NUOVA DENOMINAZIONE Motivazioni del cambiamento. Biografie.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NUOVA DENOMINAZIONE Motivazioni del cambiamento. Biografie."

Transcript

1 Via delle Scuole Via alla Bozzoreda Pregassona modificata 1 Conduce da Via Cassone, a monte della quale si trova la Scuola elementare ( , Antonio Bassi, Giovanni Gherra e Dario Galimberti), al ponte diretto all altra sponda del Cassarate. Si intende ricordare la zona adiacente, racchiusa a E dal fiume Cassarate e a S da Via Terzerina, denominata Bozzoreda, che è toponimo antico. Via delle Scuole Via Emilio Rava Viganello modificata 2 Si riferisce alla Scuola infantile nella vicina Via Bottogno ( , Aurelio Galfetti, Flora Ruchat, Ivo Trümpy) e conduce da Via Pazzalino alla Via Ceresio a Pregassona. L ex comune deve gran parte del suo sviluppo all opera di Emilio Rava che fu sindaco di Viganello dal 1923 al 1948 e municipale, ininterrottamente, fino al 1954 (l omonimo padre, Emilio Rava senior, fu sindaco di Lugano dal 1910 al 1919). * Lugano 1893, Viganello 1968; oo Caterina Borgata, padre di due figlie. Avvocato, si era trasferito da Lugano a Viganello nella villa La Fenice (con annessa casa colonica), acquistata nel 1888 dal padre. Il 2 febbraio 1955 gli fu conferita come già avvenuto con il padre ( ) la cittadinanza onoraria di Viganello. Ricoprì numerose e importanti cariche, tra le quali quella di presidente del Consiglio d amministrazione della Ferrovia Lugano Cadro-Dino. Accanto alla sua intensa attività forense e amministrativa, coltivò le lettere, lasciando scritti, saggi, racconti e liriche, e collaborò con vari giornali e periodici. Bibl.: Viganello passeggiata e festa, a cura di Emilio Rissone, Lugano, Giampiero Casagrande editore, 2004, pp , 248. Via delle Scuole Via delle Scuole Cassarate invariata = Si riferisce alla Scuola elementare (1927, Mario Chiattone) in Via Concordia e a quella attigua dell infanzia. Conduce da Via Molinazzo al giardino della Lanchetta sul Viale Castagnola. Via delle Scuole Via delle Scuole Barbengo inv. discriminata Dal ponte sulla roggia del Pian Scairolo a Càsoro conduce verso N alle sedi della Scuola infantile e della Scuola Media ed elementare, adiacenti a Via Alniscioni. Via alla Chiesa Via alla Chiesa di Biogno Breganzona modificata 3 Conduce da Via Bolio all antica chiesa dei SS. Quirico e Giolitta, edificio menzionato dal 1489 e aggregato alla parrocchia di Breganzona nel L aggiunta del toponimo Biogno, antica frazione collinare documentata dal 1022, evita confusioni con ogni altra via riferita a una chiesa. Via alla Chiesa Via alla Chiesa di Pazzalino Pregassona modificata 4 Conduce dalla Via Cantonale di Pregassona all antica chiesa parrocchiale di S. Maria di Pazzalino, edificio attestato dal L aggiunta dell antico toponimo Pazzalino, altura a N di Viganello, evita confusioni con ogni altra via riferita a una chiesa. R

2 Via alla Chiesa Via alla Chiesa Viganello invariata = Conduce da Via Bottogno a Via Molinazzo e lungo il suo tracciato si trova la chiesa di S. Teresa ( , arch. Giacomo Alberti, vetrate di Emilio Rissone), diventata parrocchiale nel 1988 Via alla Chiesa Via alla Chiesa Barbengo inv. discriminata R Conduce da Via Municipio a Via Noga e lungo il suo percorso, in posizione isolata a S del nucleo, si trova l antica chiesa parrocchiale di S. Ambrogio, menzionata dal Via alla Campagna Via Campagna di Breganzona Breganzona modificata 5 É una strada a fondo cieco che si dirama da Via G. Polar (salendo al lato destro). Trattandosi di un toponimo diffuso in varie località (richiama un antica zona agricola), specificando la località si evita ogni confusione. Via alla Campagna Via alla Campagna Molino Nuovo invariata = Conduce da Via Ferri a Via Beltramina. La sua costruzione e denominazione risale agli anni R Via alla Campagna Via alla Campagna Pazzallo inv. discriminata Strada laterale di via Senago, a fondo cieco. Via Belvedere Via Eugenio Montale Viganello modificata 6 Strada residenziale a fondo cieco che si dirama da Via Ruvigliana (la prima a destra salendo) e che è raggiungibile anche dalla Gradinata ai Ronchi. Il toponimo è molto diffuso e il suo significato evidente. Il progetto di riforma sistematica dello stradario stabilisce che nella zona pedemontana di Via Ruvigliana venga dedicata ad alcuni poeti e scrittori, italiani e svizzeri, ancora assenti dalla nomenclatura, fra cui Montale. * 1896, Genova, 1981 Milano. Rappresentante della corrente poetica dell ermetismo (insieme a Ungaretti), è fra i poeti italiani novecenteschi più complessi e importanti per la nitidezza delle immagini e la decisione dello stile. Le sue raccolte poetiche più famose sono Ossi di seppia, La casa dei doganieri e altre poesie, Le occasioni, La bufera e altro, Satura. Senatore a vita nel 1967, nel 1975 gli venne conferito il premio Nobel per la letteratura Via Belvedere Via Belvedere Castagnola invariata = Tracciato residenziale sopra il ponte del Diavolo, con accessi dalla Via Riviera e Via Serenella. Via Belvedere Via Belvedere Davescoinv. discriminata R Soragno Conduce dalla Strada di Soragno al nucleo di Davesco.

3 Via Cantonale Strada di Pregassona Pregassona modificata 7 Le aree di scorrimento così denominate sono gestite dallo Stato cantonale e corrispondono in genere all antica Strada Regina. Nella fattispecie si tratta della strada pedemontana che dalla rotonda spartitraffico di Viganello conduce a Pregassona fino a congiungersi con la Strada Cantonale di Davesco-Soragno. L aggiunta della località di attraversamento evita di confonderla con le vie di uguale denominazione. Una via cantonale è un area di circolazione ad ampia carreggiata, perciò è più appropriato indicarla come Strada invece di Via. Via Cantonale Via Cantonale Lugano invariata = Conduce da Via P. Peri e Corso E. Pestalozzi a Via San Gottardo. Fu costruita negli anni Nella pianta di Lugano del 1863 è designata come Contrada di Bellinzona, in seguito è chiamata Via Massagno, e nel 1891 prende l attuale denominazione. In seguito all apertura (1882) della ferrovia del Gottardo, la via diventò una delle arterie principali in direzione della stazione con un conseguente sviluppo edilizio. Il suo tracciato fu più volte modificato, soprattutto nel tratto comprendente la curva che immette in Via San Gottardo. Allo sbocco di Via P. Peri sorgeva la porta di S. Caterina (o delle Cappuccine), demolita nel Via Cantonale Via Cantonale Barbengo inv. discriminata Si veda Via Cantonale e Via Pian Scairolo, alla fine della presente tabella. R Via al Fiume Via Giuseppe Maggi Pregassona modificata 8 Conduce da Via Ceresio a Via Industria. Il riferimento è alla tratta del fiume Cassarate che scorre parallela a Via Ciani nella zona E del cimitero e dello stadio. Il progetto di riforma sistematica dello stradario stabilisce di cancellare l attuale denominazione (doppione) intitolando la via al dottor Maggi, medico d origine ticinese (Caneggio) che deve la sua fama all attività umanitaria da lui svolta in Africa, dal 1948 al 1988, e all omonima Opera Umanitaria fondata nel 1965 da Giuseppe Clericetti, gestore a Lugano del Caffé de la Ville nel Palazzo Civico, ed Ernesto Kobi, che oggi ha sede a Breganzona e come suo presidente Gian Alberto Balliana. * Brunnadern (SG) 1910, Mada (Nigeria) Laureatosi in medicina a Losanna nel 1936, esercitò a La Chaux de Fonds, a Travers (NE) e poi nel Ticino. In Africa lavorò inizialmente nel piccolo ospedale di Kagondo nel Tanganika ( ). Nel 1950 si trasferì in Camerun, prestando la sua opera presso l ospedale di Omvan ( ). Nel 1952 fondò il suo primo ospedale, il Saint Antdré vicino a Doula, sulla costa camerunese, cui seguirono quelli di Tokomberé (1959), Petté (1965) e Zinah (1969), nella provincia desolata e abbandonata dell estremo Nord del Camerum, e di Mada (1975), nel distretto di Chari ai confini tra il Tschad e la Nigeria. Via al Fiume Via al Fiume Viganello invariata = Conduce da Via delle Scuole a Via Boscioro. Il riferimento è alla tratta del fiume Cassarate adiacente alla Scuola Media di Viganello.

4 Via Ceresio Via Ceresio di Suvigliana Castagnola modificata 9 Conduce da Suvigliana (stazione intermedia della Funicolare del Monte Brè) a Ruvigliana. Si tratta del nome letterario del Lago di Lugano, Ceresium, che potrebbe derivare dal latino cereseus, da cui la voce italiana ciliegio. Trattandosi di un toponimo diffuso anche altrove, specificando la località (in questo la frazione di Castagnola sottostante Ruvigliana) si evita ogni confusione. Via Ceresio Via Ceresio Pregassona invariata = É il naturale proseguimento di Via delle Scuole di Viganello verso N e congiunge la Salita Viarno con Via delle Scuole di Pregassona. Via San Gottardo Via San Gottardo di Cureggia Pregassona modificata 10 Diramazione della Via Cantonale di Pregassona, L aggiunta della località al nome del santo, evita confusioni con la via di Lugano ugualmente denominata. sale fino a raggiungere il nucleo di Cureggia nei pressi della chiesetta di S. Gottardo, documentata dal 1565, ricostruita nel 1591 e ampliata nel 1934 (Giacomo Alberti). Godehard o Gotthard nome composto da Goth ( Dio ) e Hard ( forte ), cioè il forte di Dio, colui che ha la protezione di Dio fu vescovo benedettino della diocesi di Hildesheim in Germania. Nato nel 960 a Reichersdorf, nella diocesi di Passavia, nel Sud della Baviera al confine con l Austria, morì il 5 maggio 1038 a Hildesheim. Canonizzato nel 1131, è festeggiato sia dalla Chiesa cattolica sia da quella protestante il giorno della sua morte il 5 maggio; a Cureggia si teneva per l occassione la tradizionale Sagra di San Gottardo. Venerato come un santo, è oggettoo di culto soprattutto nella regione alpina, tanto da intitolargli uno dei valichi svizzeri più importanti. Via San Gottardo Via San Gottardo Lugano invariata = È la continuazione di Via Cantonale e Via Zurigo in direzione della galleria stradale sotto la stazione di Lugano che conduce a N verso Massagno e oltre Vezia. La strada fu costruita negli anni Chiamata dal 1891 Via al Colle, prese l attuale denominazione nel Nella fattispecie il riferimento è al passo alpino del San Gottardo, tra i cantoni Ticino e Uri..

5 Via Quiete Via Max Frisch Viganello modificata 11 Strada residenziale che si dirama in alto alla Via Ruvigliana (salendo la prima a sinistra). Il nome deriva dal carattere appartato e quieto di questa via. Il progetto di riforma sistematica dello stradario stabilisce che nella zona pedemontana di Via Ruvigliana venga dedicata ad alcuni poeti e scrittori, italiani e svizzeri, ancora assenti dalla nomenclatura, fra cui Frisch che visse qualche tempo anche nel Ticino, a Berzona nella valle Onsernone, dove scrisse parte del suo Diario della coscienza; con Dürrenmatt, Frisch è il più importante e il più tradotto scrittore svizzero del Novecento. * , , di Zurigo. Dopo la scuola reale superiore a Zurigo ( ), si iscrisse alla facoltà di germanistica dell'università di Zurigo, interrompendo però gli studi nel Dopo un viaggio di otto mesi a Praga e nei Balcani, scrisse Jürg Reinhart (1934), il suo primo romanzo. Il confronto con il nazionalsocialismo lo portò a mettere in discussione la sua visione apolitica del mondo (1935). Le difficoltà economiche e l'insuccesso del romanzo Antwort aus der Stille (1937), lo indussero ad abbandonare le ambizioni letterarie per dedicarsi agli studi di architettura al Politecnico federale di Zurigo ( ). Dopo aver vinto il concorso per la costruzione dei bagni pubblici al Letzigraben di Zurigo (1942), aprì uno studio di architettura anche suo padre era stato architetto. Frisch riprese l'attività letteraria durante il servizio militare negli anni della seconda guerra mondiale ( ), proseguendola anche in seguito contemporaneamente a quella di architetto (fino al 1955). Nel 1940 fu autore dei Fogli dal tascapane, in cui raccontò le proprie esperienze nel servizio di milizia. I suoi primi lavori teatrali furono rappresentati allo Schauspielhaus di Zurigo: E cantano ancora (1945), Santa Cruz (1946), La muraglia cinese (1946), Als der Krieg zu Ende war (1949). I viaggi di Frisch nell'europa devastata trovarono espressione nel Diario d'antepace (1950), che anticipa molti temi e riflessioni delle opere successive, in cui l'autore rivolgerà lo sguardo sull'individuo e sulla ricerca della vita "autentica". In Öderland (1951), Stiller (1954), Don Giovanni o l'amore per la geometria (1953) e Andorra (1961), gli eroi soccombono di fronte alle proiezioni altrui. Nell'Homo faber (1957) il protagonista, l'ingegnere Walter Faber, nonostante tutte le sue sagge massime esistenziali, non riesce a evitare il proprio destino tragico. In questo modo Frisch affrontava in maniera autentica le questioni filosofico-esistenziali del suo tempo, trattate anche da Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir e Albert Camus, e al tempo stesso si confrontava anche con l'"autodistruzione dell'illuminismo" attraverso la strumentalizzazione della ragione, denunciata dalla Scuola di Francoforte. Evidente è l'influsso di Bertolt Brecht dai primi drammi fino a Il signor Omobono e gli incendiari (1958), oltre che sul romanzo più moderno di F. (Il mio nome sia: Gantenbein, 1964), dove per mezzo di un continuo cambiamento di prospettiva viene distrutta l'illusione che una storia narrata sia realmente accaduta. Dopo aver vissuto a Roma (dal 1960), per qualche tempo con Ingeborg Bachmann, si stabilì a Berzona (1965), nella valle Onsernone. Il Diario della coscienza: (1972) fu scritto nel Ticino, a Berlino e a New York: tra documentazione e riflessione, Frisch collega gli avvenimenti mondiali con l'esplorazione della vecchiaia e della morte, temi che in Montauk (1975), Trittico (1978) e L'uomo nell'olocene (1979) raggiungeranno traguardi di assoluto valore nel teatro e nella narrativa. Come intellettuale e voce critica si impegnò in vario modo nell'attualità politica. Già nel 1948, partecipando al congresso mondiale degli intellettuali per la pace, tenutosi in Polonia, si espose alle critiche di cerchie borghesi che lo accusarono di simpatizzare per le idee comuniste. Con l'opuscolo Achtung: die Schweiz (1955, in collaborazione con Lucius Burckhardt e Markus Kutter) diede vita a un dibattito pubblico sull'urbanistica. In Guglielmo Tell per la scuola (1971), Libretto di servizio (1974) e da ultimo Svizzera senza esercito? (1989) si confrontò con la mitizzazione del passato e del presente della Svizzera. Agli atti raccolti sul suo conto lungo 40 anni dai servizi per la protezione dello Stato, si contrapposero numerosi riconoscimenti, fra cui il premio Georg Büchner (1958), il premio letterario della città di Zurigo (1958) e il premio per la pace degli editori e librai tedeschi (1976). Bibl.: DSS, ad vocem.

6 Via Quiete Via Quiete Lugano invariata = Via parallela alla linea ferroviaria che sovrasta la zona di Loreto; conduce da Via C. Maraini a Via Giroggio. Via Industria Via agli Orti Cassarate modificata 12 Conduce da Via agli Orti di Viganello alla Via al Chioso di Cassarate, congiungendosi anche con Via della Pergola (Viganello) e Via Speranza (Cassarate). Il riferimento è alle botteghe artigianali di un tempo, di cui vi è ancora qualche fabbricato. La Via Industria è il naturale prolungamento di Via agli Orti di Viganello, perciò la soluzione più semplice è di introdurre la medesima denominazione per l intero rettilineo; senza tema di confondere con il medesimo toponimo a Molino Nuovo, privo della preposizione agli - (Via Orti). Il riferimento è agli orti che un tempo caratterizzavano la zona. Via Industria Via Industria Pregassona invariata = Tra Via al Fiume e il tratto del torrente Cassone che si getta nel Cassarate. Il riferimento è alle botteghe artigianali di un tempo, di cui vi è ancora qualche fabbricato.. Via Ronchetto Via Ronchetto di Orlino Pregassona modificata 13 Diramazione di Via Cantonale situata nella frazione di Orlino. Il toponimo, assai diffuso, è diminutivo di ronco, dalla voce lombarda roncá (dal latino runcare, disboscare, dissodare un terreno ). Un ronchetto è un piccolo appezzamento di terreno vignato in pendìo. L aggiunta della località, nella fattispecie l antica frazione di Orlino, documentata dal 1335, evita confusioni con vie di uguale denominazione. Via Ronchetto Via Ronchetto Molino Nuovo invariata = Collega Via Trevano con Via Torricelli. Prende il nome dall omonima zona del Runchétt, fascia di ronchi al confine con il territorio comunale di Porza, a E della Gerra. Vi si trovava il mulino del Grillo, che poi è stato trasformato in grotto. Via Miralago Via Miralago di Castagnola Castagnola modificata 14 Strada a fondo cieco che consente l accesso dalla Strada di Gandria alla zona residenziale che fa capo a Via Tamporiva. Il significato del toponimo è evidente. Trattandosi di un toponimo diffuso anche altrove, specificando la località si evita ogni confusione. Via Miralago Via Miralago Pregassona invariata = Conduce dalla Salita Viarno alla Via G. Guioni.

7 Via Nava Via Nava di Biogno Breganzona modificata 15 Strada a fondo cieco che si dirama da Via Orbisana (salendo la prima a sinistra). L etimologia del nome, assai diffuso, non è ancora stata chiarita (si veda RTT, Muzzano, a cura di S. Vassere e G. M. Staffieri, Bellinzona 1998, pp ). Nella fattispecie Náva è la vasta porzione di bosco a monte della strada che scende verso Muzzano. Trattandosi di un toponimo presente anche altrove, specificando la località (in questo caso l antica frazione di Biogno, cfr. Via alla Chiesa in questa tabella) si evita ogni confusione. Via Nava Via Nava Pregassona invariata = Conduce da Via Arbostra a Via Cantonale. Via al Roccolo Via al Roccolo di Breganzona Breganzona modificata 16 Strada a fondo cieco che si dirama da Via Pradello, nella zona dell omonimo centro sportivo. Il roccolo è antica costruzione per la cattura degli uccelli, posta in posizione privilegiata. Trattandosi di un toponimo presente anche altrove, specificando la località si evita ogni confusione. Via al Roccolo Via al Roccolo Viganello invariata = Conduce da Via Aldesago al nucleo di Albonago, passando a lato di una delle stazioni intermedie della Funicolare del Monte Brè. Strada Cantonale Le aree di circolazione denominate Via Cantonale sono gestite dallo Stato cantonale. Allo stato attuale la relativa nomenclatura nelle località del Pian Scairolo non è chiara. Nella fattispecie si tratta della Via Cantonale che dallo svincolo autostradale di Pambio conduce a Noranco, la prima delle vie così denominate sull asse N/S del Pian Scairolo. Via Pian Scairolo Pambio Noranco modificata 17 Il toponimo Pian Scairolo, la cui etimologia non è finora nota, indica la zona industriale che si estende a S/O di Lugano, nei territori di Pambio-Noranco, Pazzallo, Grancia (comune non ancora aggregato a Lugano) e Barbengo. Non essendoci numerazione civica per nessuna delle vie cantonali al Pian Scairolo, la soluzione è di denominarle tutte con questo toponimo, tranne quella di Barbengo.

8 Strada Cantonale Via Pian Scairolo Pazzallo modificata 18 Nella fattispecie si tratta della strada cantonale attualmente già denominata Via Pian Scairolo ma spesso confusa con Via Cantonale di Pambio- Noranco, Grancia e Barbengo, congiunte l una con l altra sull asse N/S. Via Pian Scairolo Via Figino Barbengo modificata 19 Nella fattispecie si tratta della Via Cantonale che scorre in territorio di Barbengo diretta verso il lago a Figino.. Figino divenne frazione di Barbengo nel La nuova denominazione evita ogni sorta di confusione

swisstopo Le trasformazioni del territorio attraverso le carte topografiche L agglomerato di Lugano Gian Paolo Torricelli /AAM-USI

swisstopo Le trasformazioni del territorio attraverso le carte topografiche L agglomerato di Lugano Gian Paolo Torricelli /AAM-USI Le trasformazioni del territorio attraverso le carte topografiche L agglomerato di Lugano Gian Paolo Torricelli /AAM-USI L Ufficio federale di topografia (swisstopo) ha di recente messo in linea uno strumento

Dettagli

Una grande opportunità

Una grande opportunità Marzo 2012 Il sistema tram/treno Una grande opportunità Considerazioni e proposte sui progetti e le priorità CITTADINI PER IL TERRITORIO MASSAGNO VIVA GANDRIA UNITI PER BRE CAPRIASCA AMBIENTE ASSOCIAZIONE

Dettagli

S 4. Scheda settoriale S4 SETTEMBRE 2007. OTPLu2 Offerta di trasporto pubblico del Luganese, 2. tappa

S 4. Scheda settoriale S4 SETTEMBRE 2007. OTPLu2 Offerta di trasporto pubblico del Luganese, 2. tappa 2.11.2007 10:59 Pagina 1 DIPARTIMENTO DEL TERRITORIO PVP S 4 Piano dei trasporti del Luganese Piano della viabilità del Polo Scheda settoriale S4 SETTEMBRE 2007 S4_STAMPA.qxp OTPLu2 Offerta di trasporto

Dettagli

Gabriele Geronzi Architetto

Gabriele Geronzi Architetto Gabriele Geronzi Architetto Via Molinazzo 20 6900 Lugano Svizzera Tel. +41 91 971 31 04 Cel. +41 76 371 31 04 Fax. +41 91 971 28 50 E-Mail: 1@geronzi.ch Nato a Sorengo il 24.09.1954 Sposato con Franca

Dettagli

Repertorio dei beni storico ambientali 1

Repertorio dei beni storico ambientali 1 Repertorio dei beni storico ambientali 1 Indice Casate... 3 Oberga... 4 Pagliarolo... 5 Fontanelle... 6 Travaglino... 7 Oratorio di San Rocco... 8 Calvignano... 9 Castello... 10 Valle Cevino... 11 Repertorio

Dettagli

CASA BURGOLO Giubiasco

CASA BURGOLO Giubiasco Residenza CASA BURGOLO Giubiasco Per informazioni, riservazioni e vendita / Für Informationen, Reservierungen und Verkauf IMMOBILIARE MAZZOLENI ROBERTO SA Immobiliare Mazzoleni Roberto SA Via Stazione

Dettagli

Comune di Benevento Piano Strategico Città e strategie di sviluppo

Comune di Benevento Piano Strategico Città e strategie di sviluppo SCHEDA N 17 Bellinzona - Svizzera PROMOTORE Comune di Bellinzona TEMPI Anno di avvio Anno di conclusione In corso Orizzonte temporale Note: non si tratta di un Paino strategico ma di strategie avviate

Dettagli

CHIESA DI S. NICOLAO DELLA FLÜE

CHIESA DI S. NICOLAO DELLA FLÜE CHIESA DI S. NICOLAO DELLA FLÜE Via Besso, Lugano Besso part. 1826 N. scheda 862 chiesa Autore Tipo d'intervento Datazione Antonini, Giuseppe costruzione 1943-1950 Kunstführer durch die Schweiz, vol. 2,

Dettagli

I NUOVI PROGETTI DEL XXI sec.

I NUOVI PROGETTI DEL XXI sec. MARTA MATTIOLO CHIARA ROTA MARIA CRIPPA -PROGETTO 21- I NUOVI PROGETTI DEL XXI sec. Negli ultimi anni numerosi sono stati gli interventi architettonici all' interno della città di Lecco. Alcuni di questi

Dettagli

CRTL. Commissione regionale dei trasporti del Luganese. Programma di agglomerato del Luganese di seconda generazione (PAL2) Fase 1

CRTL. Commissione regionale dei trasporti del Luganese. Programma di agglomerato del Luganese di seconda generazione (PAL2) Fase 1 Via Zurigo 19 CH - 6904 Lugano tel +41 91 910 17 30 fax +41 91 923 99 55 info@sasa.ch www.sasa.ch CRTL Commissione regionale dei trasporti del Luganese Programma di agglomerato del Luganese di seconda

Dettagli

Progetto Genitori Luganese

Progetto Genitori Luganese Incontri con un animatrice di Progetto Genitori Luganese nei pre asili del Luganese (PEM) Settembre 2013 Ma, 17.09. Preasilo Piccolo Seme, Via Terzerina, Pregassona, ore 09.00-11.00 Gio, 19.09. Preasilo

Dettagli

Dopo il Neorealismo anni 60 neorealismo esaurimento trasformazioni economiche sociali culturali boom economico mass media nuove problematiche

Dopo il Neorealismo anni 60 neorealismo esaurimento trasformazioni economiche sociali culturali boom economico mass media nuove problematiche Dopo il Neorealismo Intorno agli anni 60 del XX secolo il neorealismo in Italia conosce un naturale esaurimento viste le profonde trasformazioni economiche ma anche sociali e culturali: il boom economico,

Dettagli

Buon Natale. Manifestazioni e mercatini natalizi in Ticino 2008/2009. ticino.ch

Buon Natale. Manifestazioni e mercatini natalizi in Ticino 2008/2009. ticino.ch Buon Natale. Manifestazioni e mercatini natalizi in Ticino 2008/2009 ticino.ch 15 novembre, Cadro, Centro Scolastico, Mercatino di Natale dalle ore 9.00 16 novembre, Olivone, Mercatino di Natale 22 novembre,

Dettagli

Minetti Immobiliare Piazza della Vittoria 4/12 Genova Tel. +39 0105705478 www.minettimmobiliare.com info@minettimmobiliare.com

Minetti Immobiliare Piazza della Vittoria 4/12 Genova Tel. +39 0105705478 www.minettimmobiliare.com info@minettimmobiliare.com BUSSANA Bussana, frazione di San Remo, è un paesino lungo la riviera ligure dei fiori costruito su un colle che cresce direttamente dal mare! La Bussana di oggi viene anche chiamata "Bussana Nuova"...

Dettagli

Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso

Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso Chiesa di San Bernardo, sulla montagna di Monte Carasso La chiesa di San Bernardo a Monte Carasso si trova sulle pendici della montagna (600 ms.m). La chiesa romanica (fine XI inizio XII sec.) presentava

Dettagli

GABRIELE D'ANNUNZIO. D. Tornato in Italia fu fatto deputato. Era sostenitore dell'entrata in guerra dell'itala nella 1 Guerra mondiale.

GABRIELE D'ANNUNZIO. D. Tornato in Italia fu fatto deputato. Era sostenitore dell'entrata in guerra dell'itala nella 1 Guerra mondiale. GABRIELE D'ANNUNZIO A. Nasce nel 1863 a Pescara. B. Frequenta l'università a Roma: facoltà di lettere. C. A Roma frequenta le persone più illustri (ricche e famose) e vive nel lusso accumulando molti debiti,

Dettagli

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE Con il Patrocinio di:» Le Delegazioni FAI della Regione Molise ringraziano Controllare

Dettagli

Ticino. Manifestazioni natalizie 2014-2015 Weihnachtsveranstaltungen 2014-2015 Manifestations de Noël 2014-2015 Christmas events 2014-2015

Ticino. Manifestazioni natalizie 2014-2015 Weihnachtsveranstaltungen 2014-2015 Manifestations de Noël 2014-2015 Christmas events 2014-2015 Ticino. Manifestazioni natalizie 2014-2015 Weihnachtsveranstaltungen 2014-2015 Manifestations de Noël 2014-2015 Christmas events 2014-2015 events.ticino.ch 1 Bellinzona e Alto Ticino / Bellinzona und das

Dettagli

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Beni culturali SCHEDA DI DOCUMENTAZIONE N 13 L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Posizione Si trova in contrada Omerelli, all estremità nord del centro storico di San Marino. Epoca Risale ai secoli XVI e XVII.

Dettagli

u Normale In base alle vostre esigenze, all interno degli orari compresi tra la tariffa super e quella eco.

u Normale In base alle vostre esigenze, all interno degli orari compresi tra la tariffa super e quella eco. I n o s t r i s e r v i z i d i c o r r i e r e Consegne in bicicletta - a partire da 9.- Fr. max. 35 x 30 x 45 cm. Trasportiamo tutto quello che è a misura di zaino in tempi record: documenti, fiori,

Dettagli

Residenza Grand Palace Lugano, Switzerland

Residenza Grand Palace Lugano, Switzerland Residenza Grand Palace Lugano, Switzerland 1 Grand Palace 2 Il Grand Palace: un prestigioso edificio storico Il Grand Hotel Palace è uno degli edifici simbolo della città di Lugano, che ha contribuito

Dettagli

Cantone Ticino. 4-Sterne Hotel. 3-Sterne Hotel. Hotel Tobler Via Collina 6612 Ascona

Cantone Ticino. 4-Sterne Hotel. 3-Sterne Hotel. Hotel Tobler Via Collina 6612 Ascona Cantone Ticino 4-Sterne Hotel 3-Sterne Hotel Hotel Tobler Via Collina Albergo Antica Posta Via Borgo Tel 091 785 12 12 Fax 091 785 12 13 info@hotel-tobler.ch www.hotel-tobler.ch Tel 091 791 04 26 Fax 091

Dettagli

LUGANO. Airport, la vicinanza. Malpensa.

LUGANO. Airport, la vicinanza. Malpensa. LUGANO La regione di Lugano, ossia quella parte di Ticino a sud del Monte Ceneri che si allunga come un cuneo nella Lombardia, propone un ventaglio ampio e articolato di motivi per dimorarvi. Sul piano

Dettagli

Pianificare e costruire con MINERGIE-ECO, novità MINERGIE e introduzione a MINERGIE-A

Pianificare e costruire con MINERGIE-ECO, novità MINERGIE e introduzione a MINERGIE-A Invito al seminario Pianificare e costruire con MINERGIE-ECO, novità MINERGIE e introduzione a MINERGIE-A TI-002-P-ECO, Gnosca Martedì, 15 novembre 2011 Aula Magna, SUPSI-DACD, Campus Trevano, Canobbio

Dettagli

Cantone Ticino. 4-Sterne Hotel. 3-Sterne Hotel. Hotel Tobler Via Collina 6612 Ascona

Cantone Ticino. 4-Sterne Hotel. 3-Sterne Hotel. Hotel Tobler Via Collina 6612 Ascona Cantone Ticino 4-Sterne Hotel 3-Sterne Hotel Hotel Tobler Via Collina Albergo Antica Posta Via Borgo Tel 091 785 12 12 Fax 091 785 12 13 info@hotel-tobler.ch www.hotel-tobler.ch Tel 091 791 04 26 Fax 091

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 2850 CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORA- RIA AL DOTTOR ATHOS GALLINO

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 2850 CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORA- RIA AL DOTTOR ATHOS GALLINO Municipio della Città di Bellinzona Bellinzona, 6 ottobre 2005 MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 2850 CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORA- RIA AL DOTTOR ATHOS GALLINO Commissione competente: Commissione della

Dettagli

I PAESI ALPINI (Noemy Seddone)

I PAESI ALPINI (Noemy Seddone) I PAESI ALPINI (Noemy Seddone) IL TERRITORIO I paesi alpini in Europa sono sette: Italia, Francia, Austria, Germania, Slovenia,Croazia. Completamente all interno delle Alpi troviamo la Svizzera, l Austria

Dettagli

PARCO LETTERARIO EUGENIO MONTALE E DELLE CINQUE TERRE

PARCO LETTERARIO EUGENIO MONTALE E DELLE CINQUE TERRE PARCO LETTERARIO EUGENIO MONTALE E DELLE CINQUE TERRE Esistono luoghi che hanno avuto la fortuna di eternarsi attraverso parole ed immagini di letterati ed artisti. Monterosso e le Cinque Terre ne sono

Dettagli

Ci potete chiamare da lunedì a venerdì feriali dalle 08:00 alle 18:00. Saetta Verde di Lukas Kaufmann, Via Coremmo 12, 6900 Lugano, tel.

Ci potete chiamare da lunedì a venerdì feriali dalle 08:00 alle 18:00. Saetta Verde di Lukas Kaufmann, Via Coremmo 12, 6900 Lugano, tel. I n o s t r i s e r v i z i d i c o r r i e r e Consegne in bicicletta - a partire da 12.- Fr. fino a 12 kg, max. 35 x 30 x 45 cm. Trasportiamo tutto quello che è a misura di zaino in tempi record: documenti,

Dettagli

Da vendere a Giornico. Casa bifamigliare situata in zona tranquilla.

Da vendere a Giornico. Casa bifamigliare situata in zona tranquilla. Da vendere a Giornico. Casa bifamigliare situata in zona tranquilla. Indice. Giornico. 4 Posizione. 5 Piano di situazione. 6 Dati relativi al fondo. 7 Descrizione dell edificio. 8 Norme di attuazione

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E del Dott. Arch. Adalgisa Vinciguerra

C U R R I C U L U M V I T A E del Dott. Arch. Adalgisa Vinciguerra C U R R I C U L U M V I T A E del Dott. Arch. Adalgisa Vinciguerra nata a Lanciano (CH) il 04.12.1962 residente in Lanciano in Via Santa Giusta n. 69, tel. 0872.713791 0872.719118. Studio di progettazione

Dettagli

Cantone Ticino, Sezione della mobilità Monitoraggio degli effetti di traffico della galleria Vedeggio-Cassarate e del Piano della viabilità del Polo

Cantone Ticino, Sezione della mobilità Monitoraggio degli effetti di traffico della galleria Vedeggio-Cassarate e del Piano della viabilità del Polo Consigliare. Pianificare. Gestire. Cantone Ticino, Sezione della mobilità Monitoraggio degli effetti di traffico della galleria Vedeggio-Cassarate e del Piano della viabilità del Polo 4.2 10 novembre 2014

Dettagli

CAVAZZALE. Chiesa di CAVAZZALE

CAVAZZALE. Chiesa di CAVAZZALE CAVAZZALE La frazione di Cavazzale appartiene al comune di Monticello Conte Otto, in provincia di Vicenza, nella regione Veneto ed è il centro più popoloso ed importante del comune, dove si trovano i principali

Dettagli

R E S I D E N Z A A L B A T R O S

R E S I D E N Z A A L B A T R O S R E S I D E N Z A A L B A T R O S mapp. 1100, Viganello-Lugano - proprietà Adelheid Ag Architetti SIA-OTIA Lombardini e Sanfilippo,Lugano/Bissone Per informazioni rivolgersi a : INDICE DEI CONTENUTI :

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21

SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21 SPECIFICHE TECNICHE DELLA CARTA TECNICA REGIONALE NUMERICA LOTTO 21 Codice Descrizione entità grafica 100L LI07LI07 Simbologie varie 101A LI01LI01 Strada asfaltata 101I LI04LI01 Strada asfaltata inv. 101L

Dettagli

LUGLIO. Sab 4 La solidarietà scende in pista presso Pista Kart a Ronco Scrivia dalle 18.00 sport solidarietà e gastronomia

LUGLIO. Sab 4 La solidarietà scende in pista presso Pista Kart a Ronco Scrivia dalle 18.00 sport solidarietà e gastronomia LUGLIO Ven 3 Sab 4 Dom 5 Sagra del Raviolo Circolo Ricreativo Parrocchiale Borgo Fornari - Circolo Parrocchiale di Borgo Fornari Musica e gastronomia della tradizione Sab 4 La solidarietà scende in pista

Dettagli

ITINERARIO GRAFICO... Il fascino di una città da scoprire...

ITINERARIO GRAFICO... Il fascino di una città da scoprire... ITINERARIO GRAFICO... Il fascino di una città da scoprire... LEGENDA 1 GIORNO 2 GIORNO 3 GIORNO ITINERARIO SINTETICO... 1 GIORNO: Partenza dai maggiori aeroporti italiani, ed arrivo in mattinata presso

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE N 26 / 2009 - Ris. Mun. n 1195 del 09.11.2009

MESSAGGIO MUNICIPALE N 26 / 2009 - Ris. Mun. n 1195 del 09.11.2009 Castel San Pietro, 10 novembre 2009 MESSAGGIO MUNICIPALE N 26 / 2009 - Ris. Mun. n 1195 del 09.11.2009 Richiesta di credito di fr. 135'000.00 per il concorso pubblico con procedura selettiva inerente il

Dettagli

Progetto. Istituto Associato all Università di Zurigo

Progetto. Istituto Associato all Università di Zurigo Progetto Istituto Associato all Università di Zurigo Lugano, 1 aprile 2015 Il progetto CardioWalkTicino Realizzato dal Cardiocentro Ticino in occasione dei suoi primi 15 anni di attività, il progetto

Dettagli

D e c r e t a: Il regolamento sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici dell 11 luglio 2006 è così modificato:

D e c r e t a: Il regolamento sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici dell 11 luglio 2006 è così modificato: Regolamento sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici dell 11 luglio 2006; modifica (dell 8 luglio 2015) IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO D e c r e t a:

Dettagli

Porte di accesso e percorsi di collegamento

Porte di accesso e percorsi di collegamento Porte di accesso e percorsi di collegamento 2 Parco del Taglio a Calcara 1 Lungo eno a Bologna Al capo opposto del percorso principale il Parco del Taglio a Calcara è un altro contesto che ha già una visibilità

Dettagli

PGT. 16 PdS CORANA SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI. Fascicolo. Piano dei Servizi

PGT. 16 PdS CORANA SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI. Fascicolo. Piano dei Servizi COMUNE DI CORANA PROVINCIA DI PAVIA PGT Piano di Governo del Territorio ai sensi della Legge Regionale 11 marzo 005, n 1 16 PdS Piano dei Servizi Fascicolo SCHEDE DI VALUTAZIONE DEI SERVIZI ESISTENTI SINDACO

Dettagli

PRO LOCO CITTA DI FONTANA LIRI. Assessorato alle Politiche Giovanili Comune di Fontana Liri FONTANA LIRI STORIA ARTE CULTURA

PRO LOCO CITTA DI FONTANA LIRI. Assessorato alle Politiche Giovanili Comune di Fontana Liri FONTANA LIRI STORIA ARTE CULTURA PRO LOCO CITTA DI FONTANA LIRI Assessorato alle Politiche Giovanili Comune di Fontana Liri FONTANA LIRI STORIA ARTE CULTURA La storia Sede di uno dei più antichi insediamenti umani nel Lazio, Fontana Liri

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 231 OGGETTO: DENOMINAZIONE DI AREE DI CIRCOLAZIONE. L anno duemilaquattordici, il mese di AGOSTO, il giorno

Dettagli

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del Giuseppe Ungaretti Giuseppe Ungaretti nacque nel 1888 ad Alessandria d Egitto, dove i suoi genitori, che erano originari di Lucca, si erano trasferiti in quanto il padre lavorava alla realizzazione del

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

I trasporti pubblici nella Svizzera italiana Valutazione delle tesi e dei principi d offerta

I trasporti pubblici nella Svizzera italiana Valutazione delle tesi e dei principi d offerta ATA - Sezione della Svizzera italiana I trasporti pubblici nella Svizzera italiana Valutazione delle tesi e dei principi d offerta Capitolo 03: Obiettivi dell offerta ATA - Sezione della Svizzera italiana

Dettagli

STUDIO DI ARCHITETTURA

STUDIO DI ARCHITETTURA STUDIO DI ARCHITETTURA Arch. Filippo Piattelli CURRICULUM PROFESSIONALE - Generalità Dott. Arch. Filippo Piattelli Nato a Vimercate il 21 Dicembre 1967 Studio in Via Tommaso da Cazzaniga n.6-20121 Milano

Dettagli

Provincia di Varese COMUNE DI ALBIZZATE. Studio del reticolo idrico comunale (D.G.R. del 25-01-02 n 7/7868 e s.m.i.)

Provincia di Varese COMUNE DI ALBIZZATE. Studio del reticolo idrico comunale (D.G.R. del 25-01-02 n 7/7868 e s.m.i.) REGIONE LOMBARDIA Provincia di Varese COMUNE DI ALBIZZATE Studio del reticolo idrico comunale (D.G.R. del 25-01-02 n 7/7868 e s.m.i.) Dicembre 2011 INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO MINORE Studio

Dettagli

Itinerario storico-naturalistico

Itinerario storico-naturalistico Itinerario storico-naturalistico La mappa del percorso Baluardi di Ponente: il camminamento che segue il sito degli antichi baluardi, che delimitavano la città sul lato nord-ovest, permette di osservare

Dettagli

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore,

Fa stato il discorso orale. Egregi signori, Gentili signore, Discorso pronunciato dal Consigliere di Stato Michele Barra in occasione dell inaugurazione del Convegno Sfide e opportunità della grande mobilità organizzato da Lions Regio Insubrica Mendrisio, 5 ottobre

Dettagli

Storia dell Architettura. dal Futurismo al Razionalismo

Storia dell Architettura. dal Futurismo al Razionalismo Storia dell Architettura dal Futurismo al Razionalismo Antonio Sant Elia 1888 1916 20 02 1909 20 02 2009 centenario del manifesto sul Futurismo di Marinetti M a n i f e s t o d e l f u t u r i s m o "Le

Dettagli

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione L Ospedale Maggiore, oggi Università Statale di Milano Monumentale complesso ospedaliero chiamato popolarmente dai milanesi Ca Granda, fondato nel 1456 da Francesco Sforza, duca di Milano e dalla moglie

Dettagli

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE Decreto Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42 o Legge 22 aprile 1941 n. 633 Comune Località Classe Vincolo Tipo Vincolo N Tutela MODENA MONUMENTALE

Dettagli

Comune di Alghero suoli pubblici esercizi

Comune di Alghero suoli pubblici esercizi 1 13. Bastioni Marco Polo Nel rispetto delle altre disposizioni dell articolo 11, Sez. 3b del Regolamento Piano Commerciale, sono concedibili i seguenti spazi: spazio addossato muretto di confine tra Piazzetta

Dettagli

EDILIZIA INDUSTRIA ARTIGIANATO ARCHITETTURA INGEGNERIA 7.12.2015

EDILIZIA INDUSTRIA ARTIGIANATO ARCHITETTURA INGEGNERIA 7.12.2015 Organizzazione Cristiano-Sociale Ticinese Offerte tratte da internet e quotidiani ticinesi Segretariati Bellinzona 091 821 41 51/2/3 Biasca 091 873 01 20 Chiasso 091 682 55 01 Lamone 091 966 00 63 Locarno

Dettagli

Le idee IL TRACCIATO. I documenti sono liberamente scaricabili dai siti www.metrogenova.com e www.mondotram.it

Le idee IL TRACCIATO. I documenti sono liberamente scaricabili dai siti www.metrogenova.com e www.mondotram.it Claudio Bellini Associazione Metrogenova Fiorenzo Pampolini Associazione Utenti Trasporto Pubblico Le idee Genova Mobilità 2020 Nel 2008 Metrogenova ha presentato un documento di visione strategica del

Dettagli

ARCHITETTO MARIBRA CORSI Sinalunga

ARCHITETTO MARIBRA CORSI Sinalunga CURRICULUM PROFESSIONALE Gennaio 2016 ARCHITETTO MARIBRA CORSI Sinalunga Via Luciano Lama 5/10 tel. 0577/631396 cell. 339/6165673 maribra.studioburacchi@gmail.com INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di

Dettagli

Residenza Al Castello

Residenza Al Castello Nel centro storico di Bellinzona, capitale del Canton Ticino Residenza Al Castello Il fascino di vivere in centro Vendesi lussuosi attici e appartamenti, consegna aprile 2011 Affittasi 4800 m 2 spazi commerciali,

Dettagli

Le opere inserite nel Programma Triennale 2007-2009 per le quali è stato assunto impegno finanziario sono le seguenti:

Le opere inserite nel Programma Triennale 2007-2009 per le quali è stato assunto impegno finanziario sono le seguenti: Comune di Livorno STAFF PROGRAMMAZIONE OO.PP. LO STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA Le opere inserite nel Programma Triennale 2007-2009 per le quali è stato assunto impegno finanziario sono le seguenti:

Dettagli

CUNEO: A SPASSO PER IL CENTRO STORICO

CUNEO: A SPASSO PER IL CENTRO STORICO Dati percorso / itinerario : Responsabile percorso / itinerario : ISTITUTO GRANDIS Roberto Delprete CUNEO 0171-692623 12100 CUNEO (CN) cnis00300e@istruzione.it Italia http://www.grandiscuneo.it Fondata

Dettagli

Istituto comprensivo scolastico "Quintino di Vona Tito Speri // scuola media - classe 3 H CRESPI D'ADDA

Istituto comprensivo scolastico Quintino di Vona Tito Speri // scuola media - classe 3 H CRESPI D'ADDA Istituto comprensivo scolastico "Quintino di Vona Tito Speri // scuola media - classe 3 H Obiettivi CRESPI D'ADDA o Osservazione del rapporto tra uomo e ambiente in un tratto della valle dell'adda; in

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

LE ACQUE A BOLOGNA CARTIGLI LUNGO GLI ANTICHI PERCORSI D ACQUA DI BOLOGNA

LE ACQUE A BOLOGNA CARTIGLI LUNGO GLI ANTICHI PERCORSI D ACQUA DI BOLOGNA LE ACQUE A BOLOGNA CARTIGLI LUNGO GLI ANTICHI PERCORSI D ACQUA DI BOLOGNA 2 1_Grada / su Cancello Grada In seguito ad accordi con alcuni privati, nel 1208 il Comune di Bologna fece costruire una nuova

Dettagli

La nuova sede inaugurata il 30 novembre 2012 e dedicata al vescovo Eugenio Corecco

La nuova sede inaugurata il 30 novembre 2012 e dedicata al vescovo Eugenio Corecco CATISHOP.CH Via Ceresio 48 Lugano-Pregassona Tel. + 41 (0)91 923.85.49 Fax + 41 (0)91 922.01.77 e-mail: occupazione@caritas-ticino.ch Responsabile d area: Daniela Noris Orari d apertura: LU-VE 10.00-12.00

Dettagli

Messaggio municipale

Messaggio municipale Torricella-Taverne, 28 gennaio 2013 Messaggio municipale No. 34-2013 che chiede la concessione di un credito di CHF 205 000.00 per la moderazione del traffico e messa in sicurezza del collegamenti pedonali

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture PRIORITÀ INFRASTRUTTURALI NELLE REGIONI REGIONE LIGURIA SISTEMI STRADALI E AUTOSTRADALI Tunnel sottomarino/sotterraneo Genova Nel sistema della grande viabilità urbana di Genova si inserisce il progetto

Dettagli

Il Decadentismo. Claude Monet Tramonto a Venezia 1908

Il Decadentismo. Claude Monet Tramonto a Venezia 1908 Il Decadentismo Claude Monet Tramonto a Venezia 1908 Movimento culturale nato in Francia nel 1880 e ben presto diffuso in tutta Europa. Prende il nome dalla rivista transalpina «Le Décadent». I caratteri

Dettagli

SPONDE NORD E SUD DELL ARNO NELL AMBITO DEL COMUNE DI FIRENZE

SPONDE NORD E SUD DELL ARNO NELL AMBITO DEL COMUNE DI FIRENZE IMPLEMENTAZIONE DEL PIANO DI INDIRIZZO TERRITORIALE (PIT) PER LA DISCIPLINA PAESAGGISTICA ARTICOLO 143 DEL DECRETO LEGISLATIVO 22 GENNAIO 2004, N. 42 (CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO) E ARTICOLO

Dettagli

ARCHITETTURA E SVILUPPO ALPINO. Aosta, Hotel Europe, via Ribitel 8, venerdì 16 ottobre 2009. Aosta, Pollein, Grand Place, 17 ottobre 2009

ARCHITETTURA E SVILUPPO ALPINO. Aosta, Hotel Europe, via Ribitel 8, venerdì 16 ottobre 2009. Aosta, Pollein, Grand Place, 17 ottobre 2009 ARCHITETTURA E SVILUPPO ALPINO Aosta, Hotel Europe, via Ribitel 8, venerdì 16 ottobre 2009 Aosta, Pollein, Grand Place, 17 ottobre 2009 Ordine Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della

Dettagli

ESTATE A CALTAGIRONE 2 0 1 4

ESTATE A CALTAGIRONE 2 0 1 4 ESTATE A CALTAGIRONE 2 0 1 4 Eventi, spettacoli, arte, musica e sport in città L U G L I O Sino al 14 Settembre La Natura dipinge Mostra di fotografie di Gino Taranto Dal 1 al 31 Luglio ore 16,00 / 17,30

Dettagli

XI FORUM INTERNAZIONALE DEGLI IMPRENDITORI FUTURALLIA 31 maggio 2 giugno 2006 Wrocław

XI FORUM INTERNAZIONALE DEGLI IMPRENDITORI FUTURALLIA 31 maggio 2 giugno 2006 Wrocław XI FORUM INTERNAZIONALE DEGLI IMPRENDITORI FUTURALLIA 31 maggio 2 giugno 2006 Wrocław Wrocław e` situata nella parte sud-ovest della Polonia lungo il fiume Odra. Per la città passano le principali reti

Dettagli

Come arrivare alla partenza della Mujalonga sul mar.

Come arrivare alla partenza della Mujalonga sul mar. Come arrivare alla partenza della Mujalonga sul mar. La gara si svolge a Muggia (Trieste) con partenza nei pressi di Porto San Rocco, coordinate GPS 13.75729 E, 45.60667 N (Lat. 45 36'24"N, Long. 13 45'26"E)

Dettagli

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI Il Centro Pastorale C. M. Martini nell Università degli Studi di Milano - Bicocca è lieto di invitare alla presentazione del libro La guerra dei nostri nonni di Aldo Cazzullo che si terrà venerdì 14 novembre

Dettagli

Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale

Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale Comune di Orbetello- Storia ed evoluzione degli insediamenti importanti per la valenza storica e per l identità territoriale Scheda N : 140 Oggetto: SIPE NOBEL modificata in seguito alle osservazioni Vincoli

Dettagli

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Fig. 1 Foto aerea del 1924 Il deposito ha avuto un ruolo importante nelle

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Varsavia. Varsavia (in polacco Warszawa) è la capitale della Polonia. Realizzato da Gabriel Gaio

Varsavia. Varsavia (in polacco Warszawa) è la capitale della Polonia. Realizzato da Gabriel Gaio Varsavia Varsavia (in polacco Warszawa) è la capitale della Polonia. Realizzato da Gabriel Gaio Etimologia La sirena di Varsavia Le prime tracce del nome appaiono nel 1321 come Warseuiensis. Il nome medievale

Dettagli

SCALE MOBILI PER LE CITTÀ

SCALE MOBILI PER LE CITTÀ PER LE CITTÀ L utilizzo di scale mobili e ascensori per facilitare la mobilità delle persone nelle città d arte o in luoghi difficilmente accessibili vede oggi una significativa accelerazione, e dopo il

Dettagli

Archeologia industriale. Archeologia. industriale aa Piacenza. Piacenza. caricatoremilitare. Mercatoortofrutticolo

Archeologia industriale. Archeologia. industriale aa Piacenza. Piacenza. caricatoremilitare. Mercatoortofrutticolo Archeologia Archeologia industriale industriale complesso complessodi diedifici edificiarea areaex ExSift Sift aa Piacenza Piacenza ex exmagazzini Magazzinigenerali generalicomunali comunali Piano Pianocaricatore

Dettagli

Domenica 15 dicembre 2013

Domenica 15 dicembre 2013 Domenica 15 dicembre 2013 Ai mercatini di Natale di Zurigo con un treno d epoca L associazione Verbano Express propone un insolito viaggio a bordo di un treno speciale d epoca con meta Zurigo, capitale

Dettagli

Francoforte sul Meno, Goethe e non solo

Francoforte sul Meno, Goethe e non solo Francoforte sul Meno, Goethe e non solo di Bruga Il forte legame fra la letteratura e Francoforte non si è tradotto in un libro, quanto in due fatti di assoluto rilievo nella storia della letteratura e

Dettagli

Rimini Foto d autunno 2014 Cluster. New Jersey Counties Daniele Lisi

Rimini Foto d autunno 2014 Cluster. New Jersey Counties Daniele Lisi Rimini Foto d autunno 2014 Daniele Lisi di La lettura di un agglomerato urbano, come una sorta di grappolo, Cluster appunto, è diventata un progetto realizzato tra il 2012 e il 2014 su una zona compresa

Dettagli

Da Brescia a Paratico Km.30

Da Brescia a Paratico Km.30 Da Brescia a Paratico Km.30 Lunghezza: Km 30 Tempo di percorrenza: Circa due ore e trenta Andamento: Aperto Fondo: Asfalto e sterrato Tipo di bicicletta:: City bike, da strada, Mtb Grado di difficoltà:

Dettagli

Mezzi di trasporto particolari a Budapest

Mezzi di trasporto particolari a Budapest i Mezzi di trasporto particolari a Budapest Metropolitana del Millennio Museo della Metropolitana Funicolare del Castello di Buda Seggiovia Ferrovia a cremagliera (tram n. 60) Linee di battello sul Danubio

Dettagli

Sede e dati fiscali. Eddy Cretaz Architetto via Antonio Gramsci, 7 11100 AOSTA ITALIA

Sede e dati fiscali. Eddy Cretaz Architetto via Antonio Gramsci, 7 11100 AOSTA ITALIA 2000-2011 Eddy Cretaz, nato ad Aosta nel 1969, si laurea con lode in architettura al Politecnico di Torino nel febbraio 1999, con una tesi dal titolo Recupero funzionale del Palazzo Ansermin di Aosta.

Dettagli

Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di.

Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di. Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di. Le schede sono divise in due sezioni: La prima riporta la frase del Vangelo propria della domenica, il disegno da colorare relativo all opera

Dettagli

Progetto Genitori Luganese

Progetto Genitori Luganese Incontri con un animatrice di Progetto Genitori Luganese nei pre asili del Luganese (PEM) Settembre 2015 Ma, 15.09. Preasilo Piccole Seme, Via Terzerina, Pregassona, ore 09.00-11.00 Ma, 15.09. Preasilo

Dettagli

CURRICULUM VITAE STUDIO DI ARCHITETTURA E URBANISTICA BENEDINI

CURRICULUM VITAE STUDIO DI ARCHITETTURA E URBANISTICA BENEDINI CURRICULUM VITAE STUDIO DI ARCHITETTURA E URBANISTICA BENEDINI Informazioni Generali Ragione sociale Studio di architettura e urbanistica Benedini Studio associato Dati associati Benedini Luisa, Architetto

Dettagli

FOTO DEL LAZIO. "Colosseo", in origine conosciuto col nome di "Anfiteatro Flavio" (foto miste).

FOTO DEL LAZIO. Colosseo, in origine conosciuto col nome di Anfiteatro Flavio (foto miste). FOTO DEL LAZIO Roma: come allora, ancora "caput mundi"... (parte I delle foto) Pini alla fermata della metropolitana "Anagnina" (nella prima foto) / "Piazza della Repubblica" (nella seconda foto) / "Teatro

Dettagli

POESIA NELLA CITTÀ. foto di Andrea Ulivi

POESIA NELLA CITTÀ. foto di Andrea Ulivi POESIA NELLA CITTÀ VERSILIADANZA EDIZIONI DELLA MERIDIANA in collaborazione con COMITATO del CENTENARIO MARIO LUZI 1914-2014 con il sostegno del COMUNE DI FIRENZE - ESTATE FIORENTINA 2014 foto di Andrea

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione

POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione POLITECNICO DI TORINO FACOLTA' DI ARCHITETTURA 2 Corso di Laurea in Architettura Tesi meritevoli di pubblicazione Le cinte daziarie di Torino di Alessandro Ravina Relatore: Giovanni Maria Lupo L istituzione

Dettagli

PALAZZO GERETTA. Lugano - Paradiso HOUSE SOLUTION IMMOBILIARE S.A. STUDIO DI ARCHITETTURA STUDIO IMMOBIL IARE STUDIO IMMOBILIARE

PALAZZO GERETTA. Lugano - Paradiso HOUSE SOLUTION IMMOBILIARE S.A. STUDIO DI ARCHITETTURA STUDIO IMMOBIL IARE STUDIO IMMOBILIARE PALAZZO GERETTA Lugano - Paradiso STUDIO DI ARCHITETTURA STUDIO IMMOBIL IARE STUDIO IMMOBILIARE S.A. HOUSE SOLUTION IMMOBILIARE SVIZZERA TICINO LUGANO Palazzo Geretta 2 Lago Maggiore Malpensa TORINO Agno

Dettagli

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA COSTRUZIONE DI UNA PISTA CICLOPEDONALE LUNGO VIA MARTIRI DELLA LIBERTA' PROGETTO DEFINITIVO - I STRALCIO TRATTO IN CORRISPONDENZA DEL MAPPALE 87 PIANO PARTICELLARE

Dettagli

La Cité Industrielle di Tony Garnier

La Cité Industrielle di Tony Garnier Prof. Paolo Fusero corso di Fondamenti di urbanistica Facoltà di Architettura Università degli Studi G. D Annunzio - Pescara Modelli 6: città industriale La Cité Industrielle di Tony Garnier Riferimenti

Dettagli

TRA OTTOCENTO E NOVECENTO

TRA OTTOCENTO E NOVECENTO GIUSEPPE DI BENEDETTO PALERMO TRA OTTOCENTO E NOVECENTO LA CITTÀ ENTRO LE MURA nella collezione fotografica di Enrico Di Benedetto Giuseppe Di Benedetto PALERMO TRA OTTOCENTO E NOVECENTO La città entro

Dettagli

Cleto Munari invited four world famous architects to design with him five pens to dedicate to five winners of the Nobel Prize in literature

Cleto Munari invited four world famous architects to design with him five pens to dedicate to five winners of the Nobel Prize in literature Cleto Munari invited four world famous architects to design with him five pens to dedicate to five winners of the Nobel Prize in literature Nagib Mahfouz è nato nel popolare quartiere di al-gamaliyya,

Dettagli

Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1

Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1 Roma - Viale Angelico, 84c - scala A - piano primo - int. 1 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE DELL UNITÀ IMMOBILIARE 2.1 Caratteristiche estrinseche dell edificio in cui è ubicata l unità immobiliare L

Dettagli

Tabella 1 - Elenco e quantificazione degli spazi e delle attrezzature pubbliche e di interesse pubblico presenti sul territorio - Dicembre 2008

Tabella 1 - Elenco e quantificazione degli spazi e delle attrezzature pubbliche e di interesse pubblico presenti sul territorio - Dicembre 2008 Tabella 1 - Elenco e quantificazione degli spazi e delle attrezzature pubbliche e di interesse pubblico presenti sul territorio - Dicembre 2008 Tipologia del servizio livello territoriale Indirizzo Proprietà

Dettagli