In una prospettiva di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In una prospettiva di"

Transcript

1 LA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ARCHEOLOGIA DI MATERA The School of Postgraduate Studies in Classical and Medieval Archaeology, University of Basilicata, currently directed by Prof. Cosimo Damiano Fonseca, was established at Matera in The course of studies lasts three years. Up to 15 graduate students are accepted each year, on the basis of examinations and curricula. Teaching is carried out through monthly seminars, conferences and study tours of important archaeological sites in the Mediterranean. Practical activity includes participation in archaeological excavations and field surveys in Italy (Metaponto, Difesa San Biagio, Montescaglioso in Basilicata; Fratte in Campania; Apigliano in Apulia and Segesta in Sicily) and abroad (Itanos in Crete and Hierapolis in Turkey). The School possesses a laboratory where students can gain experience working on finds from its own excavations at Metaponto and Montescaglioso (classical), and at Torre di Mare, Metaponto (medieval). di Dimitris Roubis In una prospettiva di valorizzazione della città che, dopo accesi dibattiti, diventava sede di attività universitarie quale secondo polo nell unica realtà dell Ateneo Lucano, nel 1991 viene inaugurata a Matera la Scuola di Specializzazione in Archeologia Classica e Medioevale (figg. 1 e 2), istituita su proposta e con l impegno diretto del Magnifico Rettore dell Università degli Studi della Basilicata prof. Cosimo Damiano Fonseca. Per il corso post-lauream in Archeologia non si poteva auspicare una sede più idonea: la Città dei Sassi, sia per l inestimabile patrimonio artistico e culturale sia per la posizione privilegiata che occupa nel comprensorio materano -area a diretto contatto con l entroterra della Basilicata, la Puglia e lo Ionio-, possiede difatti i requisiti fondamentali per ospitare una Scuola di Specializzazione del settore umanistico dell Ateneo Lucano. Dal primo anno di attività della Scuola ad oggi si sono avvicendati nella Direzione il prof. Cosimo Damiano Fonseca (attuale direttore) e la prof.ssa Marcella Barra Bagnasco. Presso la Scuola sono attivati gli indirizzi di Specializzazione in Archeologia Classica e in Archeologia Medioevale. Alla Scuola, che ha una durata triennale e rilascia il diploma di specializzazione in Archeologia, sono assegnati per statuto 15 posti per ciascun anno di corso. La Direzione e il corpo accademico della Scuola - costituito da professori della Facoltà-madre di Lettere e Filosofia della sede di Potenza, da docenti provenienti da prestigiose Università italiane nonché da funzionari della Soprintendenza Archeologica della Basilicata- in ottemperanza alle direttive ministeriali impostano l attività didattica così da consentire agli allievi di approfondire la preparazione scientifica e l addestramento tecnico-pratico nel campo delle discipline archeologiche e di fornire le competenze professionali finalizzate alla tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico. Per raggiungere questi obbiettivi gli allievi percorrono un articolato iter di formazione. Mensilmente vengono infatti organizzati, sotto forma di incontri seminariali, cicli di lezioni mirate ad affinare le capacità di ricerca degli allievi che, fra l altro, hanno a disposizione, presso la sede materana, una biblioteca specializzata in continua crescita. Le discipline oggi 145

2 attivate sono complessivamente 25 e risultano raggruppate in cinque aree fondamentali di insegnamento: Area delle Metodologie e delle Tecniche, Area dell Archeologia Preistorica e Protostorica, Area dell Archeologia Classica, Area dell Archeologia Tardo-antica e Medioevale, Area Giuridica (l elenco degli insegnamenti dell a. a è riportato nella Tabella A). Le lezioni si configurano come un reale momento di formazione e non costituiscono una ripetizione degli insegnamenti esistenti presso i corsi di laurea delle Facoltà umanistiche di provenienza degli allievi. La preparazione di base di questi ultimi viene infatti verificata al momento della selezione di ammissione alla Scuola che consiste in un concorso per titoli ed esami atto ad accertare le conoscenze dei singoli candidati nel settore delle discipline storico-archeologiche 1. Parte integrante delle attività didattiche sono le visite di studio ad alcuni fra i più importanti siti della Magna Grecia, agli insediamenti rupestri del materano, ai Musei dislocati nel territorio (Museo Archeologico D. Ridola di Matera, Nazionale di Metaponto e Museo Nazionale della Siritide di Policoro). A conclusione di corsi specifici di lezioni, e talvolta in collaborazione con altri Atenei, si organizzano inoltre viaggi d istruzione in importanti regioni del mondo antico: negli anni passati gli studenti hanno avuto l opportunità di visitare in Asia Minore i siti della Ionia e della Caria, in Grecia Fig. 1: Matera. L edificio in via Lazzazzera dove ha sede la Scuola di Specializzazione in Archeologia centri di rilievi quali Atene e Delos; quest anno si prevede un viaggio di studio nel Peloponneso mirato soprattutto alla visita dell Arcadia. Nel quadro delle attività Torino Milano Genova Cagliari Pisa Indirizzo preistorico Indirizzo classico Indirizzo orientale Indirizzo medievale Scuola Specializzazione Archeologia Orientale Distribuzione delle Scuole di Specializzazione in Archeologia Padova Bologna Firenze Roma della Scuola momenti significativi sono rappresentati dalle cerimonie di inaugurazione dei corsi dell anno accademico 2, dagli incontri di studio organizzati in occasione della Trieste Napoli Fig. 2: distribuzione geografica delle Scuole di Specializzazione in Archeologia con i relativi indirizzi. (da D ANDRIA, Le Scuole di Specializzazione... cit.) Bari Matera Catania Lecce presentazione di monografie di recente edite 3 nonché dalle conferenze spesso riguardanti le ricerche archeologiche nel territorio lucano alle quali sono invitati a partecipare, in qualità di relatori, i funzionari della Soprintendenza Archeologica locale. A questo proposito va evidenziato il dialogo costruttivo che la Scuola di Specializzazione ha da tempo instaurato con le Soprintendenze ai Beni Culturali. In questo clima di collaborazione nascono iniziative quali i tirocini degli allievi presso gli uffici delle Soprintendenze nonché l elaborazione da parte degli specializzandi di tesi sui materiali archeologici venuti alla luce nel corso degli scavi condotti dalla Soprintendenza (attualmente sono in corso lavori su Montescaglioso e il suo territorio). Il 1998 segna il settimo anno di attività didattica della Scuola di Archeologia di Matera. Nonostante che su tutto il territorio nazionale siano presenti ben 16 Scuole di Specializzazione in Archeologia 4, il bacino di utenza della Scuola di Matera non si limita all ambito regionale: finora risultano infatti iscritti 107 studenti provenienti da numerose Università italiane (Torino, Milano, Pisa, Siena, Padova, Roma, Bologna, Firenze, Perugia, Chieti,Napoli, Salerno, Bari, Lecce, Cosenza, Messina, Catania, Palermo). Il numero degli studenti che non hanno portato a termine il corso di Specializzazione è irrilevante (9 unità) mentre complessivamente 42 allievi hanno già discusso una dissertazione scritta e 146

3 Tabella A: discipline attivate nell anno accademico UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ARCHEOLOGIA DI MATERA Elementi di Informatica Esegesi delle Fonti Letterarie Metodologia e Tecnica dello Scavo Teorie e Tecniche del Restauro Topografia Antica Disegno e Rilievo Paletnologia INSEGNAMENTI ATTIVATI NELL A. A AREA DELLE METODOLOGIE E DELLE TECNICHE Prof. C. Dell Aquila Prof. A. Corcella Prof. M. Osanna Prof. G. De Tommasi Prof. P. Sommella Prof. A. Conte AREA DELL ARCHEOLOGIA PREISTORICA E PROTOSTORICA Preistoria e Protostoria Europea Archeologia e Storia dell Arte Greca Archeologia e Storia dell Arte Romana Archeologia dell Italia Preromana Archeologia delle Province Romane Epigrafia e Antichità Greche e Romane Etruscologia Numismatica Greca e Romana AREA DELL ARCHEOLOGIA CLASSICA Storia dell Urbanistica e dell Architettura Greca e Romana Prof. R. Grifoni Prof. S. Bianco Prof. M. Osanna Prof. Prof. M. L. Nava Prof. M. Denti Prof. G. Ragone Prof. A. Pontrandolfo Prof. A. Stazio Prof. AREA DELL'ARCHEOLOGIA TARDO-ANTICA E MEDIOEVALE Archeologia tardo-antica e alto medioevale Archeologia e Storia dell Arte Medioevale Archeologia e Storia dell Arte Paleocristiana e Bizantina Archeologia e Storia dell Arte Islamica Paleografia e diplomatica Storia dell Urbanistica e dell Architettura Medioevali Storia della Città e del Territorio Legislazione dei Beni Culturali Legislazione Urbanistica AREA GIURIDICA Prof. P. Arthur Prof. G. Bertelli Prof. A. Rigo Prof. M. A. Lala Comneno Prof. C. D. Fonseca Prof. G. Coppola Prof. P. Dalena Prof. S. Serangeli Prof. T. Ruccia 147

4 Tabella B: tesi di specializzazione discusse fino all anno accademico SCUOLA SI SPECIALIZZAZIONE IN ARCHEOLOGIA - MATERA SPECIALISTI IN ARCHEOLOGIA INDIRIZZO SPECIALISTA TITOLO TESI RELATORE a. a Classico A. Capurso La ricerca archeologica in Basilicata fino all Unità A. Civale I dischi fittili votivi con volto femminile S. Scala Metaponto dal III al I sec. a. C. B. Mattioli I sistemi di misura ponderale romani nella documentazione archeologica. Bilance e pesi tra III sec. a. C. e IV sec. d. C. E. Lippolis E. Setari La necropoli di Ripacandida (scavi ) Medioevale R. Demetrio Matera. Forma urbis tra IX e XIII secolo C. D Angela a. a Classico M. D. Borricelli Le Terme romane in Puglia E. Lippolis P. Spagnoletta Gli Acquedotti romani nelle Regiones Secunda ed Tertia E. Lippolis C. Zito Medioevale B. Bruno D. Caragnano La Calabria in età romana (II sec. a. C. - II sec. d. C.). Analisi delle testimonianze archeologiche a sud dell istmo di Catanzaro Il casale medioevale di Quattro Macine, Giuggianello: la piccola chiesa ed il suo significato Agiografia e iconografia nella pittura bizantina pugliese (X-XIII sec.) I. Amendolito Il tempietto di S. Lorenzo fuori le mura in Mesagne P. Favia S. De Vitis Scavi archeologici nella Cattedrale di Barletta: dall occupazione altomedioevale alla chiesa preromanica Il contesto stratigrafico di Palazzo delli Ponti nella Città Vecchia di Taranto E. Lippolis C. D Angela P. Rescio Archeologia e storia dei castelli di Puglia e Basilicata G. Coppola R. Iannuzzi Classico V. Franciosi R. Rogato C. Ruggiero C. Signorelli V. Valentini Note sulla tipologia insediativa di età normanna in Terra di Bari. Fonti storiche e archeologiche a. a Importazioni ceramiche corinzie in Italia meridionale. VIII sec. a. C. La ceramica figurata protoitaliota in Basilicata. Problemi di diffusione La ceramica di importazione greca nella Puglia centrosettentrionale in età arcaica (VIII sec.-480 a. C.) Saggi X, XII, XIII, XV anni Necropoli dell Isola Sacra di Porto Il riutilizzo dei teatri e degli anfiteatri tra tardoantico ed alto medioevo nella Regio I G. Coppola 148

5 INDIRIZZO SPECIALISTA TITOLO TESI RELATORE Classico C. Nardella A. Deodato C. Marchegiani P. Petitti Banzi (PZ): la necropoli di contrada Piano Carbone - scavi 1981 Segni di trasformazione tra VI e V sec. a. C. nei centri italici intorno alla chora metapontina: il caso di Pisticci Forme di culto nella Lucania interna al momento della romanizzazione: continuità e trasformazione La miniaturizzazione dei materiali come fenomeno culturale: un'analisi campione Medioevale A. Testa La pittura bizantina nella provincia di Trapani A. Bonofiglio G. Gambioli B. Pisani A. D Amicis R. Giuliani Gli insediamenti monastici bizantini presso la Motta di Sant Aniceto (RC) Gli affreschi bizantini della chiesa di S. Michele nella Marsico Nuovo tra X e XIII secolo Arte bizantina nella Sibaritide medievale. La Panaghia di Rossano Lo scavo nell ex Seminario Arcivescovile di Taranto: le ceramiche invetriate e le maioliche Scavi archeologici nella Cattedrale di Barletta: dalla Basilica paleocristiana all'occupazione altomedievale a. a G. Bertelli C. D Angela Classico G. Soppelsa Un unità abitativa a Serra di Vaglio: scavo e ricostruzione M. Ventrelli A. Sartoris La viabilità antica nei bacini idrografici del Bradano e del Basento Aspetti tipologici e culturali delle comunità indigene della Basilicata meridionale e ionica nell'età del Ferro I. Lupo Corredi funerari con terrecotte figurate: il caso di Herakleia M. Osanna Medioevale A. Biffino L insediamento rupestre di Triglie (Statte-Taranto): un analisi archeologica P. Arthur M. Aprosio Paesaggi tardoantichi del territorio di Brindisi P. Arthur G. Cedro E. Lapadula M. Ricciardi P. Tagliente A. De Crescenzo Gli oggetti di abbigliamento provenienti dallo scavo del casale medievale di Quattro Macine - Giuggianello (LE) L insediamento rupestre della Madonna della Loe (Montescaglioso-MT). Un analisi archeologica Il Battistero della Basilica di S. Croce in Gerusalemme in Roma. Committenza imperiale e rapporti con la Terra Santa La ceramica invetriata policroma dallo scavo dell abitato medievale di Torre di Mare (Metaponto). Saggi I e II 1995 La ceramica medievale di Torre di Mare (Metaponto): il contributo delle analisi archeometriche P. Arthur P. Arthur G. Bertelli G. Bertelli 149

6 Scuola di Specializzazione in Archeologia di Matera ( ) Specialisti Studenti iscritti nell'a. a Ritirati Fig. 3: Grafico con i dati relativi agli specialisti in archeologia e agli studenti attualmente iscritti presso la Scuola di Specializzazione di Matera sono pertanto a tutti gli effetti specialisti in Archeologia (v. grafico fig. 3). Le tematiche affrontate in alcune fra le tesi di diploma rivelano la grande attenzione che sia il corpo docente sia gli allievi dimostrano nei confronti del territorio dove ha sede la Scuola. Varie tesi, per lo più sperimentali, affrontano temi che spaziano dalla topografia antica (ad esempio la viabilità nei bacini idrografici del Bradano e Basento e la Forma urbis di Matera) alle problematiche inerenti lo studio degli insediamenti classici e medievali (v. l analisi archeologica dei centri italici come Pisticci e del sito rupestre della Madonna della Loe di Montescaglioso), alle ricerche sulle unità abitative indigene (v. Serra di Vaglio), alla distribuzione delle ceramiche antiche sul territorio (v. ad es. i vasi a figure rosse protoitalioti) all analisi dei manufatti provenienti dagli scavi condotti a Metaponto (studio dei materiali dal Castrum e studio archeometrico delle ceramiche medioevali di Torre di Mare) fino ad argomenti di storiografia (v. la storia della ricerca archeologica in Basilicata) (v. Tabella B). L originalità e l interesse di numerosi lavori di tesi hanno fra l altro indotto a prevedere in tempi rapidi la pubblicazione degli stessi in una serie di monografie edite dalla Scuola. Si sa che l archeologia è la ricostruzione della storia della presenza umana nel territorio tramite lo studio della cultura materiale: quest ultima sotto forma di manufatti e di resti organici e ambientali. Pertanto gran parte degli sforzi didattici della Scuola, durante i cicli di lezioni, sono rivolti proprio alle attività pratiche di esercitazione finalizzate allo studio dei manufatti e degli ecofatti scoperti durante le ricerche sul terreno. A questo proposito, va sottolineato che presso la sede di Matera, fin dal momento di istituzione della Scuola, è attivo un Laboratorio di Archeologia dotato di ampi locali atti a 9 Sospesi perché vincitori del Dottorato di Ricerca consentire il deposito temporaneo, il primo intervento di pulitura fisicochimica dei reperti, il restauro di oggetti di piccole e medie dimensioni nonché lo studio dei materiali (fig. 4). Nel laboratorio didattico della Scuola durante le esercitazioni, effettuate su materiali provenienti dagli scavi archeologici di Metaponto e del sito indigeno di Difesa San Biagio di Montescaglioso, si insegnano le operazioni Fig. 4: Matera. Il Laboratorio della Scuola di Specializzazione in Archeologia 2 fondamentali per l analisi e lo studio di reperti recuperati durante le indagini sul terreno: classificazione e quantificazione tipologica delle forme presenti nei contesti, disegno tecnico e creazione di tavole-guida dei tipi selezionati, schedatura-studio dei vari reperti significativi per la sistemazione della cronologia relativa delle fasi di frequentazione degli insediamenti esplorati. Recente è inoltre il collegamento del Laboratorio della Scuola ad un più vasto progetto di gestione informatica degli archivi di scavo. Il progetto si attua nell ambito del Progetto Basilicata realizzato dal CNR con finanziamenti della Comunità Europea (Ufficio Progetto Mezzogiorno). È realizzato in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Basilicata, il Dipartimento di Beni Culturali dell Università di Lecce (sotto la direzione del prof. Francesco D Andria è la sezione del progetto su due siti pilota: Metaponto e Montescaglioso) nonché con l Istituto Internazionale di Studi Federiciani del CNR diretto dal prof. Cosimo Damiano Fonseca. Gli allievi della Scuola avranno così l opportunità di fare esperienza sui sistemi informatici avanzati di gestione a più livelli di indagine (ricognizioni estensive, intensive e infra-sito; scavi archeologici) attraverso banche-dati integrate (cartografiche e alfanumeriche; dati grafici e immagini). Tale esperienza servirà a formare i futuri archeologi introducendoli alle potenzialità di strumenti informatici completi, utili non solo per ricerche di ar- 150

7 chivio, ma anche per la produzione di carte tematiche (come per es. quelle delle aree a rischio), per ricerche statistiche e di analisi spaziale. Oltre alle esercitazioni pratiche sui materiali custoditi nei laboratori, gli allievi hanno la possibilità di partecipare, nei mesi estivi, ai diversi Cantieri- Scuola di scavo archeologico promossi annualmente per l apprendimento delle tecniche di scavo e della registrazione dei dati sul campo (fig. 5). Studenti, sia dell indirizzo classico che di quello medioevale, sono da tempo presenti presso la Missione Archeologica Italiana che opera nella splendida città di Hierapolis in Turchia, dove hanno l opportunità di studiare le principali fasi dell insediamento ellenistico-romano e di quello bizantino. Per quanto attiene i cantieri di scavo all estero va inoltre evidenziato che dal 1997 la Scuola partecipa agli scavi della Missione Internazionale (greco-franco-belga-italiana) di Itanos a Creta in Grecia. Nel quadro delle attività di scavo in Italia ricordiamo che, a partire dal 1995, un team di studenti è impegnato in un complesso programma di ricerche archeologiche nella città di Segesta in Sicilia promosso dalle Università di Lecce, di Siena e dalla Scuola Normale di Pisa, in stretta collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici di Trapani. La Scuola di Matera, in particolare, sta affrontando lo scavo archeologico di uno dei monumenti più noti ai visitatori di Segesta: il teatro ellenistico (fig. 6). Nell Italia peninsulare gli BASILICATA 1. Montescaglioso 2. Difesa S. Biagio 3. Metaponto (Torre di Mare) PUGLIA 4. Apigliano 5. Quattro Macine CAMPANIA 6. Fratte SICILIA 7. Segesta Fig. 5: Cartina con l indicazione dei cantieri di scavo archeologico ai quali possono partecipare nel 1998 gli allievi della Scuola di Specializzazione studenti dell indirizzo classico della Scuola partecipano alle esplorazioni archeologiche nell abitato etrusco-campano di Fratte (Salerno) mentre quelli dell indirizzo medioevale sono attivi a Quattro Macine di Giuggianello e ad Apigliano di Martano nel Salento, due villaggi medievali abbandonati che hanno restituito, tra l altro, testimonianze finora Itanos Matera Hierapolis uniche per la frequentazione di età bizantina in Italia meridionale (VI-XI sec. d.c.) 5. In conclusione è necessario soffermarsi in dettaglio sulle ricerche che interessano il territorio della Basilicata dove da tempo sono stati individuati i due principali poli di intervento della Scuola, dapprima in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, e a partire Fig. 6: Segesta (TP). Teatro ellenistico: gli allievi della Scuola di Specializzazione in Archeologia effettuano il rilievo della summa cavea da quest anno, sotto forma di Concessione di scavo. Le campagne di scavo nell insediamento di Torre di Mare di Metaponto hanno permesso di individuare la zona dell abitato medioevale (XII-XV sec. d.c.), e un torrione fortificato risalente al XVI sec. d.c. Lo scavo offre la possibilità agli allievi dell indirizzo medioevale di affrontare lo studio della stratificazione esistente, di analizzare la tipologia delle strutture fortificate e di quelle abitative e di apprendere sul campo le tecniche di registrazione delle importanti evidenze archeologiche del sito. Nel territorio di Montescaglioso, l indirizzo classico della Scuola di Matera ha avviato, dal 1994, un complesso programma di ricerche archeologiche che ha come centro di interesse il sito indigeno di Difesa San Biagio (fig. 7). L insediamento si sviluppa dall età del Bronzo finale fino a quella tardo-ellenistica (X/IX sec-i sec. a.c.) e, grazie alla sua particolare stratificazione, offre agli studenti ampie possibilità per l applicazione pratica delle lezioni impartite all Università sulla tecnica di scavo. Le campagne di scavo hanno finora interessato complesse strutture a pianta quadrata riferibili all abitato antico e hanno portato alla scoperta di manufatti (ad es. torchi e macine), significativi per conoscere la vita quotidiana, i commerci, gli scambi, e le varie attività connesse ai sistemi di produzione agricola. Una originale esperienza è stata affrontata dagli allievi della Scuola nel 1997 nel Cantiere didattico impostato 151

8 Fig. 7: Difesa San Biagio (MT). Abitato indigeno: studenti della Scuola di Specializzazione impegnati nello scavo di strutture abitative del III-II sec. a. C nel settore sud-est del centro storico della città di Montescaglioso in via Porta Schiavoni (figg. 8 e 9), allo scopo di studiare le evidenze monumentali venute alla luce di recente (mura difensive e resti dell abitato antico). L esperienza a Montescaglioso città continuerà ancora quest anno con l obbiettivo di studiare le fasi di occupazione e di articolazione interna dell abitato antico. Infatti, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica, è in programma un intervento nel cuore del centro storico di Montescaglioso dove è ubicato uno dei monumenti più illustri della regione: l abbazia di S. Michele Arcangelo. In questo edificio, a conclusione della campagna di scavo del 1997, si è tenuto un incontro promosso dalla Scuola per far conoscere ai cittadini di Montescaglioso le scoperte effettuate dagli archeologi in questi anni di intervento nel territorio: gli allievi imparano nell ambito dell insegnamento di Metodologia e Tecnica dello Scavo impartito presso la Scuola che saper scavare, analizzare e interpretare le evidenze archeologiche è importante per la comprensione della storia del sito indagato; essi imparano altresì che altrettanto importante è pubblicare in tempi rapidi i risultati delle ricerche per la comunità scientifica nonché sforzarsi di far conoscere ai cittadini in forma sintetica e divulgativa i risultati delle ricerche condotte nel loro territorio. Note * Si ringrazia il personale amministrativo della Scuola di Specializzazione di Matera per aver cortesemente fornito i dati statistici ed amministrativi utili alla stesura del presente contributo; in particolare si ringraziano R. Ventrelli e A. Abato per aver collaborato all elaborazione della Tabella B. Ringrazio inoltre il prof. P. Arthur per la traduzione in inglese dell abstract. La documentazione grafica e fotografica è stata realizzata da chi scrive. 1 Sono ammessi alle prove di concorso i laureati in Lettere della Facoltà di Lettere e Filosofia, in Materie Letterarie, in Conservazione dei Beni Culturali e i laureati in Architettura. L esame consiste in una prova scritta, una prova pratica e una prova orale. 2 Quest anno, in data 22 gennaio, dopo la relazione del Direttore della Scuola e il saluto del Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia prof. A. De Francesco, il prof. M. Osanna ha tenuto la prolusione sul tema Hera, protettrice degli Achei, tra madre patria e colonie. 3 Si segnala l incontro, in data 22 aprile 1998, organizzato per presentare il volume di M.L. Marchi e di M. Salvatore Venosa. Forma e urbanistica ; in questa occasione sono intervenuti i proff. F. D Andria, P. Sommella e A. De Siena. 4 Per un inquadramento generale delle Scuole di Specializzazione in Italia con dati statistici di riferimento v. F. D ANDRIA, Le scuole di specializzazione in Archeologia, in Il contributo dell Università alla conservazione dei Beni Culturali (Caserta-Napoli aprile 1997) Atti del Convegno, in corso di stampa. 5 Negli anni passati gli allievi della Scuola hanno partecipato anche agli scavi archeologici condotti a Metaponto (MT), Pomarico Vecchio (MT), Trasacco del Fucino (AQ), Locri (RC). Fig. 8: Montescaglioso (MT). Cantiere archeologico di via Porta Schiavoni. Abitato annesso alla fortificazione (III sec. a. C.): studenti della Scuola di Specializzazione impegnati nell attività di rilievo archeologico Fig. 9: Montescaglioso (MT). Cantiere archeologico di via Porta Schiavoni: studenti della Scuola di Specializzazione intenti a documentare gli strati di intonaco parietale 152

SEZIONE PRIMA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA ART. 1

SEZIONE PRIMA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA ART. 1 SEZIONE PRIMA SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELLA FACOLTÀ DI LETTERE E ART. 1 Presso la Facoltà di Lettere e filosofia sono costituite le seguenti scuole di specializzazione in: a) Archeologia b) Storia dell

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE ELABORATO SULLA BASE DEL F ORMATO EUROPEO. Nome LA SERRA CRISTIANA Indirizzo

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE ELABORATO SULLA BASE DEL F ORMATO EUROPEO. Nome LA SERRA CRISTIANA Indirizzo CURRICULUM VITAE ELABORATO SULLA BASE DEL F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome LA SERRA CRISTIANA Indirizzo VIA PIO XII, N.10, 89900, VIBO VALENTIA, ITALIA Telefono/Cellulare 0963-42571 3206977685

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia CLASSE DELLE LAUREE IN BENI CULTURALI (L-1) CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN BENI CULTURALI REGOLAMENTO DIDATTICO È attivato presso la Facoltà

Dettagli

CORSO DI STUDIO MAGISTRALE INTERCLASSE (LM-2+LM-15) TRADIZIONE CLASSICA E ARCHEOLOGIA DEL MEDITERRANEO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A.

CORSO DI STUDIO MAGISTRALE INTERCLASSE (LM-2+LM-15) TRADIZIONE CLASSICA E ARCHEOLOGIA DEL MEDITERRANEO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. CORSO DI STUDIO MAGISTRALE INTERCLASSE (LM-2+LM-15) TRADIZIONE CLASSICA E ARCHEOLOGIA DEL MEDITERRANEO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015-16 Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso

Dettagli

SCIENZE DEI BENI ARCHEOLOGICI

SCIENZE DEI BENI ARCHEOLOGICI Consiglio di Facoltà dell Luglio 200 Modificato nel CdF 22 maggio 2002 Modificato nel CdF 3 marzo 200 Modificato nel CdF del 2 gennaio 2006 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DEI BENI

Dettagli

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in STORIA DELL'ARTE

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in STORIA DELL'ARTE Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale in STORIA DELL'ARTE D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2014/2015 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione del corso

Dettagli

ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO

ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO PRESENTAZIONE DEL CORSO DI STUDI IN ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO ANTICO DIPARTIMENTO DI STORIA CULTURE CIVILTÀ AULA PRODI 7 OTTOBRE 2014, ORE 9.45 IL CORSO DI STUDI http://corsi.unibo.it/magistrale/archeol

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Lorenzo RAMACCIATO

CURRICULUM VITAE di Lorenzo RAMACCIATO CURRICULUM VITAE di Lorenzo RAMACCIATO Indirizzo: via Gioberti 43 50121 FIRENZE Tel.: 055/679885 e 333/3698798 E-mail: l.ramacciato@inwind.it Informazioni personali Stato civile: Celibe Data di nascita:

Dettagli

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte All. A Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte CLASSE L 1 BENI CULTURALI Corso di laurea triennale in: Conservazione

Dettagli

Corso di Laurea in Storia e conservazione dei beni artistici e archeologici

Corso di Laurea in Storia e conservazione dei beni artistici e archeologici Corso di Laurea in Storia e conservazione dei beni artistici e archeologici Presidente: Luigi Spezzaferro Segretario: Maria Filosa Ubicazione: Ponte P.Bucci, cubo 21b, Arcavacata di Rende (CS) Telefono:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia CLASSE DELLE LAUREE IN ARCHEOLOGIA (LM-2) CLASSE DELLE LAUREE IN STORIA DELL ARTE (LM-89) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN ARCHEOLOGIA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN STORIA DELL ARTE (Classe LM-89) ART. 1 OGGETTO Il presente regolamento didattico disciplina il di laurea, la programmazione, gestione e valutazione

Dettagli

a.oliva@unimercatorum.it

a.oliva@unimercatorum.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Oliva, Angelo E-mail a.oliva@unimercatorum.it ESPERIENZA LAVORATIVA Anno Accademico 2012-2013 Università di Cagliari Facoltà di Studi

Dettagli

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale Centro per i servizi educativi del museo e del territorio Proposte didattiche

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. simona_8618@hotmail.it. Nome e indirizzo del datore di lavoro. Nome e indirizzo del datore di lavoro

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. simona_8618@hotmail.it. Nome e indirizzo del datore di lavoro. Nome e indirizzo del datore di lavoro F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome FUSCÀ SIMONA Indirizzo VIA VITTORIO PUGLIESE, 12 Telefono 0961 72 26 96 389 166 28 35 E-mail simona_8618@hotmail.it Nazionalità

Dettagli

Università del Salento

Università del Salento Università del Salento REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN LETTERE MODERNE Classe LM 14 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 ARTICOLO 1 Il presente regolamento disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO PER STUDENTI UNIVERSITARI FINALIZZATE ALL ACQUISIZIONE DI ELEMENTI E DI TECNICHE UTILI PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DI BENI CULTURALI (E PER

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO ANTICO

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO ANTICO Scuola di Lettere e Beni culturali CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA E CULTURE DEL MONDO ANTICO CLASSE LM2 REGOALEMNTO DIDATTICO PARTE NORMATIVA Art. 1 Requisiti per l'accesso al corso Requisiti

Dettagli

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S)

Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) 1 Ordinamento didattico del Biennio Specialistico della Classe 15/S. CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA E LETTERATURE DELL ANTICHITÀ (15/S) OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI CARATTERISTICHE

Dettagli

RILIEVO E DISEGNO DELL ARCHITETTURA (Gruppi di lavoro coordinati dall Ing. Roberto B. F. Castiglia 1 )

RILIEVO E DISEGNO DELL ARCHITETTURA (Gruppi di lavoro coordinati dall Ing. Roberto B. F. Castiglia 1 ) RILIEVO E DISEGNO DELL ARCHITETTURA (Gruppi di lavoro coordinati dall Ing. Roberto B. F. Castiglia 1 ) Collaboratori: Ing. Marco Giorgio Bevilacqua - Arch. Massimo Bertellotti Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

DOTT.SSA MARGHERITA CASSIA CURRICULUM

DOTT.SSA MARGHERITA CASSIA CURRICULUM DOTT.SSA MARGHERITA CASSIA CURRICULUM Ricercatrice Confermata per il Settore Scientifico-Disciplinare L-Ant/03 Storia Romana presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche (DISUM) dell Università degli

Dettagli

Vincitore di borsa di studio emessa da istituti bancari finalizzata alla ricerca archeologica all interno del Castello Aragonese di Taranto.

Vincitore di borsa di studio emessa da istituti bancari finalizzata alla ricerca archeologica all interno del Castello Aragonese di Taranto. DOTT. Federico Giletti Breve curriculum: ISTRUZIONE: -23 Aprile 2010 Diploma della Scuola di Specializzazione in Archeologia di Roma, Anno Accademico 2008/9, conseguito il 23 Aprile 2010 con la votazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DEI BENI CULTURALI (LM-11

Dettagli

La Grotta dei Cervi di Porto Badisco in 3D: stato dell arte

La Grotta dei Cervi di Porto Badisco in 3D: stato dell arte LA GROTTA DEI CERVI DI PORTO BADISCO IN 3D Una visita virtuale nel Castello di Otranto Otranto (LE), 25-26 novembre 2010 La Grotta dei Cervi di Porto Badisco in 3D: stato dell arte Virginia Valzano (Direttore

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. I al bando di ammissione in data 27 settembre 2011 - II GRUPPO Art. 1 Tipologia L Università degli studi di Pavia attiva, per l a.a. 2011/2012, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN: FORMAZIONE DI OPERATORI TURISTICI Classe L15 Art. 1 - Premesse 1. Il corso

Dettagli

franter6@hotmail.com TRRFNC81L19I804S 01792630665 Da settembre 2011 e tutt'ora in corso

franter6@hotmail.com TRRFNC81L19I804S 01792630665 Da settembre 2011 e tutt'ora in corso F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TERRACCIANO, FRANCESCO Indirizzo 91, via S. Maria Maggiore, 67030, Pacentro, Italia Telefono 0864/41353 cellulare 3406346337 Fax E-mail

Dettagli

Categorie: Requisiti:

Categorie: Requisiti: Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei Avviso pubblico per la selezione di soggetti e professionisti da inserire negli elenchi delle Società / Cooperative / Studi di professionisti,

Dettagli

" MULTIMEDIALITA E LIM: IDEE E SOLUZIONI PER UNA DIDATTICA

 MULTIMEDIALITA E LIM: IDEE E SOLUZIONI PER UNA DIDATTICA UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c L. 341/90) in " MULTIMEDIALITA E LIM: IDEE E SOLUZIONI PER UNA DIDATTICA INNOVATIVA " 1500

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E ESPERIENZA PROFESSIONALE 2013 AD OGGI Studio della ceramica comune proveniente dal sito di Campo della Fiera (Orvieto) Direzione Scientifica:

Dettagli

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 5 BORSE DI STUDIO PER STUDENTI UNIVERSITARI FINALIZZATE ALL ACQUISIZIONE DI ELEMENTI E DI TECNICHE UTILI PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DI BENI CULTURALI

Dettagli

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI

UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI UFFICIO DI SOVRINTENDENZA AI BENI ARCHITETTONICI Il Direttore dei Musei Vaticani in cantiere L ufficio di Sovrintendenza ai Beni Architettonici, istituito con il regolamento promulgato dal Cardinale Governatore

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA PORTE APERTE ALL UNIVERSITÀ 19 LUGLIO 2005 Inizia alle ore 9 il viaggio alla scoperta dell Università Porte Aperte a Pavia, una giornata per conoscere l Ateneo e la città

Dettagli

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA I DSA: VALUTAZIONE E INTERVENTO IN AMBITO PSICOEDUCATIVO. 1500 h - 60 CFU - A.A. 2014/15

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA I DSA: VALUTAZIONE E INTERVENTO IN AMBITO PSICOEDUCATIVO. 1500 h - 60 CFU - A.A. 2014/15 UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c L. 341/90) in I DSA: VALUTAZIONE E INTERVENTO IN AMBITO PSICOEDUCATIVO 1500 h - 60 CFU -

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 ASSISTENTE DI SCAVO

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 ASSISTENTE DI SCAVO ASSISTENTE DI SCAVO 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MODELLI OPERATIVI PER LA VALUTAZIONE SCOLASTICA

MODELLI OPERATIVI PER LA VALUTAZIONE SCOLASTICA UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c L. 341/90) in MODELLI OPERATIVI PER LA VALUTAZIONE SCOLASTICA 500 h - 20 CFU - A.A. 2013/14

Dettagli

GESTIONE, PROGETTAZIONE E PROMOZIONE DEL PATRIMONIO STORICO,ARTISTICO E CULTURALE DEI BENI ECCLESIASTICI

GESTIONE, PROGETTAZIONE E PROMOZIONE DEL PATRIMONIO STORICO,ARTISTICO E CULTURALE DEI BENI ECCLESIASTICI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE IN DIRITTO CANONICO ECCLESIASTICO E VATICANO in collaborazione con Ordine dei Frati Minori Francescani - Cappuccini Ordini dei Ministri degli Infermi - Camilliani GESTIONE, PROGETTAZIONE

Dettagli

FFO 2014 Per troppi atenei un pessimo regalo La nostra scheda di approfondimento

FFO 2014 Per troppi atenei un pessimo regalo La nostra scheda di approfondimento FFO 2014 Per troppi atenei un pessimo regalo La nostra scheda di approfondimento Gennaio 2015 Cambiano i Ministri dei Governi, ma quelli destinati al MIUR, anche se sono ex Rettori di atenei, non riescono

Dettagli

Corso di Laurea in Storia e conservazione del patrimonio artistico, archeologico e musicale

Corso di Laurea in Storia e conservazione del patrimonio artistico, archeologico e musicale Corso di Laurea in Storia e conservazione del patrimonio artistico, archeologico e musicale Presidente: Pietro Dalena Segretario: Maria Filosa Ubicazione: Ponte P.Bucci, cubo 21b, Arcavacata di Rende Telefono:

Dettagli

LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DELLE CHIESE E DEI COMPLESSI PARROCCHIALI

LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DELLE CHIESE E DEI COMPLESSI PARROCCHIALI SEMINARIO LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA DELLE CHIESE E DEI COMPLESSI PARROCCHIALI in collaborazione con SNEC Servizio Nazionale per l Edilizia di Culto della CEI Fiera di Vicenza - martedì 16 aprile 2013,

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA MAGISTRALE in STORIA DELL ARTE E BENI CULTURALI approvato dal Senato Accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI 1.1 Dipartimento

Dettagli

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI

TOcCARE SUMMER SCHOOL 2015 CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA CORSI SETTIMANALI Protocollo d intesa con il Comune di Milano SUMMER SCHOOL 2015 CORSI SETTIMANALI 1-27 giugno 6-18 luglio 24 agosto-5 settembre 9.00-12.00 / 13.00-17.00 TOcCARE CASCINA SANT AMBROGIO 15 SECOLI IN CASCINA

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del cinema e dei media

Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del cinema e dei media Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del cinema e dei media (LM-65 Scienze dello spettacolo e produzione multimediale) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008

Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008 Corso di Laurea in Scienze dei Beni Culturali a.a. 2007/2008 Il Corso di laurea di primo livello (Laurea triennale) in Scienze dei Beni culturali (che si inserisce nella classe delle lauree in Scienze

Dettagli

Matematica Fisica I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) CLASSE DELLE LAUREE L-35 - SCIENZE MATEMATICHE

Matematica Fisica I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) CLASSE DELLE LAUREE L-35 - SCIENZE MATEMATICHE Matematica Fisica I T A L I A LAUREA DI PRIMO LIVELLO (TRIENNALE) PER SINGOLI INDIRIZZI O CURRICULA CONSULTARE L INDIRIZZO INTERNET DELLE SINGOLE UNIVERSITA CLASSE DELLE LAUREE L-35 - SCIENZE MATEMATICHE

Dettagli

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES

SAN GEMINI PRESERVATION STUDIES BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 5 BORSE DI STUDIO PER STUDENTI UNIVERSITARI FINALIZZATE ALL ACQUISIZIONE DI ELEMENTI E DI TECNICHE UTILI PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DI BENI CULTURALI

Dettagli

Dipartimento di Studi Umanistici

Dipartimento di Studi Umanistici UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA Dipartimento di Studi Umanistici Lettere, Beni CuLturaLi, SCienze della Formazione Offerta formativa 2013-2014 http://www.studiumanistici.unifg.it/ CORSI DI LAUREA TRIENNALI

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA

CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER GUIDA TURISTICA Con l adesione di Associazione culturale e di formazione Via SS. Giacomo e Filippo n.7 73100 LECCE C.F. 93117550751 cell. +39 380.8946000 Web: www.formandopuglia.it formandopuglia@gmail.com ORGANIZZA IL

Dettagli

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE .UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI LM77 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE (Sede di

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTÀ DI BENI CULTURALI MANIFESTO DEGLI STUDI a.a. 2008-2009

UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTÀ DI BENI CULTURALI MANIFESTO DEGLI STUDI a.a. 2008-2009 UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTÀ DI BENI CULTURALI MANIFESTO DEGLI STUDI a.a. 2008-200 CORSO DI LAUREA IN BENI ARCHEOLOGICI/SCIENZE DEI BENI ARCHITETTONICI, ARCHEOLOGICI E DELL AMBIENTE CLASSi L-1 BENI CULTURALI

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA. 1500 h - 60 CFU - A.A. 2013/14 REGOLAMENTO

UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA. 1500 h - 60 CFU - A.A. 2013/14 REGOLAMENTO UNIVERSITA' EUROPEA DI ROMA Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c L. 341/90) in LA FORMAZIONE CONTINUA DELL INSEGNANTE: METODOLOGIE E TEORIE DIDATTICHE NELL

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. E' emanato, nel testo allegato, il regolamento di funzionamento del Corso.

IL RETTORE DECRETA. E' emanato, nel testo allegato, il regolamento di funzionamento del Corso. U.S.R. DECRETO N. 4009 lo Statuto di Ateneo; il Regolamento Didattico di Ateneo (R.D.A.); il decreto ministeriale 22 ottobre 2004 n. 270; il Regolamento per l'istituzione ed il funzionamento dei Corsi

Dettagli

Facoltà di Musicologia

Facoltà di Musicologia Facoltà di Musicologia La nuova riforma universitaria Con l'anno accademico 2009-2010 l Università di Pavia attua il regolamento in materia di autonomia didattica degli atenei stabilito dal decreto n.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. C al bando di ammissione pubblicato in data 22/10/2014 ART.1 - TIPOLOGIA L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. l a.a. 2014/2015, presso il Collegio Universitario S.Caterina da Siena,

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Archeoclub di San Severo PREISTORIA, PROTOSTORIA E STORIA DELLA DAUNIA 12-13 NOVEMBRE 2011

CONVEGNO NAZIONALE. Archeoclub di San Severo PREISTORIA, PROTOSTORIA E STORIA DELLA DAUNIA 12-13 NOVEMBRE 2011 Archeoclub di San Severo Movimento di opinione al servizio dei beni culturali ed ambientali CONVEGNO NAZIONALE PREISTORIA, PROTOSTORIA E STORIA DELLA DAUNIA 12-13 NOVEMBRE 2011 Col patrocinio dell Amministrazione

Dettagli

Corso di aggiornamento Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo U.O. X per i Beni Archeologici. archeologia@storia.palermo

Corso di aggiornamento Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo U.O. X per i Beni Archeologici. archeologia@storia.palermo Corso di aggiornamento Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo U.O. X per i Beni Archeologici archeologia@storia.palermo Premessa La U.O. X per i Beni Archeologici della Soprintendenza BB.CC.AA. di Palermo,

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in BENI CULTURALI approvato dal Senato accademico nella seduta del 22 ottobre 2013

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in BENI CULTURALI approvato dal Senato accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in BENI CULTURALI approvato dal Senato accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI 1.1 Dipartimento Scienze umanistiche

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN TECNOLOGIE PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO DEI BENI CULTURALI (43 - Classe delle Lauree

Dettagli

In convenzione con DELLA TOSCANA $ $ 5 ( *2 / $ 0(172

In convenzione con DELLA TOSCANA $ $ 5 ( *2 / $ 0(172 81,9(56,7 '(*/,678',',6,(1$ ',3$57,0(172',',5,772'(// (&2120,$ )$&2/7 ',(&2120,$³5,&+$5'0*22':,1 In convenzione con UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PISA DIPARTIMENTO DI DIRITTO PUBBLICO AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

Obiettivi formativi specifici del Corso di studio e descrizione del percorso formativo

Obiettivi formativi specifici del Corso di studio e descrizione del percorso formativo Nome del corso FILOLOGIA E STORIA DELL'ANTICHITA' Classe LM-15 - Filologia, letterature e storia dell'antichità Obiettivi formativi qualificanti della classe LM-15 I laureati nei corsi di laurea magistrale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE LETTERE E BENI CULTURALI Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici MANIFESTO DEGLI STUDI A.A.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE LETTERE E BENI CULTURALI Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE LETTERE E BENI CULTURALI Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 Posti per l anno accademico 2015/16: 20 Durata del corso:

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI APPLICATE AI BENI CULTURALI, ARCHEOLOGICI E MONUMENTALI. La società PRAGMA Group promuove un corso BROCHURE INFORMATIVA

NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI APPLICATE AI BENI CULTURALI, ARCHEOLOGICI E MONUMENTALI. La società PRAGMA Group promuove un corso BROCHURE INFORMATIVA La società PRAGMA Group promuove un corso NUOVE TECNOLOGIE DIGITALI APPLICATE AI BENI CULTURALI, ARCHEOLOGICI E MONUMENTALI BROCHURE INFORMATIVA INFORMAZIONI Pragma Group srl Via Degli Aragonesi, 36 Tel/Fax

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II info dipartimento: www.architettura.unina.it direttore: Prof. Mario Losasso Corso di Studi in Scienze dell Architettura anno accademico

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC)

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERNAZIONALE INTERCLASSE IN ECONOMIA E POLITICHE PUBBLICHE,AMBIENTE, CULTURA (EPPAC) classe delle lauree Magistrali in Scienze economiche per l ambiente e la cultura (LM-76).

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA CURRICULUM ARCHEOLOGIA

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA CURRICULUM ARCHEOLOGIA SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHEOLOGIA CURRICULUM ARCHEOLOGIA Insegnamento ETRUSCOLOGIA E ANTICHITA ITALICHE Docente DOTT. LAURA AMBROSINI S.S.D. dell insegnamento

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Francesca Romana Longo Fax E-mail Nazionalità italiana Data di nascita 15/05/1984 OCCUPAZIONE

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA Processo Sequenza di processo Area di Attività Qualificazione regionale SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI CULTURALI E DI SPETTACOLO

Dettagli

parte terza corsi di laurea

parte terza corsi di laurea parte terza corsi di laurea CORSO DI LAUREA IN CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI (CLASSE 13) Presidente: Sergio Marinelli Dipartimento di Storia delle arti e conservazione dei beni artistici G. Mazzariol

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

Filosofia. Lettere. Lingue e culture moderne AREA UMANISTICA

Filosofia. Lettere. Lingue e culture moderne AREA UMANISTICA Filosofia Lettere Lingue e culture moderne AREA UMANISTICA AREA UMANISTICA CORSI DI LAUREA Lettere Lingue e culture moderne CORSI DI LAUREA MAGISTRALE Antichità classiche e orientali Filologia moderna.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA, TECNICHE E GESTIONE DELLE ARTI E DELLO SPETTACOLO TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza

Dettagli

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Biologia Agro-alimentare e della Nutrizione Facoltà di Scienze mm. ff. nn Classe 6/S delle Lauree Specialistiche in Biologia Art. 1 Definizioni

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CLASSE DI APPARTENENZA Il Corso di Studio appartiene alla Classe n. 28/S, lauree specialistiche in INGEGNERIA CIVILE,

Dettagli

I CORSI DI STUDIO DI MATEMATICA IN ITALIA OGGI

I CORSI DI STUDIO DI MATEMATICA IN ITALIA OGGI MARCO ABATE ROMA, 28 GENNAIO 2016 I CORSI DI STUDIO DI MATEMATICA IN ITALIA OGGI I NUMERI ATTUALI (A.A. 2015/16) L-35: 40 corsi in 37 università 34 Matematica ; 2 Matematica e applicazioni ; 4 vari 15

Dettagli

Soggetti promotori: Comune di Teramo. Regione Abruzzo. Arcus s.p.a.

Soggetti promotori: Comune di Teramo. Regione Abruzzo. Arcus s.p.a. Soggetti promotori: Comune di Teramo Regione Abruzzo Arcus s.p.a. Partners scientifici: Virtual Heritage Lab, Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali School of Social Sciences, Humanities

Dettagli

Decreto Ministeriale 24 febbraio 2003

Decreto Ministeriale 24 febbraio 2003 Decreto Ministeriale 24 febbraio 2003 Ordinanza ministeriale 24 febbraio 2003 con la quale vengono indette per l'anno 2003 le sessioni di esame di Stato per l'abilitazione all'esercizio delle professioni

Dettagli

1999 Attività di catalogazione della ceramica presso il Dipartimento di Archeologia dell Università di Bologna, coordinatrice Prof.ssa M.L.

1999 Attività di catalogazione della ceramica presso il Dipartimento di Archeologia dell Università di Bologna, coordinatrice Prof.ssa M.L. AGOSTINA AUDINO Formazione 2001 Conseguimento della Laurea in Lettere Classiche presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Università degli Studi di Bologna, relatore Prof. M. Tosi, cattedra di Paletnologia.

Dettagli

arch. Stefano CORRADO Curriculum formativo e professionale

arch. Stefano CORRADO Curriculum formativo e professionale arch. Stefano CORRADO Curriculum formativo e INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e nome Telefono / fax Cellulare E-mail CORRADO Stefano Via Ragazzi del 99, n.20, 50141 Firenze 055/432135 338-7346697 anastilosi@inwind.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Julia De Risi Indirizzo Residenza: Via Leonardo Sinisgalli n. 12 Spinoso -Pz- Domicilio: Contrada Serre,

Dettagli

Sommario 1 ANALISI DELL OFFERTA FORMATIVA DI CORSI DI LAUREA UNIVERSITARI ATTIVATI IN ITALIA

Sommario 1 ANALISI DELL OFFERTA FORMATIVA DI CORSI DI LAUREA UNIVERSITARI ATTIVATI IN ITALIA Analisi dell offerta formativa di corsi di laurea universitari attivati in Italia sui temi di interesse della cooperazione internazionale allo sviluppo per l anno accademico 2007/2008 * Sommario 1 ANALISI

Dettagli

TABELLA I FACOLTÀ DI ARCHITETTURA. Art. 1 SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ARCHITETTURA DEI GIARDINI, PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO

TABELLA I FACOLTÀ DI ARCHITETTURA. Art. 1 SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ARCHITETTURA DEI GIARDINI, PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO TABELLA I FACOLTÀ DI ARCHITETTURA Art. 1 SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ARCHITETTURA DEI GIARDINI, PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO E istituita, presso la Facoltà di Architettura dell Università degli Studi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI SCHEDA RIASSUNTIVA Direzione Direttore Scientifico: Prof. Sergio

Dettagli

Si prega cortesemente di diffondere questo comunicato presso tutte le sedi universitarie e i dipartimenti:

Si prega cortesemente di diffondere questo comunicato presso tutte le sedi universitarie e i dipartimenti: Provincia di Viterbo Comune di Tuscania Si prega cortesemente di diffondere questo comunicato presso tutte le sedi universitarie e i dipartimenti: CAMNES (Center for Ancient Mediterranean and Near Eastern

Dettagli

GUIDA DELLO STUDENTE Anno Accademico 2005/2006 FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA

GUIDA DELLO STUDENTE Anno Accademico 2005/2006 FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA GUIDA DELLO STUDENTE Anno Accademico 2005/2006 FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Servizio Editoriale Universitario 2005 1 2 FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA www.lettere.uniba.it PRESIDENZA Palazzo Ateneo, Piazza

Dettagli

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA La gran parte degli insegnamenti impartiti in tutti i corsi di laurea delle diverse facoltà dell Ateneo, prevedono dei riferimenti/contenuti/parti speciali attinenti alla Sardegna. Per quanto riguarda

Dettagli

Tutor e segreteria organizzativa dei master creativi LUISS. Collaborazione per aggiornamento Guide Verdi

Tutor e segreteria organizzativa dei master creativi LUISS. Collaborazione per aggiornamento Guide Verdi Febbraio-Marzo 2014 Docente Zetema Progetto Cultura Campo scuola a teatro Teatro di Villa Torloni Giugno 2010 ottobre 2013 Tutor e segreteria organizzativa dei master creativi LUISS LUISS Business School,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

Associazione culturale Studio D info@studiodarcheologia.it. Attività didattiche e di valorizzazione 2015-2016 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTINO

Associazione culturale Studio D info@studiodarcheologia.it. Attività didattiche e di valorizzazione 2015-2016 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTINO Associazione culturale Studio D info@studiodarcheologia.it Attività didattiche e di valorizzazione 2015-2016 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI ALTINO Premessa Il Museo, situato all interno dell'area archeologica

Dettagli

Manifesto degli Studi

Manifesto degli Studi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE GEOLOGICHE (D.M. 270, LM 74 - Classe

Dettagli

Studiare italiano a Palermo Progetto Marco Polo

Studiare italiano a Palermo Progetto Marco Polo Studiare italiano a Palermo Progetto Marco Polo Scuola di Lingua italiana per Stranieri Università degli Studi di Palermo Indice Informazioni generali Corsi, docenti, tutor e metodo Servizi, accoglienza,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso di laurea magistrale in Scienze Storiche afferisce alla Classe delle lauree magistrali LM-84 in Scienze

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Classe 11 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE La laurea triennale in LINGUE E LETTERATURE EUROMEDITERRANEE

Dettagli

LE INDAGINI ARCHEOLOGICHE ALL INTERNO DELL OSPEDALE DI SANTA MARIA DELLA SCALA A SIENA

LE INDAGINI ARCHEOLOGICHE ALL INTERNO DELL OSPEDALE DI SANTA MARIA DELLA SCALA A SIENA LE INDAGINI ARCHEOLOGICHE ALL INTERNO DELL OSPEDALE DI SANTA MARIA DELLA SCALA A SIENA In questo volume, frutto del lavoro di dottorato di Federico Cantini, sono presentati i risultati dell elaborazione

Dettagli

REGOLAMENTO INERENTE LA TESI DI LAUREA, L ESAME FINALE DI LAUREA,

REGOLAMENTO INERENTE LA TESI DI LAUREA, L ESAME FINALE DI LAUREA, LE MODALITA' DI SVOLGIMENTO DEL LABORATORIO DI TESI DI LAUREA del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura U.E. Nuovo Ordinamento CdCS del 20-10-2010, 03-11-2010, 10-11-2010,

Dettagli

Regolamento Scuola di Scenografia

Regolamento Scuola di Scenografia Regolamento Scuola di Scenografia Corso di Diploma Accademico di Primo Livello Triennale in Scenografia Corso di Diploma Accademico di Secondo Livello Biennale in Scenografia 1.1 Ordinamento didattico

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 6 del 20/7/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione locale dei corsi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7)

REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA (cf Regolamenti art. 82 7) PONTIFICIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELL EDUCAZIONE «AUXILIUM» via Cremolino, 141-00166 ROMA tel. 06.61564226 fax. 06.61564640 e-mail: segreteria@pfse-auxilium.org ALLEGATO 1 REGOLAMENTO DI DOTTORATO DI RICERCA

Dettagli