Piano dell opera TOMO I TOMO II

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piano dell opera TOMO I TOMO II"

Transcript

1 Piano dell opera TOMO I Sezione I Definizione e scopi della pediatria 1 Età della crescita e dello sviluppo Sezione II Approccio al neonato sano e ai quadri di sofferenze e malattie proprie dell età del neonato 2 Caratteristiche del neonato sano e adattamento alla vita extrauterina 3 Neonato a rischio Patologie e urgenze prevalenti 4 Neonato malconformato 5 Malattie rare 6 Neonato itterico 7 Neonato con manifestazioni convulsive 8 Neonato con alterazione del tono muscolare 9 Febbre nel neonato Malattie da infezione 10 Difficoltà alimentari e disturbi digestivi 11 Nascita prematura o postmatura Sezione III Patologie dell età del lattante 12 Quadri clinici di comune osservazione e decorso nel lattante 13 Malattie metaboliche Errori congeniti del metabolismo 14 Squilibri degli elettroliti 15 Vitamine, oligoelementi e fattori di crescita 16 Cardiopatie congenite e sofferenze cardiocircolatorie Sezione IV Pediatria per il bambino malato Pubertà e adolescenza 17 Deficienze ed eccedenze staturali 18 Deficienze ed eccedenze ponderali 19 Endocrinopatie nell età della crescita 20 Sofferenze dell apparato digerente 21 Organizzazione funzionale e ontogenesi del sistema immunitario 22 Approccio clinico e diagnostico al bambino con sospetta immunodeficienza 23 Malattie allergiche 24 Il bambino con interessamento articolare 25 Malattie infettive TOMO II 26 Patologie delle prime vie aeree e dell orecchio 27 Malattie delle basse vie respiratorie 28 Malattie del rene e dell apparato urinario 29 Ematologia 30 Oncologia 31 Malattie del fegato e delle vie biliari 32 Malattie dello scheletro 33 Grandi quadri di sofferenza muscolare 34 Sofferenze neurologiche oltre l età del lattante 35 Elementi di psichiatria dell infanzia 36 Patologie peculiari dell apparato genitale 37 Note di adolescentologia pediatrica 38 Dermatologia pediatrica 39 Pediatria d urgenza e avvelenamenti nei bambini 40 Note di odontostomatologia di interesse pediatrico 41 Note di oftalmologia di interesse pediatrico 42 Bioetica per il bambino: un approccio 43 Evidence-based medicine e decisioni cliniche 44 La comunicazione in pediatria 45 Medicina legale per il pediatra 46 La pediatria di famiglia 47 Farmacologia clinica in pediatria 48 Approccio e follow-up a condizioni di patologia malformativa connatale Appendici Valori normali di laboratorio utili in pediatria Farmaci di comune impiego nel neonato: posologia e indicazioni Farmaci di comune impiego nel bambino: posologia e indicazioni Antibiotici e antimicotici di comune impiego in età pediatrica Unità di misura, simboli ed equivalenze

2 Indice TOMO I Sezione I Definizione e scopi della pediatria 1 Età della crescita e dello sviluppo... 3, R. Lorini.1 Un razionale per l approccio alla pediatria 3, R. Lorini.2 Valutazione della crescita... 4, R. Lorini.1 Parametri fisiologici della crescita somatica Fisiologia della crescita somatica: i substrati Età e congrua alimentazione C. Agostoni, E. Verduci.1 Allattamento al seno Divezzamento e alimentazione del secondo anno di vita Alimentazione oltre il secondo anno di vita Se manca il latte materno: formule di inizio, di seguito, di crescita, speciali La nutrizione nelle prime epoche di vita: il programming nutrizionale Sonno Sviluppo psichico, neuromotorio e relazionale... 34,.6 Visita Indici funzionali e di laboratorio nelle varie fasi della crescita Screening neonatali e Bilanci di salute Screening neonatali Bilanci di salute Diritti ed esigenze del bambino In prospettiva di pediatria sociale Esigenze igieniche Esigenze psicoaffettive, scolastiche, occupazionali Esigenze medico-assistenziali: l area pediatrica Esigenze vaccinali A. Plebani.10 Bambino adottato Adozione internazionale Fecondazione assistita e situazioni familiari particolari Bambini in condizione sociofamiliare difficile... 59,.13 Etnopediatria: conoscere per assistere, prevenire e curare M. Lo Giudice.1 Situazione generale Aspetti sanitari e presa in carico Bambini adottati Patologie infettive Vaccinazioni: notazione epidemiologica Adolescenti e pubertà precoce fra i bambini stranieri adottati Differenti culture dell infanzia Mille modi per far crescere bene un bambino Bambino immigrato G. Bona, M. Zaffaroni.1 Minori stranieri e immigrazione: il ruolo del pediatra Crisi della seconda generazione Minori immigrati: più volte emarginati Problemi sanitari Diritto alla salute L assistenza che non deve mancare Letture consigliate... 76

3 XIV PEDIATRIA ESSENZIALE Riquadro 1.1 Accelerazione secolare... 9 Riquadro 1.2 Apparato uropoietico e distribuzione dell acqua e dei soluti M.S. Scotta Riquadro 1.3 Bambino battuto M. Lo Giudice Riquadro 1.4 Concetto di etnia M. Lo Giudice Riquadro 1.5 Bambino islamico Riquadro 1.6 Bambino ebreo Riquadro 1.7 Bambino africano Riquadro 1.8 Mutilazioni genitali femminili: coinvolgimento del pediatra G. Bona Riquadro 1.9 Vaccinazioni G. Bona Sezione II Approccio al neonato sano e ai quadri di sofferenze e malattie proprie dell età del neonato 2 Caratteristiche del neonato sano e adattamento alla vita extrauterina G. Corsello, M. Giuffrè.1 Fra neonatologia e perinatologia Dal feto al neonato: l adattamento alla vita extrauterina Ambiente idoneo al neonato Neonatologo in sala parto Valutazione dei parametri vitali Clampaggio del cordone ombelicale Mantenimento della temperatura corporea Pervietà delle vie aeree Identificazione Esame clinico in sala parto Il neonato nel nido Care e primo inquadramento del neonato Classificazione in relazione a peso ed età gestazionale Esame clinico nel nido Fenomeni fisiologici Diuresi Emissione di materiale enterico Calo ponderale Ittero fisiologico Mummificazione del tralcio ombelicale Crisi genitale Dimissione dal nido Letture consigliate Riquadro 2.1 Cianosi Riquadro 2.2 Profilassi delle infezioni oculari Riquadro 2.3 Profilassi della malattia emorragica del neonato Riquadro 2.4 Bonding e rooming-in Riquadro 2.5 Restrizione della crescita intrauterina Riquadro 2.6 Capo del neonato Riquadro 2.7 Frattura della clavicola Neonato a rischio Patologie e urgenze prevalenti Assistenza immediata Asfissia neonatale Previsione della necessità di rianimazione Assistenza postrianimatoria Controllo della glicemia Non avvio e sospensione della rianimazione Sindrome dispnoica Equilibrio acido-base Sindrome dispnoica di origine polmonare non malformativa Sindrome dispnoica di origine polmonare malformativa o displasica Malformazioni non polmonari Neonato a rischio di stress cardiorespiratorio di origine cardiaca A.M. Colli.1 Concetti di base, premesse di fisiopatologia Disfunzione miocardica: quadri patologici Approccio diagnostico e terapeutico Urgenze metaboliche neonatali e distress respiratorio da cause metaboliche Orientamenti generali Esami complementari Orientamento diagnostico per quadri clinico-biologici Altre turbe della respirazione

4 Indice XV e dell ossigenazione Traumatismi alla nascita Traumatismi a carico del sistema nervoso Traumatismi a carico delle parti molli Traumatismi a carico degli organi interni Traumatismi a carico dello scheletro Neonato da madre problematica Neonato da madre diabetica Neonato da madre alcolista Neonato da madre fumatrice Neonato da madre tossicodipendente Trasporto del neonato a rischio Anemie del neonato G. Corsello, M. Carta.1 Anemie emolitiche Anemie secondarie a ridotta produzione eritrocitaria Anemie postemorragiche Neonato e dolore Vie del dolore Aspetto psicoaffettivo ed espressioni del dolore Controllo del dolore Approccio sistematico alla diagnostica per immagini Patologia del sistema nervoso centrale Patologia del rachide e del midollo spinale Lesioni della faccia e del collo Patologia dell apparato scheletrico Patologia dell apparato respiratorio Patologia dell apparato cardiovascolare Patologia dell apparato digerente Patologia dell apparato urinario Masse addominali Elastosonografia Letture consigliate Riquadro 3.1 Elenco degli acronimi Riquadro 3.2 Ipotermia cerebrale Riquadro 3.3 Ventilazione convenzionale sincronizzata Riquadro 3.4 Danno polmonare e strategie di ventilazione Riquadro 3.5 Patologia congenita del surfattante Riquadro 3.6 Ipertensione polmonare persistente del neonato A.M. Colli Riquadro 3.7 Displasia broncopolmonare P. Gancia Riquadro 3.8 Sindrome da distress respiratorio dell adulto P. Gancia Riquadro 3.9 Test dell iperossia Riquadro 3.10 Patologia vascolare Riquadro 3.11 Ictus perinatale Riquadro 3.12 Anemia da Parvovirus B G. Corsello, M. Carta Riquadro 3.13 Dal dolore del neonato al dolore del bambino Neonato malconformato , R. Ravazzolo.1 Approccio alla patologia genetica e peristatica Note di genetica: cromosomi ed ereditarietà delle malattie Definizione delle alterazioni cromosomiche Motivazione all analisi dell assetto cromosomico Malattie ereditarie Antigeni di istocompatibilità umana e malattie Mutazioni geniche e tecniche di analisi molecolare Consiglio genetico e diagnosi prenatale Screening neonatali Cause peristatiche di malformazioni e malattie C. Cugno

5 XVI PEDIATRIA ESSENZIALE.1 Quando sospettare una patologia della peristasi Terapia in utero Malattie da aberrazioni cromosomiche Malattie da aberrazioni autosomiche Sindromi con rotture cromosomiche Cenni sulle anomalie gonosomiche. Genitali ambigui Malformazioni scheletriche e anomalie del cranio e della faccia R. Ravazzolo, M.T. Divizia, M. Lerone.1 Craniosinostosi Schisi Idrocefalo Obiettività patologiche del collo R. Ravazzolo, M.T. Divizia, M. Lerone.9 Malformazioni e anomalie del tronco R. Ravazzolo, M.T. Divizia, M. Lerone.1 Anomalie muscoloscheletriche Difetti della parete addominale e anomalie dell addome Difetti urogenitali Malformazioni degli arti R. Ravazzolo, M.T. Divizia, M. Lerone.1 Osteocondrodistrofie e turbe dell ossificazione Letture consigliate Riquadro 4.1 Riquadro 4.2 Rapporto tra antigeni di istocompatibilità umana e modalità di reazione Patologia malformativa: interpretazione fisiopatologica 215 R. Ravazzolo, M.T. Divizia, M. Lerone Riquadro 4.3 Principali discranie R. Ravazzolo, M.T. Divizia, M. Lerone 5 Malattie rare ,.1 Definizione, prevalenza e problematica diagnostica Come e perché la rarità delle malattie può cambiare Malattie rare esentate dalla partecipazione al costo Letture consigliate Neonato itterico G. Maggiore.1 Ittero fisiologico Itteri patologici Itteri patologici a bilirubina non coniugata Itteri patologici con quota prevalente di bilirubina coniugata Insufficienza epatica acuta Letture consigliate Riquadro 6.1 Riquadro 6.2 Approccio diagnostico a un neonato affetto da colestasi Trattamento di un neonato affetto da colestasi Neonato con manifestazioni convulsive A. Tiberti, A. Ometto.1 Tipologia della crisi Crisi minori, atipiche o fruste Crisi toniche generalizzate e focali Crisi cloniche focali e multifocali Crisi miocloniche Stato di male convulsivo Convulsioni riferibili a causa nota Convulsioni da asfissia/encefalopatia ipossico-ischemica Convulsioni da emorragie intracraniche Convulsioni da meningite batterica o virale Convulsioni da lesioni ischemiche focali Convulsioni da cause metaboliche transitorie/persistenti Convulsioni da malformazioni cerebrali Convulsioni da sostanze tossiche esogene Sindromi convulsive peculiari Convulsioni benigne familiari Convulsioni benigne idiopatiche Encefalopatia epilettica infantile precoce Encefalopatia mioclonica precoce Terapia delle convulsioni Letture consigliate

6 Indice XVII 8 Neonato con alterazione del tono muscolare A. Ottolini, A. Ometto.1 Neonato ipertonico Neonato ipotonico Esame clinico Ulteriori elementi clinici per la diagnosi differenziale Letture consigliate Riquadro 8.1 Neonato apatico A. Ottolini Riquadro 8.2 Alterazione del tono muscolare del neonato in prospettiva ai relativi quadri del lattante Febbre nel neonato Malattie da infezione M. Stronati, A. Borghesi.1 Infezioni batteriche e fungine Definizioni Eziopatogenesi generale Agenti eziologici Aspetti clinici caratteristici per localizzazione Diagnosi di laboratorio Terapia Prognosi Tetano del neonato Infezioni virali perinatali-neonatali e complesso TORCH Complesso TORCH Letture consigliate Riquadro 9.1 Misurazione della febbre Difficoltà alimentari e disturbi digestivi Difficoltà all alimentazione Vomito Pregressa mancata emissione di meconio Diarree a esordio neonatale Diarree croniche e intrattabili Stipsi Patologie addominodigestive di interesse chirurgico G. Martucciello, V. Jasonni,.1 Alterazioni della parete addominale Addome acuto G. Martucciello, L. Avolio, V. Jasonni.3 Addome espanso Atresia esofagea e fistola tracheoesofagea A. Pini Prato,, V. Jasonni.5 Atresia e stenosi duodenale Atresia digiunoileale Malrotazione intestinale Duplicazione intestinale Disganglionosi intestinali G. Martucciello, L. Avolio, V. Jasonni Letture consigliate Riquadro 10.1 Ernia iatale e brachiesofago G. Martucciello, V. Jasonni, Riquadro 10.2 Vomiti inerenti a turbe od ostacoli del transito G. Martucciello, L. Lombardi, V. Jasonni Riquadro 10.3 Stenosi ipertrofica del piloro Nascita prematura o postmatura F. Mosca, L. Ramenghi.1 Il nato pretermine Cause di prematurità Caratteristiche obiettive e limitazioni funzionali Nutrizione enterale, latte materno e formule Valutazione delle funzioni visive Principali patologie e caratteristiche del nato pretermine Il nato late-preterm o near-term Il nato di basso peso Il nato piccolo per l età gestazionale Il nato con peso alla nascita molto basso Il nato con peso alla nascita estremamente basso Inseminazione artificiale e gemelli Il neonato post-termine

7 XVIII PEDIATRIA ESSENZIALE Letture consigliate Riquadro 11.1 Trattamento con ormone della crescita nei soggetti nati piccoli per l età gestazionale Sezione III Patologie dell età del lattante 12 Quadri clinici di comune osservazione e decorso nel lattante , A. Guarino, G. Magazzù,.1 Diarrea acuta e disidratazione Gastroenteriti acute e tossiche A. Guarino, F. Albano.1 Epidemiologia Fisiopatologia Manifestazioni cliniche e sospetto diagnostico Diagnosi Terapia Diarrea cronica e grave o intrattabile dell infanzia A. Guarino, M.I. Spagnuolo,.1 Forme primitive di diarrea intrattabile con mucosa normale (senza atrofia) Forme primitive di diarrea intrattabile con mucosa anomala (senza atrofia) Forme primitive di diarrea intrattabile con alterazione della mucosa e atrofia dei villi Reazioni avverse agli alimenti Allergia alle proteine del latte vaccino Altre allergie alimentari Disturbi gastrointestinali funzionali Rigurgito e reflusso gastroesofageo Coliche Diarrea funzionale Disturbi della defecazione Distrofie: approccio al lattante che non cresce G. Magazzù, M.S. Scotta.6 Affezioni respiratorie determinanti quadri clinici peculiari Bronchite acuta Bronchiolite Altre infezioni polmonari e broncopolmonari Ostruzioni croniche delle alte vie aeree: respirazione rumorosa Ostruzioni acute delle alte vie respiratorie con dispnea di tipo prevalentemente inspiratorio Sindromi da ipoventilazione centrale Morte improvvisa Approccio alla patologia mediastinica Anemia fisiologica Febbre Approccio alle convulsioni febbrili Febbre da interpretare Approccio preliminare al rachitismo Letture consigliate Riquadro 12.1 La nutrizione parenterale nei bambini Riquadro 12.2 Esemplificazione integrativa per l impiego della classificazione di Waterloo G. Magazzù Riquadro 12.3 Distrofia da farinacei e kwashiorkor M.S. Scotta, Riquadro 12.4 Sindrome dell intestino corto Riquadro 12.5 Malformazioni polmonari congenite Malattie metaboliche Errori congeniti del metabolismo R. Cerone, G.V. Coppa, M. di Rocco, O. Gabrielli, A. Martini.1 Difetti del metabolismo degli aminoacidi e degli acidi organici R. Cerone, M.C. Schiaffino.1 Aminoacidopatie Organicoacidosi Difetti del metabolismo lipidico G.V. Coppa, O. Gabrielli.1 Difetti dell ossidazione degli acidi grassi

8 Indice XIX.2 Difetti della sintesi di colesterolo M. di Rocco.3 Difetti del metabolismo degli acidi biliari M. di Rocco.4 Dislipidemie M. di Rocco.3 Difetti del metabolismo dei carboidrati M. di Rocco.1 Glicogenosi Difetti del metabolismo del fruttosio Difetti del metabolismo del galattosio Difetti del metabolismo energetico mitocondriale G.V. Coppa, O. Gabrielli.1 Difetto di piruvato deidrogenasi Difetti del ciclo di Krebs Difetti della catena respiratoria Malattie lisosomiali G.V. Coppa, O. Gabrielli.1 Panoramica e prospettiva Mucopolisaccaridosi Sfingolipidosi Difetto di lipasi acida Ceroidolipofuscinosi neuronale Oligosaccaridosi Mucolipidosi Malattie da difetto del trasporto lisosomiale di acido sialico Glicogenosi muscolari Cistinosi Difetti perossisomiali G.V. Coppa, O. Gabrielli.7 Difetti del metabolismo delle purine e delle pirimidine G.V. Coppa, O. Gabrielli.8 Difetti di glicosilazione delle proteine M. di Rocco.9 Difetti correlati al metabolismo del rame G.V. Coppa, O. Gabrielli.10 Difetti del metabolismo della creatina M. di Rocco Letture consigliate Squilibri degli elettroliti E. Mazzolari.1 Sodio Ipersodiemia Iposodiemia Potassio Iperpotassiemia Ipopotassiemia Calcio Ipercalcemia Ipocalcemia Letture consigliate Riquadro 14.1 Acidosi metabolica e lacuna anionica Vitamine, oligoelementi e fattori di crescita Vitamine Endo-eso-enterocarenze vitaminiche Oligoelementi Fattori di crescita , A. Samuele.1 Una selezione di particolari Letture consigliate Riquadro 15.1 Elenco degli acronimi Riquadro 15.2 Notazioni collaterali di interesse biologico Cardiopatie congenite e sofferenze cardiocircolatorie A.M. Colli,, G. Pongiglione.1 Valutazione clinica A.M. Colli,, G. Pongiglione.2 Valutazione strumentale A.M. Colli,, G. Pongiglione.3 Classificazione delle cardiopatie congenite A.M. Colli,, G. Pongiglione.4 Cardiopatie congenite A.M. Colli,, G. Pongiglione.1 Cardiopatie senza shunt Cardiopatie con shunt sinistro-destro e iperafflusso polmonare Cardiopatie con shunt destro-sinistro Malattie del miocardio Malattie dell endocardio

9 XX PEDIATRIA ESSENZIALE.7 Malattie del pericardio Tumori cardiaci Disturbi della frequenza cardiaca e del ritmo cardiaco A.M. Colli.10 Sincope Il cuore nella diselettrolitemia Scompenso cardiaco Shock Genetica e cuore Letture consigliate Riquadro 16.1 Sindrome del QT lungo Riquadro 16.2 Peptide natriuretico cerebrale Riquadro 16.3 Principali farmaci usati in cardiologia pediatrica Sezione IV Pediatria per il bambino malato Pubertà e adolescenza 17 Deficienze ed eccedenze staturali M. Cisternino.1 Deficienze staturali Ipoevolutismi staturali genetici detti anche essenziali o primordiali Ipoevolutismi inerenti ad altre sindromi complesse e ad aberrazioni cromosomiche Ipoevolutismi da cause peristatiche prenatali Ipoevolutismi da malnutrizione in senso lato Malattie del metabolismo e di organo o di sistema Displasie scheletriche Eccedenze staturali non endocrine Letture consigliate Riquadro 17.1 Malattie ossee costituzionali, non decorrenti con ipoevolutismo se non in modo secondario e clinicamente non prevalente Riquadro 17.2 Turbe dell ossificazione acquisite, non decorrenti con ipoevolutismo Deficienze ed eccedenze ponderali M. Cisternino.1 Deficienze ponderali: magrezza Magrezza semplice o costituzionale Anoressia mentale Magrezza ipofisaria e diencefalica Lipodistrofie Eccedenze ponderali: obesità Obesità semplice o essenziale Obesità patologica o secondaria Sindrome metabolica Letture consigliate Riquadro 18.1 Sindrome di Prader-Willi: criteri diagnostici Riquadro 18.2 Ancora in tema di sindrome metabolica Endocrinopatie nell età della crescita R. Lorini.1 Ormoni, recettori e vie di trasduzione del segnale R. Lorini.1 Ormoni Recettori Vie di trasduzione del segnale Ipofisi R. Lorini.1 Fisiologia dell ipotalamo e dell ipofisi Patologie dell ipofisi Tiroide R. Lorini.1 Fisiologia Patologie della tiroide Paratiroidi R. Lorini.1 Fisiologia: premesse genetiche e biometaboliche Patologie delle paratiroidi Pancreas endocrino R. Lorini, G. D Annunzio.1 Fisiologia del controllo glicemico Patologie del pancreas endocrino Surrene R. Lorini, G. D Annunzio.1 Fisiologia anatomica Patologie del corticosurrene

10 Indice XXI.7 Gonadi e pubertà M. Cisternino, R. Lorini.1 Fisiologia della pubertà Modificazioni somatiche collaterali alla pubertà Anomalie dello sviluppo puberale Cenni di terapia Letture consigliate Riquadro 19.1 Sindrome di Refetoff R. Lorini Riquadro 19.2 Sindromi polighiandolari autoimmuni R. Lorini Riquadro 19.3 Morbo di Addison e sindromi polighiandolari autoimmuni di tipo I e di tipo II: una sintesi R. Lorini Riquadro 19.4 Sindrome adrenogenitale congenita: genetica e forma classica R. Lorini Riquadro 19.5 Ginecomastia nell adolescente S. Bertelloni, E. Dati, V. De Sanctis Riquadro 19.6 Varicocele in età adolescenziale 656 S. Bertelloni, E. Dati, V. De Sanctis 20 Sofferenze dell apparato digerente , V. Jasonni, A. Barabino, G. Magazzù.1 Bocca e faringe M.S. Scotta.2 Vomito, acalasia, reflusso gastroesofageo ed esofagite Vomito Acalasia Esofagite peptica e reflusso gastroesofageo M alattia ulceropeptica Malattia ulceropeptica primaria e infezione da Helicobacter pylori Malattia ulceropeptica secondaria Disturbi gastrointestinali eosinofilici Disturbi funzionali gastrointestinali del bambino e dell adolescente Malattie infiammatorie croniche dell intestino A. Barabino.1 Definizione Eziopatogenesi Clinica Diagnosi Terapia medica Terapia chirurgica Trattamento delle infiammazioni croniche associate a patologie sistemiche Celiachia G. Magazzù.1 Eziopatogenesi Ulteriori informazioni patogenetiche Forme cliniche Diagnosi Terapia Pancreatiti G. Magazzù.1 Pancreatite acuta Approccio al bambino con sanguinamento digestivo Ulcera peptica Diverticolo di Meckel Ipertensione portale e varici esofagee Addome acuto G. Martucciello,.11 Invaginazione intestinale Appendicite acuta Adenomesenterite acuta Occlusione intestinale Cause principali Ingestione di corpi estranei Ingestione di agenti caustici Patologia perianale acquisita Ragadi anali Ascessi e fistole perianali Poliposi del colon G. Martucciello, L. Lombardi, V. Jasonni.1 Polipi giovanili isolati Poliposi giovanile Sindrome di Peutz-Jeghers Poliposi adenomatosa familiare Letture consigliate

11 XXII PEDIATRIA ESSENZIALE Riquadro 20.1 Esofago di Barrett Riquadro 20.2 Dolori addominali su base organica Riquadro 20.3 Ulteriori informazioni patogenetiche: alleli HLA-DQ2 o HLA-DQ G. Magazzù Riquadro 20.4 Ernie inguinali G. Martucciello, L. Avolio, V. Jasonni 21 Organizzazione funzionale e ontogenesi del sistema immunitario A. Plebani, R. Maccario,.1 Meccanismi di difesa: immunità innata e immunità adattativa Immunità innata Immunità adattativa Alterata omeostasi del sistema immunitario Malattie allergiche Malattie autoimmuni Gravidanza e sistema immunitario del neonato Letture consigliate Riquadro 21.1 Antigeni d istocompatibilità nell uomo Riquadro 21.2 Principali sottopopolazioni di linfociti T Appendice 21.1 Cellule staminali: natura e impiego V. Rosti 22 Approccio clinico e diagnostico al bambino con sospetta immunodeficienza Inquadramento generale dei difetti congeniti dell immunità Turbe dei meccanismi dell immunità innata Difetti dei neutrofili Difetti dei monociti/macrofagi e delle cellule dendritiche Difetti dei toll-like receptor Difetti del sistema del complemento Turbe dei meccanismi dell immunità adattativa Immunodeficienze a prevalente deficit anticorpale Immunodeficienze combinate Immunodeficienze da deficit di citotossicità Patologie con alterata regolazione immunitaria Immunodeficienze associate a sindromi Sindrome di Wiskott-Aldrich Sindrome di DiGeorge Atassia-telangiectasia e altre patologie con instabilità cromosomica Immunodeficienza con iper-ige Condrodisplasia metafisaria tipo McKusick Acrodermatite enteropatica Immunodeficienze secondarie Immunodeficienze secondarie a infezioni Immunodeficienze iatrogene Immunodeficienze da deficit nutrizionali e da alterazioni metaboliche Letture consigliate Malattie allergiche E. Novembre, F. Mori.1 Basi cellulari e molecolari dell allergia Approccio clinico al bambino con sospetta allergia Esami diagnostici Principi di terapia Rinite allergica Congiuntivite allergica e congiuntivite vernal Orticaria e angioedema Dermatite atopica Anafilassi Allergia a punture d insetto Reazioni allergiche iatrogene Reazioni di tipo I Reazioni di tipo II Reazioni di tipo III Reazioni di tipo IV Allergia alimentare Allergia al latice Letture consigliate Riquadro 23.1 Criteri per la definizione di anafilassi E. Novembre

12 Indice XXIII Riquadro 23.2 Elenco degli acronimi Appendice 23.1 Marcia atopica G.L. Marseglia 24 Il bambino con interessamento articolare A. Martini.1 Interessamento articolare Malattie infettive Artrite settica Osteomielite Altre artriti batteriche Artriti virali Malattie non infettive Malattie ematologiche, leucemie e tumori Deficit dell immunità Malattie genetiche Altre malattie Malattie reumatiche Reumatismo articolare acuto Artrite poststreptococcica Artrite idiopatica giovanile Lupus eritematoso sistemico Sindromi da overlap e connettivite mista Sindrome di Sjögren Sindrome da anticorpi antifosfolipidi Dermatomiosite giovanile Sclerodermia Vasculiti Febbri ricorrenti: malattie autoinfiammatorie Sindromi dolorose a carico degli arti Febbre di origine sconosciuta Letture consigliate Riquadro 24.1 Sarcoidosi Malattie infettive M. de Martino, P.A. Tovo, A. Guarino, G. Bossi, R. Giacchino.1 Reazione individuale alle infezioni , A. Ravelli.2 Malattie virali epidemiche con compromissione dello stato generale L. Galli, E. Chiappini, M. de Martino.1 Influenza Infezioni da virus parainfluenzali G. Bossi.3 Infezioni da virus di Epstein-Barr Infezioni da Cytomegalovirus Infezioni da virus dell immunodeficienza umana di tipo Malattie esantematiche G. Bossi,.1 Morbillo Scarlattina Rosolia Megaloeritema infettivo o V malattia Exanthema subitum o VI malattia Varicella Rabbia S. Marchetto, S. Paganelli, L. Galli.5 Malattie da prioni G. Bossi.6 Malattie virali con prevalente compromissione d organo P.A. Tovo, C. Scolaro, G. Bossi.1 Parotite Infezioni da Herpes simplex di tipo 1 e Infezioni da Enterovirus Epatiti virali Infezioni da Adenovirus Infezioni da Rhinovirus Infezioni da virus respiratorio sinciziale Patogeni respiratori emergenti Infezioni da Rotavirus Infezioni da Papillomavirus Malattie batteriche epidemiche L. Galli, E. Chiappini, S. Ballotti, M. de Martino.1 Pertosse Difterite Scarlattina Infezioni da Stafilococco aureo Febbre tifoide Infezioni da Salmonelle non tifoidee G. Bossi.7 Brucellosi Meningiti batteriche M. de Martino.9 Sepsi e shock settico M. de Martino.10 Sepsi meningococcica M. de Martino.8 Malattie batteriche con quadri clinici caratteristici e progressivi P.A. Tovo, C. Scolaro

13 XXIV PEDIATRIA ESSENZIALE.1 Sifilide Malattia di Lyme Malattie da leptospire Primo-infezione tubercolare , R. Lipreri, G.L. Marseglia.5 Malattie da micobatteri non tubercolari Patologie da batteri anaerobi A. Guarino.7 Patologie da batteri atipici G. Bossi.8 Malattie da Rickettsie R. Giacchino, E. Castagnola, G. Bossi.9 Infezioni fungine M. de Martino.1 Aspergillosi Candidosi Criptococcosi Istoplasmosi Mucormicosi Coccidiomicosi Polmonite da Pneumocystis jirovecii G. Bossi.10 Infezioni da protozoi con manifestazioni sistemiche G. Bossi.1 Malaria Leishmaniosi Toxoplasmosi Tripanosomiasi Parassitosi intestinali da protozoi A. Guarino.1 Amebiasi Giardiasi Criptosporidiosi Protozoi intestinali non comuni Parassitosi da elminti G. Bossi.1 Infestazioni intestinali Infestazioni con manifestazioni extraintestinali Medicina tropicale P.A. Tovo, G. Bossi.1 Febbre dengue Febbre gialla Febbri emorragiche Infezioni da virus della coriomeningite linfocitaria Infezioni nosocomiali in pediatria G. Bossi, E. Castagnola, R. Giacchino.1 Una storia che viene da lontano Dimensione attuale del problema Approccio alle infezioni del paziente con deficit immunitario Prevenzione: ambiente, vaccini e farmaci Approccio diagnostico terapeutico In tema di malattie infettive, un approccio alla febbre L approccio al sintomo febbre: i genitori e il pediatra Definizione di febbre Fisiopatologia della febbre Misurazione della temperatura corporea Trattamento della febbre Letture consigliate Riquadro 25.1 Influenza aviaria S. Marchetto, S. Paganelli, L. Galli Riquadro 25.2 Malattia da siero S. Marchetto, S. Paganelli, L. Galli Riquadro 25.3 Sindrome dello shock tossico da streptococco A. Borghesi Riquadro 25.4 Sindrome dello shock tossico da stafilococco A. Borghesi Riquadro 25.5 Forme dissenteriche a eziologia batterica G. Bossi Indice analitico

14 Indice XXV TOMO II 26 Patologie delle prime vie aeree e dell orecchio P. Castelnuovo, F. De Bernardi,.1 Infezioni respiratorie ricorrenti Patologia malformativa P. Castelnuovo, F. De Bernardi.1 Coane Basicranio Laringe Orecchio Patologia flogistica P. Castelnuovo, F. De Bernardi.1 Naso e seni paranasali Faringe Orecchio Patologia neoformativa P. Castelnuovo, F. De Bernardi.1 Neoformazioni rinosinusali Neoformazioni cervicali Adeniti cervicali Urgenze ed emergenze P. Castelnuovo, F. De Bernardi.1 Epistassi Corpi estranei Vertigini Letture consigliate Malattie delle basse vie respiratorie A. Boner, G. Magazzù,.1 Notazione preliminare: dispnea e tosse Dispnea inspiratoria Dispnea espiratoria Respiro sibilante A. Boner.1 Fisiopatologia Significato clinico e cause Asma bronchiale A. Boner.1 Epidemiologia Fattori di rischio Patogenesi Manifestazioni cliniche Diagnosi Terapia Polmonite A. Boner.1 Epidemiologia ed eziologia Patogenesi Clinica Complicazioni Diagnosi eziologica Terapia generale Prevenzione Polmoniti complicate A. Boner.1 Clinica Diagnosi Terapia Prognosi Sindrome da aspirazione polmonare cronica in età pediatrica Eziologia e fisiopatologia Manifestazioni cliniche Diagnosi Terapia Pneumopatie da aspirazione polmonare non cronica Malattie polmonari interstiziali croniche diffuse A. Boner.1 Polmoniti interstiziali a eziologia nota Polmoniti interstiziali a eziologia ignota Malattie polmonari croniche diffuse congenite Altre forme di malattie polmonari croniche diffuse Eziopatogenesi Aspetti clinici Diagnosi Terapia Prognosi Altre pneumopatie croniche Pneumopatie croniche su base displasica o malformativa Pneumopatie croniche secondarie a deficit immunitario Pneumopatie croniche per sofferenze parenchimali Terapia Fibrosi cistica G. Magazzù.1 Dalle osservazioni storiche alle precisazioni genetiche Patogenesi e manifestazioni cliniche Diagnosi

15 XXVI PEDIATRIA ESSENZIALE.4 Terapia: criteri generali Sindrome mediastinica Dolori della parete toracica Letture consigliate Riquadro 27.1 Significato clinico dei principali parametri spirometrici A. Boner Riquadro 27.2 Sindrome di Loeffler A. Boner Riquadro 27.3 Approccio al paziente con fibrosi cistica: un promemoria G. Magazzù Riquadro 27.4 Screening e ricadute nell assistenza G. Magazzù Riquadro 27.5 Diagnosi di insufficienza pancreatica e di danno polmonare G. Magazzù 28 Malattie del rene e dell apparato urinario F. Perfumo, A. Martini.1 Malattie glomerulari Sindrome nefrosica Proteinurie modeste e isolate Glomerulonefriti Tubulopatie congenite Acidosi metabolica con ipopotassiemia Alcalosi metabolica con ipopotassiemia Sindromi con ritenzione di sodio Sindromi con perdita di sali, magnesio, calcio o fosforo Poliuria Nefriti tubulointerstiziali Malformazioni renali Malattie renali cistiche Insufficienza renale acuta Eziologia, diagnosi e clinica Terapia Insufficienza renale cronica Alterazioni del metabolismo idroelettrolitico Alterazioni metaboliche Ritardo di crescita Anemia Osteodistrofia renale Terapia Infezioni delle vie urinarie Patogenesi Diagnosi Terapia Reflusso vescicoureterale Malformazioni congenite delle vie urinarie Uropatie ostruttive Nefrolitiasi Ipertensione arteriosa Cause Valutazione clinica Terapia Letture consigliate Ematologia F. Locatelli, A. Mastronuzzi, B. Nobili, G. Russo.1 Aspetti clinici F. Locatelli, A. Mastronuzzi, B. Nobili, G. Russo.1 Orientamenti per età e patologie Complessità eziopatogenetiche Aplasie midollari F. Locatelli, A. Mastronuzzi, B. Nobili, G. Russo.1 Aplasie midollari acquisite Aplasie midollari congenite Neutropenie Definizione e classificazione Neutropenie secondarie Neutropenie congenite Neutropenia cronica benigna Diagnosi Terapia Anemie: un approccio tassonomico F. Locatelli, A. Mastronuzzi, B. Nobili, G. Russo.1 Anemie sideropeniche Anemie sideroblastiche Anemia da intossicazione cronica da piombo Anemie emolitiche Anemie megaloblastiche Anemie diseritropoietiche congenite Poliglobulia e policitemia vera Manifestazioni emorragiche F. Locatelli, A. Mastronuzzi, B. Nobili, G. Russo.1 Emostasi: premesse di fisiologia Aspetti clinici Coagulopatie Malattie emorragiche

16 Indice XXVII da alterazioni vascolari Piastrinopenie e piastrinopatie Malattie che predispongono alla trombosi Letture consigliate Riquadro 29.1 Assorbimento del ferro Riquadro 29.2 Ferroportina ed epcidina Riquadro 29.3 Come interpretare l esame emocromocitometrico Riquadro 29.4 Metodi per la valutazione del ferro corporeo Riquadro 29.5 Metemoglobine Riquadro 29.6 Fattori di crescita emopoietici Oncologia F. Locatelli, P. Indolfi, A. Mastronuzzi.1 Riflessioni epidemio-sociologiche Oncoematologia Leucemia linfoblastica acuta Leucemia mieloide acuta Sindromi mielodisplastiche Leucemia mieloide cronica e altre sindromi mieloproliferative Linfomi non Hodgkin Linfomi di Hodgkin Approccio alle linfoadenomegalie Istiocitosi a cellule di Langerhans Linfoistiocitosi emofagocitica Tumori del sistema nervoso centrale Neuroblastoma e feocromocitoma Tumori del fegato e delle vie biliari Tumori del rene Ipersplenismo Approccio alle masse endoaddominali Tumori dell apparato gastroenterico Tumori dell apparato respiratorio Tumori dei tessuti molli Tumori dell osso e della cartilagine Famiglia dei sarcomi di Ewing Tumori delle ghiandole endocrine Tumori dell apparato genitale Emangiomi ed emangioendoteliomi Melanoma e altri tumori della cute Tumori dell occhio Letture consigliate Riquadro 30.1 Splenomegalia Malattie del fegato e delle vie biliari G. Maggiore.1 Approccio al bambino con sospetta malattia del fegato e delle vie biliari Il laboratorio nelle malattie epatobiliari: approccio al bambino con enzimi epatici elevati Bilancio epatico Malattie infiammatorie del fegato Epatite acuta Epatiti da virus epatotropi Malattie autoimmuni del fegato Malattia grassa del fegato Ipertensione portale Cause di ipertensione portale Diagnosi Cirrosi Cirrosi biliari Cirrosi metaboliche Cirrosi postepatitiche Cirrosi da stasi venosa cronica e criptogeniche Insufficienza epatocellulare acuta nel bambino Cause d insufficienza epatocellulare: epatite fulminante Altre cause d insufficienza epatica Approccio clinico Sindrome di Reye Litiasi biliare Un approccio clinico diagnostico alle neoplasie epatiche del bambino Trapianto di fegato Letture consigliate Riquadro 31.1 Acrodermatite di Gianotti Riquadro 31.2 Emorragia digestiva Malattie dello scheletro S. Becchetti, A. Martini.1 Struttura, crescita e regolazione ormonale dello scheletro S. Becchetti, A. Martini.1 Struttura dell osso Sviluppo scheletrico Rimodellamento osseo Displasie scheletriche e artrogriposi S. Becchetti, A. Martini.3 Alterazioni dell attività della fosfatasi S. Becchetti, A. Martini.4 Rachitismi A. Ravelli.1 Rachitismo carenziale Rachitismo non carenziale e nefropatie rachitogene

17 XXVIII PEDIATRIA ESSENZIALE.5 Osteoporosi A. Ravelli.6 Osteopetrosi A. Ravelli.7 Ipermobilità articolare A. Ravelli.8 Patologia ortopedica di interesse pediatrico S. Becchetti, A. Martini.1 Anomalie di torsione degli arti inferiori Deviazioni assiali frontali del ginocchio Epifisiolisi prossimale del femore Coxa vara infantile Disturbi femoro-rotulei Differenze di lunghezza degli arti Piede piatto Piede torto congenito Torcicollo Scoliosi Cifosi Spondilolisi e spondilolistesi Osteocondronecrosi asettiche Lesioni traumatiche in età di crescita S. Becchetti, A. Martini Letture consigliate Riquadro 32.1 Sindrome di Ehlers-Danlos A. Ravelli 33 Grandi quadri di sofferenza muscolare M. Pedemonte, C. Minetti.1 Distrofie muscolari Distrofia di Duchenne e di Becker Distrofie dei cingoli Distrofia di Emery-Dreifuss Distrofia facio-scapolo-omerale Distrofie a esordio precoce Sindromi miotoniche Miopatie congenite Miopatie con accumulo proteico Miopatie con core Miopatie con nuclei centralizzati Miopatie con variazione del calibro fibrale Miopatie metaboliche Alterazione del metabolismo glucidico Alterazione del metabolismo lipidico Altre malattie muscolari Miastenia grave Fibrodisplasia ossificante progressiva Letture consigliate Riquadro 33.1 Compromissioni muscolari distrettuali Sofferenze neurologiche oltre l età del lattante , A. Tiberti.1 Danni a carico dell encefalo o del nevrasse , A. Tiberti.1 Paralisi cerebrale infantile Patologia cerebrovascolare Encefaliti o encefalomieliti acute e subacute diffuse Sclerosi multipla Encefalomielite acuta disseminata Mielite trasversa Atrofia ottica di Leber Neuromielite ottica di Devic Distrofia neuroassonale Malattie compromettenti sistemi specifici di strutture nervose , A. Tiberti.1 Malattie a carico dei gangli della base Malattie a carico del sistema spinocerebellare, del cervelletto e delle vie piramidali Malattie a carico delle corna anteriori del midollo spinale e delle vie motorie periferiche Approccio alle cefalee Emicrania Cefalea di tipo tensivo Cefalea a grappolo Approccio farmacologico alle cefalee Epilessie e convulsioni febbrili A. Verrotti.1 Classificazione delle epilessie Principali forme epilettiche Convulsioni febbrili Chirurgia dell epilessia in età pediatrica F. Giordano, L. Genitori, F. Mussa, L. Sardo, C. Barba, R. Guerrini Letture consigliate

18 Indice XXIX Riquadro 34.1 Malattia di Pelizaeus-Merzbacher Riquadro 34.2 Malattia moyamoya Riquadro 34.3 Altre sindromi di sofferenze neurologiche ed extraneurologiche complesse Riquadro 34.4 Note di fisiopatologia e terapia della cefalea Riquadro 34.5 Posologia di alcuni farmaci antiepilettici Riquadro 34.6 Un integrazione: casistica neurochirurgica esemplificativa F. Giordano, L. Genitori, F. Mussa, L. Sardo, C. Barba, R. Guerrini 35 Elementi di psichiatria dell infanzia , F. Neri.1 Valutazione dei problemi comportamentali F. Neri.2 Disturbi dell apprendimento Disturbi specifici Disturbi del linguaggio Ritardo del linguaggio Basi morfofunzionali dello sviluppo e dei disturbi del linguaggio Diagnosi Trattamento Disturbi dell eliminazione Enuresi Encopresi Disturbi del comportamento alimentare in età infantile Disturbi del sonno Dissonnie Parasonnie Diagnosi Terapia Il disturbo da deficit di attenzione/iperattività Trattamento Ansia F. Neri.1 Definizione del disturbo Quadri clinici Problemi aperti e indicazioni terapeutiche Depressione F. Neri.1 Eziopatogenesi Quadri clinici Disturbo bipolare Problemi aperti e indicazioni terapeutiche Disturbi pervasivi dello sviluppo F. Neri,.1 Disturbo autistico Sindrome di Asperger Sindrome di Rett Disturbo disintegrativo dell infanzia Schizofrenia F. Neri,.12 Il bambino goffo N. D Andrea.13 Disabilità Disabilità intellettiva Nevrosi e psicosi F. Neri,.1 Disturbi emotivi a esordio infantile Fobia sociale Fobie specifiche Disturbo ossessivo-compulsivo Disturbo somatoforme Psicosi della prima e seconda infanzia Disturbo di personalità Disturbi psicosomatici Letture consigliate Riquadro 35.1 Linguaggio: breve glossario Riquadro 35.2 Caratteristiche principali del sonno Riquadro 35.3 Disturbo autistico e sindrome di Asperger: qualche premessa storica F. Neri,

19 XXX PEDIATRIA ESSENZIALE Riquadro 35.4 Sindrome da stanchezza cronica Patologie peculiari dell apparato genitale V. Jasonni,, M. Cisternino.1 Embriologia dell apparato genitale Apparato genitale maschile Ipospadia Pervietà del dotto peritoneo vaginale Difetto di migrazione testicolare (criptorchidismo) Scroto acuto Apparato genitale femminile Valutazione strumentale dell apparato genitale femminile Principali patologie dei genitali femminili M. Cisternino.3 Corpi estranei in vagina Traumatismi genitali Letture consigliate Note di adolescentologia pediatrica S. Bertelloni, G. Bona.1 Adolescente e pediatra S. Bertelloni, G. Bona.2 Esigenze di salute dell adolescente S. Bertelloni, G. Bona.3 Risposte alle esigenze di salute degli adolescenti S. Bertelloni, G. Bona.1 Prevenzione in ambito collettivo Approccio individuale alla prevenzione S. Bertelloni, S. Chiavetta, G. De Luca.3 Consultorio giovani Ospedale Modalità alternative Importanza dell azione pedagogica del pediatra a scopo preventivo S. Bertelloni, G. Bona.5 Comportamenti sessuali in adolescenza S. Bertelloni, G. Raiola.1 Contraccezione Gravidanza Malattie a trasmissione sessuale Conclusioni Attività sportiva e doping S. Bertelloni, D. Lombardi.1 Il problema dell uso di creatina, aminoacidi e integratori L alimentazione del ragazzo che pratica sport G. Caldarone.3 Sindrome dell atleta amenorroica Abuso di sostanze S. Bertelloni, G. Raiola.1 Alcol Tabagismo Droghe d abuso Nuovi stili di vita in adolescenza: un dialogo tra famiglia, scuola e pediatra Disturbi della condotta alimentare F. Neri.1 Anoressia nervosa Bulimia nervosa Suicidio e tentato suicidio in adolescenza F. Neri.1 Senso del gesto suicidario Condotta da tenere e indicazioni terapeutiche Comportamento sessuale e sue anomalie F. Neri.1 Problematiche generali Omosessualità Travestitismo Transessualismo Intersessualità nei casi di ambiguità genitale Psicosi dell adolescenza F. Neri.1 Schizofrenia a esordio adolescenziale Stati psicotici acuti: le bouffées deliranti Problemi aperti e approccio al criterio terapeutico Letture consigliate Riquadro 37.1 Limiti cronologici dell età adolescenziale Riquadro 37.2 Media e adolescenti Riquadro 37.3 Formazione in medicina dell adolescenza: stato attuale e prospettive

20 Indice XXXI Riquadro 37.4 Pediatria di comunità di Cesena: il Progetto self-help per adolescenti Riquadro 37.5 Bilanci di salute: definizione Riquadro 37.6 Da una visione medico-centrica a una cittadino-centrica Riquadro 37.7 L adolescente e la malattia cronica Riquadro 37.8 Contraccezione d emergenza in adolescenza Riquadro 37.9 La non cultura del doping Riquadro Bullismo: un decalogo da seguire Riquadro Come si manifesta il bullismo Riquadro Il bullo: una caratterizzazione criminologica Riquadro Fattori sociofamiliari a rischio di favorire violenza negli adolescenti Riquadro Lo sport, fra proibizioni e riserve Dermatologia pediatrica S. Miglietta, A. Giannetti.1 Manifestazioni cutanee del neonato Impetigine Stafilodermia esfoliativa Intertrigine Dermatite seborroica nel lattante Herpes neonatale Mughetto Lesioni pigmentate di tipo melanocitario Ipermelanosi di tipo non melanocitario Malformazioni e tumori vascolari Aplasie cutanee Manifestazioni emorragiche Edema Dermopatie del lattante Dermatite da pannolino Dermatite seborroica Eczema atopico Altre dermatosi eczematose Orticaria Malattia di Letterer-Siwe e sindrome di Christ-Siemens-Touraine Dermopatie del bambino oltre il primo anno di vita Pitiriasi alba Dermatite atopica Dermatite allergica da contatto Psoriasi Lichen planus Pitiriasi rosea di Gibert Pitiriasi lichenoide Vitiligine Dermatite erpetiforme Reazioni cutanee da farmaci Genodermatosi Infezioni cutanee più frequenti Alopecie in età pediatrica Letture consigliate Riquadro 38.1 Scleredema e sclerema Pediatria d urgenza e avvelenamenti nei bambini P. Di Pietro, S. Costabel.1 Organizzazione e gestione del Pronto Soccorso Triage Osservazione breve intensiva Avvelenamenti nei bambini Intervento domiciliare Intervento ospedaliero Principali forme di avvelenamento Shock Classificazione e cenni di fisiopatologia Clinica Shock ipovolemico Shock settico Shock anafilattico Shock cardiogeno Complicanze dello shock Conclusioni Rianimazione cardiopolmonare di base Procedure principali per l emergenza pediatrica Ventilazione con pallone e maschera Intubazione tracheale Drenaggio di pneumotorace iperteso Accesso intraosseo in emergenza Defibrillazione con defibrillatore semiautomatico esterno Letture consigliate Riquadro 39.1 Il bambino maltrattato e abusato

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC SOC REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) TOTALE PERC Esami diagnostici Pressione arteriosa ridotta 1 0.2% Patologie cardiache Cianosi 2 0.4% Bradicardia 1 0.2% Tachicardia 9 1.9% Extrasistoli

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI I CLINICA NEUROLOGICA Direttore:Prof. R. Cotrufo Fisiopatologia dei disordini della sensibilità, con particolare riguardo al dolore neuropatico 2009 Organizzazione

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI Edizione n. 2 del 24 febbraio 2014 Edizione 2 Pagina 26 di 43 SEZIONE V CERTIFICAZIONI

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI)

Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI) Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI) Cosa sono le malattie interstiziali polmonari? Le malattie interstiziali polmonari sono dette anche interstiziopatie

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA Approccio razionale dal territorio al PS Dr. Giorgio Bonari 118 LIVORNO LA RESPIRAZIONE CO2 O2 LA RESPIRAZIONE 1) Pervietà delle vie aeree 2) Ventilazione 3) Scambio Alveolare

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE

VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE In un qualsiasi anno prima dell'uso esteso dei vaccini in Italia si registravano circa 3.000 casi di poliomielite, circa 12.000 di difterite, circa 700 casi

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA. pertinenza dermatologica. e nei confronti di loro conviventi o contatti

MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA. pertinenza dermatologica. e nei confronti di loro conviventi o contatti MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA Fonte: Ministero della Salute Circolare n 4 del 13 marzo 1998 del MINISTERO DELLA SALUTE Provvedimenti da adottare nei confronti di

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Ipertiroidismo. Serie n. 15a

Ipertiroidismo. Serie n. 15a Ipertiroidismo Serie n. 15a Guida per il paziente Livello: medio Ipertiroidismo - Series n. 15a (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN)

I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) I.R.C.C.S. Oasi Maria SS. Troina (EN) VALUTAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA PER LA CURA DEI COMPORTAMENTI PROBLEMATICI IN SOGGETTI CON SINDROME DI PRADER WILLI State per compilare un questionario sull'utilizzo

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile Le cause più frequenti nelle diverse fasce d età Le indicazioni sulle singole cause citate nel capitolo precedente si riferivano a tutte le persone affette da epilessia, senza tener conto dell età delle

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0

Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0 Che cosa c è di nuovo MedDRA Versione 17.0 Riconoscimenti RICONOSCIMENTI Il marchio MedDRA è proprietà di IFPMA per conto di ICH. Dichiarazione di responsabilità e copyright Questo documento è protetto

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Il sistema immunitario

Il sistema immunitario QUADERNI SULLE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE N. 2 Il sistema immunitario ASSOCIAZIONE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE ONLUS Quaderni pubblicati da AIP ONLUS N.1 La sindrome di Wiskott Aldrich (WAS) N.2 Il sistema

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

ICD-10 CLASSIFICAZIONE STATISTICA INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE E DEI PROBLEMI SANITARI CORRELATI DECIMA REVISIONE

ICD-10 CLASSIFICAZIONE STATISTICA INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE E DEI PROBLEMI SANITARI CORRELATI DECIMA REVISIONE ISBN88-240-3591-4 9 7 8 8 8 2 4 0 3 5 9 1 0 Prezzo dei 3 volumi CLASSIFICAZIONE STATISTICA INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE E DEI PROBLEMI SANITARI CORRELATI ICD-10 MINISTERO DELLA SANITÀ DIPARTIMENTO PER

Dettagli

Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la

Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la CEFALEE Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la cefalea rappresenta l'unico sintomo di malattia)

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide?

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide? SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO CAPITOLO 7 LA TIROIDE CHE SI AMMALA DI PIÙ È FEMMINILE 147 Che cosa è la tiroide? La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base del collo. Secerne due tipi di ormoni,

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

MOMENT 200 mg compresse rivestite Ibuprofene

MOMENT 200 mg compresse rivestite Ibuprofene PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che può essere usato per curare disturbi lievi e transitori facilmente

Dettagli

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE Ad ogni donazione, dovunque venga fatta, il sangue prelevato viene sottoposto ad analisi dal Centro Trasfusionale dell Ospedale San Michele ( Brotzu ) ed i relativi risultati

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

banca dati stringa di ricerca risultati trovati risultati utili referenze Cochrane vitamin K 21 1 Prophylactic vitamin

banca dati stringa di ricerca risultati trovati risultati utili referenze Cochrane vitamin K 21 1 Prophylactic vitamin EVIDENCE REPORT: PROFILASSI CON VITAMINA K NEI NEONATI PER LA PREVENZIONE DELLA MALATTIA EMORRAGICA (a cura di Baiesi Pillastrini Francesca, Battistini Silvia, Parma Dila ) banca dati stringa di ricerca

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Infortunio sul lavoro:

Infortunio sul lavoro: Infortunio sul lavoro: evento che determina un danno alla persona, che si verifica per causa violenta in occasione di lavoro nell ambiente di lavoro, in un breve periodo di tempo (< 8 ore lavorative) Malattia

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale?

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Questo vecchio slogan pubblicitario riconduce ad una parziale verità scientifica, oggi più che attuale. E risaputo che parlare di zucchero

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli