GUIDA ALLA SOSTITUZIONE. degli Impianti di Climatizzazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA ALLA SOSTITUZIONE. degli Impianti di Climatizzazione"

Transcript

1 GUIDA ALLA SOSTITUZIONE dgli Impianti di Climatizzazion

2 Facciamo la nostra part pr garantir a tutti un futuro miglior... Una politica di salvaguardia dll ambint Il gruppo Mitsubishi Elctric promuov la sviluppo sostnibil d è impgnato a protggr ripristinar l ambint dl pianta grazi all propri tcnologi, all propri sclt conomich d al comportamnto di propri impigati. 2

3 Il Protocollo di Montral prvd ntro il 2020 la total abolizion dlla produzion di rfrigranti HCFC (com pr smpio l R22) utilizzati ni sistmi di climatizzazion. Mitsubishi Elctric si è impgnata ad abbandonar la produzion di modlli ad HCFC pr passar alla produzion di modlli ad HFC. Il Protocollo di Montral Il Protocollo di Montral rgolamnta gli HCFC. La produzion dgli HCFC è stata rgolamntata a partir dal Gli HCFC saranno compltamnt banditi ntro il % *Considrando com 100% il consumo nl % Mitsubishi Elctric ha introdotto i rfrigranti HFC pr raggiungr il targt prfissato. 35% 10% Bando complto 0.5% ( pr srvizio) Inizio dlla rgolamntazion dgli HCFC Mccanismo dll assottigliamnto dllo strato d ozono dovuta agli HCFC Raggi ultravioltti O O O Ozono O₃ CI Rfrigrant C CFC-11 CI (CCI₃F) CI F 1 CI Cloro CI 2 O O Ossigno O₂ CI C CI F O O Ossigno O₂ 3 CI O Ossigno O O Ossido di cloro CIO 1 La radiazion ultravioltta provoca la rottura dll molcol di CFC d il rilascio di atomi di cloro. 2 Una molcola di ozono ragndo con un atomo di cloro si trasforma in una molcola di ossido di cloro d in un atomo di ossigno. 3 Un atomo di ossigno ragisc con una molcola di ossido di cloro producndo una molcola di ossigno d un atomo di cloro. L atomo di cloro torna a ragir con una molcola di ozono riptndo il ciclo di razioni provocando quindi l assottigliamnto dllo strato di ozono. Contrariamnt ai rfrigranti HCFC i rfrigranti HFC non contngono cloro, ch è ciò ch provoca l assottigliamnto dllo strato di ozono. Pr tal motivo Mitsubishi Elctric ha dciso di abbandonar l uso di rfrigranti HCFC (R22) pr passar dfinitivamnt all uso di rfrigranti HFC (R410). 3

4 Utilizzo di Rfrigranti Rtrofit La gradual mancanza di disponibilità di rfrigrant R22 potrbb portar ad un incrmnto nll offrta di rfrigranti altrnativi da utilizzasi com Rtrofit. I Rtrofit sono miscl di rfrigranti ch, sostituiti al rfrigrant originario, dovrbbro garantir il rgolar funzionamnto dl climatizzator. In raltà l utilizzo di Rtrofit su climatizzatori originariamnt progttati pr funzionar con rfrigranti diffrnti, potrbb portar a numrosi inconvninti quali: Calo dll prstazioni Aumnto di consumi lttrici Riduzion dll affidabilità Incrmnto dlla rumorosità dl flusso di rfrigrant. Nl caso di utilizzo di Rtrofit, Mitsubishi Elctric non è in grado di garantir il corrtto funzionamnto l affidabilità di propri climatizzatori prtanto n sconsiglia vivamnt l utilizzo. Nll pagin sgunti trovrt tutt l informazioni gli accorgimnti ncssari da adottar nl caso di sostituzion di climatizzatori prcdnti ad R22 con i nuovi modlli funzionanti a R410A scoprirt quanti quali vantaggi comporta: all ambint, al clint anch a t!! Pr la sostituzion occorrono accorgimnti spciali Oli pr rfrigrazion Rfrigranti HCFC (R22) Olio minral Rfrigranti HCF (R410A/R407C) L olio minral non può ssr utilizzato Pr protggr lo strato atmosfrico di ozono i rfrigranti convnzionali (com l R22) sono stati sostituiti con i nuovi rfrigranti com l R410A. Tuttavia gli oli minrali usati con i vcchi rfrigranti non sono adatti pr i nuovi rfrigranti in quanto qusti ultimi non contngono cloro. I rfrigranti ch non contngono cloro non si dissolvono infatti ngli oli minrali ch, s utilizzati, avrbbro difficoltà a ritornar nl comprssor provocando gravi problmi di lubrificazion. Pr i nuovi rfrigranti quindi pr l R410A è prciò vital utilizzar particolari oli con ssi compatibili d avnti miscibilità fluidità lvat. Pr la sostituzion di un climatizzator ad R22 con un altro ad R410A occorrono accorgimnti spciali. Nll tubazioni rimangono infatti l sgunti sostanz: Sostitundo un climatizzator ad R22 con un altro ad R410A, i rsidui di cloro di oli minrali ch sono prsnti nll tubazioni non sono compatibili vanno gstiti in modo opportuno. L uso di tubazioni sistnti snza avrl prima bonificat provochrbb il dtrioramnto dll olio /o l occlusion dl circuito frigorifro quindi il malfunzionamnto dl climatizzator. Pr potr usar in sicurzza tubazioni già sistnti è quindi indispnsabil una bonifica prvntiva. Cloruri Rsidui di oli minrali 4

5 Mitsubishi Elctric Rplac Tchnology, una tcnologia ch non richid bonifich. Prché non si possono usar l tubazioni sistnti Il rfrigrant R22 lascia rsidui di cloro nll tubazioni in cui scorr. In prsnza di tali rsidui il rfrigrant R410A si dtriora. Al momnto dlla sostituzion Problma 1 Prcdnt uso di R22 Rsidui di cloro nll tubazioni Problma 2 Tmpratura di funzionamnto lvata Aumnto dlla tmpratura dll parti mobili dl comprssor Risultato Uso di R410A I rsidui di cloro d il gran calor ch si sviluppa durant il funzionamnto dtriorano l olio Una tcnologia di sostituzion sclusiva Soluzion dl Problma 1 Tcnologia 1 Uso di olio alchilbnznico Soluzion dl Problma 2 Tcnologia 2 Riduzion dgli attriti dll parti mobili dl comprssor Bonifica o sostituzion dll tubazioni in caso d uso di apparcchi non compatibili con la tcnologia Rplac Thcnology. Possibilità d uso dll tubazioni sistnti, snza ncssità di bonifica o di sostituzion. Tcnologia 1 Uso di olio adatto In virtù dlla sua alta stabilità (scintificamnt dimostrata) l olio alchilbnznico prvin il dtrioramnto causato dai rsidui di cloro prsnti nll tubazioni. Olio alchilbnznico a basso dtrioramnto Inizio dll uso 10 anni dopo Tcnologia 2 Riduzion dgli attriti Il comprssor rotativo, dotato di un sclusivo mtodo di contnimnto dl calor, rsist all dformazioni. Il comprssor scroll, ch ha l spirali con ricoprtura protttiva è mno soggtto all attrito radnt. La sopprssion dllo sviluppo di calor provocato dall attrito prvin il dtrioramnto dll olio. Mitsubishi Elctric Rplac Tchnology, una tcnologia ch offr svariati vantaggi. In caso di sostituzion di apparcchiatur split pr la climatizzazion la possibilità di usar tubazioni sistnti offr svariati vantaggi. Abbrviamnto di tmpi di scuzion Annullamnto dll opr murari ncssari pr l incasso dll nuov tubazioni nll parti o nl controssoffitto. Annullamnto dll difficoltà di saldatura 60 in luoghi scomodi (com pr smpio i controsoffitti) Contnimnto di costi Riduzion di costi di matriali (non 6 srv acquistar tubazioni nuov). Riduzion di costi drivanti dgli sfridi da smaltir. Abbrviamnto di tmpi di installazion con consgunt dcurtazion di costi. Risptto pr l ambint Minimizzazion di matriali da smaltir, com pr smpio tubazioni, macri, tc. Il risptto pr l ambint, ottnuto riusando l tubazioni sistnti, pon inoltr l installator al passo coi tmpi. 5

6 I nostri ultimi modlli sono ccllnti pr comfort risparmio nrgtico I nostri ultimi modlli hanno subìto drastici miglioramnti in fatto di fficinza nrgtica, gamma di potnzialità, funzioni disponibili carattristich di funzionamnto. La tablla ch sgu riassum l principali diffrnz tra gli ultimi modlli d i modlli prcdnti. Ultimi modlli ad Invrtr (2007) Vs. i modlli prcdnti a vlocità costant (1996) Sri M Modlli Efficinza nrgtica Gamma di potnzialità Ultimi Modlli (2007) Dlux Invrtr MSZ-FD A A Standard Invrtr MSZ-GC B B Modlli prcdnti (1996) Fixd Spd MSH-NV C C PUNTO 1 Paragon tra l Efficinz Enrgtich I nuovi modlli Invrtr avndo COP d EER più lvati raggiungono livlli di fficinza nrgtica maggiori di qulli di modlli prcdnti concpiti 10 anni or sono. I modlli Invrtr Dlux hanno fficinz nrgtich supriori a qull di modlli Invrtr Standard ch sono a loro volta supriori a qull di modlli a Vlocità Costant. Paragon tra gli EER In raffrddamnto % in più 35% in più 5.15 Paragon tra i COP In riscaldamnto 35% in più 15% in più A Vlocità costant Standard Invrtr Dlux Invrtr A Vlocità costant Standard Invrtr Dlux Invrtr PUNTO 2 Potnzialità in d in Riscaldamnto I modlli Invrtr sono in grado di modular l potnzialità rogat facndol smpr corrispondr ai carichi dl momnto. Il local climatizzato raggiung quindi più rapidamnt la tmpratura dsidrata, mantnndola con una stabilità fino ad ora mai ottnuta. La diminuzion dlla potnzialità minima consnt una miglior modulazion dlla potnzialità rogata Dlux Invrtr MSZ-FD25VA Vlocità Costant MSH-09NV Capacità Raffrddam. 2.5kW ( ) Riscaldam. 3.2kW ( ) Raffrddam. Riscaldam. L aumnto dlla potnzialità massima consnt un funzionamnto più fficac Capacità 2.5kW 3.1kW 3.5kW 3.0kW 1.1kW 6.3kW 4.5kW 1.5kW 0.9kW Raffronto tra l Potnzialità Frigorifr Dlux Invrtr Raffronto tra l Potnzialità di Riscaldamnto Dlux Invrtr Vlocità Costant Vlocità Costant più vloc Mantnimnto dlla tmpratura Riscaldamnto più vloc Mantnimnto dlla tmpratura Modlli Dlux Invrtr - Uso com Sistma di Riscaldamnto Principal L asptto più critico pr la climatizzazion invrnal dgli ambinti sono l potnzialità di riscaldamnto dgli apparcchi utilizzati. Alcuni di modlli prcdnti rano carattrizzati da potnzialità trmich piuttosto contnut ch provocavano la stratificazion dll aria calda nll parti più alt di locali. In qusti casi gli occupanti di locali pur avvrtndo un piacvol tpor nlla part alta dl corpo rano talvolta infastiditi a una spiacvol snsazion di frddo ai pidi. Qusto inconvnint è stato praticamnt liminato ni rcnti modlli dlux ch sono carattrizzati da una maggior potnzialità trmica da un altrttanta maggior attitudin a garantir un ottimal circolazion dll aria all intrno di locali. Utilizzando qusti nuovi climatizzatori l aria calda raggiung infatti prontamnt d altrttanto bn l parti più lvat l parti mno lvat di locali anch nll mattinat più glid. Tutto ciò fa in modo ch ni locali vnga vlocmnt raggiunta una situazion di uniformità di tmpratura ch va a vantaggio dl livllo di comfort prcpito dagli occupanti. Comparazion dll Capacità Massim di Riscaldamnto 3.1 kw 45% in più 77% in più 4.5 kw 5.5 kw Vlocità Costant Invrtr Standard Invrtr Dlux Siz 25 6

7 Vrifich Ncssari pr il Riutilizzo dll Tubazioni M SERIE MXZ SERIE S SERIE Schma a Blocchi dll Vrifich da Esguir pr l Tubazioni Tablla di modlli con Rplac Tchnology Sri M Unità Intrna MSZ-FD20/35/50VA(S) MSZ-GE22/25/35/42/50VA MSZ-GA60/71VA MSZ-HC 25/35VA(B) Unità strna MUZ-FD MXZ-2B MXZ-3B MXZ-4B MXZ-5B MXZ-8A MUZ-GE MXZ-2B MXZ-3B MXZ-4B MXZ-5B MXZ-8A MUZ-GA MXZ-4B MXZ-5B MXZ-8A MUZ-HC Tcnologia Rplac Tchnology Unità Intrna MSC- GE20/25/35VB MSH- GE50VB MSH- GA60VB MSH- GD80VB MS- GE50VB MS- GA60VB MS- GD80VB MFZ-25/35/50VA MLZ-25/35/50VA Unità strna MUH-GA MU-GA MUH-GE MUH-GA MUH-GD MU-GE MU-GA MU-GD SUZ-KA MXZ-2B MXZ-3B MXZ-4B MXZ-5B MXZ-8A MXZ-2B MXZ-3B MXZ-4B MXZ-5B Tcnologia Rplac Tchnology Sri S Unità Intrna SLZ-KA25/35/50VA SLZ-KA25/35/50VAL SEZ-KD25/35/50/60/71VA SEZ-KD25/35/50/60/71VAL Unità strna SUZ-KA SUZ-KA SUZ-KA SUZ-KA Tcnologia Rplac Tchnology *L informazioni rlativ ai modlli MXZ-*B sono anch valid pr i modlli MXZ-*A. Il diamtro strno lo spssor dll tubazioni sistnti sono conformi all spcifich? [cfr. pag. 8] Sì No Sì Il vcchio sistma di climatizzazion funzionava normalmnt? No Important Esguir un ciclo di pumpdown dopo 30 minuti di funzionamnto in raffrddamnto Rcuprar il rfrigrant utilizzando un apparcchiatura pr il rcupro. Controllar s il rfrigrant rcuprato è contaminato da olio sporco. Scollgar dall tubazioni il climatizzator da sostituir. Collgar all tubazioni il nuovo climatizzator. Important Modificar l cartll adattandol all ncssità dll R410A (prvnzioni dll fugh di gas). No L particlla mtallich rimangono nll olio scurndolo. Sì Scollgar il climatizzator a sostituir pulir l tubazioni con un apparcchiatura apposita. * La pulizia è indispnsabil s il comprssor ha una storia prgrssa di bruciatur. Critrio Us cromatico of xisting pr la piping dtrminazion is possibl dlla up riusabilità to ths dll points. tubazioni Livllo Inizio dll uso L particll mtallich si accumulano nll olio scurndolo Color dopo il raccoglimnto in una bottiglia Color di un tampon dopo l immrsion I diamtri dll tubazioni sistnti sono adatti al nuovo climatizzator? Sì No Esguir la prova a prssion, la disidratazion pr mssa in vuoto d vntualmnt rabboccar la carica di rfrigrant. Esguir anch una ricrca dll fugh. Important Utilizzar riduzioni o variar i diamtri saldando l tubazioni. Prova di funzionamnto. L tubazioni sistnti non sono riutilizzabili; sostituirl con tubazioni nuov. 7

8 Carattristich dll tubazioni pr i vari modlli «Critri di utilizzo di tubazioni di diamtri divrsi» Carattristich dll tubazioni pr i modlli M, S, MXZ P Carattristich fondamntali L tubazioni sistnti sono utilizzabili s il loro diamtro corrispond a qullo riportato in tablla. S lo spssor è infrior a qulli indicato nlla tablla Spssor dll tubazioni occorr calcolar com sgu la Prssion massima di utilizzo. Prssion massima di utilizzo Pa = D0 (0.8 x Ta) 1 Sf 1:1 (Monosplit) Pr qusti apparcchi è possibil solo il riutilizzo di tubazioni dl gas {12.7 mm invc di qull standard {9.52 mm. 2:1 (Sistmi Bisplit) Tubazioni sistnti Grandzza tubazioni Diamtro strno lina dl liquido, mm Diamtro strno lina dl gas, mm ø6.35 ø6.35 ø6.35 ø9.52 ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø15.88 Combinazion I 2 Combinazion II 1 1 Combinazion III 1 1 Combinazion IV 1 1 Combinazion V 2 Combinazion VI 1 1 Combinazion VII 1 1 Combinazion VIII 2 Combinazion IX 1 1 Combinazion X 2. : Vdi NOTE. 3:1 (Sistmi Trisplit) Tubazioni sistnti Grandzza tubazioni Diamtro strno lina dl liquido, mm Diamtro strno lina dl gas, mm ø6.35 ø6.35 ø6.35 ø9.52 ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø15.88 Combinazion I 3 Combinazion II 2 1 Combinazion III 2 1 Combinazion IV 2 1 Combinazion V 1 2 Combinazion VI Combinazion VII Combinazion VIII 3 Combinazion IX 2 1 Combinazion X 2 1. : Vdi NOTE. 5:1 (Sistmi Pntasplit) Tubazioni sistnti Grandzza tubazioni Pa : Prssion max. di utilizzo (MPa) D0 : Diam. xt. dlla tubazion (mm) Ta : Spssor dlla tubazion (mm) Σa : Tnsion max. d utilizzo (N/mm 2 ) Sf : Fattor di sicurzza Insrndo nlla formula i dati rlativi al caso in sam è possibil calcolar la massima prssion alla qual può vnir sottoposta la tubazion. La tubazion è utilizzabil indipndntmnt dal suo spssor s il risultato dl calcolo è maggior al corrispondnt valor di Prssion massima ricavabil dall tabll a lato. * Il fattor di sicurzza è qullo ch dovrbb ssr impostato dalla normativa local (in Giappon sso è pr smpio pari a 3). Sri M, MXZ Diamtro strno lina dl liquido, mm Diamtro strno lina dl gas, mm ø6.35 ø6.35 ø6.35 ø9.52 ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø15.88 Combinazion I 5 Combinazion II 4 1 Combinazion III 4 1 Combinazion IV 4 1 Combinazion V 3 2 Combinazion VI 2 3. : Vdi NOTE. 2B30/ 2B40 3B54/ 3B68/ 4B71 5B100 2B52 4B80/ 5B100 Modllo Tutti i RAC PUHZ-RP35VHA4 PUHZ-RP50VHA4 PUHZ-RP60VHA4 PUHZ-RP71VHA4 PUHZ-RP100V/YKA PUHZ-RP125V/YKA PUHZ-RP140V/YKA PUHZ-RP200YKA PUHZ-RP250YKA PUHZ-P200YHA3 PUHZ-P250YHA3 3B54/ 3B68/ 4B71 4B80/ 5B100 4:1 (Sistmi Quadrisplit) Tubazioni sistnti Grandzza tubazioni Diamtro strno lina dl liquido, mm Diamtro strno lina dl gas, mm ø6.35 ø6.35 ø6.35 ø9.52 ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø15.88 Combinazion I 4 Combinazion II 3 1 Combinazion III 3 1 Combinazion IV 3 1 Combinazion V 2 2 Combinazion VI Combinazion VII Combinazion VIII 1 3 Combinazion IX Combinazion X Combinazion XI 4 Combinazion XII 3 1 Combinazion XIII 3 1. : Vdi NOTE. NOTE Diamtro (mm) {6.35/{12.7 {6.35/{12.7 {9.52/{25.4 {12.7/{25.4 {9.52/{25.4 {12.7/{25.4 Prssion massima 4.15MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.6MPa 3.7MPa 3.7MPa Spssori dll lin frigorifr Diamtro strno (mm) ø6.35 ø9.52 ø12.7 ø15.88 Modllo SUZ-KA25VA(H) SUZ-KA35VA(H) SUZ-KA50VA SUZ-KA60VA SUZ-KA71VA PUHZ-P100VHA3 PUHZ-P125VHA3 PUHZ-P140VHA3 PUHZ-P100YHA PUHZ-P125YHA PUHZ-P140YHA PUHZ-HRP71VHA2 PUHZ-HRP100V/YHA2 PUHZ-RP125YHA2 PUHZ-HRP200YKA Diamtro (mm) {6.35/{9.52 {6.35/{9.52 {6.35/{12.7 {6.35/{15.88 {9.52/{25.4 Tablla di convrsion diamtro tubazion Spssor 0.8t 0.8t 0.8t 1.0t (mm) Pollici ø6.35 1/4 ø9.52 3/8 ø /2 ø /8 ø /4 ø /8 ø ø /8 ø /4 4B71 Prssion massima 4.15MPa 4.15MPa 4.15MPa 4.15MPa 4.15MPa 3.7MPa 3.7MPa 3.7MPa 3.7MPa 3.7MPa 3.7MPa 4.0MPa 4.0MPa 4.0MPa 4.0MPa 4B80/ 5B100 : Non compatibil : Compatibil : L tubazioni dl gas avnti diamtro strno di mm sono compatibili solo con unità intrn avnti class di potnzialità almno pari a 50. * L informazioni rlativ ai modlli MXZ-*B sono valid anch pr i modlli MXZ-*A. 8

9 Vrifich Ncssari pr il Riutilizzo dll Tubazioni P SERIE Schma a Blocchi dll Vrifich da Esguir pr l Tubazioni Tablla di modlli con Rplac Tchnology Sri P Unità Intrna PLA-RP35/50/60/71/100/125/140BA(2/3) PEAD-RP35/50/60/71/100/125/140JA(L) PEA-RP200/250/ 400/500GA PKARP35/50HAL Unità strna PUHZ-HRP PUHZ-RP PUHZ-P SUZ-KA PUH-P PU-P PUHZ-HRP PUHZ-RP PUHZ-P SUZ-KA PUH-P PU-P PUHZ-RP PUHZ-P PUHZ-RP PUHZ-P Tcnologia Rplac Tchnology Unità Intrna PKA-RP60/71/100KAL PCA-RP50/60/71/100/125/140KA PCA-RP71/125HA PSA-RP71/100/125/140GA Unità strna PUHZ-HRP PUHZ-RP PUHZ-P PUH-P PU-P PUHZ-RP PUHZ-P SUZ-KA PUH-P PU-P PUHZ-RP PUHZ-P PUH-P PU-P PUHZ-RP PUHZ-P PUH-P PU-P Tcnologia Rplac Tchnology Pr dtrminar s l tubazioni sistnti sono utilizzabili rifrirsi allo schma a blocchi ch sgu. S il diamtro di una tubazion sistnt non corrispondss a qullo dlla tubazion adatta, pr dtrminar s ssa sia utilizzabil o mno occorrrbb rifrirsi all tabll dll carattristich di matriali pubblicat all pagin 10 d 11. Misurar il diamtro strno lo spssor dll tubazioni sistnti controllar ch ss non abbiano subìto danni. [cfr. pagg. 9 10] Pr i sistmi Multi (COMPO) occorr utilizzar raccordi collttori opzionali di fornitura Mitsubishi Elctric. S raccordi collttori non fossro di produzion Mitsubishi Elctric occorrrbb sostituirli. Il diamtro strno lo spssor dll tubazioni sistnti sono conformi all spcifich l tubazioni non sono dannggiat. Il diamtro strno /o lo spssor dll tubazioni sistnti non sono conformi all spcifich /o l tubazioni sono dannggiat. Controllar ch il vcchio sistma di climatizzazion funzioni rgolarmnt; in caso contrario occorr rcuprar il rfrigrant utilizzando un apparcchiatura pr il rcupro. Esguir un ciclo di pumpdown dopo 30 minuti di funzionamnto in raffrddamnto. Critrio Us cromatico of xisting pr la piping dtrminazion is possibl dlla up riusabilità to ths dll points. tubazioni Scollgar dall tubazioni il climatizzator da sostituir. Livllo Inizio dll uso L particll mtallich si accumulano nll olio scurndolo * Quando l tubazioni sistnti sono collgat con pomp di calor alimntat a gas o gasolio da usar con i modlli RP d HRP l tubazioni sistnti vanno pulit, mntr vanno sostituit s sono pr uso con i modlli RP Color dopo il raccoglimnto in una bottiglia Color di un tampon dopo l immrsion Collgar all tubazioni il nuovo climatizzator. Modificar l cartll adattandol all ncssità dll R410A (prvnzioni dll fugh di gas). I diamtri dll tubazioni sistnti sono adatti al nuovo climatizzator? Sì Esguir la prova a prssion, la disidratazion pr mssa in vuoto d vntualmnt rabboccar la carica di rfrigrant. Esguir anch una ricrca dll fugh. No Utilizzar riduzioni o variar i diamtri saldando l tubazioni (*RP35/50: quando è collgata una lina dl gas occorr porr in ON il microintrruttor SW8-1 ch si trova sulla schda di controllo dll unità strna). Prova di funzionamnto. L tubazioni sistnti non sono riutilizzabili; sostituirl con tubazioni nuov. 9

10 Prolungamnti dll tubazioni consntiti pr ciascun modllo PUHZ-RP VHA4 / PUHZ-RP VKA / PUHZ-RP YKA / PUHZ-HRP HA2 «Lunghzz dll tubazioni con diamtri non standard» (1) 1:1 Sistmi Monosplit <Tablla 1> Lunghzza massima dll tubazioni ((H)RP35-140) Lina dl D ø6.35 ø9.52 ø12.7 liquido (mm) Spssor t0.8 t0.8 t0.8 Lina dl D ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø19.05 ø15.88 ø19.05 ø15.88 ø19.05 gas (mm) Spssor t0.8 t0.8 t1.0 t0.8 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 RP m *1 RP60 71 RP HRP m [10m] *2 30m 10m [10m] 30m 30m *2 30m *3 30m *1. RP50: la lunghzza massima corrispond a 50 m. *2. Porr in ON il microintrruttor SW8-1 ch si trova sulla schda di controllo dll unità strna. *3. In caso di tubazioni nuov la lunghzza massima corrispond a 75 m. <Tablla 2> Lunghzza massima dll tubazioni (RP200 RP250) Lina dl D ø9.52 ø12.7 ø15.88 liquido (mm) Spssor t0.8 t0.8 t1.08 Lina dl D ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 gas (mm) Spssor t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.1 RP200 RP250 20m 20m 120m 120m 120m 120m 20m 20m 120m 120m 120m 120m *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 19,05 mm (RP250) / 22.2 mm (RP200). <Lgnda dlla tablla> : Compatibil. : Accttabil, ma la potnzialità frigorifra diminuisc. : Occorr un rabbocco dlla carica s la lunghzza dll tubazioni supra i 20 m. Lunghzza massima dll tubazioni Lunghzza dll tubazioni oltr la qual srv un rabbocco dlla carica <Diamtri spssori dll lin frigorifr> D (mm) ø6.35 ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 Spssor (mm) *Utilizzar tubi rigidi quando il D supra i 19,05 mm (RP250) / 22.2 mm (RP200). Non usar tubi ricotti rsi in rotoli B C 1 Unità Intrna D 4 Unità Estrna 1 4 E 1 Lina principal Lina scondaria Distributor (optional) A (2) Sistmi TWIN <Tablla 3> Lunghzza massima dll tubazioni ((H)RP71-140) Lina Principal (mm)[a] Lin scondari (mm) [B, C] RP71 (RP35 2) RP100 (RP50 2) RP125 (RP60 2) / RP140 (RP71 2) Tubazion liquido ø6.35 ø9.52 ø9.52 ø9.52 ø12.7 ø9.52 ø9.52 ø12.7 Tubazion gas ø12.7 ø15.88 ø15.88 ø19.05 ø19.05 ø15.88 ø19.05 ø19.05 Tubaz. liquido Tubaz. gas ø6.35 ø12.7 Diamtro standard Tubaz. liquido ø9.52 Tubaz. gas ø15.88 Tubaz. liquido ø12.7 Tubaz. gas ø19.05 Diamtro standard *Utilizzar in caso di tubazioni nuov la lunghzza massima corrispond a 75 m. Diamtro standard <Lgnda dlla tablla> : Compatibil. : Accttabil, ma la potnzialità frigorifra diminuisc. : Occorr un rabbocco dlla carica s la lunghzza dll tubazioni supra i 20 m. Lunghzza massima dll tubazioni Lunghzza dll tubazioni oltr la qual srv un rabbocco dlla carica <Tablla 4> Lunghzza massima dll tubazioni (Lina Principal [A] + Lin scondari [B, C D]) (RP200, 250) RP200 dual (RP100 2) RP250 dual (RP125 2) Lina Tubazion liquido ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø9.52 ø12.7 ø15.88 Principal (mm)[a] Tubazion gas ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 Tubaz. liquido ø m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m Tubaz. gas ø12.7 Lin scondari Tubaz. liquido ø m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m (mm) Tubaz. gas ø15.88 [B, C] Tubaz. liquido ø m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m Tubaz. gas ø19.05 *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 19,05 mm (RP250) / 22.2 mm (RP200). 10

11 (3) Sistmi Tripl <Tablla 5> Lunghzza massima dll tubazioni (RP140) RP140(RP50 3) Lina Tubazion liquido ø9.52 ø9.52 ø12.7 Principal (mm)[a] Tubazion gas ø15.88 ø19.05 ø19.05 Tubaz. liquido ø6.35 Tubaz. gas ø12.7 Lin scondari Tubaz. liquido ø9.52 (mm) Tubaz. gas ø15.88 [B, C, D] Tubaz. liquido ø12.7 Tubaz. gas ø19.05 <Lgnda dlla tablla> : Compatibil. : Accttabil, ma la potnzialità frigorifra diminuisc. :Occorr un rabbocco dlla carica s la lunghzza dll tubazioni supra i 20 m. Lunghzza massima dll tubazioni Lunghzza dll tubazioni oltr la qual srv un rabbocco dlla carica *Utilizzar In caso di tubazioni nuov la lunghzza massima corrispond a 75 m. <Tablla 6> Lunghzza massima dll tubazioni (Lina Principal [A] + Lin scondari [B, C D]) (RP200, 250) RP200 tripl (RP60 3) RP250 tripl (RP71 3) Lina Tubazion liquido ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø9.52 ø12.7 ø15.88 Principal (mm)[a] Tubazion gas ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 Tubaz. liquido ø m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m Tubaz. gas ø12.7 Lin scondari Tubaz. liquido ø m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m (mm) Tubaz. gas ø15.88 [B, C, D] Tubaz. liquido ø m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m Tubaz. gas ø19.05 *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 19,05 mm (RP250) / 22.2 mm (RP200). (4) Sistmi Quadri <Tablla 7> Lunghzza massima dll tubazioni (Lina Principal [A] + Lin scondari [B, C, D E]) RP200 quadrupl (RP50 4) RP250 quadrupl (RP60 4) Lina Principal (mm)[a] Tubazion liquido ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø9.52 ø12.7 ø15.88 Tubaz. liquido ø m 120m 120m 20m 120m 120m Tubaz. gas ø12.7 Tubaz. liquido ø9.52 Lin 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m scondari Tubaz. gas ø15.88 (mm) Tubaz. liquido ø9.52 [B, C, D, E] 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m 20m 120m 120m Tubaz. gas ø19.05 Tubaz. liquido ø12.7 Tubaz. gas ø19.05 Tubazion gas ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 19,05 mm (RP250) / 22.2 mm (RP200). 20m 120m 120m <Tablla 8> Pnalizzazioni dlla potnzialità frigorifra rsa in caso d uso di tubazioni con diamtro infrior Lunghzza Potnzialità frigorifra rsa ((H)RP35-140) Potnzialità frigorifra rsa (RP ) dll tubazioni Con diamtro infrior di una grandzza Lina dl gas 22.2 Lina dl gas m 100% 100% 100% 6-10m % % % 11-20m 90-85% 95-88% 88-77% 21-30m 85-80% 88-83% % % 20m 120m 120m RABBOCCO DELLA CARICA DI REFRIGERANTE S il diamtro dlla lina dl liquido è maggior di qullo standard, occorr rabboccar la carica di rfrigrant dopo avr calcolato l ntità dl rabbocco utilizzando l Tabll 9, 10 d 11. <Tablla 9> Entità dl rabbocco in caso di lina dl liquido con tubazioni avnti diamtro suprior di una grandzza risptto a qullo standard (SISTEMI MONO) ((H)RP35-140) Unità Estrna D dlla tubazion Entità dl rabbocco PUHZ-RP35,50 ø g/m PUHZ-RP60,71 ø g/m PUHZ-RP / PUHZ-HRP ø g/m <Tablla 10> Entità dl rabbocco in caso di lina dl liquido con tubazioni avnti diamtro suprior di una grandzza risptto a qullo standard (SISTEMI DUAL/TRIAL). Unità Estrna Con lunghzza total dll lin frigorifr (principal + scondari) < 20 m PUHZ-RP Entità dl rabbocco W PUHZ-HRP W(g) = (100 L1) + (60 L2) + (30 L3) S W risulta ngativo non occorr alcun rabbocco di carica. L1: Lungh. (m) tubazioni dl liquido ø12.7 L2: Lungh. (m) tubazioni dl liquido ø9.52 L3: Lungh. (m) tubazioni dl liquido ø6.35 <Tablla 11 > Entità dl rabbocco in caso di lina dl liquido con tubazioni avnti diamtro suprior di una grandzza risptto a qullo standard (SISTEMI DUAL/TRIAL/QUADRIAL). Capacità Con lunghzza total dll lin frigorifr (principal + scondari) < 20 m RP200 Entità dl rabbocco W RP250 W(g) = (180 L1) + (120 L2) + (90 L3) + (30 L4) L1: Lungh. (m) tubazioni dl liquido L2: Lungh. (m) tubazioni dl liquido 12.7 L3: Lungh. (m) tubazioni dl liquido 9.52 L4: Lungh. (m) tubazioni dl liquido 6.35 S W risulta ngativo non occorr alcun rabbocco di carica. 11

12 Prolungamnti dll tubazioni consntiti pr ciascun modllo PUHZ-P VHA3 / PUHZ-P YHA(3) «Lunghzz dll tubazioni con diamtri non standard» (1) 1:1 Sistmi Monosplit <Tablla 1> Lunghzza massima dll tubazioni (P ) Lina dl D ø6.35 ø9.52 ø12.7 liquido (mm) Spssor t0.8 t0.8 t0.8 Lina dl D ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø12.7 ø15.88 ø19.05 ø15.88 ø19.05 gas (mm) Spssor t0.8 t0.8 t1.0 t0.8 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 P100 P125, P140 (2) Sistmi twin <Tablla 3> Lunghzza massima dll tubazioni (P ) Lina Principal (mm)[a] Lin scondari (mm) [B, C] RP100 (RP50 2) RP125 (RP60 2) / RP140 (RP71 2) Tubazion liquido ø9.52 ø9.52 ø12.7 ø9.52 ø9.52 ø12.7 Tubazion gas ø15.88 ø19.05 ø19.05 ø15.88 ø19.05 ø19.05 Tubaz. liquido Tubaz. gas ø6.35 ø12.7 Diamtro standard Tubaz. liquido ø9.52 Tubaz. gas ø15.88 Tubaz. liquido ø12.7 Tubaz. gas ø m [10m] 25m [10m] 50 Diamtro standard 25m [10m] 30m [10m] 25m [10m] 30m [10m] <Tablla 2> Lunghzza massima dll tubazioni (P200 P250) Lina dl D ø9.52 ø12.7 ø15.88 liquido (mm) Spssor t0.8 t0.8 t1.0 Lina dl D ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 gas (mm) Spssor t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.0 t1.1 P200 P m *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 22,2 mm. 30m [10m] <Lgnda dlla tablla> <Diamtri spssori dll lin frigorifr> D (mm) ø6.35 ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 Spssor (mm) *Utilizzar tubi rigidi quando il D supra i 22.2 mm. Non usar tubi ricotti rsi in rotoli B C 1 Unità Intrna D 4 Unità Estrna 1 4 E 1 Lina principal Lina scondaria Distributor (optional) <Lgnda dlla tablla> : Compatibil. : Accttabil, ma la potnzialità frigorifra diminuisc. : Occorr un rabbocco dlla carica s la lunghzza dll tubazioni supra i 10 m (P100-P140)/ 20 m (P200, 250). Lunghzza massima dll tubazioni Lunghzza dll tubazioni oltr la qual srv un rabbocco dlla carica : Compatibil. : Accttabil, ma la potnzialità frigorifra diminuisc. : Occorr un rabbocco dlla carica s la lunghzza dll tubazioni supra i 10 m (P100-P140)/ 20 m (P200, 250). Lunghzza massima dll tubazioni Lunghzza dll tubazioni oltr la qual srv un rabbocco dlla carica A <Tablla 4> Lunghzza massima dll tubazioni (P200, 250) RP200 dual (RP100 2) RP250 dual (RP125 2) Lina Tubazion liquido ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø9.52 ø12.7 ø15.88 Principal (mm)[a] Tubazion gas ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 Lin Tubaz. liquido ø9.52 scondari (mm) [B, C] Tubaz. gas ø15.88 *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 22.2 mm. (3) Sistmi Tripl <Tablla 5> Lunghzza massima dll tubazioni (P140) RP140(RP50 3) Lina Tubazion liquido ø9.52 ø9.52 ø12.7 Principal (mm)[a] Tubazion gas ø15.88 ø19.05 ø19.05 Tubaz. liquido ø m Tubaz. gas ø12.7 [10m] Lin scondari Tubaz. liquido ø m (mm) Tubaz. gas ø15.88 [10m] [B, C, D] Tubaz. liquido ø12.7 Tubaz. gas ø19.05 <Lgnda dlla tablla> : Compatibil. : Accttabil, ma la potnzialità frigorifra diminuisc. : Occorr un rabbocco dlla carica s la lunghzza dll tubazioni supra i 10 m (P100-P140)/ 20 m (P200, 250). Lunghzza massima dll tubazioni Lunghzza dll tubazioni oltr la qual srv un rabbocco dlla carica 12

13 <Tablla 6> Lunghzza massima dll tubazioni (P200, 250) Lina Principal (mm)[a] Lin scondari (mm) [B, C, D] P200 (RP60 3) P250 (RP71 3) Tubazion liquido ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø9.52 ø12.7 ø15.88 Tubazion gas ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 Tubaz. liquido ø9.52 Tubaz. gas ø15.88 *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 22.2 mm. (4) Sistmi Quadri <Tablla 7> Lunghzza massima dll tubazioni (P200, 250) P200 (RP50 4) P250 (RP60 4) Lina Principal (mm)[a] Tubazion liquido ø9.52 ø12.7 ø15.88 ø9.52 ø12.7 ø15.88 Tubaz. liquido ø6.35 Lin scondari Tubaz. gas ø12.7 (mm) [B, C, D, E] Tubaz. liquido ø9.52 Tubaz. gas ø15.88 Tubazion gas ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø19.05 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø22.2 ø25.4 ø28.58 ø31.75 *Utilizzar tubi rigidi quando il diamtro strno supra i 22.2 mm. <Tablla 8> Pnalizzazioni dlla potnzialità frigorifra rsa in caso d uso di tubazioni con diamtro infrior Lunghzza dll tubazioni Potnzialità frigorifra rsa (P ) Lina dl gas m 100% 6-10m % 11-20m 95-88% 21-30m 88-83% % % RABBOCCO DELLA CARICA DI REFRIGERANTE S il diamtro dlla lina dl liquido è maggior di qullo standard, occorr rabboccar la carica di rfrigrant dopo avr calcolato l ntità dl rabbocco utilizzando l Tabll <Tablla 9> Entità dl rabbocco in caso di lina dl liquido con tubazioni avnti diamtro suprior di una grandzza risptto a qullo standard (SISTEMI MONO) (P ) Unità Estrna D dlla tubazion Entità dl rabbocco PUHZ-P ø g pr 1 m <Tablla 10> Entità dl rabbocco in caso di lina dl liquido con tubazioni avnti diamtro suprior di una grandzza risptto a qullo standard (SISTEMI DUAL/TRIAL). Unità Estrna Con lunghzza total dll lin frigorifr (principal + scondari) < 10 m Entità dl rabbocco PUHZ-P W(g) = (100 L1) + (60 L2) + (30 L3) S W risulta ngativo non occorr alcun rabbocco di carica. L1: Lungh. (m) tubazioni dl liquido ø12.7 L2: Lungh. (m) tubazioni dl liquido ø9.52 L3: Lungh. (m) tubazioni dl liquido ø6.35 <Tablla 11 > Entità dl rabbocco in caso di lina dl liquido con tubazioni avnti diamtro suprior di una grandzza risptto a qullo standard (SISTEMI DUAL/TRIAL/QUADRIAL). Capacità Con lunghzza total dll lin frigorifr (principal + scondari) < 20 m Entità dl rabbocco P200, P250 W(g) = (180 L1) + (120 L2) + (90 L3) + (30 L4) L1: Lungh. (m) tubazioni dl liquido L2: Lungh. (m) tubazioni dl liquido 12.7 L3: Lungh. (m) tubazioni dl liquido 9.52 L4: Lungh. (m) tubazioni dl liquido 6.35 S W risulta ngativo non occorr alcun rabbocco di carica. 13

14 Evoluzion dll sri M d S Tipo A part Modlli a vlocità costant Annata raffrddamnto Riscaldamnto MS- GV MS- KV MS- LV MS- GV MSH- GV MSH- JV MSH- KV MS- MV MSX- LV MS- NV MS- NV MSX- NV MSC- RV MSH- LV MSH- MV MSH- NV MSH- NV MSC- RV Modlli Invrtr Riscaldamnto MSZ-A RV MSZ-FX RV A pavimnto Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto MFH- GV Sri M Casstt a soffitto Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto MLH- AV Multi-split Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto MUHX- DV Riscaldamnto MUX- RV MSX- LV MUX- RV MUHX- GV MXZ- LV MXZ- AV MXZ- NV Rfrigrant Not Casstt a 4 vi (600 x 600) Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto R22 Sri S Pr incasso a soffitto Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto SE-AR (SU-R) SEH-AR (SUH-R) Rfrigrant R22 Not * L informazioni di cui sopra sono rifrit all annat in cui gli apparcchi sono stati rsi disponibili; pr tal motivo ss non hanno valor assoluto modlli sono stati posti sul mrcato. 14

15 MSC-C SV MSC-T TV MS-C TV MSC-C SV MSC-T TV MSH-C TV MS-XV UV MSH-XV UV MSC-A WV MS-AXV V MSC-A WV MSH-AXV V MSC-A YV MSC-A YV MS-GA VB MSC-GA VB MSC-CA VB MSC-GA VB MSC-CA VB MSH-GA VB MSH-CA VB MSZ-G SV MSZ-A YV(H) MSZ-CA VB MSZ-GA VA MSZ-FA VA(H) MSC-CB VB MS-GD VB MSC-GE VB MS-GE VB MSC-CB VB MSH-CB50VB MSZ-HA VA MSZ-CB VB MSZ-GB50VA MSH-GD VB MSZ-HC VA(B) MSZ-GC VA(H) MSZ-FD VA(S) MSC-GE VB MSH-GE VB MSZ-GE VA(H) MSZ-FD VA(BH) MSZ-CHC VA MSZ-CGE VA MFZ-KA VA MLZ-KA VA MUX- TV MUX-A WV MUX-2A VB MUX-3A VB MUX-4A VB MXZ- SV MXZ- TV MXZ- UV MXZ-A WV MXZ-2A VA MXZ-3A VA MXZ-4A VA MXZ-5A VA MXZ-8A VA MXZ-2B VA MXZ-3B VA MXZ-4B VA MXZ-5B VA R410A SL-AR (SU-R) SLH-AR (SUH-R) SLZ-A AR (SUZ-A R) SLZ-KA A(L) SEZ-A CR SEZ-A AR (SUZ-A R) SEZ-KC A SEZ-KA A SEZ-KD A R410A Modllo kw Nuovo comando rmoto MA pr l annat in cui è avvnuta ffttivamnt l installazion. La tablla costituisc infatti solo una guida pr l idntificazion dll annat in cui i vari 15

16 Evoluzion dlla sri P Tipo Casstt a 4 vi Modlli a vlocità costant Annata raffrddamnto Riscaldamnto PL-FJ PLH-FK PL-FJ PLL-FJ PJL-EJ (PU-J/G) (PUL-J) PLH-GKV PL-KJ PL-GJ PLH-KKV PLH-GKV PL-KJA PL-GJA PLH-KKA PLH-GKA PL-KJB PL-GJB PLH-KKB PLH-GKB PLA-P KA (PU-P GA) PLH-P KAH PLA-P KA (PUH-P GA) Modlli Invrtr Riscaldamnto Pnsili a soffitto Modlli a vlocità costant Modlli nvrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto PC-BJ PCH-EK PC-EJ PCH-EKV PC-EJA PCH-EKA PCH-GKA PC-GJA PCA-P GA (PU-P GA) PCH-P GAH PCA-P GA (PUH-P GA) Pr cucin profssionali Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto Sri P A part Modlli a vlocità costant raffrddamnto Riscaldamnto PK-EJ PKH-AG (PUH-G) PKH-EK PKH-EKV PK-FL PKH-FKV PK-FLA PKH-FKA PKH-P GALH PKH-P FALH (PUH-P GA) Modlli Invrtr Riscaldamnto Pr incasso a soffitto Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto PE-AJ PE-EJ (PU-J/G) PEH-AG (PUH-G) PEH-EK PE-EJ PEH-EKV PEHD-EKV PE-EJA PEH-EKA PEHD-EKA A pavimnto Modlli a vlocità costant Modlli Invrtr raffrddamnto Riscaldamnto Riscaldamnto PS-G PSH-G6 (PUH-G) PS-GJ PSH-GJ PS-GJA PSH-GJA Rfrigrant R22 R407C R22 Controlli A Not * L informazioni di cui sopra sono rifrit all annat in cui gli apparcchi sono stati rsi disponibili; pr tal motivo ss non hanno valor assoluto pr sono stati posti sul mrcato. 16

17 PL-AK PLA-P AA (PU-P GA) PLA-P KA PLA-P AA PLA-RP AA PLA-RP AA(2) PLA-RP BA PLA-RP BA(2) PLH-AK PLH-P AAH PLA-P AA (PUH-P GA) PLH-P KAH PLA-P KA PLH-P AAH PLA-P AA PCA-P GA PLA-RP AA PLA-RP AA (PUHZ-RP HA) PCA-RP GA PLA-RP AA(2) PLA-RP AA(2) (PUHZ-P HA) PCA-RP GA(2) PLA-RP BA PLA-RP BA (PUHZ-HRP HA) (PUHZ-P HA2) PLA-RP BA(2) PLA-RP BA(2) PLA-RP BA(2)(3) (PUHZ-RP HA2/3) (PUHZ-RP HA4/KA) (PUHZ-HRP HA2) (PUHZ-HRP HA2) (PUHZ-P HA2) (PUHZ-P HA3) PCA-RP KA PCH-P GAH PCA-P GA PCA-RP GA PCA-RP GA(2) PCA-RP KA PCA-P HA PCA-RP GA (PUHZ-RP HA) PCA-RP HA PCA-RP HA PCA-RP GA(2) (PUHZ-P HA) PCA-RP HA PCA-RP HA PCA-RP GA (PUHZ-P HA2) PCA-RP GA PCA-RP KA (PUHZ-RP HA2/3) (PUHZ-RP HA4/KA) (PUHZ-P HA2) (PUHZ-P HA3) PK-GKL PKA-P GAL (PU-P GA) PKH-GKL PKA-P GAL PKA-P FAL (PUH-P GA) PEH-P YE (PUH-P YE) PKA-P GAL PKH-P GALH PKH-P FALH PKA-P GAL PKA-P FAL PEHD-P EAH PEAD-P EA PKA-RP GAL PKA-RP FAL PKA-RP GAL PKA-RP FAL PKA-RP GAL PKA-RP FAL (PUHZ-RP HA) PEAD-RP EA PEAD-RP GA PEAD-RP EA PEAD-RP GA PCA-RP HA (PUHZ-RP HA) PEH-RP MYA (PUH-P MYA) PCA-RP HA (PUHZ-P HA) PKA-RP GAL PKA-RP FAL(2) PKA-RP GAL PKA-RP FAL(2) PKA-RP GAL PKA-RP FAL(2) (PUHZ-P HA) PEAD-RP EA PEAD-RP GA PEAD-RP EA(2) PEAD-RP GA PCA-RP HA (PUHZ-P HA2) PKA-RP GAL PKA-RP FAL(2) (PUHZ-HRP HA) (PUHZ-P HA2) PCA-RP HA PCA-RP HA (PUHZ-RP HA2/3) (PUHZ-RP HA4/KA) (PUHZ-P HA2) (PUHZ-P HA3) PKA-RP HAL PKA-RP KAL PKA-RP HAL PKA-RP KAL PKA-RP GAL PKA-RP HAL PKA-RP FAL(2) PKA-RP KAL (PUHZ-RP HA2/3) (PUHZ-RP HA4/KA) (PUHZ-HRP HA2) (PUHZ-HRP HA2) (PUHZ-P HA2) (PUHZ-P HA3) PEAD-RP JA(L) PEAD-RP JA(L) PS-P GA (PU-P GA) PS-P GA PEAD-RP EA (PUHZ-RP HA) PEAD-RP EA PEAD-RP GA (PUHZ-RP HA) PEH-RP MYA (PUHZ-RP HA) PSA-RP GA PEAD-RP EA(2) PEAD-RP GA (PUHZ-P HA) PSA-RP GA PEAD-RP EA(2) PEAD-RP GA (PUHZ-HRP HA) (PUHZ-P HA2) PEA-RP GA (PUHZ-P HA) PEA-RP GA (PUHZ-P HA) PEAD-RP JA(L) (PUHZ-RP HA4/KA) (PUHZ-HRP HA2) (PUHZ-P HA3) PEA-RP GA (PUHZ-P HA3) (PUHZ-RP KA) PS-P GA PSH-P GAH (PUH-P GA) PS-P GA PSH-P GAH PSA-RP GA PSH-P GAH PSA-RP GA Modifica dl dsign dl comando rmoto R407C (PU(H)) R410A (PUHZ) PSA-RP GA (PUHZ-RP HA) Tutti i modlli kw Nuovo comando rmoto MA PSA-RP GA (PUHZ-P HA) R410A PSA-RP GA (PUHZ-P HA2) PSA-RP GA PSA-RP GA (PUHZ-RP HA2/3) (PUHZ-RP HA4/KA) (PUHZ-P HA2) (PUHZ-P HA3) l annat in cui è avvnuta ffttivamnt l installazion. La tablla costituisc infatti solo una guida pr l idntificazion dll annat in cui i vari modlli 17

18 Proprità di rfrigranti R410A d R22 Proprità Chimich Sia l R410A ch l R22 sono composti chimicamnt stabili, poco tossici d ininfiammabili d i loro psi spcifici sono maggiori di qullo dll aria. S in un ambint chiuso si vrificass una fuga di R410A sso si accumulrbb nlla part più bassa dll ambint stsso provocando una mancanza d ossigno ch potrbb provocar a sua volta incidnti. Poiché s posto a contatto dirtto con una fiamma l R410A potrbb inoltr provocar lo sviluppo di gas vnfici, occorr manggiarlo solo in locali bn vntilati in modo ch non possa sfuggir d accumularsi nll aria. Concntrazion pondral di HFC 32 (%) Variazion dlla composizion durant la carica in fas liquida (R410A) Andamnto dl quantitativo di rfrigrant rimasto nlla bombola Pso dl rfrigrant rimasto nlla bombola/volum dlla bombola (kg/l) Concntrazion pondral di HFC 32 (%) Variazion dlla composizion durant la carica in fas liquida (R410A) Andamnto dl quantitativo di rfrigrant rimasto nlla bombola Pso dl rfrigrant rimasto nlla bombola/volum dlla bombola (kg/l) L R410A è una miscla tra R32 d R125 la qual ha un comportamnto quasi azotropico può quindi ssr gstita nllo stsso modo in cui va gstito un rfrigrant monocomponnt com l R22. Tuttavia poiché all intrno di una bombola la composizion dll R410A in fas gassosa diffrisc da qulla dllo stsso rfrigrant in fas liquida è ncssario sguir l oprazioni di carica con il rfrigrant allo stato liquido. Prssioni Tmpratur di Saturazion L R410A è carattrizzato da prssioni ch, a parità di tmpratura di saturazion, sono supriori a qull ch carattrizzano l R22. Tmpratura ( ) Prssion (ffttiva) R410A MPa ff. kgf/cm² ff. R22A MPa ff. kgf/cm² ff / / / / / / / / / / / /26.5 Poiché alla stssa tmpratura la prssion dl vapor dll R410A è mdiamnt 1.6 volt suprior a qulla dll R22, tutt l oprazioni di installazion di srvizio dvono ssr sguit con attrzzatur pr alt prssioni, spcificamnt adatt pr l R410A. (Rifrimnto: Tablla dll proprità trmofisich - JRAIA, NISTREFPROPV5.10, Asahi Glass Co., Ltd. d altri). R410A (HFC) R22 (HCFC) Composizion pondral (%) R32/R125 (50/50) R22 (100) Classificazion Quasi azotropico Monocomponnt Cloro Assnt Prsnt Pso molcolar Tmpratura di bollizion ( C) Tnsion di vapor a 25 C ( MPa ff.) 1,557/ Tnsion vapor saturo a 25 C (25, kg/m 3 ) Infiammabilità Ininfiammabil Ininfiammabil Potnzial ozonodplttivo (ODP) * Potnzial di riscaldamnto plantario (GWP) * Mtodo di carica In fas liquida *3 In fas gassosa Rabbocco in caso di prdit Possibil Possibil *1 Assumndo 0 pr il CFC11. *2 Assumndo 0 pr la CO 2. *3 La carica a liquido dv ssr sguita gradatamnt in quanto in caso contrario il comprssor potrbb bloccarsi. Prcauzioni pr la gstion Miscl di rfrigranti L R410A è una miscla tra HFC32 d HFC125 l R22 ha proprità divrs da qull dll R410A. Pr tali motivi l R22 l R410A non dvono mai ssr misclati. Incrmnto dlla prssion (R410A) Poiché la tnsion di vapor dll R410A è mdiamnt maggior di 1.6 volt risptto a qulla dll R22, pr l R410A srvono flssibili spciali, nonché attrzzatur spcifich. Durant l oprazioni di installazion di srvizio di apparcchi funzionanti ad R22 occorr quindi far la massima attnzion ad usar attrzzatur adguat. Controllo dll umidità Attnzion: la prsnza di un ccssiva quantità di umidità nl circuito frigorifro provoca l occlusion di tubi capillari, fnomni di cortocircuito dl motor dl comprssor, tc. Controllo di contaminanti Attnzion: la prsnza di un ccssiva quantità di sporcizia, aria, scori di saldatura, aria /o oli minrali nl circuito frigorifro provoca il dtrioramnto dll olio ch causa a sua volta l occlusion di tubi capillari, maggior usura dl comprssor, tc.

19 Cntro Dirzional Colloni Vial Colloni, 7 - Palazzo Sirio Agrat Brianza (MB) tl fax mail: L IMPEGNO DI MITSUBISHI ELECTRIC CLIMATIZZAZIONE Garantir la miglior qualità dlla vita attravrso la miglior qualità dll aria è, in sintsi, la mission azindal di Mitsubishi Elctric Climatizzazion ch, pr raggiungr l obittivo, sviluppa costantmnt soluzioni tcnologich all avanguardia da applicar ai propri prodotti. Environmntal Vision 2021 è il programma di gstion ambintal a lungo trmin di Mitsubishi Elctric, ch mira a raggiungr ntro il 2021, data in cui cad il cntnario dlla fondazion dll azinda, risultati significativi spcifici in qusto ambito. Il programma, basato sul principio Tchnology & Action, intnd contribuir positivamnt alla salvaguardia dl pianta Trra dlla sua popolazion promuov una sri di iniziativ volt alla ralizzazion di una socità global sostnibil basata sul riciclo. Ciò grazi all applicazion dlla vasta gamma di tcnologi di alto livllo di cui dispon l azinda all azion di grandi talnti all intrno dl proprio organico a livllo intrnazional. Nl programma Vision 2021 si concrtizzano iniziativ volt alla prvnzion dl riscaldamnto global, alla ralizzazion di una socità basata sul riciclo finalizzat a garantir l armonia con la natura promuovndo la coscinza ambintal. GUIDA ALLA SOSTITUZIONE Sptmbr 2009 M-E0463 SIZ0909 <MEE> Mitsubishi Elctric si risrva il diritto di modificar in qualsiasi momnto snza pravviso i dati dl prsnt stampato. Ogni riproduzion, anch s parzial, è vitata.

GUIDA ALLA SOSTITUZIONE. degli Impianti di climatizzazione residenziali e commerciali VERSIONE LIGHT

GUIDA ALLA SOSTITUZIONE. degli Impianti di climatizzazione residenziali e commerciali VERSIONE LIGHT GUIDA ALLA SSTITUZINE degli Impianti di climatizzazione residenziali e commerciali VERSINE LIGHT Facciamo la nostra parte per garantire a tutti un futuro migliore... Una politica di salvaguardia dell ambiente

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

CATALOGO&LISTINO CLIMATIZZATORI

CATALOGO&LISTINO CLIMATIZZATORI Ariston Vial Aristid Mrloni 45 60044 Fabriano (AN) Italy Fax 0732 602416 www.aristonhating.it Numro unico srvizio clinti 199 111 222 Costo dlla chiamata da tlfono fisso: 0,143 Euro al minuto in fascia

Dettagli

Climatizzazione. Dati tecnici. Selettore di diramazione EEDIT15-200_1 BPMKS967A

Climatizzazione. Dati tecnici. Selettore di diramazione EEDIT15-200_1 BPMKS967A Climatizzazion Dati tcnici Slttor di diramazion EEDIT15-200_1 BPMKS967A INDICE BPMKS967A 1 Carattristich...................................................... 2 2 Spcifich...........................................................

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

MODULO 01 TERMODINAMICA

MODULO 01 TERMODINAMICA Programmazion di Impianti Trmici Class V TS A.S. 2011-2012 Insgnant: ing. Cardamon Antonio MODULO 01 TERMODINAMICA Prsntazion: con il modulo in oggtto, l allivo è nll condizioni di svolgr calcoli rlativi

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

Nastri modulari per trasporto

Nastri modulari per trasporto Data la vastità dlla gamma dlla lina di tappti REGINA la continua voluzion tcnologica di matriali ch carattrizza qusto sttor, riassumiamo i prodotti standard. Richidt catalogo spcifico al nostro prsonal

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

I CAMBIAMENTI DI STATO

I CAMBIAMENTI DI STATO I CAMBIAMENTI DI STATO Il passaggio a uno stato in cui l molcol hanno maggior librtà di movimnto richid nrgia prché occorr vincr l forz attrattiv ch tngono vicin l molcol Ni passaggi ad uno stato in cui

Dettagli

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE rsin 103 UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE % VERGINE Dalmin rsin UNI EN 12666 U Ø2 S16 PE SN 2 Dalminrs PEbd DN 40 PN 6 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE % VERGINE 103 UNI

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

e n. inquinante 2 Frantoio 20.000 3 10 0,70 F.T.

e n. inquinante 2 Frantoio 20.000 3 10 0,70 F.T. QUADRO RIASSUNTIVO DELLE EMISSIONI CONVOGLIATE IN ATMOSFERA (cfr. A.I.A. n. 367/2014) Ei Tipo di Concntrazion Portata Durata Emiss. Camino Provninza n. inquinant rif. Nm 3 /h h / g m 1 Trasporto carbon

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI

CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 1 CATALOGO CASSONETTO A SCOMPARSA PER AVVOLGIBILI CAT CASSONETTO 4-06-2008 10:26 Pagina 2 VANTAGGI DEL CASSONETTO PERCHÈ PREFERIRE IL CTS Facilità di impigo rapidità

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Riuscire a conservare l esistente con un restauro a regola d arte,

Riuscire a conservare l esistente con un restauro a regola d arte, san giovanni lupatoto - vrona Fra passato innovazion Riuscir a consrvar l sistnt con un rstauro a rgola d art, unndo sttica modrn tcnologi costruttiv pr il risparmio nrgtico, è la sfida affrontata dai

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT.

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT. Coordinamnto tra l protzioni dlla rt MT dl Distributor la protzion gnral 1. PREMESSA. dgli Utnti MT. ll rti di distribuzion a mdia tnsion (MT), l unico organo di manovra automatico è l intrruttor di lina

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA Convgno IL RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI Rimini, 4 novmbr 2015 La gstion dlla nl sttor dl trattamnto rifiuti dal punto vista uropo: l sprinza INAIL nll ambito dl progtto SAF

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

EOLO 24 Superior. Libretto istruzioni ed avvertenze. Installatore Utente Tecnico

EOLO 24 Superior. Libretto istruzioni ed avvertenze. Installatore Utente Tecnico EOLO 24 Suprior Caldai pnsili istantan a camra stagna (tipo C) tiraggio forzato IT Librtto istruzioni d avvrtnz Installator Utnt Tcnico Gntil Clint, Ci complimntiamo con Li pr avr sclto un prodotto Immrgas

Dettagli

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica]

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica] MODELPAK MD 400 [Prsiana intramnt mtallica] MODELPAK MD 400 Lamll disponibili in 1000 tonalità PRESTAZIONI Protzion Protzion solar Protzion contro l intmpri Protzion dagli intrusi Isolamnto acustico Comfort

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura STAYER - Magazin STE+SCHUMACHER 2014_Layout 1 30/07/14 14:31 Pagina 1 Invrtrs di saldatura plus 140 g + MASCHERA + VALIGIA 253,00+ IVA - Elttrodi ø 3,25-230 V - 140 A - DC 35% a 40 C - Impigo con motognrator

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali 2.2 L analisi di dati: valutazioni gnrali Di sguito (figur 7-) vngono riportat l informazioni più intrssanti rilvat analizzando globalmnt la banca dati dll tichtt raccolt. Considrando ch l tichtta nutrizional

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi Risparmio d fficinza nrgtica Arturo Lornzoni Marco Cattarinussi L prssioni drivanti dall aumnto di przzi di combustibili fossili dall minacc sul clima consgunt all accumulo di anidrid carbonica in atmosfra

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea

Gazzetta ufficiale dell'unione europea L 68/4 Gazztta ufficial dll'union uropa 15.3.2016 REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2016/364 DELLA COMMISSIONE dal 1 o luglio 2015 rlativo alla classificazion dlla prstazion di prodotti da costruzion in rlazion

Dettagli

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62 ZIMO Manual istruzioni dl Dcodr pr locomotiv MX61 modl 2000 MX62 pr il formato di dati NMRA-DCC nll vrsioni MX61R (con connttor mdio) MX61F (connttor piccolo) MX62W (con 7 cavtti snza connttor) MX62R (

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un Skycntr www.skycntr.it L IMPIANO SA IN FIBRA OICA Lo sviluppo inarrstabil dlla Fibra Ottica La soluzion oggi più avanzata pr ralizzar un impianto sat condominial è qulla ch utilizza la fibra ottica. I

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene Listino przzi PE 10 Gnnaio 8 Dalmin rsin GAS 103 UNI ISO 4437 - modif. D.M. 11/99 PE 80 Ø75 S5 M.O.P. 5 bar - UNI EN 1555 - POLIETILENE 100% VERGINE Dalmin rsin 103 UNI EN 121 - Ø90x8,2 PN 12,5 SDR 11

Dettagli

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo.

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo. SUITE B1 - INTECNA B1- INTECNA INTECNA, nl corso dlla sua sprinza con SAP Businss On (dal 2003), ha ralizzato numrosi miglioramnti a compltamnto dl prodotto standard, allo scopo di ottnr un modllo di rifrimnto

Dettagli

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna lo chalt di montagna tra montagn In Alta Badia uno splndido chalt accogli l arrivo dlla stagion invrnal progttazion arch. karl castlungr ph marina chisa tsto anna zorzanllo Vision strna dllo chalt, costruito

Dettagli

MARTEDI 26 NOVEMBRE ORE 18.00

MARTEDI 26 NOVEMBRE ORE 18.00 MARTDI 26 NOVMBR OR 18.00 COM SI LGG UNA BOLLTTA? VUOI CALCOLAR LA CLASS NRGTICA DLLA TUA ABITAZIO N? RLATORI: ING. ING. DAVID FRA CCARO PROF. ZIO DA VILLA ARCH. IGOR PANCIRA IL TRIST PRIMATO A QUAL STTOR

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Come riusciremo a ridurre le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti. Angelo Martino e Davide Fiorello

Come riusciremo a ridurre le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti. Angelo Martino e Davide Fiorello Argomnti Com riuscirmo a ridurr l missioni di gas srra nl sttor di trasporti Anglo Martino David Fiorllo Uno dgli ambiziosi obittivi dl Libro bianco sui trasporti dll Union uropa prvd la riduzion dl 60%

Dettagli

Ossigeno disciolto. Strumenti per la misura dell ossigeno disciolto, l indice di saturazione e la temperatura. OD-1

Ossigeno disciolto. Strumenti per la misura dell ossigeno disciolto, l indice di saturazione e la temperatura. OD-1 Ossigno disciolto Strumnti pr la misura dll ossigno disciolto, l indic di saturazion la tmpratura. OD-1 OD-2 HD 2109.1 HD 2109.2 MISURATORI DI OSSIGENO DISCIOLTO TEMPERATURA HD2109.1 E HD2109.2 L HD2109.1

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Criteri Verdi

SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Criteri Verdi SERVIZIO INTEGRATO ENERGIA 3 - Critri Vr 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion Srvizio Intgrato Enrgia prvd l affidamnto all Assuntor, dl Srvizio Enrgia, ovvro tutt l attività gstion, conduzion manutnzion

Dettagli

Gruppo manometrico digitale con vacuometro, Data Logger e bilancia

Gruppo manometrico digitale con vacuometro, Data Logger e bilancia Gruppo manomtrico digital con vacuomtro, Data Loggr bilancia Manual d uso SOMMARIO Norm di sicurzza...3 1. Introduzion al gruppo manomtrico digital FOX-EVO...4 1.1 Spcifich tcnich dllo strumnto... 4 1.2

Dettagli

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE CATASTO (*) Utilizza suprfici catastal (si COMPRAVENDITA DI IMMOBILI RESIDENZIALI UNIFAMILIARI NORMA UNI 10750 (**) Utilizza suprfici convnzional vndibil (si MERCATO DI MODENA (***) (si R/2 A/7 Abitazioni

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

IL RISPARMIO DI ENERGIA ELETTRICA NELLA PRODUZIONE DI ARIA COMPRESSA IL PROGETTO: AIR POINT

IL RISPARMIO DI ENERGIA ELETTRICA NELLA PRODUZIONE DI ARIA COMPRESSA IL PROGETTO: AIR POINT IL RISPARMIO DI NRGIA LTTRICA NLLA PRODUZION DI ARIA COMPRSSA IL PROGTTO: AIR POINT Carlo Carsana carsana@servitec.it Cinisello Balsamo (MI) - 23 Novembre 2007 S.r.l. LA SOCITA Società di gestione del

Dettagli

Detrazione fiscale e risparmio energetico

Detrazione fiscale e risparmio energetico Consumatori in cifr Dtrazion fiscal risparmio nrgtico Giampaolo Valntini I risultati L dtrazioni fiscali dl 55%, 1 in vigor dal gnnaio 2007, hanno costituito il più gnroso sistma di incntivi mai msso in

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Srvizi di informatica Procsso Sviluppo gstion di prodotti srvizi informatici Squnza di procsso Gstion

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO Srvizi Issuing Acquiring: smpr più allati nlla War on Cash Fausto Bolognini CEO Qurcia Softwar: Company Profil Qurcia Softwar nasc nl 1987 con la mission sviluppar soluzioni srvizi pr l banch nl mondo

Dettagli

AZIONI SISMICHE TRAMITE SPETTRO DI RISPOSTA- LA NUOVA NORMA 2007

AZIONI SISMICHE TRAMITE SPETTRO DI RISPOSTA- LA NUOVA NORMA 2007 ispns orso ostr Zon ismica 2 mod _Prof amillo Nuti_ AA 2006 2007 AZIONI IMIHE RAMIE PERO I RIPOA- LA NUOVA NORMA 2007 AZIONI IMIHE L azioni sismich di protto con l quali valutar il risptto di divrsi stati

Dettagli

COMUNICATO STAMPA STUDIO INNOVHUB-STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUTRIA: gas naturale e GPL azzerano le emissioni di Particolato e Benzoapirene.

COMUNICATO STAMPA STUDIO INNOVHUB-STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUTRIA: gas naturale e GPL azzerano le emissioni di Particolato e Benzoapirene. COMUNICATO STAMPA STUDIO INNOVHUB-STAZIONI SPERIMENTALI PER L INDUTRIA: gas natural GPL azzrano l missioni di Particolato Bnzoapirn. Comparat l missioni dgli apparcchi pr il riscaldamnto domstico, alimntati

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Gnralità INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Una acchina lttrica rotant è un convrtitor di nrgia ccanica in lttrica (gnrator) o, vicvrsa, di nrgia lttrica in ccanica (otor). Il fnono

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento L Ossrvatorio ABI Costg Bnchmark : i risultati dl Rapporto ABI 2004 l anisi posizionamnto Albrto Bstrri Roma, 11 novmbr 2004 Aumnta l fficacia l dll politich contnimnto di Vi Vi sono sono 9 9 classi classi

Dettagli

18 mm. Apparati, studi e soluzioni di dosaggio per applicazioni speciali.

18 mm. Apparati, studi e soluzioni di dosaggio per applicazioni speciali. SISTEMI DI DOSAGGIO 18 mm LUBE Dosatori sistmi di dosaggio pr lubrificanti LUBE OIL: olii, lubrorfrigranti, distaccanti, protttivi. LUBE GREASE: grassi, past di montaggio, past conduttiv, dosat spruzzat.

Dettagli

Trasmettitore di pressione a livello

Trasmettitore di pressione a livello FPT 85 Trasmttitor di prssion a livllo La socità svizzra Trafag AG è un produttor ladr a livllo intrnazional di snsori dispositivi di controllo pr la misura dlla prssion dlla tmpratura. Il trasmttitor

Dettagli

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip IMPLEMENTARE IMPLEMENTARE UN UN MODELLO MODELLO DI DI IT IT GOVERNANCE GOVERNANCE SOSTENIBILE SOSTENIBILE PER PER LA LA PROPRIA PROPRIA ORGANIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE Giorgio Pagano 1 1. Cos è l IT Govrnanc

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA

ISTRUZIONE OPERATIVA Documnto: OPQTA20120001 ISTRUZIONE OPERATIVA Data: 19/03/2012 Prparato: Ufficio CPI Guida di rifrimnto rapido compilazion FORMAT COMAP pr PMI La prsnt guida dscriv l modalità di dtrminazion di costi orari

Dettagli

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino Il compostaggio local nl nuovo GR dlla Provincia Torino Edoardo Gurrini Dirignt dl Srvizio Pianifica Sviluppo Sostnibil Ciclo Intto di ENERGETHICA 9 april 2011 Srvizio Pianifica, Sviluppo Sostnibil Ciclo

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli