COME INVESTIRE IL PROPRIO RISPARMIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COME INVESTIRE IL PROPRIO RISPARMIO"

Transcript

1 COME INVESTIRE IL PROPRIO RISPARMIO 1

2 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento 2

3 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento Cos e il risparmio? Differenza tra totale entrate e uscite annue Si crea attraverso la rinuncia alla spesa di parte dei propri redditi in consumi immediati Chi utilizza il risparmio? Carico STATO IMPRESE FAMIGLIE 3

4 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento Che vantaggi da? A) Trasferimento nel tempo del potere d acquisto Accumulo di risorse per spese specifiche nel futuro (acquisto o ristrutturazione di casa, acquisto di un auto, istruzione dei figli) Riserva per spese impreviste (spese mediche, danni all abitazione) Protezione del tenore di vita familiare futuro (assistenza agli anziani, 4

5 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento Che rischi comporta? Carico Perdita di valore reale a causa dell inflazione Perdita in conto capitale su specifico investimento, reale o finanziario 5

6 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento In cosa si puo investire il risparmio? Beni reali (immobili, terreni, opere d arte, oro e minerali preziosi) Attivita finanziarie (depositi bancari, titoli di Stato, obbligazioni, azioni, polizze assicurative) 6

7 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento Beni reali Attivita finanziarie Vantaggi Proteggono dall inflazione Vantaggi Liquidabilita immediata Poca oscillazione di valore nel tempo Flusso di reddito costante Utilizzo personale o affitto Svantaggi Bassa liquidabilita Svantaggi Rischio inflazione Ampia oscillazione di prezzo 7

8 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento Come costruire il proprio portafoglio di beni reali e di attivita finanziarie? Individuazione della propria propensione al rischio e della tolleranza psicologica alle perdite Definizione di un orizzonte temporale: fra quanto tempo potrei aver bisogno di liquidare l investimento Necessita o meno di prelevare del reddito 8

9 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento DIVERSIFICARE AL MASSIMO TRA INVESTIMENTI DIVERSI 9

10 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento A chi affidare il proprio risparmio? Banca tradizionale: contatto fisico, consulenza standard, sicurezza e tradizione Banca online: contatto virtuale, costi ridotti, operativita autonoma e immediata Private bank: solo per patrimoni elevati (superiori ad 1 milione), servizio alto di gamma Consulente finanziario: servizio a domicilio, consulenza personalizzata, rischi 10

11 Gli strumenti finanziari per l investimento del Carico risparmio: Nozioni base 11

12 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Titoli di Stato Rappresentano la gran parte delle obbligazioni esistenti perche gli Stati sono strutturalmente utilizzatori di risparmio privato. Perche sono a basso rischio? Gli Stati possono aumentare le tasse per rimborsare il debito Gli Stati possono stampare moneta per rimborsare il debito 12

13 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Azienda medio-piccola privata Utilizzi Fonti Crediti vs clienti Magazzino Immobili Impianti Macchinari Debiti vs fornitori Debiti vs banche Mutuo bancario Capitale sociale Tutti i diritti di voto spettano all imprenditore Tutto l utile aziendale appartiene all imprenditore Tutti gli interessi sui debiti bancari sono di competenza degli istituti bancari 13

14 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Azienda grande quotata Utilizzi Fonti Crediti vs clienti Magazzino Immobili Impianti Macchinari Debiti vs fornitori Debiti vs banche Obbligazioni Capitale sociale La societa viene quotata e il suo capitale e frazionato fra molti azionisti con diritto al voto L utile aziendale viene distribuito agli azionisti mediante dividendo Una parte del debito aziendale viene collocata presso investitori terzi (gli obbligazionisti), che sono remunerati con le cedole interessi 14

15 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Strumenti di capitale : Strumenti di debito : Diritto al voto Nessuna partecipazione alla gestione Nessun rimborso Rimborso capitali a scadenza Rendimento legato all andamento aziendale e del mercato azionario Interessi periodici fissi Cuscinetto per i creditori 15

16 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Rendimento nominale e rendimento reale: Titoli di Stato e obbligazioni private pagano flusso certo di interessi periodici Azioni pagano dividendi se l azienda fa utili Rendimento assoluto Rendimento nominale Rendimento al netto dell inflazione Rendimento reale 16

17 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Cosa si intende per rischio finanziario? Il rischio di un attivita finanziaria e la sua volatilita, cioe la variazione di prezzo in un dato periodo di tempo. Maggiore e l ampiezza delle variazioni di prezzo, maggiore e il rischio finanziario 17

18 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Grafico indice S&P 500 dal 2002 ad oggi 18

19 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base IL VERO RISCHIO E ESSERE COSTRETTI A VENDERE AI PREZZI MINIMI 19

20 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Rischio strumento: Materie prime Rischio Paesi emergenti Azioni Obbligazioni societarie Obbligazioni bancarie Titoli di stato Deposito bancario Strumenti 20

21 Rischio emittente / rischio creditizio: Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Il rischio creditizio per gli strumenti di debito cresce in maniera inversa rispetto alla affidabilita degli emittenti Rischio Emittenti spazzatura Imprese paesi emergenti Banche Imprese paesi sviluppati Stato Emittenti 21

22 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Rischio di cambio : Il rischio e che il valore delle attivita finanziarie denominate in valute straniere oscilli rispetto all Euro Valute forti: dollaro americano, franco svizzero, yen, sterlina Valute esotiche: lira turca, rand sudafricano, dollaro australiano 22

23 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Rischio liquidita : Mercati regolamentati: Mercati non regolamentati: Molteplicita di compratori e venditori Pochi compratori e venditori Facilita acquisto e vendita Prezzo trasparente Controllo autorita di vigilanza Difficolta acquisto e vendita Prezzo volatile o mancante 23

24 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base Relazione tra rischio e rendimento : Il rischio complessivo e la somma di rischio strumento, emittente, di cambio, mercato e durata Massimo rischio Azione di societa tecnologica in paese emergente denominato in valuta esotica Minimo rischio Titolo di Stato di paese solido, a breve scadenza, denominato in euro e quotato 24

25 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base LE PROPOSTE AD ALTO RENDIMENTO COMPORTANO SEMPRE L ASSUNZIONE DI UN ALTO RISCHIO DA PARTE DEL RISPARMIATORE 25

26 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio: Informazioni specifiche 26

27 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Depositi bancari vincolati : Strumento di investimento a breve scadenza ( 6, 12, 18 mesi) Garanzia fondo interbancario fino a Ripartire la somma totale su varie scadenze per minimizzare costi estinzione anticipata 27

28 Titoli di Stato, obbligazioni bancarie e societarie Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Cosa sono? Strumenti rappresentativi di un debito finanziario di Stati, banche e imprese pubbliche e private Scadenza temporale: da 3 a 10, 15 anni con eccezioni a 30 anni Rappresentano la maggior parte delle attivita finanziarie globali Rappresentano normalmente una quota molto importante dei portafogli 28

29 Titoli di Stato, obbligazioni bancarie e societarie Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Come cambia il prezzo di un obbligazione a tasso fisso a seguito di una variazione dei tassi di mercato? ESEMPIO: 1 Gennaio 2015 Tasso di mercato prevalente 10 anni 3.00% Emissione BTP Gennaio 2025 Cedola 3.00% Prezzo 100 Carico 1 Gennaio 2016 Tasso di mercato prevalente 10 anni 4.00% Emissione BTP Gennaio 2026 Cedola 4.00% Prezzo 100 Quanto vale il BTP Gennaio 2025? (4.00% %) x 9 anni = 91 29

30 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Nozioni base SE IL DEBITORE E AFFIDABILE, LE OBBLIGAZIONI DETENUTE FINO ALLA SCADENZA RIMBORSANO ALLA PARI 30

31 Titoli di Stato, obbligazioni bancarie e societarie Cos e il rating? Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche La caratteristica piu importante che differenzia le obbligazioni tra loro e l affidabilita del debitore / emittente Le societa di rating esprimono un giudizio sintetico sull affidabilita degli emittenti, inteso come probabilita di riuscire a rimborsare il loro debito Standard & Poor's AAA Elevata capacita di ripagare il debito AA Alta capacita di pagare il debito A Solida capacita di ripagare il debito, BBB Adeguata capacita di rimborso BB, B Debito prevalentemente speculativo CCC, CC Debito altamente speculativo Esempi di rating AAA Germania, B.E.I. AA Francia, Belgio, Abu Dhabi A Irlanda, Polonia BBB Filippine, India, Italia BB, B Portogallo, Cipro CCC, CC Argentina 31

32 Azioni Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Cosa sono e come sono remunerate? Strumento rappresentativo di una quota del capitale proprio di un impresa, pubblica o privata L importo acquistato non viene mai rimborsato dalla societa, ma le azioni possono essere vendute in Borsa in ogni momento Le azioni vengono remunerate con il dividendo Il rendimento totale dell investimento e la somma dei dividendi percepiti in contanti e l incremento/diminuzione di valore dell azione in Borsa Il prezzo si forma in base alla legge di domanda e offerta nei mercati regolamentati 32

33 Azioni Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Conclusioni e raccomandazioni: Attivita finanziaria legata all economia reale Strumento ad alta volatilita Adatto a chi ha orizzonte temporale lungo Adatto a chi ha tolleranza alle perdite Per l acquisto privilegiare strumenti di risparmio collettivo (Fondi, Sicav, Etf) 33

34 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Strumenti di risparmio collettivo (SRC) Cosa sono? Gli strumenti di risparmio collettivo servono per raccogliere piccoli e medi risparmi individuali che vengono investiti «collettivamente» in una molteplicita di attivita finanziarie diversificate L investimento di ciascun risparmiatore e rappresentato da quote, il cui prezzo quotidiano riflette il valore del «contenuto» del Fondo Il disinvestimento avviene mediante riscatto della quota presso la societa che gestisce (Fondi) o tramite vendita sul mercato (ETF) 34

35 Strumenti di risparmio collettivo (SRC) Vantaggi Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Diversificazione del rischio emittente; attraverso l acquisto di SRC il piccolo risparmiatore puo acquistare «pezzettini» di una vastissima quantita di attivita finanziarie diversificate Delega a gestori professionali: attraverso l acquisto di SRC il piccolo risparmiatore puo investire in mercati specialistici quali azioni dei paesi emergenti, obbligazioni esotiche e titoli rappresentativi di materie prime 35

36 Strumenti di risparmio collettivo (SRC) Costi Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Il costo per il risparmiatore per accedere a questo servizio varia da 0.80% ad oltre il 2.00% su base annua La commissione di cui sopra non e esplicita, ma viene trattenuta periodicamente dalla societa di gestione e dedotta dal valore della quota degli SRC 36

37 Strumenti di risparmio collettivo (Fondi comuni, Sicav, Etf) Come utilizzarli per investire? Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Dato l elevato costo di gestione, i Fondi comuni e le Sicav sono strumenti da utilizzare soprattutto per la quota del proprio portafoglio destinato ad attivita complesse e ad elevato rischio Gli Etf replicano passivamente l andamento degli indici di mercato, per garantire ai risparmiatori un ritorno in linea con il mercato di riferimento. Avendo un costo di gestione molto piu contenuto, nell intervallo tra 0.20% e 0.50%, possono essere utilizzati anche per investire in attivita meno complesse e a minor rischio 37

38 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Polizze assicurative Vita Cosa sono? Le polizze Vita sono un prodotto di investimento finanziario vestito da prodotto assicurativo Il risparmiatore, detto Contraente, versa alla Compagnia un importo a sua scelta, la quale lo investe sui mercati finanziari, utilizzando pero un veicolo separato dalla sua attivita caratteristica soggetta al rischio assicurativo Durante la permanenza nel veicolo separato, l importo versato dal risparmiatore si accresce a seguito del rendimento ottenuto dalla gestione attiva delle somme da parte della Compagnia 38

39 Gli strumenti finanziari per l investimento del risparmio : Informazioni specifiche Polizze assicurative Vita Vantaggi e costi La somma iniziale, maggiorata dei rendimenti ottenuti, verra versata dalla Compagnia alla persona designata dal Contraente, detto il Beneficiario, al verificarsi dell evento del decesso di una determinata persona, detto l Assicurato, che normalmente coincide con il Contraente stesso In sostanza si tratta di un investimento finanziario destinato agli eredi, che beneficia di alcune caratteristiche legali (insequestrabilita e impignorabilita ) e successorie (esclusione dall asse ereditario), che lo rendono un interessante alternativa agli strumenti tradizionali La voce di costo principale e il cosiddetto Caricamento, cioe la somma che la Compagnia si trattiene dal premio ricevuto come commissione iniziale una tantum di sua spettanza 39

40 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari 40

41 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari Come costruire il proprio portafoglio ( 1 ) Analizzare e definire la propria propensione al rischio e la propria tolleranza psicologica alle oscillazioni di prezzo delle attivita reali e finanziarie Stimare il reddito che si vuole prelevare regolarmente dal patrimonio e individuare la possibilita di uscite/entrate finanziarie non ordinarie future Sulla base dei risultati dei due punti precedenti, ripartire percentualmente il patrimonio tra attivita immobiliari e finanziario-assicurative 41

42 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari Come costruire il proprio portafoglio ( 2 ) Determinare la quota del patrimonio complessivo da destinare ad investimenti in valuta estera Nell ambito della componente finanziaria del patrimonio, determinare la quota da destinare ad attivita a basso, medio e alto rischio Per ciascuna categoria di attivita finanziaria, realizzare la maggiore diversificazione possibile tra singoli titoli, per scadenza, per area geografica 42

43 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari Delega di gestione Se si vuole evitare di assumere la responsabilita delle scelte di investimento in proprio, si puo valutare la possibilita di assegnare alla propria banca un incarico di gestione patrimoniale personalizzata. Vantaggi: Affidarsi a dei professionisti della gestione del risparmio Ricevere rendicontazione periodica dei risultati della gestione Costi: Commissioni variabili tra 0,80% e 1,50% 43

44 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari Cosa bisogna sapere per trattare con il promotore finanziario e con l incaricato della propria Banca ( 1 ) Assolutamente mai emettere assegni e/o fare bonifici intestati al promotore, effettuare trasferimenti di denaro sempre e solamente a favore dell Intermediario finanziario per cui il promotore esercita l attivita in via esclusiva Siccome il promotore e remunerato dall intermediario finanziario sulla base del tipo di prodotti che vende al cliente, tenere presente che tendera a proporvi soprattutto strumenti a maggior rischio finanziario, che hanno un margine di guadagno piu elevato per il promotore stesso ma, come abbiamo visto, comportano un costo e un rischio maggiore per il cliente 44

45 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari Cosa bisogna sapere per trattare con il promotore finanziario e con l incaricato della propria Banca ( 2 ) Anche gli incaricati di Banca hanno degli obiettivi commerciali fissati dalla loro Direzione da raggiungere, per cui tenderanno a proporre ai clienti in primo luogo l acquisto dei prodotti e servizi loro indicati e non necessariamente quelli più adatti al profilo individuale di ciascun cliente Chiedere al promotore o all incaricato di aiutarvi nel processo di analisi del vostro profilo di investitore e nella suddivisione razionale dei risparmi tra vari investimenti Ascoltare suggerimenti e consigli specifici del promotore e dell incaricato della Banca, senza dimenticare che si tratta comunque di loro opinioni personali e non di certezze assolute 45

46 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari Cosa bisogna sapere prima di acquistare e vendere specifiche attivita finanziarie ( 1 ) Acquistare sempre e solo titoli di facile liquidabilita e quotati su mercati regolamentati; Ricordare che i titoli di Stato hanno tassazione 12.5% mentre tutti gli altri strumenti hanno ritenuta fiscale al 26% Diffidare dei titoli strutturati con derivati incorporati Preferire gli ETF ai Fondi comuni/sicav come strumenti di risparmio collettivo 46

47 Indicazioni e suggerimenti operativi per investire il risparmio e gestire i rapporti con gli Intermediari finanziari Cosa bisogna sapere prima di acquistare e vendere specifiche attivita finanziarie ( 2 ) Analizzare criticamente le proposte di acquisto di obbligazioni e di azioni emesse dall Intermediario stesso (conflitto di interessi) Chiedere motivazioni chiare e quantificate per ogni proposta di arbitraggio (vendita di un attivita e contestuale acquisto di un altra) ricevuta Per rendere efficiente la tassazione sui guadagni in conto capitale, cercare di realizzare prima una perdita di compravendita e poi realizzare un utile, in modo che quest ultimo benefici della compensazione 47

CORSO BASE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA

CORSO BASE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA 1 CORSO BASE DI EDUCAZIONE FINANZIARIA 2 CAPITOLO I Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento 3 Concetti introduttivi: il risparmio e l investimento Cos e il risparmio? Differenza tra totale

Dettagli

Risparmio, investimenti e sistema finanziario

Risparmio, investimenti e sistema finanziario Risparmio, investimenti e sistema finanziario Testo di studio raccomandato: Mankiw, Principi di Economia, 3 ed., 2004, Zanichelli Capitolo 26 Il sistema finanziario Il sistema finanziario fa in modo che

Dettagli

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo

ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo ALLEGATO 1 Regolamento del Fondo Interno Assicurativo Art. 1 - Istituzione e denominazione del Fondo Interno Assicurativo Poste Vita S.p.A. (la Compagnia ) ha istituito, secondo le modalità indicate nel

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

STRUMENTI E PRODOTTI FINANZIARI (2)

STRUMENTI E PRODOTTI FINANZIARI (2) STRUMENTI E PRODOTTI FINANZIARI (2) Novembre 2011 Università della Terza Età 1 Le Obbligazioni Le obbligazioni sono titoli di credito autonomo, rappresentativi di prestiti contratti presso il pubblico

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Più Ottobre 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito quattro Fondi

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

Gli strumenti di raccolta di tipo personalizzato

Gli strumenti di raccolta di tipo personalizzato Gli strumenti di raccolta di tipo personalizzato Economia delle aziende di credito.. 2008/2009 Università degli studi Roma Tre - Economia delle aziende di credito,.. 2008/2009 1 Indice degli argomenti

Dettagli

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 A chi si rivolge Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 info Prodotto Eurizon Cedola Attiva Più Luglio 2019 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE INFORMAZIONI GENERALI SULL INVESTIMENTO FINANZIARIO SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

I processi di finanziamento

I processi di finanziamento I processi di finanziamento 1. pianificazione finanziaria: fabbisogno e fonti di finanziamento 2. acquisizione del finanziamento tutte quelle attività volte a reperire, gestire e rimborsare i finanziamenti

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS

REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS REGOLAMENTO FONDI INTERNI APTUS Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito tre Fondi

Dettagli

TORNEREMO MILIONARI! IL RISPARMIO E UN VALORE SOCIALE: USIAMOLO BENE! Adriano Biasoli

TORNEREMO MILIONARI! IL RISPARMIO E UN VALORE SOCIALE: USIAMOLO BENE! Adriano Biasoli TORNEREMO MILIONARI! IL RISPARMIO E UN VALORE SOCIALE: USIAMOLO BENE! 1 DOVE METTIAMO I NOSTRI SOLDI? - Conti e depositi bancari e postali - Titoli 2 TITOLI: Azioni Obbligazioni Titoli di Stato Azioni:

Dettagli

ABC DEGLI INVESTIMENTI. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC DEGLI INVESTIMENTI. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC DEGLI INVESTIMENTI Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity International Specializzazione e indipendenza Fidelity International è una società

Dettagli

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014

Regolamento dei fondi interni Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 Data ultimo aggiornamento 06/11/2014 REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI 1 - Istituzione e denominazione del fondo La Società ha istituito e gestisce, secondo le modalità previste dal presente Regolamento, i

Dettagli

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività.

Processo che consente di identificare la ripartizione ottimale di medio-lungo periodo delle risorse finanziarie tra le diverse classi di attività. Glossario finanziario Asset Allocation Consiste nell'individuare classi di attività da inserire in portafoglio al fine di allocare in maniera ottimale le risorse finanziarie, dati l'orizzonte temporale

Dettagli

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 A chi si rivolge Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 info Prodotto Eurizon Soluzione Cedola Maggio 2020 è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che mira ad ottimizzare il rendimento del

Dettagli

Risparmio e Investimento

Risparmio e Investimento Risparmio e Investimento Risparmiando un paese ha a disposizione più risorse da utilizzare per investire in beni capitali I beni capitali a loro volta fanno aumentare la produttività La produttività incide

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso Banca di Anghiari

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Aprile 2021 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

Bisogno di investimento del risparmio

Bisogno di investimento del risparmio Bisogno di investimento del risparmio Domanda e Offerta di strumenti di investimento del risparmio Bisogno di investimento Strumenti bancari (contratti bilaterali) depositi tempo; PcT; CD Strumenti di

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE 27 Ottobre 2015 1 di 11 SOMMARIO 1 MOTIVAZIONE... 3 1.1 Consultazione... 4 1.2 Definizioni... 4 2 SCALA DI VALUTAZIONE... 7 2.1 Scala di Rating... 7 3 METODOLOGIA E RATING CRITERIA...

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QD. Il fondo interno è un fondo obbligazionario flessibile.

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QD. Il fondo interno è un fondo obbligazionario flessibile. Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di POPOLARE VITA VALORE NEW prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (T542.10708)

Offerta pubblica di sottoscrizione di POPOLARE VITA VALORE NEW prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (T542.10708) Il presente prodotto è distribuito da: Banca Popolare di Novara S.p.A. Banca Popolare di Lodi S.p.A. Banca Popolare di Mantova S.p.A. Credito Bergamasco S.p.A. Banca Popolare di Verona S. Geminiano e S.

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Allianz Euro Bond Strategy

Allianz Euro Bond Strategy Allianz Euro Bond Strategy Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia Zero Coupon

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia Zero Coupon Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia Zero Coupon Banca di Anghiari

Dettagli

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione

TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione 1/16 TAXBENEFIT NEW Piano Individuale Pensionistico di tipo Assicurativo - Fondo Pensione SEZIONE III - INFORMAZIONI SULL AAMENTO DELLA GESTIONE valida dal 26 aprile 2010 Dati aggiornati al 31 dicembre

Dettagli

Informazioni chiave per gli investitori

Informazioni chiave per gli investitori Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento promozionale.

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

AZIMUT SGR SpA PARTE I DEL PROSPETTO INFORMATIVO CARATTERISTICHE DEI FONDI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AZIMUT SGR SpA AZIMUT GARANZIA AZIMUT REDDITO EURO AZIMUT REDDITO USA AZIMUT TREND TASSI AZIMUT SOLIDITY AZIMUT SCUDO AZIMUT BILANCIATO AZIMUT STRATEGIC TREND AZIMUT TREND AMERICA AZIMUT TREND EUROPA AZIMUT

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di UNIBONUS STRATEGY prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RP) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO CREDITRAS

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Un Fondo Comune può essere paragonato ad una cassa collettiva dove confluiscono i risparmi di una pluralità di risparmiatori. Il denaro che confluisce in questa

Dettagli

Martedì 2 dicembre. Assicurazioni ed altri strumenti Roberto Castella

Martedì 2 dicembre. Assicurazioni ed altri strumenti Roberto Castella Martedì 2 dicembre Assicurazioni ed altri strumenti Roberto Castella Cosa sono e perché esistono le assicurazioni? Le assicurazioni consentono all assicurato di «cedere un rischio» poco probabile, ma potenzialmente

Dettagli

ISPL Unit Private Style

ISPL Unit Private Style Prospetto d offerta Offerta al pubblico di ISPL Unit Private Style Prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked Si raccomanda la lettura della Parte I (Informazioni sull investimento e sulle coperture

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

Foglio Informativo. Che cos è il Contratto Di Collocamento Titoli Nonché Di Ricezione E Trasmissione Ordini

Foglio Informativo. Che cos è il Contratto Di Collocamento Titoli Nonché Di Ricezione E Trasmissione Ordini Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

Azioni e obbligazioni: caratteristiche e stima del valore

Azioni e obbligazioni: caratteristiche e stima del valore Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Azioni e obbligazioni: caratteristiche e stima del valore Capitolo 14 Indice degli argomenti 1. Obbligazioni 2. Valutazione delle obbligazioni

Dettagli

"BNPP OBBLIGAZIONE TASSO MISTO IN USD A 10 ANNI"

BNPP OBBLIGAZIONE TASSO MISTO IN USD A 10 ANNI "BNPP OBBLIGAZIONE TASSO MISTO IN USD A 10 ANNI" Il presente documento informativo è redatto al fine di riassumere le principali caratteristiche, i principali rischi e i costi dello strumento finanziario

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI Allegato A PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti

Dettagli

GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI

GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI GLI INVESTITORI ISTITUZIONALI ASPETTI GENERALI E IL CASO DEI FONDI COMUNI Lezione 17, CAPITOLO 19 1 SAPRESTE RISPONDERE A QUESTA DOMANDA? Supponete di avere deciso d iniziare a risparmiare per la pensione,

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A.

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A. Credito Siciliano Società per Azioni Sede Legale: Via Siracusa, 1/E 90141 Palermo Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Palermo n. 04226470823 Albo delle Banche n. 522820 Società del

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

IL CAPITALE. 1) Domanda di capitale 2) Offerta di capitale

IL CAPITALE. 1) Domanda di capitale 2) Offerta di capitale IL CAPITALE 1) Domanda di capitale 2) Offerta di capitale CAPITALE FINANZIARIO E CAPITALE REALE Col termine capitale i si può riferire a due concetti differenti Il capitale finanziario è costituito dalla

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

Risparmio Investimenti Sistema Finanziario

Risparmio Investimenti Sistema Finanziario 26 Risparmio Investimenti Sistema Finanziario Il Sistema Finanziario Il sistema finanziario è costituito dalle istituzioni che operano per far incontrare l offerta di denaro (risparmio) con la domanda

Dettagli

FULL OPTION ED. 2009

FULL OPTION ED. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION ED. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio periodico limitato (Mod. VM2SSISEA138-0414

Dettagli

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015

Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Glossario APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA ARCA FORMULA EUROSTOXX 2015 Data di deposito in Consob del Glossario: 17/05/2010. Data di validità del Glossario: 01/06/2010.

Dettagli

INFORMAZIONI SUGLI STRUMENTI FINANZIARI AI SENSI DELL ART. 31 DEL REGOLAMENTO CONSOB 16190/2007

INFORMAZIONI SUGLI STRUMENTI FINANZIARI AI SENSI DELL ART. 31 DEL REGOLAMENTO CONSOB 16190/2007 INFORMAZIONI SUGLI STRUMENTI FINANZIARI AI SENSI DELL ART. 31 DEL REGOLAMENTO CONSOB 16190/2007 14. Obbligazioni strutturate 14.1 Caratteristiche dei Titoli di debito (obbligazioni) Acquistando titoli

Dettagli

La nostra indipendenza vi garantisce scelte di gestione perfettamente obiettive

La nostra indipendenza vi garantisce scelte di gestione perfettamente obiettive AL VOSTRO SERVIZO Forte di oltre 50 anni di esperienza, PKB ha acquisito una profonda conoscenza delle esigenze di privati e famiglie, imprenditori, liberi professionisti e dirigenti. È quindi in grado

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Option Trend a premio unico (Mod. VM2SSISOT137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Alternative Fund 1 Alternative Fund 2 Alternative Fund 3 ART. 1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO MEDIOLANUM INTERNATIONAL LIFE LTD., Compagnia di Assicurazioni sulla

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Art. 1 - Denominazione del Fondo Interno La Società gestisce, con le modalità stabilite dal presente Regolamento, un portafoglio di valori

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DEL CONTRAENTE AIG Foundation Investments (di seguito Contratto ) è una polizza assicurativa di tipo Unit Linked

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017)

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS UNIATTIVA (scad. 12/2017) 1 - ISTITUZIONE, DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL FONDO INTERNO CREDITRAS VITA S.p.A. (di seguito Società) ha istituito e gestisce,

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI ADDETTI AI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO E PER I LAVORATORI DEI SETTORI AFFINI

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI ADDETTI AI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO E PER I LAVORATORI DEI SETTORI AFFINI PRIAMO FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI ADDETTI AI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO E PER I LAVORATORI DEI SETTORI AFFINI Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 139

Dettagli

CREDITO VALTELLINESE S.C. TF 1,85% 18/11/2009-18/11/2012 153^ ISIN IT0004550205

CREDITO VALTELLINESE S.C. TF 1,85% 18/11/2009-18/11/2012 153^ ISIN IT0004550205 Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA BTP DAY

ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA BTP DAY ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA BTP DAY 28 NOVEMBRE e 12 DICEMBRE DOMANDE E RISPOSTE DOMANDE GENERALI Che cos è il Btp day? Il BTP-day è una iniziativa che ha l obiettivo di agevolare temporaneamente i

Dettagli

Il futuro ha bisogno di più Anima.

Il futuro ha bisogno di più Anima. Il futuro ha bisogno di una nuova visione. Più attenta all essenza. Più responsabile e rigorosa. Più aperta e positiva. Per questo i migliori consulenti, le migliori banche e reti di promotori finanziari

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2009 Euro 6.671.440

Dettagli

partecipazione al rendimento trasparente

partecipazione al rendimento trasparente Realizzate il vostro obiettivo di risparmio a colpo sicuro. Assicurazione risparmio con partecipazione al rendimento trasparente Desiderate costituire un capitale di risparmio importante, per finanziare

Dettagli

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO Agenzie di Rating: società indipendenti che esprimono giudizi (rating) relativi al merito creditizio degli strumenti finanziari di natura

Dettagli

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Obbligazionario Mercati Emergenti Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

IL PRESENTE MODELLO RIPORTA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA DI EMISSIONE DENOMINATO CASSA PADANA TASSO FISSO

IL PRESENTE MODELLO RIPORTA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA DI EMISSIONE DENOMINATO CASSA PADANA TASSO FISSO B.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente IL PRESENTE MODELLO RIPORTA LE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA

Dettagli

"OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023"

OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023 "OBBLIGAZIONE INVERSE FLOATER IN DOLLARI USA 25 NOVEMBRE 2023" Il presente documento informativo è redatto al fine di riassumere le principali caratteristiche, i principali rischi e i costi dello strumento

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE Aggiornamento Rating di Emissione Recovery Rating

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE Aggiornamento Rating di Emissione Recovery Rating DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE Aggiornamento Rating di Emissione Recovery Rating 18 Dicembre 2014 1 di 10 SOMMARIO 1. MOTIVAZIONE... 3 1.1. Consultazione... 4 1.2. Definizioni... 4 2. SCALE DI VALUTAZIONE...

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

26/10/2010. I processi di finanziamento. Processi di finanziamento. Processi di gestione monetaria. FABBISOGNO di mezzi finanziari

26/10/2010. I processi di finanziamento. Processi di finanziamento. Processi di gestione monetaria. FABBISOGNO di mezzi finanziari 1. Pianificazione finanziaria: fabbisogno e fonti di finanziam. Processi di finanziamento 4. Rimborso dei finanziamenti I processi di finanziamento Processi economici di produzione 2. Acquisizione dei

Dettagli

Bisogno di investimento del risparmio

Bisogno di investimento del risparmio Bisogno di investimento del risparmio Domanda e Offerta di strumenti di investimento del risparmio Bisogno di investimento Strumenti bancari (contratti bilaterali) depositi tempo; PcT; CD Strumenti di

Dettagli

DOMANDE PER LA PREPARAZIONE DELL ESAME DI STRUMENTI FINANZIARI

DOMANDE PER LA PREPARAZIONE DELL ESAME DI STRUMENTI FINANZIARI DOMANDE PER LA PREPARAZIONE DELL ESAME DI STRUMENTI FINANZIARI Cap. 1. La moneta e i bisogni di pagamento 1) Si illustrino i problemi che incontrano gli scambisti nel regolamento di uno scambio monetario.

Dettagli

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge Eurizon Eurizon è il Servizio di Gestione di Portafogli di Eurizon Capital SGR dove l investitore può scegliere tra due Componenti differenziate su tre dimensioni: classi di attività finanziarie (azioni,

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 147.420.075,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

Una piccola guida da poter consultare nel momento in cui riceverete la nuova comunicazione periodica da parte di Fondapi

Una piccola guida da poter consultare nel momento in cui riceverete la nuova comunicazione periodica da parte di Fondapi Messaggio promozionale riguardante forme pensionistiche complementari. Prima dell adesione leggere la Nota informativa e lo Statuto Lente di ingrandimento sulla comunicazione annuale agli iscritti Una

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

UD 7.2. Risparmio, investimento e sistema finanziario

UD 7.2. Risparmio, investimento e sistema finanziario UD 7.2. Risparmio, investimento e sistema finanziario Inquadramento generale In questa unità didattica analizzeremo come i risparmi delle famiglie affluiscono alle imprese per trasformarsi in investimenti.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112 Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Capitale sociale al 31/12/10: Euro 49.517.389,44 Sede legale in Bologna, Piazza Galvani, 4 Iscritta al Registro delle Imprese di Bologna al n. 00415760370

Dettagli

"BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO 4,65% 08/10/2008-08/10/2010. Codice ISIN IT0004408909

BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO 4,65% 08/10/2008-08/10/2010. Codice ISIN IT0004408909 Sede Legale: 50123 Firenze, Via Dei Banch n. 5 - Direzione Generale: 50121 Firenze, Viale Gramsci n. 69 - Tel. 055.20051, Fax 055.2005333 - Codice Fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Banca CR Firenze S.p.A. Sede legale e Direzione Generale: Via Bufalini 6-50122 Firenze Capitale Sociale euro 828.836.017,00 int. vers. Registro delle Imprese di Firenze, Cod. Fisc. e Part. IVA 04385190485

Dettagli

Polizza Multiramo CheBanca! Yellow Life 3

Polizza Multiramo CheBanca! Yellow Life 3 Risparmio Assicurato CheBanca! Polizza Multiramo CheBanca! Yellow Life 3 Contratto di assicurazione a vita intera a premio unico o premi ricorrenti con capitale in parte rivalutabile ed in parte direttamente

Dettagli

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari I contratti finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Definizioni I contratti finanziari-detti anche attività finanziarie e strumenti finanziari-sono beni intangibili che costituiscono

Dettagli

Tipo Scadenza Periodicità cedola Rimborso BOT (Buoni Ordinari del Tesoro)

Tipo Scadenza Periodicità cedola Rimborso BOT (Buoni Ordinari del Tesoro) TABELLA 10.1 Titoli di Stato: le caratteristiche principali Tipo Scadenza Periodicità cedola Rimborso BOT (Buoni Ordinari del Tesoro) CTZ (Certificati del Tesoro Zerocoupon) CCT (Certificati di Credito

Dettagli

Via S. Balestra 17 6900 Lugano Svizzera. Telefono +41 91 260 38 00. www.icam-group.com

Via S. Balestra 17 6900 Lugano Svizzera. Telefono +41 91 260 38 00. www.icam-group.com Via S. Balestra 17 6900 Lugano Svizzera Telefono +41 91 260 38 00 www.icam-group.com Affidare la gestione a ICAM Group SA tramite lo strumento ICAMLife INDICE: Introduzione Alternative all investimento

Dettagli

Bongini,Di Battista, Nieri, Patarnello, Il sistema finanziario, Il Mulino 2004 Capitolo 2. I contratti finanziari. Capitolo 2 I CONTRATTI FINANZIARI

Bongini,Di Battista, Nieri, Patarnello, Il sistema finanziario, Il Mulino 2004 Capitolo 2. I contratti finanziari. Capitolo 2 I CONTRATTI FINANZIARI Capitolo 2 I CONTRATTI FINANZIARI 1 Indice Definizione di contratto finanziario Contratti finanziari bilaterali e multilaterali Contratto di debito Contratto di partecipazione Contratto assicurativo Contratto

Dettagli

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352 ALLEGATO 2 - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede Sociale: Via Garibaldi 25, Leno Brescia Iscritta all Albo delle Banche al n. 8340.2 Iscritta

Dettagli

Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I)

Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I) Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta al pubblico di UNIOBIETTIVO INFLAZIONE 03/2018 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM11I) Regolamento del Fondo interno REGOLAMENTO

Dettagli

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE.

CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI 3 MESI. REGOLARMENTE. CEDOLARMENTE UNA SELEZIONE DI PRODOTTI CHE PREVEDE LA DISTRIBUZIONE DI UNA CEDOLA OGNI MESI. REGOLARMENTE. PERCHÉ UN INVESTIMENTO CHE POSSA GENERARE UN FLUSSO CEDOLARE LE SOLUZIONI DI UBI SICAV Nell attuale

Dettagli

Slides per il corso di ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI

Slides per il corso di ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI Slides per il corso di ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI Nicola Meccheri (meccheri@ec.unipi.it) Facoltà di Economia Università di Pisa A.A. 2011/2012 ECONOMIA DEI MERCATI FINANZIARI: ASPETTI INTRODUTTIVI

Dettagli

Banca Centropadana tasso fisso 2,75% 15.01.2013-15.07.2015 serie 351 ISIN: IT0004887904

Banca Centropadana tasso fisso 2,75% 15.01.2013-15.07.2015 serie 351 ISIN: IT0004887904 10. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede sociale in Piazza IV Novembre 11 26862 Guardamiglio (LO) Iscritta all

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. TASSO FISSO CR Cento 23.09.2011 / 23.03.20143,50% ISIN IT0004762495 EMESSE

Dettagli