VERBALE N. 11 DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DEL GIORNO 9/12/2010. Il giorno 9 Dicembre 2010 il Consiglio del Dipartimento di Biochimica e Biologia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE N. 11 DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DEL GIORNO 9/12/2010. Il giorno 9 Dicembre 2010 il Consiglio del Dipartimento di Biochimica e Biologia"

Transcript

1 VERBALE N. 11 DEL CONSIGLIO DI DIPARTIMENTO DEL GIORNO 9/12/2010 Il giorno 9 Dicembre 2010 il Consiglio del Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare Ernesto Quagliariello, si é riunito alle ore 12,00 nella Sala riunioni Prof. E. Quagliariello al IV piano, per discutere e deliberare sul seguente Ordine del Giorno: 1. Approvazione Verbali sedute precedenti (n.8 del 15/10/2010, n.9 del 20/10/2010 e n.10 del 19/11/2010); 2. Comunicazioni del Direttore; 3. Adempimenti per assegni di ricerca; 4. Richieste di stipula di contratti di lavoro autonomo; 5. Accordo di collaborazione tra l Università degli Studi di Bari e il Department of Wildlife and Fisheries Sciences del Texas A&M University System (USA); 6. Presa d atto compiti didattici istituzionali dei Ricercatori; 7. Presa d atto dell attività didattica svolta da Dottorandi e Assegnisti nell A.A ; 8. Adempimenti per la proposta di svolgimento di limitata attività didattica da parte di Dottorandi, Assegnisti e titolari di Borse di Studio Post Dottorato per l A.A ; 9. Proposta di inserimento nelle commissioni di esame di personale non strutturato; 10. Decisioni di spesa relative alla Biblioteca del Dipartimento; 11. Recesso per giusta causa del Dott. G. Gasparre titolare di un assegno di ricerca; 12. Varie ed eventuali. Sono presenti: P. Cantatore, G. Paradies, M. Attimonelli,, F.M. Megli, G. Pepe, G. Chimienti, G. La Piana, A.M.S. Lezza, G.M. Liuzzi, P. Loguercio Polosa, V. Pesce, M.T. Volpicella, F. Felice e R. Longo. Sono assenti giustificati: G. Pesole (in aspettativa), M. Barile (che entra alle 13.20),

2 C. De Giorgi (che entra alle 13.00), G. Gadaleta, D. Kanduc, M. Roberti, C. De Virgilio, E. Picardi, G Rainaldi, e N. Moro. Sono assenti ingiustificati: A.M. D Erchia. Segretario verbalizzante: Dott. ssa Margherita Ardito. Il Direttore, Prof. P. Cantatore, verificata la presenza del numero legale, prima di aprire la discussione, chiede di inserire il seguente punto all O.d.G. dopo il punto 5: 6. Presentazione di progetti di ricerca nell ambito del Bando FIRB Futuro in Ricerca (linea 2) ed impegno del Dipartimento a stipulare contratti con i Responsabili Scientifici. La richiesta di integrazione dell O.d.G. è approvata all unanimità. L O.d.G. risulta così modificato: 1. Approvazione Verbali sedute precedenti (n.8 del 15/10/2010, n.9 del 20/10/2010 e n.10 del 19/11/2010); 2. Comunicazioni del Direttore; 3. Adempimenti per assegni di ricerca; 4. Richieste di stipula di contratti di lavoro autonomo; 5. Accordo di collaborazione tra l Università degli Studi di Bari e il Department of Wildlife and Fisheries Sciences del Texas A&M University System (USA); 6. Presentazione di progetti di ricerca nell ambito del Bando FIRB Futuro in Ricerca (linea 2) ed impegno del Dipartimento a stipulare contratti con i Responsabili Scientifici. 7. Presa d atto compiti didattici istituzionali dei Ricercatori; 8. Presa d atto dell attività didattica svolta da Dottorandi e Assegnisti nell A.A ; 2

3 9. Adempimenti per la proposta di svolgimento di limitata attività didattica da parte di Dottorandi, Assegnisti e titolari di Borse di Studio Post Dottorato per l A.A ; 10. Proposta di inserimento nelle commissioni di esame di personale non strutturato; 11. Decisioni di spesa relative alla Biblioteca del Dipartimento; 12. Recesso per giusta causa del Dott. G. Gasparre titolare di un assegno di ricerca; 13. Varie ed eventuali. Il Direttore apre la discussione sul primo punto all O.d.G.: 1. Approvazione Verbali sedute precedenti (n.8 del 15/10/2010, n.9 del 20/10/2010 e n.10 del 19/11/2010); I Verbali in oggetto, trasmessi nei giorni scorsi a tutti i membri del Consiglio, vengono approvati all unanimità. Si passa alla discussione del secondo punto all O.d.G.: 2. Comunicazioni del Direttore; Il Direttore rende le seguenti comunicazioni: Il prossimo 23/12, in occasione delle imminenti festività natalizie, il Dipartimento vivrà un momento di festa e di scambio di auguri. In quella stessa giornata, la prof. Cecilia Saccone alla quale questo Ateneo ha conferito il titolo di Professore emerito, terrà un lectio magistralis. A proposito degli arredi per il nuovo palazzo, il budget a disposizione consente di arredare solo i laboratori lasciando, in ciascuno di essi, una parete vuota. Gli studi saranno arredati con i mobili trasportati da questa sede. Martedì 14 Dicembre vi sarà una riunione dei docenti dell Area 05 per discutere delle problematiche poste dalla nascita del nuovo Dipartimento di Biologia. Il 3

4 Direttore ricorda che, nonostante le proteste sollevate, la commissione CODICE e gli organi di governo hanno deliberato che il Dipartimento nato dalla fusione di Zoologia e Genetica con alcuni di Botanica, che raccoglie circa metà dei biologi del campus e un quarto dei biologi dell Ateneo considerando anche il Policlinico, si chiami Dipartimento di Biologia. Si passa alla discussione del terzo punto all O.d.G.: 3. Adempimenti per assegni di ricerca; Il Direttore introduce l argomento dando lettura della Nota Prot del 19/11/10 del Dipartimento Risorse Umane, Area Personale Docente, Sett. II, con la quale si invita questo Consiglio ad assumere le deliberazioni necessarie in vista della emanazione dei bandi per il conferimento degli assegni di ricerca attribuiti dal Comitato dell Area 05 a questo Dipartimento sulla base delle richieste avanzate da questo Consiglio nella seduta del 28/4/2010. Ricorda che la suddetta nota riferisce le ultime decisioni assunte in seno al Comitato dell Area 05 che completano la delibera di cui alla Nota Prot del 29/7/2010 dello stesso ufficio sulla quale questo Consiglio si è già espresso. Il Consiglio, sentito il responsabile di ricerca richiedente, assume, all unanimità, le seguenti deliberazioni: per l assegno di ricerca dal titolo: Stress ossidativo, mitocondri e patologie ad esso correlate di durata biennale, richiesto dal Dott. V.Pesce che è stato finanziato per 15 mesi dall Ateneo; le rimanenti 9 mensilità a carico di questa struttura graveranno sui fondi FIRST della Prof. M. N. Gadaleta. Per la nomina della commissione esaminatrice il Consiglio indica la seguente rosa di nominativi: Prof. G. Paradies e M. Lorusso (I Fascia) e Prof. F. Megli e M. Barile (II Fascia). Il suddetto dispositivo è approvato seduta stante. Si passa alla discussione del quarto punto all O.d.G.: 4

5 4. Richieste di stipula di contratti di lavoro autonomo; Il punto viene ritirato poiché l unica domanda presentata dalla Dott. Liuzzi è, dalla stessa richiedente, rinviata al prossimo Consiglio. Alle entra la Prof. C. De Giorgi. Si passa alla discussione del quinto punto all O.d.G.: 5. Accordo di collaborazione tra l Università degli Studi di Bari e il Department of Wildlife and Fisheries Sciences del Texas A&M University System (USA); Il Direttore dà lettura della nota con cui la Prof. De Giorgi chiede che il Dipartimento esprima un parere circa la stipula di una convenzione di ricerca tra questo Ateneo e il Department of Wildlife and Fisheries Sciencces del Texas A&M University System (USA). Il Consiglio esamina quindi il testo della convenzione che vede coinvolto oltre al nostro Dipartimento anche quello di Sanità e benessere degli animali. La convenzione, non esecutiva e per la cui attuazione occorreranno specifici sub-agreements, elenca, tra gli scopi, Non-degree training for researchers and specialists nonché Cooperative development of curriculum for technical training and outreach programs. Il Consiglio, unanime, pur evidenziando l estrema genericità del testo sottoposto, esprime parere favorevole alla stipula dell accordo in oggetto purchè da esso non derivino impegni finanziari o in termini di attività didattica da parte del Dipartimento. Il presente dispositivo è approvato seduta stante. Si passa alla discussione del sesto punto all O.d.G.: 6. Presentazione di progetti di ricerca nell ambito del Bando FIRB Futuro in Ricerca (linea 2) ed impegno del Dipartimento a stipulare contratti con i Responsabili Scientifici; Il Direttore comunica al Consiglio che la dott. Teresa Giancaspero, attualmente assegnista di ricerca presso questo Dipartimento, sta presentando, nell ambito del bando 5

6 FIRB Futuro in Ricerca, linea 2, Bando 2010, un progetto di ricerca dal titolo Implicazione della FAD sintetasi nella sclerosi laterale amiotrofica: uno studio in cellule e organismi modello nel quale ella è coordinatore e responsabile scientifico dell unica unità operativa. Evidenzia che il progetto prevede un costo complessivo di euro di cui per il contratto con il responsabile della ricerca. La quota di cofinanziamento a carico del proponente, che ammonta a euro, è interamente coperta dalla valorizzazione dell impegno nella ricerca di personale strutturato. Ai sensi di quanto stabilito dall Art. 5 comma 8 del Bando citato, il Consiglio si impegna, nel caso in cui il progetto in questione venisse approvato e a valere sulle risorse ad esso relative, a stipulare con la dott. Giancaspero, responsabile scientifico, un contratto di durata almeno triennale per assicurare lo svolgimento del progetto stesso. Il Dipartimento si impegna, inoltre, ad offrire al ricercatore suddetto ospitalità ed accoglienza per tutta la durata del progetto ed a garantire le condizioni perché possa condurre la ricerca in modo indipendente assicurando l autonomia nella gestione del contributo. E obbligo del responsabile scientifico, qualora il progetto risultasse approvato, di attenersi alle regole per la gestione dei fondi stabilite dal Bando FIRB e da esso richiamate ed alle norme vigenti nell Università di Bari ed in questo Dipartimento. La suddetta deliberazione è assunta all unanimità dei presenti. Il presente dispositivo è approvato seduta stante. Si passa alla discussione del settimo punto all O.d.G.: 7. Presa d atto compiti didattici istituzionali dei Ricercatori; Il Direttore comunica che sono state presentate dai ricercatori afferenti al Dipartimento le dichiarazioni inerenti i compiti didattici istituzionali. Il Consiglio prende atto di tali dichiarazioni considerando che mentre i compiti didattici dei ricercatori afferenti alla Facoltà si Scienze Biotecnologiche sono stati approvati da suddetta Facoltà quelli dei 6

7 ricercatori afferenti alla Facoltà di Scienze MM. FF.NN. saranno approvati in una prossima seduta di quella Facoltà. Si passa alla discussione dell ottavo punto all O.d.G.: 8. Presa d atto dell attività didattica svolta da Dottorandi e Assegnisti nell A.A ; Per l a.a. 2009/2010 sono pervenute le seguenti dichiarazioni relative ad attività didattica svolta: Losurdo Luca, dottorando XXIV ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 14 ore per gli insegnamenti di Analisi funzionale dei genomi (C.L.M. in Biologia cellulare e Molecolare) e Biologia Molecolare ed elementi di Bioinformatica (C.L. Innovazione di processi e di prodotti). Placido Antonio, assegnista, dichiara di aver svolto un totale di 12 ore per l insegnamento di Laboratorio di Biologia Molecolare e Biotecnologie II (C.L.in Biotecnologie per le produzioni agricole ed alimentari). Novello Giuseppe, dottorando XXIV Ciclo del Dottorato di Ricerca in Morfometria Analitica e Modelli di Medicina Molecolare, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per l insegnamento di Biochimica II (C.L.M. in Scienze Biosanitarie). Capone Giovanni Maria, assegnista, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per gli insegnamenti di Biochimica II (C.L.M. in Scienze Biosanitarie), Biochimica III (C.L.M. in Scienze Biosanitarie), Biochimica Comparata (C.L. Scienze Biologiche) Conte Elena, dottoranda XXIV ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 20 ore per gli insegnamenti di Biochimica e Biologia Molecolare (C.L. Scienze Naturali) e Enzimologia e metodologie biochimiche (C.L.M. in Scienze Biosanitarie). Liuzzi Vania Cosma, dottoranda XXIII ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per l insegnamento di Biotecnologie ambientali (C.L.M. in Biologia Ambientale). 7

8 Giancaspero Teresa Anna, assegnista di ricerca, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per gli insegnamenti di Biochimica II (C.L. Scienze Biosanitarie) Diagnostica enzimatica (C.L. Scienze Biosanitarie), Biochimica della nutrizione (C.L.S. Scienze Biosanitarie), Biochimica e Fisiologia della nutrizione (C.L. Scienze Biosanitarie), e Biochimica II (C.L.M. in Biologia cellulare e molecolare). Valletti Alessio, dottorando XXIV ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per gli insegnamenti di Laboratorio di Biologia molecolare e Biotecnologie II (C.L. Biotecnologie sanitarie e Farmaceutiche), Laboratorio di Biologia molecolare e Bioinformatica (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche) e Biologia molecolare (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche). Cornacchia Silvia, dottoranda XXIV ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 64 ore per gli insegnamenti di Laboratorio di Biologia molecolare e Biotecnologie II (C.L. Biotecnologie sanitarie e Farmaceutiche), Laboratorio di Biologia molecolare e Bioinformatica (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche) e Biologia molecolare (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche). Mangiulli Marina, dottoranda XXII ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 44 ore per gli insegnamenti di Laboratorio di biologia molecolare e biotecnologie II (C.L. Biotecnologie sanitarie e farmaceutiche), Laboratorio di Biologia molecolare e Bioinformatica (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche) e Biologia molecolare (C.L. Biotecnologie mediche e farmaceutiche). Manzari Caterina, assegnista di ricerca, dichiara di aver svolto un totale di 32 ore per gli insegnamenti di Laboratorio di Biologia Molecolare e biotecnologie II (C.L. Biotecnologie Sanitarie e Farmaceutiche), Laboratorio di Biologia molecolare e Bioinformatica (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche) e Biologia molecolare (C.L. Biotecnologie mediche e farmaceutiche). 8

9 Caratozzolo Mariano Francesco, assegnista di ricerca, dichiara di aver svolto un totale di 60 ore per gli insegnamenti di Laboratorio di Biologia Molecolare e Biotecnologie II (C.L. Biotecnologie Sanitarie e Farmaceutiche), Laboratorio di Biologia molecolare e Bioinformatica (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche) e Biologia Molecolare (C.L. Biotecnologie mediche e Farmaceutiche). Mezzapesa Anna, dottoranda XXIV Ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per gli insegnamenti di Metodologie Biomolecolari (C.L. Scienze Biosanitarie) e Chimica Biologica (C.L. Chimica). Moro Nicola, dottorando XXIII ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 60 ore per l insegnamento di Biochimica I (C.L. Scienze Biosanitarie). Palmitessa Valeria, dottoranda XXIII ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per gli insegnamenti di Biochimica Ambientale (C.L. in Biologia Ambientale e Evolutiva C.L.M. in Biologia Ambientale e Evolutiva) e Biochimica I (C.L.in Scienze Biologiche). Deceglie Stefania, assegnista, dichiara di aver svolto un totale di 44 ore per gli insegnamenti di Biochimica II (C.L.M. in Biologia cellulare e molecolare) e Biochimica (C.L. Biologia Ambientale). Simone Domenico, dottorando XXIV ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 35 ore per gli insegnamenti di Moduli di Bioinformatica (C.L. Scienze Biosanitarie e C.L. Biologia Cellulare e Molecolare) e Modulo di Bioinformatica e genomica comparata (C.L.M. in Biologia Cellulare e Molecolare). Nicassio Luigi, dottorando XXIV ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 48 ore per gli insegnamenti di Biochimica e Tecnologie Biochimiche (C.L. in Biotecnologie sanitarie e farmaceutiche) e Ingegneria Proteica e Biochimica Industriale (C.L.M. in Biotecnologie Industriali ed Ambientali). 9

10 Picca Anna, dottoranda XXIII ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 12 ore per l insegnamento di Biochimica degli alimenti (C.L.M. in Biotecnologie per la qualità e la sicurezza dell'alimentazione umana). Giordano Luca, dottorando XXV Ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 21 ore per gli insegnamenti di Biochimica II: Proteomica funzionale e metodologie Biochimiche (C.L.M. in Biologia Cellulare e Molecolare)e Biochimica (C.L.in Biologia Ambientale). Filice Maria Cristina, dottoranda XXV Ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 41 ore per gli insegnamenti di Biochimica II: Proteomica funzionale e metodologie Biochimiche (C.L.M. in Biologia Cellulare e Molecolare)e Biochimica (C.L.in Biologia Ambientale). Panebianco Concetta, dottoranda XXV Ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 30 ore per l insegnamento di Biochimica II indirizzo genomico (C.L.M. in Biologia Cellulare e Molecolare). Abbrescia Daniela Isabel, dottoranda XXV Ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per gli insegnamenti di Biochimica Ambientale (C.L. in Biologia Ambientale e Evolutiva C.L.M. in Biologia Ambientale e Evolutiva) e Biochimica I (C.L.in Scienze Biologiche). Calabrese Francesco Maria, dottorando XXV Ciclo, dichiara di aver svolto un totale di 35 ore per gli insegnamenti di Moduli di Bioinformatica (C.L. Scienze Biosanitarie e C.L. Biologia Cellulare e Molecolare) e Modulo di Bioinformatica e genomica comparata (C.L.M. in Biologia Cellulare e Molecolare). Fasano Candida, dottoranda XXV Ciclo del Dottorato di Ricerca in Morfometria Analitica e Modelli di Medicina Molecolare, dichiara di aver svolto un totale di 80 ore per l insegnamento di Biochimica II (C.L. in Scienze Biosanitarie). Bavaro Simona Lucia, dottoranda XXV Ciclo del Dottorato di Ricerca in Morfometria Analitica e Modelli di Medicina Molecolare, dichiara di aver svolto un totale di 10

11 80 ore per l insegnamento di Biochimica II (C.L. in Scienze Biosanitarie). Il Consiglio, preso atto delle dichiarazioni rese dagli interessati e controfirmate dai docenti titolari dei corsi ed accertato che le stesse sono state espresse di concerto con i Consigli di Corso di Studio interessati, approva le stesse all unanimità. Alle esce la dott.ssa Chimienti. Si passa alla discussione del nono punto all O.d.G.: 9. Adempimenti per la proposta di svolgimento di limitata attività didattica da parte di Dottorandi, Assegnisti e titolari di Borse di Studio Post Dottorato per l A.A ; Il Direttore comunica che sono arrivate delle richieste di disponibilità da parte di personale non-strutturato a svolgere attività didattica. Prima di prendere in esame le richieste il Direttore auspica che il numero delle ore richieste sia compatibile (e comunque non superi) l effettivo monte ore per le eserecitazioni assegnate al Docente titolare del corso. Si passa a discutere il decimo punto all O.d.G.: 10. Proposta di inserimento nelle commissioni di esame di personale non strutturato; Il Direttore richiama l Art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo il quale prevede che le Commissioni di esame possano essere costituite dal Titolare del Corso e da un cultore della materia. Lo stesso Regolamento precisa che: I cultori della materia devono essere in possesso da almeno 3 anni di laurea specialistica o di laurea conseguita in base alle normative previgenti al Regolamento Generale sull¹autonomia e sono designati quali componenti delle Commissioni di esame dal Preside della Facoltà, su richiesta del titolare del corso e in base a criteri definiti dal Consiglio di Facoltà Richiama poi anche l Art. 48 comma 2 dello Statuto dell Università di Bari che recita: Il Dipartimento concorre alle attività didattiche mettendo a disposizione le proprie risorse 11

12 per la migliore utilizzazione delle stesse. Ricorda, infine, che questo Consiglio, nella seduta del 29/3/2006 aveva approvato la seguente mozione: A partire dall A.A , nell imminenza delle assegnazioni dei Compiti didattici, i titolari dei corsi possono presentare richiesta scritta al Consiglio di Dipartimento, per proporre l inserimento nelle Commissioni di esame di personale laureato da almeno tre anni, non ricoprente i ruoli di ricercatore, prof. Associato o Ordinario e che abbia effettuato almeno una pubblicazione scientifica su riviste internazionali con referee, attinente al Settore al quale l¹insegnamento afferisce. Ogni richiesta dovrà essere corredata del curriculum vitae del candidato. Dà, quindi, lettura delle richieste pervenute in tal senso per l A.A. 2010/2011: Il Prof. Megli F. chiede che la Dott.ssa Elena Conte faccia parte delle commissioni d esame degli insegnamenti di Biochimica e Biologia Molecolare (C.L. Scienze Naturali) e Enzimologia e metodologie Biochimiche (C.L.M. Scienze Biosanitarie). La Prof. Barile M. chiede che la dott. Giancaspero Teresa Anna, assegnista, faccia parte delle commissioni d esame degli insegnamenti di Biochimica della Nutrizione (C.L.S. Scienze Biosanitarie), Biochimica II (C.L. Scienze Biosanitarie), Biochimica e Fisiologia della Nutrizione (C.L. Scienze Biosanitarie), Diagnostica Enzimatica (C.L. e C.L.S. in Scienze Biosanitarie) e Biochimica II (C.L.M. in Biologia Molecolare e Cellulare). La Prof. Barile Maria chiede che la dott Carmen Brizio, faccia parte delle commissioni d esame degli insegnamenti di Biochimica II (C.L. Scienze Biosanitarie), Diagnostica Enzimatica (C.L. Scienze Biosanitarie e C.L.S. Scienze Biosanitarie), Biochimica della Nutrizione (C.L.S. Scienze Biosanitarie) Biochimica e Fisiologia della Nutrizione (C.L. Scienze Biosanitarie) e Biochimica II (indirizzo Genomico, C.L.M. Biologia Molecolare e Cellulare). 12

13 La Dott. Volpicella M. chiede che il dott. Antonio Placido faccia parte delle commissioni d esame dell insegnamento di Laboratorio di Biologia Molecolare (C.L. Innovazione di processi e prodotti). La Prof. Kanduc D. chiede che il dott. Giovanni Maria Capone faccia parte delle commissioni d esame degli insegnamenti di Biochimica Comparata (laurea quinquennale in Scienze Biologiche V.O.), Biochimica II (C.L.M. Scienze Biosanitarie) e Biochimica III (C.L.S. Scienze Biosanitarie). Il Prof. Paradies Giuseppe chiede che il dott. Giuseppe Petrosillo, tecnico di qualifica D2 in servizio presso questo Dipartimento, faccia parte delle commissioni d esame dell insegnamento di Biochimica I (C.L. Scienze Biologiche), di Biochimica II (C.L. Biologia cellulare e molecolare) e Biochimica II (laurea quinquennale in Scienze Biologiche V.O.). La Prof. Kanduc D. chiede che la dott.ssa Candida Fasano, laureata nel 2009, faccia parte delle commissioni d esame degli insegnamenti di Biochimica Comparata (laurea quinquennale in Scienze Biologiche V.O.), Biochimica II (C.L.M. Scienze Biosanitarie) e Biochimica III (C.L.S. Scienze Biosanitarie). La Prof. Kanduc D. chiede che il dott. Giuseppe Novello, laureato il 3/11/2008, faccia parte delle commissioni d esame degli insegnamenti di Biochimica Comparata (laurea quinquennale in Scienze Biologiche V.O.), Biochimica II (C.L.M. Scienze Biosanitarie) e Biochimica III (C.L.S. Scienze Biosanitarie). La Prof. Kanduc D. chiede che la dott.ssa Simona Lucia Bavaro, laureata nel 2009, faccia parte delle commissioni d esame degli insegnamenti di Biochimica Comparata (laurea quinquennale in Scienze Biologiche V.O.), Biochimica II (C.L.M. Scienze Biosanitarie) e Biochimica III (C.L.S. Scienze Biosanitarie). Si apre una discussione. Il Direttore evidenzia che, stante i limiti richiamati 13

14 all inizio, le richieste relative ai dott. Candida Fasano, Giuseppe Novello e Simona Lucia Bavaro non possono essere accolte. La Prof. De Giorgi si dichiara generalmente sfavorevole al coinvolgimento di estranei nell attività didattica e manifesta che anche il limite ulteriore che il Dipartimento ha voluto porre e cioè il requisito di avere almeno una pubblicazione è un requisito scientifico che nulla ha a che vedere con la didattica. La Prof. Attimonelli giudica non necessario l inserimento di estranei nelle commissioni d esame. Al contrario, la Prof. Pepe, oltre a manifestare l esigenza di avere persone su cui contare per costituire le commissioni d esame, evidenzia come questa risulti una esperienza formativa per dottorandi, assegnasti e quanti altri aspirino alla carriera universitaria sempre che tale supporto non si trasformi in sfruttamento. Il Prof. Cantatore ritiene che, soprattutto dopo gli ultimi pensionamenti di personale docente si avrà sempre più necessità di aiuto di cultori della materia nelle commissioni d esame. Occorre però non abusare di questa possibilità. Il Prof. Paradies propone di fare un quadro della situazione delle commissioni d esame delle discipline afferenti al Dipartimento per vedere di razionalizzare. Dopo la discussione, il Consiglio, esaminati i curricola dei cultori della materia di cui si chiede l inserimento in commissioni d esame, approva a maggioranza, con il voto contrario di De Giorgi, le richieste presentate tranne quelle relative ai dott. Candida Fasano, Giuseppe Novello e Simona Lucia Bavaro. Si passa a discutere l undicesimo punto all O.d.G.: Alle entra la Prof. Barile. 11. Decisioni di spesa relative alla Biblioteca del Dipartimento; Il Direttore invita il Consiglio a riconsiderare le decisioni di spesa per il prossimo anno circa il rinnovo degli abbonamenti in essere per la biblioteca del Dipartimento. La netta riduzione della Dotazione del Dipartimento impone tale decisione. 14

15 Dopo breve discussione il Consiglio decide il rinnovo per il 2011 delle sole riviste: Science (per circa 800 euro), PNAS ( per circa euro) e CELL (per circa euro). Inoltre per quanto riguarda la rivista Journal of Biological Chemistry, in base ad accordi con il Dipartimento Farmaco Biologico, quest anno tale Dipartimento dovrebbe acquistare la rivista (formato on line) mettendola a disposizione di tutto l ambito uniba. Quando l accordo sarà esecutivo, questo Dipartimento potrebbe procedere all acquisto di The Faseb Journal (circa 720 euor) e Embo Journal (circa 2500 euro). Si passa a discutere il dodicesimo punto all O.d.G.: 12. Recesso per giusta causa del Dott. G. Gasparre titolare di un assegno di ricerca; Il Direttore sottopone all attenzione del Consiglio la richiesta di recesso per giusta causa dal contratto di assegno di ricerca avanzata dal Dott. Giuseppe Gasparre. Il Dott. Gasparre era titolare di un assegno di ricerca di durata biennale ed aveva iniziato la sua attività il 2/5/2009. Il Dott. Gasparre, avendo partecipato al Bando FIRB 2009 ed avendo avuto l approvazione del progetto di ricerca presentato, ha stipulato con l Università di Bologna un contratto individuale di lavoro subordinato per la conduzione del suddetto progetto di ricerca. Tale contratto, incompatibile con l assegno, stipulato il 19/11/2010 decorre dal 1/12/2010. Contestualmente alla stipula del contratto con l Università di Bologna il Dott. Gasparre ha comunicato di voler recedere dall assegno a decorrere dal 1/12/2010. Il Dott. Gasparre chiede che sia riconosciuta la giusta causa per l impossibilità di ottemperare all obbligo del preavviso contrattualmente previsto. Il Consiglio, all unanimità, ritiene ravvisabile la giusta causa. Il presente dispositivo è approvato seduta stante. Si passa a discutere il tredicesimo punto all O.d.G.: 13. Varie ed eventuali. Non ci sono varie ed eventuali. 15

16 la seduta. Non essendoci altri argomenti in discussione, il Presidente, alle 14,30 dichiara sciolta Il Segretario Dott. Margherita Ardito Il Direttore Prof. Palmiro Cantatore 16

Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015

Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015 DIPARTIMENTO di GIURISPRUDENZA Verbale del Consiglio di Dipartimento 12 febbraio 2015 Il giorno giovedì 12 febbraio 2015, alle ore 11.00, presso la Sala del Consiglio, sita in via Ostiense 163, I piano,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO NUCLEO DI VALUTAZIONE DI ATENEO. VERBALE n. 60 del 28 maggio 2013

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO NUCLEO DI VALUTAZIONE DI ATENEO. VERBALE n. 60 del 28 maggio 2013 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO NUCLEO DI VALUTAZIONE DI ATENEO VERBALE n. 60 del 28 maggio 2013 Il giorno 28 maggio 2013, alle ore 10,30 si è riunito a Bari, presso la Saletta Riunioni del Nucleo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DIDATTICA ED IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO NEI CORSI DI LAUREA, LAUREA MAGISTRALE E DI SPECIALIZZAZIONE Capo I

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO I. AMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI TITOLI ONORIFICI: ESITO LAVORI COMMISSIONE ADEGUAMENTO NORMATIVO Il Senato Accademico,, VISTI gli artt. 111 e 169 del T.U. delle Leggi sull istruzione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE, CHIRURGICHE E TECNOLOGIE AVANZATE G.F. INGRASSIA. (art. 15, comma 12, dello Statuto di Ateneo)

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE, CHIRURGICHE E TECNOLOGIE AVANZATE G.F. INGRASSIA. (art. 15, comma 12, dello Statuto di Ateneo) REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE, CHIRURGICHE E TECNOLOGIE AVANZATE G.F. INGRASSIA (art. 15, comma 12, dello Statuto di Ateneo) Art. 1 Oggetto, denominazione e sede Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 12, DELLA LEGGE 4 NOVEMBRE 2005, N.

REGOLAMENTO PER L ATTIVAZIONE DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 12, DELLA LEGGE 4 NOVEMBRE 2005, N. Senato Accademico 28 aprile 2016 Consiglio di Amministrazione 28 aprile 2016 Decreto Rettorale 759-2016 del 6 maggio 2016 Pubblicazione all Albo di Ateneo n. 128 del 9 maggio 2016 - Prot. 40568 Ufficio

Dettagli

Dottorato di ricerca e Scuole di Dottorato in Italia Legge 3-7-1998 n 210 Decreto 30 aprile 1999, n 224 Regolamento in materia di dottorato di ricerca

Dottorato di ricerca e Scuole di Dottorato in Italia Legge 3-7-1998 n 210 Decreto 30 aprile 1999, n 224 Regolamento in materia di dottorato di ricerca Dottorato di ricerca e Scuole di Dottorato in Italia Legge 3-7-1998 n 210 Decreto 30 aprile 1999, n 224 Regolamento in materia di dottorato di ricerca La formazione del dottore di ricerca, comprensiva

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau

Università degli Studi di Cagliari FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau FACOLTA DI SCIENZE Presidente :Anna Maria Giovanna Musinu Responsabile Segreteria di Presidenza: Donatella Cau Monserrato, 03 febbraio 2016 Prot. n 3767 del 03/02/2016 OGGETTO: Bando di selezione pubblica,

Dettagli

REGOLAMENTO del CENTRO UNIVERSITARIO di MEDIAZIONE. Articolo 1 Costituzione del Centro

REGOLAMENTO del CENTRO UNIVERSITARIO di MEDIAZIONE. Articolo 1 Costituzione del Centro UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Centro Universitario di Mediazione n. 209 registro Ministero della Giustizia REGOLAMENTO del CENTRO UNIVERSITARIO di MEDIAZIONE Articolo 1 Costituzione del Centro Il presente

Dettagli

DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE SERVIZIO ORGANICO, RECLUTAMENTO E MOBILITA I L R E T T O R E

DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE SERVIZIO ORGANICO, RECLUTAMENTO E MOBILITA I L R E T T O R E DIPARTIMENTO GESTIONE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE SERVIZIO ORGANICO, RECLUTAMENTO E MOBILITA I L R E T T O R E Decreto n. 261 Vista la Legge 31.12.1996, n. 675 e successive modificazioni ed integrazioni,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI DI INSEGNAMENTO Emanato con D.R. n. 128 del 06/05/2013 Modificato con D.R. n. 107 del 28/02/2014. TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

VALUTAZIONE TITOLI, CURRICULUM E PRODUZIONE SCIENTIFICA. Le 12 pubblicazioni sono attinenti con i requisiti richiesti dal bando.

VALUTAZIONE TITOLI, CURRICULUM E PRODUZIONE SCIENTIFICA. Le 12 pubblicazioni sono attinenti con i requisiti richiesti dal bando. SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 03/B1 FONDAMENTI DELLE SCIENZE CHIMICHE E SISTEMI INORGANICI SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE CHIM/03

Dettagli

FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO

FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 CONSIGLIO DI FACOLTÀ 1. Il Consiglio di Facoltà ha il compito di programmare, coordinare e gestire tutte le attività didattiche che fanno capo alla Facoltà.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA D.R. 7675 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA IL RETTORE - Vista la Legge del 19 novembre 1990, n.341 e in particolare gli articoli 6 e 7, concernenti la riforma degli ordinamenti didattici universitari;

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA COPERTURA DI POSTI DI PROFESSORE STRAORDINARIO A TEMPO DETERMINATO Emanato con D.R. n. 12096 del 5.6.2012 Pubblicato all Albo Ufficiale dell Ateneo l 8 giugno 2012 In

Dettagli

Università di Pisa DOTTORATO IN LETTERATURE STRANIERE MODERNE (INGLESE, FRANCESE, SPAGNOLO, TEDESCO) REGOLAMENTO

Università di Pisa DOTTORATO IN LETTERATURE STRANIERE MODERNE (INGLESE, FRANCESE, SPAGNOLO, TEDESCO) REGOLAMENTO Università di Pisa DOTTORATO IN LETTERATURE STRANIERE MODERNE (INGLESE, FRANCESE, SPAGNOLO, TEDESCO) REGOLAMENTO Art. 1 Istituzione del Corso di Dottorato di Ricerca Il corso di Dottorato di Ricerca in

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PROFESSORI STRAORDINARI E DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ARTICOLO 1, COMMA 12 DELLA LEGGE 4 NOVEMBRE 2005, N. 230 E DELL ARTICOLO 24 DELLA LEGGE 30

Dettagli

Regolamento della Scuola di Ateneo per le attività undergraduate e graduate dell Università degli Studi Link Campus University

Regolamento della Scuola di Ateneo per le attività undergraduate e graduate dell Università degli Studi Link Campus University Regolamento della Scuola di Ateneo per le attività undergraduate e graduate dell Università degli Studi Link Campus University TITOLO I AMBITO DI APPLICAZIONE E FUNZIONI Art. 1 Ambito di applicazione 1.

Dettagli

Emanato con D.R. n. 695 del 19 agosto 1999 CAPO I PARTE GENERALE. Articolo 1 - Oggetto

Emanato con D.R. n. 695 del 19 agosto 1999 CAPO I PARTE GENERALE. Articolo 1 - Oggetto REGOLAMENTO RELATIVO ALLA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITA INTERNA PER LA COPERTURA DEI POSTI VACANTI DI PROFESSORE ORDINARIO, DI PROFESSORE ASSOCIATO E DI RICERCATORE, AI SENSI

Dettagli

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO

TITOLO I CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO REGOLAMENTO DI ATENEO PER LA STIPULA DI CONTRATTI PER ATTIVITA DI INSEGNAMENTO A TITOLO ONEROSO O GRATUITO E DI ATTIVITA INTEGRATIVE AI SENSI DELL ART. 23 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con DR. 11460/I/003

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA (approvato da C. d A. del 12 ottobre 2004)

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA (approvato da C. d A. del 12 ottobre 2004) REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E L ORGANIZZAZIONE DEI CORSI DI DOTTORATO DI RICERCA (approvato da C. d A. del 12 ottobre 2004) 1 INDICE Articolo 1 Finalità Articolo 2 Ambito di applicazione Articolo 3 Istituzione

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato Art.1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT

REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT REGOLAMENTO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT INDICE Titolo I - Premessa... 2 Art. 1 Finalità... 2 Art. 2 Ambito di applicazione... 2 Art. 3 Definizioni... 2 Titolo II Organi del dipartimento e

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Verbale del Consiglio di Dipartimento n. 2 del 30/03/2009

Verbale del Consiglio di Dipartimento n. 2 del 30/03/2009 _ Verbale del Consiglio di Dipartimento n. 2 del 30/03/2009 Il giorno 30 del mese di marzo dell anno 2009, alle ore 11.00, in seconda convocazione, si è riunito, presso l auletta della Direzione, il Consiglio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE REGOLAMENTO DI ATENEO IN MATERIA DI BORSE DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA Art. 1 - Finalità e oggetto 1.1 Il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05 Emanato con D.R. n. 301 del 16/4/2009, modificato con D.R. 57 del 3/02/2010 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 14 DELLA LEGGE 230/05

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia (DIGIEC)

UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia (DIGIEC) AVVISO PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER COPERTURA, TRAMITE CONTRATTO DI DIRITTO PRIVATO, DI INSEGNAMENTI VACANTI NEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN GIURISPRIDENZA - DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA

Dettagli

Pubblicato il 23.05.2016 Scadenza il 6.06.2016

Pubblicato il 23.05.2016 Scadenza il 6.06.2016 DIPARTIMENTO DI SCIENZE E INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE AMMINISTRAZIONE Viale T. Michel, 11 15121 AL Tel. 0131 360320- Fax 0131 360391 didattica.disit@uniupo.it Pubblicato il 23.05.2016 Scadenza il 6.06.2016

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE. Art. 1. (Ambito di applicazione)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE. Art. 1. (Ambito di applicazione) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI DOTTORATO IN SCIENZE GIURIDICHE ED ECONOMICHE Art. 1 (Ambito di applicazione) Il presente Regolamento disciplina le finalità, l organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO

REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO REGOLAMENTO DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO Art. 1 Corsi per master universitario 1. L Università promuove, secondo la normativa vigente corsi di alta formazione per il conseguimento di diplomi di master

Dettagli

AREA PERSONE E ORGANIZZAZIONE SETTORE PERSONALE DOCENTE. Regolamento di Ateneo per la disciplina dei contratti di insegnamento e di tutorato

AREA PERSONE E ORGANIZZAZIONE SETTORE PERSONALE DOCENTE. Regolamento di Ateneo per la disciplina dei contratti di insegnamento e di tutorato AREA PERSONE E ORGANIZZAZIONE SETTORE PERSONALE DOCENTE Regolamento di Ateneo per la disciplina dei contratti di insegnamento e di tutorato Art. 1 - Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento si intende:

Dettagli

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione Dispositivo n. 29-2010 del 29 novembre 2010 Prot. n. 1949-2010 del 29 novembre 2010 La Preside della VISTO il DPR 11 luglio 1980, n 382, in particolare gli artt. 9, 100 e 114, e successive modificazioni

Dettagli

Decreto 130/2013 Prot. 2587 pos. III/8.1 del 19/09/2013. BANDO UNICO PER AFFIDAMENTO INCARICHI DI INSEGNAMENTO sede di Firenze e Empoli

Decreto 130/2013 Prot. 2587 pos. III/8.1 del 19/09/2013. BANDO UNICO PER AFFIDAMENTO INCARICHI DI INSEGNAMENTO sede di Firenze e Empoli Decreto 130/2013 Prot. 2587 pos. III/8.1 del 19/09/2013 BANDO UNICO PER AFFIDAMENTO INCARICHI DI INSEGNAMENTO sede di Firenze e Empoli n. 3 anno accademico 2013-2014 IL DIRETTORE VISTA la legge 30 dicembre

Dettagli

Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole di specializzazione e dei corsi di perfezionamento

Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole di specializzazione e dei corsi di perfezionamento Testo aggiornato al 9 dicembre 2005 Decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1982, n. 162 Gazzetta Ufficiale 17 aprile 1982, n. 105 Riordinamento delle scuole dirette ai fini speciali, delle scuole

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO N.2 Rinnovo contratti ricercatori a tempo determinato - determinazioni

ORDINE DEL GIORNO N.2 Rinnovo contratti ricercatori a tempo determinato - determinazioni ORDINE DEL GIORNO N. 1 Comunicazioni del Presidente. Non vi sono comunicazioni di sorta ORDINE DEL GIORNO N.2 Rinnovo contratti ricercatori a tempo determinato - determinazioni Il Presidente ricorda preliminarmente

Dettagli

emanato con D.R. n. 70 del 13/02/2012 e successivamente modificato con D.R. n. 177 del 12/06/2013.

emanato con D.R. n. 70 del 13/02/2012 e successivamente modificato con D.R. n. 177 del 12/06/2013. Regolamento per le procedure di selezione dei Ricercatori e la stipula di contratti a tempo determinato, previsti dall art. 24 comma 3 lett. a) Legge 30 dicembre 2010 n. 240. emanato con D.R. n. 70 del

Dettagli

DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA AVVISO PUBBLICO In esecuzione alla delibera adottata dal Consiglio del Dipartimento di Biologia nell adunanza del 26/10/2015 n. 8 e in applicazione del Regolamento di Ateneo per

Dettagli

Riunione Data: Orario Approvato il Sede: Nr.4 11/10/12 11.10 Seduta stante Sala Consiglio del Rettorato

Riunione Data: Orario Approvato il Sede: Nr.4 11/10/12 11.10 Seduta stante Sala Consiglio del Rettorato Riunione Data: Orario Approvato il Sede: Nr.4 11/10/12 11.10 Seduta stante Sala Consiglio del Rettorato Presente Assente Note Presidente Prof. Michele SCUDIERO Componenti Prof.ssa Anna Maria GUERRIERI

Dettagli

BOZZA VERBALE DELLA RIUNIONE TELEMATICA DEL 16 GIUGNO 2015

BOZZA VERBALE DELLA RIUNIONE TELEMATICA DEL 16 GIUGNO 2015 il Presidente del Nucleo di Valutazione di Ateneo Prof. Tommaso Minerva BOZZA VERBALE DELLA RIUNIONE TELEMATICA DEL 16 GIUGNO 2015 Via Gramsci, 89/91 71122. Foggia. Italia Telefono +39 0881 338 563/350/348

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI Prot. n 23091 del 02/07/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE MARIO ARESU IL DIRETTORE il vigente Statuto di questo Ateneo; VISTA la Legge del 30 dicembre 2010, n. 240,

Dettagli

ART. 2 Programmazione

ART. 2 Programmazione REGOLAMENTO RELATIVO ALLA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITA INTERNA PER LA COPERTURA DEI POSTI VACANTI DI PROFESSORE ORDINARIO, DI PROFESSORE ASSOCIATO E DI RICERCATORE DELL UNIVERSITA

Dettagli

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12

PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12 PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI UN PROFESSORE DI SECONDA FASCIA PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/12 (Decreto del Rettore n. 1322 del 22/12/2014 - avviso pubblicato

Dettagli

Riunione n. 27 Data: 30 marzo 2009 Ora: 10.30 Sede: del Consiglio del Rettorato Approvazione verbale Data: 29 aprile 2009

Riunione n. 27 Data: 30 marzo 2009 Ora: 10.30 Sede: del Consiglio del Rettorato Approvazione verbale Data: 29 aprile 2009 Riunione n. 27 Data: 30 marzo 2009 Ora: 10.30 Sede: del Consiglio del Rettorato Approvazione verbale Data: 29 aprile 2009 Componenti: Segretario verbalizzante: Prof. Vincenzo Naso (Presidente) Prof. Giuseppe

Dettagli

TITOLO IV - BORSE E CONTRIBUTI PER L ACCESSO Articolo 15 (Determinazione delle borse e dei contributi)

TITOLO IV - BORSE E CONTRIBUTI PER L ACCESSO Articolo 15 (Determinazione delle borse e dei contributi) REGOLAMENTO INTERNO DELLA SCUOLA DI DOTTORATO DELL UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA E IN MATERIA DI DOTTORATO DI RICERCA (emanato con decreto rettorale 21 giugno 2012 n. 349) INDICE TITOLO I - ORGANIZZAZIONE

Dettagli

:o~ 32..t, (f. ?-la-~~okl-i SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 27 OH. 2015. È assente: sig. Luca Lucchetti. ... OMISSIS...

:o~ 32..t, (f. ?-la-~~okl-i SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 27 OH. 2015. È assente: sig. Luca Lucchetti. ... OMISSIS... 27 OH. 2015 Nell'anno duemilaqulndici, addì 27 ottobre alle ore 15.40, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il, convocato con nota rettorale prot. n. 0068366 del 22.10.2015 per l'esame e la

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Divisione Personale Docente Ufficio Professori Ordinari e Associati

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA Divisione Personale Docente Ufficio Professori Ordinari e Associati Decreto Rettorale n. 1/2007 OGGETTO: Regolamento d Ateneo sulle modalità di trasferimento, mobilità interna, cambiamento di Settore Scientifico Disciplinare e chiamata degli idonei per posti di Professore

Dettagli

Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali

Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali Facoltà di GIURISPRUDENZA Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali Prot. n. 587 del 24.04.2012 IL DIRETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 537 del 21 dicembre 1999 Regolamento recante norme

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO NUCLEO DI VALUTAZIONE VERBALE n. 38 del 18 dicembre 2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO NUCLEO DI VALUTAZIONE VERBALE n. 38 del 18 dicembre 2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO NUCLEO DI VALUTAZIONE VERBALE n. 38 del 18 dicembre 2015 Il giorno 18 dicembre 2015, alle ore 9,00 si è riunito a Bari, presso la Sala Consiglio del Rettorato,

Dettagli

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO ORIENTAMENTO E PROGRAMMI INTERNAZIONALI COMUNICA CHE

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO ORIENTAMENTO E PROGRAMMI INTERNAZIONALI COMUNICA CHE AVVISO DI SELEZIONE CANDIDATURA PER IL CONFERIMENTO DI DUE INCARICHI DI COLLABORAZIONE INERENTI LA REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI ORIENTAMENTO IN USCITA E ACCOMPAGNAMENTO NEL MERCATO DEL LAVORO RIVOLTO

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI SEI INCARICHI DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI

BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI SEI INCARICHI DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI Rep. n. 275/2015, Prot. 1449 del 5/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.14 BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI SEI INCARICHI DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE CONVENZIONE PER L ISTITUZIONE DEL CENTRO INTERUNIVERSITARIO DI RICERCA SUL TURISMO (CIRT) L anno 201X il giorno 15 del mese di dicembre tra: L'Università degli Studi di Firenze, con sede a Firenze, Piazza

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO BIOREATTORI TISSUTALI.

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO BIOREATTORI TISSUTALI. BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE E SUCCESSIVA EROGAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO NELL AMBITO DEL PROGETTO BIOREATTORI TISSUTALI. Articolo 1 - La Fondazione Clinical Industrial Research Park e la tipologia

Dettagli

POLITECNICO DI BARI Direzione Servizi Interni Ufficio Concorsi e Supplenze

POLITECNICO DI BARI Direzione Servizi Interni Ufficio Concorsi e Supplenze POLITECNICO DI BARI Direzione Servizi Interni Ufficio Concorsi e Supplenze D.R. n. 299. IL RETTORE VISTA la Legge n. 168 del 09/05/1989; VISTA la Legge n. 245 del 07/08/1990, ed in particolare l art. 8,

Dettagli

CAPO I - PARTE GENERALE. Art. 1 Oggetto

CAPO I - PARTE GENERALE. Art. 1 Oggetto 1 REGOLAMENTO RELATIVO ALLA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI TRASFERIMENTO E DI MOBILITA INTERNA PER LA COPERTURA DEI POSTI VACANTI DI PROFESSORE ORDINARIO, DI PROFESSORE ASSOCIATO E DI RICERCATORE, AI SENSI

Dettagli

STATUTO DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI IUSS FERRARA 1391. Art. 1. Costituzione

STATUTO DELL ISTITUTO UNIVERSITARIO DI STUDI SUPERIORI IUSS FERRARA 1391. Art. 1. Costituzione SENATO ACCADEMICO 20/04/206 CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE 27/04/2016 DECRETO RETTORALE Rep. n. 873/2016 Prot. n. 45381 del 01/06/2016 UFFICIO COMPETENTE Ufficio Dottorato di Ricerca Pubblicato all Albo informatico

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO LINEE GUIDA IN MATERIA DI DOTTORATO DI RICERCA SCUOLE DI DOTTORATO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO LINEE GUIDA IN MATERIA DI DOTTORATO DI RICERCA SCUOLE DI DOTTORATO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO LINEE GUIDA IN MATERIA DI DOTTORATO DI RICERCA SCUOLE DI DOTTORATO 1. AMBITO E FINALITA L Università degli Studi di Bari Aldo Moro promuove l'istituzione di Scuole

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA E DI SIMULAZIONE IN MEDICINA E PROFESSIONI SANITARIE SIMNOVA

REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA E DI SIMULAZIONE IN MEDICINA E PROFESSIONI SANITARIE SIMNOVA DIVISIONE PRODOTTI SETTORE ALTA FORMAZIONE Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 261 528/9- Fax 0161 210 289 progetti.didattica@uniupo.it REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI DIDATTICA INNOVATIVA

Dettagli

Verbale n. 2 del Consiglio di Dipartimento del 30 marzo 2010

Verbale n. 2 del Consiglio di Dipartimento del 30 marzo 2010 Verbale n. 2 del Consiglio di Dipartimento del 30 marzo 2010 Il giorno 30 del mese di marzo dell anno 2010, alle ore 12,15, presso l aula del piano rialzato di questo Dipartimento, si è riunito, il Consiglio

Dettagli

Regolamento per il conferimento di incarichi di insegnamento presso l Università degli Studi di Siena Art. 1 - Definizioni - per corsi di studio

Regolamento per il conferimento di incarichi di insegnamento presso l Università degli Studi di Siena Art. 1 - Definizioni - per corsi di studio Regolamento per il conferimento di incarichi di insegnamento presso l Università degli Studi di Siena (Emanato con D.R. n. 1529 del 17.10.2012, pubblicato all Albo on line di Ateneo in data 18.10.2012

Dettagli

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello

2. Le procedure di reclutamento, di cui al presente articolo, dovranno garantire oltre all adeguata pubblicità della selezione, l imparzialità nello REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE DI PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO A TEMPO DETERMINATO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ CONNESSE A PROGRAMMI DI RICERCA E PER L ATTIVAZIONE DI INFRASTRUTTURE TECNICHE COMPLESSE

Dettagli

Norme attuative. della. Scuola di Dottorato Internazionale in Sviluppo Locale e Dinamiche Globali

Norme attuative. della. Scuola di Dottorato Internazionale in Sviluppo Locale e Dinamiche Globali Scuola sullo Sviluppo Locale Università di Trento School on Local Development University of Trento Norme attuative della Scuola di Dottorato Internazionale in Sviluppo Locale e Dinamiche Globali 1 Indice

Dettagli

Qualifica Nome e Cognome Presenze 1 Rettore Luigi Lacchè P 2 Direttore Dip.to Scienze della formazione, dei beni culturali e del Michele Corsi P

Qualifica Nome e Cognome Presenze 1 Rettore Luigi Lacchè P 2 Direttore Dip.to Scienze della formazione, dei beni culturali e del Michele Corsi P Oggetto: Budget Dipartimenti per attività didattiche e budget per il finanziamento delle lauree internazionali a.a. 2014/2015 N. o.d.g.: 06.2 S.A. 25/02/2014 Verbale n. 2/2014 UOR: Area per la Didattica,

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REGOLAMENTO DEL CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO (approvato nella seduta del CdA del 22 marzo 2011 - modificato con delibera n. 5 del S.A. del 08/05/2012) Art. 1 Definizione 1

Dettagli

Data ultimo aggiornamento 4.9.2014

Data ultimo aggiornamento 4.9.2014 Senato Accademico 21.6.2011 e 19.2.2014 Consiglio di Amministrazione 28.6.2011 e 26.2.2014 Decreto Rettorale 654-2011 del 7.7.2011 e 240-2014 del 3.3.2014 e 1056-2014 del 4.9.2014 Pubblicazione all Albo

Dettagli

Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015)

Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015) Emanato con Decreto Rettorale n. 23, prot. n. 1789/A3 del 9 marzo 2006 e s.m. e i. (D.R. n. 89, prot. n. 6629/I3, del 24 luglio 2015) REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO PER LA COLLABORAZIONE

Dettagli

(delibera n 5 adottata dal Senato Accademico nella seduta del 13 marzo 2000 del 5 settembre 2000)

(delibera n 5 adottata dal Senato Accademico nella seduta del 13 marzo 2000 del 5 settembre 2000) Regolamento per la disciplina delle procedure di trasferimento per la copertura dei posti vacanti di professore ordinario, di professore associato e di ricercatore, nonché per la disciplina delle procedure

Dettagli

PROGETTI DI RICERCA DI ATENEO

PROGETTI DI RICERCA DI ATENEO SERVIZIO RICERCA PROGETTI DI RICERCA DI ATENEO Bando per la presentazione delle richieste di finanziamento Anno 2015 FINALITÀ Lo scopo principale del finanziamento di Progetti di ricerca di Ateneo (PRAT)

Dettagli

All.4. Altri Atenei. 1- Pavia, Bologna, Pisa, Sapienza, Torino, Sassari, Parma, Napoli, San Raffaele, Roma 3 idem

All.4. Altri Atenei. 1- Pavia, Bologna, Pisa, Sapienza, Torino, Sassari, Parma, Napoli, San Raffaele, Roma 3 idem REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PROCEDIMENTO DI CHIAMATA DEI PROFESSORI DI RUOLO DI PRIMA E SECONDA FASCIA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI DELLA LEGGE N. 240/2010

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche)

CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) UNIVERSITÀ DELLA CALABRIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA, ECOLOGIA E SCIENZE DELLA TERRA CORSO DI LAUREA IN BIOLOGIA (L-13 Classe delle lauree in scienze biologiche) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 ART.

Dettagli

IL RETTORE. l art. 7 comma 6 del D. Lgs. 165/2001 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche ;

IL RETTORE. l art. 7 comma 6 del D. Lgs. 165/2001 Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche ; PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA, NELL AMBITO DEL PROGETTO DAL TITOLO MESSA A PUNTO E VALIDAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO DI ATENEO PER IL RECLUTAMENTO DI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento di attività

Dettagli

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di

Presa visione del Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI D INSEGNAMENTO DELLE DISCIPLINE DEI CORSI DI LAUREA PER L ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

Rep. n. 312/2015, Prot. 1612 del 19/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.23

Rep. n. 312/2015, Prot. 1612 del 19/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.23 Rep. n. 312/2015, Prot. 1612 del 19/10/2015 Tit. V/1 Fasc. 2015 V/1.2.23 BANDO DI SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA COPERTURA DI UN INCARICO DI TUTORATO PRESSO LA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO LA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO LA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA DISCIPLINA DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO PRESSO LA Art. 1 (Finalità) 1 Emanato con D.D. n. 630 del 27/09/2011; modificato con D.R. n. 214 del 07/05/2014. 1. Il

Dettagli

Programmazione dell attività didattica e di ricerca dei cicli del Dottorato di Ricerca in Economics della LUISS Guido Carli Ciclo XXXI

Programmazione dell attività didattica e di ricerca dei cicli del Dottorato di Ricerca in Economics della LUISS Guido Carli Ciclo XXXI Programmazione dell attività didattica e di ricerca dei cicli del Dottorato di Ricerca in Economics della LUISS Guido Carli Ciclo XXXI La programmazione dell attività didattica e di ricerca dei cicli del

Dettagli

VERBALE N. 2 VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA

VERBALE N. 2 VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/E1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA"

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA" RIPARTIZIONE II Settore IV REGOLAMENTO PER LE ATTRIBUZIONI DI ATTIVITA DIDATTICHE (conferimento affidamenti/supplenze attribuzioni contratti di insegnamento)

Dettagli

BANDO PER CONTRATTO DI INSEGNAMENTO GRATUITO n.2 A.A. 2014/2015

BANDO PER CONTRATTO DI INSEGNAMENTO GRATUITO n.2 A.A. 2014/2015 BANDO PER CONTRATTO DI INSEGNAMENTO GRATUITO n.2 A.A. 2014/2015 Settore scientifico disciplinare Visto il D.M. 270/2004; Visto il vigente Regolamento di Ateneo per le attribuzioni di attività didattiche,

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara Regolamento per il conferimento di Borse e Premi di studio nel campo della formazione con esclusione dei progetti comunitari o di internazionalizzazione Senato Accademico

Dettagli

ART. 1 Oggetto del Regolamento

ART. 1 Oggetto del Regolamento REGOLAMENTO DELLA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN DIDATTICA DELL ITALIANO COME LINGUA STRANIERA ART. 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento disciplina, ai sensi dell articolo 1 comma 3 del Regolamento

Dettagli

Oggetto: Regolamento interno delle procedure di trasferimento e di mobilita interna dei professori e ricercatori - modifica.

Oggetto: Regolamento interno delle procedure di trasferimento e di mobilita interna dei professori e ricercatori - modifica. DECRETO N. 1099 /Prot. N. 22837/I-3 Div. Affari Istituzionali Sez. Pers. Doc. Oggetto: Regolamento interno delle procedure di trasferimento e di mobilita interna dei professori e ricercatori - modifica.

Dettagli

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista)

VERBALE N. 2. VALUTAZIONE DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE, DEL CURRICULUM, DELL ATTIVITA DIDATTICA E CLINICA (se prevista) PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE M11/E4 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

REGOLAMENTO DEGLI ESAMI DI LAUREA 2 LIVELLO (Corsi di Laurea Magistrale - D.M. 270/04)) Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale

REGOLAMENTO DEGLI ESAMI DI LAUREA 2 LIVELLO (Corsi di Laurea Magistrale - D.M. 270/04)) Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale CdP 20/04/2012 Int. GdS 20/06/2013 REGOLAMENTO DEGLI ESAMI DI LAUREA 2 LIVELLO (Corsi di Laurea Magistrale - D.M. 270/04)) Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale Cap.1 - Commissioni di

Dettagli

IL RETTORE. Visto il parere favorevole reso in data 9/3/2016 dal Senato Accademico;

IL RETTORE. Visto il parere favorevole reso in data 9/3/2016 dal Senato Accademico; AREA SERVZI PATRIMONIALI E LOGISTICI SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE Repertorio n. 307/2016 Prot n. 50887 del 07/04/2016 IL RETTORE Visto il Decreto rettorale, 30 agosto 2012, n. 719 prot. n. 102538,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STATUTO DEL CENTRO UNIVERSITARIO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE SULL ATTIVITÀ MOTORIA (C.U.R.I.A.MO.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STATUTO DEL CENTRO UNIVERSITARIO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE SULL ATTIVITÀ MOTORIA (C.U.R.I.A.MO. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STATUTO DEL CENTRO UNIVERSITARIO DI RICERCA INTERDIPARTIMENTALE SULL ATTIVITÀ MOTORIA (C.U.R.I.A.MO.) Art. 1 E costituito il Centro Universitario di Ricerca Interdipartimentale

Dettagli

Articolo 2 Finalità e ambiti di intervento

Articolo 2 Finalità e ambiti di intervento DIVISIONE PRODOTTI SETTORE ALTA FORMAZIONE Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 261 528/9 Fax 0161 210 289 progetti.didattica@unipmn.it REGOLAMENTO DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE PER LA RICERCA E LA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Foggia, 5 gennaio 2012 Prot. n. 174 VII.1 Rep. n. 10/2012 Il PRESIDE la Legge 30 dicembre, n. 240/2010 Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI LAVORO AUTONOMO DI NATURA OCCASIONALE NELL AMBITO DEL PROGETTO P.O.R. CAMPANIA 2007-2013

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos.: UPTA Decreto n. 128 AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER TECNICO-INFORMATICO ESPERTO IN DATABASE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Regolamento Didattico di Ateneo e Certificazione dell Offerta Formativa DECRETO Rep. n.... - Prot. n.... Anno... Tit.... Cl.... Fasc....

Dettagli

IL RETTORE. in particolare l art. 22 Assegni di ricerca della succitata legge;

IL RETTORE. in particolare l art. 22 Assegni di ricerca della succitata legge; REPUBBLICA ITALIANA Università degli Studi di Napoli Parthenope rrrrrrrrrrrrrrr Pos. AG D.R. n. 341 IL RETTORE Vista Visto Considerato la legge 240 del 30 dicembre 2010 orme in materia di organizzazione

Dettagli

RELAZIONE. La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori:

RELAZIONE. La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori: l Università degli Studi di Genova, Facoltà di FARMACI settore scientifico disciplinare CHIM/09- RELAZIONE La Commissione, nominata con decreto rettorale n 1209 del 2.11.2004 e composta dai Signori: Prof.

Dettagli

Articolo 1. Articolo 2

Articolo 1. Articolo 2 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI 1 BORSA DI STUDIO PER GLI STUDENTI O LAUREATI MERITEVOLI DI NAZIONALITÀ ITALIANA E DI CITTADINANZA CROATA/SLOVENA PER LA FREQUENZA DI CORSI DI LAUREA DI PRIMO LIVELLO/CORSI

Dettagli

Bollettino Notiziario Anno Accademico 2003-2004

Bollettino Notiziario Anno Accademico 2003-2004 Università degli Studi di Padova FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. Bollettino Notiziario Anno Accademico 2003-2004 LAUREA QUINQUENNALE IN SCIENZE BIOLOGICHE Ordinamento degli Studi Informazioni Generali LAUREA

Dettagli

I DIVISIONE .OMISSIS. DELIBERA

I DIVISIONE .OMISSIS. DELIBERA I DIVISIONE 4.2) REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO PER ATTIVITA' DI RICERCA POST-DOTTORATO DA ISTITUIRE CON FONDI PREVISTI A BILANCIO DALL ATENEO E/O CON FONDI DEI DIPARTIMENTI E CENTRI

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Rep. N. 855 Prot. n. 6127 Data 25 marzo 2009 Titolo I Classe 3 UOR AG POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTO il D.P.R. dell 11 luglio 1980, n. 382, e in particolare l art. 74; VISTA la Legge del 30 novembre

Dettagli