TORINO, li Febbraio 1917

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TORINO, li Febbraio 1917"

Transcript

1 TORINO, li Febbraio 1917 LA STAMPA SPORTIVA ABBONAMENTI 1THLIH ESTERO ANNO - ' L ; P7R ^ SEMESTRE -. I 2,75» & MENSILE.... * a copia cent. IO, arretrato D.2Q ^,...u^. tihiiwiiimiiiiiiwuniu,n)fiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiitiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii Direzione e Amministrazione! «T R I N i>- - Via Davide Bertolottl, 3 iiniiiuiiit tiiuiiwiiiiiiiiiutmiiiiiiihiiiitiliiiiniiiiiiiiniiiiiliihiiiiiiiiiiiiiiiii I PREPARATIVI INGLESI CONTRO LA GUERRA DEI SOTTOMARINI Re Giorgio ispeziona i suoi marinai a bordo di una corazzata, (Fot. Argus - lastre Tensi),

2 L'ILLUSTLT AZIONE DELLA GUERLTA E LA STAMPA SPORTIVA ENDE DA CAMPO COPERTONI IMPERMEABILI Società Ceirano Automobili Torino Vetture da Tourismo per il HP HP HP Veicoli Industriali da 2 e 4 tonn. Le mie Tende da 8port al trovano pure In depoaito a Torino presso: MARCHESI Via S. Terese, / - Piazzetta della Chieza - Telefono 30-Si MOTORI D'AVIAZIONE Officine: TORINO - Corso Francia, 112 Reparto vendita: TORINO Via Madana Cristi na, 6(>. I N E V / W I C i I R E. L L 1 per AUTO - VELO - MOTO (Gomme piene) TORINO - Via Cernaia, angolo Corso Vinzaglio PREMIATA SARTORIA A. Marchesi Via S. Teresa - (Piazzetta della Chiesa) TORINO - Telefono È USCITO IL CATALOGO (PRIMAVERA-ESTATE) che si spedisce gratis a richiesta. ABITI SPORT - ABITI Divise di ogni ELEGANTI genere Specialità Costumini per ragazzi DIVISE PER UFFICIALI militari al fronte

3 Il L'ILLUSTLT AZIONE DELLA GUERLTA e LA STAMPA SPORTIVA cuore dei nostri soldati verso i fanciulli dei paesi redenti. alcune decine di riproduttori e di scrofe Yorkshire di pura razza... In breve, la visita dell'aristocrazia austriaca costò al signor Budny più di rubli... Le gesta dei Zeppelin. Se occorressero nuovi documenti di cinismo tedesco, il primo bombardamento di Bucarest compiuto dallo Zeppelin 181 e narrato da un ufficiale che vi prese parte ce li fornirebbe in larga misura. Descritta la preparazione dell'attacco nella notte, e i danni prodotti nella tranquilla citta dalle terribili bombe lanciate, il narratore scrive : «Sole, nell'oscurità, brillavano le fiamme chiare d'un incendio. «Abbiamo lavorato bene» osserva il comandante. «Quegli edifìci ardono come torce» ; e, dopo aver consultato il piano della città : ^mn «Sono egli soggiunge le grandi fabbriche situate presso Le nostre troppe oltre l'isonzo Le popolazioni dei paesi ridiventati la stazione. Quante munizioni (diami offrono fiori ai nostri soldati. abbiamo ancora?» «Tanti chili di bombe esplosive e tanti di bombe incendiarie...» «Ne abbiamo più Attorno alla guerra che non osassimo sperare: si può rincominciar da capò». E il comandante ordina un nuovo attacco». Gli eroici cavalieri dell'aria compiono il secondo misfatto ; poi, non avendo più bombe, Il bluff dei sommergibili commerciali. riprendono la via di S... Seguono da lontano il Un giornale tedesco, la Berliner Morgenpost, si progresso degli incendi che illuminano il cielo, J dato cura di dimostrare come la possibilità <Ii e lasciano a malincuore uno spettacolo così bello. Ionizzare un servizio pratico di sommergibili «S' è lavorato bene», ripete ancora 1' ufficiale. Vrcantili tra Europa ed America sia per il momento più che problematica. La Morgenpost fa luogo dove giaceva Bucarest. Abbiamo avuto «Per lungo tempo una luce intensa ci indica il lei raffronti tra le tariffe postali e per le lerci stabilite per i sommergibili e quelle [ormali in vigore per i piroscafi. Chi vuole 1 dire una cartolina dalla Germania in Imerica deve pagare 2 marchi e 10 ; per l a lettera, 2 marchi e 20: ciò rapprepnta nel primo caso ventuna volta e, nel beondo un dieci volte la tassa normale. I' da tener presente che i sommergibili Mercantili sinora costrutti spostano appena f'00 tonnellate e possono trasportare al >assimo un carico utile di 750 tonnellate. Compagnia armatrice, calcolando le se di costruzione e di esercizio, non luò quindi accettare merci a un nolo jiferiore ai due marchi al chilogrammo: luando si pensi che nel maggio 1914 una >unellata di grano veniva da Baltimora a Europa con un nolo di marcili 1.75, «serva la Morgenpost, bisognerà convenire Die un nolo di 2000 marchi apparirebbe «tvoloso. Il servizio postale non può essere rgolarmente effettuato, giacche il carico li cui il sommergibile è capace va riservato a prodotti di cui in Germania bì ha iaude bisogno. una bella torcia per rischiarare il nostro ritorno!» Il racconto è largamente riferito dal Journal des Débats. Le bombarde antiche. Charles de la Roucière, conservatore della Biblioteca Nazionale di Parigi, ha scoperto alcuni documenti i quali provano che gli ordigni più recenti utilizzati nella guerra odierna erano tutti in germe nel secolo XVII. Riassumendo la singolare scoperta, il Journal dice che, per esempio, le attuali granate francesi da 400 sono dei gingilli in confronto dei proiettili fabbricati dai francesi nell'anno 1681 conti» gli algerini. Dapprima furono impiegate delle bombe che si chiamavano fin d'allora marmitte, dalle anse di cui eran provviste. Il loro impiego è descritto così in un antico documento : «Dato il fuoco all'esca del mortaio, si vedevano levarsi in aria queste marmitte ardenti, talvolta fin sopra le più alte torri, poi piombare sui luoghi verso i quali eran dirette. E la loro caduta era così violenta ohe spesso, per la sola forza del peso, bucavano i tetti, sfondavano due o tre pavimenti e persino le volte delle cantine, prima che il fuoco dello stoppaccio fosse arrivato alle polveri». E' precisamente il modo d'azione della fusée a retard, di cui vanno sì fieri i nostri moderni inventori. Ma non bastando questi proiettili, il famoso ammiraglio Dnqnesne pensò ad utilizzare delle bombe spaventose, che avevano ciroa tre metri d'altezza e un metro e mezzo di diametro; erano fatte d'un metallo rugoso e contenevano ciascuna 84 quintali di polvere. Immaginate dal capo squadra Canchon de Lhéry, queste bombe erano state fuse in Provenza. Pesavano, nientemeno, 9000 libbre, ed erano, insomma, così mostruose che Duquesne, all'ultimo momento, scoraggiato dalle difficoltà del loro impiego, non le lanciò. Le gesta della Kultur. La Bevue Hebdomadaire estrae da un [obline del colonello Rezanoff, una serie l'episodi documentati, Che mostrano con luale animo i giannizzeri del Kaiser e del [no alleato si sono accinti alla «liberatone» della Polonia. Un gruppo di uffi- [iali ungheresi della piti alta aristocrazia, turante l'invasione della Polonia ebbero I gentile pensiero di fare una «visita» 1 proprietario polacco signor Budny, nel Ino castello sulla Vistola. Questi ufficiali l> linciarono con l'ordinarsi un copioso pranzo. Mentre il pranzo si preparava, lodarono a fare un giro per il ricco ca- Itello, ossia... a rubare nel modo più sfrontato. Il barone Sardas prese su una tavola T'i orologio d'oro di grande valore, e come! signor Budny protestava, lo minacciò l»n la pistola. Dal canto suo, il conte pitchy metteva nella sua valigia, a titolo i ricordo, gli oggetti rari che ornavano I salotto. Nelle scuderie gli ufficiali scollerò sei cavalli puro sangue d'un valore nmplessivo di rnbli, dicendo clie «requisivano». Dopo il pranzo, complelamente ubriachi, si recarono nello stabbio Tei porci, misero le bestie in libertà, e Ionizzarono una caccia, fucilando a caso La distribuzione del rancio ai fanciulli poveri.

4 L'ILLUSTLT AZIONE DELLA GUERLTA E LA STAMPA SPORTIVA L'America partecipa al Conflitto Europeo «Alle signorine americane continua j lecito scrivere ad un giovane; esse possono dir, che è loro amico, e nessuno pensa per questo eli, debbano inevitabilmente sposarlo, e che la n-la zione vada più in là di una semplice amicizia. Ho domandato una volta ad una signorina che mi dicesse iu quali casi era necessario per lei avere uno r.haperon. e Mai mi rispose eccetto nel caso che io inviti un giovinotto a venire in casa mia». Il Mosso sorrise e le disse : «Da ni,; è l'inverso; in Europa la maggior parte dell, nostre signorine non escono sole, ma se venissi un giovanotto in casa preferirebbero di non aver compagnia». lineata disinvoltura e frauchezza di modi ha l'atto delle giovani americaue un tipo che si ri. trovu uei romanzi e in molte commedie. Anche fra noi, se vogliamo descrivere una fan. ciulla educata moderuamente, che esca sola, che faccia o riceva visite senza essere vigilata, che si vesta come una signora, che abbia delle maniere poco... distinte, si suoi dire clic è educata all'ami-. Esercita'.ioni di vaiaste esploratriei americane nei pressi di L'Elucazione delle fanciulle in America Sono ormai poche le giovinette, anche da noii qualunque ne sia la coudizione, che non manifestino qualche segno di «'espressione individuale; Il presidente Wilson. New-York. tutte, o quasi, hanno bisogno "di" far qualche cosa. La fauciulla moderna presenta i destini del suo sesso : entrando nel mondo, intravede ciò che forse rimane confuso ai suoi educatori, cioè che il momento storico è solenne. Questo bisogno, questa febbre di lavoro, di attività sono le caratteristiche dei nostri tempi, e saranno la nostra salvezza. Si va sbraitando che viviamo troppo in fretta, che moriamo più giovani di una volta e altre cose simili ; e che importa, se in pochi anni di vita, avremo prodotto quello che i nostri predecessori non potevano produrre in una lunghissima vita trascorsa nell'inerzia, nel famoso dolce far niente, tanto rimproverato a noi italiani dagli altri popoli? «Azione, azione, sempre azione» è la divisa incosciente, ma costante della donna americana, e siccome il nuovo movimento femminile c'è venuto di là dall'atlantico, sarà bene cercare, iu quel che si può, di tener gli occhi fissi su quello che si fa nel Nuovo Mondo. E' vero bensì che recentemente ci sono giunte notizie di colà intorno a una reazione mascolina contro il femminismo, ma ci auguriamo che questa non abbia a trionfare proprio là, dove la donna ha fatto le maggiori conquiste e dove, liuo dal 1862, fu ammessa a frequentare le Università di Stato. Un sociologo, Guglielmo Ferrerò, un fisiologo, Angelo Mosso, e uno psicologo, l'aolo Bourget, dopo essere Stati iu America ci hanno date notizie svariate e interessanti, secondo il punto di vista di ciascuuo di loro, sulle fanciulle americaue moderne, notizie che mi sono rimaste impresse e che cercherò di riassumere in breve. In America non v'è distinzione alcuna, nè nel modo di fare, nè di vestire, di ornarsi e di comportarsi, fra le maritate e le ragazze. La consuetudine di governarsi e condursi senza controllo si manifesta in loro nella disiuvoltura e nella franchezza singolare della fisouomia. A questo proposito, il Mosso scrive : «Le ragazze possono andar sole a pranzo fuori di casa, e le mamme non sono obbligate ad accolti pugnarle ai balli, per far da tappezzeria tutta la notte. La padrona di casa bnsta a fare da ehaperon per tutte». La maggior libertà che hanno le signorine ila principio urtava un po' i sentimenti di vecchio europeo dello stesso Mosso, ma dopo, essendo entrato più addentro nella intimità della vita famigliare, ci dice come cambiasse di parere, e come ora sia convinto che senza la libertà non esiste la padronanza di noi stessi, e crede che. si debba concedere alla donna, per frenare e moderare tutti gli impulsi che a noi sembrano più temibili, uua indipendenza assoluta. Il gran le lavoratore della guerra. Elìsoti. ABITIFICIO NAZIONALE Via Garibaldi, angolo Via Conte Verde, 2, p. 1 - Telef Fornitore del CORPO GIOVANI ESPLORATORI D'ITALIA Casa specializzata per la Confezione Uniformi da Ufficiale e relativo equipaggiamento.

