eni, delusione per le nomine

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "eni, delusione per le nomine"

Transcript

1 SIAMO APERTI PER COLAZIONE DALLE Il giornale che entra in tutte le famiglie del nostro territorio Ristorante Antica Osteria NOTIZIE A Pantigliate e a Paullese venerdì e sabato apertura 24 ore MIlAno - Strada nuova paullese 9 (MM3 San Donato) tel pantigliate (MI) - S.p. vecchia paullese 13 tel SAn giuliano (MI) - c/o C.C. le Cupole, via pace 2 tel DI MILANO E PROVINCIA l ECo è un giornale ChE non riceve ContrIButo AlCuno DAllo StAto E DAI partiti A MEzzogIorno MEnu DI lavoro A 25,00 Via Emilia Fraz. Rampina S. Giuliano Milanese (MI) - Tel 02/ Fax 02/ Il MeRColedì si RIposa prezzo 1 euro settimanale d InFoRMazIone del MeRColedì Testata del 1968 fondata da numero 12 - dal 16 - al per la pubblicità telefonare allo Roberto Fronzuti In caso di mancato recapito inviare al CPO di Pc Direzione, Redazione e Pubblicità Via Conte Rosso Milano editoriale Fine delle illusioni l alitalia alla compagnia di abu dhabi di osmano Cifaldi È fatta. L Alitalia è passata di fatto al controllo di Etihad, la compagnia aerea di Abu Dhabi che ha già in portafoglio altre sette partecipazioni su altri vettori aerei. Le previsioni si sono avverate. L Alitalia non è riuscita a proseguire l attività con le sue forze ed incasserà dagli arabi almeno 500 milioni di euro, che si accolleranno in aggiunta il colossale debito di circa un miliardo. La conseguenza principale sul piano commerciale è che verrà potenziato l aereoporto di Linate mentre quello di Malpensa dovrà abbandonare in modo definitivo l aspirazione a diventare un hub deputato ai collegamenti in modo diretto con il mondo. Lo scalo varesino, con il drastico calo degli ambiti voli intercontinentali, diventerà un polo per il traffico cargo ed i voli low coast. Dunque fine dello scalo di Malpensa per passeggeri, nonostante i quasi milioni di euro investiti per il suo all estimento ed altre considerevoli risorse impiegate per i collegamenti stradali e ferroviari. Fine di un aereoporto mastodontico che nè i politici nè i privati sono segue a pagina 2 L OPInIOnE l instabilità dei mercati e il declino dell europa di Antonio Dostuni Una delle conseguenze più nefaste del mercato globale consiste nella estrema volatilità dei capitali e nella conseguente instabilità dei mercati finanziari che rappresenta una delle cause del lento declino dell'europa, come si può desumere da questi dati. segue a pagina 3 Sono in molti a chiedersi perché proprio Emma Marcegaglia sia stata nominata alla presidenza eni, delusione per le nomine Anche per l incarico a Claudio Descalzi di amministratore delegato, i commenti non sono positivi MIlano / ex santa RITa Le nomine al vertice de l'eni hanno suscitato non pochi commenti negativi. Emma Marcegaglia, imprenditrice, in affari con il Gruppo Eni; sono in molti i giornalisti e le persone comuni a chiedersi perché proprio lei alla guida dell'azienda fondata da Enrico Mattei? La Marcegaglia non ne ha già abbastanza di potere, quale capo dell'omonima azienda di famiglia? C'è chi, come il Fatto quotidiano, fa notare che dei rapporti Eni- Gruppo Marcegaglia si è occupata anche la magistratura; motivi di opportunità, avrebbero consigliato la nomina di un manager diverso. E nel nostro Paese c'è l'imbarazzo della scelta. Anche per la nomina di Claudio Descalzi ad amministratore delegato, i commenti non sono positivi. Emma Marcegaglia Con tutto il rispetto per il nuovo Ad, sarebbe stato opportuno dare segni di discontinuità rispetto alla gestione Scaroni, recentemente condannato per disastro ambientale, per fatti riguardanti il suo passato all'enel. Per dirla con Giuseppe Tomasi di Lampedusa, l'autore de il Gattopardo, che da 50 anni fa letteratura: bisogna cambiare perché tutto rimanga come prima. In buona sostanza, il vice di Claudio Descalzi Scaroni, Descalzi (direttore generale dal 2008), succede al suo capo, per portare avanti la stessa politica. Matteo Renzi ha fatto la trovata delle donne presidenti, ma al di là delle quota rosa, le altre nomine sono quasi tutte criticabili. E poi ci si chiede perchè le donne vengono indicate come presidenti e non come amministratori delegati; carica quest'ultima detentrice del potere? R.F. san giuliano / In passerella i capi creati dalle stiliste Rivalta, Belmero e Avila Inaugurato il bar Municipio segue dal numero precedente Il servizio a cura di Sabina Dall Aglio a pag. 8 Commento alla sentenza T-Red Con questa edizione de L Eco siamo giunti alla quarta parte del commento alla sentenza sui cosiddetti T.Red, i semafori sanzionatori di multe. Fino a questo punto è emerso che la Scae, la società che si è aggiudicata l appalto da parte del comune di Segrate, fungeva unicamente da tramite alla Citiesse, che era il vero gestore dell intera operazione. Le altre aziende che erano state invitate alla gara, su suggerimento di chi -di fattoha gestito l intera operazione, non si sono presentate. Perché, su ordine di chi hanno latitato? Dunque, il duo Scae- Citiesse la dice lunga, in fatto di turbativa d asta. In effetti, bisognerebbe chiamarla in un altro modo stralcio della sentenza inviata dal teste Millefanti Alessandro (sentito all udienza del ), dipendente della Citiesse che seguiva la parte commerciale della gare, in data 25 giugno 2007 ad Astorri, avente come oggetto Paullo in cui si legge testualmente Ti invio la bozza di contratto che ho trovato sul pc di Raoul. Spero sia quella giusta. A domani. L allegato al messaggio era un file contenente il contratto tra Citiesse e Scae del 26 marzo 2007 inerente al noleggio delle apparecchiature T-red per il Comune di Paullo; ergastolo per Brega Massone Brega Massone CaRCeRe di opera I detenuti ora potranno laurearsi segue a pagina 2 SEGRATE / I funerali di Carmelo Orifici Il saluto della città I detenuti delle carceri di Opera e Bollate potranno diventare matematici, psicologi e anche avvocati, prendendo una laurea triennale o magistrale in carcere. L Università di Milano-Bicocca ha presentato a Opera i percorsi universitari che potranno rappresentare la base di un futuro reinserimento lavorativo. segue a pagina 7 segue a pagina 2 L'ex primario di chirurgia toracica della clinica Santa Rita di Milano, Pier Paolo Brega Massone, è stato condannato all'ergastolo. A deciderlo, la settimana scorsa, è stata la Corte d'assise del capoluogo lombardo. Una volta ascoltato il dispositivo della sentenza per il medico di Pavia, accusato della morte di quattro pazienti, si sono aperte le porte del carcere. L'ex primario di quella che è stata ribattezzata "la clinica degli orrori", arrestato nel 2008 e già condannato a 15 anni di carcere per truffa e un'ottantina di casi di lesioni su pazienti. Abbiamo riportato settimana scorsa la cronaca della tragedia avvenuta lo scorso 1 aprile a Segrate dove un uomo di 82 anni, Domenico Magrì, ha ucciso il suo socio in affari Carmelo Orifici, dopo avergli dato appuntamento nel cantiere dove entrambi lavoravano, segue a pagina 2 A causa delle festività pasquali, il giornale non uscirà mercoledì 23 aprile L ECO sarà in edicola mercoledì 30 aprile Auguri di Buona Pasqua a tutti i nostri lettori e inserzionisti l eco CeRCa agenti esclusivi di zona (anche pensionati). guadagno MensIle e FoRTI provvigioni. Tel. 02/

2 2 16 APrIle 2014 DAl nostro territorio venezuela / è allarme sanità a picco, con la dittatura direttore responsabile Roberto Fronzuti vice direttore Giovanni Abruzzo Consiglio di direzione Domenico Palumbo, Ubaldo Bungaro, Giuseppe Torregrossa, Osmano Cifaldi, Roberto Arioli Coordinatrice di redazione Serena natale Il silenzio dei media italiani, sulla auspicabile prossima fine della dittatura chavista instauratasi in Venezuela nel 1999 sta diventando inspiegabile. Si fa fatica a trovare le motivazioni di questo continuo disinteresse, forse risalgono ad ordini di scuderia governativa che preferiscono astenersi per non pregiudicarsi le future forniture di petrolio. è pur vero che l EnI ha grossi accordi ed interessi in Venezuela, che è ritenuto il secondo detentore mondiale di riserve petrolifere. Da quando ho scritto il primo articolo su questo giornale, che in nome di tutti i venezuelani ringrazio per l ospitalità concessami, il regime di Maduro sta mostrando tutti i suoi prevedibili limiti. Un pilastro fondamentale per uno Stato civile democratico è la Sanità pubblica e il comune comportamento di quanto sta avvenendo negli ospedali pubblici, la dice lunga su quanto sta succedendo nella Sanità gratuita offerta dal regime. Un paziente ultrasettantenne accusa forti dolori addominali; al pronto soccorso dell ospedale pubblico viene diagnosticata una probabile appendicite. Vengono somministrati calmanti da comprare in farmacia, richieste almeno 5 donazioni di sangue da fare in ospedale, forse per la futura operazione? Inoltre, vengono prescritti gli acquisti di bende, disinfettanti, siringhe, aghi e fili per le suture. Inoltre sono prescritti accertamenti a pagamento da fare in una determinata clinica privata. Poi, il paziente è invitato a presentarsi al pronto soccorso alle 5 del mattino e per ben tre volte, in giorni diversi; alle 11 viene invitato a ritornare a casa senza alcuna visita. La quarta volta sono prescritti altri esami e nella clinica privata diagnosticano probabili calcoli alla cistifellea; per altre due volte, dalle 5 alle 11 si ripete la medesima storia. Finalmente la settima mattina il paziente è preparato per l operazione, ma quando arriva in camera operatoria, i chirurghi dicono che parte degli esami sono scaduti, è necessario rifarli ed è impossibile procedere all intervento chirurgico. Al paziente è consigliato di farsi seguire da un medico, prima di procedere a qualsiasi intervento, e nel frattempo sono passate cinque settimane senza essere arrivati a una qualsiasi decisione logica. A tutto questo va aggiunto che spesso, le sale operatorie sono contaminate perché il materiale necessario alla sterilizzazione non è reperibile e gli apparecchi per misurare parametri vitali non funzionano. La quantità di atti criminosi, e le violenze perpetrate durante le pacifiche dimostrazioni della popolazione, fanno mancare i letti, e a volte i pazienti sono sdraiati per terra. è evidente che in queste condizioni chi può permetterselo va all estero o in cliniche private e la tanto decantata sanità gratuita è riuscita a far arrabbiare il paziente, i sui familiari e la popolazione tutta che stanca di subire queste angherie per questo pacificamente protesta. Maritza Ceballos vacchini segue dalla prima pagina l alitalia alla... riusciti a valorizzare facendolo adeguatamente decollare. In soldoni, i viaggiatori del nord-ovest che vorranno affrontare lunghe tratte asiatiche partiranno di Milano e provincia Composizione e impaginazione In proprio stampa Martano Editrice Srl Paderno Dugnano (Mi) Autorizzazione Tribunale di Milano n del gli articoli firmati impegnano esclusivamente l opinione dell autore. gli articoli non firmati sono attribuibili al direttore responsabile. è assolutamente vietato fare fotocopie degli articoli la riproduzione, anche parziale, degli articoli pubblicati, a mezzo di fotocopie - o altro - è un reato perseguibile per legge eventuali trasgressioni verranno da noi denunciate MELEGnAnO / Il comando dei vigili del fuoco approva il progetto pompieri, caserma al via Si spera che entro la prossima estate potrà essere realizzata la nuova struttura Dopo una valanga di chiacchiere e rinvii, finalmente una notizia dalle fondamenta solide per quanto riguarda la futura caserma dei pompieri. Il comando provinciale dei vigili del fuoco ha infatti messo nero su bianco al progetto preliminare dell'insediamento, innescando di fatto l'iter che, si spera entro l'estate, può portare all'edificazione del nuovo centro. Con un pizzico di eccessiva euforia, il giustificato brindisi tenutosi in comune per l'approdo sul territorio di un servizio di tale indiscutibile rilevanza, ha fatto sbroccare qualcuno allorché si è preventivata un'operatività concreta già entro l'anno. Forse può essere una scommessa, ma tra tempi burocratici e tecnici, sembra difficile erigere un centro, che dalle premesse avrà anche consistenti dimensioni, nell'arco di sei mesi. Comunque, aldilà del dato temporale, Melegnano sta effettivamente per emanciparsi, in caso di emergenze, dalle caserme attive a Lodi, piuttosto che a Milano o Pieve Emanuele. E lo fa dopo quasi dieci anni da che spirarono le prime voci sull'ipotesi di un centro di seguiti dalla prima pagina ergastolo per... TRIBIano / Il sindaco Lucente ha premiato il giovane Simone Riva Inaugurata la casa dell acqua Inaugurata in grande stile la casa dell acqua a Tribiano. Un percorso lungo ed articolato che ha portato la piccola città ad avere acqua gratis per i suoi residenti. Mentre l acqua naturale è sempre disponibile, per quella gasata, l accesso al rubinetto è consentito solo ai residenti muniti di tessera sanitaria. Sono consentiti 8 litri alla settimana. La "Casa dell'acqua si trova presso il parco di via Fratelli Cervi; grande soddisfazione dei tribianesi, che sono accorsi numerosi al taglio del nastro, facendo incetta di gadget della Cap, mentre ogni famiglia è stata omaggiata di una bottiglia di vetro. Il sindaco Franco Lucente, molto soddisfatto per questo traguardo raggiunto ha approfittato dell occasione e della folta partecipazione di pubblico per premiare il noto turista spazzino peschierese Simone Riva, che quotidianamente senza alcun compenso e di propria iniziativa pulisce la città. A Riva è stato consegnato un attestato e un libro sulla I detenuti ora potranno laurearsi dal Forlanini facendo tappa nello hub della compagnia araba. Certo lo scalo milanese è favorevolmente ubicato alle porte di Milano ed è indubbiamente comodo rispetto a Malpensa. Ma questo lo si sapeva da sempre ed allora perchè tutti quei denari sprecati per uno scalo costruito con ben altre ambizioni? Di chi la colpa di questo costosissimo errore previsionale, che ha inutilmente ingoiato per anni risorse preziose? In definitiva i nuovi programmi di volo dovrebbero prevedere su Roma i collegamenti verso le Americhe, mentre l hub di Abu Dhabi avrà le rotte verso Oriente ed il resto del mondo. Addio dunque alla compagnia di bandiera che è stata sacrificata sull ara dell incompetenza, e delle cattive scelte gestionali e previsionali. Un peccato. Osmano Cifaldi di gianluca Stroppa Dopo il primo processo sullo scandalo della Santa Rita, era stato scarcerato lo scorso gennaio per un vizio di forma. Martedì scorso è stata emessa la sentenza definitiva che condanna il medico al carcere a vita. Insieme a lui, la Corte ha condannato anche Fabio Presicci e Marco Pansera. Ai due chirurghi che facevano parte dell'équipe di Brega Massone, sono stati inflitti 30 anni e 26 anni di carcere. Ricordiamo che l'attuale istituto di cura, con una nuova gestione, non ha niente a che fare con quello che operava fino a sette anni fa, quando è scoppiato lo scandalo che ha coinvolto Brega Massone. Dal punto di vista scientifico e medico, l'istituto attuale è un'eccellenza in campo sanitario. giovanni abruzzo I corsi si terranno in carcere e anche con altre modalità legate alla normativa a cui ciascuna persona detenuta è sottoposta. Saranno attivi dall anno accademico e coinvolgeranno prevalentemente le aree disciplinari di economia, giurisprudenza, psicologia, scienze della formazione, scienze soccorso da localizzare in periferia, accanto alle più importanti arterie di comunicazione. Ad imprimere un'accelerazione fu la proposta lanciata un anno e mezzo fa dall'amministrazione locale per il ripristino degli stabili produttivi ormai abbandonati di viale della Repubblica. nei due capannoni più capienti, quelli a ridosso delle più importanti vie di comunicazione- ha esclamato Vito Bellomo- troveranno posto la caserma dei pompieri e la sede della Protezione civile. Pensiamo di trovare le risorse economiche occorrenti per il doppio intervento recuperandole dall'operatore impegnato nella lottizzazione dell'ex Saronio. In pratica gli immobili non saranno rasi al suolo per farci parcheggi, ma sarà corrisposta la somma per il recupero. Quanto invece ai due capannoni più piccoli, l'idea è di conferirli alla Croce Bianca in modo da completare un polo della sicurezza. A breve dovrebbe tenersi un tavolo cui prenderanno parte tutti i soggetti coinvolti per fare il punto della situazione. Una volta costruita, la caserma vedrà impegnato un distaccamento volontario mentre in un secondo tempo l'obiettivo sarà una copertura del servizio h24. Il saluto della... poi si è recato a casa sua in provincia di Bergamo per uccidere la moglie disabile e infine si è ucciso. La tragedia ha scosso l'intera comunità di Segrate e Cassina de' Pecchi dove Orifici viveva dall'inizio degli anni Sessanta emigrato dalla Sicilia; siciliano come lui era anche Magrì. Tutta la città di Cassina de' Pecchi, insieme a quella di Segrate, si è unita per dare l'ultimo saluto a Orifici. Ad accompagnare il feretro, oltre alla famiglia e amici, anche le istituzioni con in testa il sindaco di Segrate, Adriano Alessandrini. Tanto affetto per la famiglia, anche quando la salma, dopo la cerimonia, veniva trasportata al cimitero di via Don Verderio nella "sua" Cassina. g.a. matematiche, fisiche e naturali e sociologia dell ateneo milanese. Questa opportunità rientra nella Convenzione quadro stipulata il 28 giugno 2013 tra l Università di Milano-Bicocca e il Provveditorato regionale dell amministrazione penitenziaria per la Lombardia. InvIAtE le vostre InSErzIonI gratuite tramite un SMS Al numero Il sindaco lucente alla cerimonia dell inaugurazione storia della città. A livello politico per il sindaco Franco Lucente, arriva una nomina importante, è risultato tra gli eletti all'assemblea nazionale di Fratelli d'italia - Alleanza nazionale. Un incarico di peso, che sottolinea ancora una volta l impegno profuso dallo stesso nell ambito del suo ruolo di coordinatore provinciale e che lo ha visto ancora una volta primeggiare tra le file dei dirigenti di spicco del partito. Franco Lucente rinnova la sua personale gratitudine nei confronti di tutti coloro che lo hanno, ancora una volta, sostenuto dimostrando stima e affetto nei suoi confronti. sabina dall aglio

3 storia e CulturA 16 APrIle Fin dalle origini della Storia l uomo ha sempre dovuto misurarsi con il dolore dalla Bibbia al Terzo Millennio la cura per mitigare la sofferenza Fin dalle antiche origini della Storia, dal più accreditato guaritore al più oscuro sciamano, si è sempre cercato di condurre un assidua lotta per mitigare o addirittura annullare la sofferenza. L uomo ha sempre dovuto misurarsi con il dolore soprattutto nel periodo di osmano Cifaldi del distacco dal suo viaggio terreno. Un castigo quello della sofferenza chiaramente sottolineato dall Antico Testamento:... tu donna partorirai con dolore e tu uomo ti guadagnerai il pane col sudore della tua fronte.... Un prezzo altissimo pagato dall essere umano per vivere la sua avventura terrena, nel bene e nel male, fino all ultimo respiro. nelle religioni di origine induista basate sulla reincarnazione, la sofferenza fisica viene considerata quasi un astrazione, una concezione della mente e quando si manifesta deve essere vinta con pratiche yoga, con la concentrazione ed in definitiva con l energia combinata della mente e dello spirito. Anche nella religione cristiana viene considerata la rassegnazione e più ancora la sopportazione fino alla mortificazione. è certo che il concetto religioso, di qualsiasi estrazione esso sia, ha da sempre condizionato l atteggiamento dell essere umano verso la sofferenza; senza escludere già nei tempi antichi il ricorso a tisane, decotti, pozioni, impiastri, con azione antalgica, tutte di origine vegetale. Piante che contengono sostanze antidolorifiche che andavano debitamente manipolate e dosate alfine di mitigare il male. Una di queste piante è la famosa mandragola che veniva sfruttata come potente sedativo e dunque per addormentare il male nel momento in cui la vita andava verso l epilogo. Anche le foglie di Vermaria Cotiledon Rhus ondulata Tuberi di Harpagophytum venivano impiegate per combattere il dolore, così come le erbe oppiacee. Sta di fatto che è presumibile che in tempi antichi la resistenza al dolore fisico fosse maggiore rispetto alle generazioni attuali. Infatti chi potrebbe oggi sopportare senza anestesia la trapanazione del cranio, le amputazioni, gli interventi di carcinoma, la pratica umiliante dell infibulazione, la medicazione di ferite gravi. Fino a mezzo secolo fa quasi nessuno ingollava un analgesico per un mal di testa, o al primo accenno di dolore; la lieve sofferenza veniva accettata come una componente normale della vita. Insomma già alle radici della storia umana si sono sempre cercati i mezzi pratici più idonei per cercare di far cessare i lamenti e le grida di sofferenza del malato. non solo, come abbiamo accennato con le erbe e le piante ma anche con pratiche esoteriche e mistico-religiose, con chiare funzioni liberatorie accomunandole al grido ed al lamento queste anch esse utili ad esorcizzare il dolore fisico. nel campo delle terapie antalgiche la scienza medica ha fatto passi da gigante ed oggi nei centri per lo studio del dolore si praticano tecniche d alta efficacia per la soluzione di un problema che ha assunto ormai un aspetto umano e sociale di grande rilievo. La Chiesa stessa è ormai favorevole all applicazione di energiche terapie antidolore a favore di ammalati gravi e portatori di patologie irreversibili. Oggi non è più pensabile di curare il dolore provocato da gravi malattie secondo un profilo unicamente economico. Ormai s impone di assicurare un ragionevole prolungato sollievo a chi soffre senza speranza onde riscattarlo dalla teribile condanna della sofferenza e rendere meno penoso l ultimo tratto di vita. A tale proposito sia benvenuta la legge n.38 del 2010 che garantisce e tutela l accesso alla terapia antidolore da parte del malato, nell ambito dei livelli di assistenza delle strutture sanitarie che devono così assicurare un programma di cura individuale per il paziente in ogni fase della malattia. Anche il delicato compito del medico è mutato, non può essere soltanto quello già fondamentale di curare la malattia, ma anche quello di riscattare il malato dalla drammatica condanna della sofferenza. Sebbene il Vecchio Testamento recita ancora con le parole di Giobbe:...l uomo è destinato alla sofferenza... il medico moderno può fare molto per mitigarla. Vogliamo quì ricordare quanto scrisse Ippocrate, il lume d ogni tempo della medicina, nel suo libro dell Arte medica :...per quanto riguarda l arte della medicina il suo compito è anche quello di allontanare ed allievare la sofferenza del malato. Così si dimostra che anche coloro che ad essa sono dubbiosi., possono da essa venire salvati.... In tanti all incontro con il Santo Padre con la piazza gremita da 30mila persone l associazione Carabinieri in visita al papa è stata coronata mercoledì 9 aprile dopo una lunga preparazione, la tre giorni di pellegrinaggio con udienza generale da Papa Francesco per i soci dell Associazione nazionale Carabinieri G. Ugolini di Milano con sede in via Lamarmora 29. L Associazione, con a capo il Presidente Francesco Ciranna, il Vice Presidente Francesco Ferro ed i consiglieri Giovanni Amato, Pietro Catanese e Salvatore D Arezzo con altri cinquanta associati hanno coronato il sogno di incontrarsi a due passi con il Santo Padre, permettendo anche al socio Pietro Galia di festeggiare i prossimi 50 anni di matrimonio. Molto emozionante e partecipativo l incontro con il Santo Padre a due passi dai soci nella grandiosa piazza realizzata dal Bernini sotto Papa Alessandro VII, gremita da 30mila presenti. Un caloroso applauso è scoppiato al pronunciarsi della presenza dell Associazione nazionale Carabinieri G. Ugolini di Milano, con lo sbandieramento dello striscione dell Associazione. Alcuni soci hanno avuto anche la fortuna di assistere alla S. Messa con matrimonio nella caratteristica chiesa di Sant Anna dei Palafrenieri in Vaticano (chiesa settecentesca e famosa nella Roma dei Papi per la cosidetta processione delle panze cioè delle partorienti, che si svolgeva il 26 luglio, giorno della ricorrenza liturgica di Sant Anna. Il pellegrinaggio veniva arricchito dalla visita allo Stato più piccolo del mondo con la Basilica di San Pietro e cappella Sistina, raggiungendo il ponte più famoso della città Ponte Sant Angelo per arrivare a Castel Sant Angelo, principale fortezza difensiva della città medievale che serviva a sorvegliare il passaggio (passetto) che lo univa al Vaticano per continuare poi ai piedi del Gianicolo, ove Trastevere mantiene ancora oggi un aspetto antico grazie alle stradine acciottolate che costeggiano le case medievali ed entrare in un caratteristico e famoso ristorante detto Il Rugantino dove si sono gustate squisite pietanze locali. Prima della ripartenza, era d obbligo una sosta a Villa d Este, superba villa di campagna che fu commissionata dal Cardinale Ippolito d Este a Pirro Ligorio e costruita a partire dal 1550 incorporando un convento preesistente. Per fornire le immensi cisterne d acqua situate nel cortile della villa fu parzialmente deviato di circa un chilometro il corso del fiume Aniene. L intero monumento è attraversato dal suggestivo viale delle cento fontane, che termina nella fontana dell Ovato. Molto ammirata la fontana dell Organo di Venard che oltre ad avere una mirabile struttura architettonica, contiene anche un sistema idraulico per far funzionare l organo, molto avanzato per il 15 secolo. Una scalinata centrale conduce ad un laghetto rettangolare che si trova nel punto più basso del giardino, culminando nell Organo idraulico e nella fontana di nettuno. salvatore d arezzo la MIlano nascosta Il planetario di portaluppi, simbolo del novecento I nomi illustri che hanno dato vita al panorama architettonico della città di Milano sono tanti; tra questi, bisogna sicuramente citare Piero Portaluppi, protagonista, insieme a Gio Ponti e Giovanni Muzio, dello stile architettonico del novecento. Dal primo planetario della città, voluto dall editore Ulrico Hoepli, alla famosa casa arco affacciata su corso Venezia, fino alle ville all interno delle piccole vie del centro di Milano, veri gioielli nascosti. nel 1929 Piero Portaluppi inzia a progettare un planetario da donare alla città; a quel tempo Portaluppi era assistente di Moretti al Politecnico. Il giovane Piero si ispira ai templi classici e realizza un edificio in perfetta armonia con i giardini pubblici. Pochi anni dopo, tra il 1926 e il 1930, realizza una palazzina in stile Dèco in corso Venezia: si tratta di Palazzo Buonarroti Carpaccio Giotto, complesso destinato ad ospitare appartamenti di Il planetario in Corso venezia la villa necchi Campiglio lusso e caratteristico per la sua apertura ad arco che collega il corso con piazza Duse. I tre nomi del palazzo riprendono i nomi delle persone cui erano stati assegnati i singoli lotti sui quali è costruito. L opera di Piero Portaluppi continua anche negli anni 30. Su commissione del cavalier Angelo Campiglio realizza, tra il 1932 e il 1935, Villa necchi Campiglio: completamente immersa nel verde, essa conserva la prima piscina privata costruita in città. Gli interni, concepiti come un unicum con l esterno, la rendono ancora più suggestiva; oggi è diventata casamuseo e conserva alcuni capolavori della pittura italiana del novecento. La fama di Portaluppi ormai dilaga tra i salotti dell alta e ricca borghesia: in pochi anni diventa l architetto di riferimento; da Ettore Conti, di cui sposa la nipote, ai Borletti, dai Boschi di Stefano ai Crespi. I noti imprenditori gli affidano la ristrutturazione della casa di famiglia: si tratta della Casa Crespi e la si può ammirare in Corso Venezia al Portaluppi non si dedica solo a singole case private, ma anche a grandi lottizzazioni per creare condomini di austera imponenza. I committenti sono spesso gli stessi: è il caso di Palazzo Crespi, costruito tra il 1928 e il 1932, un nuovo isolato urbano, eretto in corso Littorio, oggi corso Matteotti. Conoscere Portaluppi e le sue opere permette di conoscere un arco importante della storia architettonica di Milano; si consiglia dunque una passeggiata per Corso Venezia, terminando magari ai Giardini Pubblici per ammirare il Planetario e riposarsi su una panchina in mezzo al verde. daniele Colombi A causa della festività pasquali il giornale non uscirà mercoledì 23 aprile L ECO sarà in edicola mercoledì 30 aprile

4 16 APrIle AttuAlItà ROzzAnO / COnSULTAzIOnE ELETTORALE PER L ELEzIOnE DEL SInDACO Barbara agogliati partito democratico Grande folla al Fellini per la presentazione l instabilità... Agli inizi degli anni novanta, l'europa incideva per il 20% sulla crescita mondiale e ben sei paesi dell'attuale Ue risultavano tra le prime dieci nazioni più ricche del pianeta. Oggi i dati dicono che l'ue è in grado di generare appena il 5,7% della crescita mondiale, fatto ancora più clamoroso, nessun paese dell'ue risulta esserci nei primi dieci paesi al mondo. L'Eurozona appare, pertanto, strutturalmente incapace di governare questa fase del capitalismo la cui dimensione planetaria ha inferto, in modo irreversibile, un duro colpo alla sovranità degli stati. Sarebbe opportuno ricordare che, già nel 2005, il prof. Martin Feldstein, economista dell'università di Harvard, ebbe a dichiarare che l'euro avrebbe riportato i paesi europei sull'orlo di una crisi mondiale. In più occasioni, anche recenti, il prof. Feldestein non ha esitato a sentenziare che ormai l'euro è un esperimento fallito". Una grande folla al cinema teatro Fellini, con tante personalità, per la presentazione della candidatura di Barbara Agogliati, vincitrice delle primarie del Partito democratico, che ha ricevuto il testimone dall ex sindaco e consigliere regionale Massimo D Avolio e dal vicesindaco Errico Gaeta per l apertura ufficiale della campagna elettorale che si concluderà con il voto del 25 maggio. Siamo orgogliosi di quel che siamo, della nostra città di periferia-ha detto la candidata Agogliati-. Gli amministratori qui hanno sempre creduto di lavorare su una frontiera, hanno sempre avuto l ambizione di considerare Rozzano un laboratorio sociale, hanno dedicato tutto il loro impegno sapendo di essere un esempio. La città non è fatta solo di case, vie, piazze, oppure di bisogni e servizi. La città è fatta di persone e relazioni. noi scegliamo la strada del condividere problemi e risorse. Ma con la forza della comunità come stella polare, che guida le nostre scelte piccole e grandi. Barbara Agogliati è intervenuta anche sulla questione delle case Aler: Sono davvero contenta di poter annunciare una prima grande vittoria: l Agenzia ha accettato di ridurre le bollette del riscaldamento considerando le nostre obiezioni più che fondate. E sono anche contenta che i dirigenti di Aler, per una volta, siano stati con noi in prima linea e abbiano toccato con mano l esasperazione della gente. Accanto alla riconferma della partecipazione alla coalizione della lista La Sinistra per Rozzano stanno prendendo corpo due realtà che rendono ancora più ampia la nostra alleanza. iostoconrozzano e la lista noi di Rozzano. Siamo qui per sostenere Barbara Agogliati - ha detto Massimo D Avolio -. Sono sicuro che farà meglio anche dei suoi predecessori, perché è una risorsa preziosa ed è una donna molto determinata e intelligente. Alla kermesse sono intervenuti Franco Mirabelli, leader di Area democratica, e Matteo Mauri, leader di Primavera democratica - e due europarlamentari, Patrizia Toia e Antonio Panzeri. Da tutti è arrivato un messaggio di forte supporto. In sala, nelle prime file, diversi sindaci dell hinterland. Ma soprattutto tanta gente di Rozzano, dal mondo dell associazionismo a quello dello sport, dal mondo delle professioni ai pensionati. segue dalla prima pagina Pertanto, la domanda che i governi degli Stati dovrebbero porsi è se ha ancora un senso il progetto di un'europa unita o, meglio ancora, qual è il senso di questa versione caricaturale di Europa che nulla ha che fare con l'unione dei popoli vagheggiata da Jean Monnet e Altiero Spinelli. Ad oggi, l'ue resta un indecifrabile ircocervo che ha finito solo per acuire le gravi disuguaglianze sociali già esistenti nei paese membri. In tutti gli Stati dell'unione serpeggia il timore di quello che, tecnicamente, viene definito break up. I grandi gruppi industriali e i grandi detentori di capitali si sono già cautelati attraverso la creazione di fondi neri, di smisurate proporzioni, nei vari paradisi fiscali. Di contro, il cittadino comune viene lasciato alla mercè di una fiscalità sempre più rapace che finanzia una spesa pubblica di cui nessuno riesce più a governare gli innumerevoli rivoli. Pertanto, per ridare senso al progetto unitario, dopo la moneta unica si dovrebbe cooperare per una fiscalità comune al fine di elidere ogni gianni Ferretti per Forza Italia Gremita la sala consiliare per l incontro Sala consiliare gremita all inverosimile per applaudire il candidato sindaco, Gianni Ferretti (capo gruppo di Forza Italia) alla testa di tutto il centrodestra compatto. Una grandissima partecipazione cittadina, alla quale hanno partecipato gli onorevoli: Luca Squeri (cordinatore provinciale di Forza Italia), Licia Ronzulli, Laura Comi, Iva zanicchi (eurodeputate di FI), Valentina Aprea (assessore regionale) Alessandro Moneta (presidente della clinica San Matteo di Pavia) on. Marco Rondini (Lega nord), Giovanni Del nero (ass. ncd) Giovanni De nicola (ass. FDI), Riccardo Pase (segretario provinciale Martesana Lega nord). Gianni Ferretti è stato presentato alla città di Rozzano come il candidato sindaco unico di un centrodestra che si è ricompattato, tutto, sotto il suo nome. Eroe due volte ha detto l on. Licia Ronzulli. - Per l essere riuscito nell impresa unica di presentare una candidatura così autorevole e attrattiva, e per l aver prestato, in questi tempi di crisi, una parte di sé, l imprenditore ed il cittadino, alla ribalta di una città che deve cambiare. Forza Italia guarda Rozzano come uno dei comuni strategici della Provincia. Così afferma l on. Luca Squeri. E prosegue: -Abbiamo deciso di impegnare tutte le energie buone della politica per valorizzare il tessuto sociale e produttivo di questo Comune, dotato di grandi potenzialità, soffocate per troppi anni dal giogo della sinistra. Per questo abbiamo individuato, secondo le indicazioni del territorio, il candidato giusto: Gianni Ferretti; rozzanese, imprenditore e di specchiata moralità, è stato capace di mettere d accordo tutte le anime dei moderati locali- E conclude- finalmente Rozzano può sperare in un futuro migliore. Anche Marco Rondini, Giovanni Del nero e Giovanni De nicola esprimono soddisfazione sulla scelta politica, che ricompatta il fronte dei moderati. Rozzano si propone come un laboratorio della nuova Italia democratica e liberale. L assessore regionale, Valentina Aprea, ha ricordato come la sua attività politica iniziò vent anni fa proprio nella sala consiliare di Rozzano. La sala, gremita, ha accolto con calore la presentazione delle liste locali in cui compaiono, tra gli altri, Cristina Perazzolo, per la Lega nord, indicata come futuro vice sindaco, Domenico Anselmo, che ha lanciato Annamaria Licata di Rozzano e Libertà, Ermanno Valli, storico politico cittadino, per il nuovo Centro Destra e Massimo Guaetta, della lista Italia Giovane Solidale. forma di competizione tra stati. Se, fino ad oggi, non si può parlare di un vero fallimento dell'euro in senso tecnico, si può certamente parlare di fallimento politico, e soprattutto morale. Occorre prendere atto che non è certamente questa l'europa che, per decenni, abbiamo sognato. L'unione delle genti resta, per ora, una sorta di sogno kantiano che si è interrotto brutalmente a causa del potere autocratico di un'oligarchia finanziaria che resta indifferente davanti al crescente impoverimento dei popoli. Il problema, pertanto, non è semplicemente quello di fare i compiti a casa ma è quello di indurre i partners europei a cambiare registro. Per fare questo, la politica estera del nuovo governo dovrebbe porsi l'obiettivo di creare un asse con Grecia, Portogallo, Spagna e Francia per evitare di trovarci alle prese con un'altra questione meridionale, questa volta su scala europea, non meno drammatica di quella italiana che l'europa ha solo contribuito ad aggravare. antonio dostuni ITIneRaRIo nutrizionistico Il percorso del cibo di Eliana Cardella (specialista in scienze della nutrizione) a partire da questo numero la dottoressa eliana Cardella, specialista in scienze della nutrizione, inizia la collaborazione con l eco. siamo certi che i nostri sostenitori trarranno degli utili vantaggi dalla lettura degli articoli. I lettori potranno anche porre dei quesiti alla nota professionista, che risponderà puntualmente. Ringrazio innanzitutto il direttore Roberto Fronzuti per la fiducia accordatami e la gentile presentazione. Da questo numero avvieremo una collaborazione con articoli a carattere medico e socio-sanitario. Inizieremo a trattare argomenti di interesse e rispondere alle richieste che gli amici lettori di questo giornale faranno pervenire in redazione. Gli argomenti toccheranno fasce di età, stili di vita e patologie diverse, snodandosi dalla condizione perfetta dell'atleta alle esigenze della terza età. Questa idea è nata anche a seguito della positiva esperienza avuta, parlando di alimentazione, nei centri anziani di San Donato Milanese. Inizieremo proprio con un itinerario nutrizionistico sull'alimentazione, a più puntate, partendo dai concetti base, per finire con argomenti di nutrizione nelle diverse condizioni parafisiologiche, patologiche e nello sport. Seguendo uno schema di tipo funzionale, ci proponiamo di seguire il percorso del cibo dalla bocca fino al colon, e di ricordare l importanza del corretto funzionamento dell apparato digerente o gastroenterico nell'incidere sullo stato nutrizionale del nostro organismo e, di conseguenza, sul nostro stato di salute. L'apparato digerente è formato da una serie di organi cavi, deputati all'accoglimento del bolo alimentare e alle sue trasformazioni in microparticelle. Durante il suo percorso, il cibo viene trasformato nelle diverse cavità che attraversa (bocca, esofago, stomaco, intestino tenue e crasso) soprattutto grazie all'azione dei numerosi enzimi, che si trovano lungo questo percorso e che hanno una azione specifica nel rompere i legami chimici delle molecole di cibo, rendendole così facilmente assorbibili a livello intestinale. Tutto quello che resta, ossia che non viene digerito e assorbito, viene eliminato con le feci. Per semplicità immaginiamo l'apparato digerente come un lungo tubo, in cui i vari segmenti sono sì in continuità, ma ognuno di essi svolge una funzione diversa nella trasformazione del cibo. L'apparato digerente è supportato nella sua azione da numerose ghiandole che secernono enzimi come l'amilasi salivare e l'amilasi pancreatica, che rompono le catene degli zuccheri, le peptidasi che frazionano le proteine riducendole a singoli aminoacidi, le lipasi che agiscono sugli acidi grassi e infine dagli acidi biliari della cistifellea. Una curiosità per il lettore: tutti i nomi degli enzimi del nostro corpo terminano con il suffisso "asi", cosicchè, quando sentirete parlare in medicina di nomi che terminano con questo suffisso, capirete che si sta parlando di enzimi. L'enzima è una sostanza di natura proteica, che ha la proprietà di avviare o accelerare una reazione metabolica. Attraverso questi processi chimici supportati dagli enzimi, il cibo viene scomposto in particelle molto piccole, talmente piccole da essere in grado di passare attraverso la barriera intestinale. Entrano quindi nel torrente circolatorio e si avviano a supplire diverse e svariate funzioni, da produttrici di energia a funzioni plastiche di costruzione dei diversi tessuti del nostro corpo. La digestione, al pari di qualsiasi altra attività del nostro corpo, richiede energia che viene per forza sottratta alle altre nostre attività: pensate che ben il 15% del fabbisogno calorico giornaliero viene utilizzato da noi per digerire bene. Difatti durante i processi digestivi aumenta il flusso di sangue nell'apparato digerente, a discapito di altri organi e apparati. Questo è il motivo per cui dopo un pasto si può avvertire un po' di sonnolenza o un rallentamento delle funzioni cerebrali: è la ridotta percentuale di ossigeno che arriva al cervello per il ridotto flusso di sangue durante la digestione. Peggio ancora se dopo un pasto abbondante proverete a fare un'ora di corsa: i muscoli durante l'attività fisica esercitano un richiamo importante di sangue. La conseguenza è che o il muscolo riesce a furtare sangue all'apparato digerente, provocando grossi problemi di digestione, o il tubo gastroenterico furta sangue ai muscoli, con il conseguente calo della prestazione fisica, fino ad arrivare ai dolorosi crampi muscolari. Il seguito sul prossimo numero

5 MIlAnO rogoredo - CIttà studi 16 APrIle La struttura di accoglienza di viale Ortles, oggi trasformata in centro polifunzionale, favorisce il reinserimento sociale Casa in ricordo di Jannacci Ad omaggiare il cantautore Enzo, sul palco una quarantina di personaggi dello spettacolo di Cristina Fabris L ATM InFORMA LE FERMATE ATTIVE Modifiche sulle linee Linee n27: dal 4/4 per interventi di riqualificazione le linee modificano le fermate. Dallo scorso venerdì 4 a mercoledì 30 aprile, è soppressa la fermata: direzione via Marco Bruto /Lambrate M2/viale Ungheria: corso di Porta Vittoria (Tribunale) di fronte al civico 19 dopo via Freguglia. In alternativa, è possibile utilizzare le fermate:largo Augusto e corso di Porta Vittoria (Camera del lavoro) Inoltre dallo scorso 11 aprile a mercoledì 30 aprile è soppressa la fermata di corso di Porta Vittoria (Tribunale) di fronte al civico 19 dopo via Freguglia. C.F. Sabato 5 aprile si è svolta la cerimonia ufficiale d intitolazione a Enzo Jannacci della Casa dell Accoglienza di viale Ortles 69, l antico dormitorio per i senzatetto della città che oggi, trasformato in centro polifunzionale, favorisce il reinserimento sociale, lavorativo e abitativo degli ospiti che condividono con gli operatori un progetto personalizzato. Un luogo oggi aperto al territorio, spazio di incontro e di scambio di esperienze, di contatti e di opportunità di inclusione. Per l occasione, l assessorato alle Politiche sociali, con la direzione artistica di Smemoranda, ha organizzato Se me lo dicevi prima...", una grande festa all interno della Casa dell Accoglienza aperta a tutti e gratuita. nel giardino della struttura è stato montato un palco su cui sono saliti una quarantina di personaggi dello spettacolo amici di Enzo Jannacci, cantanti e attori, comici e registi per portare il proprio personale omaggio all'artista amico dei più deboli. L idea del Comune di Milano di intitolare la Casa dell Accoglienza di viale Ortles a Enzo Jannacci dicono i direttori nico Colonna, Gino e Michele è un idea importante che premia finalmente la creatività della cultura popolare di questa città. La festa del 5 aprile è gioia per questo abbinamento, è momento di integrazione di questo luogo nella città e nel quartiere, una testimonianza collettiva, semplice e diretta, come avrebbe voluto Enzo, senza troppi orpelli né ufficialità. Perché Jannacci è sempre stato una voce fuori dal coro, che ha raccontato e sa ancora raccontare una Milano diversa, quella dei più deboli. Anche gli ospiti della Casa, insieme agli operatori e animatori, hanno voluto contribuire alla realizzazione di un evento così importante e sentito e nel corso del pomeriggio hanno presentato al pubblico le attività e i lavori realizzati Per Manu Invisible decade l accusa di vandalismo per il suo graffito assolto il giovane writer Una sentenza storica quella depositata qualche giorno fa dal Tribunale di Milano a proposito di street art e vandalismo. Il giovane writer Emanuele Massesi, in arte Manu Invisible, era stato colto sul fatto nella notte del 20 giugno 2011, quando la polizia l'aveva trovato intento a realizzare dei graffiti su un muro di via Piranesi. Lunedì scorso, Manu Invisible è stato assolto dall accusa di vandalismo perché il suo graffito, realizzato illegalmente, è considerato un opera d arte. L'opera, che raffigurava un paesaggio notturno milanese, non è mai stata completata, e sta oggi scomparendo sotto la vernice di altre scritte. In compenso Manu ha dovuto attraversare un lungo processo, che si è concluso pochi giorni fa con la sua assoluzione da parte del Tribunale di Milano. Si tratta di un evento importante per la legge italiana, poiché è la prima volta in cui il valore artistico di un'opera di street art viene ufficialmente riconosciuto, creando un precedente che in futuro non potrà essere sottovalutato. Con questa decisione crolla così per la prima volta il pregiudizio che accosta arte di strada e degrado: il giudice Marialillia Speretta, della VIII sezione del Tribunale di Milano, ha ricordato che il graffito era realizzato con l intento di abbellire il muro di una strada periferica, già sporco e in degrado, e soprattutto riconosciuto il valore artistico dei lavori di Manu Invisible. Il giudice ha così assolto con formula piena il giovane di San Sperate che in all'interno dei laboratori artistici e artigianali a cui partecipano durante il periodo della loro permanenza, offrendo momenti di condivisione e socializzazione attraverso musica, teatro, pittura, scultura, fotografia, tessitura e sartoria. Sono contento che il nome di mio padre venga accomunato a questo ha detto Paolo Jannacci, figlio di Enzo, presente alla manifestazione insieme al vice sindaco Ada Lucia De Cesaris, all'assessore alla Cultura Filippo Maria Del Corno, all'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino, che ha giustificato l'assenza del sindaco Giuliano Pisapia, dovuta al viaggio a Roma da Papa Francesco. nel corso della manifestazione si sono tenute attività di animazione per bambini, clowneria, Ospedale dei pupazzi, zucchero filato, popcorn e gelati. Il centro di viale Ortles sarà anche la sede di "Giochi in Comune", raccolta benefica di giocattoli (nuovi o ben tenuti) da regalare ai piccoli ospiti delle case famiglia e delle comunità per i minori seguiti dal Comune. Il 55enne, dopo l ennesimo episodio e diverse denunce, è finito in galera picchia la moglie, arrestato Arrestato per maltrattamenti in famiglia un dominicano 55enne che per l ennesima volta, domenica pomeriggio in un appartamento di via Buschi, ha aggredito la moglie connazionale 48enne. I due sono sposati da 9 anni e hanno due figli maschi di 16 e 8 anni che, stando alle ricostruzioni, erano entrambi presenti durante le violenze. La vittima aveva già denunciato numerose volte il marito per le percosse e gli insulti che regolarmente riceveva dall inizio della relazione. Ad allertare le forze dell ordine è stata la stessa donna che, visto lo splendido tempo della calda giornata primaverile, voleva recarsi al parco con i figli. Ma il marito non era d accordo e voleva che lasciasse il cellulare a casa; per farsi ubbidire l ha prima insultata, poi minacciata di morte e quindi picchiata violentemente. Giunti sul posto gli agenti hanno trovato la quegli anni viveva nel capoluogo lombardo. Quello che mi rende più felice ha commentato Manu è che un giudice, che quotidianamente prende decisioni su criminalità e illegalità, si sia dimostrato così attento e sensibile nei confronti della mia arte. Per celebrare la vittoria giudiziaria, Manu si è già rimesso all'opera e ha realizzato un murale del processo (stavolta con autorizzazione) a Segrate, non molto distante dal luogo in cui erano nati tutti i guai. C.F. vittima in strada con i due figli minori, fuggiti dalla furia del marito. La dominicana ha riferito loro di numerosi episodi di violenza, di cui uno risalente al 21 dicembre 2013, da lei denunciato il giorno seguente. Quella volta l uomo, appena rientrato, la voleva obbligare ad avere un rapporto sessuale: adesso dobbiamo fare l amore per ore ed ore le avrebbe detto maltrattandola. La donna aveva reagito, era stata ferita riportando 3 giorni di prognosi al Fatebenefratelli, rifugiandosi poi presso una amica connazionale di 51 anni. nei mesi di gennaio e febbraio 2014, la dominicana avrebbe sporto altre denunce per simili episodi presso il commissariato di Polizia Sempione, spesso poi cercando rifugio e aiuto dall amica che ieri si è recata in questura a confermare le violenze e i maltrattamenti. C.F. Una guida con 8 utili consigli paura di perdere il lavoro? Dalla paura di perdere il proprio posto di lavoro, ai timori di essere criticati dal capo, oppure di non essere abbastanza apprezzati: ecco i consigli degli psicologi del Centro di Psicoterapia Corvetto di Milano per affrontare e superare ansia e preoccupazioni. A cosa serve preoccuparci? Qual è l'obiettivo che stiamo tentando di raggiungere? Ecco le prime due domande che è utile porsi. Soprattutto di questi tempi in cui nulla è più sicuro: tanto meno il posto di lavoro. Convivere quotidianamente con l'ansia di restare senza un impiego, d'altra parte, nuoce al benessere psicofisico e può rivelarsi persino controproducente. Da qui l idea di un team di psicologi, dipendenti del Centro di Psicoterapia Corvetto a Milano, che ha stilato una guida (pubblicata dal Sole 24 ore e scaricabile online all indirizzo che può essere d'aiuto a tutti quelli che si trovano a fare i conti con l angoscia della disoccupazione. Il primo passo per liberarsi dalle preoccupazioni consiste nel riflettere sulle proprie inquietudini: bisognerà focalizzarsi solo su quelle più urgenti e concrete, distinguendo i problemi che si possono risolvere nel presente da quelli che riguardano il futuro. Tutte le altre andranno accantonate, solo successivamente si tornerà ad affrontarle. Guardare in faccia la realtà è molto importante: percepire una situazione come incerta o ingiusta provoca in molte persone sentimenti di ansia o rabbia, difficilmente gestibili, ma si deve accettare il rischio e smettere di rifugiarsi nelle proprie illusioni. Per rimediare alla sensazione di sconforto e frustrazione, è utile valorizzare gli aspetti positivi della propria personalità e tentare di risaltarli. Un ottimo antidoto allo stress sul posto di lavoro consiste nel concentrarsi sulle relazioni interpersonali esterne all'ufficio e nel dedicarsi ad attività che nulla hanno a che vedere con il proprio ambito professionale: yoga, sport e corsi di cucina sapranno annientare ogni frustrazione. Qualora l'intensità dell'ansia sperimentata sia molto alta e accompagnata dalla difficoltà di valutare i propri pensieri e modificare le proprie azioni, potrebbe essere difficile affrontare da soli la situazione. Lo stesso obiettivo può essere allora perseguito attraverso il supporto di uno psicologo psicoterapeuta, che imposterà insieme a noi il percorso terapeutico più adatto al caso.

6 16 APrIle PesChIerA e DIntOrnI La linea lilla, MM5 della metrò, un vero labirinto per le persone con problemi motori non a misura di disabile Nella struttura, appena inaugurata, nessuna indicazione per trovare l ascensore PESCHIERA / Il candidato grillino per le prossime elezioni I 5 stelle puntano su Toselli PESCHIERA / BELLARIA VIA CERVI la ztl sforna multe a raffica La ztl di Bellaria ha iniziato a sfornare multe a raffica per quanti non hanno chiesto la deroga. La zona a traffico limitato di via Cervi fu introdotta con l'obiettivo di contenere il flusso dei veicoli in attraversamento dopo l'apertura della nuova viabilità del centro commerciale peschierese. Il problema è che la limitazione del traffico concerne solo chi è diretto a Mediglia, non chi va in direzione opposta, e cioè Milano. non tutti ne erano al corrente, e tra questi in particolare diversi residenti di Peschiera che si son visti arrivare a casa le sanzioni per aver trasgredito al divieto. E quando il comune ha cercato di rimediare, la frittata era di gianluca Stroppa Di attenuanti ce ne sono, in fondo i lavori saranno completati solo a fine Sta di fatto che se il buongiorno si vede dal mattino, per i soggetti con disabilità, anche l'assenza di un cartello sulla linea lilla (MM5) della metro, può fare la differenza. In negativo. A provarlo sulla propria pelle la signora nadia Confalonieri di Peschiera, che ha sperimentato per la prima volta la linea, partendo da Bignami per arrivare alla stazione di Porta Garibaldi. Scoprendo che un banale cartello mancante rischia di trasformare una stazione perfettamente accessibile in un vero e proprio labirinto per le persone con disabilità motoria, creando peraltro notevoli disagi anche ad altri viaggiatori, ad esempio le madri con il passeggino. Il viaggio- racconta- è stato perfetto e senza problemi per persone con difficoltà motorie. I problemi sorgono al ritorno, dopo aver visitato la stazione Garibaldi. Dal piano binari, infatti, si scende al mezzanino con un unico ascensore. La direzione per la M5 è ormai fatta; un paio di mesi fa infatti, l'amministrazione aveva deciso di estendere a tutti i cittadini ( non più solo ai residenti di Robbiano e di Bellaria) la deroga al transito dal varco controllato. E questo per cancellare un evidente discrimine tra residenti nello stesso comune. Tuttavia, il permesso di transito andava, e va tuttora, richiesto agli uffici competenti. non scatta alcun automatismo, anche se forse sarebbe più semplice installare un software in grado di mettere immediatamente in relazione la targa dei veicoli con le generalità del proprietario (persona fisica o società), così da verificarne la provenienza. g.s. Ditta Bondioni Daniele Pavimenti in legno Posa, lamatura e verniciatura Via Muzio Scevola, Milano Cell. 338/ Mail: P.Iva: chiaramente segnalata, ma si arriva ai tornelli solamente attraverso gradini e scala mobile. nessuna indicazione di ascensori. Dato che l'impiegato Atm non ha saputo dare informazioni sull'ubicazione, alla signora nadia non è rimasto che passare per la scala mobile, raggiungere i tornelli e prendere l'ascensore che dal mezzanino avrebbe portato ai binari. Sarà il portavoce del Movimento 5 Stelle, Davide Toselli, il candidato grillino che proverà a mettersi a tracolla la fascia tricolore nelle elezioni comunali ormai imminenti. In questi ultimi giorni si sta perfezionando il roster dei 12 candidati di lista che lo seguiranno in questa avventura, un team che, come richiesto espressamente dal leader Beppe Grillo, farà parte della schiera di semplici cittadini in grado di apportare le loro capacità professionali nella gestione del comune. Sicuramente le ambizioni di Toselli non possono celarsi dietro un dito. Il Movimento parte infatti dalla base rappresentata dal dato delle elezioni nazionali del febbraio 2013, dove conquistò poco più del 23%, contro il quasi 32% del centrosinistra ed il 27,5% del centrodestra. g.s. Un volto noto di Peschiera si aggira tra gli studi televisivi di Rai Due. è quello di Eliana ziliani, professione artista, da qualche settimana ospite fisso della trasmissione Detto Fatto condotta da Caterina Balivo. Eliana non è una deb del piccolo schermo; vi era già approdata quasi per caso un paio di anni fa, in uno dei tanti reality show targati Mediaset, e da allora l'escalation della notorietà è stato inarrestabile. Una popolarità che la trentaquattrenne ha deciso di cavalcare non certo per promuovere la propria immagine fine a sé stessa, ma per parlare (e praticare) della sua passione, ovvero l'arte. nonostante la giovane età, il background di Eliana parla chiaro: laurea all'accademia delle Belle Arti di Brera nel cassetto e direzione artistica dell'atelier Art Factory Luxury. Fondamentalmente le mie produzioni- ha detto recentemente ai cronisti- mettono in evidenza l'aspetto scenografico e tridimensionale. I miei dipinti vanno alla ricerca di un impatto visivo molto forte e per questo ho scelto di impreziosirli con rilievi, glitter e Swarovski, ma anche frammenti di vetro. Insomma, un'artista non certo banale, che si è fatta strada Un addetto alla sicurezza Atm- conclude la signoraci assicura che non ci si perde ed approfitto per chiedergli dove fosse l'ascensore. Mi informa del fatto che arrivati alla stazione Garibaldi un disabile in carrozzina può raggiungere la M5 solo uscendo dalla stessa, attraversare viale Sturzo sulle strisce pedonali e finalmente trovare l'ascensore sul marciapiede di fronte. Capisco che a volte problemi strutturali non permettano di costruire ascensori dove si vorrebbe, anche se non è accettabile per una metro appena inaugurata, ma il posizionamento di qualche cartello indicatore per trovare l'ascensore non rientra tra i 563 milioni previsti per la Lilla? Ci dovremo far compatire anche di questo in occasione dell'expo 2015?. Davide toselli anche negli ambienti dell'alta società grazie ad opere che tralasciano volutamente gli schemi figurativi classici. La Rai si è accorta di lei ed Eliana ha PESCHIERA / Intervento sul Pgt destinato sicuramente a far discutere non c è più posto per le cascine Tra gli ultimi atti della legislatura, c'è un intervento sul Pgt destinato sicuramente a far discutere. Avviando l'iter di adozione di una variante al Piano delle Regole delle norme Tecniche di Attuazione, in futuro sarà possibile agevolare gli insediamenti residenziali laddove da sempre la caratteristica delle aree aveva una vocazione rurale. Un voto bipartisan ha scritto una nuova pagina che manderà in archivio il passato agricolo del territorio peschierese; sulle cascine ancora presenti (Carolina, Titta, Deserta, Castello, S. Bovio, Giberta, Pestazza, Sargenti, Boscana, Brusada e nucleo di Mirazzano) si allungheranno le mani degli immobiliaristi. Per cascina Deserta e S. Bovio addirittura il domani è molto più vicino di quanto si possa pensare, con i primi via libera per edificare nuclei da una settantina di alloggi. Per gli amanti del territorio e di quanti ancora credono si possa preservare nelle sue forme originarie non c'è speranza. A Peschiera peraltro nessuno, a livello istituzionale, ha mai particolarmente brillato per sensibilità laddove si sarebbe dovuto sposare progetti di conservazione del ruolo e della funzione delle aziende agricole e cascine. Il dio cemento l'ha fatta da padrone poiché fruttifero, a differenza di quattro mura tanto affascinanti e pregne di storia quanto scalcinate. Evidentemente nella stanza dei bottoni, il termine saturazione, riferito all'urbanizzazione di un territorio, è ancora sconosciuto. Costruire è la parola d'ordine, l'ambiente si adeguerà. E mentre in città è scattata anche una raccolta firme per provare a fermare le ruspe finchè sono ancora ben lontane, il Movimento 5 Stelle ha preso posizione sulla vicenda. Il candidato sindaco Davide Toselli ha presentato in comune le osservazioni del gruppo in merito alla scelta di consentire la trasformazione delle cascine storiche in operazioni di sviluppo immobiliare. Un documento che esprime grande preoccupazione per una decisione politica presa a fine legislatura e senza la minima consultazione della cittadinanza. g.s. Il prossimo numero de l eco sarà In edicola MeRColedì 30 aprile La peschierese da qualche settimana è ospite fissa della trasmissione di Rai Due eliana ziliani, volto di detto Fatto Eliana ziliani ospite fisso alla trasmissione Detto Fatto colto al volo l'opportunità mostrando ai telespettatori del programma Detto Fatto come produrre decorazioni per arricchire e abbellire originalmente oggetti, fotografie e dipinti. Sono molto contenta per questa esperienza- ha concluso- che mi offre la possibilità di rappresentare al meglio me stessa e quello che faccio. è lo scenario ideale. Fuori dal piccolo schermo mi auguro di poter presto incrementare ancora il mercato del mio atelier, conferendogli un'ulteriore connotazione internazionale. In fondo abbiamo già partecipato alle più importanti fiere di settore tenutesi a Milano e Parigi. g.s. TRIBIAnO / IL SInDACO USCEnTE FRAnCO LUCEnTE Tra gli eletti di Fratelli d Italia Anche in questa occasione non è mancato il sostegno e l appoggio al sindaco di Tribiano Franco Lucente che settimana scorsa è risultato tra gli eletti all'assemblea nazionale di Fratelli d'italia - Alleanza nazionale. Un incarico di peso che sottolinea, ancora una volta, l impegno profuso dallo stesso nell ambito del suo ruolo di coordinatore provinciale e che lo ha visto primeggiare tra le file dei dirigenti di spicco del partito. Il sindaco Franco Lucente, appena eletto, ha formulato la sua personale gratitudine nei confronti di tutti coloro che lo hanno sostenuto, dimostrando stima e affetto nei suoi confronti. sabina dall aglio

7 segrate 16 APrIle Mario Grioni censurato per aver espresso giudizi inopportuni sul finanziamento attacco al vicesindaco Il Comitato per la Vita se la prende con il sostituto di Alessandrini per il suo atteggiamento di gianluca Stroppa Critiche alla linea MM4 triste che un assessore èveramente ai Servizi sociali, quindi competente in materia, mortifichi con un atteggiamento alquanto intollerante e seccato, cittadini che si rivolgono a lui per questioni di vita importanti. Il Comitato per la vita indipendente attacca frontalmente il vicesindaco Mario Grioni, in quota Lega nord, che, a detta del sodalizio, si è lasciato andare una frase a dir poco infelice in materia di assistenza personale indiretta, definita solo un lusso paragonabile a 2 milioni di euro in più nelle mie tasche. Esclamazione che ha fatto insorgere il comitato che ha parlato di parole vergognose e comportamento da censurare. noi chiediamo un contributo economico per poterci pagare le badanti che ci lavano, anche dopo i bisogni corporali, ci vestono, ci nutrono e lui ci risponde che vorrebbe lo yacht?, ha osservato la ventina di persone radunatasi davanti alla sede comunale in occasione dell'ennesimo sit-in di protesta (il dodicesimo dall'ottobre 2012). Gli amici e sostenitori del Comitato per la vita indipendente delle persone con disabilità si è spostato poi verso piazza S. Francesco dove era allestito un gazebo leghista per la raccolta di firme a sostegno di alcuni referendum, al quale era presente anche Grioni. Abbiamo chiesto al vicesindaco- rimarca un comunicato del gruppo- se, e Segrate nostra pungola l attuale governo segratese La proposta di delibera è stata respinta nessuna ripresa in Consiglio comunale niente riprese e riproduzioni in streaming per le sedute del consiglio comunale. Clamorosamente bocciata, per certi versi, la proposta di iniziativa in tal senso presentata dal consigliere Alessandro Seracini. Lo scalpore risiede nel fatto che la mozione precedentemente presentata dallo stesso Seracini a giugno sulla trasmissione in streaming delle sedute, venne approvata a settembre. Insomma, solo qualche mese fa passò la linea secondo la quale tutte le riunioni dell'assemblea dovessero essere trasmesse in rete sul sito del comune oltre che consultabili sino al termine della consiliatura di riferimento. Ora invece viene innestata un'inattesa A pochi giorni dall'inaugurazione dei lavori di scavo della nuova linea blu della metropolitana (iniziati in realtà due anni fa), alla presenza del ministro Lupi e dell'assessore regionale Del Tenno, l'associazione Segrate nostra torna a criticare l'attuale governo segratese. La MM4 sarà caratterizzata come metropolitana ad automazione integrale, lungo un percorso di circa 14 chilometri dall'aeroporto di Linate alla stazione di Milano S. Cristoforo, per un totale di 21 fermate. Se tutto va bene, ma la previsione viene considerata assai ottimistica, solo un primissimo tratto di questa infrastruttura potrebbe entrare in funzione in tempo per l'expo, nel tratto che va da Linate a Forlanini FS. Il completamento di tutta la linea è invece previsto per la fine del La linea blu- osserva Segrate nostra- sarà la prima linea di metropolitana che arriverà sul territorio segratese. nelle ipotesi future è previsto un suo prolungamento alla stazione di Segrate e poi a Limito e Pioltello. La mobilità segratese ha assoluto bisogno di questi sbocchi, sia pure in una prospettiva di medio periodo. Ma Segrate ha anche assoluto bisogno di una nuova amministrazione comunale che, invece di consumare tutto il suolo agricolo e disseminare retromarcia, laddove il consiglio era chiamato a dare completezza al provvedimento. Al momento del voto, i consiglieri Antona e Donati uscivano dall'aula, riducendo a 22 i presenti nella stessa. E l'assemblea si spaccava esattamente in due, undici voti favorevoli tra le opposizioni ed altrettanti con il pollice verso in maggioranza. A parità di voti, la proposta di delibera a valenza regolamentare veniva così respinta. niente trasmissione o registrazioni delle riunioni quindi a meno di un assenso autorizzativo a diverse modalità di ripresa o riproduzione da parte del presidente dell'assemblea. quando, finalmente il comune intendeva potenziare lo stanziamento per la vita indipendente facendolo diventare una cosa seria e non una presa in giro come è ora. Grioni replicava che con i euro stanziati già si era fatto moltissimo e che per questo il comitato avrebbe dovuto essere già molto grato e ringraziare, anche se lo stanziamento era del tutto insufficiente a soddisfare anche una minima parte dei costi dell'assistenza personale indiretta di cui necessitiamo e di cui non possiamo fare assolutamente a meno, visto che i nostri genitori sono ormai anziani. Ha aggiunto che purtroppo non ci sono soldi per soddisfare il nostro diritto ad avere pari opportunità e che ci sono questioni molto più gravi ed urgenti che non dare assistenza a noi disabili gravissimi non autosufficienti. Il commiato è stato ciò che più ha fatto irritare il sodalizio: Ci ha fatto notareconclude la nota- che non siamo deperiti, che anche a lui i soldi non bastano e che vorrebbe un paio di milioni in più all'anno e anche uno yacht! In sostanza, i nostri sensibilissimi amministratori, sindaco e vice in primis, ritengono che il comitato starebbe solo sfruttando le proprie disabilità per ottenere finanziamenti che non gli spetterebbero e che sarebbero solo dei lussi, dei capricci, dei privilegi. non pensano, Grioni e compagnia, che noi neppure possiamo lavarci autonomamente? Cosa c'è di più urgente? Lasciamo che siano i nostri concittadini a deciderlo. la città di scheletri di edifici incompiuti, dedichi ogni sua attenzione alla qualità della vita dei segratesi. La giunta Alessandrini è fin troppo distratta sui problemi della mobilità mentre, di converso, ci sta per regalare sulla Cassanese e sulla Rivoltana buona parte del traffico della Brebemi senza aver fatto nulla di reale per mitigarne l'impatto sulla viabilità e sulla salute dei residenti. g.s. inviata da Millefanti il 30 luglio 2007 ad Astorri avente come oggetto Paullo in cui si legge testualmente Ciao, ti mando la bozza del Contratto di Spino d Adda e ti rimando quella di Paullo dove mi sono accorto che erano errati i termini. Definiamo tutto mercoledì 1 agosto alle in sede da noi. Anche in questo caso i contratti tra Scae e Citiesse relativi al noleggio di apparecchiature per il Comune di Spino d Adda e per quello di Paullo, allegati al messaggio, ricalcano quello stipulato per il Comune di Segrate e, in particolare, anche per i comuni di Paullo e Spino d Adda venivano riconosciuta a Citiesse l 80% del fatturato realizzato da Scae. Sulla scorta di tali documenti risulta provato che Astorri faceva riferimento in tutto e per tutto a Cairoli per la rilevazione dei dati inerenti alle infrazioni registrate dalle apparecchiature T-red, come peraltro riferito da alcuni testimoni in dibattimento (v. deposizione di Millefanti Alessandro e di Colazzo Crocificco, teste della difesa Astorri) ed ammesso dallo stesso imputato Cairoli. Anzi, proprio dalle prove orali, è emerso che Citiesse si occupava anche dell installazione delle telecamere e degli apparecchi, nonché della posa dei cavi, oltre che dall acquisizione dei dati in via informatica, della decrittazione e della consegna a Scae del supporto informatico da trasmettere al Comune. I compiti di Scae erano talmente limitati nell esecuzione complessiva del contratto con il comune che questi si rivolgeva direttamente a Citiesse, tanto che Astorri era costretto a ricordare a Cairoli di attenersi agli accordi tra Inaugurata nei giorni scorsi all interno del museo cittadino di Cascina Ovi, in via Olgia nuova sede del Fondo librario Inaugurata nei giorni scorsi a Segrate la nuova sede del Fondo librario di Mario e Ada De Micheli, prestigioso tesoro d'autore che ha trovato naturale collocazione all'interno del museo cittadino di Cascina Ovi, in via Olgia, negli spazi adibiti a biblioteca. L'arrivo in città della prestigiosa collezione è stato possibile grazie a una convenzione siglata dal comune di Segrate con il comune di Trezzo d'adda, città di adozione dei coniugi De Micheli cui nel 1984 avevano donato la loro raffinata collezione, collocata dal 2010, accresciuta di carte e fotografie, nella biblioteca milanese di via Senato. Il prestigioso Fondo librario, trasferito a Segrate, è già consultabile e l'intera collezione è a disposizione di cultori e appassionati, su appuntamento, dal martedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore e dalle ore alle ore Per informazioni è possibile chiamare il numero: o scrivere all'indirizzo di posta Il Fondo partecipa alla rete del Servizio Bibliotecario nazionale ed è accessibile anche on-line tramite il catalogo del Polo regionale lombardo. E' possibile ricevere scansioni del materiale presente nel Fondo tramite posta elettronica, nel rispetto della legge sul diritto d'autore. Il Fondo De Micheli comprende volumi tra monografie, opuscoli, cataloghi di mostre e 230 testate di riviste. Oltre segue dalla prima pagina Commento alla sentenza T-Red di loro raggiunti perché Citiesse non doveva comparire. Inoltre, emergono in tutta evidenza gli stretti rapporti intrattenuti dai due imputati nelle fasi antecedenti all indizione in gara, addirittura per indurre l amministrazione a richiedere proprio l apparecchiatura di cui il Cairoli aveva l esclusiva sul territorio nazionale. Nel testo della sentenza riportato sul numero precedente, emerge il concetto di tenere nascosto al comune che: l installazione e la manutenzione dei T-red, fosse curata direttamente dalla Citiesse e non da Scae. All interno del corpo di Polizia Locale c è una voce fuori dal coro, è quella del vigile Caroppo, che vuole sapere e capire; chiede dei documenti e gli vengono forniti dalla Citiesse senza intermediari. Vigile Caroppo a parte, all interno dell'amministrazione comunale è possibile che nessuno sapesse ai volumi, 50 faldoni contengono i manoscritti e i dattiloscritti di numerosi testi del grande critico; a questo notevole corpus, si è aggiunta la fototeca personale di De Micheli composta da numerose fotografie di opere d'arte, degli artisti e dei loro studi, e da diapositive utilizzate per l'insegnamento. Di notevole importanza per le pubblicazioni sulla storia e sulla critica d'arte, soprattutto del '900, per la pubblicistica minore riguardante le mostre da tutto il mondo, la biblioteca rappresenta anche la molteplicità degli interessi di De Micheli, con sezioni dedicate alla letteratura, in particolare alla poesia, alla filosofia, alla politica e alla storia della Resistenza. De Micheli sostenne con grande passione l'arte di impegno sociale e civile, militando con la sua critica a fianco dei pittori italiani ed europei a partire dai primi anni '40 fino alla fine del secolo. Fondò varie riviste d'arte e organizzò numerose mostre nazionali e internazionali. Suo è il merito di aver fatto conoscere in Italia importanti poeti ungheresi e rumeni e molti artisti europei che la cultura del Paese ancora non conosceva. Moltissimi gli artisti italiani alla cui carriera diede l'importante contributo di un aiuto e di un costruttivo consiglio. Insegnò storia dell'arte e della letteratura italiana alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, formando intere generazioni di studenti. che cosa stesse accadendo? Altro interrogativo; come mal non è stato accolto l invito del Prefetto di dare un secondo in più di giallo (prima di far scattare il rosso)? Dai commenti qui riportati appare fin troppo chiaro, che la Scae non possedeva il requisito oggettivo (le apparecchiatura); come mai il funzionario (o il politico) che ha indetto la gara non si è assicurato che tutti gli inviati fossero realmente in grado si svolgere il servizio? Forse perché il titolare della Scae non aveva il requisito oggettivo ma quello soggettivo era molto forte, contava su grande benevolenza. Più andiamo avanti ad esaminare questa vicenda, più ci sembra impossibile che sia potuto accadere. L'articolo è composto essenzialmente dal contenuto della sentenza; il testo in corsivo è il nostro commento. Segue sul prossimo numero

