REPUBBLICA DI ALBANIA MINISTERO DELLA SANITÀ Blv. Bajram Curri n. 1 Tirana - Albania Tel. e Fax

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REPUBBLICA DI ALBANIA MINISTERO DELLA SANITÀ Blv. Bajram Curri n. 1 Tirana - Albania Tel. e Fax +355.4.2362937"

Transcript

1 + REPUBBLICA DI ALBANIA MINISTERO DELLA SANITÀ Blv. Bajram Curri n. 1 Tirana - Albania Tel. e Fax CREDITO DEL GOVERNO ITALIANO: AID N PROGRAMMA Potenziamento del Centro Traumatologico Nazionale di Tirana Albania OGGETTO DEL BANDO APPALTO PUBBLICO CON PROCEDURA APERTA PER EQUIPAGGIAMENTO DEL CENTRO TRAUMATOLOGICO NAZIONALE DI TIRANA DOSSIER DI GARA

2 INDICE DEL DOSSIER DI GARA SEZIONE A GLOSSARIO... 4 ISTRUZIONI AGLI OFFERENTI... 5 Introduzione... 5 Oggetto dell offerta e importo a base d asta... 5 Requisiti di partecipazione....9 Situazioni di esclusione dalla partecipazione alla gara Calendario della gara Origine dei beni Tipo di contratto Valuta dell offerta Suddivisione in lotti Periodo di validità Presentazione dell offerta Contenuto dell offerta Prezzi Informazioni addizionali prima della data di consegna delle offerte Incontro di chiarimento / visita al sito d intervento Modifiche all offerta e rinuncia Costo di preparazione dell offerta Proprietà delle offerte Associazioni temporanee d impresa (ATI) Apertura delle offerte Valutazione delle offerte Firma del contratto e garanzia di buona esecuzione Cauzione a mantenimento dell offerta Clausole etiche Cancellazione della procedura Ricorso... 23

3 SEZIONE B MODELLO DI CONTRATTO CONDIZIONI SPECIALI ANNESSI Annesso I: Condizioni Generali Annesso II: Specifiche tecniche Annesso III: Formulari d Offerta Economica Annesso IV: Modello Garanzia d'anticipo Annesso V: Modello Garanzia di Buona esecuzione SEZIONE C ULTERIORI INFORMAZIONI Griglia di Valutazione Amministrativa Griglia di valutazione tecnica Griglia conformità tecnica SEZIONE D FORMULARI Formulari di partecipazione da inserire nella Busta A Domanda di Partecipazione Integrity Pact Ammissibilità giuridica Capacità Economico Finanziaria Coordinate Finanziarie Poteri di firma ed Autentica Notarile Modello di Garanzia e Mantenimento d Offerta Formulari Tecnici da inserire nella Busta B Questionario Formazione Membri dello Staff Formulario CV Cronogramma di consegna ed installazione Modello di Lettera d offerta da inserire nella Busta C Modello di Lettera d Offerta

4 SEZIONE A Glossario Istruzioni agli offerenti Sezione A - Glossario 2

5 GLOSSARIO MAECI-DGCS: Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo. GESTORE DEL FONDO ROTATIVO: gestore del fondo rotativo dell Ente Finanziatore dei fondi relativi ai crediti d aiuto. Tale Gestore ha sottoscritto una convenzione Finanziaria con il Governo Albanese / Ministero delle Finanze Albanese (il Mutuatario) avente per oggetto il finanziamento delle forniture oggetto del presente contratto. MS: Ministero della Sanità Albanese. Ente Finanziatore: Governo Italiano Amministrazione Appaltante: Il Ministero della Sanità Albanese che ha affidato all Appaltatore la Fornitura dei materiali oggetto del Contratto d Appalto. Responsabile del Procedimento: RUP, Responsabile Unico del Procedimento Appaltatore: La persona fisica o giuridica e/o l associazione temporanea d imprese che, con la firma del Contratto di Appalto, s impegna alla Fornitura dei Materiali oggetto del contratto stesso. Contraenti o Parti: L Appaltatore e l Amministrazione Appaltante Contratto: L atto od il complesso degli atti contenente l accordo tra i Contraenti per la Fornitura dei Materiali oggetto del Contratto. Data di Decorrenza del Contratto: Agli effetti dell applicazione delle clausole contrattuali s intende la data di Notifica, da parte del GESTORE DEL FONDO ROTATIVO, dell avvenuto inserimento del Contratto nella linea di credito. Validità del Contratto: Il Contratto avrà vigore dalla Data di Decorrenza del Contratto fino alla data di emissione, da parte del Committente, del Certificato di Accettazione Finale della Fornitura Importo del Contratto: L importo totale della Fornitura aggiudicata, riportato nel Contratto Esecuzione della Fornitura: Lo svolgimento di tutte le attività previste nel contratto. Cronogramma Contrattuale: L eventuale documento, facente parte dei Documenti Contrattuali, che visualizza le principali attività relative alla Fornitura e riporta le D ate Contrattuali. Date Contrattuali: Le date stabilite nei Documenti Contrattuali che vincolano le Parti al rispetto delle scadenze significative agli effetti dello sviluppo della Fornitura. Documenti Contrattuali: L insieme dei documenti relativi al Contratto e gli eventuali documenti complementari che definiscono la Fornitura e regolano il rapporto contrattuale tra le Parti. Giorno o Giorni: Significa giorno o giorni calendario. CTN: Centro Traumatologico Nazionale di Tirana, Albania ATI: Associazione Temporanea di Imprese Sezione A - Glossario 3

6 ISTRUZIONI AGLI OFFERENTI 1. INTRODUZIONE Nel presentare la sua Offerta, l Offerente accetta totalmente senza alcuna restrizione le Condizioni Generali e le Condizioni Speciali d Appalto che sono contenute nel presente Dossier di Gara come la sola base di procedimento di gara, qualunque possano essere le proprie condizioni di vendita alle quali egli espressamente rinuncia. Gli Offerenti devono esaminare accuratamente e attenersi scrupolosamente a tutti i formulari e istruzioni, disposizioni contrattuali e specifiche contenute nel presente Dossier di Gara. Saranno rifiutate tutte le Offerte per le quali il partecipante non ha presentato entro il termine ultimo stabilito tutte le informazioni e documentazione richieste. Non sarà presa in considerazione alcuna riserva formulata nell Offerta per quanto riguarda il Dossier di Gara; qualunque riserva darà luogo all immediato rigetto dell Offerta e l esclusione della stessa dal procedimento di valutazione. 2. OGGETTO DELL OFFERTA E IMPORTO A BASE D ASTA L Oggetto del presente contratto è la fabbricazione, il trasporto, la consegna, l installazione, il collaudo, la formazione del personale tecnico e medico e il servizio post vendita dei seguenti beni, divisi in 7 (sette) lotti, per i quali è indicata la corrispondente base d asta: Lotto Tipologia Apparecchiatura Quantità I Monitoraggio/Pensili/Aria Medicale Centrale di Monitoraggio per 16 postazioni 1 Monitor, parametri vitali, da trasporto 8 Monitor multiparametrico completo 16 Apparecchio per anestesia con monitor, per pensili 3 Apparecchio per anestesia con monitor, mobile/pensile Ventilatore polmonare, adulto/pediatrico 10 Ventilatore polmonare, adulto, pediatrico e neonatale 1 Umidificatore elettronico 3 Ventilatore Portatile 3 Pensile anestesia 7 Pensile chirurgico 4 Trave testaletto a muro 10 Pensile terapia intensiva 16 Sistema di produzione aria medicale, centrale 1 6 Importo a base d asta (Euro) Sezione A Istruzioni agli offerenti 4

7 Lotto Tipologia Apparecchiatura Quantità Importo a base d asta (Euro) II Diagnostica/Miscellanea Pulsossimetro 4 Elettrocardiografo 12 canali 5 Defibrillatore con monitor 5 Sfigmomanometro con supporto a rotelle 10 Ambù 3 EEG, portatile 1 Spirometro con monitor 2 ENT set (Otoscopio e Oftalmoscopio) 5 Luce frontale 8 Stress ECG con monitor e software 1 Slit lamp 1 Lenti per oftalmoscopia 1 Oftalmoscopio indiretto 1 Retinoscopio 1 Proiettore per acutezza visiva 1 Audiometro 1 Pompa PCA (Patient Controlled Analgesia) 2 Occhiali binoculari 3 Comodino con tavolo per pasto 100 Armadio guardaroba, degenza 40 Sgabello per medici, altezza aggiustabile, mobile 35 Armadio di acciaio, stoccaggio materiale sterile,due ante con vetro 8 Armadio di acciaio, stoccaggio materiale sterile,due ante acciaio 8 Armadio di acciacio, spogliatoi medici, due ante 25 Tavolo servitore, Mayo 9 Tavolo acciao, fisso, multiuso 7 Tavolo acciaio, mobile, due ripiani e cassetti 10 Scaffali in acciaio, stoccaggio 8 Lampada battericida, fissa 14 Pompa per infusione volumetrica 16 Pompa per infusione a siringa 16 Lavabo doppio per chirurghi, acciaio inox 6 Lampada battericida, mobile 3 Letto elettro/meccanico UTI 27 Letto meccanico/idraulico degenza 100 Lettino da visita/medicazione 1 snodo 19 Sezione A Istruzioni agli offerenti 5

8 Lotto Tipologia Apparecchiatura Quantità Importo a base d asta (Euro) Carrello per medicinali/polifunzionale 8 Sedia a rotelle 8 Barella trasporto paziente 4 Carrello girovisite porta cartelle/lastre 5 Carrello Emergenza 6 Asta porta flebo 30 Poltrona prelievo sangue 1 Paravento con ante e rotelle 11 Carrello di servizio, ambienti sterili 12 Gruppo inox per sala lavaggio 4 III Endoscopia Video Laringoscopio rigido 5 Sistema completo di video-endoscopia 3 Pompa di irrigazione / aspirazione 1 Insufflatore di CO2 1 Shaver per artroscopia 1 Artroscopio 1 Gastroscope, flessibile, video 1 Colonscope, flessibile, video 1 Broncoscopio, flessibile, fibraottica 3 Naso-Faringoscopio, flessibile, fibraottica 1 Laparoscopio 1 Cisto-Uretroscopio Pediatrico 1 Set di strumenti per broncoscopio 1 Set di strumenti per laparoscopio 1 Set di strumenti per artroscopio 1 Armadio per endoscopi 3 IV Radiologia/Ecografia Ecografo, multiuso, portatile 2 Ecografo, multiuso, color doppler, carrellato 2 Unità X-Ray, C-Arm, digitale, mobile 1 Unità X-Ray, Radiografia, digitale 1 Unità X-Ray, Radio/Fluoro, digitale 1 Unità X-Ray, digitale, mobile 2 X-Ray film, stampante laser 2 Unità X-Ray, C-Arm, digitale, mobile, per neurochirurgia 1 Sezione A Istruzioni agli offerenti 6

9 Lotto Tipologia Apparecchiatura Quantità Importo a base d asta (Euro) V Laboratorio Analizzatore Coagulazione (POCT) 3 Analizzatore di Elettroliti 3 Analizzatore ematologico automatico (POCT), con UPS 1 Analizzatore biochimica sangue, con UPS 1 Analizzatore urine semi-automatico, test-strips (POCT) 3 Bagnomaria 2 Bilancia analitica 2 Centrifuga, da banco 2 Centrifuga, da banco, refrigerata, con UPS 1 Centrifuga per hematocrito 2 Coagulometro, con UPS 1 Emogasanalizzatore con elettroliti e substrati (POCT), con UPS Frigorifero con freezer 2 Frigorifero biologico e medicinali 2 Frigorifero, stand-alone, da laboratorio 2 Incubatore, per laboratorio, CO2 2 Incubatore standard 2 Microscopio per laboratorio 2 Shaker 2 Osmometro 1 Pipette meccaniche 2 Spettrofotometro Ottico 1 Distillatore/purificatore acqua, laboratorio 2 1 VI Blocco Operatorio Lampada Scialitica, montata al soffitto, 1 cupola 3 Lampada scialitica, montata al soffitto, 2 cupole 6 Lampada scialitica, mobile 6 Tavolo operatorio, Chirurgia generale 5 Tavolo Operatorio, Chirurgia ortopedica 2 Tavolo Operatorio, Neurochirurgia 1 Tavolo Operatorio, Minore 1 Riscaldatore per sangue/infusione 12 Elettrobisturi mono/bipolar 9 Elettrobisturi mono/bipolar per neurochirurgia 1 Aspiratore alto vuoto/alta portata 2 Aspiratore alto vuoto/media portata 4 Sezione A Istruzioni agli offerenti 7

10 Lotto Tipologia Apparecchiatura Quantità Aspiratore alto vuoto/ bassa portata 5 Aspiratore toracico 3 PNS, stimolatore nervi periferici 2 Manipoli chirurgici, orto e neuro 1 Purificatore aria, HEPA, portatile 11 Aspiratore, mobile, universale, vuoto centralizzato 10 Importo a base d asta (Euro) VII Ausili Chirurgia Microscopio Operatorio 1 Sistema di Neuronavigazione 1 NIM - Nerve Integrity Monitoring system con elettrodi 1 Totale lotti La fornitura dovrà essere consegnata presso il Centro Traumatologcio Nazionale di Tirana, situato in Rruga Lord Bajron nel quartiere di Lapraka, secondo la distribuzione specificata negli Elaborati grafici allegati. L Incoterm applicabile per tutti i lotti sopraelencati dovrà essere DDP Centro Traumatologcio Nazionale di Tirana (Incoterms 2010) ad eccezione del pagamento dell IVA e degli oneri doganali, che se dovuti, saranno a carico del Governo albanese. La fornitura dovrà essere redatta in conformità alle specifiche tecniche definite nel presente Dossier di Gara (Sezione B Annesso II, Specifiche Tecniche) e conforme in tutti gli aspetti ai disegni, alle quantità, ai modelli, ai campioni, alle misure e quanto altro precisato nelle Specifiche Tecniche. La fornitura descritta nei lotti sopraelencati sarà accompagnata da una lista di parti di ricambio e di materiale di consumo. I prezzi unitari ed il prezzo totale delle parti di ricambio non sarà preso in considerazione nella valutazione delle offerte, eccetto nel caso in cui tali prezzi incidano in modo sensibile sul valore dell offerta sia in termini assoluti sia comparativi con le altre offerte. La lista dei pezzi di ricambio dovrà essere preparata dall Offerente sulla base della sua esperienza professionale, secondo quanto specificato nelle Specifiche tecniche e tenendo presente che la fornitura sarà installata ed utilizzata in Albania. L Offerente dovrà riportare il prezzo unitario di ciascun ricambio o consumabile proposto sulla base di quanto riportato art delle presenti istruzioni contrattuali. L Amministrazione Appaltante si riserva in ogni caso la facoltà di acquistare o meno i pezzi di ricambio proposti e dei consumabili dall Offerente; la lista dei ricambi e dei consumabili definita dall Amministrazione Appaltante diverrà parte del contratto. L Amministrazione Appaltante si riserva il diritto di accettare anche una sola offerta. In questo caso la stessa sarà oggetto di una valutazione di congruità. Gli importi di base d asta evidenziati nella precedente tabella sono dunque, per ogni lotto i seguenti: LOTTO I Monitoraggio/Pensili/Aria Medicale : Euro (Un milione e duecentosessantamila Euro) LOTTO II Diagnostica/Miscellanea : Euro (Ottocentotrentamila Euro) Forma (Prede Sezione A Istruzioni agli offerenti 8

11 LOTTO III Endoscopia : Euro (Quattrocentosessantamila Euro) LOTTO IV Radiologia/Ecografia : Euro (Settecentocinquantamila Euro) LOTTO V Laboratorio : Euro (Trecentotrentacinquemila Euro) LOTTO VI Blocco Operatorio : Euro (Ottocentoquarantamila Euro) LOTTO VII Ausili Chirurgia : Euro (Cinquecentoventicinquemila Euro) Per un totale di base d asta di tutta la fornitura di: Euro (Cinque milioni di Euro). 3. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE La partecipazione alla gara è aperta indistintamente alle persone sia fisiche sia giuridiche di nazionalità italiana. Con questo si intendono le imprese italiane, le società italiane o i raggruppamenti, consorzi o Associazioni Temporanee di Imprese (ATI) italiane aventi lo statuto o la sede legale in Italia. Un impresa, società o raggruppamento che abbia solo la sede legale in Italia dovrà provare di essere coinvolta in attività che abbiano un effettivo e duraturo (almeno negli ultimi tre esercizi) legame con l economia italiana. Gli offerenti dovranno fornire evidenza del loro status in tal senso REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PER SOCIETA SINGOLE Gli offerenti che partecipano come società singole o comunque in tutte le forme che non siano un consorzio, un raggruppamento o un ATI: Per ogni lotto per il quale intendono partecipare, dovranno aver completato, negli ultimi tre esercizi precedenti alla data di pubblicazione del bando, contratti di fornitura ed installazione, certificabili, relativi ad equipaggiamenti ospedalieri di natura simile a quelli del lotto per cui si presenta l offerta. I singoli contratti non dovranno essere necessariamente relativi ad articoli di natura simile a tutti gli articoli del lotto per cui si presenta l offerta, ma potranno riferirsi anche solo alla parte degli articoli del lotto che siano di competenza professionale e/o di mercato dell offerente. Per ogni lotto per il quale intendono partecipare, dovranno dimostrare di avere un fatturato complessivo negli ultimi tre esercizi precedenti alla data di pubblicazione del bando, calcolato come media dei tre esercizi, almeno pari all importo posto a base d asta, calcolato come somma dei valori di base d asta di ogni lotto a cui l Offerente intende partecipare REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PER CONSORZI O ATI Gli offerenti che partecipano alla gare attraverso un raggruppamento, in Consorzio o ATI dovranno fornire le seguenti garanzie: L ammontare del fatturato complessivo del capofila del Consorzo/ATI (media dei tre esercizi precedenti alla data di pubblicazione del bando) sia almeno pari al 70% dell importo a base d asta; l ammontare del fatturato complessivo dei membri del Consorzio/ATI (Capofila escluso), calcolato come media dei tre esercizi precedenti alla data di pubblicazione del bando, sia almeno pari complessivamente al 30% dell importo a base d asta. Per ogni lotto per il quale intendono partecipare con un Consorzio o ATI, riferendosi agli ultimi tre esercizi finanziari precedenti alla data di pubblicazione del presente bando, gli offerenti dovranno dimostrare che il Consorzio o l ATI di cui fanno parte abbia complessivamente completato dei contratti di fornitura ed installazione di articoli la cui natura sia simile a quella degli articoli richiesti nel lotto per cui si presenta offerta. Per dimostrare quanto precedentemente richiesto, ogni Sezione A Istruzioni agli offerenti 9

12 partecipante al raggruppamento porterà in evidenza i propri contratti degli ultimi tre esercizi (usando il Formulario di Capacità Economico Finanziaria Sezione D del presente Dossier). I singoli contratti che ogni partecipante al Consorzio o ATI porterà in evidenza NON dovranno essere necessariamente realtivi ad articoli di natura simile a tutti gli articoli del lotto per cui si presenta l offerta, ma potranno riferirsi anche solo alla parte degli articoli del lotto che siano di competenza professionale e/o di mercato dell Offerente. L unione dei contratti di fornitura, negli ultimi 3 esercizi, dei singoli partecipanti al Consorzio/ATI formerà l esperienza del Consorzio/ATI che verrà valutata e che dovrà riguardare, nella sua complessità, articoli di natura simile a quelli del lotto per cui si presenta l offerta. Gli Offerenti, in qualsiasi caso, sia come Offerenti singoli che come Consorzi o ATI, potranno autocertificare di disporre in Albania di un Centro di Assistenza qualificato da almeno due idonee referenze da parte di entità di rilevanza nazionale con sede in Albania, in Italia o in un altro paese OCSE, per svolgere il servizio di manutenzione e post-vendita. In caso di aggiudicazione, invece, l offerente sarà obbligato a dimostrare con opportuna certificazione di disporre in Albania di un Centro di Assistenza qualificato. Per dimostrare quanto richiesto in questo articolo 3, gli offerenti dovranno utilizzare il Formulario relativo alla Capacità Economico-finanziaria incluso nella Sezione D del presente dossier di gara. 4. SITUAZIONI DI ESCLUSIONE DALLA PARTECIPAZIONE ALLA GARA Non possono partecipare alla presente gara né essere aggiudicatarie di un appalto le persone fisiche o giuridiche che si trovano in una delle condizioni stabilite nella sezione del Manuale delle Procedure per la Cooperazione con i Paesi Terzi adottato dalla Commissione Europea, ed in particolare: a) che siano in stato di fallimento, di liquidazione, d amministrazione controllata o di concordato preventivo, di cessazione dell attività o che siano oggetto di un procedimento simile previsto dalle leggi e dai regolamenti italiani; b) che si trovano in una delle situazioni menzionate nel decreto legislativo italiano n.490/1994 ( Antimafia ); c) che siano oggetto di una procedura di fallimento, di liquidazione, d amministrazione controllata o di concordato preventivo, di cessazione dell attività o che siano oggetto di un procedimento simile previsto dalle leggi e dai regolamenti italiani; d) che abbiano subito una condanna non soggetta a ricorso per un reato relativo alla moralità professionale; e) che si siano rese responsabili di gravi violazioni dei doveri professionali, provate con qualsiasi elemento documentabile dall Amministrazione Appaltante; f) che non siano in regola con gli obblighi in materia di contributi sociali secondo le disposizioni legislative italiane; g) che non siano in regola con gli obblighi in materia d imposte e tasse secondo le disposizioni legislative italiane; h) che si siano rese colpevoli di gravi inesattezze nel fornire le informazioni richieste dall Amministrazione Appaltante in merito a quanto sopra; i) che siano state dichiarate colpevoli, a causa del non rispetto degli obblighi contrattuali, di gravi inadempimenti in materia d esecuzione nell ambito di un altro contratto Sezione A Istruzioni agli offerenti 10

13 sottoscritto con il Amministrazione Appaltante o di un altro contratto finanziato attraverso i fondi della Cooperazione Italiana e/o della Comunità Europea; h) che siano oggetto di giudizio o abbiano subito una condanna per frode, corruzione, partecipazione a organizzazioni criminali o ogni altra attività illegale; i) che siano soggetti a conflitto di interessi; Le situazioni di esclusione dalla gara esposte in questo articolo, si applicano inoltre, a tutti i componenti di una Associazione Temporanea di Impresa o Consorzio, ai Subappaltatori e ai Fornitori Se le persone fisiche o giuridiche partecipanti alla gara si trovano in una delle situazioni esposte in questo articolo, saranno escluse dalla gara ed incorreranno nelle penalità previste all art del Manuale delle procedure PRAG.. Per aver diritto a partecipare alla presente gara, gli offerenti dovranno provare fino alla piena soddisfazione dell Amministrazione Appaltante il possesso dei requisiti legali, tecnici e finanziari per adempiere pienamente ed in modo soddisfacente al contratto. 5. CALENDARIO DI GARA Sopralluogo del CTN Calendario Presentazione di eventuali quesiti Risposte ai quesiti da parte dell Amministrazione / eventuali rettifiche e/o integrazioni alla documentazione di gara Presentazione delle offerte Apertura delle Offerte** Scadenza Non oltre 28 giorni precedenti la data di presentazione delle offerte Non oltre 21 giorni precedenti la data di presentazione delle offerte Non oltre 11 giorni precedenti la data di presentazione delle offerte Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando di gara alle ore 12:00. Ore 12:30 del giorno ultimo stabilito per presentazione delle offerte ** Tutti i tempi e le date si riferiscono al fuso orario Albanese ** La Data e l Ora sono Provvisorie 6. ORIGINE DEI BENI I beni devono essere d origine italiana. Considerando le recenti modifiche dell Accordo tra la Repubblica Italiana e quella Albanese relativamente al Programma in oggetto, sarà tuttavia possibile acquisire beni locali e/o di Paesi OCSE (beni slegati), secondo le seguenti percentuali di slegamento in rapporto ai singoli Lotti: Descrizione % Slegamento concesso LOTTO I - MONITORAGGIO / PENSILI / ARIA MEDICALE 70% LOTTO II - DIAGNOSTICA / MISCELLANEA 30% LOTTO III - ENDOSCOPIA 100% LOTTO IV - RADIOLOGIA / ECOGRAFIA 30% LOTTO V - LABORATORIO 100% LOTTO VI - BLOCCO OPERATORIO 30% Sezione A Istruzioni agli offerenti 11

14 LOTTO VII AUSILI CHIRURGIA 100% Percentuale media, ponderata sui Lotti 60% Le percentuali di slegamento evidenziate nella precedente tabella dovranno essere garantite, lotto per lotto, con riferimento ai valori dei beni slegati (non di origine italiana), riportati nei formulari economici dell Offerta. Nel presentare l offerta, gli offerenti dovranno dichiarare che tutti i beni offerti soddisfano i requisiti relativi alla loro origine e specificare i rispettivi paesi di provenienza. Potranno essere richieste dalla Commissione di Valutazione informazioni aggiuntive in tal senso. L origine dei beni dovrà essere comprovata in fase di offerta mediante un auto dichiarazione. Il Certificato di origine emesso dalla Camera di Commercio verrà acquisito dal Gestore del Fondo Rotativo prima del pagamento al fornitore. 7. TIPO DI CONTRATTO Prezzo unitario. 8. VALUTA DELL OFFERTA Le offerte dovranno essere espresse in Euro. 9. SUDDIVISIONE IN LOTTI Gli offerenti potranno presentare offerta per uno o più lotti. L aggiudicazione di ciascun lotto determinerà la stipula del rispettivo contratto. Resta inteso che ciascun lotto è indivisibile. L Offerente dovrà offrire l intera quantità indicata nel lotto per il quale presenta l offerta. In nessun caso sarà possibile presentare offerte parziali che, quindi, saranno rigettate. Nel caso in cui un Offerente sarà aggiudicatario di più di un lotto l Amministrazione Appaltante potrà riservarsi il diritto di stipulare un unico contratto per i lotti aggiudicati. L aggiudicazione avverrà lotto per lotto. L Amministrazione Appaltante aggiudicherà al prezzo comprensivo dello sconto che l offerente, che abbia presentato offerte conformi per tutti i lotti per cui propone lo sconto, indicherà nel Modello di offerta che si trova nella Sezione D del presente dossier. 10. PERIODO DI VALIDITÀ Le offerte dovranno rimanere valide per un periodo di 120 giorni a decorrere dalla data ultima di presentazione delle offerte. In casi eccezionali, prima della fine del Periodo di Validità, l Amministrazione Appaltante potrà richiedere, per iscritto, agli offerenti l estensione del periodo di validità di 40 giorni. Gli Offerenti che accettano tale estensione, non potranno modificare le loro offerte. Per gli Offerenti che rifiuteranno tale estensione, la partecipazione alla gara si considererà conclusa. Gli offerenti che risulteranno aggiudicatari dovranno provvedere ad estendere la validità della loro offerta per un ulteriore periodo di 60 giorni dalla data di notifica dell avvenuta aggiudicazione provvisoria. Sezione A Istruzioni agli offerenti 12

15 11. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA I documenti di gara potranno essere ritirati dall offerente presso l Amministrazione Appaltante (contatti indicati in questo paragrafo) oppure l offerente potrà chiederne l invio tramite corriere previo il pagamento delle spese di spedizione. L Offerta e tutta la corrispondenza e i documenti relazionati con la stessa che saranno scambiati tra gli Offerenti e l Amministrazione Appaltante devono essere redatti in Italiano I documenti di supporto e i cataloghi forniti dagli offerenti, qualora fossero in un'altra lingua rispetto ad una delle due elencate qui di seguito, dovranno essere accompagnati da un accurata traduzione in italiano o in inglese (una delle due). In ogni caso, per ogni questione di natura interpretativa, prevarrà la lingua italiana. Le Offerte dovranno essere presentate entro la data specificata nella Lettera d invito e nel rispetto delle scadenze riportate nel calendario di gara (punto 5 delle presenti istruzioni agli Offerenti). Gli offerenti dovranno presentare formale domanda di partecipazione, tale domanda dovrà essere redatta secondo i Formulari di Partecipazione presenti nella sezione D del presente Dossier di Gara, e dovrà essere spedita a: Repubblica d Albania Ministero della Sanità Ufficio del Segretario Generale Blv. Bajram Curri, n.1 Tirana - Albania Tel e Fax I documenti d offerta dovranno essere presentati in un esemplare originale e tre copie, firmate come l originale. Tutti gli involucri contenenti i documenti d offerta dovranno essere sempre sigillati e firmati sui lembi di chiusura al fine di garantirne l integrità fino al momento della loro apertura. Le Offerte dovranno essere siglate in ogni pagina. Le Offerte che presentano cancellature o correzioni non saranno accettate a meno che le stesse non siano state siglate per conferma dai firmatari dell Offerta. Ogni infrazione alle disposizioni elencate nel presente articolo potrà costituire un fattore di non conformità e, nel caso in cui leda i principi della libera concorrenza, della trasparenza e della parità di trattamento, darà luogo al rigetto dell Offerta. I plichi contenenti l Offerta dovranno essere inviati all indirizzo sopraindicato entro le ore del sessantesimo giorno (60 giorno) dalla data di pubblicazione del bando di gara a mezzo raccomandata o consegnati a mano presso l indirizzo sopra indicato; in questo caso verrà rilasciata una ricevuta indicante data e ora di consegna, firmata dal Responsabile del Procedimento o da un suo delegato. I Documenti d Offerta presentati dopo la data e l ora sopra indicate saranno respinti Le Offerte, inclusi gli annessi ed i documenti di supporto, dovranno essere presentate in quattro plichi separati, uno per l originale e tre, separati, per le tre copie. Su ciascun plico sarà indicato quanto segue: Denominazione dell Offerente; L indirizzo di cui sopra; Il numero e la denominazione del Lotto o dei Lotti per i quali si presenta l Offerta; La dicitura Non aprire prima della sessione di apertura delle Offerte e Nuk duhet te hapet perpara seksionit te hapjes se ofertave La dicitura ORIGINALE o COPIA. Sezione A Istruzioni agli offerenti 13

16 Ciascuna delle offerte (sia l originale che le 3 copie), inclusi gli allegati ed i documenti accessori, sarà composta da tre buste separate e sigillate chiamate: Busta A: Documentazione Amministrativa; Busta B: Offerta Tecnica; Busta C: Offerta Economica; Ciascuna busta (A, B e C) dovrà essere presentata secondo le modalità di cui sopra. 12. CONTENUTO DELL OFFERTA Tutte le Offerte dovranno ottemperare a quanto disposto nel punto precedente e comprendere, per ogni busta, i seguenti documenti: 12.1 Busta A Documentazione Amministrativa, dovrà contenere, a pena di esclusione dalla Gara: 1. Domanda di partecipazione alla gara redatta secondo il modello presente nella Sezione D; 2. Cauzione di mantenimento dell offerta redatta secondo il modello presente nella sezione D e secondo quanto disposto articolo 23 - Sezione A; 3. Potere di Firma redatto secondo il modello presente nella Sezione D con Autentica Notarile; 4. In caso d Associazione Temporanea d Impresa dovrà essere presentata una copia del contratto di associazione indicante la Società che assumerà il ruolo di capofila e le società partecipanti al raggruppamento o, nel caso in cui le società non siano ancora associate in ATI, scrittura privata contenente l impegno da parte degli offerenti a costituirsi formalmente prima dell aggiudicazione definitiva; 5. Certificato di avvenuto sopralluogo presso il CTN secondo quanto disposto all Art. 15 Sezione A; 6. Dichiarazione di Ammissibilità giuridica alla gara (insussistenza della cause di esclusione), attestante che l Offerente non si trova in nessuna delle situazioni previste all Articolo 4 -Sezione A, redatta in conformità al formulario presente nella Sezione D; 7. Certificato di iscrizione al registro delle imprese presso le competenti Camere di Commercio, con l indicazione della specifica attività di impresa e munito dell apposita dicitura antimafia del singolo concorrente o delle società che costituiscono l Associazione Temporanea; 8. Una Dichiarazione dei rappresentanti legali o una certificazione bancaria, contenente informazioni sulle relazioni con istituzioni bancarie di rilevanza internazionale atte a dimostrare l ammissibilità commerciale e finanziaria dei concorrenti e delle società che costituiscono l associazione temporanea; 9. Dichiarazione di un istituto bancario riconosciuto dall Amministrazione Appaltante contenente l impegno a rilasciare, in caso di aggiudicazione dell Appalto, a richiesta dell Offerente, una fideiussione bancaria relativa alla cauzione di Buona Esecuzione del Contratto, in favore dell Amministrazione Appaltante secondo quanto indicato al successivo Articolo 2222 della presente Sezione A - Istruzioni agli offerenti; 10. Integrity pact presente nella Sezione D del Dossier di Gara; Forma (Prede Sezione A Istruzioni agli offerenti 14

17 11. Formulario Coordinate Finanziarie redatto secondo il formulario presente nella Sezione D; 12. Dichiarazione relativa al possesso dei requisiti di capacità finanziaria e tecnica redatta in conformità al formulario riportato nella Sezione D del presente dossier di gara, dalla quale si evinca che l impresa Offerente: ha completato contratti di fornitura ed installazione di articoli della medesima natura di quelli richiesti nel lotto per il quale partecipa per gli importi indicati all art. 3 ha un fatturato complessivo negli ultimi tre esercizi precedenti alla data di pubblicazione del bando pari a quello indicato all art. 3; ha in Albania un Centro qualificato per svolgere il servizio di manutenzione e post vendita. Nella Busta A dovranno essere inclusi anche i seguenti documenti: 13. Certificato Controllo di Qualità ISO 9001/Vision; 14. nel caso l Offerente proponesse beni non di sua produzione, le dichiarazioni attestanti le autorizzazioni dei Fornitori a vendere i propri prodotti nel Paese dell Amministrazione Appaltante; 15. una dichiarazione dell Offerente che attesti che tutti i dispositivi medici per i quali si presenta l offerta sono conformi alle norme IEC 62-5; IEC 62A SC ; IEC 62C SC , alle Direttive 2004/108 CE (compatibilità elettromagnetica) e 93/42 Dispositivi medici ; da questa dichiarazione si ritengono automaticamente escluse tutte quelle apparecchiature, appartenenti al lotto/i di forniture per i quali si intende fare l offerta, per le quali tali norme e direttive NON siano applicabili. (Specifiche certificazioni verrano comunque richieste lotto per lotto, apparecchiatura per apparecchiatura, attraverso i formulari tecnici allegati al presente dossier, e verificate come specificato nell Art. 25, Sezione B Condizioni Speciali). 16. una dichiarazione dell Offerente attestante che i beni ed i servizi offerti oggetto della fornitura adempiono i requisiti descritti nelle specifiche tecniche e negli elaborati progettuali. Nel caso si intenda presentare offerta per più lotti, indipendentemente dal numero di lotti per i quali si partecipa, la busta A Documentazione Amministrativa può essere unica e valida per tutti i lotti. La busta A Documentazione Amministrativa, se l offerta è effettuata per più lotti,deve contenere tanti documenti richiesti al precedente punto 2) Cauzione di mantenimento, quanti sono i lotti per cui l Offerente intende partecipare. Ogni documento 2) Cauzione di mantenimento dovrà riportare l importo della cauzione relativa al singolo lotto calcolato in base a quanto previsto dall art Sezione A Busta B - Offerta Tecnica dovrà contenere, pena d esclusione dalla gara: 1. il Formulario tecnico debitamente compilato, presente nel CD allegato, per ogni lotto per cui si intende presentare l offerta, relativo ai requisiti minimi tecnici che le apparecchiature e le forniture richieste devono soddisfare ed ai requisiti minimi di assistenza tecnica ed installazione (quando richiesto) che l Offerente deve garantire. Dovranno inoltre essere allegati i depliant originali e a colori ed eventuali relazioni tecniche, senza alcuna indicazione di natura Sezione A Istruzioni agli offerenti 15

18 economica, dalle quali si evincano le caratteristiche tecniche minime richieste, come indicato nella Sessione B, Annesso II specifiche tecniche; 2. la lista dei pezzi di ricambio e la lista dei materiali di consumo senza prezzi ( per queste liste si possono usare i modelli inclusi nella Sessione B, Annesso III, Formulari di offerta economica: non inserendo i prezzi), per ogni lotto per cui si intende presentare l offerta; 3. per ogni lotto per cui si intende presentare l offerta, il questionario relativo alla formazione (secondo il modello presente nella sezione D) nel quale si riporterà la metodologia, i principali argomenti che saranno trattati per l avviamento all uso degli articoli forniti con le qualifiche delle risorse umane a cui saranno affidate le attività formative; 4. per ogni lotto per cui si intende presentare l offerta, il formulario relativo al Team che si occuperà dell esecuzione delle attività relative al contratto (secondo il modello presente nella sezione D); 5. per ogni lotto per cui si intende presentare l offerta,curricula dei responsabili per l installazione, il collaudo, la formazione e per l assistenza post-vendita (secondo il modello presente nella sezione D); qualora i curricula presentati non siano rispondenti alle prescrizioni contenute nel Capitolato Tecnico, l Amministrazione Appaltante si riserva la facoltà di chiedere all Offerente l individuazione di un diverso responsabile e la presentazione del relativo curriculum; 6. per ogni lotto per cui si intende presentare l offerta, il Cronogramma del piano di consegna ed installazione, nel quale si dovranno evidenziare i tempi, i mezzi e le risorse umane che si intende mettere a disposizione, sulla base di quanto stabilito nelle specifiche tecniche (secondo il modello presente nella sezione D). Per la data di inizio delle attività si rimanda a quanto stabilito nel contratto ed in particolare all art.18 delle Condizioni Speciali. 7. Una dichiarazione dell Offerente relativa al fatto che tutti i beni forniti soddisfano i requisiti relativi alla loro origine come indicato dal Punto 6. Origine dei Beni della Sezione A Istruzioni agli Offerenti ; a questa dichiarazione andrà allegata una lista dei beni offerti (SENZA PREZZI) in cui si specifica il rispettivo paese di origine, apparecchiatura per apparecchiatura. L origine dei beni offerti dovrà essere comprovata in fase d offerta mediante un auto dichiarazione. Il Certificato di origine emesso dalla Camera di Commercio verrà acquisito dal Gestore del Fondo Rotativo prima del pagamento al fornitore. Con riguardo al Formulario tecnico (precedente punto 1. del paragrafo 12.2), l Offerente dovrà utilizzare i formulari/questionari (presenti sul CD allegato), seguendo le istruzioni di compilazione indicate. Tutti i documenti che costituiscono l Offerta Tecnica dovranno essere siglati in ogni pagina e firmati per esteso in calce all ultima pagina dal legale rappresentante dell Offerente o persona munita di comprovati poteri di firma la cui procura sia stata prodotta nella busta A Documentazione Amministrativa (in caso di A.T.I. o Consorzio si veda l art.1919 della Sezione A - Istruzioni agli Offerenti). Forma (Prede 12.3 Busta C - Offerta Economica La busta C dovrà contenere, a pena d esclusione: Sezione A Istruzioni agli offerenti 16

19 1. Formulario dell offerta economica, per ogni lotto per cui si intende presentare una offerta, debitamente compilato e firmato, secondo il modello riportato nella sezione B Annesso III Formulari di offerta economica, composti dalle seguenti liste: Formulario economico; Lista prezzi dei pezzi di ricambio; Lista prezzi dei materiali di consumo. 2. La Lettera di Offerta redatta secondo il modello riportato nella Sezione D Modello di Lettera d Offerta ; Qualora la documentazione non fosse in lingua italiana, la stessa deve essere corredata da una traduzione in lingua italiana; l Amministrazione Appaltante si riserva ogni accertamento in merito alla veridicità della traduzione presentata. 13. PREZZI Il prezzo totale offerto, al netto dell imposta albanese sul valore aggiunto (TVSH) e delle tasse doganali, dovrà essere al ribasso rispetto all importo dell appalto previsto per ciascun lotto, fissato all art. 2, Sezione A Istruzioni agli offerenti. Non saranno accettate offerte superiori all importo a base d asta per ogni lotto per il quale l Offerente intende presentare una offerta. Valgono i seguenti principi di carattere generale: Il prezzo finale dell Offerta Economica deve coprire l intero costo di quanto richiesto nei documenti di gara e di quant altro richiesto e necessario a raggiungere lo scopo che il Contratto si prefigge. Gli Offerenti devono compilare tutti i campi dei formulari forniti nei presenti documenti di gara. I prezzi vanno formulati escludendo qualsiasi tassa, onere, oneri doganali e d importazione, che non sono coperti dai finanziamenti di cui al precedente articolo 2, e sono ad intero carico dell Amministrazione Appaltante. Nessuna voce non quotata sarà pagata. Si intenderà che il prezzo di tali voci non quotate sia compreso in quello di altre voci delle liste dei prezzi. L Offerente, all atto della presentazione dell offerta, dovrà aver considerato tutto quanto necessario per la corretta esecuzione del contratto e che tutti i costi relativi all esecuzione del contratto sono inclusi nei prezzi proposti. In base al luogo d origine dei beni, che sia locale o estero rispetto al paese dell Amministrazione Appaltante, l Offerente dovrà quotare ogni articolo indicando il suo prezzo unitario, considerando i seguenti criteri: per i beni prodotti localmente, il luogo di destinazione in accordo con le condizioni suddette, escludendo tutte le tasse locali applicabili al bene stesso; per i beni che dovranno essere importati nel paese dell Amministrazione Appaltante, il luogo di destinazione escludendo, in accordo con le condizioni suddette, tutti gli oneri doganali e le tasse applicabili, compresa l IVA che, se dovuta, sarà a carico del Governo Albanese. Qualsiasi sia l origine dei beni, il contratto è esente da bolli e tasse di registrazione. I prezzi di Offerta si intendono fissi ed invariabili. Sezione A Istruzioni agli offerenti 17

20 14. INFORMAZIONI ADDIZIONALI PRIMA DELLA DATA DI CONSEGNA DELLE OFFERTE L Offerente potrà richiedere chiarimenti sul significato e/o interpretazione dei Documenti d'offerta esclusivamente per iscritto non oltre 21 giorni precedenti il limite stabilito per la presentazione delle offerte. Nella lettera di chiarimenti dovrà essere indicato il riferimento della pubblicazione ed il nome della gara, ed essere indirizzata a: Repubblica d Albania Ministero della Sanità Ufficio del Segretario Generale Blv. Bajram Curri, n.1 Tirana - Albania Tel e Fax L Amministrazione Appaltante risponderà alle richieste di chiarimento simultaneamente a tutti gli offerenti per iscritto e non oltre 11 giorni dal limite stabilito per la presentazione dell offerta. Nessun chiarimento sarà reso oltre questa data. Non sarà ammesso nessun contatto individuale, di qualsiasi natura, tra l Amministrazione Appaltante, i membri della Commissione di Valutazione e gli Offerenti a partire dalla data d apertura della gara fino al momento dell aggiudicazione definitiva. Qualsiasi infrazione commessa in tal senso comporterà l esclusione dell Offerente dalla gara. 15. INCONTRO DI CHIARIMENTO / VISITA AL SITO D INTERVENTO Prima di presentare la loro offerta, e non oltre 28 giorni precedenti la data di presentazione delle offerte, gli offerenti potranno recarsi presso il CTN allo scopo di verificare la compatibilità della fornitura che intendono proporre agli ambienti che si prevede di equipaggiare e così escludere ogni possibilità d oneri imprevisti e non considerati al momento dell installazione e messa in servizio. La visita al sito dovrà essere pianificata contattando l indirizzo indicato al punto precedente. La suddetta visita al CTN è da ritenersi obbligatoria per tutti gli offerenti che vorranno presentare una offerta relativa ad un Lotto, o a più Lotti, in cui è presente anche solo una apparecchiatura per la quale tale visita è espressamente richiesta nelle specifiche incluse nel relativo Formulario tecnico e/o per la quale le caratteristiche della fase di installazione richiedano la necessità di una precedente visita in loco per una corretta valutazione comprensiva di tutti i costi (ad esempio: apparecchiature radiologiche e pensili). Al termine della visita sarà rilasciato un verbale, nel quale saranno registrati gli eventuali commenti, attestante l avvenuto sopralluogo dei locali oggetto della fornitura delle apparecchiature elettromedicali comprese nel/i LOTTO/I per i quali si intende partecipare. 16. MODIFICHE ALL OFFERTA E RINUNCIA Gli offerenti possono apportare modifiche all offerta o rinunciare a prendere parte alla gara, con comunicazione scritta trasmessa all Amministrazione Appaltante prima della data di presentazione delle offerte. Trascorsa tale data, nessuna modifica al contenuto delle offerte sarà ammessa. La rinuncia a prendere parte alla gara sarà incondizionata, irrevocabile e definitiva. Le modifiche all offerta o la comunicazione di rinuncia dovranno essere comunicate all Amministrazione Appaltante secondo quanto indicato al precedente articolo 11. In questi casi la busta esterna dovrà, a seconda dei casi, recare la dicitura MODIFICA o RINUNCIA. Sezione A Istruzioni agli offerenti 18

21 Il ritiro di una offerta nel periodo compreso tra la data di presentazione dell Offerte e la data di validità della stessa darà luogo all incameramento da parte dell Amministrazione Appaltante della cauzione in accordo all articolo 2323 della presente Sezione A. Gli offerenti che avranno rinunciato a prendere parte alla gara ma che hanno già consegnato l offerta potranno comunque ritirarla una volta trascorso il periodo di validità stabilito all articolo 10. Forma (Prede 17. COSTO DI PREPARAZIONE DELL OFFERTA Nessun costo od onere sostenuto dagli offerenti nella preparazione dell offerta sarà rimborsabile. Tutti i costi saranno pertanto a carico degli offerenti qualunque sia l esito della gara. 18. PROPRIETÀ DELLE OFFERTE Tutte le offerte presentate dagli offerenti saranno di proprietà dell Amministrazione Appaltante. 19. ASSOCIAZIONI TEMPORANEE D IMPRESA (ATI) Ciascuna entità costituente l ATI dovrà firmare l offerta e sarà responsabile in solido per l offerta e per il contratto nei confronti dell Amministrazione Appaltante per l esecuzione della parte di fornitura che è direttamente tenuta ad eseguire, sia pure in maniera concertata con le altre. Le entità costituenti l ATI dovranno dare formale mandato ad una di loro, designata così come capogruppo o capofila, a rappresentarle tutte nei rapporti con l Amministrazione Appaltante. La composizione dell ATI non potrà essere modificata in fase d offerta fino all aggiudicazione. Successivamente la composizione potrà essere modificata previa autorizzazione della Stazione Appaltante. L offerta potrà essere firmata unicamente dalla Capogruppo o Capofila, solo se quest ultima è stata formalmente autorizzata, in forma scritta, dai membri dell ATI. Le imprese partecipanti, se non ancora raggruppate in ATI, dovranno includere nell offerta un formale impegno a costituire legalmente l Associazione Temporanea d Impresa. 20. APERTURA DELLE OFFERTE Le Offerte saranno aperte il medesimo giorno della data di consegna delle offerte alle ore 12.30, presso gli uffici indicati al punto 14, da una Commissione di Valutazione appositamente costituita. La Commissione redigerà un verbale della seduta, la cui consultazione e copia sarà possibile previa richiesta scritta indirizzata alla Commissione di Valutazione L apertura delle Offerte si realizzerà alla presenza degli Offerenti o dei loro rappresentanti che desiderino assistere; gli stessi firmeranno un registro per notificare la loro presenza. In questa sede la Commissione di Valutazione comunicherà ai presenti qualsiasi notizia che si ritenga utile trasmettere circa la procedura di gara e le offerte presentate Dopo l apertura delle offerte nessuna informazione riguardante l esame, la valutazione e la comparazione delle offerte, nè raccomandazioni riguardanti l aggiudicazione della gara potranno essere divulgate In accordo al principio della trasparenza e parità di trattamento, la Commissione di Valutazione potrà, discrezionalmente, richiedere per iscritto ad un Offerente chiarimenti in merito ad alcuni aspetti della sua offerta quando questi siano Sezione A Istruzioni agli offerenti 19

22 necessari per la corretta verifica ed equa comparazione della sua offerta. Tali chiarimenti saranno resi dall Offerente per iscritto entro 48 dalla ricezione della richiesta. Le richieste di chiarimenti non riguarderanno correzioni di errori formali o importanti restrizioni concernenti l esecuzione dell Appalto o la possibilità di alterare la competitività della gara Ogni tentativo, da parte di un Offerente di influenzare la Commissione di Valutazione durante qualsiasi fase del processo d esame, valutazione e comparazione delle offerte e/o di ottenere informazioni sullo svolgimento della procedura, porterà immediatamente al rigetto della corrispondente offerta. 21. VALUTAZIONE DELLE OFFERTE Esame delle conformità amministrativa degli offerenti Durante la sessione pubblica d apertura la Commissione si limiterà a valutare la sola correttezza formale relativa alle modalità di presentazione delle offerte. La Commissione procederà all apertura dei plichi esterni, esclusivamente quelli correttamente ricevuti e, successivamente, verrà aperta la Busta A- Documentazione Amministrativa, mentre le buste sigillate B-Offerta Tecnica e C-Offerta Economica saranno custodite dalla Commissione di cui sopra. La Commissione controllerà la presenza dei documenti contenuti nella Busta A verificandone la conformità ai requisiti richiesti nel Dossier di Gara. La Commissione passerà alla valutazione dei requisiti di qualificazione richiesti all Articolo 3 verificando la capacità finanziaria e tecnica necessarie per eseguire il contratto. La qualificazione sarà stabilita con il criterio PASSA o NON PASSA sulla base del Questionario relativo al possesso dei requisiti di capacità finanziaria e tecnica (presente nella Sezione C di questo dossier), e delle evidenze documentali richieste all Articolo Eventuali decisioni sul fatto che la Conformità amministrativa di un Offerente non sia stata soddisfatta, saranno giustificate nelle minute di valutazione. Qualora un Offerta non sia conforme sotto l aspetto amministrativo sarà, immediatamente e senza possibilità di appello, scartata Valutazione tecnica delle offerte Una volta qualificati i concorrenti, si passerà alla valutazione della conformità tecnica delle offerte. Verranno esaminate in questa fase le sole offerte che hanno superato la conformità amministrativa. La Commissione procederà, in seduta pubblica, ad aprire le Buste B Offerta Tecnica. In prima istanza, la Commissione verificherà se: l offerta contiene tutti i documenti richiesti; tutti i documenti sono debitamente firmati e l Offerta è di qualità accettabile; il contenuto adempie basicamente le prescrizioni dei Documenti di Gara. Gli aspetti tecnici delle offerte saranno valutati, in seduta riservata, nel merito sulla base della corrispondenza delle specifiche tecniche degli articoli proposti con quelle richieste e stabilite nella Sezione B - Annesso II, Specifiche tecniche. Si considereranno conformi le Offerte che aderiscono ai requisiti specifici esposti nei Documenti di Gara senza deviazioni, condizionamenti, o riserve essenziali. Si Sezione A Istruzioni agli offerenti 20

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di stampa gestiti presso l Istituto Universitario Europeo

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di stampa gestiti presso l Istituto Universitario Europeo Lettera d invito a presentare offerte Busta 1 Gentili signori e signore, Oggetto: Riferimento: Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di stampa gestiti presso l Istituto Universitario Europeo

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI

Bando fornitura mezzi centro trasferenza di Atina BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI BANDO DI GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DI N.1 AUTOMEZZO PER TRASPORTO DEI RIFIUTI A. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Società Ambiente Frosinone S.p.A. S.P. Ortella Km. 3 03030 Colfelice (Frosinone) Tel.

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta

MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia. Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA. Procedura Aperta MINIMETRO S.P.A. Loc. Pian di Massiano 06143 Perugia Partita Iva e Codice Fiscale 02327710543 BANDO DI GARA Procedura Aperta PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 12 APRILE 2006 N. 163 E DI-

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRETTA

BANDO DI GARA PROCEDURA RISTRETTA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA DIREZIONE GENERALE DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA TERRITORIALE E DELLA VIGILANZA EDILIZIA Servizio Affari Generali e Giuridici BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione =

Tariffa Oraria Accordo Quadro x Ore stimate per la realizzazione = Spettabile (Ragione Sociale Impresa) (Indirizzo completo) (cap) (Città) (Sigla Provincia) Richiesta di offerta trasmessa a mezzo (PEC/fax) OGGETTO: APPALTO SPECIFICO NELL AMBITO DELL ACCORDO QUADRO STIPULATO,

Dettagli

BANDO di GARA per pubblico incanto

BANDO di GARA per pubblico incanto BANDO di GARA per pubblico incanto Per l affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica presso le Scuole Materne del Comune di MONTE SANT ANGELO 1. OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Ufficio Amministrativo

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Ufficio Amministrativo CITTÀ DI VENARIA REALE PROVINCIA DI TORINO SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Ufficio Amministrativo BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI N.2 AUTOVEICOLI

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 PRECISAZIONI SULLE MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA : a) In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

INVITO A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI GARA. 1. L Istituto Universitario Europeo (IUE), intende aggiudicare l appalto pubblico in oggetto.

INVITO A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI GARA. 1. L Istituto Universitario Europeo (IUE), intende aggiudicare l appalto pubblico in oggetto. Il testo italiano è una traduzione da quello originale in lingua inglese per consentire una maggiore fruibilità dello stesso da parte dei concorrenti interessati. In caso di dubbio, disputa o involontario

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

MODULO DI CANDIDATURA

MODULO DI CANDIDATURA MODULO DI CANDIDATURA Gentile Signora, Gentile Signore troverà in allegato la candidatura di [nome del prestatore di servizi] in risposta all invito a manifestare interesse MARKT/2006/02/H nel settore

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

PREFETTURA DI TREVISO UFFICIO TERRITORIALE DEL. Bando di gara per l affidamento del servizio pulizia presso Caserme

PREFETTURA DI TREVISO UFFICIO TERRITORIALE DEL. Bando di gara per l affidamento del servizio pulizia presso Caserme PREFETTURA DI TREVISO UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO Bando di gara per l affidamento del servizio pulizia presso Caserme ed Uffici dell Arma dei Carabinieri di Treviso e provincia. Procedura ristretta.

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto

L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti. I.1) Denominazione, Indirizzi e Punti di contatto Riservato all Ufficio delle pubblicazioni Data di ricevimento dell avviso N. di identificazione BNP PARIBAS REIM SGR SPA BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI L appalto rientra nel campo di applicazione dell

Dettagli

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA

COMUNE DI MATTINATA. ooooooooo BANDO DI GARA COMUNE DI MATTINATA Provincia di Foggia www.comune.mattinata.fg.it tecnico@comune.mattinata.fg.it Corso Matino n. 68, Mattinata C. F. 83001290713 P. IVA 01009880715 SETTORE 3 SERVIZIO 1: PROGRAMMAZIONE

Dettagli

MODELLO 6 - DICHIARAZIONI

MODELLO 6 - DICHIARAZIONI MODELLO 6 - DICHIARAZIONI DOMANDA DI INSERIMENTO negli elenchi per il conferimento di incarichi di studi di fattibilità, di progettazione, di verifica e validazione della progettazione, di direzione lavori,

Dettagli

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA

REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA REGIONE BASILICATA BANDO DI GARA I.1) Denominazione ufficiale: Ente Regione Basilicata Dipartimento Presidenza della Giunta Ufficio Sistema Informativo Regionale e Statistica (S.I.R.S.) Indirizzo postale:

Dettagli

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA

Comune di Ordona. Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it. ooooooooo BANDO DI GARA Comune di Ordona Piazza Aldo Moro, n. 1-71040 Ordona (FG) Tel. 0885/796221 - Fax 0885/796067 P.IVA: 00516330719 - C.F.: 81002190718 utc@comune.ordona.fg.it --PEC: utc@pec.comune.ordona.fg.it ooooooooo

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI ASTI SETTORE APPALTI E CONTRATTI Via Carducci, 86 14100 ASTI www.atc.asti.it BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA REALIZZAZIONE IN MONCALVO (AT) VIA VALLETTA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE G. MARCONI BANDO DI GARA PER STIPULA DELLA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Codice C.I.G. n Z3F155B8AD Prot.n.3339 Siderno, 13 luglio 2015 AGLI ISTITUTI DI CREDITO: BANCA

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETÀ (AI SENSI DEGLI ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. N.445/2000), DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DELL

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI SERVIZIO RIFREDI Q. 5 PROCEDURA APERTA PER: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO VACANZE ANZIANI 2010 DEL QUARTIERE 5 DISCIPLINARE DI GARA Il giorno 2 marzo 2010 alle ore 10,00

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

AVVISO DI GARA INVITO A PARTECIPARE

AVVISO DI GARA INVITO A PARTECIPARE Varese, 06/05/2014 INVITO A PARTECIPARE 1. 2. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Scuola Europea di Varese Via Montello, 118 I-21100 Varese ITALIA Sito web : www.eurscva.eu Profilo committente: www.eursc.eu

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo

1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI. - Telefono: 081-5476513 6158; Telefax: 081-5476571; Indirizzo BANDO DI GARA PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE, VIA AMM. ACTON, 38, 80133 NAPOLI - Servizio responsabile: AREA TECNICA Ufficio Tecnico I - Telefono:

Dettagli

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI

1 PREMESSE 1.1 DEFINIZIONI DISCIPLINARE DI GARA 1 PREMESSE Il presente Capitolato Speciale d Appalto descrive e disciplina le condizioni, le modalità ed i termini di esecuzione della fornitura di opere librarie e documentarie per

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO GAETANO MARTINO 1 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA POLICLINICO "GAETANO MARTINO" PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA BIENNALE IN REGIME DI SOMMINISTRAZIONE PERIODICA DI N. 15 LOTTI DI BENDAGGI OCCORRENTI ALL

Dettagli

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate

Prot. n.5691 /F1.6 Padova, 04/11/2015. Alle Banche invitate LICEO CLASSICO TITO LIVIO Riviera Tito Livio, 9-35123 Padova Tel. 049/8757324 Fax 049/8752498 C.F. 80013020286 - C.M. PDPC03000X CUU IPA UFBFK7 www.liceotitolivio.it E-mail: info@liceotitolivio.it Pec:

Dettagli

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12 Modello 2 (da inserire nella busta 1) www.comune.noto.sr.it - il modello può essere scaricato dal sito web Oggetto: Gara di appalto inerente l affidamento del servizio SERVIZIO SOCIO EDUCATIVO - Mesi 12

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Sono ammessi a presentare offerte i soggetti in forma singola o associata per i quali non ricorra alcuna delle condizioni di esclusione dalla

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI

FAC SIMILE DICHIARAZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI PULIZIA AZIENDALI E ATTIVITÀ ACCESSORIE SUDDIVISI IN TRE SEPARATI LOTTI 1/9 BANDO PUNTO III).1.4 - ZIONE LETTERE

Dettagli

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa.

1) Ente Appaltante: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Marie Curie Piero Sraffa ViaF.lli Zoia, 130 MILANO - sito internet www.curiesraffa. OGGETTO: Bando di gara per la fornitura ed installazione degli apparati necessari all implementazione di un area WIFI nella scuola Numero di Gara CIG Z910EB074F In esecuzione del Decreto Prot N 1073 del

Dettagli

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE

SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE SO.G.AER. S.p.A. FORNITURA DI N. 1 SPAZZATRICE AEROPORTUALE DISCIPLINARE DI GARA MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA E DI AGGIUDICAZIONE 1. Modalità di presentazione delle offerte Le offerte dovranno

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

CITTA DI MONTEGROTTO TERME

CITTA DI MONTEGROTTO TERME Allegato 2) alla determinazione dei Servizi Sociali n.... del... CITTA DI MONTEGROTTO TERME PROVINCIA DI PADOVA Servizi Sociali BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO RELATIVO ALL APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata di cottimo fiduciario per l affidamento della fornitura di n. 10 contatori automatizzati

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem SETTORE 2 SERVIZIO 2.02 Gestione dei servizi sul territorio e delle infrastrutture Pianificazione e progettazione ll.pp. BANDO

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

QUESITI DI CARATTERE GENERALE

QUESITI DI CARATTERE GENERALE QUESITI DI CARATTERE GENERALE 1. Dover reperire la documentazione La documentazione è reperibile al seguente percorso: 2. Il sopralluogo Sito web: www.comune.grumellodelmonte.bg.it Servizi Online Sezione

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)?

BANDO DI GARA D APPALTO. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? BANDO DI GARA D APPALTO Lavori Forniture Servizi ٱ ٱ X L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero. AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet: www.autobrennero.it BANDO DI GARA Nr. 10/2002 1. CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE:

Dettagli

MODULO DI CANDIDATURA

MODULO DI CANDIDATURA MODULO DI CANDIDATURA Gentile Signora/Egregio Signore, troverà in allegato la candidatura di [nome del fornitore di servizi] in risposta all invito a manifestare interesse relativo ai fornitori di dati

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I

C O M U N E D I G A L L I P O L I BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI LOCALI DEL CASTELLO DEMANIALE DI GALLIPOLI CON MESSA IN SICUREZZA, APERTURA E CHIUSURA, RISCOSSIONE TICKET VISITATORI E GUIDA

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL PUBBLICO INCANTO E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL PUBBLICO INCANTO E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL PUBBLICO INCANTO E DICHIARAZIONE A CORREDO DELL OFFERTA Alla Provincia Regionale di Palermo Direzione Gare e Contratti Via Maqueda, 100 90133 PALERMO Oggetto: fornitura in

Dettagli

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI 1) STAZIONE APPALTANTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE-PIAZZA

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA MODELLO A1 IN BOLLO. Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA)

OFFERTA ECONOMICA MODELLO A1 IN BOLLO. Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA) MODELLO A1 IN BOLLO Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA) Oggetto dell appalto: procedura aperta per REALIZZAZIONE DI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI

Dettagli

poste.miur@posteitaliane.it Prot. n. 11201 /A6 Grottaglie 30/11/2015 CIG 64992338BB Spett.le Banca Popolare di Puglia e Basilicata Viale Matteotti,92

poste.miur@posteitaliane.it Prot. n. 11201 /A6 Grottaglie 30/11/2015 CIG 64992338BB Spett.le Banca Popolare di Puglia e Basilicata Viale Matteotti,92 Prot. n. 11201 /A6 Grottaglie 30/11/2015 CIG 64992338BB Spett.le Banca Popolare di Puglia e Basilicata Viale Matteotti,92 BANCO DI NAPOLI Via Quinto Ennio,143/153 Spett.le Banca CARIME S.p.A. Via Giacomo

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA ELETTRICA CENTRO SERVIZI DI PALMANOVA

FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA ELETTRICA CENTRO SERVIZI DI PALMANOVA C.U.P.: I61B07000340005 C.I.G.: 0438423619 Via V. Locchi, 19-34123 Trieste SCHEDE FORNITURA A PIE D OPERA APPARECCHIATURE TECNICHE NUOVA CABINA Scheda 1 - Soggetto concorrente ; Scheda 1 bis - Associazioni

Dettagli

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD).

U.O. Protocollo dell Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie Viale dell Università n. 10 35020 Legnaro (PD). Spett.le Ditta Oggetto: invito a gara a evidenza pubblica a mezzo procedura ristretta, per l affidamento del servizio di noleggio e di lavaggio, dei capi di vestiario da lavoro del personale che opera

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli Via S. Di Giacomo, 5 80017 Melito di Napoli Settore Entrate Segreteria www.comune.melito.na.it e-mail entrate@comune.melito.na.it Tel. 081\2386226 Fax 081\7112748

Dettagli

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale

Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A. Bando di gara d appalto I.1) Denominazione indirizzi e punti di contatto: ARCA Azienda Regionale Centrale Acquisti S.p.A., Via Fabio Filzi, n. 22, 20124, Milano,

Dettagli

FORNITURA DELLA SPECIALITA FARMACEUTICA DUOPLAVIN. 75mg./100mg. PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA * * * * * *

FORNITURA DELLA SPECIALITA FARMACEUTICA DUOPLAVIN. 75mg./100mg. PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA * * * * * * FORNITURA DELLA SPECIALITA FARMACEUTICA DUOPLAVIN 75mg./100mg. PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA * * * * * * PROCEDURA IN ECONOMIA DISCIPLINARE DI GARA Art. n. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI

COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese. Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI COMUNE DI GEMONIO Provincia di Varese Procedura aperta per i lavori di RISTRUTTURAZIONE SERBATOI CIVICO ACQUEDOTTO E OPERE PERTINENZIALI BANDO DI GARA 1) Amministrazione aggiudicatrice: Comune di Gemonio

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli

BANDO DI GARA Progetto ENTER

BANDO DI GARA Progetto ENTER Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO Regina Margherita Via Madonna dell Orto,2 00153 ROMA 065809250 Fax: 065812015 Distretto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

Ministero della Difesa

Ministero della Difesa Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione e indirizzo dell amministrazione aggiudicatrice

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE PNEUMATICI PER AUTOBUS 1/5 BANDO PUNTO III.2.1 - ZIONE LETTERA C) (REQUISITI

Dettagli

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni

Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni Provincia di Barletta Andria Trani Settore 12 - Edilizia e Manutenzione - Impianti termici - Espropriazioni BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55 decreto legislativo

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico.

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico. RISPOSTE A QUESITI Direzione Legale S.O. Legale Bologna Sede di Bologna OGGETTO: CIG 2922060032 Procedura Aperta n. DLE.BO.2011.023 - Lavori di completamento delle opere, degli impianti e dei presidi di

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO

Il/I sottoscritto/i nato/i il a in qualità di dell Impresa con sede in codice fiscale n. e partita Iva n. CHIEDE/CHIEDONO ALLEGATO N. 1 MODELLO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Spett.le R.F.I. Spa S.O Legale Venezia Via Trento, 38 30171 MESTRE VE - ITALIA OGGETTO DELL APPALTO: Lavori per la soppressione del PL al km 48+343 della

Dettagli

L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres.

L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres. L.R. 12/2003, art. 4 B.U.R. 24/3/2010, n. 12 L.R. 14/2002, art. 23 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 marzo 2010, n. 051/ Pres. Regolamento per l acquisizione in economia di lavori e servizi attinenti

Dettagli

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: acquisto; Sassari - II.3) Durata dell appalto o termine di esecuzione: n..

II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione: acquisto; Sassari - II.3) Durata dell appalto o termine di esecuzione: n.. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) denominazione, indirizzo: Università degli Studi di Sassari P.I. 00196350904 Ufficio Economato e patrimonio Via Porta Nuova, 2 07100 Sassari

Dettagli

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- ---

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- Avviso di selezione per l affidamento a Cooperative Sociali di tipo B ex L.R. n 85/94 del Servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti.

Dettagli

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE

FAC SIMILE DICHIARAZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE AZIENDA MOBILITÀ E TRASPORTI S.p.A. di GENOVA FAC SIMILE ZIONI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO MENSA AZIENDALE 1/7 BANDO PUNTO III).2.1 - ZIONE LETTERA C) (REQUISITI DI CUI ALL ART

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LETTERE PROVINCIA DI NAPOLI UFFICIO TECNICO. CORSO V. EMANUELE n 130 C.A.P. 80050 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta del prezzo più basso mediante ribasso sul costo/tonn. di smaltimento

Dettagli

INVITO A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI GARA

INVITO A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI GARA INVITO A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI GARA Oggetto: Gara d appalto con procedura aperta per l affidamento della fornitura di energia elettrica e gas naturale per le sedi dell Istituto Universitario Europeo.

Dettagli

SCHEMA DI RICHIESTA DI INVITO ALLA GARA E ANNESSE AUTODICHIARAZIONI

SCHEMA DI RICHIESTA DI INVITO ALLA GARA E ANNESSE AUTODICHIARAZIONI Allegato 1 SCHEMA DI RICHIESTA DI INVITO ALLA GARA E ANNESSE AUTODICHIARAZIONI All EDiSU - Ente per il Diritto allo Studio Universitario Via Calatafimi, 11 27100 PAVIA Oggetto: Istanza di ammissione alla

Dettagli

II.1.1) Denominazione: Appalto integrato per l affidamento della progettazione esecutiva, previa. 1 di 8

II.1.1) Denominazione: Appalto integrato per l affidamento della progettazione esecutiva, previa. 1 di 8 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO Modalità di affidamento: appalto integrato ex art. 53, comma 2, lett. c), D.Lgs.163/2006 Procedura: aperta ex art. 55, comma 5, D.Lgs. 163/2006;

Dettagli

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60

assimilabile Edifici civili e industriali OG1 88.707,50 Impianti interni elettrici OS30 33.442,60 Azienda USL 3 Pistoia U.O. Nuove Opere BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA CUP J560900120002 CIG 29238537D1 - Gara 2966020 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda USL 3 Pistoia Via Sandro Pertini, 708 51100 PISTOIA

Dettagli

Durata del contratto Regime di tassazione Invio dell offerta 23/05/2014

Durata del contratto Regime di tassazione Invio dell offerta 23/05/2014 OGGETTO: Appalto su bando di gara tramite procedura ristretta per l affidamento delle operazioni di conto corrente e la gestione dello sportello bancario interno ai locali dell Istituto Universitario Europeo

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali di vendita regolano e disciplinano in via esclusiva i rapporti commerciali di compravendita tra SATI S.r.l. e i propri

Dettagli