5 L'ILLUSTRAZIONE DELI.A GUERRA E LA STAMPA SPORTIVA Come»i prepiru. l'esercito Ameriottno. Automobile corazzata al campo di istruzione. (Fot. Strazza - lastre Cappelli}. ricana o che vuol tare l'americana. Ma, in generale, questa copia è molto lontana dall'originale e non gli assomiglia che nelle bizzarrie, nelle stravaganze e nelle apparenze. Non si devono giudicare le americane dalle poche che viaggiano; esse sono generalmente ricche e disoccupate ; la classe migliore, l'utile, rimane in America. Fra queste vi sono donne esemplari, madri perfette. Da noi il passaggio dallo stato di nubile allo stato di donna maritata un avvenimento importantissimo, un elevamento, non nella nostra condizione giuridica, tutt'altro, ma di questo nulla sanno le nostre ragazze, teliate al buio di ciò che riserba loro l'avvenire, bensì nella nostra condizione sociale. In America, invece, è il contrario: la donna, maritandosi, perde molti dei benefizi, dei vantaggi di libertà che aveva da nubile : ecco perchè le americane cercano di maritarsi il più tardi invisibile. In America, negli Stati Uniti, la donna studia più dell'uomo. I giovanotti, in generale, quando Hanno imparato quel tanto che basta loro a entrare negli affari, smettono di andare a scuola, mentre le ragazze continuano. Cosicché la donna, maritata o nnbile, occupa un posto eminente nella società civile americana; sta in faccia all'uomo con una volontà propria, una personalità» sé, e la più grande indipendenza, fatta segno al maggior rispetto per parte dell'uomo. Ma questo rispetto non si manifesta come una protezione, al più forte al più debole, ma solo come un ributo di omaggio che gli uomini rendono alle donne. L'eguaglianza fra i due sessi va dal piccolo al grande, come osserva il Bourget. Voi visitate una IHIIIII^MIIIIHIH IIBIII I IMIIIi scuola pubblica, vi vedete le fanciulle studiare coi ragazzi, e la lezione fatta differentemente da un uomo o da una donna. Entrate in uu laboratorio d'università; delle giovani sono piegate sul microscopio che osservano una preparazione anatomica, a fianco degli studenti, e così nel giornalismo, nelle professioni ; cercate l'indirizzo di un medico, potete constatare che il numero dei dottori-donne, se non è eguale a quello degli uomini, è pure molto alto. Nel frontispizio di un libro consacrato ad annoverare le funzioni che le donne esercitano negli Stati Uniti, una di loro, che è una poetessa di valore, Julia Ward Howe, ha scritta quebta frase che spiega meglio ili lunghi commenti, la bramosia d'attività clic distingue in America la rivendicazione femminile : «La teoria che la donna non deve lavorare è una corruzione del vecchio sistema aristocratico... Il rispetto del lavoro è il fondamento di una vera democrazia», Quello che più di tutto ammirò il prof. MOSBO nella educazione della donna americana fu la libertà che bì lascia alle fanciulle di scegliere la professione che loro meglio talenta, e il consenso universale con cui si ammira la nobiltà del lavoro, qualunque forma esso prenda. E così dovrebbe essere anche in Italia, ricordando che il lavoro non solo dà un profondo piacere, un'intima soddisfazione, ina che ò indispensabile ad un sano sviluppo intellettuale, fisico e morale. G. F. K. MIOPI PRESBITI e viste deboli gjt* O I D l v i l ^ Unico e nuovo prodotto del Mondo, che leva la stanchezza degli occhi, evita il bisogno di portare gli occhiali. Dà una invidiabile vista anche a chi fosse settuagenario. Un libro uralis a tutti. V. LAGALA, Via Nuova Monteoliveto, 29 (Sez. A) - NAPOLI. L'America mette in ordine la flotta e l'esercito. La corazzata Tonopab con una scorta di sottomarini.

6 L'ILLUSTLT AZIONE DELLA GUERLTA e LA STAMPA SPORTIVA L'eroismo iu Serbia. - Officiale serbo morto in un combattimento co. tedeschi accompagnato all'ultima dimora sorto fornirà delle bandiere destino delle cose di questo n, do la sparizione dal noce delle nazioni europee. Queste tre nazioni che ha»si ceduto ogni principio di berta di movimenti alla Gè- I mania, ne accettano il )fr. i come cosa sacra, da servi, un*l da schiavi, e da essa «t(«il dono il premio come il j r,- 0 ; fatare antico divideva i favca fra quelli che l'avevano (n k tato nelle bisogne della coi quieta. Noi non volemmo mai cr.fl dere e con noi la maggi,, ronza stragrande degli nomi» che guardano allo spirito deli cose e non alle sole cose in stesse ad una pace come I, si predicava di quà e di L uno statu quo auto non era e non sarà mai possibile dopi questa tremenda guerra scotinatasi nel mondo civile, Eui, i tedeschi, sentono impellenti il bisogno di comandare, d'ii fl. porre quella che essi chiamati la loro civiltà, noi abbiano la nostra, antichissima, e noi vogliamo che ci venga distrutta. Noi parliamo e Wilson teoricamente, idealmente interpreta ciò che è nei nostri voti per l'avvenire del mondo di ii. bertà, di fratellanza, di diritto dei popoli a governarsi, essi, i tedeschi, rivoltano le teorie nostre e di Wilson che noi hanno inteso ed invece scimiottegqiano con brutto garbo - a loro profitto, ma scoprono il giuoco quando con una suo tri, ha V impressione leggendo i giornali della settimana, ed ascoltando i discorsi che si fanno the ormai, e questa volta decisamente, la parola non spetti più che al cannone, che ogni altra nota debba essere superflua, vana, inutile, e potrebbesi anche dire noiosa, perchè quanto si voleva e si poteva dire è stato detto, e i neutri, quelli soltanto the forse in parte dovevano essere illuminati, lo sono ormai abbastanza e possono aver preso il loro partito. L'ultimo a parlare fino al momento in cui scriviamo queste nostre sòlite linee settimanali è stato il gran cancelliere tedesco. Ha detto qualche cosa di nuovo t A noi non pare. Ha cercato ancora una volta di scambiar le carte in tavola, ha gettata la responsabilità su quella mobilitazione russa, che ormai diventa l'argomento più puerile che possa immaginarsi da parte di un uomo politico, ha di nuovo'coperto le spalle del manto dell'agnellino belando i desidera di pace e di tranquillità, mentre gli artigli scoperti ci fanno cedere il lupo ili ieri e quello di domani, ha antora una volta avvertito i popoli che la Germania ha vinto sempre e continuerà a vincere, e come se finora aresse fatta una guerra a cioccolatini battaglie di fiori in tempo di carnevale da oggi cacao Jt u. Àsis <"m.«i TAinonc «u/i futuro vincitore di Gare perchè usa il Cacao Talmotie». in avanti, ha gridato con la schiuma tra i denti (l'agnellino è scomparso ilei tutto ed il lupo ha finalmente scoperto tutta la sua immonda figura), la Germania non avrà più riguardi, non guarderà più in viso ad alcuno, ed azzannerà, ammazzerà, dissanguerà chiunque gli si pari davanti purché vinca, abbatta, percuota, soggioghi, annienti, distrugga... E poi f Ohi al poi penseranno i grandi professoroni della K nltur, penseranno le grandi menti che organizzarono le armate formidabili e vittoriose, penseranno gli uomini che governano attualmente i paesi di conquista, lielgio, Francia, Polonia, Serbia, Romania, penseranno con le forche, con le deportazioni, coni campi di concentramento, con l'unione... forzata delle razze, tutti metodi civili, civilissimi ed atti a far scomparire dal mondo quei popoli distrutti ed inutili ohe si chiamano gli inglesi, i francesi, i russi, gli italiani, i belgi etc. etc. Eccoci quindi al principio della guerra, principio che noi sempre enunciammo e che gli uomini in buona fede sieno essi sempre benedetti chè per essi è fatto il regno dei cieli... non vollero ammettere e sono ancora un po' restii ad ammettere ora che le prove sono così chiare ed evidenti, eccoci alla vera causa della conflagrazione, ed ecco come la Germania stessa, con queste scatenamento di istinti barbarici ci vien dimostrando come questa sia una guerra di conquista che una razza, la tedesca, tenta di fare e di vincere sugli altri popoli d'europa. Perchè, ed è inutile ripeterci su questo argomento del quale già altra volta abbiamo fatto cenno, noi non contiamo come elementi direttivi nè la multicolore Austria, nè la Bulgaria desiderosa di un padrone che la sappia aiutare nelle piccole e vendicative aspirazioni, nè la barbara Turchia che ha trovato nella Germania il punto di appoggio che le eviti per adesso soltanto, chè la sua caduta è nel Prigioni tr Officine di Villar Perosa ^ ' " s "" " tdl " Pezzi staccati per Biciclette e per Automobili. V I 3 J T I A ~R P E E O S A. ( I F i n e x o l o ).

7 troia si tradiscono : va bene Belgio libero ma vogliamo die precauzioni.'... Be precauzioni! Sappiamo tue tutti il significato di que- (i parola, essa vuol dire, trautta in lingua di uomini litri ed evoluti, militarismo. r oi, dicono i tedeschi, co- Turno conservare le nostre rmi, i nostri Zeppelin, i nori sottomarini, i nostri gas 1fissianti, tutto l'immane coniano di guerra ciré ci permise ifare quello che abbiamo fatto, che resterà sempre lo spau- 1echio dei popoli, e che darà mpre a noi agio di poter hiedere a voce alta e col punì teso tutto quanto la nostra uania di prepotenti e couiistatori ci vorrà far chiedere, lid allora T Se noi popoli euopei che scendemmo in guerra ozi mal pronti, e che ora ci parecchiammo tra lacrime e unni senza misura a respinere l'attacco mostruoso, pertettcssimo una simile caricaura, una simile insulsa pace, isognerebbe che o continuas-. ino con maggior lena a soraccariearci di armi per la una di un nuovo e sicuro asalto, 0 che cedessimo sotto una uminazione tedesca, rendendo 1 pilla e schiava la parte milliore del mondo. Beco quello che chiede l'anellino tedesco con le unghie ci formidabile lupo non nanste, ma bene in vista peri popoli ne ricordino la ra- Oaucaso. parità; nulla di grande, nulla di importante, nulla che non possa concedersi: delle semplici precauzioni, e cioi, le armi! AU! no; dovessimo veramente guesta volta ilare /ino l'ultima goccia del nostro sangue ma le armi bisognerà che sieno spezzale, infrante. insognerà che veramente sorga guesta grande civiltà, che veramente eessi, una volta per sempre, questo strazio di vite fraterne, bisognerà vite il barbaro ceda e si uniformi, accettando la civiltà millenaria della vecchia e grande Europa, alle leggi umane, a quelle che con i più grandi sacrifici venimmo acquistando di secolo in secolo. Non si pianse, si dolorò, si armò la mano pacifica del padre perchè il figlio avesse in un giorno non lontano a riprendere l'arma fratricida, no; il mondo deve respirare in aure più pure, più sante, più sicure, e non sotto l'incubo di nuovi lutti, di nuovi dolori, di nuove tremende ed inutili guerre. Queste son precauzioni che il mondo civile deve pretendere, e non quelle alle quali accenna il militarismo prussiano travestito da governo di popoli, questi e non altri sono e saranno i fini, gli scopi della continuazione della guerra fino ad una vera e grande pace tra i popoli, senza vittoria sì, su di essi, ma di una grande ed immensa vittoria sul militarismo, sulla barbarie, sulla sete di prepotenza e di predominio. E questa vittoria, questa pace noi le avremo, dopo immensi sacrifici, è vero, dopo lutti e lacrime dolorosissime, è vero, ma quale cosa grande si ottiene se non dopo averci lasciato la parte migliore di noi stessi f TAS Stampa Sportiva. Parlando di guerra A Berlino sarà inaugurata fra breve nna Esposizione di surrogati : qualche giornale l'ha battezzata già la «Esposizione delle buone intenzioni in realtà i lambicchi, la fantasia e l'arte e l'industria non sono riusciti a mettere al mondo che prodotti quasi tutti inutilizzabili. Figureranno una serie di surrogati del sapone e del grasso di cucina, polveri con le quali si può fare la gelatina, surrogati di prosciutto, «carne di piante», surrogati di salsiccie, di uova, di mostarda, tutta roba piacevole forse a guardarsi, ma non ad adoperarsi. A Wilhelmsdorf un medico prescrisse a una donna gravemente ammalata una dieta di uova, di latte e di estratto di orzo bollito. Ma il marito dell'inferma non potò averne in città perchè il Municipio aveva vietato per qualche tempo la vendita di questi generi, il medico prescrisse allora alcuni surrogati da acquistarsi in farmacia. Ma poiché per comprare i surrogati è necessario un permesso del Municipio, il marito dovette fare istanza regolare. Ebbe risposta otto giorni dopo. Il permesso era negativo perchè mancavano i surrogati. Scrivono da Berlino che si sta esaminandoquali condannati possano passare al servizio militare. Una disposizione dei ministri prussiani della giustizia, dell'interno e della guerra, di cui dà notizia l'agenzia Wolff, ordina che si stabilisca a quali persone, che presentemente in seguito a giudizio di tribunale non possono servire nell'esercito, possa esser data tale possibilità. Vengono prese in considerazione solo persone in età militare atte al servizio di guerra. Rimangono esclusi in linea di principio i malfattori abituali. A preferenza verranno presi in considerazione i condannati per delitti passionali e simili. Vanno proposti solo quelli che lo chiedono volontariamente. SPORTSIMEN!... adoperate le LASTRE CAPPELLI ISTANTANEE PERFETTE MASSIMA RAPIDITÀ' E TRASPARENZA VENDITA OVUNQUE ESPORTAZIONE j Uiiten Catalogo alla Ditta M. CAPPELLI - Via Friuli - Milano. j Carburatore CCRnMI "o^rù^o Italiano IllllUblll..

8 L'ILLUSTLT AZIONE DELLA GUERLTA E LA STAMPA SPORTIVA Fabbrica di Accnmnlatori Elettrici per tutte le applicazioni Società Giov. Jrfilano - flnonima jtfonza Esportazione in tutto il Mondo Istruzioni, Preventivi gratis a richiesta. C. PR0TT0 & C. - TORINO Piazza S. Martino, n.7 Rappresentanti con Deposito Generale in Italia delle: Catene " The Coventry per qualsiasi trasmissione: Galle a Rulli, Silenziose. 40 tipi a magazzeno. Candele " Lodge Inglesi: 12 Modelli molle " H. Terry A Sons - Fili diversi, d'acciaio, ecc. GIACOMO MERCANDINO - Torino Via llarione Petitti, 9 - Via Lagrange, 20! 1» toni ìieriamii o o ì e per oqni uso. ouau PADIGLIONI, HANGARS, ecc. SALDATORE: A BENZINA I I ITALIA di fabbricazione Nazionale. 11 irto garantito. Concessionario esclusivo : D C0 FILOGAMO - Torino Roma - Milano CICLI PEUGEOT e PICENA Pneus HUTCHINSON te. e. Fratelli Corso Principe Oddone, 17 - TORINO PIfE OFFICIMI SPECfflLIZZRTH per la costruzione Carrelli e Ruote per Aeroplani QUALSIASI TIPO Lavorazione meccanica parti di Automobili FORNITORI del R Esercito. PREVENTIVI A RICHIESTA

9 L'ILLUSTRAZIONE DELIA C.LEliRA E LA STAMPA SPORTIVA.a scomparsa di un grande campione del volante La morte dell'ing. Giovanni 'Marsaglia. La gioire pour vos noma n'apoint atte» de bruii V. H. Censura '. '. Giovanni Marsaglia, ntiisiàsta di ogni impresa audace che desse a emozione viva, l'uomo che studiava lo sport i motore per Ja perfezione di esso, per r scingere il massimo del progresso, non è più. Ila sua tomba lacrime e fiori dicano il cordoglio tutto l'ambiente sportivojdi tutti coloro [ohe conoscevano. Consilia nella nostra mente cosi jvi vocili suo ricordo ci pare di vederlo ancora non curante della ;anza, affabile con tutti, con tutti buono, corale. II motore era la sua vita; il motore italiano sua passione più forte, voleva imporre il nome Italia, voleva che quell' ingegnosa macchina che il motore a scoppio, fosso da tutti ben conoiuta, in tutte le sue funzioni, dalle più tenui e licate, alle più rombanti e potenti ; ed era riuito colle sue vittorie a raggiungere il suo sogno. Troppo conosciuta è la vita sportiva dell'ingoiare Giovanni Marsaglia per volere tornarvi lira; sempre, dove volle, raccolse allori. A Torino Giovanni Marsaglia era conosciuto da uti; chi non ricorda la sua simpatica figura, laudo, senza nulla in capo, con le chiome al unto, veloce attraversava la città con la sua porosa macchina? Chi non lo ricorda sempre limo ed eguale anche dopo i vittoriosi suoi -ionfi d'inghilterra, di Francia e d'italia? Censura 1. Rapini, pilota-soldato ; '2. Tenente Marsaglia + ; 8. Oiovannoni. più bella canzone: hi canzone della lotta e della vittoria. Parecchi mesi or sono, Giovanni Marsaglia atterrava bruscamente in una cittadina piemontese, l'apparecchio s'era sfasciato completamente, lui ed il pilota Rapini, incolumi miracolosamente, s'abbracciarono e appena venuta la potente automobile del Marsaglia filarono veloci a Torino dove gli amici li attendevano ansiosi. Come se fossero tornati da una gita di piacere, non avevano perso la loro calma neppure un istante solo. «Et les liéros devint ìnartvrs...» e cosi fu di Marsaglia; la folata sanguigna della guerra è passata poderosa ad abbattere vite anche sui campi di preparazione; Giovanni Marsaglia s'è trovato sulla via battuta ed hu dovuto soccombere. 1 tedeschi pensano al dopo guerra e, grandi come sono (amici e... nemici si sbraitano a farli più grandi ancorai), organizzano delle vere e terribili crociate contro tutto ciò che non è tedesco. Essi conoscono più d'ogni altra cosa la dabbenaggine quando fortunatamente essa» soltanto in buona fede dei nostri uomini d'arte e di scienza, e come una volta ci avevano intedescate le scuole, i teatri, le accademie, tentano, sin d'ora, di riprendere il predominio, mettendoci avanti per (pianto riguarda la musica il loro dio, Wagner, e calpestando, come piccoli profanatori del tempio dell'arte i Debussy, i Saint- Saens, i Puccini, ecc. Ed infatti un periodico cosiddetto artistico, Die Musile, propone che dopo la guerra non si debba pensare ad altra musica clic a quella tedesca, perchè questa è vera inalidì, perchè solo Wagner ò il genio, perchè nessun altro al mondo sa consolarci l'animo, perchè, perchè... ed è inutile ripeterli tutti, quando noi ricordiamo e con rossore che simili cretinerie le abbiamo lette anche nei libri e nei giornali nostri, quando Verdi, Bellini, Rossini, Donizetti e giù giù fino a quella nullità di Mascagni erano calcolati come canzonettisti e null'altro. E la rivista tedesca già citata per effettuare l'intedescamento completissimo della musica propone roba da farci morire dallo spavento di sop primere fino i termini italiani di andante ed allegro e tutto ciò che non sia pretto tedesco! E' una civiltà che cammina, non c'è che dire, nna civiltà andante benché non troppo allegra questa che ci si vuole imporre! Erpi. L'ultima corsa per la «Targa Florio». Marsaglia su «Aouifa» era riuscito secondo compiendo una bellissima corsa. _JQ81i i - Madonna di Caojjjgn^ I PNEUMATICI che hanno vinto TUTTE LE PRINCIPALI CORSE DEL 1916

