Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana"

Transcript

1 Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Ai sensi del combinato disposto degli artt. 15, l.r. n. 9/2010 e 9, commi 6 e 15, l.r. 12/2011, la presente gara sarà espletata da: UFFICIO REGIONALE PER L ESPLETAMENTO DI GARE PER L APPALTO DI LAVORI PUBBLICI SERVIZIO PROVINCIALE DI CATANIA AMMINISTRAZIONE APPALTANTE DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO: Servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene pubblica all interno dell ATO Catania Provincia Sud Procedura aperta ai sensi dell'art. 3, comma 37, e artt. 54 e 55 del decreto legislativo n. 163/2006 e s.m.i. CIG : F.to Il Responsabile Unico del Procedimento Ing. Salvatore Ilardi

2 1. OGGETTO 1.1. Il presente atto disciplina, nel rispetto del bando di gara e del capitolato speciale d appalto, la procedura di affidamento del Servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati ed indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene urbana all interno dell ATO Catania Provincia Sud, per i comuni di Caltagirone, Castel di Iudica, Grammichele, Licodia Eubea, Mazzarrone, Militello Val di Catania, Mineo, Mirabella Imbaccari, Palagonia, Raddusa, Ramacca, San Michele di Ganzaria, San Cono, Scordia, Vizzini. Nei casi di incongruenze tra quanto riportato nel bando di gara, nel capitolato speciale d appalto e/o in elaborati ed atti progettuali afferenti il presente appalto, e quanto stabilito nel presente disciplinare di gara, prevarrà quanto riportato negli atti che seguono secondo l ordine di priorità: 1) disciplinare, 2) bando di gara, 3) capitolato speciale d appalto e 4) atti progettuali. 2. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 2.1. Il servizio oggetto di affidamento comprende i seguenti servizi standard a canone: spazzamento e diserbo/scerbamento stradale, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e ad essi assimilati (sia in forma differenziata sia in forma indifferenziata) e del trasferimento agli impianti di destinazione finale o di trattamento, gestione delle strutture e logistica relativi alla fase della raccolta (CdR,), pulizia aree mercatali, derattizzazione e disinfestazione, lavaggio strade, lavaggio cassonetti e attrezzature a servizio della raccolta, trattamento enzimatico e sanificazione dei contenitori, svuotamento dei cestelli gettacarte, raccolta dei Rifiuti Urbani Pericolosi (farmaci, pile-batterie, T/F, vernici, etc) Inoltre potrà comprendere, se ed in quanto sarà stabilito dall Amministrazione appaltante, i seguenti servizi complementari a misura: servizi in occasione di eventi tipo fiere, sagre, cerimonie pubbliche e manifestazioni in genere, raccolta e trasporto sfalci e potature, trasporto scarrabili, pronto intervento, rimozione rifiuti abbandonati e bonifica su specifiche aree territoriali. Tabella 1. Descrizione delle prestazioni oggetto dell appalto Descrizione attività Servizi di raccolta di rifiuti solidi urbani e ad esse assimilati sia in forma differenziata sia indifferenziata Servizi di trasporto di rifiuti presso gli impianti di destinazione finale Servizi di pulizia e spazzamento delle strade, diserbo e scerbamento stradale CPV La durata del servizio è di anni 7 (sette) a decorrere dalla data di sottoscrizione del contratto normativo. 3. SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA 3.1. Possono partecipare alla gara i soggetti di cui all art. 34 del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i., imprese singole o riunite o consorziate o che intendono riunirsi o consorziarsi ai sensi 2

3 dell art. 37 del D.Lgs. n 163 /2006 e s.m.i., nonché gli operatori economici con sede in altri stati diversi dall Italia, ai sensi dell art. 47 del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i I consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c) del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i., devono presentare una dichiarazione ai sensi dell art. 36, comma 5, del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., che indichi per quali consorziati esso concorre e relativamente a tali consorziati opera il divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma. In caso di violazione di tale divieto saranno esclusi dalla gara sia il consorzio che il consorziato. È vietata la partecipazione a più di un consorzio stabile, pena l esclusione In caso di partecipazione di associazioni temporanee, consorzi occasionali e G.E.I.E. non ancora costituiti formalmente, unitamente alla documentazione richiesta infra deve essere presentata una dichiarazione sottoscritta dalle stesse imprese che intendono associarsi, consorziarsi o raggrupparsi, che indichi: - a quale concorrente sarà conferito mandato speciale gratuito con rappresentanza o funzioni di capogruppo; - per le associazioni temporanee, le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati. Ai sensi dell art. 275 del d.p.r. 207/2010, la mandataria in ogni caso deve possedere i requisiti in misura maggioritaria per eseguire le prestazioni; - limitatamente alle associazioni di tipo verticale, la prestazione da assumere e quella principale del servizio In caso di partecipazione di associazioni temporanee, consorzi occasionali e G.E.I.E. già costituiti, va presentata copia autentica dell atto pubblico o della scrittura privata autenticata con i quali è stato conferito mandato collettivo irrevocabile alla mandataria ovvero l atto costitutivo del consorzio o del G.E.I.E. 4. IMPORTO DELL APPALTO 4.1. L importo complessivo dell appalto posto a base di gara è pari ad ,82 (euro ottantaquattromilionisettecentottantaduemilazeronovanta/82), IVA esclusa, per l intera durata contrattuale pari ad anni sette, di cui ,82 (euro ottantaquattromilionisettecentosettantanovemilacinquecentonovanta/82) soggetti a ribasso, e 2.500,00 (euro duemilacinquecento/00), per oneri della sicurezza da interferenze per l intera durata contrattuale, non soggetti a ribasso. L importo dell appalto, riferito a base annua, pari a ,26 (euro dodicimilionicentoundicimilasettecentoventisette/26), risulta così distinto per ciascun comune dell ATO Catania Provincia Sud: CALTAGIRONE ,02 CASTEL DI IUDICA ,17 GRAMMICHELE ,88 LICODIA EUBEA ,46 MAZZARRONE ,18 MILITELLO VAL DI CATANIA ,95 MINEO ,78 MIRABELLA IMBACCARI ,56 PALAGONIA ,76 RADDUSA ,31 3

4 RAMACCA ,56 SAN CONO ,57 SAN MICHELE DI GANZARIA ,53 SCORDIA ,40 VIZZINI ,13 TOTALE ANNUO ,26 I superiori importi sono iva esclusa Tale importo è da ritenersi comprensivo di tutte le spese connesse all erogazione del servizio, incluse quelle necessarie per la gestione del Centro di Raccolta di Scordia, il reperimento degli strumenti, materiale di supporto ed attrezzature cosi come indicate nella tabella attrezzature del progetto tecnico Il costo di conferimento dei rifiuti indifferenziati agli impianti di smaltimento finale è a carico dei Comuni dell ATO CATANIA PROVINCIA SUD. Il costo di conferimento delle frazioni differenziate presso gli impianti è a carico dei Comuni dell ATO CATANIA PROVINCIA SUD Il costo di conferimento delle frazioni differenziate stoccate presso il Centro di Raccolta di Scordia (es. ingombranti CER ) presso impianti a destino, è a carico dei Comuni dell ATO CATANIA PROVINCIA SUD, ed è anticipato dall affidatario del servizio, gestore del Centro di Raccolta di Scordia, che richiederà il rimborso ai Comuni I proventi derivanti dai rifiuti differenziati spettano ai soggetti convenzionati con i consorzi di filiera L appalto è finanziato dai singoli comuni con fondi di bilancio derivanti dalle entrate sulla tassazione in materia di rifiuti solidi urbani. 5. PRESA VISIONE DELLA DOCUMENTAZIONE DI GARA E SOPRALLUOGO 5.1. La documentazione di gara (bando, disciplinare, capitolato speciale, progetto tecnico, duvri, schema di contratto normativo e attuativo, relativi all affidamento del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene pubblica all interno dell ATO Catania Provincia Sud) è disponibile sul sito internet: E fatto espresso obbligo ai concorrenti, a pena di esclusione dalla gara, di eseguire specifico sopralluogo nelle aree interessate dal servizio oggetto dell appalto Ai fini dell effettuazione del prescritto sopralluogo, i concorrenti devono inviare alla stazione appaltante, entro giorno 22/06/2015, all indirizzo di posta elettronica o al FAX una richiesta di sopralluogo indicando nome e cognome, con i relativi dati anagrafici delle persone incaricate di effettuarlo. La richiesta deve specificare l indirizzo di posta elettronica/ PEC FAX, cui indirizzare la convocazione Il sopralluogo verrà effettuato nei soli giorni stabiliti dalla stazione appaltante. Data e luogo del sopralluogo sono comunicati con almeno tre giorni di anticipo. All atto del sopralluogo ciascun incaricato deve sottoscrivere il documento, a conferma dell effettuato sopralluogo Il sopralluogo dovrà essere effettuato dal legale rappresentante o da personale dallo stesso incaricato munito di procura speciale o dal direttore tecnico. 4

5 5.6. Nel corso del sopralluogo il concorrente dovrà prendere visione delle altre dotazioni (Centro di Raccolta ed attrezzature, etc.), che riguardano la logistica nelle fasi della raccolta e del trasporto dei rifiuti, che sono conferiti in comodato ai soggetti affidatari del servizio ai sensi di quanto previsto dall art. 7 comma 8 della L.R. n. 9/2010 nonché dalle disposizioni dell art. 202 comma 4 del D. Lgs. n. 152/06 per l espletamento dello stesso In caso di raggruppamento temporaneo, GEIE, aggregazione di imprese di rete o consorzio ordinario, sia già costituiti che non ancora costituiti, in relazione al regime della solidarietà di cui all art. 37, comma 5, del Codice, tra i diversi operatori economici, il sopralluogo può essere effettuato da un incaricato per tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati in rete o consorziati, purché munito delle delega di tutti detti operatori In caso di consorzio di cooperative, consorzio di imprese artigiane o consorzio stabile, il sopralluogo deve essere effettuato a cura del consorzio oppure dell operatore economico consorziato indicato come esecutore dei servizi Dell avvenuto sopralluogo verrà rilasciata attestazione da parte dell Ufficio. 6. CHIARIMENTI 6.1. É possibile ottenere chiarimenti sulla presente procedura mediante la proposizione di quesiti scritti da inoltrare al RUP della stazione appaltante, all indirizzo di posta elettronica entro le ore 24:00 del giorno 27/06/2015. Non saranno, pertanto, fornite risposte ai quesiti pervenuti successivamente al termine indicato Le richieste di chiarimenti dovranno essere formulate esclusivamente in lingua italiana. Le risposte a tutte le richieste presentate in tempo utile verranno fornite entro il giorno 02/07/ Le risposte alle richieste di chiarimenti e/o eventuali ulteriori informazioni sostanziali in merito alla presente procedura, saranno pubblicate in forma anonima all indirizzo internet 7. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE 7.1. Tutte le dichiarazioni sostitutive richieste ai fini della partecipazione alla presente procedura di gara: - Devono essere rilasciate ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm.ii. In carta semplice, con la sottoscrizione del dichiarante (rappresentante legale del candidato o altro soggetto dotato del potere di impegnare contrattualmente il candidato stesso); al tale fine le stesse devono essere corredate dalla copia fotostatica di un documento di riconoscimento del dichiarante, in corso di validità; per ciascun dichiarante è sufficiente una sola copia del documento di riconoscimento anche in presenza di più dichiarazioni su più fogli distinti; - Potranno essere sottoscritte anche da procuratori dei legali rappresentati ed in tal caso va allegata copia conforme all originare della relativa procura; - Devono essere rese e sottoscritte dai concorrenti, in qualsiasi forma di partecipazione, singoli, raggruppati, consorziati, aggregati in rete di imprese, ancorché appartenenti alle eventuali imprese ausiliarie, ognuno per quanto di propria competenza; 5

6 7.2. La documentazione da produrre, ove non richiesta espressamente in originale, potrà essere prodotta in copia autenticata o in copia conforme ai sensi, rispettivamente, degli artt. 18 e 19 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445; 7.3. In caso di concorrenti non stabiliti in Italia, la documentazione dovrà essere prodotta in modalità idonea equivalente secondo la legislazione dello stato di appartenenza; si applicano l art. 38, comma 5, l art. 39, comma 2, l art. 45, comma 6, e l art. 47 del D.Lgs. 163/ Tutta la documentazione da produrre deve essere in lingua italiana o, se redatta in lingua straniera, deve essere corredata da traduzione giurata in lingua italiana. In caso di contrasto tra testo in lingua straniera e testo in lingua italiana prevarrà la versione in lingua italiana, essendo a rischio del concorrente assicurare la fedeltà della traduzione. 8. COMUNICAZIONI 8.1. Salvo quanto disposto nel paragrafo 6 (chiarimenti) del presente disciplinare, tutte le comunicazioni e tutti gli scambi di informazioni tra stazione appaltante e operatori economici si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese al domicilio eletto, all indirizzo di posta elettronica certificata o al numero di fax indicati dai concorrenti, il cui utilizzo sia stato espressamente autorizzato dal candidato ai sensi dell art. 79, comma 5-bis, del Codice. Ai sensi dell art. 79, comma 5-bis, del Codice e dell art. 6 del d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82, in caso di indicazione di indirizzo PEC le comunicazioni verranno effettuate in via esclusiva /o principale attraverso PEC. Eventuali modifiche dell indirizzo PEC o del numero di fax o problemi temporanei nell utilizzo di tali forme di comunicazione, dovranno essere tempestivamente segnalate all ufficio, diversamente l amministrazione declina ogni responsabilità per il tardivo o mancato recapito delle comunicazioni In caso di raggruppamenti temporanei, GEIE, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari, anche se non ancora costituiti formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario si intende validamente resa a tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati In caso di avvalimento, la comunicazione recapitata all offerente si intende validamente resa a tutti gli operatori economici ausiliari. 9. SUBAPPALTO 9.1. È ammesso il subappalto nel rispetto dei limiti e delle altre disposizioni di cui all art. 118 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. e del DPR n. 207/ A tal fine il concorrente dovrà presentare una dichiarazione che attesti tale volontà nel rispetto di quanto previsto dall art. 118 del su citato D.Lgs. n. 163/2006, con l indicazione delle attività che si intendono subappaltare, non oltre, però, il limite legale del 30% (trenta per cento) dell importo complessivo del contratto d appalto Qualora il concorrente intenda ricorrere al subappalto dovrà indicare all atto dell offerta le attività e/o i servizi che intende affidare in subappalto, in mancanza di tali indicazioni il successivo subappalto è vietato. 6

7 9.4. I comuni non provvederanno al pagamento diretto del subappaltatore/i e i pagamenti verranno effettuati all appaltatore che dovrà trasmettere ai comuni, entro venti giorni dal relativo pagamento, copia delle fatture quietanzate, emesse dal subappaltatore. 10. AVVALIMENTO È ammesso l avvalimento nel rispetto dei limiti e delle altre disposizioni stabiliti dall art. 49 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. Ai sensi dell art. 49, comma 1 bis del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii., introdotto dall art. 34 del d.l. 133/2014 convertito con modificazioni in legge n. 164/2014, l avvalimento non è applicabile al requisito d iscrizione all Albo Nazionale dei Gestori Ambientali di cui all art. 212 del D.Lgs n. 152/ Non è consentito, a pena di esclusione, che della stessa Impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, né che partecipino alla gara sia l Impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti L operatore economico concorrente e l Impresa ausiliaria saranno responsabili in solido delle obbligazioni assunte con la conclusione del contratto di appalto. 11. CAUZIONI E GARANZIE RICHIESTE Il concorrente dovrà, all atto della presentazione dell offerta, produrre, a pena di esclusione, il documento comprovante l avvenuta costituzione, in favore dell Ente di governo dell Ambito, Kalat Ambiente S.R.R. S.c.p.a., di una cauzione provvisoria in conformità di quanto stabilito dall art. 75 del D.Lgs. n. 163/2006 a garanzia delle obbligazioni assunte con la presentazione della propria offerta La cauzione provvisoria pari ad ,82 (euro unmilioneseicentonovantacinquemilaseicentoquarantuno/82) corrispondente al 2% dell importo dell appalto al netto di I.V.A., dovrà essere dell importo di ,91 (euro ottocentoquarantasettemilaottocentoventi/91), già ridotto del 50% in funzione del possesso della certificazione di qualità EN ISO 9001, e OHSAS Si precisa che: a. in caso di partecipazione in RTI orizzontale, sensi dell art. 37, comma 2, del D.Lgs. n. 163/2006, o consorzio ordinario di concorrenti di cui all art. 34, comma 1, lett. e), del D.Lgs. n. 163/2006, il concorrente può godere del beneficio della riduzione della garanzia solo se tutte le imprese che costituiscono il raggruppamento e/o il consorzio ordinario siano in possesso della predetta certificazione; b. in caso di partecipazione in RTI verticale, nel caso in cui solo alcune tra le imprese che costituiscono il raggruppamento verticale siano in possesso della certificazione, il raggruppamento stesso può beneficiare di detta riduzione in ragione della parte delle prestazioni contrattuali che ciascuna impresa raggruppata e/o raggruppanda assume nella ripartizione dell oggetto contrattuale all interno del raggruppamento; c. in caso di partecipazione in consorzio di cui alle lett. b) e c) dell art. 34, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006, il concorrente può godere del beneficio della riduzione della garanzia nel caso in cui la predetta certificazione sia posseduta dal consorzio La cauzione sarà svincolata secondo quanto stabilito dall art. 75, comma 9 del predetto D.Lgs. n 163/

8 11.4. La cauzione provvisoria dovrà essere, a pena di esclusione, valida per almeno 180 (centottanta) giorni a decorrere dalla data di scadenza fissata per la presentazione delle offerte e contenere l impegno del garante di estendere la validità della garanzia per ulteriori 90 (novanta) giorni su richiesta della stazione appaltante, nel caso in cui al momento della scadenza originaria non sia ancora intervenuta l aggiudicazione La cauzione provvisoria, è da costituire, a scelta del concorrente, con le modalità e nel rispetto delle prescrizioni di cui all art. 75 comma 3 del D.Lgs. n. 163/2006. La garanzia deve prevedere, a pena di esclusione, l espressa rinuncia al beneficio della preventiva escussione. La rinuncia all eccezione di cui all art c.c. secondo comma, e la sua operatività entro quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante Nel caso di partecipazione di raggruppamenti temporanei, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari o GEIE, non ancora costituiti, la garanzia fideiussoria, a pena di esclusione, dovrà essere intestata a tutti gli operatori che costituiranno il raggruppamento, l aggregazione di imprese di rete, il consorzio o il GEIE La cauzione provvisoria in qualunque forma prestata deve essere accompagnata dall impegno di un fideiussore a rilasciare al concorrente, in caso di aggiudicazione dell appalto, una garanzia fideiussoria relativa alla cauzione definitiva di cui all art.113 del D.Lgs. n 163 /2006 per la puntuale ed esatta esecuzione del contratto d appalto. 12. VERSAMENTO CONTRIBUTO AUTORITÀ PER LA VIGILANZA I concorrenti, a pena di esclusione, devono effettuare il pagamento del contributo, previsto dalla legge, in favore della ANAC Vigilanza sui Contratti Pubblici, per un importo pari ad 500,00 (euro cinquecento/00) secondo le istruzioni relative alle contribuzioni dovute da soggetti pubblici e privati, in vigore al 1 gennaio La mancata dimostrazione dell avvenuto pagamento costituisce causa di esclusione dalla procedura di gara. 13. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE D ORDINE GENERALE Non è ammessa la partecipazione alla gara di concorrenti per i quali sussistano: le cause di esclusione di cui all art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), m-bis), m-ter ed m-quater), del D.Lgs. 163/2006; le cause di divieto, decadenza o di sospensione di cui all art. 67 del d.lgs. 6 settembre 2011, n le condizioni di cui all art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. del 2001, n. 165 o che siano incorsi, ai sensi della normativa vigente, in ulteriori divieti a contrattare con la pubblica amministrazione Gli operatori economici aventi sede, residenza o domicilio nei paesi inseriti nelle c.d. black list di cui al decreto del Ministro delle finanze del 4 maggio 1999 e al decreto del Ministro dell economia e delle finanze del 21 novembre 2001 devono essere in possesso, pena l esclusione dalla gara, dell autorizzazione rilasciata ai sensi del d.m. 14 dicembre 2010 del Ministero dell economia e delle finanze ai sensi (art. 37 del d.l. 3 maggio 2010, n. 78). 8

9 13.3. Agli operatori economici concorrenti, ai sensi dell art. 37, comma 7, primo periodo, del D.Lgs. 163/2006, è vietato partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario di concorrenti, ovvero partecipare alla gara anche in forma individuale qualora gli stessi abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti o aggregazione di imprese aderenti al contratto di rete (nel prosieguo, aggregazione di imprese di rete) Ai consorziati indicati per l esecuzione da un consorzio di cui all art. 34, comma 1, lett. b) (consorzi tra società cooperative e consorzi tra imprese artigiane), ai sensi dell art. 37, comma 7, secondo periodo, del D.Lgs. 163/2006 è vietato partecipare in qualsiasi altra forma alla medesima gara; il medesimo divieto, ai sensi dell art. 36, comma 5, del D.Lgs. 163/2006, vige per i consorziati indicati per l esecuzione da un consorzio di cui all art. 34, comma 1, lettera c) (consorzi stabili) Le cause di esclusione previste dal presente articolo non si applicano alle aziende o società sottoposte a sequestro o confisca ai sensi dell articolo 12-sexies del decreto-legge 8 giugno 1992, n. 306, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 1992, n. 356, o della legge 31 maggio 1965, n. 575 (ora artt. 20 e 24 del decreto legislativo n. 159 del n.d.r.), ed affidate ad un custode o amministratore giudiziario, limitatamente a quelle riferite al periodo precedente al predetto affidamento, o finanziario Il concorrente attesta il possesso dei suddetti requisiti generali mediante dichiarazione sostitutiva in conformità alle previsioni del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445, in cui indica tutte le condanne penali riportate, ivi comprese quelle per le quali abbia beneficiato della non menzione. Il concorrente non è tenuto ad indicare le condanne per i reati depenalizzati, ovvero dichiarati estinti dopo la condanna né le sentenze revocate, né quelle per le quali è intervenuta la riabilitazione Le dichiarazioni di cui alle lettere b), c), m-ter) dell art. 38 del D.Lgs. 163/2006 dovranno essere rese anche dal titolare e dal direttore tecnico, se si tratta di impresa individuale; dal soci e dal direttore tecnico se si tratta di società in nome collettivo; dai soci accomandatari e dal direttore tecnico se si tratta di società in accomandita semplice; dagli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, dal direttore tecnico e dal socio unico persona fisica, ovvero dal socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci, se si tratta di altro tipo di società Il concorrente è tenuto a dichiarare, inoltre, che nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara non vi sono stati soggetti cessati dalle cariche societarie, indicate all art. 38, comma 1, lett. c, del del Decreto legislativo n 163/2006 e s.m.i.,; oppure elencare gli eventuali soggetti (con indicazione dei nominativi, della data di nascita, della cittadinanza e la carica ricoperta) cessati dalle cariche societarie indicate all art. 38, comma 1, lett. c), del Decreto legislativo n 163/2006 e s.m.i., nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara e che per i predetti soggetti: non sono state pronunciate sentenze di condanna passate in giudicato o di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell art. 444 codice di procedura penale, per reati che incidono sulla affidabilità morale e professionale e comunque che non vi sono state condanne con sentenza passata in giudicato per uno o più reati di partecipazione ad una organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio, quali definiti dagli atti comunitari citati all art. 45, paragrafo 1, della direttiva CE 2004/18; 9

10 nel caso di sentenze a carico dei soggetti cessati nell anno antecedente la pubblicazione del bando di gara, occorre dimostrare che vi è stata completa ed effettiva dissociazione dalla condotta penalmente sanzionata con documentazione da allegare alla dichiarazione; Ai fini del requisito di cui alla lettera c) del Decreto legislativo n. 163/2006 e s.m.i., il concorrente non è tenuto ad indicare nella dichiarazione le condanne per reati depenalizzati ovvero dichiarati estinti dopo la condanna stessa, né le condanne revocate, né quelle per le quali è intervenuta la riabilitazione. Ai fini del requisito di cui alla lettera g) del citato D.Lgs., si intendono gravi le violazioni che comportano un omesso pagamento di imposte e tasse per un importo superiore all'importo di cui all'articolo 48- bis, commi 1 e 2-bis, del d.p.r. 29 settembre 1973, n. 602; costituiscono violazioni definitivamente accertate quelle relative all'obbligo di pagamento di debiti per imposte e tasse certi, scaduti ed esigibili. Ai fini del requisito di cui alla lettera i) del Decreto legislativo n 163/2006 e s.m.i., si intendono gravi le violazioni ostative al rilascio del documento unico di regolarità contributiva di cui all'articolo 2, comma 2, del decretolegge 25 settembre 2002, n. 210, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 novembre 2002, n. 266; i soggetti di cui all'articolo 47, comma 1, del Decreto legislativo n 163/2006 e s.m.i., dimostrano, ai sensi del medesimo articolo 47, comma 2, il possesso degli stessi requisiti prescritti per il rilascio del documento unico di regolarità contributiva. Ai fini del requisito di cui alla lettera m-quater) del Decreto legislativo n 163/2006 e s.m.i., il concorrente allega, alternativamente: - la dichiarazione di non trovarsi in alcuna situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile rispetto ad alcun soggetto, e di aver formulato l'offerta autonomamente; - la dichiarazione di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in una delle situazioni di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente; - la dichiarazione di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di soggetti che si trovano, rispetto al concorrente, in situazione di controllo di cui all'articolo 2359 del codice civile, e di aver formulato l'offerta autonomamente Nelle ipotesi di cui alle lettere a), b) e c), la stazione appaltante esclude i concorrenti per i quali accerta che le relative offerte sono imputabili ad un unico centro decisionale, sulla base di univoci elementi. La verifica e l'eventuale esclusione sono disposte dopo l'apertura delle buste contenenti l'offerta economica La verifica e il controllo dei requisiti di partecipazione d ordine generale, tecnicoorganizzativo ed economico-finanziario verrà svolta mediante il sistema AVC-PASS nei termini previsti dalla normativa vigente. In subordine, ai fini della verifica della sussistenza dei requisiti di ordine generale, tecnico-organizzativo ed economicofinanziario ove, per accertate e valide ragioni, alla data della verifica, il sistema AVCpass o il collegamento non consentissero di compiere le verifiche in tempi compatibili, si procederà in osservanza della normativa preesistente Ai fini degli accertamenti relativi alle cause di esclusione di cui al presente articolo, nei confronti di candidati o concorrenti non stabiliti in Italia, le stazioni appaltanti chiedono se del caso ai candidati o ai concorrenti di fornire i necessari documenti probatori, e possono altresì chiedere la cooperazione delle autorità competenti. 10

11 Se nessun documento o certificato è rilasciato da altro Stato dell'unione europea, costituisce prova sufficiente una dichiarazione giurata, ovvero, negli Stati membri in cui non esiste siffatta dichiarazione, una dichiarazione resa dall'interessato innanzi a un'autorità giudiziaria o amministrativa competente, a un notaio o a un organismo professionale qualificato a riceverla del Paese di origine o di provenienza. 14. REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE, CAPACITA ECONOMICO- FINANZIARIA E TECNICO-ORGANIZZATIVA I concorrenti, a pena di esclusione, devono essere in possesso dei seguenti requisiti: Iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura per attività inerenti l oggetto del presente appalto; Per le imprese non residenti in Italia, la predetta iscrizione dovrà risultare da apposito documento che dovrà attestare l iscrizione stessa in analogo registro professionale o commerciale secondo la legislazione dello Stato di appartenenza; Iscrizione all Albo Nazionale delle imprese per la gestione dei rifiuti ai sensi dell art. 212 del D.Lgs. n. 152/2006 per le seguenti categorie e classi, come da DM 120/2014: - categoria 1, classe B o superiore, raccolta e trasporto di rifiuti urbani e assimilati, attività di gestione dei centri di raccolta; - categoria 4, classe D o superiore, raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi; - categoria 5, classe F o superiore, raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi. Per le imprese non residenti in Italia, la predetta iscrizione dovrà risultare da apposito documento che dovrà attestare l iscrizione stessa in analogo registro professionale o commerciale secondo la legislazione dello Stato di appartenenza; aver realizzato, complessivamente negli ultimi tre esercizi ( ), un fatturato globale d impresa pari almeno al doppio dell importo posto a base di gara al netto di IVA, nonché un fatturato specifico relativo ai servizi analoghi a quelli oggetto della gara realizzati negli ultimi tre esercizi ( ), pari almeno all importo a base d asta; referenze di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi del d.lgs. 385/1993, rilasciate in data successiva a quella di pubblicazione del presente bando, che attestino che l impresa ha sempre adempiuto ai suoi impegni con regolarità e che è in possesso della capacità economica e finanziaria per svolgere il servizio oggetto dell appalto; esecuzione nell ultimo triennio ( ) di servizi analoghi a quelli oggetto della gara, il cui importo complessivo non potrà essere inferiore alla base di gara; certificazione di qualità ai sensi della normativa UNI EN ISO 9001, e OHSAS Ai sensi dell art. 49 del Codice, il concorrente singolo, consorziato, raggruppato o aggregato in rete può dimostrare il possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto. Il concorrente e l impresa ausiliaria sono responsabili in solido nei confronti della stazione appaltante in relazione alle prestazioni oggetto del contratto. Non è consentito, a pena di 11

12 esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga più di un concorrente, e che partecipino alla gara sia l impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti. Ai sensi dell art. 49, comma 1 bis del D.Lgs 163/2006 e s.m.i., introdotto dall art. 34 del d.l. 133/2014 convertito con modificazioni in legge n. 164/2014, l avvalimento non è comunque applicabile al requisito d iscrizione all Albo Nazionale dei Gestori Ambientali di cui all art. 212 del D.Lgs n. 152/ In caso di raggruppamento temporaneo, consorzio, imprese aderenti al contratto di rete o GEIE, i requisiti richiesti ai precedenti punti ) e ) dovranno essere posseduti nella misura minima del 60% (sessantapercento) dell importo dall Impresa mandataria o dal Consorzio, la percentuale residua del 40% (quarantapercento) dovrà essere posseduta cumulativamente dalle mandanti o dalle Imprese riunite o designate dal Consorzio quali esecutrici dell appalto, ognuna delle quali, a pena di esclusione, non dovrà avere una percentuale inferiore al 10%. Quanto sopra, fermo restando che la sommatoria dei predetti requisiti posseduti dalla Impresa mandataria o dal Consorzio e dalle Imprese riunite o designate dal Consorzio quali esecutrici dell appalto, dovrà essere almeno pari ai requisiti complessivi richiesti e che ciascuna impresa del raggruppamento, consorzio, imprese aderenti al contratto di rete o GEIE, dovrà possedere i requisiti di qualificazione necessari per l espletamento della propria quota di prestazione. Le referenze bancarie di cui al precedente paragrafo ) devono essere presentate da ciascuna impresa che compone il costituendo raggruppamento, consorzio ordinario o aggregazione di imprese di rete. Nell ipotesi di consorzi di cui all art. 34, lett. b) e c), del Codice (consorzi di cooperative e consorzi stabili), i requisiti di cui al precedenti paragrafi ) e ), devono essere posseduti direttamente dal consorzio per la fascia di classificazione richiesta, fermo restando che ciascuna delle imprese consorziate indicate come esecutrici può essere in possesso di iscrizione nel suddetto registro o albo anche per fasce di classificazione inferiori. Nell ipotesi di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituiti o da costituirsi, o di aggregazione di imprese di rete, o di GEIE per i requisiti di cui al precedenti paragrafi ) e ): a. ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o aderenti al contratto di rete deve essere in possesso della relativa iscrizione al registro delle imprese e all albo nazionale delle imprese per la gestione dei rifiuti; b. l impresa capogruppo mandataria deve possedere i requisiti di cui al punto fermo restando che ciascuna delle imprese raggruppate/raggruppande o consorziate/consorziande o aderenti al contratto di rete indicate come esecutrici può essere in possesso di iscrizione all Albo anche per fasce di classificazione inferiori. Nell ipotesi di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario già costituiti o da costituirsi, o di aggregazione di imprese di rete, o di GEIE il requisito di cui al precedente paragrafo ) deve essere posseduto da tutti gli operatori economici del raggruppamento, consorzio o aggregazione di imprese che eseguono il servizio. Nel caso di consorzi di cui all art. 34, comma 1, lett. b) e c), le certificazioni dovranno essere possedute direttamente dal consorzio ovvero dai singoli consorziati esecutori. Nel caso di raggruppamento verticale ogni concorrente deve avere i requisiti per la parte della prestazione che intende eseguire. In caso di Consorzi di all art. 34 lettere b) e c) i requisiti di idoneità finanziaria dovranno essere posseduti e comprovati in base a quanto stabilito nell art. 35 del D.Leg.vo 163/2006 e nell art. 277 del DPR 207/

13 15. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITÀ DELLE OFFERTE Il plico contenente l offerta e la documentazione dovranno pervenire, a pena di esclusione dalla gara, entro il termine perentorio delle ore 13:00 del giorno 08/07/2015, mediante servizio postale o a mezzo di agenzia di recapito autorizzata, ovvero mediante consegna a mano, esclusivamente dalle ore 9.00 alle ore dei giorni 6 (sei), 7 (sette) e 8 (otto) del mese di luglio dell anno 2015 al seguente indirizzo: Ufficio Regionale Espletamento Gare Appalto (UREGA) Sezione Provinciale di Catania con sede in Piazza San Francesco di Paola n. 9, Catania. Il recapito del plico sarà ad esclusivo rischio del mittente, pertanto i plichi pervenuti oltre il suddetto termine o ad indirizzo diverso da quello suindicato, saranno considerati come non consegnati anche se spediti prima della scadenza del termine medesimo, e pertanto non verranno aperti Non saranno ritenute valide le offerte presentate oltre tale termine perentorio di scadenza, anche se in sostituzione o per integrazione di offerte presentate tempestivamente. Ai fini dell accertamento del rispetto del termine di presentazione farà fede unicamente il timbro dell ufficio protocollo con attestazione del giorno e dell ora di arrivo Il plico deve recare, all esterno, le informazioni relative all operatore economico concorrente, (denominazione o ragione sociale, codice fiscale, partita iva, indirizzo PEC per le comunicazioni, fax) e riportare la dicitura Servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati ed indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene urbana all interno dell ATO Kalat Ambiente S.R.R. Catania Provincia Sud CIG Nel caso di concorrenti con idoneità plurisoggettiva (raggruppamenti temporanei di impresa, consorzio ordinario, aggregazioni tra le imprese aderenti al contratto di rete, GEIE) vanno riportati sul plico le informazioni di tutti i singoli partecipanti, già costituiti o da costituirsi Il plico deve contenere al suo interno tre buste chiuse e sigillate, recanti l intestazione del mittente, l indicazione dell oggetto dell appalto e la dicitura, rispettivamente: BUSTA A - Documentazione amministrativa ; BUSTA B - Offerta tecnica ; BUSTA C - Offerta economica ; e dovranno essere siglate e sigillate sui lembi di chiusura con materiale plastico o con ceralacca e chiuse in modo idoneo ad assicurare l integrità e la segretezza del loro contenuto. Le suddette buste dovranno essere contenute in un unico plico che dovrà essere chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi. Si precisa che fra i materiali anzidetti è opportuno evitare la ceralacca in quanto sostanza cancerogena che, peraltro, vetrificandosi, a seguito di urti e pressioni, può facilmente staccarsi e non arrivare integra a destinazione La Stazione appaltante escluderà i concorrenti che nella presentazione dell offerta non abbiano rispettato quanto prescritto nell art. 46 comma 1 bis del D.Lgs n.163/2006, ossia in caso di irregolarità relative alla chiusura dei plichi, tali da far ritenere, secondo le circostanze concrete, che sia stato violato il principio di segretezza delle offerte nonché nei casi di incertezza assoluta sul contenuto o sulla provenienza dell offerta La mancata separazione dell offerta economica dall offerta tecnica, ovvero l inserimento di elementi concernenti il prezzo in documenti non contenuti nella busta dedicata all offerta economica, costituirà causa di esclusione. 13

14 15.7. Verranno escluse le offerte plurime, condizionate, alternative o espresse in aumento rispetto all importo a base di gara La gara inizierà presso la sede dell U.R.E.G.A. Sezione Provinciale di Catania Piazza San Francesco di Paola, 9, Catania alle ore e nel giorno fissati dal Presidente della Commissione giudicatrice nominata ai sensi del combinato disposto dei commi 6 e 15 dell art. 9, l.r. 12/2011 e si svolgerà in seduta pubblica per l apertura dei plichi pervenuti e delle BUSTE A contenenti la Documentazione Amministrativa. Apposito avviso sarà pubblicato sul sito internet dell U.R.E.G.A. Sezione Provinciale di Catania. Il predetto avviso, ai sensi dell art. 9, comma 3 della legge regionale n. 10/91 e ss.mm.ii., sostituirà a tutti gli effetti di legge la comunicazione personale (tramite pec o fax) ove in ragione del notevole numero di destinatari quest ultima risulti particolarmente gravosa Per la presente procedura è designato quale responsabile del procedimento, ai sensi dell art. 10 del d.lgs. 163/2006 e degli artt. 272 e 273 del dpr 207/2010, l ing. Salvatore Ilardi, Responsabile dell Area Tecnica dell Ente di Governo dell Ambito Catania Provincia Sud. 16. CONTENUTO DELLA BUSTA A DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA. I concorrenti dovranno presentare, a pena di esclusione, includendoli nella busta contrassegnata dalla denominazione BUSTA A Documentazione amministrativa i seguenti documenti: Domanda di partecipazione alla gara, redatta in bollo ed in lingua italiana, sottoscritta dal legale rappresentante o dal titolare o dal procuratore in caso di concorrente singolo. Nel caso di concorrente costituito da un raggruppamento temporaneo o consorzio non ancora costituito, la domanda di partecipazione dovrà essere presentata e sottoscritta da ciascuno dei soggetti che costituiranno il predetto raggruppamento o consorzio. Nel caso di aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: a. se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza e di soggettività giuridica, ai sensi dell art. 3, comma 4-quater, del d.l. 10 febbraio 2009, n. 5, la domanda di partecipazione deve essere sottoscritta, a pena di esclusione, dall operatore economico che riveste le funzioni di organo comune; b. se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza ma è priva di soggettività giuridica ai sensi dell art. 3, comma 4-quater, del d.l. 10 febbraio 2009, n. 5, la domanda di partecipazione deve essere sottoscritta, a pena di esclusione, dall impresa che riveste le funzioni di organo comune nonché da ognuna delle imprese aderenti al contratto di rete che partecipano alla gara; c. se la rete è dotata di un organo comune privo del potere di rappresentanza o se la rete è sprovvista di organo comune, ovvero, se l organo comune è privo dei requisiti di qualificazione richiesti per assumere la veste di mandataria, la domanda di partecipazione deve essere sottoscritta, a pena di esclusione, dal legale rappresentante dell impresa aderente alla rete che riveste la qualifica di mandataria, ovvero, in caso di partecipazione nelle forme del raggruppamento da costituirsi, da ognuna delle imprese aderenti al contratto di rete che partecipano alla gara; Alla domanda deve essere allegata copia fotostatica di un valido documento di identità del/dei sottoscrittore/i. Nel caso di sottoscrizione della domanda da parte di un procuratore deve essere allegata la relativa procura, a pena di esclusione. 14

15 16.2. dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm. ii. oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il concorrente, a pena di esclusione, attesta, indicandole specificatamente, di non trovarsi nelle condizioni previste nell art. 38, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), g), h), i), l), m), m-bis), m-ter) e m-quater), del D.Lgs. 163/2006 e precisamente: a. di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di amministrazione controllata o di concordato preventivo e che nei propri riguardi non è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni; (oppure, in caso di concordato preventivo con continuità aziendale) - di avere depositato il ricorso per l ammissione alla procedura di concordato preventivo con continuità aziendale, di cui all art. 186-bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, e di essere stato autorizzato alla partecipazione a procedure per l affidamento di contratti pubblici dal Tribunale di [inserire riferimenti autorizzazione, n., data, ecc., ]: per tale motivo, dichiara di non partecipare alla presente gara quale impresa mandataria di un raggruppamento di imprese; alla suddetta dichiarazione, a pena di esclusione, devono essere, altresì, allegati i documenti di cui ai successivi punti a.1.- a.4.: (oppure) - di trovarsi in stato di concordato preventivo con continuità aziendale, di cui all art. 186-bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, giusto decreto del Tribunale di del ; per tale motivo, dichiara di non partecipare alla presente gara quale impresa mandataria di un raggruppamento di imprese; alla suddetta dichiarazione, a pena di esclusione, devono essere, altresì, allegati i seguenti documenti: a.1. relazione di un professionista in possesso dei requisiti di cui all art. 67, lett. d), del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, che attesta la conformità al piano di risanamento e la ragionevole capacità di adempimento del contratto; a.2. dichiarazione sostitutiva con la quale il concorrente indica l operatore economico che, in qualità di impresa ausiliaria, metterà a disposizione, per tutta la durata dell appalto, le risorse e i requisiti di capacità finanziaria, tecnica, economica nonché di certificazione richiesti per l affidamento dell appalto e potrà subentrare in caso di fallimento nel corso della gara oppure dopo la stipulazione del contratto, ovvero nel caso in cui non sia più in grado per qualsiasi ragione di dare regolare esecuzione all appalto; a.3. dichiarazione sostitutiva con la quale il legale rappresentante di altro operatore economico, in qualità di ausiliaria: 1. attesta il possesso, in capo all impresa ausiliaria, dei requisiti generali di cui all art. 38 del Codice, l inesistenza di una delle cause di divieto, decadenza o sospensione di cui all art. 67 del d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159, e il possesso di tutte le risorse e i requisiti di capacità finanziaria, tecnica, economica nonché di certificazione richiesti per l affidamento dell appalto; 2. si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione, per tutta la durata dell appalto, le risorse necessarie all esecuzione del contratto ed a subentrare all impresa ausiliata nel caso in cui questa fallisca nel corso della gara oppure dopo la stipulazione del contratto, ovvero non sia più in grado per qualsiasi ragione di dare regolare esecuzione all appalto; 15

16 3. attesta che l impresa ausiliaria non partecipa alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell art. 34 del Codice; a.4. originale o copia autentica del contratto, in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga, nei confronti del concorrente, a fornire i requisiti e a mettere a disposizione tutte le risorse necessarie all esecuzione del contratto per tutta la durata dell appalto e a subentrare allo stesso in caso di fallimento oppure, in caso di avvalimento nei confronti di una impresa che appartiene al medesimo gruppo, dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo; b. che non è pendente alcun procedimento per l applicazione di una delle misure di prevenzione o di una delle cause ostative di cui rispettivamente all art. 6 e all art. 67 del d.lgs. 6 settembre, n. 159 del 2011 (art. 38, comma 1, lett. b), del Codice), che nei propri confronti non sussiste alcuna causa di divieto, decadenza o sospensione di cui all art. 67 del d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159; c. che nei propri confronti non è stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, o emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell'art. 444 del Codice di procedura penale (art. 38, comma 1, lett. c), del Codice); (o in alternativa, se presenti condanne) - tutte le sentenze di condanna passate in giudicato, i decreti penali di condanna divenuti irrevocabili, le sentenze di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell art. 444 del Codice di procedura penale emessi nei propri confronti, ivi comprese quelle per le quali abbia beneficiato della non menzione, ad esclusione delle condanne per reati depenalizzati o per le quali è intervenuta la riabilitazione o quando il reato è stato dichiarato estinto dopo la condanna o in caso di revoca della condanna medesima; d. di non aver violato il divieto di intestazione fiduciaria posto all art. 17 della l. 19 marzo 1990, n. 55 e ss.mm.ii. o, altrimenti, che è trascorso almeno un anno dall ultima violazione accertata definitivamente e che questa è stata rimossa (art. 38, comma 1, lett. d), del Codice); e. di non aver commesso gravi infrazioni debitamente accertate alle norme in materia di sicurezza e a ogni altro obbligo derivante dai rapporti di lavoro, risultanti dai dati in possesso dell Osservatorio dei contratti pubblici dell AVCP (art. 38, comma 1, lett. e), del Codice); f. di non aver commesso grave negligenza o malafede nell esecuzione di prestazioni affidate da questa stazione appaltante e di non aver commesso errore grave nell esercizio della sua attività professionale (art. 38, comma 1, lett. f), del Codice); g. di non aver commesso, ai sensi dell art. 38, comma 2, del Codice, violazioni gravi, definitivamente accertate, rispetto gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito (art. 38, comma 1, lett. g), del Codice); h. che nel casellario informatico delle imprese, istituito presso l Osservatorio dell AVCP, non risulta nessuna iscrizione per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione in merito a requisiti e condizioni rilevanti per la partecipazione a procedure di gara e per l affidamento di subappalti (art. 38, comma 1, lett. h), del Codice); 16

17 i. di non aver commesso, ai sensi dell art. 38, comma 2, violazioni gravi, definitivamente accertate, alle norme in materia di contributi previdenziali ed assistenziali secondo la legislazione italiana o quella dello Stato in cui è stabilito (art. 38, comma 1, lett. i), del Codice); l. di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi della l. 12 marzo 1999, n. 68 (art. 38, comma 1, lett. l), del Codice); m. che nei propri confronti non è stata applicata la sanzione interdittiva di cui all art. 9, comma 2, lett. c), del d.lgs. 8 giugno 2001, n. 231, e non sussiste alcun divieto di contrarre con la pubblica amministrazione, compresi i provvedimenti interdittivi di cui all art. 14 del d.gs. 9 aprile 2008, n. 81 (art. 38, comma 1, lett. m), del Codice), e di cui all art. 53, comma 16-ter, del d.lgs. del 2001, n. 165 (ovvero di non aver concluso contratti di lavoro subordinato o autonomo e comunque di non aver attribuito incarichi ad ex dipendenti che hanno esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto delle pubbliche amministrazioni nei loro confronti per il triennio successivo alla cessazione del rapporto); m-bis. che nel casellario informatico delle imprese, istituito presso l Osservatorio dell AVCP, non risulta nessuna iscrizione per aver presentato falsa dichiarazione o falsa documentazione ai fini del rilascio dell attestazione SOA (art. 38, comma 1, lett. m-bis), del Codice); m-ter. di non trovarsi nelle condizioni di cui all art. 38, comma 1, lettera m-ter), del Codice; m-quater. ai sensi e per gli effetti di cui al comma 1, lettera m-quater), e comma 2 dell art. 38 del Codice; i. di non essere in una situazione di controllo di cui all art del codice civile con altri operatori economici e di aver formulato l offerta autonomamente; (oppure) ii. di non essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di altri operatori economici che si trovano, nei suoi confronti, in una delle situazioni di controllo di cui all art del codice civile e di aver formulato autonomamente l offerta; (oppure) iii. di essere a conoscenza della partecipazione alla medesima procedura di altri operatori economici che si trovano, nei suoi confronti, in una delle situazioni di controllo di cui all art del codice civile e di aver formulato autonomamente l offerta. Si precisa che: 1. a pena di esclusione, le attestazioni di cui al presente paragrafo 16.2, nel caso di raggruppamenti temporanei, consorzi ordinari, aggregazioni di imprese di rete e GEIE, devono essere rese da tutti gli operatori economici che partecipano alla procedura in forma congiunta; 2. a pena di esclusione, le attestazioni di cui al presente paragrafo 16.2, nel caso di consorzi cooperativi, di consorzi artigiani e di consorzi stabili, devono essere rese anche dai consorziati per conto dei quali il consorzio concorre; 3. a pena di esclusione, le attestazioni di cui all art. 38, comma 1, lett. b), c) ed m-ter, devono essere rese personalmente da ciascuno dei soggetti indicati nell art. 38, comma 17

18 1, lettera b), del Codice (per le imprese individuali: titolare e direttore tecnico; per le società in nome collettivo: socio e direttore tecnico; per le società in accomandita semplice: soci accomandatari e direttore tecnico; per le altre società: amministratori muniti di poteri di rappresentanza, direttore tecnico, socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci). Nel caso di società, diverse dalle società in nome collettivo e dalle società in accomandita semplice, nelle quali siano presenti due soli soci, ciascuno in possesso del cinquanta per cento della partecipazione azionaria, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i soci; 4. a pena di esclusione, l attestazione del requisito di cui all art. 38, comma 1, lett. c), deve essere resa personalmente anche da ciascuno dei soggetti indicati nell art. 38, comma 1, lettera c) del Codice cessati nella carica nell anno precedente la data di pubblicazione del bando di gara (per le imprese individuali: titolare e direttore tecnico; per le società in nome collettivo: socio e direttore tecnico; per le società in accomandita semplice: soci accomandatari e direttore tecnico; per le altre società: amministratori muniti di poteri di rappresentanza, e direttore tecnico, socio unico persona fisica, ovvero il socio di maggioranza in caso di società con meno di quattro soci); nel caso di società, diverse dalle società in nome collettivo e dalle società in accomandita semplice, nelle quali siano presenti due soli soci, ciascuno in possesso del cinquanta per cento della partecipazione azionaria, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i soci. In caso di incorporazione, fusione societaria o cessione d azienda, le suddette attestazioni devono essere rese anche dagli amministratori e da direttori tecnici che hanno operato presso la società incorporata, fusasi o che ha ceduto l azienda nell ultimo anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara. Qualora i suddetti soggetti non siano in condizione di rendere la richiesta attestazione, questa può essere resa dal legale rappresentante, mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi dell art. 47 d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445, nella quale si dichiari il possesso dei requisiti richiesti, indicando nominativamente i soggetti per i quali si rilascia la dichiarazione. 5. Le attestazioni di cui all art. 38, comma 1, lett. b), c) ed m-ter), devono essere rese anche dai titolari di poteri institori ex art del c.c. e dai procuratori speciali delle società muniti di potere di rappresentanza e titolari di poteri gestori e continuativi, ricavabili dalla procura; dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm. ii. oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il concorrente, a pena di esclusione: a. indica l iscrizione all apposito Registro delle Imprese e Albo nazionale gestori ambientali, ovvero, se non residente in Italia, ad altro registro o albo equivalente secondo la legislazione nazionale di appartenenza, precisando gli estremi dell iscrizione (numero e data), della categoria e classi e la forma giuridica; b. indica i dati identificativi (nome, cognome, luogo e data di nascita, qualifica) del titolare dell impresa individuale, ovvero di tutti i soci in nome collettivo, ovvero di tutti i soci accomandatari, nel caso di società in accomandita semplice, nonché di tutti gli amministratori muniti di poteri di rappresentanza, di tutti i direttori tecnici, gli institori e i procuratori speciali muniti di potere di rappresentanza e titolari di poteri gestori e continuativi; c. attesta che nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando di gara non vi sono stati soggetti cessati dalle cariche societarie indicate nell art. 38, comma 1, lett. 18

19 c), del Codice, ovvero indica l elenco degli eventuali soggetti cessati dalle cariche societarie suindicate nell anno antecedente la data di pubblicazione del bando; Attestazione, ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm.ii., di aver eseguito nell ultimo triennio ( ) le prestazioni per servizi analoghi a quelli oggetto dell appalto, inserendo la tipologia dei dati descrittivi dei servizi, anche adottando la seguente tabella Tabella 2. Descrizione dei servizi analoghi Anno Oggetto dell affidamento Importo Committente.. [descrizione dell attività].[euro]...[comune di..].... [descrizione dell attività].[euro].. [descrizione dell attività].[euro] Attestazione, ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm.ii., di possedere le certificazione di qualità ai sensi della normativa UNI EN ISO 9001, 14000, OHSAS 18000; Attestazione, ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm.ii., di aver realizzato complessivamente negli ultimi tre esercizi ( ), un fatturato globale d impresa pari almeno al doppio dell importo posto a base di gara al netto di IVA, nonché un fatturato specifico relativo ai servizi analoghi a quelli oggetto della gara realizzati negli ultimi tre esercizi ( ) pari, almeno, all importo a base d asta, anche adottando una tabella per la presentazione da parte dei concorrenti come la seguente Tabella 3. Informazioni relative al fatturato globale / specifico Anno Importo fatturato globale Importo fatturato specifico per servizi di igiene ambientale..[2014]...[euro].[euro]..[2013]...[euro].[euro]..[2012]...[euro].[euro] a pena di esclusione, le referenze bancarie di cui al paragrafo del presente disciplinare di gara, in originale o in copia autentica, ai sensi dell art. 18, del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445; in caso dell avvalimento, a pena di esclusione, il concorrente dovrà allegare alla domanda: a. dichiarazione sostitutiva con cui il concorrente indica specificatamente i requisiti di partecipazione di carattere economico-finanziario, tecnico-organizzativo per i quali intende ricorrere all avvalimento ed indica l impresa ausiliaria; b. dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante dell impresa ausiliaria, con la quale: 1) attesta il possesso, in capo all impresa ausiliaria, dei requisiti generali di cui all art. 38 del Codice, l inesistenza di una delle cause di divieto, decadenza o sospensione di cui all art. 67 del d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159, e il possesso dei requisiti tecnici e delle risorse oggetto di avvalimento; 19

20 2) si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione, per tutta la durata dell appalto, le risorse necessarie di cui è carente il concorrente; 3) attesta che l impresa ausiliaria non partecipa alla gara in proprio o associata o consorziata ai sensi dell art. 34 del Codice; c. originale o copia autentica del contratto, in virtù del quale l impresa ausiliaria si obbliga, nei confronti del concorrente, a fornire i requisiti e a mettere a disposizione le risorse necessarie, che devono essere dettagliatamente descritte, per tutta la durata dell appalto, oppure, in caso di avvalimento nei confronti di una impresa che appartiene al medesimo gruppo, dichiarazione sostitutiva attestante il legame giuridico ed economico esistente nel gruppo; dal contratto e dalla suddetta dichiarazione discendono, ai sensi dell art. 49, comma 5, del Codice, nei confronti del soggetto ausiliario, i medesimi obblighi in materia di normativa antimafia previsti per il concorrente; PASSOE di cui all art. 2, comma 3.2, delibera n. 111 del 20 dicembre 2012 dell AVCP; dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm.ii. oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il concorrente, a pena di esclusione: a. dichiara remunerativa l offerta economica presentata giacché per la sua formulazione ha preso atto e tenuto conto: 1) delle condizioni contrattuali e degli oneri compresi quelli eventuali relativi in materia di sicurezza, di assicurazione, di condizioni di lavoro e di previdenza e assistenza in vigore nel luogo dove devono essere svolti i servizi; 2) di tutte le circostanze generali, particolari e locali, nessuna esclusa ed eccettuata, che possono avere influito o influire sia sulla prestazione dei servizi, sia sulla determinazione della propria offerta; b. accetta, in riferimento al personale da impiegare nell appalto, le condizioni di esecuzione del contratto prescritte nel paragrafo 18 del capitolato speciale d appalto. Il concorrente, unitamente alla predetta accettazione, dovrà altresì dichiarare, pena l esclusione, l impegno ad assumere prioritariamente gli stessi addetti che operano alle dipendenze degli appaltatori uscenti. Il predetto obbligo d assunzione opererà nei limiti numerici, non inferiori a quelle indicate nella tabella Personale prevista nel progetto tecnico, e di qualifica armonizzabili con l organizzazione d impresa dell aggiudicatario (AVCP parere n. 19/14 del 30/04/2014; fra le altre CdS, Sez. V, 16/06/2009, n. 3900); c. accetta, a pena di esclusione, il Protocollo di legalità della Regione Siciliana del e del Protocollo di Legalità della Regione Siciliana del (Allegato 1), allegati alla documentazione di gara (art. 1, comma 17, della l. 6 novembre 2012, n. 190), e rende dichiarazione ai sensi della Circolare n. 593 del dell Assessore regionale LL.PP (Allegato 2); d. accetta, senza condizione o riserva alcuna tutte le norme e disposizioni contenute nella documentazione di gara di cui alle premesse del presente disciplinare di gara; 20

21 a pena di esclusione, documento attestante la cauzione provvisoria di cui il paragrafo 11, con allegata la dichiarazione, di cui all art. 75, comma 8, del Codice, concernente l impegno a rilasciare la cauzione definitiva; nel caso in cui la cauzione provvisoria venga prestata in misura ridotta, ai sensi del comma 7 dell art. 75 del Codice, a pena di esclusione, dichiarazione sostitutiva con la quale il concorrente attesta il possesso del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000 ovvero copia conforme della suddetta certificazione; a pena di esclusione, dichiarazione sostitutiva con la quale il concorrente attesta di aver preso visione dei luoghi ovvero certificato rilasciato dalla stazione appaltante attestante la presa visione dello stato dei luoghi in cui deve essere eseguita la prestazione; a pena di esclusione, dichiarazione attestante a seguito del sopralluogo effettuato, la cognizione e la valutazione di ogni elemento, fatto e circostanza che possano influire sulla determinazione della propria offerta per lo svolgimento dell appalto e di non avere pertanto alcun dubbio o perplessità sulla consistenza del territorio ove dovrà svolgersi il servizio, sulle attrezzature e sulle dotazioni che saranno conferite in comodato; ricevuta di pagamento del contributo a favore dell AVCP di 500,00 (euro cinquecento/00) di cui al paragrafo 12 del presente disciplinare di gara. La mancata comprova di detto pagamento sarà causa di esclusione dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del d.p.r. 28 dicembre 2000, n. 445 e ss.mm. ii. oppure, per i concorrenti non residenti in Italia, documentazione idonea equivalente secondo la legislazione dello Stato di appartenenza, con la quale il concorrente: a. indica il domicilio fiscale, il codice fiscale, la partita IVA, l indirizzo di PEC o il numero di fax il cui utilizzo autorizza, ai sensi dell art. 79, comma 5, del Codice, per tutte le comunicazioni inerenti la presente procedura di gara; b. indica i tecnici e gli organi tecnici ed in particolare di quelli incaricati ai controlli di qualità; c. elenca e descrive le attrezzature tecniche in possesso del concorrente; d. indica il numero medio annuo di dipendenti e il numero di dirigenti impiegati negli ultimi tre anni; e. indica le posizioni INPS e INAIL e l agenzia delle entrate competente per territorio; f. autorizza qualora un partecipante alla gara eserciti la facoltà di accesso agli atti, la stazione appaltante a rilasciare copia di tutta la documentazione presentata per la partecipazione alla gara; (oppure ) non autorizza, qualora un partecipante alla gara eserciti la facoltà di accesso agli atti, la stazione appaltante a rilasciare copia dell offerta tecnica e delle giustificazioni che saranno eventualmente richieste in sede di verifica delle offerte anomale, in quanto coperte da segreto tecnico/commerciale. La stazione appaltante si riserva di valutare la compatibilità dell istanza di riservatezza con il diritto di accesso dei soggetti interessati; g. indica le prestazioni che intende affidare in subappalto; 21

22 h. attesta di essere informato, ai sensi e per gli effetti del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell ambito del procedimento per il quale la dichiarazione viene resa. per i consorzi stabili, consorzi di cooperative e di imprese artigiane: a pena di esclusione, atto costitutivo e statuto del consorzio in copia autentica, con indicazione delle imprese consorziate; dichiarazione in cui si indica il/i consorziato/i per i quale/i il consorzio concorre alla gara; qualora il consorzio non indichi per quale/i consorziato/i concorre, si intende che lo stesso partecipa in nome e per conto proprio. nel caso di raggruppamento temporaneo già costituito a pena di esclusione, mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla mandataria per atto pubblico o scrittura privata autenticata, con indicazione del soggetto designato quale mandatario. nel caso di consorzio ordinario o GEIE già costituiti a pena di esclusione, atto costitutivo e statuto del consorzio o GEIE in copia autentica, con indicazione del soggetto designato quale capogruppo dichiarazione in cui si indica a pena di esclusione, ai sensi dell art. 37, comma 4, del Codice, le parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici consorziati o raggruppati. nel caso di raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario o GEIE non ancora costituiti a pena di esclusione, dichiarazione resa da ciascun concorrente attestante: a. l operatore economico al quale, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo; b. l impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente con riguardo ai raggruppamenti temporanei o consorzi o GEIE; c. le parti del servizio o della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati ai sensi dell art. 37, comma 4, del Codice. nel caso di aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza e di soggettività giuridica, ai sensi dell art. 3, comma 4- quater, del d.l. 10 febbraio 2009, n a pena di esclusione, copia autentica del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell art. 25 del d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82, recante il Codice dell amministrazione digitale (di seguito, CAD) con indicazione dell organo comune che agisce in rappresentanza della rete; a pena di esclusione, dichiarazione, sottoscritta dal legale rappresentante dell organo comune, che indichi per quali imprese la rete concorre e relativamente a queste ultime opera il divieto di partecipare alla gara in qualsiasi altra forma; a pena di esclusione, dichiarazione che indichi le parti del servizio o della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete; 22

23 nel caso di aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: se la rete è dotata di un organo comune con potere di rappresentanza ma è priva di soggettività giuridica ai sensi dell art. 3, comma 4-quater, del d.l. 10 febbraio 2009, n a pena di esclusione, copia autentica del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell art. 25 del CAD, recante il mandato collettivo irrevocabile con rappresentanza conferito alla impresa mandataria, con l indicazione del soggetto designato quale mandatario e delle parti del servizio o della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete; qualora il contratto di rete sia stato redatto con mera firma digitale non autenticata ai sensi dell art. 24 del CAD, il mandato nel contratto di rete non può ritenersi sufficiente e sarà obbligatorio conferire un nuovo mandato nella forma della scrittura privata autenticata, anche ai sensi dell art. 25 del CAD; nel caso di aggregazioni di imprese aderenti al contratto di rete: se la rete è dotata di un organo comune privo del potere di rappresentanza o se la rete è sprovvista di organo comune, ovvero, se l organo comune è privo dei requisiti di qualificazione richiesti a pena di esclusione, copia autentica del contratto di rete, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata, ovvero per atto firmato digitalmente a norma dell art. 25 del CAD. Qualora il contratto di rete sia stato redatto con mera firma digitale non autenticata ai sensi dell art. 24 del CAD, il mandato deve avere la forma dell atto pubblico o della scrittura privata autenticata, anche ai sensi dell art. 25 del CAD, con allegate le dichiarazioni, rese da ciascun concorrente aderente al contratto di rete, attestanti: a. a quale concorrente, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo; b. l impegno, in caso di aggiudicazione, ad uniformarsi alla disciplina vigente in materia con riguardo ai raggruppamenti temporanei; c. le parti del servizio o della fornitura che saranno eseguite dai singoli operatori economici aggregati in rete; Il concorrente può inserire all interno della busta A, in separata busta chiusa e sigillata, la documentazione a comprova dei requisiti di cui al paragrafo 14. La mancata produzione anticipata della documentazione a comprova dei requisiti non costituisce causa di esclusione dalla gara Dichiarazione attestante la consapevolezza che in caso di accertata mancanza dei requisiti dichiarati, la stazione appaltante procederà all esclusione dell operatore economico concorrente dalla gara e al conseguente incameramento della cauzione provvisoria nonché alla segnalazione delle false dichiarazioni all Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture; Dichiarazione attestante l assunzione dell obbligo, con specifico riferimento all oggetto della gara, di mantenere ferma la propria offerta per 180 giorni a decorrere dalla data di presentazione dell offerta medesima (con la estensione di ulteriori 90 gg nel caso in cui al momento della scadenza originaria non sia ancora intervenuta l aggiudicazione) e la consapevolezza, nonché l accettazione, che la stazione appaltante si riserva di non procedere in qualunque momento all espletamento della gara e/o alla successiva aggiudicazione, senza che l Impresa possa avanzare alcuna rivendicazione, pretesa, aspettativa o richiesta di indennizzo; 23

24 N.B.: ai sensi dell art. 38 comma 2-bis del codice dei contratti, la mancanza, l'incompletezza e ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive previste dal comma 2 del predetto art. 38, obbliga il concorrente che vi ha dato causa al pagamento, in favore della stazione appaltante, di una sanzione pecuniaria pari ad ,00 (euro cinquantamila/00), il cui versamento è garantito dalla cauzione provvisoria. In tal caso, verrà assegnato al concorrente un termine non superiore a dieci giorni perché siano rese, integrate o regolarizzate le dichiarazioni necessarie. Nei casi di irregolarità non essenziali ovvero di mancanza o incompletezza di dichiarazioni non indispensabili, non verrà richiesta la regolarizzazione, né applicata alcuna sanzione. In caso di inutile decorso del termine di cui sopra il concorrente verrà escluso dalla gara. La sanzione anzidetta si applicherà nella misura suddetta indipendentemente dal numero di vizi riscontrati (mancanza, incompletezza o irregolarità essenziale degli elementi e delle dichiarazioni sostitutive di cui al predetto comma 2 bis). Il mancato, inesatto o tardivo adempimento alle richieste della stazione appaltante, formulate ai sensi dell art. 46 comma 1 e comma 1-ter del Codice (introdotto dall art. 39, comma 2, del d.l. 24 giugno 2014, n. 90, convertito, con modificazioni, dalla l. 11 agosto 2014, n. 114), costituisce causa di esclusione. 17. CONTENUTO DELLA BUSTA B OFFERTA TECNICO-ORGANIZZATIVA I concorrenti, a pena di esclusione, dovranno presentare, includendola nella BUSTA B: Offerta Tecnico-organizzativa, una relazione tecnica completa e dettagliata dei servizi offerti, che dovranno essere conformi ai requisiti minimi indicati nel progetto e nel capitolato speciale descrittivo e prestazionale. Essa in particolare dovrà contenere una proposta tecnico-organizzativa con riferimento ai criteri e sub-criteri di valutazione dell offerta tecnica di cui al paragrafo Nell offerta tecnica dovranno essere indicati: a. Sistema di Raccolta; b. Modalità Organizzative, distinte per: - Spazzamento - Raccolta - Trasporto c. Utilizzazione Risorse, distinte per: - Personale - Mezzi e attrezzature - Centri di Raccolta d. Modalità di erogazione del Servizio - Spazzamento; - Raccolta; - Servizi Complementari; e. Performance Obiettivi f. Varianti Migliorative È ammessa la possibilità di introdurre delle varianti migliorative, ex art. 76 del decreto legislativo n 163/2006, purché queste: - valorizzino la capacità e le competenze tecniche in materia di prevenzione della produzione dei rifiuti; - favoriscano l impiego dei materiali recuperati dai rifiuti; - siano riconducibili alla applicazione di migliorie sulle modalità esecutive del progetto di base; 24

25 - migliorino l organizzazione del servizio ivi previsto; - riducano i consumi di carburanti e le emissioni inquinanti dei mezzi impiegati per lo svolgimento dei vari servizi. La proposta variante migliorativa dovrà contenere una dettagliata relazione illustrativa, completa di grafici e di un cronoprogramma, che ne espliciti i risultati previsti. I concorrenti dovranno indicare nelle proposte migliorative: - I principi e le regole utilizzati nella redazione della proposta; - Le fasi e modalità di attuazione; - I risultati attesi e le verifiche di riscontro Nel caso di concorrenti con idoneità plurisoggettiva, l offerta dovrà essere sottoscritta, a pena di esclusione, con le modalità indicate per la sottoscrizione della domanda di cui ai paragrafi 16.1.) L offerta che non presenti i contenuti minimi prescritti nel progetto tecnico e nel capitolato speciale di appalto sarà ritenuta inappropriata ed in quanto tale esclusa dalla gara La relazione tecnica dovrà essere presentata in un originale firmato in ogni pagina dal legale rappresentante dell operatore economico o da un suo Procuratore munito di procura speciale autenticata da un notaio, o in caso di RTI o Consorzi dal Legale rappresentante dell Impresa mandataria o del Consorzio, ovvero in caso di RTI o di Consorzi da costituire da tutti i rappresentanti legali delle Imprese raggruppande o consorziande o da loro procuratori muniti di procura speciale autenticata da un notaio Dal punto di vista editoriale la relazione tecnica dovrà essere: - prodotta su fogli singoli di formato A4, attribuendo una numerazione progressiva ed univoca delle pagine e riportando su ciascuna di essa il numero della pagina ed il numero totale di pagine (ad esempio, Pag. 3 di 50); - dovrà essere composta preferibilmente da non oltre 50 (cinquanta) pagine comprensive di eventuali grafici, fotografie, dépliant, etc.; - la formattazione del documento deve rispettare i seguenti limiti: font size: 12, interlinea: 1, CONTENUTO DELLA BUSTA C OFFERTA ECONOMICA Nella busta C Offerta economica deve essere contenuta, a pena di esclusione, l offerta economica, predisposta secondo il modello allegato (ALL. 3) al presente disciplinare di gara, contenente l indicazione dei seguenti elementi: a. il prezzo complessivo, in cifre e in lettere, offerto per l appalto, IVA ed oneri di sicurezza per rischi di natura interferenziale esclusi; b. il ribasso globale percentuale, da applicare all importo posto a base di gara, IVA ed oneri di sicurezza per rischi di natura interferenziale esclusi; c. la stima dei costi relativi alla sicurezza di cui all art. 87, comma 4, del Codice; d. la composizione del prezzo con riferimento al numero degli addetti impiegati, alle ore di lavoro, ai costi per macchinari, prodotti e attrezzature L offerta economica, a pena di esclusione, deve essere sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente o da un suo procuratore; nel caso di concorrenti con idoneità plurisoggettiva, l offerta dovrà essere sottoscritta, a pena di esclusione, con le modalità indicate per la sottoscrizione della domanda di cui al paragrafo L offerta dovrà essere formulata calcolando la percentuale di ribasso sul prezzo posto a base di gara di cui al punto II.7 del bando di gara. 25

26 18.4. La percentuale del ribasso dovrà essere espressa in cifre e in lettere con quattro cifre decimali. In caso di contrasto tra ribasso espresso in cifre e ribasso espresso in lettere prevarrà quest ultimo Non saranno ammesse offerte parziali, in aumento e/o condizionate In caso di offerte uguali si procederà mediante sorteggio La stazione appaltante si riserva la facoltà di procedere all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, purché ritenuta conveniente e idonea in relazione all oggetto del contratto Le offerte anormalmente basse saranno individuate dalla Commissione di gara di cui all art. 21, comma 2, D.P.R.S. 31/01/2012, N. 13, così come prescritto dall art. 86 del D.Lgs. n. 163/2006 e successive modificazioni e valutate in base ai criteri di verifica e secondo la procedura stabilita negli artt. 86, 87 e 88 del predetto D.Lgs n. 163/2006 e successive modificazioni All interno della busta C Offerta Economica, il concorrente dovrà inserire un elaborato contenente l elenco dei prezzi unitari per l esecuzione dei servizi (standard a canone e complementari) di cui all art. 7 del capitolato speciale d appalto, come specificati nel progetto tecnico All interno della busta C Offerta Economica, il concorrente può inserire, in separata busta chiusa e sigillata, le giustificazioni di cui all art. 87, comma 2, del Codice. La busta dovrà riportare esternamente le indicazioni del concorrente ovvero la denominazione o ragione sociale dell impresa e la seguente dicitura Servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati ed indifferenziati, compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene urbana all interno dell ATO Catania Provincia Sud giustificazioni. 19. PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE Criterio di aggiudicazione L aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa previsto dall art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006, sulla base dei seguenti elementi di valutazione: - Offerta tecnica: punti 65 - Offerta economica: punti 35 Il punteggio complessivo sarà dato dalla somma tra il punteggio conseguito per l offerta tecnica ed il punteggio conseguito per l offerta economica. La valutazione delle offerte tecniche sarà svolta in base ai criteri e subcriteri di seguito indicati: Tabella 4. Elementi di valutazione e relativi pesi Criterio Sottocriterio Peso (Wi) requisito (n) Offerta tecnica Modalità ed adeguatezza dell organizzazione dei servizi di spazzamento manuale e meccanico delle aree pubbliche e servizi connessi (svuotamento cestini getta carte) Modalità ed adeguatezza dell organizzazione dei servizi di raccolta differenziata e indifferenziata, con particolare riferimento alla gestione dei ritiri, orari di raccolta, omogeneità territorio ATO, facilitazioni e agevolazioni del servizio nei confronti dell utenza, ottimizzazione ed economia del numero di viaggi di scarico presso gli impianti di destino, modalità e tempi di gestione richieste e reclami (es. Call Center)

27 Sistema di tracciabilità delle singole matrici raccolte nel turno di servizio (es. tag rfid/codice a barre), tipologia delle attrezzature connesse, kit raccolta alle utenze e modalità di gestione delle non conformità dei materiali Modalità ed organizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti dei mercati civici e ambulanti e pulizia delle relative aree pubbliche Organizzazione del servizio di lavaggio e sanificazione dei contenitori stradali Adeguatezza ed impatto ambientale dei mezzi e delle attrezzature utilizzate per il servizio di igiene urbana, con particolare riferimento alla vetustà dei veicoli e delle attrezzature, emissioni in atmosfera, rumorosità Modalità ed adeguatezza organizzativa del servizio di gestione del Centro di Raccolta di Scordia, frequenza ed orari di svuotamento e rimozione dei rifiuti abbandonati a terra nelle immediate vicinanze del Centro di Raccolta e ecopunti Adozione di strumenti di tutela dell occupazione Organizzazione delle risorse umane, formazione operatori ecologici 2 9 Performance obiettivi RD 7 10 Performance obiettivi riduzione indifferenziata in discarica 4 11 Performance riduzione RUB in discarica 4 12 Tipologia del materiale di comunicazione fornito (stampa calendari, brochure,) a supporto della raccolta differenziata 2 13 Modalità di gestione Call Center 2 14 Varianti Migliorative 4 15 Offerta economica Ribasso base d asta TOTALE 100 L offerta economicamente più vantaggiosa sarà determinata in base alla seguente formula: C(a) = n [Wi * V(a)i] dove: C(a) = indice di valutazione dell offerta (a) n = numero totale dei requisiti Wi = peso o punteggio attribuito al requisito (i) V(a)i = coefficiente di prestazione dell offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero e uno n = sommatoria dei requisiti da 1 a 16 A tal fine si precisa che per determinare i coefficienti V(a)i occorre distinguere: a. tra coefficienti V(a)i di natura qualitativa (offerte tecniche) e b. coefficienti V(a)i di natura quantitativa (offerte economiche). a. Per quanto riguarda i coefficienti V(a)i di natura qualitativa (offerte tecniche), l allegato P del DPR 207/2010 stabilisce, tra l altro, che tali coefficienti saranno determinati effettuando la media dei coefficienti di valutazione (compresi tra zero e uno) attribuiti discrezionalmente da ciascun commissario. Successivamente si procederà a trasformare le medie in coefficienti definitivi (tra zero e uno) riportando ad uno la media più alta e proporzionando ad essa le altre secondo la seguente formula: V(a)i = Mi/Mmax dove: Mi= media attribuita al requisito (i) Mmax= media più alta Con riferimento all offerta qualitativa ogni elemento di valutazione sarà valutato secondo i seguenti criteri motivazionali: 27

28 - il coefficiente 0 corrisponde a insufficiente; - il coefficiente da 0,01 a 0,20 corrisponde a sufficiente; - il coefficiente da 0,21 a 0,40 corrisponde a discreto; - il coefficiente da 0,41 a 0,60 corrisponde a buono; - il coefficiente 0,61 a 0,80 corrisponde a distinto; - il coefficiente 0,81 a 1 corrisponde a ottimo. b. Per quanto riguarda i coefficienti V(a)i di natura quantitativa (offerte economiche), l allegato P del DPR 207/2010 stabilisce, per l attribuzione del punteggio al solo elemento prezzo (voce A), l applicazione della seguente formula: Operazioni di Gara (per Ai Asoglia) V(a)i = X*Ai / Asoglia (per Ai >Asoglia) V(a)i = X + [ (1,00 - X)*(Ai - Asoglia) / (Amax - Asoglia)] dove: Ai = valore dell offerta (ribasso in percentuale) del concorrente iesimo (i); Asoglia = media aritmetica dei valori delle offerte (ribasso in percentuale) dei concorrenti X = 0,80 Amax = valore dell offerta (ribasso in percentuale) più conveniente La gara si svolgerà secondo le modalità previste dal D.Lgs. n. 163/2006 e successive modificazioni e dall art. 15 della L.R. 9/2010, avvalendosi dell Ufficio regionale per l espletamento di gare per l appalto di lavori pubblici Le operazioni di gara avranno inizio nel luogo, nel giorno ed ora di cui al punto 15.8 del presente disciplinare di gara in seduta pubblica alla quale tutti gli operatori economici concorrenti saranno ammessi ad assistere, per mezzo di un solo rappresentante munito di un documento di identificazione con fotografia ed eventuale delega. Possibili differimenti della prima seduta pubblica, saranno comunicati ai concorrenti tramite fax, pec e/o tramite pubblicazione di apposito avviso nel sito istituzionale dell U.R.E.G.A. di Catania Qualora le operazioni di gara non fossero ultimate nel corso della prima seduta pubblica saranno riprese nella medesima sede alle ore e nei giorni resi noti dal Presidente nelle varie sedute pubbliche di aggiornamento, senza ulteriore avviso ai concorrenti. Qualora per ragioni imprevedibili si rendesse necessario il differimento di una seduta pubblica programmata, sarà data comunicazione mediante avviso sul sito dell U.R.E.G.A La Commissione, individuata mediante sorteggio pubblico ai sensi dell art. 9 commi 6 e 15, legge regionale n. 12/2011, procederà alla verifica della tempestività dell arrivo dei plichi inviati dai concorrenti, della loro integrità e, una volta aperti, al controllo della completezza e della correttezza formale della documentazione amministrativa, come chiarito nei paragrafi successivi La Commissione procederà, poi, ai sensi dell art. 48 del Codice, ad effettuare, la verifica del possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnicoorganizzativa in capo ai concorrenti sorteggiati fermo restando quanto prescritto al successivo punto d La Commissione, in seduta pubblica, procederà quindi all apertura della busta concernente l offerta tecnica ed alla verifica della presenza dei documenti richiesti dal presente disciplinare. In seduta riservata, la Commissione procederà all esame dei 28

29 contenuti dei documenti presentati con l attribuzione dei punteggi relativi all offerta tecnica Successivamente, in seduta pubblica, la Commissione comunicherà i punteggi attribuiti alle offerte tecniche e procederà all apertura delle buste contenenti le offerte economiche, dando lettura dei prezzi e dei ribassi offerti Qualora la Commissione accerti, sulla base di univoci elementi, che vi sono offerte che non sono state formulate autonomamente, ovvero sono imputabili ad un unico centro decisionale, procede ad escludere i concorrenti per i quali è accertata tale condizione All esito della valutazione delle offerte economiche, la Commissione procederà, in seduta riservata, all attribuzione dei punteggi complessivi e alla formazione della graduatoria provvisoria di gara La Commissione procederà, successivamente, alla verifica di congruità delle offerte che superino la soglia di cui all art. 86, comma 2, del Codice, fatta salva la possibilità di verificare ogni altra offerta che, in base ad elementi specifici, appaia anormalmente bassa Nel caso in cui le offerte di due o più concorrenti ottengano lo stesso punteggio complessivo, ma punteggi parziali per il prezzo e per tutti gli altri elementi di valutazione differenti, sarà posto prima in graduatoria il concorrente che ha ottenuto il miglior punteggio sul prezzo Nel caso in cui le offerte di due o più concorrenti ottengano lo stesso punteggio complessivo e gli stessi punteggi parziali per il prezzo e per l offerta tecnica, si procederà mediante sorteggio All esito delle operazioni di cui sopra, la Commissione redige la graduatoria definitiva e aggiudica l appalto al concorrente che ha presentato la migliore offerta Verifica della documentazione amministrativa contenuto della busta A La Commissione, sulla base della documentazione contenuta nella busta A - Documentazione amministrativa, procede: a. a verificare la correttezza formale e la completezza della documentazione ed in caso negativo, fermo restando l osservanza dell istituto del soccorso istruttorio di cui all art. 38, comma 2-bis ed all art. 46, comma 1 del Codice, ad escludere dalla gara i concorrenti cui esse si riferiscono; b. a verificare che i consorziati per conto dei quali i consorzi di cui all art. 34, comma 1, lettere b) e c), del Codice (consorzi cooperative e artigiani e consorzi stabili) concorrono, non abbiano presentato offerta in qualsiasi altra forma ed in caso positivo ad escludere dalla gara il consorzio ed il consorziato; c. a verificare che nessuno dei concorrenti partecipi in più di un raggruppamento temporaneo, GEIE, aggregazione di imprese di rete o consorzio ordinario, ovvero anche in forma individuale qualora gli stessi abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento, aggregazione o consorzio ordinario di concorrenti e in caso positivo ad escluderli dalla gara; d. a sorteggiare, ai sensi dell art. 48, comma 1 del Codice, il 10% dei concorrenti da sottoporre a verifica del possesso dei requisiti speciali di cui al paragrafo 14 e 29

30 all esclusione dalla gara dei concorrenti per i quali non risulti confermato il possesso dei requisiti. Il sorteggio non avrà luogo ove la Commissione di gara proceda alla verifica della veridicità dei requisiti dichiarati, nei confronti di tutti i concorrenti. e. a comunicare, in caso di esclusioni per la presentazione di falsa dichiarazione o falsa documentazione, nelle procedure di gara e negli affidamenti di subappalto, quanto avvenuto alla stazione appaltante per l escussione della cauzione provvisoria e alla segnalazione - ai sensi dell art. 48 del Codice e dell art. 8, comma 1, del Regolamento di cui al D.P.R. 207/ del fatto all ANAC ai fini dell inserimento dei dati nel casellario informatico delle imprese, nonché all eventuale applicazione delle norme vigenti in materia di dichiarazioni non veritiere I requisiti speciali di partecipazione di cui al paragrafo 14, salvo quanto previsto dall art. 41, comma 3, del Codice, potranno essere comprovati attraverso la seguente documentazione: a. quanto ai requisiti di cui ai precedenti paragrafi ) e ), mediante copia conforme all originale del certificato di iscrizione al Registro e all Albo; b. quanto al requisito relativo al fatturato di cui al precedente paragrafo ), mediante copia conforme dei bilanci relativi al periodo considerato, corredati della nota integrativa ovvero copia conforme delle dichiarazioni IVA relative al periodo considerato; c. quanto al requisito relativo ai servizi analoghi di cui al precedente paragrafo ), attestazione delle prestazioni con l indicazione degli importi, delle date e dei destinatari, pubblici o privati, dei servizi: i. se trattasi di servizi prestati a favore di amministrazioni o enti pubblici, esse sono provate da certificati rilasciati in originale o in copia conforme e vistati dalle amministrazioni o dagli enti medesimi; ii. se trattasi di servizi prestati a privati, la prestazione effettivamente svolta è attestata dal committente mediante certificazione da presentarsi in originale o mediante copia autentica dei contratti e delle relative fatture emesse Valutazione dell offerta tecnica contenuto della busta B La Commissione di Gara, in seduta pubblica, provvederà, in relazione ai soli concorrenti ammessi, all apertura della busta contrassegnata B Documentazione tecnico-organizzativa, procedendo al riscontro degli atti ivi contenuti e provvedendo alla loro elencazione nel relativo verbale La Commissione di Gara, in una o più sedute riservate, procederà a valutare nel merito l offerta tecnica contenuta nella busta B, nella puntuale osservanza delle prescrizioni del bando, del presente disciplinare e del capitolato speciale di appalto, assegnando i punteggi relativi ai criteri di valutazione indicati nel presente disciplinare Valutazione dell offerta economica contenuto della busta C Ultimate le operazioni in seduta/e riservata/e per la valutazione dell offerta tecnica, la Commissione di gara, in seduta pubblica, la cui ora e data sarà comunicata via pec o fax ai concorrenti ammessi, darà lettura dei punteggi attribuiti alle singole offerte 30

31 tecniche, procederà alla apertura delle buste contenenti le offerte economiche e, data la lettura dei ribassi, procederà ad attribuire il punteggio relativo al criterio prezzo Successivamente si procederà a sommare i punteggi relativi all offerta tecnica ed all offerta prezzo e a formare la graduatoria delle offerte valide Verifica di anomalia delle offerte Se l offerta classificatasi al primo posto della graduatoria non risulterà anormalmente bassa, la Commissione aggiudicherà, in via provvisoria, la gara al concorrente che avrà totalizzato il punteggio complessivo più alto Qualora il punteggio relativo al prezzo e la somma dei punteggi relativi agli altri elementi di valutazione delle offerte siano entrambe pari o superiori ai limiti indicati dal comma 2 dell art. 86 del D.Lgs. n. 163/2006, il Presidente della Commissione di gara, ex art. 21, comma 2, D.P.R.S. n. 13/2012, sospenderà la seduta pubblica sino alla definizione del sub procedimento di verifica delle offerte anomale Il sub procedimento di verifica si svolgerà, in una o più sedute riservate, nel rispetto delle disposizioni di cui comma 1 del predetto art La verifica delle offerte anormalmente basse avviene attraverso la seguente procedura: iniziando dalla prima migliore offerta, e, qualora questa sia esclusa all esito del procedimento di verifica, procedendo nella stessa maniera progressivamente nei confronti delle successive migliori offerte, fino ad individuare la migliore offerta ritenuta non anomala in quanto adeguatamente giustificata Richiedendo per iscritto all offerente di presentare le giustificazioni; nella richiesta la stazione appaltante può indicare le componenti specifiche dell offerta ritenute anormalmente basse ed invitare l offerente a fornire tutte le giustificazioni che ritenga utili All offerente sarà assegnato un termine perentorio non inferiore a 15 (quindici) giorni dal ricevimento della richiesta per la presentazione, in forma scritta, delle giustificazioni La Commissione di gara esamina gli elementi costitutivi dell offerta tenendo conto delle giustificazioni fornite, e ove non le ritenga sufficienti ad escludere l incongruità dell offerta, chiede per iscritto ulteriori precisazioni All offerente sarà assegnato un termine perentorio non inferiore a 5 (cinque) giorni dal ricevimento della richiesta per la presentazione, in forma scritta, delle precisazioni La Commissione di gara esamina gli elementi costitutivi dell offerta tenendo conto delle precisazioni fornite Prima di escludere l offerta, ritenuta eccessivamente bassa, la Commissione di gara convoca l offerente con un anticipo di almeno 3 (tre) giorni lavorativi e lo invita a indicare ogni elemento che ritenga utile La Commissione di gara può escludere l offerta a prescindere dalle giustificazioni e dall audizione dell offerente qualora questi non presenti le giustificazioni o le precisazioni entro il termine stabilito ovvero non si presenti all ora e al giorno della convocazione. 31

32 La Commissione di gara esclude l offerta che, in base all esame degli elementi forniti con le giustificazioni e le precisazioni, nonché in sede di convocazione, risulta, nel suo complesso, inaffidabile Per quanto non previsto dal presente disciplinare di gara, alla procedura di verifica delle offerte anormalmente basse si applicano gli art. 86, 87 e 88 del Codice dell art. 121 del Regolamento approvato con D.P.R. 207/2010 e dell art. 21, D.P.R.S. n. 13/ ULTERIORI DISPOSIZIONI Si procederà all aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, sempre che sia ritenuta congrua e conveniente ai sensi dell art. 86, comma 3, del Codice È facoltà della stazione appaltante di non procedere all aggiudicazione della gara qualora nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all oggetto del contratto o, se aggiudicata, di non stipulare il contratto d appalto L offerta vincolerà il concorrente per almeno 180 giorni dal termine indicato nel bando per la scadenza della presentazione dell offerta, estendibile di ulteriori 90 giorni dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte Fatto salvo l esercizio dei poteri di autotutela nei casi consentiti dalle norme vigenti e l ipotesi di differimento espressamente concordata con l aggiudicatario, il contratto normativo verrà stipulato nel termine di 35 giorni che decorre dalla data in cui l aggiudicazione definitiva è divenuta efficace. I contratti attuativi verranno stipulati nel termine di 30 giorni dalla data di stipula del contratto normativo. Le spese relative alla stipulazione dei contratti normativo e attuativi sono a carico dell aggiudicatario e dovranno essere corrisposte all atto della stipula Le spese relative alla procedura di gara sono a carico dell aggiudicatario e dovranno essere rimborsate alla stazione appaltante entro il termine di trenta giorni dall aggiudicazione La stipulazione del contratto è, comunque, subordinata al positivo esito delle procedure previste dalla normativa vigente in materia di lotta alla mafia ed al controllo del possesso dei requisiti prescritti La stazione appaltante si riserva la facoltà di cui all art. 140 del Codice in caso di fallimento o di liquidazione coatta e concordato preventivo dell'appaltatore o di risoluzione del contratto ai sensi degli articoli 135 e 136 del Codice o di recesso dal contratto ai sensi dell art.92, comma 4, del d.lgs. 6 settembre 2011, n DEFINIZIONE DELLE CONTROVERSIE Tutte le controversie derivanti da contratto sono deferite alla competenza dell Autorità giudiziaria del Foro di Caltagirone, rimanendo esclusa la competenza arbitrale. 22. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI I dati raccolti saranno trattati, ai sensi del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e ss.mm.ii, esclusivamente nell ambito della gara regolata dal presente disciplinare di gara. 23. DOCUMENTAZIONE DI GARA La documentazione di gara comprende: 32

33 a. bando di gara; b. disciplinare di gara; c. modello offerta economica (Allegato 3); d. capitolato speciale d appalto; e. progetto tecnico; f. duvri; g. schema contratto normativo e attuativo; h. protocollo di legalità della regione siciliana del e del (Allegato 1); i. dichiarazione ai sensi della Circolare n. 593 del dell Assessore regionale LL.PP (Allegato 2); 33

Il sottoscritto..., in qualità di Legale Rappresentante o Procuratore speciale dell impresa.., con sede legale in

Il sottoscritto..., in qualità di Legale Rappresentante o Procuratore speciale dell impresa.., con sede legale in A TPER SPA APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI PULIZIA LOCALI AD USO UFFICIO, SERVIZI IGIENICI, OFFICINA, AREE ESTERNE, PIAZZALI E RELATIVE PERTINENZE DA SVOLGERSI PRESSO I DEPOSITI OFFICINA DI TPER

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P.

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P. A TPER SPA APPALTO PER IL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, IMPLEMENTAZIONE ED AVVIO DEL SISTEMA GESTIONALE (ERP) ACQUISTATO DALLA SOCIETA SAP ITALIA S.P.A., NELLE AZIENDE DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DI PERSONE

Dettagli

Il sottoscritto..., in qualità di Legale Rappresentante o Procuratore speciale dell impresa.., con sede legale in

Il sottoscritto..., in qualità di Legale Rappresentante o Procuratore speciale dell impresa.., con sede legale in A TPER SPA SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI ALLESTITORI DI IMPIANTI DI TELECONTROLLO, DI SISTEMI DI VALIDAZIONE DI TITOLI DI VIAGGIO, DI SISTEMI DI EMISSIONE TITOLI A BORDO, DI ISOLAMENTO SU FILOVEICOLI, DI

Dettagli

Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT. presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa

Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT. presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa Gara europea per la fornitura di gas naturale ai punti di prelievo SAT presso l Aeroporto G. Galilei di Pisa MODELLO 1 DICHIARAZIONE DI INSUSSISTENZA DELLE CAUSE D ESCLUSIONE EX ART. 38 D.Lgs n. 163/2006

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445/2000

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445/2000 MODELLO 3A DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445/2000 Il sottoscritto nato a il, come da allegata copia di valido documento di identità, in qualità di della DITTA con sede in Via n. ; consapevole,

Dettagli

MODULO FAC SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000

MODULO FAC SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000 MODULO FAC SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL D.P.R. 445/2000 Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via Pietro Stazzi n. 2 22100 COMO CO OGGETTO: PROCEDURA APERTA (ART. 3, COMMA 37, DEL D.LGS. 12/04/2006,

Dettagli

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:...

CHIEDE. come capogruppo di un associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo. misto già costituito fra le seguenti imprese:... PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A FAVORE DELLA SOCIETÀ MAAS MERCATI AGRO ALIMENTARI SICILIA S.C.P.A. CIG: 6237839B93 DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Area 6 Lavori Pubblici Gara del giorno: 15/09/2015 Scadenza offerte: 25/08/2015, ore 17.30 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA, PREVIA ACQUISIZIONE DEL PROGETTO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INSUSSISTENZA DELLE CAUSE D ESCLUSIONE EX ART. 38 D.Lgs n. 163/2006 E DI ALTRE CAUSE DI ESCLUSIONE

DICHIARAZIONE DI INSUSSISTENZA DELLE CAUSE D ESCLUSIONE EX ART. 38 D.Lgs n. 163/2006 E DI ALTRE CAUSE DI ESCLUSIONE Gara per l'affidamento del servizio di pulizia aeromobili, carico/scarico bagagli e merci, movimentazione carrelli, pulizia piazzale aeromobili e aree a verde (air-side)presso l aeroporto G.Galilei di

Dettagli

Il sottoscritto.. codice fiscale n. nato a provincia di...stato. il.autorizzato, nella qualità di. a rappresentare legalmente l'impresa:...

Il sottoscritto.. codice fiscale n. nato a provincia di...stato. il.autorizzato, nella qualità di. a rappresentare legalmente l'impresa:... allegato A. Alla Fondazione Montagna sicura - Montagne sûre Villa Cameron Località Villard de La Palud, 1 11013 Courmayeur (Ao) Oggetto: AVVISO DI INTERPELLO PER L AFFIDAMENTO IN COTTIMO FIDUCIARIO, MEDIANTE

Dettagli

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero)

MODELLO 1. Oneri di sicurezza non soggetti a ribasso d asta: 10.000,00 (euro diecimilavirgolazero) MODELLO 1 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 46, 47 E 76 DEL DPR 445/2000 E S.M.I. Stazione appaltante: Azienda

Dettagli

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa...

MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA. Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di. dell impresa... MODELLO B - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA Il sottoscritto... nato il. a...nella qualità di legale rappresentante... procuratore... dell impresa... con sede legale

Dettagli

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR).

Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). Allegato A/1 PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE VIA M. NICOLETTA, 28 88900 CROTONE (KR). DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA. Oggetto: Procedura aperta

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA [EAV Srl] [Oggetto: Manutenzione ordinaria delle opere edili delle officine/depositi ed i capolinea della divisione trasporto automobilistico di EAV

Dettagli

Dichiarazione per L IMPRESA AUSILIARIA ai sensi dell art. 49 del D. Lgs. 163/2006 AVVALIMENTO

Dichiarazione per L IMPRESA AUSILIARIA ai sensi dell art. 49 del D. Lgs. 163/2006 AVVALIMENTO ALLEGATO 8 Dichiarazione per L IMPRESA AUSILIARIA ai sensi dell art. 49 del D. Lgs. 163/2006 AVVALIMENTO OGGETTO: Procedura aperta per l affidamento dei Lavori di Manutenzione straordinaria della sede

Dettagli

ALLEGATO A2 PER R.T.I. COSTITUITO (ART. 34, COMMA 1, LETTERA D DEL CODICE DEI CONTRATTI)

ALLEGATO A2 PER R.T.I. COSTITUITO (ART. 34, COMMA 1, LETTERA D DEL CODICE DEI CONTRATTI) ALLEGATO A2 PER R.T.I. COSTITUITO (ART. 34, COMMA 1, LETTERA D DEL CODICE DEI CONTRATTI) DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ (Art. 47 D.P.R. 445 del 28 dicembre

Dettagli

Dichiarazioni del Progettista qualificato indicato o associato Requisiti Generali (artt. 46, 47 e 76, D.P.R. n. 445/2000)

Dichiarazioni del Progettista qualificato indicato o associato Requisiti Generali (artt. 46, 47 e 76, D.P.R. n. 445/2000) Modello 03 ter Spett.le Consorzio Industriale Provinciale Medio campidano - Villacidro Strada provinciale 61 Km 4 Casella Postale n 122 09039 VILLACIDRO Lavori di Realizzazione di un impianti pilota a

Dettagli

- DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ E DI CERTIFICAZIONE- (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

- DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ E DI CERTIFICAZIONE- (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Spett.le Associazione Trento RISE Ufficio Legale Legal Affairs Via Sommarive, 18 38123 Povo Trento Italy - DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETÀ E DI CERTIFICAZIONE- (D.P.R. 28 dicembre 2000,

Dettagli

Allegato 1 MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

Allegato 1 MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Allegato 1 MODELLO AUTOCERTIFICAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE Oggetto: GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E CUSTODIA DEGLI IMMOBILI SEDI DI ATTIVITA ISTITUZIONALI ED

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa

Il/La sottoscritto/a nato/a a. residente a in via. in qualità di dell'impresa DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA RESA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DELLA LEGGE N. 445/2000 Spett.le I.N.RI.M. Strada delle Cacce

Dettagli

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO ALLEGATO N. 1 MODELLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le R.F.I. Spa S.O Legale Venezia Via Trento, 38 30171 MESTRE VE - ITALIA OGGETTO DELL APPALTO: Lavori per la soppressione del PL al km 48+343 della

Dettagli

Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000

Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 Ragione Sociale della Ditta Alla Siena Casa Via B. di Montluc n.2 53100 SIENA Allegato A Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 Il sottoscritto nato il a in qualità

Dettagli

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n.

Il sottoscritto nato il a in qualità di dell impresa. con sede in con codice fiscale n. con partita IVA n. SCHEMA DI ISTANZA IN BOLLO DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONI PREVISTE AL NUMERO 16 - PUNTI 1 E 2- DELLA NOTA INTEGRATIVA DEL BANDO DI GARA DA RENDERE DA OGNI SINGOLO CONCORRENTE PARTECIPANTE [denominazione

Dettagli

DICHIARAZIONE ex. Art. 38 D.Lgs. 163/06 e s.m.i. ai sensi del D.P.R. 445/2000

DICHIARAZIONE ex. Art. 38 D.Lgs. 163/06 e s.m.i. ai sensi del D.P.R. 445/2000 ALLEGATO 1 DICHIARAZIONE ex. Art. 38 D.Lgs. 163/06 e s.m.i. ai sensi del D.P.R. 445/2000 Spett.le Il sottoscritto..nato a... il residente in..alla_via..... C.F.: in qualita di...... dell Impresa......

Dettagli

Modello di dichiarazione unica di possesso dei requisiti generali e di possesso di idonea professionalità e qualificazione

Modello di dichiarazione unica di possesso dei requisiti generali e di possesso di idonea professionalità e qualificazione ALLEGATO 1 Modello di dichiarazione unica di possesso dei requisiti generali e di possesso di idonea professionalità e qualificazione Spett.le Fondazione Teatro Regio di Parma via Garibaldi 16/a 43121

Dettagli

Comune di Pantelleria Provincia di Trapani

Comune di Pantelleria Provincia di Trapani Comune di Pantelleria Provincia di Trapani SETTORE II ACQUISIZIONE IN ECONOMIA COTTIMO FIDUCIARIO PER SERVIZIO DI PULIZIA DEL PALAZZO COMUNALE. ALLEGATO A L offerta, da cui si evinca il ribasso percentuale

Dettagli

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11

MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 MODELLO DI AUTOCERTIFICAZIONE - 11 GARA SUN (AVCP n. 5760911) PROCEDURA APERTA CIG: 5939594406 OGGETTO: SERVIZIO MENSA AZIENDALE SUN S.p.A. - Via Generali n. 25-28100 Novara Il sottoscritto: DICHIARAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. N. 445/2000

DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. N. 445/2000 ALLEGATO A2 DICHIARAZIONE RILASCIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. N. 445/2000 PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS. 163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ADVISORY REALTIVI ALLA VENDITA DELLA

Dettagli

Importo del servizio. 2.343.276,00 IVA esclusa comprensivo di 7.500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Il/la sottoscritto/a, nato/a

Importo del servizio. 2.343.276,00 IVA esclusa comprensivo di 7.500,00 per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. Il/la sottoscritto/a, nato/a Istanza di ammissione alla gara Legalizzare con marca da bollo da 14.62 Pagina 1 di 9 Spett.le Università degli Studi di Parma via Università n. 12 OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA

Dettagli

AL COMUNE di BARI RIPARTIZIONE

AL COMUNE di BARI RIPARTIZIONE Ragione sociale della Ditta concorrente Allegato SUB A) ad Avviso di gara (utilizzare esclusivamente questo modulo) Domanda di partecipazione con autocertificazioni e dichiarazioni richieste all offerente

Dettagli

Il/la sottoscritto/a. nato/a a il. in qualità di (carica sociale) dell impresa ( denominazione e ragione sociale) DICHIARA

Il/la sottoscritto/a. nato/a a il. in qualità di (carica sociale) dell impresa ( denominazione e ragione sociale) DICHIARA OGGETTO: GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE - SEDE DI ROMA, LUNGOTEVERE RIPA N. 1. CIG 61681305E5 Il/la sottoscritto/a nato/a a il in qualità di

Dettagli

Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 SCHEMA ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA

Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 SCHEMA ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 Allegato A al bando di gara per l affidamento del servizio di Tesoreria comunale (da inserire nella Busta A)documentazione amministrativa) SCHEMA

Dettagli

CIG 5883516EFB. P a r t e A - D O M A N D A D I P A R T E C I P A Z I O N E E D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A

CIG 5883516EFB. P a r t e A - D O M A N D A D I P A R T E C I P A Z I O N E E D I C H I A R A Z I O N E S O S T I T U T I V A B A N D O D I G A R A C O N P R O C E D U R A N E G O Z I A T A P E R I S E R V I Z I D I A S S I C U R A Z I O N E R. C. A. E I N C E N D I O R I S C H I D I V E R S I D E G L I A U T O B U S A Z I E

Dettagli

ALLEGATO B DICHIARAZIONE PER LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

ALLEGATO B DICHIARAZIONE PER LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA ALLEGATO B DICHIARAZIONE PER LA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Oggetto: affidamento del servizio infermieristico, tecnico sanitario, riabilitativo, degli operatori tecnici e di supporto all assistenza occorrente

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA (Modello A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONNESSA DICHIARAZIONE PER IL CONTRATTO DI

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA (Modello A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONNESSA DICHIARAZIONE PER IL CONTRATTO DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA (Modello A) A DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONNESSA DICHIARAZIONE PER IL CONTRATTO DI _ nato il a dell operatore economico con sede in

Dettagli

- SCHEMA TIPO - DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA

- SCHEMA TIPO - DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA - SCHEMA TIPO - DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA All AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA Via S. Agostino, 7 67100 L AQUILA LAVORI DI SISTEMAZIONE

Dettagli

(utilizzare esclusivamente questo modulo) Importo complessivo del servizio posto a base d asta: 88.014,37, oltre IVA 21%.

(utilizzare esclusivamente questo modulo) Importo complessivo del servizio posto a base d asta: 88.014,37, oltre IVA 21%. Ragione sociale della Ditta concorrente Allegato SUB A) al bando di PROCEDURA APERTA (utilizzare esclusivamente questo modulo) Domanda di partecipazione con autocertificazioni e dichiarazioni richieste

Dettagli

Dichiarazioni CIG 5806770A2F.

Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Dichiarazioni CIG 5806770A2F. Il sottoscritto Nato il a In qualità di Dell Impresa Con sede legale in Tel. n. Fax n. Con codice fiscale n Con partita IVA n ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 1-1-2014 31-12-2018. DICHIARAZIONE UNICA DI POSSESSO DEI REQUISITI DI GARA

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 1-1-2014 31-12-2018. DICHIARAZIONE UNICA DI POSSESSO DEI REQUISITI DI GARA MODULO B AL COMUNE DI BIOGLIO VIA VITTORIO EMANUELE II, 5 13841 BIOGLIO GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 1-1-2014 31-12-2018. DICHIARAZIONE UNICA DI POSSESSO DEI

Dettagli

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A

COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A COTTIMO FIDUCIARIO PER TRASLOCO BIBLIOTECA, CENTRO MULTIMEDIALE AL CENTRO ILPERTINI INDETTO CON DETERMINAZIONE 1.597/2011 - CIG 3638406B9A DITTA: 3. CORTESI REQUISITI GIURIDICO-AMMINISTRATIVI - BUSTA A

Dettagli

MARCA DA BOLLO DA 16,00 Modulo A) FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA. (da riportare su carta intestata) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

MARCA DA BOLLO DA 16,00 Modulo A) FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA. (da riportare su carta intestata) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 16,00 Modulo A) FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA (da riportare su carta intestata) Da inserire nella Busta B) Documentazione amministrativa DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ----------

DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ---------- Allegato A1/a al Disciplinare di Gara DOMANDA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE A CORREDO DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA ---------- Valle Umbra Servizi S.p.a. Via Antonio Busetti n. 38 40 06049 Spoleto (Pg)

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA RESA DALL IMPRESA CONCORRENTE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA Al Comune di Ventimiglia Piazza Libertà, 3 Oggetto: procedura negoziata per l affidamento dei

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA 1/11 Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA Spett. le COMUNE DI AMALFI Piazza Municipio, 6 84011 A M A L F I (SA) Oggetto e importo dell appalto: Procedura ristretta per

Dettagli

Per Consorzio Ordinario Costituito Dichiarazioni ex artt. 38, 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000

Per Consorzio Ordinario Costituito Dichiarazioni ex artt. 38, 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000 Per Consorzio Ordinario Costituito Dichiarazioni ex artt. 38, 46 e 47 D.P.R. n. 445/2000 COMUNE DI FORMIA Settore OO.PP: Ufficio Attuazione Programma OO.PP. Piazza Municipio, snc 04023- Formia LT Procedura

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta)

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta) ALL. A DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA (procedura aperta) (modello facoltativo art. 74, comma 3, D.Lgs. 163/06) SPETT. COMUNE DI LOMAGNA Via F.lli Kennedy, 20 23871

Dettagli

Alla Stazione appaltante Comune di San Martino Siccomario Via Roma 1 27028 San Martino Siccomario (PV)

Alla Stazione appaltante Comune di San Martino Siccomario Via Roma 1 27028 San Martino Siccomario (PV) A.1.1 LAVORI PUBBLICI ORDINARI - ISTANZA DI PARTECIPAZIONE CON AUTO CERTIFICAZIONI 1 2 Alla Stazione appaltante Comune di San Martino Siccomario Via Roma 1 27028 San Martino Siccomario (PV) OGGETTO: AFFIDAMENTO

Dettagli

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva ALLEGATO A Fac-simile (schema indicativo) Istanza di partecipazione Procedura Aperta (sottoscritta da persona che ha i poteri di impegnare legalmente la ditta) per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

ALLEGATO 2 DICHIARAZIONE CUMULATIVA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL DPR

ALLEGATO 2 DICHIARAZIONE CUMULATIVA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL DPR ALLEGATO 2 DICHIARAZIONE CUMULATIVA AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL DPR 445/2000 (Nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate temporaneamente o consorziate in Consorzio Ordinario - o da associarsi

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA DI CUI AL PUNTO 1 DELL ART. 6 DEL DISCIPLINARE DI GARA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA DI CUI AL PUNTO 1 DELL ART. 6 DEL DISCIPLINARE DI GARA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA DI CUI AL PUNTO 1 DELL ART. 6 DEL DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA All Università degli Studi di Roma La Sapienza Area Patrimonio e Servizi Economali Sett. Gare

Dettagli

Per Consorzio di Cooperative /Consorzio Stabile. Dichiarazioni ex artt. 38, 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000. Procedura per l affidamento dei

Per Consorzio di Cooperative /Consorzio Stabile. Dichiarazioni ex artt. 38, 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000. Procedura per l affidamento dei Per Consorzio di Cooperative /Consorzio Stabile Dichiarazioni ex artt. 38, 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 Procedura per l affidamento dei C.I.G.: xxxxxxxxxxxxxxxxxx Io sottoscritto nato a il in qualità

Dettagli

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria)

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) f Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Dichiarazioni dell impresa ausiliaria articolo 49, commi

Dettagli

MODULO CP 2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL IMPRESA AUSILIARIA

MODULO CP 2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL IMPRESA AUSILIARIA MODULO CP 2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL IMPRESA AUSILIARIA di CONCORRENTE SOGGETTO A CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA AZIENDALE O CHE HA RICHIESTO CONCORDATO PREVENTIVO CON CONTINUITA AZIENDALE

Dettagli

FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA ELETTRICA CENTRO SERVIZI DI PALMANOVA

FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA ELETTRICA CENTRO SERVIZI DI PALMANOVA C.U.P.: I61B07000340005 C.I.G.: 0438423619 Via V. Locchi, 19-34123 Trieste SCHEDE FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA Scheda 1 - Soggetto concorrente ; Scheda 1 bis - Associazioni

Dettagli

Allegati al bando di gara

Allegati al bando di gara Procedura ristretta per l'affidamento in appalto del servizio di trasmissione in streaming sulla rete Internet delle sedute dell'aula del Senato e di altri eventi di interesse in modalità diretta, archiviazione

Dettagli

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano C.F. e P.Iva: 90013490678 Indirizzo:

Dettagli

MODULO A - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE. Il sottoscritto... nato il...a.. in qualità di... della cooperativa sociale... con sede in cap Via... n..

MODULO A - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE. Il sottoscritto... nato il...a.. in qualità di... della cooperativa sociale... con sede in cap Via... n.. MODULO A - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Oggetto : SOSTITUZIONE DI PORTE INTERNE E SERRAMENTI ESTERNI PER MESSA IN SICUREZZA E EFFICIENTAMENTO ENERGETICO 1 INTERVENTO PRESSO LA SCUOLA PRIMARIA DON GNOCCHI

Dettagli

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE

Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE Fac-simile MODELLO. n. 4 (Busta A) Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA (R.T.I.)/IMPRESE DI RETE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Viale Regina Elena n. 299. 00161 - Roma OGGETTO:

Dettagli

straordinaria e ristrutturazione edilizia degli edifici all interno dei cimiteri periferici (APP. 18/15) (CIG: 5493219BB6)

straordinaria e ristrutturazione edilizia degli edifici all interno dei cimiteri periferici (APP. 18/15) (CIG: 5493219BB6) marca da bollo Allegato n. 1 Modulo domanda di partecipazione Da inserire nella busta 1 recante la dicitura Documentazione Spett.le Comune di Pisa Il sottoscritto Nato a il in qualità di legale rappresentante

Dettagli

volume d affari capitale sociale

volume d affari capitale sociale Modello A Stazione appaltante: Comune di Isernia Piazza Marconi 86170 Isernia (IS) OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL AMPLIAMENTO ED ADEGUAMENTO FUNZIONALE EX SCUOLA COMUNALE IN LOCALITA

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS.

DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS. (Modello Allegato A) (regolarizzare con marca da Euro 14,62) DOCUMENTO DI CUI AL PUNTO N. 10.1 DEL BANDO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER I SOGGETTI DI CUI ALLA LETTERA A) B) E C) ART. 34 D.LGS. 163/2006

Dettagli

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva

Il sottoscritto. in qualità di..della società. (denominazione e ragione sociale) con sede in.. n. codice fiscale n. partita iva MODELLO A Fac-simile (schema indicativo) Istanza di partecipazione Procedura Aperta (redatta su carta regolarizzata ai fini dell imposta di bollo e sottoscritta da persona che ha i poteri di impegnare

Dettagli

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it

BANDO DI GARA. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. www.cosmocasale.it BANDO DI GARA 1) Stazione appaltante:, Sede legale: Via Grandi n. 45-15033 CASALE MONFERRATO (AL) - ITALIA Tel. 0142/451094 - Fax 0142/451149 - e- mail segreteria@cosmocasale.it; sito web www.cosmocasale.it;

Dettagli

SERUSO S.p.A. MODELLO A

SERUSO S.p.A. MODELLO A Modello A) Tale dichiarazione deve essere resa dal Legale Rappresentante o dal Titolare o dal Procuratore. Nel caso di concorrenti costituiti da imprese associate o da associarsi, la medesima dichiarazione

Dettagli

Il sottoscritto Legale Rappresentante / Procuratore del concorrente sede legale in: Via Comune C.A.P. Codice Fiscale n. Partita I.V.A. n.

Il sottoscritto Legale Rappresentante / Procuratore del concorrente sede legale in: Via Comune C.A.P. Codice Fiscale n. Partita I.V.A. n. DICHIARAZIONE DI AVVALIMENTO DEL CONCORRENTE ALLA CORTE D APPELLO DI FIRENZE VIA CAVOUR, 57 50129 FIRENZE La presente dichiarazione, resa ai sensi del D.P.R. n. 445/00, deve essere corredata da copia del

Dettagli

Via/piazza CHIEDE. CATEGORIA Descrizione lavori Classifica SOA Fino all importo di

Via/piazza CHIEDE. CATEGORIA Descrizione lavori Classifica SOA Fino all importo di Allegato 1 Istanza di ammissione alla gara e dichiarazioni (In bollo 1 ) Al Comune di Montespertoli Piazza del Popolo 1 50025 Montespertoli Il sottoscritto, nato/a a il, residente a, via, Codice Fiscale,

Dettagli

SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE CON ANNESSA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SIA DI CERTIFICAZIONE CHE NOTORIETA

SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE CON ANNESSA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SIA DI CERTIFICAZIONE CHE NOTORIETA ALLEGATO 1) SCHEMA DI ISTANZA DI AMMISSIONE CON ANNESSA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA SIA DI CERTIFICAZIONE CHE NOTORIETA Comune di Chignolo Po Ufficio Ragioneria Via Marconi, 8 27013 Chignolo Po (PV) Oggetto:

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETÀ (AI SENSI DEGLI ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. N.445/2000), DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DELL

Dettagli

sottoscritto nato in qualità di titolare / legale rappresentante della Ditta con sede in via C.F.: P.lva N tel. n Fax CHIEDE

sottoscritto nato in qualità di titolare / legale rappresentante della Ditta con sede in via C.F.: P.lva N tel. n Fax CHIEDE AL COMUNE DI MAGIONE AREA SOCIO EDUCATIVA Piazza Frà Giovanni da Pian di Carpine, 16 06063 - MAGIONE (PG) DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA GARA AD EVIDENZA PUBBLICA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO Allegato A1 PROCEDURA APERTA PER L APPALTO SERVIZIO DI CONCESSIONE DI UN MUTUO CHIROGRAFO PARI AD 5.000.000,00 ALLA VALLE UMBRA SERVIZI S.P.A. GARANTITO DA DELEGAZIONI DI PAGAMENTO SULLE ENTRATE ORDINARIE

Dettagli

COMUNE DI VERNATE (PROVINCIA DI MILANO) Il sottoscritto1. nato a il. residente in. Via. chiede

COMUNE DI VERNATE (PROVINCIA DI MILANO) Il sottoscritto1. nato a il. residente in. Via. chiede N.B.: Assolvere imposta di bollo ALLEGATO A COMUNE DI VERNATE (PROVINCIA DI MILANO) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEI LAVORI DI MODELLO DI DICHIARAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA Il sottoscritto1

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E CONTESUTALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DI ATTO DI NOTORIETA CHIEDE Marca da bollo da Euro 16,00 Al Comune di Volvera Via Ponsati 34 10040 VOLVERA (TO) Oggetto : Affidamento in concessione del servizio di informazione e comunicazione mediante la redazione, la stampa e

Dettagli

Domanda di partecipazione e dichiarazioni per l ammissione alla gara

Domanda di partecipazione e dichiarazioni per l ammissione alla gara ALLEGATO A (da inserire nel plico A Documentazione ) Domanda di partecipazione e dichiarazioni per l ammissione alla gara Dichiarazione cumulativa Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione

Dettagli

soci ( 4 ), rappresentanti legali, altri soggetti con potere di rappresentanza, direttori tecnici : Carica ricoperta

soci ( 4 ), rappresentanti legali, altri soggetti con potere di rappresentanza, direttori tecnici : Carica ricoperta Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione QUALIFICAZIONE ( SOLO CONSORZIATO indicato come esecutore dal CONSORZIO art. 37, comma 7, d.lgs. n. 163 del 2006 ) Dichiarazioni

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE DELL IMPRESA CONCORRENTE

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE DELL IMPRESA CONCORRENTE ALLEGATO II Dichiarazione del concorrente di ricorso all AVVALIMENTO (art. 49 del d.lgs. n. 163 del 2006) (in caso di raggruppamento temporaneo: un modello per ciascun componente che ricorra all avvalimento)

Dettagli

nella sua qualità di della Società/Impresa con sede legale in

nella sua qualità di della Società/Impresa con sede legale in (Allegato A) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (resa ai sensi degli artt. 46 e 47, del D.P.R. 445/2000) Spett.le Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta, in relazione alla: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA NEGOZIATA

DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA NEGOZIATA DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA NEGOZIATA Spettabile Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Veterinari Via Castelfidardo, 41 00185 Roma Appalto Lavori di manutenzione straordinaria e ristrutturazione

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020

GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020 GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020 Allegato A) Fac-simile istanza / dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46, 47 e 48 del DPR 445/2000

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO

AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Via G. Verdi, 32 57126 LIVORNO PROJECT FINANCING RELATIVO AL SERVIZIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI CON CARATTERISTICHE

Dettagli

Alla S.T.P. S.p.A. BARI Viale Lovri, 22 70132 Bari

Alla S.T.P. S.p.A. BARI Viale Lovri, 22 70132 Bari Allegato 2.a FAC- SIMILE DI DICHIARAZIONE DA PRESENTARE A CORREDO DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA (art. 17.2 del Disciplinare di gara) Alla S.T.P. S.p.A. BARI Viale Lovri, 22 70132 Bari Invito

Dettagli

Alla Stazione appaltante COMUNE DI CANNETO PAVESE Prov. PAVIA Via Casabassa n. 7 27044 Canneto Pavese (PV)

Alla Stazione appaltante COMUNE DI CANNETO PAVESE Prov. PAVIA Via Casabassa n. 7 27044 Canneto Pavese (PV) A. Istanza di partecipazione con auto certificazioni 1 2 Alla Stazione appaltante COMUNE DI CANNETO PAVESE Prov. PAVIA Via Casabassa n. 7 27044 Canneto Pavese (PV) OGGETTO: Lavori di ripristino sezione

Dettagli

DICHIARO AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALL APPALTO DI CUI SOPRA

DICHIARO AI FINI DELLA PARTECIPAZIONE ALL APPALTO DI CUI SOPRA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE, MANUTENZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE DEL COMUNE DI SAN VITO CHIETINO MODELLO 3 - dichiarazione unica sostitutiva

Dettagli

Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE Modello A ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E CONTESTUALE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE PER I REQUISITI DI ORDINE GENERALE AL COMUNE DI CASTENASO Via XXI Ottobre 1944 n. 7 40055 CASTENASO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA NECESSARIA PER L AMMISSIONE ALLA GARA. Il sottoscritto, nato il

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE E DELL ATTO DI NOTORIETA NECESSARIA PER L AMMISSIONE ALLA GARA. Il sottoscritto, nato il Allegato 3) ALLA COMUNITA MONTANA DELL ESINO FRASASSI VIA DANTE, 268 60044 FABRIANO (AN) OGGETTO: SERVIZIO DI PULIZIA e SANIFICAZIONE DEGLI UFFICI E DEI LOCALI DI COMPETENZA DELLA COMUNITA MONTANA DELL

Dettagli

C H I E D E. di partecipare alla gara in oggetto (barrare la casella che interessa) nella seguente forma:

C H I E D E. di partecipare alla gara in oggetto (barrare la casella che interessa) nella seguente forma: Ragione sociale dell Organismo concorrente Modello A Servizio Parchi Aperti nei parchi cittadini: Don Tonino Bello e Largo 2 Giugno - CIG., importo a base d asta - Intervento finanziato con fondi di cui

Dettagli

ALLEGATO I AUTOCERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE UNICA RELATIVA AD APPALTO DI SERVIZI PER GESTIONE INFO-POINT. Il sottoscritto nato il.

ALLEGATO I AUTOCERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE UNICA RELATIVA AD APPALTO DI SERVIZI PER GESTIONE INFO-POINT. Il sottoscritto nato il. ALLEGATO I AUTOCERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE UNICA RELATIVA AD APPALTO DI SERVIZI PER GESTIONE INFO-POINT Il sottoscritto nato il a e residente a Via C.F. legale rappresentante dell Impresa /operatore economico

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA IGEA SPA BANDO DI GARA - ALLEGATO B.2 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA (Resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 445/2000) APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA E POSA IN OPERA DI MEMBRANA IN POLIOLEFINE, SCOSSALINA

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA. Viale Regina Elena n. 299. 00161 - Roma

Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA. Viale Regina Elena n. 299. 00161 - Roma Fac-simile MODELLO. n. 1 (Busta A) Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Viale Regina Elena n. 299. 00161 - Roma OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA

Il sottoscritto Nato a, il In qualità di (specificare carica sociale ) Autorizzato a rappresentare legalmente l'impresa/ Società/Consorzio: DICHIARA ALLEGATO 1) FAC-SIMILE SCHEMA DI DICHIARAZIONE (su carta intestata) Da inserire nella Busta A Documentazione amministrativa Spett.le CUP 2000 S.p.A. Via del Borgo di San Pietro 90/C 40126 Bologna (BO)

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL ELENCO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI PER LE PROCEDURE DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS N. 163/06

DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL ELENCO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI PER LE PROCEDURE DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS N. 163/06 MOD.A DOMANDA DI ISCRIZIONE NELL ELENCO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI PER LE PROCEDURE DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS N. 163/06 (apposizione marca da bollo - ai sensi del DPR 642/72, allegato A, tariffa

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE Mod. A Alla AMS srl Via dei Drappieri, snc 58043 - Castiglione della Pescaia (GR) Oggetto: Servizi assicurativi per Polizza RCT- RCO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

Dettagli

APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE ALLE STRUTTURE DI CREMONA SOLIDALE

APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE ALLE STRUTTURE DI CREMONA SOLIDALE APPALTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA, PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER LE UTENZE RELATIVE ALLE STRUTTURE DI CREMONA SOLIDALE MOD. 1 - Istanza di ammissione alla gara / dichiarazione

Dettagli

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA.

DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA. ISTANZA E RELATIVE DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI COPERTURA ASSICURATIVA DELLA SOCIETA STRUTTURA VALLE D AOSTA S.R.L. PERIODO 01/10/2014 01/10/2017

Dettagli

Presentata dall operatore economico

Presentata dall operatore economico Via Mameli, 15 2 piano 61100 Pesaro Partita IVA 01423690419 Capitale Sociale i.v.. Euro 54.521.754 Telefono 372411 fax: 0721-639194 Soggetto all attività di direzione e coordinamento del Comune di Pesaro

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ENTE AUTONOMO VOLTURNO SRL

PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ENTE AUTONOMO VOLTURNO SRL PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ENTE AUTONOMO VOLTURNO SRL DIVISIONE TRASPORTO AUTOMOBILISTICO - CIG: GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI RICAMBI LOTTO Presentata dall Impresa

Dettagli

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria)

Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENTO (solo per ditta/impresa ausiliaria) Allegato B Dichiarazione cumulativa - Assenza cause di esclusione e requisiti di partecipazione AVVALIMENT (solo per ditta/impresa ausiliaria) Dichiarazioni dell impresa ausiliaria articolo 49, commi 2,

Dettagli

UFFICIO MANUTENZIONI San Polo 1013 30125 Venezia

UFFICIO MANUTENZIONI San Polo 1013 30125 Venezia Prot. 190 del 25.06.2014 OPERA PIA ISTITUTI RIUNITI PATRONATO DI CASTELLO E CARLO COLETTI VENEZIA UFFICIO MANUTENZIONI San Polo 1013 30125 Venezia Sito Internet http://www.istitutocoletti.it AVVISO DI

Dettagli