FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI RASSEGNA ST PA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI RASSEGNA ST PA"

Transcript

1 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI RASSEGNA ST PA 04 DICEMBRE 2012

2 FEDERAZIONE ITALIANA EDiTORI GIORNALI li ggi Pagina, Data 4 D I C 2012 Prevista entro l'anno l'approvazione del regolamento in Accertamenti diffusione stampa Copie digitali in Ads da gennai6 Conta la replica del giornale. Voci separate per i pacchetti_ DI ANDREA SECCHI M aneano gli ultimi. '.....d.ettagli tecnici e 'l'approvazione del regolamento in Ads, Accertamenti diffusione stampa, ma,sia gli editori c~e' gli investitori pubblicitan sembrano convi:ò.ti' che a gennaio si potrà partire con la ~levazione delle copie digi" tah dei giornali, Così si saprà ufficialmente quante, sono le copie delle testate italiane che sono diffuse attraverso i sistemi elettronici dai tablet ili pc,i primi dati s'aranno comunicati insieme cori quelli del cartaceo, quindi intorno al7 marzo,'. «L'obiettivo;" dice ilpre~ slden~. di Ads (e d.g. Fieg), FabrIzlo Carotti «rimane 9.uellodi partire il i o genna 10?013. Resta da approvare Il regolamento in senò al consiglio di ammjnistrazione di Ads, cosa che crediamo avverrà entro l'anno, Abbiamo lavorato e stiamo lavorando ~ns~e:ne agli investitori per mdlvlduare regole che P9 rti no alla massima trasparenza e alla più puntuale definizione possibile di qùestomercato. D'altronde è un obiettivo comune avere informazioni chiare sulle quali le aziende possano 'pianificare gli investin;tenti. Non possiamo perdere l'opportunità che ci dà questo nuovo strumento». La gestazione non è stata breve, dal momentò che si parla di questo argomento da almeno un paio d'anni, ma un'accelerata inads (editori,investitori;agenzie e centri media) è arrivata a marzo,' dopo la trasfoffilazione dell'associazione in srl e l'inizio della distribuzione dei dati mensili sulle diffusioni anziché annuali come accadeva prima.. Evidentemente comunque, ormai il mercat~ è matùro per i diversi attori come sottolinea il president~ dell'upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi, secondo cui si tratta.lfi1m:informazione essènzial~per le decisioni d'investimento delle aziende in pubblicità, per questo il sistema è stato studiato per garantire la massima trasparenza. «Avremo una classificazionedifferente delle copie. digitali», spiega Sassoli, "a seconda di come sonovendute o èomunque distribuite. Intanto il requisito base è che saranno bè:mtate solo le copie replica del cartaceo (in genere ilcosiddetto pdf, ndr) e che de,vono contenere pubblicità». Il. riferimento è a quelle edizioni digitali native che possono non contenere pubblicità. Una situazione,.che nei quotidiani italiani, in re al tà; non sipresenta. Perché se è vero che, per esempio, che il Corriere della Sera: 'ha una triplice versione digitale (pdf+copia nativa per ipad+versione per parole chiave), il pacchetto che arriva. ai lettori è unicoe non separato daila copia r\lplicadel giòrnale'di carta; èbe appunto contiene tutta la pubblicità che esce in edicola. ' Ci dovrebbero essere, invece, voci separate per le copie acquistate dai lettori rispetto a quelle comprate a pacchetto dalle aziende che le ridistribuisconò a scopo promoziòna" le (per esempio gli operatori telefonici).. E ancora, potrebbero essere separate anche le copie digitàli che sono incluse nell'abbonamento cartaceo allo stesso prezzo. I dettagli, però, arriveranno solo ',con il regolamento che metterà nero su bianco la nuova rilevazione Riproduzwne TÌSeroaia--ll

3 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI ~~psallllstì,..1'~n:$ì~~e..compli~a l'~potesì-grazì,! ~l'illa,strach:t è stataaperta\, ma bisogna vedere se eeòine è percoiribile.i teiilpi non sa- i ranno. brevissimi:. per sàpere \ seil Quirinalesi muoverà sul- ' la strada della grazia al direttore delgiornale Alessandro S.an.usH :,-condànnato'a I4mestdi qrcerepei:diffamazione aggravata-bisognerianzituttqatt~nderel'esìtod~rprocesso per direttissima in programma giovecjì, in cui Saliu. 'sti (nel frattempo in custodia cautelar;e al domicilio della compagna DanielaSantanchè) è'imputato di evasione esséido~isottratto aliamisu~ ra alternativa della dete=ione domiciliare: Un~altracon. da:qna (seppure noil definiti- ' va)sarebpe un ostacolo sulla viadellaclemè=a;un'ulteriorecompliçazione. Ne hanno parlato domenica il Pr~sidellte de~a Repubblica Giorgio Napolitano.è il rninistrodella (Qipstizia 'Paola"Severino esploraìidò anche la strada ili unl;ilancìoinparlarri.entodel ~a norma (affossata dal Sena~ t?) ~on~oilòrrèei:eai giorna-,. hstl, o npescando alla Camera laprop()stapdl Costa-Pecorella O:;hep~!I~~bee~sereajJprO,vata,,aJmenom sede legislati" va e m~~are un segnale}oppure utffizzandotreni già in corsacom~ il lidl sclla «particolare tenuitàdd fatto» (~he COIUport<ll'estirizione del re'à'-i t())'.:ippròvatoiri:'çornn:llssiop,~inesifa,alrunaninlìtàma,, altrej:tantmi9iuu.tìlàment~se-",poltoiilaula/.., Nell'incertezza politicoc..,... ~"..."'"...'... "... "... parlaiil,entare, l'ipotesi di. risolverè il èaso-s.allusti per via I NOOI legislativa appare. difficile. Un' altraconda nna. Mapoiché dallè esploso in Europail (;aso~italia (unicopae clemenza. Il Colle pùò ostacolerebbe l'atto di se che prevede ilcai:cei:epeiì!.chiederlò,ma prima deve, giornalisti),ilcolle'vuoleveri-; ficaregli spazi della grazia poi- ' ascoltarela vittima del reato,chéja questione inipoi1 <da.:.resporisabilità 9.i tutti».tutta-. via, ançora I10n è stata aperta " Procurahacercatodirèndere,'un'istruttoria, né al Qui:r:iI1ale,, esecutivanellamanibra più né al Ministero.,.wnana possibile». Per?iddi,) Da12oo6(dopo lasentenza,)lgll"rii:nà>foima diripaiàzio"; della COI1Sultàsul casò.boin~ lle»perilgiomalistachediffa-' pressi), il potere digraziaspet-maèlarèìtifiéa;<<ohedeve es ta solo alla PresÌde=a della' sere docunientata;>. sé poiu' RepubblicaCta:tit'èche al Qyi-.giornalista Yllolecliffam. aie a rinale fu aperto una,ppositq uf-, prescindere;'«dovrà. pagare, fidò) e ilininistercldellagiu". sanzioni proporzionate alfat-.. stizia funge da "passacaite",to. M~ purtroppo questo non I con l'obbligo di c:ontrofirina., rieniravanella,propaganda deldecreto, Finoràla, dèmen-, parlaiilenta,re e quindi no'nsi zanonèstàùchiestanédasil~ 'datto». ',' '.' ' lustiné daldifensore~é daparenti~ncap9dello'stato può. ORjPROOUZIQNERI~"RVÀT' ''D:_ St~ aj+che muoveì;si motupro":' pdo,~on se=aayer acquisito jlpare::e della"vittima",ilgiu c di~e Gl.useppe Coc}lovodiffa... mato ~ajl'articol(jinctirninato ma,lfrquanto 1I1agisti:à~b di.'sorvegliailza,nollarriailte.del "carcerea tuttiic()stl,>. «Adessoèpossibj1è laiira~ ZIa:-: h,a detto il segret;:uiodel JaFn~il Franco Siddic-.Ner ca S9~ specifìco;pbic()m~è.ii;l.ta questa Yjcerrg:a; igiuçlid h-afi~ '. no applicafgla leggeillmahle~ fa fb~se, secònd~alcuni, spio~,\lorzlon~ta. OggisiaJÌl0Ùlpre:. senza di unasentè=a ~e la La concessione della grazia '1,j Persa pere seilqùirinalesi muoverà sulla Strada della grazia al direttore del Giornale. AlessanòroSallusti-" conda,nnato a14'mesidi carcereperdiffamazione aggravata-:- bisognerà" anzituttoatténdere l'esito del proc!ssoper direttissima in programmagiovedì, in cui, Sallustiè imputato di evasione,,essendosi sottrattoaì domiciliari ' La Viaparlamentàre < "~. Difficile unrilancio in,parlamentodèlla norma ' (affossatadaisenato) contro il èarcereaigiorrialisti, oil; ripescaggioall~(afllera della proposta PdlCosta-Pecorella oppure.utilizza'reilddlsulla «particola retenuità del fatto» "(checgmporta l'estinzione del ' reatò».'.