10 L'ILLUSTLT AZIONE DELLA GUERLTA E LA STAMPA SPORTIVA Ci Econome 99 Apparecchio per Servaggio di Pezzi Meccanici ECONOMIA DI PETROLIO 0 BENZINA DAL 70 ALL' 80 o 10 Pratico ed utilissimo per industrie metallurgiche - Auto-Garage - Arsenali Fabbriche Proiettili e Spolette, ecc. Trasporti InternMjonalLjWarittimi e Terrestri G I O V H N N I n i f l B R O S E T T I Sede Centrale: V i a Nizza, 3 0 b i s T O W I X n «nccursali a: 9IODANE PAHIGI ( Mer) M IN» e M O T A MILAMO - FIRENZE Agenzia in j)ogana ~ ^accordoferroviario ~ Jmballagaio Servizio speciale per CHASSIS - VETTURE CANOTTI AUTOMOBILI e APPARECCHI D'AVIAZIONE Spedizioniere delle Reali Case di S. M. la Regina Madre e di S. A. R. il Duca d'aosta Premiato con Medaglia d'oro dalla Giuria Internazionale dell'esposizione di Torino Stabilimenti GIOVANNI FARINA - Torino FORNITORI DEL GOVERNO ITALIANO E DEI GOVERNI ALLEATI CARROZZERIA PER AUTOMOBILI INDUSTRIA DETLEGNO ETDÈÌ^FERRO Stabilimento di Corso Tortona, 50: Ausiliario per Decreto Min. 28 Dicembre 1915 Via Canova, 7: 3 Marzo, a ii 9I6 Vetture da Città e da Turismo - Camions Militari e Industriali. Torpedo su Chàssis 3 A - FIAT ^CamionJTipojMHItare su Chàssis^ii'Ter - FIAT

11 I nostri eroi aggiore Vineeuzo Arbarello del 3 Reggimento lini, torinese, già decorato di medaglia al va- T in Libia, fatto cavaliere dell'ordine militare Savoia di motu proprio di S. M. il Re con Regio letto 12 agosto 1916, colla seguente motivale: I Portò di notte con molta perizia ed energia, Verso un terreno impervio ed insidioso, la sua npagnia a 50 metri dalle trincee nemiche. Ito seguo a vivo fuoco di fucileria, si slanciava Ino all'assalto al grido di «Savoia!», animando Imi dipendenti, e dando ammirabile esempio di Vggio e sprezzo della propria esistenza impetra lotta a corpo a corpo, obbligando il nemico, [dentato per la cruenta sorpresa, a darsi a di Minata fuga e ad arrendersi. Con tale fulminea ime conquistava importante caposaldo di cima Monto Nero fortemente contrastata». Monte Nero, quota 2245, giugno Medaglia d'argento al valore militare per la i -ni di Monte Kozliak, 5 giugno 1915, con questa tivazioue : Comandante di Compagnia in posizione dittisima. sottoposta a violento fuoco d'artiglieria itragliaiiici nemiche, seppe disporre con rara lizia i suoi plotoni a difesa della posizione Isa. Mirabile esempio di coraggio, di energia li tenacia, riuscì col suo grande ascendente ad laniere calma e coraggio nel suo reparto e a iitenerlo saldo sulle posizioni da lui conquitbbe attestato di pubblica benemerenza pel Immoto Siculo-Calabro del Fu in Albania lie comandante la scorta della Commissione l-rnazionale pei confini dell'albania, ove si dihse fra gli ufficiali dei vari eserciti facenti Ite della Commissione. Fu ferito il 16 agosto presso Tolmino, e non torà completamente rimes- ritornò a combattere al a te e combatte tuttora vaisamente a... Il Maresciallo l i popolo romano Maggiore v.ncrzu Ar battito. sercito vi passi agevolatemi': far montare la guardia alla nobtra persona e le scolte al campo; soffocare le risse, punire i malfattori, attendere alla paga, provvedere alla elezione ilei conuestubili», ecc., Come si vede, le attribuzioni di questi mare- recente nomina del gelalejoffre a maresciallo di incia il più alto grado si possa conseguire nelercito francese ci rima alla memoria una conile dignità militare esi- Inte nel Comune di Roma dioevale. <1 nell'epoca si conferiva (volta la carica di marci-io del popolo romano a I erosi capitani che condu- ' 'io le milizie cittadine in ' ira; ma da poi che il gol'no della città nostra, a kuito ili gravi sconvolgi- I 'ti politici,completamente I Utirato nelle mani dei "elici, il grado di marel'ho (o di «marescallo» o rescalco») ebbe assai Jerso significato. Intorno al Trecento esisterò due sorta di marescialli : ] "ari e civili. Le mansioni primi ci sono descritte «uà lettera inviata da Irlo, duca di Calabria, a Fili*» di Sanguineto, suo macalco «in partibus Tu-». «I marescialli deb- no c s i 6crive il duca 1 aver in ispecial cura le l'ppe; ordinare gli accam- Imenti: spianare vie, "il. spianare vie, couire ponti, affinchè l'è- L'aviatore francese Guynemer su un Nieuport da caccia ha abbattuto 30 apparecchi nemici. 11 scialli militari... della seconda maniera, erano assai svariate e complesse e corrispondono quasi a quelle dei moderni corpi contabili del genio militare e dal commissariato. L'Egidi accenna a due brani nei quali si fa menzione di questi ufficiali: uuo è la «Vita di Cola di Rienzo», là dove si parla della guerra contro Palestrina (1354) e l'altro consiste in una lettera del 20 novembre nella quale Cola di Rienzo, scrivendo ai Fiorentini sulla guerra di Marino, ricorda : «cura Marescalci nostri cimi certa gente versimi Marenum accederent...». Il magistrato dei quattro marescialli civili, addetti alla persona del Senatore, ebbe non poca importanza nel Medio Evo e fu conferito qnasi sempre ai giovinetti tìgli di gentiluomini. Costoro erano ministri ed esecutori di giustizia e avevano la sopraintendenza della polizia urbana; comandavano gli «equites TuPreri», i «berrovieri», e forse gli alabardieri senatoriali. Le loro mansioni erano determinato con precisione dagli Statuti di Roma. La prima volta clie si trova fatta menzione di costoro ò nel corteo per il «possesso» di Innocenzo Vili (1484); l'nltima in lineilo per la coronazione di Innocenzo X (1644). In tali solennità i marescialli vestivano con robone e casacche di velluto turchino, calze di velluto incarnatino, calzoni di tela d'argento trinati d'oro ; spade, staffe e ornamenti dei cavalli dorati, berrette di velluto nero con piume bianche e molte perle e gioie. I marescialli civili, detti anche della Curia Capitolimi, raggiunsero talvolta il numero ili sei e nel 1484 in tempo di sede vacante furono portati fino a tredici, uno per ogni rione. II maresciallo del popolo romano aveva bandiera propria: infatti allorché nel 1721, per il «possesso» di Innocenzo XIII. si cantò in Ara coeli un solenne «Te Deum», le balaustre dei palazzi Capitolini si ornarono con ventotto bandiere dei rioni e quella del Maresciallo stava inalberata nel mezzo della piazza del Campidoglio, vicino alla statua di Marco Aurelio. E. C. Parlando di guerra Il rincaro dei viveri. Il record del prezzo pagato per un prosciutto è stato raggiunto giorni addietro nello Schleswig Holstein: ottocento marchi per un prosciutto di 41 chilogrammi. Da Amburgo o da Kiel, milionari che durante la guerra si sono arricchiti aucora più, si dirigono spesso con le loro uulomobilr verso i villaggi dello Schleswig Holstein e con biglietti ila cento e da mille marchi, anche, si procurano quanto è negato agli umili borghesi li città. Assai visitato, dice la Zeit, è il tratto fra Amburgo e Kiel. Giorui or sono un forestiere entrò nella casa ili una contadina a Rorilesbolm e le chiese se avesse ila vendere un prosciutto. La contadina disse di no e allora il forestiere accennò a un prosciutto affumicato che pendeva dalle travi del soffitto. «Eccone uno» dissi-. «Sissignore rispose la donna pesa 41 chili, ma Io voglio conservare per mio marito die deve lavorare molto.» L'altro cavò fuori un portafogli ben guarnito e aggiunse: «E se vi 1Ò800marchi perii prosciutto dite di sì 1» La donna spalancò gli ocelli : senza pensarci due volte, filò il prosciutto e si fece eentare sul tavolo otto biglietti di banca azzurri. ffalter per Autocarri. MARTINI il WALTER MARTI NY Industria Gomma Società Anonima - Capitale L inter. versato. Via Verolengo, TORINO - Telefono F O K N I T O R I D E L, R E G I O E S E R C I T O

12 L'ILLUSTLT AZIONE DELLA GUERLTA E LA STAMPA SPORTIVA Mi li» IM GNOME t RHONE 73. Strada di Venèria - TORINO - MADONNA DI CAMPAGNA Una veduta a volo d'uccello al disopra del grandioso Motore " LE RHONE 99 Record mondiale di altezza battuto il 15 Maggio 1916 coll'aviatore VITTORIO LOUVET e Record mondiale dì altezza con due passeggeri (metri 6306) battuto il 13 Sett dall'aviatore italiano NAPOLEONE RAPINI Stabilimento. Fabbrica di Aeroplani STABILIMENTO AUSILIARIO Decreto Ministeriale n. 23 Direzione e Officine in ORBASSANO (Torino) PomoOIOVAXM, L'IUuitra:ic,nt dtua Guirra viene it»p»t» <ì»ll» S.T. K. N. Soviet* Tivoireflno-Krtitnco N»»ion»!e

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo:

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo: 01 Perchè si ha il ascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra Nel dopoguerra (alla fine della prima Guerra Mondiale, che si chiama anche Grande Guerra) l Italia si trova in una situazione difficile. In

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Canzoncina. Di qui potete vedere Come sia innocuo il bere. Canto di un amata.

Canzoncina. Di qui potete vedere Come sia innocuo il bere. Canto di un amata. Canzoncina I. C era una volta un tizio A diciottanni prese il vizio Di bere, e per questa china Lui andò in rovina. Morì a ottantant anni e il perché È chiaro a me e a te. 2. C era una volta un piccolo,

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto)

LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) LA REPUBBLICA ROMANA (un ripasso della storia prima di Augusto) La Repubblica è una forma di governo. La Repubblica è un modo per governare uno Stato. Nella Repubblica romana c era un Senato e c erano

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È

CANZONI: NIVEL INTERMEDIO: LAURA PAUSINI: NON C È ESCUELA OFICIAL DE IDIOMAS OVIEDO CENTRO DE AUTOAPRENDIZAJE IDIOMA: ITALIANO PRÁCTICA: COMPRENSIÓN ORAL NIVEL: NIVEL INTERMEDIO MATERIAL: CINTA / CUESTIONARIO / SOLUCIONES TEMA: PREPOSIZIONI/ LESSICO Grande

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta.

1 Completate con i verbi dati. 2 Completate le frasi. 3 Completate la domanda o la risposta. 1 Completate con i verbi dati. parlate partono preferiamo abitano pulisce lavora sono vivo aspetto 1. Stefania... tanto. 2. Io... una lettera molto importante. 3. Tu e Giacomo... bene l inglese. 4. Noi...

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni CANZONE: QUESTO VESTITO BELLISSIMO Giacobbe: Ecco, figlio qui per te una cosa certo che ti coprirà, ti scalderà, e poi sarà un pensiero mio per te. Ti farà pensare a me, al

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

Ti racconto attraverso i colori

Ti racconto attraverso i colori Ti racconto attraverso i colori Report del viaggio a Valcea Ocnele Mari Copacelu INVERNO 2013 "Reale beatitudine Libero vuol dire vivere desiderando casa protetta Libertà è tenere persone accanto libere

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin

IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA. Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin IL RUOLO DELLE DONNE DURANTE LA RESISTENZA Lavoro a cura della 2^B dell Istituto Comprensivo di Vado Ligure Peterlin Le donne occuparono un ruolo molto importante durante la seconda guerra mondiale. Prima

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo.

Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Nella palestra la parete attrezzata fu presto pronta e Simone si appassionò tantissimo. Gli sembrava di scalare il mondo e di salire in alto nel cielo, oltre le nuvole, per vedere la terra dallo spazio.

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita

data, non solo i martiri di Nassiriya, morti per cercare di fermare la guerra civile presente in Iraq, ma anche tutti coloro che hanno perso la vita Costituita in memoria di Piero Salvati, carabiniere e poi funzionario della Pubblica Amministrazione, ottimo maresciallo dell ANC di Tortona, mancato all affetto dei suoi cari e dei suoi tanti amici il

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

La canzone: storia, analisi e pratica vocale

La canzone: storia, analisi e pratica vocale DECS UIM Prova cantonale di educazione musicale 2015 DIPARTIMENTO DELL EDUCAZIONE, DELLA CULTURA E DELLO SPORT UFFICIO DELL INSEGNAMENTO MEDIO Prova Cantonale 2015 di Educazione Musicale CLASSE TERZA 2

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 2 2 La cucina dai sapori africani S O M M A R I O In Prima 1 Pulizie 2 Eventi 3 Manutenzione 3 Articolo 4 Fashion Pazzi di caffè 5 La cucina è il settore

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

IL PIRATA BUCAGNACCIO

IL PIRATA BUCAGNACCIO SCUOLA DELL INFANZIA DI MELEDO ANIMAZIONE MUSICA-LETTURA BAMBINI-GENITORI IL PIRATA BUCAGNACCIO da Storie in un fiato di R.Piumini ENTRARE NEL CLIMA L insegnante consegna delle bacchettine con frange azzurre

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

1 Completate il cruciverba.

1 Completate il cruciverba. Esercizi 1 Completate il cruciverba. Orizzontali 1. Giulia scrive messaggini a tutti con il... 2. Che bello... gli amici! 3. Amo... lezione d italiano. 4. Il primo giorno di scuola conosco nuovi... Verticali

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista. Al Comitato organizzatore Robocup Jr 2010 ITIS A.ROSSI VICENZA Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi IL DIO ADE Il dio Ade è fratello del dio Zeus. Ade è il re dei morti. Per gli antichi greci, dopo la morte, gli uomini vanno negli Inferi. Gli Inferi sono un luogo buio e triste che si trova sotto terra.

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna

33 poesie. una dedicata al calcio e una alla donna 33 poesie una dedicata al calcio e una alla donna Salvatore Giuseppe Truglio 33 POESIE una dedicata al calcio e una alla donna www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Salvatore Giuseppe Truglio Tutti

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Frasi di matrimonio con felicitazioni

Frasi di matrimonio con felicitazioni Frasi di matrimonio con felicitazioni Questo giorno di grande felicità sia l inizio di una serie di splendidi momenti Vi auguro tanta felicità e serenità per la vostra nuova vita insieme Vi auguro di conservare

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia?

La nostra biografia. Chi era Arturo Varaia? La nostra biografia Ecco la rielaborazione degli alunni di 5^ dell anno scolastico 2006/2007 delle notizie acquisite dalla lettura della sua biografia e dall incontro con il prof. Paolo Storti, ex allievo

Dettagli

NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI

NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI NOI BAMBINI in cammino verso i DIRITTI I bisogni dei bambini e delle bambine sono stati chiamati DIRITTI. Un diritto stabilisce quello che ci è permesso fare e quello che deve fare chi si occupa di noi

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 PRONOMI ACCOPPIATI es: Carlo mi porta il libro Carlo me lo porta Mario ci porta gli sci Mario ce li porta Carlo le regala un libro Carlo glielo regala. indiretti diretti IO ME TU TE LUI GLIE - LO LEI GLIE

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici La voce de "Gli Amici" Testo più grande Cerca domenica 2 maggio 2004 Home page News Newsletter Disabili mentali: amici senza limiti Handicap e Vangelo Pagina precedente Gli Amici La mostra di pittura Scarica

Dettagli

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE

CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE 1 CONOSCERE LA STORIA PER CAPIRE IL PRESENTE E COSTRUIRE UN MONDO DI PACE La passione per la storia risale ai primi anni della mia vita e ora, che ho dieci anni, continuo ad avere interesse per tutto ciò

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ ::

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ :: GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it Data: ven 17 gennaio 2014 Tema MGS: Verso la Conquista Titolo: La Mia Anima Rimane

Dettagli

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Un altra speranza Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Autobiografia www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Riccardo Dossena Tutti i diritti riservati Progetto scrivere di Riccardo Dossena. Con il mio

Dettagli

Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una

Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una Monica nacque a Tagaste nell odierna Algeria del nord, nell anno 331, da genitori cristiani, ma che non erano eccessivamente preoccupati di dare una seria educazione cristiana ai figli. Agostino fu educato

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1 La prima Guerra Mondiale IV F La prima guerra mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli