ASD CANOA CLUB RIMINI VALMARECCHIA Since 1984

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASD CANOA CLUB RIMINI VALMARECCHIA Since 1984"

Transcript

1 ASD CANOA CLUB RIMINI VALMARECCHIA Since 1984 B I L A N C I O S O C I A L E E D I RESPONSABILITA ETICA 2013

2 Si ringraziano sentitamente tutti i Soci dell ASD Canoa Club Rimini - Valmarecchia che hanno operato, in diverse realtà e con rara abilità, in Italia ed all estero, nelle seguenti nazioni: EUROPA NORD AMERICA SUD AMERICA AFRICA Austria Stati Uniti Equador Mozambico Croazia Francia Grecia Norvegia Portogallo Repubblica Ceca Slovenia Spagna Svizzera Bilancio Sociale e di responsabilità etica approvato dal Consiglio Direttivo ASD Canoa Club Rimini - Valmarecchia il 05/05/2014 Gruppo di lavoro: Ugo Donati, Guido Marchi, Enzo Perazzini, Luigi Pompili, Oliviero Tieni, Maurizio Tognacci. Realizzazione grafica: Festeggiamo 30 anni passati sulle onde Enzo Perazzini Coordinamento: Luigi Pompili Bibliografia: Coni: Libro Bianco per lo Sport Photo Phacility: Mauro Pompili Ulteriori notizie: 2

3

4 Nel trentesimo anniversario dalla sua fondazione, ancora una volta l ASD Canoa Club Rimini-Valmarecchia si mette in gioco partecipando con tutte le sue forze alle olimpiadi dei giochi da spiaggia che offrono 110 eventi sportivi in un territorio che comprende 110 km di spiaggia. Ad ogni estate, la nostra città assume nuove sembianze; il respiro del mare risale il fiume e si spinge lungo la Valle del Marecchia avvolgendo gli antichi borghi dell entroterra. Uscendo da un letargo invernale meno lungo e freddo del solito, Rimini comincia a guardarsi attorno preparandosi ad affrontare nuove emozioni che ci accompagneranno attraverso la calda estate che ci attende. L identità profonda della nostra città risiede nella sua capacità di accogliere e di fare sentire a proprio agio anche chi assaggia per un breve periodo la sua ospitalità. I canoisti riminesi sono curiosi, disincantati sognatori, conviviali; ogni riminese, EDITORIALE Rimini Paddling Challenge Beach Games -Le olimpiadi dei giochi da mare o meglio, ogni tribù di riminesi, interpreta a modo suo il rapporto con la città e con la sua identità. Tutti però hanno in comune quel potenziale sentimento felliniano della cittadinanza che è uno dei nostri tratti portanti. Che cosa c'entra tutto ciò con l ASD Canoa Club Rimini e con il Rimini Paddling Challenge, con le sue gare di Surfski, Outrigger, Ocean Kayak, S.u.p. e canoe da discesa? C'entra perché a noi piace pensare che tutti sono benvenuti e che chiunque vive la nostra città, ne diventa cittadino a tutti gli effetti. Questa è la rotta che ci siamo dati e che viene inserita a pieno titolo nei Beach Games che si svolgeranno lungo tutta la costa romagnola in un viaggio in mare; aperto a tutti gli atleti ed accompagnatori che verranno a sostenerci.

5 LA RELAZIONE MORALE MAURIZIO TOGNACCI PRESIDENTE ASD CANOA CLUB RIMINI VALMARECCHIA Riflessioni dagli U.S.A.: il Canoa Club Rimini-Valmarecchia è destinato a crescere. Nuove avventure, consolidate certezze Questa mia relazione da aggiungere al bilancio sociale dell anno passato è una delle più difficili del triennio!! Chiedo scusa per il ritardo della presente relazione alla mia seconda voga Gigi Pompili (ogni anno in K2 ci togliamo la soddisfazione di vincere un paio di campionati regionali). Gigi però nell anno passato (2013) mi ha tradito vincendo un Campionato Italiano di Maratona Fluviale di 38 km sul Ticino per i fatti suoi!! Dicevo: mi scuso con Gigi perchè lui è il redattore capo e l ideatore di quest opera suprema denominata BILANCIO SOCIALE. Coadiuvato da Enzo Perazzini, che si occupa della stesura grafica dei testi/articoli ecc... non dimentichiamo poi tutti gli altri Consiglieri, in veste di collaboratori, quali lavoratori stupendi e speciali. Il mio Vice Ugo, Guido, Oliviero, Corrado, Emanuele, ai quali si aggiungono freschi di elezione Enrico e Mihai. Ho tralasciato volutamente il nostro consigliere web man Arnaldo, per allacciarmi alla riga che segue: fu lui a coniare alcuni anni fa lo slogan che è tutt ora in uso Canoa Club Rimini, nuove avventure, consolidate certezze Significa che quello che abbiamo in progetto per l anno 2014 va realizzato a TUTTI I COSTI. Con o senza Presidente!! Come? Senza Presidente!! Certo che detto dallo scrivente che è il Presidente, che fa rima con ASSENTE, la certezza del sopracitato slogan consolidate certezze puo generare dei dubbi. La mia assenza dovuta ad impegni di lavoro all estero, non sta intaccaccando più di tanto l operosita della nostra consolidata società sportiva, che proprio quest anno celebrerà i 30 anni di fondazione. E qui, peccando un poco di vanità, è con orgoglio che mi vanto dell avere voluto gestire i miei ultimi 12 anni di Presidenza cercando di delegare il più possibile decisioni e responsabilità (qui in America si chiama: MACRO management). Questo è stato possibile solo grazie alle persone che mi hanno sempre circondato, supportato e... sopportato (la mia amata e stimata consorte inclusa). E dico grazie a questa grande famiglia, la quale sa procedere sulla via prefissa anche in mancanza appunto del capofamiglia. Non ultima la delega più sofferta, cedere il posto di allenatore del Canoa Club Rimini Racing Team al neo laureato Prof. in Scienze Motorie : Arcangeli Alfredo socio ed ex atleta del Canoa Club Rimini. E stata la decisione più dura da affrontare, sapendo già che sarebbe però diventata una mossa vincente. Non poteva essere altrimenti; i ragazzi del team: Andrea, Marco, Michael, Gabriele e Filippo hanno sempre nutrito una grande ammirazione per Alfredo, specialmente negli ultimi anni quando lui diventò lo Sparring Partner ufficiale di Josefa Idem, la pluricampionessa Olimpica. Nello stesso periodo Alfredo è sempre stato nella rosa dei 15 atleti Italiani più forti nella gara di velocità sui 200m. E stata dura ma lo sarà ancora di più perché non potrò essere presente coi miei ragazzi sui campi di gara ad incitarli, fare vedere le traiettorie migliori fra le rapide...suggerire la tecnica migliore di gara; ma sapete cosa vi dico? Sono sicuro al 100% che se la caveranno benissimo; hanno diversi anni d esperienza, devono rendere conto delle loro prestazioni ad Alfredo quindi nuovi stimoli!!ragazzi!!: non deludete il nostro nuovo Coach!! Chi semina raccoglie, e noi per la Paddling Challenge abbiamo seminato tanto: 2010 prima edizione, modesto successo, non tutto è andato alla perfezione organizzazione impeccabile tutti i partecipanti contenti, noi organizzatori un po meno perché si pensava di avere più partecipanti..un poco sconsolati ci siamo presi un anno sabbatico saltando l edizione

6 ma ritornando alla ribalta nel 2013 con una formula organizzativa di prim ordine: montepremi in denaro per i vincitori sulla gara lunga di 15km al sabato e tanti prosciutti, formaggi e salami ai vincitori della gara sprint ( 500m) di domenica davanti al numeroso pubblico presente in spiaggia. L edizione del 2013 ha fatto decollare decisamente la Rimini Paddling Challenge a tal punto che l edizione 2014 del Maggio, sarà valevole per il Campionato Italiano cat. outrigger OC1 e sarà aperta anche agli atleti stranieri che vorranno partecipare in quanto è l unica gara italiana inserita nel calendario europeo. In aggiunta: per incrementare l afflusso della categoria femminile, che in questo sport è nettamente inferiore ai colleghi maschi, saremo i primi organizzatori a fare partecipare gratuitamente le atlete del gentil sesso. Un altro valore aggiunto alla manifestazione, sarà il logo con scritta NO alla Violenza di Genere che sarà stampato su tutte le magliette che daremo ai concorrenti, sui manifesti e locandine inerenti il lancio della Padding Challenge Il messaggio che lo sport è contro qualsiasi violenza di genere, deve essere perentorio!! Anche a costo di diventare troppo prolisso, non posso però tacere alcuni progetti importanti che ci hanno impegnato moltissimo. Mi riferisco in particolar modo alle seguenti iniziative che descrivo sommariamente: PROGETTO A. Santarcangelo 2030-la città del futuro. E stato recepito dal Piano Strategico Comunale (P.S.C.) della città. Mi sento in dovere di inviare un saluto al Presidente Nazionale Buonfiglio per la premura con la quale ci ha seguiti ed un particolare ringraziamento alla nostra delegazione per l intenso lavoro svolto. PROGETTO B. Contratto di fiume della Valmarecchia, inteso come porta di ingresso del Piano Strategico di Vallata. PROGETTO C. Piano strategico di Rimini e del suo Territorio. Siamo sopravissuti a tante lotte ed iniziative che ci volevano sconfitti in partenza; ma non demordiamo perché sappiamo che nuove avventure e consolidate certezze sono alla nostra portata e fanno parte degli obiettivi primari di cui parlavamo lo scorso anno. Un abbraccio da oltre oceano, arrivederci a presto. Maurizio Tognacci 6

7 A progetto Santarcangelo 2030 La città del futuro Il lago Santarini è entrato a far parte dei sogni clementini presentati a fine aprile del 2013 dal sindaco Morri (ora dimissionario, purtroppo). Tra i progetti presentati anche i progetti sospesi, per dirla con Tonino Guerra. E qui la suggestione è grande per il Canoa Club Rimini in quanto sono stati recepiti molti suggerimenti da noi avanzati alla proprietà ed alla amministrazione comunale in merito all utilizzo del bacino. Sarebbe stucchevole ripercorrere tutte le tappe e l intenso impegno che abbiamo profuso per concretizzare l idea, da noi presentata, di un Contratto di bacino per cui ci limitiamo a pubblicare le lettere in cui prospettavamo tale opportunità, alcuni stralci di articoli Segue a pag.17 Illustre Sig. Sindaco Mauro Morri Comune di Santarcangelo Gent.ma Dottoressa Monica Ricci Assessore Comune di Santarcangelo A.S.D. CANOA CLUB RIMINI Via Flaminia, Rimini Tel P.IVA C.F Manifestazioni Sportive e Culturali del Canoa Club Rimini Oggetto Contratto di fiume e/o di bacino idrografico Occorre riconoscere che i bacini fluviali sono entità con cui dobbiamo convivere, raccogliendo quanto possono offrire ed invitandoli a comportarsi in un modo per noi preferibile, ma rispettandone la complessa dinamica idrologica, biologica e geomorfologica. Tuttavia i molteplici interessi che coesistono attorno ai fiumi sono spesso conflittuali. Sicurezza idraulica, conservazione della natura, valorizzazione fruitiva ed usi produttivi perseguono obiettivi specifici ed adottano modalità di attuazione che difficilmente vengono armonizzati ed integrati. Tali presupposti stanno sostenendo le esperienze di programmazione negoziata per la riqualificazione dei bacini fluviali che prendono il nome di Contratto di Fiume. Il miglioramento ambientale dei corsi d'acqua è un obiettivo che è stato disposto dalla Comunità Europea con specifica norma nell'anno 2000, ( Direttiva quadro sulle acque), fissando il raggiungimento di un buono stato ecologico entro il In Italia alcune esperienze pilota di programmazione negoziata hanno già portato alla formale sottoscrizione dei primi Contratti di Fiume, (ad oggi sono 2 in Lombardia e 3 in Piemonte), Inoltre circa altri 60 bacini idrografici sono interessati, in varie forme, da un percorso di Contratto di Fiume che sono considerati come atti di impegno condiviso da parte di diversi soggetti pubblici e privati a vario titolo interessati ai corsi d'acqua, per la riqualificazione ambientale e socio-economica dei sistemi fluviali. Si tratta di un accordo tra le parti che matura nell'ambito di un processo decisionale grazie al quale viene individuato l'atto programmatico che compone ed integra i diversi interessi presenti attorno ad un corso d'acqua definendo responsabilità e strumenti attuativi per la gestione sostenibile del sistema fluviale. Lo stesso processo resta attivo dopo la sottoscrizione del Contratto di Fiume e costituiste il presupposto per la proficua attuazione delle decisioni condivise. Occorre sottolineare come questo contratto non costituisca un nuovo atto di pianificazione o un nuovo livello decisionale bensì riconduce verso un processo di governance le strategie e le competenze dei soggetti coinvolti, nel rispetto delle specificità e delle autonomie, con un approccio esplicitamente flessibile, aggiornabile, intersettoriale ed inter scalare. La declinazione formale e sostanziale dell'accordo assume diverse denominazioni in Lombardia, in Piemonte, nel Medio Campidano in base al contesto amministrativo in cui si sviluppa tuttavia si può riconoscere come elemento comune la natura volontaria dell'adesione ed il contestuale carattere vincolistico per i sottoscrittori dello stesso Infatti il richiamo all'elemento contrattuale pone l'accento sull'effetto giuridico dell'atto di sottoscrizione e quindi sulle obbligazioni che ne derivano per il soggetto che aderisce all'accordo; quindi non si configura come mera prassi di intesa territoriale bensì come un percorso decisionale che comporta impegni sul territorio tra soggetti con diverse competenze affinché i territori dei bacini possano essere governati come paesaggi di vita integrante (water resource management). Partendo da queste premesse, ci permettiamo di inviarle in allegato una Carta Nazionale dei Contratti di Fiume sulla quale potremo confrontarci in occasione di prossimi incontri armonizzando il tutto con il Piano Strategico Comunale. E con le maestranze degli altri interlocutori. Distinti saluti

8 Gent.ma dott.sa Monica Ricci Assessore Comune di Santarcangelo Oggetto: Contratto di fiume e/o di bacino idrografico. A.S.D. CANOA CLUB RIMINI Via Flaminia, Rimini Tel P.IVA C.F Come da intese verbali, Le inviamo una sintesi delle azioni che riteniamo utile attivare per iniziare un proficuo lavoro che consenta la definizione di un contratto di bacino relativo al Lago Santarini che stiamo utilizzando, presidiando e conservando in modo decoroso da oltre 25 anni come sede per l attività sportiva della nostra Associazione. Le proposte sono esplicitate in un ottica di larga partecipazione nei confronti delle Associazioni naturalistiche e dei gruppi di interessi, ma potrebbero essere ricondotte al ribasso, ad una partecipazione degli stessi ad un workshop di attività a livello consultivo escludendoli dai momenti decisionali. BOZZA DI SCHEMA DI PRESENTAZIONE Manifestazioni Sportive e Culturali del Canoa Club Rimini RESPONSABILI SEGRETERIA TECNICA DATA INIZIO E FINE LAVORI PARTECIPANTI E PATNERS NATURA DEL CONTRIBUTO RICHIESTO STRUMENTI SCOPI OBIETTIVI Assessore allo sport e tempo libero: Monica Ricci Tel: 0541/ Fax n.it Ing. Tel Fax (Max 7/8 mesi) Assessore all ambiente Roberto Moretti Tel: 0541/ Fax mune.santarcangelo.r n.it Eventuali altri collaboratori Regione Emilia Romagna Provincia Comune di Santarcangelo Autorità ambientali Responsabile politiche di gestione delle acque fluviali Proprietari dei terreni sui quali insiste il bacino Canoa Club Rimini-Valmarecchia Agenda 21 Associazioni e gruppi rappresentativi di interessi (Workshop consultivo?) Patrocinio Contributo finanziario Contributo operativo di gestione Seminari Workshop Pagine web dedicate Newsletter informativa Lavoro a distanza Indagini tramite schede di rilevamento Linee guida e casi studio sulla valorizzazione dei bacini fluviali Realizzazione di uno strumento informatico interattivo per l informazione e lo screening delle metodologie, potenzialità e vantaggi nell attivazione di un contratto di bacino e/o di fiume Manifesto sui principi della mission Già dal secondo Forum Mondiale dell Acqua (marzo 2000), sono stati introdotti in tutta Europa i Contratti di fiume quali strumenti Visitate il nostro sito web!! 8

9 A.S.D. CANOA CLUB RIMINI Via Flaminia, Rimini Tel P.IVA C.F INDICATORI PUNTI DI FORZA CRITICITA PROGRAMMA DI LAVORO RICADUTE PREVISTE PER I PARTECIPANTI Numero di Enti coinvolti nelle attività Numero dei soggetti raggiunti dalle newsletter Policy Creare una visione di rete Semplificare, per gli enti locali, la creazione di accordi per la gestione partecipata degli ambiti fluviali Coinvolgere le varie Amministrazioni Proposte operative già avviate (n. 2 progetti di dighe a Villa Verucchio) Confronto tra le esperienze in atto Analisi delle cause della ridotta diffusione dei Contratti di Bacino in Italia Valutazione dei punti di forza e di debolezza dei contratti già attivati Costruzione di una visione comune per la realizzazione di linee guida per l attivazione di processi partecipati nella gestione fluviale Raccolta di buone pratiche nazionali ed estere Diffusione di un nuovo approccio non solo tecnocratico alla materia Aprire un dialogo ed un confronto Offrire nuovi sviluppi alle attività di Agenda 21 Buon lavoro, noi siamo pronti. IL PRESIDENTE Manifestazioni Sportive e Culturali del Canoa Club Rimini Visitate il Lago nostro Santarini sito - partenza web!! gara di Fondo K2 9

10 La vicenda vista dalla stampa locale Lago Santarini - preparativi partenza gara di Fondo k1

11 La delegazione della Federazione Italiana Canoa Kayak era composta: - Camporesi Claudio, Presidente Comitato Regionale E.Romagna -Tognacci Maurizio, Presidente Canoa Club Rimini - Valmarecchia - Donati Ugo, Vice Presidente Canoa Club Rimini - Valmarecchia - Pompili Luigi, incaricato Contratto di Bacino

12 Josefa Idem ha confidato Credo che questo atteggiamento vada applicato al mondo della politica: occorre lavorare per obiettivi validi che tengano in considerazione il bene comune, la cura dell ambiente, la cura dei rapporti interpersonali, la qualità. Gli obiettivi, così concepiti, vanno poi tradotti in azioni concrete. Lo sport è partecipazione e socializzazione, prima ancora che agonismo, lo sport è disciplina, impegno costante e serietà,ma anche divertimento e svago. Per questo metterò a disposizione la mia esperienza sportiva e quella maturata nell impegno politico come amministratrice della mia città, sia come responsabile di questo mondo per il PD dell Emilia Romagna. E, non da ultimo, mi sono candidata perchè credo nella partecipazione femminile e sono convinta che il successo sportivo, aziendale, politico, di studio, dipenda dal metodo ed è proprio una questione di metodo che occorre porre da ora in poi. Questo sarà il mio impegno. 12

13 Le prossime 5 pag. sono tratte dal Progetto Parco 2

14 14

15 15

16 16

17 il Marecchia nelle gole di Villa Verucchio Segue da pag: 7 apparsi sui quotidiani locali ed il progetto di massima concordato con la società proprietaria, i progettisti, il Presidente Regionale della Federazione Italiana Canoa Kayak, Claudio Camporesi, in sintonia con il parere auto- revole e favorevole della Senatrice Josefa Idem (che in quel momento era Ministro dello Sport). Nonostante queste valide premesse, la situazione è congelata, al momento. La grave crisi economica che stiamo attraversando ha colpito anche la società proprietaria, la Senatrice Josefa Idem si è dimessa da ministro e pure il sindaco Morri ha rassegnato le dimissioni. Inoltre Comunione e Liberazione è attualmente indagata per finanziamenti irregolari? al Meeting. Tutte quelle splendide iniziative che eravamo riusciti a fare decollare sono tornate nel mondo dei sogni. Ci auguriamo di poterle risvegliare ed eventualmente farle convergere nel contratto di fiume stipulato dagli undici comuni attraversati dal fiume Marecchia (vedi pag. seguente). 17

18 B progetto Al via il contratto di fiume Gli 11 comuni della Valmarecchia hanno sottoscritto un protocollo di intesa per arrivare alla redazione di un documento condiviso di Piano Strategico di Vallata Il percorso prevede una prima fase di ascolto del territorio per giungere alla stesura di un documento condiviso sul quale si svilupperà una attività che vedrà operare dei gruppi di lavoro tematici interterritoriali. Il Canoa Club Rimini sarà partner interessato. Partendo dalla consapevolezza che il fiume Marecchia rappresenta concordemente l elemento cardine della identità, della cultura e del paesaggio della vallata, da monte fino alla foce, nel quadro del Piano Strategico di Vallata si prevede di condurre un processo partecipato del Contratto di Fiume. Ed è senza falsa modestia che rivendichiamo di avere, già da lungo tempo, proposto al Comune di Santarcangelo una anticipazione di tutto ciò per un Contratto di Bacino relativo al lago Santarini (di cui abbiamo parlato più diffusamente alle pag. precedenti). Come verificato in altre realtà, questo strumento è un valido metodo di lavoro per decidere in modo integrato e condiviso le azioni utili per un Bacino fluviale e per far nascere sinergie tra le azioni di pianificazione dei vari Comuni e le programmazioni intersettoriali. Il Contratto di Fiume della Valmarecchia sarà presentato dalla regione Emilia Romagna come caso pilota regionale nell ambito del prossimo Tavolo Nazionale in programma a Firenze a fine anno. L obiettivo è quello di dare vita ad un processo di coesione sul territorio che si ritiene determinante. L individuazione di nuovi modelli di sviluppo e di riequilibrio tra comuni capoluogo e le aree interne è auspicata anche in riferimento alla nuova stagione dei fondi comunitari 2014/2020 che potrà rappresentare una valida opportunità per l orientamento dello sviluppo di una parte consistente della Valmarecchia.

19 C progetto Piano Strategico di Rimini e del suo territorio Alcuni soci potrebbero chiedersi perché e come il Canoa Club Rimini-Valmarecchia sente la necessità di partecipare ai gruppi di lavoro che predispongono la stesura del Piano Strategico. Perché. In estrema sintesi si può affermare che abbiamo deciso di investire parte delle nostre energie in questo progetto in quanto abbiamo compreso che il generale processo di globalizzazione ci costringe a confrontarci e ad assumere visioni strategiche che sappiano sviluppare al meglio le potenzialità delle risorse locali (Es. Parchi Fluviali ed aree verdi, varchi a mare ecc.). Come. Da una città di poco più di abitanti, che diventa città metropolitana per diversi mesi l anno, nasce la necessità di effettuare analisi preliminari e diagnosi complessive di tipo urbanistico e socio-economico. L esito di questa istruttoria di analisi e di consultazioni ha consentito di individuare tre assi principali da cui discendono otto obiettivi strategici. Questo dunque il punto di arrivo della prima fase del progetto da cui ripartire oggi per dare inizio all attività dei gruppi di lavoro. La sfida viene raccolta da oltre 60 soggetti aggregati (associazioni economiche, sindacali, culturali, sportive, sociali, ecc.) che raggruppandosi nel FORUM RIMINI VENTURE debbono avviare un originale ed inedito percorso di elaborazione. A sua volta il Forum ha uno schema organizzativo che prevede cinque gruppi di lavoro. Il Canoa Club Rimini-Vamarecchia partecipa al gruppo che si occupa, tra l altro, della Costituzione dell Area Protetta del Fiume Marecchia e di un parco naturalistico didattico alla ricerca della qualità in un territorio ricomposto e coeso. La nostra associazione partecipa al quarto gruppo interessato, tra le altre cose, all asta fluviale del fiume Marecchia. Il progetto prevede: tutela dell asta fluviale del fiume Marecchia con la costituzione di un area protetta ai sensi dell attuale normativa (parco regionale o riserva naturale); salvaguardia delle aree ad alta valenza naturalistica (già Sito di Importanza Comunitaria - Sic); attivazione di interventi a tutela della biodiversità con azioni volte alla rinaturalizzazione delle aree antropizzate e degradate; ricucitura del corridoio ecologico del Marecchia con i corsi d acqua minori e con l anello verde cittadino; promozione di attività di ricerca, studio, sperimentazione ed educazione ambientale (presidi didattici, segnaletica); valorizzazione ambientale, paesaggistica, storica e culturale dell area con finalità turistico-ricettive, con qualificazione delle aree fruibili (aree di sosta, punti di accoglienza e di ristoro, pista ciclabile, ecc.) in un ottica eco-sostenibile.

20 CONTRIBUTI LUCIANO BUONFIGLIO PRESIDENTE NAZIONALE F.I.C.K. Roma, 3 aprile 2014 Non è da tutti festeggiare l importante traguardo dei trent anni. E non è da tutti, inoltre, farlo con una società in salute, dinamica e propositiva. Ecco perchè il trentesimo anniversario dalla fondazione del Canoa Club Rimini è un evento doppiamente importante. In un contesto straordinario qual è quello della vostra città, siete riusciti a creare negli anni un sodalizio unico. Mossi dalla passione e determinati, siete stati in grado di rinnovarvi anno dopo anno, mettendo a disposizione degli appassionati di Rimini e dell intero comprensorio una realtà carica di entusiasmo e capace di far crescere gli sport della pagaia a 360 gradi. Tutto quello che state facendo e che continuerete a fare mi riempie d orgoglio e mi dà un ulteriore spinta a continuare a lavorare nell interesse della canoa e dei suoi associati. Da Presidente federale sono io, spesso, a spronare società e canoisti d Italia. Ma sono realtà come la vostra che producono, nei miei confronti, lo stesso effetto. Vedervi lavorare con passione, leggervi attraverso il vostro rinnovato portale web, parlarvi tra una gara e l altra, mi carica ulteriormente di entusiasmo e responsabilità spingendomi a dare sempre il massimo nell interesse di chi, come voi e come me, ama questo nostro sport. La canoa a Rimini siete voi, dal veterano dei vostri soci al più giovane del vostro club; ognuno è parte determinante della grande famiglia del Canoa Club Rimini e dell ancora più grande squadra che è la Federazione Italiana Canoa Kayak, la nostra Federazione. A tutti i soci, all Amico, Presidente e Fondatore del club Maurizio Tognacci e a tutti voi che lavorate quotidianamente per diffondere e far conoscere sempre meglio questo nostro sport va il mio più caloroso saluto. Caloroso tanto quanto il sole di Rimini, tanto quanto l affetto e l impegno con il quale vi impegnate per la nostra tanto amata canoa. Con riconoscenza, Luciano Buonfiglio 20

21 MATTIA MARACCI Dirigente Comune di Rimini ed ex responsabile Uff. Sport Ormai da molti anni il Canoa Club Rimini-Valmarecchia, associazione sportiva dilettantistica attiva nello sport della canoa con sede legale nel Comune di Rimini, costituisce un importante e costante punto di riferimento per lo sport riminese: attraverso la frequente adesione alle numerose iniziative organizzate, negli ultimi 10 anni, dall assessorato allo sport del Comune di Rimini, e l organizzazione di numerose manifestazioni di solidarietà, il Canoa Club Rimini-Valmarecchia ha sintetizzato perfettamente il concetto di sport come strumento di confronto e di integrazione fra diversità. Questo, a mio avviso, è il trofeo più importante che l associazione possa vantare. Dott. Mattia Maracci 21

22 UGO DONATI VICE PRESIDENTE ASD CANOA CLUB RIMINI VALMARECCHIA Lo stile di vita sportivo L attività sportiva deve essere messa nelle condizioni di non rappresentare un affare privato che grava sulle famiglie, ma un vero e proprio diritto della cittadinanza, meritevole di politiche e di interventi pubblici da inserire a pieno titolo nell ambito di un moderno sistema di welfare che allarghi il concetto stesso di servizio sociale che deve essere recepito nei Piani Strategici di cui abbiamo parlato nelle pagine precedenti. Promuovere uno stile di vita sportivo significa aver preso completamente coscienza dell essenzialità della pratica sportiva nella cultura contemporanea sempre più esposta a modelli di individualismo e sedentarietà. Impegnarsi per diffondere lo stile di vita sportivo significa promuovere e diffondere la cultura dell olimpismo e non solo del risultato olimpico a tutti i costi. Una stretta collaborazione tra Istituzioni Pubbliche e Sportive può, con efficacia, promuovere uno stile di vita sportivo per tutte le fasce della popolazione, con il duplice scopo della introiezione permanente dei valori propri dello sport, quali il rispetto delle regole e dell altro, l autodisciplina per raggiungere uno scopo e l integrazione reale tra i diversi componenti della stessa comunità e, contemporaneamente, quello della prevenzione attiva in campo medicosanitario. La promozione dello stile di vita sportivo può avere, inoltre, il supporto del mondo imprenditoriale facendo convergere nell interesse della cittadinanza gli interessi delle aziende che aderiscano a logiche di responsabilità sociale o semplicemente interessate a investimenti di autopromozione. Il ruolo cui tendere non è alla portata di tutti. Alla capacità di fare, deve far riscontro un adeguato sviluppo della capacità di comunicare perché se non comunichiamo quello che facciamo, è come se non avessimo fatto nulla. È questo uno degli assiomi della società contemporanea, basata su modelli di informazione sempre più frenetici e verticali, che deve diventare una nuova priorità per l intero sistema sportivo. Essere protagonisti del nostro tempo e della nostra vita, del nostro presente e del nostro futuro Il tema del tempo, dell adesione e dell anticipazione delle strategie per il futuro è come un filo conduttore dei pensieri che ospitiamo in questo numero (in particolare il contratto di fiume previsto nel Piano Strategico di Vallata relativo al fiume Marecchia). Ugo Donati Ugo durante il Paddlig Challenge

23 ALFREDO ARCANGELI ALLENATORE SQUADRA ASD CANOA CLUB RIMINI VALMARECCHIA Per coloro che ancora non mi conoscono mi presento, mi chiamo Alfredo Arcangeli, ho 23 anni e sono il nuovo allenatore della squadra di velocità/discesa del Canoa Club Rimini-Valmarecchia. Volevo iniziare questo articolo premettendo che il 2013 è finito in maniera abbastanza imprevedibile per me. Verso la fine di ottobre ricevetti da Maurizio una grossa eredità, mi chiese infatti di poterlo sostituire come allenatore visto la sua partenza verso gli USA. Non è stato facile per me iniziare questo progetto perchè sono impegnato quotidianamente nello studio a Milano e sto già seguendo come figura di aiuto allenatore la squadra giovanile dell Idroscalo Club di Milano. Ma una proposta come quella di Maurizio non potevo rifiutarla. Il Canoa Club Rimini-Valmarecchia in passato mi ha dato tanto, ed è stata per anni la mia seconda casa, così mi sono convinto che era giunta l ora di dargli qualcosa indietro. La mia laurea triennale e i miei attuali studi nella laurea specialistica in Scienze Motorie e le nuove esperienze avute in ambito sportivo mi hanno aiutato ad iniziare al meglio questa avventura. L obiettivo è quello di cercare di replicare i buoni risultati ottenuti dalla squadra fino allo scorso anno e di dare continuità al progetto iniziato da Maurizio. Per fortuna ho riscontrato nella squadra grande voglia di far bene e responsabilità a seguire le mie indicazioni. I ragazzi hanno svolto duri allenamenti invernali, ma già da adesso sono proiettati verso la stagione agonistica che inizierà a marzo con le prime gare di discesa. Con grande piacere ho notato grossi cambiamenti in alcuni atleti che mi fanno ben sperare per l inizio stagione. Il primo appuntamento è fissato per il 15/16 marzo con una gara di discesa sprint e classica. Il bilancio degli anni passati dice che sui campi di gara i ragazzi hanno sempre dato il massimo e sono riusciti a togliersi belle soddisfazioni anche se ancora non lottano per i primi posti. Ricordo comunque che i nostri atleti sono tutti lavoratori o studenti universitari e non sempre hanno il tempo a disposizione per gli allenamenti come gli altri ragazzi. Per questo gli impegni dei prossimi anni devono essere quelli di costruire attorno a loro una squadra giovane, appassionata, unita e competitiva. Sarebbe bello ampliarla con un settore giovanile che possa raggruppare ragazzi dagli 8 a 14 anni dei comuni limitrofi e, perché no, anche da Rimini e province vicine, in modo poi da integrarli nella squadra agonistica. Fino ad ora siamo stati ospiti dei Santarini prima e della C.M.V. poi, e non abbiamo mai avuto una nostra sede in cui poter fare i lavori di miglioramento o ampliamento. Per questo mi piacerebbe che i contatti con il Comune di Santarcangelo non si interrompessero anzi venisse realizzata la possibilità di avere un nostro stabilimento con spogliatoi, docce, palestra e container barche. E riscaldamento! In un bacino d acqua come il nostro lago ci sarebbe la possibilità di organizzare delle gare di importanza nazionale (vedi anche la recente introduzione dei campionati Italiani in campo corto, cioè con giri di 1000 m) o interregionali sui m. Come avete potuto notare le mie aspettative sono tante ma questo perché credo nel nostro Club e in quello che tutti noi possiamo dare al mondo della canoa e ai giovani. Bisogna partire da tutto ciò che è stato fatto nel passato e rimboccarsi le maniche per migliorare il futuro. 23 Alfredo Arcangeli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE CAPITOLO V LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE PREMESSA Questo capitolo affronta l analisi dello sport come diritto di cittadinanza non solo metaforico, emotivo, ma anche commerciale ed identitario.

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA DELLA DISCIPLINA DAL 1979

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro REGIONE VENETO Assessorato alle Politiche Sociali, Volontariato, e Non-Profit Direzione Regionale per i Servizi Sociali - Servizio Prevenzione delle devianze D.G.R. 4019 del 30/12/2002 FONDO REGIONALE

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,)

Preambolo. (La Sotto-Commissione*,) Norme sulle Responsabilità delle Compagnie Transnazionali ed Altre Imprese Riguardo ai Diritti Umani, Doc. Nazioni Unite E/CN.4/Sub.2/2003/12/Rev. 2 (2003).* Preambolo (La Sotto-Commissione*,) Tenendo

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

CONTRATTI di FIUME e di LAGO

CONTRATTI di FIUME e di LAGO Direzione Ambiente LINEE GUIDA REGIONALI per l attuazione dei CONTRATTI di FIUME e di LAGO Direzione Ambiente LINEE GUIDA REGIONALI per l attuazione dei CONTRATTI di FIUME e di LAGO DGR n 16-2610 del

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli