Cari Amici, leggerete questa lettera

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cari Amici, leggerete questa lettera"

Transcript

1 Agosto 2013 Rotary 2110 B o l l e t t i n o d e l D i s t r e t t o S i c i l i a e M a l t a d e l R. I. ( a l l e g a t o a " R o t a r y ", r e g i s t r a z i o n e T r i b u n a l e d i M i l a n o n / 3 / ) - D G M a u r i z i o T r i s c a r i LETTERA DEL GOVERNATORE Un ruolo più attivo dei soci per fare crescere il Rotary Meeting etneo english version pag. 4 Cari Amici, leggerete questa lettera dopo il mio primo mese di attività, quando ho già iniziato a incontrare i Club per la tradizionale visita del Governatore. Il 5 luglio ho partecipato all Assemblea del D (Calabria, Campania e territorio di Lauria) dove è avvenuto il passaggio delle consegne al nuovo Governatore l Architetto Maria Rita Acciardi. Ai lavori è stato presente anche il Board Director Jacques Di Costanzo. Tra i convenuti ovviamente tanti PDG e un PBD (Pallotta d Acquapendente) e mi sono trovato insieme a un altro compagno d avventura di quest anno il DG Prof. Ing. Renato Cervini del D (Puglia e Basilicata). Oltre al calore umano che unisce quest anno il rapporto tra noi Governatori italiani, noi tre ci siamo sentiti uniti anche per il trovarci responsabilmente rappresentanti di un legame rotariano ben datato sin dai tempi in cui insieme si costituiva il Distretto 190! Seguendo una consolidata piacevole tradizione, ho iniziato le visite rendendo omaggio al DGE Giovanni Vaccaro visitando per primo il club di sua appartenenza, quello di Sciacca; a seguire ho continuato con alcuni Club in area agrigentina e trapanese; i restanti (per loro volontà) saranno visitati da settembre in poi. Sto incontrando Club con tanta voglia di fare e tanta progettualità, il che è sicuramente un buon segno e mi fa ben sperare per le nuove iniziative che andrò scoprendo. Un mio impegno sarà anche quello di sottolineare il ritorno alle corrette regole del Manuale di procedura. A metà anno potrò iniziare a fare qualche considerazione. Ho avuto modo anche di trascorrere una giornata tra Erice e Mozia con i giovani del Summercamp, punto fermo della progettualità verso i giovani in area Drepanum e che ha permesso a ragazzi turchi, lituani, belgi, tedeschi ed altre nazionalità, di incontrarsi e vivere questa straordinaria esperienza. Un momento particolare, vissuto in modo completo e unitario, è stato in area etnea quando l 11 luglio tutti i Club di area catanese si sono riuniti in un interclub presso la sede del Parco dell Etna a Nicolosi, per celebrare il recente inserimento dell Etna nella lista dei siti Patrimonio dell Umanità dell UNESCO. Essere tutti insieme lì presenti è stato anche un modo particolare per fare testimonianza e opinione. Il 31 luglio a Milano, presso uno studio notarile, ho firmato l atto costitutivo come Distretto promotore e fondatore dell EXPO 2015 Rotary Milano Foundation, creata tra tutti i distretti italiani, svizzeri e alcuni tedeschi, per la promozione e la gestione del padiglione Rotary in occasione dell EXPO A questo progetto abbiamo dato convinta partecipazione sin dall inizio, mediante l adesione del PDG Lo Cicero, mia e del DGE Vaccaro. L evento si svolgerà per sei mesi tra maggio ed ottobre Il nostro obiettivo nel è di Vivere il Rotary e cambiare vite. Tutti noi sappiamo che il Rotary ha un potenziale incredibile per fare un buon lavoro. E tempo di riconoscere quanto di più potremmo fare, e iniziare a lavorare su nuovi modi per trasformare questo potenziale in realtà. Quest obiettivo è un po diverso da quelli di crescita che abbiamo avuto in passato. L'obiettivo non è solo nel presentare nuovi Soci, ma è la crescita stessa del Rotary. L'obiettivo è quello di fare il Rotary più grande, non solo con più Soci, ma con persone più coinvolte, più impegnate, con più rotariani motivati che possano poi condurci verso il nostro futuro. continua a pag. 3 Il Parco dell Etna di Nicolosi ha ospitato un interclub dell Area etnea sul tema dell Etna proclamato dall Unesco Patrimonio mondiale dell Umanità pag. 2 Summercamp Si è svolto a Castelvetrano il tradizionale Summercamp che ha ospitato ragazzi provenienti da diversi Paesi europei. Presente il Governatore Triscari pag. 4 Vita dei Club Eventi, incontri, attività, tradizioni, service e territorio: tutte le ultime novità sui progetti e le iniziative dei Rotary Club del Distretto da pag. 6

2 2 Meeting Agosto 2013 Il Rotary per l Etna patrimonio Unesco Il Rotary si impegna ad affiancare il Parco dell Etna nella promozione e valorizzazione del vulcano che ha ricevuto il riconoscimento UNE- SCO come patrimonio dell Umanità. E la solenne promessa che i tredici presidenti dei club Rotary dell Area etnea (Catania Nord, Catania, Catania Est, Catania Ovest, Catania Sud, Catania Duomo 150, Catania 4 canti centenario, Paternò Alto Simeto, Aetna Nord Ovest, Etna Sud Est, Randazzo Valle dell Alcantara, Acicastello, Misterbianco ) hanno fatto nel corso del meeting che hanno organizzato a Nicolosi, nella sede del Parco, alla presenza del governatore Maurizio Triscari, del segretario distrettuale Titta Sallemi, della presidente Marisa Mazzaglia, di numerose autorità rotariane, civili e militari, e dei soci che hanno gremito il salone del ristrutturato convento dei benedettini. Relatori del meeting, coordinato da Piero Maenza, presidente del Catania Nord, sono stati il vulcanologo del Parco, Salvo Caffo, il presidente dell INGV Stefano Gresta, il presidente mondiale delle agenzie di viaggio Mario Bevacqua. Proprio Caffo, con un appassionato e rigorosamente scientifico intervento ha illustrato le peculiarità dell Etna che hanno determinato il riconoscimento UNESCO. Ha parlato, con l ausilio di un video e di slades, dei suoi colori, del profumo delle ginestre e dell acre odore di zolfo, dei silenzi del vento alle alte quote, dei boati delle esplosioni e dei colori delle colate, dei dicchi e della Valle del bove, dei conetti che costellano ogni versante, delle betulle, dei castagni e delle pinete, delle albe e dei tramonti, dei bianchi colori invernali. Un vulcano ha aggiunto Stefano Gresta che è stato un preziosissimo laboratorio naturale per la comunità scientifica. Il riconoscimento UNESCO- ha sostenuto Mario Bevacqua ci imporrà di valorizzarlo, di non trascurarlo, di renderlo più presentabile agli ospiti che verranno a visitarlo da tutto il mondo. Un compito complesso attende il Parco dell Etna ha affermato la presidente Marisa Mazzaglia che avrà bisogno del sostegno delle istituzioni regionali e nazionali ed anche dei club service, primo fra tutti il Rotary. Un sostegno che il governatore Maurizio Triscari ha garantito già da ora, come lo stesso meeting dimostra, ma anche per il futuro. Nel corso del meeting Nino Prestipino, presidente del Catania Duomo 150, ha presentato la Carta dei Siblings. Foto ricordo di tutti i Presidenti di Club di area etnea con il Governatore Distrettuale ed i Relatori, nella sede del Parco dell Etna a Nicolosi Ricordi del Governatore Maurizio Triscari a margine dell incontro su Etna patrimonio dell Umanità Nel suo intervento il Governatore Triscari ha ricordato come non è la prima volta che il Rotary siciliano attenziona l Etna e le sue peculiarità. Già il 3 aprile 1977 a Taormina nel Palazzo Corvaja durante l anno del Governatore Pasquale Pastore organizzato dal RC Taormina (Presidente D. Triscari), si svolse il Convegno Regionale dei otary Club della Sicilia Orientale, avente per tema Problemi ecologici e parchi naturali in Sicilia. Il convegno con ampia partecipazione di Rotariani, vide tra gli altri relazioni del prof. Avv. Antonello Dato, del Prof. Salvatore Cucuzza Silvestri vulcanologo dell Università di Catania sull Etna come patrimonio vulcanologico, del Prof. Bartolomeo Baldanza geologo dell Università di Messina sulle Torrette peculiari costruzioni dell ambiente etneo e del Prof. Carmelo Cavallaro dell Università di Messina su UNESCO e parchi naturali nelle Isole Eolie Nel ricordare l evento, ha aggiunto che come singolare coincidenza l Etna deve comunque avere un influsso positivo sul Rotary siciliano, visto dei partecipanti a quel convegno, quattro (D. Triscari, S. Cucuzza Silvestri, A. Dato e M. Triscari) hanno poi ricoperto la carica di Governatore nel nostro Distretto!

3 Agosto 2013 Riflessioni 3 Rotary Foundation Fare la differenza quantificabile Progetti sostenibili valutandone l impatto a lungo termine Walter Hughes voleva combattere la filaria di medina, una dolorosa condizione medica causata da un parassita che infetta la gente attraverso l acqua contaminata. Creando un progetto che include obiettivi misurabili e strumenti per analizzare la sua efficacia, Hughes e la sua squadra di rotariani hanno aiutato a eradicare questa malattia dal Ghana. Gli obiettivi a breve e lungo termine sono critici, secondo Hughes, del Rotary Club di Rocky Mount, Virginia, USA, che ha collaborato con rotariani di club del Canada, Ghana, Svizzera e Stati Uniti. Avevamo bisogno di fornire acqua potabile a villaggi colpiti dalla filaria. La squadra ha definito delle strategie per assicurare che i nuovi pozzi funzionassero a lungo termine. Ad esempio, tenere traccia del numero di persone preparate per fare le riparazioni necessaria alle parti meccaniche dei pozzi. Inoltre la squadra ha collaborato con operatori sanitari per monitorare la malattia : Mentre i Rotariani si accingono a usare il nuovo modello di sovvenzioni, la sostenibilità assume un ruolo principale insieme all esigenza di assicurare la misurabilità e l efficacia del progetto stesso. I modi per fare tutto questo possono cambiare, ma vi sono alcuni principi generali che possono aiutare a creare obiettivi per i progetti e determinare se state realizzando tali obiettivi. Provvedete a definire obiettivi realizzabili che si allineano con l area di intervento del progetto e includete la valutazione nel vostro piano. La raccolta dati dovrebbe essere semplice e incentrata, e deve indicare se state ottenendo gli obiettivi del progetto. Ad aprile, Hughes è stato riconosciuto dalla Casa Bianca come Champion of Change per il suo impegno insieme al Rotary nella lotta alla filaria di medina. La misurabilità di un progetto dice Hughes ci può aiutare a cambiare il mondo. (da Rotary Leader, luglio 2013) LETTERA DEL GOVERNATORE continua da pag. 1 Ognuno di noi ha una motivazione personale di appartenenza al Rotary: credo però che tutti noi vogliamo fare qualcosa di diverso e/o di significativo. Questo è assolutamente essenziale per noi quando si parla di vivere il Rotary. Non dobbiamo chiedere a chiunque di far parte del Rotary. Dobbiamo cercare di attirare persone che siano motivate professionalmente e che abbiano voglia di impegnarsi. Stiamo chiedendo loro di prendere una parte del loro tempo prezioso e dedicarlo al Rotary. Quando accettano, dicono di sì e entrano a far parte del nostro club, dobbiamo essere in grado di mostrare loro che il loro tempo nel Rotary è ben speso. Dobbiamo fare in modo che ogni Rotariano, in ogni club, abbia un ruolo attivo o di responsabilità. E proprio questo ruolo attivo quello che farà la differenza per il club e la comunità. Perché quando ci si impegna nel Rotary, il Rotary diventa significativo per noi. Nel Rotary, tutti abbiamo qualcosa da dare. In ogni fase della nostra vita e delle nostre carriere, il Rotary ha qualcosa per tutti noi - un modo per farci fare di più, essere di più, e dare di più. Il Rotary può dare alla nostra vita più significato, può dare più scopo e una maggiore soddisfazione. E più diamo attraverso il Rotary, più il Rotary dà di nuovo a noi in cambio. Vi aspetto riposati e pieni di energie a Settembre. Con tutta la mia amicizia, Rotary 2110 Bollettino del Distretto Rotary 2110 Sicilia e Malta Governatore distrettuale Maurizio Triscari Giorgio De Cristoforo Responsabile distrettuale per il Bollettino e la Comunicazione Redazione: Assia La Rosa - I Press Stampa: E.TI.S Spa viale O. da Pordenone 50, Catania; stabilimento Zona industriale, 8 a strada Distribuzione gratuita ai soci Pubblicazione registrata al Tribunale di Palermo il 9 luglio 1993 Dir. Resp. Pdg Salvatore Sarpietro

4 4 In agenda Agosto 2013 Summercamp 2013 LE VISITE DEL GOVERNATORE In luglio il governatore Maurizio Triscari ha intrapreso il giro di visite ai Club. La prima è stata fatta al RC di Siacca (nella foto). Questo è il calendario delle visite programmate per i mesi di agosto e settembre: Foto di Gruppo ad Erice con i partecipanti al SUMMERCAMP 2013 organizzato dal RC Castelvetrano. I ragazzi accompagnati dall Interact di Trapani e Trapani Erice con Maurizio, Rosanna Triscari ed i rotariani organizzatori del RC Castelvetrano venerdì 2 agosto > Patti - Terra del Tindari, Sant'Agata di Militello; giovedì 8 agosto > Pantelleria; martedì 10 settembre > Messina; giovedì 12 settembre > Lentini; venerdì 13 settembre > Augusta; sabato 14 settembre > Siracusa Monti Climiti, Siracusa Ortigia; domenica 15 settembre > Palazzolo Acreide - Valle dell'anapo; lunedì 16 settembre > Siracusa; venerdì 20 settembre > Palermo - Monreale; sabato 21 settembre > Corleone, Lercara Friddi; domenica 22 settembre > Piana degli Albanesi - Hora e Arbëreshëvet. Il Governatore Maurizio Triscari, il Presidente del RC Castelvetrano Vito Di Benedetto, l Assistente di Club Salvatore Caradonna ed i giovani del Summercamp 2013 unitamente all Interact di Castelvetrano durante la visita del Governatore al Club Governors Letter - English Version A more active role and partecipation of the members in order to grow the Rotary Club Dear Friends, You will read this letter after my first month of Rotarian activities, when I have already begun tomeet Clubs for the traditional "Governor s visit". On 5 July I attended D (Calabria, Campania and Lauria territory) District Assembly, where happened the hand over to the new DG Architect Maria Rita Acciardi. The works were also attended by Board Director Jacques Di Costanzo. Among the various peoples many PD Ganda PBD (Pallotta d Acquapendente), and I found my self with another Governor of this year the DG Prof. Renato D. Cervini 2120 (Apulia and Basilicata). In addition to the human warmth that unites this year the Italian Governors, the three of us felt we were also joined being "responsible" representatives of well-dated Rotarian bonds, since the time when together we constituted District 190! Following a well-established and pleasant tradition, I started paying tribute visiting DGE Giovanni Vaccaro at his club in Sciacca, I continued with some club in the Agrigento andtrapani area: the remaining clubs will be visited from September on wards. I'm having so much with Club that "want to do" with a lot of planning, that definitely it is a good sign and addresses to new initiatives to come in the future. One of my commitments is also to emphasize the return to the correct rules of the Manual of Procedure. Late this winter, I can start making some consideration. I also had the opportunity to spend a day between Erice and Mothya with the youth of "Summercamp", a well-established meeting point for young peoples inthe Drepanum area that allowed Turkish, Lithuanian, Belgian, German and other countries boys and girls to meet and live this extraordinary experience. A particular moment, lived in a complete and unified happening, it was in the Etna area on last July 11th, when all the clubs of the "Catania" area, joined together in an interclub at the head quarters of the Parco dell Etna in Nicolosi, to celebrate the recent Etna admission in the UNESCO "World Heritage" list sites. Being all together there, it has been also a particular way to act with "testimony and opinion." On July 31 in Milan, at a notary's office, I signed a memorandum as District promoter and founder of EXPO 2015Milan Rotary Foundation, established between all Italian, Swiss and some Germans Rotarian Districts, for the promotion and management of the Rotary pavilion at EXPO In this project we gave convinced participation through adherence of the PDG Lo Cicero, I and DGE Vaccaro. The event will run for six months between May and October Our goal in is to "engage Rotary, change lives. "We all know that Rotary has incredible potential to do a good job. It s time to recognize how much more we could do, and start working on new ways to turn this potential into reality. This objective is a bit different from those of growth we have had in the past. The goal is not only to present new members, but it is the "growth" of the same Rotary. The goal is to make the Rotary bigger, not only with more members, but with more people involved, more engaged, more motivated Rotarians which can then lead us to our future. Each of us has a personal motivation of belonging to Rotary, but I think we all want to do something "different" and/or "significant." This is absolutely essential for us when we talk about "living the Rotary." We don t have to ask anyone to join Rotary. We must try to attract people who are motivated professionally and who are willing to engage. We are asking them to take a portion of their valuable time and dedicate it to Rotary. When they accept, say yes and become part of our club, we must be able to show them that their time is well spent in Rotary. In Rotary, we all have something to give. In every phase of our lives and our careers, Rotary has something for all of us - a way for us to do more, be more, and give more. Rotary can give our lives meaning; can give more purpose and greater satisfaction. And the more we give through Rotary, the more Rotary gives back to us in return. I will look for you well rested and full of energy next September. With all my friendship Maurizio

5 Agosto 2013 Vita nel Distretto 5 RC Marsala: le origini storiche e filosofiche del Rotary International Focus sul bullismo Le relazioni affidate in un incontro del RC Marsala ai soci architetto Tommaso Lentini e avv. Francesco Pizzo moderati dal presidente dr Salvatore Mancuso in sintesi hanno sottolineato come Paul Harris ci abbia trasmesso che: un uomo, a prescindere dalle origini sociali o dei compiti istituzionali, può segnare il corso della storia dell umanità solo con la forza delle proprie idee! Non sono indispensabili studi filosofici, storici o scientifici ma, a volte, basta una sana palestra di vita comune trascorsa fra persone semplici, magari in un piccolo contesto sociale come quello dove Paul ha vissuto la sua giovinezza, per poter selezionare e fortificare dentro di noi gli ideali più nobili. E' fondamentale comunque essere un leader per poter portare avanti i propri ideali. Il Rotary International nasce il 23 febbraio 1905 in un contesto sociale caratterizzato da una comunicazione lenta affidata ad epistole, ai libri, ai giornali e agli scambi interpersonali, in cui il mondo appariva molto grande sia per la lentezza della comunicazione che per le difficoltà tangibili anche a raggiungere mete lontane. Oggi la tecnologia ha creato un villaggio globale in cui tutti sanno tutto di tutti in tempo reale e in cui tutti sanno tutto di tutto per aggiornamento spesso speculativo e non specialistico: un qualunquismo pericoloso!, e in cui ogni angolo del mondo è divenuto facile meta per chiunque. C è da chiedersi: qual è oggi il ruolo del Rotary? La diversità professionale dei rotariani: specialisti selezionati nel tessuto sociale a cui appartengono per la capacità organizzativa, intellettiva a cui si sommano le grandi doti morali e di leadership rendono oggi,i rotariani, per la loro credibilità, autorevolezza, interlocutori affidabili con le istituzioni, la politica, per il bene dei più fragili. Si conviene con ferma convinzione come oggi, pur essendo cambiato il mondo rispetto alle origini, il Rotary continua a segnare la storia con la forza dei suoi ideali del servire ed anzi è auspicabile che di Rotary più ce n'è meglio è. Il RC Marsala ha dedicato la prima iniziativa dell'anno a un tema di sofferta attualità: il bullismo e l'aggressività di gruppo ("Lo Scambio Culturale: La psiche umana e le devianze sociali"). Se n'è discusso in un caminetto promosso e introdotto dal presidente Salvatore Mancuso, con la partecipazione di numerosi soci e familiari e giovani del Rotaract. L'incontro è stato articolato su tre tematiche: la cronaca, relatore Valerio Marrone (Presidente Rotaract Club Marsala), le motivazioni psichiche, relatore Benedetto Morana (socio Rotary Club Marsala), le motivazioni sociali, relatore Lorenzo Messina (segretario Rotary Club Marsala). Il dibattito, moderato dalle socie del club Antonella Fici e Anna Maria Angileri, è stato seguito da una serie di stimolanti interventi, che hanno indotto il Club ad annunciare una nuova prossima iniziativa sull'argomento. Il Bollettino "Rotary 2110" offre la possibilità di pubblicare al proprio interno inserzioni pubblicitarie e contenuti promozionali, versando un contributo alla Rotary Foundation. Per informazioni e contatti ci si può rivolgere a oppure al tesoriere distrettuale Area peloritana: interclub di mezz estate a Milazzo Grande successo, confermato dalle oltre 120 presenze di rotariani dell area peloritana e consorti, ha avuto quest anno il consueto interclub di mezza estate organizzato dal Presidente del Rotary Club Milazzo, Ing. Sergio Castellaneta, e che ha visto l attiva partecipazione dei RC di Barcellona, Messina, Patti, Messina Peloro e Stretto di Messina. All evento ha partecipato anche il Governatore del distretto 2110 Sicilia e Malta Prof. Maurizio Triscari con la sua consorte. La manifestazione si è svolta presso il ristorante Hostaria Disìo situato nel complesso del maneggio e Hotel Parco degli Ulivi di Villafranca Tirrenica dove, in una cornice di un dei panorami più belli che la Sicilia offre, ha animato la serata il Floreal Disegner Carmelo Antonuccio di Milazzo che ha relazionato sul tema: La scultura Vegetale come arredamento. I convenuti hanno avuto modo di apprezzare le spiccate doti intuitive e creative dell artista milazzese che, grazie alla sua esperienza maturata in estremo oriente, sposa le regole e concezioni occidentali con gli equilibri propri della ricerca di armonie orientali. Al termine della manifestazione il Maestro Antonuccio ha donato uno scampolo della sua Arte: il Cadeau parola che in francese significa regalo ma che proviene dal cinese e che suona come disporre dei fiori; l Ikebana, l Arte della comunicazione, ossia come trasmettere le proprie sensazioni ed emozioni attraverso la disposizione dei fiori; il Moribana come trasmettere messaggi sul proprio stato d animo attraverso la disposizione di fiori e come purificarsi a contatto con la Natura. Le composizioni sono state poi sorteggiate ed il ricavato è stato consegnato dai club intervenuti al Governatore quale contributo da destinarsi alla Rotary Foundation.

6 6 Vita dei Club Agosto 2013 Catania Est: un ponte di microcredito Un ponte ideale di solidarietà tra le sponde del Mediterraneo, tra la Sicilia e l Africa, quello costruito virtualmente durante una conferenza al RC Catania Est dal past governor del Distretto 2030 e socio onorario del Club catanese, Sebastiano Cocuzza, siciliano francofontese di origine, torinese di adozione, pediatra e neonatologo, per 30 anni in missione in Africa. Cocuzza, invitato dal presidente Sebastiano Spoto Puleo, ha parlato di Le vecchie povertà e il microcredito: ritratto del Kenyadal presidente di oggi e l esperienza di Casa Maria. Con la proiezione di un filmato, il relatore ha mostrato ai numerosi convenuti come sia stato possibile all azione di sostegno del Rotary e solidarietà del volontariato Ruota Amica, trasformare per centinaia di bambini orfani e abbandonati, delle capanne di paglia e fango, igienicamente invivibili, in case di mattoni fornite di servizi, dormitori, refettori, cucina, scuola, impianto di bio-gas, orto, stalla, mulino, campi da coltivare, laboratori di sartoria e maglieria, dove i piccoli ospiti di Casa Maria a Ndaragwa, in Kenya, accuditi dalle suore, curati dalle malattie, educati ed istruiti possono sorridere alla vita non essendo più derubata loro la speranza di un futuro migliore. Inoltre, un sistema di microcredito articolato in modo da autoalimentarsi, prevede di assegnare a tre donne in società, che ne abbiano i requisiti, una quota di 250 euro, bastevole all acquisto di una mucca o di 10 caprette, dalle quali ricavare latte e nuovi nati da immettere sul mercato ed iniziare una microimpresa che nel tempo permetterà di restituire la quota ricevuta, anche in natura, da assegnare ad altre donne perché possano sostenersi e vivere. L esperienza di Casa Maria a Ndaragwa, in Kenya, che è un fiore all occhiello per il 2030 Distretto del Rotary, ha suscitato vivo interesse tra i soci e l immediata adesione alla disponibilità di sostegno da parte della presidente dell Inner Wheel Club di Catania Lella Pavone Pavarino, nonché del Club Catania Est. Ragusa Borse di studio per i migranti Tra i progetti del nuovo presidente del RC Ragusa, Titta Schininà, sono iniziative sociali a favore degli alunni, figli di migranti, che vivono a Ragusa e che frequentano istituti scolastici del nostro territorio. «Pensiamo - ha detto - di istituire delle borse di studio, dopo aver messo a punto, naturalmente, con l'assenso dei soci, tali progetti". Anche l'anno scorso, con la presidenza di Giuseppe Cicero, il club ha promosso numerose iniziative significative nel territorio. «Le vite che cambiano - dice Schininà, in riferimento al motto del presidente internazionale - sono la vita del socio, di certo arricchita da una partecipazione al servizio degli altri, così come sono le vite di quanti altri hanno potuto trarre beneficio dall'azione svolta grazie a detta partecipazione che potrà aiutarli a uscire da difficoltà in cui si trovano". Palermo: interclub per il Festino Il RC Palermo Ovest, presieduto da Marina Pandolfo, succeduta a Sergio Malizia, realizzerà quest'anno alcuni progetti finalizzati alla valorizzazione del territorio attraverso i giovani e per i giovani, con un attenzione particolare verso il tema della legalità, come testimonia il progetto di finanziamento per l'impianto di un mandorleto e di un allevamento di api nere siciliane, su un terreno nei pressi di Monreale confiscato a mafiosi e assegnato ad una cooperativa giovanile. Il progetto è stato elaborato dal Rotary Club Palermo Ovest che ha sottoscritto la domanda di Sovvenzione come capofila in collaborazione con sei Club dell'area Panormus quali cofinanziatori. Il costo complessivo del progetto è di circa euro dei quali una parte (circa euro) sarà messa a disposizione dalla Rotary Foundation mediante la Sovvenzione approvata dal Distretto e la restante parte sarà approntata dal nostro Club e dagli altri Club aderenti: Palermo Est, Palermo Nord, Palermo Monreale, Bagheria, Palermo Mediterranea e Palermo Baia dei Fenici. Intanto in occasione del tradizionale Festino di Santa Rosalia, si è tenuta a Palermo, il 14 luglio, al NH Hotel, una serata conviviale promossa dal RC Palermo Ovest con la partecipazione di numerosi ospiti. La serata è stata articolata in tre momenti: iniziata con una cena declinata sul tema del Cibo di strada secondo la tradizione palermitana, con alcuni angoli del giardino organizzati con la formula dello show cooking, è proseguita con una conversazione in cui sono stati affrontati il tema del Festino: una festa barocca e il cibo di strada tra presente e futuro. Hanno partecipato all incontro Mario Indovina, fiduciario della Condotta SlowFood Palermo, l architetto Roberto Garufi (SlowFood Palermo), l architetto Giacomo Fanale, presidente del RC Palermo Est, la dott. Marina Pandolfo presidente del RC Palermo Ovest, l ing. Giuseppe Pellitteri presidente di Palermo Sud, Luigi Cioffio-Fatta, presidente di Baia dei Fenici. Il momento conclusivo, allietato dall offerta di gelati, si è svolto nella terrazza panoramica dell Hotel da cui è stato possibile assistere con grande emozione ai vicinissimi e bellissimi Giochi di Artificio.

7 Agosto 2013 Incontri 7 Taormina: un defibrillatore per la Misericordia RC Vittoria Dono di un tabernacolo Il Rotary di Vittoria ha rivolto attenzione ad Acate con un altro gesto simbolico e pieno di significato per la sua importanza religiosa: il dono - al parroco della città don Giuseppe Di Martino - di un tabernacolo per la chiesa della Madonna del Carmelo. La consegna è avvenuta prima del passaggio della campana dal presidente Carmelo Sidoti al nuovo presidente. ROTARACT Le loro mani nelle tue mani C è tutto un mondo dentro le nostre mani. Mani che possono anche tendersi verso altre mani quando queste diventano più fragili, più bisognose di aiuto. Un forte spirito solidaristico ha contraddistinto il progetto Saremo perfetti, le loro mani nelle tue mani che ha impegnato l anno sociale rotaractiano guidato dal vittoriese Giorgio Cicciarella. Il progetto è nato con l intento di donare al Centro Neuromotulesi di Vittoria i sussidi riabilitativi del metodo del dott. Carlo Perfetti utilizzati come supporti nella riabilitazione degli arti superiori ed inferiori i pazienti post ictus e post malattie neurologiche. Con la collaborazione del Rotary di Vittoria si è riusciti a donare i sussidi al centro riabilitativo. La consegna è avvenuta il 16 luglio «Tra i miei obiettivi - ha detto insediandosi il presidente del RC Taormina, Salvatore Coppolino - c'è anche quello di acquistare un defibrillatore per la Misericordia S. Giuseppe di Letojanni. Spero di fare qualcosa pure per le scuole cittadine. Sicuramente c'è molto da fare e insieme ai soci del club service della nostra città vogliamo rimboccarci le maniche e lavorare seriamente per il sociale". Ospite della serata è stata l'attrice Debora Caprioglio, che lontane radici taorminesi ("mia nonna era di Taormina, della famiglia D'Arrigo) e ha parlato della condizione degli attori oggi: "«Sono felice di fare parte del mondo dello spettacolo, ma anche noi attori siamo dei precari. E' vero, siamo dei privilegiati, ma siamo anche dei precari perché lavoriamo a progetti di due o tre mesi o al massimo di sei mesi e poi siamo di nuovo in attesa di chiamate. Io ormai sono innamorata del teatro e nei prossimi giorni, qui in Sicilia, partirà il tour con lo spettacolo Anfitrione, che mi vedrà protagonista insieme a Enrico Guarneri e ad Antonella Piccolo". Niscemi e il territorio Il RC Niscemi promuoverà quest'anno iniziative su tematiche riguardanti la salute, l'economia ed il servizio, nonché un forte impegno per la Rotary Fundation: l'ha detto la nuova presidente, dottoressa Rosanna Piazza, ricevendo le consegne dal presidente uscente Gaetano Di Noto, medico, che ha posto come prioritario il servizio nei confronti della comunità e in particolare verso i più bisognosi. Intanto il 13 Luglio, nella splendida Cornice della Tenuta Russa, del socio Maurizio Polizzi, il Club ha tenuto un caminetto dedicato all'astonomia, relatori i professori Ignazio e Franco Grosso. Alla serata hanno partecipato numerosi soci e signore, anche dei club di Gela e Grammichele, che con l'uso di un moderno telescopio hanno potuto osservare i pianeti Venere e Saturno. La serata si è conclusa con un brindisi sotto le stelle e un buffet di prodotti tipici in gran parte preparato dalle consorti dei soci. Il presidente Rosanna Piazza ha donato alle signore presenti il foulard del progetto rotariano Talassemia Marocco; con l'acquisto dei foulard - che saranno utilizzati dal Club per tutto l'anno sociale - è stato dato un concreto sostegno al progetto.

8 8 Attività Agosto 2013 Augusta per un elicottero della Marina Militare Il RC Augusta, presieduto quest 'anno da Salvatore Giamblanco, ha contribuito, donando la recinzione, all'installazione, come monumento, di un elicottero autentico nel piazzale antistante il commissariato della Polizia, a ridosso del Castello federiciano. L'elicottero è stato donato dalla Marina Militare al Museo cittadino della Piazzaforte; la consegna è avvenuta nel corso di una cerimonia con l'intervento delle autorità cittadine e del comandante di Marisicilia, ammiraglio Roberto Camerini. Inoltre nel corso di una riunione al caminetto il club ha ospitato il presidente del RC Siracusa Monti Climiti, prof. Nino Portoghese, il quale ha presentato il progetto che il suo club che vuole condividere con gli altri club dell'area Aretusea, chiamato "Derive" concernente un tema molto attuale sui profughi che arrivano in Sicilia dalle nazioni nordafricane. Il progetto "Derive", elaborato nel corso della primavera scorsa, molto vicino al discorso che il Papa Francesco ha pronunziato durante la Sua visita a Lampedusa, ha catturato l'attenzione e la sensibilità dei presenti in merito a questa nuova attualità. Agrigento per la Collina della Cattedrale Il Rotary Club di Agrigento, presieduto quest'anno da Carmen Campo, unitamente a tutti i club service della Città e ad alcune associazioni culturali, ha dedicato i primi giorni dell anno rotariano a prendere coscienza e, successivamente a richiamare l attenzione delle autorità competenti sulla grave situazione della Collina della Cattedrale, interessata da processi di scivolamento del versante Nord. Il dissesto idrogeologico, rilevato già da parecchi mesi, interessa la Cattedrale di San Gerlando (da tempo chiusa al culto e ai visitatori), che domina la Città dal vertice della fragile collina, ma anche il Palazzo Vescovile, il Museo Diocesano, la Biblioteca Lucchesiana, la Chiesa di Sant Alfonso ed il Seminario. Si tratta di edifici destinati in prevalenza al culto e all amministrazione della Chiesa locale, ma anche monumenti di grande valore artistico che attirano i turisti nel centro storico. Inoltre la collina rappresenta il centro ideale della Cristianità agrigentina e l apice di un quartiere che storicamente è stato il cuore di Agrigento. Le Associazioni sopra citate, che sono una rappresentanza significativa della Città, dinanzi ad una apparente inerzia delle istituzioni preposte, hanno già promosso un incontro con il Sindaco di Agrigento, che si è svolto il 16 luglio, e, facendosi interpreti dei sentimenti di molti concittadini preoccupati delle sorti del quartiere di San Gerlando (dove vivono 500/600 famiglie), dell incolumità delle persone e della salvaguardia dei monumenti citati, hanno elaborato una lettera di denuncia, che a giorni verrà resa pubblica in una conferenza stampa, per sollecitare le autorità, ciascuna per la parte di sua competenza, a far conoscere alla Città lo stato dell arte in merito alle condizioni della collina, nonché ad adottare ogni opportuno e tempestivo provvedimento per la salvaguardia dei luoghi, delle persone e dei monumenti. Palermo: Musica per San Matteo, concerto interclub Il RC Palermo Ovest (presidente Marina Pandolfo) e il RC Palermo Est (presidente Giacomo Fanale), con la collaborazione del Lions Palermo dei Vespri (presidente Vincenzo Ajovalasit), e dell'associazione culturale arte nuova, hanno organizzato "Musica per S. Matteo" nel suggestivo cortile di Palazzo Mazzarino, su gentile concessione dei marchesi Berlingieri; il concerto è stato tenuto dall'orchestra da camera GliArchiEnsemble e dal filarmonicista Mario Stefano Pietrodarchi. Il ricavato è stato devoluto a favore del Restauro della Chiesa di San Matteo al Cassaro,uno dei più insigni monumenti del primo barocco palermitano.

9 Agosto 2013 Eventi 9 Catania 4 Canti Centenario: Progetti per "Stare bene..." Quest'anno i progetti i progetti di servizio del Rotary Club Catania 4 Canti Centenario avranno come filo conduttore il tema Stare bene, con lobiettivo di agire nelle grandi Aree di intervento rotariano: mantenimento della pace, prevenzione delle malattie e mantenimento della salute materna e infantile. Ne ha parlato il presidente Pietro Sciacca - medico pediatra e cardiologo - ricevendo le consegne dal presidente uscente Andrea Agatino Platania in una serata con l'intervento di autorità rotariana tra cui il Pdg Antonio Mauri e il governatore eletto Francesco Milazzo. Platania ha ricordato i principali eventi pro Rotary Foundation che hanno contraddistinto il suo anno rotariano, legati tra loro da un comune filo conduttore il cui slogan è stato Il Bello di Catania. Platania ha sottolineato l'affiatamento tra i soci, e il sostegno ai progetti di servizio che da anni vedono impegnato il Catania 4 canti Centenario.Tra questi meritano una menzione:i medici del Rotary 4 Canti vanno a Librino, che da mesi vede coinvolti i numerosi medici specialisti, soci del Club, offrire consulenza gratuita agli abitanti più disagiati di questo grande quartiere catanese; ilsostegno alloratorio Giovanni Paolo II, sempre a Librino, che mira a sottrarre i ragazzi alla strada e a dare loro una nuova prospettiva, la La casa di Alberto, che accoglie adulti e bambini svantaggiati e con gravi problematiche fisiche e/o psichiche favorendone, altresì, linserimento lavorativo con attività di tipo prevalentemente agricolo; il supporto concreto al Centro Astalli e alla fondazione La Città Invisibile, che operano, rispettivamente, a favore di rifugiati e immigrati e a favore di bambini e ragazzi, con svantaggi socio-culturali o psicofisici. Barcellona Pozzo di Gotto, "lo slancio per emergere" All hotel Conca d Oro iniziativa rivolta ai giovani per sviluppare il loro spirito di imprenditorialità e creatività Pozzallo-Ispica: incontri di vini Il RC Pozzallo-Ispica presieduto dall'ing. Giovanni Di Stefano per rispondere ai bisogni primari della comunità in cui opera, ha messo in campo un percorso di collaborazione con l amministrazione Comunale di Ispica per calarsi nella realtà cittadina e dare un contributo senza sovrapposizioni. Incontri di Vini è un idea, un progetto del Club finalizzato a dare un aiuto al centro ricreativo per bambini diversamente abili denominato L Isola che non c è di Ispica, e viene realizzato con la collaborazione dell assessore ai Servizi sociali dott.ssa Mary Ignaccolo e del sindaco avv. Piero Rustico; con sensibilità hanno partecipato gratuitamente al progetto i sommelier Vittorio Cardaci di Catania, Lorenzo Giannone di Scicli, Enzo Scrofani di Ragusa; le aziende vinicole Baglio di Pianetto del Conte Paolo Marzotto di Santa Cristina Gela, Valenti della Val di Noto, Paternò di Vittoria, Gulfi di Chiaramonte Gulfi, e le location Pietrenere Resort di Modica e Antico Convento Cappuccini di Ragusa Ibla. Opportunità di crescita per i giovani sono emerse dal FORUM Lo Slancio per Emergere - Opportunità per dare forza alle potenzialità giovanili organizzato dal Rotary Club Barcellona Pozzo di Gotto all hotel Conca DOro per iniziativa del presidente Filippo Torre che intende promuovere un azione rivolta ai giovani, in particolare ai più svantaggiati, per sviluppare il loro spirito di imprenditorialità e creatività attraverso un focus sulle misure disponibili, a livello regionale, nazionale e comunitario. L azione, coerente con la mission dell attuale anno rotariano Impegnarsi nel Rotary, cambiare le Vite", è stata avviata in collaborazione con lente di sviluppo territoriale New Projects, che attraverso partenariati, quali quelli con EURES e con la presidenza della Regione Siciliana, capillarizza le azioni delle diverse istituzioni. Durante il Forum, coordinato dal presidente Filippo Torre, sono intervenuti lesperto di politiche di sviluppo territoriale Angelica Caspanello e lesperto di cultura europea Mariella Di Giovanni, rispettivamente sul programma comunitario Gioventù in Azioni e sulle Schede di Intervento Giovani protagonisti di sé e del territorio CreAZIONI giovani, contenute nel bando regionale di recente pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, che finanzia idee e progetti dei giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Quindi è stata la volta dellingegnere Edoardo Moreci Tesoriere distrettuale del Rotaract e del Segretario distrettuale del Rotaract Giuseppe Torre. Presenti numerosi amministratori locali che hanno garantito un concreto impegno ad intraprendere un azione congiunta a sostegno delle potenzialità giovanili. A conclusione dei lavori il Forum ha avuto un momento interattivo durante il quale gli ospiti hanno potuto fruire della consulenza degli esperti della New Projects e acquisire materiale informativo sulle opportunità e sulle misure disponibili. San Cataldo e l'orologio della Torre Tra le prossime iniziative del RC San Cataldo è la riattivazione dell'orologio della torre del Rosario e del suo tradizionale rintocco. Lo ha detto il nuovo presidente Arcangelo Russo (medico nell'ospedale di Enna) ricordando che quell'orologio e quella torre sono segni di identità per la città e per i sancataldesi, da una antica e radicata tradizione. Russo succede a Orsola Cacicia, che ha ricordato le numerose iniziative realizzate nell'anno, tra cui la consegna di un defibrillatore alla Polizia municipale di San Cataldo, uno screening diabetologico, il completamento della pista polifunzionale a Roccella, diverse attività umanitarie e culturali. A queste si aggiunge il progetto per riportare l acqua alla fontana storica dei Cannoli che è stato autorizzato dal comune poche settimane fa e che sarà completato nel corso di questo anno sociale.

10 10 Iniziative Agosto 2013 BAGHERIA Interclub: La voce del corpo A Palazzo Villarosa di Bagheria in un interclub fra i RC Bagheria (presidente Francesco Gattuso), Cefalù (presidente Filippo Cuccia) e Termini Imerese (presidente Raffaele Delisi) è stato proiettato il docu-film "La Voce del Corpo" scritto e diretto dal regista Luca Vullo che vuole essere un itinerario nel linguaggio "non verbale", un esercizio sull'importanza dei movimenti del corpo, sul valore della comunicazione non parlatache si esprime con i movimenti del viso o delle mani, una rappresentazione della gestualità dei siciliani. La proiezione del film è stata preceduta da una presentazione del regista e da una breve relazione del sociologo prof. Emilio Giammusso, presidente del R.C. di Caltanissetta. Catania: indagine nelle scuole Nell'ambito delle iniziative per la quinta Via di azione (nuove generazioni) il Rotary club Catania (presieduto da Guglielmo Longo, succeduto a Ernesto D'Agata) ha costituito un apposito gruppo di lavoro comprendente alcuni soci e i presidenti dell'interact e del Rotaract; il gruppo ha formulato un progetto comune basato su un indagine conoscitiva, che verrà attuata dai giovani dell Interact e del Rotaract, sullo stato della Pubblica Istruzione (Scuola secondaria di 2 grado ed Università) nel territorio etneo. Nel mese di luglio il Club, tra l'altro, ha partecipato con una numerosa delegazione al meeting Unesco: Etna, patrimonio dell Umanità che si è tenuto, alla presenza del Governatore Maurizio Triscari, nella sede dell Ente Parco dell Etna; a fine luglio nell accogliente ambiente dell Amatori Nuoto Faro Sant Anna di Capomulini, come ogni anno messa a disposizione del socio Rosario Leonardi, si è svolta, con la partecipazione di soci ed ospiti, una tavola rotariana, momento di gradevole socializzazione. Messina, Artisti al Museo Modica, Party d Estate All'Hostaria della Musica a Modica (Cava Pietra Franco) si è svolta la seconda edizione del Party D Estate, organizzato dal Rotary Club di Modica con la collaborazione dei locali Rotaractiani ed Interactiani, nonché delle Innerine dei club Monti Iblei e Ragusa-Contea di Modica. L evento - il cui ricavato netto sarà devoluto interamente alla Rotary Foundation - oltre a consentire la degustazione dell ottima aperi-cena preparata dalle cucine del patron Bartolo Turlà, è stato caratterizzato da musica, sfilate di moda, balletti coreografici, spettacoli di fuoco e tante sorprese. Presente all evento Alberto Sironi, regista della fiction "Il Commissario Montalbano", cui è stata attribuita la Paul Harris Fellow, per avere contribuito, ambientando la fortunata serie televisiva in terra iblea, al considerevole incremento delle presenze turistiche a Modica e Scicli. La serata è stata ulteriormente arricchita da un musical dal titolo "Che cos'è l'amore", in scena con una misenespace, a cura di Pietro Pignatelli, Elisa Turlà e Valentina Corrao. Nell ultima riunione prima della pausa estiva, il Rotary Club Messina ha inaugurato la mostra permanente del fondo iniziale per la Galleria d Arte Moderna della città di Messina, che comprende un esposizione dei quadri, donati al Club da ciascun artista, della mostra Artisti al Museo, organizzata nel 1994 dal club sotto la presidenza del prof. Sergio Alagna. Inoltre, è stata aggiunta un altra opera che l artista Luigi Ghersi ha donato al Rotary Club Messina nell anno di presidenza (2008/2009) dell avv. Franco Munafò: un quadro, dal titolo Maternità, in tempera color sanguigno, che arricchisce ancor di più una mostra unica di artisti siciliani. In una precedente riunione il presidente avv. Ferdinando Amata - succeduto all'avv. Giuseppe Santalco - ha esposto le linee guida di quest'anno: "Il Rotary Club Messina 2013/ ha detto Amata - deve essere un club dinamico, moderno e che riesca ad affrontare le questioni attuali di natura culturale e sociale. Inoltre, il Rotary deve porsi come punto di riferimento sia delle istituzioni cittadine sia dei giovani, che rappresentano il futuro del club. È nostro dovere dare un contributo decisivo".

11 Agosto 2013 Società 11 Corleone, incontro Scambio Giovani Il Presidente Leoluca Mancuso e i Soci del Rotary Club Corleone, come prima attività del nuovo anno rotariano nel mese di luglio hanno incontrato presso la Sede di Santa Chiara tutti i ragazzi dello "Scambio Giovani" che nell'ultimo triennio - sponsorizzati dal club - hanno aderito a tali iniziative. Hanno partecipato sia i ragazzi inbound (Lidya Banks e Carlos Caraballo) che gli outbound (Martina L Ala, Milena Buoncuore, Anna Diana, Ignazio Vacante, Pietro Bellomo e Stefania Coniglio). E' stata una piacevole serata in cui ciascun giovane ha avuto modo di raccontare le proprie esperienze e dare gli opportuni consigli ai ragazzi che sono in procinto di partire. PATERNO ALTO SIMETO Forte impegno per il territorio Un forte impegno per le attività nel territorio, anche in collaborazione e sinergia con gli altri club, esplorando le diverse opportunità di service nella nostra realtà: è il programma del RC Paternò Alto Simeto annunciato dal presidente Gaetano Paolì di Rasoli nella serata in cui ha ricevuto le consegne dal presidente uscente Giuseppe Testaj; nella stessa serata c'è stato il passaggio della campana di presidente dell'inner Wheel da Margherita Lavenia Caruso a Agata Sambataro Santonocito; al Rotaract Salvatore Lavenia sarà presidente anche quest'anno. Durante lo scorso anno i tre club hanno svolto numerose attività, spesso in sinergia; il RC ha assegnato borse lavoro a giovani in difficoltà e ha sostenuto numerose attività filantropiche; i tre club insieme con una iniiziativa natalizia hanno finanziato un sostegno a 25 famiglie segnalate dalla Caritas cittadina. Il gruppo teatrale dell Inner - costituito da socie improvvisatesi attrici, con la partecipazione di qualche rotariano - nel corso dell anno ha replicato, con successo, per quattro volte la commedia "L eredità dello zio Canonico" per raccogliere fondi per finalità benefiche. Catania, visita alla fotomostra degli alunni della Maiorana Artisti, quasi professionisti. Sono gli alunni del progetto speciale della scuola media Quirino Maiorana autori della mostra fotografica Sguardi nel cuore dei mercati: piscaria, a fera o luni, mercato di Cibali, allestita nella hall dellistituto scolastico. A visitare lesposizione - con il pdg Salvo Sarpietro, e listruttore darea Maurizio Pettinato - i presidenti e soci dei Rotary club Catania Nord, Catania Duomo 150, Acicastello, Misterbianco, Paternò Alto Simeto, Randazzo Valle dellalcantara e del Rotaract Catania Nord, che, nel corso di un interclub (coordinato dal Catania Nord, presidente Piero Maenza, prefetto Claudio Cinà, segretario Vladimiro Fuochi) hanno ascoltato dalla dirigente scolastica Elvira Corrao e dai docenti Maria Luisa Giacobbe e Carmelo Stompo (realizzatori del progetto assieme alle colleghe Silvana Smedile e Federica Maiorana) come è nata e si è sviluppata questa idea che ha visto gli alunni Alessandro Santonocito, Alessandro Ballato, Alessia Cavaleri, Ashley Ramiah, Cristian Signati, Christian Calì, Giuliana Libra, Giulio Di Lernia, Giuseppe Bruno, Kevin Maricchiolo, Ludovica Rosalia, Thimoty Cannizzo trasformarsi in provetti fotografi. Prima una presa di confidenza teorica e pratica con la macchina fotografica, poi (il tutto documentato da un video) lescursione nei mercati per carpirne i segreti, scrutarne lanima. E dalle foto emerge un quadro sorprendente dellumanità che si aggira tra le bancarelle, viste dinsieme ma anche tanti dettagli, di volti e mani, colti con naturalezza, con intensità espressiva. E poi i colori dei mercati, dei pesci e della frutta, degli indumenti e della merce esposta sulle bancarelle. Uno spirito di osservazione, una sensibilità artistica, una capacità acquisita, quella dei ragazzi, che ha consentito di cogliere e fissare momenti che spesso sfuggono al visitatore ed al compratore frettoloso. Il loro lavoro di qualità ed il riuscito compito educativo degli insegnanti ha avuto un segno di apprezzamento con la consegna di attestati di merito da parte del pdg Salvo Sarpietro, di Maurizio Pettinato, e dei presidenti Piero Maenza (Catania Nord), Nino Prestipino (Catania Duomo 150), Gaetano Paolì (Paternò), Gennaro Messore (Randazzo), Maurizio Anfuso (Misterbianco), Dario Di Bella (vicepresidente Rotary Acicastello) e di Nino Valenti ( presidente Rotaract Catania Nord). Tutti i rotariani hanno chiesto alla dirigente scolastica Elvira Corrao di riaprire la mostra a settembre per consentire ai catanesi di apprezzare il lavoro dei docenti e dei ragazzi che hanno consegnato un prezioso patrimonio di cultura a Catania. Licata, pulizia delle spiagge La prima attività esterna a servizio della comunità del nuovo anno del RC Licata, presieduto da Nicolò Taibi, ha impegnato numerosi soci - in testa il presidente - e familiari e amici nella pulizia, con rastrelli e badili, della spiaggia dello Scaro a Marina di Palma. Con tale lodevole iniziativa il Rotary Club di Licata ha voluto sensibilizzare i cittadini ad essere più rispettosi dell ambiente nel quale si vive in comunità. Nei prossimi giorni è prevista la pulizia di alcune calette raggiungibili solo via mare.

12 12 Progetti Agosto 2013 Catania Duomo 150: campagna"ma loro lo sanno?" ETNA SUD EST Il RC Catania Duomo 150 svolgerà nei prossimi mesi una campagna di informazione/formazione intitolata "Ma loro lo sanno?", destinata ai quadri intermedi del mondo della politica e delle amministrazioni pubblche. Il tema della campagna riguarda la qualità di vita nella disabilità. Il progetto è stato annunciato dal presidente Nino Prestipino, che intanto nel mese di luglio, in due interclub organizzati dal RC Catania Nord (dedicati alla celebrazione del riconoscimento Unesco al Parco dell'etna e a una manifestazione fotografica presso la scuola Maiorana di Catania) ha consegnato rispettivamente la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità e la Carta dei Siblings. Pure in luglio il Club ha costituito il GROC "Disabilità e Qualità di vita". Il Club inoltre ha contribuito a due differenti eventi di pulizia della città di Catania)un tratto di scogliera, una piazza(in collaborazione con il RC Catania Ovest e con i militari americani della Base di Sigonella, e ha sostenuto la creazione a Catania della spiaggia "Bau Beach" dedicata ai canni, e inaugurata il 27 luglio Ammirando le stelle Ct Ovest Un anno di Rotary per la città A Serra La Nave, sull'etna, la Festa sotto le stelle ha coniugato, per il RC Etna Sud-Est la cultura scientifica e l amore per la natura, con l osservazione diretta di stelle e pianeti, mediante l impiego contemporaneo di quattro 4 telescopi dell'inaf, l'istituto nazionale di astrofisica che ha offerto la propria disponibilità. L incantevole scenario offerto dal bosco di piano Vetore Etna sud, il suggestivo spettacolo degli anelli di saturno, e le avvincenti spiegazioni offerte dal dott. Giuseppe Leto e dei suoi colleghi dell INAF di Catania, hanno fatto cornice ai momenti di confronto scientifico e di socializzazione agevolati dalle belle strutture della foresteria dell Osservatorio Fracastoro di Serra La Nave e dall accoglienza del RC Etnasud-est; l'evento è stato voluto dal presidente Roberto Greco, dal segretario Tino Sciuto e dal direttivo, per la valorizzazione delle risorse culturali ed ambientali, a pochi giorni dalla proclamazione di Etna, patrimonio dell Umanità, da parte dell Unesco. Sono intervenuti numerosi rotariani e familiari, provenienti anche da altri club consentendo di raccogliere fondi che verranno destinati all acquisto di attrezzature per la ricerca scientifica nel campo dell astrofisica, di cui l Inaf è incontrastato leader. Con lo scopo di mettere a disposizione della collettività le migliori professionalità del club, il RC Catania Ovest rivolgerà quest'anno la sua attenzione "verso l'atavica arretratezza socio-economica del territorio ed al mancato sfruttamento della più importante delle risorse disponibili quale il turismo"; lo ha detto il presidente Domenico Giuliano nella serata del passaggio della campana dal presidente uscente Maurizio Pettinato, Giuliano ha intitolato il tema del suo anno "Un anno di Rotary per Catania", con la volontà di aprire un confronto continuo tra il club e le autorità competenti al fine di stimolarne e monitorarne l'operato. "Un ottimo segnale in tal senso - ha detto - è venuto dalla presenza alla cerimonia del sindaco Enzo Bianco che ha voluto così testimoniare la piena disponibilità sua e dell'amministrazione comunale Altra innovazione voluta da Giuliano è la costituzione di un Team per la valorizzazione e l'affiatamento dei compagni di vita dei soci la cui guida è stata affidata al socio Maria Agata Rebuazzo. Nel mese di luglio il RC Catania Ovest ha anche tenuto la "festa di mezza estate", per la raccolta fondi per la Rotary Foundation. E' stata una serata piacevole, nell'elegante cornice della Canottieri Jonica, organizzata con la collaborazione del Rotaract e dell'interact (nella foto il presidente del Rotary Mimmo Giuliano con i presidenti Alessandra Bellia dell'interact e Michele Pennisi del Rotaract). Il Rotary di Giarre investe sui giovani Ricevendo le consegne dal presidente uscente dott. Francesco Rodolico, il nuovo presidente del RC Giarre Riviera jonico etnea, dott. Mario C. Cavallaro, si è ripromesso di continuare l'attività dell'ambulatorio neurologico realizzato al Boccone del povero di Giarre: i pazienti saranno ricevuti con cadenza mensile o bimestrale e le date di ricevimento saranno comunicate tramite le parrocchie. Partito, nello stesso mbulatorio, un servizio di riabilitazione del «freezing della marcia». Cavallaro ha aggiunto: «Il Club di Giarre ha varato il programma "Guardiamo al Futuro investendo sui Giovani". D'intesa con le scuole superiori di Giarre e Riposto, verrà data l'opportunità ad alcuni studenti di mettere in pratica le competenze apprese a scuola, oppure sarà agevolata la loro partecipazione a stage in imprese locali. Il programma prevede, inoltre, l'effettuazione di screening medici e un ciclo di incontri di divulgazione della cultura della protezione civile».

13 Agosto 2013 Service 13 Gela, attenzione sul territorio È imperniato sull'attenzione sul territorio e ai temi internazionali il programma di quest'anno del RC Gela. Ne ha parlato il presidente Calogero Franco Giudice ricevendo la campana -in una serata con l'intervento dell'assistente del governatore, Valerio Cimino - dal presidente uscente Nino Alecci, ed ha assicurato il proseguimento delle iniziative che tanto prestigio hanno dato al club di Gela alle quali si aggiungeranno delle nuove. Il presidente uscente ha ricordato alcune delle attivit' dell'anno trascorso, ha ringraziato tutti per la collaborazione, ed ha consegnato due Paul Harris Fellow: a Francesco Giudice e (3 zaffiri) a Carlo Napoli. Misterbianco, Un sorriso per un sorriso Nel 2010 l'allora presidente Orazio Agrò insieme a tutto il RC Misterbianco, venendo a conoscenza dei gravi disagi di malati e disabili seguiti dall Unitalsi distaccamento di Misterbianco, decise di raccogliere fondi per acquistare un pulmino per il trasporto degli stessi. E quindi dal 2010 ad oggi, in occasione delle festività pasquali, insieme all Unitalsi, i rotariani del club acquistano, marchiano e vendono uova di Pasqua. E stato un progetto di successo accolto con affetto da tutta la cittadinanza misterbianchese che ha contribuito volentieri a questa iniziativa con un risultato di quasi 5000 uova vendute. Per il completamento del progetto, il presidente attuale Maurizio Anfuso ha ideato un evento musicale di beneficenza, chiamato Un sorriso per un Sorriso, tenuto il 6 luglio in Misterbianco presso la Masseria Spiticchio, il cui ricavato abbastanza consistente, condiviso anche con la Rotary Foundation, è arrivato soprattutto da numerose attività commerciali e/o amici Misterbianchesi non rotariani. E stata una serata molto piacevole con note swing e jazz di quattro grandi professionisti della musica. R.C. Nicosia e le giovani generazioni Una forte azione di servizio in ambito locale, sviluppando progetti rivolti non solo al territorio di Nicosia, ma anche a quello dei comuni vicini. Così il nuovo presidente del RC Nicosia, dott. Michele Parisi, che intende operare - ha detto - in continuità con l'operato di Anna Maria Grippaldi, che l'anno scorso ha promosso numerose incisive iniziative (fra le altre: la realizzazione di una condotta idrica, un campo di calcetto per la comunità Emmaus). Fra i vari progetti sono da sottolineare l'attenzione alle giovani generazioni con la costituzione del Rotaract, dopo quella, avvenuta quasi due anni fa, dell'interact, che comprende gli adolescenti e quindi la fascia dai 13 ai 17 anni. Parisi ha inoltre ribadito l'impegno per la prevenzione delle dipendenze patologiche quali alcolismo, stupefacenti o gioco d'azzardo. Rotary Catania Sud L editoria al femminile È stato dedicato al mondo del giornalismo, e in particolar modo all'editoria al femminile, il primo incontro del Rotary Club Catania Sud sotto la presidenza di Giuseppe Argurio. A parlare, raccontando emozioni ed esperienze e illustrando dati sull'editoria in Sicilia, sono stati i tre giornalisti e la fotografa della cooperativa Sicilia New Media che edita il magazine femminile Sicilia&Donna: Alessandra Bonaccorsi, Brunella Bonaccorsi, Daniele Lo Porto e Nicola Savoca. Il racconto dell'esperienza diretta fatta dai giornalisti, che da un anno e mezzo sono diventati editori di se stessi portando in edicola un magazine che intende promuovere la "Sicilia che piace", ha permesso di capire quanto difficile, ma al contempo interessante e fascinoso, sia il mondo del giornalismo, soprattutto in rosa. Anche se non sono certo gratificanti i numeri sull'editoria forniti da Daniele Lo Porto, segretario provinciale dell'assostampa che ha parlato della crisi profonda de settore in Italia e in Sicilia in particolare. Esperienza di un past president a Lisbona Al RC Catania Sud, invitata dal presidente Giuseppe Argurio, il socio onorario Ivana Termine ha tenuto una conversazione sull'esperienza della Convention internazionale del Rotary a Lisbona nello scorso giugno e ha stimolato un nutrito dibattito, attraverso un attenta analisi anche sui temi caldi del mantenimento dell effettivo e sui consigli indicati dallo stesso Presidente Internazionale Ron Burton nel discorso di chiusura della Convention. Particolare attenzione al tema delle nuove generazioni ed alla loro integrazione nel mondo rotariano. Si è infatti approfondito l argomento dell integrazione dei Club Interact e Rotaract nel mondo del Rotary.

14 14 Territorio Agosto 2013 Augusta: defibrillatore donato all ospedale In memoria del Socio e Past Presidente Franco Caramagno, del Club Rotary di Augusta, il Distretto 2110 Sicilia e Malta del Rotary International ha donato un defibrillatore allunità Operativa di Oncologia dellospedale Muscatello di Augusta. La cerimoniasi è svolta nella sala conferenze dell ospedale, dove, presenti il presidente del RC Augusta Salvatore Giamnlanco e altri esponenti rotariani, il PastGovernor del Distretto 2110 dott. Concetto Lombardo ha consegnato il defibrillatore al Commissario Straordinario dell ASP di Siracusa dott. Mario Zappia, che ha apprezzato la sensibilità e l attenzione del Rotary per la sanità e i presidi ospedalieri. Acireale Gemellaggio con Cagliari Il Rotary di Acireale e quello di Cagliari nord hanno stretto gemellaggio. Il «patto» è stato siglato dal presidente Pippo Licciardello con Gianluca Palazzolo, imprenditore acese ma socio del club sardo, in occasione del passaggio della campana, alla presenza di Alfio Grassi, pastpresident, che nell'inverno scorso ha accolto una delegazione del Rotary cagliaritano guidata dall'allora presidente, Giuseppe Arca. Enna e i prodotti tipici locali Tra le attività programmate per quest'ammo dal TC Caltanissetta, la realizzazione di una sala giochi per i bambini ricoverati nel reparto di pediatria dell'ospedale S. Elia e la formazione dei volontari che porteranno il loro sorriso in ospedale, un progetto dedicato ai genitori di bambini autistici, iniziative a favore dei giovani e di valorizzazione dei loro talenti, iniziative in sinergia con i nisseni che vivono a Rochester ed altre ancora. Ne ha parlato il presidente Emilio Giammusso, nella serata in cui ha ricevuto le consegne dal presidente uscente Salvatore Granata. Saranno continuare anche alcune iniziative già consolidate negli anni scorsi; tra queste la dotazione di borse lavoro per giovani prossimi a tornare in libertà dal carcere minorile di San Cataldo; la consegna delle borse di quest'anno, è avvenuta nel corso della conviviale del passaggio della campana. Al RC di Enna nella prima riunione dell'anno il socio dr. Andrea Scoto, presentato dal neopresidente Peppino Anfuso, sorretto dalla sua ampia e approfondita esperienza nel campo agroalimentare maturata anche quale dirigente di settore presso la Provincia regionale di Enna, ha tenuto una conversazione su "tipicità e aspetti salutistici legati ai prodotti locali". Le aree interne della Sicilia - ha detto tra l'altro - si caratterizzano per un territorio estremamente diversificato e vocato all'agricoltura. La provincia di Enna in particolare rappresenta un "piccolo continente" con una estesa diversificazione di microclimi (con altitudini da 2 metri e 1500 metri s.l.m.), assolutamente inadatto all'industrializzazione (perseguita inutilmente per tanto tempo con conseguenti ingenti perdite di risorse) ma ideale habitat per lo sviluppo di variegati prodotti agroalimentari, caratterizzati da elevati valori organolettici dovuti alla salubrità dell'ambiente ed alle tecniche produttive. In termini economici e di superficie impegnata le principali filiere produttive riguardano: il grano duro e le foraggere (per circa l'80%), il comparto zootecnico (con prodotti di punta come il formaggio"piacentinu" ennese), l'olivicolo, l'agrumicolo. Degne di nota sono le produzioni della "fava larga" e della "pesca" di Leonforte e dello zafferano; l'olio delle colline ennesi è risultato il più pregiato dell'isola; il campo di sperimentazione del germoplasma dell'ulivo della Contrada Zagaria (nei dintorni del Lago di Pergusa) è conosciuto in tutto il mondo e vi operano in atto ricercatori di quattro paese europei. Occorre in definitiva - ha concluso il relatore - prendere consapevolezza che la tipicità e la salubrità dei prodotti agroalimentari locali rappresentano una reale opportunità per lo sviluppo sostenibile del territorio ed il benessere delle popolazioni residenti; per la realizzazione di tali obiettivi occorre però "superare gli ostacoli oggettivi e soggettivi che si frappongono nelle nostre zone alla piena realizzazione di un sistema integrato, organico ed efficiente". Caltanissetta: volontari in ospedale

15 Agosto 2013 Tradizioni 15 Palermo Agorà: progetto per Brancaccio Il Rotary Palermo Agorà, nel mese di luglio, ha avviato le attività ed i progetti per il nuovo anno rotariano illustrati dal Presidente Calogero Comparato nel corso dell'assemblea programmatica che si è svolta il giorno 8 luglio 2013 nella bellissima cornice del Centro Ippico Chirone. Dalle linee guide delineate è emersa, la volontà di incrementare l attività del Club nel territorio palermitano, con particolare attenzione al quartiere di Brancaccio. Sono state poi ribadite le azioni di sostegno del GROC Missione Agorà ed a favore della Missione Madonna d Africa di Sangmelimà in Camerum. Nello spirito di convivialità il presidente Comparato il giorno 29 luglio ha organizzato presso al sua abitazione estiva, all interno della riserva di Capo Gallo, una splendida serata in cui è stata effettuata una raccolta fondi il cui ricavato sarà devoluto ai progetti service del club. Pantelleria Nuovo altare per S. Giacomo Da sinistra: Padre Vito Impellizzeri, Rosanna Gabriele, Antonello Ferrante, Mimmi Panzarella, mons. Mogavero Cossyro, Angela Siragusa, Giuseppe Giglio A Pantelleria si è svolta una cerimonia per la benedizione - da parte del vescovo di Mazara mons. Domenico Mogavero - del nuovo altare di San Giacomo a Khaddiuggia, commissionato dallo stesso Rotary al maestro Michele Cossyro. La cerimonia ha avuto inizio con l'intervento del neo presidente del Rotary Mimmi Panzarella, che ha chiamato vicino a sè i past president Giuseppe Giglio, Antonello Ferrante e Rosanna Gabriele dai quali ha raccolto l'eredità del progetto del recupero della chiesetta di San Giacomo cominciata con la sua " adozione " nel 2010 e proseguita con dei piccoli lavori di manutenzione esterna per continuare con il restauro del quadro pregevole del santo che versava in pessime condizioni per poi arrivare alla commissione del nuovo altare a Michele Cossyro che poi lo ha generosamente donato. Alla fine della messa celebrata da mons. Mogavero il maestro Cossyro ha spiegato la simbologia dell'altare e quindi è intervenuta il vice-sindaco Angela Siragusa, che a nome dell'amministrazione comunale ha ringraziato il Rotary per questa pregevole iniziativa. Regalbuto Sinergie con le scuole San Cataldo Confronto di vini Il Rotary Club di San Cataldo, presieduto da Arcangelo Russo, ha organizzato a fine luglio l'evento "Percorsi di...vini" dedicato al confronto tra cinque vini trentini e altoatesini con altrettanti vini siciliani nella cornice della piscina Valle dei Pini messa cortesemente a disposizione da Filippo Torregrossa. I numerosi intervenuti hanno seguito con interesse la relazione dell'enologo Vincenzo Buonsangue che ha illustrato le tecniche di coltivazione delle viti, di raccolta dell'uva e di vinificazione. Quindi si è passati alle degustazioni dei dieci vini in concorso presentati singolarmente dell'enologo. Il primo confronto è stato tra un Nerello mascalese e uno Chardonnay trentino, quindi tra due Müller-Thurgau, tra due Sauvignon Blanc, tra due Merlot e, infine, tra un Moscato e un Picolit. La degustazione è stata curata da Michele Bonfanti dell'enoteca "Nero d'avola & Co" ed accompagnata dai piatti proposti dallo chef Claudio Rizzo. L'intrattenimento musicale è stato curato da Renato Bifarella. Per la cronaca i vini siciliani hanno prevalso di misura su quelli altoatesini e trentini. «Tenteremo connessioni e interazioni - dice Prospero Calì, presidente del RC Regalbuto; scrittore e docente di lettere - con i sindaci dei tre Comuni (Regalbuto, Catenanuova, Centuripe), le autorità religiose, le forze dell ordine, i dirigenti scolastici per attivare relazioni positive per meglio servire le comunità locali. Ai ragazzi dell'interact dico: siete il futuro della società che sarà sempre migliore o peggiore a seconda se sarete migliori o peggiori».

16 16 Azioni Agosto 2013 Palermo, defibrillatore al Circolo Tennis "Ogni minuto che passa tra l'evento e l'intervento può fare la differenza tra la vita e la morte": nell'ambito di un progetto pluriennale iniziato nel 2007/2008, volto a dotare di defibrillatori e di personale addestrato all'uso strutture pubbliche e private che prevedono notevole afflusso di pubblico, il Rotary Club Palermo ha consegnato un apparecchiatura DAE (defibrillatore automatico esterno) al Circolo Tennis Palermo alla presenza dei Presidenti Novo, Cannizzaro e Lanza e di numerosi Soci. Randazzo - Valle dell'alcantara Impegno sul territorio Il RC Randazzo Valle dell'alcantara darà quest'anno un forte impulso alle attività che potranno incidere sul territorio e dare una testimonianza concreta dei valori rotariani. Lo ha detto il presidente Gennaro Messore ricevendo le consegne - nel corso di una serata con l'intervento di autorità rotariane, tra cui l'assistente del governatore, Fabio Angiolucci - dal presidente uscente arch. Concetta Lazzaro, che ha fatto un sintetito consuntivo delle attività svolte o intraprese nel suo anno. Trapani, trofeo di nuoto Nella suggestiva baia di Cornino, a Custonaci, si è svolta, con il supporto del Rotary Club Trapani Erice, la prima edizione del «Trofeo Monte Cofano», manifestazione nazionale di nuoto a mare di fondo e mezzofondo organizzata dall Aquarius Nuoto e dall Asd In Alto Mare, in collaborazione con il Diving Baia Cornino e patrocinata dal Comune; valevole per il circuito nazionale del campionato italiano di società, ha accolto atleti provenienti da tutta Italia e dall estero. Il presidente del RC Giuseppe Baiata ha consegnato i trofei e i gagliardetti del Rotary Club Trapani Erice alle atlete classificatesi al primo (campionessa mondiale master Valeria Corbino), secondo (Valentina Vinci) e terzo posto (Silvia Saitta) in campo femminile nella gara di fondo, sulla distanza di 5 km.

Distretto 2110 Club Palermo Ovest anno rotariano 2013-2014 Presidente: Maria C. Pandolfo

Distretto 2110 Club Palermo Ovest anno rotariano 2013-2014 Presidente: Maria C. Pandolfo Distretto 2110 Club Palermo Ovest anno rotariano 2013-2014 Presidente: Maria C. Pandolfo Palermo, 30 aprile 2014 Circolare n. 10 Ai sigg.ri Soci del Rotary Club Palermo Ovest Al sig. Governatore del Distretto

Dettagli

ROTARACT CLUB PALERMO MEDITERRANEA Distretto 20110 Rotary International e-mail: racpalermomediterranea@gmail.com. Presidente : Pasquale Pillitteri

ROTARACT CLUB PALERMO MEDITERRANEA Distretto 20110 Rotary International e-mail: racpalermomediterranea@gmail.com. Presidente : Pasquale Pillitteri ROTARACT CLUB PALERMO MEDITERRANEA Distretto 20110 Rotary International Presidente : Circolare n 2 anno sociale 2015/2016 Palermo, 06 Agosto 2015 Ai Signori Soci del Rotaract Club Palermo Mediterranea

Dettagli

e p.c.: Circolare n. 8 2015 27 Gennaio 2015 Ai Signori Soci del Rotary Club Palermo Nord

e p.c.: Circolare n. 8 2015 27 Gennaio 2015 Ai Signori Soci del Rotary Club Palermo Nord Circolare n. 8 2015 27 Gennaio 2015 e p.c.: Ai Signori Soci del Rotary Club Palermo Nord Al Sig. Governatore del Distretto 2110 Al Sig. Governatore Incoming del Distretto 2110 Al Sig. Governatore Eletto

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PRESENTAZIONE Il presente progetto costituisce un iniziativa volta a promuovere un percorso di crescita dei ragazzi nel confronto,

Dettagli

SCUOLA DI FORMAZIONE PER EDUCATORI DI ORATORIO

SCUOLA DI FORMAZIONE PER EDUCATORI DI ORATORIO SCUOLA DI FORMAZIONE PER EDUCATORI DI ORATORIO BANDO PER L ASSEGNAZINE DI UNA BORSA DI STUDIO anno pastorale 2013-2014 Presentazione Nell ambito della formazione degli educatori per l animazione oratoriale

Dettagli

Distretto 2072 Rotaract Club Lugo Rotary Club Padrino: Rotary Club Lugo A.R. 2014/2015 www.rotaractlugo.org

Distretto 2072 Rotaract Club Lugo Rotary Club Padrino: Rotary Club Lugo A.R. 2014/2015 www.rotaractlugo.org Presidente Jonni Sangiorgi Segreteria Simone Facchini (facchini.sim@gmail.com) Via Medici 10, Lugo (Ra) Sara Savioli (sarinasavio89@yahoo.it) Viale Oriani 30, Lugo (Ra) Email Club: rotaractclublugo@libero.it

Dettagli

ROTARY INTERNATIONAL 2110 DISTRETTO SICILIA E MALTA MANIFESTAZIONI ANNO 2012

ROTARY INTERNATIONAL 2110 DISTRETTO SICILIA E MALTA MANIFESTAZIONI ANNO 2012 MANIFESTAZIONI ANNO 2012 Dicembre 2012 STORIA, SCOPI E COSTITUZIONE Sommario Programma Attività 2013 Corso Regolarità Gennaio 2012 Mussomeli 15 Aprile 2012 Erice 10 Giugno 2012 Festa dell Amicizia 22-23

Dettagli

...SULLA BUONA STRADA...

...SULLA BUONA STRADA... SCUOLA DELL INFANZIA SANT' EFISIO Via Vittorio Veneto, 28 Oristano PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA EDUCATIVO-DIDATTICHE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA BAMBINI - 3-4-5 ANNI Numero sezioni:

Dettagli

Liceo Classico Clemente Rebora

Liceo Classico Clemente Rebora Liceo Classico Clemente Rebora Rotary Rotary Club Bollate Nirone Rotary Club Rho Fiera Centenario Rotaract Visconteo 2011-2012 Che cosa è il Rotary? Il Rotary è la prima organizzazione di servizio del

Dettagli

Nel quadro delle iniziative finalizzate a promuovere le relazioni e gli scambi di visite tra socie Inner Wheel di paesi stranieri, si inserisce l

Nel quadro delle iniziative finalizzate a promuovere le relazioni e gli scambi di visite tra socie Inner Wheel di paesi stranieri, si inserisce l INTERNATIONAL INNER WHEEL DISTRETTO 211 5 9 MAGGIO 2009 IL DISTRETTO IN BELGIO APPUNTI DI VIAGGIO A CURA DELLA CHAIRMAN AL SERVIZIO INTERNAZIONALE CRISTINA LA GRASSA FIORENTINO 1 Nel quadro delle iniziative

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE - Rotary International LITERACY PROGRAM - Rotary International Commissione Alfabetizzazione - Distretto 2040

ALFABETIZZAZIONE - Rotary International LITERACY PROGRAM - Rotary International Commissione Alfabetizzazione - Distretto 2040 ALFABETIZZAZIONE - Rotary International LITERACY PROGRAM - Rotary International Commissione Alfabetizzazione - Distretto 2040 Governatore anno 2008-2009 Alessandro Clerici GLOSSARIO PER LA SARTORIA A TAILOR

Dettagli

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................ PROTOCOLLO D INTESA per la promozione, ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative del Sistema istituzionale, economico e sociale della provincia di Piacenza in vista della Esposizione Universale

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

La Fontana del villaggio

La Fontana del villaggio La Fontana del villaggio Anch io posso attingere alla sorgente! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Abano Terme PD PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO RELIGIOSO Anno Scolastico 2013/2014 Premessa

Dettagli

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE COSTRUIAMO LA SPERANZA Il Villaggio SO.SPE Solidarietà e Speranza di Suor Paola in Via De Iacovacci 21 - Roma Obiettivo del Progetto Il Progetto si propone la realizzazione

Dettagli

100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza

100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza 100 GIORNI, 100 PROPOSTE Call per l organizzazione di iniziative culturali in Cascina Triulza 1. PREMESSA Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, Milano ha ospitato un padiglione

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

ELABORAZIONE DI UN PROGETTO

ELABORAZIONE DI UN PROGETTO giuseppe dal ferro ELABORAZIONE DI UN PROGETTO Gli anni dal 2002 al 2015 della Federazione tra le Università della terza età (Federuni) hanno elaborato, con il contributo di studio di docenti universitari,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Compiti e obiettivi per Segretari efficienti Paolo Malpezzi, Segretario 2013-14 Distretto 2072

Compiti e obiettivi per Segretari efficienti Paolo Malpezzi, Segretario 2013-14 Distretto 2072 Compiti e obiettivi per Segretari efficienti Paolo Malpezzi, Segretario 2013-14 Distretto 2072 IL MODO IN CUI UNA SQUADRA GIOCA NEL SUO COMPLESSO, DETERMINA IL SUO SUCCESSO: POTREBBE ESSERE LA PIU GRANDE

Dettagli

Il TCI ha il merito di aver inventato il turismo in Italia e di aver fatto dell Italia dei primi anni del 900 un Paese reale, vicino e accessibile.

Il TCI ha il merito di aver inventato il turismo in Italia e di aver fatto dell Italia dei primi anni del 900 un Paese reale, vicino e accessibile. Il Touring Club Italiano (T.C.I.), con sede in Milano, costituito l'8 novembre 1894 con la denominazione di Touring Club Ciclistico Italiano, ha come scopo lo sviluppo del turismo, inteso anche quale mezzo

Dettagli

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO. p.c COMUNE DI MURO LUCANO Sig. Sindaco info@murolucano.eu

ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO. p.c COMUNE DI MURO LUCANO Sig. Sindaco info@murolucano.eu Spett.Le ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Arcidiocesi di Potenza diocesipz.scuola@libero ASD Tennis club Muro Lucano antoliveto@msn.com Ferrari club Muro Lucano ciagliadomenico@hoteldellecolline.com AVIS valentinoromaniello@gmail.com

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO NEL TERRITORIO SCUOLA E VOLONTARIATO

DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO NEL TERRITORIO SCUOLA E VOLONTARIATO DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO NEL TERRITORIO D I R E Z I O N E G E N E R L E P E R L O S T A T U S D E L L O S T U D E N T E, L E P O L I T I C H E G I O V A N I L I E L E A T T I V I T A M O T O R I E

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora.

Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora. Fondazione «L Ancora ONLUS» Via Marin Faliero, 97-37138 Verona - Tel. e Fax 045565988 - C.F. 93103260233 Sito web: www.fondazionelancora.org - E-mail: segreteria@fondazionelancora.org PREMESSA La Fondazione

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI

ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI ISTITUTO COMPRENSIVO SEGNI Scuola dell infanzia Programmazione Religione Cattolica Anno scolastico 2013 2014 Insegnante:BINACO MARIA CRISTINA Motivazione dell itinerario annuale Il percorso per l I.R.C.

Dettagli

RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016. Ufficio Immigrazione Caritas Italiana

RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016. Ufficio Immigrazione Caritas Italiana RIFUGIATO A CASA MIA 2015/2016 Ufficio Immigrazione Caritas Italiana Promotore Caritas Italiana Soggetti coinvolti Caritas italiana promuove il progetto nazionale coordinando il monitoraggio delle attività

Dettagli

ROTARY CLUB BRESCIA OVEST Rotary International - Distretto 2050

ROTARY CLUB BRESCIA OVEST Rotary International - Distretto 2050 XXXII ANNO ROTARIANO 2015/2016 Governatore Distretto 2050: Omar BERTOLETTI Assistente del Governatore Gruppo Leonessa: Franco DOCCHIO Presidente: Lorenzo VERZELETTI 3391074231 lorenzoverzeletti@hotmail.it

Dettagli

DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE L.R. 55/1999 VOUCHER EDUCATIVI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO CARATTERISTICHE DEL PERCORSO

DIRITTI UMANI E CULTURA DI PACE L.R. 55/1999 VOUCHER EDUCATIVI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO CARATTERISTICHE DEL PERCORSO TITOLO PERCORSO Alla ricerca del diritto perduto Ente no profit Sede legale Referente progetto VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO via Appia Antica, 126 00179 Roma RM Emma Colombatti tel. 335/8726222

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015

RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 Natura e finalità RELIGIONE CATTOLICA Unità di Apprendimento - Anno Scolastico 2014-2015 L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro delle finalità della scuola e contribuisce alla

Dettagli

Chi siamo. L organizzazione

Chi siamo. L organizzazione Chi siamo Il Forum Giovani di Marigliano nasce con lo scopo di raccogliere idee, sogni e domande dei giovani cittadini. È uno strumento di partecipazione attiva per incidere sul territorio, fornendo occasioni

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE

Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE Scuola dell Infanzia MOSTRA DEI LAVORI Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE ALL IMMAGINE Scuola Primaria LABORATORIO DI EDUCAZIONE TEATRALE Scuola Secondaria di 1 grado LABORATORI DI ITALIANO E MUSICA

Dettagli

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania

8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania 8/9/10 Maggio 2015 Piazza Università, Catania Catania corre per Catania Corri Catania è una corsa-camminata non competitiva di solidarietà aperta a tutti che dal 2009 coniuga sport, emozioni, divertimento

Dettagli

Semplicità, coraggio e concretezza

Semplicità, coraggio e concretezza THE INTERNATIONAL ASSOCIATION OF LIONS CLUBS Distretto 108Yb Sicilia - Anno Sociale 2015-2016 Governatore Dott. Francesco Freni Terranova Semplicità, coraggio e concretezza Programma - Invito Conferenza

Dettagli

CARTA del VOLONTARIO ASSOCIAZIONE PORTA APERTA

CARTA del VOLONTARIO ASSOCIAZIONE PORTA APERTA CARTA del VOLONTARIO Le poche note che caratterizzano la Carta del volontario vogliono essere solamente un aiuto a vivere serenamente e con responsabilità il servizio che ognuno di noi liberamente sceglie

Dettagli

DISTRETTO 2071 /2015 2014/201

DISTRETTO 2071 /2015 2014/201 DISTRETTO 2071 2014/201 COMMISSIONE DISTRETTUALE PER LA PROMOZIONE DELLA 106 ROTARY CONVENTION DI SAN PAOLO 2015 CONGRESSO 2015 SAN PAOLO, BRASILE SAB. 6 GIUGNO - MAR. 9 GIUGNO Carissimi Amici, il Governatore

Dettagli

SCUOLA PARITARIA SAN GIUSEPPE. Estratto del Piano di Offerta Formativa

SCUOLA PARITARIA SAN GIUSEPPE. Estratto del Piano di Offerta Formativa SUORE CARMELITANE DI S. TERESA DI FIRENZE PRATO SCUOLA PARITARIA SAN GIUSEPPE Estratto del Piano di Offerta Formativa SCUOLA DELL INFANZIA www.istitutosangiuseppe.com La Scuola dell Infanzia San Giuseppe

Dettagli

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011

laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 laboratori ANNO SCOLASTICO 2010/2011 L'ORTO DELLE ARTI Via Paolo Rembrandt, 49 20147 Milano Tel. 02 4043450 Cell. 347 4817456 enzoguardala@tiscali.it A CACCIA DI STORIE Scuola dell infanzia - Sviluppare

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà un percorso lungo

Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà un percorso lungo Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà un percorso lungo Il Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto giunge nel 2014 all organizzazione della decima Rassegna provinciale

Dettagli

Rotaract Club Bologna

Rotaract Club Bologna B O L L E T T I N O Rotaract Club Bologna distretto 2072 Emilia Romagna Repubblica di S. Marino N O V E M B R E ' 1 4 AI SOCI E AMICI DEL ROTARACT CLUB BOLOGNA E PER CONOSCENZA al Presidente del Rotary

Dettagli

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità Implenia Real Estate In qualità di fornitore globale di servizi, vi affianchiamo durante l intero ciclo di vita del vostro bene immobiliare. Con costanza e vicinanza al cliente. 2 4 Implenia Development

Dettagli

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015

Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 Istituto Comprensivo I. NIEVO SAN DONA DI PIAVE (VE) PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA a.s. 2014-2015 PREMESSA L Insegnamento della Religione Cattolica (I.R.C.) fa sì che gli alunni

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di San Vito al Tagliamento Consiglio Comunale dei Ragazzi Soggetti Coinvolti Alunni Scuola Primaria delle classi 4^ 5^ dei plessi di San Vito, Ligugnana e Prodolone per un totale di 12 classi e

Dettagli

A.R. 2015/2016 Presidente Vita Maltese

A.R. 2015/2016 Presidente Vita Maltese 349 1847041 presidenza@rotarytrapanibirgimozia.it LETTERA DEL PRESIDENTE Carissimi Soci, eccoci al 3 appuntamento. Settembre è il mese dell Alfabetizzazione e dell Educazione di Base, una delle sei aree

Dettagli

Confi ndustria Modena. Gruppo Giovani Imprenditori

Confi ndustria Modena. Gruppo Giovani Imprenditori Confi ndustria Modena Gruppo Giovani Imprenditori Il Gruppo Giovani Imprenditori Modena CHI SIAMO Il Gruppo Giovani Imprenditori di Modena è elemento integrante della vita associativa di Confi ndustria

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

Educando nella Provincia di Varese 2012

Educando nella Provincia di Varese 2012 Scheda progetto Educando nella Provincia di Varese 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia metodologica comune

Dettagli

PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE

PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE PROGETTO di COORDINAMENTO CISL GIOVANI FROSINONE Di ENRICO COPPOTELLI PROGETTO DI COORDINAMENTO DENOMINATO: COORDINAMENTO CISL GIOVANI. MOTIVAZIONE: Parlando della CISL di Frosinone si parla inequivocabilmente

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

VI edizione 14-18 marzo 2016

VI edizione 14-18 marzo 2016 VI edizione 14-18 marzo 2016 2016 cos è Siamo nati per camminare è un grande progetto-gioco sul tema della mobilità sostenibile rivolto alle scuole primarie di Milano. Scuole, bambini, insegnanti, famiglie,

Dettagli

Rotary Youth Exchange

Rotary Youth Exchange Distretto 2050 Rotary Youth Exchange Ottobre 2013 Le Vie di Azione Le vie d azione rappresentano per i rotariani le aree principali dell attività dell associazione: Azione Interna Azione Professionale

Dettagli

Attività a Tema in Branca L/C

Attività a Tema in Branca L/C in Branca L/C Queste note fanno seguito al laboratorio sulle del 13 marzo 2013 a Roma e riprendono il sussidio, ormai introvabile, concepito nel 1973 e rivisto nel 1982. Le nascono nella Branca Lupetti

Dettagli

L UNIVERSITA DELLA TERZA ETA TRA STORIA E RAPPORTI INTERGENERAZIONALI

L UNIVERSITA DELLA TERZA ETA TRA STORIA E RAPPORTI INTERGENERAZIONALI Sant Agata di Puglia, 14 marzo 2008 Inaugurazione del I Anno accademico dell Università della Terza Età e del Tempo Libero S.Agata di Sant Agata di Puglia L UNIVERSITA DELLA TERZA ETA TRA STORIA E RAPPORTI

Dettagli

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano CITTA-DIAMOCI La Caritas di Bolzano-Bressanone offre ai giovani interessati al Servizio Civile Nazionale tre posti all interno di strutture che lavorano con persone senza dimora. Descrizione progetti 1.

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO ORATORIO SAN VIGILIO - SPIAZZO - ANNO PASTORALE 2013-2014

PROGETTO EDUCATIVO ORATORIO SAN VIGILIO - SPIAZZO - ANNO PASTORALE 2013-2014 PROGETTO EDUCATIVO ORATORIO SAN VIGILIO - SPIAZZO - ANNO PASTORALE 2013-2014 Chi vuole fare sul serio qualcosa, trova una strada; gli altri, una scusa. (Proverbio Africano) Come un uomo saggio che trae

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Newsletter di ottobre 2013.

Newsletter di ottobre 2013. Newsletter di ottobre 2013. 20 ANNI INSIEME. Domenica 20 ottobre2013 il nostro Villaggio è stato teatro di un grande avvenimento: ragazzi, educatori e volontari che nel corso degli anni hanno, a vario

Dettagli

AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA

AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DON AGOSTINO ROSCELLI P:zza Paolo da Novi,11 16129 Genova ANNO SCOLASTICO 2014 2015 La scuola dell infanzia non è scuola dell obbligo,

Dettagli

Periodico d informazione del Club ANNO 2015/2016-14 aprile

Periodico d informazione del Club ANNO 2015/2016-14 aprile Periodico d informazione del Club ANNO 2015/2016-14 aprile 100 Percent Paul Harris Fellow Club www.rotaryclubdalminecentenario.org Il mentalismo e la prestidigitazione Nella serata del 14 aprile Gian Battista

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA.

I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. I TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI ALL IRC NEI CAMPI DI ESPERIENZA. (Cfr. Indicazioni nazionali per il curricolo Sc. Infanzia D.P.R. dell 11-02-2010) Il sé e l altro Le grandi domande,

Dettagli

responsabile e solidale

responsabile e solidale Progetto: abbiamo fatto un sogno realizzare una scuola responsabile e solidale aiutando i nostri allievi a diventare soggetti attivi della propria vita attraverso scelte responsabili. Responsabilità è

Dettagli

UN ESTATE CON GLI INDIANI Un libro di Alda Maria Lusuardi

UN ESTATE CON GLI INDIANI Un libro di Alda Maria Lusuardi UN ESTATE CON GLI INDIANI Un libro di Alda Maria Lusuardi Edizioni Disegni: Maria Elisa Cavandoli Copertina: Fabiano Fedi contributi alla seconda edizione: Fabrizio Carletti I edizione: 1998 ed. Creativ,

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

OGGETTO : Fiera Internazionale del libro edizione 2003 progetti rivolti alle scuole.

OGGETTO : Fiera Internazionale del libro edizione 2003 progetti rivolti alle scuole. Prot. nr. 25393/2003 Torino, 31 gennaio 2003 Circ. Reg. nr. 22 Ai DIRIGENTI SCOLASTICI degli Istituti Scolastici Statali e non statali di istruzione secondaria di II grado statali e non statali della regione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA APERTURA PARCO MEROLLI

RASSEGNA STAMPA APERTURA PARCO MEROLLI RASSEGNA STAMPA APERTURA PARCO MEROLLI A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MUNICIPIO XII: DA ACLI ROMA IL GIARDINO INCANTATO, SPAZIO VERDE PER I PIÙ PICCOLI Uno spazio verde pubblico destinato

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli

Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO

Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI MIGRANTI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione Empowerment of Migrant Associations for Co-development,

Dettagli

disegno di Simonetta Capecchi

disegno di Simonetta Capecchi disegno di Simonetta Capecchi ..Forum Tarsia, Mammamà, ScalzaBanda, Archintorno, AltraDefinizione, DuoMimatto, Ramblas e Medici Senza Frontiere sono la rete di associazioni che lavorano all interno

Dettagli

LABORATORI, ATTIVITA ED EVENTI PER BAMBINI E FAMIGLIE

LABORATORI, ATTIVITA ED EVENTI PER BAMBINI E FAMIGLIE LABORATORI, ATTIVITA ED EVENTI PER BAMBINI E FAMIGLIE CoderDojoUpTo A cura di CoderDojo Sabato 23 gennaio 2016 Dalle 14:30 alle 17:30 L'obiettivo dei nostri coderdojo? Far apprendere le logiche dei linguaggi

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

A cura di Maria Alessandra

A cura di Maria Alessandra PROGETTO GENITORI: - CORSO DI FORMAZIONE ED. AFFETTIVO-RELAZIONALE - CINEFORUM A cura di Maria Alessandra PREMESSA L'ipotesi di questo progetto nasce da una visione più ampia e integrativa dell'educazione

Dettagli

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi)

Sostenere i disabili e le loro famiglie nella costruzione di prospettive di vita autonoma (dopo di noi) Sostenere i Il problema I temi che si definiscono dopo di noi legati alle potenzialità e autonoma dei disabili - hanno un impatto sociale estremamente rilevante. In primo luogo va sottolineato che, per

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA Scuola dell Infanzia di VESTRENO A.S. 2013/2014 Insegnante: BARINDELLI PAOLA PREMESSA: L insegnamento della Religione Cattolica nella scuola dell Infanzia

Dettagli

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI

Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI SCOIATTOLI VOLPI TOPINI Eccoci qua a raccontarvi la prima tappa del nostro viaggio di crescita, di scoperte e di conquiste!!! CONIGLIETTI Siamo il gruppo più numeroso della scuola e assieme alle maestre Meri e Silvia siamo diventati

Dettagli

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA.

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA. Indice In pillole Bergamo protagonista Storia Proposta artistica Una città da vivere Network Expo 2015 La musica per la SLA I plus Piano di comunicazione Contatti 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 2 In pillole

Dettagli

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione

2/3 - Cantieri di Cittadinanza: educare alla legalità e costruire partecipazione Regione Toscana Bando 2014 Contributi regionali per la promozione della cultura della legalità democratica www.regione.toscana.it/bandolegalita Progetti di educazione alla legalità offerti alle scuole

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: ENTE CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e

Dettagli

LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE TEATRO DEI GENITORI

LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE TEATRO DEI GENITORI LABORATORIO DI ANIMAZIONE TEATRALE TEATRO DEI GENITORI Anno scolastico 2013/2014 PREMESSA Negli ultimi anni il rapporto scuola-famiglie è notevolmente mutato. I genitori sentendosi, a giusta ragione, parte

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO Scuola dell Infanzia Paritaria Istituto Sacro Cuore Via Solferino 16-28100 Novara Tel. 0321/623289 - Fax. 0321/331244 In internet: www.scuolesacrocuore.it - E mail: novara@scuolesacrocuore.it PROGETTO

Dettagli

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL PROGETTO GIOVANI CITTA Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile REALIZZAZIONE DELL AZIONE 2 Promuovere stili di vita sani e modelli positivi di comportamento. Educare alla legalità.

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DI RIUNIONE DELLA GIUNTA CAMERALE SEDUTA N. 15 DEL 06.11.2012

ESTRATTO DAL VERBALE DI RIUNIONE DELLA GIUNTA CAMERALE SEDUTA N. 15 DEL 06.11.2012 ESTRATTO DAL VERBALE DI RIUNIONE DELLA GIUNTA CAMERALE SEDUTA N. 15 DEL 06.11.2012 Nell anno 2012, il giorno 6 del mese di novembre alle ore 10.00, nella sede di Piazza Bovio si è riunita la Giunta della

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA

FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA onlus FONDAZIONE ACCENDI LA SPERANZA La Fondazione Accendi la Speranza onlus è nata il 25 ottobre 2011, grazie al grande desiderio dei Fondatori di concretizzare la solidarietà e l aiuto verso chi non

Dettagli

UN EVENTO INTERNAZIONALE DA NON PERDERE

UN EVENTO INTERNAZIONALE DA NON PERDERE UN EVENTO INTERNAZIONALE DA NON PERDERE EXPO 2015 A MILANO DAL 1 Maggio al 31 Ottobre I DISTRETTI LIONS SARANNO PARTE ATTIVA PER TUTTO IL PERIODO Mercoledì 8 settembre u.s. si è tenuta riunione esplicativa

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

LIBERI DI VOLARE. Concorso di pittura a premi

LIBERI DI VOLARE. Concorso di pittura a premi LIBERI DI VOLARE Concorso di pittura a premi Arzignano, 11 Aprile 2014 Premessa della giuria: gli elaborati prodotti dagli alunni partecipanti, hanno evidenziato un notevole impegno; molti lavori si sono

Dettagli

Nel corso del corrente anno scolastico, gli insegnanti e gli alunni dei plessi del nostro Istituto Comprensivo si sono attivati per realizzare alcune

Nel corso del corrente anno scolastico, gli insegnanti e gli alunni dei plessi del nostro Istituto Comprensivo si sono attivati per realizzare alcune Nel corso del corrente anno scolastico, gli insegnanti e gli alunni dei plessi del nostro Istituto Comprensivo si sono attivati per realizzare alcune iniziative di concreta solidarietà. Il progetto intende

Dettagli

Istituto Comprensivo "NOTARESCO"

Istituto Comprensivo NOTARESCO Istituto Comprensivo "NOTARESCO" Anno Scolastico 2015/2016 PROGETTO ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA Insegnante Testa Maria Letizia MAPPA CONCETTUALE DIO HA POSTO IL MONDO NELLE NOSTRE

Dettagli

Progetto S.O.S. Sociale ANTEAS SICILIA. segretariato sociale

Progetto S.O.S. Sociale ANTEAS SICILIA. segretariato sociale Progetto S.O.S. Sociale ANTEAS SICILIA sportelli orientati al segretariato sociale Presentazione a cura di Carlo Albanese 1 Obiettivi del progetto Rafforzare un servizio di segretariato sociale che mira

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli