Progetto i-mn. Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d oneri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto i-mn. Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano. Capitolato d oneri"

Transcript

1 Progetto i-mn Piano di comunicazione integrata per la valorizzazione del territorio Mantovano Capitolato d oneri Sintesi delle specifiche della prestazione del Fornitore

2 Indice 1. Specifiche per la prestazione del fornitore Il progetto i-mn,nel Segno Mantovano Obiettivi del progetto i-mn Obiettivi del piano di comunicazione Target di riferimento Specifiche Tecniche del Piano di Comunicazione Integrata La definizione di una strategia di comunicazione La progettazione di un programma di attività di comunicazione integrata La realizzazione e la promozione delle iniziative Il monitoraggio delle iniziative Piano speciale dedicato all Oltrepò Mantovano Ulteriori attività di supporto Team dedicato Durata e tempi di realizzazione Servizio di formazione delle risorse Cauzione definitiva Pagamenti Penali Risoluzione anticipata del contratto Spese contrattuali Norme generali Foro competente - controversie

3 1. Specifiche per la prestazione del fornitore Il presente documento ha l obiettivo di guidare il fornitore di servizi nella formulazione di una offerta per l ideazione e la realizzazione di una Campagna di comunicazione integrata, finalizzata alla promozione del sistema turistico ed al rafforzamento dell immagine del territorio Mantovano. Il servizio deve essere completo di tutti gli aspetti relativi a: - pianificazione strategica - pianificazione esecutiva - realizzazione - misurazione dei risultati - coordinamento con la Stazione appaltante - coordinamento con altri soggetti coinvolti nelle attività di promozione turistica - coordinamento con la società incaricata di realizzare le due applicazioni mobile per la promozione del turismo nel territorio della provincia di Mantova e nel territorio dell Oltrepò Mantovano, oltre ad un sito web di promozione del progetto i-mn, come meglio specificato più oltre - formazione agli operatori - assistenza Il servizio, inoltre, deve essere realizzato tenendo conto: - del Piano della Comunicazione Integrata, realizzato per conto della Provincia di Mantova nel 2011; - dei dati presenti all interno della Provincia di Mantova, e relativi all Osservatorio del turismo e ad altre forme di analisi del turismo presso il territorio provinciale; - delle condizioni fissate per la realizzazione del Sito Web del progetto i-mn e applicazioni mobile per la valorizzazione del territorio Mantovano ; 3

4 - del progetto emblematico finanziato dalla Fondazione Cariplo e denominato Nel segno del mantovano. Progetto di governance per lo sviluppo delle identità territoriali. I suddetti documenti sono disponibili per il download sul sito: La società affidataria deve prevedere uno stretto coordinamento con la società aggiudicataria del servizio di realizzazione di applicazioni mobile. In particolare la collaborazione si estenderà dagli elementi grafici (layout, look &feel) previsti per il sito e le due applicazioni mobile, fino all integrazione con il piano di marketing e di comunicazione, oggetto del presente capitolato, di cui in particolar modo le applicazioni mobile devono rappresentare uno degli strumenti principali per la veicolazione di iniziative e di contenuti e per la raccolta di dati e di informazioni sull esperienza di visita e sul profilo del turista. La collaborazione verrà attuata anche attraverso incontri di pianificazione e coordinamento al termine dei quali dovranno obbligatoriamente essere prodotti da parte delle due società in dei meeting-report che devono riportare gli obiettivi discussi, i task assegnati e il piano di attività. Con la realizzazione del progetto da parte dell impresa aggiudicataria, la Stazione appaltante acquista la proprietà piena ed esclusiva di tutte le opere realizzate, quali, a mero titolo esemplificativo, testi, lavori artistici o fotografici, claim, immagini, displays, schemi di campagne o di azioni e di quant altro oggetto della presente campagna, di tutti i diritti che ne derivano, nessuno escluso od eccettuato, nonché la piena ed esclusiva proprietà dei supporti necessari alla riproduzione e al riutilizzo delle opere previste nella presente affidamento, indipendentemente dalla proteggibilità di tale opere in base alla legge sul diritto di autore. L impresa affidataria riconosce alla Stazione appaltante, in qualità di editore delle opere, il diritto alla tutela, utilizzazione, traduzione e sfruttamento economico di tutto il materiale prodotto per le campagne di comunicazione. Il medesimo diritto si intende esteso al materiale rielaborato dalla Stazione appaltante. 4

5 La Stazione appaltante sarà quindi libero di utilizzare e disporre, direttamente o indirettamente, di tali opere, ideazioni o elaborazioni sia durante sia dopo l esecuzione del presente rapporto contrattuale, in Italia ed all estero, di farle utilizzare da altri e di apportare ad esse ogni e qualsiasi adattamento, modifica, variazione o aggiunta, senza che l Aggiudicatario possa vantare alcuna pretesa o diritto. L impresa aggiudicataria assume la responsabilità piena ed esclusiva nei confronti dei terzi che dovessero rivendicare su parti e/o elementi del progetto diritti d autore e/o brevetti. L impresa stessa non potrà utilizzare per sé, né fornire a terzi, documenti, prodotti, dati e informazioni relativi alle attività oggetto di contratto o utilizzare gli stessi, in misura anche parziale, senza il preventivo assenso scritto della Stazione appaltante. L affidatario ha l obbligo di tenere indenne la Stazione appaltante da ogni pretesa da chiunque azionata, nonché da tutti i costi, le spese o responsabilità relativi, ivi comprese le spese legali eventualmente conseguenti, per la violazione di diritti d autore, di marchio o brevetto, comunque connesse alle prestazioni contrattuali. 5

6 2. Il progetto i-mn,nel Segno Mantovano 2.1 Obiettivi del progetto i-mn La strategia di comunicazione, e il relativo piano, si inquadrano all interno di un progetto più ampio denominato i-mn. i-mn è un progetto di promozione digitale che si compone di un sistema di destination management finalizzato a valorizzare la provincia di Mantova a livello nazionale e internazionale. Lo scopo principale è quello di attrarre maggiore massa turistica, con particolare attenzione al mercato estero. Tale scopo è ottenuto anche grazie alle sinergie dei territori della provincia i quali già oggi forniscono, tramite il sistema turistico, un set di informazioni molto ricco e a forte connotazione culturale per la fruizione del grande patrimonio disponibile in provincia. Questo set di informazioni viene oggi reso aperto e disponibile anche alle terze parti che vorranno accedervi tramite apposite interfacce software. L attività operativa di i-mn verrà supportata anche da un piano di diffusione on line che permetterà di far conoscere l iniziativa e di raggiungere fattivamente i destinatari del progetto: i turisti. 2.2 Obiettivi del piano di comunicazione Compito dell affidatario è quello di realizzare una strategia di comunicazione, ed un relativo piano di attività, che siano in grado di: promuovere il brand Mantova: sviluppare e consolidare un brand Mantova conferendo valore aggiunto all immagine dell offerta turistica e fornendo al target identificato nuovi stimoli e motivazioni per scegliere Mantova quale prossima destinazione di viaggio; 6

7 potenziare l immagine della destinazione mantovana nei mercati stranieri di riferimento con conseguente miglioramento del posizionamento del territorio e della sua offerta turistica nell immaginario dei consumatori della vacanza (target) rafforzandone il valore evocativo e simbolico e rendendola più riconoscibile, così da essere percepita sempre come destinazione turistica di pregio. incrementare il numero di turisti: promuovere e rafforzare la conoscenza delle offerte turistiche del territorio mantovano; favorire l incremento dei flussi turistici provenienti dai mercati nazionale ed estero al fine di favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici ed il conseguente sviluppo della relativa offerta di prodotti e servizi; valorizzare le potenzialità turistiche delle risorse storico artistiche, naturali, paesaggistiche, tradizionali ed enogastronomiche per il riequilibrio complessivo dell offerta turistica mantovana; In parallelo, il piano di comunicazione deve supportare la provincia di Mantova nella costruzione di una cultura collettiva dell accoglienza turistica, rinforzando con azioni e strategie di marketing interno il tessuto non solo imprenditoriale di settore ma anche la popolazione locale nel suo insieme cercando di trovare gli stimoli adatti a creare la cultura dell accoglienza e della ospitalità. 2.3 Target di riferimento Il mercato obiettivo per il piano di comunicazione è prevalentemente composto da viaggiatori italiani e viaggiatori stranieri che conoscono già l Italia e la apprezzano quale destinazione turistica. All interno di questo mercato si trova il target di riferimento della campagna, costituito da viaggiatori che usano le nuove tecnologie anche in mobilità e sono curiosi di scoprire territori sconosciuti e itinerari poco usuali per rendere il proprio viaggio un esperienza unica, piacevole e indimenticabile. Dal punto di vista degli interessi, il target può essere classificato in tre gruppi: 7

8 Amanti dell arte e della cultura Amanti del turismo all aria aperta, della natura e del cicloturismo Appassionati di enogastronomia Per quanto riguarda i mercati esteri di provenienza, si fa riferimento, in via prioritaria, alle seguenti nazioni: UK Germania Austria Svizzera Olanda Francia Eventuali altri mercati possono essere selezionati dall aggiudicatario in base all esperienza e alla strategia di comunicazione ideata, tenendo però conto dei dati presenti nell osservatorio sul turismo della Provincia Mantova. In generale, comunque, si punterà ad attrarre sul territorio mantovano quei segmenti di turisti in grado di fruire contenuti in lingua Italiana Inglese 8

9 3. Specifiche Tecniche del Piano di Comunicazione Integrata Alla società affidataria si richiede la realizzazione di una Campagna di comunicazione integrata basata su: una strategia di comunicazione un programma di attività di comunicazione integrata la realizzazione delle suddette attività il monitoraggio delle iniziative Al fine di ottimizzare le risorse disponibili e implementare nuove sinergie, lo studio di ciascuna delle fasi sopraccitate dovrà integrarsi con il piano di attività già in essere all interno della Provincia di Mantova e relativo al turismo. L affidatario dovrà presentare una strategia di comunicazione e la relativa campagna di comunicazione, basata sullo studio dettagliato dei vari pubblici-target di riferimento, presentando per ogni singolo target le azioni i mezzi e gli strumenti di comunicazione il relativo Piano media. Ogni intervento promozionale prodotto in italiano dovrà essere tradotto almeno in lingua inglese. Sarà considerato un elemento di premialità la traduzione delle iniziative di comunicazione nelle lingue di origine dei mercati fonte di cui al paragrafo La definizione di una strategia di comunicazione Si richiede l ideazione: di una strategia creativa e di comunicazione efficace, innovativa ma coerente con la brand equity; 9

10 di un nuovo brand di destinazione e del relativo logo, che rappresenti le risorse che il territorio offre in ambito turistico e culturale; di un nuovoconceptdi comunicazione - ovvero di un messaggio originale, adeguato ed efficace, da affiancare al marchio; di un insieme di messaggi in grado di comunicare che un soggiorno a Mantova può offrire e far vivere un esperienza turistica ricca di emozioni e suggestioni forti, trattandosi di una destinazione unica con proposte e prodotti turistici diversi e multiformi, tra i quali spiccano il turismo attivo cicloturismo in particolare - e il turismo culturale; di una declinazione di messaggi in grado di promuovere Mantova come una destinazione unica con proposte e prodotti turistici diversi e multiformi di un approccio in grado di integrare: le peculiarità e i fattori di vantaggio competitivo del territorio mantovano (offerta) lo scenario dei mercati stranieri in questione - Germania, Austria, Inghilterra, Svizzera, Olanda e Francia (domanda) lo scenario di possibili destinazioni turistiche similari (concorrenza). Si richiede quindi alla società partecipante di descrivere con il maggiore dettaglio possibile una strategia di comunicazione, che includa gli aspetti di: ideazione; progettazione e sviluppo creativo di nuovi progetti grafici; realizzazione dei relativi layout (comprensivi di testo e grafica)contenenti originali, efficaci e adeguati messaggi promozionali (slogan). La strategia di comunicazione, inoltre, dovrà essere: finalizzata alla promozione dei 3 prodotti turistici (arte e cultura, natura, enogastronomia) in ciascuno dei 6 mercati turistici primari di riferimento (Germania, Austria, Inghilterra, Svizzera, Olanda e Francia), attraverso la successiva implementazione di specifiche campagne di comunicazione integrate per i diversi target, sui diversi territori e attraverso i diversi canali basata su un approccio multipicture che comprenda più prodotti/soggetti (afferenti il medesimo prodotto), selezionati all interno dell offerta turistica mantovana, curando 10

11 particolarmente l integrazione in modo da comunicare un approccio unico, congiunto e completo, per evidenziare la completezza di un viaggio a Mantova supportata da un adeguata copy strategy, il più possibile dettagliata, pertinente e convincente. Il percorso per la definizione della strategia dovrà essere così articolato: Target, valueproposition e canali Identificazione dei target di riferimento Ascolto del web: analisi del contesto competitivo, web monitoring, analisi del sentiment per mete e tipologia di turismo preferito dal target di riferimento SWOT analysis Definizione, per ciascun target, della valueproposition che il territorio è in grado di offrire Definizione per ciascun target, dei canali a disposizione per veicolare la valueproposition Definizione del modello di comunicazione: inteso come il taglio del linguaggio: che deve caratterizzare la comunicazione non solo attraverso i testi, ma anche attraverso le immagini e i video utilizzati per comunicare i concetti chiave da utilizzare per ciascun target, espressi anche sotto forma di claim e payoff Definizione del modello di interazione: inteso come le linee guida da seguire nei canali di interazione tra turista e territorio interazione online: attraverso i canali digitali web e mobile (layout, funzionalità, navigazione, grafica) interazione offline: attraverso i vari punti di contatto coordinati dalla committenza (uffici informazione e accoglienza turistica, contact center, etc.) 3.2 La progettazione di un programma di attività di comunicazione integrata 11

12 Partendo dagli elementi definiti a livello strategico, l affidatario dovrà realizzare un piano di comunicazione integrata, che includa tra le altre, le seguenti attività progetto grafico immagine coordinata e linea grafica identificativa della strategia di comunicazione, comprensiva di un nuovo brand di destinazione e del relativo logo per la progettazione del logo, a puro titolo esemplificativo si invita a tenere in considerazione anche la proposta i-m, nelle sue varie declinazioni (i-m Mantova, i-m Oltrepò, etc.). graphic design/content layout/navigationpaths per le due applicazioni mobile graphic design/content layout/navigationpaths per il sito graphic design per le etichette da apporre presso le risorse dotate di QR Code ideazione di format creativi - online per l ideazione di iniziative in grado di coinvolgere i turisti e le principali piattaforme di social networking per costruire visibilità ed interesse verso la destinazione, a puro titolo esemplificativo si invita a visionare i progetti: share your wow! Japan Photo Contest (https://japanphotocontest.jp/eng/) fan in a van VisitEngland (http://www.visitengland.com/ee/fan-in-a-van/) in generare i photo-contest su pinterest e instagram (http://pinterest.com/ab531/open-photo-contests/) ideazione di format creativi offline per le iniziative in grado di coinvolgere i top influencer in ambito turistico, travel blogger in particolare, creando i presupposti per una loro visita presso il territorio mantovano e incentivando la redazione di articoli e racconti di viaggio da pubblicare a beneficio della loro audience, a puro titolo esemplificativo si invita a visionare i seguenti progetti: Blogville Emilia Romagna (http://www.blogville-emiliaromagna.com); Cesenatico Blog Tour (http://www.cesenaticobellavita.it/blog-tourcesenatico.php) #catalunyaexperience from blogtrip to instagramtrip 12

13 ideazione di meccaniche promozionali integrate all interno delle nuove applicazioni mobile ideazione di iniziative in grado di usare gli strumenti digitali (web e mobile) a disposizione della Provincia di Mantova, come ad esempio le iniziative veicolate attraverso le nuove applicazioni mobile: caccia al tesoro, passaporto del mantovano, meccaniche in grado di guidare il turista attraverso il territorio ed incentivarlo alla visita. La ditta affidataria dovrà tenere conto dei traveltools che verranno attivati nell ambito della realizzazione delle applicazioni mobile ideazione di contenuti promozionali Contenuti da produrre per promuovere le principali tipologie di prodotto Template grafici Messaggi promozionali, claim e pay off Spot Video in alta definizione (15, 30, 60 e 120 secondi) per il canale dedicato su You Tube progettazione di un piano di visibilità sui media definizione della strategia social per gli account già attivi della destinazione (facebook, twitter, youtube, g+, pinterest) e per altri nuovi che si riterrà opportuno attivare (vimeo, instagram, tripadvisor, etc.) Azioni di SEO e SEM; Direct marketing su liste ; Piano visibilità sulle principali piattaforme online italiane ed estere (display advertising): googleadwords, google display, facebook ADS, youtubekeywords, con specifica quantificazione del budget dedicato al singolo canale. Blog e social network Attività di ufficio stampa; Digital PR definizione un sistema di misurazione KPI e metriche per ciascuna azione di visibilità pianificata 13

14 Utilizzo dei dati provenienti dalle principali piattaforme di online advertising (googleanalytics, facebookanalytics) e dei dati raccolti attraverso le applicazioni mobile Individuazione di strumenti per misurare la web reputation cronoprogramma cronoprogramma per ciascuna iniziativa programmata, con la pianificazione di tutte le attività, l individuazione dei tempi e delle modalità di realizzazione di ciascuna attività prevista, come indicate in sede di offerta tecnica. 3.3 La realizzazione e la promozione delle iniziative Costruito il programma delle attività, l affidatario sarà tenuto a realizzare le varie iniziative e il coordinamento esecutivo per ciascuna delle attività sopra descritta. In particolare l affidatario dovrà investire in attività di visibilità online e acquisto spazi su media digitali (googleadwords, google display, facebook ADS, youtubekeywords, banner, etc.) così come investire per la realizzazione delle azioni previste (campagne, concorsi a premi, iniziative che coinvolgano i travelbloggers, etc.) e a supporto delle attività di ufficio stampa e digital PR. Si precisa che nella realizzazione e promozione delle iniziative l affidatario dovrà garantire: Interazione e collaborazione con società che svilupperà le applicazioni mobile coordinare lo sviluppo grafico, del layout dei contenuti, della navigazione e in generale del design e look&feel delle 2 applicazioni mobile in linea con le specifiche definite dalla strategia di comunicazione pianificare e realizzare dei format creativi online, attraverso l utilizzo delle applicazioni mobile e integrando all interno dei traveltools elementi di supporto alla realizzazione della singola iniziativa Produzione dei contenuti definiti in fase di pianificazione gli interventi di tipo grafico dovranno consistere come minimo in: 14

15 immagine coordinata e linea grafica identificativa della strategia di comunicazione, graphic design/content layout/navigationpaths per le due applicazioni mobile; immagine coordinata e linea grafica identificativa della strategia di comunicazione, graphic design/content layout/navigationpaths per il restyling del sito graphic design per le etichette da apporre presso le risorse dotate di QR Code, coerenti con l immagine coordinata definita per il progetto e con una minima personalizzazione per tipologia di risorsa (monumenti, opere d arte, biblioteche, risorse naturalistiche, luoghi di culto, etc.) ; stampa di almeno 2500 etichette con il QR Code, da apporre presso le risorse indicate dalla Committenza; i contenuti promozionali dovranno consistere come minimo in contenuti da produrre per promuovere le principali tipologie di prodotto, template grafici, messaggi promozionali, claim e pay off, spot video per il canale dedicato su You Tube Realizzazione delle azioni definite in fase di pianificazione gli interventi di tipo grafico dovranno consistere come minimo in: iniziative, concorsi, azioni on e offline azioni pianificate per la visibilità online Attività di ufficio stampa Dovrà essere messo a disposizione uno staff di comunicazione dedicato, a supporto della comunicazione integrata, che garantisce l attività di ufficio stampa in corrispondenza di ciascun periodo di programmazione, finalizzato ad ottenere la massima attenzione da parte dei media per le attività e i temi della campagna di comunicazione; realizzazione, di concerto con l Amministrazione provinciale, di una conferenza stampa di presentazione della campagna di comunicazione complessiva e la realizzazione di 15

16 una periodica rassegna stampa, in formato multimediale in occasione del lancio di ciascuna delle iniziative previste dalla campagna; realizzazione di comunicati stampa per la promozione dei temi delle campagne di comunicazione attraverso tutti i canali mediatici: radio, stampa (quotidiani e periodici generalisti e specifici nel settore turistico), web e televisione; pianificazione di strumenti/azioni quali la produzione di comunicati, attività di recall e verifica/feedback dei media, la pianificazione di interviste con la stampa e le emittenti radiofoniche e televisive, attraverso i quali ottenere un adeguata comunicazione della campagna e dei suoi obiettivi. Per quanto riguarda le azioni, con riferimento a quanto descritto ai precedenti paragrafi 3.2 e 3.3, è richiesta l ideazione, la promozione e la realizzazione di: almeno una iniziativa che coinvolga i turisti almeno una iniziativa che coinvolga i top influencer con il ricorso ad un adeguato mix di azioni on e off line. Si precisa inoltre che l affidatario è tenuto a quantificare gli importi in valore assoluto del budget assegnato per le attività di visibilità online e acquisto spazi su media digitali (googleadwords, google display, facebook ADS, youtubekeywords, banner, etc.), così come per la realizzazione delle azioni previste (campagne, concorsi a premi, iniziative che coinvolgano i travelbloggers, etc.) e a supporto delle attività di ufficio stampa e digital PR. Si precisa infine che sarà considerato un elemento di premialità la traduzione delle iniziative di comunicazione nelle lingue di origine dei mercati fonte di cui al paragrafo Il monitoraggio delle iniziative Per ciascuna delle attività realizzate e promosse, l affidatario in attuazione di quanto indicato in sede di offerta tecnica dovrà svolgere il monitoraggio attraverso un analisi quantitativa realizzata con gli strumenti di valutazione utilizzati a livello nazionale e internazionale. Più nel dettaglio, e in coerenza con la tempistica indicata in sede di offerta: 16

17 utilizzo dei KPI e metriche definite in fase di pianificazione e inserite in periodiche relazioni analitiche confronto e verifica del rispetto delle tempistiche definite nel cronoprogramma presentazione di una relazione tecnica di analisi dei risultati complessivi di ciascuna campagna, da realizzare entro il termine di 45 giorni dalla data di fine campagna presentazione di una relazione tecnica di fine progetto, entro 45 giorni dalla data di conclusione delle attività, con una sintesi delle iniziative programmate e realizzate e i dati relativi alla misurazione dei risultati Resta inteso sin d ora che l impresa aggiudicataria dovrà provvedere a produrre i contenuti richiesti per il web e il mobile in tutti formati necessari per realizzare le iniziative ideate e/o richieste dalla Stazione appaltante e a realizzare tutte le modifiche e gli adattamenti ai formati. 3.5 Piano speciale dedicato all Oltrepò Mantovano Le attività di pianificazione e di realizzazione descritte ai punti precedenti, devono essere realizzate anche in una versione dedicata al territorio dell Oltrepò Mantovano. Il piano speciale deve prevedere, in particolare, iniziative specifiche integrate con il piano generale, orientate a valorizzare gli elementi che caratterizzano questo territorio, per dare risalto ai seguenti percorsi tematici: Sulle vie di Matilde. Chiese e luoghi di culto Musei diffusi dell Oltrepò Le vie dei parchi dell Oltrepò Ciclovie nel territorio dell Oltrepò Il territorio dell Oltrepò, inoltre, avrà una sua applicazione mobile dedicata, che deve essere tenuta in considerazione nella realizzazione delle iniziative, così come richiesto per il piano generale dell intero territorio della provincia di Mantova e la relativa applicazione mobile. 3.6 Ulteriori attività di supporto 17

18 In aggiunta, quindi, alle attività descritte in precedenza, viene richiesto all affidatario un supporto operativo in termini di assistenza tecnica e specialistica e affiancamento della Stazione appaltante nella successiva eventuale predisposizione di uno o più proposte di Piano media sui canali tradizionali (radio, tv, stampa, etc.) e/o su partecipazione a fiere e iniziative di settore per campagne di comunicazione integrate, sia online che offline, che la Stazione appaltante pianificherà durante i rimanenti mesi dell anno 2013 e durante tutto l anno 2014 nei mercati turistici stranieri di riferimento. 3.7 Team dedicato L Aggiudicatario dovrà, in considerazione della natura delle attività oggetto del presente capitolato d oneri, mettere a disposizione della Stazione appaltante un gruppo di lavoro composto almeno4 persone, con un adeguato livello di esperienza e di consistenza, che dovrà prevedere la presenza delle seguenti professionalità: account manager art director copywriter capo ufficio stampa graphic designer esperto in comunicazione e marketing; esperto in tecnologie multimediali; esperto in pianificazione media; L Aggiudicatario dovrà, inoltre, individuare un Referentedi gradimento della stazione appaltante, che dovrà partecipare a tutte le riunioni previste per l espletamento delle attività richieste nel presente capitolato d Oneri. Detta figura dovrà coordinare il gruppo di lavoro e le attività da questo svolte. 18

19 La Stazione appaltante si riserva di richiedere la presenza alle riunioni di lavoro di una o più delle figure professionali individuate qualora lo ritenesse necessario, senza che ciò comporti alcun aggravio in termini di costi. Le riunioni di lavoro potranno essere convocate su richiesta sia della Stazione Appaltante, che della aggiudicataria, per l esame e l approfondimento delle problematiche inerenti la realizzazione dei servizi nonché in tutti i casi in cui se ne ravvisi la necessità, con un preavviso di almeno 2 giorni, anche a mezzo mail. La Stazione appaltante individuerà al proprio interno, ai sensi di quanto previsto dagli artt. 299 e segg. del D.P.R. 207/2010, un direttore dell esecuzione del contratto che curerà tutti i rapporti con l aggiudicatario. 4. Durata e tempi di realizzazione Il servizio dovrà concludersi entro il 31/12/2014. Relativamente al piano di comunicazione dovranno essere rispettate le seguenti tempistiche: - approvazione della strategia di comunicazione: entro 60 gg dall affidamento del servizio - consegna dei layout grafici e dell immagine coordinata: entro 60 giorni dall affidamento del servizio - approvazione del piano di comunicazione e delle relative azioni da parte della stazione appaltante: entro 90 gg dall affidamento del servizio, considerando una fase di negoziazione nei 30 giorni successivi alla consegna dei deliverables di cui ai punti precedenti - avvio delle azioni previste dal piano: successivamente all approvazione, secondo la calendarizzazione proposta nel cronoprogramma - attività di investimento sui mezzi identificati, di ufficio stampa e di monitoraggio: fino al

20 Relativamente alle attività di cui al paragrafo 3.3 Realizzazione e promozione delle iniziative, i termini previsti per la conclusione delle singole attività, saranno quelli indicati dal cronoprogramma presentato in sede di offerta tecnica.durante tutta l esecuzione dell appalto l Aggiudicatario dovrà consentire l effettuazione di verifiche e controlli sul regolare svolgimento del servizio, sul rispetto dei termini e delle condizioni stabilite contrattualmente. 20

21 5. Servizio di formazione delle risorse Al fornitore è richiesto un servizio di formazione continua per i dipendenti che la Provincia di Mantova individuerà per la realizzazione del presente progetto e che devono essere coinvolte sin dalle fasi iniziali del piano di comunicazione. Tali risorse umane devono essere messe in grado di comprendere le basi su cui verrà costruita la strategia di comunicazione e le linee guida da seguire in tutte le attività pianificate e da pianificare; condividere con la società aggiudicataria gli strumenti e le logiche per effettuare le attività di monitoraggio e di valutazione delle singole iniziative realizzate. L attività deve prevedere momenti teorici basati sulla condivisione delle attività di progetto e delle tematiche generali sulla comunicazione che tali attività vanno ad applicare - e momenti pratici di operatività all interno delle attività di progetto che includono l organizzazione di iniziative, la pianificazione e la realizzazione, la diffusione tramite ufficio stampa e digital advertising e il monitoraggio. E richiesta una stretta sinergia tra il Servizio Turismo e promozione dei Territori della Provincia di Mantova e la società aggiudicataria; l attività di formazione, infatti, viene considerata strategica per garantire la sostenibilità progettuale e la continuità delle attività di comunicazione e di promozione del territorio anche dopo la conclusione della fornitura del servizio. 21

1. OGGETTO DELLA GARA

1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO TECNICO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E CREAZIONE DI MESSAGGI PUBBLICITARI, DI COORDINAMENTO E MONITORAGGIO DELLA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE, REALIZZAZIONE DI MATERIALI PROMOZIONALI.

Dettagli

GRUPPO DI AZIONE COSTIERA JONICO SALENTINO scarl

GRUPPO DI AZIONE COSTIERA JONICO SALENTINO scarl CAPITOLATO TECNICO GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE, ORGANIZZAZIONE E REALIZZAZIONE DI UNA CAMPAGNA DI ANIMAZIONE TERRITORIALE PER LA PROMOZIONE DEL PRODOTTO ITTICO E DELLA DIVERSIFICAZIONE

Dettagli

GARA LILT CIG. 6247957937. 1. Non troviamo le condizioni fissate per la realizzazione del web, i dati gestionali e sanitari disponibili

GARA LILT CIG. 6247957937. 1. Non troviamo le condizioni fissate per la realizzazione del web, i dati gestionali e sanitari disponibili GARA LILT CIG. 6247957937 Domande 1. Non troviamo le condizioni fissate per la realizzazione del web, i dati gestionali e sanitari disponibili 2. ma quando parlate di nuova immagine coordinata vi riferite

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO D'ONERI CAPITOLATO D ONERI per L AFFIDAMENTO DELL INCARICO del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO per l'istituto BATTISTI di COGLIATE per la DURATA di ANNI UNO ART. 1 - OGGETTO L appalto ha

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE DETERMINAZIONE NUMERO 07/08 DEL 3 gennaio 2007 PREMESSA La Provincia di Mantova intende procedere alla catalogazione

Dettagli

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E MARKETING COORDINATO DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI

Dettagli

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali

COMUNE DI CASIER CAPITOLATO D ONERI. per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali COMUNE DI CAER CAPITOLATO D ONERI per il servizio di noleggio full service di macchine fotocopiatrici digitali per gli Uffici comunali Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto il noleggio full-service

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI UFFICIO STAMPA E WEB MARKETING DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI E DEI

Dettagli

Il servizio riguarda diverse attività finalizzate alla promozione turistica ed al marketing territoriale:

Il servizio riguarda diverse attività finalizzate alla promozione turistica ed al marketing territoriale: DOCUMENTO DESCRITTIVO DELL OGGETTO DELLA GARA. 1. OGGETTO E NATURA DEL SERVIZIO Il servizio riguarda diverse attività finalizzate alla promozione turistica ed al marketing territoriale: OBIETTIVI ATTIVITA

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Comune di Casatenovo Provincia di Lecco CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per l affidamento del SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL PERIODO 1/7/2015-30/6/2019. CIG ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO L incarico

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI 48 MESI CUP B44I11000010004

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI GARA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER AUTOTRAZIONE PRESSO L AUTORIMESSA DI MARINO DEL TRONTO ANNO 2015 Gara per fornitura di gas metano Anno 2015_ Capitolato speciale D

Dettagli

CAPITOLATO DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI SERVIZIO COMUNE DI MONZA UFFICIO ECONOMATO CAPITOLATO DI SERVIZIO CAPITOLATO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DEL TRIBUNALE Art. 1 - Oggetto del capitolato Costituisce oggetto del presente

Dettagli

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI COSTACCIARO PG CAPITOLATO D ONERI E DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - Oggetto del servizio Il presente capitolato d oneri e disciplinare di gara riguarda i servizi tecnici da espletare per la realizzazione

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

Regione Puglia Assessorato al Turismo Servizio Turismo

Regione Puglia Assessorato al Turismo Servizio Turismo PROCEDURA NEGOZIATA EX ART. 125, CO. 11 DEL D.LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RASSEGNA STAMPA E RASSEGNA SOCIAL PER LE ESIGENZE DELL ARET PUGLIAPROMOZIONE. CIG LOTTO A): Z82102FD00 CIG

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali CAPITOLATO D ONERI Il presente documento disciplina le modalità per la predisposizione dell offerta. Art. 1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI LOTTO 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI. (PERIODO: gennaio 2016/ dicembre 2016) CIG:

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO

REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORADU DE SU TURISMU, ARTESANIA E CUMMÈRTZIU ASSESSORATO DEL TURISMO, ARTIGIANATO E COMMERCIO POR FESR Sardegna 2007-2013 Competitività regionale e occupazione Asse

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8

SCHEMA DI CONTRATTO. Allegato A 1/8 1/8 Allegato A GARA per la progettazione e realizzazione del Sistema Informativo Acquisto Capacità di Stoccaggio e Prodotti Petroliferi e della relativa integrazione con i Flussi Contabili di Acquirente

Dettagli

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale.

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA DI n 1 MINIBUS ELETTRICO, CHIAVI IN MANO, PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO PERSONE ALL INTERNO DEL CIMITERO CIVICO MONUMENTALE 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE.

Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. BOLLO BOLLO Capitolato d Oneri ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE ATTRAVERSO UN SERVIZIO DI CALL CENTER SPECIALISTICO SUI TEMI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE. SOMMARIO 1 OGGETTO...4 2 DESCRIZIONE DELLA

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 DEFINIZIONI Nel presente capitolato ed, in genere, in tutta la documentazione, sarà usata la terminologia di seguito specificata: - Aggiudicatario : il soggetto

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA CAPITOLATO D'ONERI ART.1 - OGGETTO

PROVINCIA DI MANTOVA CAPITOLATO D'ONERI ART.1 - OGGETTO ALLEGATO 4 PROVINCIA DI MANTOVA SETTORE PATRIMONIO, PROVVEDITORATO, ECONOMATO, APPALTI E CONTRATTI SERVIZIO ECONOMATO - Via Principe Amedeo, 32-46100 MANTOVA Tel. 0376/204232-357- Fax 0376/204280 CAPITOLATO

Dettagli

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI INERENTI L ATTIVITA ARTISTICA DELL ENTE

PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI INERENTI L ATTIVITA ARTISTICA DELL ENTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DELLE PRINCIPALI PUBBLICAZIONI INERENTI L ATTIVITA ARTISTICA DELL ENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Il pubblico incanto

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008 Giunta Regionale della Campania Area Generale di Coordinamento Istruzione - Educazione - Formazione Professionale - Politica Giovanile e del Forum Regionale della Gioventù - Osservatorio Regionale del

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE periodo: NOVEMBRE 2014/MAGGIO 2015 e NOVEMBRE 2015/ MAGGIO 2016 (CIG n. ZF6110FF72) 1 1. Oggetto dell appalto

Dettagli

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale

Dettagli

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti CAPITOLATO SPECIALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI CENTRI ESTIVI 2015 DEL COMUNE DI CORSICO. PERIODO dal 1 LUGLIO al 4 SETTEMBRE 2015. CIG: 62619146E6 ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA

ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA ENTE VINI - ENOTECA ITALIANA BANDO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COMMERCIALIZZAZIONE ON-LINE, DELLO SVILUPPO DI UN OFFERTA TURISTICA ORGANIZZATA, DI AZIONI DI PROMOZIONE E COMUNICAZIONE A SUPPORTO Art. 1

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DALL ATTUALE SEDE AIFA IN ROMA - VIA DELLA SIERRA NEVADA N. 60 ALLA NUOVA SEDE IN ROMA - VIA DEL TRITONE N. 181 NONCHÉ PER IL SERVIZIO DI STOCCAGGIO E CUSTODIA DEGLI

Dettagli

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D

AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare. Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D AGENZIA PER I SERVIZI Ufficio Gestione Gare AVVISO DI RETTIFICA Nota del 28 agosto 2009 - Prot. n. 6067/39/09/D Avviso di rettifica del bando di gara prot. n. 5188/39/09/D dd. 6 agosto 2009 procedura aperta

Dettagli

Il soggetto incaricato dovrà essere in grado di svolgere le seguenti tipologie di servizi:

Il soggetto incaricato dovrà essere in grado di svolgere le seguenti tipologie di servizi: CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI CAMPAGNE DI COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TURISMO, DEL COMMERCIO, DELLE FIERE E DEI SERVIZI, PRODUZIONE DI MATERIALI

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura selettiva ai sensi dell art. 27, relativa a servizi rientranti nell allegato II B del D.Lgs. n.163/2006, per l affidamento del servizio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E CONSULENZA ASSICURATIVA PER IL PERIODO 01/01/2009-31/12/2011. Indice Art.

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ALLEGATO B) CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1. OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di brokeraggio assicurativo

Dettagli

CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità Provincia di Siracusa

CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità Provincia di Siracusa REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana CITTÀ DI NOTO Patrimonio dell Umanità Provincia di Siracusa RAPPRESENTANTE LEGALE DEL DISTRETTO TURISTICO TEMATICO SUD EST PO FESR Sicilia 2007/2013, Obiettivo Operativo

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI **************

UNITA OPERATIVA AFFARI GENERALI PERSONALE - SERVIZI DEMOGRAFICI ************** Comune di Isili Provincia di Cagliari 08033 Piazza San Giuseppe n.6 P.I. 00159990910 Tel.0782/804460-804461 Fax 0782/804469 Email affarigenerali@comune.isili.ca.it Pec protocollo.isili@pec.comunas.it UNITA

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA CITTÀ DI REGGIO CALABRIA SETTORE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO, IN FAVORE DEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA,

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO DI MAGAZZINAGGIO, STOCCAGGIO, CONFEZIONAMENTO E CONSEGNA METERIALE INFORMATIVO DI TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data 23/05/2011 è stato approvato il Regolamento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO C I T T A D I F I S C I A N O (PROVINCIA DI SALERNO) AREA AMMINISTRATIVA U.O. 3 GARE E CONTRATTI CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato U.O. Economato SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI RIMINI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile (Dott.

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) SCHEMA Concessione in esclusiva, dell uso di spazi pubblicitari su elementi di arredo urbano e segnaletica direzionale privata e pubblica nel territorio

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

BANDO DI GARA per l affidamento dei servizi di copertura assicurativa RC AUTO + Garanzie Accessorie

BANDO DI GARA per l affidamento dei servizi di copertura assicurativa RC AUTO + Garanzie Accessorie ALLEGATO 1 BANDO DI GARA per l affidamento dei servizi di copertura assicurativa RC AUTO + Garanzie Accessorie 1 ENTE/SOCIETÀ AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL ENTE/SOCIETA AGGIUDICATRICE

Dettagli

PROVINCIA DI COMO. Capitolato d'appalto

PROVINCIA DI COMO. Capitolato d'appalto 1 PROVINCIA DI COMO Capitolato d'appalto Affidamento della realizzazione ed implementazione di un Sistema di Gestione - Certificabile secondo UNI EN ISO 9001 :2008 nella PROVINCIA DI COMO 2 INDICE 1. PREMESSE

Dettagli

CUP H24C12000080002 CIG Z230788CDD. tra

CUP H24C12000080002 CIG Z230788CDD. tra CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE ISTITUZIONALE NELL AMBITO DEL SISTEMA DI PROMOZIONE INTERNAZIONALE E DELLO SVILUPPO DI RELAZIONI ECONOMICHE CON L ESTERO A CURA

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

Domanda 1 In riferimento alle attività di Manifestazioni e Eventi, si chiede cortesemente di voler chiarire quanto segue:

Domanda 1 In riferimento alle attività di Manifestazioni e Eventi, si chiede cortesemente di voler chiarire quanto segue: Domanda 1 In riferimento alle attività di Manifestazioni e Eventi, si chiede cortesemente di voler chiarire quanto segue: 1.1) articolo 1, attività da svolgere, pag. 7 punto 2 del capitolato tecnico si

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

GARA PUBBLICA EUROPEA

GARA PUBBLICA EUROPEA QUESITO n. 1 La presente per chiedere se la data indicata del 16.7.2012 è il termine per la sola ricezione della documentazione preliminare o per la consegna dell'offerta di gara. RISPOSTA n. 1 Il termine

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Provincia Regionale di Catania Ufficio Provveditorato-Economato (codice fiscale 00397470873) SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ART.

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO. tra

BOZZA DI CONTRATTO. tra BOZZA DI CONTRATTO tra la società TRM SpA, con sede legale in Torino, via P. Gorini, n. 50, Partita Iva e Cod. Fisc. 08566440015, in persona del proprio legale rappresentante pro tempore, (qui di seguito

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 26 DEL 30 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 26 DEL 30 GIUGNO 2008 Allegato B al D.D. n. 272 del 09.06.08 CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI SPOT E AUDIOVISIVI PER L AGC SVILUPPO ATTIVITA SETTORE PRIMARIO- SETTORE SPERIMENTAZIONE, INFORMAZIONE,

Dettagli

ART. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO

ART. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO ALLEGATO A CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI EDUCAZIONE DEGLI ADULTI E COMUNICAZIONE SOCIALE PER LA REALIZZAZIONE DI INIZIATIVE PROMOSSE DAL SETTORE SVILUPPO DI COMUNITA. PERIODO:

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006)

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006) Citta di Lomazzo P.zza IV Novembre, 4 22074 Lomazzo (Como) Tel. 029694121 fax 0296779146 info@comune.lomazzo.co.it www.comune.lomazzo.co.it C.F. e P. Iva 00566590139 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART.

Dettagli

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A

S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Allegato 5 DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE DI COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE DEI LAVORI EX D.LGS. 81/2008 E S.M.I. PER LE OPERE DI RIORDINO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Titolo: CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO SENZA CONDUCENTE ( A FREDDO) DI AUTOMEZZI, PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA DI RIFIUTI SOLIDI URBANI PER MESI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IN OPEN SOURCE PER LO SVILUPPO DI UN APP PER DISPOSITIVI MOBILI FINALIZZATA ALL EROGAZIONE DI CONTENUTI IN MATERIA DI LAVORO PROGETTO PROVINCIALE

Dettagli

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it www.oppaterni.com P.IVA 00526840558 cod. fisc. 80000070559 CAPITOLATO TECNICO Art.

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE E DURATA

CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE E DURATA CAPITOLATO D APPALTO Procedura aperta, ai sensi degli artt. 3 e 55 del D. Lgs. n. 163/2006 e ss.mm.ii., per l affidamento del servizio di ideazione e progettazione creativa di una nuova linea grafica e

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli