R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE POLIAMBULATORIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE POLIAMBULATORIO"

Transcript

1 Carta Carta deiservizi deiservizi CDS_MESE 01_ANNO 2016 REVISIONE SETTE DEL 01/08/2014 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE POLIAMBULATORIO

2

3 Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un cordiale benvenuto nella Residenza Sanitaria Assistenziale San Giuseppe, dove Lei potrà godere in qualunque momento, anche dopo le dimissioni, dei Servizi da noi erogati con qualità, riservatezza e tempestività. La Carta dei Servizi, lungi da essere un mero elenco di prestazioni, si offre come testimonianza della filosofia Segesta. Un approccio in cui trovano significato e riscontro tangibile i valori della personalità dell Ospite, dell importanza di ricreare, senza traumi, un ambiente quanto più vicino possibile a quello familiare. In una parola la dignità dell individuo. Salvaguardata e perseguita attraverso servizi di qualità monitorabile, che mirano a realizzare concretamente il desiderio di mettere la Persona al centro delle nostre cure. La Residenza Sanitaria Assistenziale San Giuseppe ha come valori: l attenzione alla qualità della vita degli Ospiti e delle loro famiglie; la costruzione di un rapporto umano con l Ospite e la sua famiglia il più possibile personalizzato, per garantire un assistenza socio-sanitaria a misura di Persona; l integrazione delle esigenze dell Ospite, della sua famiglia e degli interlocutori istituzionali (Comune, Regione, Azienda Sanitaria Locale) per una rete di sostegno più efficace; la realizzazione di un modello aziendale capace di raccontare l organizzazione delle R.S.A. per valorizzare le molteplici e preziose esperienze e competenze maturate in tutte le Strutture Segesta; l organizzazione di percorsi didattici e attività di formazione continua, che garantiscano e mantengano un elevato livello di professionalità e di motivazione del Personale; la monitorabilità costante dei risultati, al fine di ricavarne indicazioni ottimali per la programmazione e la gestione della qualità dei processi e dei Servizi forniti. In questo senso la Residenza Sanitaria Assistenziale San Giuseppe abbraccia in toto e si impegna a perseguire gli obiettivi della mission Segesta, di cui fa parte. Fa inoltre propri i principi, i diritti e i doveri espressi nella Carta dei Diritti dell Anziano, di cui si allega il testo, per confermare e condividerne il valore dei contenuti. Il Direttore Gestionale Il Medico Responsabile pag 3

4 Presentazione pag 6 Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) pag 7 Finalità Valori Obiettivi generali Poliambulatorio pag 9 Struttura organizzativa pag 11 Direttore Gestionale Medico Responsabile Infermiere Dirigente Ufficio Accoglienza Psicologa Assistente Sociale Receptionist Ingresso pag 14 Informazioni Richieste di ingresso Liste d attesa Preliminari di ingresso Accoglienza all ingresso Dimissioni Decesso Servizi rivolti alla Persona pag 16 Piano di Assistenza Individuale (P.A.I.) Assistenza medica Assistenza infermieristica Fornitura farmaci Prestazioni degli Operatori Socio-Sanitari Servizio di Riabilitazione Fornitura ausili Servizio di Consulenza psicologica Servizio di Animazione Assistenza religiosa pag 4

5 Servizi alberghieri pag 19 Ristorazione Menù tipo Zona ristoro Luoghi di incontro Pulizia ambienti Lavanderia Parrucchiere ed estetista Podologo Informazioni utili pag 21 La giornata tipo Comfort delle stanze Orario di visita Telefono Posta Trasferimenti e uscite Trasporti assistiti Come raggiungerci La retta Tutela della Privacy pag 24 Consenso informato Garanzie ed Indicatori di Qualità pag 25 Miglioramento e Partecipazione pag 29 Questionario di soddisfazione Reclami, Segnalazioni di disservizio e Apprezzamenti Conclusioni Carta dei Diritti dei più Anziani pag 31 pag 5

6 Presentazione La Residenza Sanitaria Assistenziale San Giuseppe è ubicata in Via Bernardino Telesio, 4 a Roma, nello storico quartiere di Prati-Trionfale e nei pressi della basilica di San Pietro. Sorta agli inizi degli anni 30, la Struttura è sempre stata un punto di riferimento per il territorio e, di recente, con il Decreto del Presidente in qualità di Commissario ad Acta n. 163 del 09/05/2013, ha ottenuto la conferma dell autorizzazione ed il rilascio dell accreditamento istituzionale definitivo come Residenza Sanitaria Assistenziale e Poliambulatorio. La R.S.A. San Giuseppe dispone di 100 posti letto e di un poliambulatorio che offre al territorio molteplici prestazioni in regime di accreditamento con il S.S.R nonchè una vasta gamma di prestazioni in regime privato. La Struttura è articolata su cinque piani. Al piano seminterrato: Centro Ambulatoriale di Rieducazione e Riabilitazione funzionale. Al piano rialzato: Nucleo VIVALDI - R.S.A. 20 posti letto (1 nucleo da 20); Laboratorio Analisi Cliniche; Studi medici; Reception; Servizio Accoglienza; Ufficio Acquisti; Ufficio IT. Al piano primo: Due Nuclei VERDI - R.S.A. 40 posti letto (2 nuclei da 20). Al piano secondo: Due Nuclei PUCCINI - R.S.A. 40 posti letto (2 nuclei da 20). Al piano terzo: Direttore Gestionale; Medico Responsabile; Infermiere Dirigente; Psicologa; Assistente Sociale; Parrucchiere/estetista; Podologo; Sala per Attività Occupazionali; Locale per valutazioni specifiche; Locale per le Attività Riabilitative; Palestre; Sala Riunioni; Cappella; Sacrestia; Ufficio Sacrestia; Sala Soggiorno; Sala Polivalente; Terrazza panoramica. La Struttura inoltre dispone di un cortile interno in parte adibito al parcheggio e che accoglie depositi materiali, locali tecnici ed un piccolo corpo distaccato adibito a Camera Mortuaria. pag 6

7 Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) La R.S.A. dispone complessivamente di 100 posti letto, tutti autorizzati e definitivamente accreditati con il S.S.R. ed idonei ad accogliere Persone parzialmente o totalmente non autosufficienti. I piani di degenza sono articolati in nuclei da 20 posti letto ciascuno, con stanze da uno a quattro letti, tutte dotate di servizi igienici. La Residenza Sanitaria Assistenziale San Giuseppe assicura le seguenti prestazioni: assistenza tutelare diurna e notturna; attività riabilitativa ed educativa; prestazioni infermieristiche; Servizi alberghieri (pulizia, riordino ambienti, lavanderia); Servizio Ristorazione. La R.S.A. opera garantendo il pieno rispetto dei requisiti organizzativi ed assistenziali previsti dalla normativa vigente assicurando la presenza del Medico Responsabile e dei suoi collaboratori Medici, dell Infermiere Dirigente, degli Infermieri, dei Terapisti della Riabilitazione, dei Terapisti Occupazionali, degli Educatori Professionali, dei Fisioterapisti, degli Operatori Socio-Sanitari, degli Operatori Socio-Assistenziali, della Psicologa e dell Assistente Sociale. All'interno della Struttura non esistono barriere architettoniche e gli spazi comuni sono fruibili da tutti gli Ospiti e dai loro cari, così da facilitare le occasioni di socializzazione. Il piano rialzato accoglie un nucleo mentre il primo ed il secondo piano ne accolgono due. Ogni nucleo è articolato in venti posti letto e dotato di infermeria, soggiorno, sala pranzo e locale adibito per bagni assistiti. La Struttura, inoltre, dispone di diversi spazi comuni: locale per le attività ricreative (Terapia Occupazionale), palestra per l attività fisico-riabilitativa, sala soggiorno, sala polifunzionale, locale per l attività di valutazione, locale per Servizi all Ospite (parrucchiere/barbiere e podologo), locale di culto. Particolare attenzione è stata posta all allestimento degli spazi comuni e all arredo delle camere, che possono essere personalizzate con piccoli oggetti e accessori di proprietà dell Ospite. Tutti i locali sono attrezzati per la non autosufficienza e dotati di condizionatori d aria. FINALITÀ La Residenza Sanitaria Assistenziale è finalizzata a fornire ospitalità, prestazioni alberghiere, sanitarie, assistenziali, di recupero funzionale e di inserimento sociale nonché di prevenzione dell aggravamento del danno funzionale per patologie croniche nei confronti di Persone non autosufficienti, non assistibili a domicilio e che non necessitano di ricovero in Strutture di tipo ospedaliero o in Centri di Riabilitazione. L accoglienza, cura e recupero possono avere una durata variabile e sono finalizzati al raggiungimento di obiettivi di tutela del benessere della Persona. pag 7

8 Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) VALORI I nostri principi e i nostri valori sono: la centralità dell Ospite; la qualità della vita e la tutela della salute; la rilevanza sociale dell Ospite, ancorché istituzionalizzato. In funzione di ciò ci impegniamo ad offrire: assistenza qualificata; massimo livello possibile di qualità di vita e di salute; mantenimento, dove possibile, delle capacità funzionali residue dell Ospite; interventi mirati e personalizzati, anche grazie al contributo dei familiari (P.A.I.-Piano di Assistenza Individuale); formazione continua del Personale. OBIETTIVI GENERALI EGUAGLIANZA ED IMPARZIALITÀ Vengono riconosciuti i diritti inviolabili dell Ospite. Il Servizio deve essere erogato nel rispetto dei principi e dei criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità. Nessuna discriminazione viene compiuta relativamente a sesso, razza, lingua, religione o ideologia politica. Viene assicurata e garantita la parità di trattamento a tutti gli Ospiti, indistintamente. CONTINUITÀ L organizzazione della Residenza Sanitaria Assistenziale garantisce la continuità delle prestazioni nelle 24 ore. DIRITTO DI SCELTA Tale principio è alla base dell attività della Struttura, che asseconda sempre il diritto alla scelta tra più soluzioni modali. PARTECIPAZIONE Osservazioni e suggerimenti degli Ospiti e/o dei loro familiari vengono accolti e considerati come una opportunità in ordine al miglioramento del Servizio. In tal senso, si utilizzano appositi questionari allo scopo di raccogliere le segnalazioni di eventuali disservizi o suggerimenti, al fine di ottimizzare l organizzazione. EFFICACIA ED EFFICIENZA Ogni ricerca tesa al miglioramento dell efficienza viene effettuata con puntuale attenzione a non compromettere l efficacia del Servizio reso. TRASPARENZA E ACCESSIBILITÀ L organizzazione della Residenza Sanitaria Assistenziale intende assicurare agli Ospiti e ai loro familiari la più ampia e completa informazione sulle possibilità offerte dalla struttura organizzativa e dai singoli Servizi. Le finalità e gli obiettivi vengono perseguiti nel completo rispetto dei nostri Ospiti e dei loro diritti più dettagliatamente elencati nella Carta dei Diritti dei più Anziani allegata al presente documento. pag 8

9 Poliambulatorio Il Poliambulatorio, situato al piano seminterrato ed al piano rialzato della Struttura, offre al territorio molteplici prestazioni in regime di accreditamento con il S.S.R. nonché una vasta gamma di prestazioni in regime privato. In particolare le prestazioni in regime di accreditamento con il S.S.R. offerte agli utenti alle condizioni stabilite dal nomenclatore tariffario delle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale in vigore (DGR 1059 del 25 marzo 1998 e successive integrazioni e modificazioni) sono: Laboratorio Analisi Cliniche; Cardiologia; Chirurgia Generale; Pneumologia; Ginecologia; Medicina Fisica e Riabilitazione. Ogni attività in regime di accreditamento è diretta e coordinata da un Medico che ne assume la Responsabilità in possesso dei titoli e delle specializzazioni specifiche per la branca specialistica. Oltre a quelle sopra elencate siamo in grado di offrire la seguente gamma di prestazioni in regime privato: Angiologia; Dermatologia; Dietologia; Endocrinologia; Urologia; Gastroenterologia; Ortopedia; Neurologia; Ecografia; Otorinolaringoiatria; Medicina Fisica e Riabilitazione Laseterapia Tecarterapia Massoterapia Linfodrenaggio Magnetoterapia Ultrasuono Tens Ionoforesi Pompage Ginnastica posturale individuale Rieducazione post-traumatica. Per usufruire di tutte le prestazioni sopra elencate gli utenti, obbligatoriamente muniti di richiesta del MMG in caso di prestazione in regime di accreditamento, potranno prenotare recandosi in Struttura o telefonicamente contattando lo dal lunedì alla domenica dalle ore alle ore Le nostre Operatrici garantiranno l ordine di priorità acquisito utilizzando un apposito software di gestione delle agende di prenotazione. pag 9

10 Poliambulatorio Qualora la prenotazione avvenga di persona le nostre Operatrici provvederanno a rilasciare un apposito foglio contenente giorno, ora e luogo della visita o prestazione diagnostica, l importo della tariffa o del ticket da pagare, la specificazione dello specialista prescelto e le prescrizioni eventualmente necessarie per effettuare il tipo di prestazione richiesta. Il pagamento della tariffa o del ticket, in contanti o altra forma di pagamento, avverrà comunque solo al momento della visita o prestazione diagnostica. L utente, in caso di impedimento a presentarsi alla visita o accertamento diagnostico è tenuto a comunicare la propria assenza anche a mezzo telefono. Il ritiro del referto, ove non possa essere rilasciato immediatamente, deve essere effettuato dal diretto interessato munito di documento di riconoscimento. In alternativa il ritiro può essere effettuato da un delegato purché munito del proprio documento, di autorizzazione scritta e documento di identità del paziente interessato. pag 10

11 Struttura organizzativa All interno della R.S.A. San Giuseppe operano in stretta collaborazione Direttore Gestionale e Medico Responsabile. Essi, nel rispetto delle singole competenze, assumono la responsabilità complessiva della Struttura e ne forniscono le direttive principali per l organizzazione sanitaria e socio-assistenziale. La Direzione si connota come riferimento sia per le norme che disciplinano i rapporti istituzionali che per la gestione complessiva della Residenza Sanitaria Assistenziale. Alla Direzione è possibile accedere, sia per gli Ospiti che per i loro familiari, in ogni momento della giornata di lavoro o previo appuntamento. DIRETTORE GESTIONALE Tra le sue principali competenze evidenziamo: la responsabilità complessiva della Struttura; la presa in carico globale dei bisogni dell Ospite; le direttive principali sull organizzazione e la qualità dei Servizi sanitari e socio-assistenziali; l applicazione e il rispetto delle norme di sicurezza generali dell intera Struttura; il controllo sui Servizi appaltati all esterno; le relazioni con le istituzioni (Regione, Provincia, Comune, ASL); la pianificazione della formazione e dell aggiornamento professionale del Personale; la valutazione/disanima delle richieste e delle segnalazioni degli Ospiti o di chie per loro, sia direttamente che attraverso il Servizio Accoglienza o l Infermiere Dirigente. MEDICO RESPONSABILE Tra le sue principali competenze evidenziamo: la responsabilità istituzionale della Struttura per le funzioni sanitarie; con i suoi collaboratori Medici ed i Medici di Medicina Generale, la gestione clinica e la presa in carico dell Ospite; il coordinamento operativo di tutte le attività sanitarie (assistenza medica, infermieristica, socio-sanitaria e riabilitativa); la responsabilità della corretta compilazione ed appropriatezza dei dati delle cartelle personali degli Ospiti; la responsabilità e supervisione della gestione dei farmaci, dei materiali e delle attrezzature sanitarie; in collaborazione con il Direttore Gestionale, la responsabilità dell igiene della Struttura ed il controllo delle norme igienico-sanitarie generali; in collaborazione con il Direttore Gestionale, la supervisione ed il controllo della ristorazione; in collaborazione con il Direttore Gestionale, l applicazione e il rispetto delle norme di sicurezza degli ambienti e delle strumentazioni per Ospiti ed Operatori. pag 11

12 Struttura organizzativa INFERMIERE DIRIGENTE Tra le sue principali competenze evidenziamo: il coordinamento del progetto di accoglienza ed inserimento dell Ospite; l organizzazione e il controllo dei Servizi socio-assistenziali ed infermieristici; l approvvigionamento e la gestione dei medicinali e dei parafarmaci; la stesura e il controllo dei piani di lavoro e l elaborazione della turnistica; l organizzazione, il coordinamento e la supervisione del Personale infermieristico e assistenziale della Struttura; l organizzazione e la verifica della corretta stesura ed applicazione dei P.A.I.; la gestione delle visite specialistiche all esterno della Residenza Sanitaria Assistenziale; il mantenimento dei rapporti con i familiari; la promozione della qualità di vita dell Ospite; il raccordo tra i Servizi alla Persona e i Servizi alberghieri; la raccolta delle segnalazioni e dei suggerimenti dei familiari da inoltrare alla Direzione. UFFICIO ACCOGLIENZA È aperto dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore In sua assenza interviene il Direttore Gestionale. È disponibile a fornire informazioni ed orientare attraverso i molteplici Servizi offerti. Tra le sue principali competenze evidenziamo: l accoglienza e le relazioni con il pubblico; le visite guidate della Struttura alle Persone interessate; le pratiche amministrative (procedure di ingresso, contratto, dimissioni); le richieste, i rilievi e i suggerimenti di Ospiti e familiari per i diversi settori di attività; le statistiche di competenza; in collaborazione con il Direttore Gestionale, i rapporti con le Istituzioni (Regione, Comune, ASL); il rilascio dei certificati amministrativi; la fatturazione agli Ospiti; la gestione degli incassi e dei rimborsi. PSICOLOGA Tra le sue principali competenze evidenziamo: la collaborazione con il Servizio Accoglienza, l'infermiere Dirigente e l Assistente Sociale per l accoglienza dell'ospite e dei suoi familiari; valutazione ed individuazione dei fattori che contribuiscono al benessere dell ospite e partecipazione alla stesura di percorsi di cura individualizzati (PAI) sulla base delle risorse e bisogni ancora attivi; sostegno ai familiari nei percorsi di cura individualizzati stabiliti per l Ospite; collaborazione e supporto al servizio animazione per favorire l inserimento attivo dell Ospite nei gruppi ludico ricreativi. pag 12

13 Struttura organizzativa ASSISTENTE SOCIALE Tra le sue principali competenze evidenziamo: la collaborazione con il Servizio Accoglienza e l'infermiere Dirigente per l accoglienza dell'ospite e dei suoi familiari; la raccolta di dati ed informazioni rispetto alla rete familiare, utilizzabili come eventuale risorsa nella stesura del P.A.I.; l offerta di sostegno e counseling agli Ospiti e alle famiglie; l orientamento all Ospite e ai familiari attraverso la rete dei Servizi sanitari e sociali territoriali; la cura dei rapporti con i diversi servizi distrettuali e comunali. RECEPTIONIST Le Receptionist sono presenti in struttura dal lunedì alla domenica dalle ore alle ore e svolgono i seguenti compiti : fornire informazioni (dirette o telefoniche) relative ai Servizi offerti dalla Struttura; identificazione/controllo dell accesso alla Struttura, ai Servizi e agli Uffici Direzionali; gestione del centralino e smistamento, registrazione e esecuzione delle chiamate; indicazioni sull utilizzo dei diversi spazi della Residenza Sanitaria Assistenziale; prenotazione/accettazione e fatturazione delle prestazioni ambulatoriali; prenotazione podologo e parrucchiere per gli Ospiti; gestione degli appuntamenti dei familiari degli ospiti con Responsabile Medico, Psicologa ed Assistente Sociale. pag 13

14 Ingresso INFORMAZIONI Le Persone interessate possono richiedere tutte le informazioni sulla Residenza Sanitaria Assistenziale, telefonicamente oppure tramite appuntamento con l Ufficio Accoglienza o la Direzione Gestionale. Tali informazioni si trovano anche sul sito internet nella parte riservata alla Struttura. L Ufficio Accoglienza è disponibile ad accompagnare gli interessati per una visita alla Struttura previo appuntamento. RICHIESTE DI INGRESSO Per l ammissione in Struttura deve essere inoltrata a cura dell interessato o dei familiari la domanda presso il C.A.D. (Centro di Assistenza Domiciliare) del distretto sanitario della ASL di residenza. Alla richiesta vanno allegati: fotocopia del documento di riconoscimento; fotocopia della Tessera Sanitaria e/o Codice Fiscale; modulo compilato dal proprio Medico curante o dal Medico della Struttura ospitante la Persona da inserire nella Residenza, denominato Scheda Unica di Segnalazione per i Servizi di Rete e per l Integrazione Ospedale- Territorio-Servizio per l accesso e la presa in carico assistenziale ; Certificato ISEE, qualora si intenda avvalersi del contributo comunale. Per i non appartenenti alla ASL RME, della quale fa parte la Residenza Sanitaria Assistenziale, sarà necessario richiedere, al momento della presentazione della domanda, un nulla osta che dia loro la possibilità di accedere a R.S.A. collocate in una ASL diversa da quella di appartenenza. Una volta presentata la domanda, gli uffici competenti del CAD provvederanno ad organizzare una visita presso il domicilio dell interessato o presso la Struttura che lo ospita, al fine di sottoporlo a Valutazione Multidisciplinare dalla quale emergerà l eventuale idoneità all ingresso in R.S.A. nonché il grado di non autosufficienza che determina l assegnazione del livello assistenziale. Presso l Ufficio Ricoveri di appartenenza l interessato potrà esprimere la propria preferenza verso la R.S.A. San Giuseppe. LISTE D ATTESA Le liste d attesa sono gestite interamente dagli uffici preposti dell ASL RME. PRELIMINARI DI INGRESSO L ufficio competente della ASL provvede ad informare la Struttura relativamente al nuovo accesso e l Ufficio Accoglienza della Residenza Sanitaria Assistenziale contatta i familiari per definire le modalità di ingresso. Vengono concordati il giorno e l ora della presa in carico dell Ospite e vengono fornite tutte le informazioni necessarie. L Ufficio Accoglienza predispone il Contratto con l Ospite o con un suo familiare. pag 14

15 Ingresso ACCOGLIENZA ALL INGRESSO L Ufficio Accoglienza, il Dirigente Infermieristico, il Medico ed eventualmente l Assistente Sociale, accolgono l Ospite e i suoi familiari all entrata nella Struttura avendo cura di: spiegare l organizzazione della giornata (orari pasti, terapie, attività ); mostrare l ubicazione dei vari servizi; spiegare l utilizzo dei mezzi di supporto (letto, comodino, campanello di chiamata); raccogliere informazioni utili dai familiari per offrire un adeguata assistenza all Ospite. All ingresso è richiesta la sottoscrizione del Contratto. Il Contratto con la Residenza Sanitaria Assistenziale stabilisce che il firmatario (nel caso non si tratti dell Ospite stesso) assuma la qualità di Garante e diventi responsabile ed interlocutore privilegiato nei confronti della Struttura, sia per gli aspetti della Privacy che gli aspetti economico-finanziari. DIMISSIONI Il Contratto prevede che l Ospite o il Garante diano un preavviso scritto di 15 giorni per le dimissioni volontarie. DECESSO Nei limiti del possibile, si cerca di avvisare per tempo i familiari qualora le condizioni dell Ospite diventassero critiche. In ogni caso, il decesso viene immediatamente comunicato alla famiglia dal Medico o dal Personale in servizio. La salma viene composta nella camera mortuaria della Residenza Sanitaria Assistenziale; la scelta dell impresa funebre e l attivazione di tutte le pratiche previste dalla legge è a cura dei familiari. Tutti gli effetti personali dell Ospite verranno raccolti da un incaricato e dovranno essere ritirati dai familiari, possibilmente entro 48 ore. L Ufficio Accoglienza, a sua volta, provvederà ad espletare le pratiche necessarie e a riconsegnare gli eventuali documenti in originale. pag 15

16 Servizi rivolti alla Persona La Residenza Sanitaria Assistenziale garantisce agli Ospiti l assistenza medica, infermieristica, riabilitativa e socio-assistenziale, nel rispetto del Piano di Assistenza Individuale. PIANO DI ASSISTENZA INDIVIDUALE (P.A.I.) Progetto dinamico ed interdisciplinare, il P.A.I. pone l accento sulla personalizzazione dell intervento e consente di focalizzare l attenzione sull Ospite della Residenza Sanitaria Assistenziale, tenendo conto dei suoi bisogni e dei suoi desideri. Tutte le figure professionali lavorano in concerto per il raggiungimento di un obiettivo comune. Anche le informazioni comunicate dai familiari riguardanti la storia, gli affetti, le abitudini domestiche e i gusti del proprio caro saranno fondamentali per il raggiungimento dell obiettivo.un costante monitoraggio permette di verificare se si sta lavorando nella giusta direzione o se è necessario rivedere gli obiettivi precedentemente delineati. ASSISTENZA MEDICA Nella Residenza Sanitaria Assistenziale opera il Medico Responsabile, che collabora con gli altri Medici della Struttura e con i Medici di Medicina Generale, i quali hanno la responsabilità clinica e medico-legale dei propri assistiti. I principali compiti dei Medici sono: assistenza all Ospite relativamente a tutte le necessità di intervento medico (visita medica, prescrizione di farmaci e accertamenti diagnostici, vaccinazioni, piccoli interventi strumentali); compilazione della documentazione sanitaria; partecipazione alla stesura del P.A.I. (sede di verifica delle condizioni psico/cliniche dell'ospite e di decisione operativa sul percorso assistenziale e riabilitativo da realizzare); collaborazione con le altre figure professionali presenti in Struttura (Infermiere Dirigente, Infermieri, Terapista Occupazionale, Educatore Professionale, Fisioterapista, Operatore Socio-Sanitari, Operatori Socio-Assistenziali, Psicologa e Assistente Sociale) per concertare con questi le modalità di intervento più idonee; collaborazione e confronto con i colleghi consulenti delle varie branche specialistiche e con i colleghi ospedalieri, in caso di ricovero dell Ospite; colloqui, secondo appuntamenti prestabiliti e in caso di necessità, con i familiari dell Ospite per fornire informazioni sullo stato di salute e sui progetti assistenziali e riabilitativi. Le visite specialistiche e gli accertamenti diagnostici ritenuti necessari, all esterno della Struttura, vengono richiesti con impegnativa del MMG e sono a carico del S.S.R.; ove possibile, l Ospite viene accompagnato dal familiare. A totale carico dell Ospite sono le visite specialistiche richieste dall Ospite o dai suoi familiari. pag 16

17 Servizi rivolti alla Persona ASSISTENZA INFERMIERISTICA La R.S.A. garantisce l assistenza infermieristica continuativa tramite Infermieri. L assistenza infermieristica si caratterizza per: la somministrazione della terapia farmacologica e la rilevazione dei parametri vitali; le medicazioni quotidiane di lesioni cutanee e la prevenzione delle piaghe da decubito; l assistenza continua e diretta agli Ospiti critici. FORNITURA FARMACI I farmaci da somministrare agli Ospiti verranno prescritti dai Medici di Struttura e dal Medico di Medicina Generale prescelto dall Ospite su ricettario o in carta semplice (se non mutuabile). La Struttura mette a disposizione un servizio per l approvvigionamento dei farmaci qualora gli Ospiti o i Garanti non esprimano la volontà di provvedere personalmente. PRESTAZIONI DEGLI OPERATORI SOCIO-SANITARI Gli Operatori Socio-Sanitari (OSS) insieme agli Operatori Socio-Assistenziali (OSA) svolgono e garantiscono, in maniera continuativa nell arco delle 24 ore, le attività di accudimento e assistenza diretta agli Ospiti, riguardanti l igiene e la vestizione, il bagno assistito, la prevenzione delle piaghe da decubito (con schema di posizionamento diurno e notturno), la gestione dell incontinenza, l aiuto all alimentazione e all idratazione, la stimolazione e la protezione nella deambulazione, oltre che alla pulizia dell ambiente secondo un programma giornaliero, settimanale o mensile, sia per la cura della Persona, che per il decoro dell ambiente. Essi svolgono un ruolo di vitale importanza in quanto entrano in contatto con la sfera più intima dell Ospite; pertanto la loro attività deve essere contraddistinta dall attenzione globale all Ospite e ai suoi bisogni, con modalità di intervento e di relazione tese a mantenere e sviluppare il grado di autonomia funzionale della Persona e a favorire il più possibile la sua partecipazione a tutte le attività di socializzazione organizzate dalla Struttura. SERVIZIO DI RIABILITAZIONE Il nostro pensiero si fonda sul concetto che nella R.S.A. si debbano preservare fino all ultimo ed il più possibile le autonomie dell individuo. È per questo motivo che l approccio riabilitativo va inteso in senso ampio e globale, estendendosi a tutto l arco della sua giornata, a partire dall attenzione all igiene, alla vestizione, alla mobilizzazione, al consumo dei pasti, ai momenti di terapia fisica e a quelli di socializzazione, passando per la condivisione degli obiettivi e il trasferimento delle competenze a tutti membri dell équipe ed ai familiari. Il Servizio riabilitativo è garantito dalla disponibilità di spazi ed attrezzature specifiche e dalla presenza di Fisioterapisti che effettuano interventi specifici a livello individuale, di piccolo gruppo o di grande gruppo. I Terapisti intervengono sia nelle patologie neurologiche che ortopediche, oltre che nella prevenzione della formazione delle piaghe da decubito, attraverso la prescrizione di corrette posture a letto e la fornitura di ausili idonei. pag 17

18 Servizi rivolti alla Persona FORNITURA AUSILI L erogazione di protesi e di ausili è garantita agli aventi diritto dall ASL di appartenenza. Il Servizio di Riabilitazione e l équipe medica hanno cura di scegliere l ausilio adeguato e di predisporre la modulistica necessaria per l erogazione da consegnare al proprio distretto di appartenenza. I pazienti in possesso di attestazione di invalidità possono ottenere ausili personalizzati (carrozzine, deambulatori) forniti dall ASL su prescrizione dei Medici di Medicina Generale. La Residenza Sanitaria Assistenziale dispone comunque di ausili e di carrozzine per un utilizzo occasionale. SERVIZIO DI CONSULENZA PSICOLOGICA Al centro dell intervento psicologico è la Persona anziana, sia grazie ad un lavoro a stretto contatto con l Ospite che, indirettamente, attraverso il lavoro di équipe e la relazione con i familiari. Lo Psicologo accompagna il momento dell inserimento, contribuendo all organizzazione della sua accoglienza e al monitoraggio del suo inserimento, e offre un contributo alla stesura del Piano di Assistenza Individuale. È disponibile a colloqui con gli Ospiti e i loro familiari. SERVIZIO DI ANIMAZIONE È presente nella Struttura un Servizio di Animazione giornaliero garantito da Educatori Professionali e Terapisti Occupazionali i quali hanno cura di gestire il tempo libero dell Ospite promuovendo attività di animazione e socializzazione, al fine di prevenire il decadimento psico-fisico e garantire il rispetto della dignità della Persona. Il Servizio di Animazione ha inoltre come obiettivo la personalizzazione e la cura dell ambiente in cui vive l Ospite. Per gli Ospiti che presentano indici di deterioramento e demenza vengono privilegiate le attività utili per innescare processi cognitivi e di orientamento spazio-temporale; per quegli Ospiti in grado di apprezzare una migliore qualità di vita, sono organizzati momenti di aggregazione socioculturale; un attenzione particolare è posta nell organizzazione di feste ed eventi a cui gli Ospiti e i loro familiari possono scegliere liberamente di partecipare. La R.S.A. è altresì disponibile a collaborare con le realtà sociali ed educative del territorio. ASSISTENZA RELIGIOSA All interno della R.S.A. gli Ospiti possono praticare qualsiasi tipo di culto. L assistenza religiosa e la pratica religiosa sono garantite attraverso la presenza settimanale di Personale religioso cattolico per il S. Rosario e la celebrazione della Santa Messa domenicale. Gli Ospiti non cattolici possono ricevere assistenza spirituale dal Ministro del proprio culto, a propria cura o chiedendo il supporto da parte del Servizio Accoglienza. pag 18

19 Servizi alberghieri RISTORAZIONE Il menù, predisposto con la collaborazione del Medico Responsabile, è dotato di una vasta gamma di prodotti. Il vitto è comprensivo di colazione, pranzo, merenda e cena. In ogni nucleo è esposto il menù settimanale e giornaliero, che consente all Ospite la possibilità di scegliere tra le opzioni offerte dalla ditta fornitrice ed in base alla stagione dell anno, al fine di rispondere alle preferenze alimentari o a particolari problemi di masticazione e di deglutizione. Si predispongono diete personalizzate a seconda delle necessità cliniche degli Ospiti. È assicurato dagli Operatori l imboccamento degli Ospiti che lo necessitano. MENÙ TIPO Colazione: latte, caffè, caffellatte, thé o altra bevanda calda; biscotti o fette biscottate; marmellata, miele o altro spalmabile. Pranzo Primo piatto - pasta, riso, minestra, passato e zuppa (con una scelta fra almeno due alternative). Secondo piatto - carne di vario genere, frittata, sformato e pesce (con una scelta fra almeno due alternative). Contorno - verdura cotta o verdura cruda (con una scelta fra almeno due alternative). Frutta fresca o cotta o mousse di frutta. Pane o grissini. Dolce o budino (la domenica e nei giorni festivi). Caffè d orzo. Merenda: thé con biscotti o yogurt. Cena Primo piatto - pasta, riso, minestra, passato e zuppa (con una scelta fra almeno due alternative). Secondo piatto - carne di vario genere, frittata, sformato e pesce (con una scelta fra almeno due alternative). Contorno - verdura cotta o verdura cruda (con una scelta fra almeno due alternative). Frutta fresca o cotta o mousse di frutta. Pane o grissini. Dolce o budino (la domenica e nei giorni festivi). Camomilla. In relazione alle prescrizioni mediche sono disponibili diete per diabetici, disfagici e ipercolesterolemie. ZONA RISTORO La Struttura è dotata di macchine erogatrici di caffè e generi di ristoro. pag 19

20 Servizi alberghieri LUOGHI DI INCONTRO All interno della Struttura gli Ospiti e i loro Parenti possono muoversi in libertà. Sono stati ricavati spazi idonei alla socializzazione e all incontro fra Ospiti, familiari ed amici. Un efficace segnaletica consente di orientarsi facilmente per recarsi all area dedicata agli spazi comuni ed in palestra. L assenza di barriere architettoniche consente l accessibilità a tutti gli Ospiti. Solo per l ingresso ai nuclei abitativi è necessario rivolgersi al Personale di assistenza, per verificare la possibilità e l opportunità della visita in quel momento. PULIZIA AMBIENTI La pulizia quotidiana di tutti gli ambienti, con particolare attenzione alle camere di degenza degli Ospiti, viene garantita da Personale specializzato. LAVANDERIA Il Servizio di lavanderia e stireria dei capi personali è gestito da una società esterna ed è a carico dell Ospite. Il Personale dipendente della Struttura provvederà a raccogliere, in sacchetti separati e personali, i capi degli Ospiti, i quali verranno ritirati e riconsegnati puliti e stirati dalla società addetta al Servizio di lavanderia con regolare scadenza. Per i capi delicati o di valore, il lavaggio sarà a cura dei Parenti degli Ospiti. PARRUCCHIERE ED ESTETISTA Nella Residenza Sanitaria Assistenziale è attivo il Servizio di parrucchiere/barbiere per taglio, piega e necessità particolari. È inoltre attivo il Servizio per manicure e pedicure estetica. Per i Servizi è necessaria la prenotazione tramite comunicazione al Personale della Reception. Il listino è disponibile presso la Reception della R.S.A. e rilasciato il giorno dell ingresso dall Ufficio Accoglienza. PODOLOGO Gli Ospiti della Residenza Sanitaria Assistenziale possono inoltre usufruire del Servizio di podologia, con spese a proprio carico. Per il Servizio è necessaria la prenotazione tramite comunicazione al Personale della Reception. Il listino è disponibile presso la Reception della R.S.A. e rilasciato il giorno dell ingresso dall Ufficio Accoglienza. pag 20

21 Informazioni utili LA GIORNATA TIPO La giornata per l Ospite inizia alle ore con la sveglia e le operazioni di igiene personale e vestizione. Dalle ore alle ore viene servita la colazione. Dalle ore alle ore è possibile partecipare alle attività riabilitative e/o a quelle ricreative presenti nel salone di piano o nel salone polifunzionale. Alle ore si pranza e verso le ore chi lo desidera, o ne ha necessità, può coricarsi nella propria stanza per il riposo pomeridiano. Nel pomeriggio, dalle ore circa, viene servita la merenda e, in seguito, è possibile partecipare alle attività riabilitative e/o a quelle ricreative presenti nel salone di piano o negli spazi comuni. Alle ore circa viene servita la cena. Verso le ore si prepara il riposo notturno. COMFORT DELLE STANZE La R.S.A. San Giuseppe è organizzata in cinque nuclei abitativi da 20 letti ciascuno per un numero totale di 100 posti letto autorizzati e definitivamente accreditati con il Sistema Sanitario Regionale. Ogni camera è climatizzata e dotata di armadio e di bagno autonomo, corredato di doccia, lavandino, water-bidet, specchio e ricambio d aria mediante aspiratore. Particolare attenzione è stata posta all ottimizzazione degli spazi e alla personalizzazione delle camere, che possono essere arricchite con effetti personali dell Ospite. ORARIO DI VISITA I familiari, gli amici e altri visitatori possono far visita agli Ospiti in Struttura tutti i giorni dalle ore alle ore È indispensabile che il comportamento di ogni visitatore sia sempre corretto e rispettoso verso gli altri affinchè non si rechi disturbo agli Ospiti e allo svolgimento del lavoro degli Operatori. Durante i pasti, i Parenti non possono sostare nei soggiorni dei piani, salvo autorizzazione dei Medici. La Direzione della R.S.A. potrà stabilire altri orari in funzione di diverse esigenze che si dovessero manifestare. TELEFONO È consentito l utilizzo del cellulare personale. In caso di necessità è comunque sempre a disposizione degli Ospiti il Servizio di Reception per effettuare chiamate esterne. POSTA Gli Ospiti che intendano spedire la corrispondenza possono consegnarla al Dirigente Infermieristico, all Ufficio Accoglienza o direttamente alla Reception. Il costo delle spese postali sarà a carico dell Ospite o di chi per lui. Attraverso il Personale della Reception verrà recapitata agli Ospiti la corrispondenza in arrivo. pag 21

22 Informazioni utili TRASFERIMENTI E USCITE Al fine di coniugare la necessità di assicurare la continuità dell assistenza e quella di assolvere la finalità di reinserimento sociale senza compromettere l organizzazione assistenziale, si dispone che in regime di residenzialità per gli Ospiti delle R.S.A. è possibile sospendere l ospitalità nella Struttura senza la perdita del posto nei seguenti casi: Ricovero ospedaliero per evento acuto o intervento programmato per un periodo uguale o inferiore a 10 giorni (tale evento è ripetibile nell arco dell anno senza limitazioni e comporta per il periodo interessato il riconoscimento alla Struttura della remunerazione per la sola quota di compartecipazione a carico dell Ospite). Permessi orari giornalieri - inferiori a 6 ore (compatibilmente alle condizioni cliniche dell Ospite e previa autorizzazione del Medico della struttura rilasciata con apposito modello reperibile presso l Infermiere del nucleo. Tale evento è ripetibile nell arco dell anno senza limitazioni e non comporta variazioni nella remunerazione die) Rientri temporanei in famiglia o periodi di vacanza organizzati da associazioni di volontariato operanti presso la Struttura per un periodo uguale o inferiore a 10 giorni al mese (compatibilmente alle condizioni cliniche dell Ospite e previa autorizzazione del Medico della Struttura rilasciata con apposito modello reperibile presso l Infermiere del nucleo). Per ricoveri ospedalieri superiori a 10 giorni l Ospite potrà essere dimesso amministrativamente dalla Struttura che è autorizzata ad accogliere una nuova persona sul posto liberatosi. Dal canto suo l Ospite, una volta dimissibile dall ospedale, potrà essere riammesso in Struttura, fatto salvo il permanere delle condizioni clinico assistenziali compatibili con il regime residenziale e previa autorizzazione della ASL. TRASPORTI ASSISTITI Il trasferimento dell Ospite all esterno della R.S.A. è generalmente a carico dei familiari ad eccezione delle urgenze sanitarie. COME RAGGIUNGERCI La R.S.A. si trova nelle immediate vicinanze della Basilica di San Pietro, nel quartiere di Prati-Trionfale. A circa cinque minuti a piedi dalla R.S.A. sono presenti due fermate della metropolitana (linea A, fermata Ottaviano-San Pietro o Cipro- Musei Vaticani). La Struttura è inoltre raggiungibile con autobus di linea (autobus 23, 70, 495 e 280). pag 22

23 Informazioni utili LA RETTA Le rette a carico dell Ospite, stabilite dal Decreto del Presidente in qualità di Commissario ad Acta n. 101 del 09/04/2013, variano a seconda del livello assistenziale assegnato dall Unità Valutativa Multidisciplinare della ASL competente e sono le seguenti: Mantenimento A - Euro 59,20 - Retta giornaliera Mantenimento B - Euro 49,20 - Retta giornaliera La retta di degenza, include: Servizi alberghieri; colazione, pranzo, merenda e cena (menù con bevande e ausilio all alimentazione compreso); Servizi Assistenziali e Sanitari; Servizio Sanitario Medico e Infermieristico; Servizio Socio-Assistenziale; Servizio Riabilitativo; Servizio di Animazione Culturale; Servizio di Consulenza Psicologica. Servizi accessori (a pagamento): camera singola; lavanderia; parrucchiere ed estetista; podologo; trasporti in ambulanza per visite e interventi specialistici richiesti dal Parente o dal Garante (come da fattura di chi effettua il Servizio); interventi odontoiatrici e medici specialistici richiesti dal Parente o dal Garante (secondo compenso del professionista). pag 23

24 Tutela della Privacy La Struttura assicura che la raccolta dei dati personali, anagrafici e telefonici, nonché quelli relativi allo stato di salute richiesti ai propri Ospiti e ai loro Garanti o Tutori, avvenga nel rispetto del D. Lgs. 196/03 e successive modifiche. Le principali finalità della raccolta dei dati sono relative alla: gestione amministrativa; riscossione dell eventuale contributo sociale erogato dal Comune e/o eventuale contributo sanitario erogato dalla Regione; cura dell Ospite. I dati relativi alla salute dell Ospite sono oggetto di comunicazione esclusivamente: al Personale della R.S.A. addetto all assistenza che necessita di conoscerli (in relazione alla propria mansione) per potere dar corso all erogazione dei Servizi Assistenziali, di cura e di Riabilitazione; alla ASL competente territorialmente; allo staff medico delle R.S.A. Segesta in caso di trasferimento interno; al singolo interessato, su richiesta. Titolare del trattamento e della banca dati della R.S.A. è il Direttore Gestionale. Responsabile del trattamento dei dati sanitari è il Medico Responsabile. Inoltre si rammenta che tutti gli Operatori Socio-Sanitari sono vincolati dal segreto d ufficio ed impegnati a garantire e tutelare la Privacy dell Ospite. CONSENSO INFORMATO L Ospite ed i suoi familiari sono informati in modo chiaro, esauriente e comprensibile riguardo alle cure e procedure medico-assistenziali messe in atto presso la Residenza Sanitaria Assistenziale. Nel caso in cui siano necessarie pratiche terapeutiche particolari, viene richiesto all Ospite e/o al Garante da parte del Medico il consenso scritto a procedere. pag 24

25 Garanzie di Qualità La R.S.A. San Giuseppe, appartenente al Gruppo Segesta, considera la Qualità e gli strumenti utilizzabili per erogarla e controllarla uno dei punti di forza della propria mission. La R.S.A. San Giuseppe ha ottenuto la certificazione del Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 nel Giugno Tale Sistema viene costantemente verificato e migliorato a cura del Responsabile Qualità interno. Tra gli aspetti rilevanti dei Servizi offerti all interno della R.S.A., sono stati individuati alcuni Indicatori, qui di seguito elencati, in quanto parametri del nostro standard qualitativo. pag 25

26 Indicatori di Qualità OBIETTIVI DIRITTO ALL INFORMAZIONE Ogni Ospite ha il diritto di richiedere e ottenere informazioni puntuali riguardo l'accettazione e l'espletamento delle pratiche burocratiche. PRESTAZIONI AMBULATORIALI Ogni utente ha diritto di usufruire di prestazioni ambulatoriali mediante prenotazione e ritiro referti nell arco dell intera giornata. VALUTAZIONE DEL SERVIZIO Ogni Ospite ha il diritto di poter identificare il Personale che gli presta assistenza e il diritto-dovere di esprimere giudizi e suggerimenti in merito al Servizio offerto. INTERVENTI PERSONALIZZATI Ad ogni Ospite sono garantiti interventi adeguati ai singoli bisogni sanitari e socio-assistenziali. FORMAZIONE E MOTIVAZIONE OPERATORI È ritenuto indispensabile coinvolgere tutto il Personale in un percorso di formazione e responsabilizzazione, in modo da motivarlo nell'esercizio quotidiano della professione. SERVIZIO ASSISTENZIALE Ogni Ospite ha diritto di ricevere prestazioni assistenziali nell'arco delle 24 ore. STANDARD Ampia possibilità di accedere all Ufficio Accoglienza e alla Reception da parte degli Ospiti e dei loro familiari. Ampia possibilità di accedere alla Reception. Tutto il Personale che viene a contatto con gli Ospiti è identificabile tramite cartellino che ne riporta il nome e la qualifica. Per verificare la soddisfazione dell Ospite e dei suoi familiari viene organizzata periodicamente un indagine specifica. Dopo l ingresso in Struttura viene elaborato per l Ospite un Piano di Assistenza Individuale (P.A.I.); di ogni P.A.I. è prevista una revisione periodica e sono programmati controlli sull adeguatezza degli interventi pianificati. Sono previsti corsi dedicati alla formazione ed aggiornamento degli Operatori. Per ogni Operatore viene aggiornata una scheda che riporta il monte ore di formazione. Agli Ospiti è garantita l igiene quotidiana al mattino. Tutti gli Ospiti sono sottoposti a un bagno completo o spugnatura completa (con capelli); gli Operatori compilano i moduli di registrazione dei bagni programmati e di quelli effettuati. La Struttura garantisce un assistenza personalizzata alla nutrizione. INDICATORI Ufficio Accoglienza: aperto dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore In assenza dell Ufficio Accoglienza è presente la Direzione. Reception: aperta dal lunedì alla domenica dalle ore alle ore Reception: aperta dal lunedì alla domenica dalle ore alle ore Tutti gli Operatori sono dotati di cartellino identificativo. Somministrazione periodica (almeno una volta all anno) ai familiari e/o agli Ospiti del Questionario di Soddisfazione. Numero Piani di Assistenza Individuali: 100%. Il Piano di Assistenza Individuale viene revisionato almeno semestralmente ed ogni volta che si verifica un evento particolarmente significativo per l Ospite. Numero ore complessive annue di formazione per tutti gli Operatori della Struttura = 200 ore. Numero Ospiti ai quali è garantita l igiene quotidiana sul totale degli Ospiti = 100%. 1 bagno completo e/o spugnatura a settimana su un totale degli Ospiti = 100%. Sono presenti Operatori dedicati ad imboccare gli Ospiti bisognosi. pag 26

27 Indicatori di Qualità OBIETTIVI SERVIZIO ASSISTENZIALE Ogni Ospite ha diritto di ricevere prestazioni assistenziali nell'arco delle 24 ore. SERVIZIO SANITARIO Ogni Ospite ha diritto di ricevere prestazioni sanitarie nell'arco delle 24 ore. SERVIZIO RIABILITATIVO E LUDICO-RIABILITATIVO La Struttura programma, per i propri Ospiti, cicli riabilitativi e ludico-riabilitativi. STANDARD Supervisione e controllo del Servizio. Assistenza continua garantita da Personale Socio-Sanitario assegnato ai piani. Assistenza infermieristica. Assistenza medica. Assistenza farmacologica. Assistenza clinica. Prelievi ematici. Prevenzione e cura delle lesioni cutanee e da decubito. Gestione di ausili personalizzati (carrozzine, deambulatori,...). Servizio riabilitativo. Servizio di Animazione; viene predisposto annualmente un programma di animazione e per ogni attività viene quotidianamente compilata una scheda delle presenze alle attività di animazione. INDICATORI Il controllo è affidato al Dirigente Infermieristico. Assistenza garantita 24 ore su 24 in ogni piano da Personale Socio-Sanitario. Garantita 24 ore su 24 da Infermieri. Presenza diurna. La Struttura garantisce la somministrazione di tutti i farmaci necessari alla cura dell Ospite. Esecuzione di elettrocardiogrammi in Struttura per le situazioni di emergenza. Servizio garantito dal Personale infermieristico. La Struttura fornisce cuscini, materassi antidecubito e garantisce medicazioni adeguate. Garantita dalla Struttura attraverso il proprio Personale infermieristico e tramite l Assistente Sociale. Cicli di interventi specifici individuali o di gruppo per ogni Ospite che necessita di trattamento riabilitativo con prescrizione medica. Attività di mobilizzazione passiva per gli Ospiti allettati. Momenti di animazione quotidiana rivolti a tutti gli Ospiti interessati. Nel corso della settimana sono previsti laboratori e iniziative di socializzazione e di diversificazione nell impiego del tempo libero. Vengono organizzate feste legate a particolari momenti dell anno. pag 27

28 Indicatori di Qualità OBIETTIVI SERVIZIO RIABILITATIVO E LUDICO-RIABILITATIVO La Struttura programma, per i propri Ospiti, cicli riabilitativi e ludico-riabilitativi. PRESTAZIONI ALBERGHIERE Ogni Ospite ha il diritto di usufruire di prestazioni alberghiere; i Servizi di lavanderia, cucina, pulizie ambienti, parrucchiere e podologo puntano a rendere il soggiorno all interno della Struttura il più confortevole possibile. STANDARD Servizio psicologico. Camere di degenza. Climatizzazione. Televisore. Servizio telefonico. Parrucchiere, manicure, pedicure (Servizi a pagamento). Bar. Servizio lavanderia vestiario personale (a pagamento). Servizio pulizia degli ambienti. Possibilità di scelta del menù. INDICATORI Supervisiona l accoglienza e l inserimento. Contribuisce alla stesura dei PAI. Disponibile a colloqui con Ospiti e familiari che lo desiderano e su prescrizione medica. Le camere sono a uno/due/ tre/quattro letti con servizio igienico. L impianto di climatizzazione garantisce che la temperatura non sia inferiore a 20 C nella stagione invernale e non superiore a 28 C nella stagione estiva. Presente in tutte le camere di degenza singole, oltre che nei soggiorni di piano. I telefoni sono presenti nelle infermerie e negli spazi di socializzazione. È permesso l utilizzo del cellulare. Presenza del parrucchiere e del podologo almeno una volta alla settimana. Presenza di distributori automatici. Garantito da una società specializzata a tutti gli Ospiti che lo richiedono. Gestito dal Personale interno dedicato. Per ogni pasto è garantita la scelta tra due primi, due secondi, due contorni, frutta o dessert. È garantita una dieta personalizzata per gli Ospiti con patologie specifiche definite nel fascicolo socio-sanitario. pag 28

o o o o o o o o o o o o o DIRITTO ALL INFORMAZIONE Ogni Ospite ha il diritto di richiedere e ottenere informazioni puntuali riguardo l'accettazione e l'espletamento delle pratiche

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Centro Diurno Alzheimer del «Parco del Welfare» Via Baveno, 8 NOVARA. Data aggiornamento: ott 2015 Rev. 0

CARTA DEI SERVIZI. Centro Diurno Alzheimer del «Parco del Welfare» Via Baveno, 8 NOVARA. Data aggiornamento: ott 2015 Rev. 0 CARTA DEI SERVIZI Centro Diurno Alzheimer del «Parco del Welfare» Via Baveno, 8 NOVARA Data aggiornamento: ott 2015 Rev. 0 LA NOSTRA STORIA Una moderna e accogliente struttura residenziale che offre ad

Dettagli

C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o

C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o C e n t r o d i u r n o i n t e g r a t o c a r t a d e i s e r v i z i centro diurno integrato Il CDI è dedicato a persone anziane con vario grado di non autosufficienza che, pur continuando a vivere

Dettagli

SAN GIUSEPPE. deiservizi R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

SAN GIUSEPPE. deiservizi R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE SAN GIUSEPPE Carta Carta deiservizi deiservizi ANNO 2011 - REVISIONE UNO DEL 01/01/2011 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Cliente, nel ringraziarla per aver scelto i nostri Servizi, Le

Dettagli

C A Il Centro Diurno Integrato Alzheimer Saccardo: un punto di riferimento a sostegno dell Anziano.

C A Il Centro Diurno Integrato Alzheimer Saccardo: un punto di riferimento a sostegno dell Anziano. CENTRO DIURNO INTEGRATO T GRUPPO P SEGESTA E S SACCARDO C A Il Centro Diurno Integrato Alzheimer Saccardo: un punto di riferimento a sostegno dell Anziano. Il Centro Diurno Integrato Alzheimer (C.D.I.)

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA RSA

CARTA DEI SERVIZI DELLA RSA CARTA DEI SERVIZI DELLA RSA NOTA DI ACCOGLIENZA Gentile Signora, Gentile Signore, con la presente Le vogliamo fornire una Guida che Le sia di aiuto per orientarsi e conoscere la Struttura Sanitaria alla

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Residenza Socio Assistenziale del «Parco del Welfare» Via Baveno, 6 NOVARA. Data aggiornamento: sett 2014 Rev.

CARTA DEI SERVIZI. Residenza Socio Assistenziale del «Parco del Welfare» Via Baveno, 6 NOVARA. Data aggiornamento: sett 2014 Rev. CARTA DEI SERVIZI Residenza Socio Assistenziale del «Parco del Welfare» Via Baveno, 6 NOVARA Data aggiornamento: sett 2014 Rev. 0 LA NOSTRA STORIA Una moderna e accogliente struttura residenziale che offre

Dettagli

SAN NICOLA. deiservizi. Certificato di qualità UNI EN ISO 9001-2008 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

SAN NICOLA. deiservizi. Certificato di qualità UNI EN ISO 9001-2008 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE SAN NICOLA Carta Carta deiservizi deiservizi ANNO 2011 - REVISIONE TRE DEL 01/01/2011 Certificato di qualità UNI EN ISO 9001-2008 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

I SERVIZI STANDARD EROGATI IN TUTTE LE RESIDENZE. Inoltre nelle Residenze per anziani non autosufficienti :

I SERVIZI STANDARD EROGATI IN TUTTE LE RESIDENZE. Inoltre nelle Residenze per anziani non autosufficienti : Gli spazi e i servizi standard 18 I SERVIZI STANDARD EROGATI IN TUTTE LE RESIDENZE Assistenza alla sona 24 h su 24 Assistenza medica diurna (secondo necessità) Assistenza infermieristica diurna Assistenza

Dettagli

R.S.S.A. - RESIDENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE

R.S.S.A. - RESIDENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE Carta deiservizi CDS_MESE 10_ANNO 2012 REVISIONE TRE DEL 10/10/2012 R.S.S.A. - RESIDENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un cordiale

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE CENTRI RESIDENZIALI PER ANZIANI

PROCEDURA GESTIONE CENTRI RESIDENZIALI PER ANZIANI titolo documento PROCEDURA GESTIONE CENTRI RESIDENZIALI PER ANZIANI SCOPO e CAMPO DI APPLICAZIONE Lo scopo della presente procedura è di definire le modalità con cui la Cooperativa Promozione Lavoro gestisce

Dettagli

Anni di Cure e Amore 2004-2014. Carta dei Servizi

Anni di Cure e Amore 2004-2014. Carta dei Servizi Anni di Cure e Amore 2004-2014 Carta dei Servizi Anniversario 2004-2014 GENTILE OSPITE, BENVENUTO NELLA RESIDENZA SMERALDA. La carta dei servizi è, oltre che un impegno, uno strumento utile per orientare

Dettagli

RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA AllegatoRSA rev1 feb2014 ALLEGATO RSA 1. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE (RSA)... 3 1.1. La struttura residenziale... 3 1.2. Coordinamento dei servizi... 3 1.3.

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DIURNO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 22.03.2006 Pubblicato dal 11.04.2006 al 26.04.2006

Dettagli

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Carta Carta deiservizi deiservizi ANNO 2011 - REVISIONE ZERO DEL 10/06/2011 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Cliente, nel ringraziarla per aver scelto i nostri Servizi, Le porgiamo il

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di Reggio Emilia REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 10 del 22.03.2006 Pubblicato

Dettagli

Casa di Riposo "Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero.

Casa di Riposo Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero. Casa di Riposo "Ss. Annunziata 12022 BUSCA (CN) Via M. D Azeglio 29 tel. 0171/945452 - fax 0171/943747 e-mail casariposobusca@libero.it 1 La carta dei servizi è una strumento che fissa principi e regole

Dettagli

R.S.S.A. - RESIDENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE

R.S.S.A. - RESIDENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE Carta deiservizi CDS_MESE 01_ANNO 2014 REVISIONE CINQUE DEL 01/01/2014 R.S.S.A. - RESIDENZA SOCIO SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un cordiale

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL REGOLAMENTO DI STRUTTURA SOCIO-SANITARIA PER PERSONE ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI

LINEE GUIDA PER IL REGOLAMENTO DI STRUTTURA SOCIO-SANITARIA PER PERSONE ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI LINEE GUIDA PER IL REGOLAMENTO DI STRUTTURA SOCIO-SANITARIA PER PERSONE ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI Il Regolamento di struttura, redatto in coerenza con le linee guida di cui al presente provvedimento,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Residenza per anziani «Sentiero d Argento»

CARTA DEI SERVIZI Residenza per anziani «Sentiero d Argento» CARTA DEI SERVIZI Residenza per anziani «Sentiero d Argento» Via Cerano, 5 Sozzago (NO) Data aggiornamento: nov 2013 Rev. 0 LA NOSTRA STORIA La Residenza «Sentiero d Argento» nasce nel novembre del 2002

Dettagli

OSPEDALE DI COMUNITÀ. CARTA AllegatoOdC rev1 feb2014 ALLEGATO OC

OSPEDALE DI COMUNITÀ. CARTA AllegatoOdC rev1 feb2014 ALLEGATO OC OSPEDALE DI COMUNITÀ CARTA AllegatoOdC rev1 feb2014 ALLEGATO OC 1. OSPEDALE DI COMUNITÀ (OdC)... 3 1.1. Premessa... 3 1.2. La struttura residenziale... 3 1.3. Ingresso... 3 1.4. Come avviene il ricovero...

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Casa di Riposo «Perego Pinzio Lavagetto» Via Roma, 20 Carpignano Sesia (NO) Data aggiornamento: nov 2013 Rev. 0

CARTA DEI SERVIZI. Casa di Riposo «Perego Pinzio Lavagetto» Via Roma, 20 Carpignano Sesia (NO) Data aggiornamento: nov 2013 Rev. 0 CARTA DEI SERVIZI Casa di Riposo «Perego Pinzio Lavagetto» Via Roma, 20 Carpignano Sesia (NO) Data aggiornamento: nov 2013 Rev. 0 LA NOSTRA STORIA La Casa di Riposo «Perego Pinzio Lavagetto» fu realizzata

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Servizio Assistenza Domiciliare. del Comune di. Poggio Rusco (MN)

CARTA DEI SERVIZI. Servizio Assistenza Domiciliare. del Comune di. Poggio Rusco (MN) C O M U N E D I P O G G I O R U S C O c. a. p. 46025 T e l. 0386 / 51001 PROVINCIA DI MANTOVA CAP 46025 - Piazza 1 Maggio, 5 SERVIZI SOCIALI P a r t. I V A 0040203 020 9 Fax 0386/733009 Codice Ente 10860

Dettagli

Residenza Sanitaria Assistenziale. Vivere Insieme Quarenghi

Residenza Sanitaria Assistenziale. Vivere Insieme Quarenghi Residenza Sanitaria Assistenziale Vivere Insieme Quarenghi Il gruppo di lavoro La struttura è organizzata in settori, a ciascuno dei quali è assegnata una organica dotazione, qualitativa e quantitativa,

Dettagli

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI per servizio di ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA REVISIONI N. Descrizione Data 0 Redazione documento 20 giugno 2012 1 Pagina 6, modifica prima riga 15

Dettagli

Regolamento di Gestione Centro Diurno di Borgofortino APPROVATO CON D.C.C. N. 77 DEL 15/06/1995

Regolamento di Gestione Centro Diurno di Borgofortino APPROVATO CON D.C.C. N. 77 DEL 15/06/1995 Regolamento di Gestione Centro Diurno di Borgofortino APPROVATO CON D.C.C. N. 77 DEL 15/06/1995 MODIFICATO CON D.C.C. N. 265 DEL 07/11/2002 Natura, destinatari e finalità del servizio Il Centro Diurno

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CENTRO DIURNO INTEGRATO RELATIVI CRITERI DI AMMISSIONE

REGOLAMENTO DEL CENTRO DIURNO INTEGRATO RELATIVI CRITERI DI AMMISSIONE REGOLAMENTO DEL CENTRO DIURNO INTEGRATO E RELATIVI CRITERI DI AMMISSIONE Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 17 del 22.3.1999 Comune di Cusano Milanino CENTRO DIURNO INTEGRATO REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI, AGLI INVALIDI ED AI PORTATORI DI HANDICAP. Articolo 1- Oggetto del servizio e finalità

REGOLAMENTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI, AGLI INVALIDI ED AI PORTATORI DI HANDICAP. Articolo 1- Oggetto del servizio e finalità REGOLAMENTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI, AGLI INVALIDI ED AI PORTATORI DI HANDICAP. Articolo 1- Oggetto del servizio e finalità Per Servizio di Assistenza Domiciliare (S.A.D.) si intende quel

Dettagli

Servizio Specialistico Ambulatoriale

Servizio Specialistico Ambulatoriale Servizio Specialistico Ambulatoriale Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure,

Dettagli

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA

MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA MAPPATURA PRINCIPALI SERVIZI PER ANZIANI IN REGIONE LOMBARDIA PREMESSA Il presente documento è stato redatto in modo da offrire una panoramica dei principali servizi socio-sanitari e socio-assistenziali

Dettagli

Genera Soc. Coop. Soc. Onlus. Centro Diurno Integrato SDB REGOLAMENTO INTERNO

Genera Soc. Coop. Soc. Onlus. Centro Diurno Integrato SDB REGOLAMENTO INTERNO REGOLAMENTO INTERNO Centro Diurno Integrato SDB Edizione Novembre 2015 1 Premessa Il di Via Bicetti de Buttinoni 15 a Milano è una struttura sociosanitaria semiresidenziale che accoglie persone affette

Dettagli

Comune di Molinella REGOLAMENTO DEI SERVIZI DOMICILIARI

Comune di Molinella REGOLAMENTO DEI SERVIZI DOMICILIARI Comune di Molinella REGOLAMENTO DEI SERVIZI DOMICILIARI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 93 del 22/12/2014 INDICE 1. I servizi domiciliari nel Sistema integrato sociale, socio-sanitario

Dettagli

Scheda relativa al servizio "Appartamenti protetti per anziani e disabili" oggetto del contratto con l ASP Giovanni XXIII.

Scheda relativa al servizio Appartamenti protetti per anziani e disabili oggetto del contratto con l ASP Giovanni XXIII. Scheda relativa al servizio "Appartamenti protetti per anziani e disabili" oggetto del contratto con l ASP Giovanni XXIII. 1 OBIETTIVI, DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E UTENZA POSTI DISPONIBILI UBICAZIONE/LUOGO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA CASA DI RIPOSO PER ANZIANI DI RIANO. NATURA E FINALITA DEL SERVIZIO

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA CASA DI RIPOSO PER ANZIANI DI RIANO. NATURA E FINALITA DEL SERVIZIO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELLA CASA DI RIPOSO PER ANZIANI DI RIANO. NATURA E FINALITA DEL SERVIZIO ARTICOLO 1 La casa di riposo per anziani gestita dalla società alcos srls è un presidio socioassistenziale

Dettagli

Residenza Sanitaria Assistenziale. Vivere Insieme Baroni

Residenza Sanitaria Assistenziale. Vivere Insieme Baroni Residenza Sanitaria Assistenziale Vivere Insieme Baroni La struttura L RSA di Via Baroni si sviluppa su tre piani fuori terra di circa 1.500 metri quadri, oltre ad un piano interrato e ad un sottotetto

Dettagli

TIPOLOGIA DELLE PRESTAZIONI

TIPOLOGIA DELLE PRESTAZIONI TIPOLOGIA DELLE PRESTAZIONI La Comunità Educativa Casa Carolina Miolli si dispone all accoglienza dei minori momentaneamente fuori dalla famiglia o che si trovano in stato di abbandono. I minori vengono

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: ENTE CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e

Dettagli

REGOLAMENTO CENTRO DIURNO INTEGRATO PER ANZIANI

REGOLAMENTO CENTRO DIURNO INTEGRATO PER ANZIANI Comune di Calusco d Adda REGOLAMENTO CENTRO DIURNO INTEGRATO PER ANZIANI (approvato con deliberazione del C.C. n.20 del 11.05.2007 e modificato con deliberazioni del C.C. n.22 del 26.04.2010 e n.14 del

Dettagli

Destinatari e ammissione

Destinatari e ammissione 28 1. CENTRO DIURNO 1 Destinatari e ammissione Scopo e destinatari Hanno diritto ad usufruire di tale servizio le persone adulte-anziane con limitata autonomia residenti nel Comune di Trento. Il Centro

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Presidente Impellizzeri Francesco

CARTA DEI SERVIZI. Il Presidente Impellizzeri Francesco CASA DI RIPOSO PROTETTA VILLA HELVETIA Centro Servizi Socio Assistenziali Strada per San Giovanni,42 95045 Misterbianco (CT) Tel. 095-399317 Fax 095-399935 P.IVA 03257730873 CARTA DEI SERVIZI Presentazione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AUSILIARIO ED EDUCATIVO

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AUSILIARIO ED EDUCATIVO REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AUSILIARIO ED EDUCATIVO Allegato 1 Art. 1 ISTITUZIONE DEL SERVIZIO L Amministrazione Comunale regolamenta il servizio di assistenza domiciliare

Dettagli

Residenza per anziani "Le Querce"

Residenza per anziani Le Querce Residenza per anziani "Le Querce" La residenza Nata da una sinergia tra il Comune di Cavenago Brianza e la C.R.M Cooperativa Sociale a r.l., la Residenza «Le querce» è pensata per l assistenza agli anziani

Dettagli

via Tavoleto, 3 47832 San Clemente (RN) tel/fax 0541-858213 e-mail: centrodelbianco@formulaservizi.it

via Tavoleto, 3 47832 San Clemente (RN) tel/fax 0541-858213 e-mail: centrodelbianco@formulaservizi.it via Tavoleto, 3 47832 San Clemente (RN) tel/fax 0541-858213 e-mail: centrodelbianco@formulaservizi.it indice 1. FINALITA pag. 2 2. CRITERI DI AMMISSIONE E DIMISSIONE pag. 2 3. RETTA E SPESE PERSONALI pag.

Dettagli

GESTIONE E CONSERVAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE SANITARIA

GESTIONE E CONSERVAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE SANITARIA Pag. 1 di 6 INDICE DELLE REVISIONI Numero Data Descrizione Paragrafi Variati Pagine Variate 00 01-02-16 Prima emissione TUTTI TUTTE RESPONSABILITA ELABORAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE DATA 01-02-2016 01-02-2016

Dettagli

Scopo e Destinatari. Modalità di Locazione. Gli ambienti. 1. Destinatari e ammissione. 2. Ubicazione e Struttura

Scopo e Destinatari. Modalità di Locazione. Gli ambienti. 1. Destinatari e ammissione. 2. Ubicazione e Struttura 33 1. Destinatari e ammissione Scopo e Destinatari La residenza protetta 3 è destinata a persone anziane autosufficienti o parzialmente autosufficienti ed a persone esposte al rischio di emarginazione

Dettagli

L ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE RESIDENZE PER ANZIANI. Raffaella Bonforte - Angelita Volpe

L ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE RESIDENZE PER ANZIANI. Raffaella Bonforte - Angelita Volpe L ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE RESIDENZE PER ANZIANI Raffaella Bonforte - Angelita Volpe "La R.S.A. è una struttura extra-ospedaliera per anziani disabili, prevalentemente non autosufficienti, non assistibili

Dettagli

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE MARIA LORENZON

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE MARIA LORENZON Carta deiservizi CDS_MESE 01_ANNO 2014 REVISIONE QUATTRO DEL 01/01/2014 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE MARIA LORENZON Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA DEL CENTRO DIURNO

SCHEDA INFORMATIVA DEL CENTRO DIURNO SCHEDA INFORMATIVA DEL CENTRO DIURNO CENTRO DIURNO BIBBIANO CENTRO DIURNO BIBBIANO Via ROSEMBERG,8 42021 BIBBIANO(RE) TEL. 0522 882003 FAX 0522 240624 mail : cd-bibbiano@coopselios.com Pag. 1/7 Rev. del

Dettagli

CARTA DI QUALITA DEI SERVIZI

CARTA DI QUALITA DEI SERVIZI CARTA DI QUALITA DEI SERVIZI CASA RESIDENZA / CASA PROTETTA PER ANZIANI CITTA DI SALSOMAGGIORE Città di Salsomaggiore INDICE Premessa (pag. 3) Descrizione del servizio (pag. 4) Prestazioni offerte (pag.

Dettagli

Comuni di Baricella, Minerbio, Granarolo dell Emilia, Malalbergo, San Pietro in Casale, Pieve di Cento, Galliera, Azienda USL Pianura Est

Comuni di Baricella, Minerbio, Granarolo dell Emilia, Malalbergo, San Pietro in Casale, Pieve di Cento, Galliera, Azienda USL Pianura Est Allegato alla delibera di C. C. n. del REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA DOMICILIARE AD ANZIANI ED HANDICAPPATI ADULTI Art.1 FINALITA L assistenza domiciliare è un servizio teso a favorire la ripresa sul piano

Dettagli

1. DISABILI E FAMIGLIA

1. DISABILI E FAMIGLIA 1. DISABILI E FAMIGLIA COSA FA IL CISS OSSOLA PER LE PERSONE CON DISABILITA E LE LORO FAMIGLIE Contribuisce a garantire condizioni di benessere relazionale, ambientale e sociale che valorizzino le risorse

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE UNIONE DEI COMUNI DELL ALTO APPENNINO REGGIANO

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE UNIONE DEI COMUNI DELL ALTO APPENNINO REGGIANO CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE UNIONE DEI COMUNI DELL ALTO APPENNINO REGGIANO 1)Finalità del servizio Il Servizio di Assistenza Domiciliare ha lo scopo di favorire il mantenimento al

Dettagli

RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Ospedale di Chiavari DOVE SIAMO Presso l Ospedale di Chiavari, SECONDO, TERZO e QUARTO piano, corpo centrale. La Residenza Sanitaria Assistenziale è un presidio sanitario

Dettagli

DECRETO DEL MINISTRO PER LA SOLIDARIETA' SOCIALE

DECRETO DEL MINISTRO PER LA SOLIDARIETA' SOCIALE DECRETO DEL MINISTRO PER LA SOLIDARIETA' SOCIALE 21 maggio 2001, n. 308 "Requisiti minimi strutturali e organizzativi per l'autorizzazione all'esercizio dei servizi e delle strutture a ciclo residenziale

Dettagli

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Carta deiservizi CDS_MESE 01_ANNO 2014 REVISIONE TRE DEL 01/01/2014 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un cordiale benvenuto

Dettagli

ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA. Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015

ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA. Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015 Regione Campania ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA di TEANO Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015 GUIDA AI SERVIZI OSPEDALE DI COMUNITÀ DI TEANO (OdC) Premessa L Ospedale di Comunità di Teano è una struttura

Dettagli

Provenienza degli Ospiti Caratteristiche degli Ospiti Età

Provenienza degli Ospiti Caratteristiche degli Ospiti Età 1 La Fondazione Molina ha realizzato un Nucleo NeuroPsicoGeriatrico (NPG) per sostenere persone e famiglie verso le quali, allo stato attuale, non sono stati ancora organizzati servizi specifici da parte

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA FINALITA DELLA STRUTTURA

REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA FINALITA DELLA STRUTTURA ALLEGATO A) Modificato con le determinazioni del C.C. n. 53 del 30.09.2013 REGOLAMENTO COMUNALE DI ACCESSO E FUNZIONAMENTO DEI RICOVERI IN REGIME TEMPORANEO PRESSO LA RSA N. IOTTI DI MONTERONI D ARBIA

Dettagli

Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it L AZIENDA DEI SERVIZI ALLA PERSONA IL GIRASOLE

Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it L AZIENDA DEI SERVIZI ALLA PERSONA IL GIRASOLE Via Bellini, 29-21019 Somma Lombardo (VA) Tel e Fax 0331250152 - E-mail: anzianisomma@tin.it CONTRATTO D INGRESSO R.S.A. DGR. 3540/2012 Vista la richiesta relativa all inserimento del Sig./Sig. ra nato/

Dettagli

Casa di Riposo Corti Nemesio. PROTOCOLLO OPERATIVO per la gestione dei Posti di Sollievo presso la R.S.A. Casa di Riposo Corti Nemesio

Casa di Riposo Corti Nemesio. PROTOCOLLO OPERATIVO per la gestione dei Posti di Sollievo presso la R.S.A. Casa di Riposo Corti Nemesio Comune di Delebio Provincia di Sondrio Casa di Riposo Corti Nemesio PROTOCOLLO OPERATIVO per la gestione dei Posti di Sollievo presso la R.S.A. Casa di Riposo Corti Nemesio PROTOCOLLO OPERATIVO per la

Dettagli

C A R T A D E I S E R V I Z I CURE DOMICILIARI

C A R T A D E I S E R V I Z I CURE DOMICILIARI C A R T A D E I S E R V I Z I D E L L E CURE DOMICILIARI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Via Maresciallo Giardino 20 20037 Paderno Dugnano MI tel. 02/99038571 fax 02/9186247 E-mail: curedomiciliari@clinicasancarlo.it

Dettagli

PROGETTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

PROGETTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA PROGETTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA 2. Nuovo Progetto o Si X 3. Progetto già avviato o Si X 4. Se il Progetto dà continuità a servizi/strutture già attivati, indicare se amplia l ambito territoriale

Dettagli

QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE PER OSPITI E FAMILIARI

QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE PER OSPITI E FAMILIARI QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE PER OSPITI E FAMILIARI SERVIZI E AMBIENTE DELLA STRUTTURA 1. Come giudica l accoglimento in struttura? 2. Come valuta il grado di igiene personale garantito alla Sua persona

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI TITOLI SOCIALI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI TITOLI SOCIALI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI TITOLI SOCIALI Art. 1 Oggetto del regolamento Il presente regolamento disciplina, all interno di un sistema integrato di interventi e servizi sociali di competenza dei comuni

Dettagli

R e s i d e n z a s a n i t a r i a a s s i s t e n z i a l e

R e s i d e n z a s a n i t a r i a a s s i s t e n z i a l e R e s i d e n z a s a n i t a r i a a s s i s t e n z i a l e c a r t a d e i s e r v i z i modalità di ammissione Gli aspiranti ospiti e i loro parenti potranno presentare domanda di ammissione alla Direzione,

Dettagli

Centro Diurno Alzheimer di Monte S. Quirico Centro Diurno Sette arti presso Pia Casa

Centro Diurno Alzheimer di Monte S. Quirico Centro Diurno Sette arti presso Pia Casa CARTA DEI SERVIZI Conforme alla Delibera della Regione Toscana n. 566 del 31/07/2006 (aggiornata al 16 aprile 2013) Centro Diurno Alzheimer di Monte S. Quirico Centro Diurno Sette arti presso Pia Casa

Dettagli

LA RSA FONDAZIONE ANNI SERENI ONLUS

LA RSA FONDAZIONE ANNI SERENI ONLUS FONDAZIONE ANNI SERENI ONLUS LA RESIDENZA IN CIFRE La RSA ha una capacità ricettiva di 154 posti, di cui 151 accreditati e contrattualizzati dalla Regione Lombardia. 151 Posti residenziali. Nel rispetto

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DIURNO ASSISTENZIALE NATURA E GESTIONE DEL SERVIZIO ART. 1

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DIURNO ASSISTENZIALE NATURA E GESTIONE DEL SERVIZIO ART. 1 REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL CENTRO DIURNO ASSISTENZIALE NATURA E GESTIONE DEL SERVIZIO ART. 1 Il Centro Diurno Assistenziale è una Struttura semiresidenziale socio assistenziale e sanitaria che assiste,

Dettagli

SERENO SOGGIORNO TERESA FARDELLA DE BLASI

SERENO SOGGIORNO TERESA FARDELLA DE BLASI CONGREGAZIONE POVERE FIGLIE MARIA SS. MA INCORONATA SERENO SOGGIORNO TERESA FARDELLA DE BLASI CASA ALBERGO PER ANZIANI M A N T O V A C A R T A D E I S E R V I Z I 1 PREMESSA Questa Istituzione dedicata

Dettagli

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA

COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA COMUNE DI CHIGNOLO D ISOLA SETTORE SERVIZI SOCIALI REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Premessa 1. Il Comune di Chignolo d Isola con il presente regolamento intende disciplinare il servizio

Dettagli

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014

CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 A.G.I. Medica srl Poliambulatorio A.G.I. Medica Viale Toselli 94 Siena CARTA SERIVIZI Siena, 07/01/2014 Pagina 1 di 6 Chi siamo Il POLIAMBULATORIO A.G.I. Medica, gestito dalla società A.G.I. Medica srl,

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE

REGOLAMENTO SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE COMUNE DI AZZANO SAN PAOLO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. N. 52 DEL 30.11.2010 MODIFICATO CON D.C.C. N. 43 DEL 26.10.2011 ART. 1 PREMESSA

Dettagli

MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E S.GIUSTO. CENTRO POLIFUNZIONALE Carlo Marianetti DELLA MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E SAN GIUSTO DI COMPITO

MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E S.GIUSTO. CENTRO POLIFUNZIONALE Carlo Marianetti DELLA MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E SAN GIUSTO DI COMPITO CENTRO POLIFUNZIONALE Carlo Marianetti DELLA MISERICORDIA DI MASSA MACINAIA E SAN GIUSTO DI COMPITO Art. 1 DEFINIZIONE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO PER ANZIANI Il Centro Diurno (C.D.) è una struttura semiresidenziale

Dettagli

Domus Pasotelli Romani Casa di Riposo

Domus Pasotelli Romani Casa di Riposo FONDAZIONE OPERA IMMACOLATA CONCEZIONE ONLUS CARTA DEI SERVIZI CENTRO DIURNO INTEGRATO LA SPERANZA Il servizio consiste nell ospitare ed assistere 15 persone dei Comuni di Bozzolo e limitrofi, dalle 8.00

Dettagli

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI

Regione del Veneto. Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO CARTA DEI SERVIZI Regione del Veneto Azienda Unità Locale S ocio Sanitaria OVEST VICENTINO DISTRETTO SOCIO SANITARIO OSPEDALE DI COMUNITA VALDAGNO CARTA DEI SERVIZI 1 Presentazione dell Ospedale di Comunità: L Ospedale

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE PALAZZUOLO SUL SENIO

CARTA DEI SERVIZI DELLA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE PALAZZUOLO SUL SENIO CARTA DEI SERVIZI DELLA RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE PALAZZUOLO SUL SENIO 2011 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 39 del 30 GIUGNO 2011 Page 1 sur 8 PRESENTAZIONE La Residenza Sanitaria

Dettagli

SANTA MARTA. deiservizi R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

SANTA MARTA. deiservizi R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE SANTA MARTA Carta Carta deiservizi deiservizi ANNO 2011 - REVISIONE CINQUE DEL 18/05/2011 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Cliente, nel ringraziarla per aver scelto i nostri Servizi,

Dettagli

Piano di Zona 2010-2013. La formazione per i volontari La rete sociale Servizi di Assistenza Domiciliare

Piano di Zona 2010-2013. La formazione per i volontari La rete sociale Servizi di Assistenza Domiciliare Piano di Zona 2010-2013 La formazione per i volontari La rete sociale Servizi di Assistenza Domiciliare I servizi di assistenza domiciliare Servizio di assistenza domiciliare territoriale a totale carico

Dettagli

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna)

COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna) COMUNE DI S.AGATA SUL SANTERNO (Provincia di Ravenna) REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO E LE MODALITA DI ACCESSO AGLI INTERVENTI DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Approvato con delibera di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI MORBEGNO REGOLAMENTO INERENTE IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (S.A.D.) (Provincia di Sondrio)

COMUNE DI MORBEGNO REGOLAMENTO INERENTE IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (S.A.D.) (Provincia di Sondrio) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. DEL 21 )J2O1a REGOLAMENTO INERENTE DOMICILIARE (S.A.D.) IL SERVIZIO DI ASSISTENZA (Provincia di Sondrio) COMUNE DI MORBEGNO Art. 3 Finalità Art, 2

Dettagli

I servizi per anziani non autosufficienti

I servizi per anziani non autosufficienti I servizi per anziani non autosufficienti Giuliano Marangoni Il trend demografico dell invecchiamento della popolazione ha come diretta conseguenza un aumento delle prestazioni sanitarie e socio sanitarie

Dettagli

5 - IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

5 - IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE 1 5 - IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PRESENTAZIONE E OBIETTIVI Il Servizio di Assistenza Domiciliare (S.A.D.) è un servizio di aiuto a carattere professionale realizzato presso il domicilio delle

Dettagli

Carta dei servizi Centro Medico di Fisioterapia ed Estetica S.n.c. Villa Sarina

Carta dei servizi Centro Medico di Fisioterapia ed Estetica S.n.c. Villa Sarina Carta dei servizi Centro Medico di Fisioterapia ed Estetica S.n.c. Villa Sarina Rev 02 del 31.12.07 File Carta dei servizi Pagina 1 di 10 Informazioni generali Informazioni generali La Carta dei Servizi

Dettagli

SANTA LUCIA. deiservizi. Certificato di qualità UNI EN ISO 9001-2008 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

SANTA LUCIA. deiservizi. Certificato di qualità UNI EN ISO 9001-2008 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE SANTA LUCIA Carta Carta deiservizi deiservizi ANNO 2011 - REVISIONE TRE DEL 01/04/2011 Certificato di qualità UNI EN ISO 9001-2008 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

Area Persone Anziane. Servizio di assistenza domiciliare sociale per anziani LIVEAS

Area Persone Anziane. Servizio di assistenza domiciliare sociale per anziani LIVEAS Area Persone Anziane Num. Scheda 1 TITOLO AZIONE o o Servizio di assistenza domiciliare sociale per anziani LIVEAS OBIETTIVI Scopo del servizio è permettere agli anziani, parzialmente o totalmente non

Dettagli

DISCIPLINARE DI SERVIZIO

DISCIPLINARE DI SERVIZIO ALLEGATO B DISCIPLINARE DI SERVIZIO PER L ACCREDITAMENTO DELL UNITA DI OFFERTA SOCIALE SERVIZIO DI FORMAZIONE ALL AUTONOMIA PER LE PERSONE DISABILI (S.F.A) Oggetto Oggetto del presente documento è la descrizione

Dettagli

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Carta Carta deiservizi deiservizi CDS_MESE 01_ANNO 2014 REVISIONE NOVE DEL 01/01/2014 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un

Dettagli

IL MINISTRO PER LA SOLIDARIETÀ SOCIALE

IL MINISTRO PER LA SOLIDARIETÀ SOCIALE Decreto ministeriale 21 maggio 2001, n. 308 Gazzetta Ufficiale 28 luglio 2001, n. 174 Testo aggiornato al 1 giugno 2004 Regolamento concernente «Requisiti minimi strutturali e organizzativi per l'autorizzazione

Dettagli

FONDAZIONE OPERA SAN CAMILLO. HOSPICE Padre L. Tezza. RSA Ovidio Cerruti. Via Cerruti, 6 - Capriate San Gervasio 24042 BG. www.operasancamillo.

FONDAZIONE OPERA SAN CAMILLO. HOSPICE Padre L. Tezza. RSA Ovidio Cerruti. Via Cerruti, 6 - Capriate San Gervasio 24042 BG. www.operasancamillo. Carta dei FONDAZIONE OPERA SAN CAMILLO HOSPICE Padre L. Tezza RSA Ovidio Cerruti Via Cerruti, 6 - Capriate San Gervasio 24042 BG www.operasancamillo.net HOSPICE Padre L. Tezza RSA Ovidio Cerruti 1 di 18

Dettagli

REV. 1 del 19/05/2014

REV. 1 del 19/05/2014 CARTA DEI SERVIZI REV. 1 del 19/05/2014 Gentile Signore/ Signora, il documento che Lei sta leggendo è la nostra Carta dei Servizi. Si tratta di un documento importante che Le permette di conoscere la nostra

Dettagli

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE HOSPICE POLIAMBULATORI

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE HOSPICE POLIAMBULATORI Carta Carta deiservizi deiservizi CDS_MESE 01_ANNO 2013 REVISIONE DUE DEL 22/11/2012 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE HOSPICE POLIAMBULATORI Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta,

Dettagli

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE

R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Carta deiservizi CDS_MESE 01_ANNO 2015 REVISIONE QUATTRO DEL 10/10/2012 R.S.A. - RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE Gentile Ospite, nel ringraziarla per aver scelto Segesta, Le porgiamo un cordiale benvenuto

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CONSORZIO ALLEANZA SOCIALE PROTAGONISTA in sigla A.S.P. Anno 2015

CARTA DEI SERVIZI CONSORZIO ALLEANZA SOCIALE PROTAGONISTA in sigla A.S.P. Anno 2015 Pag. 1 / 8 Carta Serv. CSC 02 REV 0 del 26/11/2015 CARTA DEI SERVIZI CONSORZIO ALLEANZA SOCIALE PROTAGONISTA in sigla A.S.P. Anno 2015 Pag. 2 / 8 Carta Serv. CSC 02 REV 0 del 26/11/2015 Chi siamo Il Consorzio

Dettagli

Residenza Sanitaria Assistenziale /Residenza Protetta G. Borea e Z. Massa

Residenza Sanitaria Assistenziale /Residenza Protetta G. Borea e Z. Massa Residenza Sanitaria Assistenziale /Residenza Protetta G. Borea e Z. Massa Sanremo Convenzionato col sistema Sanitario CARTA DEI SERVIZI Guida all'accesso ai servizi Periodo di riferimento 2013 1 SOMMARIO

Dettagli

UFFICIO DI PIANO DELL AMBITO TERRITORIALE DI TIRANO

UFFICIO DI PIANO DELL AMBITO TERRITORIALE DI TIRANO Approvato con Deliberazione di Giunta Esecutiva n 22. del 4 marzo 2014 UFFICIO DI PIANO DELL AMBITO TERRITORIALE DI TIRANO NORME VOUCHER-SAD PER POTENZIAMENTO PRESTAZIONI SOCIO ASSISTENZIALI DOMICILIARI

Dettagli

DGR 3383 DEL 10/04/2015 CURE INTERMEDIE RESIDENZIALI UNITA D OFFERTA SOCIO SANITARIA

DGR 3383 DEL 10/04/2015 CURE INTERMEDIE RESIDENZIALI UNITA D OFFERTA SOCIO SANITARIA RESIDENZA REZZATO via Sberna, 4/6 25086 Loc. Virle Treponti - Rezzato BS tel. 030.25971 fax 030.2791112 DGR 3383 DEL 10/04/2015 CURE INTERMEDIE RESIDENZIALI UNITA D OFFERTA SOCIO SANITARIA La definizione

Dettagli

COMUNE DI GORGONZOLA Provincia di Milano. Assessorato Servizi alla Persona - Sanità. Regolamento del Centro Diurno Disabili

COMUNE DI GORGONZOLA Provincia di Milano. Assessorato Servizi alla Persona - Sanità. Regolamento del Centro Diurno Disabili COMUNE DI GORGONZOLA Provincia di Milano Assessorato Servizi alla Persona - Sanità Regolamento del Centro Diurno Disabili Delibera di Consiglio Comunale n. del 2 REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO

Dettagli

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale

Il distretto sanitario di Cividale si presenta. A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il distretto sanitario di Cividale si presenta A cura di Graziella Mauro Responsabile infermieristica Distretto di Cividale Il Distretto è una struttura dell Azienda per i servizi sanitari territoriali

Dettagli

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI BIBBIANO

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI BIBBIANO CARTA DEI SERVIZI: SCHEDA INFORMATIVA DEL SERVIZIO SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DEL COMUNE DI BIBBIANO Pagina 1 di 10 Rev.0- maggio 2014 Il servizio di assistenza domiciliare del Comune di BIBBIANO

Dettagli