Progetto i-mn. Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d oneri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto i-mn. Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d oneri"

Transcript

1 Progetto i-mn Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano Capitolato d oneri Sintesi delle specifiche della prestazione del Fornitore

2 Indice 1. Specifiche per la prestazione del fornitore Il progetto i-mn,nel Segno Mantovano Obiettivi del progetto i-mn Obiettivi del piano di comunicazione Target di riferimento Specifiche Tecniche del Piano di Comunicazione Integrata La definizione di una strategia di comunicazione La progettazione di un programma di attività di comunicazione integrata La realizzazione e la promozione delle iniziative Il monitoraggio delle iniziative Piano speciale dedicato all Oltrepò Mantovano Ulteriori attività di supporto Team dedicato Durata e tempi di realizzazione Servizio di formazione delle risorse Cauzione definitiva Pagamenti Penali Risoluzione anticipata del contratto Spese contrattuali Norme generali Foro competente - controversie

3 1. Specifiche per la prestazione del fornitore Il presente documento ha l obiettivo di guidare il fornitore di servizi nella formulazione di una offerta per l ideazione e la realizzazione di una Campagna di comunicazione integrata, finalizzata alla promozione del sistema turistico ed al rafforzamento dell immagine del territorio Mantovano. Il servizio deve essere completo di tutti gli aspetti relativi a: - pianificazione strategica - pianificazione esecutiva - realizzazione - misurazione dei risultati - coordinamento con la Stazione appaltante - coordinamento con altri soggetti coinvolti nelle attività di promozione turistica - coordinamento con la società incaricata di realizzare le due applicazioni mobile per la promozione del turismo nel territorio della provincia di Mantova e nel territorio dell Oltrepò Mantovano, oltre ad un sito web di promozione del progetto i-mn, come meglio specificato più oltre - formazione agli operatori - assistenza Il servizio, inoltre, deve essere realizzato tenendo conto: - del Piano della Comunicazione Integrata, realizzato per conto della Provincia di Mantova nel 2011; - dei dati presenti all interno della Provincia di Mantova, e relativi all Osservatorio del turismo e ad altre forme di analisi del turismo presso il territorio provinciale; - delle condizioni fissate per la realizzazione del Sito Web del progetto i-mn e applicazioni mobile per la valorizzazione del territorio Mantovano ; 3

4 - del progetto emblematico finanziato dalla Fondazione Cariplo e denominato Nel segno del mantovano. Progetto di governance per lo sviluppo delle identità territoriali. I suddetti documenti sono disponibili per il download sul sito: La società affidataria deve prevedere uno stretto coordinamento con la società aggiudicataria del servizio di realizzazione di applicazioni mobile. In particolare la collaborazione si estenderà dagli elementi grafici (layout, look &feel) previsti per il sito e le due applicazioni mobile, fino all integrazione con il piano di marketing e di comunicazione, oggetto del presente capitolato, di cui in particolar modo le applicazioni mobile devono rappresentare uno degli strumenti principali per la veicolazione di iniziative e di contenuti e per la raccolta di dati e di informazioni sull esperienza di visita e sul profilo del turista. La collaborazione verrà attuata anche attraverso incontri di pianificazione e coordinamento al termine dei quali dovranno obbligatoriamente essere prodotti da parte delle due società in dei meeting-report che devono riportare gli obiettivi discussi, i task assegnati e il piano di attività. Con la realizzazione del progetto da parte dell impresa aggiudicataria, la Stazione appaltante acquista la proprietà piena ed esclusiva di tutte le opere realizzate, quali, a mero titolo esemplificativo, testi, lavori artistici o fotografici, claim, immagini, displays, schemi di campagne o di azioni e di quant altro oggetto della presente campagna, di tutti i diritti che ne derivano, nessuno escluso od eccettuato, nonché la piena ed esclusiva proprietà dei supporti necessari alla riproduzione e al riutilizzo delle opere previste nella presente affidamento, indipendentemente dalla proteggibilità di tale opere in base alla legge sul diritto di autore. L impresa affidataria riconosce alla Stazione appaltante, in qualità di editore delle opere, il diritto alla tutela, utilizzazione, traduzione e sfruttamento economico di tutto il materiale prodotto per le campagne di comunicazione. Il medesimo diritto si intende esteso al materiale rielaborato dalla Stazione appaltante. 4

5 La Stazione appaltante sarà quindi libero di utilizzare e disporre, direttamente o indirettamente, di tali opere, ideazioni o elaborazioni sia durante sia dopo l esecuzione del presente rapporto contrattuale, in Italia ed all estero, di farle utilizzare da altri e di apportare ad esse ogni e qualsiasi adattamento, modifica, variazione o aggiunta, senza che l Aggiudicatario possa vantare alcuna pretesa o diritto. L impresa aggiudicataria assume la responsabilità piena ed esclusiva nei confronti dei terzi che dovessero rivendicare su parti e/o elementi del progetto diritti d autore e/o brevetti. L impresa stessa non potrà utilizzare per sé, né fornire a terzi, documenti, prodotti, dati e informazioni relativi alle attività oggetto di contratto o utilizzare gli stessi, in misura anche parziale, senza il preventivo assenso scritto della Stazione appaltante. L affidatario ha l obbligo di tenere indenne la Stazione appaltante da ogni pretesa da chiunque azionata, nonché da tutti i costi, le spese o responsabilità relativi, ivi comprese le spese legali eventualmente conseguenti, per la violazione di diritti d autore, di marchio o brevetto, comunque connesse alle prestazioni contrattuali. 5

6 2. Il progetto i-mn,nel Segno Mantovano 2.1 Obiettivi del progetto i-mn La strategia di comunicazione, e il relativo piano, si inquadrano all interno di un progetto più ampio denominato i-mn. i-mn è un progetto di promozione digitale che si compone di un sistema di destination management finalizzato a valorizzare la provincia di Mantova a livello nazionale e internazionale. Lo scopo principale è quello di attrarre maggiore massa turistica, con particolare attenzione al mercato estero. Tale scopo è ottenuto anche grazie alle sinergie dei territori della provincia i quali già oggi forniscono, tramite il sistema turistico, un set di informazioni molto ricco e a forte connotazione culturale per la fruizione del grande patrimonio disponibile in provincia. Questo set di informazioni viene oggi reso aperto e disponibile anche alle terze parti che vorranno accedervi tramite apposite interfacce software. L attività operativa di i-mn verrà supportata anche da un piano di diffusione on line che permetterà di far conoscere l iniziativa e di raggiungere fattivamente i destinatari del progetto: i turisti. 2.2 Obiettivi del piano di comunicazione Compito dell affidatario è quello di realizzare una strategia di comunicazione, ed un relativo piano di attività, che siano in grado di: promuovere il brand Mantova: sviluppare e consolidare un brand Mantova conferendo valore aggiunto all immagine dell offerta turistica e fornendo al target identificato nuovi stimoli e motivazioni per scegliere Mantova quale prossima destinazione di viaggio; 6

7 potenziare l immagine della destinazione mantovana nei mercati stranieri di riferimento con conseguente miglioramento del posizionamento del territorio e della sua offerta turistica nell immaginario dei consumatori della vacanza (target) rafforzandone il valore evocativo e simbolico e rendendola più riconoscibile, così da essere percepita sempre come destinazione turistica di pregio. incrementare il numero di turisti: promuovere e rafforzare la conoscenza delle offerte turistiche del territorio mantovano; favorire l incremento dei flussi turistici provenienti dai mercati nazionale ed estero al fine di favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici ed il conseguente sviluppo della relativa offerta di prodotti e servizi; valorizzare le potenzialità turistiche delle risorse storico artistiche, naturali, paesaggistiche, tradizionali ed enogastronomiche per il riequilibrio complessivo dell offerta turistica mantovana; In parallelo, il piano di comunicazione deve supportare la provincia di Mantova nella costruzione di una cultura collettiva dell accoglienza turistica, rinforzando con azioni e strategie di marketing interno il tessuto non solo imprenditoriale di settore ma anche la popolazione locale nel suo insieme cercando di trovare gli stimoli adatti a creare la cultura dell accoglienza e della ospitalità. 2.3 Target di riferimento Il mercato obiettivo per il piano di comunicazione è prevalentemente composto da viaggiatori italiani e viaggiatori stranieri che conoscono già l Italia e la apprezzano quale destinazione turistica. All interno di questo mercato si trova il target di riferimento della campagna, costituito da viaggiatori che usano le nuove tecnologie anche in mobilità e sono curiosi di scoprire territori sconosciuti e itinerari poco usuali per rendere il proprio viaggio un esperienza unica, piacevole e indimenticabile. Dal punto di vista degli interessi, il target può essere classificato in tre gruppi: 7

8 Amanti dell arte e della cultura Amanti del turismo all aria aperta, della natura e del cicloturismo Appassionati di enogastronomia Per quanto riguarda i mercati esteri di provenienza, si fa riferimento, in via prioritaria, alle seguenti nazioni: UK Germania Austria Svizzera Olanda Francia Eventuali altri mercati possono essere selezionati dall aggiudicatario in base all esperienza e alla strategia di comunicazione ideata, tenendo però conto dei dati presenti nell osservatorio sul turismo della Provincia Mantova. In generale, comunque, si punterà ad attrarre sul territorio mantovano quei segmenti di turisti in grado di fruire contenuti in lingua Italiana Inglese 8

9 3. Specifiche Tecniche del Piano di Comunicazione Integrata Alla società affidataria si richiede la realizzazione di una Campagna di comunicazione integrata basata su: una strategia di comunicazione un programma di attività di comunicazione integrata la realizzazione delle suddette attività il monitoraggio delle iniziative Al fine di ottimizzare le risorse disponibili e implementare nuove sinergie, lo studio di ciascuna delle fasi sopraccitate dovrà integrarsi con il piano di attività già in essere all interno della Provincia di Mantova e relativo al turismo. L affidatario dovrà presentare una strategia di comunicazione e la relativa campagna di comunicazione, basata sullo studio dettagliato dei vari pubblici-target di riferimento, presentando per ogni singolo target le azioni i mezzi e gli strumenti di comunicazione il relativo Piano media. Ogni intervento promozionale prodotto in italiano dovrà essere tradotto almeno in lingua inglese. Sarà considerato un elemento di premialità la traduzione delle iniziative di comunicazione nelle lingue di origine dei mercati fonte di cui al paragrafo La definizione di una strategia di comunicazione Si richiede l ideazione: di una strategia creativa e di comunicazione efficace, innovativa ma coerente con la brand equity; 9

10 di un nuovo brand di destinazione e del relativo logo, che rappresenti le risorse che il territorio offre in ambito turistico e culturale; di un nuovoconceptdi comunicazione - ovvero di un messaggio originale, adeguato ed efficace, da affiancare al marchio; di un insieme di messaggi in grado di comunicare che un soggiorno a Mantova può offrire e far vivere un esperienza turistica ricca di emozioni e suggestioni forti, trattandosi di una destinazione unica con proposte e prodotti turistici diversi e multiformi, tra i quali spiccano il turismo attivo cicloturismo in particolare - e il turismo culturale; di una declinazione di messaggi in grado di promuovere Mantova come una destinazione unica con proposte e prodotti turistici diversi e multiformi di un approccio in grado di integrare: le peculiarità e i fattori di vantaggio competitivo del territorio mantovano (offerta) lo scenario dei mercati stranieri in questione - Germania, Austria, Inghilterra, Svizzera, Olanda e Francia (domanda) lo scenario di possibili destinazioni turistiche similari (concorrenza). Si richiede quindi alla società partecipante di descrivere con il maggiore dettaglio possibile una strategia di comunicazione, che includa gli aspetti di: ideazione; progettazione e sviluppo creativo di nuovi progetti grafici; realizzazione dei relativi layout (comprensivi di testo e grafica)contenenti originali, efficaci e adeguati messaggi promozionali (slogan). La strategia di comunicazione, inoltre, dovrà essere: finalizzata alla promozione dei 3 prodotti turistici (arte e cultura, natura, enogastronomia) in ciascuno dei 6 mercati turistici primari di riferimento (Germania, Austria, Inghilterra, Svizzera, Olanda e Francia), attraverso la successiva implementazione di specifiche campagne di comunicazione integrate per i diversi target, sui diversi territori e attraverso i diversi canali basata su un approccio multipicture che comprenda più prodotti/soggetti (afferenti il medesimo prodotto), selezionati all interno dell offerta turistica mantovana, curando 10

11 particolarmente l integrazione in modo da comunicare un approccio unico, congiunto e completo, per evidenziare la completezza di un viaggio a Mantova supportata da un adeguata copy strategy, il più possibile dettagliata, pertinente e convincente. Il percorso per la definizione della strategia dovrà essere così articolato: Target, valueproposition e canali Identificazione dei target di riferimento Ascolto del web: analisi del contesto competitivo, web monitoring, analisi del sentiment per mete e tipologia di turismo preferito dal target di riferimento SWOT analysis Definizione, per ciascun target, della valueproposition che il territorio è in grado di offrire Definizione per ciascun target, dei canali a disposizione per veicolare la valueproposition Definizione del modello di comunicazione: inteso come il taglio del linguaggio: che deve caratterizzare la comunicazione non solo attraverso i testi, ma anche attraverso le immagini e i video utilizzati per comunicare i concetti chiave da utilizzare per ciascun target, espressi anche sotto forma di claim e payoff Definizione del modello di interazione: inteso come le linee guida da seguire nei canali di interazione tra turista e territorio interazione online: attraverso i canali digitali web e mobile (layout, funzionalità, navigazione, grafica) interazione offline: attraverso i vari punti di contatto coordinati dalla committenza (uffici informazione e accoglienza turistica, contact center, etc.) 3.2 La progettazione di un programma di attività di comunicazione integrata 11

12 Partendo dagli elementi definiti a livello strategico, l affidatario dovrà realizzare un piano di comunicazione integrata, che includa tra le altre, le seguenti attività progetto grafico immagine coordinata e linea grafica identificativa della strategia di comunicazione, comprensiva di un nuovo brand di destinazione e del relativo logo per la progettazione del logo, a puro titolo esemplificativo si invita a tenere in considerazione anche la proposta i-m, nelle sue varie declinazioni (i-m Mantova, i-m Oltrepò, etc.). graphic design/content layout/navigationpaths per le due applicazioni mobile graphic design/content layout/navigationpaths per il sito graphic design per le etichette da apporre presso le risorse dotate di QR Code ideazione di format creativi - online per l ideazione di iniziative in grado di coinvolgere i turisti e le principali piattaforme di social networking per costruire visibilità ed interesse verso la destinazione, a puro titolo esemplificativo si invita a visionare i progetti: share your wow! Japan Photo Contest (https://japanphotocontest.jp/eng/) fan in a van VisitEngland (http://www.visitengland.com/ee/fan-in-a-van/) in generare i photo-contest su pinterest e instagram (http://pinterest.com/ab531/open-photo-contests/) ideazione di format creativi offline per le iniziative in grado di coinvolgere i top influencer in ambito turistico, travel blogger in particolare, creando i presupposti per una loro visita presso il territorio mantovano e incentivando la redazione di articoli e racconti di viaggio da pubblicare a beneficio della loro audience, a puro titolo esemplificativo si invita a visionare i seguenti progetti: Blogville Emilia Romagna (http://www.blogville-emiliaromagna.com); Cesenatico Blog Tour (http://www.cesenaticobellavita.it/blog-tourcesenatico.php) #catalunyaexperience from blogtrip to instagramtrip 12

13 ideazione di meccaniche promozionali integrate all interno delle nuove applicazioni mobile ideazione di iniziative in grado di usare gli strumenti digitali (web e mobile) a disposizione della Provincia di Mantova, come ad esempio le iniziative veicolate attraverso le nuove applicazioni mobile: caccia al tesoro, passaporto del mantovano, meccaniche in grado di guidare il turista attraverso il territorio ed incentivarlo alla visita. La ditta affidataria dovrà tenere conto dei traveltools che verranno attivati nell ambito della realizzazione delle applicazioni mobile ideazione di contenuti promozionali Contenuti da produrre per promuovere le principali tipologie di prodotto Template grafici Messaggi promozionali, claim e pay off Spot Video in alta definizione (15, 30, 60 e 120 secondi) per il canale dedicato su You Tube progettazione di un piano di visibilità sui media definizione della strategia social per gli account già attivi della destinazione (facebook, twitter, youtube, g+, pinterest) e per altri nuovi che si riterrà opportuno attivare (vimeo, instagram, tripadvisor, etc.) Azioni di SEO e SEM; Direct marketing su liste ; Piano visibilità sulle principali piattaforme online italiane ed estere (display advertising): googleadwords, google display, facebook ADS, youtubekeywords, con specifica quantificazione del budget dedicato al singolo canale. Blog e social network Attività di ufficio stampa; Digital PR definizione un sistema di misurazione KPI e metriche per ciascuna azione di visibilità pianificata 13

14 Utilizzo dei dati provenienti dalle principali piattaforme di online advertising (googleanalytics, facebookanalytics) e dei dati raccolti attraverso le applicazioni mobile Individuazione di strumenti per misurare la web reputation cronoprogramma cronoprogramma per ciascuna iniziativa programmata, con la pianificazione di tutte le attività, l individuazione dei tempi e delle modalità di realizzazione di ciascuna attività prevista, come indicate in sede di offerta tecnica. 3.3 La realizzazione e la promozione delle iniziative Costruito il programma delle attività, l affidatario sarà tenuto a realizzare le varie iniziative e il coordinamento esecutivo per ciascuna delle attività sopra descritta. In particolare l affidatario dovrà investire in attività di visibilità online e acquisto spazi su media digitali (googleadwords, google display, facebook ADS, youtubekeywords, banner, etc.) così come investire per la realizzazione delle azioni previste (campagne, concorsi a premi, iniziative che coinvolgano i travelbloggers, etc.) e a supporto delle attività di ufficio stampa e digital PR. Si precisa che nella realizzazione e promozione delle iniziative l affidatario dovrà garantire: Interazione e collaborazione con società che svilupperà le applicazioni mobile coordinare lo sviluppo grafico, del layout dei contenuti, della navigazione e in generale del design e look&feel delle 2 applicazioni mobile in linea con le specifiche definite dalla strategia di comunicazione pianificare e realizzare dei format creativi online, attraverso l utilizzo delle applicazioni mobile e integrando all interno dei traveltools elementi di supporto alla realizzazione della singola iniziativa Produzione dei contenuti definiti in fase di pianificazione gli interventi di tipo grafico dovranno consistere come minimo in: 14

15 immagine coordinata e linea grafica identificativa della strategia di comunicazione, graphic design/content layout/navigationpaths per le due applicazioni mobile; immagine coordinata e linea grafica identificativa della strategia di comunicazione, graphic design/content layout/navigationpaths per il restyling del sito graphic design per le etichette da apporre presso le risorse dotate di QR Code, coerenti con l immagine coordinata definita per il progetto e con una minima personalizzazione per tipologia di risorsa (monumenti, opere d arte, biblioteche, risorse naturalistiche, luoghi di culto, etc.) ; stampa di almeno 2500 etichette con il QR Code, da apporre presso le risorse indicate dalla Committenza; i contenuti promozionali dovranno consistere come minimo in contenuti da produrre per promuovere le principali tipologie di prodotto, template grafici, messaggi promozionali, claim e pay off, spot video per il canale dedicato su You Tube Realizzazione delle azioni definite in fase di pianificazione gli interventi di tipo grafico dovranno consistere come minimo in: iniziative, concorsi, azioni on e offline azioni pianificate per la visibilità online Attività di ufficio stampa Dovrà essere messo a disposizione uno staff di comunicazione dedicato, a supporto della comunicazione integrata, che garantisce l attività di ufficio stampa in corrispondenza di ciascun periodo di programmazione, finalizzato ad ottenere la massima attenzione da parte dei media per le attività e i temi della campagna di comunicazione; realizzazione, di concerto con l Amministrazione provinciale, di una conferenza stampa di presentazione della campagna di comunicazione complessiva e la realizzazione di 15

16 una periodica rassegna stampa, in formato multimediale in occasione del lancio di ciascuna delle iniziative previste dalla campagna; realizzazione di comunicati stampa per la promozione dei temi delle campagne di comunicazione attraverso tutti i canali mediatici: radio, stampa (quotidiani e periodici generalisti e specifici nel settore turistico), web e televisione; pianificazione di strumenti/azioni quali la produzione di comunicati, attività di recall e verifica/feedback dei media, la pianificazione di interviste con la stampa e le emittenti radiofoniche e televisive, attraverso i quali ottenere un adeguata comunicazione della campagna e dei suoi obiettivi. Per quanto riguarda le azioni, con riferimento a quanto descritto ai precedenti paragrafi 3.2 e 3.3, è richiesta l ideazione, la promozione e la realizzazione di: almeno una iniziativa che coinvolga i turisti almeno una iniziativa che coinvolga i top influencer con il ricorso ad un adeguato mix di azioni on e off line. Si precisa inoltre che l affidatario è tenuto a quantificare gli importi in valore assoluto del budget assegnato per le attività di visibilità online e acquisto spazi su media digitali (googleadwords, google display, facebook ADS, youtubekeywords, banner, etc.), così come per la realizzazione delle azioni previste (campagne, concorsi a premi, iniziative che coinvolgano i travelbloggers, etc.) e a supporto delle attività di ufficio stampa e digital PR. Si precisa infine che sarà considerato un elemento di premialità la traduzione delle iniziative di comunicazione nelle lingue di origine dei mercati fonte di cui al paragrafo Il monitoraggio delle iniziative Per ciascuna delle attività realizzate e promosse, l affidatario in attuazione di quanto indicato in sede di offerta tecnica dovrà svolgere il monitoraggio attraverso un analisi quantitativa realizzata con gli strumenti di valutazione utilizzati a livello nazionale e internazionale. Più nel dettaglio, e in coerenza con la tempistica indicata in sede di offerta: 16

17 utilizzo dei KPI e metriche definite in fase di pianificazione e inserite in periodiche relazioni analitiche confronto e verifica del rispetto delle tempistiche definite nel cronoprogramma presentazione di una relazione tecnica di analisi dei risultati complessivi di ciascuna campagna, da realizzare entro il termine di 45 giorni dalla data di fine campagna presentazione di una relazione tecnica di fine progetto, entro 45 giorni dalla data di conclusione delle attività, con una sintesi delle iniziative programmate e realizzate e i dati relativi alla misurazione dei risultati Resta inteso sin d ora che l impresa aggiudicataria dovrà provvedere a produrre i contenuti richiesti per il web e il mobile in tutti formati necessari per realizzare le iniziative ideate e/o richieste dalla Stazione appaltante e a realizzare tutte le modifiche e gli adattamenti ai formati. 3.5 Piano speciale dedicato all Oltrepò Mantovano Le attività di pianificazione e di realizzazione descritte ai punti precedenti, devono essere realizzate anche in una versione dedicata al territorio dell Oltrepò Mantovano. Il piano speciale deve prevedere, in particolare, iniziative specifiche integrate con il piano generale, orientate a valorizzare gli elementi che caratterizzano questo territorio, per dare risalto ai seguenti percorsi tematici: Sulle vie di Matilde. Chiese e luoghi di culto Musei diffusi dell Oltrepò Le vie dei parchi dell Oltrepò Ciclovie nel territorio dell Oltrepò Il territorio dell Oltrepò, inoltre, avrà una sua applicazione mobile dedicata, che deve essere tenuta in considerazione nella realizzazione delle iniziative, così come richiesto per il piano generale dell intero territorio della provincia di Mantova e la relativa applicazione mobile. 3.6 Ulteriori attività di supporto 17

18 In aggiunta, quindi, alle attività descritte in precedenza, viene richiesto all affidatario un supporto operativo in termini di assistenza tecnica e specialistica e affiancamento della Stazione appaltante nella successiva eventuale predisposizione di uno o più proposte di Piano media sui canali tradizionali (radio, tv, stampa, etc.) e/o su partecipazione a fiere e iniziative di settore per campagne di comunicazione integrate, sia online che offline, che la Stazione appaltante pianificherà durante i rimanenti mesi dell anno 2013 e durante tutto l anno 2014 nei mercati turistici stranieri di riferimento. 3.7 Team dedicato L Aggiudicatario dovrà, in considerazione della natura delle attività oggetto del presente capitolato d oneri, mettere a disposizione della Stazione appaltante un gruppo di lavoro composto almeno4 persone, con un adeguato livello di esperienza e di consistenza, che dovrà prevedere la presenza delle seguenti professionalità: account manager art director copywriter capo ufficio stampa graphic designer esperto in comunicazione e marketing; esperto in tecnologie multimediali; esperto in pianificazione media; L Aggiudicatario dovrà, inoltre, individuare un Referentedi gradimento della stazione appaltante, che dovrà partecipare a tutte le riunioni previste per l espletamento delle attività richieste nel presente capitolato d Oneri. Detta figura dovrà coordinare il gruppo di lavoro e le attività da questo svolte. 18

19 La Stazione appaltante si riserva di richiedere la presenza alle riunioni di lavoro di una o più delle figure professionali individuate qualora lo ritenesse necessario, senza che ciò comporti alcun aggravio in termini di costi. Le riunioni di lavoro potranno essere convocate su richiesta sia della Stazione Appaltante, che della aggiudicataria, per l esame e l approfondimento delle problematiche inerenti la realizzazione dei servizi nonché in tutti i casi in cui se ne ravvisi la necessità, con un preavviso di almeno 2 giorni, anche a mezzo mail. La Stazione appaltante individuerà al proprio interno, ai sensi di quanto previsto dagli artt. 299 e segg. del D.P.R. 207/2010, un direttore dell esecuzione del contratto che curerà tutti i rapporti con l aggiudicatario. 4. Durata e tempi di realizzazione Il servizio dovrà concludersi entro il 31/12/2014. Relativamente al piano di comunicazione dovranno essere rispettate le seguenti tempistiche: - approvazione della strategia di comunicazione: entro 60 gg dall affidamento del servizio - consegna dei layout grafici e dell immagine coordinata: entro 60 giorni dall affidamento del servizio - approvazione del piano di comunicazione e delle relative azioni da parte della stazione appaltante: entro 90 gg dall affidamento del servizio, considerando una fase di negoziazione nei 30 giorni successivi alla consegna dei deliverables di cui ai punti precedenti - avvio delle azioni previste dal piano: successivamente all approvazione, secondo la calendarizzazione proposta nel cronoprogramma - attività di investimento sui mezzi identificati, di ufficio stampa e di monitoraggio: fino al

20 Relativamente alle attività di cui al paragrafo 3.3 Realizzazione e promozione delle iniziative, i termini previsti per la conclusione delle singole attività, saranno quelli indicati dal cronoprogramma presentato in sede di offerta tecnica.durante tutta l esecuzione dell appalto l Aggiudicatario dovrà consentire l effettuazione di verifiche e controlli sul regolare svolgimento del servizio, sul rispetto dei termini e delle condizioni stabilite contrattualmente. 20

21 5. Servizio di formazione delle risorse Al fornitore è richiesto un servizio di formazione continua per i dipendenti che la Provincia di Mantova individuerà per la realizzazione del presente progetto e che devono essere coinvolte sin dalle fasi iniziali del piano di comunicazione. Tali risorse umane devono essere messe in grado di comprendere le basi su cui verrà costruita la strategia di comunicazione e le linee guida da seguire in tutte le attività pianificate e da pianificare; condividere con la società aggiudicataria gli strumenti e le logiche per effettuare le attività di monitoraggio e di valutazione delle singole iniziative realizzate. L attività deve prevedere momenti teorici basati sulla condivisione delle attività di progetto e delle tematiche generali sulla comunicazione che tali attività vanno ad applicare - e momenti pratici di operatività all interno delle attività di progetto che includono l organizzazione di iniziative, la pianificazione e la realizzazione, la diffusione tramite ufficio stampa e digital advertising e il monitoraggio. E richiesta una stretta sinergia tra il Servizio Turismo e promozione dei Territori della Provincia di Mantova e la società aggiudicataria; l attività di formazione, infatti, viene considerata strategica per garantire la sostenibilità progettuale e la continuità delle attività di comunicazione e di promozione del territorio anche dopo la conclusione della fornitura del servizio. 21

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO

COMUNE DI CAMPORGIANO COMUNE DI CAMPORGIANO PROVINCIA DI LUCCA Piazza Roma n. 1 Tel. 0583/618888 Fax. 0583/618433 C.F. 00398710467 E-mail : demografico@comune.camporgiano.lu.it CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi.

OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio e traslochi. Allegato alla determinazione n. 42/APPR del 27/11/2014 composto da n. 29 fogli (fronte/retro) Spett.le ditta OGGETTO: invito alla procedura di gara per l affidamento del servizio annuale di facchinaggio

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE 2 PREMESSA Zètema, in virtù del Contratto di Servizio

Dettagli

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24 ALLEGATO 4 SCHEMA DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI DISINFESTAZIONE, DISINFEZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE DA EFFETTUARSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI ROMA. Lotto Allegato 5 Schema

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI.

Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Provincia di Belluno DIREZIONE GENERALE SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI, ESPROPRI. Prot. n. 41227/app del 21/06/2007 PUBBLICO INCANTO (PROCEDURA APERTA) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE OPERE

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli