NATALE 2014! s.apollinare piedicastello! Che vieni a fare?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NATALE 2014! s.apollinare piedicastello! Che vieni a fare?"

Transcript

1 Notiziario Parrocchiale s.apollinare esce quando riesce piedicastello NATALE 2014 Che vieni a fare? Se è vero che Dio viene in questo mondo, la domanda che più d uno potrebbe fargli è questa: Che vieni a fare? Ovviamente, a un neonato non si parla così, ma bisognerà pure che qualcuno risponda. E allora, anziché essere io a provarci con parole che avete sentito chissà quante volte, preferisco affidare la risposta a una storia (che traggo, un po rielaborata, da B.Ferrero: SOLO IL VENTO LO SA). Alla fine dei tempi, miliardi di persone furono portate su di una grande pianura davanti al trono di Dio. Molti indietreggiarono davanti a quel bagliore. Ma alcuni in prima fila parlarono in modo concitato. Non con timore reverenziale, ma con fare provocatorio. «Può Dio giudicarci? Ma cosa ne sa lui della sofferenza?», sbottò una giovane donna. Si tirò su una manica per mostrare il numero tatuato di un campo di concentramento nazista. «Abbiamo subito il terrore, le bastonature, la tortura e la morte». In un altro gruppo un giovane nero fece vedere il collo. «E che ne dite di questo?», domandò mostrando i segni di una fune. «Linciato. Per nessun altro crimine se non per quello di essere un nero». In un altro schieramento c'era una studentessa in stato di gravidanza con gli occhi consumati. «Perché dovrei soffrire?», mormorò. «Non fu colpa mia».

2 Più in là nella pianura c'erano centinaia di questi gruppi. Ciascuno di essi aveva dei rimproveri da fare a Dio per il male e la sofferenza che Egli si diceva - aveva permesso in questo mondo. Come era fortunato Dio a vivere in un luogo dove tutto era dolcezza e splendore, dove non c'era pianto né dolore, fame o odio Che ne sapeva Dio di tutto ciò che l'uomo aveva dovuto sopportare in questo mondo? Dio conduce una vita molto comoda, dicevano. Ciascun gruppo mandò avanti il proprio rappresentante, scelto per aver sofferto in misura maggiore. Un arabo dell Iraq, un nero della Nigeria, un fuggiasco annegato nel Mediterraneo, un artritico orribilmente deformato, un bimbo cerebro-leso. Si radunarono al centro della pianura per consultarsi tra loro. Alla fine erano pronti a presentare il loro caso. Era una mossa intelligente. Prima di poter essere in grado di giudicarli, Dio avrebbe dovuto sopportare tutto quello che essi avevano sopportato. Dio doveva essere condannato a vivere sulla terra. «Fatelo nascere in una famiglia di rifugiati. Fate che la legittimità della sua nascita venga posta in dubbio. Dategli un lavoro tanto difficile che, quando lo intraprenderà, persino la sua famiglia pensi che debba essere impazzito. Fate che venga tradito dai suoi amici più intimi. Fate che debba affrontare accuse, che venga giudicato da una giuria fasulla e che venga condannato da un giudice codardo. Fate che sia torturato. Infine, fategli capire che cosa significa sentirsi terribilmente soli. Poi fatelo morire. Fatelo morire in un modo che non possa esserci dubbio sulla sua morte. Fate che ci siano dei testimoni a verifica di ciò». Mentre ogni singolo rappresentante annunciava la sua parte di discorso, mormorii di approvazione si levavano dalla moltitudine delle persone riunite. Quando l'ultimo ebbe finito ci fu un lungo silenzio. Nessuno osò dire una sola parola. Perché improvvisamente tutti si resero conto che Dio aveva già rispettato tutte queste condizioni. E per questo che il Verbo si è fatto carne e venne a dimorare in mezzo a noi. Con il mio augurio di Buon Natale. Il vostro Parroco don Piero

3 Gruppo Missionario Il nostro è un piccolo gruppo che da diversi anni si ritrova mensilmente condividendo il desiderio di tenere viva l attenzione della comunità sulla vocazione missionaria della chiesa, che è quella di portare un messaggio evangelico partendo da chi si trova nella povertà, nella sofferenza, nella mancanza di pace. Si cerca di sensibilizzare la gente sui problemi che affliggono il mondo, che spesso i mezzi di comunicazione dimenticano, ma anche di dare un aiuto concreto a chi si trova nel bisogno. Le attività e le proposte del gruppo sono diverse: - iniziative a sostegno di progetti importanti, proposti dai nostri missionari, finanziate con il FONDO COMUNE MISSIONARIO costituito da offerte raccolte in parrocchia; - appuntamenti di preghiera, di digiuno, di adorazione, nella GIORNATA DELLA GRATUITA E SOLIDARIETA ; - la DECIMA a favore delle famiglie in difficoltà a causa della crisi economica. Proprio in conseguenza di queste nuove povertà, il nostro gruppo da alcuni mesi si è preso l impegno di collaborare con il Banco Alimentare per la consegna dei pacchi viveri, destinati alle persone bisognose della nostra comunità. Il pacco viveri viene consegnato una volta al mese a quanti ci vengono segnalati dal Servizio Sociale o dal Parroco. E un modo per essere loro vicini e per poter instaurare un contatto e un rapporto di confidenza. Questo mese, in questo servizio sono stati coinvolti anche alcuni ragazzi che si sono messi a disposizione per la Raccolta della Colletta Alimentare, fatta presso alcuni supermercati di Trento. A loro va il nostro grazie. Alcune di noi si dedicano allo smistamento del vestiario in collaborazione con la Caritas cittadina. Come gruppo missionario ci sentiamo anche chiamati in causa a riflettere sul tema Emergenza Immigrazione : se vogliamo costruire una società di convivenza pacifica, non possiamo aderire a politiche e mentalità chiuse, ma aprire il cuore all accoglienza valorizzando e socializzando con le famiglie immigrate all interno della nostra comunità. Insomma, un piccolo gruppo il nostro, animato da tanta buona volontà e con la voglia di far crescere la nostra fede, aprendola agli altri, per capire insieme l importanza dell annuncio del Vangelo e la necessità di far nascere in tutti noi uno Spirito Missionario. Ringraziamo tutte le persone iscritte che ci sostengono con l offerta mensile e apriamo ad altri l invito di aderire.

4 Un giorno da cent'anni (Ovvero la mia vita sulle scale) 53 scalini stretti e alti, Magda si era preoccupata di avvisarci che per andare da lei avremmo dovuto salire tanti scalini, ma io forte della mia gioventù avevo un po' snobbato la raccomandazione. Invece anche la mia collega Aurora giunta sull'uscio di casa Parteli soffiava, nonostante i suoi 40 anni meno di me. La nostra intervista voleva essere un qualcosa di diverso dal solito racconto biografico pur sapendo che da scrivere ce ne sarebbe stato parecchio; ecco perchè abbiamo deciso di cogliere quei lati che accomunano diversi anziani: sofferenze, malattie, solitudine, depressione, inappentenza insonnia ecc. in modo di far della signora Parteli una come le altre. - L'intervista sarebbe già finita. La serenità e la vitalità con la quale siamo stati accolti della centenaria di Piedicastello (anche se lei nel suo intimo si sente Pesarese) ci spiazza, e non poco; certo, guai e dolori in 100 anni ce ne sono stati ma sempre e serenamente superati. Sorride quando ci racconta della traversata oceanica tramandata dai ricordi del papà, lei aveva 3 anni quando suo padre fu richiamato in Italia dalla Pampas Argentina dove è nata, un viaggio su un piroscafo con le maggiori celebrità del momento tra cui Charlie Chaplin e l'arrivo a Bordeaux in Francia con la paura di urtare una delle mine sparse nel porto. Mio padre -ci dice- ha studiato musica con Mascagni ma per il nonno la musica poteva essere un passatempo non un modo per guadagnarsi da vivere, così ha cercato di trasmettermi la sua passione: ho provato a studiare per un po il pianoforte ma senza grandi risultati, il piacere per le canzonette e l'opera però mi è rimasto, infatti andai a sentire una prima di Zandonai, anche lui a Pesaro prima per studio e poi come direttore del conservatorio, la Francesca da Rimini un po' noiosa a dire il vero a parte una canzone; più tardi ci farà vedere orgogliosamente il suo fotoritratto di quel giorno: una bellissima diciottenne con un lungo vestito che le lasciava le spalle scoperte. Per studiare mi trasferii a Merano nel frattempo il papà muore; trovo una casa a Smarano dove mi raggiungono la mia mamma e mia sorella, lì incontro Leo il mio futuro marito. Quando lo presentai alle mie amiche di Pesaro mi sentii dire che vecchio e è pelato io non ci avevo quasi fatto caso, a me andava bene. Poi guardando una foto che lo ritrae con i suoi amici di laurea dice: era il più bel giovane di Trento. Leo ha un azienda di legnami, è innamorato delle bore gli piace accarezzarle e facendomele toccare mi diceva senti, sono come il velluto. Per lavoro con lui giro l'austria e il Trentino, abitiamo a Trento in Via Malpaga sopra la Sosat in un bell'appartamento molto grande assieme ai parenti di Leo, con tante scale da fare tutti i giorni. Quando Leo morì mi misi ad insegnare ho lavorato fino ai 70 anni per raggiungere la pensione, andavo ad Ospedaletto tutti i giorni con il treno, partivo alle 6.00 e tornavo alle anni fa mio figlio mi ha chiesto di venire a Piedicastello in questa casa, in piazza, in un appartamento al terzo piano, naturalmente senza ascensore Oggi trascorro le mie giornate abbastanza simili una all altra, mi alzo alle del mattino, ma alle volte anche prima.

5 Dopo aver fatto i 53 scalini faccio la mia passeggiata giornaliera in città, quando il tempo lo permette fino in Duomo o al mercato, altrimenti nei dintorni di Piedicastello. Quando posso partecipo alla messa e quando rientro mi dedico alla lettura dei giornali, faccio parole crociate e scrivo. Al pomeriggio faccio un pisolino su questa poltrona, poi guardo un po' la televisione; a volte vengono a trovarmi le amiche e anche le mie figlie e con loro mi piace parlare, quando non possono venire ci sentiamo al telefono. Parla dei parenti, dei nipoti del cognato Franco Bertagnolli quando era presidente dell'ana, dell'amico Zanotti, della Curtolo della Giannina... Un'altra mia passione -racconta- è la cucina, mi ricordo bene gran parte delle ricette che ora prepara la mia badante seguendo le mie indicazioni. Mangio di tutto ma mi piacciono molto i piatti trentini, quello che preferisco è crauti con lucanica e coniglio con la polenta che però devo fare io. Nonostante abbia raggiunto quest età non ho del tutto superato la paura dei temporali. Una volta quando abitavo in casa Filippi un fulmine si è scaricato sull'impianto elettrico passando attraversando il rubinetto: pensavo di essere morta. Da quel giorno quando tuonava mi nascondevo nell'armadio con i rimorsi di non stare con i figli i quali tranquillamente giocavano nel salone; anche adesso ho un po di paura ma mi siedo su quella sedia - e ci mostra una sedia appoggiata alla parete in mezzo alla casa. Durante la mia esistenza ho vissuto anche l arrivo di tanta tecnologia che ha migliorato la vita di tutti i giorni, ma io sono rimasta con il mio telefono fisso e la televisione e non mi sono mai appassionata di computer o cellulari al contrario di tutti i giovani d oggi. A loro vorrei lasciare un pensiero, soprattutto a quelli che vivono nel mio quartiere. Auguro a tutti loro di essere sempre coerenti con se stessi, di non drammatizzare, di vivere la vita con serenità e la soddisfazione di essere sempre fieri di quello che sono, cercare di comprendere se stessi e gli altri e cosa importante non giudicare mai. Non so se questo è il segreto per vivere fino a 100 anni, so solo che ho vissuto la mia vita con serenità e positività, cercando di accettare e vivere felice di me stessa. Sono molto contenta di vivere in questo rione e far parte di questa parrocchia dove mi sono sempre sentita amata e accolta sin dall inizio. Sono le 23 passate e sono stanco ma uso la scusa che Aurora deve andare a scuola per accomiatarci dalla nonna che continuerebbe a mostrarci foto e raccontarci della sua vita e, mentre noi iniziamo a scendere lei sale un'altra rampa di scale per andare a dormire. Giovanni e Aurora

6 Convivio Pedecasteloti Anche& quest anno& il& Comitato& Convivio& Pedecastelo6 & ha& proposto& il& tradizionale& incontro& per& i& Pedecastelo6& vecchi& e& nuovi,& residen6& e& non& più,& nel& nostro& Rione,& il& più& an6co,&il&più&bello&di&trento.& Non&per&niente,& n&mucio&de&ani&fa &l imperatore&cesare&augusto&inviò&da&roma&un&tale& Marco& Apuleio& con& il& compito& di& costruire& ai& piedi& del& Doss& il& primo& insediamento& della& futura& Tridentum,& come& dice& una& bella& poesia& del& nostro& amico& compianto& Franco& Menestrina,&deIo&Cianci.& Eravamo& quasi& un& cen6naio& raccol6& all Hotel& Everest:& un& mare& di& amici& conten6& di& rivedersi&anche&dopo&lustri&di&lontananza;&baci,&abbracci,&streie&di&mano&con&il&pensiero& rivolto&al&tempo&passato&assieme,&a&scuola,&in&chiesa,&sulla&piazza&di&piedicastello.& Prima& c era& stata& la& Messa& nella& nostra& Chiesa& di& S.Apollinare,& celebrata& da& don& Piero& in& ricordo&dei&nostri&amici&defun6.& In& questo& contesto& è& diventata& tradizione& premiare& il& Pedecastelot& dell anno & scegliendo& una& persona& che&si&sia&adoperata&con&generosità&e& passione& per& il& bene& del& Rione.& Questa& volta& è& stata& scelta& Carmen& Menestrina& che& da& tan6& anni,& con& dedizione& si& prende& cura& del& nostro& Parroco& e& da& sempre& canta& nel& coro& della& Chiesa.& Persona& simpa6ca,& molto&schiva&e&da&tus&amata.& E &stata&poi&la&volta&dell estrazione&di&mol6&premi&offer6&da&amici&sponsor.& La& festa& è& stata& allietata& anche& dalla& fisarmonica& del& maestro& Tullio& Tamburini& a& cui& rivolgiamo&un&sen6to&ringraziamento.& Momen6& di& allegria& e& anche& commozione& che& hanno& riscaldato& il& cuore& di& tus& i& partecipan6&riuni6&per&un&giorno&da&un&comune&senso&di&amicizia&e&di&appartenenza.&&w&gb& Domenica 28 dicembre: FESTA degli Anniversari di Matrimonio Questa& domenica& della& Sacra&Famiglia & è& l occasione& per& festeggiare& le& coppie& di& sposi& che& nel&corso&dell anno&hanno&ricordato&cer6&par6colari&anniversari&di&matrimonio:&&&& 10 &0&20 &0&25 &0&30 &0&35 &0&40 &0&45 &0&50 &0&55 & & &È&indispensabile,&tuIavia,&che&gli&interessa6&diano&conferma&della&loro&partecipazione&entro& il&giorno&di&natale:&possono&farlo&telefonando&in&parrocchia&(telefono&0461w235625).

7 14 giugno 2014: Dedicazione dell altare di Sant Apollinare da parte dell Abate Primate O.S.B. Dom Notker WOLF. La cerimonia di dedicazione di un altare è evento che accade piuttosto raramente, e potervi prendere parte è un vero privilegio: gli altari di solito, sono oggetti storici e la loro consacrazione finisce col perdersi nella notte dei tempi. Anche ad uno sguardo inesperto o distratto, quello di Sant Apollinare appare senza dubbio come un altare molto antico ed è lecito supporre che avesse tutte le carte in regola, benché non rimangano testimonianze in tal senso c era quindi bisogno di una nuova consacrazione? Una lapide tutt ora esistente ci ricorda che la chiesa fu consacrata il 21 luglio dell anno 1760 non è possibile che il rito avesse riguardato anche l altare? Anche a quei tempi erano stati ultimati dei lavori di restauro a seguito dei quali, per ovviare ai frequenti allagamenti, la pavimentazione fu alzata di un metro e mezzo. Ma è proprio allora che l attuale altare sparisce sottoterra, sommerso da terra e detriti, e lì rimane per circa un quarto di millennio. Oggi finalmente, grazie ai recenti lavori di restauro della chiesa, con il ripristino del livello del pavimento alla quota ante diciottesimo secolo, ecco di nuovo alla luce l antico altare di Sant Apollinare: un grande parallelepipedo realizzato con pietre bianche, ben squadrate. Al suo interno un ampia cella per reliquie, che ospitava la capsella argentea oggi visibile al Museo del Castello del Buonconsiglio e che gli esperti fanno risalire agli inizi del VII secolo. L origine dell altare appare piuttosto antica, forse addirittura precedente all attuale chiesa: non è da escludere infatti una sua prima collocazione nell edificio romanico, contemporaneo o anteriore al 1000, che fu demolito dai monaci Benedettini e sostituito dall attuale fabbricato nel corso del XIII secolo. Ora, corredato di una nuova mensa, anch essa in pietra bianca, l altare è tornato alla sua funzione ed era quindi opportuno ribadirne la solenne consacrazione. Per preparare lo spirito e la mente ad apprezzare la particolarità dell evento, la cerimonia è stata preceduta da una serata con un concerto di musica sacra del coro In dulci jubilo e da un altra di approfondimento culturale sul tema tenuta dal parroco, don Rattin. Che l abbaziale di Sant Apollinare vanti antichi e forti legami con la tradizione benedettina è fatto notorio e si è colta l occasione per ribadirlo: la cerimonia è stata infatti affidata, per mandato del vescovo Bressan, all abate primate della Confederazione Benedettina, Dom Notker Wolf.

8

9

10 Dopo la collocazione del cofanetto con le reliquie, realizzato a somiglianza dell antica capsella, si è proceduto con l unzione dell altare con il sacro Crisma, al centro della mensa e ai suoi quattro angoli, a significare secondo l antica simbologia della Chiesa, Gerusalemme, centro universale della redenzione, e l estensione di questa ai quattro punti cardinali della terra. Il Crisma è stato poi spalmato sull intera superficie dell altare. Si sono quindi succedute l aspersione, l incensazione e, dopo l accurata detersione della mensa, l illuminazione conclusiva. L omelia dell abate Wolf ha richiamato tutti a saper riconoscere l importanza dell essenziale, il cuore delle cose, della vita. E cosa, più dell altare, rappresenta il cuore di una chiesa? Lo spirito benedettino che permea l antica abbaziale di Sant Apollinare, da venticinque anni trova un modo tangibile di manifestarsi nella rievocazione della frugale cena che i benedettini di Piedicastello offrivano una volta l anno agli abitanti della zona, una delle più povere della città. Nasce da qui la tradizione che il Comitato in Dextera Athesis ha voluto far rivivere ai nostri giorni, per farne punto di incontro tra punti di vista diversi, in spirito di condivisione, di ospitalità e di apertura, nella suggestiva cornice del refettorio all aperto sul dos Trento, alla luce delle fiaccole. Ma la Cena Benedettina de Sancto Apolenario è giunta quest anno all ultima edizione e non a caso la cerimonia di dedicazione dell altare è stata fatta coincidere con questo importante traguardo: quasi un suggello ad un percorso lungo un quarto di secolo, con il dono, da parte del comitato organizzatore del reliquiario che è stato murato nell altare. Il ruolo di ospite d onore alla cena è stato affidato allo stesso dom Notker, del quale i presenti hanno potuto apprezzare la grande carica umana e spirituale. - FF

11 Campeggio 2014 L associazione Koine, anche per l estate 2014 ha organizzato il campeggio es9vo per i bambini/ragazzidallasecondaelementareallaterzamediaunbelgruppodi43persone, un mix di bambini, ragazzi, animatori junior e senior hanno passato una splendida secmanadifineagostoadeggiapressolastrufuradellaparrocchiadis.carlo. Legiornatesonotrascorsetragiochi,diver9mento,gite,laboratorieaCvitànuove.Glianimatorihanno propostouna stancante maentusiasmanteedivertentegitasulsen9erodis.viliconicanidaslifa, una giornata con un maestro di qwan ki do e visita alla faforia didacca; una secmana intensa d acvitàmaanchediemozionieriflessioniemol9momen9dicondivisioneedisorpresaquandola seravenivaatrovarciunavolpe Padre Ezio, oramai nostro accompagnatore ufficiale, con la sua presenza e le semplici parole ma profondecifacevapar9reognimacnaconunpensierodaportarefinoallaseraperpoicongedarcicon unabuonanofemanonellamano. Pergrandiepiccolièstataun esperienzaintensa,ognunodinoisièpresocuradell altroequestociha fafo sen9re più uni9, anche se per alcuni è stata la prima esperienza con la nostra associazione nessunosièsen9to nuovo.trainostriospi9c eranoduefratellidelvillaggiodelfanciullo,esperienza posi9va per loro ma anche per tuc noi. Averli con noi ci ha fafo capire che non sempre è scontato avereunafamigliadeigenitorisempredisponibili. Grazie a tuc quelli che hanno partecipato in varie maniere, organizzando, cucinando, rendendosi disponibiliperquestaavventura.igiovanianimatori,chesonosta9parteacvadellasecmana.grazie aigenitorichehannoripostofiducianelgruppodiorganizzatori,scegliendodifarvivereaiproprifigli quest avventurasemprenuova,maiugualeall annoprima. Grazie anche a Piero del centro d aggregazione giovanile L AREA che ci ha supporta9 con la preparazionedeites9proprioperilcampeggio. LacollaborazioneKOINE /AREAcon9nuatuFora,daoFobreèpar9tounprogeFoditeatro,apertoai ragazzi della terza medie e prima superiore ( postc cresima). A carnevale si vedranno i fruc di quest inizia9va.chivolesseparteciparepuòchiedereinformazionialdirecvokoinè. Importante:+l associazione+koinè+apre+le+iscrizioni+a+tu5+quelli+che+vogliono+partecipare+a+organizzare+ a5vità+ e+ alla+ programmazione+ di+ queste,+ siamo+ aper=+ a+ nuove+ idee+ e+ proposte+ e+ tu5+ si+ possono+ tesserare,+l importante+è+avere+dai+0+ai+99+anni+e+tanta+voglia+di+far+parte+della+comunità.++

12 Tutti alla Mostra Missionaria Eh sì, non solo al Mart, non solo al Muse c è Arte; anche alla Mostra Missionaria della Parrocchia di Piedicastello si trovano capolavori artigianali da ammirare, da comperare." Di chi la firma di queste rarità? Sono le migliori operatrici d arte di pizzi e merletti pedecastelote." È un gruppo di lavoro formato da una quindicina di persone di varie età, che si trova tutti i lunedì pomeriggio presso la Casa Aperta e lavora tutto l anno, anche a casa, per realizzare con tanta pazienza, precisione e fantasia dei veri e propri capolavori di cucito, ricamo e maglieria." È un appuntamento a cui ormai nessuno vuol mancare: la mostra è allestita ogni anno all inizio di novembre per due fine settimana, nel Salone S.Benedetto: si presenta sempre più ricca e varia e, dato che siamo vicini al Natale, non mancano nemmeno piccole decorazioni per l albero, idee originali per un regalo e molti altri oggetti per rallegrare la casa nei giorni di festa." Sono sempre tante le persone che arrivano per ammirare i manufatti esposti e sicuramente trovano qualcosa da acquistare." Anche in occasione della Pasqua dello scorso anno era stata preparata una mostra di dimensioni più modeste e il ricavato era stato destinato all Ospedale Pediatrico di Betlemme (1000 )." La somma realizzata con quest ultima Mostra (6000 ) è stato già consegnata a don Piero che la destinerà ai vari Missionari che la Parrocchia segue." Ma la sensibilità delle operatrici le porta a pensare anche alle tante emergenze che si verificano nel nostro rione, magari nascoste, ma urgenti e desiderano andare incontro anche a queste con il loro contributo." A queste signore dalle mani d oro va il nostro grazie più sincero e riconoscente con l augurio che possano continuare la loro opera con costanza ed entusiasmo e per noi l invito caloroso a non mancare al prossimo appuntamento. - GB

13 Il Papa a STRASBURGO " Il Papa arriva nel cuore dell'europa per lanciare un messaggio al mondo della politica e a tutti i cittadini europei. Cari eurodeputati, è giunta l ora di costruire insieme l Europa che ruota non intorno all economia, ma intorno alla sacralità della persona umana, dei valori inalienabili; l Europa che abbraccia con coraggio il suo passato e guarda con fiducia il suo futuro per vivere pienamente e con speranza il suo presente. È giunto il momento di abbandonare l idea di un Europa impaurita e piegata su sé stessa per suscitare e promuovere l Europa protagonista, portatrice di scienza, di arte, di musica, di valori umani e anche di fede. L Europa che contempla il cielo e persegue degli ideali; l Europa che guarda, difende e tutela l uomo; l Europa che cammina sulla terra sicura e salda, prezioso punto di riferimento per tutta l'umanità Un lungo applauso lo accoglie nell'aula parlamentare. Qualcuno che urla: Francesco." Il papa ne approfitta per ricordare le radici cristiane, i valori etici, la difesa dei più deboli. Il tempo di grave crisi economica solleva inquietudini e non consente ai giovani di coltivare speranza." Ai politici rammenta che è tempo di favorire le politiche di occupazione, ma soprattutto è necessario ridare dignità al lavoro, garantendo anche adeguate condizioni per il suo svolgimento.." Molti i rischi che incombono sul futuro del continente. Una delle sfide che il Papa intravede è la possibilità di mantenere viva la realtà delle democrazie per evitare che la loro forza reale forza politica espressiva dei popoli sia rimossa davanti alla pressione di interessi multinazionali non universali, che la indeboliscano e la trasformino in un sistema di potere finanziario al servizio di imperi sconosciuti. Dice proprio così: Imperi sconosciuti." Dare speranza all'europa, quindi, non significa solo riconoscere la centralità della persona umana, ma implica anche favorirne le doti. Si tratta perciò di investire su di essa e sugli ambiti in cui i suoi talenti si formano e portano frutto. Il primo ambito, secondo Bergoglio, resta la famiglia, la cellula fondamentale ed elemento prezioso di ogni società. Senza un sostegno alla famiglia si finisce per costruire sulla sabbia, con gravi conseguenze sociali. D'altra parte, sottolineare l'importanza della famiglia non solo aiuta a dare prospettive e speranza alle nuove generazioni, ma anche ai numerosi anziani, spesso costretti a vivere in condizioni di solitudine e di abbandono perché non c'è più il calore di un focolare domestico in grado di accompagnarli e di sostenerli." I legislatori europei vengono spronati ad approfondire una cultura che si basi sui diritti umani per collegare la dimensione individuale a quella del bene comune. Infatti, se il diritto di ciascuno non è armonicamente ordinato al bene più grande, finisce per concepirsi senza limitazioni e dunque per diventare sorgente di conflitti e di violenze. Estratto dal Messaggero del 25/11/2014

14 AVANTI COI SCAVI Proseguono i lavori di sistemazione della chiesa parrocchiale con vari importanti interventi. Quello di maggiore rilievo è la posa in opera del nuovo impianto idrovoro che dovrebbe aver definitivamente messo in sicurezza la chiesa dalla minaccia di infiltrazioni d acqua, nell eventualità di piena del fiume. Ogni qualvolta se ne presenti la necessità, un oculata opera di canalizzazione convoglia l acqua verso la nuova pompa che, attivandosi in completa autonomia, provvede a riversarla nel Rio Scala, a valle della chiesa. Non vi è più quindi il rischio di trovarsi nella situazione rappresentata nel simpatico fotomontaggio qui a lato. Per quanto riguarda l allestimento interno della chiesa, partiranno a breve i lavori per la posa in opera della nuova bussola, una struttura in legno autoportante che avrà il duplice scopo di creare un ambiente di anticamera garantendo un minor dispendio energetico nei mesi invernali e di ospitare, nella parte soprastante, gli spazi della nuova cantoria. Novità anche per gli altari che in passato erano disposti agli angoli della prima aula: hanno trovato ottimale collocazione nell edificio adiacente alla chiesa che, non appena realizzato un idoneo sistema di accesso, sarà visitabile e fruibile come piccolo spazio espositivo. Nell ambito esterno, è stata posata la scalinata in pietra rossa, che collega il livello del sagrato (abbassato dopo i lavori di restauro della chiesa) con la quota della piazza, che nel prossimo paio d anni (sperando di non peccare di eccessivo ottimismo) dovrebbe finalmente vedere realizzato il suo nuovo assetto. La facciata della chiesa è finalmente libera da ponteggi in quanto è stato ultimato il risanamento dell edicola affrescata a protezione dell antica arca degli abati: per il restauro di quest ultima sarà invece necessario attendere ulteriori approfondimenti della sopraintendenza per individuare quali siano le tecniche più appropriate per l intervento. Deve riconoscersi alla CEI e a tutti coloro che le hanno devoluto il proprio otto per mille il merito di avere contribuito in modo cospicuo alle spese che la parrocchia sta sostenendo: trentamila euro, che devono sommarsi ai cinquantamila dello scorso anno. Un segno tangibile della scelta fatta attraverso la dichiarazione dei redditi. - FF Messaggio per i genitori di bambini in età compresa tra 0 e 6 anni. Le famiglie con figli in età 0-6 anni, sono invitate il 6 gennaio ad ore 15,00 per un breve momento di preghiera e di convivialità. Anche le famiglie che hanno figli più grandi ma che sentono la voglia di partecipare sono le benvenute. Noi non vi conosciamo tutti, ma potrete contattarci tramite la mail del bollettino parrocchiale, tramite don Piero o telefonicamente. Elena e Marco Cescatti, Carmela e Giovanni Plotegher

15 Se a Nadal Se a Nadal el Bambinel per na volta el me scoltasa guera e miseria spariria e amor per tuti ghe saria Se a Nadal el Bambinel per na volta el me scoltasa no ghe saria pu l'immigrazion e a so casa tuti staria benon Se a Nadal el Bambinel per na volta el me scoltasa nesun saria poret o disocupà nesun saria né brut nè malà Se a Nadal per na volta mi scoltasa el Bambinel picoleze e avidità perderia e de condivider ogni di, gioiria S.APOLLINARE - PIEDICASTELLO: notiziario della Parrocchia di Sant'Apollinare - Trento - Comitato di redazione: don Piero Rattin, Franca Franceschini, Gianfranco Bernardinatti, Giovanni Plotegher, Giuliana Bassi. Redazione: TRENTO - Piazzetta Sant'Apollinare, 3 - tel. e fax 0461/ sito internet: - GP

16 Preparazione al NATALE e FESTIVITÀ NATALIZIE Martedì 23 - ore 18.00: per i Gruppi interparrocchiali che si preparano alla Cresima Mercoledì 24 - dalle alle per tutti. Nelle mattinate dei giorni precedenti o successivi al Natale il Parroco visiterà malati e anziani presso il loro domicilio Domenica 21 4 di Avvento ore 10.00: S. Messa Parrocchiale ore 18.00: Novena di Natale (Salone san Benedetto) Tutte le Celebrazioni Festive del Tempo di Natale si terranno in chiesa Mercoledì 24, ore 15.00: S.Messa della Vigilia ore 22.00: Veglia di Preghiera in preparazione alla MESSA DELLA NOTTE (22.30) Giovedì 25: NATALE DEL SIGNORE Ore 10.00: S. MESSA Ore 18.00: VESPRI DEL NATALE con il saluto di congratulazione a Maria, Madre di Dio Venerdì 26 Festa di S.Stefano Ore 10.00: S.Messa Domenica 29: Festa della Santa Famiglia Alla S.Messa delle 10.00: Celebrazione degli anniversari di Matrimonio Mercoledì 31: ultimo giorno dell anno. Ad ore 18.00: S.Messa e Te Deum di Ringraziamento Giovedì 1 GENNAIO 2015: S. Maria madre di Dio e Giornata Mondiale della Pace Ore 10.00: S.MESSA PARROCCHIALE Domenica 4: Ss. Messe con orario Festivo. Lunedì 5 ore 18.00: Messa Prefestiva della Solennità seguente Martedì 6: EPIFANIA DEL SIGNORE Ore 10.00: S.MESSA PARROCCHIALE. Distribuzione dell incenso benedetto Ore 15.00: Celebrazione per le famiglie giovani e benedizione dei bambini più piccoli. Domenica 11: Festa del Battesimo di Gesù Alla S.Messa delle 10.00: Celebrazione del Battesimo. Date e orari delle celebrazioni natalizie si possono consultare anche sul sito internet, all indirizzo: La Riconciliazione (Confessioni) Sabato 20 e Domenica 21 - dalle alle per tutti. Lunedì 22 - ore 18.00: per i bambini che hanno celebrato quest anno la Prima Eucaristia

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012

Colori e pensieri per i. bambini emiliani 04/06/2012. Colori e pensieri per i bambini emiliani 04/06/2012 Colori e pensieri per i Colori e pensieri per i bambini emiliani bambini emiliani 04/06/2012 04/06/2012 Ass. Culturale B-Side in Spazio Luce, Milano. Da una idea di: Dott.ssa Anna La Guzza, Psicologa Noi

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Natale del Signore - 25 dicembre

Natale del Signore - 25 dicembre Natale del Signore - 25 dicembre La Messa della notte sviluppa il tema di Gesù luce e pace vera donata agli uomini ( colletta); viene commentata attraverso una lettura tipologica la nascita di Gesù con

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA. (Nepi Veneto Grugliasco)

INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA. (Nepi Veneto Grugliasco) INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA (Nepi Veneto Grugliasco) ASSISI, 3 5 aprile 2009 Dal 3 al 5 aprile 09 ci siamo ritrovati ad Assisi come Laici Missionari della Consolata di Nepi,

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu-

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- Vincent Van Gogh, Il Seminatore al tramonto, 1888 6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- to.

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Parrocchia del Crocifisso. In cerca d autore. Incontro con i genitori per presentare le attività 2012/13

Parrocchia del Crocifisso. In cerca d autore. Incontro con i genitori per presentare le attività 2012/13 Parrocchia del Crocifisso In cerca d autore Incontro con i genitori per presentare le attività 2012/13 Dal vangelo di Luca [Cap. 9 ver. 10-17] Nel nome del Padre Al loro ritorno, gli apostoli raccontarono

Dettagli

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete

TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista. PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete TAVOLA ROTONDA Programmazione della gravidanza e diabete: i diversi punti di vista PENSO ALLA GRAVIDANZA ed ho il diabete Una cosa sola è certa del mio futuro... VOGLIO avere dei figli! il diabete non

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia Lettere ai genitori Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia 1 Indice Imparare a conoscersi e ad amarsi 4 Coccolare e curare 10 Allattamento al seno e/o con il biberon? 14 Succhiare non

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ ::

GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio :: OBIETTIVI GENERALI :: :: ATTIVITÀ :: GAS Cammino Formativo 2013 14 Scheda Attività Biennio Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it Data: ven 17 gennaio 2014 Tema MGS: Verso la Conquista Titolo: La Mia Anima Rimane

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

quaresima, cammino verso la pasqua.

quaresima, cammino verso la pasqua. quaresima, cammino verso la pasqua. Siamo in cammino verso la Pasqua. Nelle nostre comunità accoglieremo, con la fatica di una umanissima e trepidante attesa, la gioia della resurrezione: Cristo, nostra

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di.

Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di. Schede operative per fanciulli dai 3 ai 6 anni Libricino di. Le schede sono divise in due sezioni: La prima riporta la frase del Vangelo propria della domenica, il disegno da colorare relativo all opera

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

S. DOMENICO di Guzman

S. DOMENICO di Guzman Carissimi bambini, abbiamo pensato di farvi una sorpresa... sapete che questo è il giornalino del rosario, ma vi siete mai domandati chi ha inventato il rosario? Nooooo?! E allora, bambini e bambine, in

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Il mercato dei figli

Il mercato dei figli Il mercato dei figli È una realtà veramente inquietante che finora non riguarda direttamente l Italia almeno dal punto di vista legislativo e ci auguriamo ardentemente non arrivi MAI ad essere permessa.

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 GENNAIO 2014 Perché venga promosso un autentico sviluppo economico, rispettoso della dignità di tutti gli uomini e di tutti i popoli. Perché i cristiani

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro.

Sono stato mandato da loro per ringraziarvi per il vostro cuore generoso verso di loro. ASENABU de Buyengero et Burambi B. P. : 500 B U J U M B U R A Tel.: (257) 750694-758481-744260 GRAZIE! Carissimi amici e benefatori dei bambini orfani di Buyengero, pace e bene. la nostra cultura cristiana

Dettagli

VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI. Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata

VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI. Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI I BENEFICI DELLA COMUNICAZIONE IN FAMIGLIA Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata FORMATO FAMIGLIA

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE

VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Anselm Grün VIVERE IL LUTTO SIGNIFICA AMARE Vivere le nostre relazioni al di là della morte Queriniana Introduzione Nel nostro convento tengo regolarmente dei corsi per persone in lutto, in particolare

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

Misericordiosi))come) il))padre) Esperienza)della)grazia)nell'unità)

Misericordiosi))come) il))padre) Esperienza)della)grazia)nell'unità) LetteradiNatale2015dell'AbateGeneraleOCist Misericordiosi))come))il))Padre) Roma,8dicembre2015 Solennitàdell'Immacolata Carissimi Vi scrivo questa lettera di Natale proprio mentre inizia il Giubileo della

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si

Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si Emergency Lunedì io e la mia classe siamo andati nell'aula Magna della nostra scuola. C'erano due persone; la prima persona che abbiamo incontrato si chiama Francesca, era molto simpatica; la seconda invece

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

Consegna del Catechismo

Consegna del Catechismo .II C 1.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Consegna del Catechismo Lasciate che i bambini vengano a me Parrocchia..... Domenica. LA TUA PAROLA, SIGNORE, È LUCE AI NOSTRI PASSI Se è possibile,

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea

Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Amministrazione federale delle dogane (AFD), Basilea Enzo De Maio, datore di lavoro Nella mia funzione di case manager e consulente HR della Direzione generale delle dogane, ho ricevuto una comunicazione

Dettagli

«Io sono la via, la verità e la vita»

«Io sono la via, la verità e la vita» LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai

Dettagli

La Fontana del villaggio

La Fontana del villaggio La Fontana del villaggio Anch io posso attingere alla sorgente! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Abano Terme PD PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO RELIGIOSO Anno Scolastico 2013/2014 Premessa

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA Percorsi di fede dalla Prima Elementare alla Prima Media Anno Pastorale 2008/2009 Famiglia diventa anima del mondo 1 MOMENTI PER TUTTI I GENITORI Mercoledì 24 settembre Ln

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr - TAPPA MISTAGOGICA (POST-CRESIMA) 1 anno - 2 anno. Testo del Catechismo

Dettagli

IL PROGRAMMA Ore 17,30 Coroncina Sacro Cuore di Gesù Ore 18,00 S. Messa Breve discorso del parroco Benedizione solenne

IL PROGRAMMA Ore 17,30 Coroncina Sacro Cuore di Gesù Ore 18,00 S. Messa Breve discorso del parroco Benedizione solenne L INVITO (PAG.1) L INVITO (PAG.2) Carissimi nel Signore, il 16 giugno 2011 avremo la gioia di celebrare i 25 anni di erezione della parrocchia, avvenuta con decreto dell'arcivescovo di Palermo Cardinale

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

Progetto Pastorale Parrocchiale

Progetto Pastorale Parrocchiale Progetto Pastorale Parrocchiale E' il desiderio dì vivere come Chiesa il nostro rapporto con Dio: Padre - Figlio - Spirito, e con ogni persona, in una comunione sempre più vera e intensa, perché ognuno

Dettagli