Barelands. - Le Terre Brulle Versione 0.9

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Barelands. - Le Terre Brulle Versione 0.9"

Transcript

1 Barelands - Le Terre Brulle Versione 0.9 1

2 Ambientazione Le Terre Brulle rappresentano l insieme delle terre emerse, circondate da uno sterminato oceano che i popoli delle Barelands chiamano il Grande Mare. Il continente ha la forma di una lunga penisola; a nord essa è cinta dalla imponente catena dei Monti Daarkan, oltre i quali c è la distesa di ghiaccio permanente Icelaan; un grosso bacino d acqua, il Golfo di Koronen, divide il resto delle Barelands in due grosse regioni, una più boscosa e selvaggia ad Ovest ed una più arida a Sud-Est. Delle poche isole al largo della costa solo quattro sono popolate. Le Barelands comprendono essenzialmente quattro zone politicamente rilevanti: le Terre dell Ovest che si estendono dai Monti Cerestian alla piana del Sa ar, le Terre Centrali che comprendono le tre isole maggiori di Myrsis, Tulmine e Dhoren e le regioni intorno al fiume Ooden fino ai Monti Vooren; le Terre del Sud che dalla costa meridionale risalgono fino al Deserto del Maerad; le Terre Nordiche che vanno dal versante settentrionale dei Monti Vooren fino alla distesa dell Icelaan. I Regni Le quattro zone delle Terre Brulle sono governate da popoli molto diversi fra loro; i Regni attualmente sono in periodo di pace, e diverse rotte commerciali uniscono le varie regioni. Il Regno degli Elfi amministra le Terre dell Ovest, ricoperte in gran parte da foreste e boschi; gli elfi negli anni hanno preferito accentrare la gestione delle risorse e la concentrazione della popolazione, cosicché non esistono che poche ma grandi città. La capitale è Arboren. L Impero Umano governa le Terre Centrali. L economia è basata essenzialmente sul commercio, e si trovano numerosi avamposti e mercati lungo il fiume Ooden; la capitale è Myrsis. La Federazione del Sud è un governo retto da un Principe che estende il proprio potere sulle Terre Meridionali. Un conclave di tre Vassalli, ciascuno per provincia, elegge tra essi colui che per cinque anni ricoprirà la carica di Principe. La capitale e sede del governo è Seijan. La Società Nanica, composta da dodici nobili, governa da sempre le Terre Nordiche. La stabilità di governo e l abilità ingegneristica dei Nani hanno permesso la costruzione di opere imponenti come la città-ponte di Merbridge e il passo di Nooren Rock. La capitale è Duergon. I Popoli Umani Sono presenti considerevolmente nelle Terre Centrali e del Sud; la loro naturale predisposizione al commercio e alle avventure fa sì che esistano anche delle comunità al di fuori dell Impero e della Federazione, soprattutto nelle zone di frontiera col Regno Elfico. In rari casi si sono incrociati con gli Elfi stessi, dando luogo a figli con caratteristiche da mezzo-sangue. Gli Umani del Sud differiscono dagli Umani delle Terre Centrali per la carnagione leggermente più olivastra e per l utilizzo di un dialetto, il Sudhi, che nella Federazione è considerata la lingua ufficiale. Elfi Popolano esclusivamente le Terre dell Ovest. Sono leggermente più piccoli ed agili degli Umani, di indole buona e spirito coraggioso, anche se il loro isolazionismo li porta ad essere relativamente diffidenti verso le altre culture. Pur permettendo agli Umani delle Terre Centrali di abitare nelle città di frontiera, vedono di cattivo occhio le unioni con essi e i mezzo-sangue. Parlano correntemente l Elfico oltre al Comune. Nani Gli unici capaci di vivere confortevolmente nelle fredde Terre Nordiche. Sono visibilmente più bassi degli Umani ed hanno una corporatura tozza e robusta; abili ingegneri, hanno uno spiccato senso del dovere e non ambiscono ad altro che ritemprarsi dopo il lavoro quotidiano con un boccale di birra. Pochi di loro si avventurano oltre i Monti Nooren, soprattutto quando vengono richieste le loro abilità per la costruzione di opere strutturali. 4

3 Luoghi di maggior interesse Elfi Arboren è la capitale e centro nevralgico di tutto il Regno. Le mura di pietra separano la città dalla fitta foresta; all interno sono disposte le abitazioni lungo assi circolari, fino ad un promontorio roccioso sul quale si erge la Fortezza, sede del governo. La popolazione è pressoché completamente composta da elfi. Eliendall è la seconda città per importanza e grandezza del Regno Elfico. E situata al limitare della piana del Sa ar e rappresenta l avamposto per il Sud; sede di importanti basi commerciali con gli Umani, ha una discreta guarnigione che mantiene l ordine in città. Le fortificazioni sono rappresentate da un fossato e da una palizzata di legno; all interno gli edifici sono stati costruiti secondo una vaga rete a croce, spiccano il Municipio e la Caserma. La popolazione è in maggioranza composta da elfi, ma non mancano intere famiglie di mercanti Umani che risiedono ad Eliendall. Lastamir a Sud e Confolk a Nord sono gli avamposti militari situati in posizioni strategiche. Col passare del tempo e il perdurare della pace, diverse famiglie elfiche hanno lasciato Arboren e la vita integralista della foresta per cercare nuove possibilità in queste due cittadine in crescita. A Confolk soprattutto c è una maggiore libertà di pensiero per quanto riguarda la nascita di progenie mezzosangue, e la predominanza elfica non è così spiccata come nelle altre città. Gli avamposti sono protetti da una doppia palizzata di legno con basse torri costruite fra le due fila. Umani Myrsis è la capitale e sede del governo. Edificata su una collina, la città è difesa da un largo muro di cinta con quattro grosse porte che conducono all interno per mezzo di due ampie strade lastricate; al centro si trova una piazza, sede di un mercato permanente. Il castello è decentrato, ed è protetto da un largo fossato con acqua e ponte levatoio. Koronen è una città ampliata recentemente e, nell Impero Umano, è la seconda per grandezza e prima per popolazione. Si trovano edifici di qualsiasi tipo e funzione, sedi di importanti compagnie commerciali insieme a caserme e campi d addestramento, giardini, accademie, un teatro e un arena circondata da assi di legno. Il porto di Koronen è il più grande di tutte le Terre Brulle. Thern è il nodo commerciale verso il Regno Elfico. Non ha fortificazioni, ma un porto molto sviluppato e un cantiere navale. Anche se sotto il dominio Imperiale, è considerata a tutti gli effetti una città libera. Tulmine è una cittadina a valle delle Montagne Dorate che prendono il nome dai ricchi giacimenti auriferi all interno di esse. Il villaggio è popolato quasi esclusivamente dai minatori e dalle loro famiglie; è abbastanza numerosa la guarnigione a causa dell alto numero di galeotti che vengono utilizzati come forza lavoro per le miniere. Nelle vicinanze del piccolo porto si trovano tutti gli edifici di rappresentanza, il Municipio, la Caserma e qualche bottega di oreficeria. Dhoren è l isola-prigione. Rocciosa e con poche aree coltivabili, fu convertita a quest uso molto tempo addietro. Le carceri si dipanano lungo i crinali in due livelli: il primo, più esterno, è costituito da grosse camerate circondate da mura di pietra con ronde regolari sopra di esse; il secondo è stato ricavato da un ampia valle circondata da alte montagne che cadono a strapiombo nel mare, nella quale vengono spediti i criminali più pericolosi, e a protezione della gola che separa la valle dal resto dell isola ci sono due cancelli alti venti metri e strutturati insieme a mura di pietra. Darlock è stata fondata recentemente, e funge da stazione per la rotta commerciale che collega l Impero alla Nazione Nanica. Una palizzata di legno funge da fortificazione, e all interno vi si trovano solo edifici costruiti dalle compagnie commerciali oltre ad una caserma popolata soprattutto dai mercenari stipendiati dai mercanti. Ostward è un semplice snodo commerciale che porta alle Terre del Sud. Negli ultimi tempi però diversi distaccamenti dell Esercito Imperiale sono stati trasferiti in città a causa della incerta situazione della Federazione. 5

4 Umani del Sud Seijan è la capitale e sede del governo. Città molto estesa, con diversi distretti all interno delle mura di pietra separati tra loro da palizzate con portoni; vi si trovano il distretto dei nobili, degli artigiani, quello rosso con diversi bordelli, e il sobborgo. La città è fornita di una ricca rete di sotterranei ed ospita una celebre Gilda di Ladri sulla quale la giurisdizione ha sempre chiuso un occhio. Jaslin, Setheia e Cadan sono le sedi delle Province, veri e propri feudi in cui le Terre del Sud sono divise. Ogni provincia ha un suo Vassallo, rappresentante di una dinastia del posto; tempo addietro queste tre Province si unirono per affrontare il Vassallo di Seijan che si prefiggeva di unire tutte le Terre del Sud in un unico Regno, e dopo la vittoria con lo sterminio della sua famiglia decisero di unirsi in una Federazione con un Principe eletto per governare in un lasso di tempo di cinque anni. Nani Duergon è la capitale e sede del governo. Alla città si accede dopo il passaggio attraverso una lunga rampa inclinata, costruita in modo da poterla facilmente far crollare in caso di estrema difesa; un gigantesco portone incastonato in un muro di pietra largo otto metri fornisce l accesso al villaggio, popolato esclusivamente da Nani. Alle spalle della città si ergono i Monti Daarkan che offrono protezione dai furiosi venti del Nord. Nooren Rock rappresenta soprattutto un ricovero per viandanti che percorrono il passo sotterraneo, una vera e propria galleria che perfora i Monti Nooren. Essendo l unico passaggio via terra per la Nazione Nanica, una nutrita guarnigione popola la città e impedisce qualsiasi intrusione indesiderata. La galleria ha bisogno di una manutenzione continua per evitare cedimenti e crolli. Sorenport ospita il porto più importante della Nazione Nanica. Pur non potendo competere con Koronen in quanto a dimensioni, è comunque fornito di tutta la strumentazione per il carico e lo scarico dei materiali commerciati via mare col Regno Elfico. La cittadina non è situata sulla costa, ma diversi chilometri all interno, giacchè sfrutta il letto ampio e profondo del fiume Soren. Una grande strada che attraversa la steppa collega Sorenport alla capitale. Merbridge è il capolavoro ingegneristico della Nazione Nanica. Sorge su un doppio promontorio che cade a strapiombo nel mare, ed è un grande ponte ad arco che unisce le Terre del Sud ai confini della Nazione Nanica ad un altezza di circa cento metri. Una semiluna di mura in pietra funge da frontiera, sul versante orientale del ponte. Al di là si estende un villaggio popolato soprattutto da mercanti. Città Libere e Torri Sparse per le Barelands si trovano diverse città slegate dalle giurisdizioni dei Regni, villaggi dove non vige nessuna legge e dove si possono trovare persone della peggior specie. Il più delle volte sono piccoli borghi nascosti all interno di boschi, o rintanati in mezzo a paludi, con pochissime abitazioni fisse e condizioni di vita estremamente pericolose. Goondar Cover è la Città Libera più famosa, un agglomerato di casupole sulla costa settentrionale delle Terre dell Ovest; non esiste nessuna fortificazione perché non c è nulla da difendere, le stradine e i vicoli con cumuli di rifiuti accatastati si snodano attraverso bordelli, locande di basso rango e bancarelle ovunque dove ricettatori vendono oggetti rubati più o meno preziosi. Le Torri sono state costruite da circoli di maghi che, per continuare i propri studi e perseguire i propri obiettivi, si sono allontanati dalla civiltà e si sono reclusi in edifici protetti dalla loro magia. A Nord, immersa nelle foreste tra le montagne, si trova la Torre di Leafnor, sede del circolo dei Druidi, maghi che si sostiene riescano a prendere il potere dalla natura stessa per manifestare i propri incantesimi; nessuno ha avuto il coraggio di avvicinarsi alla Torre, anche perché la zona è insolitamente brulicante di numerosissime specie di animali. Inavvicinabile a Sud, su un isola, si erge la Torre di Worogh; si sa poco o nulla delle finalità del circolo di maghi che l hanno costruita e che la abitano, ma la perenne nebbia che avvolge le coste dell isola dissuade qualsiasi curioso voglia approfondire. 6

5 MANUALE La creazione del personaggio Il primo passo per creare il tuo personaggio è scegliere una razza: nelle Terre Brulle gli Umani sono il popolo più numeroso e più diffuso, seguiti dagli Elfi e dai Nani, che raramente si spostano dalle loro terre natali. Esistono anche altre razze, ma sono relegate in angoli remoti del continente oppure contano così pochi individui che è rarissimo incrociarli per le semplici strade delle città. In generale, gli Elfi sono più agili rispetto agli Umani, ma non hanno la loro stessa resistenza (+1 alla destrezza e -1 alla tempra), mentre i Nani sono ottimi combattenti seppure subiscono la pesante stazza (+1 alla tempra e -1 alla destrezza). Nelle Terre Brulle il personaggio giocante (PG) viene definito tramite dei tratti. Ogni PG possiede quattro tratti base: Forza, Destrezza, Volontà e Tempra, a cui è possibile aggiungerne altri, detti tratti di disciplina. Il GM conferisce ad ogni giocatore un numero di punti per assegnare dei valori ai tratti. Ogni PG comincia con 6 punti per ogni tratto base e 0 punti per i tratti di disciplina. I giocatori assegnano ad ogni tratto del PG un numero variabile da 2 (incompetente) a 40 (divino), tenendo presente che 8 corrisponde ad una esperienza consolidata, 20 ad una conoscenza approfondita del tratto, 30 ad padronanza perfetta, e così via. La Forza esprime la potenza, la capacità di carico e il vigore. La Destrezza indica la rapidità, la flessuosità e l agilità. La Volontà individua l intelligenza, la saggezza e la capacità di giudizio. La Tempra manifesta la resistenza, la costituzione e il temperamento. I tratti di disciplina comprendono le specializzazioni nell uso delle armi, delle difese, della magia e nei talenti. Il tratto di disciplina non può mai avere un valore superiore al tratto base associato. Ogni giocatore può scegliere il suo stile di gioco, e in base a quello decidere tra i seguenti tratti: Padroneggiare arma ad una mano (spada, pugnale, manganello, colpo senz armi) FORZA Padroneggiare arma a due mani (spadone, ascia bipenne, lancia, alabarda, arco) FORZA Arte magica VOLONTÀ Difesa (Schivare DESTREZZA, Parare TEMPRA, Eludere VOLONTÀ ) Carismatico VOLONTÀ Percezione VOLONTÀ Ambidestro DESTREZZA Scaltro VOLONTÀ Nelle Barelands i PG sono delle persone più forti e più potenti della norma, e di regola posseggono le competenze soprattutto nei primi quattro tratti di disciplina. Chi sceglie di specializzarsi nell uso della magia non può scegliere i tratti specifici del guerriero (padroneggiare le armi) e viceversa. Ogni tratto di padronanza di un arma deve essere specificato per un solo tipo di arma (un guerriero può avere due tratti di Padroneggiare arma ad una mano, ad esempio può specificare pugnale e colpo senz armi ). I talenti di difesa sono divisi in Schivare, Parare ed Eludere: il primo esprime la competenza nel muoversi per evitare i colpi, il secondo nel deviarli con un arma o con la scudo. Per un guerriero è buona regola cercare di potenziare entrambi questi tratti, poiché Schivare non è applicabile in ambienti angusti, mentre Parare non protegge dalle armi a distanza e subisce un malus contro gli attacchi di armi a due mani (tranne nel caso in cui il difensore usi uno scudo). Inoltre nessuno dei due protegge dagli attacchi magici; per questo tipo di difesa è consigliabile potenziare la propria capacità di Eludere gli effetti come i raggi di energia, le allucinazioni o gli ammaliamenti. Un PG Carismatico ha una naturale predisposizione ai comportamenti sociali, sia con le persone che con altri esseri viventi. E un buon diplomatico e un ottimo negoziatore, e all occorrenza è capace di far passare per vera anche una intuibile bugia. 7

6 La Percezione conferisce al PG la capacità di riconoscere più accuratamente i rumori e i particolari visivi. Essere Ambidestro annulla la penalità di -4 quando il PG usa un arma con la mano secondaria. Un PG Scaltro è capace di falsificare oggetti, camuffare il proprio corpo e muovere agilmente le proprie mani, ad esempio per scassinare una serratura. Per aumentare la propria esperienza nei tratti, sono previste due modalità: una basata sull interpretazione del giocatore e un altra basata sulla pura fortuna. Al termine di ogni avventura (che può durare una o più sessioni, o anche parte di una sessione) il GM assegna dei punti esperienza ai giocatori che hanno espresso una buona qualità di interpretazione; in aggiunta, un giocatore che usando un tratto ottiene un doppio 6 ha diritto al tiro di un altro dado, e nel caso confermi il 6 ha diritto ad un punto esperienza (si ottiene lo stesso risultato se usando tre dadi il giocatore ottiene un triplo 6, oppure se ottiene due volte consecutive 6 in due prove successive in cui lancia un solo dado). Per aumentare di un punto il tratto scelto, il giocatore deve pagare in punti esperienza la metà arrotondata per eccesso del corrispettivo del tratto (ad esempio, un giocatore ha 9 punti esperienza accumulati e vuole aumentare la propria Forza da 13 a 14; la metà della forza è 6,5, arrotondata per eccesso è 7; il giocatore paga 7 punti esperienza, conservandone i restanti 2). Il corrispettivo dei punti ferita di un PG è uguale al doppio del valore di Tempra. Un PG a 0 punti ferita può compiere azioni che non siano più faticose di camminare lentamente, come parlare o leggere; se il PG ha punti ferita negativi, sviene. Se i punti ferita negativi corrispondono al valore di Tempra o oltre, il PG muore. Uso dei tratti Ogni qualvolta un giocatore intende usare un tratto o è il GM a richiederlo, il giocatore tira 2d6; al risultato ottenuto aggiunge il suo valore nel tratto. Se il totale è uguale o superiore al valore di difficoltà stabilito dal GM, la prova è superata. Nel caso la prova risulti superata o fallita con un margine ampio, il GM può aggiungere dei particolari alla situazione (ad esempio, un PG tenta di disattivare una trappola; nel caso di un eccellente risultato nella prova di Scaltro, il GM può premiarlo narrando che è riuscito a smontare il congegno e che può riutilizzarlo oppure rivenderlo; nel caso di un pessimo risultato, il GM può narrare che il PG non solo non ha capito come disattivare il congegno, ma che l ha addirittura attivato, facendolo esplodere). In generale, una prova di media difficoltà ha valore 14, una prova ardua 18, una facile 10. Combattimento Quando si verifica uno scontro, ogni PG tira 1d6 e aggiunge il valore di destrezza per stabilire l iniziativa; l ordine di azione dei PG è decrescente. L attaccante e il difensore dichiarano il tratto che vogliono utilizzare (ovviamente sarà un tratto offensivo per l attaccante e difensivo per il difensore), e ognuno tira 2d6, e al risultato aggiungono il proprio valore al tratto. Se l attaccante supera il difensore, tira i dadi relativi all arma utilizzata e aggiunge lo scarto tra i valori dell attacco e della difesa. Se il difensore indossa un armatura o uno scudo riduce da tale valore il corrispettivo dell armatura. Nel caso l attaccante tiri un doppio 6, raddoppia il valore dello scarto. Una volta per scontro è possibile dirigere un colpo mirato alle gambe o alle braccia con una penalità di -4: nel caso riesca l attacco alle braccia, il difensore deve tirare sulla Tempra contro difficoltà 14, se fallisce perde il controllo dell arma (o dello scudo); nel caso riesca l attacco alle gambe, il difensore deve tirare sulla Tempra contro difficoltà 14, se fallisce cade a terra (penalità di -4 al tratto di difesa e non può compiere nessuna azione eccetto che rialzarsi). È possibile compiere azioni di attacco speciali, come entrare in lotta, spingere e sbilanciare; la regola generale è di effettuare una prova di Destrezza contrapposta per entrare in contatto con l avversario e successivamente una prova di Forza contrapposta per avere l effetto desiderato. Un avversario immobilizzato subisce una penalità di -4 ai tratti di difesa e non può compiere nessuna azione nel suo turno eccetto che una prova di forza contrapposta per liberarsi dalla presa; un avversario spinto subisce una spinta in direzione dell azione del PG proporzionale allo scarto risultato dalla prova contrapposta di Forza; un avversario sbilanciato cade a terra (penalità di -4 al tratto di difesa e non può compiere nessuna azione eccetto che rialzarsi). 8

7 Armi ed armature Ogni arma necessita di una predisposizione al suo utilizzo, basata sulla Forza (sulla Destrezza per quanto riguarda gli archi e le balestre), e corrisponde ad un valore di danno. Per quanto riguarda le armi a distanza (arco, balestra, raggi magici), esse hanno una gittata massima ottimale di 30 metri; per ogni 5 metri in più di gittata si subisce una penalità al tiro sul tratto di -2. È possibile utilizzare armi della stessa categoria dimezzando il valore del tratto d attacco (ad esempio un guerriero col tratto Padroneggiare arma ad una mano (Spada) pari a 10 può utilizzare un ascia con valore al tratto d attacco di 5). Arma Valore necessario del tratto Danno Note Colpo senz armi 6 (scarto x 2)+1 +2 al tratto di attacco 1 Arma leggera (Pugnale, manganello) Arma ad una mano (Spada, ascia, mazza) 9 1d6 12 2d6 +2 al tratto di attacco 1 è possibile impugnare due armi leggere 1,2 Arma a due mani (Spadone, Alabarda, Ascia bipenne, Lancia) 15 3d6-2 al tratto di attacco Arco e balestra 12 2d6 1 se il valore del tratto d attacco è 3 o superiore 2 ogni arma ha un tentativo di attacco per round con una penalità al tiro sul tratto di -6; è possibile ridurre la penalità a -2 se il valore di Ambidestro è almeno pari alla metà del tratto d attacco. Ogni armatura o scudo necessita di una predisposizione al suo utilizzo, basata sulla Forza, e corrisponde ad una riduzione del danno subìto. Inoltre i riflessi del PG aiutano a schivare i colpi inferti attutendo il colpo e deviandolo verso parti non vitali. I guerrieri possono indossare qualsiasi armatura, ma non i maghi; è comunque vietato al giocatore far indossare un tipo di armatura inadatto al valore di Destrezza del PG (a discrezione del GM, un PG può indossare un armatura inadatta per ragioni di interpretazione; ad esempio, un mago con Destrezza pari a 16 può vestire una armatura completa sottratta ad un soldato per passare inosservato tra i ranghi di un esercito, subendo però una penalità alla Destrezza stessa) Armatura e scudo Forza richiesta Riduzione del danno Nessuna - - Leggera (Cuoio, Giaco di maglia) 8 3 Note +(Destrezza/3) alla RD +(Destrezza/3) alla RD Destrezza massima - 21 Media (Corazza di maglia) (Destrezza/3) alla RD 15 1 Pesante (Armatura completa) (Destrezza/3) alla RD 9 1 Scudo piccolo 9 1-1,2 Scudo grande ,2 1 i maghi non possono indossare questa armatura o scudo 2 è possibile usare il tratto Parare anche contro armi a distanza 9

8 Magia La magia è poco praticata nelle Terre Brulle. La maggior parte degli avventurieri preferisce specializzarsi in classi più dedite al combattimento o alla furtività che allo studio sui libri. Nonostante ciò, soprattutto gli Elfi sono portati naturalmente a diventare maghi, ma è possibile trovare anche maghi Umani. In generale, esistono due forme di magia: la nera e la bianca. La magia nera ha l effetto di prosciugare l essenza vitale; i maghi neri, chiamati soprattutto stregoni, sono capaci di infliggere ferite a distanza tramite raggi di energia negativa, di infiacchire il corpo dei nemici e di creare immagini illusorie. La magia bianca potenzia l essenza vitale; i maghi bianchi, detti chierici, hanno il potere di curare le ferite, di rafforzare il coraggio degli alleati e di vedere eventi che ancora devono accadere. È bene precisare che non necessariamente gli stregoni saranno degli esseri malvagi così come i chierici dei paladini del bene; i riti e gli incantesimi di una magia hanno come bersaglio lo spirito di un essere vivente a prescindere dall effetto che avranno. Non è per niente strano trovare uno stregone al seguito di un benefattore così come anche i mercenari assolderanno sempre un chierico per curarli dopo una razzia. Il più delle volte un mago conduce gli studi su entrambi i tipi di magia, prediligendone un aspetto più che l altro; uno stregone saprà curarsi così come un chierico saprà difendersi. Ogni mago ha con sé un tomo dove appunta i riti e le formule necessarie per la meditazione quotidiana: egli sceglie un periodo del giorno durante il quale passa del tempo a ripassare le sue conoscenze (di solito i chierici preferiscono l alba e gli stregoni il tramonto) per accumulare energia magica, detta mana. Il mago, durante le successive 24 ore, può decidere di rilasciare il mana plasmandolo a suo piacimento. Gli incantesimi più conosciuti sono: raggio d energia, paura e illusione per gli stregoni; guarire, ispirare coraggio e scrutare per i chierici. Queste magie hanno un costo in mana, e il quantitativo di mana massimo per un giorno è pari al doppio del valore di Volontà del PG. Al termine del mana disponibile, il mago non può effettuare incantesimi fino a quando non medita durante il periodo del giorno prescelto. Come si anticipava, nelle Barelands la magia è poco sviluppata, cosicché si conoscono solo gli incantesimi sopra descritti e poche altre varianti; un PG che prosegua nel gioco sarà realisticamente capace di gestire meglio il suo mana inventando nuove magie e apponendole al suo tomo, tenendo conto che il limite di incantesimi conosciuti è pari al valore del tratto associato alla magia. Il giocatore che vuole effettuare un nuovo incantesimo è tenuto a decidere insieme al GM il suo costo in mana e il suo effetto, limitando le sue richieste al grado di esperienza del PG (un mago con Arte magica pari a 14 potrà inventarsi un incantesimo che gli permetta di far cadere in un profondo sonno un nemico, ma non sarà pronto ad inventarne uno che gli permetta di volare). In generale, non c è limite alla fantasia, fin quando essa è equilibrata. Ogni mago parte con gli incantesimi sopra citati in base ai suoi valori nell arte magica corrispondente (un mago può avere entrambe le specializzazioni, in questo caso il valore minimo per effettuare le magie bianche o nere è 3). Magia Descrizione Mana speso Effetto Raggio d energia Un raggio (di fuoco, di ghiaccio, elettrico) Paura Indebolimento fisico 4 2 Danno 2d6-2 ai tratti di attacco e difesa 1 Illusione Immagine illusoria 10 A discrezione del GM 2 Guarire Cura delle ferite 2 Cura 2d6 danni 1,3 Ispirare coraggio Rinvigorimento fisico 4 +2 ai tratti di attacco e difesa 1 Scrutare Occhi luminosi 10 A discrezione del GM 4 1 la magia per avere effetto impone che ci sia contatto fisico tra il mago e l obiettivo 2 l effetto dipende da che tipo di immagine viene creata 3 la magia ha effetto opposto sulle creature non-morte come zombie o vampiri 4 la magia permette di vedere attraverso le illusioni, ma anche di individuare aure magiche In uno scontro, il mago effettua il proprio tiro sommando ai 2d6 il valore del tratto dell arte magica che intende sfruttare. Il difensore può opporsi usando il tratto Eludere. 10

9 Anche se si è detto che nelle Terre Brulle esistono solo due tipi di magia, questa definizione non è del tutto attendibile; alcuni maghi hanno manipolato il mana in forme molto diverse da quelle conosciute, e tra le dicerie e le leggende è stata appurata l esistenza della magia verde, cui sono devoti i cosiddetti druidi delle foreste. Si sa molto poco degli effetti che ha, ma esistono prove di druidi che son riusciti ad evocare degli animali dal nulla. Ricchezza ed oggetti magici Non esiste una tabella precisa col valore della ricchezza per un PG, così come non esiste nessuna lista di oggetti magici: il primo aspetto è a discrezione del GM, che deve basarsi sull avventura creata per fornire un degno equipaggiamento e una riserva di denaro per gli spostamenti e il sostentamento quotidiano; gli oggetti magici invece, così come la magia, sono rari nelle Barelands. Gli eroi più celebri delle Terre Brulle indossano degli anelli magici di protezione dagli attacchi magici (bonus al tratto Eludere), i ladri portano degli amuleti che li rendono magicamente più veloci nei giochi di mano (bonus al tratto Scaltro), i maghi rafforzano la propria intelligenza con delle fasce incantate (bonus alla Volontà), e così via. In generale, per ogni tratto è previsto un oggetto magico che lo potenzia. Solo i fabbri o i sarti più capaci possono creare degli oggetti o delle vesti capaci di integrare la magia nelle loro fibre, e solo i maghi più potenti possono trasferire il loro mana all interno di essi. Per questo, oltre alla difficoltà di trovare degli oggetti simili, è previsto un costo abbastanza elevato per essi. Come nella realtà, un guerriero preferirà allenarsi piuttosto che potenziarsi magicamente, ma ricorrerà alla magia per quelle doti che non favorisce naturalmente, come la difesa dalla magia. Ogni giocatore può però inventare un nuovo oggetto magico e accordarsi col GM circa il suo effetto e il suo costo. Una volta stabilito ciò, sarà il GM a decidere quanto sia raro trovare quell oggetto. Religione Non esiste nessuna divinità universale nelle Terre Brulle; la maggior parte della popolazione è legata a divinità di carattere animistico, celebra i funerali col seppellimento della salma e offre orazioni semplici a piccole statue intagliate in legno. Tuttavia, ogni razza ha dei culti sufficientemente condivisi: gli Elfi si riconoscono nella protezione di Eladrin, il cui simbolo è un albero sormontato da una freccia; gli Umani pregano Korth, il cui simbolo è la spiga di grano inscritta nel sole, per la buona crescita dei raccolti e per tenere il mare placido; i Nani venerano Sarodin, chiamandolo con l appellativo di Demiurgo, il suo simbolo è un martello su un ponte. Spunti per avventure Le Terre Brulle sono attualmente in tempo di pace. Ma c è fermento soprattutto nelle Terre del Sud; il Vassallo di Jaslin, giunto al termine del suo mandato da Principe, vuole rimanere al suo posto e instaurare una dittatura. Gli Umani offrono il loro appoggio militare in cambio di una parte della Provincia del Cadan e di contratti commerciali vantaggiosi. Gli animali della foresta intorno alla Torre di Leafnor si spingono a Sud e attaccano ripetutamente l avamposto di Darlock. Gli Umani cercano l aiuto degli Elfi per indagare sulle attività nella Torre dei Druidi. Il figlio di un nobile Elfo è stato rapito mentre cacciava e portato a Goondar Cove. Il nobile assolda dei mercenari per andarlo a riscattare o recuperare. I Nani si accorgono di numerosi lievi terremoti che minano l integrità del Merbridge. L innaturalezza della serie di sismi suggerisce una implicazione dei maghi della Torre di Worogh, e assoldano una ciurma per esplorare l isola. I detenuti a Dhoren si ribellano. La guarnigione non è sufficiente a trattenerli e chiamano rinforzi. 11

10 12

Traduzione e adattamento a cura di Gylas per Giochi Rari

Traduzione e adattamento a cura di Gylas per Giochi Rari Traduzione e adattamento a cura di Gylas per Giochi Rari Versione 1.0 Luglio 2001 NOTA. La presente traduzione non sostituisce in alcun modo il regolamento originale del gioco; il presente documento è

Dettagli

IL GIOCO STRATEGICO PER LA CONQUISTA DEL MONDO (DA 3 A 6 GIOCATORI)

IL GIOCO STRATEGICO PER LA CONQUISTA DEL MONDO (DA 3 A 6 GIOCATORI) IL GIOCO STRATEGICO PER LA CONQUISTA DEL MONDO (DA 3 A 6 GIOCATORI) Con abilità, calma, coraggio, una buona strategia e un po di fortuna si può arrivare alla conquista del mondo. Potrete occupare ogni

Dettagli

Nascita di un Eroe. Scelta Leader. Talenti del Generale

Nascita di un Eroe. Scelta Leader. Talenti del Generale Nascita di un Eroe Nascita di un eroe e una campagna progressiva pensata per far giocare piu giocatori sfruttando una mappa a caselle ed il regolamento di Mighty Empire. In aggiunta alle normali regole

Dettagli

Iniziativa, CA, DF, DM, Punti Ferita, Dadi Recupero e alcuni Talenti sono dipendenti dal livello. +2 Forza o Saggezza (differente dal bonus razziale)

Iniziativa, CA, DF, DM, Punti Ferita, Dadi Recupero e alcuni Talenti sono dipendenti dal livello. +2 Forza o Saggezza (differente dal bonus razziale) CHIERICO Punteggi di Abilità I chierici ottengono un bonus di classe +2 a Forza o Saggezza, purchè non sia la stessa che hai incrementato con il bonus razziale +2. Formazioni Le possibili formazioni comprendono:

Dettagli

Regole da Ricordare. - Non è ammesso ricevere una ferita volontariamente usando energia che non si ha. (Pagina IV, seconda nota)

Regole da Ricordare. - Non è ammesso ricevere una ferita volontariamente usando energia che non si ha. (Pagina IV, seconda nota) Regole da Ricordare - Quando ricevete una tessera cibo, fate attenzione a dove la posizionate: nel riquadro foraggio o nella riserva. Non confondete questi due concetti! (Pagina III, descrizione del tabellone)

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

TICHU NANJING (per 4 giocatori)

TICHU NANJING (per 4 giocatori) TICHU NANJING (per 4 giocatori) Le carte Sono di quattro tipi (Jade/Sword/Pagoda/Star) (Giada-verde/Spada-nero/Pagoda-blu/Stella-rosso) di 13 valori ognuna che corrispondono alle carte del Poker. L Asso

Dettagli

Trasferisci immediatamente un numero di segnalini Magia pari al Livello + 1 dalla riserva del tuo avversario alla tua.

Trasferisci immediatamente un numero di segnalini Magia pari al Livello + 1 dalla riserva del tuo avversario alla tua. Terrorizzato! Colpo alle Spalle Spia Falsi ordini Ladro 9 Giocala in risposta ad una carta Comando del tuo avversario. L unità può muovere un numero di esagoni pari al livello + 1 e quindi combattere.

Dettagli

REGOLAMENTO MONOPOLY QUALIFICAZIONI REGIONALI 2014

REGOLAMENTO MONOPOLY QUALIFICAZIONI REGIONALI 2014 REGOLAMENTO MONOPOLY QUALIFICAZIONI REGIONALI 2014 SCOPO DEL GIOCO Essere il giocatore più ricco al termine di una partita a tempo o l ultimo concorrente in gioco dopo che tutti gli altri sono finiti in

Dettagli

allenare gli attaccanti nella ricerca della posizione ottimale per andare a rete

allenare gli attaccanti nella ricerca della posizione ottimale per andare a rete Smarcamento Mini partite 3>3 su un quadrato di 15x15. Goal valido solo dopo aver effettuato uno stop agli angoli del campo di gioco. 4>2 su un quadrato di 15x15. Il goal viene realizzato su stop su uno

Dettagli

Gli strumenti della geografia

Gli strumenti della geografia Gli strumenti della geografia La geografia studia lo spazio, cioè i tanti tipi di luoghi e di ambienti che si trovano sulla Terra. La geografia descrive lo spazio e ci spiega anche come è fatto, come vivono

Dettagli

Il ritorno di Valkur. Il ritorno di Valkur

Il ritorno di Valkur. Il ritorno di Valkur A1 Questa leggenda è scritta su 8 carte: A1, A2, A3, A4, B, E1, E2 e N. Dopo molte sconfitte, le creature erano più furiose che mai. Senza una guida non potevano vincere. Ma dalle montagne una sinistra

Dettagli

APPROCCIO ALLA DIFESA: COSTRUZIONE DIFESA INDIVIDUALE A PARTIRE DALLA CATEGORIA UNDER 13

APPROCCIO ALLA DIFESA: COSTRUZIONE DIFESA INDIVIDUALE A PARTIRE DALLA CATEGORIA UNDER 13 APPROCCIO ALLA DIFESA: COSTRUZIONE DIFESA INDIVIDUALE A PARTIRE DALLA CATEGORIA UNDER 13 INTRODURRE LA DIFESA DI SQUADRA NEL PRIMO ANNO DI ATTIVITA GIOVANILE: la proposta deve essere divertente ed allettante

Dettagli

Struttura del castello I fossati

Struttura del castello I fossati P robabilmente il castello ebbe origine come ampliamento delle torri che erano costruzioni molto massicce, isolate e situate di solito in posti strategici. I castelli erano circondati da possenti mura

Dettagli

ARBITRARE IL GIOCO. Usare le Relazioni con le Icone. Tirare le Relazioni all Inizio di una Sessione. Scoperta & Sorpresa

ARBITRARE IL GIOCO. Usare le Relazioni con le Icone. Tirare le Relazioni all Inizio di una Sessione. Scoperta & Sorpresa ARBITRARE IL GIOCO Questo documento contiene le istruzioni per i Game Master che vogliono arbitrare il gioco. Usare le Relazioni con le Icone Per le regole base delle relazioni con le icone, vedi Relazioni

Dettagli

UN GIOCO STRATEGICO DI ATTACCO E DI CONQUISTA (DA 3 A 6 GIOCATORI ETA : PER GIOVANI E ADULTI)

UN GIOCO STRATEGICO DI ATTACCO E DI CONQUISTA (DA 3 A 6 GIOCATORI ETA : PER GIOVANI E ADULTI) UN GIOCO STRATEGICO DI ATTACCO E DI CONQUISTA (DA 3 A 6 GIOCATORI ETA : PER GIOVANI E ADULTI) CONTENUTO Ogni scatola comprende: 1 tabellone rappresentante l Europa suddivisa in 6 Imperi e 44 Territori,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO IL MURO: DALL APPLICAZIONE APPLICAZIONE TECNICA ALL APPLICAZIONE APPLICAZIONE TATTICA PARTENDO DAL SETTORE GIOVANILE VERSO L ECCELLENZA Settore tecnico giovanile Squadre

Dettagli

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco

Disegnare il basket. di Andrea Capobianco Disegnare il basket di Andrea Capobianco L efficacia della comunicazione è legata ad una buona conoscenza del linguaggio utilizzato. L uso della rappresentazione icnica presuppone necessariamente la condivisione

Dettagli

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco:

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco: Il gioco se usato e svolto in una maniera consona, farà si che l' allievo si diverta e nello stesso tempo raggiunga degli scopi precisi che voi vi siete proposti. Con un gioco si possono lavorare diversi

Dettagli

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * *

I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * 21 Lunedì 26 Agosto, ore 13,00 Prof. MARCO TAMANTINI Premessa I PREREQUISITI MOTORI DELL APPRENDIMENTO DELLA TECNICA * * * * * * Il messaggio che vorrei lanciare è di porre in risalto l obiettivo di migliorare

Dettagli

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172

L ITALIA IN EUROPA. 1 Voyager 5, pagina 172 L ITALIA IN EUROPA L Italia, con altri Stati, fa parte dell Unione Europea (sigla: UE). L Unione Europea è formata da Paesi democratici che hanno deciso di lavorare insieme per la pace e il benessere di

Dettagli

il piaciere di giocare insieme 2002 Editrice Giochi S.p.A. via Bergamo, 12 20135 Milano - Italy Made in Italy www.editricegiochi.it www.risiko.

il piaciere di giocare insieme 2002 Editrice Giochi S.p.A. via Bergamo, 12 20135 Milano - Italy Made in Italy www.editricegiochi.it www.risiko. il piaciere di giocare insieme 2002 Editrice Giochi S.p.A. via Bergamo, 12 20135 Milano - Italy Made in Italy www.editricegiochi.it www.risiko.it pag 3 L A S T R A T E G I A A L S U O M A S S I M O L I

Dettagli

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali.

L Impero bizantino. L Impero bizantino. 4. L Impero paga ai Germani tanto oro per far rimanere i Germani lontani dai confini delle regioni orientali. il testo: 01 L Impero romano d Oriente ha la sua capitale a Costantinopoli. Costantinopoli è una città che si trova in Turchia, l antico (vecchio) nome di Costantinopoli è Bisanzio, per questo l Impero

Dettagli

Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3

Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3 Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3 IMPARARE LA TECNICA CON IL GIOCO Stefano Faletti FONDAMENTALI TECNICI RICEVERE CONTROLLARE COLPIRE lo STOP GUIDA DELLA PALLA DRIBBLING PASSAGGIO TIRO COLPO

Dettagli

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04. U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.1994 Via Dell Abbadia, 8-40122 Bologna Tel 051/26.11.85 Fax 051/26.74.55 -

Dettagli

In quanti modi posso lanciare ed afferrare la palla? Chi riesce a?

In quanti modi posso lanciare ed afferrare la palla? Chi riesce a? CARATTERISTICHE GENERALI DEI GIOCHI INDIVIDUALI CON UN ATTREZZO Gioco con l attrezzo Manipolazioni, da solo: lanciare, afferrare, Per riuscire a gestire far rotolare, l attrezzo. calciare. Per riuscire

Dettagli

Corso di perfezionamento I giochi di transizione

Corso di perfezionamento I giochi di transizione Contenuto della lezione pratica Osservazioni preliminari Corso di perfezionamento I giochi di transizione La durata del gioco dipende dall intensità. L allenatore deve controllare lo stato fisico dei suoi

Dettagli

di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su

di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su Traduzione e adattamento a cura di Gylas per Giochi Rari Versione 1.0 Novembre 2001 http://www.giochirari.it e-mail: giochirari@giochirari.it NOTA.

Dettagli

Masai Mara. foto di Lucia Congregati. di Simone Meniconi

Masai Mara. foto di Lucia Congregati. di Simone Meniconi 18 foto di Lucia Congregati di Simone Meniconi La National Reserve si trova a circa 250 chilometri da Nairobi in direzione ovest al confine con la Tanzania. Ha una superficie di quasi 1600 chilometri quadrati

Dettagli

I N T R O D U Z I O N E

I N T R O D U Z I O N E REGOLAMENTO INTRODUZIONE Anno Domini è un gioco di strategia e conquista. ambientato nel medioevo. Il miglior modo per imparare a giocare è quello di leggere attentamente il regolamento, passo dopo passo.

Dettagli

GIOCHI MINIBASKET. 1) Il gioco dei nomi. 2) Il gambero

GIOCHI MINIBASKET. 1) Il gioco dei nomi. 2) Il gambero GIOCHI MINIBASKET Questi giochi sono stati tratti da alcuni libri e talvolta modificati per adattarli al nostro gioco. Adatti per diverse età. Buon lavoro. 1) Il gioco dei nomi Obiettivi: conoscere i compagni,

Dettagli

Di Günter Cornett (co-autore: Volker Schäfer) Regole generali... 2

Di Günter Cornett (co-autore: Volker Schäfer) Regole generali... 2 Di Günter Cornett (co-autore: Volker Schäfer) Argomento Pagina Regole generali... 2 Il Capitano Fedele (per 2 giocatori da 10 anni in su)... 2 Circondare i pirati avversari. Non è così semplice come sembra.

Dettagli

PIRATI. Gioco in Oratorio. » Molti stand di questo gioco sono tratti da idee del sito www.abcgames.it «

PIRATI. Gioco in Oratorio. » Molti stand di questo gioco sono tratti da idee del sito www.abcgames.it « Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it PIRATI Gioco in Oratorio Genere: a stand Ambienti: sia in interno che in esterno Età: bambini delle elementari» Molti stand di questo gioco

Dettagli

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

ESORDIENTI. Programma Tecnico

ESORDIENTI. Programma Tecnico ESORDIENTI Programma Tecnico IO, LA PALLA, I MIEI COMPAGNI E GLI AVVERSARI SEDUTA DI ALLENAMENTO ESORDIENTI dal semplice al complesso GIOCHI A TEMA 20% GIOCHI COLLETTIVI 20% LA PARTITA (Gli obiettivi specifici)

Dettagli

Traduzione di e adattamento di Guido Aprea

Traduzione di e adattamento di Guido Aprea Traduzione di e adattamento di Guido Aprea Versione 1.0 gennaioo 2004 http://www.gamesbusters.com e-mail: info@gamesbusters.com NOTA. La presente traduzione non sostituisce in alcun modo il regolamento

Dettagli

In 80 Karten um die Welt [Giro intorno al Mondo in 80 Carte] Gioco di Carte per 3 o 4 giocatori di Ralf Sandfuchs

In 80 Karten um die Welt [Giro intorno al Mondo in 80 Carte] Gioco di Carte per 3 o 4 giocatori di Ralf Sandfuchs In 80 Karten um die Welt [Giro intorno al Mondo in 80 Carte] Gioco di Carte per 3 o 4 giocatori di Ralf Sandfuchs Traduzione: Sargon Componenti 110 Carte 4 Carte WaLaMob 4 Carte Partenza 4 Carte Boiler

Dettagli

Reiner Knizia TADSCH MAHAL UN GIOCO DI INFLUENZA E DI POTERE IN INDIA

Reiner Knizia TADSCH MAHAL UN GIOCO DI INFLUENZA E DI POTERE IN INDIA Reiner Knizia TADSCH MAHAL UN GIOCO DI INFLUENZA E DI POTERE IN INDIA E in gioco il controllo dell India all inizio del 18 secolo. Il regime dei Gran Mogol, che durava da 200 anni, sta crollando, anche

Dettagli

Settore Giovanile Giochi ed esercizi nel MiniVolley

Settore Giovanile Giochi ed esercizi nel MiniVolley Giochi tradizionali adatti alla pallavolo ASINO Si può giocare in un numero imprecisato di bambini che si mettono in cerchio; si tira la palla a colui che lo precede e così via. Quando si sbaglia (la palla

Dettagli

Le diverse forme geometriche stimolano un comportamento tecnico regolato da forma e dimensione delle figure.

Le diverse forme geometriche stimolano un comportamento tecnico regolato da forma e dimensione delle figure. GUIDA GEOMETRICA Le diverse forme geometriche stimolano un comportamento tecnico regolato da forma e dimensione delle figure. I bambini conducono la palla attorno a diverse figure geometriche. vince chi

Dettagli

di Dirk Henn per 2-6 giocatori dai 10 anni in su

di Dirk Henn per 2-6 giocatori dai 10 anni in su di Dirk Henn per 2-6 giocatori dai 10 anni in su Traduzione e adattamento a cura di Gylas per Giochi Rari Revisione a cura di Leles Versione 1.1 Gennaio 2010 http://www.giochirari.it e-mail: giochirari@giochirari.it

Dettagli

Da 2 a 4 Giocatori Autore Martin Wallace

Da 2 a 4 Giocatori Autore Martin Wallace Traduzione La Strada Da 2 a 4 Giocatori Autore Martin Wallace Scopo del Gioco Ogni giocatore, impersona un Ricco Mercante ed è alla ricerca di Nuovi Mercati nelle crescenti cittadine che vi permetteranno

Dettagli

REGOLAMENTO FAENTINO L INIZIO. Il tavolo sarà composto da 4 giocatori dove ognuno gioca per sé stesso.

REGOLAMENTO FAENTINO L INIZIO. Il tavolo sarà composto da 4 giocatori dove ognuno gioca per sé stesso. REGOLAMENTO FAENTINO LE PEDINE Sono 144 così divise: Fiori x 4 (Est, Sud, Ovest, Nord) Stagioni x 4 (Est, Sud, Ovest, Nord) Dall 1 al 9 x 4 Scritti (detti anche caratteri) Dall 1 al 9 x 4 Canne (detti

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi

GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi Ogni squadra necessita di un attacco organizzato in maniera da creare spazi liberi per guadagnare punti facili. Tuttavia, soprattutto con le squadre giovani,

Dettagli

L ATTACCO. Appunti. Principali problematiche:

L ATTACCO. Appunti. Principali problematiche: L ATTACCO Appunti Principali problematiche: L attacco deve essere considerato come tema permanente di ogni seduta di allenamento. Ore di lavoro specifico sull attacco della nazionale juniores femminile:

Dettagli

per il II Torneo in Memoria di Gary Gigax "Il Mistero della Valle del Tuono" Torino, marzo/aprile 2009

per il II Torneo in Memoria di Gary Gigax Il Mistero della Valle del Tuono Torino, marzo/aprile 2009 Riassunto Regole D&D Prima Edizione per il II Torneo in Memoria di Gary Gigax "Il Mistero della Valle del Tuono" Torino, marzo/aprile 2009 Le regole di D&D hanno subito negli anni molti cambiamenti. Rispetto

Dettagli

Guida degli eroi SUGGERIMENTI GENERALI. Rigenerazione fisica e mentale Come si rigenerano le arti di combattimento

Guida degli eroi SUGGERIMENTI GENERALI. Rigenerazione fisica e mentale Come si rigenerano le arti di combattimento Guida degli eroi SUGGERIMENTI GENERALI Rigenerazione fisica e mentale Come si rigenerano le arti di combattimento Ogni volta che utilizzi un arte di combattimento, indipendentemente dal fatto che si tratti

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L AFRICA VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: deserto...... Sahara...... altopiano...... bacino......

Dettagli

PRIMA DI INIZIARE: CERCA LA GRECIA SU UNA CARTA GEOGRAFICA I GRECI

PRIMA DI INIZIARE: CERCA LA GRECIA SU UNA CARTA GEOGRAFICA I GRECI PRIMA DI INIZIARE: CERCA LA GRECIA SU UNA CARTA GEOGRAFICA I GRECI MOLTO TEMPO FA IN GRECIA C'ERA LA CIVILTÀ MICENEA. NEL 1200 A. C. I DORI (UN POPOLO CHE VENIVA DALL'EUROPA) INVASERO LA GRECIA. I DORI

Dettagli

Programmazione Annuale

Programmazione Annuale Programmazione Annuale Scuola Calcio Milan di Vieste CATEGORIE Pulcini 2001-2002-2003 I BAMBINI IMPARANO CIÒ CHE VIVONO...: Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente. Se un bambino

Dettagli

REGOLAMENTO di KHEROBA! MONOPOLI DELL'ECOTURISMO

REGOLAMENTO di KHEROBA! MONOPOLI DELL'ECOTURISMO REGOLAMENTO di KHEROBA! MONOPOLI DELL'ECOTURISMO LO SPIRITO DEL GIOCO Si tratta del famoso gioco del Monopoli, adattato su grande scala, modificato e semplificato secondo le regole riportate di seguito.

Dettagli

OBIETTIVO CONTENUTO DELLA SCATOLA. Reinhard Staupe (traduzione curata da Michele Mura michelemura@libero.it) OBIETTIVO

OBIETTIVO CONTENUTO DELLA SCATOLA. Reinhard Staupe (traduzione curata da Michele Mura michelemura@libero.it) OBIETTIVO Reinhard Staupe (traduzione curata da Michele Mura michelemura@libero.it) Edel, Stein & Reich Come titolare dell impresa commerciale Edel, Stein & Reich ciascun giocatore dovrà seguire l andamento delle

Dettagli

La civiltà greca. Mondadori Education

La civiltà greca. Mondadori Education La civiltà greca I Greci, discendenti dei Micenei e dei Dori, vivevano in un territorio montuoso con pochi spazi coltivabili; fondarono città-stato indipendenti, le poleis, spesso in lotta tra loro. Le

Dettagli

da 2 a 5 giocatori, dai 10 anni in su, durata 30 minuti

da 2 a 5 giocatori, dai 10 anni in su, durata 30 minuti da 2 a 5 giocatori, dai 10 anni in su, durata 30 minuti OBIETTIVO Il vincitore è colui che, dopo due round di gioco, delle sue 11 ordinazioni, ne ha consegnate il maggior numero. CONTENUTO DELLA SCATOLA

Dettagli

o saper formulare con i compagni riflessioni ed ipotesi interpretative, non su richiesta del docente, ma in modo il più spontaneo possibile

o saper formulare con i compagni riflessioni ed ipotesi interpretative, non su richiesta del docente, ma in modo il più spontaneo possibile RELAZIONE FINALE PROGETTO COMPETENZE IN CRESCITA. Laboratorio 2 1) TITOLO: Il gusto della lettura 2) CLASSE: Classi della scuola dell infanzia (solo bambini di 5 anni) Classi prime, seconde e quarte della

Dettagli

Un'opera Gianmario Marrelli

Un'opera Gianmario Marrelli Potenti Eroi, Avete gia' affrontato i mostri, arraffato le ricchezze e sconfitto i Boss nelle quattro missioni di ognuno dei due set di Dungeon Storming, il gioco degli Autori di Sine Requie, Matteo Curte

Dettagli

Per 2-6 giocatori dai 10 anni in su

Per 2-6 giocatori dai 10 anni in su Per 2-6 giocatori dai 10 anni in su L avreste mai detto? La giraffa può superare i cinque metri di altezza, e il caimano jacarè segna solo 60 chili sulla bilancia. Ma quanto è lunga la coda dell orso polare?

Dettagli

WFRP3 HOUSE RULES MOD AZIONI. decidere quale usare e su quale attacco.

WFRP3 HOUSE RULES MOD AZIONI. decidere quale usare e su quale attacco. WFRP3 HOUSE RULES Le basic reactions (Block, Dodge, Parry) e le loro versioni avanzate possono essere usate ogni turno (quindi Recharge ZERO) ma solo 1 contro ogni attacco. Quindi un personaggio con tutte

Dettagli

Regolamento nazionale

Regolamento nazionale Regolamento nazionale (Per capire meglio tra virgolette la nota da che regolamento è tratta la regola, dove non ci sono virgolette la regola è presente sia nel Faentino che nel Ravennate.) LE PEDINE Sono

Dettagli

Le correnti e le maree. Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze. Prof. Neri Rolando

Le correnti e le maree. Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze. Prof. Neri Rolando 1 Le correnti e le maree Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze Prof. Neri Rolando Le correnti marine Le correnti marine sono spostamenti orizzontali di ingenti masse di acqua che seguono direzioni

Dettagli

Scopo del gioco. Componenti

Scopo del gioco. Componenti Il gioco strategico per la conquista del mondo Da 3 a 6 giocatori Scopo del gioco Raggiungere per primi il proprio obiettivo segreto. Componenti Un piano di gioco, rappresentante un planisfero suddiviso

Dettagli

ANALISI DI UN SALTO DI LORENZO STRATTA Nella colonna a sinistra le sequenze di un salto di Lorenzo Stratta a 3.80 (record personale Asti, 24 ottobre

ANALISI DI UN SALTO DI LORENZO STRATTA Nella colonna a sinistra le sequenze di un salto di Lorenzo Stratta a 3.80 (record personale Asti, 24 ottobre 1 2 3 ANALISI DI UN SALTO DI LORENZO STRATTA Nella colonna a sinistra le sequenze di un salto di Lorenzo Stratta a 3.80 (record personale Asti, 24 ottobre 2010). Per meglio valutare e commentare l esecuzione

Dettagli

ESERCITAZIONE 1 ESERCITAZIONE 2

ESERCITAZIONE 1 ESERCITAZIONE 2 PASSAGGIO ESERCITAZIONE 1 - I giocatori vengono divisi in 3 gruppi di diverso colore. 1A) Con le mani passare la palla al colore diverso 1B) Con i piedi passare la palla al colore diverso 2A) Con le mani

Dettagli

Jungle Speed è un gioco per 2-10 giocatori (ed anche di più) dai 7 anni in su.

Jungle Speed è un gioco per 2-10 giocatori (ed anche di più) dai 7 anni in su. Jungle Speed è un gioco per 2-10 giocatori (ed anche di più) dai 7 anni in su. Storia Jungle Speed fu inventato circa 3000 anni fa nella Spidopotamia subtropicale dalla tribù degli Abouloubou. Gli Abouloubou

Dettagli

TECNICA E TATTICA VOLLEY

TECNICA E TATTICA VOLLEY TECNICA E TATTICA VOLLEY Dalla posizione di attesa, e a seconda del tipo di attacco avversario, il muro e la difesa optano per dei cambiamenti di posizione, al fine di rendere più facile la ricostruzione.

Dettagli

PALLAMANO. Un po di storia

PALLAMANO. Un po di storia PALLAMANO Un po di storia La pallamano è un gioco bello e dinamico, inventato in Germania alla fine dell Ottocento. Sembra che tragga origine da un gioco denominato Pallaporta. E nata come sport da giocarsi

Dettagli

Marcello De Carli Scuola di Architettura del Politecnico di Milano Lezioni brevi IL CENTRO URBANO CONCENTRARSI O DECENTRARSI

Marcello De Carli Scuola di Architettura del Politecnico di Milano Lezioni brevi IL CENTRO URBANO CONCENTRARSI O DECENTRARSI Marcello De Carli Scuola di Architettura del Politecnico di Milano Lezioni brevi IL CENTRO URBANO CONCENTRARSI O DECENTRARSI Disegno urbano 3 Aggiornamento ottobre 2012 ACCESSIBILITÀ AI SERVIZI ED AL MERCATO

Dettagli

HARE & TORTOISE REGOLAMENTO (PER TUTTE LE VERSIONI)

HARE & TORTOISE REGOLAMENTO (PER TUTTE LE VERSIONI) HARE & TORTOISE REGOLAMENTO (PER TUTTE LE VERSIONI) Le seguenti regole si applicano a tutte le versioni del gioco, anche se ogni edizione può avere delle differenze. Ci sono quattro principali gruppi di

Dettagli

MECCANICO. Nuova Classe Steampunk 1

MECCANICO. Nuova Classe Steampunk 1 Troll? Mutaforma? Niente che una buona coppia di cavalli vapore non possa stendere! TRATTI DELLA CLASSE Ruolo: Controllore. Attraverso i suoi congegni, un meccanico riesce a tenere sotto controllo nemici

Dettagli

La scuola Calcio Barcellona

La scuola Calcio Barcellona La scuola Calcio Barcellona di Raffaele Barra Istruttore CONI FIGC, laureando in Comunicazione, dopo varie esperienze in altre società (nelle categorie pulcini ed esordienti) da 2 anni milita nel Sottomarina

Dettagli

Le regole dei Maestri

Le regole dei Maestri Le regole dei Maestri Le tecniche di gioco L'apprendimento del gioco dello Scopone. Lo Scopone è un gioco complesso, di conseguenza l'apprendimento va fatto per gradi: dalla conoscenza delle regole elementari

Dettagli

Percorsi, strategie e geometrie in gioco Complementi e spunti di lavoro Primaria e Secondaria Inferiore

Percorsi, strategie e geometrie in gioco Complementi e spunti di lavoro Primaria e Secondaria Inferiore Percorsi, strategie e geometrie in gioco Complementi e spunti di lavoro Primaria e Secondaria Inferiore In queste note troverete suggerimenti e osservazioni per attività che traggono spunto dal problema

Dettagli

La colonizzazione greca e le sue conseguenze

La colonizzazione greca e le sue conseguenze Unità di apprendimento semplificata Per alunni con difficoltà di apprendimento, per alunni non italofoni, per il ripasso e il recupero A cura di Emma Mapelli La colonizzazione greca e le sue conseguenze

Dettagli

Essere educatori Modena 2 1 febbraio 2012

Essere educatori Modena 2 1 febbraio 2012 Essere educatori Modena 21 febbraio 2012 Cosa vuol dire essere educatori L'educatore è come l'onda del mare che prende e restituisce in un movimento continuo, un mare che contiene tanti tesori tra cui

Dettagli

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE

LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE LA TATTICA SI IMPARA CON LE DONNE Il calcio è ormai uno sport mondiale, si gioca infatti in ogni angolo del pianeta, anche i più remoti; i praticanti appartengono ad ogni età, razza, religione e sesso.

Dettagli

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching

Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching Consigli generali Procedi lentamente ed evita movimenti improvvisi. Presta attenzione allo stretching muscolare. Quando l hai eseguito quanto più comodamente possibile, rimani così per 5-10 secondi e poi

Dettagli

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus.

Porta imbattuta Valore: +1 Descrizione: viene assegnato al portiere che prende voto e che non subisce reti. Un portiere SV non riceve tale bonus. Per determinare il risultato delle partite si calcola il punteggio totale di ogni squadra e lo si converte in gol equivalenti in base ad opportune fasce di punteggio che definiremo elastiche. Il significato

Dettagli

WAR BOW: L ARCO DA GUERRA INGLESE DEL MEDIOEVO (1)

WAR BOW: L ARCO DA GUERRA INGLESE DEL MEDIOEVO (1) WAR BOW: L ARCO DA GUERRA INGLESE DEL MEDIOEVO (1) arcieri inglesi in battaglia ( dalle cronache di Froissart) Il seguente articolo vuole illustrare una replica di un arco tipo quelli recuperati nel relitto

Dettagli

Riassunto delle regole di Dungeons & Dragons Terza Edizione

Riassunto delle regole di Dungeons & Dragons Terza Edizione Riassunto delle regole di Dungeons & Dragons Terza Edizione Versione 2.0 A cura di Cecilia & Fabrizio Copyright 2002 by Cecilia & Fabrizio Riassunto delle regole di D&D ver. 2.0 SOMMARIO Combattimento...

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Regolamento. Preparazione

Regolamento. Preparazione Obiettivo del Gioco Come porcellino, il tuo più grande desiderio è quello di costruire una casa forte e bella in cui trascorrere le lunghe sere d inverno. Per farlo, non ti serviranno gli strumenti da

Dettagli

Superficie: 331.689 km² Popolazione: 85.700.000

Superficie: 331.689 km² Popolazione: 85.700.000 Superficie: 331.689 km² Popolazione: 85.700.000 Il territorio del Vietnam Il Vietnam è uno stato del Sud-est Asiatico. Confina a nord con la Cina, a Ovest con il Laos e la Cambogia, a est e a sud si affaccia

Dettagli

Massimizzazione del Profitto e offerta concorrenziale. G. Pignataro Microeconomia SPOSI

Massimizzazione del Profitto e offerta concorrenziale. G. Pignataro Microeconomia SPOSI Massimizzazione del Profitto e offerta concorrenziale 1 Mercati perfettamente concorrenziali 1. Price taking Poiché ogni impresa vende una porzione relativamente piccola della produzione complessiva del

Dettagli

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente.

CORRENTE ELETTRICA. La grandezza fisica che descrive la corrente elettrica è l intensità di corrente. CORRENTE ELETTRICA Si definisce CORRENTE ELETTRICA un moto ordinato di cariche elettriche. Il moto ordinato è distinto dal moto termico, che è invece disordinato, ed è sovrapposto a questo. Il moto ordinato

Dettagli

TECHNO WITCHES PAGINA UNO

TECHNO WITCHES PAGINA UNO TECHNO WITCHES PAGINA UNO Un gioco da 2 a 4 potenti, magici, acrobatici aviatori da 10 anni in su. VISIONE GENERALE Nel gioco introduttivo, scuola di volo, il gatto è l obiettivo di tutti i novizi streghe

Dettagli

Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995. Allenatore Maurizio Bruni

Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995. Allenatore Maurizio Bruni Autore: Maurizio Bruni Sito proponente: Alleniamo.com MESE DI SETTEMBRE 2007 CATEGORIA ESORDIENTI 1995 Allenatore Maurizio Bruni MESE DI SETTEMBRE OBIETTIVI TECNICI Palleggio individuale Conduzione della

Dettagli

Master della filiera cereagricola. Impresa e mercati. Facoltà di Agraria Università di Teramo. Giovanni Di Bartolomeo Stefano Papa

Master della filiera cereagricola. Impresa e mercati. Facoltà di Agraria Università di Teramo. Giovanni Di Bartolomeo Stefano Papa Master della filiera cereagricola Giovanni Di Bartolomeo Stefano Papa Facoltà di Agraria Università di Teramo Impresa e mercati Parte prima L impresa L impresa e il suo problema economico L economia studia

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE 1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE La manifestazione si svolgerà presso il PALASPORT FONTESCODELLA DI MACERATA DOMENICA 7 NOVEMBRE 2010 Il ritrovo è fissato alle ore 13:15 Lo

Dettagli

La scuola integra culture. Scheda3c

La scuola integra culture. Scheda3c Scheda3c Gli ELEMENTI DEL CLIMA che caratterizzano le condizioni meteorologiche di una regione sono: la temperatura, la pressione atmosferica, i venti, l umidità e le precipitazioni. La temperatura è data

Dettagli

Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili

Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili Unità Didattica 4: Comunicazione e relazione con persone disabili In questa unità didattica sono indicate alcune modalità di comportamento con persone disabili, in modo da migliorare la conoscenza rispetto

Dettagli

La nostra idea di bambino...

La nostra idea di bambino... Conservare lo spirito dell infanzia Dentro di sé per tutta la vita Vuol dire conservare la curiosità di conoscere Il piacere di capire La voglia di comunicare (Bruno Munari) CITTÀ DI VERCELLI Settore Politiche

Dettagli

IL MINIBASKET in ITALIA :

IL MINIBASKET in ITALIA : IL MINIBASKET in ITALIA : l Emozione, la Scoperta e il Gioco. I primi intervento per l angolo tecnico del nostro sito li voglio prendere da una delle esperienze professionalmente più gratificanti della

Dettagli

MINIGUIDA PER RISORSE SU CLASH OF CLANS

MINIGUIDA PER RISORSE SU CLASH OF CLANS MINIGUIDA PER RISORSE SU CLASH OF CLANS Visto che le richieste in chat sono sempre maggiori ed è difficile riassumere in poche righe il sistema che utilizzo per fare risorse in poco tempo, ho pensato che

Dettagli

Associazione Storico Culturale I Cavalieri de li Terre Tarentine

Associazione Storico Culturale I Cavalieri de li Terre Tarentine La Spada a due mani La spada a due mani è l arma principale nei secoli XIV e XV e a riprova di ciò i primi manoscritti di arti marziali occidentali risalenti agli inizi del XV secolo, trattano con più

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia?

Questionario. figura il filo si rompe. Quale traiettoria segue la boccia? Questionario 1) Due palline metalliche hanno le stesse dimensioni, ma una pesa il doppio dell altra. Le due palline vengono lasciate cadere contemporaneamente dal tetto di un edificio di due piani. Il

Dettagli

This material is Open Game Content, and is licensed for public use under the terms of the Open Game License v1.0a. MOSTRI (BATRACI DEL CAOS)

This material is Open Game Content, and is licensed for public use under the terms of the Open Game License v1.0a. MOSTRI (BATRACI DEL CAOS) This material is Open Game Content, and is licensed for public use under the terms of the Open Game License v1.0a. MOSTRI (BATRACI DEL CAOS) BATRACI DEL CAOS I piani caotici brulicano di energia incontrollata

Dettagli

Ladri per gioco Introduzione e storia

Ladri per gioco Introduzione e storia Creazione giochi da tavolo hobbygame.altervista.org Fabio Ricciardi Ladri per gioco Introduzione e storia Non rubano per soldi, non rubano per desiderio di ricchezza, rubano per inseguire un sogno,quello

Dettagli