Una nuova iniziativa editoriale per la Valtrompia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una nuova iniziativa editoriale per la Valtrompia"

Transcript

1 Valle del Garza Registrazione Trib. di BS n 31 del 28 maggio Copia distribuita in omaggio Editore e Direttore Responsabile Claudio Zani - - Sede legale Via Rodolfo da Concesio, 14a Concesio - Bs - Tel Redazione Via San Nicola da Tolentino, Lumezzane - BS - Tel Collaboratori: Anna Parolini, Pia Grazioli, Patrizio Ferraglio, Guido Bosio Concessionaria per la pubblicità: ELLE ELLE Service s.a.s di Lorenzini - Via Garibaldi, 56/g Villa Carcina - BS - Tel Cell Impostazione grafica e stampa: Industria Grafica Stilgraf - Borgosatollo - BS Il nostro territorio, le nostre aziende, la nostra gente, hanno bisogno di uno strumento nuovo di comunicazione per farsi ascoltare Una nuova iniziativa editoriale per la Valtrompia Quarantacinquemila copie distribuite gratuitamente in tutte le case di Claudio Zani Nel marasma senile della nostra decadente società c era proprio bisogno di altre pagine scritte? Iniziava così un articolo di qualche settimana fa, giusto prima dell elezioni. Era un monito a noi stessi, lanciato dall amico Patrizio Ferraglio, gran conoscitore della Valle e memoria storica di tutte le iniziative editoriali di questi ultimi anni, che ho voluto mi rimanesse accanto anche in questa avventura che vorremmo fosse quella definitiva e duratura, capace di dar voce ad un territorio con antiche tradizioni, molte delle quali legate al mondo del lavoro e della cultura. Un territorio popolato da gente ricca di grande umanità, capace di gesti di straordinaria solidarietà con innumerevoli associazioni di volontariato: Gente capace di tenace laboriosità, organizzata in associazioni di categoria, capillarmente presenti sul territorio che, su questo mensile, troveranno sempre l opportunità di aver una voce, che faremo il possibile perché sia ascoltata anche dentro i palazzi. Cose già scritte, che vale la pena ricordare, soprattutto a noi stessi. Per non cadere nella facile tentazione di lasciarsi andare a scrivere di nani e ballerine, veline e calciatori, come certa stampa è usa fare ai giorni nostri. L Eco delle Valli sarà un mensile free press che vivrà grazie alla raccolta della pubblicità e con le sue copie distribuite in tutte le famiglie ci auguriamo interesserà le molte attività commerciali e produttive presenti nelle nostre Valli. Ma sarà un giornale vero, con notizie e approfondimenti, il tutto distribuito in modo equilibrato rispetto alla pubblicità. Cercheremo di tenere rigorosamente separati i fatti dalle opinioni. Parleremo delle persone che vivono e lavorano nelle nostre Valli; di imprenditori che hanno investito sul territorio senza delocalizzare e hanno creato posti di lavoro; di politici che hanno a cuore il benessere del territorio stesso e non soltanto la loro poltroncina nelle istituzioni. E lasceremo spazio alle opinioni di tutti coloro che avranno voglia di esprimerle attraverso il nostro, anzi, il vostro giornale. In questa uscita che, essendo la prima, per definizione chiamata nu- mero zero, vogliamo provare a dare una lettura delle recenti elezioni riportando i risultati, nelle pagine interne, ottenuti in Valle e a Lumezzane dalle coalizioni e dai partiti in lizza. Per quanto riguarda il risultato nazionale lo sconcerto è grande più per come è stata condotta la campagna elettorale che per i risultati. Una campagna giocata tutta sui fatti personali di Silvio Berlusconi piuttosto che sui temi importanti che riguardavano le problematiche quotidiane della gente comune. Certo, Berlusconi ha dato una grande mano ai suoi detrattori con comportamenti non proprio specchiati sul piano della vita personale e famigliare ma, proprio perché personali e famigliari, quelle vicende, tali dovevano rimanere, confinate nella sfera ristretta delle mura domestiche all interno delle quali nessuno aveva il diritto di puntare l obiettivo. L unica certezza che abbiamo, confortata anche dalle basse percentuali dei votanti e da quelle, bassissime, ottenute dai referendum, è che i cittadini ne hanno piene le tasche di questa politica così lontana dai problemi reali di chi vive una quotidiana fatica a far quadrare i conti economici, siano essi di famiglia che dell azienda. E il pericolo vero è il definitivo scollamento della società civile dalla classe politica che, detto così, appare di poco conto. Ma se si riflette, un attimo con calma, non già sulle cause note a tutti, ma sulle conseguenze sociali che questa crisi sta causando, con l acuirsi dei conflitti sociali all interno dei quali ormai tutti tendono a pensare al proprio particolare, perdendo di vista l interesse della collettività, si capisce bene che una classe politica screditata è quanto di peggio possa capitare. Perché è compito della politica ricomporre i conflitti sociali trovando le soluzioni alle crisi, spiegando a tutti che non è la somma dei singoli interessi a generare l interesse collettivo ma, viceversa, è la somma dei singoli atteggiamenti propositivi a favorirlo. Coltiviamo la speranza di non avervi annoiato e di ritrovarvi dopo le ferie ferragostane, quando inizieremo le nostre uscite mensili. Buona lettura a tutti anno I - numero 0 - luglio 2009

2 EdV 2 Luglio 2009 ARGOMENTO CONCESIOZONA Seconda ELEZIONI pag A Seconda CONCESIO: pag Seconda Il 6 e 7 giugno pag Se-sconda ad espugnare pag Seconda un Comune pag Seconda al centrosinistra pag Se-che, a conda parte una pag breve Seconda parentesi pag Seconda leghista pag con Se- Ta- è infranto Seconda il sogno pag Seconda di Lega Nord pag Seconda e Pdl di pag riuscire Secondbeni, dal pag dopoguerra Secondag ad Seconda oggi è sempre pag Seconda non pag ha ottenuto Seconda la pag maggioranza Seconda pag dei Seconda voti anche se la da sua pag lista Seconda ha rosicchiato pag Seconda circa pag 500 Seconda voti agli stato governato conda da pag quella Secondag parte politica. Seconda Guido pag Lazzari Secon- pag avversari. Seconda Ora, pag all opposizione, pag Seconda Lega pag Seconda diversi pag capigruppo Seconda pag che Seconda dovrebbero pag essere Secon- Guido Lazzari da pag per Seconda il Pdl e Matteo pag Seconda Micheli per pag la Secon- Lega. e Pdl formeranno pag Seconda due gruppi pag consiliari pag Seconda separati, pag Secon- due da Gli altri pag consiglieri Seconda pag di minoranza aòàergjrkgjpqàjhopjpqùojhpqjpojpoijpijpijpjpgjpgklg,, Giulio Zanetti per il Pdl e Silvia Raineri glqkg per la Lega. jpqùojhpqjpojpoijpijpijpjpgjpgklg,, Il gruppo Pdl promette un opposizione glqkg dura eletti sono Daniela da Marini, pag Mauro Seconda Tognoli, pag aòàergjrkgjpqàjhop- Massimiliano Zadra, poqkgèqk+pkqkkkkkkkkkkferetqqyqyqqrtrtt ma costruttiva. poqkgèqk+pkqkkkkkkkkkkferetqqyqyqqrtrtt Via Rodolfo da Concesio, 14a Concesio - Bs Tel Il comune più industrializzato della Valtrompia rimane al centrosinistra nelle mani dell ex assessore della vecchia giunta Stefano Retali raccoglie l eredità di Diego Peli Il centrodestra recupera 500 voti che non sono sufficienti per vincere di Claudio Zani Avevamo salutato Stefano Retali nella sede del suo comitato elettorale pochi giorni prima delle elezioni del 6 e 7 giugno facendogli gli auguri di buon lavoro e ci eravamo avviati verso la redazione, cercando di capire se la serenità che traspariva nei modi di fare dell allora assessore appartenessero più alla sfera della certezza o a quella della rassegnazione. Ora lo sappiamo: la previsione di vittoria del centrosinistra a Concesio con circa il 60% dei voti era attendibile e Retali ne aveva ben donde di starsene sereno e tranquillo ad attendere l esito della sua campagna elettorale improntata tutta su contatti ad personam, caratteristici di chi, sul territorio che ha governato, è ben radicato. L eredità lasciata da Peli, e contestata da molti suoi detrattori, ha dato i suoi frutti: Siamo ovviamente felici per l esito positivo della contesa elettorale. Continueremo ad agire come già fatto nei precedenti dieci anni, amministrando per tutti e senza alcuna preclusione ideologica nei confronti di nessuno, collaborando con tutte le forze vive del territorio, soprattutto con l associazionismo e le parrocchie. Prepareremo al meglio la visita di Benedetto XVI prevista per domenica 8 novembre, un occasione importante per il paese, per il mondo cattolico e per la valorizzazione della figura di Paolo VI Ecco la composizione della giunta :Domenica Troncatti aiservizi sociali e pari opportunità, vicesindaco Vincenzo Benedini con delega all urbanistica, edilizia privata, rapporti con aziende partecipate e controllate, Giampietro Belleri all ambiente, ecologia, informatizzazione, Enrica Rizzini alla cultura ed istruzione, Renato Poinelli ai lavori pubblici e patrimonio, Luca Rebecchi al bilancio e personale, Elio Moscatelli allo sport e rapporti con A2A Lo abbiamo incontrato nell ufficio che occuperà per i prossimi cinque anni, andandolo a trovare senza appuntamento e lui, gentilmente, ci ha ricevuto conversando attorno ai prossimi impegni della sua giunta, come abbiamo riportato in alcuni brani. Ha ricordato che a breve sarà istituito un semaforo pedonale nei pressi del rondò della tangenziale per Gussago e che è consapevole di dover risolvere il questione viabilità di Costorio e la Valpiana, non appena sarà approntata la nuova rotonda al confine con Cailina. Vuole monitorare attentamente come si sviluppa il progetto dell autostrada per la Valtrompia con il senso di responsabilità che deve avere un sindaco che amministra un comune che apre la strada a coloro che vogliono salire per la Valle e che è, oggi, il bacino più importante dal punto di vista industriale. Naturalmente Retali ha ribadito l impegno e la grande attenzione che la situazione di crisi attuale richiede ad un amministratore pubblico nei confronti delle problematiche sociali, con particolare riferimento alle fasce più deboli, impegno gravoso preso nei confronti degli elettori in piena campagna elettorale. E stato un incontro breve ma pieno di contenuti e abbiamo approfittato per ricordare al sindaco di Concesio che sarà un piacere averlo ospite per la festa di presentazione che faremo per far conoscere il giornale e la redazione a tutti gli amministratori della Valle, probabilmente prima delle ferie agostane, per indurli ad utilizzare il nostro foglio come mezzo di comunicazione con i propri concittadini in un rapporto dialettico con gli stessi che, a loro volta, si serviranno del giornale per far conoscere le cose da migliorare sul territorio. L impegno che noi ci sentiamo di prendere nei confronti degli uni e degli altri è di rimanere sempre a disposizione con l attenzione e l obbiettività che dovrebbe caratterizzare chi fa informazione. Panoramica San Vigilio

3 Luglio 2009 VILLA CARCINA EdV 3 Seconda Il comune pag di Seconda Villa Carcina pag Seconda è situato pag a nord Seconda Brescia, pag in Seconda un reticolo pag costituito Seconda dai pag seguen- Se- di ti conda valori: pag 45,38 Secondag di latitudine Seconda nord pag e Seconda longitudine pag Seconda ovest. pag Vanta Seconda un altezza pag Seconda sul li- 2,15 di vello pag Seconda del mare pag di circa pag 241 Seconda metri pag e la Seconda pag Seconda è rappresentata pag Seconda dal Monte pag Palosco Secon- quota massima con da pag 458 Seconda metri di altiezza. pag aòàergjrkgjpqàjhopjpqùojhpqjpojpoijpijpijpjpgjpgklg,, abitanti, con 4463 famiglie ed glqkg una La popolazione è di densità poqkgèqk+pkqkkkkkkkkkkferetqqyqyqqrtrtt di popolazione per kmq di 745 ab. Area Verde Villa Carcina Forti novità nelle deleghe degli assessorati con tre assessori sotto i ventotto anni e la voce agli oratori A Villa grande successo di Gian Maria Giraudini Che non è ancora abituato ad essere chiamato sindaco dalla gente Scusate il ritardo ma sapete adesso arrivare qui a piedi non è stato facile. Non si è ancora abituato ad essere chiamato sindaco Gianmaria Giraudini, ma ha già sperimentato il farsi carico delle aspettative della gente, una responsabilità che la nuova carica porta con se. Incontriamo il nuovo sindaco all indomani del primo consiglio comunale e del giuramento sulla costituzione che lo investe ufficialmente della carica, dopo il grande successo ottenuto nelle elezioni del 6 e 7 giugno. Non sapete quanta gente mi fermi per strada racconta il sindaco Giraudini la prossima volta dovrò partire un po prima. Sono ancora in molti a complimentarsi per il risultato e ancora di più sono quelli che desiderano essere ascoltati. Spero di riuscire a soddisfare le aspettative di tutti o quantomeno farò del mio meglio. Parlando delle impressioni raccolte in campagna elettorale Giraudini traccia anche un preciso identikit dei problemi di Villa Carcina indicati dalla gente, primo fra tutti la sicurezza, intesa come paura di uscire in bicicletta per la mancanza di viabilità adeguata, o la paura di uscire dopo le 20 nelle zone meno frequentate. Mentre altri aspetti problematici sono stati rilevati nella mancanza di equilibrio sulla ripartizione dei servizi sociali e nella mancanza di punti di aggregazione per i giovani. Questi sono in sostanza alcuni disagi a cui abbiamo tentato di dare risposta nel programma elettorale prosegue il sindaco -, che attueremo in questi cinque anni di governo. Di lavoro da fare ce né a partire dalla cosiddetta Stu, su cui abbiamo già iniziato ad acquisire il maggior numero possibile di elementi per capire quale sia la soluzione migliore e quali siano le vie per raggiungerla. La speranza è di non accorgersi di aver superato il punto di non ritorno cercando spazi di manovra per limitare i danni su di un progetto che non trova la condivisione dei cittadini, come è stato confermato dal voto. Forti novità sono emerse anche dalle deleghe degli assessorati, come la presenza di tre assessori sotto i 28 anni e la voce oratori, nei settori che il primo cittadino ha tenuto sotto la sua attenzione insieme ai lavori pubblici e alle attività agricole, gli assessori sono il vicesindaco Elisa Fontana che curerà attività produttive, commercio, associazionismo, volontariato, sport e personale, Stefano de Carli, Sicurezza, protezione civile, polizia locale ed informatica, Moris Cadei Servizi sociali, Gianleone Gnali ambiente, ecologia, caccia e servizi tecnologici. Cultura, pubblica istruzione e biblioteca saranno supervisionati da Giovanni Roselli e Benito Megale Maruggi gestirà la delega a Bilancio, tributi, provveditorato, economato e aziende partecipate, infine Cristina Manessi curerà l edilizia privata e l urbanistica.

4 EdV 4 Luglio 2009 SAREZZO Curiosando sul web. Abbiamo scoperto che Sarezzo ha un sito davvero molto completo, corredato di notizie aggiornate e dai numeri di telefono di tutti gli uffici più utili. Anche lo spazio per la cultura è tenuto in evidenza con l elenco delle mostre sul territorio che possono sempre interessare l utente. Sono curiosamente riportati anche i contratti con consulenti esterni e i loro compensi. L intervista al sindaco di Sarezzo tocca molti temi interessanti per il territorio Massimo Ottelli riconfermato sindaco Grande attenzione alle questioni legate al territorio e al difficile momento di crisi di Pia Grazioli Viabilità, recupero del patrimonio pubblico, ambiente, territorio. Sono le tematiche che avranno adeguate attenzioni per garantire una migliore vivibilità. Intendiamo proseguire nell obiettivo che tende a valorizzare il bene comune. La crisi economica che da mesi attanaglia le famiglie non è ancora alle spalle, occorre valutare strumenti idonei ad alleviare disagi e difficoltà, le politiche sociali avranno un rilievo significativo nel nostro modo di operare e nei futuri interventi metteranno al centro la salvaguardia della dignità dei nostri concittadini; il nostro impegno sarà anche verso una crescita culturale delle nuove generazioni. Cosi il sindaco di Sarezzo, Massimo Ottelli, al suo secondo mandato. Il 6 e 7 giugno ha ottenuto la maggioranza ed è stato rieletto con voti pari al 56,38% dei consensi che i cittadini hanno attribuito alla sua lista Popolari e Democratici. Sulla stessa linea il suffragio al PD per le elezioni provinciali; Diego Peli, candidato alla presidenza del Broletto, ha registrato il 29,44% con consensi. Diversamente è andata per il Parlamento Europeo; il Popolo della Libertà ha primeggiato con voti seguito dalla Lega Nord che ha ottenuto voti; buon terzo il PD con consensi. Dunque si registra anche a Sarezzo la novità che vede un considerevole spostamento verso il centro-destra (giova ricordare che per le europee la Lega Nord e il Pdl insieme hanno raccolto il 55,34%) ma serve anche sottolineare che, restando nell ambito locale, i saretini hanno riconfermato la loro fiducia al sindaco uscente, superando simboli e appartenenze. Non è azzardato ritenere che tale elemento carica di maggiori responsabilità la futura amministrazione che governerà Sarezzo per i prossimi cinque anni e di questi dati Massimo Ottelli tiene ben conto, rivolgendosi ai cittadini che hanno espresso la loro preferenza ad altre liste. Il mio ringraziamento va anche a loro -dice Ottelli- con lo strumento democratico del suffragio hanno consentito di stimolare il dibattito elettorale per garantire la proposta migliore per il nostro Comune. E implicito, ma lo voglio sottolineare -aggiunge- che, nell espletamento delle mie funzioni,sarò il sindaco di tutti. Nel ringraziare, il riconfermato sindaco lancia un anche un invito: A tutti i saretini, alle realtà produttive e commerciali,alle organizzazioni sindacali e di categoria, ai gruppi sportivi, culturali e di volontariato, per una fattiva e concreta collaborazione.c è molto lavoro da fare ma, con l aiuto di tutti -conclude- possiamo raggiungere, nuovi ambiziosi obiettivi. Quanto alla squadra di governo: l attribuzione delle deleghe assessorili, in base alle singole disponibilità personali, sarà definita entro fine giugno. Nel prossimo numero avremo modo di commentare la composizione della nuova giunta che, anticipa Ottelli, vedrà l entrata di nomi e volti nuovi.

5 Luglio 2009 PRIMO PIANO EdV 5 Il Rotary Club Valtrompia interviene a favore della comunità di Villa Carcina Una ruota per ricordare i cento anni di attività del Rotary International nel mondo intero Un organizzazione famosa in tutto il mondo con fini umanitari e apolitici presente in 168 paesi con un milione trecentomila soci attivi E in via di sistemazione, sulla ex 345 Valtrumplina, la rotonda creata qualche anno fa tra il Crocevia di sarezzo e il Municipio di Villa. Si tratta di un intervento, curato dal Rotary Club Valtrompia, che oltre a mettere a disposizione della comunità civile un importante opera di arredo urbano, ricorderà gli oltre cento anni di attività del Rotary International. Alla sommità della struttura centrale a forma di spirale, verrà infatti collocata una ruota dentata in bronzo di circa un metro e mezzo di diametro, che riproduce lo stemma del Rotary. Il Rotary International è un organizzazione internazionale con fini umanitari, apolitica e non confessionale, fondata nel 1905 dall avvocato Paul Harris a Chicago, che raccoglie il meglio a livello locale di tutte le professioni, con lo scopo di realizzare progetti di servizio e sostegno ai più deboli, promuove il rispetto di rigorosi principi etici in tutte attività e lavora attivamente per la diffusione della pace e della cooperazione tra i popoli. E aperto sia a uomini che donne, come anche a tutte le opinioni, culture, razze e credenze. Il Rotary ha una forte connotazione internazionalistica che garantisce l adeguata risonanza a livello mondiale delle principali iniziative promosse. Attualmente nel mondo vi sono oltre trentamila Club, distribuiti in più di cinquecento distretti in 168 Paesi. I Soci attivi sono oltre La Rotary Foundation del Rotary International è il braccio operativo dell organizzazione: si tratta di un ente senza fini di lucro che promuove la comprensione e collaborazione tra i popoli attraverso programmi internazionali di servizio, iniziative umanitarie, scambi educativi e culturali. La Rotary Foundation è sostenuta unicamente dai contributi volontari dei Rotariani e di altri che condividono la sua opera a favore del progressivo miglioramento delle condizioni di vita e delle relazioni fra gli uomini. A partire dal 1947 la Rotary Foundation ha stanziato più di 1,1 miliardi di dollari in sovvenzioni umanitarie ed educative, a sostegno dei progetti che vengono avviati e gestiti da Club e Distretti. Tra i progetti di respiro internazionale più qualificanti della storia del Rotary c è quello denominato Polio Plus, una gigantesca operazione di prevenzione della poliomielite che, con la vaccinazione di oltre due miliardi di persone, ha praticamente eradicato la malattia dal pianeta.

6 EdV 6 Luglio 2009 LUMEZZANE Lumezzane d altri tempi L ex sindaco di Lumezzane torna alla propria professione presso l Università degli Studi di Brescia Silvano Corli lascia Riprenderà il proprio impegno nel sociale Memorialing Fabio Becchetti Si disputerà il 25 e 26 luglio sullo storico percorso dal crocevia su verso la Valgobbia di Pia Grazioli Il nostro paese ha fatto una scelta diversa da quella che proponevamo, ma l entusiasmo e la bontà del progetto che abbiamo presentato, nonchè, il sostegno e l entusiasmo di chi ci ha dato fiducia, ci spinge a continuare per costruire un alternativa per Lumezzane partendo da un opposizione costruttiva. E ora di riflettere su quanto successo, ci incontreremo ancora per discutere su nuove proposte Così si esprimono i giovani di Lumezzane Insieme, che su Facebook, hanno sostenuto Silvano Corli durante la campagna elettorale. Il giorno dopo l esito del 6-7 giugno che ha visto sconfitto il sindaco uscente i ragazzi hanno organizzato un incontro con gli 80 candidati delle quattro liste che sostenevano Corli e con simpatizzantie amici che durante la campagna elettorale han- no lavorato per la sua elezione. Sul sito,rifacendosi alle parole della poetessa americana Emily Dickinson, compare un messaggio ai ragazzi che si sono messi in gioco: Non conosciamo mai la nostra altezza finchè non siamo chiamati ad alzarci. Ma se siamo fedeli al nostro compito arriva al cielo la nostra statura. Dunque, seppure dai banchi della minoranza,il folto gruppo corliano,non abbassa la guardia: la nostra voce si farà sentire Forte-scrivono su Facebook-alle prime buche che si formeranno sul asfalto. Stemperata la delusione del dopo elezioni, il sindaco uscente di centro sinistra, Silvano Corli, in questo periodo sta valutando alcune proposte sul piano professionale per le quali si riserva di prendere una decisione. Unico elemento che lascia trapelare: Saranno impegni lavorativi che riguardano il settore sociale continuerà, invece, ad insegnare all Università di Brescia, dove è docente in psicolo- gia sociale della famiglia essendo egli laureato in pedagogia. Per usare una frase fatta, ma estremamente corrispondente al vero, per chi lo conosce bene, Silvano Corli in questo momento sta prendendo quella che in genere viene definita Una pausa di riflessione..mi riservo di prendere con la dovuta calma decisioni che debbono essere ben ponderate.. Unica cosa certa, ed è questa la vera novità, Corli esce definitivamente dalla scena amministrativa. Non sarà capogruppo di opposizione ed ha presentato le sue dimissioni anche da consigliere. Capo gruppo del Pd sarà Ottavio Ghidini mentre saranno nominati in queste ore i capigruppo in consiglio comunale delle altre due liste di minoranza: La civica per Corli e Lumezzane Insieme. Non si avverte alcuna amarezza per tali scelte, ma una certa determinazione a voltare pagina e dedicarsi con più impegno ad una vita professionale più intensa. C è qualcosa che nei cinque anni di amministrazione avrebbe voluto fare e che non è risucito a fare? La risposta è decisa: Nulla,tutto ciò che si poteva fare è stato fatto, compatibilmente con ciò che consentivano le casse comunali. Un fiore all occhiello,delll amministrazio ne Corli? Senza dubbio la Fondazione Le Rondini, non secondaria l approvazione del nuovo piano di governo territoriale e il risanamento delle aziende comunali. di Pia Grazioli Si scaldano i motori della Sarezzo-Lumezzane Terza edizione della coppa CPF Cavagna E una riedizione della mitica cronoscalata che tenne banco, dal 1954 al 1967, radunando sui bordi della strada che va da Lumezzane fino al crocevia di Sarezzo, anche 50 mila spettatori. Rispolverata grazie ad un idea dei cugini Ezio e Gian Paolo Cavagna la cronoscalata, da ormai tre anni, non è più una competizione ma una vera festa dell automobile. Un museo dinamico, con finalità benefiche. Nelle due prime edizioni, alla Residenza Rondini di Lumezzane, sono stati devoluti in totale 26 mila euro, ossia l intero ricavato della manifestazione che, per una precisa scelta degli organizzatori, non gode di alcun contributo pubblico. Si ripete la magia, dunque, con auto d epoca che si faranno ammirare percorrendo il tragitto che per tredici anni fu teatro di una gara che molti ricordano ancora con nostalgia. Anche per l edizione 2009 della Sarezzo Lumezzane, Eligio Butturini, patron di Brescia Rally, seguirà tutta la parte sportivoorganizzativa mentre al Moto Club Lumezzane, presieduto da Damiano Bugatti, sarà affidata la parte logistica. Saranno,i nfatti i suoi60 volontari a presidiare il nastro d asfalto, affiancati da 50 commissari di percorso dell Automobile Club di Brescia. Dalle 8.30 alle di domenica 26 luglio la strada sarà chiusa al traffico per consentire il passaggio delle vetture d epoca ma, grazie al coordinamento del dott.lorenzo dal Lago, comandante della polizia urbana di Lumezzane e l amministrazione comunale, è stato individuato un percorso alternativo, debitamente segnalato, che consentirà alla città valgobbina di non essere completamente isolata nelle direttrici Brescia e Valle Sabbia.

7 Luglio 2009 LUMEZZANE EdV 7 Salva un cuore Un semplice gesto può salvare la vita di un soggetto colpito da attacco cardiaco. Il tempo,in questi casi, è determinante. Se si è in grado di svolgere i primi interventi fino all arrivo dei soccorritori, si può salvare un cuore. E importante riconoscere i sintomi e prestare le prime manovre essenziali in casi d improvviso malore cardiovascolare. I minuti fanno la differenza e l intervento tempestivo può limitare i danni cerebrali. E partita da Lumezzane la campagna promossa dalla Croce Bianca di Lumezzane, presieduta da Valeriano Gobbi, chesi avvale del supporto di un opuscolo di facile lettura nel quale sono riportate le nozioni base di un primo intervento che può essere determinante per Salvare un cuore. (Pia Grazioli) Il partito di Umberto Bossi vince la sfida elettorale in Valgobbia Si apre l era di Silverio Vivenzi Non è stato necessario nemmeno andare al ballottaggio visto il margine di vantaggio di Pia Grazioli A Lumezzane si apre l era Vivenzi, con il nuovo sindaco leghista che il 6-7 giugno scorsi ha ottenuto il 55.46% dei consensi. Occhi puntati sul quella che a tutti gli effetti rappresenta una novità per la città valgobbina che, con i suoi circa 25 mila abitanti si pone tra i comuni bresciani, dopo la città, per i quali è previsto il ballottaggio. Non c è stato bisogno di ritorno alle urne dal momento che tra i quattro candidati alla poltrona di sindaco (per otto liste complessive) Silverio Vivenzi è stato eletto al primo turno, perfettamente in linea con il voto espresso per la guida del Broletto, con Daniele Molgora presidente, il popolo leghista ha premiato, in entrambi i casi,il suo candidato. Silverio Vivenzi è già al lavoro, con il pragmatismo tipico dell imprenditore. Il nuovo primo cittadino della capitale valgobbina è, infatti, impegnato, con le sue aziende, in vari settori; l attività primaria è nel campo della produzione di articoli in melanina. 55 anni, sposato, quattro figli, Vivenzi ha una grande passione per i cavalli allevati in una struttura sita sul colle S.Bernardo; fiore all occhiello, Silver Star, esemplare che ha vinto il campionato europeo di portamento. Si definisce neofita della politica anche se conta al suo attivo una discreta esperienza acquisita sia come presidente del consiglio comunale nell amministrazione Facchinetti, sia come capo gruppo della Lega Nord nella giunta Corli. Nell agenda degli obiettivi prioritari dell amministrazione targata Vivenzi: terminare le opere già iniziate all insegna del motto: Non bisogna perdere tempo né denaro, pertanto continueranno i lavori nei cantieri già aperti con un occhio attento ai costi e alle opportunità di risparmio. Per il passaggio pedonale del Villaggio Gnutti si provvederà al più presto ad eliminare le barriere architettoniche mentre si darà il via alla sistemazione della frana in località Valle. Inevitabili un occhio di riguardo e la massima attenzione al piano anticrisi. In virtù della sua connotazione a grande vocazione industriale ed imprenditoriale, Lumezzane è una città che, più di altre, risente della crisi economicoproduttiva. In tal senso Silverio Vivenzi, intende programmare incontri con associazioni di categoria, enti sovra comunali, aziende e istituti di credito. Proprio per questa ragione il nuovo sindaco terrà di sua competenza, momentaneamente, la delega relativa alle attività produttive: Intendo valutare attentamente l assessorato che si dovrà occupare di questo settore importante quanto delicato dice -non escludo in futuro, l affidamento di tale delega ad un tecnico esterno quel che e certo che dovrà essere un assessorato ad hoc, di grande competenza. Frenare l esodo delle aziende creando adeguate infrastrutture e lavorare per una viabilità migliore, sono alcuni punti del suo programma di governo per una città che dice Vivenzi -deve tornare a pulsare e riprendere il ruolo che la caratterizza. Ovvero, sintetizzando il suo pensiero, una città laboriosa che non demorde e non abbassa la testa. Quanto alla squadra che affiancherà il nuovo sindaco, questi sono i nomi: Vice Sindaco e Assessore alla Cultura, Istruzione e sport Lucio Facchinetti; Urbanistica Andrea Capuzzi; Sicurezza Cosimo Alemanno; Servizi Sociali Fausto Pasotti; LL.PP. Mauro Salvinelli; Bilancio Elena Berna. Cazzago San Matino Via per Ospitaletto,84 MAIL: TEL: FAX: Domande ebay:

8 EdV 8 GARDONE VALTROMPIA Luglio 2009 Gardone punta al mondo. Questo in sintesi l obbiettivo del prossimo quinquennio Michele Gussago riconfermato alla guida della giunta gardonese Le molte lamentele di prima dell elezioni sono state smentite da un risultato indiscutibilmente straordinario Via Rodolfo da Concesio, 14a Concesio - Bs Tel L indotto, purtroppo è, in generale, in una pesante fase di recessione. Questa in effetti è una crisi che non lascia spazio ad alternative e colpisce in particolare le piccole medie imprese che non possono più contare sulla loro storica flessibilità per orientarsi verso un altro settore produttivo. Non hanno più porte aperte. E quello che più mi preoccupa è che questa crisi colpisce soprattutto i giovani: molti sono i diplomati e i laureati che si trovano senza lavoro. Gente di anni, libero professionista, si trova senza lavoro con mutuo e affitto da pagare. Riescono a sbarcare il lunario grazie ai risparmi messi da parte dai genitori; ma una volta bruciati i risparmi dei genitori come potremo fare noi ad aiutare i nostri figli? È questo passaggio generazionale che mi preoccupa moltissimo. Il ruolo dell Amministrazione può essere triplice: il primo è di intervenire, in collaborazione con l Aler, in modo che vi siano appartamenti ad affitti più bassi come abbiamo fatto con i 30 appartamenti nel complesso I Portici. Poi abbiamo messo in cantiere interventi a favore di chi perde il lavoro per integrare l indennità di disoccupazione attraverso un alleggerimento delle spese per i figli e per le utenze domestiche. Dal lato delle imprese è chiaro che noi non abbiamo la fordi Patrizio Ferraglio Gardone si risveglia (o si riaddormenta, secondo taluni) nel dopo elezioni sotto l egida del riconfermato sindaco Gussago Michele. E in questo i soliti taluni vedono la conferma del detto balù de Gardù perché le diffuse lamentele preelettorali contro l Amministrazione hanno invece portato alla sostanziosa e inappellabile riconferma di Gussago. Il 53%, che stigmatizza un +10% circa rispetto alle comunali del 2004, non lascia dubbio in proposito sulla scelta e sul giudizio dell elettore gardonese. Il sindaco, nel suo austero ufficio della casa Comunale, è particolarmente contento. Soddisfatto del risultato elettorale? Molto. È stata una consolazione. Anche io, naturalmente in questi cinque anni ho avuto momenti di dubbio e di incertezza. Non sono certo stati una passeggiata. Il fatto di essere stati premiati con una proporzione tale, con quattro liste, è un bellissimo risultato. Partendo per di più da una posizione politica nella quale hai il vento contro. Il Partito Democratico a Gardone aveva una base di quasi il 30% ed aver ottenuto il 53% non è certamente cosa da poco. Nel 2004 dicevi Vi tireremo fuori dalle vostre case. Ci siete riusciti? Devo dire che ci sono state tante occasioni per misurare il raggiungimento di questo obbiettivo. Le persone hanno apprezzato il fatto che trovano il sindaco non solamente qua in ufficio ma anche per strada. Ho visto anche Consigli Comunali molto affollati. Prima di fare interventi di viabilità abbiamo convocato la popolazione e abbiamo avuto la sala consiliare piena. Sugli interventi concreti, su argomenti di vita quotidiana, quindi, la gente si sente partecipe. Nodo Centro storico La via Zanardelli di Gardone, è la via che ha più bisogno di intervento. Nella passate Amministrazioni sono state gettate le basi per superare l inerzia dei privati. Gli immobili non sono ovviamente del Comune. Solamente uno, la cassa ex Grazioli è di nostra proprietà e dovrebbe partire l intervento di risanamento a breve, dopo che il precedente progetto ci è stato bloccato dalla Sovrintendenza. Nel 2003 avevamo identificato, una serie di immobili che necessitavano di intervento. Con la Variante che abbiamo elaborato due anni e mezzo fa abbiamo sostanzialmente riproposto il Piano Carmine di Brescia con il quale si gettano le basi per poter operare concretamente. Unici! In pratica abbiamo individuato ogni immobile in base al degrado e abbiamo dato ai proprietari tre anni di tempo per intervenire. Questo è l unico modo legale con il quale possiamo operare. D altra parte dobbiamo fare i conti con proprietà estremamente parcellizzate: su di una stanza possono gravare diverse proprietà. Si pensi ad esempio ai bagni in uso a più proprietari. Alla fine dei tre anni, comunque, la Pubblica Amministrazione può attivarsi e mettere all asta il bene che non è di proprietà del Comune ma resta dei privati ai quali va il ricavato di questa specie di vendita coattiva. Per quanto riguarda i tempi, visto che le abitazioni più degradate sono sei, conto di far partire, entro i prossimi cinque anni, almeno la metà degli interventi. Dal punto di vista economico qual è la situazione del sistema Gardone e quale ruolo ha l Amministrazione? A Gardone abbiamo grossi poli di lavoro: Beretta e TRW nel settore privato, l Ospedale e l Andropolis nel settore pubblico e dei servizi. Nell armiero abbiamo un elevata produzione di pistole dovute soprattutto alla richiesta del mercato americano mentre siamo fermi nella canna ad anima liscia. Nel settore automotive invece, sulla scia della crisi dell auto, la TRW sta facendo veramente fatica. E non è forse entusiasmante guardare il cielo e vederlo scolpito dal proprio sogno, dalla propria passione? Per informazioni: Gioielleria 750 tel e fax: mail: Lionello Sabatti tel e fax mail: Si cercano, si conoscono, si intendono e viene alla luce un prodotto raffinato e unico. Parliamo degli artigiani di Gardone Val Trompia, paradiso degli incisori e degli artigiani di Tramelan paradiso degli orologiai. Dalla collaborazione tra l azienda produttrice di orologi d alto livello Nicolet S.A. di Tramelan, la gioielleria orologeria 750 e il Maestro Incisore Lionello Sabatti, ambedue di Gardone, si è concretizzato il progetto di orologi con il quadrante inciso a mano. Progetto accarezzato da tempo, che ha trovato la sua attuazione quest anno e che si concretizza in tre serie di orologi: Gold, Silver e Steel. Le serie Gold e Steel hanno il quadrante rispettivamente in oro e argento, realizzati a mano, mentre la serie Steel ha il quadrante standard. La Nicolet fornisce movimento e cassa degli orologi, Lionello incide i quadranti, anche su disegno specifico del cliente, e il laboratorio della 750 si occupa della realizzazione dei quadranti d oro e d argento e della messa a punto definitiva dell orologio. Un lavoro lungo, di precisione e di estro artistico che fonde i prodotti dell eccellenza svizzera e di quella gardonese per realizzare un oggetto unico e inimitabile. D altra parte, come ha scritto Georges-Henry Meylan, Direttore Generale di Audemars Piguet: Che cos è un anno? Un giorno? Un minuto? Un secondo? In un epoca come la nostra, in cui i record di velocità crollano a ritmo vertiginoso e le distanze sono praticamente annullate, sappiamo ancora che tutto ciò dipende dagli astri? Che le lancette dell orologio segnano il tempo al ritmo di una danza regolata dal Sole, dalla Terra e dalla Luna? Il Sole determina il corso degli anni, la Terra detta la durata dei giorni mentre la Luna suddivide il tempo in mesi. Quanto alla scansione del tempo sono i matematici a definirla ma sono gli orologiai che la custodiscono gelosamente.. quando posiamo gli occhi sul quadrante del nostro orologio in realtà stiamo guardando il cielo

9 Luglio 2009 GARDONE VALTROMPIA EdV 9 za per aiutare direttamente le aziende in difficoltà. Possiamo tuttavia, promuovere il nostro territorio e la nostra produzione. È quello che abbiamo fatto con la creazione del Museo delle Armi e della Tradizione Armiera ed è quello che stiamo facendo in collaborazione con l università di Brescia, tanto che stiamo puntando a un corso di laurea sulla tecnologia delle armi grazie alla convenzione tra Banco Nazionale di Prova, Università di Brescia e Università di Firenze. Altro progetto che mi interessa moltissimo e al quale è fortemente interessato il Ministero della Difesa è la realizzazione di corsi sulla tecnologia delle armi, corsi che attualmente si tengono all estero. È probabile che già a settembre partano questi corsi rivolti a specialisti del Ministero e di appassionati. Comunque l intuizione, di base realizzata con il Museo delle Armi è creare luoghi, di tutti, per promuovere il territorio. Ed è significativo perché in questo modo ci convinciamo che se promuoviamo il territorio il beneficio va a tutti. Dobbiamo persuadere il consumatore che scegliendo il prodotto realizzato in Valtrompia sceglie un prodotto di prima qualità. Poi deciderà lui se orientarsi verso il prodotto dell azienda A, B o C. Saprà comunque che il prodotto è stato testato dal Banco di Prova e questo è un sigillo di garanzia. Dobbiamo superare la concezione che il primo concorrente è il vicino di casa perché ci giochiamo sul mercato mondiale. Dobbiamo superare i piccoli egoismi, le piccole concorrenze che hanno tarpato le ali a molte iniziative. Nel nostro programma abbiamo puntato molto sullo sviluppo del territorio: mi piacerebbe per esempio avere un giorno nel quale si possa vivere Gardone come città aperta. Dal Museo possiamo arrivare in Rovedolo con la pista ciclabile seguendo la quale trovi la metà degli espositori di EXA oltre, naturalmente, agli edifici storici, ai parchi e ai richiami culturali che abbiamo e che stiamo valorizzando. Problema extracomunitari L immigrazione è un fenomeno rilevante anche perché si è concentrato negli ultimi 15 anni. Abbiamo avuto immigrazione a ondate etniche, chiamiamole così, a seconda dei nostri bisogni. Nella metà degli anni novanta arrivavano albanesi e rumeni perché era partito il settore dell edilizia. A fine anni novanta inizio 2000 arrivano marocchini, tunisini, senegalesi e, particolarità gardonese, cittadini del Burkina Faso per la richiesta del settore metalmeccanico e siderurgico. Terza ondata, degli ultimi due o tre anni: la richiesta è nei servizi e arrivano le rumene e le moldave. Negli ultimi anni è aumentato poi il fenomeno del ricongiungimento famigliare. Personalmente preferisco avere appartamenti occupati da famiglie piuttosto che da soli uomini. Dal punto di vista dei rapporti sociali è più gestibile. Non abbiamo avuto, infatti, un aumento della criminalità in questo ultimi anni; rimane il problema sociale e di convivenza. Il problema dell immigrazione va quindi affrontato non come fenomeno di pubblica sicurezza ma come fenomeno sociale. Per prima cosa la base dell integrazione è la lingua, quindi gli immigrati devono imparare l italiano; ritengo inoltre che il modo per superare le distanze da parte dell Amministrazione sia quello di trattare i cittadini allo stesso modo: né buonismo né tolleranza zero. Non devo inventare regole diverse per cittadini di serie A e di serie B. Le regole valgono per tutti. Dobbiamo essere coerenti: non è accettabile che una persona voglia mandare via gli extracomunitari e poi affitti, magari in nero, appartamenti a senegalesi o marocchini. A Gardone ci sono circa extracomunitari e le case del Comune per gli extracomunitari sono 10. Tutti non ci stanno, ovviamente. Dove sono gli altri? Certo anche gli immigrati devono rispettare le regole: se vai a prendere il bambino all asilo o le medicine in farmacia o vuoi la carta d identità devi farti riconoscere e quindi il velo te lo togli.è buona la qualità della vita a Gardone? Direi di si ma dipende anche dalla voglia di superare le nostre pigrizie. A Gardone ci sono tante bravissime persone e molte associazioni che fanno tante cose belle e che hanno bisogno di sentire vicino la partecipazione dei cittadini. L Associazione Amici della Biblioteca, per esempio, è partita dal niente e coinvolge tantissime persone; organizzano, da soli, numerose iniziative; hanno un luogo bellissimo e importante come la biblioteca Anche il vedere la gente passeggiare per il paese è per me motivo di grande soddisfazione. Dobbiamo però superare la nostra ritrosia e avere fiducia in noi stessi e non dobbiamo mortificare le persone che si impegnano. Se il tessuto sociale ha ancora una forte coesione è merito delle persone di buona volontà che si impegnano negli oratori, nelle associazioni A Gardone, se vuoi, non stai a casa una sera. Dobbiamo aprirci. Un apertura che deve coinvolgere anche le Associazioni. Per la prima volta la Banda e il Plettro, ad esempio hanno lavorato insieme e su questa scia il livello culturale e di qualità della vita è destinato a crescere.

10 EdV 10 Luglio 2009 MEDIA VALTROMPIA ALPINI PER L ABRUZZO I nostri alpini rispondono alla dissonante, tellurica, distruttiva voce della madre-matrigna Terracon la voce profonda, armonica e ben temprata delle corali alpine. L appuntamento è stabilito per il giorno 11 luglio e il luogo è il Cinema Teatro di Inzino alle 20,45. Una serata dal titolo emblematico Cori di Solidarietà : il ricavato delle offerte liberamente versate da quanti parteciperanno andrà, infatti, alle zone terremotate dell Abruzzo, tramite la Protezione Civile della sezione Alpini di Brescia. I cori che offriranno la loro voce alla benefica iniziativa sono: il Coro della Montagna di Inzino; il Coro Vecchio Ponte di Bassano del Grappa e il Coro CAI Bovisio Masciago.Grazie, grande cuore alpino. (Patrizio Ferraglio) Sfiorando il 50% delle preferenze nelle votazioni amministrative del 6 e 7 giugno Barbara Morandi si riconferma a pieni voti nel comune di Marcheno Una vittoria netta che avvalora il lavoro svolto nell ultimo quinquennio in Media Valptrompia di Anna Parolini Barbara Morandi è salita per la prima volta al governo del paese valtrumplino nello scorso Il primo consiglio comunale con l insediamento del sindaco e la nomina della giunta si è tenuto lo scorso 25 giugno, anche se la nomina dei componenti era già stata promulgata con decreto del sindaco stesso in data 16 giugno. Segno questo di un gruppo coeso e pronto a rimettersi immediatamente al lavoro dopo l esito decisamente positivo della votazione popolare. Riconfermati, nel ruolo di Vicesindaco Diego Bertussi, che si vede investito anche degli incarichi su lavori pubblici, appalti e contratti, gestione dei servizi tecnologici, viabilità e trasporti toponomastica e numerazione civica; all assessorato urbanistica ed edilizia privata Roberto Gitti. Elena Guerini veste nuovamente il ruolo di assessore alla cultura e biblioteca, sicurezza, assistenza sociale e nella gestione alloggi e.r.p e delle politiche a favore della famiglia. Ad occuparsi di sport, turismo, tempo libero, caccia, protezione civile e dei rapporti con le associazioni è ancora impegnato Mario Crescini. Le new entry della giunta sono due. Nominato in veste di assessore esterno a curare i settori della pubblica istruzione e delle politiche giovanili Gabriele Fausti. Eugenio Freddi invece è chiamato a ricoprire la delicata carica di ass. al bilancio (unita alla gestione del demanio e patrimonio, tributi, commercio industria a artigianato e agricoltura, personale). La Morandi mantiene inoltre direttamente le competenze relative a organi istituzionali e ambiente collaborando in sinergia con il consigliere comunale Raffaella Contessa in materia di pari opportunità.formano inoltre il consiglio comunale per la minoranza i candidati: per Lega Nord, uniti per cambiare (che ha registrato poco più del 26% di preferenze) Andrea Guerini, Andrea Zubani e Marta Contessa; per Insieme per Marcheno (24%) Tiziano Baresi e Sandro Savelli (da segnalare per quest ultimo candidato un dato curioso in quanto ha raccolto un numero di preferenze, ben 754, superiore di gran lunga a tutti gli altri candidati delle due liste sconfitte).come ha spiegato la stessa Barbara Morandi nel programma presentato, Fondamentale è favorire la partecipazione alle scelte amministrative; le amministrazioni locali si confrontano quotidianamente con una crescente complessità, sociale, economica e culturale che per essere governata richiede una maggiore capacità di confronto con il paese ed i suoi cittadini. Quindi l impegno è di migliorare giorno dopo giorno il rapporto tra amministrazione, cittadini e imprese in tutta quella serie di aspetti burocratici e accesso ai servizi. Galvanizzato dell esperienza maturata nella scorsa legislatura ( con un bilancio di previsione per l anno 2009 che si attesta sui 6 milioni di euro) il gruppo di lavoro di Vivere a Marcheno punta inoltre sui giovani e il lavoro (è intenzione infatti dell amministrazione stessa di farsi promotrice di alcune importanti iniziative in tal senso, in collaborazione con cooperative, etc.) e sulla realizzazione di diverse opere pubbliche in cantiere (solo per citarne: la creazione di un polo culturale, la riqualificazione delle frazioni, il parco urbano lungo il Mella).

11 Luglio 2009 MEDIA VALTROMPIA EdV 11 La Valtrompia è la più piccola delle tre valli che costituiscono il territorio montano della provincia di Brescia, ma proprio per la vicinanza alla città è anche quella più legata a Brescia dal punto di vista geografico, della storia, dell economia, della cultura. Proprio a Brescia infatti le ultime propaggini delle due schiere parallele di montagne digradano lentamente fino a sfumare nelle colline che si perdono nell alta pianura bresciana. Il territorio che costituisce la Comunità della Valtrompia (comprende anche il territorio che converge su Brescia e alcune zone storicamente ai confine della Franciacorta) si estende su una superficie di 380 chilometri quadrati e sembra incunearsi tra le valli Sabbia, Camonica e il bacino del Sebino. Dopo due mandati di Aristide Peli anche Fabio Peli viene riconfermato A Polaveno confermato il primato leghista dura quasi da vent anni Il centrodestra conquista il 58,76% dei voti e forma una squadra di 8 consiglieri di Pia Grazioli Il carroccio mantiene salde le sue posizioni a Polaveno, dove gli elettori hanno riconfermato, per la quarta volta, il consenso al partito di Bossi. Con la rielezione di Fabio Peli a sindaco, per i polavenesi, si apre la quarta legislatura di impronta leghista. Le prime due sono state guidate, dal 1995 al 2004, da Aristide Peli il quale ha passato il testimone all omonimo Fabio Peli, che si appresta al suo secondo mandato. Al termine del periodo saranno vent anni d amministrazione col simbolo leghista, nel comune spartiacque tra la Valle del Mella e quella dell Oglio. Nei prossimi cinque anni continueremo a lavorare all insegna del motto fatti e non parole, dice il riconfermato primo cittadino di Polaveno, eletto nella lista per Polaveno Lega Nord e Popolo delle Libertà, ottenendo 949 voti pari al 58,76%. La sua squadra sarà composta da 8 consiglieri: Sandra Gelsomini, Sandro Palini, Valentina Reboldi, Monica Lucia Guerini, Enrico Belleri, Simone Labemano, Umberto Pintossi, Mo- Veduta di San Giovanni nica Peli. La minoranza, che aveva candidato a sindaco Licia Leoni con la lista Insieme Polaveno S.Giovanni Gombio, sarà rappresentata da quattro consiglieri: la stessa Licia Leoni sarà affiancata da Ivano Belleri, Giovanni Tagliani, Gabriele Labemano. Probabilmente Polaveno è un caso unico in tutta la provincia bresciana. Sarebbe interessante capire la composizione sociale e culturale della popolazione che ha votato Lega in tutti questi anni. I risultati potrebbero sorprendere. Il Lions Club Valtrompia assegna il Golden Book 2009 a Maurizio Belpietro Personaggi di rilievo al Grand Hotel di Gardone Riviera Ricordate le innumerevoli iniziative di spessore culturale del Club valtrumplino di Pia Grazioli Nell elegante cornice del Grand Hotel di Gardone Riviera si è tenuta la serata di gala del Lions Club Valtrompia, presieduto da Luigi Perini. Come accade orma da alcuni anni durane il galà viene consegnato il riconoscimento alla carriera, finalizzato ad evidenziare l importanza e l eccellenza di studi ed opere di personaggi bresciani, per nascita o adozione, che si sono particolarmente distinti nel mondo della cultura, delle arti e del lavoro. La targa onorifica è stata assegnata, quest anno, al giornalista Maurizio Belpietro, direttore del settimanale Panorama e, da alcuni mesi, anche di Economy. Maurizio Belpietro, 51 anni, nativo di Castenedolo ma trasferito a Palazzolo, inizia la sua carriera come corrispondente di un quotidiano bresciano. Giordano Bruno Guerri, presidente del Vittoriale, ha presentato il giornalista al quale lo lega un amicizia ventennale. Sa difendere le sue idee, ha detto Guerri. Attacchi e critiche, anche minacce, non mi impediranno di svolgere il mio mestiere, che mi diverte anco- ra, ha detto Maurizio Belpietro ritirando il Golden Book, che ha visto tra gli ultimi premiati il maestro Agostino Orizio; Mons. Antonio Fappani; il cav. Luigi Lucchini; l avv. Giovanni Bazoli. Va così in archivio l edizione 2009 del premio alla carriera, che si aggiunge ad altre attività promosse dal sodalizio, quali la costruzione e sistemazione della chiesetta del Maniva, la ricollocazione, sempre sul Maniva, delle lapidi in ricordo dei valtrumplini caduti in tutte le guerre, il restauro della croce dei Caduti senza Croce, nonché la pubblicazione di quattro vo- lumi sulla Valtrompia nell arte, nell economia, nella storia e nel lavoro. NOVAGLIO CARNI Carni Macellate fresche - Pronti a cuocere Salumi e insaccati - Produzione propria P.zza C. Battisti, 10 tel. e fax SAREZZO (BS)

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene Cooperativa Sociale Mission. Promuovere e perseguire lo sviluppo d autonomie di persone con svantaggi psicofisici, favorendo l integrazione e la cultura dell accoglienza nella comunità locale, attraverso

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Introduzione Che cos è il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)? Si tratta di uno degli istituti di partecipazione all amministrazione

Dettagli

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014

DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 DISCORSO DI INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Sangano, 12 giugno 2014 Care e cari Sanganesi, egregi Assessori, egregi Consiglieri, caro Dott. Russo, carissima Flavia oggi si insedia il nuovo Consiglio

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DEL COMUNE DI COLONNA Premessa Il Comune di Colonna istituisce il "Consiglio Comunale dei Ragazzi" (CCR), come previsto dall'art. 5 Bis dello Statuto Comunale

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Attività a Tema in Branca L/C

Attività a Tema in Branca L/C in Branca L/C Queste note fanno seguito al laboratorio sulle del 13 marzo 2013 a Roma e riprendono il sussidio, ormai introvabile, concepito nel 1973 e rivisto nel 1982. Le nascono nella Branca Lupetti

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1

LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 LEADLAB LAVORO 1 e 2 Incontro 1 Sintesi per le partecipanti Laboratorio LAVORO 1 e 2 Progetto Leadership femminile aprile-giugno 2013 Elena Martini Francesca Maria Casini Vanessa Moi 1 LE ATTESE E LE MOTIVAZIONI

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

INSIEME A LUPO ROSSO

INSIEME A LUPO ROSSO Istituto Comprensivo n.1 Bologna Anno Scolastico 2007-2008 Scuola dell'infanzia "Giovanni XXIII" INSIEME A LUPO ROSSO IMPARIAMO LE REGOLE DELLA STRADA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE GUIDATO DA SILVIA

Dettagli

PUNTI DI FORZA PERSONALI: Questo sono io

PUNTI DI FORZA PERSONALI: Questo sono io PUNTI DI FORZA PERSONALI: Questo sono io Creatività / ingegno Risolvo i problemi in modo diverso Riesco a pensare a cose nuove facilmente Ho idee visionarie Sviluppo nuove opportunità e le metto in pratica

Dettagli

Progetto di cittadinanza attiva

Progetto di cittadinanza attiva Comune di Sant Antioco Progetto di cittadinanza attiva Il Consiglio Comunale dei ragazzi Il Consiglio Comunale dei ragazzi Nell'ambito del programma dell Amministrazione comunale di Sant Antioco, in particolar

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM. Biblioteca Interculturale Mobile. Nei libri il mondo ISTITUTO COMPRENSIVO N. 4 CHIETI Scuola Secondaria di Primo Grado Giuseppe Mezzanotte BIM Biblioteca Interculturale Mobile Nei libri il mondo Classe I - II A docente referente: prof.ssa Patrizia Monetti

Dettagli

Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche. diegomosna.it

Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche. diegomosna.it Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche diegomosna.it Civiche per il Trentino Principi e linee programmatiche segreteria@diegomosna.it facebook.com/diegomosna.it @diegomosna 3 La coalizione

Dettagli

LE ADOZIONI LAVORATIVE

LE ADOZIONI LAVORATIVE LE ADOZIONI LAVORATIVE Il lavoro acquista sempre più rilievo nella vita dell uomo fino a diventarne l essenza stessa. L identità personale passa attraverso il ruolo che il singolo ha rispetto al contesto

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Valentina Calcaterra Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto Indice Introduzione 9 1. Cos è un gruppo di auto/mutuo aiuto 11 I fondamenti

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di Polverara Provincia di Padova Consiglio Comunale dei Ragazzi Premessa La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia (28.11.89) ratificata a tutt'oggi da ben 191 paesi, racchiude

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati

Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati ebook pubblicato da: www.comefaresoldi360.com Guadagnare Con i Sondaggi Remunerati Perché possono essere una fregatura Come e quanto si guadagna Quali sono le aziende serie Perché alcune aziende ti pagano

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO

IL PARTITO DEVE ESSERE UN LUOGO La vittoria della coalizione del centrosinistra alle elezioni Comunali di Milano di quest anno ha aperto uno scenario inedito che deve essere affrontato con lungimiranza e visione per riuscire a trovare

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

CHE FORTE! L EMOZIONE DI CRESCERE UN FIGLIO MILANO, APRILE 2013

CHE FORTE! L EMOZIONE DI CRESCERE UN FIGLIO MILANO, APRILE 2013 CHE FORTE! L EMOZIONE DI CRESCERE UN FIGLIO MILANO, APRILE 2013 CHEFORTE! Nasce nel 2011 TARGET: Mamme con bambini dai 3 ai 13 anni. Content Labs Presenza sul mercato di siti e blog quasi esclusivamente

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (Provincia di Varese) STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 in data 16 aprile 2012 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47

Dettagli

Report finale sportello Ricomincio da qui

Report finale sportello Ricomincio da qui Report finale sportello Ricomincio da qui Contesto generale del progetto Ricomincio da qui Lo sportello Ricomincio da qui offre supporto e sostegno a tutti coloro che sono residenti a Spinea e cercano

Dettagli

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace

Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi alla Conferenza Internazionale Servizio civile in Europa: Cittadini di Pace Padova, 15 giugno 2007 1 Il servizio civile come celebrazione del 50 dei trattati

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Assemblea coordinamento donne Cesena

Assemblea coordinamento donne Cesena Cesena 11-12-2014 Assemblea coordinamento donne Cesena Il motivo per cui oggi ci troviamo qui è legato al fatto che le donne pensionate della CGIL stanno preparando l assemblea Regionale, poi nel 2015

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Newsletter di ottobre 2013.

Newsletter di ottobre 2013. Newsletter di ottobre 2013. 20 ANNI INSIEME. Domenica 20 ottobre2013 il nostro Villaggio è stato teatro di un grande avvenimento: ragazzi, educatori e volontari che nel corso degli anni hanno, a vario

Dettagli

Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari

Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari La Regione Toscana aveva previsto nel PEZ (Piano Educativo Zonale) 2013/ 2014 al Punto

Dettagli

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino

Mario Albertini. Tutti gli scritti IV. 1962-1964. a cura di Nicoletta Mosconi. Società editrice il Mulino Mario Albertini Tutti gli scritti IV. 1962-1964 a cura di Nicoletta Mosconi Società editrice il Mulino 822 Anno 1964 A Bernard Lesfargues Caro Bernard, Pavia, 28 novembre 1964 dato che non verrò a Lione

Dettagli

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI

COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI Comune di Montefiore Conca Provincia di Rimini Certificazione del 14/09/2002 COME DIVENTARE PIÙ RICCHI IN SOLI 12 MESI S e r v i z i o C i v i l e P e r g l i a l t r i. P e r t e. HAI L'ETÀ GIUSTA PER

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe.

Durata Quattro fasi di lavoro in un arco di tempo complessivo non inferiore a quattro settimane. Si stimano non meno di 16 ore di lavoro in classe. Laboratorio consigliato per la scuola primaria (II ciclo) Il grande mosaico dei diritti Hai diritto ad avere un istruzione/educazione. Art. 28 della CRC Hai diritto a essere protetto/a in caso di guerra

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con della società René Faigle AG La René Faigle AG svolge la sua attività con successo da più di ottant anni. L azienda svizzera a conduzione familiare

Dettagli

"Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te?

Gli Elementi del Successo non sono per Tutti. Sono per te? "Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te? Stiamo cercando persone che possano avere successo nel MLM. Come abbiamo fatto noi. E come vogliamo fare ancora quando c'è il "business perfetto

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Elezioni per il rinnovo del Parlamento

Elezioni per il rinnovo del Parlamento Elezioni per il rinnovo del Parlamento Candidati Partito Democratico di Como Camera dei Deputati Circoscrizione Lombardia II Partito Democratico Coordinamento Provinciale Como Chiara Braga 28enne, laureata

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R.

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze di Martellago.

Dettagli

Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it

Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it e Presentazione evento 18 compleanno di Affaritaliani.it Mercoledì 16 aprile 2014 Sala Collina, Sole 24ore Fondato a Milano da Angelo Maria Perrino l 11 aprile 1996, è il primo quotidiano online d Italia.

Dettagli

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro

Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Michele Pizzarotti: lezione di famiglia e visione del futuro Guardando al domani mi sento di dire con certezza che continueremo a promuovere l'organizzazione perché possa esprimere sempre più le capacità

Dettagli

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo Ridurre i divari Il problema Fino alla fine degli anni sessanta, la cooperazione allo sviluppo si identificava esclusivamente con la cooperazione economica o con l aiuto umanitario di emergenza. Questa

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi

Comunicato stampa. L identikit e le scelte dei diplomati calabresi Comunicato stampa L identikit e le scelte dei diplomati calabresi I diplomati calabresi si raccontano prima e dopo il diploma. Quest anno la Regione Calabria ha esteso il progetto AlmaDiploma - l associazione

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013

e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013 e-laborando Classi III B III E a.s. 2012-2013 PRIMA FASE: LO SVILUPPO SOSTENIBILE Le risorse della terra sono limitate I rifiuti e le emissioni inquinanti, in quanto prodotti dell uomo, hanno un impatto

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

Relazione del Presidente Dino Piacentini. Assemblea Generale Aniem

Relazione del Presidente Dino Piacentini. Assemblea Generale Aniem Relazione del Presidente Dino Piacentini Assemblea Generale Aniem 26 giugno 2015 Cari amici e colleghi, anzitutto grazie. Per aver condiviso un percorso in un periodo non certo facile per le nostre imprese,

Dettagli

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it Mercoledì 24 luglio 2013 1 2 Data: 18 /07/2013 Diffusione: PROGRAMMA OPERATIVO FESR, VIA ALLE CONSULTAZIONI Spacca: Innovazione e Macroregione, le strade da seguire per recuperare le risorse - Ancona -

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

2011 Anno Europeo del volontariato

2011 Anno Europeo del volontariato L'avete fatto a me Cooperazione e Sviluppo per la salute nei P.V.S. Medici, infermieri, psicologi, educatori e amministrativi Volontari per la Formazione del personale locale a Sud del Mondo. Anno 8, n.

Dettagli

Chi siamo. L organizzazione

Chi siamo. L organizzazione Chi siamo Il Forum Giovani di Marigliano nasce con lo scopo di raccogliere idee, sogni e domande dei giovani cittadini. È uno strumento di partecipazione attiva per incidere sul territorio, fornendo occasioni

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione!

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione! ... La Campania la Cambimo dvvero con una nuova Regione! La Campania la CambiAmo davvero con una nuova Regione E' finito il tempo della Regione concepita come un posto di potere, che gestisce soldi e poltrone.

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta FINALITA -EDUCARE ALLA CITTADINANZA PER SCOPRIRE GLI ALTRI, GESTIRE CONTRASTI, RICONOSCENDO DIRITTI E DOVERI ATTRAVERSO

Dettagli