8 16 APrIle san DOnAtO - san giuliano SAn DOnATO / MOSTRA In CASCInA ROMA FInO AL 27 APRILE Cerri e la sua Croce In tutto 55 opere su tela il cui tema è la Croce simbolo dell umana sofferenza di Domenico palumbo giancarlo Cerri a destra con Stefano De Angelis Evento d eccezione a Cascina Roma, sabato 29 marzo, con ospiti importanti e molti appassionati di pittura, per l inaugurazione della mostra d arte di Giancarlo Cerri, pittore laicissimo e umanissimo, nato nel 1938 a Milano tra piazzale Corvetto e piazzale Lodi, come lui stesso ama descriversi. nella Galleria d arte contemporanea Virgilio Guidi il famoso artista espone un ampia retrospettiva, promossa dal Comune di San Donato Milanese, di opere d arte sacra dal 1965 al In tutto 55 opere, fra dipinti di grandi e medie dimensioni, disegni e studi su tela il cui tema dominante è la Croce intesa come simbolo dell umana sofferenza. E un onore avere nella nostra città una mostra di quadri di Giancarlo Cerri, ha dichiarato il sindaco Andrea Checchi in apertura del vernissage. Una mostra che non avrei mai pensato di fare con decine di disegni dagli anni 60 agli anni 80, afferma l espositore. L ispirazione della Croce è tratta dalla tragedia delle Torri gemelle a new York l 11 settembre del 2001, e dalle migliaia di morti annegati nel mare di Lampedusa. In Galleria sono disponibili il catalogo della mostra, curato da Stefano De Angelis, con testi di Elisabetta Muritti e Veronica Riva, e il libro di Giancarlo Cerri La pittura dipinta, le mie quattro stagioni, un volumetto in cui l artista racconta, con scritti e immagini delle sue opere, la storia della sua vita di pittore. La mostra rimarrà aperta fino al 27 aprile prossimo. SAn DOnATO / Dal 16 al 29 aprile presso Cascina Roma, piazza delle Arti la mostra di Teresio olivelli L Associazione Partigiani Cristiani (APC), fondata il 2 marzo 1947 dal Vice Comandante C.V.L. Enrico Mattei ed aderente alla Federazione Italiana Volontari dell Libertà (FIVL), in occasione del prossimo 25 Aprile - Festa della Liberazione - vuol ricordare a tutti gli italiani gli uomini e le donne che nel triste periodo 1943/45 lottarono, soffrirono e molti di loro diedero la vita per un Italia libera e democratica. Invita i cittadini a visitare la mostra dal titolo Teresio Olivelli - L amore che tutto vince - allestita unitamente al Gruppo Alpini di San Giuliano Milanese e con il Patrocinio dell Amministrazione comunale di San Donato Milanese, presso la Cascina Roma (piazza delle Arti 2 - San Donato Milanese dal 16 al 29 aprile) per far memoria della medaglia d oro della Resistenza e Servo di Dio Teresio Olivelli. InvIAtE le vostre InSErzIonI gratuite tramite un SMS Al numero AUTO A nolo a solo 25 AL GIORnO SAn GIULIAnO M. / In passerella i capi creati dalle stiliste Rivalta, Belmero e Avila Inaugurato il bar Municipio San Giuliano guarda al futuro, in tempo di crisi, c è che ci crede, chi guarda avanti e decide di investire nel territorio aprendo una nuova attività commerciale. Inaugurato lo scorso 10 aprile, in Via De nicola, fronte comune, alla presenza del sindaco Alessandro Lorenzano, della giunta, di Don Lino Maggioni che ha elargito la benedizione di rito, un nuovo Bar che porta il nome Municipio. Condita da musica, folta presenza di pubblico e splendide modelle che hanno indossato i capi creati dalle stiliste Veronica Rivalta, Patrizia Belmero e Cristina Avila, ora i sangiulianesi hanno un nuovo SAn DOnATO / IL noto BARISTA APRE Un nuovo LOCALE pasquale Marasca va a paullo Chiude un bar e ne apre un altro, Pasquale Marasca, sicuro che anche il secondo andrà bene come il primo. Il noto barista di San Donato Milanese, dove in via Di Vittorio gestiva il Caffèpanineria number One, nei giorni scorsi ha aperto un nuovo locale a Paullo, in via Santa Maria in Pratello n. 2, con caratteristiche uguali, ma più ampie e confortevoli, al precedente esercizio. Il new Bar, così si chiama, si presenta bene in una zona della città molto accogliente, vicino all ufficio postale, nuovo e funzionale pure quello, dove la gente è abituata a fermarsi anche solo per chiacchierare. nel primo giorno di apertura i clienti hanno preso d assalto il nuovo bar anche approfittando della bevuta gratis offerta dal nuovo gestore per inaugurare il locale. Oltre alla tradizionale caffetteria, il new Bar ( ) effettua anche servizi di tavola fredda, piadine, panini e focacce, a prezzi concorrenziali. Qui mi trovo bene, è un bel quartiere, ha detto Marasca dietro il bancone. Ma farai anche qui le feste di quartiere che solitamente facevi in via Di Vittorio?, chiediamo. non lo so ancora, risponde il barista, Paullo è molto bella e non credo abbia bisogno di eventi straordinari per ravvivarla. Però, se mi lasciano fare, qualche notte bianca voglio organizzarla pure qui, come facevo a San Donato, specie se trovo la collaborazione degli altri operatori. L ex presidente dei commercianti di via Di Vittorio non si smentisce: fare uscire la gente di casa alla sera è il suo piatto forte. d.p. locale, aperto anche la sera, nei week-end, dove trascorrere momenti lieti in compagnia, gustare un buon caffè, un gelato, un aperitivo o pausa pranzo. sabina dall aglio pasquale Marasca A causa della festività pasquali il giornale non uscirà mercoledì 23 aprile L ECO sarà in edicola mercoledì 30 aprile

9 Se ne discute da anni però l opera stenta a decollare, il progetto è bloccato a quando una ciclabile fra Borgo e Civesio? Le due frazioni sono molto vicine tra di loro ma per arrivarci occorre fare la... via Emilia BORGO / Sul muro manca la targa via pinciroli? la prima a destra...! Scusi, via Pinciroli?, chiede uno. La prima a destra!, risponde l altro. è una domanda con risposta immediata molto frequente in via Crociate, a Borgolombardo, fra persone che non si conoscono e che cercano di districarsi fra le strette vie del paese. Via Pinciroli è il secondo di Domenico palumbo san giuliano 16 APrIle promessa Marco Toni, quand era L aveva sindaco, anni fa, l ha ri-promessa Alessandro Lorenzano, sindaco in carica eletto nel 2011, ma il progetto è bloccato, dimenticato in qualche cassetto degli uffici comunali, in attesa di chissà quale mano provvida pronta a riesumarlo e metterlo in pratica. L agognata pista ciclabile Borgolombardo- Civesio, che dovrebbe unire le due comunità sangiulianesi, è ben lungi dall essere costruita. Mancano i soldi, sostengono gli amministratori comunali di San Giuliano Milanese, evidentemente più preoccupati per i debiti di Genia che per la salute dei cittadini. Le due frazioni sono vicinissime tra di loro ma per arrivarci occorre fare la via Emilia, dopo aver attraversato Viboldone da una parte, o il cavalcavia di via Parri, in territorio sandonatese, dall altra. Un tempo infinito e peripezie varie fra semafori e traffico automobilistico. Se invece si attraversa a piedi la campagna circostante, denominata Parco della Vettabbia, partendo dalla vecchia cascina di Sesto Gallo, la distanza è di soli metri. In un attimo si va da un posto all altro, respirando aria pura. Sempre anni addietro, un costruttore edile di Borgo aveva progettato una strada di collegamento fra le due frazioni percorribile anche dalle automobili, oltre che dalle biciclette, ma anche questo progetto è stato accantonato in attesa, pure questo, della mano provvida di cui sopra. Sembra però che l opera trovi la netta opposizione del Comune di San Donato Milanese preoccupato di vedere le macchine sfociare in via Di Vittorio, già di per sé intasata di auto, e questo i residenti non lo vogliono. E probabile che il progetto torni in auge quando la proprietà di Sesto Gallo deciderà di abbattere la vecchia cascina, oggi ridotta a un rudere e a dimora fissa degli extracomunitari, per trasformarla in graziosi palazzi di 5-6 piani con vista campagna e binari della ferrovia, così com è avvenuto nell area della ex Pirelli e della ex Bull. Ma il sogno più grande rimane la realizzazione della ciclabile Borgo-Civesio che risolverebbe non pochi problemi di natura logistica, come l uso della farmacia, l ufficio postale, la banca e gli stessi servizi comunali. In bici si fa presto ad arrivare a questi posti. Ma c è pure la questione del turismo. San Giuliano si candida a un posto di eccellenza nel campo delle escursioni turistiche con le sue antiche cascine, la sua agricoltura, l abbazia di Viboldone, Rocca Brivio, le sue frazioni, prime fra tutte zivido e Mezzano dove vengono ancora conservati i resti dei soldati svizzeri e francesi caduti nella famosa Battaglia dei Giganti, nel 1515, da cui nacque la Svizzera neutrale così come la conosciamo oggi. Il prossimo anno a San Giuliano verrà celebrato il 500 anniversario dello storico avvenimento ed è presumibile che saranno in migliaia ad assistere all apposita manifestazione organizzata dall Amministrazione comunale e dall Associazione culturale zivido con tanto di sfilata di cavalli e cavalieri in costume e con la partecipazione di autorevoli personalità provenienti anche dall estero. è pure l anno dell esposizione universale Expo 2015 per cui si prevedono ondate di visitatori stranieri invadere il territorio sangiulianese attratti dall eco del cinquecentesco evento bellico. è un occasione da non perdere sul piano della produzione commerciale e artigianale locale. Ed è un motivo in più per la realizzazione di piste ciclabili bene attrezzate attraverso le quali si possono ammirare distese infinite di verde agricolo e corsi di fiumi ancora affascinanti, come il Lambro e la Vettabbia. A quando una ciclabile fra Borgolombardo e Civesio?, ha chiesto recentemente un signore di Milano-Lambrate, amante della natura, che alla domenica fa delle lunghe gite in bicicletta, ottime per la salute, dice lui, insieme alla moglie e ai figli. Ci dicono che l Amministrazione comunale di San Giuliano, mettendo una mano al cuore e l altra al portafoglio, come si fa per il regalo ai bambini quando in casa non ci sono molti soldi, sta già pensando di realizzarla soprattutto per non perdere il treno della Battaglia dei Giganti e dell Expo Sarà vero? Un LOCALE MOLTO FREQUEnTATO DA DOnnE E BAMBInI vandalismo al parco nord, distrutto il bar tratto di una lunga strada parallela al Redefossi che inizia con via Codecasa, prosegue con via Pinciroli, per l appunto, via Verdi, via Giovanni XXIII e finisce con via Toscani, nel quartiere Serenella. Due chilometri di strada, circa. Sul muro non c è nessuna è il locale più frequentato da donne e bambini che con la bella stagione e soprattutto con il gran caldo trovano ristoro consumando un gelato e una bibita comodamente seduti al tavolino o all ombra dei grandi alberi esistenti al Parco nord di San Giuliano Milanese. Adesso non c è più, o almeno non funzionerà più per qualche tempo, fino a quando non sarà rimesso in ordine. Martedì 1 aprile l Oasi, cioè il locale in questione, è andato a fuoco a causa di un incendio provocato da un gruppo di ignoti vandali che, probabilmente senza volerlo, hanno bruciato cartaccia e roba varia targa che la indichi, né un cartello sostitutivo, per cui per chi non è pratico della frazione è un problema trovarla. Ci ha pensato un solerte cittadino di Borgo a collocare su un palo un cartello di cartone con il nome dell eroico partigiano, morto in guerra, dapprima scritto con lettere maiuscole di colore arancione poi, per essere sicuro che sia ben visibile, ha ritoccato il nome con colore nero e attaccato su un palo della segnaletica direzionale sul ponte della stessa via Crociate. Ma non spetta al Comune provvedere alla titolazione delle strade? d.p. depositata nei cassonetti, andati distrutti anche loro insieme ad alcune panchine. non era un pesce d aprile perché il bar è stato effettivamente distrutto intorno alle quattro del mattino di martedì 1 aprile. L Oasi ha preso fuoco dal tetto in legno e nella parte posteriore del locale, vicino ai servizi igienici, provocando un danno economico notevole quantificato in circa 60mila euro. Il locale è gestito dalla Fondazione Promozione e Solidarietà umana di don Chino Pezzoli. Il noto sacerdote di Borgolombardo, che tanto ha fatto negli anni scorsi per poter mettere un bar nel Parco nord e venire incontro alle esigenze dei cittadini, c è rimasto male e si è subito messo all opera per ripristinare la struttura. Ma ci vorranno un po di mesi per riaprirlo. d.p. Intervento da realizzare all ex asilo di piazza della Vittoria scuola materna al recupero L Amministrazione comunale di San Giuliano Milanese ha risposto alla richiesta che qualche giorno fa il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha fatto ai sindaci in merito alle opere prioritarie da realizzare nell ambito dell edilizia scolastica segnalando come intervento primario da realizzare l ex scuola materna di piazza della Vittoria. L obiettivo è quello di procedere alla ristrutturazione e al recupero della struttura, attualmente inutilizzata a causa dello stato di degrado dell immobile. Matteo Renzi ha chiesto ai sindaci di fornire alcuni dati essenziali che, nel caso di San Giuliano, sono i seguenti: gli interventi da effettuare prevedono una spesa pari a 700mila euro; la tempistica di realizzazione comporta una fase di progettazione entro la fine 2014 mentre invece l esecuzione dei lavori viene stimata entro il prossimo anno; modalità di finanziamento: mutuo. Ben venga l iniziativa promossa dal presidente del Consiglio, ha dichiarato il sindaco Alessandro Lorenzano. Per le condizioni in cui versa, oggi non è possibile usufruire dell ex scuola materna di piazza della Vittoria la quale, una volta rimessa in ordine, potrà essere restituita ai cittadini come un nuovo edificio scolastico, ha affermato il sindaco.

10 16 APrIle MelegnAnO Per il primo giorno, un ricchissimo cartellone di avvenimenti impegnerà da mattina a sera l intera comunità al via la 451 a Fiera del perdono Molti gli appuntamenti presso le sale del Castello mediceo; nel fossato giochi vari, giri in carrozza e la fattoria; per le vie cittadine stand e bancarelle Si alza il sipario sull'edizione numero 451 della fiera del Perdono. Il 17 è il giorno clou con un ricchissimo cartellone di avvenimenti che impegnerà da mattina a sera l'intera comunità. Ecco il dettaglio: ore 9.00 nelle vie cittadine, visita delle autorità alle esposizioni; ore Presso la Basilica Minore di S. Giovanni Battista, al via la cerimonia religiosa con l'esposizione della Bolla del Perdono; ore Alle sale polifunzionali di piazzale delle Associazioni, cerimonia civile di consegna delle benemerenze civiche e attribuzione dell'atteso premio Il Perdonato 2014, a cura della Pro Loco Melegnano. Gli spazi del Castello ospiteranno diversi appuntamenti. alle sale Imperatore e stagioni, mostra di macchine contabili e per scrivere e mostra sull'attività degli atleti olimpionici melegnanesi Angelo Vicardi, Giovanni Battista Breda e Francesco Bianchi. di gianluca Stroppa nel Cortile d'onore invece, informazione didattica e dimostrazione di falconeria con concorso rivolto ai bambini, arti e mestieri di un tempo, ludoteca itinerante e promozione della mostra Dinosauri in carne e ossa, Ricerca condotta dallo studio Alspes scuole, aule sempre più affollate in città L'espansione del numero degli studenti negli istituti melegnanesi era un'impressione sotto gli occhi di tutti gli addetti ai lavori. Ma ora a certificare il boom, arriva anche un apposito studio che il centro scolastico Giovanni Paolo II ha affidato ad un ente di S. Donato. Il dato saliente, che è emerso, è l'incremento della popolazione scolastica di circa settanta unità l'anno, considerando solo l'ultimo decennio. Un trend che ben difficilmente avvertirà un'inversione di rotta, confermando l'appetibilità di Melegnano, sotto il profilo della formazione e dell' indotto che vi Un parcheggio nel fossato che circonda il maniero melegnanese? Quella che sarebbe già più di un'ipotesi, dato che si vocifera di un progetto vero e proprio che starebbe prendendo corpo, vedrebbe sbarrata la strada da una raccolta firme. Ad organizzare la campagna anti- parcheggio è Sel, che ha interessato della vicenda la Soprintendenza ai Beni architettonici e starebbe preparando una interrogazione parlamentare diretta al ministro per i Beni culturali, Dario Franceschini. Il progetto dell'amministrazione comunale è quello di ricavare circa 35 posti auto nella porzione est del fossato del castello. D'accordo che i parcheggi sono storicamente il tallone d'achille di una città come Melegnano a forte vocazione un momento della Fiera del perdono le scuola Dezza-Frisi gira attorno, per un vasto bacino d'utenza. Entrando un po' più nel dettaglio della ricerca condotta dallo studio Alspes, viene sottolineata la presenza di quasi soggetti in età scolare (fino a 19 anni), dei quali 930 fra 14 e 19 anni e 765 tra i 6 e i 10 anni. Fra il 2003 ed il 2013 il numero complessivo degli studenti è schizzato all'insù di ben 688 ragazzi, molti dei quali provenienti dalle località confinanti per frequentare scuole medie e superiori. E la proiezione a medio/lungo termine, elaborata dall'istituto di ricerca, non lascia margini a dubbi: Melegnano, entro il 2020, sarà numericamente rappresentata da altre 265 unità, in maggioranza da studenti delle secondarie di secondo grado. numeri che fanno riflettere e che impongono, se opportunamente considerati, scelte che siano per tempo ragionevoli in un'ottica di espansione degli spazi. In questo senso, il comune sta pensando ad una specie di libro bianco della scuola per fotografare con dovizia la situazione da proiettare sul futuro. Indubbiamente il problema non è eludibile- ha asserito Il progetto vedrebbe sbarrata la strada da una raccolta firme un parcheggio nel fossato? realizzata presso Rocca Brivio. presso il Fossato, La Fattoria Villaggio country /western, con giochi vari, battesimo della sella, giri in carrozza, fattoria didattica e trucca-bimbi. Il giardino all'italiana vedrà il Gran Teatro dei Burattini, spettacolo fiabesco con maschere italiane, la caccia all'oggetto, a cura Gruppo Educatori Melegnanesi, laboratori per bambini, spettacolo musicale e teatrale a cura di Spazio Milk. alle ore 16.00, presso i portici del Cortile d'onore, esibizione del coro delle Mondine. alla palazzina Trombini, mostra filatelico-numismatica in occasione del 120 anniversario dell'inaugurazione della casa di riposo Fondazione Castellini ed esposizione di Bonsai, a cura del Bonsai Club Melegnano; in piazza della vittoria, stand delle associazioni melegnanesi; in piazza Iv novembre, sicurezza stradale per i giovani, a cura della Polizia locale di Milano ed esposizione dei mezzi di soccorso della Protezione civile; in via Roma, esposizione di auto e motoveicoli; in piazza Matteotti, esposizione stand prodotti vari, area didattica dedicata alla filiera del latte e alla vita contadina, spazio dedicato al controllo della vista e la guest star Peppa Pig; in piazza garibaldi, Via dei Sapori e del Gusto, a cura della Confcommercio Imprese per l'italia; in via 8 giugno, alla sede del Circolo Artistico, Mostra di pittura, grafica e scultura dei soci; in via Marconi, alla Scuola Sociale Accademia delle Arti, Mostra collettiva dei lavori realizzati dagli allievi (pittura, taglio, cucito, ricamo); in piazza piemonte/viale lazio, Sorvola la tua città, volo in elicottero sulla città a cura di Caterina Ippolito; per le vie cittadine, stand e bancarelle. il sindaco Bellomo- e dunque dovremo prepararci ad investire molto sul settore scolastico, vista anche l'obsolescenza di diverse sedi. A confermare le nostre intenzioni, nei giorni scorsi abbiamo raccolto l'invito del presidente del Consiglio, Renzi, per segnalare un istituto bisognoso di interventi. Abbiamo individuato la scuola elementare Dezza di via Cadorna, che accoglie centinaia di bambini, elaborando un piano da euro incentrato su una generale riqualificazione dell'edificio. g.s. Castello mediceo commerciale, ma per una manciata di posti è proprio necessario sfregiare il monumento simbolo da anni al centro di interventi di recupero e rilancio. Il progetto- osserva l'ex sindaco Pietro Mezzi, consigliere di Sinistra Ecologia e Libertà- fa parte del Piano Urbano del Traffico, attualmente in fase di esame per la procedura di valutazione ambientale. è un errore grave che denota una scarsa conoscenza del valore di certi beni e monumenti. Un piano che prevede anche la realizzazione di un altro centinaio di posti auto in quella che è un'area verde fondamentale per il quartiere Giardino. noi riteniamo che tali progetti siano errori macroscopici. Parecchi cittadini, sentendo il maniero come un bene intangibile che appartiene a tutti, hanno già aderito all'iniziativa, con un presidio ed un sit-in a difesa del fossato. La raccolta firme proseguirà naturalmente anche nelle prossime settimane, mentre in coincidenza Sel porterà avanti i propri intendimenti presso la Soprintendenza ai Beni architettonici e a Roma, presso il ministero competente, tramite il proprio parlamentare, Daniele Farina. g.s. Un piano per rilanciare il commercio strategie per ridare fiato al settore La crisi economica non smette di soffocare il commercio. La preoccupazione dei vertici che reggono l'associazionismo di categoria rimane elevata, tanto che Gianni Ghianda, numero due di Ascom, è tornato a parlare della necessità di mettere in campo una politica strutturale per ridare fiato al settore. negli ultimi tempi- evidenzia Ghianda- abbiamo assistito alla serrata definitiva di alcuni negozi. Mi riferisco ad esempio ad alcune situazioni in via zuavi, che è un po' il fiore all'occhiello dello shopping melegnanese, e al minimarket in viale Lombardia a nord della città. Per tirar fuori il commercio da questa situazione occorrono strategie impattanti che possano fare sponda con le attività dei negozi. via zuavi In fondo, dalle parole di Ghianda, basterebbero anche piccole accortezze per rimettere in moto un circolo virtuoso: Penso- ha proseguito- all'istituzione di nuove aree di sosta debitamente indicate e ad una migliore gestione della ztl e dei varchi elettronici. noi ci auguriamo, ad esempio che quelli posti in via Dezza vengano spostati. Il piano sosta ci convince, a differenza del piano urbano del traffico. Ci preoccupa l'eventualità di un senso unico in via Conciliazione poiché, a nostro avviso, la città rischierebbe di trovarsi spaccata in due e a risentirne sarebbero i negozi di vicinato. Meglio aspettare la Teem e le infrastrutture connesse per non trarre soluzioni affrettate. Ma molto si potrebbe fare anche con forme di aiuto più dirette: Il comune- conclude Ghiandapotrebbe intervenire con apposite misure che vadano nella direzione di un contenimento dei canoni di locazione oltre che di una revisione dell'imposizione fiscale a carico dei negozianti della città. g.s. Scoprite i vantaggi di una nuova posta Formula Certa di TNT Post Dedicata ai professionisti come voi Arriva anche nella vostra città una nuova formula di posta più comoda, efficiente e vantaggiosa per i professionisti come voi: Formula Certa di TNT Post. Formula Certa è il sistema di recapito postale certificato dal satellite che permette di conoscere il luogo, la data e l ora di avvenuta consegna, garantendo tempi rapidi, affidabilità e prezzi competitivi. Formula Certa è un servizio TNT Post, il primo operatore postale privato in Italia, che offre anche il servizio raccomandate a prezzi molto favorevoli, tutti da scoprire. Contattateci per una presentazione dettagliata dei nostri servizi e delle nostre tariffe. Tariffe Posta Certificata Da Marcare Formula Certa Fino a 20 gr: 0,52 euro + IVA Da 21 a 50 gr: 1,00 euro + IVA Raccomandata Fino a 20 gr: 2,50 euro + IVA Classica Semplice Da 21 a 50 gr: 2,98 euro + IVA Raccomandata Fino a 20 gr: 2,82 euro + IVA Classica A.R. Da 21 a 50 gr: 3,30 euro + IVA Tariffe Formula simply Direct Formula Fino a 20 gr: 0,264 euro + IVA simply Direct Da 21 a 50 gr: 0,285 euro + IVA Via Brenta 2/4 San Donato Mil.se Tel e Fax 02/

11 sant AngelO e lodigiano 16 APrIle SAnT AnGELO / Dopo due settimane, i carabinieri hanno sgomberato la struttura liberata cascina Musellina Nell aia dell antico complesso rurale presenti materassi, passeggini e rifiuti di ogni genere di giuseppe livraghi BREVI DAL TERRITORIO Castiraga vidardo / Tentato furto Dopo i colpi notturni, avvenuti le scorse settimane in alcune vie del paese, un altro tentato furto ha avuto luogo a Castiraga Vidardo. Il fatto è accaduto nella prima serata di giovedì 3 aprile, quando ignoti sono penetrati in un'abitazione posta in via per Marudo. Incuranti dell'antifurto, i ladri si erano già messi all'opera; dopo aver scardinato la porta blindata ed aver cercato ovunque, hanno desistito (fuggendo senza asportare nulla) solo quando si sono accorti dell'arrivo dei carabinieri della caserma di Sant'Angelo Lodigiano non hanno trovato nessuno, poiché i malviventi si erano già dileguati. Ora sono in corso le indagini, che partono da una fotografia, scattata da un dispositivo fotografico di sicurezza montato nell'abitazione, nella quale è immortalato un uomo, ossia uno dei componenti della banda illecitamente penetrata nell'abitazione. sant'angelo l. / Furto presso il bar dello stadio nella giornata di domenica 30 marzo, i pochi dirigenti recatisi allo stadio San Carlo per la partita, poi non giocata per assenza della compagine barasina col Trezzano, hanno notato che dal bar dello stadio erano spariti alcuni tavoli di plastica e il televisore a schermo piatto. Il segretario barasino, Tino Bacci, ha fatto notare che non c'è stata alcuna forzatura della serratura, quindi evidentemente l'autore del gesto era in possesso delle chiavi del locale. Un'altra triste notizia che ha caratterizzato queste ultime due stagioni del club rosso-nero, ormai prossimo alla radiazione dal campionato di pertinenza (l'eccellenza). sant'angelo l. / Musical pinocchio Dopo il grande successo riscontrato nelle precedenti esibizioni, ritorna, a grande richiesta, il musical Pinocchio, ovviamente ispirato alle avventure del celebre burattino. Il musical, andrà nuovamente in scena a maggio, in due date: sabato 3 e domenica 4, sempre alle ore presso il teatro dell'oratorio San Luigi. Essendo i posti in platea limitati, è necessario prenotarsi, rivolgendosi al bar dell'oratorio. La cascina Musellina, antico complesso rurale posto nella periferia nord di Sant'Angelo Lodigiano, è stata occupata per due settimane, ossia dalla fine di marzo fino al 9 aprile, quando l'intervento dei carabinieri ha posto fine all'insediamento. Il tutto ha avuto inizio alla fine di marzo, quando, dopo alcuni giorni durante i quali l'occupazione vedeva quale protagonista un cittadino rumeno insediatosi alla Musellina a causa di dissapori familiari, nelle giornate successive si sono notate più persone e, in contemporanea, nell'aia della cascina hanno cominciato a comparire oggetti di ogni tipo, quali materassi, passeggini e rifiuti di vario genere, segno che il complesso era occupato da più di un individuo (nel pomeriggio di lunedì 7 aprile era presente almeno un occupante). La vecchia cascina, una volta attiva in simbiosi con l'adiacente cascina Musella quale residenza dei contadini, è da anni in stato di abbandono e d'incuria, il che aveva spinto la Fondazione Morando Bolognini, proprietaria di entrambe le cascine, ad affiggere cartelli di divieto d'accesso. Cartelli che non hanno certamente dissuaso gli invadenti ospiti, i quali hanno facilmente sfondato le vetuste porte, accedendo ai locali; il tutto a loro unico rischio e pericolo, dato che, nella malaugurata ipotesi di crolli e delle relative tragiche conseguenze, i colpevoli sarebbero stati solamente loro, non certo il Comune barasino, né la Fondazione Morando Bolognini. Da segnalare che, sulle pareti della cascina, sono comparse scritte relative ai carabinieri (anzi, Krabineri ) e ad una proprietà privata (fatto parzialmente vero, la proprietà è effettivamente privata, ma non di coloro che la occupavano). Da parte sua, il Comune di Sant'Angelo Lodigiano ha provveduto ad avvertire la vera proprietà la Fondazione Morando Bolognini, dell'avvenuta occupazione. nella mattina di mercoledì 9 aprile, infine, i carabinieri di Sant'Angelo Lodigiano, su segnalazione della proprietà, hanno provveduto allo sgombero. Al momento dell'intervento degli uomini dell'arma, nella cascina era presente uno degli occupanti. Ora l'accesso all'edificio è stato inibito tramite la muratura delle porte che davano sul cortile interno e la sostituzione, con porte metalliche sigillate, di quelle che si affacciano sulla strada. SAnT AnGELO / Riprendono le visite guidate al maniero Il castello Bolognini riaperto al pubblico Il castello Bolognini tornerà ad essere aperto al pubblico, tramite visite eccezionali guidate, anche in questo 2014, grazie alla riproposizione dell'iniziativa Castello aperto. Consistente in una serie di aperture straordinarie organizzate congiuntamente dall'assessorato alla Cultura della Provincia di Lodi e dalla Fondazione Morando Bolognini (con il contributo della Fondazione Cariplo), Castello aperto non solo permetterà la visita al maniero (chiuso ufficialmente al pubblico dal 2007, ad eccezione di visite guidate) ma farà parte di un quadro di eventi destinati a traghettare il territorio Lodigiano e Sudmilanese al grande appuntamento dell'expo Il mese con maggior concentramento di eventi è maggio, che vedrà il castello aperto l'11, il 17 e il 25. L'11 maggio, presso il cortile maggiore del castello, avrà luogo, dalle ore 9, il mercatino dei sapori, quindi dalle ore 15 alle ore 18 nel giardinone, il parco retrostante il castello, avrà luogo una dimostrazione di tiro con l'arco, organizzata dalla Compagnia 04 Lake Arcieri del Lago, mentre in contemporanea i bambini potranno partecipare a giochi medievali, organizzati dalla cooperativa barasina L'alveare. Il clou della giornata sarà, ovviamente, la salita alla Torre Mastra del castello, che avrà luogo alle 15, alle e alle 16.30, solo previa prenotazione, da effettuarsi telefonando al numero , oppure In conclusione, alle ore 21, presso il salone dei Cavalieri, avrà luogo un concerto. Il 17 maggio, invece, per coloro i quali volessero nuovamente godere dello stupendo panorama visibile dalla torre del castello, verrà riproposta dalle ore 21 la salita alla Torre Mastra. Il 25 maggio, invece, sarà una giornata dedicata a visite guidate con inizio alle ore 15 e alle ore 16 ai musei ospitati presso il castello, ossia il Museo Morando Bolognini, il Museo lombardo di storia dell'agricoltura e il Museo del pane. La giornata sarà, poi, conclusa alle ore 21 con un concerto serale presso il salone dei Cavalieri. nei giorni 1, 2 e 3 giugno sarà, invece, protagonista la sezione barasina della Croce Bianca, i cui mezzi saranno esposti (dalle ore 9 SAnT AnGELO / Per sabato 17 maggio organizzata gita in Toscana Il circolo Acli della parrocchia dei santi Antonio abate e Francesca Saverio Cabrini organizza, per sabato 17 maggio, una gita in Toscana, avente quali mete il centro storico di Pistoia e la villa di Camigliano (ex villa Torrigiani) di Capannori (Lucca), una delle più belle ville di tutta la Toscana, con il suo giardino seicentesco. La quota di partecipazione, fissata a 35 euro per i soci Acli e a 40 per i familiari e i simpatizzanti, comprende il viaggio in pullman gran turismo, la visita guidata e il biglietto d'ingresso alla villa. La partenza è fissata alle ore 5.30 da viale Partigiani in Sant'Angelo Lodigiano, mentre il rientro è previsto per le ore Per ricevere eventuali ulteriori informazioni o per iscriversi è possibile telefonare al circolo Acli, al numero , il martedì, il mercoledì ed il giovedì dalle ore 10 alle ore 12. alle ore 19) nel cortile maggiore del castello. Dopo la pausa estiva, il maniero tornerà ad essere aperto il 28 settembre, quando alle ore 15 e alle ore 16 verranno riproposte le visite guidate al Museo Morando Bolognini, al Museo lombardo di storia dell'agricoltura e al Museo del pane. Ottobre, invece, vedrà tre aperture, il 5, il 16 e il 26. Il 5 ottobre sarà una giornata dedicata ai libri, tramite la visita guidata (alle ore 16) della biblioteca del Museo Morando Bolognini e la presentazione (alle ore 17.30) di alcuni volumi presso di essa ospitati. Il 16 avrà luogo un convegno sul tema dell'alimentazione, con visita guidata al Museo lombardo di storia dell'agricoltura, mentre il 26 (alle ore 15 e alle ore 16) avranno nuovamente luogo le visite guidate ai tre musei ospitati nel maniero. g.l. Tribunale per la Tutela della Salute In DIFESA DEllE vittime DEllA MAlASAnItà (è possibile AgIrE Entro I 10 AnnI DAl ricovero ospedaliero) Sede nazionale: via Conte rosso, Milano, tel. 02/ presidente nazionale Iolanda Medici - Segretaria nazionale paola Catti responsabile Maria Di tommaso - Sede di S. Donato: via Croce rossa, 53 tel. 329/ / / la Sede di San Donato Milanese, sarà aperta, nei giorni: lunedì - MArtEDì: dalle 16 alle 18, MErColEDì: dalle 10 alle 12, giovedì: dalle 10 alle 12 per appuntamento Il Tribunale per la Tutela della Salute offre assistenza legale gratuita e consulenza medico legale. I volontari di questa Associazione hanno il compito primario di aiutare coloro che si trovano nell'impossibilità di rispondere ad abusi, soprusi, errori etc. Auguri a... Per ogni ricorrenza fate i vostri auguri dalle pagine de L Eco anniversario laurea... È nato... Per pubblicare gratuitamente i vostri auguri potete inviarli a: L Eco di Milano e provincia - via Conte Rosso Milano. Tel. 02/ oppure via a

12 16 APrIle rozzano APPROVATO nella SEDUTA DEL COnSIGLIO COMUnALE DEL 31 MARzO SCORSO Bilancio di previsione 2014 Il vicesindaco Errico Gaeta: Sono stati mantenuti tutti i servizi per la città senza rincari per le famiglie Approvato il bilancio Mantenuti tutti i servizi per la città senza rincari per le famiglie dichiara il vice sindaco Errico Gaeta. Con l approvazione del bilancio di previsione 2014 nella seduta del consiglio comunale del 31 marzo scorso, il comune di Rozzano si pone fra i primi comuni dell area metropolitana milanese ad approvare un importante documento finanziario che consente di proseguire l'impegno dell'amministrazione sia sul fronte dei servizi pubblici sia su quello della qualità della vita in città. Stiamo attraversando un momento di grande difficoltà economica per il Paese - spiega il vice sindaco Errico Gaeta ma, nonostante questo, abbiamo fatto delle scelte strategiche che vanno a favore della città per non ridurre, in particolare, gli investimenti nel di ubaldo Bungaro sociale, nelle scuole e in tutte quelle aree che possono colpire le persone in condizione di fragilità. Il nostro obiettivo rimane sempre quello di dare risposte efficaci e positive alle esigenze dei cittadini. Per il 2014 il bilancio pone in primo piano gli interventi a sostegno delle famiglie per salvaguardare il sistema del welfare senza apportare tagli ai servizi. Significativo anche il costante impegno per la manutenzione delle strade, del verde e degli spazi pubblici. Discussa anche la riorganizzazione delle società partecipate del comune di Rozzano che prevede la valutazione della fusione per incorporazione della società API, in corso di liquidazione, con la società AMA Rozzano. Un punto fondamentale, quest ultimo, che testimonia l attenzione dell Amministrazione comunale a tutela dei lavoratori di API e del dialogo costruttivo con le parti sociali. "La razionalizzazione dei costi di funzionamento dell ente ha portato all approvazione di un bilancio solido senza tagliare i servizi pubblici di cui cittadini puntualmente beneficiano, in linea con la relazione di fine mandato di questa amministrazione aggiunge Aristide Rossi, assessore al Bilancio- è un bilancio approvato al limite della legalità da un Pd spaccato, consiglieri e assessori approvano da soli, con 15 voti, il bilancio. Sono stati capaci di far arrivare dall estero un consigliere e farne tornare uno in aula che non si presentava da un anno pur di riuscire ad avere 15 consiglieri per approvare il bilancio di previsione, afferma Gianni Ferretti, capogruppo di Forza Italia e candidato sindaco del centrodestra a Rozzano. Un approvazione del bilancio in bilico. Molto critica anche Cristina Perazzolo della Lega nord: Una risicata maggioranza approva in extremis un bilancio di previsione che certo non rispecchia i bisogni dei cittadini. non si investe per la sicurezza punto dolente per la città in questo momento anzi si tagliano 88mila euro. L onorevole Luca Squeri, coordinatore provinciale di Forza Italia, insiste sulla necessità per la città di Rozzano di un ricambio profondo della classe politica dirigente. Solo l alternanza garantisce la forza democratica. La gravità della situazione economica del Paese e le vicissitudini della città di Rozzano, in particolare, non possono prescindere dal contributo di forze sane, legate all imprenditorialità privata a cui fanno riferimento, per recuperare lavoro vero e scindere quel refuso di economia basata sulle partecipate, importanti, ma che devono rimanere asservite alle necessità dei cittadini. VALLEAMBROSIA Intervento dell Asl amianto al campo sportivo Gli ambientalisti hanno chiesto alle ASL di intervenire per la sospetta presenza di decine di lastre di amianto. Le discariche abusive create dai soliti ignoti sono sempre più frequenti, non più solo ai margini delle città o sulle strade che attraversano il parco agricolo del Sud Milano ma anche in pieno centro o nelle strutture sportive. A Valleambrosia presenti lastre di amianto sia all interno del recinto del campo che all esterno, su un lembo di terra che arriva fino alla Pavese. La scorsa settimana è intervenuta la Asl Milano 2 con i tecnici, che hanno effettuato i sopralluoghi per accertare la presenza di amianto. Si tratta di ondulati di amianto abbandonati da tempo, nei pressi di una casupola. Ma la situazione appare più grave all esterno della struttura sportiva: il lembo di terra che arriva fino alla Provinciale è disseminato di lastre che sembrano di eternit. Intervenuti gli agenti della Polstrada arrestato trafficante di droga Arrestato un trafficante brianzolo che portava cento chili di hascisc nel bagagliaio della sua Bmw. Gli uomini della Polstrada, sono intervenuti sul nodo autostradale nei pressi di Rozzano. Gli agenti si sono insospettiti al passaggio della Bmw, condotta da un uomo che ha ostentato troppa noncuranza nel vedere la pattuglia. Gli agenti sono intervenuti e hanno controllato la Bmw guidata da un 44enne di Monza che ha cercato di sfuggire all alt della Polizia. Con l ausilio di una seconda pattuglia la Bmw è stata fermata in sicurezza all uscita dello svincolo 7 bis della tangenziale ovest (svincolo Rozzano-Quinto Stampi). Sceso dal veicolo, il trafficante è passato dall atteggiamento disinvolto che lo aveva fino a quel momento caratterizzato a un malcelato nervosismo. All interno del baule dell auto e sul sedile posteriore, nascosti sotto alcuni scampoli di stoffa, sono stati scoperti tre involucri di juta colorata e una scatola di cartone contenenti i mille panetti di hascisc. Il trafficante brianzolo è stato anche trovato in possesso di 4mila euro in contanti, che ha riferito essere il compenso ricevuto per il trasporto illegale del maxi carico di fumo. Il 44enne è stato arrestato; e dopo gli adempimenti del caso, portato a San Vittore. Francesco lupoli A seguito dello scontro il centauro è stato ricoverato in gravi condizioni Incidente sulla Tangenziale Medaglie e attestati all assemblea annuale di Fidas Milano Onlus Festa per i donatori di sangue Divelta la colonnina del self service della Q8 Banda del furgone in azione Divelta la colonnina self service del distributore Q8 dalla banda del furgone. Il colpo è stato messo a segno, in piena notte, in via Romagna. La banda del furgone ha adoperato il mezzo come ariete per abbattere la colonnina e poi hanno caricato il contenitore dei soldi su una potente auto con cui sono fuggiti. Il tutto è avvenuto in una manciata di minuti tanto che i carabinieri, distanti meno di 500 metri in linea d aria, appena ricevuto l allarme sono giunti sul posto ma dei membri della gang non c era più alcuna traccia. Un motociclista ferito gravemente in uno scontro con un autovettura. L incidente si è verificato sulla tangenziale ovest all uscita di Rozzano, Quinto Stampi. Il centauro, F.D., 54enne di Casarile, è satato trasportato con l eliambulanza all Humanitas, in gravissime condizioni. La collisione si è consumata fra gli svincoli 7 bis (Rozzano/Quinto Stampi via dei Missaglia) e 8 (Ss 412 della Valtidone - Opera). Secondo una prima parziale ricostruzione degli agenti della Polizia stradale della sezione Milano ovest, all origine della collisione fra la Motoguzzi del motociclista di Casarile e la Peugeot di L.S., 44enne di San Martino Siccomario, ci sarebbe stata una coda improvvisa, derivata dal traffico intenso. Per evitare il tamponamento a catena, l auto ha travolto la moto che viaggiava sulla corsia di sorpasso. A causa dello scontro, si sono formate code che hanno raggiunto i dieci chilometri in direzione sud (A1). La situazione è tornata alla normalità solo in tarda mattinata, una volta rimossi i mezzi coinvolti nell incidente. Grande festa per i donatori di sangue, medaglie e attestati all assemblea annuale sociale di Fidas Milano Onlus - Donatori sangue. L evento si è tenuto al centro Cascina Grande dove a fare gli onori di casa c era il sindaco vicario Errico Gaeta. L assemblea è stata l occasione per fare il bilancio di un anno di attività e consegnare riconoscimenti. Alla presenza del presidente regionale, Antino Carnevali, del responsabile locale Fidas, Emilio Moscardini e della segretaria di Fidas, Ivana Camanini, si è discusso del progetto Perché non lo doni rivolto agli istituti superiori. Presenti l assessore provinciale Roberto Cassago e il consigliere provinciale Massimo Gatti. Circa 70 sono i donatori che hanno ricevuto un attestato fra cui Renata Peruzzo e Roberto Rubini che hanno ricevuto la medaglia d argento. Claudio Frassi, Giuseppe Antonelli, Giancarlo Bonifaccio, Salvatore Di Tucci e Luciano Brambati hanno conseguito una benemerenza alla carriera. All Istituto Humanitas in collaborazione con il museo del novecento di Milano Incontri dedicati allo stile di vita L istituto Humanitas di Rozzano, in collaborazione con il museo del novecento di Milano, ha organizzato tre incontri dedicati allo stile di vita sano, all alimentazione e al ruolo fondamentale dell attività fisica. L esperta Daniela Lucini e la scienziata e storica dell arte Linda Bertella sono state le relatrici di un incontro L arte fa bene alla salute nella sala Conferenze del museo. Il connubio tra quadri e consigli per il benessere viene illustrato con il supporto delle opere della collezione del novecento. Dal ritratto di Marc Chagall animato dalla passione per il suo lavoro - spiegano i curatori dell iniziativa - a Margherita di Donghi che offre una cesta di mele appena colte. è stata una azione rapida e precisa, condotta da professionisti del crimine che probabilmente hanno già usato la stessa tecnica in altre zone della Lombardia nei mesi scorsi. Arrivano con un furgone abbattono la colonnina self, poi scendono dal mezzo e caricano la cassa elettronica nel baule di una auto veloce e fuggono. non è ancora stato possibile quantificare l ammontare del bottino, ma comunque non dovrebbe essere ingente. Infatti il self service era predisposto per i fine settimana, ma il colpo è stato messo a segno solo dopo poche ore dalla chiusura delle pompe. I carabinieri stanno valutando le immagini di alcune videocamere della zona che potrebero aver ripreso il commando. F.l. Il bello suscita emozioni capaci di agire sulla mente anche più dei farmaci. Come dire: la bellezza è la vera cura. Una corretta alimentazione, una vita attiva, non fumare e saper gestire problematiche di vita - spiega Lucini, responsabile di Medicina dell esercizio di Humanitas - sono elementi grazie ai quali ogni persona può migliorare il proprio benessere. Sembra difficile, ma non è così: è forse anche questa una forma d arte. Però occorre anche una parte di iniziativa personale. Gli incontri che terremo al museo hanno questo obiettivo: aiutare a dipingere, forgiare, far emergere la voglia di migliorarsi. ricezione telefonica AnnunCI gratuiti, per CErCArE CASA E lavoro, per CoMprArE o vendere. tel

13 necessari per il consolidamento del collegamento tra le vie Roma e Coppi lavori al ponte sulla roggia Per effettuare alcuni lavori di consolidamento al ponte sulla roggia Pizzabrasa, è stato necessario chiudere la strada principale di via Roma, (con la relativa deviazione dei mezzi pubblici), che collega gli abitanti di via Coppi dove vivono oltre 1000 persone. I lavori si sono resi necessari perché connessi alla prossima apertura del sottopasso ferroviario che collega la cascina Pizzabrasa. La deviazione ha interessato anche la viabilità del trasporto pubblico locale della linea 220, attraverso un percorso alternativo. BAnDO DI ACCESSO PER L AnnO SCOLASTICO 2014/15 nido, approvate le nuove tariffe PIeVe 16 APrIle Gli amministratori incrementano l emolumento, portando la spesa annua ad oltre 100mila euro la giunta si aumenta lo stipendio Il sindaco passa da a euro mensili per un ammontare di euro annui, più oneri previdenziali Ritorna sui suoi passi il sindaco Paolo Festa e la giunta, sulle indennità di funzione. Si aumentano lo stipendio, portando la spesa annua ad oltre 100 mila euro: alla faccia della spending review!. All inizio dello scorso anno, la giunta dovette soccombere alla legge della tagliola, prevista, sulle indennità di funzione degli amministratori, per il mancato rispetto del patto di stabilità. La vicenda della violazione di tale norma (mancato rispetto del patto di stabilità), verificatasi a Pieve per la prima volta da quando è entrata in vigore, aveva causato uno scossone politico e finanziario con un passivo di nel conto consuntivo Come sia stato possibile provocare un buco di di ubaldo Bungaro lavori alla roggia pizzabrasa Con l avvio del bando per l accesso all asilo nido per l anno scolastico 2014/2015, sono state approvate anche le nuove tariffe, divise per fasce di reddito. Per accedere all asilo nido è stato emanato un bando specifico con il quale vengono formulate apposite graduatorie di ammissione al servizio, così come determinato nel regolamento vigente e che tali graduatorie saranno affisse all Albo Pretorio del Comune. euro se la giunta Pinto aveva lasciato nel 2011 un bilancio in attivo di euro? Il consuntivo 2011 approvato nel 2012 dalla nuova maggioranza di sinistra, guidata da Paolo Festa, disponeva di tutti gli strumenti finanziari della precedente gestione, corredati dei rispettivi pareri favorevoli del responsabile del servizio finanziario e dei revisori contabili, che hanno attestato il rispetto del patto di stabilità nei vari bilanci della Giunta Pinto. Tutti bilanci approvati senza alcun rilievo dalla nuova maggioranza di sinistra, che si è insediata il 25 giugno Oggi la gestione finanziaria del comune di Pieve non viaggia lungo il binario del benessere e della florida disponibilità. Il Comune è costantemente in anticipazione di cassa: mancano i soldi per pagare i fornitori e con il territorio devastato da strade dissestate dalle buche per le quali non si trovano le risorse neppure per i rappezzi. Ma, allo stato attuale, in un periodo in cui da tutte le parti arrivavo inviti al risparmio e alla spending review, la casta di sinistra di Pieve Emanuele ci ripensa e ripristina le indennità di carica: del sindaco, e degli assessori; con un incremento che porta la spesa ad oltre 100 mila euro annui. La nuova indennità mensile del Anche quest anno l Api metterà a disposizione dei cittadini pievesi i propri esperti per la compilazione del 730 e Unico, presso la sede di Magnolie. La prestazione sarà gratuita, ma bisogna prenotare per fissare l appuntamento con i responsabili del Caf chiamando lo Api sud Milano, Ente senza fini di lucro, attiva sul territorio pievese dal 2010, è diventata un punto di riferimento del volontariato locale. Vi aderiscono tutti i rappresentanti delle forze dell ordine, compresa la Polizia locale, i Vigili del fuoco e militari delle forze armate, ma anche semplici simpatizzanti e pensionati. Presso la sede di via Magnolie 1, operano numerosi professionisti che volontariamente aiutano tutti quei cittadini bisognosi di assistenza. A partire dalla compilazione dei vari modelli 730/740) sindaco, passa da euro a euro annui oltre alla spesa per i contributi previdenziali, assistenziali (a carico del Comune), avendo scelto l aspettativa lavorativa. Sulla vicenda delle indennità, l ex sindaco Rocco Pinto e la giunta deliberarono, nel 2010, la riduzione volontaria delle indennità del 15%, quale segno tangibile della riduzione del costo della politica e della critica situazione economica che attanagliava, e che attanaglia ancora, l Italia. A riguardo delle indennità di carica, voglio ricordare l editoriale del nostro direttore, pubblicato sul numero 2 de L Eco dal titolo Il ritorno alla carica onorifica con il quale si mette in rilievo il concetto di onore come ricompensa per chi ricopre una carica, in luogo dei soldi. denunciati presunti abusi edilizi la giunta Festa Le segnalazioni da una condomina di una palazzina di via Roma Corredato dal parere di un esperto urbanista, una cittadina di Pieve (M.M. pubblichiamo solo le iniziali, ma abbiamo il documento regolarmente protocollato) ha presentato al responsabile del Governo del Territorio, al comandante della Polizia locale e all assessore all Urbanistica, Giovanni Cannistrà, una segnalazione di modifiche esterne a un edificio di via Roma. La segnalazione dei presunti abusi edilizi è stata inviata nel La cittadina M.M. scrive: nel mio condominio sono state introdotte delle modifiche esterne alle finestre ed ai balconi senza nessun titolo abilitativo; l indagine è volta a stabilire se, in concreto, tale innovazione nella facciata dell edificio determini o meno l alterazione del decoro architettonico, tenuto presente che sono state eseguite senza l autorizzazione. Inoltre, si precisa che tale comunicazione è stata varie volte sottoposta all Amministratore ma senza ottenere nessuna risposta o azione verso i condomini. non avendo avuto riscontri, la condomina M.M. protocolla una seconda istanza per conoscere l iter della sua precedente segnalazione. Con la presente- scrive ancora M.M.- tengo a precisare non ho avuto nessuna risposta in merito e che le opere effettuate abusivamente nel condominio sono tutt oggi in essere. L ultimo lavoro, messo in opera sulla facciata della scala C, è una nicchia per lo spostamento del contatore del gas dall abitazione all esterno dell edificio. La sottoscritta, prima di rivolgersi all autorità giudiziaria, chiede espressamente se sono state rilevate infrazioni. La segnalazione, non rileva alcun riscontro dal palazzo comunale; dopo un anno, nessuno ha dato risposte. Per saperne di più, abbiamo chiesto notizie agli uffici compenti, ma nessuno ci ha saputo dire nulla. Una semplice considerazione: si tratta di beghe condominali?. Saranno anche beghe condominali, ma i cittadini hanno diritto ad una risposta. L associazione poliziotti italiani mette a disposizione la sede di Magnolie sportello per compilazione 730 giuseppe Falcone collabora con l amministrazione comunale, nella compilazione della famosa mini Imu, per la quale circa 500 pievesi hanno ricevuto un adeguata assistenza. In sede, ogni mercoledì è aperto uno sportello di ascolto, gestito da una psicologa. Inoltre sono presenti un geometra e due legali. Dal 2010 abbiamo anche dato vita a corsi gratuiti di lingua, informatica, taglio e cucito - spiega Giuseppe Falcone -. Inoltre, 12 nostri volontari collaborano con l amministrazione comunale come agenti accertatori ecologici, per segnalare anomalie quotidiane presenti nei nostri parchi, giardini e corsi d acqua. Per una causa in Cassazione delibera di 100mila euro di spese legali noi non siamo al corrente di quanto possa costare una causa presso la Corte di Cassazione. Leggere, però, che la spesa, prevista e deliberata dalla Giunta Festa, ammonta a oltre 100 mila euro fa rabbrividire se si calcola che un esborso così consistente, il comune di Pieve dovrà sicuramente sostenere anche in casi di sconfitta. E intanto la manutenzione delle strade e la sicurezza possono attendere! non vogliamo fare i conti in tasca al Comune ma, certamente, se si dovesse risparmiare nelle consulenze legali e negli incarichi professionali, applicare la tanto decantata spending review si potrebbero trovare risorse per le urgenze. Ma la spesa per consulenze legali e incarichi a professionisti esterni all Amministrazione comunale (alcune delle quali di stretta competenza dei funzionari comunali dell Area Governo del Territorio), approvate dalla giunta Festa sono superiori ai 100 mila euro in questione. In meno di due anni dall insediamento dell attuale giunta, sono stati deliberati oltre 300 mila euro per spese legali e incarichi professionali. Un AzIEnDA DI FIzzOnASCO I cittadini segnalano cattivi odori Provenivano cattivi odori da un azienda di Fizzonasco che è stata costretta a sospendere i lavori per mettersi in regola, a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini. L Amministrazione comunale ha messo, così, in campo ad task force dei settori Ambiente e Polizia locale, per effettuare diversi sopralluoghi nella zona e individuare l area colpita e le fonti dei cattivi odori. Sulla vicenda è stata emanata un ordinanza sindacale con la quale è stato ribadito alle aziende della zona il rispetto delle norme esistenti in materia di combustione da riscaldamento, con particolare riferimento alla legna non trattata e alla plastica o al bitume, e di emissioni in atmosfera derivanti dai processi produttivi, con la precisa prescrizione di ottemperare alla messa a norma degli impianti entro 30 giorni. Stilato, anche, un elenco delle ditte potenzialmente coinvolte; una di queste ha dovuto sospendere le attività. Inoltre tutte le aziende del territorio sono state sottoposte all attività di controllo da parte di Arpa e i cattivi odori sono spariti.

14 16 APrIle OPerA - locate LOCATE / Il santuario Santa Maria alla Fontana ha aperto i cancelli a tutti i visitatori giornata Fai di primavera Molte iniziative: dal concerto Ensamble Barocco, la mostra fotografica del Galt e il mercatino con prodotti tipici di roberto Caravaggi OPERA / Via Cavedini donna 48enne precipita dal secondo piano Era rimasta senza chiavi di casa e ha tentato di scavalcare il balcone della vicina, ma è precipitata. Il dramma si è consumato nelle case comunali di via Cavedini dove G.M., 48 anni, si è accorta di essere senza chiavi e ha chiesto alla vicina di poter scavalcare il divisorio del terrazzino per raggiungere il suo appartamento. Ma qualcosa non ha funzionato. L incauta si è sporta troppo e ha perso l equilibrio cadendo nel vuoto ma riuscendo ad aggrapparsi ad una sporgenza. Immediatamente la vicina l ha afferrata con tutte le sue forze per un braccio e per una gamba. Ma il peso nel vuoto della donna era troppo. Sono stati momenti di panico con urla e pianti che hanno attirato l attenzione dei passanti. Una ragazza, che ha assistito alla scena dalla strada, è corsa su per aiutare la donna. Purtroppo, però, neppure l aiuto della ragazza è riuscito a trattenere G.M. L epilogo pochi istanti dopo, quando alle due salvatrici è sfuggito l ultimo appiglio; il maglione si è sfilato restando in mano alle due soccorritrici. La donna è precipitata, ma fortunatamente la caduta è stata attenuata dalla tettoia dell ingresso della palazzina. nel frattempo sul posto sono arrivate una pattuglia della Polizia locale, una ambulanza e l elisoccorso. La donna, che ha sospette fratture in diverse parti del corpo, è stata caricata sull eliambulanza, in stato cosciente e portata al pronto soccorso dell ospedale niguarda. ubaldo Bungaro Sabato 23 e domenica 24 marzo il santuario Santa Maria alla Fontana ha aperto porte e cancelli a tutti i visitatori. è accaduto in occasione della ventiduesima edizione delle Giornate Fai di primavera. Per la prima volta, infatti, il F.A.I. (Fondo Ambiente Italiano) ha incluso il santuario locatese tra i 750 luoghi d interesse ambientale, storico e culturale da promuovere nella sua iniziativa, presentata con lo slogan 2 giorni per ammirare l Italia, 365 per salvarla. numerose le iniziative di contorno: dal concerto Ensemble Barocco", tenutosi all interno della chiesa superiore a cura della nuova Cameristica di Milano, alla mostra fotografica del Galt (Gruppo Artisti Locate Triulzi), senza dimenticare il mercatino coi prodotti di alcune cascine della zona. Grazie ai volontari del F.A.I. e agli studenti dell Istituto Calvino di noverasco sono state quindi organizzate - a partire dal tardo pomeriggio di sabato, proseguendo poi per tutta la giornata di domenica - visite guidate all intera struttura. Iniziando dal porticato, con le volte impreziosite da affreschi raffiguranti episodi che hanno per protagoniste alcune figure sacre legate al santuario, per poi passare all interno, con la chiesa superiore e quella inferiore, entrambe fatte erigere dalla famiglia Trivulzio, a cavallo tra il XV e il XVI secolo. nella chiesa inferiore, più piccola e antica, si può ammirare l affresco di una Madonna con Bambino attribuito ad un artista vicino a Leonardo. Santa Maria alla Fontana deve il suo nome ad un antica fonte d acqua, ritenuta miracolosa e presidiata fin dal XIII secolo da un edicola dedicata alla Madonna. Il culto delle acque miracolose era rinato negli anni in cui la peste bubbonica imperversava in Lombardia. A Locate vi fu un incidenza inferiore dell epidemia. Molti cittadini trovarono cure e conforto nei locali posti sul retro della chiesa inferiore, dotati di vasche per la raccolta delle acque della fonte, e si attribuì dunque a questo il miracolo della minore mortalità dovuta alla peste. Dopo essere stato sotto la gestione dell ordine monastico dei Servi di Maria, il santuario divenne di proprietà statale e svuotato di tutte le sue funzioni sacre. LOCATE / Scarsa la partecipazione all iniziativa promossa dall Amministrazione la giornata del verde pulito Lo scorso 6 aprile si è svolta la Giornata del Verde Pubblico. L iniziativa, promossa dall amministrazione comunale stessa, col contributo di Regione Lombardia e della Provincia di Milano, mirava a coinvolgere i cittadini in un giro attraverso i principali parchi del paese. L obiettivo era svolgere un azione di pulizia collettiva e sensibilizzare, al contempo, in fatto di responsabilità e cura del verde pubblico. Un iniziativa costata oltre seimila euro, come si può leggere chiaramente in una determina della giunta comunale - sottolineava D Onofrio alla vigilia. -E anche se è stato precisato che parte di quella cifra sarà coperta dal contributo di Regione e Provincia, da cittadino locatese mi sembra legittimo chiedere che si sfruttino queste risorse pubbliche anche per ristabilire un minimo di decoro in quelle zone che si tende a lasciare nell abbandono e OPERA / Proposto alle scuole primarie un piano di lavoro didattico ambientale Era il ne seguì un periodo di grave degrado, finché la famiglia Trivulzio non riuscì a tornarne in possesso. nel 1842 poi la principessa Cristina Trivulzio di Belgiojoso riaprì le porte della chiesa ai fedeli e nel secolo successivo ebbero luogo le operazioni di restauro, cui si devono gran parte dei reperti storici e artistici ammirabili oggi. Una splendida iniziativa, dunque. Per i cittadini locatesi, che hanno avuto l opportunità di visitare parti del santuario normalmente accessibili solo in occasione della domenica dell Ascensione (quando si celebra la Madonna della Fontana ed è festa in tutto il paese). Ma anche per tutti i visitatori, accorsi numerosi soprattutto nella giornata di domenica, che hanno avuto modo di apprezzare un altro piccolo grande tesoro nell area del Parco Agricolo sud Milano. progetto Raccontami l energia Discarica abusiva via Milano Per l anno scolastico , il comune, con il supporto di Infoenergia e della Provincia di Milano, propone alle classi IV delle proprie scuole primarie un progetto didattico ambientale, finalizzato all acquisizione di comportamenti energeticamente corretti: Raccontami l energia. Spiegare l energia ad un bambino potrebbe risultare complicato: ma se in classe si racconta l energia, magari con l ausilio di un gioco, il risultato è assicurato! Il progetto, che ha recentemente ottenuto il patrocinio del ministero dell Ambiente, prevede la consegna ad ogni classe aderente di un gioco, realizzato in collaborazione con lo IED (Istituto Europeo di Design): partendo dal racconto di un personaggio fantastico, legato al tema del consumo consapevole, i bambini scoprono le fonti di energia rinnovabili e imparano come costruire una casa efficiente, all'interno della quale trovano posto le diverse tecnologie legate al risparmio energetico. Scopo del gioco è infatti proprio quello di realizzare la casa e dotarla di tutte le più efficienti tecnologie, rispondendo a semplici quesiti e seguendo le indicazioni degli esperti che guideranno la costruzione tramite una narrazione. L'iniziativa è partita con il primo intervento nella scuola primaria Sacco e Vanzetti. All intervento hanno preso parte il sindaco Ettore Fusco e l amministratore unico di Infoenergia, Giuseppe Bono Educare i più piccoli a rispettare l ambiente sensibilizzandoli sulle tematiche dell efficienza energetica, credo che sia uno dei primi passi da effettuare se vogliamo portare una vera e propria rivoluzione nel mondo delle politiche energetiche - commenta il sindaco Ettore Fusco questo perchè i bambini di oggi sono gli uomini di domani ed educarli al rispetto dell ambiente significa abituarli a ragionare sull utilizzo razionale dell energia e quello delle fonti alternative. Inoltre, i bambini in famiglia parlano, raccontano quello che apprendono; quindi parlare a loro è come parlare alle famiglie intere. Se vogliamo contribuire alla crescita di una cultura rispettosa dell ambiente ha dichiarato l amministratore di Infoenergia Giuseppe Bono - è necessario accompagnare i bambini attraverso esperienze concrete e divertenti, stimolando in loro la sensibilità verso un uso consapevole e responsabile dell energia. CITTADInI PER LOCATE presentata la lista civica Sono stati resi noti i risultati delle primarie di Cittadini per Locate, lista civica di recente costituzione. Le consultazioni, hanno premiato il dottor Roberto Borloni, che sarà presumibilmente il candidato sindaco. Definiti anche gli altri dieci componenti della lista di candidati al prossimo consiglio comunale, con un equa ripartizione tra uomini (Venturino D Avella, Mario D Ambrosio, Andrea Sangiovanni, Giuseppe Algeri e Davide Prencipe) e donne (Luigia Lauro, Maria Cristina Papetti, Valentina Bordonali, Francesca Gagliardi e Barbara Musarra). Lo scorso13 aprile presso il laghetto Decima, una grigliata aperta a tutti, è stata l occasione per presentare ai cittadini la nuova lista civica e il suo programma. A contorno dell iniziativa, una mostra fotografica a cura della concittadina Adriana Trinchera. R.C. Abbattimento pioppi nell incuria, come appunto la discarica abusiva di via Milano. La manifestazione ha poi avuto luogo come da programma, ma ha registrato una scarsa partecipazione di cittadini. Resta l amarezza per aver visto dei denari pubblici sprecati in un iniziativa che doveva forse fungere da spot pre-elettorale, mentre quella discarica urbana è ancora là, intatta e crescente, nella totale indifferenza di chi dovrebbe concretamente occuparsene - sono le parole di D Onofrio, che ha poi posto l attenzione su un altra questione. In occasione della Domenica del Verde Pulito, infatti, gli operatori intervenuti, in collaborazione con i volontari della Protezione civile locatese, hanno provveduto all abbattimento di tre grandi pioppi nei pressi del laghetto Decima. Sia Enzo D Onofrio, attraverso il sito di LocateViva, che la neonata lista civica Cittadini per Locate hanno espresso perplessità a riguardo, domandando pubblicamente perché si sia ritenuta necessaria quest operazione radicale, che ha seguito di poche settimane l altro criticato intervento di potatura degli alberi di piazza Vittoria. Una nota pubblicata sul sito dell amministrazione comunale spiega che i pioppi abbattuti risultavano a serio rischio di caduta, oltre ad evidenziare altri interventi contestualmente compiuti, come la messa a dimora di cinquanta piante autoctone di piccole dimensioni nella stessa area del laghetto Decima. La piantumazione di quei piccoli fusti nelle vicinanze non ci racconta, oggi, quanti di loro arriveranno a potersi esprimere nel loro pieno sviluppo ed essere quindi riconosciuti come alberi veri e propri conclude Enzo D Onofrio. Resta, invece, la malinconia e la tristezza nel dover assistere, ancora una volta, allo spettacolo di alberi di quella dimensione ed importanza ridotti a cumuli di segatura e legname. Roberto Caravaggi LOCATE / In VIA GRAMSCI la mafia al nord: incontro-dibattito Mercoledì 16 aprile alle ore 21, presso la biblioteca di via Gramsci, è in programma un incontro-dibattito per parlare delle organizzazioni mafiose e di come si sono radicate nel nord-italia, con particolare riferimento alla Lombardia e alla città di Milano. L evento, a cura di Unitre Opera, vedrà la partecipazione di Giulio Cavalli, ex consigliere regionale, nonché regista e attore teatrale da anni impegnato in opere di denuncia contro la mafia, e di Mario Portanova, giornalista de Il Fatto Quotidiano e curatore del sito (osservatorio sulla criminalità organizzata nel nord-italia). Si analizzerà nel dettaglio come la mafia sia entrata nel tessuto dell economia lombarda, attraverso una rete di collusioni che vede coinvolte imprenditoria e istituzioni, agevolata come di consueto dall indifferenza generale e dall ostinato negazionismo di alcune forze politiche. è previsto anche un intervento di Alessandro Diano, che renderà conto della neocostituita organizzazione aderente al Movimento delle Agende Rosse per il Sud Milano. R.C.

15 sport 16 APrIle promozione-girone F / Gara divertente finita 3-3 fra la neo promossa capolista e il Codogno sua eccellenza l accademia alla festa del gol Al 90 Caputo su rigore manca la vittoria piena. L elogio dell assessore allo Sport Matteo Sargenti Fumogeni, petardi, grida di gioia festa grande dei bambini in tribuna acc. sandonatese Codogno 3-3 Marcatori: 5 Giove (A), 23 Bertelli (C), 32 Treccani (C), 56 Logrieco (A), 73 Basilicata (A), 87 Sahe Charles (C). accademia sandonatese: Oliva, Sciortino, Perugini, Giove, Contini, Logrieco, Sferlazzo, Radaelli (1 st. Saverio), Caputo, Basilicata (83 Cusi), Raina (73 ndiaye Mame); 12 zampieri, 13 Frigato, 14 Pastore, 18 Bogatu; all. zanotta. Codogno: Marseglia, Spizzi, Guarneri (78 Marzatico), Pagani, Ciotola, Delledonne, Bittanti (62 Venuti), Bertelli, Sahe Charles, Treccani, Tonani; 12 Roccia, 13 Vanelli, 15 Mariani, 17 Bosoni; all. Rocca. arbitro: Lanzo di Pavia note: Spettatori 300 circa. angoli: 1-0 per il Codogno. di Domenico palumbo non cala il poker, al 90, l Accademia, fallendo in casa contro il Codogno l ennesimo successo stagionale, il 19 della serie, ottenendo un pareggio con un pirotecnico 3-3 che comunque accontenta tutti. nelle battute finali Caputo dal dischetto si faceva neutralizzare dal bravo portiere ospite, Marseglia, un calcio di rigore, decretato dall arbitro per fallo in area di Ciotola su Saverio, chiudendo la divertente partita in parità. Sua Eccellenza l Accademia, neo promossa nella Serie A regionale una settimana fa a Melegnano, ha affrontato il Codogno in modo regale, giocando largo, specie nel primo tempo, senza supponenza nei confronti di un avversario non ancora certo di salvarsi e che quindi poteva anche ribellarsi a tanto strapotere. Difatti i codognesi hanno prontamente reagito e guadagnato un ottimo punto per la loro classifica. L importante per l Accademia era mantenere l imbattibilità interna (12 vittorie e due pareggi) e di fare divertire il proprio pubblico nel giorno più bello della sua ultracinquantennale storia calcistica. Così è stato. Orde di ragazzini festanti, frutto del ricco settore giovanile sandonatese, prima dell inizio hanno invaso il campo sportivo di via Maritano con bandierine, striscioni, petardi e fumogeni trasformando la giornata in una vera festa dello sport. C erano anche molti sostenitori del Codogno ad assistere al folcloristico spettacolo. L ingresso dei giocatori sul terreno di gioco avveniva in passerella fra due ali di bambini vestiti con la divisa biancoceleste su cui era riportata una grande E, quella dell Eccellenza. Tanti auguri, mister zanotta, gridavano i ragazzini in tribuna. Il mister in panchina li ringraziava alzando il braccio. Con il pubblico in tripudio la gara si dimostrava essere poco più di una formalità tanto che Giove dopo soli 5, scambiando palla al limite con Radaelli, portava l Accademia in vantaggio con una conclusione sotto la traversa. Mancava Cotica, squalificato, ma la sua assenza non ha pesato. Il Codogno però non ci stava a fare la figurina nella festa sandonatese pervenendo al pareggio al 23 con un diagonale di Bertelli, lasciato solo in area, e raddoppiando poco dopo, al 32, con un contropiede veloce in area di Treccani che infilava Oliva in uscita, 1-2. La regina del campionato sembrava non preoccuparsi troppo di essere sotto di un gol. nella ripresa l Accademia mostrava tutto il suo potenziale tecnico pareggiando al 56 con una deviazione in rete di Logrieco sfruttando una precisa punizione di Basilicata dalla distanza. Il pareggio ci stava tutto. non per Basilicata. L estroverso attaccante sandonatese, al 73, metteva il suo sigillo personale nella terza rete sandonatese riportando avanti l Accademia con una punizione dal vertice sinistro, la sua specialità, aggirando la barriera e sorprendendo il portiere ospite nell angolo basso. La partita sembrava chiusa. All 87 invece un pallonetto di Sahe Charles, un diavoletto nero in area, beffava Oliva tra i pali e la gara ritornava sorprendentemente in parità, 3-3. Poi, al 90, come s è detto, l arbitro assegnava un rigore all Accademia ma Marseglia respingeva la trasformazione di Caputo; sulla ribattuta, Perugini era lesto a ribadire la palla in rete ma Pagani salvava di testa sulla linea bianca; ci provava Contini dal limite andando finalmente in gol ma l arbitro, chissà come, 1 CaTegoRIa-gIRone l / Un altra vittoria fuori casa Il Borgo vince e... si salva BasIano MasaTe- BoRgoloMBaRdo 1-2 Marcatori: 40 Annone (Bl), 52 Caglio (Bm), 70 Di Mauro (Bl). Basiano Masate: Baldassare (1 st. Tassi), Penati, Troiano, Corti, Gerenzano, Mapelli, Leoni (28 Consonni), Bolchini, Prospero (57 Maddestra), Caglio, Caldarola; all. Penati. Borgolombardo: Dionisio, Xhepai, Fumagalli (61 Giordano), Cingolani, Calatroni (79 Vella), Hanafi, Di Mauro, Di napoli, Cirlincione, Annone, Iannace (73 Gandini); all. Dennis Manzo. arbitro: Migliaccio di Seregno. Il Borgolombardo continua a vincere ottenendo sul difficile campo di Basiano Masate il dodicesimo successo stagionale, il sesto in trasferta, mettendo al sicuro una salvezza in campionato che all inizio di stagione sembrava molto incerta. Poi mister Dennis Manzo operava le giuste modifiche in formazione iniziando a vincere in serie all inizio del girone di ritorno in cui ha guadagnato sette vittorie e due pareggi. Adesso al Sesto Gallo non si parla più di retrocessione ma di play off anche se la previsione appare un po azzardata vista la distanza di sette punti dalla quintultima classificata, l Arzago, che ne ha 48. Il successo a Basiano però è limpido come esemplari sono stati i gol di Annone, al 40, e di Di Mauro, al 70. Il Basiano in casa aveva perso soltanto due volte. A guidare il Borgolombardo al successo è stato Cirlincione che, oltre a d i s p u t a r e una gara superlativa, ha fornito ai c o m p a g n i delle ottime palle gol. Suo il passaggio ad Annone che, al 40, portava il Borgo in vantaggio. nella ripresa i padroni di casa pareggiavano con Caglio, al 52, ma al 70 Cirlincione faceva tutto da solo entrando in area in slalom e offrendo un bel pallone a Di Mauro che da pochi passi non poteva sbagliare il gol che valeva la vittoria. d.p. vedeva un fuorigioco e fermava il gioco, ricacciando tutti indietro. Però sarebbe stato brutto vedere il Codogno perdere nella festa più bella dei padroni di casa. L Accademia, promossa in Eccellenza, entra di diritto nell albo d oro dei successi sportivi che coronano la storia di San Donato, scriveva in una nota stampa l assessore allo Sport Matteo Sargenti, elogiando la formazione biancoceleste. promozione-girone F RIsulTaTI 27 g.ta Romanese-Casalbuttano 0-1, Accademia Sandonatese-Codogno 3-3, Pontirolese-Luisiana 2-1, Fara Olivana-Mario zanconti 0-2, Soresinese-Melegnano 3-0, Rudianese-Pagazzanese 0-1, Real Casal- Paullese 3-1, Casalmaiocco-Tribiano 1-5 ClassIFICa Accademia Sandonatese p. 60, Soresinese p. 47, Luisiana e Mario zanconti p. 45, Paullese p. 43, Casalbuttano p. 41, Tribiano p. 38, Rudianese p. 37, Real Casal e Codogno p. 35, Pontirolese p. 33, Pagazzanese p. 32, Romanese p. 30, Fara Olivana e Casalmaiocco p. 26, Melegnano p. 22 prossimo TuRno Tribiano-Accademia Sandonatese, Paullese-Rudianese, Casalbuttano-Casalmaiocco, Melegnano-Codogno, Luisiana-Fara Olivana, Soresinese-Pontirolese, Mario zanconti-real Casal, Pagazzanese-Romanese 1 CaTegoRIa-gIRone l RIsulTaTI 27 g.ta Carugate-Acos Treviglio 3-1, zelo B.P.-Arx Arcene 1-0, Città di Segrate- Arzago 2-0, Brignanese- Boltiere 1-1, Basiano Masate-Borgolombardo 1-2, Juventina Covo-Pantigliate 5-4, Calvenzano-Pessano Bornago 3-1, Badalasco-Sporting Linate 2-1 ClassIFICa Calvenzano p. 58, Sporting Linate p. 57, Juventina Covo e Città di Segrate p. 49, Arzago p. 48, Badalasco p. 44, Borgolombardo p. 41, Carugate p. 40, Basiano Masate p. 38, Acos Treviglio e zelo B.P. p. 36, Boltiere p. 30, Pantigliate p. 25, Pessano Bornago e Brignanese p. 20, Arx Arcene p. 14 prossimo TuRno Arx Arcene-Basiano Masate, Badalasco-Brignanese, Boltiere-Carugate, Acos Treviglio-Città di Segrate, Arzago-zelo B.P., Borgolombardo- Calvenzano, Pessano Bornago-Juventina Covo, Pantigliate-Sporting Linate eccellenza-girone a / Capolista implacabile è una sconfitta che non conta l atletico può ancora salvarsi oltrepovogheraatletico s. giuliano 4-2 Marcatori: 4 Torboli (A), 9 D Aniello (O), 16 e 20 Panigada (O), 45 Fautario (O), 57 rig. Corona (A). oltrepovoghera: Gaione, Hajrullai (78 Pezzotti), Vercesi, Fautario, Balestra, Di Placido, Coccu, Balacchi, Panigada, Bruscaglia (64 Mauri); all. Visca. atletico s. giuliano: De Ponti, Paloschi, Mele, Torboli, Manzoni, Grossetti Simone (1 st. Dugo), Corona, Albamonte, Chiaia, zamboni, Righini; all. El Sheikh. arbitro: Tremolada di Monza. è una sconfitta che non conta, quella ottenuta dall Atletico S. Giuliano sul campo dell Oltrepovoghera, capolista indiscussa del campionato che sul proprio terreno cercava la vittoria per avere la certezza matematica della sua promozione in Serie D. A preoccuparsi di più è l Atletico S. Giuliano che d ora in avanti non può perdere ulteriori colpi anche se nella lotta per la salvezza è in buona compagnia a incominciare dal Fenegrò per proseguire con Pro Vigevano Suardese, Union Villa Cassano e Villanterio, escludendo il Sant Angelo che a causa della sua irrimediabile crisi societaria è oramai estromesso dal campionato. La Federcalcio non sa ancora bene che pesci pigliare in questa insolita situazione ma è certo che i barasini, i tifosi, non i giocatori, che sono tutti scappati via da un pezzo, dopo quattro rinunce di fila, dovranno rassegnarsi a vedere scomparire la loro gloriosa squadra dall elite del calcio lombardo. L Atletico, per salvarsi, ha ancora quattro ostacoli da superare, incominciando il lunedì di Pasqua con la Sestese in casa. Poi si andrà sul campo dell Arconatese, poi a Sesto Ulteriano arriverà il Verbano, per poi chiudere sul terreno della Bustese. Saranno incontri non facili che però l Atletico di questi tempi, visto anche a Voghera, è in grado di affrontarli e superarli. Ci vorrà molta pazienza e coraggio, doti che non mancano ai rossoblu. Contro la supercapolista, dopo soli 4 di gioco Torboli aveva dato l illusione portando repentinamente l Atletico in vantaggio ribadendo in rete un pallone respinto dalla traversa, su punizione di Corona da fuori area. L Oltrepo si riprendeva subito pareggiando con D Aniello dopo soli 5 e chiudendo il primo tempo in vantaggio per 4-1 grazie a una doppietta di Panigada e gol di Fautario. nella ripresa, al 57, Corona accorciava le distanze trasformando un calcio di rigore. Ma adesso l attenzione dei sangiulianesi è tutta rivolta alle prossime ultime quattro sfide. d.p. eccellenza-girone a RIsulTaTI 30 g.ta Oltrepovoghera-Atletico S. Giuliano 4-2, Bustese- Fenegrò 1-1, Sant Angelo-Legnano n.d., Sestese- Magenta 1-0, Vigevano- Solbiasommese 1-1, Trezzano-Union Villa Cassano 0-1, Verbano-Vergiatese 2-0, Arconatese-Villanterio 1-1. Riposa Pro Vigevano Suardese ClassIFICa Oltrepovoghera p. 74, Legnano p. 59, Verbano p. 54, Trezzano p. 50, Vigevano p. 47, Sestese p. 44, Arconatese e Solbiasommese p. 35, Magenta, Bustese e Vergiatese p. 32, Fenegrò p. 28, Atletico S. Giuliano e Pro Vigevano Suardese p. 27, Union Villa Cassano p. 25, Sant Angelo p. 24, Villanterio p. 24 prossimo TuRno Magenta-Arconatese, Vergiatese-Bustese, Vigevano-Oltrepovoghera, Pro Vigevano Suardese- Sant Angelo, Atletico S. Giuliano-Sestese, Legnano-Trezzano, Solbiasommese-Union Villa Cassano, Villanterio-Verbano. Riposa Fenegrò. 2 CaTegoRIa-gIRone R svetta l usom RIsulTaTI 27 g.ta Usom-Aprile , Milanese-Corvetto-Buccinasco 3-2, Riozzese-Città di Opera 1-1, Barona-Metanopoli 0-0, Sermazzano-nuova Bolgiano 0-2, S. Vito Tribiano-Romano Banco 0-3, Rogoredo-Vizzolo 0-2, Medigliese-zivido 0-0 ClassIFICa Usom p. 51, Medigliese p. 49, Sermazzano e nuova Bolgiano p. 44, Buccinasco p. 43, Barona p. 42, Milanese Corvetto p. 39, Vizzolo p. 38, zivido e Metanopoli p. 37, Romano Banco, S. Vito Tribiano e Rogoredo p. 31, Aprile 81 p. 29, Riozzese e Città di Opera p. 26 prossimo TuRno Romano Banco-Barona, Città di Opera-Milanese Corvetto, zivido-nuova Bolgiano, Metanopoli-Riozzese, Aprile 81- Rogoredo, Medigliese-S. Vito Tribiano, Vizzolo-Sermazzano, Buccinasco-Usom

16 COMPRA VENDITA NEGOZI E AZIENDE l ECo DI MIlAno E provincia 1. Borsa immobiliare VENDESI CASA IN CITTÀ MIlAno zona lambrate vendo appartamenti, di circa 60 mq. cadauno, in piccola palazzina con giardino. tel. 02/ Avviso 04/14 vendesi o AFFIttASI immobile destinato negozio/studio professionale su 2 livelli, ampia metratura, parzialmente da ristrutturare, sito in Pieve emanuele, vecchio centro storico. tel. 339/ Avviso 03/14 VENDESI CASA VACANZA valchiavenna quadrilocale classe e/eph124.68, due bagni, giardino, box termoautonomo. tel. 329/ Avviso 07/14 2. Affitto via Conte rosso, 1 - Milano tel. 02/ AFFITTASI CASA IN CITTÀ MIlAno zona lambrate affittasi 2 apppartamenti di 60 mq. uso abitazione / ufficio. tel. 02/ Avviso 05/14 AFFITTASI CASA VACANZA AgruStoS BuDonI affittasi 2 appartamenti, 4-5 posti letto, maggio-giugno e settembre euro 250,00 a settimana, luglio euro 300,00 a settimana, agosto euro 500,00 a settimana spese comprese. tel. 339/ Avviso 10/14 BorghEtto SAnto SpIrIto (savona) affittasi appartamento, mesi estivi e invernali, 2/4 posti letto, con tutti i comfort, adatto anche per persone disabili. tel. 02/ Avviso 11/14 3. Domande lavoro ARTIGIANI parquettista esperienza ventennale in posa, lamatura e verniciatura di qualsiasi tipo di parquettes (preventivi gratuiti), cerca lavoro in Milano e dintorni. tel. 338/ Avviso 12/14 IMPIEGATA DISEgnAtorE geometra esperto Autocad 2D, inglese buono, in mobilità. tel. 339/ Avviso 12/14 ragazza 36enne madre lingua russa, laureata, perfetta conoscenza lingua italiana, inglese fluente, esamina proposte di lavoro; bella presenza capacità di relazionarsi con il pubblico. tel. 329/ oppure 02/ Avviso 11/14 SIgnorA esperienza ufficio personale / marketing offresi. tel. 349/ Avviso 11/14 BABY SITTER ASSIST. ANZIANI PULIZIE ragazzo 20EnnE amante dei bambini, offresi come baby sitter, prezzi modici a Pieve emanuele e limitrofi. tel. 329/ Avviso 11/14 SIgnorA 44enne italiana, cerca lavoro come collaboratrice domestica, stiro in zona Melegnano e zona SESTO ULTERIAnO affittasi CAPAnnOnE FROnTE STRADA DI CIRCA 300 MQ COn SOPPALCO UFFICI LIBERO FInE 2013 TEL. 02/ (ORE UFFICIO) affari & lavoro Via C. rosso, Milano tel. 02/ Supplemento di inserzioni gratuite del settimanale D I M I l A n o E p r o v I n C I A Vizzolo. tel. 340/ Avviso 11/14 PUBBLICI ESERCIZI ChEF ESpErto con esperienze alto livello, cerca per extra. tel. 335/ Avviso 11/14 ALTRO StuDEntE universitario cerca qualunque lavoro part-time in Milano. tel. 02/ / Avviso 08/ Sport CyClEttE da terra o da tavolo, usata 1 mese, con contachilometri e altre funzioni, pagata euro 68,00 vendo a euro 45,00 trattabili. tel. 339/ Avviso 09/ Abbigliamento vendesi pelliccia in visone, taglia 40/42 vendo a euro 400,00. tel. 02/ / Avviso 11/ Arredamento elettrodomestici VENDESI ArMADIo seminuovo alto 1,83 largo 80, prof. 53 con due cassetti molto campienti vendo a euro 80,00. tel. 339/ Avviso 09/14 ArMADIo seminuovo doppia stagione 12 ante alto 2,55 m., largo 2,60 m., colore ciliegio, vendo a euro 280,00. tel. 339/ Avviso 09/14 ASpIrAtorE roventa potenza con accessori, funziona perfettamente vendo a euro 35,00. tel. 339/ Avviso 09/14 FrullAtorE nuovo simac Mangia e Bec con dispense per servirsi con i bicchiere, vendo a 30,00 euro. tel. 339/ Avviso 11/14 pentola nuova smaltata bianca con decoro fiori e con griglia per cuocere a vapore, coperchio trasparente, alta 26 cm x 18 cm vendo a euro 15,00. tel. 339/ Avviso 09/14 piantana in ferro nero con 4 accesori per camino, vendo a euro 20,00. tel. 339/ Avviso 10/14 piumini due singoli nuovi della zuc chi fantasia arancione sopra e sotto in tinta unita puro cotone, vendo a euro 30,00 cadauno. tel. 339/ Avviso 10/14 SEt 4 pentole nuove rosse con decorazione ochette, misure 16 cm, 18 cm e 26 cm + tegame 26 cm completo di coperchi, vendo a 25,00 euro. tel. 339/ Avviso 11/14 televisore piatto normende 20 pollici lcd con dvbt misure volete comprare? volete vendere? Cercate lavoro?avete bisogno di collaboratori? 50x48, completo di decoder, telesistem, pagato 247,00 euro vendo a 130,00 euro. tel. 339/ Avviso 11/14 tris DI valige (valigia, borsono e borsello) in stoffa blu nuove. Valigia (55x40, borsono 38x30, borsello 28x15) vendo a euro 20,00. tel. 339/ Avviso 10/14 vaporella seminuova per pavimenti, piastrelle, tende, divani con 5 accessori e 3 spazzole, caldaia da 2 litri, più ferro da stiro con manico in sughero, funziona come una stirella pagata euro 180,00 vendo a euro 50,00. tel. 339/ Avviso 09/14 vendesi sala in legno noce con angolo bar, 4 vetrine di cristallo molato, vendo a euro 5.000,00. tel. 02/ / Avviso 11/ Collezioni VENDESI AppASSIonAto di biciclette cerca vecchia bici da corsa degli anni prezzo da concordare. tel. 338/ Avviso 12/14 17 Varie VENDESI IDroMASSAggIAtorE plantare nuovo vendo a 20,00 euro. tel. 339/ Avviso 11/14 lampada nuova da tavolo, base in ottone, alta 40 cm., paralume ovale diametro 30, vendo a euro 30,00. tel. 339/ Avviso 09/14 levigatrice Orbitale K3130, 135w, 230w, nuova pagata 35,00 euro vendo a 25,00 euro. tel. 339/ Avviso 11/14 MACChInA da cucire per ricamo singer Confident, quasi nuova perfettamente funzionante a euro 150,00. tel. 340/ Avviso 11/14 piccola pubblicità gratuita (riservato solo ai privati) scrivere A MACChInA O stampatello MAssIMO 10 PArOle Spett. l ECo notizie, vogliate inserire nella vostra pubblicazione:......!attenzione! non DIMentICAte Il numero DI telefono Per Il COntAttO! 1. Domanda lavoro 2. Offerta lavoro 3. Borsa immobiliare 4. Affitto 5. Auto e moto 6. Animali 7. negozi 8. telefonia e computers 9. Accessori infanzia 10. sport 11. libri, riviste, cd e vhs 12. Abbigliamento 13. Arredamento 14. Collezioni 15. regalo 16. Amore 17. Varie... - ritagliare e spedire per posta a: «l Eco di Milano e provincia» - via Conte rosso, Milano oppure imbucare direttamente nella cassetta delle lettere della redazione - Spedire via - Spedire via SMS al numero 339/ MACChInA per cucire singer, semi nuova vendo a euro 150,00. tel. 340/ Avviso 10/14 MACChInA DA CuCIrE toyota fa tanti punti, occhielli, attacca i bottoni, funzionante vendo a euro Per la tua pubblicità su Chiama 02/ ,00. tel. 339/ Avviso 09/14 vendo due ricevitori saltellitari nuovi, 1 telesystem e l altro guest a euro 20,00 cadauno. tel. 339/ Avviso 09/14 l eco a causa festività pasquali mercoledì 23 aprile non uscirà, Il prossimo numro sarà In edicola MeRColedì 30 aprile In Valsesia, altitudine 900 mt CASA InDIPEnDEnTE, con terreno composta da: grande sala cucina, camera e bagno, più piano seminterrato vendo a euro affitto altro immobile a euro annui composto da: sala, cucina, 2 stanze da letto, veranda e spazio antistante TEL. 02/ (ORE UFFICIO)

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013 Pagina 1 di 6 rassegna stampa Data 08 ottobre 2013 IL CITTADINO Lodi SANITÀ AVEVA UNA LACERAZIONE DELL AORTA, LA FAMIGLIA HA PRESENTATO UNA DENUNCIA -In ospedale con il mal di pancia, dopo l attesa muore

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 19/20/21 Settembre 2015 Pagina 1 di 7 rassegna stampa 19/20/21 Settembre 2015 IL CITTADINO Lodi La lotta contro il tumore al seno, un esame che può salvare la vita (19/09/2015) Alao in piazza per ricordare Elisa Votta (19/09/2015)

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

cui si vorrebbero confondere le responsabilità di alcuni con il lavoro e il merito di moltissimi.

cui si vorrebbero confondere le responsabilità di alcuni con il lavoro e il merito di moltissimi. Santo Padre, ho il grande privilegio di presentarle gli ospiti che oggi affollano quest aula, venuti da ogni parte d Italia per incontrarla, ascoltarla e ricevere la Sua benedizione. Sono i volontari di

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO

DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO DISCORSO DEL SINDACO DI MILANO GIULIANO PISAPIA ALLA CERIMONIA DEI GIUSTI DEL 17 APRILE 2012, GIARDINO DEI GIUSTI DI TUTTO IL MONDO, MILANO Cari amici, oggi siamo qui per ricordare e per testimoniare la

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI

SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI SOCIAL SUMMIT CONSULTAZIONE CON LE PARTI SOCIALI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI Domenica 29 marzo 2009 Sala delle Conferenze Internazionali Ministero degli Affari Esteri Intervento del Vice Presidente

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa.

22 febbraio 2013. Nel periodo della purificazione si assume un maggiordomo, che ha il compito di sorvegliare la casa. 1 22 febbraio 2013 Sesto incontro Introduzione Nella Teologia Spirituale troviamo tre tappe per la crescita dello spirito. Nella Religione Cattolica le tre dimensioni sono: la purificazione, l illuminazione,

Dettagli

Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una

Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una seria educazione cristiana ai figli. Agostino fu educato

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/6 MISSIONE IN CALABRIA 11 marzo 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 15.00. PRESIDENTE. Buongiorno. La Commissione la ringrazia. Ci scusiamo, ma come sempre siamo in

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

5 STRATEGIE PER COMBATTERE L ANSIA

5 STRATEGIE PER COMBATTERE L ANSIA Collana PROMUOVERE IL BENESSERE PSICOLOGICO A cura di Dott.ssa Sabina Godi 5 STRATEGIE PER COMBATTERE L ANSIA Roberto è un uomo di 40, lavora come impiegato in una azienda farmaceutica. Da ormai 20 anni

Dettagli

Il primo approccio: la fase dell ingaggio

Il primo approccio: la fase dell ingaggio FONDAZIONE IRCCS POLICLINICO Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico di Diritto Pubblico 27100 PAVIA Viale Golgi, 19 La relazione terapeutica col paziente sovrappeso obeso: Il

Dettagli

Come salvare il vostro matrimonio. Come un avvocato divorzista può aiutare un matrimonio

Come salvare il vostro matrimonio. Come un avvocato divorzista può aiutare un matrimonio Flash** Come salvare il vostro matrimonio. Come un avvocato divorzista può aiutare un matrimonio di Laurie Israel* Uno degli aspetti più interessanti e soddisfacenti del mio lavoro è assistere le persone

Dettagli

ASSOCIAZIONE AMICI del MUSEO di CASASCO INTELVI. NOTIZIARIO n 12 del 15 Dicembre 2014

ASSOCIAZIONE AMICI del MUSEO di CASASCO INTELVI. NOTIZIARIO n 12 del 15 Dicembre 2014 Le ultime notizie sulla moralità di alcuni appartenenti alla cosiddetta classe dirigente, recentemente emerse, danno lo spunto per qualche riflessione. L ultimo avvenimento in ordine di tempo riguarda

Dettagli

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini

PENSIERI IN ORDINE SPARSO. - Il diario di un seminarista - di Davide Corini PENSIERI IN ORDINE SPARSO - Il diario di un seminarista - di Davide Corini Come al solito ho bisogno di qualche giorno, dopo un esperienza importante, per rimettere in ordine le cose e cercare di fare

Dettagli

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

QUAL E IL LUOGO DI RESIDENZA?

QUAL E IL LUOGO DI RESIDENZA? QUAL E IL LUOGO DI RESIDENZA? Base: 65 caregiver RESIDENZA PAZIENTE 80% 10% 9% 2% Abita con care givers Abita da solo Abita con altri familiari Altro 20 QUAL E IL GRADO DI VICINANZA TRA CG E MALATO? L

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

1) ASSOCIAZIONE LA LUNA BANCO DI SOLIDARIETA DI BUSTO ARSIZIO

1) ASSOCIAZIONE LA LUNA BANCO DI SOLIDARIETA DI BUSTO ARSIZIO 1) ASSOCIAZIONE LA LUNA BANCO DI SOLIDARIETA DI BUSTO ARSIZIO L ASSOCIAZIONE L Associazione ONLUS La Luna Banco di Solidarietà di Busto Arsizio, è stata costituita da 8 soci fondatori all inizio dell anno

Dettagli

IV Commissione consiliare (Trasporti)

IV Commissione consiliare (Trasporti) IV Commissione consiliare (Trasporti) Lavori settima dal 7 all 11 gennaio 2008 In commissione Trasporti l audizione dei rappresentanti dell autotrasporto. I problemi dell autotrasporto sardo sono stati

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

INCHIESTA NAZIONALE SUL GRAFFITISMO

INCHIESTA NAZIONALE SUL GRAFFITISMO INCHIESTA NAZIONALE SUL GRAFFITISMO Premessa L Associazione Nazionale Antigraffiti svolge un attività di informazione e prevenzione nell ambito del graffitismo vandalico; presta inoltre un supporto legale

Dettagli

Siamo una cooperativa sociale prevalentemente al femminile composta da educatori, operatrici socio assistenziali, assistenti sociali e psicologi

Siamo una cooperativa sociale prevalentemente al femminile composta da educatori, operatrici socio assistenziali, assistenti sociali e psicologi Cooperativa sociale E.T.I.C.A. Onlus "Mi chiamo Patrizia e questa comunità è casa mia. Qui mi accettano anche quando urlo perché sono arrabbiata. Qui capiscono quando sto nervosa e voglio mollare tutto

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

Non poter avere figli: il supporto che cura

Non poter avere figli: il supporto che cura Non poter avere figli: il supporto che cura Sterilità, infertilità, fecondazione assistita: diagnosi pesanti, appesantite dal dubbio di non poter avere (mai) figli. Si supera? Ne parliamo con Emilse Dumit,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

ACCOGLIERE, RILEVARE ed INTERVENIRE La valutazione del rischio in un servizio di emergenza

ACCOGLIERE, RILEVARE ed INTERVENIRE La valutazione del rischio in un servizio di emergenza ACCOGLIERE, RILEVARE ed INTERVENIRE La valutazione del rischio in un servizio di emergenza D.ssa Donatella Galloni Assistente Sociale Specialista Violenza Sessuale e Domestica (SVSeD) Fondazione IRCCS

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA Cod.: PGA.GR.1-IO.2.M1 Rev. 1 Data: 02-01-2014 Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina 1 di 5 Data 12 Novembre 2014

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA Cod.: PGA.GR.1-IO.2.M1 Rev. 1 Data: 02-01-2014 Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina 1 di 5 Data 12 Novembre 2014 Pagina 1 di 5 rassegna stampa Data 12 Novembre 2014 IL CITTADINO Lodi Codogno Dopo il rifiuto di Rossi, non si placa la polemica Casale Sant Angelo Lodigiano L Asl dice addio a Villa Cortese: gli uffici

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Elezioni per il rinnovo del Parlamento

Elezioni per il rinnovo del Parlamento Elezioni per il rinnovo del Parlamento Candidati Partito Democratico di Como Camera dei Deputati Circoscrizione Lombardia II Partito Democratico Coordinamento Provinciale Como Chiara Braga 28enne, laureata

Dettagli

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore

Salvatore Salamone. Manuale d istruzione per. Coppie che. Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE! ... tutto sommato un libro d amore Salvatore Salamone Manuale d istruzione per Coppie che Scoppiano QUALCOSA SI PUÒ FARE!... tutto sommato un libro d amore CAPITOLO 31 Aiuto, Controllo e Conoscenza Una delle cose di cui necessita sempre

Dettagli

Marco Federici e i suoi "Angeli tra le Macerie"

Marco Federici e i suoi Angeli tra le Macerie "Angeli tra le macerie" aiuta la Protezione civile in Abruzzo È stato consegnato alla Protezione civile il ricavato della vendita del libro «Angeli tra le macerie», scritto dal giornalista della Gazzetta

Dettagli

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino

Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Il Consenso Informato dalla parte del Cittadino Tribunale per i diritti del malato Cittadinanzattiva Francesca Moccia Benevento, 20 ottobre 2006 Cittadinanzattiva - Movimento di partecipazione civica che

Dettagli

RELAZIONE ( Febbraio 2011)

RELAZIONE ( Febbraio 2011) RELAZIONE ( Febbraio 2011) Care donatrici, cari donatori, graditissimi ospiti, benvenuti all annuale Assemblea dell A.V.I.S. comunale di Cervia. Ogni anno quando mi accingo a scrivere questa relazione

Dettagli

La Sieropositività come condizione cronica

La Sieropositività come condizione cronica La Sieropositività come condizione cronica Alcune parti sono state tratte da: Vivere con HIV: malattia e terapia, nuove speranze e nuove difficoltà Di Maria Bolgiani Centro psicoanalitico di studio dei

Dettagli

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo

Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Femminicidio, da Bongiorno e Carfagna proposta di legge per l ergastolo Le parlamentari di Fli e Pdl propongono di modificare le aggravanti dell'omicidio quando la violenza nasce da un atteggiamento discriminatorio".

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Gemellaggio tra la Classe V B della Scuola Primaria G. Lodi e le Classi V A e V E della Scuola Primaria di Bollate Insegnante Carla Poppi La

Dettagli

GUIDA PER L INSEGNANTE

GUIDA PER L INSEGNANTE LEGGO IO CONCORSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Progetto didattico: Maria Corno Progetto grafico e realizzazione editoriale: Noesis - Milano Illustrazioni: Archivio Piemme 2015 - Edizioni Piemme S.p.A., Milano

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 Insegnante: BARINDELLI PAOLA PREMESSA: L insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell Infanzia

Dettagli

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene Una parola sola è come muta Pensiamo le parole: una a una, una parola sola è come muta, ombra d assenza, eco di silenzio. Anche quando è nobile, un nome, la parola assoluta di qualcuno, se è sola, si affanna,

Dettagli

Sommario. Esercizio e dieta: un equazione super efficace! Impara a respirare e perdere peso sarà facile

Sommario. Esercizio e dieta: un equazione super efficace! Impara a respirare e perdere peso sarà facile Pagina 5 Sommario Il nuovo metodo per dimagrire senza fatica FORMA E BENESSERE Io ce l ho fatta così! Tre storie di chi ha raggiunto l obiettivo Claudia, Anna e Luca hanno ritrovato linea e salute Adoro

Dettagli

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono

Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono 1 Questa presentazione fornisce informazioni su quali sono gli sbocchi occupazionali dei laureati del 2009 che hanno terminato gli studi e si sono presentati sul mercato del lavoro. Tali informazioni provengono

Dettagli

L.A.S. RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016

L.A.S. RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016 Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà L.A.S. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016 RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! ------------------------- L a corte costituzionale con

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

L accompagnamento alla morte: la morte nella società moderna. Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009

L accompagnamento alla morte: la morte nella società moderna. Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009 L accompagnamento alla morte: la morte nella società moderna Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009 Prof.ssa Chiara Bertonati Gorgonzola, 2009 1 La morte nella società moderna Poche

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Più valore alla terza età

Più valore alla terza età Più valore alla terza età UNA RISORSA PER LE FAMIGLIE Le Residenze Anni Azzurri sono nate per dare risposte efficaci a un esigenza sempre più sentita nella realtà di oggi: l assistenza agli anziani. In

Dettagli

QUESTIONARIO SUL BENESSERE LAVORATIVO

QUESTIONARIO SUL BENESSERE LAVORATIVO QUESTIONARIO SUL BENESSERE LAVORATIVO Anno di indagine 2014 A cura dei RLS Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Università degli Studi di Bergamo Elaborazione conclusa a Giugno 2015 1 INDICE

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Prenatale 9.1 Allegato 1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE, OFTALMOLOGIA E GENETICA CLINICA PSICHIATRICA UNIVERSITARIA Direttore. Prof. Amore REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti III. 1958-1961. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti III. 1958-1961 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 914 Anno 1961 A Luigi Pellizzer Pavia, 22 settembre 1961 Caro Avvocato, io credo che la discussione

Dettagli

CLIDA P3 ESAME 0307 FASE UNO PROVE SCRITTE FASE DUE PROVE ASCOLTO. Esami CLIDA. centro linguistico italiano dante alighieri Firenze.

CLIDA P3 ESAME 0307 FASE UNO PROVE SCRITTE FASE DUE PROVE ASCOLTO. Esami CLIDA. centro linguistico italiano dante alighieri Firenze. centro linguistico italiano dante alighieri Firenze Esami CLIDA CLIDA P3 ESAME 0307 FASE UNO PROVE SCRITTE FASE DUE PROVE ASCOLTO Sede esame Cognome Nome Firma... Prove scritte Inizio della fase uno Leggi

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

l intervento, la ricerca che si sta progettando)

l intervento, la ricerca che si sta progettando) Definizione delle motivazioni che richiedono l attuazione del progetto (contesto e target) Il motivo è quello di lasciare a tutti un pensiero sull essere felici. Definizione chiara e coerente degli obiettivi

Dettagli

Premessa. Centro di Accoglienza Padre Nostro - onlus

Premessa. Centro di Accoglienza Padre Nostro - onlus Centro di Accoglienza Padre Nostro - onlus fondato dal Beato Giuseppe Puglisi il 16 luglio 1991 Eretto in Ente Morale con D.M. del 22.09.1999 Considerazioni e tracce di supporto alla elaborazione di un

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

CONVEGNO: INTERVENTO DEL PREFETTO ANGELO TRANFAGLIA

CONVEGNO: INTERVENTO DEL PREFETTO ANGELO TRANFAGLIA ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA CONVEGNO: IMPARARE DALL ESPERIENZA. L ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE MAXIEMERGENZE INTERVENTO DEL PREFETTO ANGELO TRANFAGLIA ZANHOTEL EUROPA VIA BOLDRINI,

Dettagli

Per coloro che ancora non mi conoscono mi presento: io sono Piero Casoli, Presidente dell Associazione Il Mulino Onlus.

Per coloro che ancora non mi conoscono mi presento: io sono Piero Casoli, Presidente dell Associazione Il Mulino Onlus. Relazione introduttiva del nostro Presidente Buonasera a tutti, per prima cosa desidero ringraziare sentitamente tutti i presenti ed anche chi, purtroppo, per impedimenti personali non è potuto intervenire

Dettagli

Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO

Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO Associazione per lo sviluppo dell alta cultura in Milano, Ricordo della posa della prima pietra per le nuove sedi

Dettagli

Comune di Lecce REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Comune di Lecce REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Comune di Lecce REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 15 DEL 15 FEBBRAIO 2013 Indice Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento Art 2

Dettagli

servizio civile volontario

servizio civile volontario c r i s t i n a Mi chiamo Cristina e ho svolto servizio presso una cooperativa SERVIZIO CIVILE NAZIONALE che ha sede a Ivrea, che mi ha selezionato per un progetto di supporto educativo ai minori per evitare

Dettagli

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI Comune di Montefiore Conca Provincia di Rimini Certificazione del 14/09/2002 COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI S e r v i z i o C i v i l e P e r g l i a l t r i. P e r t e. HAI L'ETÀ GIUSTA PER

Dettagli

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI Dott.ssa EMANUELA GARRITANI L idea di trattare questo argomento è nata a seguito della prima esperienza di tirocinio, svoltasi presso la Residenza Sanitaria Assistenziale del Presidio Ospedaliero di Monfalcone,

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli