Comune di Caldaro. Campo sintetico, a breve i lavori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Caldaro. Campo sintetico, a breve i lavori"

Transcript

1 di Appiano e Caldaro 6 marzo 2015 N. 9 Che estate! Gite, seminari, settimane circensi: per la prossima estate il kuba di Caldaro ha allestito una ricca serie di progetti per scolari e studenti di ogni età. Le iscrizioni si accetteranno lunedì 16 marzo. Strade, modifiche a nomi e numeri È in pieno svolgimento la revisione del catasto stradale che comporterà la ridenominazione di alcune vie. Pagina 3 Campo sintetico, a breve i lavori Appaltati i primi due lotti dell impianto in erba artifi ciale che sorgerà nella zona sportiva di Castelvecchio. Pagina 7 Piano urbanistico, ecco il via libera Il Consiglio comunale approva il documento; minacciosa lettera anonima all assessora Andergassen Ambach. Pagina 8

2 COMUNICAZIONE REDAZIONALE Elezioni del Consiglio comunale 2015: par condicio e pubblicità elettorale Gentili lettrici e lettori, spettabili autori e apportatori di notizie e comunicati, il 10 maggio 2015 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale di Appiano e Caldaro. Anche in questa occasione, come in tutti gli appuntamenti elettorali, 45 giorni prima del voto (ovvero il 26 marzo) entra in vigore la legge sulla cosiddetta par condicio, che per quanto riguarda il Notiziario Comunale interesserà le edizioni da venerdì 27 marzo a venerdì 8 maggio compreso. Per garantire identico trattamento a tutti gli interessati (partiti, liste e candidati) e proseguire nella consueta opera di informazione, la redazione del Notiziario Comunale di Appiano e Caldaro e dell Überetscher Gemeindeblatt von Eppan und Kaltern, in accordo con l organo di controllo deputato - ovvero il Comitato provinciale per le comunicazioni - e con il Cda della società Notiziario Comunale di Appiano e Caldaro srl, ha stabilito i seguenti criteri da rispettare: La chiusura redazionale (se non diversamente specificato) è sempre fissata per le ore 12 del lunedì precedente l uscita. I membri delle giunte comunali e le figure di responsabilità dell amministrazione comunale hanno compiti istituzionali e pertanto possono portare avanti l attività di comunicazione istituzionale necessaria per il funzionamento dell attività amministrativa; non è però consentita la pubblicazione di nomi o fotografie (né tantomeno appelli al voto per persone o liste partecipanti all elezione). Pubblicità elettorale a pagamento La società Notiziario Comunale Appiano-Caldaro srl, con sede in via J. G. Plazer 22 ad Appiano, comunica che la rivista settimanale Überetscher Gemeindeblatt von Eppan und Kaltern e l inserto in lingua italiana Notiziario Comunale sono a disposizione di tutti i partiti, le liste e le persone partecipanti alle elezioni del Consiglio comunale del 10 maggio Per garantire lo stesso trattamento a tutti i partiti e i candidati alle prossime elezioni, la società Notiziario Comunale Appiano- Caldaro srl ricorda quali sono i criteri da rispettare: Le prese di posizione di partiti politici dell Oltradige e dei gruppi presenti in Consiglio comunale riguardanti temi di rilevanza generale continueranno ad essere pubblicate negli spazi appositi. Per le prese di posizione relative alle elezioni del Consiglio comunale (p.es. annunci di comizi, resoconti, appelli al voto, foto ecc.) sarà creata un apposita rubrica nel Gemeindeblatt e nel Notiziario Comunale. Questa rubrica sarà a disposizione di tutti i partiti e i gruppi che vorranno intervenire nel dibattito elettorale. Ogni intervento non potrà superare le battute (spazi compresi). Immagini: ritratti e simboli non potranno essere più grandi di mezza colonna; per altre foto la larghezza massima sarà di una colonna. Attenzione: nel caso in cui lo stesso soggetto scriva su più rubriche, la lunghezza complessiva dei testi non deve superare quella spettante (2.000 battute per partiti e gruppi politici dell Oltradige, per associazioni; sempre spazi compresi) In tutte le altre rubriche sarà vietata la diffusione di nomi e foto dei candidati. La redazione garantisce la pubblicazione di tutti gli articoli che rispettano i criteri sopra citati, ma non è responsabile della mancata presa in considerazione di tutti i partiti partecipanti alle elezioni nel caso in cui questi non dovessero inviare articoli (la redazione non è obbligata ad attivarsi nella raccolta delle prese di posizione mancanti). Vi ringraziamo in anticipo per la comprensione e per una campagna elettorale improntata al fair play. La redazione Il termine per l accettazione delle inserzioni elettorali è fissato per le ore 12 del venerdì antecedente l uscita del Notiziario. Le prenotazioni si accettano solo per l uscita immediatamente successiva. Per quanto possibile si cercherà di soddisfare le richieste di posizionamento dell inserzione. In caso di due prenotazioni per la stessa posizione, questa sarà assegnata a chi si è prenotato per primo. Se per qualsiasi motivo non fosse posse possibile stabilire con certezza la cronologia delle prenotazioni, si procederà al sorteggio. Tutte le inserzioni devono riportare la dicitura pubblicità elettorale e indicare il nome del committente. Per altre informazioni, modalità, prezzi e prenotazioni si prega di consultare l apposito regolamento che da metà marzo 2015 sarà consultabile in versione integrale presso la sede della società Notiziario Comunale Appiano-Caldaro srl e sul nostro sito web Il Consiglio d amministrazione della società Notiziario Comunale Appiano-Caldaro srl CityBus Perché è comodo e rispetta l ambiente! 2 6 marzo 2015 N. 9

3 In arrivo le nuove denominazioni stradali È in pieno svolgimento la revisione del catasto stradale, che comporterà la ridenominazione di alcune vie comunali e l assegnazione di nuovi numeri civici per la maggior parte degli edifici. Strada dopo strada sull intero territorio comunale sarà effettuata la rilevazione degli edifici e delle unità immobiliari, e in alcuni casi le vie laterali o parti di strade saranno rinominate. Così è stato ad esempio per via Wiesenbach, una volta facente parte di via Stazione, per la quale il processo di controllo e ridenominazione si è già concluso. I cittadini e le ditte che si vedranno modificare il nome della via e/o il numero civico saranno coadiuvati dal Comune per la rettifica del proprio indirizzo presso le diverse amministrazioni. Prossimamente a Cornaiano un tratto di via della Fiera sarà rinominato in via Franz Obersteiner, mentre un segmento di via Questo tratto di via San Floriano ora si chiama vicolo Franz Schöpf San Floriano e di Strada Naun si chiameranno in futuro via Franz Schöpf; a Ganda di Sopra invece una parte di via Stanis NOTIZIARIO COMUNALE Gruber sarà inglobata in via Badl. I proprietari e gli abitanti interessati saranno avvisati per posta. Ultimata la mappa cartografica La mappa cartografica di Appiano è stata ultimata: dopo anni di preparativi, raccolta dati, correzioni ed integrazioni di nomi, finalmente ha visto la luce questa preziosa opera. La mappa contiene circa nomi suggeriti da diverse persone di fiducia delle nove frazioni di Appiano. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla nascita di tale mappa, che rappresenta il nostro lascito culturale nell ambito dei micro-toponimi. Tante denominazioni, divenute col tempo sconosciute al grande pubblico, riaffioreranno nella nostra mente. La mappa è in vendita al costo di 5 euro presso il Lanserhaus e la Biblioteca di Appiano. L assessora comunale Ehrentraut Riegler Troger La mappa cartografica è in vendita presso il Lanserhaus e la Biblioteca di Appiano GIUNTA COMUNALE DI APPIANO Ecco alcune delibere assunte dalla Giunta comunale in occasione delle ultime sedute. Stipulazione di contratti per cinque anni per la linea vita orizzontale fissa sul tetto della scuola materna di Ganda per un totale di 207,40 euro annui, e della scuola materna di Monte per 141,52 euro annui Incarico alla ditta SEP Service di Lana per la direzione tecnica dell impianto ammoniacale del palazzo del ghiaccio per l anno 2015, al costo totale di 3.890,58 euro Omologazione del campo in erba artificiale nella zona sportiva San Paolo: versamento di euro a favore della F.I.G.C. - Lega Nazionale Dilettanti Stipulazione di contratti di assistenza per il 2015: - con la ditta C&M Tec di Gamper Christian di Appiano per i nove parcometri più vecchi per un totale annuo di euro; - con la ditta Tsp Italia per otto parcometri nuovi al costo di euro annui. Vendita di legna da ardere Si comunica che nell Ufficio Servizi economici del (stanza n. 13, 1 piano) sono in vendita cataste di legna da ardere (castagno) in località Unterfeldrain. L assessore alle foreste Peter Pardatscher 6 marzo 2015 N. 9 3

4 Zona residenziale di via Badl: disponibili due lotti Nella zona residenziale di via Badl verranno ultimati prossimamente i lotti per l edilizia agevolata e del ceto medio. Gli alloggi saranno disponibili all inizio dell estate. La parte degli appartamenti convenzionati invece non è ancora stata completata: sei richiedenti sono ancora nella fase progettuale, e due lotti si sono resi disponibili. I presupposti per l assegnazione di un lotto sono i seguenti: età minima di 18 anni residenza nel comune di Appiano al momento dell inoltro della domanda assunzione dell obbligo di abitare la casa per i primi dieci anni, estensibile anche ai parenti di primo grado qualora il richiedente sia già proprietario di un appartamento al momento della presentazione della domanda, dovrà impegnarsi ad alienarlo entro sei mesi dal rilascio della licenza d uso della nuova costruzione. Per ulteriori informazioni contattare Bernhard Röggl dell Ufficio tecnico (tel ). Il relativo regolamento comunale è reperibile sul sito del Comune: L assessora competente vicesindaca Monika Hofer Larcher Posa di una conduttura delle acque reflue a San Paolo In questi giorni hanno avuto inizio a San Paolo i lavori per la posa di una conduttura delle acque reflue, che termineranno verso Pasqua. La tubatura si snoda da via Bolzano attraverso la Val Magröll fino al deposito spumanti di Strada dei Campi. I confinanti interessati dall opera verranno debitamente informati circa eventuali limitazioni imposte dai lavori. Il sindaco Wilfried Trettl L assessore competente Roland Faller Come si esegue un corretto compostaggio? Presso il nostro centro di compostaggio i rifiuti organici vengono trasformati in compost. Le sostanze nocive contenute nei rifiuti causano costi alti e tanti problemi, ed anche i sacchetti cosiddetti biodegradabili e compostabili non sono adatti. I rifiuti organici raccolti devono essere subito miscelati con delle ramaglie in questa proporzione: 60 % ramaglie, 40 % scarti di cucina. Questo non è però possibile se i rifiuti sono contenuti in sacchetti, in quanto questi non si decompongono im- I resti dei cosiddetti sacchetti biodegradabili devono essere smaltiti come rifiuti speciali mediatamente ed inoltre molti di essi sono chiusi. Gli addetti devono quindi estrarre i sacchetti dalla fanghiglia, aprirli, svuotarli e raccogliere il contenuto in mastelli. Il compost così ottenuto viene successivamente setacciato, ma tale operazione non elimina definitivamente i rimasugli dei sacchetti. Qualora il compost contenga troppe sostanze inappropriate, come piccole parti di plastica, troverà pochi utenti disposti ad acquistarlo. Pur essendo molti sacchetti muniti della dicitura biodegradabile, spesso non lo sono. Recentemente è stata emessa una sentenza con la quale una ditta produttrice è stata condannata per dichiarazioni mendaci. Per tale ragione i rifiuti organici possono essere conferiti sfusi nei contenitori marroni, in sacchetti di carta oppure avvolti nella carta. Vi preghiamo di collaborare affinché si possa lavorare nel rispetto dell ambiente e a costi contenuti! L assessora all ambiente Ehrentraut Riegler Troger 4 6 marzo 2015 N. 9

5 Consulenza energetica gratuita Ogni secondo giovedì del mese è possibile usufruire del servizio gratuito di consulenza energetica da parte della ditta Energieforum di Bolzano. Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 12 marzo nella sala udienze al pianoterra del municipio (stanza n. 5). Dalle 8.30 alle sarà possibile ricevere informazioni sulle diverse modalità di risparmio energetico come ad esempio sistemi di riscaldamento, serbatoi per acqua piovana, impianti solari, isolamenti, finestre, case a basso consumo energetico, agevolazioni ecc. L assessore all approvvigionamento energetico Roland Faller Modifiche alla viabilità San Michele Il 12 e 13 marzo dalle ore 7 alle 12.30, sul lato sud (doppia fila) del parcheggio Tetter di via Bolzano, vigerà un divieto di transito e di sosta con rimozione forzata. San Paolo L 11 marzo dalle ore 7.30 alle 13, sugli stalli di sosta lungo il muro del cimitero (direzione nord-sud) del parcheggio in Strada Castel Guardia, vigerà un divieto di transito e di sosta con rimozione forzata. Missiano Fino al 27 marzo in via Missiano, dal civico 26 al civico 40, sarà in vigore un senso unico alternato. CENTRO GENITORI BAMBINI APPIANO Centro Genitori Bambini Appiano Piazza San Michele 7, San Michele/Appiano Tel. e fax: Sito internet: Il nostro programma settimanale dal 9 al 13 marzo lunedì: ore 9-11 gruppo giochi per bambini martedì: ore 9-11 gruppo giochi per bambini ore incontro aperto a tutti/girotondo mercoledì: ore 9-11 gruppo giochi per bambini, ore 9-11 metodi con fascia/marsupio porta bebè ore incontro aperto a tutti/girotondo giovedì: ore 9-11 gioco e divertimento (14-24 mesi) con mamma/papà ore incontro aperto a tutti/girotondo venerdì: ore 9-11 gattoniamo insieme (7-13 mesi) con mamma/papà ore 9-11 incontro per baby e piccini Massaggio per neonati con Carmen Inizio: mercoledì 3 giugno, ore ; cinque unità Cinderella Mercatino dell usato via Josef Innerhofer 15 - Appiano, tel Orario d apertura: martedì, mercoledì, venerdì e sabato ore , giovedì ore Accettiamo abbigliamento primaverile ed estivo nonché vestiti per la prima comunione, grazie. Con una Pubblicità nel Notiziario raggiungerete proprio i vostri (futuri) clienti 6 marzo 2015 N. 9 5

6 Varie associazioni di Appiano Associazioni, costruttivo incontro pubblico con i politici Lo scorso venerdì si è tenuto ad Appiano un interessante incontro pubblico promosso da alcune associazioni di Appiano quali ACLI, Consulta comunale, GS Appiano e Bici Club con i due consiglieri di madrelingua italiana, l assessore Cleva del Pd e il consigliere Tomasi di Fi, ai quali sono state rivolte molte domande sul futuro del nostro comune e sul ruolo che potrà assumere la comunità di lingua italiana. L assessore Cleva ha illustrato l attività della Giunta comunale nella presente legislatura, che ha permesso di ridurre il debito del Comune senza però rinunciare ad importanti progetti tra i quali l ampliamento del centro sportivo a Ronco, la ristrutturazione di varie scuole e lo studio preliminare per l ampliamento delle scuole in lingua italiana. Sulle prossime elezioni amministrative di maggio i cittadini hanno richiesto ai due consiglieri di valutare la possibilità di presentare liste civiche che evitino la frammentazione del voto come nel 2010, dato che la nuova legge riduce il Consiglio comunale di Appiano da 30 a 27 membri e quindi è alto il rischio di non avere più consiglieri del gruppo linguistico italiano e di conseguenza rappresentanti in Giunta comunale. La domanda di numerosi cittadini è quella di abbandonare i classici schemi della politica e dare vita a liste unitarie che rafforzino la rappresentanza politica della comunità italiana, affinché essa possa svolgere un ruolo decisivo nello sviluppo del comune di Appiano. Le associazioni Foto: Georg Gaiser HC Appiano Playoff scudetto, nell aria c è profumo di sorpresa Emozionante e più equilibrato del previsto: dopo quattro gare infatti, il quarto di finale dei playoff scudetto tra Asiago e Pirati era sul 2-2. In queste quattro partite sono stati segnati 25 gol: 13 per l Appiano, 12 per l Asiago. La squadra veneta era ed è la favorita, però i Pirati hanno dimostrato che con un gioco di squadra e dando sempre il massimo è possibile far continuare a sognare i fans. Ci teniamo a precisare che tutti i 13 gol dell Appiano contro l Asiago sono stati messi a segno da giocatori altoatesini. Gara 5 e gara 6 sono state disputate rispettivamente martedì 3 marzo ad Asiago e giovedì 5 marzo ad Appiano, ed al momento della chiusura redazionale non si conoscevano i risultati. Se dopo questi due match nessuna delle contendenti ha totalizzato quat- tro vittorie, sabato 7 marzo ad Asiago si svolgerà l ultima partita della serie. Al termine di gara 4 (vittoria leggendaria dei Pirati per 5-1) sono stati estratti i biglietti vincenti della lotteria dell HC Appiano, con la campionessa del mondo Petra Zublasing nei panni della dea bendata: cogliamo l occasione per ringraziarla. I numeri vincenti sono pubblicati sul sito hceppan.it. La formazione U12 ai playoff Grazie alla vittoria per 2-1 sul Caldaro, i piccoli Pirati della formazione Under 12 si sono qualificati per i playoff. 1 torneo U6 di Appiano, un successone Numerosi genitori e simpatizzanti hanno assistito alla prima edizione del torneo Under 6, al quale hanno partecipato le squadre di Lana, Egna, Caldaro ed Appiano. L HC Appiano ringrazia per il sostegno Patrick Peruzzo delle Assicurazioni ITAS Appiano. I Pirati hanno disputato un quarto di finale playoff oltre le più rosee aspettative In caso di inosservanza la sanzione prevista è di euro 30 fino ad euro marzo 2015 N. 9

7 CAI Appiano Il 12 marzo assemblea annuale dei soci Siamo lieti di convocare l assemblea annuale della nostra sezione per giovedì 12 marzo, alle in prima convocazione e alle in seconda convocazione, presso la sede CAI ad Appiano. Vi aspettiamo. Ordine del giorno Saluti e benvenuto Nomina presidente e segretario dell assemblea Lettura e approvazione del verbale dell assemblea del 14 marzo 2014 Relazioni escursionismo, alpinismo e manutenzione sentieri Relazione del presidente della sezione Relazioni del tesoriere e dei revisori dei conti Relazione del Servizio glaciologico Relazione del capostazione del CNSAS Premiazione con distintivi d oro dei soci che hanno raggiunto 50 e/o 25 anni di iscrizione al CAI Premiazione dei soci più fedeli alle escursioni Varie ed eventuali Con le ciaspole e con gli sci in Val d Ultimo Escursione ciaspo-scialpinistica su Cima Trenta-Walscher Berg. Sabato 14 marzo, mezzi propri, pranzo al sacco. Il paesaggio bianco e la montagna nascosta in Alta Val d Ultimo. Da Santa Gertrude ci addentriamo in Val Montechiesa/Kirchbergtal. Seguiamo la forestale fino al punto in cui sale con due tornanti al segnavia Walscher Berg/Cima Trenta. Saliamo in ripida pendenza attraverso il bosco e dal greto del rio, per un ripido pendio, giungiamo in un bell avvallamento. Passiamo accanto alla Innere Alplaner Alm (2.245 metri) e saliamo esattamente in direzione sud verso un giogo poco accentuato. Un po prima dello stesso prendiamo a sinistra e procediamo per moderati pendii fino ad entrare in una piccola e poco profonda conca valliva. Ora risaliamo il ripido pendio di sinistra procedendo in diagonale verso destra e, passando per un dorso, pieghiamo a sinistra per raggiungere la vetta. Difficoltà: EAI - adatta sia a ciaspolatori che sciatori alpinisti MS (medio sciatore) Equipaggiamento: invernale con ciaspole o sci, bastoncini, pala, ARTVA e sonda Dislivello: metri Tempi: 4 ore 3 ore con ciaspole, meno con gli sci (specialmente per la discesa) Quota di partenza: metri; altitudine max.: metri Prenotazione: entro mercoledì 11 marzo Quote: ordinari 5 euro; familiari 5; giovani gratis; altri 10 euro + integrazione assicurazione Partenza: Appiano/Tetterwies ore BZ/via Resia/Righi ore 7 Coordinatore: Manuel Anticoli (tel , ore serali) e Roberta Rosan. Excelsior! CAI Appiano A breve i lavori per il campo da calcio in erba sintetica L area interessata è già stata disboscata in vista dell inizio dei lavori Nella zona sportiva di Sant Antonio a Castelvecchio, precisamente tra l impianto sportivo esistente e i campi da tennis, sarà realizzato un nuovo campo da calcio in erba sintetica; l area é già stata disboscata. Nel corso dell ultimo anno l amministrazione comunale é riuscita a trovare il finanziamento per l opera in oggetto, cosicché alla fine del 2014 sono partiti gli appalti per i lavori suddivisi in tre lotti. Nelle ultime sedute sono stati aggiudicati definitivamente i lavori per due lotti. Il primo lotto riguarda i lavori di preparazione del suolo e sono stati appaltati alla ditta Luis Müller, che come forse alcuni sanno gestisce la cava di ghiaia Ziegelstadel a Caldaro. I lavori elettrici sono stati appaltati alla ditta di Caldaro Elektro AG. Al momento é ancora in corso la gara per il lotto dell impianto sportivo in erba sintetica, al quale hanno partecipato due imprese altoatesine. La commissione tecnica sta valutando le due offerte. Alla scadenza del termine dilatorio, verso fine marzo/inizio aprile, i lavori potranno partire. Complessivamente si prevedono sei mesi di lavori, cosicché in autunno il campo potrebbe essere agibile ed in futuro non sarà più necessario che in inverno i 250 giocatori della società calcistica di Caldaro siano costretti ad allenarsi altrove. L assessore allo sport Raimund Fill 6 marzo 2015 N. 9 7

8 COMUNE DI CALDARO Carissime concittadine e carissimi concittadini, dal 16 febbraio sono iniziati i lavori nei pressi dell incrocio Trutsch-Karthein con conseguente nuova regolamentazione del traffico per la durata del cantiere. La nuova regolamentazione del traffico si estende fino a Villa di Mezzo. Le deviazioni stradali che si sono rese necessarie saranno per alcuni un incresciosa sorpresa che metteranno a dura prova la pazienza. Il cantiere per la realizzazione della nuova rotonda all ingresso sud del nostro paese copre l area tra la ditta Frei+Runggaldier ed il complesso residenziale Kartheiner Hof (ex albergo Kartheiner Hof). Sulla Strada del Vino all incrocio tra via Karthein, via Plantaditsch ed il rio Pozzo spesso si sono verificati incidenti. La via Plantaditsch porta ai vigneti di Trutsch, Plantaditsch, Unteres Mareit, Lavason e Feld. La via Karthein è la strada che, aggirando il centro storico, permette di raggiungere la zona sportiva di Castelvecchio, la funicolare della Mendola e la strada della Mendola. Anni fa per alleggerire questo nodo stradale è stata istituita una corsia per l immissione dei veicoli su via Karthein e sulla Strada del Vino con un aumento della sicurezza; tuttavia continuano a verificarsi incidenti. Sulla Strada del Vino transitano giornalmente più di veicoli e la Provincia ha ora deciso di sostituire l incrocio con una rotonda. Inoltre la passeggiata che dal centro porta al lago passa per Trutsch e attraversa la trafficatissima Strada del Vino: nuove strisce pedonali ed un adeguata illuminazione renderanno l attraversamento più sicuro. I lavori dovrebbero concludersi prima dell inizio della stagione turistica e vengono eseguiti dalla ditta Varesco di Egna. La vostra sindaca Gertrud Benin Bernard Il Consiglio approva il Puc, minacce all assessora Ambach Lunedì scorso il Consiglio comunale di Caldaro ha raggiunto un importante risultato: l approvazione del piano urbanistico modificato. In aula l assessore all edilizia e urbanistica Manfred Schullian ha ripercorso l iter dello strumento urbanistico, che oltre al Consiglio comunale ed alle commissioni competenti ha coinvolto anche una commissione e la Giunta della Provincia. Il nuovo Puc è stato elaborato dall architetto Peter Paul Amplatz, il quale ha illustrato al Consiglio le modifiche più rilevanti come le nuove zone destinate all edilizia abitativa e turistica. Amplatz ha ricordato che già il vecchio piano urbanistico, risalente al 1993, prevedeva poche zone per nuovi insediamenti residenziali per non infiammare il mercato dell edilizia. In caso di necessità comunque il Consiglio comunale potrebbe individuare nuove aree, cosa già verificatasi negli ultimi due decenni. Le opposizioni si sono dichiarate in gran parte favorevoli al nuovo Puc. Irene Hell della Dorfliste ha chiesto come mai non fosse stata accertata la quantità di cubatura inutilizzata prima di crearne di nuova. L architetto Amplatz ha risposto che a Caldaro ci sono circa alloggi vuoti, ma nessuno può obbligare i proprietari a venderli o affittarli. E comunque neanche aggiungendo l altra cubatura attualmente vuota si potrebbe soddisfare Il vademecum famiglia 2015 Il vademecum famiglia è una guida che in modo chiaro e snello elenca i servizi e le prestazioni che Caldaro offre a famiglie, giovani e anziani. Caldaro Vademecum famiglia il fabbisogno abitativo, quantificato in metri cubi. Il Consiglio comunale ha poi preso in esame le osservazioni pervenute, respingendole per la quasi totalità. Grande scalpore hanno provocato le osservazioni sulla zona d ampliamento prevista in via Garnellen: all atto della votazione l assessora Annelies Andergassen Ambach ha abbandonato l aula consiliare informando di aver ricevuto una lettera anonima in cui si diceva che, se avesse espresso voto favorevole, le sue vigne sarebbero saltate in aria. Al riguardo l assessora ha già presentato denuncia. Il Consiglio comunale ha poi fatto propria una proposta riguardante la nuova normativa sulla cubatura dei sottotetti. In base ad un regolamento provinciale, i sottotetti alti più di due metri fanno cubatura e sono pertanto soggetti al contributo sul costo di costruzione. Questo discorso vale però solo nel momento in cui il sottotetto viene adattato. Se in una particella esiste cubatura non utilizzata, questa viene inglobata nella nuova cubatura. Dopo quasi tre ore di discussione la sindaca Gertrud Benin Bernard ha aperto la votazione finale ed il piano urbanistico è stato approvato a larghissima maggioranza, con gli unici due voti contrari della Dorfliste Kaltern-Caldaro. Matthias Mayr Essendo l edizione 2015 in fase di realizzazione, il responsabile del progetto - il consigliere comunale Helmuth Sinn - invita organizzazioni, associazioni e istituzioni a voler trasmettere entro il 20 marzo eventuali variazioni, integrazioni, nuove iniziative e programmi al funzionario comunale competente, Alex Eheim. I testi possono essere consegnati direttamente in municipio oppure inviati per posta elettronica a: Il vademecum famiglia viene stampato in lingua tedesca e italiana ed è reperibile anche sul sito web del : 8 6 marzo 2015 N. 9

9 Assegnazione di terreni per l edilizia abitativa agevolata Si comunica che le domande per l assegnazione di un terreno per l edilizia abitativa agevolata possono essere presentate, corredate della relativa documentazione, entro il 31 marzo 2015 presso l Ufficio tecnico comunale. I moduli di domanda possono essere scaricati dal sito del Comune di Caldaro oppure ritirati presso l Ufficio tecnico comunale, dove devono anche essere riconsegnati entro il suddetto termine per l elaborazione della relativa graduatoria. Per informazioni rivolgersi all Ufficio tecnico comunale. La sindaca Gertrud Benin Bernard Dorfliste Kaltern-Caldaro Il successo scippato Ci troviamo in piena campagna elettorale. L atmosfera in Consiglio comunale è tesa, ogni quesito dell opposizione viene considerato un affronto e le domande sono di conseguenza superficiali e non soddisfacenti. Fuori, sulle piazze e per le strade, tutti cerchiamo di combattere il disinteresse per la politica, in Consiglio invece la lotta per i seggi è già iniziata. Adesso il partito di maggioranza cerca di raccogliere gli allori ovunque e dimentica di indicare gli ideatori di progetti riusciti. Recentemente ad esempio Caldaro è stato citato come comune esemplare dai media perché permette ai concittadini di spargere le ceneri dei cari defunti in zone definite. Ebbene, siamo stati noi della Dorfliste a proporre questa forma accanto a quelle tradizionali, e con una certa insistenza siamo riusciti a convincere la maggioranza. Negli articoli di giornali però l indicazione degli ideatori è stata dimenticata. Di positivo invece c è la generale indignazione del Consiglio per un progetto del comprensorio Oltradige-Bassa Atesina: a Rovereto è stato elaborato un sistema di videosorveglianza su tutte le autovetture, presentato anche a esponenti politici di Caldaro. Con questo sistema ogni numero di targa viene controllato a video e i veicoli non in regola con il bollo o con la revisione, oppure risultati rubati, vengono individuati in tempo reale e identificati dalla forze dell ordine. Questo sistema di controllo, degno di uno Stato di polizia, non trova l approvazione del Consiglio anche perché non aumenta la sicurezza ma serve più al lavoro delle forze dell ordine. Irene Hell - Harald Weis - Heidi Egger dorflistekalterncaldaro.blogspot.it Casa di riposo Fondazione Heinrich von Rottenburg Caldaro Un Carnevale ricco di sorprese L ultimo Carnevale è stato degnamente festeggiato nella nostra casa di riposo. La mattina del Giovedì grasso, mentre i residenti erano impegnati in lavoretti vari, improvvisamente sono venuti a trovarci sul loro tandem i due ginnasti Frieda e Heini, i quali con musica e attrezzi hanno dato una scossa all ambiente facendoci fare della sana ginnastica. Dopo un oretta gli atleti sono ripartiti per un altro appuntamento sportivo. Nel pomeriggio abbiamo festeggiato il Carnevale nel salone, dove come ogni anno il musicista di Termeno Oswald Dissertori ci ha intrattenuto con la sua cetra. Un momento molto speciale e divertente è stato sicuramente il balletto del ginocchio, con la Marcia di Radetzky eseguita dalle nostre dipendenti. Il Martedì grasso invece abbiamo festeggiato con i musicisti Andreas e Theo, dicendo addio al Carnevale con ciambelle, musica e danza in un atmosfera confortevole. Siamo lieti che tanti abbiano festeggiato assieme a noi. Il balletto del ginocchio ha riscosso parecchio successo Carnevale a teatro Vorremmo anche ringraziare il gruppo teatrale Heimatbühne Kaltern con la sua presidentessa Barbara Felderer per averci invitato alla rappresentazione della commedia Der keusche Lebemann. È stata una serata veramente molto divertente per i nostri ospiti e i loro accompagnatori. 6 marzo 2015 N. 9 9

10 Parrocchia di Caldaro Raccolta per le missioni in India Si tratta di sostenere un gruppo di sei giovani candidate che provengono dai villaggi di diversi stati dell India e non dispongono dei mezzi per frequentare la scuola nelle città. Potranno alloggiare nella Casa delle suore a Shillong, nello stato di Meghalaya. Le Suore di San Paolo intendono promuovere prima di tutto la loro condizione di donne, garantendone il diritto a ricevere un educazione di qualità. Una giovane che può accedere all istruzione non solo può trasformare la propria vita ma può contribuire allo sviluppo della famiglia, della società e della generazione futura. Tramite l educazione una giovane può evitare lo sfruttamento, ha più possibilità di spezzare il circolo vizioso della povertà. Alle candidate viene data la possibilità di riconoscere le proprie capacità e maturare le proprie scelte di vita. Fra queste giovani nascono le possibili nuove vocazioni, che Con una donazione è possibile aiutare le giovani donne indiane a studiare rappresentano il futuro delle missioni delle Suore di San Paolo in India. I benefattori che desiderano sostenere il progetto possono versare la propria offerta direttamente a Missio Bolzano, tramite bonifico intestato a Comitato Missionario Bolzano, partita Iva , IBAN: IT 73 R , BIC: CRBZIT2B001, Cassa di Risparmio filiale di Piazza Walter, indicando la causale: progetti per l India-don Luciano. Il Centro missionario provvederà a inviare la ricevuta che permette la detrazione dalla dichiarazione dei redditi del 19 % dell importo versato. PD Circolo Strada del Vino L 11 marzo riunione del Circolo PD Mercoledì 11 marzo alle il Circolo Strada del Vino si riunisce presso la Sala delle associazioni, in piazza Alberto Magno 1 ad Appiano. La segretaria e il direttivo aspettano la cittadinanza per illustrare i programmi per le prossime elezioni di maggio, dato che, dopo l assemblea cittadina del 27 febbraio, sono emersi progetti e idee per il futuro del nostro comune. Si proseguirà con informazioni riguardanti i temi trattati nel prossimo Consiglio comunale ed eventuali prese di posizione relative a temi d attualità. La vostra presenza è importante per creare finalmente un gruppo coeso, che lavori per il bene di tutti i cittadini del nostro comune, con la possibilità di creare liste civiche unitarie. La segretaria e il direttivo vi aspettano, certi che tale iniziativa possa essere d interesse comune a tutti i cittadini di Appiano e Caldaro e dei comuni limitrofi. GUARDIA MEDICA E SERVIZI VARI Guardia medica La guardia medica presta servizio d assistenza notturna in casi di necessità ed è raggiungibile presso l Ospedale di Bolzano al numero telefonico durante i seguenti orari: Notte: dalle 20 alle 8 della mattina seguente. Fine settimana: dal sabato alle 8 fino al lunedì alle 8. Giorni festivi: durante la settimana - dalle 10 del giorno precedente alle 8 del giorno successivo al giorno festivo. Nel giorno precedente il giorno festivo (escluso il sabato), la guardia medica presta servizio dalle 10 alle 8 del giorno feriale successivo al giorno festivo. I medici in servizio effettuano consulenza telefonica ed in caso di necessità visite a domicilio. Il sabato e la domenica, dalle 9 alle 12.30, il medico di guardia in servizio effettua visite ambulatoriali e medicazioni presso l ambulatorio del distretto sanitario di Appiano, via J. G. Plazer 29. Servizio di soccorso provinciale della Croce Bianca, sezione Oltradige: tel Servizio di pronto intervento veterinario Domenica 8 marzo: Clinica veterinaria città di Bolzano, tel Farmacie di turno La farmacia di turno in questo fine settimana è la farmacia Vitalis (dott. Haidacher & dott. Dantone) a Caldaro, tel Sabato è aperta tutto il giorno e domenica dalle 9 alle 12. Fuori dall orario di servizio, per casi urgenti e dietro presentazione di ricetta medica, sulla porta d ingresso della farmacia è evidenziato il numero telefonico. Nel comune di Appiano sabato mattina sono aperte anche la farmacia S. Michele (dott. Plazotta), tel e la farmacia S. Paolo (dott. Giuliani), tel Ambulatorio dott. Lutterotti, dott.ssa Innitzer Il dott. Lutterotti e la dott.ssa Innitzer sono assenti dal 9 al 13 marzo. Sostituzione: dott. Klemens von Lutterotti, nell ambulatorio del dott. Lutterotti/dott.ssa Innitzer, ai soliti orari (Nessuna sostituzione di medico condotto). Ambulatori in rete a Caldaro Ambulatorio di turno venerdì pomeriggio 6 febbraio: ambulatorio dott. von Lutterotti Turni dei distributori di benzina Appiano: ENI, via Circonvallazione Caldaro: SMP, via Circonvallazione 10 6 marzo 2015 N. 9

Regolamento per l elezione di Segretari e Assemblee delle Unioni provinciali/territoriali, dei Segretari e dei Direttivi dei Circoli

Regolamento per l elezione di Segretari e Assemblee delle Unioni provinciali/territoriali, dei Segretari e dei Direttivi dei Circoli Visti: l articolo 15 dello Statuto nazionale del Partito Democratico; gli articoli 4, 5, 6, 7 dello Statuto regionale del PD dell Umbria; l articolo 12 del Regolamento per l elezione del Segretario e dell

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

DELLA CONSULTA COMUNALE PER LO SPORT

DELLA CONSULTA COMUNALE PER LO SPORT COMUNE di BRUGHERIO Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO DELLA CONSULTA COMUNALE PER LO SPORT Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 04/02/2005 Modificato con Deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Introduzione Che cos è il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)? Si tratta di uno degli istituti di partecipazione all amministrazione

Dettagli

e, p.c.: Al Comitato di Settore A.S. Agli Ufficiali di Gara Alla Società organizzatrice Allo Staff Tecnico dell Hockey Subacqueo

e, p.c.: Al Comitato di Settore A.S. Agli Ufficiali di Gara Alla Società organizzatrice Allo Staff Tecnico dell Hockey Subacqueo SETTORE TECNICO Attività Subacquee Circ. n 3 Prot.: 779/AA/fs Roma, 29 Gennaio 2015 Alle Società del Settore A.S. Ai Comitati Regionali F.I.P.S.A.S. Ai Comitati Provinciali F.I.P.S.A.S. Ai Delegati Prov.li

Dettagli

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LA PUBBLICITÁ ELETTORALE 2015 SUL SITO ONLINE "CINQUE RIGHE"

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LA PUBBLICITÁ ELETTORALE 2015 SUL SITO ONLINE CINQUE RIGHE CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LA PUBBLICITÁ ELETTORALE 2015 SUL SITO ONLINE "CINQUE RIGHE" Pillola Rossa, Associazione Culturale con sede in Summonte, alla via Ciccuzzi, iscritta al R. O. C. Registro

Dettagli

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano

Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano Comitato Genitori Istituto Comprensivo di Stezzano In data di giovedì 4 giugno dalle ore 20.45 presso Auditorium Moscheni c/o la scuola secondaria F. Nullo si è tenuto il Comitato Genitori n. 4 per l anno

Dettagli

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità:

Per rendere fruttuosa la riunione che faremo, preghiamo tutti di lavorare con la seguente modalità: Tutti i gruppi delle parrocchie di S.Agnese e S.Andrea sono invitati a confrontarsi sulla seguente bozza di progetto educativo e a dare il proprio contributo nel corso dell incontro di venerdì 28 marzo

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

la Direzione Regionale del PD Puglia riunita a Bari il 4 OTTOBRE 2013, ai sensi dell articolo 4,5,7,8 dello Statuto regionale, approva il seguente

la Direzione Regionale del PD Puglia riunita a Bari il 4 OTTOBRE 2013, ai sensi dell articolo 4,5,7,8 dello Statuto regionale, approva il seguente Visti: l articolo 15 dello Statuto nazionale del Partito Democratico; l articolo 4, 5, 7, 8 dello Statuto regionale del PD Puglia; il regolamento Elettorale dei circoli, delle Unioni cittadine e provinciali.

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI PREMESSA 1. La Regione Lazio, in attuazione dei principi statutari e al fine della concreta applicazione della Carta europea riveduta di partecipazione

Dettagli

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI VALEGGIO SUL MINCIO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O P I A Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: MODIFICHE ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 265 DEL 12/12/2003 RELATIVA ALLA ISTITUZIONE DELLA ZTL DEL CENTRO STORICO E SUCCESSIVE MODIFICHE Oggi

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

CONSORZIO ELETTRICO INDUSTRIALE DI STENICO. Allacciamento alla rete elettrica delle utenze (punti di prelievo) in bassa e media tensione

CONSORZIO ELETTRICO INDUSTRIALE DI STENICO. Allacciamento alla rete elettrica delle utenze (punti di prelievo) in bassa e media tensione CONSORZIO ELETTRICO INDUSTRIALE DI STENICO Allacciamento alla rete elettrica delle utenze (punti di prelievo) in bassa e media tensione Allacciamento alla rete elettrica L allacciamento è la connessione

Dettagli

A.I.A. Sezione di Paola email: paola@aia-figc.it sito internet: www.aia-paola.it telefono e fax 0982/583581 Sede: Viale Mannarino, 10 87027 Paola

A.I.A. Sezione di Paola email: paola@aia-figc.it sito internet: www.aia-paola.it telefono e fax 0982/583581 Sede: Viale Mannarino, 10 87027 Paola La Sezione AIA di Paola è lieta di presentarvi il II Memorial Andrea & Gianluca torneo di Calcio a 11 aperto a tutte le realtà che compongono il mosaico della nostra associazione. La manifestazione si

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Consulta per lo sport e le attività ricreative e del tempo libero. Statuto

CITTÀ DI FOLIGNO. Consulta per lo sport e le attività ricreative e del tempo libero. Statuto CITTÀ DI FOLIGNO Consulta per lo sport e le attività ricreative e del tempo libero. Approvato con D.C.C. n. 150 del 30/10/2001 Modificato con D.C.C. n. 160 del 16/11/2004 con D.C.C. n. 120 del 22/12/2009

Dettagli

Nominativo Candidato:

Nominativo Candidato: C.P.I.A SEDE ROSIGNANO SOLVAY TEST DI ACCERTAMENTO DELLA CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA AI FINI DEL RILASCIO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO anno scolastico 2014-15 sede

Dettagli

CAMPIONATI REGIONALI CUCCIOLI / BABY

CAMPIONATI REGIONALI CUCCIOLI / BABY CAMPIONATI REGIONALI CUCCIOLI / BABY 9 10 MARZO 2013 Dedicata a tutti i bambini che attraverso la neve e lo sci impareranno ad amare e vivere la montagna. Fiocca, la neve Fiocca Danza la falda bianca nell'ampio

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI CUTROFIANO Provincia di L E C C E REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 04-12-2014 1 PRINCIPI GENERALI Il presente Regolamento

Dettagli

Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone

Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone Cari insegnanti, per l imminente stagione invernale vi proponiamo le offerte formative

Dettagli

COMUNE DI POLISTENA. Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLA SOLIDARIETA E VOLONTARIATO

COMUNE DI POLISTENA. Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLA SOLIDARIETA E VOLONTARIATO Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLA SOLIDARIETA E VOLONTARIATO Approvato con delibera C.C. n. 36 del 29-07-2005 Modifiche: delibera C.C. n. 10 del 09-05-2008 P a g i n a 2 Sommario

Dettagli

Oltre ad acquisire una maggiore comprensione dell ambiente sociale con cui sono a contatto, gli allievi del corso trarranno i seguenti vantaggi:

Oltre ad acquisire una maggiore comprensione dell ambiente sociale con cui sono a contatto, gli allievi del corso trarranno i seguenti vantaggi: Senso e scopo La conoscenza della realtà locale costituisce la condizione preliminare per poter prendere parte alla vita sociale del comune di residenza. Il presente strumento permette ai docenti che lavorano

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO CROCE D ORO PADOVA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO CROCE D ORO PADOVA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO CROCE D ORO PADOVA ART. 1 (Denominazione e sede) L associazione di volontariato, denominata CROCE D ORO PADOVA assume la forma giuridica di associazione non riconosciuta

Dettagli

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~

C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ C I T T À D I S U R B O Provincia di Lecce ~~~~~~o~~~~~~ Settore Servizi Amministrativi REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE Approvato con deliberazione del

Dettagli

Circolo. SANTA MARIA ASSUNTA Rubano Via Brescia, 1 - Tel. 049 897 72 36 Eventi, date, avvenimenti e notizie per le prossime settimane

Circolo. SANTA MARIA ASSUNTA Rubano Via Brescia, 1 - Tel. 049 897 72 36 Eventi, date, avvenimenti e notizie per le prossime settimane CIRCOLO SANTA MARIA ASSUNTA Tel. 049 897 72 36 - Rubano 22 giugno 2014 Anno 1 n 25 - Pag. 1 Circolo SANTA MARIA ASSUNTA Rubano Via Brescia, 1 - Tel. 049 897 72 36 Eventi, date, avvenimenti e notizie per

Dettagli

Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità

Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità Auto elettrica a noleggio e colonnina di ricarica, un passo verso la sostenibilità Ultima modifica il 31 Maggio 2016 VERBANIA - E stata inaugurata oggi, ed è già in funzione, la prima colonnina per ricaricare

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS)

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO STAGIONE 2012/2013 FINALE REGIONALE 2 GIUGNO 2013 LENO (BS) TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE PREMESSA Si ricorda che la manifestazione è una festa a carattere

Dettagli

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Provincia di Brescia STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO 1 STATUTO DELLA CONSULTA GIOVANILE COMUNALE DEL COMUNE DI TREVISO BRESCIANO Art. 1 Istituzione

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R.

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze di Martellago.

Dettagli

COMUNE DI CERRETO LAZIALE

COMUNE DI CERRETO LAZIALE COMUNE DI CERRETO LAZIALE REGOLAMENTO COMUNALE DEL CENTRO SOCIALE PER ANZIANI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

Prot. n. 13881/2016 Area II Prefettura di Varese Varese, 2 maggio 2016 Ai Sigg. Segretari dei partiti e movimenti politici della provincia LORO SEDI OGGETTO: Elezioni comunali di domenica 5 giugno 2016

Dettagli

COMUNE DI CORI REGOLAMENTO CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI CORI REGOLAMENTO CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI COMUNE DI CORI REGOLAMENTO CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI Delibera Consiliare n. 15 del 15/03/2011 Pubblicata dal 12/4/2011 al 26/4/2011 1 Art. 1 Oggetto e finalità del regolamento 1. Il presente regolamento

Dettagli

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Ecoabita è un progetto della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Provincia

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 97 di Reg. OGGETTO: Istituzione e ubicazione di stalli di sosta a pagamento e disco orario nucleo abitato La Torre. Data

Dettagli

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 - Premessa Il trasporto marittimo, pur tra alti e bassi, è sempre stato un anello strategico dell economia mondiale e così continuerà ad essere. Da qui si evince che è sempre

Dettagli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli Piano d azione: Favorire l accesso ad abitazioni dignitose (housing sociale) SERVIZI ALLA PERSONA Bando senza scadenza: Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di

Dettagli

C r o c e R o s s a I t a l i a n a Va l d i Fa s s a VOLONTARIATO E VACANZA

C r o c e R o s s a I t a l i a n a Va l d i Fa s s a VOLONTARIATO E VACANZA C r o c e R o s s a I t a l i a n a Va l d i Fa s s a VOLONTARIATO E VACANZA VIGO DI FASSA LA CROCE ROSSA VAL DI FASSA PROPONE LA FORMULA DI SOGGIORNO VOLONTARIATO E VACANZA RIVOLTO A TUTTI I VdS E PIONIERI

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE di Monchio delle Corti Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 13.10.2001 ART. 1 FINALITA Il Comune di Monchio delle Corti istituisce la Biblioteca Comunale

Dettagli

Scuola Michele Pironti : la decisione

Scuola Michele Pironti : la decisione Scuola Michele Pironti : la decisione La decisione di ricostruire la Scuola è stato un atto dovuto. La relazione finale sullo stato di sicurezza del vecchio edificio scolastico rilevò un elevato grado

Dettagli

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI MONTAZZOLI Provincia di Chieti REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n 17 del 30 marzo 2007 NORME

Dettagli

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI

CAMPAGNA RACCOGLI 3 4 ADOZIONI COMUNITÀ DI VITA CRISTIANA ITALIANA (CVX ITALIA) L E G A M I S S I O N A R I A S T U D E NT I (L M S) Via di San Saba, 17-00153 Roma Tel. 06.64.58.01.47 - Fax 06.64.58.01.48 cvxit@gesuiti.it Roma, 22 novembre

Dettagli

Software Specifico per la Gestione e la Bilanciatura della Linea di Assemblaggio

Software Specifico per la Gestione e la Bilanciatura della Linea di Assemblaggio Tempi & Metodi di Giorgio Andreani Servizi di Controllo e di Organizzazione dei Processi Produttivi Iscrizione al Registro delle Imprese CCIAA di Verona REA 357269 Partita Iva 03686020235 - Cod. Fisc.

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD)

STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD) STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD) ALLEGATO A DELL ATTO N. 83436/22560 REP. Art. 1 - Costituzione E legalmente costituita, nel rispetto del codice

Dettagli

Estate. 2012 Le proposte degli Oratori del Centro Storico di Brescia per bambini e ragazzi

Estate. 2012 Le proposte degli Oratori del Centro Storico di Brescia per bambini e ragazzi Estate 2012 Le proposte degli Oratori del Centro Storico di Brescia per bambini e ragazzi Oratorio sant Afra Passpartù 11-29 giugno vicolo dell Ortaglia, 6 25121 - Brescia 030 3750299-335 233737 oratoriosantafra@gmail.com

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.)

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei ragazzi e delle ragazze di Martellago.

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE Istituzione e insediamento Art. 1 Istituzione La Consulta per le politiche giovanili è istituita dal Comune di Floridia con deliberazione

Dettagli

RELAZIONE DI PROGETTO

RELAZIONE DI PROGETTO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SOMMACAMPAGNA Allegato del Regolamento per l assegnazione di un lotto edificabile sito nella lottizzazione produttiva Crocetta del Capoluogo RELAZIONE DI PROGETTO PREMESSA

Dettagli

Regolamento nazionale ANPI (in attuazione dell art. 5 comma 2 lettera f dello Statuto associativo)

Regolamento nazionale ANPI (in attuazione dell art. 5 comma 2 lettera f dello Statuto associativo) Regolamento nazionale ANPI (in attuazione dell art. 5 comma 2 lettera f dello Statuto associativo) Art. 1 L iscrizione 1. Tutti possono chiedere l iscrizione all ANPI, alle condizioni previste dallo Statuto

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 ---------------------------------------

Istituto Tecnico Tecnologico M. Buonarroti - Trento Consulta dei Genitori a.s. 2014/2015 --------------------------------------- VERBALE del 07/11/2014 In seguito a regolare convocazione da parte della Presidente con lettera del 18/11/2014, il giorno 05/12/2014 alle ore 18:00, nell Aula magna dell I.T.T. Michelangelo Buonarroti

Dettagli

CONVENZIONE CON TOURING CLUB ITALIANO ANNO 2014

CONVENZIONE CON TOURING CLUB ITALIANO ANNO 2014 CONVENZIONE CON TOURING CLUB ITALIANO ANNO 2014 Circolare del 10.9.2012 - per info e prenotazioni Luca Passuello tel: 339-1159630 e mail: luca.passuelleo @ubibanca.it (chiamare fuori orario di servizio

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014. Roma, 06.03.2014 Prot.n.176 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

Art. 5 Il patrimonio del Club deve essere destinato esclusivamente alle finalità per le quali il Club è stato costituito.

Art. 5 Il patrimonio del Club deve essere destinato esclusivamente alle finalità per le quali il Club è stato costituito. CLUB MAGICO BARTOLOMEO BOSCO DI TORINO STATUTO Art. 1 E costituita un associazione prettamente apolitica denominata: Club Magico Bartolomeo Bosco di Torino» con Sede Legale in Torino, Via Borgomanero n

Dettagli

AVVISO DI CONVOCAZIONE INTEGRALE ASSEMBLEA ENEL 26.05.2016

AVVISO DI CONVOCAZIONE INTEGRALE ASSEMBLEA ENEL 26.05.2016 AVVISO DI CONVOCAZIONE INTEGRALE ASSEMBLEA ENEL 26.05.2016 ENEL - S.p.A. Sede in Roma - Viale Regina Margherita, n. 137 Capitale sociale 10.166.679.946 (al 1 aprile 2016) interamente versato Codice Fiscale

Dettagli

LA GIUNTA PROVINCIALE

LA GIUNTA PROVINCIALE LA GIUNTA PROVINCIALE Premesso che: - la congestione del traffico automobilistico richiede soluzioni plurime ed un approccio che integri diverse tecniche di governo della mobilità, quali il controllo degli

Dettagli

Bando del 3 Klausberg Ice Games Concorso Internazionale Sculture di Neve a Cadipietra/Valle Aurina

Bando del 3 Klausberg Ice Games Concorso Internazionale Sculture di Neve a Cadipietra/Valle Aurina Cadipietra/Valle Aurina, 23.06.2011gs Bando del 3 Klausberg Ice Games Concorso Internazionale Sculture di Neve a Cadipietra/Valle Aurina Gentili Signore ed Egregi Signori! Dopo il successo dell inverno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 143 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 143 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Associazione Italiana Trattamenti superficiali Alluminio. Cameri, lì 01/08/2014. A tutti i soci CIRCOLARE N. 18/14

Associazione Italiana Trattamenti superficiali Alluminio. Cameri, lì 01/08/2014. A tutti i soci CIRCOLARE N. 18/14 Associazione Italiana Trattamenti superficiali Alluminio 28062 Cameri (Novara) Via Privata Ragni 13/15 tel. 0321 644195, fax 0321 517937 - C. F. 94022810033 website: www.aital.eu, E-Mail: info@aital.eu

Dettagli

Comitato di Bergamo VADEMECUM. AFFILIAZIONE e TESSERAMENTO Società Sportive già affiliate S.S. 2015/2016

Comitato di Bergamo VADEMECUM. AFFILIAZIONE e TESSERAMENTO Società Sportive già affiliate S.S. 2015/2016 Comitato di Bergamo VADEMECUM AFFILIAZIONE e TESSERAMENTO Società Sportive già affiliate S.S. 2015/2016 Questo manuale vuole essere di aiuto per tutte le società sportive che intendono affiliarsi e praticare

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE. ARTICOLO N. 1 COSTITUZIONE DELL ASSOCIAZIONE

STATUTO ASSOCIAZIONE. ARTICOLO N. 1 COSTITUZIONE DELL ASSOCIAZIONE STATUTO ASSOCIAZIONE. ARTICOLO N. 1 COSTITUZIONE DELL ASSOCIAZIONE A norma dell art. 18 della Costituzione Italiana e degli articoli 36-37-38 del Codice Civile, del D. L. 460/97 e della Legge 383/2000

Dettagli

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa

Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info www.guidemonterosa.info. Gressoney, la valle del Lys e il Monte Rosa SOCIETA DELLE GUIDE DI GRESSONEY Sede legale: Località Tache 11020 Gressoney-La-Trinité (Ao) Sede ufficio: Località Lago Gover 11025 Gressoney-Saint-Jean (Ao) Mobile +39 349 4320563 info@guidemonterosa.info

Dettagli

Associazione GREST-TICINO

Associazione GREST-TICINO Associazione GREST-TICINO 1. Nome e sede A norma dell art. 60 segg. del Codice civile è costituita un associazione denominata Associazione GREST-TICINO. 2. Finalità L associazione ha quale fine promuovere,

Dettagli

COMUNE DI PONTE IN VALTELLINA Provincia di Sondrio

COMUNE DI PONTE IN VALTELLINA Provincia di Sondrio COMUNE DI PONTE IN VALTELLINA Provincia di Sondrio LA CARTA DEI SERVIZI DEL CENTRO RICREATIVO DIURNO DENOMINATO COLONIA DI SAN BERNARDO La Carta dei Servizi rappresenta lo strumento primo con il quale

Dettagli

di Basilicata 1. (CONVOCAZIONE DEL PROCEDIMENTO ELETTORALE) 2. (ELETTORATO ATTIVO E PASSIVO)

di Basilicata 1. (CONVOCAZIONE DEL PROCEDIMENTO ELETTORALE) 2. (ELETTORATO ATTIVO E PASSIVO) REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL SEGRETARIO E DELL ASSEMBLEA DELL UNIONE PROVINCIALE DI POTENZA E DI MATERA, DEI SEGRETARI E DEI COMITATI DIRETTIVI DI CIRCOLO 1 La Direzione Regionale del Partito Democratico

Dettagli

Ti sveglierai e ti addormenterai migliaia di volte nella vita. Andrai a lavoro, riderai con gli amici e piangerai solo nella tua stanza o abbracciato

Ti sveglierai e ti addormenterai migliaia di volte nella vita. Andrai a lavoro, riderai con gli amici e piangerai solo nella tua stanza o abbracciato Ti sveglierai e ti addormenterai migliaia di volte nella vita. Andrai a lavoro, riderai con gli amici e piangerai solo nella tua stanza o abbracciato a qualcuno cui vuoi bene. Affronterai mille situazioni

Dettagli

COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO

COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO COMUNE DI VALSTAGNA BIBLIOTECA CIVICA STATUTO Art. 1 È istituita la Biblioteca pubblica comunale di Valstagna, aperta a tutti i cittadini con l intento di raccogliere, conservare e mettere in valore i

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2014

REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2014 REGOLAMENTO PER LE ADESIONI A FORZA ITALIA ANNO 2014 Art. 1 E istituito nell ambito della struttura nazionale, di cui all articolo 11 dello Statuto di Forza Italia, il Settore Adesioni. Art. 2 Il Settore

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ARTICOLO 1 Costituzione dell Associazione Genitori È costituita l Associazione Genitori Istituto Montessori. Ne fanno parte i genitori degli alunni

Dettagli

Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali

Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali Le opinioni degli studenti raccolte tramite i gruppi Facebook Sondaggio promosso dai Rappresentati degli Studenti nel

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA Art. 1 - FUNZIONI e ATTIVITA del COMITATO Il Comitato Consultivo Misto (in sigla CCM), dell Azienda

Dettagli

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi,

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi, Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali 16 Febbraio Newsletter Numero 1 /2015 Carissimi, Dopo una breve interruzione, riprende l invio delle notizie dal nostro Municipio, con una newsletter

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (Provincia di Varese) STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 in data 16 aprile 2012 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47

Dettagli

Fiera di Primavera 2016 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI SPONSOR LA DIRIGENTE

Fiera di Primavera 2016 AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI SOGGETTI SPONSOR LA DIRIGENTE C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa I Settore: Affari Generali, Programmazione economica e servizi alla cittadinanza Servizio Cultura e Sport Fiera di Primavera 2016 AVVISO PUBBLICO PER

Dettagli

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA COMUNICATO STAMPA L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA Per la prima volta a Milano un bando per assegnare la abitazioni a canone calmierato.

Dettagli

AL MOMENTO DELL ISCRIZIONE LA FAMIGLIA DOVRA SCEGLIERE IL TURNO AL QUALE ISCRIVERE IL/LA PROPRIO/A FIGLIO/A.

AL MOMENTO DELL ISCRIZIONE LA FAMIGLIA DOVRA SCEGLIERE IL TURNO AL QUALE ISCRIVERE IL/LA PROPRIO/A FIGLIO/A. ATTIVITÀ ESTIVE 2015 ESTATE RAGAZZI ESTATE SPORT Corso estivo di attività ricreative aperto a circa 100 bambini e ragazzi che nel corso dell'anno scolastico 2014/2015 frequentano le Scuole Elementari

Dettagli

Regolamento gruppo giovani

Regolamento gruppo giovani Regolamento gruppo giovani Art.1 Costituzione E costituito presso l Associazione Costruttori Salernitani, con sede presso la stessa, il Gruppo Giovani Imprenditori Edili della Provincia di Salerno. Art.2

Dettagli

Comune di Asiago Provincia di Vicenza

Comune di Asiago Provincia di Vicenza Comune di Asiago Provincia di Vicenza Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Numero 80 del 15-05-2012 COPIA OGGETTO: APPROVAZIONE TARIFFE, TURNI ED ORARI PER L'ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI AUTONOLEGGIO

Dettagli

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi

Bilancio Partecipativo 2015. Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Bilancio Partecipativo 2015 Una iniziativa promossa dall Assessorato allo Sviluppo dei Processi Partecipativi Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Che cos'è il Bilancio Partecipativo? Il Bilancio Partecipativo

Dettagli

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI CALVENE Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 44 DEL 29.11.2012 INDICE Art. 1 FINALITA Art. 2 COMPETENZE Art.

Dettagli

Comune di Crevalcore Assessorato all Istruzione VIVI L ESTATE 2016

Comune di Crevalcore Assessorato all Istruzione VIVI L ESTATE 2016 Comune di Crevalcore Assessorato all Istruzione VIVI L ESTATE 2016 INDICE COSA CI SARÀ A CREVALCORE: CENTRI ESTIVI COMUNALI: SCUOLA PRIMARIA Pag. 3-4 SCUOLA DELL INFANZIA Pag. 5 ATTIVITA DI ASSOCIAZIONI

Dettagli

Rete WeDebate. Regolamento dell incontro amichevole. Debate Day. Seriate. 28 aprile 2016

Rete WeDebate. Regolamento dell incontro amichevole. Debate Day. Seriate. 28 aprile 2016 Rete WeDebate Regolamento dell incontro amichevole Debate Day Seriate 28 aprile 2016 1. Incontri amichevoli di Debate tra le scuole della rete Fra le scuole aderenti alla rete WeDebate hanno luogo incontri

Dettagli

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO

COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO COMITATO GENITORI MONTE OLIMPINO DEL PLESSO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI COMO-MONTE OLIMPINO STATUTO ART. 1 - COSTITUZIONE E FINALITA Il COMITATO GENITORI MONTEOLIMPINO dei PLESSI

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 39/2010 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Decreto relativo al contributo erariale spettante alle unioni di

Dettagli

Alternativa 4 - Pedonalizzazione forte della penisola

Alternativa 4 - Pedonalizzazione forte della penisola Alternativa 4 - Pedonalizzazione forte della penisola Questa alternativa si differenzia dalle altre per la regolamentazione degli accessi alla penisola particolarmente rigida: non sono autorizzati ad accedere

Dettagli

Brooks Valsusa Trail 9 e 10 Novembre 2013 Prima Edizione 1. 9 e 10 Novembre 2013

Brooks Valsusa Trail 9 e 10 Novembre 2013 Prima Edizione 1. 9 e 10 Novembre 2013 9 e 10 Novembre 2013 Cari amici mancano pochissimi giorni alla prima edizione del Brooks Valsusa Trail, con questa guida vogliamo spiegarvi meglio come verrà organizzata la manifestazione per creare meno

Dettagli

SOSTE A PAGAMENTO NEL COMUNE DI SAN BONIFACIO.

SOSTE A PAGAMENTO NEL COMUNE DI SAN BONIFACIO. MULTISERVIZI S.B. S.R.L. Sede legale: Piazza Costituzione, 4 37047 SAN BONIFACIO (VR) Sede amministrativa: Via Camporosolo, 119 37047 SAN BONIFACIO (VR) Iscritta al R. I. VR C.F. e n. iscrizione 03457850232

Dettagli

1. REGOLAMENTO VIAGGI D ISTRUZIONE

1. REGOLAMENTO VIAGGI D ISTRUZIONE 1. REGOLAMENTO VIAGGI D ISTRUZIONE 1.1 Il presente regolamento contiene i criteri per la programmazione e l'attuazione dei viaggi d'istruzione. Per l organizzazione e lo svolgimento dei viaggi si fa riferimento

Dettagli

Istituto scolastico comunale REGOLAMENTO DI ISTITUTO

Istituto scolastico comunale REGOLAMENTO DI ISTITUTO Istituto scolastico comunale REGOLAMENTO DI ISTITUTO TITOLO I ORGANIZZAZIONE DELL ISTITUTO CAPITOLO 1: Generalità Art. 1 Denominazione La scuola dell infanzia e la scuola elementare di Giubiasco costituiscono

Dettagli

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Territoriale di Livorno Centro di Qualificazione Tecnica www.livorno.federvolley.it

Federazione Italiana Pallavolo Comitato Territoriale di Livorno Centro di Qualificazione Tecnica www.livorno.federvolley.it Livorno, 18 dicembre 2014 Oggetto: Attività relativa al settore Atleti/e - Trofeo delle Province 2015 Comunicazioni. Ai Sigg. Presidenti delle Società dei Comitati FIPAV di Livorno e Grosseto e, p.c. Ai

Dettagli

2.1.8 Legalità e sicurezza

2.1.8 Legalità e sicurezza 2.1.8 Legalità e sicurezza Legalità e sicurezza Le attività finalizzate a garantire la sicurezza urbana e la civile convivenza tra i cittadini sono svolte da: Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale al

Dettagli

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado)

42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) 42 - MONTI TAIGETO (M. PROFITIS ILIAS) (sosta isolata, tende o rifugio che apre di rado) La più classica delle gite in montagna della Grecia davvero imperdibile e non difficile, merita tutta la sua fama:

Dettagli

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI B A R I BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ESERCIZIO 2016 RELAZIONE DEL PRESIDENTE Assemblea degli Iscritti Bari, 27 novembre 2015 Gentili colleghe

Dettagli

Associazione Pediatrica in Rete IL TUO PEDIATRA.NET Carta dei servizi

Associazione Pediatrica in Rete IL TUO PEDIATRA.NET Carta dei servizi Associazione Pediatrica in Rete IL TUO PEDIATRA.NET Carta dei servizi Cari genitori, Secondo quanto previsto dall Accordo Collettivo Nazionale per la Pediatria di Libera Scelta, i pediatri dott.ssa Isetta

Dettagli

18/03/2015 Verbale di Assemblea del Comitato Genitori dell Istituto Comprensivo Copernico di Corsico

18/03/2015 Verbale di Assemblea del Comitato Genitori dell Istituto Comprensivo Copernico di Corsico 18/03/2015 Verbale di Assemblea del Comitato Genitori dell Istituto Comprensivo Copernico di Corsico In data 18/03/2015 alle ore 17.15 si è tenuta, presso la Scuola Primaria Copernico di Corsico, la riunione

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME OGGETTO: MODIFICHE AL NUOVO PIANO DELLA SOSTA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 220/2006.

COMUNE DI MONTECATINI TERME OGGETTO: MODIFICHE AL NUOVO PIANO DELLA SOSTA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 220/2006. Registro Pubblicazione n. 393 COMUNE DI MONTECATINI TERME DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 62 C O P I A DEL 26/02/2007. OGGETTO: MODIFICHE AL NUOVO PIANO DELLA SOSTA APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI

Dettagli

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale Premessa L Amministrazione Comunale di Mariglianella, riconosciuta l importanza: - del coinvolgimento dei giovani, quale presenza attiva e propositiva, nell ambito delle iniziative di carattere sociale

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Guida per volontari e funzionari

Guida per volontari e funzionari Guida per volontari e funzionari L impegno sociale delle persone che si dedicano come collaboratori e collaboratrici volontari nelle attività e nelle cariche istituzionali è ricco di significato e di responsabilità.

Dettagli

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI REGOLAMENTO Regolamento Forum dei Giovani Pag. 1 di 8 ART.1 Istituzione Il Consiglio Comunale della Città di Pollena Trocchia riconosciuto: l importanza

Dettagli