquidità, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, last dell ultimo giorno di quotazione della settimana commentata, così come riportati da Datastream. I prezzi valute; Michela Sirtori: bancario, assicurazioni, telecom, mercati obbligazionari, valute. Per le analisi dei mercati delle obbligazioni sono quelli denaro riportati dal circuito Reuters il lunedì alle ore 9, mentre i cambi sono esteri Altroconsumo Finanza collabora con un gruppo di organizzazioni di consumatori europee con cui ha quelli di chiusura del venerdì. Stampa: Sumisura S.r.l. via Como, Olgiate Molgora (LC). Reg. Trib. standardizzato le metodologie di analisi a cui cede, e di cui riprende, alcuni contenuti. La rete è così composta: Milano n 631 del Direttore responsabile: Vincenzo Somma. 16 AF 1064

I BTp ti han fatto fare dei bei guadagni: è venuto il momento di cambiare la strategia obbligazionaria. Informati qui. p. 11. Siam qui!

I BTp ti han fatto fare dei bei guadagni: è venuto il momento di cambiare la strategia obbligazionaria. Informati qui. p. 11. Siam qui! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 2 Settembre 1089 Finanza Estate, periodo di dati semestrali: facciamo il punto della situazione sulle azioni della nostra selezione. pp. 2-6 I BTp ti han fatto

Dettagli

Se sposti conto corrente e conto titoli in Deutsche Bank entro il 30 giugno ti sarà dato un premio. Interessante? No. p. 14.

Se sposti conto corrente e conto titoli in Deutsche Bank entro il 30 giugno ti sarà dato un premio. Interessante? No. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 25 Febbraio 1066 Finanza Che cosa fare se da un cassetto saltano fuori vecchi certificati azionari ancora in formato cartaceo? p. 13 Se sposti conto corrente

Dettagli

Che cosa succederebbe se tornasse la lira? Noi ti diciamo la nostra, tu dicci la tua scrivendo a direttore@altroconsumo.it. p. 15.

Che cosa succederebbe se tornasse la lira? Noi ti diciamo la nostra, tu dicci la tua scrivendo a direttore@altroconsumo.it. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 1 Aprile 1071 Finanza La tua seconda pensione: scopri come costruire la tua rendita integrativa sfruttando i titoli di Stato italiani. p. 14 Che cosa succederebbe

Dettagli

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015 BENCHMARK A LEVA FISSA LINEA SMART SU INDICI Leverage Certificate Voglio potenziare le performance del mio trading intraday con uno strumento che replica indici a leva 3, 5 e 7 i movimenti dell'indice

Dettagli

Sono arrivati i primi certificate a leva su Wall Street. Messi alla prova non sono (ancora) una copertura efficiente. p. 14.

Sono arrivati i primi certificate a leva su Wall Street. Messi alla prova non sono (ancora) una copertura efficiente. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 25 Marzo 1070 Finanza Il dollaro neozelandese è sopravvalutato: non acquistare la nuova emissione di Banca Imi in questa valuta. p. 13 Sono arrivati i primi

Dettagli

Problema deflazione per Draghi

Problema deflazione per Draghi Problema deflazione per Draghi Mentre nelle aree emergenti si sta vivendo una crisi finanziaria ancora tutta da esplorare, dopo il proseguimento del tapering, il nostro Draghi ha una bella gatta da pelare,

Dettagli

Alcune banche stanno facendo pasticci con il calcolo del bollo. Controlla se hai pagato il giusto sennò fatti ridare i tuoi soldi! p.

Alcune banche stanno facendo pasticci con il calcolo del bollo. Controlla se hai pagato il giusto sennò fatti ridare i tuoi soldi! p. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 3 Marzo 1115 Finanza Scopri come seguire i nostri consigli con qualche esempio pratico per realizzarli a partire dagli investimenti che hai già. p. 12 Alcune

Dettagli

Le ultime notizie mettono in dubbio i concambi nella fusione Fon-Sai - Unipol. Ecco su cosa occorre fare chiarezza. p. 12. Virgole

Le ultime notizie mettono in dubbio i concambi nella fusione Fon-Sai - Unipol. Ecco su cosa occorre fare chiarezza. p. 12. Virgole www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 26 Novembre 1053 Finanza La moda degli interessi in anticipo ha contagiato i conti di deposito: tu non cascarci, non conviene. Tutti i calcoli. p. 12 Le ultime

Dettagli

I conti correnti Banco Posta click e Banco Posta più ti promettono l 1,75 % lordo fino a dicembre. C è ancora meglio. p. 15.

I conti correnti Banco Posta click e Banco Posta più ti promettono l 1,75 % lordo fino a dicembre. C è ancora meglio. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 15 Aprile 1073 Finanza Marzo è stato positivo per i mercati del Sud Europa e per alcuni emergenti. Scopri come sono andati i tuoi fondi e Etf. p. 12 I conti

Dettagli

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

Finanza. Parti sereno. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 luglio al 4 agosto BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Parti sereno. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 luglio al 4 agosto BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 30 Luglio 10 Finanza Continua il calo dei tassi dei conti di deposito. Scopri quali sono oggi i più interessanti per investire a 3 mesi. p. 13 Anche se grazie

Dettagli

Facciamo il punto su tre conti di deposito appena sbarcati sul mercato. Scopri quale può valere un investimento. p. 13.

Facciamo il punto su tre conti di deposito appena sbarcati sul mercato. Scopri quale può valere un investimento. p. 13. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 11 Marzo 1068 Finanza Il tempo è denaro: ecco a quali condizioni le azioni lo sfruttano meglio delle obbligazioni e a cosa prestare attenzione. p. 12 Facciamo

Dettagli

Requiem per il segreto bancario svizzero: se hai portato soldi in Svizzera legalmente non devi fare nulla, in caso contrario p. 15.

Requiem per il segreto bancario svizzero: se hai portato soldi in Svizzera legalmente non devi fare nulla, in caso contrario p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 27 Gennaio 1110 Finanza Le nuove scelte della Bce riportano i riflettori anche sull oro. Scopri che fare con i tuoi investimenti nel giallo metallo. p. 14 Requiem

Dettagli

Secondo alcuni sedicenti guru l oro salirà alle stelle. Noi non la pensiamo così e ti diciamo tutti i motivi per non crederci. p. 13. Ci siamo!

Secondo alcuni sedicenti guru l oro salirà alle stelle. Noi non la pensiamo così e ti diciamo tutti i motivi per non crederci. p. 13. Ci siamo! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 28 Gennaio 1062 Finanza Scandalo derivati: Intesa come Carige? Un lettore ci chiede il parere. Per noi le due banche non sono sullo stesso piano. p. 13 Secondo

Dettagli

Finanza. Piano B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 10 giugno al 16 giugno BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Piano B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 10 giugno al 16 giugno BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 11 Giugno 1033 Finanza I titoli di Stato irlandesi hanno rendimenti interessanti. Investi una piccola somma in Republic of Ireland 5,4 % 13/03/2025. p. 14

Dettagli

Finanza. Sequestrescion. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 25 febbraio al 3 marzo BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Sequestrescion. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 25 febbraio al 3 marzo BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 26 Febbraio 1018 Finanza Acquista obbligazioni in zloty polacchi come World Bank 3,25 % 31/01/19 o in corone svedesi come Bei 4,5 % 12/08/17. p. 11 I fondi

Dettagli

Le scommesse si pagano. Qui ne regoliamo tre vecchie: vedi quelle da chiudere e quelle che puoi continuare a fare. p. 14.

Le scommesse si pagano. Qui ne regoliamo tre vecchie: vedi quelle da chiudere e quelle che puoi continuare a fare. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 17 Marzo 1117 Finanza I BTp non rendono abbastanza? Prenditi un obbligazione bancaria. Non tutte vanno bene, scopri le poche promosse. p. 12 Le scommesse si

Dettagli

In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana?

In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana? www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 18 Marzo 1069 Finanza Scopri come sono andati a febbraio i fondi che ti consigliamo e sfrutta i nostri consigli per investire al meglio i tuoi soldi. p. 13

Dettagli

Finanza. Toto-buco. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 4 al 10 maggio 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Toto-buco. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 4 al 10 maggio 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 5 Maggio 1124 Finanza Expo non vuol dire solo cibo, ma anche cantieri e nuove infrastrutture. Ecco qualche riflessione sulle società del settore. p. 12 Bond

Dettagli

S&P ha bocciato l affidabilità della Russia. C è da correre a vendere la Borsa russa? No. La notizia era già scontata. p. 15.

S&P ha bocciato l affidabilità della Russia. C è da correre a vendere la Borsa russa? No. La notizia era già scontata. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 3 Febbraio 1111 Finanza I cambi di strategia della scorsa settimana alla prova delle tue domande: come e perché metterli in pratica. p. 12 S&P ha bocciato l

Dettagli

Finanza. Serrata pubblica. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 30 settembre al 6 ottobre BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Serrata pubblica. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 30 settembre al 6 ottobre BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 1 Ottobre 1045 Finanza Vendi l obbligazione neozelandese che ti abbiamo consigliato nel n 842 e incassa il guadagno! p. 12 Non acquistare bond in lire turche,

Dettagli

Finanza Dimmelo tu Vincenzo Somma BASSO Che fare questa settimana? MEDIO ALTO

Finanza Dimmelo tu Vincenzo Somma BASSO Che fare questa settimana? MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 24 Dicembre 1057 Finanza Banca Etruria cerca un cavaliere bianco disposto ad acquistarla. Ci riuscirà? Ecco che fare intanto coi suoi prodotti. p. 12 Nel 2014

Dettagli

Da gennaio il bollo sui conti deposito salirà allo 0,2 %. Facciamo il punto su quali sono oggi le offerte migliori. Medaglie

Da gennaio il bollo sui conti deposito salirà allo 0,2 %. Facciamo il punto su quali sono oggi le offerte migliori. Medaglie www.altroconsumo.it/finanza F inanza Anno XXIII - 2013 10 Dicembre 1055 I bond in zloty polacchi escono dalla nostra selezione di obbligazioni da acquistare e passano a mantenere. Scopri perché. p. 10

Dettagli

Finanza. Secchiate di soldi. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 9 al 15 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Secchiate di soldi. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 9 al 15 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 10 Marzo 1116 Finanza L erogazione delle rendite pensionistiche è in mano a due sole assicurazioni, nessuno sembra accorgersene. Scopri tutto. p. 14 Prestito

Dettagli

La politica della Fed ha drogato i mercati. Ecco che cosa succederà quando smetterà di stampare denaro con facilità. p. 12. Legati

La politica della Fed ha drogato i mercati. Ecco che cosa succederà quando smetterà di stampare denaro con facilità. p. 12. Legati www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 21 Gennaio 1061 Finanza Il 4 trimestre è il più duro per le banche, perché fanno le pulizie nei loro conti. Ciò ci fa temere per Piazza Affari. p. 12 La politica

Dettagli

L Ucraina è in crisi e i suoi bond sono considerati carta straccia, ma i timori che ci sia un effetto domino sono eccessivi. p. 15.

L Ucraina è in crisi e i suoi bond sono considerati carta straccia, ma i timori che ci sia un effetto domino sono eccessivi. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 4 Marzo 1067 Finanza Renzi promette di sbloccare il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione. Ecco le risposte alle tue perplessità. p. 13 L Ucraina

Dettagli

Con.Edison ha guadagnato molto negli ultimi tempi sulla scia del buon andamento delle utility: scopri che cosa devi fare. p. 14.

Con.Edison ha guadagnato molto negli ultimi tempi sulla scia del buon andamento delle utility: scopri che cosa devi fare. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 17 Febbraio 1113 Finanza Sono tante le società che ti propongono guadagni stellari con forex, opzioni binarie o cfd. Ecco le risposte ai tuoi dubbi. p. 13 Con.Edison

Dettagli

Finanza. Rondini a primavera? Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 aprile al 5 maggio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Rondini a primavera? Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 aprile al 5 maggio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 30 Aprile 1027 Finanza Sono passati più di 4 anni dal fallimento delle principali banche islandesi. Purtroppo di rimborsi ancora non se ne parla. p. 12 Ti

Dettagli

Massimo Zanetti sbarca a Piazza Affari: non è interessante per il buon padre di famiglia, ma per chi scommette in Borsa sì. p. 13.

Massimo Zanetti sbarca a Piazza Affari: non è interessante per il buon padre di famiglia, ma per chi scommette in Borsa sì. p. 13. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 26 Maggio 1127 Finanza Monte dei Paschi di Siena: l aumento di capitale è una trappola. Vendi azioni, diritti di opzione e gioisci. p. 12 Massimo Zanetti sbarca

Dettagli

Finanza. Troppo. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 27 maggio al 2 giugno BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Troppo. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 27 maggio al 2 giugno BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 28 Maggio 1031 Finanza Il metallo giallo è in una situazione delicatissima e il suo prezzo è a un bivio: ecco il punto della situazione. p. 14 Il bollo ha

Dettagli

Bollo sul conto titoli: basta con le bubbole che ti raccontano le banche. Te lo diciamo noi come si calcola veramente. p. 15

Bollo sul conto titoli: basta con le bubbole che ti raccontano le banche. Te lo diciamo noi come si calcola veramente. p. 15 www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 8 Aprile 1072 Finanza L inflazione in Italia è crollata, tuttavia i titoli legati al carovita come i BTp Italia restano interessanti. Ecco perché. p. 13 Bollo

Dettagli

Finanza. Nelle palle degli occhi. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 al 14 aprile BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Nelle palle degli occhi. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 al 14 aprile BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 9 Aprile 1024 Finanza Disinvesti dai bond bancari e diversifica su più conti. Rispondiamo ai quesiti più significativi sulla crisi. p. 13 Il rendimento di

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento.

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento. Trading Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. COVERED WARRANT CALL: Voglio puntare sui movimenti al rialzo dell attività finanziaria sottostante. COVERED WARRANT PUT: Voglio puntare

Dettagli

Finanza. Nodi al pettine. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 22 luglio al 28 luglio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Nodi al pettine. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 22 luglio al 28 luglio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 23 Luglio 1039 Finanza Mediobanca mette sul mercato le obbligazioni MB21 e MB22. Non sono un buon affare, punta su altri prodotti. p. 12 Quali plusvalenze

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30/06/2006 76 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 GIUGNO 2006 Signori Partecipanti,

Dettagli

Come mai abbiamo deciso di ridurre il peso di New York nei nostri portafogli? Scopri i motivi di questa virata strategica. p. 14

Come mai abbiamo deciso di ridurre il peso di New York nei nostri portafogli? Scopri i motivi di questa virata strategica. p. 14 www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 10 Febbraio 1112 Finanza Gennaio è stato un mese fantastico per i mercati e fondi ed Etf hanno approfittato a piene mani della manna dal cielo. p. 12 Come mai

Dettagli

Se i tassi salgono i prezzi scendono: e visto che i tassi saliranno, puntiamo su bond Usa che sfuggono a questa regola. p. 15.

Se i tassi salgono i prezzi scendono: e visto che i tassi saliranno, puntiamo su bond Usa che sfuggono a questa regola. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 14 Aprile 1121 Finanza Non ti diamo solo i consigli, ma anche il libretto delle istruzioni. Scopri come fare nella pratica con i tuoi investimenti. p. 14 Se

Dettagli

Che azioni vendere quando si rimaneggiano i propri investimenti? Il beta (la cilindrata delle azioni) ti dà una guida pratica. p.

Che azioni vendere quando si rimaneggiano i propri investimenti? Il beta (la cilindrata delle azioni) ti dà una guida pratica. p. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 21 Aprile 1122 Finanza I titoli ultrasicuri rendono meno di zero: scopri i pericoli di questa situazione per molti versi inedita e come navigarci. p. 13 Che

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale VALUTE: - L Euro/Dollaro si è rafforzato facendo un massimo a 1,3969- ha chiuso a 1,3911 - Il cambio Usd/Yen è in decisa discesa dai massimi del 7 marzo- ha

Dettagli

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013

Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Relazione Semestrale al 25 giugno 2013 Fondo comune di investimento mobiliare aperto di diritto italiano armonizzato alla Direttiva 2009/65/CE INDICE Considerazioni Generali - Commento Macroeconomico...

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

Sei azionista di Veneto Banca o di Banca popolare di Vicenza? Sei stato informato a dovere sui rischi delle azioni? Scrivici! p. 13. Avanti!

Sei azionista di Veneto Banca o di Banca popolare di Vicenza? Sei stato informato a dovere sui rischi delle azioni? Scrivici! p. 13. Avanti! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 28 Aprile 1123 Finanza Dubbi sul funzionamento dei certificate 5x? Andiamo a fondo della questione per scoprire tutti i dettagli. p. 12 Sei azionista di Veneto

Dettagli

Finanza. Lo starnuto. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 luglio al 14 luglio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Lo starnuto. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 luglio al 14 luglio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 9 Luglio 1037 Finanza Per i tuoi nuovi acquisti di bond in euro punta su quelli a 3-5 anni. Come mai? Te lo diciamo in Detto tra noi. p. 12 Non farti ingolosire

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 4 OTTOBRE 2015 Il commercio mondiale risente del rallentamento dei paesi emergenti, ma allo stesso tempo evidenzia una sostanziale tenuta delle sue dinamiche di fondo.

Dettagli

Desenzano del Garda, 24 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 24 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 24 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 6 DICEMBRE 2005 CRIF DECISION SOLUTIONS - NOMISMA OVERVIEW CAPITOLO 1 FATTI E TENDENZE INDICE 1.1 L economia internazionale

Dettagli

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Codice Negoz. Prezzi aggiornati * Codice ISIN

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Codice Negoz. Prezzi aggiornati * Codice ISIN AVVERTENZE Si ricorda che è responsabilità dell investitore, prima di acquistare un Covered Warrant di SG, verificare che l operazione non determini la creazione di una nuova posizione netta corta sui

Dettagli

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Prezzi aggiornati * Codice Negoz.

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Prezzi aggiornati * Codice Negoz. AVVERTENZE Si ricorda che è responsabilità dell investitore, prima di acquistare un Covered Warrant di SG, verificare che l operazione non determini la creazione di una nuova posizione netta corta sui

Dettagli

Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 5 Novembre 1050 Finanza Binck Bank è una delle alternative più convenienti per il trading e secondo noi si tratta di una banca solida. p. 14 Scopri se e quanto

Dettagli

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859

FR0010222224 LU0613540185 FR0010344853 LU0533032859 Vediamo di aggiornare l Etf Portfolio in ottica di Investimento, che avevo introdotto a fine gennaio 2009. (a fondo articolo metto anche un portafoglio per chi inizia adesso, chiaramente con differenti

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE GRUPPO ITALMOBILIARE RICAVI: 4.908,1 MILIONI DI EURO (+5,4) UTILE NETTO TOTALE:

Dettagli

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna Servizio Studi e Ricerche 0 Bologna, 7 ottobre 20 Agenda Andamento del credito a livello nazionale Il credito in Emilia-Romagna 1 Crescita sostenuta

Dettagli

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates La «Tobin Tax» e i certificates Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates maggio 2013 COS E LA TOBIN TAX? E un imposta sul «trasferimento

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 80 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti,

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI

MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI Grexit butta acqua sul fuoco" della ripresa, ma non la ferma MERCATO IMMOBILIARE EUROPEO OLTRE LA CRISI In Italia c'è ancora incertezza, ma piace agli investitori esteri Il no greco getta acqua sul fuoco

Dettagli

Comitato Investimenti 11.1.2016

Comitato Investimenti 11.1.2016 Comitato Investimenti 11.1.2016 1 SNAPSHOT Il 2016 non dovrebbe presentare delle sorprese nell'euro-zona, con ciò il Comitato Investimenti intende un rialzo dei rendimenti, perché l'inflazione è modesta

Dettagli

Finanza. Siamo in serie B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 11 al 17 marzo BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Siamo in serie B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 11 al 17 marzo BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 12 Marzo 1020 Finanza Binck Bank ti rimborsa il bollo 2012 se apri il conto entro il 31 marzo. Ti conviene solo a determinate condizioni. p. 15 Alla larga

Dettagli

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Debiti sovrani PRIMA, Crescita o Recessione DOPO. L' incertezza Continua? 1) In scia ai timori di una ricaduta dell'economia globale sta proseguendo la "fuga dal rischio"

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I DATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2008 Parmalat consegue un EBITDA di 330,5 milioni di euro al lordo delle differenze cambio e 316,3 milioni di

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato 1 Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato quindi un milione di copie, pari a poco meno del 20% del

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA 14 settembre 2007 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte di esso può essere riprodotta, memorizzata in un

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico ASSET SG S.p.A. A SOCIO UNICO Via Tre Settembre, 210 47891 Dogana R.S.M.

Dettagli

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 24 Febbraio 1114 Finanza I bond subordinati sono buoni? La risposta è purtroppo no. Unicredit Spa 2015-2025 subordinate Tier 2 ne è un esempio. p. 14 Che fare

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

Finanza. Sciort. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 febbraio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Sciort. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 febbraio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 12 Febbraio 1016 Finanza Controlla se il tuo fondo comune è all altezza. Il fondo e l Etf che fanno al caso tuo li trovi qui. p. 12 Lo spread BTp Bund è tornato

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 2 LUGLIO 2015 Il momento del commercio mondiale segna un miglioramento ad aprile 2015, ma i volumi delle importazioni e delle esportazioni sembrano muoversi in direzioni

Dettagli

Il Mercato del reddito fisso

Il Mercato del reddito fisso S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il Mercato del reddito fisso Angelo Drusiani Banca Albertini Syz & C. SpA Sala Convegni Corso Europa, 11 Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

Dettagli

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI Analisi comparata delle performance di sostenibilità Premessa metodologica Nella convinzione che la comparazione delle performance ambientali, sociali e di governance interessi,

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

CONTI DEPOSITO: LA MOLTIPLICAZIONE INFINITA DELLE ZUCCHE E DELLE OFFERTE SPECIALI (13/09/2011)

CONTI DEPOSITO: LA MOLTIPLICAZIONE INFINITA DELLE ZUCCHE E DELLE OFFERTE SPECIALI (13/09/2011) CONTI DEPOSITO: LA MOLTIPLICAZIONE INFINITA DELLE ZUCCHE E DELLE OFFERTE SPECIALI (13/09/2011) S puntano ormai come funghi offerte per remunerare la liquidità detenuta dagli italiani. Un atto di generosità

Dettagli

Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora):

Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora): Iniziamo dal Ciclo Trimestrale sull Eurostoxx future partito il 26 febbraio (dati a 1 ora): Questa settimana l Eurostoxx ha avuto un ulteriore rialzo con nuovi massimi annuali a 2787 e chiusura in forza

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

IL I L R EAL A L EST S A T T A E T RESI S D I E D NZIA I L A E Paola Dezza

IL I L R EAL A L EST S A T T A E T RESI S D I E D NZIA I L A E Paola Dezza IL REAL ESTATE RESIDENZIALE Paola Dezza Immobiliare, asset class vincente Le ricerche sull impiego del capitale nel lungo periodo mostrano quasi sempre l ottima prestazione del mattone rispetto ad altre

Dettagli

Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income

Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income Angelo Drusiani Banca Albertini Syz & C. SpA - Milano

Dettagli

ETF MONETARI CONTRO CONTI DEPOSITO. THE WINNER IS (17/12/2010)

ETF MONETARI CONTRO CONTI DEPOSITO. THE WINNER IS (17/12/2010) ETF MONETARI CONTRO CONTI DEPOSITO. THE WINNER IS (17/12/2010) D a quando ha visto la luce Money Report 21 mesi fa continuiamo a proporre i conti di deposito come strumento per parcheggiare la liquidità.

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale - l Euro/Dollaro si è indebolito ed ha chiuso sotto l importante soglia psicologica di 1,35 - l Oro ha arrestato il recupero dopo i minimi del 31 dicembre

Dettagli

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010 SUPERmAT Analisi di borsa settimanale (DA PAG. 2 A PAG. 92) L'analisi di borsa settimanale presentata dal nostro Trading System SUPERmAT è proiettata nel breve periodo. All'interno di quest'orizzonte temporale,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 9 luglio 2014 Ancora luci ed ombre I dati presentati in questo aggiornamento sono interlocutori. Da un lato, in negativo, abbiamo il credito, ancora in territorio negativo, e

Dettagli

Vendere titoli o fondi o cambiare semplicemente fondi significa pagare subito questa nuova tassa sugli interessi maturati.

Vendere titoli o fondi o cambiare semplicemente fondi significa pagare subito questa nuova tassa sugli interessi maturati. FEBBRAIO 2016 Vediamo di riassumere sinteticamente in questa mail le cause che hanno portato allo storno delle borse e grazie all ausilio delle informazioni ricevute da alcuni dei principali gestori mondiali,

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

SOLUZIONE O IMBROGLIO?

SOLUZIONE O IMBROGLIO? 818 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com BAD BANK. SOLUZIONE O IMBROGLIO? 13 febbraio 2014 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 In questi giorni si sta parlando molto della proposta

Dettagli

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. %

valori in milioni di Euro esercizio 2005 esercizio 2004 var. % Milano, 30 marzo 2006 TOD S S.p.A.: eccellenti risultati nell esercizio 2005 (Ricavi: +19,5%, EBITDA: +27%, EBIT: +34%, utile netto: +39%). Dividendo 2005: 1 Euro per azione, più che raddoppiato rispetto

Dettagli

Nota congiunturale I trimestre 2002

Nota congiunturale I trimestre 2002 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA NOVARA Nota congiunturale I trimestre 2002 a cura dell Ufficio studi 81 80 79 78 77 76 75 74 73 72 6 4 2 0-2 -4-6 -8 71-10 I/98 II/98 III/98 IV/98

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO ARRIVI STRANIERI 1999 PER PROVENIENZA U.S.A. 1% S DK 1% 2% CZ 2% CH 2% ALTRI 10% GB 8% E 1% B 3% NL 6% F 2% A 7% D 55% STATI 1999 arrivi e presenze in provincia

Dettagli

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y

LYXOR UCITS ETF IBOXX $ TREASURIES 1-3Y Verso fine gennaio 2009 avevo introdotto un Portafoglio in Etf. Ricordo che questo portafoglio, è stato concepito per essere tenuto fino alla completa uscita dalla crisi. Introdurrò in questo report un

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli