volley NEWS Sponsor match olimpia-longhi WORK IN PROGRESS SRL Anno 3 - N novembre 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "volley NEWS Sponsor match olimpia-longhi WORK IN PROGRESS SRL Anno 3 - N. 14-16 novembre 2014 www.wipsrl.info"

Transcript

1 Anno 3 - N novembre 2014 olimpia-longhi UN BINOMIO TORIO ALLA OERTA DI BARI, GRADI ED ERATI ALONI AGNELLI AZZANO I DEOLLA ponsor match WORK IN ROGRE RL

2 Un canovaccio da sovvertire Nelle prime tre uscite l Olimpia ha mostrato una regolare alternanza di situazioni. Ora bisogna cambiare marcia di Federico Errante Repetita iuvant? No, grazie. Dura lex, sed l ex (licenza ovviamente voluta)? Decisamente sì. In latino o in italiano varia la forma, ma non la sostanza. tavolta però è proprio la sostanza che deve mutare, perché la forma l abbiamo conosciuta fin troppo bene, quasi a menadito, tra aronno, Alba e hiusi. La aloni Agnelli regala il primo parziale, reagisce nel secondo e da prassi si smarrisce nel terzo dando dunque la possibilità di una tripla prosecuzione di partita: si rialza nel quarto, porta la sfida al quinto set e conquista un punticino (aronno), la porta al quinto e ne ottiene due (Alba) oppure cede il passo anche nel quarto e resta a secco (hiusi). er la serie non ci siamo fatti mancare nulla. Adesso però il bicchiere da mezzo vuoto, deve necessariamente iniziare a vedersi mezzo pieno. E non è una questione soggettiva e neppure d angolazioni. erché a Bergamo, dopo Giorgio Domenghini, arriva un altro ex, Marcelo osta, con il suo arella Torino e si auspica che un altro incrocio con il proprio passato e con un altro schiacciatore di banda, rappresenti quell appiglio sotto forma di cabala in grado di tornare a far muovere la classifica dei rossoblù. La sensazione è che per chiudere quel cantiere aperto di cui, legittimamente, parla coach ristian Zanchi non manchi tantissimo, ma per farlo gli ingredienti sono sempre gli stessi: lavoro, pazienza e quella vittoria convincente capace di fungere da molla anche sul piano mentale. Non ce ne voglia il buon Marcelo, ma i sentimentalismi devono nuovamente lasciare spazio a quell iniezione di fiducia che arriverebbe 16 NOVEMbre 2014 news 3

3 soltanto in caso di bottino pieno. Di fronte, in questo senso, l avversario giusto: una compagine solida cui bisogna testare la capacità di reazione dopo la prima sconfitta stagionale, sul terreno amico, rimontata da egrate (da 2-1 a 2-3 con set persi e 10-15). L orgoglio ferito è lo stesso aspetto, uno dei tanti, su cui devono fare leva anche brolla e compagni perciò quello che ci attende ha tutta l aria d essere un confronto da non perdere. Vien da sé che il alanorda, una volta di più, è chiamato a trasformarsi nel dodicesimo uomo in campo per trascinare da par suo i ragazzi verso la prima affermazione da tre punti. erché sappiamo bene quanto possa contare giocare con il classico braccio libero, i nostri seppur a sprazzi lo hanno mostrato e non è un caso se in quei frangenti si sono rivelati pressoché inarrestabili. Eccolo l aggettivo giusto, inarrestabili. Ma per arrivare a tanto è necessario che la libertà non sia solamente del braccio bensì una condizione generale in grado di consentire la traduzione sul parquet di quel potenziale, ad oggi, visto ad intermittenza che però una volta trovata la combinazione pare pronto per manifestarsi nella sua totalità. Ricordate il finale di regular season dello scorso anno? he si faccia tesoro di quella esperienza. E si tenga sotto chiave in garage, al più presto, il diesel per scatenare la versione turbo. Quella che è nelle corde, la stesso da innestare già dal faccia a faccia con Torino. HIUI... E ONFITTI L Emma Villas rende amara la prima trasferta extra regionale dell Olimpia e si issa in seconda piazza a 1 da Mondovì che resta a punteggio pieno. I toscani, infatti, capitalizzano al meglio il fattore-campo ed incamerano l intera posta in palio spuntandola per 3-1 (25-21, 25-25, 25-18, 25-21). pescha da una parte (25 punti) e Kosmina dall altra (19) i top scorer mentre sono due centrali a stampare il 75% in attacco, Braga (15 punti) e ioffi (8). 4 news 16 NOVEMbre NOVEMbre 2014 news 5

4 nuccio longhi Lo sport come mezzo e non come fine Nuccio Longhi, figura storica dell U.. Olimpia, oggi presidente onorario, racconta quella filosofia filo conduttore di una vita intera. Nomi e cognomi che hanno fatto la storia ce ne sono tanti. Tra questi però, nell universo Olimpia, Nuccio Longhi ha e avrà sempre un posto speciale. Meglio dirlo sottovoce però e possibilmente non al diretto interessato, uno che ha sempre fatto del low profile improntato sul lavoro e sulla Nuccio Longhi, presidente onorario dell U.. Olimpia 16 NOVEMbre 2014 news 7

5 voglia di mettersi in gioco, con e per gli altri, un suo must. Nuccio Longhi, cosa è per lei l Olimpia? Una parte importantissima della mia vita. ono entrato nel 1973 dedicandomi al settore pallavolo, poi sono stato presidente dell Unione portiva e oggi, dopo una pausa per ragioni personali, sono presidente onorario. Al di là dei titoli e delle cariche, laddove posso mettere a disposizione la mia esperienza, sono bel felice di farlo perché mi sono sempre rispecchiato nell Olimpia e nei suoi principi. Ovvero il cardine di una filosofia che è pronta a tagliare il 70 anniversario Una filosofia che considera lo sport come mezzo e non come fine che, ancora oggi, vede indossare i nostri colori nelle varie discipline a oltre 500 ragazzi. E sottolineo ragazzi, non campioni. oi se emerge il talento, come già successo, ben venga e siamo i primi ad esserne felici, ma si tratta dell una tantum in un contesto che fa sempre del collettivo la sua priorità. Atletica, calcio, pallacanestro, sci e tennistavolo, ma soprattutto nel suo caso la pallavolo: un autentica cartina tornasole del modus operandi in Borgo alazzo In tanti anni al timone abbiamo vissuto grandi momenti con le promozioni, la Karmak, il terzo posto in A2 o l epopea av alternati a fasi difficili nelle quali però non sono mai mancate la serenità e la tranquillità per ripartire quando le condizioni sono venute meno. I personaggi ai quali si sente più legato? Renzo aganoni su tutti, lui per me è la pallavolo a Bergamo. E l uomo che mi ha fatto conoscere e capire questo meraviglioso sport e lo ricordo come persona di grande umanità e capacità, pur con il suo carattere focoso. oi tantissimi altri, tra giocatori e dirigenti: da Alberto Angelelli ad Euro Beretta, da Gigi arrara a Luciano ominetti fino al compianto Marco avoldi giusto per fare qualche nome. E Valchev? Emil è straordinario, come giocatore e come allenatore ma soprattutto come persona. Nonostante siano passati tanti anni, siamo sempre in contatto e, all epoca, tra l altro, era stato lui ad aprire un canale privilegiato tra la sua Bulgaria e l Italia. è qualcosa che non rifarebbe del periodo della presidenza? No, rifarei tutto. Non ho rimpianti e neppure rimorsi. Logico che a posteriori si possono valutare le situazioni in maniera diversa, ma in un determinato momento e in un contesto non cambierei nulla delle scelte che ho fatto. Olimpia significa anche essere un punto di riferimento per ragazzi, allenatori e dirigenti Ho cercato di stare il più vicino possibile alla realtà talvolta chiedendo anche ad un allenatore di temporeggiare con qualcuno che invece lui stesso avrebbe voluto allontanare perché alle spalle del singolo il più delle volte c era una situazione delicata. er questo ho sempre pensato che valesse la pena spenderci del tempo e alla fine non solo molti sono stati recuperati, ma alcuni di loro sono tornati dopo anni a darci una mano. Un cruccio? I genitori. I più, nonostante i solleciti, non si fanno mai vedere e a mio parere questa è una cosa inconcepibile poiché denota il disinteresse parziale o totale rispetto all ambiente e alle persone che frequenta il figlio. Un sogno? Realtà come la nostra avrebbero bisogno di un appoggio da parte della cosa pubblica. Il contesto sportivo talvolta si sostituisce alla famiglia nell educazione del figlio, eppure le istituzioni restano immobili quando invece dovrebbero garantire una presenza nell interesse di tutti. In questi anni purtroppo ho ricevuto tante pacche sulle spalle e pochi aiuti concreti. A proposto di aiuti concreti: in questo una citazione per la famiglia Agnelli è d obbligo Baldassare è un uomo che si è immediatamente rispecchiato nei nostri capisaldi e credo fosse inevitabile il nostro incontro. ercavo uno sponsor ed ho trovato un amico, splendido quando ha sposato la nostra filosofia a scapito di una visibilità ovviamente limitata. on lui c è stata subito un unione d intenti che infatti prosegue a gonfie vele. Da noi i pagamenti che siano per iscrizioni a campionati, fornitori o personale arrivano sempre puntuali seppur in una situazione globale nella quale prima bastava un giretto nei negozi di Borgo alazzo per reperire qualche risorsa, ora necessariamente non è più così. Il suo significato di attaccamento ai colori? enso alle prime trasferte in compagnia della famiglia al seguito degli eventi sportivi. Una passione che si è sempre più fortificata e che ti porta non solo a difendere il rosso e il blu ma anche a far funzionare le varie situazioni dall interno. oi i giovani sono il nostro presente e il nostro futuro, ma se loro portano una ventata di novità noi dobbiamo essere bravi a dare loro le basi su cui costruire il tutto. erché qui si pensa prima alla persona e poi allo sportivo. 8 news 16 NOVEMbre NOVEMbre 2014 news 9

6 Agnelli ooking lab AlendArio orsi 2014 v i p c o r n e r luca messi cendo dal ring, salgo all altare di Federico Errante Idee per Natale Arrivare preparati per il giorno di natale Docente hicco oria 1 lezione Giovedì 20 novembre 2014 Giovedì 11 Dicembre 2014 osto: 70 euro Agnelli ooking Lab è un ampia location multifunzionale dotata delle più moderne tecnologie. È Luogo di confronto e sperimentazione, dotato di dodici postazioni di cucina singole per operare in autonomia sotto la guida di chef protagonisti come docenti. Il Menu di Natale ome preparare un menu di natale esclusivo Docente Francesco gotti 1 lezione Mercoledì 26 novembre 2014 Mercoledì 3 dicembre 2014 osto: 70 euro saps AgneLLi ooking LAb - Via Madonna 20 - Lallio (bg). La segreteria è aperta dal Lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00. per qualunque informazione, per iscriversi a corsi e degustazioni telefonare al numero , sig. pier pedruzzi. Il Bergamo Bomber dice basta. Luca Messi, alla soglia delle 40 primavere chiude una carriera che l ha portato ad essere uno dei pugili italiani più vincenti. Intercontinentale W.B.U. dei pesi welter, Italiano dei pesi Welter, Intercontinentale W.B.A. e Italiano dei pesi medi junior i titoli in bacheca e un sogno mondiale W.B.A. pesi medi junior, solamente accarezzato, a hicago contro il messicano Alejandro Garcia. Il rovescio della medaglia l angioma congenito per il quale la federazione gli aveva negato l idoneità, salvo poi ricredersi otto anni più tardi. Un pasticcio all italiana in piena regola che, probabilmente, ha tolto al campione orobico la possibilità di rimpinguare ulteriormente uno splendido palmares. Adesso però il pensiero è rivolto solamente al match d addio nella sua amata città e soprattutto al grande passo, al quale si appresta con la sua Roberta. ome mai la scelta del ritiro? Ho un età in cui comincio a concentrarmi su cosa fare da grande. e proseguo a fare solo ciò che amo, la boxe, continuo ad evitare il resto, ovvero il fulcro della mia vita. Ho sempre pensato che combattere avendo alle spalle una famiglia non fosse l idea giusta. In uno sport individuale purtroppo devi diventare un po egoista mettendo quello al centro dei pensieri, magari anche a scapito degli affetti. Quando l ultimo match? ertamente febbraio 2015 e mi piacerebbe il 12, giorno del mio 40 compleanno altrimenti una data comunque in quel periodo. E naturalmente al alasport di Bergamo, luogo che mi ha regalato tante soddisfazioni. Tuttavia appendo i guantoni al chiodo, ma porterò sempre avanti la nobile arte in altri modi (con l Accademia da lui stesso fondata ndr) Eppure Messi ha dimostrato d essere un pugile ancora in condizione ì, ma quella sconfitta nell ultimo incontro (il 29 agosto contro Orlando Fiordigiglio, imbattuto e campione dell Unione Europea nonché internazionale WB ndr) mi ha tagliato le gambe in quanto non mi ha aperto le strade che mi avrebbero stimolato per proseguire la 16 NOVEMbre 2014 news 11

7 O R N E R V I strada verso quel sogno del ritiro da campione italiano. Ora ci vorrebbe almeno un anno per tornare competitivo ed è francamente troppo, non ne vale la pena per questioni di tempo, anagrafe e aspetto economico poiché, anche una disciplina come la boxe, sta risentendo in modo pesante della crisi. conosciuti tempo fa attraverso suo papà Baldassare poiché sempre in prima linea in diversi eventi e sponsorizzazioni in concomitanza dei miei combattimenti. Luca e la pallavolo? In passato avevo collaborato con la Foppapedretti, ma per me in quanto amante di tutti gli sport è stato un piacere incontrare Angelo anche perché, di conseguenza, mi sono avvicinato alla realtà Olimpia. Dagli amici all amore. erché anche il grande passo coinciderà con una data speciale Il 13 agosto del 2015 convolerò a nozze con Roberta, a 10 anni di distanza dal mondiale di hicago. Dopo quella grande sfida mi ero ripromesso che, qualora mi fossi sposato, l avrei fatto in quella data. E la chiusura di un capitolo che è coinciso con l apice del mio percorso, e la contestuale apertura di un altro. esare Gradi, fulminato dall Olimpia Ma c è comunque chi l ha sempre sostenuta Angelo Agnelli in primis, il che mi ha consentito di preparare al meglio anche l ultimo incontro. iamo amici da tempo e lui si è avvicinato alla boxe anche attraverso la pratica. i siamo Insomma, tolgo i guantoni e metto la fede. Dunque si dovrà attendere un altro Messi per rivedere la grande boxe a Bergamo? Non so se mio figlio sceglierà il ring, ma di certo mai glielo imporrò. oi nella vita mai dire mai. Romano ma solo per l anagrafe, è l inconfondibile parlata toscana a certificarne la provenienza (cresciuto a crofiano, frazione di inalunga in provincia di iena) con un look contraddistinto da una barba che non può passare inosservata: esare Gradi, classe 1988, è la novità in banda della aloni Agnelli. Otto squadre in otto anni, un vero giro d Italia che ora fa tappa a Bergamo... era stato un contatto anche la scorsa stagione, poi si è presentata la possibilità di andare in A2 e non potevo rinunciare. Tra l altro per un periodo mi ero già allenato con l Olimpia avendo dunque modo di apprezzare l ambiente e la serietà della società. Da lì il desiderio di vestire questi colori, così la scorsa estate riecco la chance e stavolta non me la sono lasciata sfuggire. L esordio in A1 nell AltoTevere e l ultima esperienza a ora: cosa ti porti dal biennio? I miglioramenti che sono stati tanti in virtù del fatto che giocando ad un certo livello devi necessariamente elevare gli standard, sia sul piano tecnico che su quello mentale. E i nuovi compagni? Qualcuno (brolla, ioffi e Burbello oltre a Kosmina e Franzoni ndr) lo conoscevo già sia da avversario sia perché incontrato nel corso del breve passaggio già citato. Il rapporto è ottimo con tutti, poi normale che - restando a contatto tutto il giorno - il legame sia più stretto con Kosmina e Franzoni. he ragazzo è esare Gradi fuori dal campo? Uno come tanti che ama suonare la chitarra, andare in giro a guardare le ragazze (ride...) mentre la vita lavorativa si svolge nell azienda aloni e nello specifico nel settore giacenze. Quanto è importante poter coniugare lo sport ad un occupazione? E una grande opportunità che consente di entrare nel modo migliore nell ambito lavorativo. Al mattino in azienda e al pomeriggio in palestra: la soluzione ideale. Obiettivi? Dare sempre il massimo specie perché ho trovato un gruppo in cui nessuno si tira indietro, si lavora benissimo e voglio che questo clima regni per tutta la stagione. on presupposti simili, naturalmente, aumentano le possibilità di togliersi delle soddisfazioni. caramanzie e riti particolari? Qualcosa sì. La stessa fascia al polpaccio mentre nel pregara mi carico ascoltando la musica degli A/D ed in particolare Thunderstruck. A te il finale... Aspetto tanti tifosi al palazzetto a sostenerci e vedremo di fare un bellissimo percorso tutti insieme. 12 news 16 NOVEMbre NOVEMbre 2014 news 13

8 Marco Barsi, a Bergamo per mettere le ali Alex Erati, la svolta passa dal centro entrale dentro, eclettico fuori. Marco Barsi, 29enne milanese, è un altro dei volti nuovi della aloni Agnelli 2014/2015. Reduce da un annata in A2 con l Itely contrassegnata da più ombre che luci, il dottore (è laureato in comunicazione digitale ndr) si può definire un autentico multitasking tra il passato da imprenditore e il presente da barman e allenatore. erché l Olimpia? Lo scorso anno non ho avuto spazio e nemmeno fiducia, allora ho preferito fare un passo indietro e cercare di meritarmi sul campo il ritorno in categoria. Ho scelto Bergamo, che pochi mesi fa ha sfiorato la promozione, perché ritengo non ci sia contesto migliore per rilanciarmi. er me è una prova di maturità visto che un annata come quella scorsa ti lascia in dote tantissima voglia di crescere e di migliorare. L approccio con la realtà di Bergamo? ono arrivato in un gruppo che, negli interpreti confermati, era già coeso perciò è stato semplice inserirsi. Il rapporto è ottimo con tutti, ma se devo fare un nome scelgo ioffi per il suo essere espansivo. E il Barsi fuori dal rettangolo di gioco? Mi sono laureato in comunicazione digitale, ma non ho ancora trovato la giusta dimensione nel mondo del lavoro anche perché non è affatto facile individuare il settore ideale. iò nonostante non è nella mia indole restare in attesa dunque se prima mi ero lanciato nella produzione di magliette ora, quando posso, continuo a fare il barman nel locale che gestiscono i miei genitori a Milano del quale curo anche tutto ciò che riguarda la parte web. Il resto del tempo lo dedico alla mia fidanzata Francesca e ai ritrovi con i compagni di squadra. Ma c è anche la versione coach Il lunedì e il mercoledì alleno le ragazze della arrocchia di.anna che partecipano al campionato Esordienti del si e ammetto che sono molto a mio agio sia per merito di un gruppo con il quale si lavora senza problemi, ma anche perché ho la fortuna d essere inserito in una struttura che crede in tutto ciò che fa e in cui posso contare sulla piena disponibilità di tutte le persone coinvolte. on il termine scaramanzia apriamo quasi un mondo parallelo A aronno non avevo le booster (calze termiche ndr) e abbiamo perso, con Alba le ho messe e si è vinto dunque continuerò ad indossarle, 10 prima di entrare in campo bevo una Red Bull, mi slaccio e riallaccio le scarpe prima di mettere piede sul parquet, non voglio mai essere il primo ad attaccare nel riscaldamento e, infine, prima d indossare la tenuta da gara, lego sempre la maglietta del training al cesto dei palloni. Obiettivi? rogredire a muro e poi sia nella lettura del gioco che di quella del palleggiatore. In primis però lavorare tanto e bene giorno per giorno. La chiusura è tutta tua Ne approfitto per mandare un messaggio a Max ioffi perché la deve smettere di attaccare solo in posto 5 La ventata di gioventù arriva da Melzo ed è lunga oltre 2 metri (202 cm per l esattezza). E Alex Erati, nato 20 anni fa nel paese della provincia milanese, è esattamente il tipo di persona che sconfessa, dalla A alla Z, i luoghi comuni sul piattume dei giovani di oggi. erché alla chiarezza raggiunta sul campo circa il ruolo (centrale) va di pari passo quella all esterno della palestra tra la passione per la Borsa e la voglia d allargare i confini. E pensare che, ad inizio estate, mai avresti pensato di vestire questa maglia In effetti ero già sicuro di restare un altro anno a egrate e giocarmi le mie carte poi invece ad inizio luglio i piani sono cambiati, si è presentata la chance di Bergamo e l ho presa ad occhi chiusi anche perché mi stimolava parecchio l idea di uscire per la prima volta da egrate. Una novità assoluta per te. ome la stai vivendo? Due ambienti diversi. A egrate un roster baby con pairani a fare da chioccia, qui è il contrario visto che sono io il più giovane insieme a Brunetti e lo trovo decisamente costruttivo sul piano personale. Lavorare con ragazzi che hanno giocato anche in categorie superiori e che perciò possono dispensare tanti consigli costituisce una possibilità davvero preziosa. E poi, in genere, prediligo rapportarmi con le persone più grandi piuttosto che con i miei coetanei. Opposto o centrale? Ero convinto che l opposto fosse il ruolo giusto, invece ho capito che non devo pensare alla mia preferenza, ma alla posizione che mi permette di fornire maggiori garanzie. he è quella di centrale e adesso mi sto calando bene nella parte. erché sono arrivato al classico bivio e ho fatto una scelta affinché mi potessi concentrare esclusivamente su una sola posizione altrimenti avrei corso il rischio di perdere da entrambe le parti. ambiamenti in campo sportivo, ma anche in quello universitario Lo scorso anno frequentavo Giurisprudenza a Milano ma non la ritenevo la facoltà giusta, adesso mi sono iscritto a ommercio Estero a Bergamo perché vorrei lavorare e rapportarmi con realtà fuori dai confini nazionali. ono appassionato di economia internazionale e di Borsa tanto che qualche mese fa mi ero anche cimentato per un periodo nella compravendita di azioni americane. La scaramanzia? celgo sempre il numero di maglia dispari ed allaccio sempre prima la scarpa destra rispetto alla sinistra. osa vorresti da questa annata? Lavoro per conquistare un posto da titolare, per un ruolo da protagonista che però deve arrivare attraverso la mia abnegazione e che soprattutto serva per portare in alto questa squadra. Non l uno senza l altro, ma due situazioni direttamente proporzionali. 14 news 16 NOVEMbre NOVEMbre 2014 news 15

9 OTTONE METI ONOR MATH: WORK IN ROGRE RL La specializzazione fa la differenza La Work in rogress rl nasce con l obiettivo di inserirsi nel mercato del lavoro come partner di fiducia per tutte quelle realtà alla ricerca di mirati ed efficaci servizi di Ricerca e elezione di ersonale e di onsulenza Aziendale. Nata dall esperienza di un team di consulenti professionisti, operanti da anni nel settore industria, pur mantenendo il suo focus aziendale dedicato ai servizi alle imprese per la ricerca e l ottimizzazione delle risorse umane nel settore metalmeccanico (saldatori, tornitori, carpentieri, tubisti..), Work in rogress rl intende allargare il campo dei servizi resi alle aziende con un approccio più globale per poter rispondere a tutte le loro necessità legate al reperimento di personale appartenente a differenti settori. Inoltre la Work in rogress rl si inserisce all interno del mercato del lavoro come importante intermediario anche per i candidati alla ricerca di un lavoro specializzato e gratificante, mettendo loro a disposizione una vasta gamma di offerte di lavoro per le quali candidarsi. WORK IN ROGRE RL Via.ertini 15 omun Nuovo (Bergamo) INFORMAZIONI O ttone Mesti è amministratore delegato di Work in rogress srl, ma anche uomo di sport con la pallavolo nel cuore. Un azienda giovane e dinamica che in pochi anni si sta ritagliando un ruolo da protagonista iamo nati nel 2009, nel 2009 è arrivato dal Ministero del Lavoro il riconoscimento provvisorio mentre in tempi recenti quello definitivo. Noi ci concentriamo sulle grosse professionalità anche se il problema che riscontriamo non è tanto la mancanza di lavoro bensì la difficoltà nel reperire i lavoratori, nonostante in tempi recenti tale fenomeno si è quantomeno smussato in virtù della crisi. Il vostro credo? Organizziamo corsi di saldatura e di carpenteria in primis perché oltre che nella ricerca, puntiamo molto sulla formazione perché la preparazione per poter contare su un personale altamente specializzato è il cardine. Quale la ricetta per restare a galla in un mercato impietoso come quello attuale? La specializzazione. e in Italia riuscissimo a diffondere questo concetto avremmo risolto gran parte dei problemi del mondo del lavoro. Il suo rapporto con Olimpia? Molto stretto in virtù del fatto che abito in Borgo alazzo e le mie figlie, Anna e aterina due gemelle di 4 anni, frequentano l oratorio. roprio per questo penso che tra non molto entrambe inizieranno a giocare a pallavolo. E sarebbe bello che la aloni Agnelli pensasse ad allargare il suo raggio anche al settore femminile. E il legame con la pallavolo? Molto stretto anche perché tanti amici hanno giocato nelle fila dell Olimpia, ma c è sempre stata grande attenzione verso lo sport in generale visto che sono stato anche allenatore di calcio. Ragion per cui ritengo che la prima squadra è importante, ma lo è ancora di più il settore giovanile, fucina per allevare soprattutto ragazzi con la cultura della pratica anteposta a quella del risultato. Un giovane che al suo percorso di crescita abbina lo sport non potrà che essere sano, non a caso a mio avviso il ruolo dell istruttore diviene basilare. Imprenditore e tifoso erto che sì e per questo faccio un grosso in bocca al lupo ai rossoblù. E che sia l anno giusto per tornare grandi. 16 news 16 NOVEMbre NOVEMbre 2014 news 17

10 ocietà onsortile tabile a r.l. ermettiamo alle imrese di cometere sui mercati nel settore ubblico e rivato McHappy Day 2014: 12 anni di solidarietà In occasione di aloni Agnelli-arella Torino, presso l apposito point allestito al alanorda fai anche tu la tua donazione a Fondazione per l Infanzia Ronald McDonald Italia e contribuisci alla raccolta fondi del McHappy Day. GEO OIETË ONORTILE TABILE A R.L. - Via Monfalcone n.41 - inisello Balsamo (MI) Tel Fax Fondazione per l Infanzia Ronald McDonald presenta il 12 McHappyDay, iniziativa straordinaria di raccolta fondi, che serviranno per supportare le 5 ase Ronald e le 2 Family Room italiane, vere e proprie case lontano da casa per le famiglie dei piccoli pazienti di alcuni dei principali ospedali pediatrici italiani. McHappy Day è l iniziativa che McDonald s promuove a sostegno di Fondazione per l Infanzia Ronald McDonald, in occasione della Giornata Mondiale del Bambino, il 20 novembre, nei suoi quasi 500 ristoranti italiani. 15 giorni ricchi di attività, fino al 23 novembre 2014, per celebrare i 15 anni della Fondazione in Italia, anni ricchi di progetti a sostegno dell infanzia, che hanno visto nascere 5 ase Ronald e 2 Family Room, che hanno ospitato oltre famiglie e bambini per notti, generando un risparmio di oltre 10 milioni di Euro. Lo scorso anno McHappyDay ha portato a Fondazione per l Infanzia Ronald McDonald oltre , che sono serviti per garantire pernottamenti alle famiglie dei piccoli pazienti dell Ospedale Bambino Gesù di Roma, del Meyer di Firenze, degli pedali ivili di Brescia, della asa ollievo della offerenza di an Giovanni Rotondo, del.orsola di Bologna e del residio ediatrico esare Arrigo di Alessandria. Inoltre, nei quasi 500 McDonald s italiani sempre fino al 23 novembre sarà possibile ricevere, in cambio di un contributo libero, un mattoncino adesivo rosso o giallo. Ogni cliente potrà scrivere il proprio nome sul mattoncino e attaccarlo su una grande asa Ronald collocata all interno del ristorante; un gesto simbolico che renderà così ancora più visibile l impegno di tutti per costruire e sostenere le strutture di Fondazione. Accanto ai ristoranti, per festeggiare i 15 anni c è una possibilità in più per sostenere Fondazione per l Infanzia Ronald McDonald e le famiglie dei piccoli pazienti degli ospedali pediatrici d eccellenza italiani: dal 9 al 29 novembre sarà possibile donare da 2 a 5 euro con un sms o una telefonata al numero NOVEMbre 2014 news 19

11 vox populi Andrea arozzi, Fabrizio Grieco ed Enio Morlacchi, tre fedelissimi, giudicano il momento dell Olimpia L Olimpiaard per uno sport più sicuro ANDREA AROZZI Tifoso La squadra deve credere maggiormente nelle proprie potenzialità poiché sembra che i giocatori siano quasi timorosi in certi frangenti. Urge una presa di coscienza dei propri mezzi, la stessa che nei momenti caldi diventa determinante per raggiungere il risultato. enso alla gara con Alba con una aloni Agnelli nettamente superiore che anziché conquistare i tre punti ha dovuto soffrire fino al tie-break - a causa di alcuni passaggi a vuoto - prima d avere la meglio sull avversario. oi ci sono tanti volti nuovi, c è stata fin 20 news 16 3 maggio NOVEMbre qui una rotazione pressoché inesistente probabilmente anche complice il fatto che gli acquisti devono assimilare nella maniera migliore le soluzioni studiate da coach Zanchi. i spera che una volta fatto quello step l Olimpia trovi la costanza di rendimento perché, a mio avviso, le possibilità per puntare in alto ci sono, a patto però che si approfitti nella maniera migliore di una stagione corta che, di conseguenza, costringe a ridurre il margine d errore. FABRIZIO GRIEO Tifoso La mancanza della giusta amalgama rientra nella logica visto che siamo all inizio del campionato e l organico è stato cambiato per il 50%. Detto ciò però credo che manchi comunque qualcosa, specie sotto rete per contrastare un avversario che a tratti passa fin troppo facilmente: i playoff sono alla portata anche restando così, ma per provare a vincere il girone servirebbe qualche innesto alla riapertura del mercato in quanto si dovrebbe approfittare del fatto che ci sono meno squadre da affrontare e l annata è più diluita. L organico deve essere abile a trasferire in partite ufficiali le ottime cose che si vedono in allenamento e nelle amichevoli. Lo scorso anno mi ero divertito, per ora bisogna solo abbassare la testa e lavorare in attesa di raccogliere i frutti. Del resto quando si cambia così tanto, sono diverse le variabili da tenere in considerazione e non ultima avere la capacità e la pazienza di ENIO MORLAHI Tifoso sapere attendere il momento in cui l affiatamento sarà al massimo. Tuttavia credo che questo possa essere un anno di transizione, a meno che a gennaio la società non decida di potenziare la rosa andando a colmare qualche lacuna parsa evidente. Ritengo che un paio di tasselli siano funzionali per pensare al vertice e mi piacerebbe vedere una squadra con il carattere di Luca Innocenti, un ragazzo che sta dando davvero tutto. Voglio anche rivedere il Kosmina che abbiamo ammirato nel rush finale dello scorso anno e attendo un Gradi che faccia la differenza. Dimostra anche tu di essere un vero tifoso Olimpia: acquista la ard e partecipa in prima persona al rogetto Defibrillatori! Richiedi la tua Olimpiaard via mail a: oppure presentati al alanorda in occasione degli incontri casalinghi di allavolo Olimpia.

12 AG, LA FIDUIA DEL LIENTE E TRADIZIONE DI FAMIGLIA Your business is our business: cinque parole per fotografare alla perfezione AG.r.l. (Assicurazioni Gestioni onsulenze), una società fa della famiglia il proprio punto di forza. E che forza, fin dall anno della sua fondazione ovvero il 2005, da un idea di Luigi caramucci che ha poi coinvolto la moglie Grazia e il figlio Marco: quando si dice, un cognome e una garanzia. Quella garanzia che oggi il cliente, dalle molteplici esigenze, ritrova come uno dei capisaldi di una realtà ormai consolidata perché costantemente al passo con il mercato e, soprattutto, con i suoi tempi. La proposta di servizi alle imprese comprende assicurazioni, gestioni e consulenze aziendali al fine di fornire le migliori soluzioni di organizzazione del lavoro, permettendo alle singole realtà di ottimizzare le risorse e migliorare la produzione. 22 news 16 NOVEMbre 2014 AG s.r.l.. si basa su uno staff qualificato e professionale che mantiene stretti rapporti di collaborazione sia con le principali associazioni di categoria e di settore sia con i principali produttori di servizi. I professionisti del gruppo mettono a disposizione delle imprese il proprio know-how e la propria competenza per rispondere alle diverse necessità con dinamismo, disponibilità e tempestività in quanto il rapporto fra la struttura e gli acquirenti non si esaurisce, infatti, nella stipula di un contratto, ma mira a diventare una relazione costruttiva e proficua, destinata a consolidarsi nel tempo sulla base di stima e fiducia reciproche, per affrontare insieme al meglio le sfide del futuro. AG s.r.l. grazie alla multidisciplinarietà che la contraddistingue, mettendo a profitto la fitta rete di rapporti instaurati dai fondatori, ha stretto alleanze con primarie aziende e con professionisti nei diversi settori di mercato (Assicurativo, Informatico e Legale), perseguendo l obbiettivo di essere riconosciuta come punto di riferimento nei servizi alle imprese in materia di gestione del rischio e di ottimizzazione delle risorse, a cominciare dalle spese inevitabili e necessarie per il funzionamento di ogni impresa. AG.r.l. - Assicurazioni Gestioni onsulenze ede amministrativa e produttiva: via G. d Alzano, Bergamo tel. (+39) fax (+39) INFORMAZIONI arella Torino, l unione fa la forza Lo porting Libertas arella nasce nel 1980, per dare sfogo agonistico a quelli che allora erano corsi di pallavolo per ragazzi e ragazze organizzati dalla Libertas e che si tenevano presso la sede I..E.F. (ora.u.i..m.) di piazza Bernini 12 a Torino. I fautori di questo cambiamento sono tre amici, appassionati di pallavolo e giocatori al tempo stesso: Franco enno (ora docente.u.i..m.), Giorgio Facchini (ora consigliere del onsorzio) e Gianluca Facchini (presidente del onsorzio). Nel 1984 la società viene affiliata per la prima volta alla F.I..A.V.: affronta il campionato provinciale under 15 femminile, arrivando alle finali provinciali. ull onda dell entusiasmo, l anno successivo oltre al settore femminile si apre anche quello maschile ed un gruppo di ragazzi alle primissime armi affrontano i campionati giovanili e la terza divisione. Da allora i passaggi di categoria si susseguono fino alla promozione nella serie B2 nel settore maschile e la serie per il femminile. Nella stagione la prima squadra maschile centra una storica doppietta, vincendo campionato e oppa Italia di serie B2 e conquistando la promozione in serie B1. Importanti sono risultate le collaborazioni con la Torino allavolo ed il asati, quest ultima che oggi con lo porting Libertas arella compone il onsorzio Volley arella Torino ; la nascita del onsorzio permette di gestire al meglio il numero crescente di associati (oltre 3000) che, negli anni, sono cresciuti con regolarità. Dalla storia di ieri, a quella di oggi per sfociare nell attualità che dice di un arella Torino terza forza del campionato e con tutte le carte in regola per dire la propria in un campionato corto ed equilibrato come quello in corso. Da tenere d occhio oltre all ex Marcelo osta, l altra banda Alessandro iavarella e l opposto Roberto orti mentre il palleggiatore Federico Boschi e il libero amuele Montagna vantano trascorsi in A1 con iacenza il primo, con Taranto e uneo il secondo. Insomma, fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio. classifica b1 maschile - GIRONE A os. quadra unti Giocate Vinte erse 1 BRUNO RENT MONDOVì N EMMA VILLA HIUI I VOLLEY ARELLA TORINO BENAI ALBA N ANT ANNA TOMAR TO ALLAVOLO ARONNO VA VOLLEY EGRATE 1978 MI ALONI AGNELLI BERGAMO VOLLEY LUI. ROE I VBA OLIMIA. ANTIOo A AGLIARI VOLLEY VOLLEY IGLEIA A NOVEMbre 2014 news 23

13 AMIONATO ERIE B1 GIRONE A - TAGIONE andata 1 ab 18 Ott 21:00 allavolo aronno Va - aloni Agnelli Bergamo 3-2 aronno 2 Dom 26 Ott 17:00 aloni Agnelli Bergamo - Benassi Alba n 3-2 Bergamo 3 ab 8 Nov 18:00 Emma Villas hiusi i - aloni Agnelli Bergamo 3-1 hiusi calo 4 Dom 16 Nov 17:00 aloni Agnelli Bergamo - Volley arella Torino Bergamo 5 Dom 29 Nov 15:30 Vba Olimpia. Antioco ca - aloni Agnelli Bergamo ant Antioco 6 ab 6 Dic 20:30 aloni Agnelli Bergamo - ant Anna Tomcar To Bergamo 7 Dom 14 Dic 17:00 Volley egrate 1978 Mi - aloni Agnelli Bergamo egrate 8 ab 20 Dic 15:30 Volley Iglesias a - aloni Agnelli Bergamo Iglesias 9 Dom 11 Gen 15:30 aloni Agnelli Bergamo - agliari Volley Bergamo 10 Dom 18 Gen 17:00 Volley Lupi. roce i - aloni Agnelli Bergamo. roce sull Arno 11 ab 24 Gen 20:30 aloni Agnelli Bergamo - Bruno Rent Mondovì cn Bergamo La Minerale solo in vetro AMIONATO ERIE B1 GIRONE A - TAGIONE ritorno 12 ab 7 Feb 20:30 aloni Agnelli Bergamo - allavolo aronno Va Bergamo 13 ab 14 Feb 21:00 Benassi Alba n - aloni Agnelli Bergamo Alba 14 Dom 1 Mar 17:00 aloni Agnelli Bergamo - Emma Villas hiusi i Bergamo 15 ab 7 Mar 21:00 Volley arella Torino - aloni Agnelli Bergamo Torino 16 Dom 22 Mar 15:30 aloni Agnelli Bergamo - Vba Olimpia. Antioco ca Bergamo 17 Dom 29 Mar 17:00 ant Anna Tomcar To - aloni Agnelli Bergamo an Mauro Torinese 18 Dom 12 Apr 17:00 aloni Agnelli Bergamo - Volley egrate 1978 Mi Bergamo 19 Dom 19 Apr 15:30 aloni Agnelli Bergamo - Volley Iglesias a Bergamo 20 ab 25 Apr 15:30 agliari Volley - aloni Agnelli Bergamo agliari 21 ab 2 Mag 17:00 aloni Agnelli Bergamo - Volley Lupi. roce i Bergamo 22 ab 9 Mag 17:00 Bruno Rent Mondovì n - aloni Agnelli Bergamo Mondovì I Roster aloni Agnelli Bergamo V VOLLEY ARELLA TORINO 24 news 16 NOVEMbre 2014 aloni Agnelli Bergamo Andrea Franzoni 7 L Francesco Burbello 5 Filippo brolla 3 Massimiliano ioffi 11 Davide Brunetti 8 L Damir Kosmina 13 O esare Gradi 6 Marco Barsi 10 Alex Erati 1 Federico Moro 4 Luca Innocenti 2 Andrea Moro 9 ristian Zanchi Maurizio Fabbri 1 Allenatore 2 Allenatore parella torino Marcelo osta 1 Mattia Milano 2 Andrea Nasari 3 imone Dogliotti 4 Federico Boschi 5 hristian alza 6 Fabio Bassani 7 aolo Mazzone 9 Roberto orti 11 O Fabio Gerbino 12 O Alessandro iavarella 13 amuele Montagna 14 L Matteo Battocchio Marco Luigi Zenzola 1 Allenatore 2 Allenatore Benessere in bottiglia È un acqua minerale naturale che ha origine da una falda profonda nel cuore delle realpi Orobiche, con proprietà favorevoli alla salute e al benessere fisico. È antiacida, digestiva, diuretica, indicata nelle diete povere di sodio. È garanzia di purezza, per la quasi totale assenza di nitrati. È imbottigliata solo in vetro, salvaguardia di qualità preservando nel tempo le caratteristiche salutari.

14 La crescita è la vittoria più bella arla Marco Bolognini, dt del Volley Azzano: Basilare la sinergia tra vivaio e prima squadra arriva in quanto non siamo al cospetto del fine principale. empre a proposito di crescita nel nostro staff di allenatori peraltro abbiamo inserito Davide Burioni che gioca con la compagine di serie D mentre gli altri sono Andrea Vicentini, Gianpietro Locatelli ed Andrea Franzoni, il libero della prima squadra dell Olimpia. E, a proposito di rossoblù, il cordone ombelicale è forte già in queste fasce basse: Ritengo che la collaborazione sempre più stretta tra vivaio e prima squadra spiega diventi un anello di congiunzione determinante per i giovani. iù c è connessione e più tale salto diviene pressoché un processo naturale, per chi ovviamente dimostra d avere le qualità adatte. Una sinergia che peraltro sfocia costantemente nella presenza fissa sulle tribune del alanorda per assistere alle gare della squadra di Zanchi: Oltre che per un sempre indispensabile aggiornamento chiude Bolognini mi piace far vedere ai ragazzi il livello di una pallavolo al quale possono aspirare. rendere confidenza nei propri mezzi carpendo i segreti dalla prima squadra talvolta può rivelarsi un insegnamento decisamente utile. Volley Azzano, quando la voglia di sport e di crescita è nel dna. Una delle più belle realtà della nostra provincia volge, perennemente, lo sguardo al futuro. olo così si può pensare di costruire i ragazzi con una mentalità vincente non però intesa come risultato maturato sul campo. La mentalità vincente tra i più piccoli è quella che porta alla pratica sportiva, al divertimento, al rispetto delle regole e dell avversario. i vince o si perde? è modo, tempo e spazio per mettere nel mirino il risultato. erché se la calma è la virtù dei forti, ogni aspetto per maturare a dovere ha bisogno di un arco che respinge a priori l esasperazione e la smania di bruciare le tappe. Il giovane, infatti, viene inserito in un contesto ideale a seconda delle proprie attitudini perché la pallavolo è una disciplina per tutti, bravi e meno bravi ma tutti uniti dalla stessa voglia di mettersi in gioco. Il Volley Azzano, in tal senso, ha strutturato un attività che si dipana tra sei squadre: l Under 16 6 vs 6, l Under 13 3 vs 3, l Under 14, due Under 15 e una Under 17 senza dimenticare neppure quegli elementi che, non rientrando nel discorso aloni Agnelli Azzano di serie D e rima Divisione, possono assaporare comunque l adrenalina di un campionato, quello di econda Divisione. La nostra filosofia spiega il direttore tecnico Marco Bolognini non si focalizza sul risultato, ma sul modo in cui ci si arriva o non ci sia 26 news 16 NOVEMbre NOVEMbre 2014 news 27

15 aloni Agnelli Azzano, una novità che si fa in quattro L Under 17 precursore lo scorso anno, oggi il progetto-giovani si allarga anche a serie D, Under 19 e rima Divisione Quando un esperimento si può considerare riuscito? e ad una squadra, che vince e convince, si aggiungono altre tre nell arco di una stagione sportiva potremmo affermare senza timore di smentita d essere non solo paghi del risultato, ma quasi vicini ad un grado d eccellenza. Una posizione oltremodo privilegiata visto che si parla di giovani, quella benzina verde che la aloni Agnelli vuole continuare ad inserire nel suo serbatoio. Ecco perché la società rossoblù ha trovato nel Volley Azzano il partner ideale, l appoggio sul quale fare affidamento sicuro per un discorso in via di sviluppo capace di abbracciare, attualmente, un bel poker. Da qui nasce aloni Agnelli Azzano, sodalizio che da quest anno si compone di quattro squadre: serie D, Under 19, Under 17 e prima divisione. omune denominatore? Uno soltanto, ma essenziale: portare l atleta, al termine dell iter giovanile, alla categoria adeguata a seconda delle capacità individuali. rincipi che si ispirano a De oubertin? Non proprio, la vittoria ha senza dubbio la sua valenza ma la priorità assoluta va alla crescita, passo dopo passo, del pallavolista. Abbiamo stipulato un accordo triennale spiega il direttore sportivo ristian Maffeis dopo la proficua collaborazione che ha portato la nostra Under 17 a vincere il proprio girone e poi ad arrendersi solamente in finale nel rovinciale contro Gorlago (14-16 al tie-break ndr). Al momento in città è difficile individuare una struttura in grado di diventare un punto fisso per il settore giovanile della aloni che dunque ha individuato nell Azzano un club non solo a due passi da Bergamo, ma soprattutto capace di soddisfare le esigenze. Da segnalare, a proposito di strutture, anche il contributo di tezzano poiché è lì che Under 17 e 19 disputano le gare proprie competizioni ufficiali mentre Azzano gravitano serie D e prima divisione. Il potenziamento e l opera a quattro mani con l Olimpia, ovviamente, ha riguardato anche il potenziamento degli staff tecnici potenziati da Fabrizio Incitti (affiancato da Luca arietti al timone della serie D) e ergio Vitaglione (tecnico di Under 19 con Maurizio Fabbri, a sua volta secondo di ristian Zanchi in prima squadra, ma anche di Under 17 e prima divisione): I nostri ragazzi sottolinea Maffeis vengono seguiti tutti in egual maniera, senza alcuna differenza proprio per seguire la strada che porta alla costruzione prima che al risultato e con orgoglio voglio rilevare che l Under /2014 è diventata, in questa annata, il cuore pulsante non solo dell attuale U17 che comunque è il team che offre le maggiori garanzie, ma anche di rima Divisione e serie D, il che conferma la bontà del nostro lavoro. Altra perla della collana è senza dubbio il settore della scuola, determinante per il reperimento delle forze, attraverso progetti mirati atti a promuovere la pallavolo all interno di un discorso più ampio di attività motoria: Dalla terza elementare dice Maffeis fino alla quarta e alla quinta i bambini cominciano con il mini per poi iniziare con i campionati. hi sposa la nostra iniziativa mette a disposizione alcune ore dedicate a motoria per permetterci di approntare un discorso che parta dalla promozione dello sport in generale, ma che si concluda con la prevalenza del. erché per vincere domani bisogna seminare oggi. E con aloni Agnelli Azzano si va sul sicuro. 28 news 16 NOVEMbre NOVEMbre 2014 news 29

16 I Roster ALONI AGNELLI AZZANO ERIE D Marco Invernici Davide Bonomi Antony Romanazzi Giorgio Ghezzi O UNDER 19 Davide Bottarelli amuel Boroni Mauro Ronzoni Francesco Ferrari O Filippo Maffeis Enrico Tebaldi Elias attaneo Francesco Maggioni Giorgio Bonomi Giorgio Bonomi Lucio Merati laudio atrizio Filippo Lizzio Davide Lorenzi Lorenzo olombo Leonardo Moioli Massimo Regazzi Luca Rota L Davide Gurioni L Fabrizio Incitti 1 Allenatore ergio Vitaglione 1 Allenatore Luca arietti 2 Allenatore Maurizio Fabbri 2 Allenatore UNDER 17 RIMA DIVIIONE Mirko taforini Mirko taforini Alessandro Mazzola Davide Bottarelli Loris enati O amuel Boroni /L Filippo Maffeis Loris enati O Elias attaneo Francesco Ferrari O Giuliano Feoli Mattia Ronchetti Marco Nobile / Giuseppe Maggioni Marco Ghezzi Giuliano Feoli Michele Boroni Marco Nobile A Alberto empio L Leonardo Moioli Marco Ghezzi Andrea Rota Alberto empio L ergio Vitaglione Allenatore ergio Vitaglione Allenatore 30 news 16 NOVEMbre 2014

17 WORK IN ROGRE RL

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta:

SOTTO LO STESSO TETTO: La classe 4A presenta: SOTTO LO STESSO TETTO: Gender MainstreaMinG e valorizzazione delle differenze a scuola La classe 4A presenta: Tutti diversi... ma uguali ;-) Nell'anno scolastico 2014/15 la classe 4A dell'i.c. Via d'avarna,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Piermario Lucchini. L importante è che sia... sveglio!

Piermario Lucchini. L importante è che sia... sveglio! Piermario Lucchini L importante è che sia... sveglio! Libri Este 2009 Edizioni E.S.T.E. S.r.l Via A. Vassallo, 31 20125 Milano www.este.it info@este.it Prima edizione: novembre 2009 Copertina di Laura

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale?

Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Ludovica Scarpa Che cos è la competenza sociale? Come l intelligenza e l empatia, e un poco come tutte le caratteristiche che contraddistinguono gli esseri umani, anche la competenza sociale non è facile

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli