L ora delle energie pulite

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L ora delle energie pulite"

Transcript

1 Distribuzione Gratuita BMW 320D berlina del 2005 km ufficiale Bmw Italia int. pelle xeno TEL Le altre offerte a pag. 8 Quindicinale per le Associazioni, la Cultura e il Tempo Libero Brillanti - Disimpegno polizze PAGAMENTO IN CONTANTI 10,00 TIVOLI - viale Tomei, 103 tel Anno XI - Autor. Trib. di Roma 403/98 del Tel Fax LUGLIO 2009 L ora delle energie pulite IL RISCALDAMENTO del pianeta ed i conseguenti cambiamenti climatici hanno rappresentato uno dei temi principali al G8 dell Aquila. Occorre produrre meno CO2 e quindi utilizzare meno combustibili fossili. Il risparmio energetico è l obiettivo principale: è necessario utilizzare automobili meno inquinanti, occorre costruire e ristrutturare le case in modo diverso, le leggi dello Stato e delle Regioni, Lazio compresa, impartiscono disposizioni chiare ma pochi le rispettano ed i Comuni si ostinano a non modificare i regolamenti edilizi adeguandoli. Intanto è il momento degli impianti che utilizzano le energie rinnovabili promossi da rilevanti incentivi. PRIVATI ED ENTI LOCALI colgono al volo il momento ed i pannelli fotovoltaici, i generatori eolici, fanno sempre più parte del panorama. Poi le contraddizioni del Governo, che ripropone centrali nucleari pronte forse tra vent anni basate su tecnologie ormai obsolete che nessuno utilizza più e che da una parte incentiva il solare e dall altra impone incredibilmente il pagamento dell Ici a chi installa impianti fotovoltaici. L auspicio è che intervengano almeno i Comuni ad esentare dalla tassa sugli immobili gli impianti che utilizzano il sole. a pag. 7 MUSICA Il Festival rock a Tivoli a pag. 15 TIVOLI Una crisi rinviata a pag. 3 Valle dell Aniene Il calendario di Feste e Sagre a pag. 15 e 19 GUIDONIA I nomi degli assessori va in ferie La redazione augura a tutti una felice estate Arrivederci a giovedì 10 settembre LA CUCINA ARREDAMENTI Cede alla crisi e SVENDE TUTTO SOTTOCOSTO TIVOLI - Piazzale Nazioni Unite, 6 Tel Buone vacanze affiliato Piazza San Vincenzo, 17 - TIVOLI Tel Tel. e Fax Tecnocar Automobili srl TIVOLI viale Tomei, 103 tel TIBUR MEDICA TIVOLI Via delle Piagge, 38 ELIMINA GRASSO E CELLULITE IN 10 SETTIMANE GARANTITO CON by Endermologie via Maremmana inferiore km 0,500 e 1,500 VILLA ADRIANA - TIVOLI Tivoli - Viale Tomei, 5 Tel Cell.: tel ISTITUTO TORINESE IMMOBILIARE network CIRCUITO NAZIONALE FINANZIARIO IMMOBILIARE Via Colsereno, 59 - TIVOLI Tel prima dopo VIA DELLE PIAGGE, 38 TIVOLI TIVOLI Via Due Giugno, 13/15 Tel Climartec 2006 di Domenico Panatta Riscaldamento Condizionamento VILLA ADRIANA Via Imperatore Adriano, 12 Tel. e fax Cell via Maremmana inferiore, 28 Tel

2 16 luglio 2009 TERRITORIO 3 GUIDONIA - Mercoledì 8 luglio, aula municipale di via Baden Powell. Questa la cornice spazio-temporale nella quale si è ufficialmente consumato l atto primo, scena prima della nuova amministrazione targata Rubeis. È qui che si è svolta infatti la prima seduta della neo-assise consiliare guidoniana. Seduta impegnativa, che prevedeva all ordine del giorno diversi punti: la convalida dei consiglieri comunali, il giuramento del sindaco, l elezione del presidente e dei vicepresidenti del Consiglio comunale, le comunicazioni del primo cittadino afferenti la composizione della Giunta e la nomina della Commissione elettorale comunale. Nessuna sedia vuota fra i banchi di maggioranza e opposizione: l assise, riunita in seduta plenaria con 31 consiglieri presenti, si è messa subito al lavoro per espletare le proprie funzioni istituzionali. Detto, fatto. Come prevedibile, non si è fatta attendere l annunciata designazione dell avvocato ex Udc Stefano Sassano alla carica di Presidente del Consiglio comunale: 22 i voti riportati, a fronte degli 8 di Michele Pagano. Una sola preferenza accordata invece a Vittorio Messa. «L elezione alla seconda carica più importante in ambito locale, oltretutto con un quorum così elevato che a mia memoria non ricordo sia mai stato raggiunto a Guidonia ha commentato con orgoglio l ex sindaco Sassano mi concede un ulteriore strumento per agire nell esercizio delle mie funzioni con la massima imparzialità ed istituzionalità nel rispetto dei ruoli ma soprattutto in vista del raggiungimento del bene superiore della collettività». Ad aggiudicarsi invece ex aequo con 11 voti la poltrona della vice-presidenza tanto la piddiellina Marianna De Maio, quanto il filo-lippielliano Aldo Cerroni ma è subito scontro aperto: chi fra i due sarà relegato al secondario ruolo di presidente vicario? «Sarà un atto separato successivo, discrezionale e monocratico, del Presidente del Consiglio a decretarlo» taglia corto Sassano appellandosi a commi, regolamenti e statuti. Si infiammano gli animi, in un continuo rimpallo di interventi al vetriolo fra esponenti degli opposti schieramenti: frecciatine avvelenate ed affondi diretti, in men che non si dica finiscono col saturare l aria della gremita aula consiliare. «Questo Consiglio comunale non comincia affatto bene tuona Vittorio Messa, indignato stiamo assistendo ad un interferenza, ad un anomala incursione della maggioranza fra i banchi dell opposizione! È questo un segnale assolutamente negativo: laddove la legge prevede il voto limitato proprio per salvaguardare la normale dialettica tra maggioranza ed opposizione, qui si sta sconfinando apertamente nel terreno della minoranza, in barba a quanto prescritto dalla prassi e suggerito dal più elementare bon ton». Si accalora, nel suo intervento, Sabatino Leonetti: «Lo svolgimento dei lavori non è stato usuale. In questo Consiglio si è appena consumato un fatto gravissimo, mai verificatosi in nessuno degli altri comuni della provincia di Roma! Si tratta di un fatto politico molto serio, di un metodo inedito nella storia di Guidonia Montecelio che dà proprio il senso della degenerazione del potere: l occupazione anche delle postazioni democratiche spettanti all opposizione, il pensare comando tutto io!. Non si fa cappotto in questo modo. La maggioranza prende tutto per sé: è questo il messaggio più chiaro inviato all opposizione e al 48% dei cittadini che hanno sostenuto Pagano al secondo turno». Non esita a rincarare la dose Pagano, osservando a margine della seduta consiliare che «le premesse non sono certo state ottime». Purtuttavia il suo auspicio è Amministraziome Rubeis: lo start up Ai nastri di partenza la nuova Amministrazione guidoniana di centrodestra. Da segnalare tra gli assessori una sola donna e l ingresso dell ex capo staff di Lippiello che avrà la delega alla Pubblica istruzione e cultura. La prima delibera votata il 13 luglio dalla nuova Giunta è stata la costituzione di parte civile del Comune nel processo dei terribili fatti di stupro di via Selciatella Gli assessorati con le deleghe Eligio Rubeis, Sindaco; Mauro Lombardo, Vicesindaco; Ernelio Cipriani, Servizi sociali; Federico Pietropaoli, Lavori pubblici; Massimo Casavecchia, Urbanistica; Enrico Scattone, Ambiente; Andrea Di Palma, Istruzione e cultura; Patrizia Salfa, Affari generali e anagrafe; Adriano Mazza, Finanza e personale; Marco Berlettano, Demanio e Patrimonio; Domenico Zulli, Commercio e attività produttive. Presidente del consiglio: Stefano Sassano; vicepresidente Marianna De Maio e per l opposizione, Aldo Cerroni. che «la neo-amministrazione partorisca qualcosa di buono in un momento delicato come quello attuale, in cui notevole è lo scollamento e decisamente scarso il rapporto fiduciario tra la cittadinanza locale e la politica laddove soltanto il 47% degli aventi diritto si è recato alle urne». Un dato allarmante che dovrebbe far riflettere e responsabilizzare ogni amministratore degno di questo nome. Uno scenario preoccupante, intimamente correlato alla dilagante disaffezione registrata nei confronti della politica, alla perdita del senso delle istituzioni, del rispetto reciproco e del limpido confronto dialettico fra opposti schieramenti. Un vero e proprio affievolimento/deterioramento del sentimento politico che, ormai generalizzato e diffuso ovunque, si manifesta prepotente a Guidonia Montecelio. Dove capita di tutto, ogni paradosso, ogni anomalia. Anche che in un ex mensa scolastica adibita ad aula consiliare, in sede di votazione, improvvisamente una maggioranza a 18 consiglieri si trasformi in un altra a 22. Insomma a Guidonia la matematica diventa eccome un opinione! Capita perfino che l ex capo staff della precedente, lippielliana Amministrazione si ritrovi per imperscrutabili alchimie sul carrozzone della successiva squadra di governo, targata Rubeis. Le priorità del sindaco Sirini VICOVARO - A poco più di un mese dall insediamento al palazzo comunale la nuova Giunta comunale di centrodestra è a lavoro a pieno ritmo. Dopo una prima fase tecnica burocratica, che ha riguardato anche l assegnazione da parte del sindaco degli assessorati, si entra gradualmente nella fase operativa. Abbiamo chiesto al sindaco Giovanni Sirini: Quali le priorità che i neo amministratori dovranno affrontare prima della pausa delle vacanze estive? «Siamo impegnati nell analisi delle problematiche del territorio per studiare strategie d intervento. Abbiamo cominciato con la pulizia del paese per dargli un aspetto più decoroso, abbiamo trovato una sistemazione provvisoria al consultorio di via Roma per permettere alla Asl di fare i lavori di riqualificazione dello stabile. Gli ambulatori sono stati trasferiti in alcuni locali delle scuole medie e ci siamo assicurati che per l inizio del nuovo anno scolastico verranno riconsegnati alla scuola per permettere il normale svolgimento della didattica. Durante l estate verranno eseguiti i lavori alle scuole medie che riguarderanno il completamento della scala antincendio e l installazione dell impianto fotovoltaico sul tetto dell edificio e i lavori alla scuola materna. A breve si apriranno i cantieri nella zona sottostante la porta Capu, quella che costeggia la via Tiburtina. Il progetto prevede spazi verdi e ricreativi». Insomma in questa prima fase avete provveduto a concretizzare dei lavori già finanziati. «Il nostro obiettivo è quello di rendere questo paese moderno e funzionale. Abbiamo cominciato con il concretizzare progetti ereditati dai nostri predecessori, proseguiremo avvalendoci di tutte le risorse disponibili sia in termini economici attraverso i finanziamenti pubblici sia valorizzando al meglio le risorse umane a nostra disposizione. E proprio partendo da questi presupposti che tutti e undici i componenti che hanno formato la nostra lista saranno parte attiva nella gestione amministrativa». Sono previsti tagli della spesa pubblica e snellimenti delle procedure burocratiche come espresso nel vostro programma elettorale? «Dopo che avremo completato l analisi generale ed avremo un quadro preciso della situazione economica e sociale adotteremo tutte le misure necessarie per eliminare gli sprechi e agevolare le procedure burocratiche. Purtroppo un mese è poco per essere più preciso su queste questioni». Costantina Ferrandino A volte ritornano, si sa. Il vintage è sempre di moda. I 15 consiglieri di maggioranza del Pdl stentano a capire la presenza di Di Palma al loro fianco. Polemizzano. Gli avversari politici gridano invece all inciucio, al trasversalismo, ad un «ritorno al passato alla faccia del tanto propagandato segnale di discontinuità». Nella fantapolitica guidoniana, del resto, capita di tutto: chissà che bussando bussando alla porta del Pd, sia invece il portone dell Udc a spalancarsi al cospetto di Filippo Lippiello e fedelissimi? Molti sembrano i tavoli di discussione aperti nella Capitale: all ex sindaco imprenditore del travertino non resta che scegliere dove accomodarsi Federica Addari Esponenti tiburtini del Pd ai vertici di Cotral Patrimonio Piero Ambrosi è il presidente di Cotral patrimonio, la società che gestisce il trasporto pubblico locale del Lazio. Nel consiglio d amministrazione entrano anche Mauro Calamante, Maurizio Venafro, Andrea Palma e Antonio Picarazzi. Ambrosi è stato sindaco di Tivoli dal 1988 al 92 e assessore provinciale di Roma alle Politiche della viabilità e delle infrastrutture dal 96 al 98. Incarico che ha continuato a ricoprire nella giunta Gasbarra dal 2003 al Primo coordinatore regionale della Margherita dal 2001 al 2004, Ambrosi è poi entrato nella direzione nazionale della Margherita e attualmente è membro della direzione nazionale e dell Unione comunale di Tivoli del Partito Democratico. Da Tivoli (Villa Adriana) entra nel consiglio di amministrazione di Cotral Patrimonio anche Antonio Picarazzi sempre in quota Partito Democratico (ma di altra corrente rispetto ad Ambrosi). È attualmente, oltre che assessore al bilancio del comune di Tivoli, anche segretario dell Unione comunale del PD. Di questi due incarichi (come da lui stesso annunciato) sembrano essere prossime le dimissioni. Tivoli: la crisi politica e amministrativa rimandata a settembre Se ne riparlerà a metà settembre, il Consiglio comunale di lunedì scorso 13 luglio non ha mostrato segni di ricomposizione della crisi politica che attraversa il Partito Democratico tiburtino e di riflesso l amministrazione retta dal sindaco Giuseppe Baisi. Una crisi le cui vere motivazioni restano nel mistero degli incontri riservati, senza essere portate a conoscenza di quel 56% di elettori tiburtini che l attuale amministrazione hanno eletto e qualche diritto di essere informati correttamente lo hanno pure. Nell aula consiliare agli interventi duri delle opposizioni di centro destra hanno fatto seguito quelli degli esponenti del PD che hanno fatto scoppiare la crisi: Bernardini, Conti, Romiti, Pisapia, con qualche distinzione Ielo, hanno chiesto più collegialità ed un diverso metodo di conduzione dell amministrazione. L appuntamento a Settembre è stato dato dal Sindaco che nel suo intervento conclusivo ha sottolineato il fatto che nessuno ha dichiarato apertamente di non avere più fiducia nella sua persona. È indubbio che la situazione politica resta difficile, il Partito Democratico non sembra aver tratto nessuna esperienza dalle vicende di Guidonia Montecelio dove le lacerazioni personali e di gruppi interni al PD hanno prima causato una situazione di crisi e poi letteralmente aperto la strada al governo del centro destra, e non solo, hanno dimostrato inesorabilmente che il cittadino, se è vero che al ballottaggio solo il 46% degli elettori ha votato, è letteralmente nauseato. Un masochismo evidente sembra attraversare gli esponenti più in vista di quel partito che doveva rappresentare un progetto per il futuro del centrosinistra e l alternativa al centro-destra. La base, che in questi giorni viene coinvolta nel tesseramento in vista del congresso di ottobre, osserva e resta fortemente perplessa e mugugnante. Intanto anche le rappresentanze tiburtine di Italia dei Valori, Sinistra Democratica, Città dei Diritti, Sinistra e Libertà, Rifondazione Comunista e Partito Socialista, con un manifesto affisso sui muri della città, hanno indicato al Sindaco Baisi quella che per loro è l unica soluzione possibile: condivisione, consultazione, e ritorno a quella maggioranza che nella primavera 2008 ha vinto largamente le elezioni al primo turno. Se ne parlerà a metà Settembre, forse, visto che il congresso del PD sarà allora alle porte. Intanto tutto si ferma e stavolta non c entrano le vacanze estive.

3 4 TERRITORIO n Stazione FS di Tivoli... benvenuti Via Tiburtina Valeria uguale pericolo! TIVOLI - È un tratto di strada urbana anche se fa parte della Strada Statale n. 5, ed è in uno stato disastroso, si moltiplicano le cadute di ciclisti e moto. Dal comando della polizia locale fino alla Crocetta, allo stato fatiscente dell asfalto che vede buche diffuse e tracce profonde di uno scavo, il cui ripristino è stato effettuato in modo approssimativo, si aggiunge il terriccio che cade dalla scarpata ogni volta che in primavera viene effettuato il taglio delle erbe infestanti e lì resta. A seguito dei temporali poi, le buche ed il terriccio, diventato fango, moltiplicano la pericolosità della strada, già di per sé molto stretta. La foto evidenzia lo stato di abbandono e dimostra la necessità di un intervento di emergenza che dovrebbe prevedere almeno un rattoppo delle buche e l asportazione dei cumuli di terriccio ed erbe secche presenti a lato della carreggiata. Sicuramente ciclisti e scooteristi, che più volte hanno chiamato in redazione, ringrazierebbero l Amministrazione comunale per l intervento. (G.I.) TIVOLI Nasce la protesta dei genitori della scuola media statale Emilio Segrè, che dopo ripetuti incontri e dopo anni di proteste, sono stufi di essere presi in giro, per la mancata risoluzione della ristrutturazione a norma e l avvio dell iter per costruire una nuova scuola.. Si avete capito bene, i genitori e in testa il dirigente scolastico devono elemosinare un diritto che viene sancito dalla Costituzione. Il diritto allo studio è un diritto soggettivo tutelato dagli artt. 33 e 34 della Costituzione italiana. È assicurato mediante interventi diretti a facilitare, principalmente, la frequenza nelle scuole dell infanzia e dell obbligo di istruzione. Il diritto allo studio è mirato a consentire l inserimento nelle strutture scolastiche dei bambini e dei giovani diversamente abili; a eliminare i casi di evasione scolastica e di inadempienze dell obbligo scolastico. La titolarità fa capo ai comuni, alle province e alla regione. LA STORIA - Quindi per ritornare alla Segrè la scuola è nata dalla fusione della Scuola Media Petrocchi con la Scuola Media Coccanari nel 1999; la Scuola Media Petrocchi raccoglieva un utenza notevole, poi c è stato lo spostamento dal palazzo Tommaseo, oggi tribunale, e la sistemazione che inizialmente sembrava provvisoria all interno del Convitto nazionale, con la requisizione da parte dell allora sindaco Gallotti (1999) del primo, secondo e terzo piano. Era stato previsto anche un contratto di locazione tra le due parti, contratto che ad inizio luglio 2009 non è stato mai stilato. Dai tre piani requisiti, anno dopo anno, il convitto ha rosicchiato aule su aule (per esempio nel recuperare al secondo piano due stanze, le hanno destinate al ping pong per gli alunni del convitto). Adesso si paventa una requisizione del primo piano, per questo alcuni genitori e il dirigente scolastico su interessamento e sulla sensibilità del presidente della Commissione Bilancio Tognazzi ha disposto un audizione lunedì 6 luglio dove sono state esposte le problematiche della scuola alla presenza di alcuni consiglieri e di un geometra del Comune in rappresentanza del dirigente competente. Sono state ribadite la lungaggine, le menzogne, le prese in giro che in 10 anni la scuola ha dovuto mandare giù per inefficienza e poca sensibilità al problema della Segrè che, come esposto sopra la sede del convitto è una struttura rimaneggiata, ma ancor peggio la succursale di via Lione dove in un palazzo storico, ma non adatto ad ospitare una scuola, imbarca acqua al secondo piano, a terra sono presenti degli spacchi e in alcune aule (forse è troppo definirle così) non vengono rispettati i famosi mt 1,80 a bambino. Per non parlare della via di fuga: difatti in caso di evacuamento, gli alunni devono aprire una porta che dà negli uffici comunali adiacenti Tra l altro questi uffici sono occupati in modo in proprio perché provengono da un lascito testamentario e devono essere utilizzati o per una biblioteca o per una scuola. Il geometra ha cercato di illustrare alcuni lavori che il comune intende fare, come la ristrutturazione in parte del secondo piano ma scordandosi che la scuola ospita dei ragazzi con handicap, non si parla di ascensore (per arrivare al terzo piano bisogna salire 105 scalini) insomma una serie di interventi che non risolverebbero la questione. LE PROPOSTE Per iniziativa della commisione bilancio inseriranno la progettazione di una nuova sede nel Piano Triennale delle opere pubbliche prevedendo le risorse necessarie con il prossimo bilancio di previsione del comune. Far rispettare i parametri della legge perché via Lione ha tutti i requisiti per essere chiusa di non fermarsi all ipotesi ma di mettere nero su bianco le proposte e valutarne in modo organico tutte le possibilità per risolvere il problema. Nel concreto la palestra Maramotti di proprietà del comune (dove gli alunni della Segre si recano per fare attività fisica attraversando il centro cittadino): può essere demolita e ricostruita? Si è parlato del Rosmini, il demanio ha dato l area al comune lo stesso primo cittadino in un precedente incontro aveva comunicato questa TIVOLI - Una città turistica come quella tiburtina, la cui fama nel mondo è grandissima, dovrebbe sempre tener fede al suo ruolo di città Unesco. Le immagini dei suoi monumenti ineguagliabili campeggiano spesso sulle pagine delle riviste specializzate e sugli schermi televisivi ma troppo spesso il decoro urbano lascia a desiderare. Esemplari sono i particolari che accolgono quei turisti, e sono molti, che da Roma, preferiscono il treno per raggiungere la città. All uscita della stazione, sulla piazza, nessun cartello indica la direzione da prendere per dirigersi verso i monumenti cittadini ed il centro, nessun cartello indica che c è un servizio di autobus urbano, figuriamoci l orario. In compenso fa ancora mostra di sé il cartello arrugginito installato all epoca della costruzione del Ponte della Pace, il percorso pedonale che ad esso conduce non è più delimitato dalla staccionata i cui resti sono ancora abbandonati a terra in mezzo ad un assortimento vario di rifiuti, le cabine telefoniche pubbliche si trovano in uno stato pietoso. Uno spettacolo che le foto illustrano abbondantemente. E non solo i turisti, anche i pendolari tiburtini osservano quotidianamente lo spettacolo indecoroso ricavandone un senso di scoraggiamento e scetticismo che non invita davvero a comportamenti rispettosi nei confronti del bene pubblico. Si tratta, dopo tutto, di interventi che richiedono poca spesa. La prima immagine della città non può continuare ad essere quella che colpisce in negativo per la trascuratezza e l abbandono, non è detto poi che Villa d Este e Villa Gregoriana riescano a compensare, se l ultima immagine prima di ripartire è la stessa dell arrivo. (G.I.) Scuola Segrè... è tempo di risolvere la questione Purtroppo a distanza di dieci anni la situazione della precarietà della sede sembra essere divenuta permanente. Alcuni genitori e il dirigente scolastico in commissione bilancio per reclamare il sacrosanto diritto allo studio. Proposte varie soluzioni sia a breve che a lungo termine da parte dei genitori che paventano una manifestazione il 14 settembre, primo giorno di scuola La palestra Maramotti ipotesi Oppure dobbiamo attendere la costruzione del Liceo Classico e sistemare la Segre nella vecchia sede di via Tiburto Perchè non valutare anche l ipotesi di un istituto comprensivo, cioè medie (Segre) ed elementari (primo circolo via del Gesù) e capire che potenzialità ci sono insomma mi sembra che manchi la progettualità (e vero anche i fondi..) gli uomini in comune capaci ci sono fatevi avanti...altrimenti il 14 settembre primo giorno di scuola i genitori con i loro figli staranno sotto palazzo San Bernardino ha manifestare un diritto: quello allo studio. Piergiorgio Monaco Un collettore pericoloso preoccupa gli abitanti di Roviano ROVIANO Il violento temporale che si è scatenato su Roviano nel pomeriggio di giovedì 2 luglio ha nuovamente causato l allagamento delle cantine e dei garage di molte abitazioni in via Montessori e i cortili di altre case edificate tra questa e viale Italia e, di conseguenza le proteste dei cittadini coinvolti, ormai sempre più rassegnati per l indifferenza che dal 1996 mostra l Amministrazione comunale verso un problema che, paradossalmente, essa stessa ha creato. Si progettano e si asfaltano strade in periferia (il nuovo Prg incombe ) ma non si mette mano, al centro del paese, al vecchio collettore incassato nell alveo del fosso che nel passato raccoglieva solo le acque del frantoio del principe e quelle meteoriche dell area della Vigna della Corte. Collettore che, come abbiamo già denunciato nel numero 15/2007 di, è ormai al collasso, ricevendo, oggi, le acque meteoriche e le fognature di quasi mezzo Roviano. Così, senza più nemmeno la forza di bestemmiare, in via Montessori, passata la bufera, i cittadini si sono messi a svuotare le cantine e spazzare l acqua dai cortili, rinviando alla mattinata successiva l esposizione al sole dei materiali da asciugare. «Non si può andare avanti così si è lamentata la signora E. ogni volta che piove l acqua esce dalla fogna sotto il muro e riempie tutto il cortile e il garage. Non si riesce a capire perché». Non sta meglio il signor M. che ha perennemente allagate le cantine a causa delle infiltrazioni d acqua provenienti dalla soprastante via Montessori dove, all altezza di un misero tombino, quando piove si forma sempre una enorme pozzanghera. «Dovrebbero metterlo in galera il geometra che ha fatto il progetto per rifare le fogne comunali borbotta il signor L., mentre osserva galleggiare cassette e secchi, tavole e scarponi nella buia cantina. Io qua ci abito da più di cinquant anni e quello che succede ora non c è mai stato prima». Durante gli allagamenti degli anni passati ci sono stati interventi dei Vigili del Fuoco, sopralluoghi di tecnici e vigili urbani, impegni di assessori («presenteremo un progetto alla Regione») ma una verifica sullo stato del fosso-collettore che passa sotto e a fianco di diverse abitazioni non è stato fatto; interventi in altri punti del paese per alleggerirne la portata, nemmeno a parlarne; l eliminazione dello sbarramento che si crea all innesto delle fognature (nere e bianche) con il collettore all altezza del numero civico 26 in via Montessori, e causa di quasi tutti gli allagamenti lamentati, è rimasto ancora un progetto Speriamo per poco. (A.T.)

4 16 luglio 2009 TERRITORIO 5 Gli angeli della Bielorussia 23 anni fa, nella notte del 26 aprile 1986, scoppiò il reattore numero 4 della centrale nucleare di Chernobyl. Le sue conseguenze furono catastrofiche tanto da essere definito il danno ambientale più grave nella storia dell umanità causando la morte di migliaia di vittime innocenti. A pagarne le conseguenze più alte fu la piccola repubblica della Bielorussia. Il 70% del materiale radioattivo si riversò su di essa e, purtroppo, ancora oggi gli echi del disastro si fanno sentire; piombo e cesio si accumulano ancora nell organismo della popolazione colpita, causando l indebolimento del sistema immunitario con bambini malati di cancro, leucemia, danni alla tiroide. A distanza di anni dal disastro l emergenza per la popolazione rimane sempre la stessa poiché quelle sostanze dannose hanno vita lunga prima del loro completo annientamento 70 giovani provenienti da 17 Paesi del mondo TIVOLI Il 9 luglio un gruppo di oltre 70 bambini e ragazzi provenienti da 17 Paesi del mondo ospiti in questi giorni a Tivoli nell ambito di una iniziativa di promozione culturale organizzata dall associazione Cisv, Children international summer village, in collaborazione con l Amministrazione comunale hanno incontrato il Sindaco di Tivoli e l assessore alla Cultura. Dopo aver visitato Palazzo San Bernardino, ogni giovane ha ricevuto in omaggio dal Sindaco una guida turistica e una cartina della città. A distanza di 23 anni, le associazioni italiane continuano a scendere in campo per portare supporti economici e morali alla popolazione che da sola, data la situazione socio economica, non riesce a far fronte, promuovendo iniziative soprattutto per non lasciare nelle mani dell oblio un dramma così atroce. Paladino del problema di Chernobyl è anche l Associazione Aspettando un Angelo attiva sul territorio di Villanova dal 2006, che si pone come scopo principale l attività di volontariato dando supporto e tutela a tutti i bambini che vivono situazioni di disagio attraverso iniziative di accoglienza temporanea presso strutture o famiglie italiane che siano in grado di regalare un sorriso, amore e protezione ai minori privati dei diritti necessari per svolgere una vita normale. L obiettivo primario è dunque quello di ospitare minori provenienti dagli istituti di infanzia abbandonata della zona contaminata. La famiglia, tende a precisare il responsabile del progetto Alessandro Mancini, viene continuamente seguita da operatori competenti che fungono da tramite tra loro e il bambino soprattutto per la comprensione della lingua mediante incontri monitorati. Non si tratta di affidamento o di adozione ma di ospitalità temporanea. Ospitare, infatti, un bambino di Chernobyl significa regalare loro l opportunità di ridurre la radioattività assorbita dal loro organismo, grazie alla possibilità di permanere in un luogo lontano dalla contaminazione. Dati statistici affermano che per i bambini bielorussi che soggiornano 30 giorni in Italia (periodo minimo utile) il cesio assorbito, si riduce del 30/50%; del 70 o 80% per una permanenza di 55 giorni. Attraverso questo progetto, infatti, i bimbi bielorussi riducono la possibilità di ammalarsi di tumore. Degne di lode e onore sono alcune delle famiglie del territorio di Guidonia che hanno aderito al progetto di accoglienza bambini di Chernobyl durante il periodo estivo per 20 bambini bielorussi di età compresa tra i 7 e i 13 anni (entro il 15 settembre è possibile fare domanda per l accoglienza durante il periodo invernale: dicembre/gennaio). La famiglia ospitante non incorre a nessun rischio a livello sanitario ma aiuta il bambino a rafforzare le sue difese immunitarie. Una parte delle spese è a carico della famiglia e una parte a spese dell Associazione. Nel periodo di accoglienza temporanea le famiglie e i bambini avranno modo di incontrarsi con tutti gli operatori dell associazione che ad oggi conta circa 33 soci. Il 17 luglio, infatti, le famiglie e bambini potranno passare una giornata all insegna del divertimento presso il nuovo parco acquatico Zoo Marine al quale seguiranno altri appuntamenti che renderanno, per i bambini, entusiasmante il soggiorno estivo. Un altro progetto che sta a cuore all associazione è quello del sostegno a distanza (Sad) lanciata dalla stessa nel 2008 per i bambini orfani della Bielorussia che non rientrano nei viaggi di risanamento stipulando degli accordi con il Dipartimento bielorusso regionale, per aiuti umanitari, e con alcuni direttori di tre orfanotrofi. Gli accordi prevedono il sostegno di 10 bambini per ogni istituto per un minimo di 24 mesi. Debora D Errico Per tutte le informazioni e per l accoglienza temporanea: Sede gruppo Guidonia via Settembrini, 60 (Villanova) Tel. 329/ Alessandro Mancini TIVOLI TIVOLI: Vicolo del Pilaro Appartamento 55 mq piano, soggiorno, angolo cottura, camera matrimoniale, cameretta, bagno. Ristrutturato. Rif. 182 TIVOLI: Via Villa di Cassio Appartamento 65 mq piano, ingresso, salone, cucina abitabile, camera matrimoniale, cameretta, bagno, balcone, buone condizioni. Rif. 131 TIVOLI: Via E. Toti Appartamento 62 mq Piano terra, ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, bagno, giardino lastricato 50 mq ca, cantina. Da ristrutturare. Rif. 183 TIVOLI: Via degli Oliveti Appartamento 80 mq piano, (occupato fino ad agosto 2010) ingresso, salone, cucina, 2 camere matrimoniali, bagno, soppalco, 2 balconi panoramici. Buone condizioni. Rif. 156 TIVOLI: Via Silla Rosa De Angelis Appartamento 80 mq piano, ingresso, salone, cucina, camera, cameretta, bagno, ripostiglio, balcone, cantina, ascensore. Rif. 145 TIVOLI: Viale Picchioni Appartamento 77 mq piano, ingresso, soggiorno, camera, cameretta, cucina, bagno, ripostiglio, balcone, cantina. Buono stato. Rif. 153 TIVOLI: Via A.T. Segrè Appartamento 50 mq piano terra, soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, bagno, terrazzo mq 120, garage doppio. Rif. 181 TIVOLI Arci: Via Empolitana Appartamento 115 mq piano terra, ingresso, salone triplo, cucina abitabile, camera matrimoniale, 2 camerette, 2 bagni, ripostiglio, balcone, cantina, box- 60 mq. Rif. 121 TIVOLI: Piazza Santa Croce Appartamento 80 mq piano, ingresso, salone singolo, cucinotto, camera matrimoniale, cameretta, 2 bagni, ripostiglio, balcone. Rif. I 2003 TIVOLI: Via Tiburtina Appartamento 90 mq piano, ingresso, soggiorno, 2 camere matrimoniali, cucina, 2 bagni, ripostiglio, 2 balconi, terrazzo, ascensore. Rif. 162 TIVOLI: Arci Villa indipendente 120 mq ingresso, salone con camino, cucina, camera matrim., 2 camerette, 2 bagni, giardino, posto auto doppio scoperto, cantina. Rif. I 2063 www. 100metriquadri.com TIVOLI: Via Francesco Bulgarini Appartamento 90 mq piano, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, 1 cameretta, 2 bagni, termoautonomo. Rif. 176 TIVOLI: Via di Villa Braschi Appartamento 140 mq piano, ingresso, salone quadruplo, cucina abitabile, 3 camere matrimoniali, 2 bagni, ripostiglio, posto auto scoperto, possibilità box, buone condizioni. Rif. 129 TIVOLI: Arci Villino 190 mq livelli, taverna, camino, 3 bagni, 3 camere matrimoniali, 1 cameretta, 2 saloni, 2 cucine, ripostiglio, terrazzo, portico, giardino 500 mq, box singolo, posto auto scoperto triplo. Rif. 159 TIVOLI: Arci Villino 200 mq livelli, rustico, 2 angolo cottura, salone, saloncino con camino, 2 camere, terrazzo, posti auto, mansarda, giardino, box. Rif. 142 TIVOLI: Via Enrico Toti Appartamento 140 mq Piano terra, salone con camino, 3 camere, cucina abitabile, 2 bagni, cantina 30 mq, giardino 80 mq, box singolo. Buono stato. Rif. 193 TIVOLI: Via I. Giordani Appartamento 140 mq su 2 livelli livello, seminterrato, salone doppio, camera matrimoniale, 2 camerette, bagno, ripostiglio, giardino 30 mq; 2 livello, piano terra ingresso, salone singolo, angolo cottura, cameretta, bagno, soppalco, terrazzo 40 mq. Rif. 198 TIVOLI: Via Tiburtina Appartamento 130 mq piano: ingresso, salone doppio, cucina abitabile, 3 camere, 2 bagni, balcone 22 mq, giardino, box, ascensore. Panoramico. Rif. 144 TIVOLI: Arci Villa unifamiliare 300 mq livelli, 6 camere da letto, 4 bagni, cucina abitabile, giardino, garage doppio + posti auto scoperti. Ottimo stato. Divisibile in 3 unità abitative. Rif. 203 TIVOLI: Via Tiburto Box coperti da 25 mq Box coperti forniti di luce ed acqua. ISTITUTO TORINESE IMMOBILIARE network CIRCUITO NAZIONALE FINANZIARIO IMMOBILIARE FUORI TIVOLI BIVIO DI GUIDONIA: Viale Roma Appartamento 90 mq piano, ingresso, salone singolo, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, bagno, ripostiglio, terrazzo 12 mq, balcone, ascensore. Rif. 177 VILLALBA: Via Palermo Appartamento 120 mq piano, ingresso, salone, 3 camere, cucina abitabile, 2 bagni, ripostiglio, balcone, terrazzo 43 mq, ascensore, garage. Aria condiz. infissi nuovi. Rif. 179 TIVOLI TERME: Via Lago della Regina Appartamento 140 mq piano, salone doppio con camino, cucina abitabile, camera matrimoniale. con bagno privato, 2 camerette, 2 bagni, balcone 60 mq, accessori. Rif. 109 VILLA ADRIANA: Via Abruzzo Appartamento 105 mq piano, ingresso, salone, tinello e cucina, 2 camere matrimoniali, cameretta, bagno, ripostiglio, balcone. Rif. 108 VILLA ADRIANA: Strada di Paterno Villa unifamiliare 390 mq livelli, Psi: garage, sala hobby 130 mq; Piano terra: salone triplo, studio, cucina abitabile, bagno; 1 piano: 3 camere, 2 bagni, ripostiglio, balcone; 2 piano: mansarda 50 mq, bagno, balcone, terrazzo panoramico. Possibilità acquisto dependance 45 mq. Rif. 173 VILLA ADRIANA Villa a schiera su 4 livelli 240 mq Tratt. Ris. Seminterrato: salone con camino, angolo cottura, bagno, 2 ripostigli; P.T.: ingresso, salone, cucina, bagno, giardino lastricato; 1 P.: 2 camere matrimoniali, bagno, balconi; 2 P. mansardato: 2 camere matrimoniali, bagno, garage, grate antifurto, zanzariere, impianti certificati. Rif. 196 VILLANOVA: Via Manara Appartamento 75 mq piano, ingresso, salone singolo, cucina ab., camera matr., cameretta, bagno, ristrutturato. Rif. 126 VILLANOVA: Via Cialdini Appartamento 60 mq piano, ingresso, soggiorno, angolo cottura, camera matrimoniale, cameretta, 2 bagni, ripostiglio, soppalco, terrazzo 15 mq, ascensore, box doppio. Rif. 197 GERANO: Via Torricello Appartamento 50 mq piano, salone, cucina abitabile con camino, bagno, camera matrimoniale, cameretta. Rif. 200 Via Colsereno, 59 - Tivoli (Rm) - Tel www. 100metriquadri.com GERANO: Via del Palazzo Appartamento in palazzo d epoca 107 mq 1 piano, ingresso, salone doppio, angolo cottura, 2 camere matrimoniali, bagno, ripostiglio, soppalco, terrazzo 30 mq, balcone. Rif. 199 CASTEL MADAMA: Via delle Mura Appartamento 50 mq P.T., ingresso indipendente, soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale con balcone, bagno, ripostiglio. Rif. 175 CASTEL MADAMA: Vicolo Orsini Appartamento 60 mq P.T., salone singolo, angolo cottura, camera matrim., cameretta, bagno, balcone. Rif. 214 CASTEL MADAMA: Colle Passero Villa su 2 livelli 150 mq P.T., cantina, rustico con camino, angolo cottura e bagno; P.1, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, cameretta, bagno e portico. Dependance di 25 mq, doppio ingresso sia carrabile che pedonale con mq di terreno. Rif. 165 GUADAGNOLO: Vicolo Verdi Appartamento 60 mq piano terra, 1 livello (piano terra): cucina abitabile; 2 livello (piano rialzato): salone, camera matrimoniale, bagno, da ristrutturare. Rif. 141 AFFITTI TIVOLI: Via di Villa Braschi 200/mese Box varie metrature 15 o 18 mq. TIVOLI: Via del Trevio 900/mese 2 piano, ingresso/soggiorno camera matrimoniale, cameretta, bagno, cucina, arredato. TIVOLI: Via di Villa Braschi centralissimi da 550/mese appartamenti anche uso ufficio bi/trilocali. TIVOLI: Colli Santo Stefano 2.000/mese Villa in ampia tenuta 4 camere, 2 bagni, cucina, camino, cantina/grotta, ampio giardino, posti auto. Ideale per dirigenti COMMERCIALE TIVOLI: Via Antonio del Re Commerciale 160 mq ampio locale commerciale con 4 vetrine bagno altezza 4 mt circa Rif. 185 VILLA ADRIANA: Via Rosolina Pizzeria/Panificio Laboratorio e vendita su 2 livelli: ampia sala con tavoli interni/esterni, 2 bagni, spogliatoio. Completo di licenza/macchinari e arredo Rif. 191 VICOVARO: Via dell Archivio Locale commerciale 47 mq + 47 mq di cantina (parrucchiera) vendita o affitto Rif. 150 TIVOLI: Strada Arci 500/mese Magazzino/deposito 80 mq ca NUOVE COSTRUZIONI RESIDENCE SIRENE (EX HOTEL SIRENE) Nello splendido scenario della Villa Gregoriana, alle pendici del Tempio di Vesta, in uno dei posti più suggestivi di Tivoli. APPARTAMENTI E UFFICI VARIE METRATURE TIVOLI - VIA DI VILLA BRASCHI Ultime disponibilità appartamenti bi/tri locali con ampio balcone e/o corte/giardino e/o box auto FAVALE - VIA CASAL BELLINI Complesso immobiliare a tre piani abitativi con terrazzo e/o balcone, GARAGE, cantine. CONSEGNA FINE 2009 ORVINIO - VIA LICINESE 840 MT SLM Complesso immobiliare composto da una palazzina di 3 piani abitativi con appartamenti bi-trilocali, ampio balcone, cantina, posto auto. CONSEGNA FINE 2009 CASE VACANZA BRACCIANO Appartamento 200 mq, piano terra, ingresso, soggiorno con camino, 3 camere matrimoniali, 2 bagni, ripostiglio veranda, termoautonomo CALABRIA: località Botricello (CZ) Villagio Carioca porzione di villetta a schiera, ammobiliata a 100 metri dal mare, due livelli ATTENZIONE! A chi vende o acquista con noi, UNA SETTIMANA DI SOGGIORNO

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno?

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? Il solare fotovoltaico Il solare termico Le pompe di calore Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? ENERGIE RINNOVABILI COME FUNZIONANO? QUANTO SI RISPARMIA? A COSA

Dettagli

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO ANCHE LA NOSTRA SCUOLA HA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Il settore energetico è ormai ampiamente orientato verso l utilizzo delle fonti di energie alternative, in particolare verso l'energia solare. L impiego

Dettagli

On line la nuova guida al conto energia del GSE. sicurezza fotovoltaico. www.immobildesio.it

On line la nuova guida al conto energia del GSE. sicurezza fotovoltaico. www.immobildesio.it sicurezza fotovoltaico s o l u z i o n i i m m o b i l i a r i Quando un edificio va a rotoli La demolizione di edifici mediante cariche esplosive è una tecnica molto utilizzata soprattutto all estero,

Dettagli

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE)

POMPE DI CALORE SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO. clima / comfort / risparmio. Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) SOLUZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO POMPE DI CALORE clima / comfort / risparmio Via degli Artigiani, 1 65010 Spoltore (PE) tel. 085 9771404 cell. 334 7205 930 MAIL energie@icaro-srl.eu WEB www.icaro-srl.eu

Dettagli

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile il Fotovoltaico Eticamente Sensibile Coopwork è un impresa sociale no-profit che realizza integrazione sociale e lavorativa offrendo servizi alla persona finalizzati all inserimento lavorativo di persone

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI PREMESSA 1. La Regione Lazio, in attuazione dei principi statutari e al fine della concreta applicazione della Carta europea riveduta di partecipazione

Dettagli

Energie nuove per l Italia

Energie nuove per l Italia con le amministrazioni locali per ridurre sprechi e bollette Fare Verde è impegnata da alcuni anni nella promozione di tecnologie e soluzioni per il contenimento dei consumi energetici e la diffusione

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4747 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BARANI Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione

Dettagli

ROMAESTCASE.IT PUBBLICIZZA GRATUITAMENTE IL TUO IMMOBILE SUL NOSTRO ELENCO WWW.ROMAESTCASE.IT - INFO@ROMAESTCASE.IT

ROMAESTCASE.IT PUBBLICIZZA GRATUITAMENTE IL TUO IMMOBILE SUL NOSTRO ELENCO WWW.ROMAESTCASE.IT - INFO@ROMAESTCASE.IT WWW. ROMAESTCASE.IT ELENCO IMMOBILIARE DEDICATO ZONA ROMA EST n 03 - ANNO 2013 - BIMESTRE NOV/DIC PUBBLICIZZA GRATUITAMENTE IL TUO IMMOBILE SUL NOSTRO ELENCO WWW.ROMAESTCASE.IT - INFO@ROMAESTCASE.IT Acquista

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Adottato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 74 del 29 Settembre 2006 Modificato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 66

Dettagli

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale Premessa L Amministrazione Comunale di Mariglianella, riconosciuta l importanza: - del coinvolgimento dei giovani, quale presenza attiva e propositiva, nell ambito delle iniziative di carattere sociale

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE?

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE? MODULO INFORMATIVO ORDINANZA 4 MAGGIO 2007 IN MATERIA DI ESPORTAZIONE DI STAMINALI DI CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

un nuovo modo di abitare.

un nuovo modo di abitare. un nuovo modo di abitare. un nuovo modo di abitare. CasaClima, naturalmente tua. A Grotte Santo Stefano (VT), Via Sardegna n. 9 lena_zajchikova - Fotolia.com Casa tradizionale Casa in CLASSE A+ certificata

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini: - La detrazione fiscale del 55% per rinnovabili e risparmio energetico nelle abitazioni - Il Conto Energia per il Fotovoltaico - La tariffa omnicomprensiva e i certificati

Dettagli

SEMPLICE MENTE ENERGIA

SEMPLICE MENTE ENERGIA SEMPLICE MENTE ENERGIA NOI SIAMO ENERGIA L affermazione siamo fatti di energia è ormai diventata assunto scientifico. Ed al di là di quanto affermato da scienziati e filosofi, conosciamo molto bene, per

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE 1. Cosa sono le cellule staminali emopoietiche? Le cellule staminali emopoietiche sono cellule in grado di riprodursi dando origine agli elementi corpuscolati

Dettagli

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini)

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini) FEDERFARMA FRIULI VENEZIA GIULIA UNIONE REGIONALE TITOLARI DI FARMACIA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Circolare n. 046/11 Trieste, 11 aprile 2011 Alle Farmacie delle province di Gorizia Pordenone Trieste Udine

Dettagli

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile

il Fotovoltaico Eticamente Sensibile il Fotovoltaico Eticamente Sensibile Coopwork è una cooperativa sociale no-profit di tipo B che realizza integrazione sociale e lavorativa offrendo servizi alla persona finalizzati all inserimento lavorativo

Dettagli

COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO

COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO COGENERAZIONE IN ITALIA: UN GRANDE POTENZIALE POCO SFRUTTATO Uno studio del GSE rivela che già nel 2010 l Italia sarebbe in grado di aumentare del settanta per cento il calore prodotto in cogenerazione

Dettagli

riqualificare risparmiare guadagnare

riqualificare risparmiare guadagnare riqualificare risparmiare guadagnare Il valore da proteggere Spesa annua per il riscaldamento domestico Francia 1150 Spagna 1116 Germania 1104 Ambiente, Energia e Casa. Tre parole unite da un unico comune

Dettagli

Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio.

Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio. Via Mazzini 331/1 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 882059 Viale XX Settembre 21 Sassuolo (MO) Tel./Fax 0536 884484 info@ilventaglio.it www.ilventaglio.it VENDESI A CASTELLARANO In piccola palazzina di recente

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

COMUNE DI CERRETO LAZIALE

COMUNE DI CERRETO LAZIALE COMUNE DI CERRETO LAZIALE REGOLAMENTO COMUNALE DEL CENTRO SOCIALE PER ANZIANI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - APPROVATO CON DELIBERAZIONE

Dettagli

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di Polverara Provincia di Padova Consiglio Comunale dei Ragazzi Premessa La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia (28.11.89) ratificata a tutt'oggi da ben 191 paesi, racchiude

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE Istituzione e insediamento Art. 1 Istituzione La Consulta per le politiche giovanili è istituita dal Comune di Floridia con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER LE CONSULTE

COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER LE CONSULTE COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER LE CONSULTE (STATUTO art. 51: Il consiglio comunale può avvalersi di consulte di settore su tematiche specifiche: giovani, cultura,solidarietà

Dettagli

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015

Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 Comune di Castiglione d Adda Provincia di Lodi PIANO DI DIRITTO ALLO STUDIO 2014/2015 La facciata ristrutturata Comune di Castiglione d Adda Via Roma 130, 26823 - Castiglione d Adda Tel. 0377/900403 Fax.

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile Approvato con D.C.C. n. 32 del 24/04/2008 Modificato con D.C.C. n. 9 del 14/04/2011 Art. 1 - Istituzione

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI

Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Regolamento del Registro Comunale delle Associazioni e delle Consulte di Settore TITOLO I ISTITUZIONE E COMPOSIZIONE DEL REGISTRO DELLE ASSOCIAZIONI Articolo 1 ISTITUZIONE 1. E istituito il Registro Comunale

Dettagli

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Allegato C/1 MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra/Gent.mo Sig.re Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e il

Dettagli

19 Vista la L.R. 65/2010, che proroga al 2011 i piani e programmi regionali in attesa dell approvazione del nuovo PRS;

19 Vista la L.R. 65/2010, che proroga al 2011 i piani e programmi regionali in attesa dell approvazione del nuovo PRS; riferimento agli importi attuali dello stipendio tabellare, dell indennità di vacanza contrattuale e della retribuzione di posizione percepiti dai dirigenti regionali di ruolo responsabili di area di coordinamento,

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra / Gent.mo Sig.re, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica.

La nostra azienda. Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. La nostra azienda Liberenergia è un azienda che offre prodotti e soluzioni integrate per il risparmio e l efficienza energetica. I servizi proposti riguardano in special modo progettazione e installazione

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R.

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze di Martellago.

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti

Pubblica Amministrazione Turistica. Aspetti generali Compiti Pubblica Amministrazione Turistica Aspetti generali Compiti Cenni storici Nel periodo tra le due guerre iniziò a maturare una maggiore consapevolezza del ruolo che il turismo poteva svolgere nell economia

Dettagli

Esempi di coefficiente termico (valori-u in W/m²K) di edifici a diversi standard energetici. CasaClima A Casa da 3 litri

Esempi di coefficiente termico (valori-u in W/m²K) di edifici a diversi standard energetici. CasaClima A Casa da 3 litri CasaClima Efficienza energetica rispettando l ambiente Norbert Lantschner, direttore dell Ufficio provinciale Aria e Rumore della Provincia Autonoma di Bolzano e coordinatore del progetto CasaClima Petrolio

Dettagli

Regolamento per l elezione di Segretari e Assemblee delle Unioni provinciali/territoriali, dei Segretari e dei Direttivi dei Circoli

Regolamento per l elezione di Segretari e Assemblee delle Unioni provinciali/territoriali, dei Segretari e dei Direttivi dei Circoli Visti: l articolo 15 dello Statuto nazionale del Partito Democratico; gli articoli 4, 5, 6, 7 dello Statuto regionale del PD dell Umbria; l articolo 12 del Regolamento per l elezione del Segretario e dell

Dettagli

Programma di vendita della tua casa

Programma di vendita della tua casa Valore alle tue scelte La prima vera agenzia immobiliare multi-service e tecnologicamente all avanguardia Valore alle tue scelte Programma di vendita della tua casa Chi siamo, come operiamo LO SPIRITO

Dettagli

COMUNE DI SAN MANGO D AQUINO Provincia di Catanzaro

COMUNE DI SAN MANGO D AQUINO Provincia di Catanzaro COMUNE DI SAN MANGO D AQUINO Provincia di Catanzaro Regolamento per l istituzione e la tenuta dell Albo Comunale delle Associazioni e del Volontariato approvato con Delibera del Consiglio Comunale n. 30

Dettagli

Nell efficienza la differenza

Nell efficienza la differenza Nell efficienza la differenza - Fotovoltaico - Installazioni elettriche - Impianti di sicurezza - Automazione - Illuminazione L impresa 2 Chi siamo Quello che offriamo Dal 1980 Wilhelm Holzmann è alla

Dettagli

EB INFORMA ADS CONSULENZE. ADS Consulenze. Newsletter n.1 dicembre 2013. In collaborazione con:

EB INFORMA ADS CONSULENZE. ADS Consulenze. Newsletter n.1 dicembre 2013. In collaborazione con: EB INFORMA Newsletter n.1 dicembre 2013 In collaborazione con: ADS Consulenze ADS CONSULENZE Piazzale Luigi Sturzo n.15 00144 Roma Tel. 06.50.51.16.18 19 366 17.84.754 www.ebserviziimmobiliari.it e mail:

Dettagli

I NOSTRI SERVIZI. Home Staging ( Prova il nostro esclusivo servizio gratuito per vendere o affittare con più facilità il tuo immobile )

I NOSTRI SERVIZI. Home Staging ( Prova il nostro esclusivo servizio gratuito per vendere o affittare con più facilità il tuo immobile ) INDICE : pag. 2 I NOSTRI SERVIZI pag. 3-4 I NOSTRI IMMOBILI IN LOCAZIONE pag. 5 I NOSTRI IMMOBILI IN VENDITA pag. 6 NUOVE COSTRUZIONI pag. 7 STANCO DI PAGARE L AFFITTO? pag. 8-9 NUOVA TASSAZIONE IMMOBILI

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

Contratti di Quartiere II - Milano. Ponte Lambro

Contratti di Quartiere II - Milano. Ponte Lambro Contratti di Quartiere II - Milano 44 Ponte Lambro Quartiere Ponte Lambro Quartiere Ponte Lambro 45 Stato d avanzamento del Programma e sintesi della relazione sull andamento della Progettazione Partecipata

Dettagli

COMUNE DI POLISTENA. Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLA SOLIDARIETA E VOLONTARIATO

COMUNE DI POLISTENA. Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLA SOLIDARIETA E VOLONTARIATO Provincia di Reggio Calabria REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLA SOLIDARIETA E VOLONTARIATO Approvato con delibera C.C. n. 36 del 29-07-2005 Modifiche: delibera C.C. n. 10 del 09-05-2008 P a g i n a 2 Sommario

Dettagli

Progetto di cittadinanza attiva

Progetto di cittadinanza attiva Comune di Sant Antioco Progetto di cittadinanza attiva Il Consiglio Comunale dei ragazzi Il Consiglio Comunale dei ragazzi Nell'ambito del programma dell Amministrazione comunale di Sant Antioco, in particolar

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA

REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA REGOLAMENTO CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI DELLA CITTA DI LENDINARA Introduzione Che cos è il Consiglio Comunale dei Ragazzi (CCR)? Si tratta di uno degli istituti di partecipazione all amministrazione

Dettagli

Come nasce una legge: dalla presentazione all approvazione definitiva

Come nasce una legge: dalla presentazione all approvazione definitiva Un giorno in SENATO Come nasce una legge: dalla presentazione all approvazione definitiva Presentazione L iter di una legge inizia con la presentazione, al Senato o alla Camera, di un progetto di legge;

Dettagli

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Ecoabita è un progetto della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Provincia

Dettagli

La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico

La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico La vita inizia dal sole: l energia del Fotovoltaico 2015 L energia da fonti rinnovabili 01 IMPIANTO FOTOVOLTAICO 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI Il fotovoltaico è un sistema elettrico che trasforma

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI All. B10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE R.Gio/CPA AMBITO ZONALE ALTO AGRI CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI Art.1 Definizione Il centro di aggregazione giovanile

Dettagli

Comune di Arese Agenda 21 Locale. Arese, città sostenibile

Comune di Arese Agenda 21 Locale. Arese, città sostenibile Comune di Arese Agenda 21 Locale Arese, città sostenibile Conferenza del 06 maggio 2008 ASSESSORATO ALL AMBIENTE AMBIENTE DEL COMUNE DI ARESE Tematiche della conferenza: Produzione di Energia da Fonti

Dettagli

ASSOCIAZIONE 100 CASCINE

ASSOCIAZIONE 100 CASCINE ASSOCIAZIONE 100 CASCINE RIQUALIFICAZIONE E MESSA A SISTEMA DELLE CASCINE LOMBARDE ACCOGLIENZA PER EXPO 2015 V. 20110926 IL PATRIMONIO: LA RETE 320 Cascine hanno manifestato il loro interesse 106 Cascine

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri).

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno urgente presentato dal gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda avente per oggetto: Accesso al contributo regionale per l installazione di pannelli

Dettagli

LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO

LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO LE ANALISI E LE PROPOSTE DEL SIAP SUI PRESTITI AGEVOLATI, CON RELAZIONE ALLE POLITICHE ABITATIVE IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLA POLIZIA DI STATO I PRESTITI AGEVOLATI SONO DELLE FORME DI FINANZIAMENTO (

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ARTICOLO 1 Costituzione dell Associazione Genitori È costituita l Associazione Genitori Istituto Montessori. Ne fanno parte i genitori degli alunni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO COMUNE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CUCCIAGO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE PRESSO LA MENSA COMUNALE DI CUCCIAGO APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 29 DEL 26.09.2008 MODIFICATO

Dettagli

LEGGE GIOVANI: Provvedimenti per l inserimento lavorativo, la disponibilità abitativa, lo sviluppo culturale, la partecipazione attiva dei giovani

LEGGE GIOVANI: Provvedimenti per l inserimento lavorativo, la disponibilità abitativa, lo sviluppo culturale, la partecipazione attiva dei giovani Consigliere provinciale MAURO MINNITI Via Perathoner, 10 39100 BOLZANO Tel. 0471-946209 www.minnitimauro.it info@minnitimauro.it DISEGNO DI LEGGE PROVINCIALE LEGGE GIOVANI: Provvedimenti per l inserimento

Dettagli

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA COMUNICATO STAMPA L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA Per la prima volta a Milano un bando per assegnare la abitazioni a canone calmierato.

Dettagli

REGOLAMENTO PER I CONGRESSI DI CIRCOLO, PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI SEGRETARI PROVINCIALI, DEL SEGRETARIO E DELL ASSEMBLEA NAZIONALE

REGOLAMENTO PER I CONGRESSI DI CIRCOLO, PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI SEGRETARI PROVINCIALI, DEL SEGRETARIO E DELL ASSEMBLEA NAZIONALE REGOLAMENTO PER I CONGRESSI DI CIRCOLO, PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI SEGRETARI PROVINCIALI, DEL SEGRETARIO E DELL ASSEMBLEA NAZIONALE (Approvato dalla Direzione del 7 Ottobre 2013) PREMESSA Il

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

Programma Amministrativo Alla gente di Ranica chiederemo sempre di partecipare e di esprimere le opinioni e le proposte di ciascuno sui vari problemi: sarà per noi il punto di partenza per risolverli.

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

Nella Mia Città si Respira!

Nella Mia Città si Respira! Nella Mia Città si Respira! Un Programma Scolastico per le Scuole Medie Superiori della Provincia di Torino Unità didattica 11 La Pianificazione della Mobilità in città: misure di sostegno alla mobilità

Dettagli

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 13/09/2015 Gazzetta del Sud (ed. Catanzaro) Pagina 43 Dopo sedici anni di stop

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE LE GRANDI RIFORME Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE Il sistema giudiziario inefficiente penalizza fortemente cittadini e imprese I PUNTI PRINCIPALI DELLA RIFORMA Semplificazione

Dettagli

CON GRIMALDI... sentirsi a casa ovunque nel mondo!

CON GRIMALDI... sentirsi a casa ovunque nel mondo! Giugno - Luglio 2009 CON GRIMALDI... sentirsi a casa ovunque nel mondo! Affiliato ASSISI Giada Immobiliare sas Via Los Angeles, 185 Santa Maria degli Angeli tel. 075 8040293-075 8042436 email: assisi0803@grimaldi.net

Dettagli

siamo felici di potervi salutare dopo le vacanze estive nel nuovo anno scolastico 2013/14 presso la Scuola Germanica Roma.

siamo felici di potervi salutare dopo le vacanze estive nel nuovo anno scolastico 2013/14 presso la Scuola Germanica Roma. Roma, settembre 2013 Cari genitori, cari membri, siamo felici di potervi salutare dopo le vacanze estive nel nuovo anno scolastico 2013/14 presso la Scuola Germanica Roma. Le calde giornate della chiusura

Dettagli

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O

C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O C o m u n e d i C o s t a d e N o b i l i P r o v i n c i a d i P a v i a P I A N O D I G O V E R N O D E L T E R R I T O R I O Q U E S T I O N A R I O C O N O S C I T I V O P A R T E C I P A Z I O N E

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

(scale, ascensore, giardino, ecc.) quota che si versa in anticipo è lontana, distante solitaria, ritirata. bagno, lavanderia. Ammobiliato, fornito

(scale, ascensore, giardino, ecc.) quota che si versa in anticipo è lontana, distante solitaria, ritirata. bagno, lavanderia. Ammobiliato, fornito Unità 4 Annunci per affitti alloggio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su affitti alloggio le parole relative alle abitazioni gli aggettivi qualificativi Lavoriamo sulla

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

Emergenza scuola. Contro i tagli ai bilanci delle Province

Emergenza scuola. Contro i tagli ai bilanci delle Province Emergenza scuola Contro i tagli ai bilanci delle Province Le scuole delle Province: i numeri Le Province gestiscono: 5.179 edifici scolastici che ospitano 3.226 Istituti scolastici di scuola secondaria

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.)

STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) STATUTO DEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE DI MARTELLAGO (C.C.D.R.) Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio dei ragazzi e delle ragazze di Martellago.

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI Energia e Ambiente UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI uroshunt propone soluzioni avanzate nel campo della produzione di energia, del riscaldamento e del raffreddamento. uroshunt, in partnership

Dettagli

ogg.: PULIZIA MURA VENETE PROGETTO 2015/2017

ogg.: PULIZIA MURA VENETE PROGETTO 2015/2017 Gentile Sponsor, cara amica, caro amico, ogg.: PULIZIA MURA VENETE PROGETTO 2015/2017 con il Patrocinio del Comune di Bergamo In questi ultimi mesi molti passi avanti sono stati fatti in merito al progetto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DELL ATTIVITA DI REPERIBILITA DEI SERVIZI PROVINCIALI

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DELL ATTIVITA DI REPERIBILITA DEI SERVIZI PROVINCIALI REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DELL ATTIVITA DI REPERIBILITA DEI SERVIZI PROVINCIALI Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 153 in data 29.05.2012, modificato con deliberazione G.P.

Dettagli

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi?

QUESTIONARIO. 2. Puoi indicare i consumi termici ed elettrici della tua abitazione e/o i relativi costi? QUESTIONARIO A) Risparmio energetico e fonti rinnovabili nelle abitazioni residenziali. Indagine conoscitiva ai fini dello sviluppo del Piano d Azione per l Energia Sostenibile 1.Quale tipo di abitazione

Dettagli

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI

LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI LA NORMA ISO 14001 APPLICATA AI COMUNI 1. ASPETTI GENERALI Negli ultimi anni, in gran parte dei Paesi europei, si assiste a un crescente interesse verso l attuazione di una pianificazione locale del territorio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AVVISO PUBBLICO Per la messa a disposizione di alloggi non utilizzati, arredati o non arredati da assegnare in locazione provvisoria a nuclei familiari in condizioni di disagio socio economico. IL RESPONSABILE

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (Provincia di Varese) STATUTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 14 in data 16 aprile 2012 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 47

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE

STATUTO ASSOCIAZIONE STATUTO ASSOCIAZIONE TITOLO 1: DISPOSIZIONI GENERALI Art 1 Denominazione e sede. Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

Questa è la mia casa

Questa è la mia casa Questa è la mia casa Percorso di autonomia abitativa Realizzato da: Comune di Ancona e Informagiovani Ancona con amore Progetto a cura del Geom. Elisa Coltrinari Contesto e ragioni dell intervento. Il

Dettagli

Aggiornato al 27/01/16

Aggiornato al 27/01/16 Vendesi a Scalea zona panoramica Petrosa appartamento secondo piano composto da soggiorno con angolo cottura, camera da letto matrimoniale, cameretta, bagno e balcone. Prezzo: 48.000 Rif. A003 Vendesi

Dettagli