Intervento avv. Alessandra Carozzo, Presidente dell Associazione Avvocati Amministrativisti del Piemonte.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Intervento avv. Alessandra Carozzo, Presidente dell Associazione Avvocati Amministrativisti del Piemonte."

Transcript

1 ASSOCIAZIONE AVVOCATI AMMINISTRATIVISTI DEL PIEMONTE ADERENTE ALL'UNIONE NAZIONALE DEGLI AVVOCATI AMMINISTRATIVISTI Torino, 17 febbraio 2015 Inaugurazione Anno Giudiziario 2015 Intervento avv. Alessandra Carozzo, Presidente dell Associazione Avvocati Amministrativisti del Piemonte. Gentili Signore e Signori, Autorità, Giudici e Colleghi, porgo a nome dell Associazione Avvocati Amministrativisti del Piemonte un cordiale saluto ed un vivo ringraziamento al Presidente Balucani, al Presidente Salamone, ai Magistrati tutti ed al personale delle Segreterie del TAR Piemonte nonché a tutti gli intervenuti a questa cerimonia inaugurale dell anno giudiziario. Porto altresì il saluto e l augurio dell Ordine degli Avvocati di Torino, che oggi rappresento, e dell Unione Nazionale degli Avvocati Amministrativi. La cerimonia odierna, è come sempre occasione di riflessioni sullo stato della giustizia amministrativa, nonché momento di bilancio e di previsioni per il lavoro che ci attende nell anno in corso e negli anni che verranno.

2 Da un po di tempo, come noto, il Legislatore ci ha abituato a continui ritocchi normativi spesso privi di organicità e svincolati da un disegno unitario e coerente ; il tanto a lungo sospirato codice del processo amministrativo ha subito nella sua ancora breve vita già plurime modifiche, e così pure, parallelamente e specularmente, la disciplina sugli appalti, materia alla quale il Legislatore ha riservato in tempi recenti una particolare attenzione. Non si può non notare come tutti tali interventi siano prioritariamente, se non esclusivamente, volti a garantire una maggiore celerità del processo, e ciò da un lato stupisce, perché essi vengono adottati nell ambito di una giustizia già assai più rapida di quella ordinaria, e dall altro induce ad importanti riflessioni sulla caratterizzazione e, mi si passi il termine, sul destino che si vuole dare alla Giustizia Amministrativa, quasi che essa sia un entità a sé stante, rispondente a principi e valori diversi da quelli cui sono improntate le altre giurisdizioni. Nel caso della Giustizia Amministrativa, più che per ogni altra giurisdizione, infatti, la celerità viene prospettata come il valore supremo da perseguire, e come la panacea di tutti i mali che affliggono il Paese, quasi che il rilancio dell economia e, in generale di quello che gergalmente viene definito sistema-paese, non dipenda anche e primariamente da altri fattori, dimenticando che altre infatti sono le cause dei nostri problemi (l incertezza del quadro normativo, la dilagante corruzione come non manca ogni anno di segnalarci il

3 Presidente della Corte de Conti e come ha segnalato il Presidente del Consiglio di Stato nella recente cerimonia di inaugurazione dell anno giudiziario -, l inefficienza di certi apparati amministrativi, per citarne solo alcuni). Si sposta così l attenzione dalla malattia alla cura, accusandola di inefficacia, omettendo però di considerare che il processo è un rimedio, spesso l ultimo possibile e, quindi, irrinunciabile, di qualcosa che non ha funzionato a monte, ed è allora forse in quella sede che sarebbe più opportuno intervenire. Non solo; puntare il dito contro il processo amministrativo quale ostacolo, per esempio, alla realizzazione delle opere pubbliche senza porsi neppure il dubbio che se una procedura viene contestata è perché probabilmente illegittima, equivale a dire, sotto traccia, o che tutte la cause avverso la pubblica amministrazione siamo per definizione pretestuose e temerarie ovvero, peggio, che la perpetrazione di un agire illegittimo sia da ritenersi preferibile ad ogni possibile arresto o ritardo della macchina amministrativa. Se così è, il rischio di cancellare secoli di civiltà giuridica in nome di una prevalente ragione di Stato non è allora così remoto e richiede una reazione compatta e ragionata da parte degli attori della giustizia amministrativa. Senza contare che, in ogni caso, il senso della giustizia amministrativa è, al contrario di come viene talvolta fatto credere, non già di ostacolare quando di ottimizzare l attività

4 della Pubblica Amministrazione, garantendo che la stessa sia sempre svolta avendo di mira effettivamente l interesse pubblico e non già interessi di parte. E la tutela dell interesse pubblico è data solo dal rispetto della legge; eliminare o comprimere il controllo di legittimità sugli atti amministrativi significa svincolare l attività della Pubblica Amministrazione dalla garanzia di legalità e di legittimità, con derive pericolose. Anche il lavoro degli avvocati risente inevitabilmente di queste pressioni. Agli avvocati, sempre in nome dell auspicata maggiore celerità dei processi, si chiede in particolare di contenere le difese in un numero limite di pagine; a tale estrema sintesi dovrebbe fare da contraltare la semplificazione delle stesse sentenze. Se da un lato una maggiore snellezza può essere salutata con favore, laddove il risultato sia una maggiore chiarezza espositiva senza sacrificio però delle argomentazioni in fatto ed in diritto pur necessarie per far comprendere l oggetto del contendere, dall altro l imposizione di regole formali rigide ed aprioristicamente determinate potrebbe, se estremizzata, pregiudicare la miglior difesa e, sul fronte delle sentenze, non consentire una ponderata decisione.

5 Si potrebbe insomma profilare quella che in un recente intervento M.A. Sandulli ha iconizzato come la deriva verso una prevalenza del processo breve sul processo giusto. Ed infatti, alla contrazione dei tempi processuali ed all imposta sinteticità degli atti, addirittura sanzionabile ove non rispettata, regola che per altro, giovi sottolinearlo, non esiste in nessun altro Paese europeo e forse del mondo, potrebbe conseguire un impoverimento del contenuto prettamente giuridico degli atti, cioè di quelle argomentazioni che sono utili al progresso stesso della giurisprudenza, e di riflesso, una contrazione del diritto di difesa, valore, non è neppure il caso di dirlo, evidentemente irrinunciabile. A pieno titolo gli avvocati amministrativisti intendono essere tra coloro che mantengono la forte determinazione di non subire gli eventi ma di concorrere a determinarli e non devono e non possono starsene con le mani in mano di fronte al calo del lavoro ed alla martellante propaganda che li vuole parte del problema della crisi della giustizia invece che risorsa per la soluzione. Seguiremo quindi, anche come Associazione e come Unione degli Avvocati Amministrativisti, l evolversi di queste riforme, con l impegno di far sentire laddove necessario la nostra voce nelle sedi opportune per contribuire al miglioramento, anche con la conquista di nuove competenze, e non già all impoverimento della Giustizia Amministrativa.

6 Auguro a tutti buon lavoro per il nuovo Anno Giudiziario 2015.

Roma, 15 febbraio 2013. Spett.le A.N.M. Associazione Nazionale Magistrati

Roma, 15 febbraio 2013. Spett.le A.N.M. Associazione Nazionale Magistrati Roma, 15 febbraio 2013 Spett.le A.N.M. Associazione Nazionale Magistrati - Oggetto: sulla possibilità di intraprendere azioni legali in merito alle trattenute operate sull indennità giudiziaria in caso

Dettagli

IL PROTOCOLLO OPERATIVO TRA DIPARTIMENTO 13 NOVEMBRE 2014

IL PROTOCOLLO OPERATIVO TRA DIPARTIMENTO 13 NOVEMBRE 2014 DoCumentazione IL PROTOCOLLO OPERATIVO TRA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA E CONFERENZA NAZIONALE VOLONTARIATO GIUSTIZIA SULLO STATUTO E LE MODALITÀ D AZIONE DEL VOLONTARIATO IN AMBITO

Dettagli

Il caso Segi: verso l interpretazione estensiva delle competenze della Corte di giustizia nel terzo pilastro dell Unione europea

Il caso Segi: verso l interpretazione estensiva delle competenze della Corte di giustizia nel terzo pilastro dell Unione europea Il caso Segi: verso l interpretazione estensiva delle competenze della Corte di giustizia nel terzo pilastro dell Unione europea di Valentina Bazzocchi Dopo la celebre sentenza Pupino 1, la Corte di giustizia

Dettagli

SSPA SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

SSPA SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE SSPA SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA FORMAZIONE PUBBLICA TRA SPENDING REVIEW E RIORGANIZZAZIONE PRESENTAZIONE DEL 15 RAPPORTO SULLA FORMAZIONE DEI DIPENDENTI PUBBLICI 21 MAGGIO 2013

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

Lombardia/406/2010/PRSE

Lombardia/406/2010/PRSE Lombardia/406/2010/PRSE REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: Dott. Nicola Mastropasqua Presidente Dott. Antonio Caruso Dott. Giuliano

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA DG Concorrenza. Bruxelles, 01/03/2012 COMP/DG/2012/022543

COMMISSIONE EUROPEA DG Concorrenza. Bruxelles, 01/03/2012 COMP/DG/2012/022543 COMMISSIONE EUROPEA DG Concorrenza Il direttore generale Bruxelles, 01/03/2012 COMP/DG/2012/022543 Modernizzazione degli aiuti di Stato dell UE Documento di discussione Il presente documento espone a grandi

Dettagli

Si è immaginata l esistenza, in definitiva, di una Italia diversa.

Si è immaginata l esistenza, in definitiva, di una Italia diversa. Alla ricerca dell etica della responsabilità. di Rosario SCALIA Magistrato della Corte dei conti Nel momento in cui nel nostro ordinamento giuridico si è introdotto il reato di traffico di influenze illecite,

Dettagli

Commissione Tributaria Regionale della Lombardia

Commissione Tributaria Regionale della Lombardia Direzione Regionale della Lombardia Commissione Tributaria Regionale della Lombardia Apertura dell Anno giudiziario tributario Milano, 25 febbraio 2011 Intervento di Carlo Palumbo Direttore Regionale dell

Dettagli

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011

Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Assemblea Plenaria COCER- COIR- COBAR Roma, 25 ottobre 2011 Indirizzo di saluto del Comandante Generale Porgo il mio saluto cordiale a tutti i delegati della Rappresentanza qui convenuti. Gli incontri

Dettagli

INAUGURAZIONE DELL ANNO GIUDIZIARIO TRIBUTARIO 2011

INAUGURAZIONE DELL ANNO GIUDIZIARIO TRIBUTARIO 2011 COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE PER LA LOMBARDIA INAUGURAZIONE DELL ANNO GIUDIZIARIO TRIBUTARIO 2011 Relazione del Dirigente Capo dell Ufficio di Segreteria Salvatore Labruna Assemblea del 25 febbraio

Dettagli

GIORNATA DEL VOLONTARIATO. Torino 7 aprile 2013. regionale a tutti i volontari piemontesi che hanno accolto l invito a

GIORNATA DEL VOLONTARIATO. Torino 7 aprile 2013. regionale a tutti i volontari piemontesi che hanno accolto l invito a GIORNATA DEL VOLONTARIATO Torino 7 aprile 2013 Desidero porgere un caloroso saluto a nome dell intera Assemblea regionale a tutti i volontari piemontesi che hanno accolto l invito a partecipare a questa

Dettagli

COMMISSIONE DIFESA D UFFICIO

COMMISSIONE DIFESA D UFFICIO COMMISSIONE DIFESA D UFFICIO Il bilancio della attuale situazione Il punto di partenza del lavoro della Commissione Difesa di Ufficio UCPI, teso a proporre valide ipotesi di riordino della materia 1, è

Dettagli

Visto l atto di intervento del Presidente del Consiglio dei ministri;

Visto l atto di intervento del Presidente del Consiglio dei ministri; Ordinanza 91/2015 Giudizio Presidente CRISCUOLO - Redattore AMATO Udienza Pubblica del 28/04/2015 Decisione del 29/04/2015 Deposito del 26/05/2015 Pubblicazione in G. U. Norme impugnate: Art. 8 della legge

Dettagli

I TUOI AFFARI STANNO AL CENTRO

I TUOI AFFARI STANNO AL CENTRO ASSOCIAZIONE ITALIANA DEI TEMPORARY SHOP, SHOWROOM BUSINESS CENTER, EVENT SPACE E DEI SERVIZI CONNESSI I TUOI AFFARI STANNO AL CENTRO Relazione del Dr. Massimo Costa Segretario Generale di Assotemporary

Dettagli

- Oggetto: sulla possibilità per i magistrati di chiedere anticipazioni sul trattamento di fine servizio.

- Oggetto: sulla possibilità per i magistrati di chiedere anticipazioni sul trattamento di fine servizio. Spett.le A.N.M. Associazione Nazionale Magistrati - Oggetto: sulla possibilità per i magistrati di chiedere anticipazioni sul trattamento di fine servizio. E stato chiesto se, ed eventualmente con quali

Dettagli

Svolgimento atto giudiziario in materia di diritto penale a cura di Ilaria Di Punzio. Possibile soluzione schematica a cura di Altalex

Svolgimento atto giudiziario in materia di diritto penale a cura di Ilaria Di Punzio. Possibile soluzione schematica a cura di Altalex Esame avvocato 2011: seconda traccia e svolgimento atto giudiziario in materia di diritto penale Caio, dipendente del comune di Beta, viene sorpreso dal Sindaco mentre, per mezzo del computer dell'ufficio,

Dettagli

ud unità democratica giudici di

ud unità democratica giudici di ud unità democratica giudici di pace.it INTERVENTO AL XIX CONGRESSO NAZIONALE DI MAGISTRATURA DEMOCRATICA di Diego Loveri In occasione del XIX Congresso Nazionale di Magistratura Democratica Unità Democratica

Dettagli

MILANO 13 giugno 2014 MEDIAZIONE E ARBITRATO NELLE ASSICURAZIONI: LA PROPOSTA AIDA-CAM PER LE IMPRESE FILIPPO DANOVI L ARBITRATO

MILANO 13 giugno 2014 MEDIAZIONE E ARBITRATO NELLE ASSICURAZIONI: LA PROPOSTA AIDA-CAM PER LE IMPRESE FILIPPO DANOVI L ARBITRATO MILANO 13 giugno 2014 MEDIAZIONE E ARBITRATO NELLE ASSICURAZIONI: LA PROPOSTA AIDA-CAM PER LE IMPRESE FILIPPO DANOVI L ARBITRATO 1. - Premessa. Arbitrato e mediazione nelle clausole AIDA-CAM. Il proposito

Dettagli

Rassegna di giurisprudenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (diretta da Maria Alessandra Sandulli e Ilaria Conte)

Rassegna di giurisprudenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (diretta da Maria Alessandra Sandulli e Ilaria Conte) Rassegna di giurisprudenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (diretta da Maria Alessandra Sandulli e Ilaria Conte) FEBBRAIO 2016 (a cura degli avv.ti Andrea Porro e Silvia De Paolis) Tribunale

Dettagli

GIUSTIZIA - MEDIAZIONE: NASCE IL SINDACATO DEI MEDIATORI DI QUALITA CERTIFICATA. ROMA 13 dicembre 2012

GIUSTIZIA - MEDIAZIONE: NASCE IL SINDACATO DEI MEDIATORI DI QUALITA CERTIFICATA. ROMA 13 dicembre 2012 GIUSTIZIA - MEDIAZIONE: NASCE IL SINDACATO DEI MEDIATORI DI QUALITA CERTIFICATA ROMA 13 dicembre 2012 In occasione dell evento Il futuro della mediazione in Italia: un protocollo a garanzia della qualità

Dettagli

LE INDAGINI DIFENSIVE Legge 7 dicembre 2000, n. 397

LE INDAGINI DIFENSIVE Legge 7 dicembre 2000, n. 397 LE INDAGINI DIFENSIVE Legge 7 dicembre 2000, n. 397 di VALENTINO SCATIGNA Questo testo ripropone alcuni passaggi della conferenza del Prof. Carlo Taormina, Docente di Procedura penale all Università Tor

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Terza) SENTENZA

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Terza) SENTENZA N. 04086/2014REG.PROV.COLL. N. 05358/2014 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Terza) ha pronunciato la presente

Dettagli

La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati:

La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati: CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE Delibera n. 28/2014/SRCPIE/VSGF La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, composta dai Magistrati: Dott. Mario PISCHEDDA Dott. Giancarlo

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

La nuova organizzazione del Ministero dell Interno a livello centrale e sul territorio (*)

La nuova organizzazione del Ministero dell Interno a livello centrale e sul territorio (*) La nuova organizzazione del Ministero dell Interno a livello centrale e sul territorio (*) Claudio SCAJOLA È la prima volta che ho l occasione di incontrare tutti i Prefetti della Repubblica e ritengo

Dettagli

SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 10 dicembre 2015 (*)

SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 10 dicembre 2015 (*) SENTENZA DELLA CORTE (Quarta Sezione) 10 dicembre 2015 (*) «Rinvio pregiudiziale Spazio di libertà, sicurezza e giustizia Cooperazione giudiziaria in materia civile Regolamento (CE) n. 864/2007 Articolo

Dettagli

IV Forum Confcommercio sul Fisco

IV Forum Confcommercio sul Fisco IV Forum Confcommercio sul Fisco Intervento del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan al IV Forum Confcommercio sul Fisco Meno tasse, meno spesa Binomio per la ripresa Roma, 22

Dettagli

ORDINANZA N. 122 ANNO 2015 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Marta CARTABIA Presidente

ORDINANZA N. 122 ANNO 2015 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Marta CARTABIA Presidente ORDINANZA N. 122 ANNO 2015 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Marta CARTABIA Presidente - Giuseppe FRIGO Giudice - Paolo GROSSI - Giorgio LATTANZI

Dettagli

SINTESI DURATA GIUDIZIO

SINTESI DURATA GIUDIZIO SINTESI Cause Apicella c/ Italia (ricorso n. 64890/01), Cocchiarella c/ Italia (ricorso n. 64886/01), Ernestina Zullo c/ Italia (ricorso n. 64897/01), Giuseppe Mostacciuolo c/ Italia (n. 1) (ricorso n.

Dettagli

IL RUOLO DELLE FONDAZIONI NEL SOSTEGNO E NELLA PROMOZIONE DELL INNOVAZIONE SOCIALE COME FATTORE DI SVILUPPO

IL RUOLO DELLE FONDAZIONI NEL SOSTEGNO E NELLA PROMOZIONE DELL INNOVAZIONE SOCIALE COME FATTORE DI SVILUPPO IL RUOLO DELLE FONDAZIONI NEL SOSTEGNO E NELLA PROMOZIONE DELL INNOVAZIONE SOCIALE COME FATTORE DI SVILUPPO (Relazione al Convegno: Fondazioni e Banche: i sistemi economici locali Fondazione Cassa di Risparmio

Dettagli

PARERE IN MERITO AL CONDONO TARSU DEL COMUNE DI LECCE

PARERE IN MERITO AL CONDONO TARSU DEL COMUNE DI LECCE PARERE IN MERITO AL CONDONO TARSU DEL COMUNE DI LECCE A) PREMESSA Il Consiglio Comunale di Lecce con la deliberazione n. 56 del 01 agosto 2012 ha approvato il regolamento per la definizione agevolata della

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

Egr. Sig. Dott. Gian Mario Spacca PRESIDENTE della REGIONE MARCHE Via Gentile da Fabriano, 9 60125 ANCONA

Egr. Sig. Dott. Gian Mario Spacca PRESIDENTE della REGIONE MARCHE Via Gentile da Fabriano, 9 60125 ANCONA Member of Dott. Gian Mario Spacca PRESIDENTE Via Gentile da Fabriano, 9 Dott. Almerino Mezzolani ASSESSORE ALLA SANITA Via Gentile da Fabriano, 3 Dott. Giuseppe Zuccatelli Direttore Generale Sanità Via

Dettagli

Morte della persona fisica e fallimento della società: le due situazioni non sono assimilabili

Morte della persona fisica e fallimento della società: le due situazioni non sono assimilabili Morte della persona fisica e fallimento della società: le due situazioni non sono assimilabili di Guido Stampanoni Bassi Nota a CASS. PEN., SEZ. V, 19 novembre 2012 (ud. 26 settembre 2012), n. 44824 GRASSI

Dettagli

Il fondo comune d investimento. Patrimonio separato e soggettività. 14/07/2014. Annunziata & Conso

Il fondo comune d investimento. Patrimonio separato e soggettività. 14/07/2014. Annunziata & Conso Il fondo comune d investimento. Patrimonio separato e soggettività. 14/07/2014 Annunziata & Conso La recente sentenza del Tribunale di Roma del 20 maggio 2014, n. 11384, offre l occasione per fare il punto

Dettagli

SUPPLENZA, VERIFICA DEI POTERI, AREA VASTA: TRE CAVEAT PER MIGLIORARE LA RIFORMA RENZI *

SUPPLENZA, VERIFICA DEI POTERI, AREA VASTA: TRE CAVEAT PER MIGLIORARE LA RIFORMA RENZI * SUPPLENZA, VERIFICA DEI POTERI, AREA VASTA: TRE CAVEAT PER MIGLIORARE LA RIFORMA RENZI * di Federica Fabrizzi (Ricercatore di Istituzioni di diritto pubblico Università Telematica Internazionale - Uninettuno)

Dettagli

Il silenzio della PA come novellato dal DL 35/05

Il silenzio della PA come novellato dal DL 35/05 Il silenzio della PA come novellato dal DL 35/05 di Marco Giardetti* La tematica del silenzio della PA è di certo una delle più dibattute e problematiche del diritto amministrativo e questo non solo perché

Dettagli

Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326

Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326 Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326 Intervento di Stefano Tabò Condivido molto, quasi tutto di quello che è

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA BANDO DI CONCORSO XXXVIII CONFERENZA DEI GIOVANI AVVOCATI PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI ROMA

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA BANDO DI CONCORSO XXXVIII CONFERENZA DEI GIOVANI AVVOCATI PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI ROMA CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA BANDO DI CONCORSO XXXVIII CONFERENZA DEI GIOVANI AVVOCATI PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI ROMA Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma e i Segretari della

Dettagli

Intervento del Signor Ragioniere Generale dello Stato dott. Mario Canzio

Intervento del Signor Ragioniere Generale dello Stato dott. Mario Canzio Intervento del Signor Ragioniere Generale dello Stato dott. Mario Canzio Convegno su Processi di decentramento e rilancio dello sviluppo. Investimenti pubblici, infrastrutture e competitività Banca Intesa

Dettagli

Problematiche in ordine all uso della cauzione provvisoria e definitiva (artt. 75 e 113 del Codice dei Contratti pubblici)

Problematiche in ordine all uso della cauzione provvisoria e definitiva (artt. 75 e 113 del Codice dei Contratti pubblici) OSSERVAZIONI ALLA CONSULTAZIONE Problematiche in ordine all uso della cauzione provvisoria e definitiva (artt. 75 e 113 del Codice dei Contratti pubblici) 5 maggio 2014 OSSERVATORIO DI DIRITTO COMUNITARIO

Dettagli

Intervento dell Avvocato Generale dello Stato. Avv. Michele Dipace

Intervento dell Avvocato Generale dello Stato. Avv. Michele Dipace Intervento dell Avvocato Generale dello Stato Avv. Michele Dipace IN OCCASIONE DELLA CERIMONIA DI INAUGURAZIONE DELL ANNO GIUDIZIARIO 2013 (Roma, 25 gennaio 2013) Signor Presidente della Repubblica, Autorità,

Dettagli

Onorevole Vice Presidente della Camera dei deputati, Rappresentanti dell Associazione Nazionale Magistrati,

Onorevole Vice Presidente della Camera dei deputati, Rappresentanti dell Associazione Nazionale Magistrati, Signor Presidente della Repubblica, Onorevole Presidente del Senato, Onorevole Vice Presidente della Camera dei deputati, Presidente della Corte Costituzionale, Onorevole Ministro della Giustizia, Avvocato

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) SENTENZA. contro

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) SENTENZA. contro N. 00510/2011REG.PROV.COLL. N. 06055/2008 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato la presente

Dettagli

STUDIO LEGALE CARNELLI

STUDIO LEGALE CARNELLI 11100 AOSTA - VIA LOSANNA 17 11024 CHATILLON - VIA CHANOUX 102 TEL 0165 42814 - FAX 0165 366255 MAIL segreteria@studiolegalecarnelli.eu - PEC avvpiercarlocarnelli@cnfpec.it n prot. Aosta 7 settembre 2013

Dettagli

TRIBUNALE DI UDINE. - sezione civile -

TRIBUNALE DI UDINE. - sezione civile - TRIBUNALE DI UDINE - sezione civile - Decreto Il Tribunale di Udine, sezione civile, riunito in camera di consiglio nelle persone dei signori magistrati: dott. Alessandra BOTTAN GRISELLI dott. Francesco

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giglioni Andrea Data di nascita 21/11/1953. Dirigente - Corte di Appello di Ancona

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Giglioni Andrea Data di nascita 21/11/1953. Dirigente - Corte di Appello di Ancona INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giglioni Andrea Data di nascita 21/11/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Dirigente - Corte di

Dettagli

Le consulte di garanzia statutaria tra amministrazione e giurisdizione (*)

Le consulte di garanzia statutaria tra amministrazione e giurisdizione (*) NOTE E COMMENTI 801 Le consulte di garanzia statutaria tra amministrazione e giurisdizione (*) Bernardo Giorgio Mattarella Rispetto alle consulte di garanzia statutarie, la sentenza 200/2008 della Corte

Dettagli

NEWSLETTER DI DIRITTO DEI CONSUMATORI E CONTENZIOSO n. 3 del 26 settembre2014

NEWSLETTER DI DIRITTO DEI CONSUMATORI E CONTENZIOSO n. 3 del 26 settembre2014 NEWSLETTER DI DIRITTO DEI CONSUMATORI E CONTENZIOSO n. 3 del 26 settembre2014 : I DIRITTI DEI PASSEGGERI NELL ESPERIENZA ITALIANA SOMMARIO (I) Premessa... 1 (II) Il giudice competente per territorio...

Dettagli

GLI AVVOCATI ED I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI

GLI AVVOCATI ED I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI UNIONE REGIONALE DEI CONSIGLI DEGLIORDINI FORENSI DEL PIEMONTE E VALLE D AOSTA COMMISSIONE FAMIGLIA E MINORI GLI AVVOCATI ED I TRASFERIMENTI IMMOBILIARI NELLE CAUSE DI FAMIGLIA CONVEGNO - Torino, 17.11.2011

Dettagli

La sicurezza delle tende da interno

La sicurezza delle tende da interno La sicurezza delle tende da interno A cura dell avv. Filippo Cafiero Generalmente quando ci si sofferma a ragionare di sicurezza di tende da interni l attenzione e il pensiero, anche da parte degli operatori

Dettagli

Introduzione a cura del Consiglio Direttivo Anacam all articolo redatto. dall Avvocato Alessandro Berliri per l incontro ANACI

Introduzione a cura del Consiglio Direttivo Anacam all articolo redatto. dall Avvocato Alessandro Berliri per l incontro ANACI Introduzione a cura del Consiglio Direttivo Anacam all articolo redatto dall Avvocato Alessandro Berliri per l incontro ANACI Forte Village 21-22 settembre 2007 ANACAM, la principale associazione di categoria

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, Roma, sez. I ter SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, Roma, sez. I ter SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, Roma, sez. I ter composto dai signori magistrati: Luigi Tosti Italo Volpe Maria Ada Russo Presidente

Dettagli

Sezione di Bergamo. Prot.n.10575. Egr.sig. SINDACO. Comune di RANICA 24121 BERGAMO. Fax 035 511214. AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE di RANICA

Sezione di Bergamo. Prot.n.10575. Egr.sig. SINDACO. Comune di RANICA 24121 BERGAMO. Fax 035 511214. AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE di RANICA Prot.n.10575 Sezione di Bergamo Egr.sig. SINDACO Comune di RANICA. 24121 BERGAMO Fax 035 511214 AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE di RANICA A TUTTI I CONSIGLIERI COMUNALI DEL COMUNE DI RANICA E, p.c

Dettagli

RACCOMANDAZIONI COMMISSIONE

RACCOMANDAZIONI COMMISSIONE 28.12.2007 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 344/65 RACCOMANDAZIONI COMMISSIONE RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE del 17 dicembre 2007 relativa ai mercati rilevanti di prodotti e servizi del settore

Dettagli

CONVEGNO INDICAM. On. Mario Valducci, Sottosegretario alle Attività Produttive

CONVEGNO INDICAM. On. Mario Valducci, Sottosegretario alle Attività Produttive CONVEGNO INDICAM Un'occasione da non sprecare: l'istituzione delle nuove sezioni specializzate in materia di Proprietà Industriale e Intellettuale Milano, 27 Marzo 2003 On. Mario Valducci, Sottosegretario

Dettagli

Sintesi dell intervento di Lecce la Posizione Cia sulla Riforma Pac P.Cornacchia

Sintesi dell intervento di Lecce la Posizione Cia sulla Riforma Pac P.Cornacchia Sintesi dell intervento di Lecce la Posizione Cia sulla Riforma Pac P.Cornacchia La Cia ha più volte espresso la sua posizione sulla Riforma della Pac e sul documento base presentato dalla Commissione

Dettagli

Avvocati obbligati a informare il cliente sulla possibilità di successo dell azione (Guida al Diritto)

Avvocati obbligati a informare il cliente sulla possibilità di successo dell azione (Guida al Diritto) Avvocati obbligati a informare il cliente sulla possibilità di successo dell azione (Guida al Diritto) Giuseppe Sileci Una delle disposizioni di maggior interesse del nuovo ordinamento forense è quella

Dettagli

Giallombardo, G., (Presidente T.A.R. Sicilia), Lo stato della Giustizia amministrativa nel TAR Sicilia.

Giallombardo, G., (Presidente T.A.R. Sicilia), Lo stato della Giustizia amministrativa nel TAR Sicilia. Page 1 of 8 Giallombardo, G., (Presidente T.A.R. Sicilia), Lo stato della Giustizia amministrativa nel TAR Sicilia. Autorità, Signore, Signori, 1.- Desidero innanzi tutto rivolgere un caloroso saluto ed

Dettagli

Circolare n. 1/2010 del 3 marzo 2010 *

Circolare n. 1/2010 del 3 marzo 2010 * Circolare n. 1/2010 del 3 marzo 2010 * SOCIO AMMINISTRATORE DI S.R.L. COMMERCIALE: GESTIONE COMMERCIANTI O GESTIONE SEPARATA? NO DELLA CORTE DI CASSAZIONE ALLA DUPLICE CONTRIBUZIONE INPS Con la sentenza

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO Deliberazione n 007/2009/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL VENETO Nell adunanza del 14 gennaio 2009, composta da: Bruno PROTA Aldo CARLESCHI Luca FAZIO Daniela

Dettagli

CONTRATTI ASSICURATIVI E LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA

CONTRATTI ASSICURATIVI E LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA CONTRATTI ASSICURATIVI E LA MEDIAZIONE OBBLIGATORIA IL PARERE DEL NOSTRO LEGALE: UNA NUOVA NORMA INVESTE IL PROCESSO CIVILE E IL MONDO ASSICURATIVO Com è noto la Legge n. 10 del 26 febbraio 2011 ha introdotto

Dettagli

INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO-

INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO- DIPARTIMENTO IMPRESA ED INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI INDUSTRIAL DESIGN AS A TOOL FOR INNOVATION AND SOCIO- ECONOMIC GROWTH:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte 2^ Sezione ha pronunciato la seguente

REPUBBLICA ITALIANA. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte 2^ Sezione ha pronunciato la seguente TAR Piemonte, Sez. II, Sentenza n. 1180 del 10 marzo 2007 Nel concorso per titoli ed esami indetto dalla ASL per la copertura di un posto di dirigente medico, la mancata predeterminazione dei criteri di

Dettagli

1. Premessa Il tema della omissione contributiva e delle relative sanzioni nella previdenza complementare presenta una serie di aspetti problematici.

1. Premessa Il tema della omissione contributiva e delle relative sanzioni nella previdenza complementare presenta una serie di aspetti problematici. FONDAZIONE STUDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSULENTI DEL LAVORO **** Commissione dei principi interpretativi delle leggi in materia di lavoro **** PRINCIPIO N. 10 Omissione contributiva nella previdenza

Dettagli

Ipoteche e fermi amministrativi dei concessionari di riscossione: giurisdizione e competenza nela tutela giurisdizionale

Ipoteche e fermi amministrativi dei concessionari di riscossione: giurisdizione e competenza nela tutela giurisdizionale Ipoteche e fermi amministrativi dei concessionari di riscossione: giurisdizione e competenza nela tutela giurisdizionale di Francesco Mingiardi e Luigi Patricelli Sommario: 1. La Giurisdizione - 2. La

Dettagli

iscrizione nella Sezione Speciale degli Avvocati stabiliti presentata in data 6 ottobre.2011; Il ricorrente, dott. S. F., non è comparso; FATTO

iscrizione nella Sezione Speciale degli Avvocati stabiliti presentata in data 6 ottobre.2011; Il ricorrente, dott. S. F., non è comparso; FATTO N. 265/11 R.G. n. RD 50/12 CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio Nazionale Forense, riunito in seduta pubblica, nella sua sede presso il Ministero della

Dettagli

ORGANIZZARE L IMPRESA STUDIO DELL AVVOCATO. CONVEGNO ACEF

ORGANIZZARE L IMPRESA STUDIO DELL AVVOCATO. CONVEGNO ACEF ORGANIZZARE L IMPRESA STUDIO DELL AVVOCATO. CONVEGNO ACEF Giovedì 29 settembre 2011, ore 14.30-18.00 Fondazione Ambrosianeum Via delle Ore, 3- Milano Saluto del Presidente dell Ordine degli Avvocati di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia, Sezione

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia, Sezione REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia, Sezione N. 652-05 Reg. Sent. N. 42 Reg. Gen. ANNO 2005 Prima, ha pronunciato la seguente S E N T E N

Dettagli

Diritto di accesso ai documenti. (Risposta a quesito del 5 settembre 2000)

Diritto di accesso ai documenti. (Risposta a quesito del 5 settembre 2000) Diritto di accesso ai documenti. (Risposta a quesito del 5 settembre 2000) Il Consiglio Superiore della Magistratura, nella seduta del 5 settembre 2000, ha adottato la seguente deliberazione:

Dettagli

Saluto del Prof. Franco Gallo al Presidente Quaranta Palazzo della Consulta (Udienza pubblica del 15 gennaio 2013)

Saluto del Prof. Franco Gallo al Presidente Quaranta Palazzo della Consulta (Udienza pubblica del 15 gennaio 2013) Saluto del Prof. Franco Gallo al Presidente Quaranta Palazzo della Consulta (Udienza pubblica del 15 gennaio 2013) Il prossimo 27 gennaio il Presidente Quaranta cessa dalla sua carica di giudice costituzionale.

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** AVVOCATURA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N.

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** AVVOCATURA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** AVVOCATURA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 299 / 2015 OGGETTO: SALDO COMPETENZE AVV. ADREANI PER CAUSA CONDOMINIO

Dettagli

ALBINA CANDIAN & PARTNERS Studio Legale

ALBINA CANDIAN & PARTNERS Studio Legale Studio Legale Spett.le GALENO Società Mutua Cooperativa a r.l./fondo Sanitario Integrativo Via G.B. De Rossi n. 12 00161 - Roma Alla c.a. del Presidente Dott. Aristide Missiroli e del Direttore Generale

Dettagli

Circolare n. 10/09 del 12 novembre 2009*

Circolare n. 10/09 del 12 novembre 2009* Circolare n. 10/09 del 12 novembre 2009* SICUREZZA DEL LAVORO NEI CANTIERI MINORI : IL MINISTERO SI PRONUNCIA Con la Circolare n. 30/2009 del 29 ottobre 2009, il Ministero del Lavoro si occupa per la prima

Dettagli

Dichiarazione di intenti. del Presidente. del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza INAIL

Dichiarazione di intenti. del Presidente. del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza INAIL Dichiarazione di intenti del Presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza INAIL Francesco Rampi Roma, 1 ottobre 2013 L occasione dell insediamento della quinta consiliatura del Consiglio di Indirizzo

Dettagli

LA CORTE DEI CONTI SEZIONE DI CONTROLLO PER LA REGIONE VALLE D AOSTA/VALLÉE D AOSTE. Del. n. 19/2013/PAR. composta dai magistrati:

LA CORTE DEI CONTI SEZIONE DI CONTROLLO PER LA REGIONE VALLE D AOSTA/VALLÉE D AOSTE. Del. n. 19/2013/PAR. composta dai magistrati: Del. n. 19/2013/PAR LA CORTE DEI CONTI SEZIONE DI CONTROLLO PER LA REGIONE VALLE D AOSTA/VALLÉE D AOSTE composta dai magistrati: Gaetano D Auria Presidente Claudio Gorelli Michele Cosentino Adriano Del

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) DECISIONE

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) DECISIONE N. 187/07 Reg. Dec. Fonte: www.giustizia-amministrativa.it N. 5230 Reg. Ric. Anno: 2006 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta) ha

Dettagli

(Signor Presidente,) Onorevoli Parlamentari, Autorità, Signore e Signori,

(Signor Presidente,) Onorevoli Parlamentari, Autorità, Signore e Signori, (Signor Presidente,) Onorevoli Parlamentari, Autorità, Signore e Signori, permettetemi innanzitutto di esprimere la mia gratitudine agli organizzatori per la possibilità che mi viene offerta di contribuire

Dettagli

OGGETTO: INTERPRETAZIONE TESTO NORMATIVO LEGGE 220.10 ART. 1 CO. 138 140. 1. Tipologia del termine indicato dall art. 1 co. 140 della Legge 220.

OGGETTO: INTERPRETAZIONE TESTO NORMATIVO LEGGE 220.10 ART. 1 CO. 138 140. 1. Tipologia del termine indicato dall art. 1 co. 140 della Legge 220. Padova, 14 ottobre 2011 SPETT.LE ANCIVENETO Associazione Regionale Comuni del Veneto Sua Sede Via A. Rossi, 35 35030 Rubano (PD) Alla c.a. del Direttore Dario Menara OGGETTO: INTERPRETAZIONE TESTO NORMATIVO

Dettagli

Regioni e diritto comunitario: il disegno di legge di modifica della legge La Pergola

Regioni e diritto comunitario: il disegno di legge di modifica della legge La Pergola Regioni e diritto comunitario: il disegno di legge di modifica della legge La Pergola di Tania Groppi Sommario 1. Regioni e Unione Europea nel nuovo Titolo V. 2. La disciplina della fase ascendente nel

Dettagli

Deliberazione n. 1/2009/PAR

Deliberazione n. 1/2009/PAR Deliberazione n. 1/2009/PAR Repubblica italiana Corte dei Conti La Sezione del controllo per la Regione Sardegna composta dai Signori: dott. Mario Scano dott. Nicola Leone dott.ssa Maria Paola Marcia dott.

Dettagli

RISOLUZIONE N. 46/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 46/E QUESITO RISOLUZIONE N. 46/E Direzione Centrale Normativa Roma, 5 luglio 2013 OGGETTO: Consulenza giuridica Uffici dell Amministrazione finanziaria. Imposta di registro. Determinazione della base imponibile degli

Dettagli

Studio Legale Avv. Vania Valori

Studio Legale Avv. Vania Valori Studio Legale Avv. Vania Valori Piazza Martiri della Libertà n. 37-56025 Pontedera (Pi) tel. 0587.56350-0587.56776 fax 0587.56776 cell: 3496054946 e-mail avv.vaniavalori@email.it Pontedera, 15/04/2010

Dettagli

Raccolta della giurisprudenza

Raccolta della giurisprudenza Raccolta della giurisprudenza SENTENZA DELLA CORTE (Ottava Sezione) 13 marzo 2014 * «Rinvio pregiudiziale Direttiva 2006/114/CE Nozioni di pubblicità ingannevole e di pubblicità comparativa Normativa nazionale

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana D E C I S I O N E

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana D E C I S I O N E REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. 1006/08 Reg.Dec. N. 1254 Reg.Ric. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana in sede giurisdizionale ha pronunciato la seguente

Dettagli

TRIBUNALE DI UDINE - sezione civile Decreto. nel procedimento di opposizione allo stato passivo promosso da. contro

TRIBUNALE DI UDINE - sezione civile Decreto. nel procedimento di opposizione allo stato passivo promosso da. contro TRIBUNALE DI UDINE - sezione civile Decreto Il Tribunale di Udine, sezione civile, riunito in camera di consiglio nelle persone dei signori magistrati: dott. Alessandra BOTTAN GRISELLI Presidente dott.

Dettagli

F R I G N A N I E A S S O C I AT I AIDA LA MEDIAZIONE CONCILIAZIONE NELL ASSICURAZIONE: OPPORTUNITA E SFIDE. Milano, 15 febbraio 2011

F R I G N A N I E A S S O C I AT I AIDA LA MEDIAZIONE CONCILIAZIONE NELL ASSICURAZIONE: OPPORTUNITA E SFIDE. Milano, 15 febbraio 2011 P R O F. A V V. A L D O F R I G N A N I O R D I N A R I O, U N I V E R S I T A D I T O R I N O A V V. P A O L O V I R A N O A V V. A N D R E A P I N I A V V. E M A N U E L E W A L Z E L A V V. A L E S

Dettagli

Il Consiglio, premesso - che l Avvocatura italiana è chiamata ad una maggiore e quanto mai sensibile cura della propria competenza, professionalità e

Il Consiglio, premesso - che l Avvocatura italiana è chiamata ad una maggiore e quanto mai sensibile cura della propria competenza, professionalità e Il Consiglio, premesso - che l Avvocatura italiana è chiamata ad una maggiore e quanto mai sensibile cura della propria competenza, professionalità e preparazione, nell interesse della tutela dei più rilevanti

Dettagli

Luci e ombre nella nuova legge delega per il recepimento. delle direttive europee su appalti e concessioni

Luci e ombre nella nuova legge delega per il recepimento. delle direttive europee su appalti e concessioni Luci e ombre nella nuova legge delega per il recepimento delle direttive europee su appalti e concessioni (elaborato in collaborazione con Avv. Ilenia Filippetti) Il tema dell innovazione del quadro normativo

Dettagli

XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE

XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE XV CONGRESSO UNIONE CAMERE PENALI ITALIANE Venezia 19, 20 e 21 settembre 2014 OSSERVATORIO DIFESA D UFFICIO 2 Il punto della situazione Nel 2013 la Giunta UCPI costituiva l Osservatorio Difesa D Ufficio,

Dettagli

Si pensi ad esempio alle modifiche operate in tema di recupero delle spese processuali penali ex legge 18 giugno 2009 n 69.

Si pensi ad esempio alle modifiche operate in tema di recupero delle spese processuali penali ex legge 18 giugno 2009 n 69. Ultime modifiche normative ed attività degli uffici giudiziari Gaetano Walter Caglioti Diritto.it Negli ultimi anni si è intensificata l attività normativa diretta, da una parte, ad introdurre misure di

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A

R E P U B B L I C A I T A L I A N A R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER IL LAZIO Sezione Seconda ha pronunciato la seguente S E N T E N Z A sul ricorso n. 8841/1985 proposto

Dettagli

PRINCIPI GENERALI E CONFRONTO CON

PRINCIPI GENERALI E CONFRONTO CON PRINCIPI GENERALI E CONFRONTO CON IL GIUDIZIO ORDINARIO RUOLO E COMPITI DELL ARBITRO CENNI DI DEONTOLOGIA Prof. Avv. Stefano A. Cerrato s.cerrato@bbmpartners.com La litigiosità in Italia Numero di procedimenti

Dettagli

Stampa catalogo. Titoli privi di soggetto

Stampa catalogo. Titoli privi di soggetto Pag. 1 di 15 Titoli privi di soggetto Pag. 2 di 15 AMBIENTE NATURALE - TUTELA - LEGISLAZIONE - ITALIA APPALTI - LEGISLAZIONE - ITALIA Pag. 3 di 15 AZIENDE - AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA AZIENDE - CONTABILITA

Dettagli

Parere n. 46/2010 Normativa in materia di installazione di impianti fotovoltaici. Titoli abilitativi necessari.

Parere n. 46/2010 Normativa in materia di installazione di impianti fotovoltaici. Titoli abilitativi necessari. Parere n. 46/2010 Normativa in materia di installazione di impianti fotovoltaici. Titoli abilitativi necessari. Si chiede parere avente ad oggetto alcune precisazioni inerenti i titoli abilitativi necessari

Dettagli

Segnalazione ai sensi dell art. 6, comma 7, lettera f), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Atto di segnalazione n. 1 del 27 marzo 2013

Segnalazione ai sensi dell art. 6, comma 7, lettera f), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Atto di segnalazione n. 1 del 27 marzo 2013 Segnalazione ai sensi dell art. 6, comma 7, lettera f), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Atto di segnalazione n. 1 del 27 marzo 2013 Pubblicazione cartacea degli avvisi e dei bandi ex art.

Dettagli

Il contributo unificato per il ricorso al Capo dello Stato non compete! Leggioggi.it

Il contributo unificato per il ricorso al Capo dello Stato non compete! Leggioggi.it Il contributo unificato per il ricorso al Capo dello Stato non compete! Leggioggi.it Poiché il ricorso straordinario al Capo dello Stato non presenta caratteri minimamente avvicinabili a quelli ordinamentali

Dettagli

Cassazione Penale Sez. II, 27 febbraio 2013 n. 9220 - Pres. Petti, Est. Gentile RITENUTO IN FATTO

Cassazione Penale Sez. II, 27 febbraio 2013 n. 9220 - Pres. Petti, Est. Gentile RITENUTO IN FATTO DETENZIONE PER FINI DI COMMERCIALIZZAZIONE DI SUPPORTI AUDIOVISIVI ABUSIVAMENTE RIPRODOTTI E RICETTAZIONE: LA LEX MITIOR SI APPLICA ANCHE SE SUCCESSIVAMENTE VIENE MODIFICATA IN SENSO PEGGIORATIVO Cassazione

Dettagli

PRESENTA UN NUOVO DVD (OTTOBRE 2015) (edizione fuori commercio disponibile solo per eventi e promozioni)

PRESENTA UN NUOVO DVD (OTTOBRE 2015) (edizione fuori commercio disponibile solo per eventi e promozioni) PRESENTA UN NUOVO DVD (OTTOBRE 2015) (edizione fuori commercio disponibile solo per eventi e promozioni) Convegno: Sulla tutela giuridica degli animali. Evoluzione della normativa e della sua applicazione

Dettagli