4 ~'~~~ ~ , l~i~~~f~e~d~e~r~a~z~io~n~e~i~t~a~l~i~a~n~a~ ED_I_T_O_R~1_G_I_O il Giornale IPagina RN_A_L_r-I --j 4 DIC2D12 GLI ORGANISMI DEI GIORNALISTI Appello al Colle di Fnsi eordine: «Ad so la clemenza' è possibile» ~oma «I giudici hanno applicato la legge in maniera forse, secondo alcuni, sproporzionata. Adesso è possibile la grazia». Il segretario dellafnsi, Franco Siddi(neltondo), parla del caso Sallusti a Maurizio Belpietro sucanale5, sottouneando chelaprocuradimilanohacercatodirendere esecutiva la sentenza «nella maniera più umana possibile». Quanto al Parlamento, per Siddisullavicenda Sallusti {<llon ha offerto una bella prova», Se vuole può an~ PRES~DENTE DEU'ODG lacopino: «Molte toghe si fanno la villa con le cause per diffamazione» zionaledei giornalisti, Enzo Iacopino. «Questa sentenza di condanna è.incredibile. Si pa,s -sa da5milaeurodimultadelprimo grado a 14 mesi di reclusioneinappello e poi in Cassazione. ESallusti vienedefinito "deunquente abituacora intervenire le". Solo una Corte sulla legge, ma che fa una scelta l'impressione è dimilitahzapoliche «si riesca a ticapuòscrivere' faresolopropa una sentenza ganda». Le nor così». Iacopino' me vanno cam neparlaallaprebiate, insiste il se sentazione del gretario della Frisi, nuovo sito dellacor-. mainvecediinterveni - rente«magistraturainre conurgenza, «è prevalsa dipendente» e, di fronte alle toghe, aggiunge: «In Senato nella maggioranza una volontà ritorsiva nei confronti dei giornalisti». Per Siddi è necessario re che la legge fosse cambiata sono stati i magistrati a impedi dare«forzaall'istitutodellarettifica, che deve essere documenpredalle toghe viene lamaggio con il giusto equilibrio. E semtata», perché questa «è la prima ranza delle querele perdiffamazione ai giornalisti. CosÌ, si sono forma di riparazione». Sulcaso Sallustiintervienean fatte moite ville al mare». cheilpresidentedell'ordinena AMG

5 FEDERAZI.ONE ltallana EDITOR] GIORNALI 4 D! C2012 Pagina )'t)~~jff:,~~ifj~f:jj_;t~"if~~i~?fe ::~q~tpgqlt;;dlc:blp~q.~t;:;tel'19jiif.ij!l;y~,::c; "nahsta,. BucmlZe apjjroda a.condé ~~i~l!i~'~ ~i~~li,i.:.i,";.~,i,;~.'..':~,.;..!.}:.~~ P~bbli~i'~a,\ii~l~(j)~~~;1~::~i~ac~) ;;;;~;S/ "'C:' ',.,.",>., c' '.M.aniOni. L.aM.. anzoni,.. conce.~sw.nac:.. ;Lib"d, [rdtìa;~it :~qtji;i1(t]~hd.ite. ", ','n(z p~bblicif(iriadèlirj.ti/iò~~pt~esg,;; ",DiminuisCe ilcalrfdi:veilditfìlilibri '. '{flfi/:f!tje:!1rl!yjirii) (.:t,.'ttdàj.~ti,, 8.~,f.~,:."'~l~,r,s.~er.nh.:.~ct..~.~.':s;;a~ ~.:a'..~~n~. n'~.:o. :.ji.:p.~..;,:eo. espw.ec~on.'..~.'t,.,.rz.'a :ti.: àellasocietii. Nme:diMaripFar:ina;,.,-.' LV,/.<. ne" ".". 'Come' anticipato dci Itiilia.0ggi;del. '.; iillà'jiétiipiùlibrijjiil']iberi(aroma,. 28/ 11/2012;il,giornakf!e~ p!e,!s.. deii6a19(;lfçetfabà);if;eligòno spesi82,, lasciacosì:v~ibiliri: Manzoiu,puntq;.. mijif!.'}i,i~)!ì.i!'jf!'a fììuf/)tt?~~e:;',,;;., a.rafforzat:eèonjvi~t;rfrlij;ze(1$rsli~fj(,.c" " '".'... '.... é'd/:ltgs,joiìq1edelpr9pr{cj'pi;>rlafoglw,. "irfirg;itrl1,/il/i ~-- l.' d'mforrng4iohe. Lg cotir!es~~9nariqdel] :gtftppg$spress~ potrlfiìiqljlfe>bèi1efi", ciar,édi sinergienèlza rfir.:çòl{d/jiu,bbhc.!, ;~~i~j;jlj. (llai OnFi2tiòTi;RaiOnRaccdnti;Rai' ~bn Bambini), oltre alserùizioreplay tvper.vederel!ùztima séttiriìàriadi,!j[~f;~ri1artsrfdi ~ff,~fq~l:t~ì!(l. ~--., _ "' '-'.:","'» ",.',-- ~_~:-d};~;~~{?_~.-,oo.grupjjol~.spresso;'i. qu()tidiani.;,.zocuujiinjhli1ìoanto:&mòtdn. 'Iquotidiani localidell'espr~ssopre"..' ~~~9:tCfTù5o~gi, perdaprltrl.àùoz.t~, ~;ì....wsetloauto &.1\1otòridU6,pagiiie;.'. ) 'p.occasi?ite.~il M'ÒtorBhQw. ;dowmifino'(iiwmetlìcir.lfi:oss~n7it:ld guidà'condùce i letto[-jtr.a::-/;lmodelli tljif!li~~fi~~ :Ì:~~-O::-'-~;:;:i&2~~< ji.?~?:!_ç,.' ~;-',: '-' -";::?_ ':.~::: " \\;

6 ~ FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI Data Pagina 4 DIC 2012 '). À~ i..,.'\'n:~: <~ :c;;.".~~xi IL FINANZIEÌU~ PRONTO AD APRIRE n, CAPITA:1E AI F~NDI ;;S>V~:NI ME~I~I~~~~~~~;'~'I BenAmmarportagh SCelCCmlnlvi Il Qatar O Abu Dhabi al suo fianco nel piano di investimenti in Italia sia per la televisione sia per il cinema. DI ANDREA MONTANARI Sceicchi del Qatar o di Abu Dhabi? Resta questo da chiarire per conosce re nel dettaglio il nuovo business italiano di Tarak Ben Ammar. Il finanziere franco tunisino, proprietario delle società Primà Tv (i multiplex digitali DFree) e Eagle Pictu res (distribuzione cinemato grafica), nonché azionista rilevante di Luxvide (produzione tv-cinema), ha trovato il nuovo partner strategico per crescere sul mercato italiano dei media e della tv. Alla consolidata alleanza con la francese Tfl (socio al 5% di Prima Tv) se ne affiancherà un' altra, molto più importante e significativa con il fondo sovrano di un Pa ese medi orientale, appunto il Qatar o Abu Dhabi. Ilpartner no Finanza aveva anticipato l'interesse dell'emiro. delqatar per le tv italiane dovrebbero rilevare il 51 % della nuova joint venture. Il nodo sarà sciolto dallo stesso Ben Ammar domani pomeriggio in una conferenza stampa all'hotel Four Season di Mila:: no, durantela quale illustrerà ilprogetto di crescita sul mercato nazionale. Investimento che, come si legge nell'invito recapitato ieri via mail, «rap presenterà l'inizio di una serie di acquisizione strategiche in Italia». Nelle settimane scorse, come appreso da fonti autorevoli da MF"Milano Finanza, il finanziere consigliere di Medioban ca e Telecom e uomo molto ascoltato da Rupert Murdoch e Silvio Berlusconi, è stato ad Abu Dhabi per sondare ilterreno relativo all'accordo con gli esponenti del fondo sovrano. L'alternativa è rappresentata dall' emiro del Qatar, interessato da tempo al mercato italiano, in particolare a quello dei diritti televisivi sportivi, tanto da aver lanciato nel 2010 la versione: locale di Al Jazeera Sport, il canale tematico internazionale presente anche in Francia e Inghilterra nato come costola del big dell'informazione mediorientale Al Jazeera.. Da decifrare gli obiettivi dell'investimento: sul mercato c'è La7 (gi6vedì 6 tra l'altro è in calendario il cda di Telec.om per la valutazione delle offerte finora arrivate e non è da escludere che sì palesi quella targata Qatar). Altrimenti ci sono le frequenze digitali di Tivuitalia (gruppo Screen S~rvice) oil business della pay tv PremÌum di Mediaset. Senza escludere poi l'interesse dello sceìcco del Qatar per i canali di Sportitalia (che Ben Ammarha girato in concessione a Bruno Bogarelli). In prospettiva, poi, c'è l'asta pubblica dei multiplex autorizzata dall' Agcom. Ma non va escluso un rafforzamento nel settore della produzione di contenuti televisivi e cinematografici (Medusa?). (riproduzione riservata) I

7 TI FEDERAZIONE ITALiANA EDITORI GIORNALI le RiassetlHelevisivt Strad~in salita p~da~endita delgruppo'che controlla La7è Mtv Offerta.cla Clessidrae Cairoper'riMedia Carlo Festa '~TIriassetto di Telecomltalla: Media svela le carte con le offer. te vincolailti per il gruppo che,controllala7,incoincidenzacon la: scadenza perla presentazione delle proposte fissata dagli advisordell' azionista T elecom Italia, cioè-mediobanca ecitigroup. E, 'secondo le indiscrezioni che circolano tra gli addetti ai lavori, sul tavolo del gruppo guidato dafranco Bernabè starebbero giungendoàlineno due offertè '. (da Clessidra e Cairo), che P07 trebbero essere pe,!jezionate questamattina.h3g e Discovery avrebbero invece presentato pia~ ni diriassettomeno interessanti f1 subordinati al v~rifìcarsi di una serie di eventi CI~ssidra, il gruppo finanziariofondatod;ti manager Claudio Sposito,.AlessandrC! Grimaldi e.., GiuseppeTurii,,presenterà l'offerta questa mattina. Assistita da Mertill Ly:nch, Clessidra avreb~ be in mente secondo i rumors un'offerta vicina ai 300 inilioni di euro per il perimetro coniplèssivo di Tì11edia: cioè sia per le tv sia per i tre multiplex per'la trasmissionein digitale terrestre. TI piano industriale di Clessidra sarebbestato studiato a fianco del manager televisivo Marco. BaSsetti,ex numero uno.diendemol, mentresarebbèstatadiscussa an,che un'alleanza con Equinox, la Jelecorn potrebbe decidere dinòncedere a prezzi bassi,tra gli,altri acquirenti'. H3G attende il via libera dal sociodi Hong Kong società d'i.jivestimento fondata Restaincertezz<Lanchesuipiac da Salvatore Mancuso. ni degli americani di Discovery, Un'offerta dovrebbè arrivare' che secondo le indiscrezioni do ID queste Ore anche dall'impren- vrebbero presen.taré tramite Cairo tramite la l'advisor MorganStanleY ÙDa Cairo Communication, già con- proposta: ma,l'offerta secondo i cessionariadipubblicità per La7.rumors,più che di acquisto, sareb Laproposta dell'imprenditore, af- be dialleanza contelecom in amfiancato dalazard, sarebbe tutta- bito televisivo...,. via.perisoliassettelevisivi. L'impressione è che comull- Cisarebbe invece più incertez- que leproposte,saranno distanti zasulle proposte presentate dal dalle attese di T eleèom Italia, che gruppo tel~fonico H3G e ',hasempresostenutòdinonvoler dall'americanadiscovery. Per la svendere la sua controllata. Ddos-. società TIc guidata da Vincenzosiei è sotto stretta osservazione Novari (affiancata alle banche ddcfopiergìorgiopeluso. Tele~ Hsbc e Goldmàn Sachs) si era com Italia Media capitalizza inparlato di un'offerta attorno ai fatti illborsa 2.pmilioni: ilvalore 250 rniliorll pertuttoilperìmetro.' d'impresa che siottiene aggiundi Tì11edia': subordinata. però al gendo il debito (224 milioni), è vialibera, che tarderebbe ad àrri-,. 466 milioni, cifra superiore ai va~ -_ vare, dell'azioni$tacinese~hl. ~on- lori che circolano oggi. glomerata di HongKong; Hùtchi-,Nel frattempo, senipreinamson Whampoa. ", bito' televisivo, c'è attesaper la Lacapitalizzazio~ein Sitrattàdl':l valore a Piazza AffartdHelecom Italia Media,. la società chepossiede icanali tv Lal emtv piùi multiplex. 224 milioni Idebiti Èl'esposizione verso il mondo bancario de! gruppo televisivo. Le pe:.dite di TIMedia, nei primi 9 mesl 2012, hanno toccato. quota53 milioni(contro-15 milioni l'anno prima), ' nillioni' Il valore d'impresa,.' Si tratta della valùtazione. complessiva cte!ì'azienda, che.'sarebbe superiori:! alle'offerte giunte da parte dei possibili acquirenti. '., conferenzastan;tpa che ilfìn.a:ri- ziere Tarak Ben Ainmar (consigliere inmediobanca e Telecom It:aJia) ha organizzato per domac. ID a Milano. Ben Ammarannun. cerà un piarto di investimento sui mediaitaliani. Secondo incliscrezioniilproduttor~tdevisjvoeci-. nematografico. (che in Italia ha un fatturato f:omplessivo di circa. 120 milioni) avrebbe trovato un partner, oltre al socio tf:ansalpi no con cui imp<:?gnarsi tra r nostri confmi L'operazione avrà comecapofila Prima D', la holding ciel gruppo Ben Ari1marin Jtaliaclle ccllltrolladfree OilIete che diffonde suldlgitale terrestre i canali. Disney, Universal, BBCeMediaset)editrecanalite_, l~visivi coniimarchio Spori;ita~. ~Inestate, inoltre,si era parlato" di un, possibile interesse di Ben Ammflr per 'J..:iMédia~ per Lai, maaqueltempol'impreriditore,franco-tutiisiito aveva smentito ',uninteresseedéttodinonessere.- traipl'eteiidènti...

8 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALl CHI SI PRENDE LA7? FORSE BENAM...,". ' OGGII;Al\lICODIB,ANNUNCIAILSUOINTERESSE,MALA VliJNDI1-...APERTELECOMÈSEMPREPWbIFFICILE di Giorgio Meletti Q.,u,ell,a di ieri,~oveva essere una glorna. ta di svolta per la '" vendita di La7 invece.si è conclusa. con 'una. nuovai..-rllpennata dicaos, i cui effetti si potranno vedere que, sta mattina in Borsa.. Ieri Mediobanca contemporaneamente primo azionista di Telecom Italia e consulente per la vendita - doveva conseg~are al gruppo telefonico le offerte definitive, quelle vin colanti, da parte dei quattro contendenti che finora hanno manifestato interesse per la ex Telemontecarlo: il fondo Clessidra di ClaudioSposito; Cairo Communication (con cessionaria di pubblicità di La7); H3G, la. holding che controlla 3 Italia:;!n,:fme gli americani didiscqverychannel '" EBBENE. IERI SERA le uniche notizie sulla veridita di La7 colare le voci più birichine. La. più colorita nasce dalla curioso invito per una conferenza stampa che sarà tenuta a Milano dal finanziere e produttore cinematografico e televisivo tunisino Tarek Ben A,'nmar. Nell'invito c'è scritto che"annuncerà di aver trovato un partner internazionale, oltre al socio TFl, pronto ad investire nei media in Italia", proposito non generico, visto che, secondo l'ansa, "rappresenterà l'inizio di una serie di acquisizioni strategiche in Italia". :-J'ientemeno. E subito comincia a circolare la voce Ben A..'11111ar potrebbe aver messo in piedi tutto questo per puntare proprio a La7. Ciò che utilmente potrebbe sostenere le precarie sorti borsistiche del titolo Telecom Italia Media, la. subholding che contiene La7. RIASSUMENDO, questo è lo schema di gioco: Mediobanca, azionista forte di Telecom Ita- lia, ha da tempo ingiunto presidente Franco Bernabè di liberarsi del suo giocattolo televisivo, per mettere in cassa 500 preziosi milioni di euro; Bernabè ha affidato a Mediobanca la vendita di Medio banca sembra aver portat~ a casa offerte deludenti; al disarrlore degli aspiranti acquirenti sembra aver contribuito il peggioramento de]]a performance televisiva (La7 chiuderà il 2012 con perdite nuovamente in crescita dopo anni di miglioramento); Bernabè fa fuori il vecchio sodale Gianni Stella, detto "er canaro", che doveva portare La7 in gran spolvero all'appuntamento con la vendita e invece è accusato di aver fatto crescere. solo i costi (lui che ha fama di. grande tagliatore); i potenziali acquirenti notano che il contratto per la pubblicità con Urbano CairoHatto in modo tale che ogni aumento della raccolta premia più la concessiona. ria che la tv che si sta svenando per alzare gli ascolti; Bernabè fa sapere che non venderà a qualsiasi prezzo, e affida la vendita al nuovo direttore finanziario di Telecom Italia, ' Piergiorgio Peluso, appena ar~ rivato e quindi messo. in condizione di doversi studiare da zero un dossier che Stella coc nosceva fin nelle virgole. '. IN TUTTO QUESTO BenAmmar; nella sua doppia veste di consigliere d'amministrazione di Mediobancaeconsigliere d'amministrazione di Telecom Italia, è la persona giusta attorno alla quale cucire su misura (magari a sua insaputa, e. fingendo di non vedere il gigantesco conflitto d'interessi). un àbitino divocì àdatte'per 'coprire con un polverone le difficoltà della vendita di La?, ' E magari per dare tono all'an-o dainento in Borsa del titolo T elecom ItaliaMedia. erano affidate a queste indiscrezioni'dell'agenzia Ansa: "Non tutti sarebbero disposti ad andare avanti. Discovery, secondo indiscrezioni, sarebbe ritirata, Clessidra era al lavoro per consegnare 1'offerta ma, per quahto sorprendente, potrebbe aver fatto un passo indietro all'ultimo ÌnÌ11uto. Cairo e H3G restano anche 10- I ro nell'ombra". Il piatto piange; come dice l'ansa. Poi, fortunata coincidenza, si fa per dire, cominciano a cir- Il finanziere siede nel cda di Mediobanca che è azionista del gruppo di telecomunicazioni econsulente per l'operazion~

9 n FEDERAZlONE ITA.LIANA EDITORI GIORNA.LI Data Pagìn 4 O I C Pubblidtà Gruppo24 Ore e]ftinsieme'. initalia ~ TI Financìal Times ha.. scelto il Gruppo' 24 ORE per gestire la.propria rac. colta pubblicitaria in Italia. A partireda gennaio 2013 sarà infatti la concessionaria Syst5!ma rappresentare in Italiatuttiimezziprinte di-. gital del gruppo Financial Times. La filiera editoriale di uno dei piùimportanti quotidiani internazioiìalisi aggiunge ai mezzi del Gruppo 24 aree alle altre conces sioni esterne in portafoglio asystem.... L'obiettivo della collaborazione.con FT, che si articolerà anche attraver so partnership editoriali sulle diverse piattaforme, è quello di fornire unforte supporto.operativo all'espansione delle dei'tàliane sui mercati internazionali. Nata nel 1986 per gestire direttamente.la veriditade glr'spaiipubblicìtarisul qubticiiano Il Sole 24 Ore, oggi il portafoglio di Sy~ stemcomprende futtii mezzi del Gruppo (ccml'eccezione~dei per'iodicispe. cializzati) emezzidieditori.. '

10 , FEDERAZIONE italiana EDiTOR! GIOR~IALI

11 l T A L l A N A ED I T O Fll G l O R N A L , '~ , " rant Oggi", ilgiorn dall'ilva più Odiato DEXDIRIGENTEARCHIN DICEDIA\TERElt1:iPPORTI CON "CALk~Bl{ESI" PER FERJ}TARE I CRONISTI di Sandra Amumri di Taranto Oguno dei quotidiani più in città e in Provincia, illformano senza svendere la loro dignità all'uva in cambio della pubblicità. Eper questo meritano un "sacco di legnate", parola del professor Dvo AJlegrini che il 15 luglio ~Ol?, scrive al Todisco neli orclinanza, clice che"dal- Ia emerge che Taattacchi ad perparla con degli amici di San Lorenzo A/legrini dice che se rivo/ii Q lui poco male tanto nell'eventualità egli farà dare un sacco di iegnate; Allo stesso modo Girolamo Arehlna dice ehe anche lui è in buoni rapporti con calàbresi e quindi si ;JUÒ reaclare di conseguenza, il problema~è di chi non ha amici Pci G/ che il fa averne mai in cambio della pubblicità dell'ilva. A parlare sono il chimico di famaallegrini.., membro del Cnr e 'del comitato scientifico del Centro Studi consulente della difesa nel del 2005 in cui Riva sono stati condannati, e Girola...'Tlo Archinà, responsabile delle esterne arrestato per una mazzetta dì 10 mila euro, DJ"'''''''',"""" dice: che che prendercon il procuratore che hù penale è.. nel momento in cui denunce, ti fanno le trovano una sporcastampachefa,nn0 da cassa di risonanza... cloe!o ho se~pre sostenuto che bis?gna pagare la tagliarle la linguai". "Sì". Ma Taranto Oggi continua a denunciare ogni iniziativa dell'ilva che cerj'rr,"'vpqtii, organizzat dal slilla peric~losità fumo di sigaretta, come dire che a Taranto il ~~o" biema non sono i velel11 dellil- va. Sotto il 'itolo "pubblicità l '.". progresso" Taranto,P?bblicò la foto di una sigaretta ID una ciminiera a forma di mano. E ognì volta che il non venìva invitato conferenze stampa pubblicava ùna pagina in bianco. Quando l'ex vescovo non alla marcia per Ilprofessor vicino all' azienda,. evoca "amici di San Lorenzo" pronti se serve a dare "un sacco le sue sconvolgenti che non do è cavalcare la salvaguarv di a, non. tanto, perché stia veramente a cuore questo ma" perché dalla protesta si possa ricavare un qualche utile personale o di gruppo. Qualora dovesse accano promosso la campagnadi disincentivo '. le aziende che cità dell'uva: COlIlmerciale di Taranto, a causa la...'tlenteìe dei clienti, ha dovuto rescindere il contratto, Hanno denunciato con iltitolo iltour gtlidato presentato così: l'oe'casione realtà che da te della vita sociale ed economi ca del territorio ditaranto. Non fermarti alle vieni a vederlo con occhi!". E ancora l'articolo "Il shenzio degli innocenti" per denunciare il si lenzio degli arnmìnìstratori;;;tp rapporto 20Il Ambiente&Si": curezza: "Il solo a è il dottor Patrizio no, che invita a Ponte, edito dal l'intervista al vescovo tesse le locli di Riva-e Cataldus tariato E l'ilva era fra i finanziatori del l'iniziativa".

12 F E D ER A Z I O N E I T A L J A N A E D I T O R I G I OR N A L I Awenire Data Pagina 4DI "~ Libri: la crisi.c'è ma i dati migliorano ~ Migliora nella seconda parte dell'anno l'andamento del mercato librariò: a fine ottobre si rileva infatti una frenata del calo, dopo la consistente dis'cesa dei consuiiù del libro, che arriva a segnare un c 7,5% a valore, pari a82 milioni di euro di spesa in meno nei canali trade: un s,egno meno ancora!mijortante, certo, ~he però Indica un progressivo recupero se si considera che il mercato registrava un -11,7% a fine marzo e un -8,6% a inizio settembre. È un primo dato dell'indagine Nielsen che sarà presentata a «Più lìbri più liberi» (Roma,6-9 dicembre), Dal settembre 2011 una nuova legge regola. le campagne promoziopali, E Ull intervento legislativo sufficiente in un Paese in cui il 55% della popolazione non legge nessun libro nel corso dell'armo? Ne discuterarmo il dicembre Pietro Biancardi, Ilaria Bussoni, Enrico Iacometti, Fabio Granata, Ricardo Franco Levi.' ':!l: 'S.L

13 ~t' F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A E D I T O RI G I O R N A L I ~ ~~~~~~~ ~ CORBIERE DELLA SERA. Data IPagina 4 D I C 2012 Internet L/accusa: sul sito vengono favoriti gli annunci a pagamento «Google vi imbroglia» La crociata di Microsoft a colpi di pubblicità ~ì, Per rattacco allivale investiti nmoni di dollari DAL NOSTRO INVIATO NEWYORK - Fregati da Googie? L'attacco di Microsoft al suo eterno rivale è durissimo. La settimana scorsa la società fondata da Bill Gates ha creato il sito ScroogIed.com per avvertire.gli utenti americani della sezione shopping di Google che i risultati ottenuti derivano da annunci pubblicitari pagati, non sono più frutto della selezione fatta dal motore di ricerca sulla base di parametri oggettivi. E da ieri questo stesso messaggio viene veicolato con una massiccia campagna pubblicitaria: spot in tv e pagine di pubblicità sui grandi giornali. Lo slogan, a caratteri cubitali e vergato coi colori dellogo di Googie, è <<Don't get scroogled». Non fatevi fregare da Google è una traduzione inevitabilmente approssimativa perché il neologismo «Scroogle» evoca Ebenezer Scrooge, l'avido senza cuore del «Canto di Natale» di Charles Dickens, ma a molti pare un'abbreviazione di «screwed by GoogIe» (fottuti da Google). Comunque un pugno allo stomaco, come conferma la riga successiva dell'annuncio che accusa la società di Mountain View di non «fornire una ricerca onesta» ai suoi utenti dell'area Shopping. Firmato Microsoft ebing, il motore di ricerca del gruppo di Seattleche funziona bene e cresce, ma non riesce aintaccare la leadership di Google che da sola occupa più dei due terzi del mercato del «search» (67%). L'attacco sembra ruirato ad aprire uno spiraglio per Bing che dice di trattare in modo oggettivo le informazioni commerciali, anche se riceve molta 'pubblicità ben pagata. E che vorrebbe conquistare quote di mercato proprio in questa stagione di vendite natalizie. Ma liquidare la vicenda come una battaglia per i regali di fine d'anno sarebbe riduttivo e fuorviante. Intanto va detto che in questo campo, se è vero che Google nei mesi s.corsi ha cambiato le sue regole senza dare troppo nell'occhio (per adesso solo negli Usa: in Italia il nuovo sistema basato su inserzioni pagate arriverà a metà febbraio, per ora su «Shopping» ci sono ancora annimci «free»), è anche vero che Bing si comporta in modo nonmolto diverso. Insomma Microsoft è un predicatore poco credibile.google sostiene addirittura che il suo sistema è più trasparente proprio per la scelta «tùtto-pay» di Google Shopping, mentre sul suo motore «search» di base'gilinnurl.cfi,agati sono ben distinti dalla graduatoria oggettiva prodotta da ogni ricerca. La società sostiene addirittura che gli annunci pagati sono ruigliori di quelli ce «free» perché chi spende soldi sta più atte l1to a confezionar,e unmessaggìo attraente, un'offerta che appaia davvero conveniente.. Però è vero che i fondaton Larry page e Sergey Brin che ancora nel 2004 promettevano agli utenti «risultati oggettivi, imparziali per i quali non accetteremo pagamenti», hanno cambiato rotta. Cosa legittima perché un gigante protagonista del mercato mondiale come Google deve adeguarsi alla rapida evoluzione dell'econoruia e delle tecnologie e deve difendere la sua redditività. Ma è legittimo anche l'intervento di Microsoft che ha deciso di spendere ruilioni e milioni per sottolineare un cambiamento di rotta che Google non ha occultato, ma al quale non ha nemmeno dato visibilità. E che assesta un altro colpo a <<1)on't be evil», il vecchio slogan «buonistid> dell'azienda califoruiana. Questo è probabilmente il cuore della campagna di Microsoft nella quale c'è lo zampino di Mark Penn~ il guru della campagna di Hillary Clinton del 2008 approdato due anni fa a Seattle. Ruppe con Hillary anche perché voleva usare strumenti di pubblicità negativa contro il candidato Obama. Ora lo sta facendo con Google. Più che per conquistare pezzi di mercato, per accentuare le difficoltà di un avversarlo messo proprio ora sotto assedio dalle «authority» regolamentari dei governi negli Usa in Europa; Massimo Gaggi

14 la :=-=--:-:~:-:--:G~IO;:::R:-:N:::A~L-;-I FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI ~~.._ i pubblica IData I. Pagina 4. DI C Z012 Murdoch divide in due il suo impero potrebbe cedere giornali elibri Chiuso ilquotidianoperipad. Nytvuole liberarsidi3ogio71ullisti;, DAL NOSTRDCORRISPONDENTE ENRICO FRANt:ESCHINI tore del ltmes di Londra, unfedelissimodi Murdoch. Una nomina che haprovocato le dimissioni di Tom Mockridge, ex ad di Sky Ita- LONDRA-RupertMurdochdivide in due il suo impero, chiude ilprimo quotidiano creato perlii Pad, perde uno dei suoi manager. Una ristrutturazione da cima a fondo. una nuovascossa di asse. stamento dopo che il terremoto del Tabloidgate ha costretto sulla difensiva il grande magnate dell'editoria. A un certo punto era sembrato che. perfino l'bienne tycoon, su pressioni degli azionisti, sarebbe stato costretto a farsi da parte, e in certa misura ha effetrivamente ridotto le sue responsabilità e quelle del figlio James. Ma ilcambiamento annunciato ieri suscita un nuovointerrogativo: Murdochhaseparato in due tronconi la sua multinazionalemediatica, da unapartetivù e cinema, dall'altra giornali e libri, perché è più logico oppure perché prepara mosse a sorpresa, come la vendita della metà meno redditizia e dal futuro più incerto, ovvero la carta?.. Di certo c'è che haridisegnato ilsuoimpero. Daunlatounanuo_ va società chiamata Fox Group, cheincludelacasadi produzione cinematografica Twenty Century Fax e i canali televisivi Fax negli Usa, Sky iii Gran Bretagna, in Italia e in altri paesi; dall'altro una sodetà che conserva il vecchionome di News Corporation e checomprendele attività editoriali, il Wall Street]oumal eilnew Yark Post negli Usa. il Times e il Sun nel Regno Unito, decine di testate in mezzo mondo e la casa editrice Harper Collins. A capo della parte editoriale sarà chiamatorobertthomson, direttore del v.:a.z~~treetf~umal, ex-diret ILTVCOON Ilmagnate australiano Rupert Murdochè il proprietario di uno dei più importanti gruppi editoriali Ha, catapultatatoalondranellu_ glia 201 l perguidarenewslnternational, la filiale britannica del gruppo, travolta dall'inchiesta sulle intercettazioni illecite, che ha portato all'arresto e all'in criminazione direbekahbrooks, fino ad allora l'ad di News International ed ex-direttrice delnews oj the World, ildomenicale più letto del regno, chiuso da Murdoch per cercare di spegnere lo Scandalo. Mockridge, si dice, puntava all'incarico andato a Thomson e sen'è andato per questo. Murdoch presentalaristruttu_ razionecoiueunascelta "romantica". perché "il potere della parola scritta è stato con me tutta la vita", facendo intendere che gli fa piacere riunire tutti i suoi giornali in unascuderia separata. Ma le. decisioni del magnate Sono dettate più spesso dal portafoglio che dal cuore e a Londra si dice che potrebbe avere diviso l'imp.ero p~r cederne una parte, i glornaliappunto, e concentrarsi sulle tivù, oppure perallontanare le accuse di eccessiva concentra zion e rnediatica, mentre pensa a fare altri acquisti di giornali, tr~ cuinonsiesclude un assalto alftnancialtimes.lntantoperò Murdoch ha chiuso dopo meno di due anni The Daily. il primo quotidiano nato per l'ipad: «Un coraggioso esperimento», lo definisce, «ma sfortunatamente abbiama verificato che non è possibile trovare un'audience sufficientemente vasta perché questo r::t~dello di business fosse sostembl-. le nellwlgo periodo». Non ci sono lavori in corso solo al gruppo Murdoch, tuttavja: il New York Times haannunciato nuovi tagli, offrendo incentivi a 30 giornali.sti per lasciare il posto v?lontc:namente. In caso contrarloladrrettrice JillAbramson, prima donna a occupare l'anibita poltrona dej quotidiano newyorches.e, sara costrettaai licenziamenti. ~ RlPRODUZ:O~:: RISE8VAOA SEGUE '

15 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI la bblica SEGUE J..'ilUpero di Mu.l'doch Italia Germania.Australia Giornali America Latina ~-----~------

16 FEDERAZIONE ITALJANA EDITO GIORNALI Pagina ~,,.~1,;.~~~~~~"""""--~-~ Media. Il tycoon decide la sospensione per «The Daily» 21 m dopo il lancio Murdochchiude il giornale su ipad Leonardo Maisano LONDRA. Jal nostro cor,;spom:ente ~ MuoreThe digitale di mandare zie alla piattaforma p~r lll~i,,~ su ipad, e rinasce NewsCorp,colosso mondiale dell'editoria TI gruppo di Rupert Murdoch ha annunciato, nelle stesse ore, la cessazione del quotidia'nò oruine dopo 21 mesi di tribolata esistenza insiemecon la più profondarisj:rutturazione di sè stesso. Con 30 milioni l'anno di,perdite il giornale per ipad s'è rivelato forse pionieristica, inadeguata sotto i! profilo economico. nonoshintehn:ipegno dij esse Angelo, creatore ed editor in chief orarientrato al NewYorkPost da dove proveniva. Perpotersi mantenere al prezzo di 99 cents alla settimana aveva bisogno di cin- quecentoinila abbonati, targetlontanissìmo essendo fermo a quota centomila. Così lontano da indurre Rupert Murdoch ad ìmmediatamente con la cessazione delle pubblicazioni a I1pr'()ITPrp pal15 dicembre quando troveìà una nuova ridottissìma presenza sui canaliweb de] gruppo.. Collocazione ancora da definire che non cambia la se:nsazione di fallìmento per una società da moltimesiincatenataaundestino davvero interto:loscandalo innescato dal News oftheworld che stac()stringendo ilgovemo dilondraaripensare all'approccio risert~as(e FOX GROllP Da NewsCorp ci sarà lo spìn-off. delle partecipazioni nelle tv.e intrattenimentb vato a tre secoli di libertà di stam-. che Tom Mockridge già numero pa, ha indotto Rupert Murdoch a uno di Sky Italia e ora alla guida eli cambiare progetti, NewsInternationàl, realtà britan" \ rrùni TI mancato IDca di NewsCorp, immagina~a I eli BskyB-là. paytvinglese eli cui per sé. Non lo avrà lui, ma Robert. controllail40%echeintendevari- Thornson exgiomalista delfinanlevare nella totalità e la caduta eial Times oggi. managing editor del peso relativo del Wall street JournaL Etànto è conti del gruppo, glihanno sugge-.. bastato per indurre Mockridge a: ritounrìmpasto che entra ogginel- lasciare Rupert Murdoch ìafaseesecutiva Èstato conferma- anni dì vita piofessioriale incomu~ to che da N ewscorp cisaràlo spin ne.tirnanagerneozelandése siinioff delle partecipazioni nelle tv e sureràconaltresfideprofessionanell'area intrattenìmentò che sa- li,nella consapevolezza, però, che ranno ricomposte sotto il branduna delle più complesse sembra :FoxGroup,presiedutoegestitodi- va averla vinta. Ci riferiamo alla rettamente dall'azianotycoon. lenta ricostruzione della soèietà d'origine NewsCorp editoriale britannicà dopo'lotsurestera quindi largamente svuota- naminewsofthew orld etallontarispettoallacorazzata atruale, li- tanamento di Rebekah Brooks. mitandosia incorporare le attività Un-mandato che evidentemente australiane, incluse le tv e ì sìti Tom Mockridge riteneva di aver web, i e le altre testate svolto COn meriti sufficienti per americane e britanniche e la casa meritargli la poltrona più àlta. editrice HarperCollins. Un posto ORJP.;~DL"C"E"SERVATA

17 ~1I!fl I LASTAMPA FEDERAZIONE ITALiANA EDITORI GIORNALI Data i Pagina 4 D I C 2012 IL CAPO DI NEWS INTERNATIONAL SE NE VA PER PROTESTA CONTRO IL RIASSETTO DEL GRUPPO Terremoto incasa Murdoch Mockridge sbatte la porta.?) ngruppo editoriale chiude The Dailv, < giornale solo per ipad nato nel 2011 MAURIZIO MOLINARI CORRISPONDENTE DA NEWYORK Tom Mockridge si dimette per protesta contro la nomina di Robèrt Thompson a ceo delle operazioni editoriali mentre il gioiello The Daily chiude i battenti: sono le prime conseguenze del riassetto di News Corp., il colosso che Rupert Murdoch ha deciso di dividere separando il business delle tv Fox da quello dei giornali. La formale trasformazione eli News Corpo nel Fox Group e nella nuova News Corpo è atteso per l'inizio del 2013 ma la scelta di affidare la carica di ceo della corazzata dei giornali a Robi'lrt Thompson, al mo mento direttore del Wall Street Journal, ha porlato alle brusche dimissioni di Tom Mockridge, capo di News In ternational a cui fanno capo le operazioni in Gran Bretagna._ Mockridge, 56 anni, fa parte della scuderia Murdoch dal 1991, è stato direttore di quotidiani in Australia, è cresciuto dentro Foxtel e Star tv fino a guidare Sky Italia e quindi sbarcare in Gran Bretagna per riprendere le redini di News International dopo lo scandalo delle intercettazioni che ha obbligato alla chiusura di "News of the World", porlando alle dimissioni di Rebekah Brooks e all'uscita di scena di James Murdoch, figlio di Rupert. Proprio in ragione dell'essere riuscito a rimettere in carreggiata, in appena 16 mesi, un'azienda che rischiava il tracollo, Moèkridge si considerava il candidato natùra- Dimissioni Tom Mockridge (nella foto) si è dimesso da responsabile della società che gestisce i prodotti di informazione nell'ambito del gruppo di Rupert Murdoch le alla guida della nuova News Corpo e così, appreso della nomi na di Thompson,ha reagito pre sentando le dimissioni. In attesa di comprendere chi sostituirà Mockrìdge nel quartier genera le delle operazioni editoriali in. Gran Bretagna, Thompson si avvia ad assumere le redini della nuova News Corpo che non avrà. però più "The Daily". L'avveniri-. suca testata digitale creata nel febbraio 2011 da Murdoch infatti non ha superato la prova del pubblico. E' lo stesso Murdoch ad ammetterlo in un comunicato scritto nel quale plaudendo allo "straordinario lavoro svolto da tutti (giornalisti" annuncia per il 15 dicembre la chiusura totale delle attività. Se in giugno la decisione di ridurre del 30 per cento il corpo redazionale era stato un tentativo di riequilibra re il bilancio, arrivato in vista della boa del secondo anno Murdoch si è reso conto che "non c'è pubblico a sufficienza per giustificare una simile impresa editoriale nel lungo termine", A fallire dunque è l'idea che Murdoch ebbe, dopo un incontro. a New York con Steve Jobs nell'autunno del ZOlO, di poter creare un magazine digitale accessibile solo attraverso l'ipad. Murdoch riteneva di aver trovatonell'ipad la piattaforma capace da un lato di essere l'alternativa ai giornali in carta e dall'altra di superare l'ostacolo della navigazione gratuita sul web: "The Daily' nasceva come un'application da dove poteva essere scaricato ogni giorno per 99 centesimi o con un abbonamento annuale di B9,99 dollari. Ma il mercato non ha premiato questa scommessa e così il suo fondatore e direttore Jesse,Angelo, torna ora al tabloid "New York Post" da dove proveniva, con le mansioni di editore e il compito di suggerire a Thompson come meglio sfruttare il digitale.

18 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORl GlORNALI Data 4 Dl C 2012 Pagina Il gruppo dividerà a ~ugno le attività video dalla stampa. 1110ckridge lascia News Internationa~ 'v Rupert lvlurdoch spe Thomson guiderà i giornali del upert Murdoch chiude il Daily, quotidiano solo online e su ipad, e rinnova i vertici del suo impero mediatico: Robert Thomson lascia la direzione' del Wall Street Joumal e diventa a.d. di News Corp, la nuova divisione editoriale del gruppo, mentre a Londra Toro Mockridge esce dal gruppo abbandonand0.1e redini dei media britannicl a Mike Darcey, direttore esecutivo dell'emittente satellitare BskyB. Per rimpiazzare Thomson viene promosso il suo vice Gerard Baker. Continua quindi la rivolu zione in casa Murdoch, dopo lo scandalo delle intercetta zioni illegali e la decisione di separare operativamente entro il prossimo giugno le attività più remunerative di film tv e cinema da quelle men~ redditizie della stampa cartacea, La prima nuova so cietà si chiamerà Fox group e riunirà gli studi cinematogra: nci della 20thCenturyFox, l canali tv Fax negli Stati Uni ti, la piattaforma Sky in Gran Bretagna e Italia; la seconda manterrà il nome News Corpo raggruppando i quotidiani americaniwall Street Joumal e New York Post, i britannici The Times e The SziiL; le te- state in Australia (pàtria di Murdoch) e lacasa editrice di libri Harper 'Collins (mentre proseguono le trattative per acquisire un altro.editore di libri, Sinion&Schuster). In attesa della separazione trai due rami di attività, però, arriva per Muidoch. un'altra sconfitta sulfrcìì1tèeditoriale dopoioscandalotabloid-gate. n magnate cbiliderà dal prossimo le?dicé:tnbre ildài;zy, quotidianò.pu))blicatò solo online e sùipad,dòpo21mesi di attività, I numeri parlano chiaro, ha annunciato ieri lo stesso imprenditore: la testata perde 30 milioni di dollari l'anno (pari a quasi a 23 mln di e le prospettive per fu turo 'non sono incoraggianti, se era stata preventivata una soglia ì di 500 mila abbonati per raggiungere il pareggio ma a oggi i sottoscrittori sono solo 100 mila, "Dal suo lancio», ha spiegato Rupert Murdoch, "il Daily è stato un importante esperimento per l'editoria digitale nonché volarlo d'innovazione, ma ancora non possiamo trovare un lettbrato abbastanza vasto da convincerci che il no -stro modello dì business sia sostenibile nel lungo termine. La pubblicità, del basta", I costi dege menti erano di 0,99 dollari ('76 centesimi di euro) settimana edi (30,6 euro) per un anno, zi promozionali stati imrit<,nti nel digitale del New York ìl suo direttore Jesse Angelo diventerà edito- e il n.~i'r Darcey quelle lngles! re dello stesso tabloid e i suoi circa 60 dipendenti verranno riassegnati in tutto Greg Clayman, coordinerà e::i'''lj.lijlu le digi WL'"Ula.ll del gruppo, con su nuovi investimenti online e partnership, Con le nomine di Thomson invece, M urdoch ai vertici del suo impero fedelissimi e, ancora una volta, ribadisce di non voler cedere le redini del comando. La decisione di dividere le attività video da quelle editoriali era arrivata, la scorsa estate, su pressione deo'li azionisti che temevano le ~onseguenze negative del tabloid-gate e chiedevano un nuovo management per iigruppo mondiale. Lo scan dalo ha portato infatti alla chiusura dell'inglese News of the world, ha messo in difficoltà i conti degli altri giornali coinvolti nel gruppo, a causa del calo di copie e le spese processuali, e ha fatto sfumare il progetto di acquic sire la totalità delle azioni BskyB. Ora Murdoch, che ha dovuto seguire le indicazioni dei suoi soci, non solo fa una contromossa confermando il suo ruolo di capo ma congela anche l'eterna gara tra i suoi figli (James,Lachlan ed Eli zabeth). Con il rinnovamen to dei vertici, era atteso un incarico di prestigio per Eli zabeth. che invece non entra in nessim cda, anche se il vero escluso dal giro di nomine si rivela Toro Mockridge, ex a.d. di Sky Italia, chiamato d'ur genza a Londra. Mockridge lascia il gruppo perché, se condo indiscrezionl, avrebbe puntato alla carica di a,d. del la nuova divisione editoriale News Corp., affidata invece all'australiano 'T'homson RiprcduzioM riservata~

19 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI ~ ; GIORf\JALl 4 D fc2012 'l, ~J.. 'la ::~~~Mockridge dice addio amurdoch che chiude The Daily su ipad "Dopo 22 anni di onorato servizio; tra<;corsia sviluppare e consolidare attività televisive in cinque mercati tra i quali 1'Italia, il neozelandese Tom Mockridge dice addio alla News Corp dì Rupert Murdoch. La decisione è arrivata ieri alla luce della scissione che il tycoonaustraliano ha varato per il colosso dei mcdia e che diventerà operativa dal giugno 2013: le attività più redditizk(fihn e tv, compresa Sky) confluiranno in,. Fox Group, mentre quelle editoriali (Wall Street Journnl enew York Post negli Usa, The Times e The Sunin Gran Bretagna e altre decine testate nelmondo, oltre alla ca,a editrice HarperCollins) finiranno in una newco. Acapo di quest'ultima società andrà l'attuale direttore del Wsj Robert Thomson, che sarà sostituito dal vice, Gerard, Baker- Ed è stata proprio la nomina di Thomson a incrinare l'.asse Murdock-Mockrìgde. Perché il fidato manager (spedito a Londra nel luglio 2011 per prendere le redini di News International e. rilandarla dopo lo scandalo delle intercettazioni) ambiva a quella poltrona Adesso, invece, rifletteràsul suo futuro professionale dall'imlia, proba.., bilmente da Milano o Brescia, quest'ultima città natale della moglie Lucia Baresi (ex manager di Rete A-Gruppo L'Espresso e della stessa Sky e figlia divrrgilio Baresi, propnetario della tv bresciana Rtb). Un manager del suo calibro farebbe comodo a Mediaset'perrendere profittevole il business della pay tv Premium e.a%umere una connotazione realmente internazionale o a quei broadcaster esteri, come Discovery Channel, che vogliono consolidarsi in Italia. C'è anche chi dice che Mockridge potrebbe essere l'uomo giusto per nlanciare La7. Ma dal suo entourage trapela ehe difficilmente lavorerà nuovamente in Italia. E che semmai si dedicherà al venture capital. Ieri inoltre News Corp ha annunciato la chiusura di The Daily, il quotidiano nato per l'ipad solo nel febbraio Il responsabile della testata, Jesse Angelo, diventerà editore del New York Posto «È stato un esperimento coraggioso, ma abbiamo verificato ehe non è stato possibile trovare un audience sufficientemente vasta per convincerci che il modello di business fosse sostenibile», ha commentato Murdoch.

20 ~ ~ ~~~! FEDERAZIONE ITALIANA EDITOR] GIORNALI ~ y ' )::::n. 4D I ~?2~11 J I A DUBAI Conferenza sul governo di internet A Dubai si è apertaieri, e proseguirà fino al 14dicembrc, laworld conference on illternational telecommunieations (Wcìt), l.u\amega-eonferenza organizzata dall'itn (acronimo inglese per International telecornni.unication nuion), l'agenzia Onu speeìalizzata sulle telecomunicazioni. L'èvelltoè uno dei priuù dirichlamo mondiale sulle normative riguardanti le telecomunicazioni dal 1988 e, nonostante nel titolo non si citi internet, in realtà sarà quest'nltiìno il protagonista di molti degli incontri. I «regulators» dei governi di 193 paesi si sono ritrovati nell'emirato arabo per rivedere Wl vasto trattato sulle comulìicazioni che potrebbe influire sul governo della rete. Da una parte, infatti, ci sono i grandi operatori di tlc, dall'altra i grandi attori della rete a cui viene chlesto un ruolo attivo nello s"ilnppo delle infrastrnttm:e, o meglio nella remunerazione di queste ultime, che finora non hanno avuto. Anche per questo, ieri è arrivato l'ailpello da parte dei Google, che teme che il ri ~ sllltati di un simile irieontro j sia qnello di togliere libertà alla rete.

21 AZiONE!TA LANA EC:TORì G10RN LI Data Pagina 3 D l C 2012 BENJAMIN FERRAN ';m!ì{a)!ikl Un texte pollssiéreux de 1988, rédigé par la plus ancienne agence des Nations unies, metle monde d'internet et des té1écorns en'émolllmdi, les U~~C"};."U'JUO des 193 pays membres de l'union internationale des télécorns (UIT) se retrouvent à Dubai'. Elles ont douze jours pour s'entendre sur lulè houvelle version du Règlement des télécoillmunications Ce traité d:une cyntaine de pages bussait des grandsprincipes de coopér3,tion entreles anciens. mo-: nopolesd:état des téiéeoms. L'ouvertun;àla coneurrence dans Ies amlées 1990 et le développe.mentd'intenìetl'ont rendu largement obsolète.. La préparation du somme! de Dubai' a donné lieil à.de vigoureuses campagnes de Iobbying. Chaelm, impliqué de près ou de loin dans Ies discussions, y est allé de sa propositiol1. Lutte contre la cybercriminalité Les opérateurs historiques rope y Ol1t vuune chance de quilibrer leurs relations éconoini ques avec Ies géants du Net américain. Ils ont suggéré de Ies faire payer' pour acheminer de. 1eurs abonnés des col1tenus, parexempie des vidéos YouTube, avec une qualitéde service garantie. Ces échanges sonr souvent gratuits aujourd'hui... L'autry' versantdes. débats. a touché à ùesquestions géopolitiqmis. De;; pays voudraient ajouter dans le traité une section consa créc à Inte~net, notamment pour muscler la lutte contre lacyber. criminalité. «LesÉtats membres ont des droits égaux pour gérer Intemet», a aìlisì écrìt la Russie, dans un projet d' amendement soutehu par les pays arabes. Enligne de rnh e,. les Éì.ats~ Unis, quigardent le. contrale des inirastructures clés duréseau. Memace pour les libertés. TOlltes ces propositions ont contrìbué à entourer le sommet de Dllbai: d'unclimat dedéfiance, GoogIe et la fondation Mozilla ònt appelé les internautes à se mobiliser contre un nouveau traiféqui risqllerait de porter atteinteà la liberté d'el<'1)tession sur le Web. Une vidéo,préparée par des défenselirs des libertés,a délloncé ce sommet «organisé à' huis clos».'.... Le scénario apoèalyptique est improbabk «Ce qui est sùr, c'est qu'oll nese retrouverapasayec un Internet iranien», assure Pierre BOM, directeur général adjoint de l'afuic (:l'association francaise qui gère le. fr)et anèien me~bre d'lme délégationfrançaiseàl'lilt. La France et l'europe plaideront poli.!' conserver un traité genéral,. qui lai%era toujolirs à la discré~ tion de chaquepays Ie.s sujets.de cybersécurité et de cqopération avec Ies geants d1i Net~ Eu cas désaccord, les délegatìon.~ pour:' l'aient se separe!' parlm vate. Mais un~pays opposéaù nouveim traité pourra Iesigrier e.tde 1'appliquer. ili.

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto

Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto Il mercato dell e-book: lettori e editori a confronto 2/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Continua l inchiesta sull e-book in Italia: dopo aver visto che cos è e come funziona il libro digitale,

Dettagli

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato 1 Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato quindi un milione di copie, pari a poco meno del 20% del

Dettagli

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004

e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 Relazione trimestrale Marzo 2004 Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati al 31 Marzo 2004 La relazione trimestrale

Dettagli

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL!

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL! Vaccari news, la filatelia in tempo reale è SOCIAL! Con la nuova versione dell App, ora anche per ANDROID, è possible condividere le notizie attraverso Facebook e Twitter oppure inviarle tramite e-mail

Dettagli

Settimana del SAPERE

Settimana del SAPERE Settimana del SAPERE Fascicolo 1 Il sapere e la storia di due giovani uomini All interno: l originale in Inglese e la traduzione in Italiano di una delle più famose lettere di vendita di tutti i tempi

Dettagli

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Milano, 30 Giugno 2010 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato della comunicazione mondiale Le previsioni per

Dettagli

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29

Data: 11 MARZO 2015 PAG. 29 Testata: LA REPUBBLICA Sassoli de Bianchi (Upa): La pubblicità e i consumi tornano a crescere nel 2015. Google paghi i diritti d autore PAG. 29 Testata: ITALIA OGGI Costa: ora il progetto per l editoria

Dettagli

Il calcio in TV. rapporto Demos & Pi per la Repubblica

Il calcio in TV. rapporto Demos & Pi per la Repubblica Il calcio in TV rapporto Demos & Pi per la Repubblica 22 febbraio 2015 SE ANCHE IL TIFO DIVENTA UNA PASSIONE TRISTE di Ilvo Diamanti Per molto tempo, il principale motivo di passione, per gli italiani,

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati

Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati Class Editori S.p.A. e società controllate Sede in Milano, Via Marco Burigozzo, 5 Note di commento ai prospetti contabili consolidati La relazione trimestrale è redatta su base consolidata in quanto la

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

Approvata la semestrale 2004

Approvata la semestrale 2004 Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Approvata la semestrale 2004 Ricavi a 50,3 milioni di euro, +7,3% rispetto al ; pubblicità a 27 milioni (+8,6%). Ebitda

Dettagli

Il web marketing non è solo per i web guru

Il web marketing non è solo per i web guru Introduzione Il web marketing non è solo per i web guru Niente trucchi da quattro soldi È necessario avere competenze informatiche approfondite per gestire in autonomia un sito web e guadagnare prima decine,

Dettagli

Ricavi in crescita a 92,7 milioni di euro (+5,3%)

Ricavi in crescita a 92,7 milioni di euro (+5,3%) Il Cda ha approvato i conti relativi ai primi nove mesi dell anno Ricavi in crescita a 92,7 milioni di euro (+5,3%) Milano, 14 Novembre 2011 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori SpA, riunito

Dettagli

Press Kit NATALE 2012

Press Kit NATALE 2012 Press Kit NATALE 2012 Press Kit LE TENDENZE PER IL NATALE 2012 EBAY PRESENTA I RISULTATI DELL INDAGINE TNS 1 DEDICATA AL NATALE 2012 Il Natale è da sempre un periodo cruciale per le famiglie italiane:

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Primo trimestre 2006, fatturato pari a 26 milioni di euro (+13%) Ricavi pubblicitari in crescita del 14,8%, a 13,2 milioni di euro

Primo trimestre 2006, fatturato pari a 26 milioni di euro (+13%) Ricavi pubblicitari in crescita del 14,8%, a 13,2 milioni di euro Primo trimestre 2006, fatturato pari a 26 milioni di euro (+13%) Ricavi pubblicitari in crescita del 14,8%, a 13,2 milioni di euro Ebitda a 2,1 milioni (+37,3%) Risultato di gruppo ante imposte +273,7%

Dettagli

Data: 26 Ottobre 2012 Snag

Data: 26 Ottobre 2012 Snag Data: 26 Ottobre 2012 Snag EDITORIA: GIORNALAI,NIENTE ACCORDO SU ABBONAMENTO IN EDICOLA SNAG, SINAGI, UILTUCS E USIAGI ABBANDONANO TAVOLO CON FIEG (ANSA) - ROMA, 26 OTT - Niente accordo tra i sindacati

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Il Cda ha approvato la semestrale. Ricavi a 61,11 milioni di euro (+1,0%)

Il Cda ha approvato la semestrale. Ricavi a 61,11 milioni di euro (+1,0%) Il Cda ha approvato la semestrale Ricavi a 61,11 milioni di euro (+1,0%) Pubblicità in crescita del 7,8% Milano, 25 Agosto 2011 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori SpA, che si è riunito oggi,

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO Restiamo in Italia e parliamo del Fondo Italiano Investimenti, istituito, nato un anno e mezzo fa.

MILENA GABANELLI IN STUDIO Restiamo in Italia e parliamo del Fondo Italiano Investimenti, istituito, nato un anno e mezzo fa. FONDO ITALIANO Di Claudia Di Pasquale MILENA GABANELLI IN STUDIO Restiamo in Italia e parliamo del Fondo Italiano Investimenti, istituito, nato un anno e mezzo fa. DAL TG1 del 15/11/2010 Presentato oggi

Dettagli

L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE

L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE Claudio Giua, direttore dello Sviluppo e dell Innovazione Milano, 26 febbraio 2013 1 Nel 2010 si pensava che nel 2015 una buona media company

Dettagli

Carige prepara l'aumento In campo investitori esteri Il titolo è salito in Borsa

Carige prepara l'aumento In campo investitori esteri Il titolo è salito in Borsa APPROVATO IL BILANCIO Carige prepara l'aumento In campo investitori esteri Il titolo è salito in Borsa Banca Carige prepara l'aumento di capitale da 800 milioni e se l'obiettivo è fare in modo che resti

Dettagli

Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica. xiv legislatura disegni di legge e relazioni documenti

Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica. xiv legislatura disegni di legge e relazioni documenti Camera dei Deputati 449 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 450 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 451 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 452 Senato della Repubblica Camera dei

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Debiti sovrani PRIMA, Crescita o Recessione DOPO. L' incertezza Continua? 1) In scia ai timori di una ricaduta dell'economia globale sta proseguendo la "fuga dal rischio"

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 1024 www.freefoundation.com www.freenewsonline.it i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 17 maggio 2015 a cura di Renato

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999

Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Informazione al pubblico ai sensi della Delibera Consob n.11971 del 14 maggio 1999 Il Cda ha approvato i risultati consolidati del primo trimestre 2005 Il fatturato è cresciuto del 6,5%, da 21,6 a 23 milioni

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

1 2 3 4 5 6 7 La riduzione delle copie vendute nel quinquennio è stata di 400 milioni, oltre un milione di copie al giorno. Lievemente meno accentuato il calo degli abbonamenti, passati da circa 380mila

Dettagli

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ Riccardo Puglisi Le questioni in ballo Che cosa compra la pubblicità? L attenzione di lettori ed ascoltatori per i prodotti pubblicizzati. I mass mediacome "GianoBifronte (mercatoaduelati)

Dettagli

Audizione Centri Media

Audizione Centri Media Audizione Centri Media LEVI introduce la riunione dichiarando che si è giunti a questa audizione sull esperienza delle precedenti: tutti gli interventi relativi alla pubblicità hanno citato i centri media

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

Scegli il meglio per la tua informazione giuridica.

Scegli il meglio per la tua informazione giuridica. lex 24 codici civile Processo ico telemat immobili contratti società ne circolazio stradale lavoro famiglia ilità responsab to en im c ar e ris E-Learning mediazione penale servizi lass Business C to it

Dettagli

La Stampa in Italia 2008 2010

La Stampa in Italia 2008 2010 FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia 2008 2010 Roma 13 aprile 2011 Le ricadute della crisi economica sul settore dell editoria giornalistica nel biennio 2008-2009 sono state pesanti.

Dettagli

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico?

LUCA CHIANCA Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Perché non avete accettato il finanziamento pubblico? Si è deciso di completamente essere liberi innanzitutto nei confronti di qualsiasi partito politico. E anche di non avere l atteggiamento classico

Dettagli

La televisione digitale in Italia La penetrazione dell offerta allargata presso le famiglie italiane

La televisione digitale in Italia La penetrazione dell offerta allargata presso le famiglie italiane La televisione digitale in Italia La penetrazione dell offerta allargata presso le famiglie italiane 1 semestre 2005 Primo rapporto semestrale sulla penetrazione della tv digitale. Le fonti: dichiarazioni

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli

IMPARO A... ...collocare nel tempo

IMPARO A... ...collocare nel tempo AVVIAMENTO ALLO STUDIO DELLA STORIA 17 AVVIAMENTO ALLO STUDIO DELLA STORIA 1 IMPARO A......collocare nel tempo ordine cronologico Immagina che il tuo album di fotografie sia caduto a terra e che le foto

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli

CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli CROLLO BORSA/ 1. Sapelli: l Europa ha fallito il salvataggio dell Italia Il Sussidiario.it INT. Giulio Sapelli Già si erano visti alcuni segnali preoccupanti prima di Pasqua, con la Borsa di Milano tornata

Dettagli

Tutto ciò che sappiamo di noi due

Tutto ciò che sappiamo di noi due Colleen Hoover Tutto ciò che sappiamo di noi due Traduzione di Giulia De Biase Proprietà letteraria riservata Copyright 2012 by Colleen Hoover Italian language rights handled by Agenzia Letteraria Italiana,

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA

L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA L EVOLUZIONE DEL TERMINE STARTUP SULLA STAMPA Expert System, in occasione dell annuncio della partnership con Digital Magics all evento Disruption Day: Startup e Tecnologia Semantica, ha svolto una ricerca

Dettagli

UNCC: Cosa è e come funziona la Commissione Onu per i Risarcimenti

UNCC: Cosa è e come funziona la Commissione Onu per i Risarcimenti UNCC: Cosa è e come funziona la Commissione Onu per i Risarcimenti Uno dei meccanismi essenziali della strategia di annientamento dell Iraq è tuttora sconosciuto al grande pubblico. Si tratta della United

Dettagli

Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni?

Sportelli al Comune: non mi avete invitato alla conferenza stampa. Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Sportelli al Comune: "non mi avete invitato alla conferenza stampa". Ma Agromed cosa ha fatto in tutti questi anni? Il presidente della Camera di Commercio di Taranto, rag. Luigi Sportelli ha inviato ai

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

Le relazioni pubbliche a supporto del marketing (Marketing PR)

Le relazioni pubbliche a supporto del marketing (Marketing PR) Le relazioni pubbliche a supporto del marketing (Marketing PR) 12 dicembre 2014 Toni Muzi Falconi Lara Pontarelli Fabio Ventoruzzo Cosa sono Applicazione di metodi e strumenti di rp che contribuiscono

Dettagli

Quirinale, grazia al Cav? 'Segno di analfabetismo'

Quirinale, grazia al Cav? 'Segno di analfabetismo' http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/daassociare/2013/03/19/pd-verso-speranza-zanda-capigruppo-camera-senato_8425205.html Pagina 1 di 5 Il sito Internet dell'agenzia ANSA Speciali Quirinale, grazia

Dettagli

Gruppo Editoriale L Espresso Società per azioni

Gruppo Editoriale L Espresso Società per azioni Società per azioni Relazione Trimestrale Consolidata al 31 marzo 2005 SpA Sede legale Via Cristoforo Colombo 149 00147 Roma Cap. Soc. Euro 64.970.443,20 i.v. - R.E.A. Roma n. 192573 - P.IVA 00906801006

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014 Allegato A alla delibera n. 658/15/CONS SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014 Premessa Il presente documento illustra

Dettagli

Fate clic per aggiungere testo. kjiijijijji

Fate clic per aggiungere testo. kjiijijijji Fate clic per aggiungere testo kjiijijijji SEMINA COME UN ARTISTA AUSTIN KLEIN Queste slides sono il riassunto del libro SEMINA COME UN ARTISTA di AUSTIN KLEON VENGONO RIPORTATI SOLAMENTE I PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO DI PARMA

GRUPPO DI LAVORO DI PARMA ATTIVITÀ DI ANALISI QUESITI INVALSI GRUPPO DI LAVORO DI PARMA Coordinamento prof. P. VIGHI ANALISI QUESITI RELATIVI A: FASCICOLO somministrato nella 2^ classe PRIMARIA a.s. 2013-2014 FASCICOLO somministrato

Dettagli

Progetto costo I. O. I.A. A 5 9 4 B 8 15 9 C 4 3 3 D 9 7 1

Progetto costo I. O. I.A. A 5 9 4 B 8 15 9 C 4 3 3 D 9 7 1 Tecniche di Valutazione Economica Processo di aiuto alla decisione lezione 13.04.2005 Modello di valutazione Dobbiamo riuscire a mettere insieme valutazioni che sono espresse con dimensioni diverse. Abbiamo

Dettagli

L usato lo vendo online

L usato lo vendo online Guida L usato lo vendo online Come scegliere il sito giusto, comporre l annuncio migliore, trarre il massimo del profitto senza rischi. Cantina piena, ripostiglio straripante, bambini che crescono e camerette

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

L editrice di nome VandA. nuota nel mare della rete

L editrice di nome VandA. nuota nel mare della rete L editrice di nome VandA. nuota nel mare della rete ANNARITA BRIGANTI La rubrica FILOSOFIA QUOTIDIANA MAURIZIO FERRARIS La parola GELÀTA GELÀRE a cura di ZANICHELLI L editrice di nome VandA. nuota nel

Dettagli

3 motivi perché i clienti abbandonano e i semplicissimi modi per correggerli

3 motivi perché i clienti abbandonano e i semplicissimi modi per correggerli 3 motivi perché i clienti abbandonano e i semplicissimi modi per correggerli Di Tim Ash Articolo originale: 3 Reasons Buyers Bail - and Super Simple Ways to Fix Them http://www.clickz.com/clickz/column/2237878/3-reasons-buyers-bail-and-super-simpleways-to-fix-them

Dettagli

REAL ESTATE Profit warning e rischi di bancarotta

REAL ESTATE Profit warning e rischi di bancarotta REAL ESTATE Profit warning e rischi di bancarotta hanno fatto crollare fino all 85% il valore delle quotate Capitalizzazioni ridotte a un decimo rispetto a inizio anno, progetti fermi, profit warning,

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica?

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? LA CITAZIONE di Giulio Valesini MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? PRIMA OPERATRICE CALL CENTER Noi le stiamo

Dettagli

Media Monthly Report. Maggio 2010

Media Monthly Report. Maggio 2010 Media Monthly Report Maggio 2010 Media Monthly Report Maggio 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

Il minore cittadino:proposte e spunti di riflessione. Introduzione

Il minore cittadino:proposte e spunti di riflessione. Introduzione Introduzione Questa tesi nasce come tentativo di esplorare e, per quanto possibile, approfondire, un tema oggi più che mai attuale ma ancora fin troppo poco discusso: i diritti di rappresentanza dei minori.

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

De Officiis (44 ac) La dottrina dei doveri. Il conflitto fra l onesto e l utile. Il vero utile coincide con l onesto

De Officiis (44 ac) La dottrina dei doveri. Il conflitto fra l onesto e l utile. Il vero utile coincide con l onesto De Officiis (44 ac) La dottrina dei doveri Il conflitto fra l onesto e l utile Il vero utile coincide con l onesto Capo XII Vi sono dei casi in cui l'utilità sembra in conflitto con l'onestà, cosicchè

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 31 marzo. Ricavi a 20,03 milioni di euro Milano 14 Maggio 2014 Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori

Dettagli

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei.

Investire nella crescita. Questa è oggi la priorità di chi governa l Europa, e di chi governa i singoli Stati europei. Rome Investment Forum 2015: Financing Long-Term Europe Roma - Centro Congressi Palazzo Rospigliosi, Via XXIV Maggio 43 Antonio Tajani Primo Vicepresidente del Parlamento Europeo ***** (Saluti) Investire

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini.

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Il nuovo sondaggio politico che abbiamo realizzato nell'universo del nostro indirizzario

Dettagli

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana

il piacere muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana il piacere di muoversi non ha età Progetto Integrato per la Promozione della Salute nella Popolazione adulta e anziana Muoviti per la salute Scienziati, medici ed esperti di problemi legati all età anziana

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO

STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO STUDIO ECONOMICO DEL SETTORE TELEVISIVO PRIVATO ITALIANO Il presente studio fa parte delle pubblicazioni effettuate ogni anno, sin dal 1994, a cura della FRT - Federazione Radio Televisioni e SLC-CGIL,

Dettagli

Giacomo Saver. Polizze Vita: Come Uscire VIVI dalla Morsa Stritola Soldi

Giacomo Saver. Polizze Vita: Come Uscire VIVI dalla Morsa Stritola Soldi Giacomo Saver Polizze Vita: Come Uscire VIVI dalla Morsa Stritola Soldi Perché Ci Sono Cascato/a? Questa guida nasce con un obiettivo preciso. Quello di aiutarti ad uscire da una polizza vita che hai sottoscritto

Dettagli

SERVIZI DELLA BANCA CARIGE ON LINE. Giacomo Gambino

SERVIZI DELLA BANCA CARIGE ON LINE. Giacomo Gambino SERVIZI 2 CARIGE ON LINE Giacomo Gambino 3 SERVIZI Il settore finanziario sta vivendo in questi ultimi anni una sensibile trasformazione, legata principalmente allo sviluppo imponente delle nuove tecnologie

Dettagli

Dai Twits a Tweeple, perché ho adottato Twitter e perché dovreste farlo anche voi Parte 4

Dai Twits a Tweeple, perché ho adottato Twitter e perché dovreste farlo anche voi Parte 4 Dai Twits a Tweeple, perché ho adottato Twitter e perché dovreste farlo anche voi Parte 4 Di Articolo originale: Part Four: From Twits to Tweeple, Why I Embraced Twitter and You Should Too 6 febbraio 2008

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Rilevazioni audiovisive

Rilevazioni audiovisive TRASCRIZIONE Nº 47 RADIO 3 SCIENZA ORE 11:30 DATA 14/11/2007 PIETRO GRECO (CONDUTTORE): E' dunque in discussione al Parlamento Europeo una proposta che è quella che gli esperti chiamano di pubblicità diretta

Dettagli

PIANO EDITORIALE E ORGANIZZATIVO SISTEMA CORRIERE DELLA SERA

PIANO EDITORIALE E ORGANIZZATIVO SISTEMA CORRIERE DELLA SERA PIANO EDITORIALE E ORGANIZZATIVO SISTEMA CORRIERE DELLA SERA SITUAZIONE ATTUALE Il sistema Corriere della Sera ha avuto negli ultimi anni una forte trasformazione. Il sito web compete per la leadership,

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Guida per gli acquirenti

Guida per gli acquirenti Guida per gli acquirenti Abbiamo creato una breve guida per i privati al fine di fornire le informazioni più importanti per l acquisto di un azienda. Desiderate avere una vostra azienda? L acquisto di

Dettagli

Robert Allen. Come Creare molteplici Fonti di Reddito. Roma, 27 Settembre 2014. Brian Tracy, Esperto internazionale di Business Management

Robert Allen. Come Creare molteplici Fonti di Reddito. Roma, 27 Settembre 2014. Brian Tracy, Esperto internazionale di Business Management Robert Allen Coach più seguito al mondo sulla Libertà Finanziaria, autore del noto Best-seller The One Minute Millionaire e del più recente Pioggia di Soldi. Roma, 27 Settembre 2014 Come Creare molteplici

Dettagli

Dopo 30 anni una nuova legge resiliente

Dopo 30 anni una nuova legge resiliente Dopo 30 anni una nuova legge resiliente In Regione Lazio arrivano l'agenzia, la Consulta del volontariato e nuovi obiettivi sul fronte della formazione. Ne abbiamo parlato con Carlo Rosa, responsabile

Dettagli

1/ Internet e i sistemi automatici

1/ Internet e i sistemi automatici Dario Martinis e Andrea Deltetto hanno generato online oltre 700.000 euro di profitto netto in pochi anni, collaborato a tempo pieno con società online dai fatturati multi-milionari e insegnato ad oltre

Dettagli