DISTURBI PSICHICI IN 232 OSPITI GERIATRICI DI UN RESIDENCE DI PADOVA: STUDIO QUINQUENNALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISTURBI PSICHICI IN 232 OSPITI GERIATRICI DI UN RESIDENCE DI PADOVA: STUDIO QUINQUENNALE"

Transcript

1 FRANCESCO GALLO * DISTURBI PSICHICI IN 232 OSPITI GERIATRICI DI UN RESIDENCE DI PADOVA: STUDIO QUINQUENNALE MENTAL DISORDERS IN 232 GERIATRIC PATIENTS IN A PADUA RESIDENCE: FIVE-YEARS STUDY RIASSUNTO Dal 1 dicembre 2008 al 12 novembre 2013 (quasi 60 mesi) il Dott. Francesco Gallo seguì 232 anziani non autosufficienti, ospiti nella Struttura Residenziale Santa Chiara dell'opera Immacolata Concezione di Padova. Il 23,3% o 54 ospiti furono sottoposti ad una terapia psicofarmacologica per la depressione (19 soggetti), disturbi psicotici (18 pazienti), disturbi comportamentali con etero-aggressività o agitazione psicomotoria (7 pazienti), stati ansiosi (7 ospiti) e altre diagnosi (3 soggetti). Due terzi (36 ospiti) erano femmine mentre i maschi erano un terzo (18 ospiti) ed il 74% (40 ospiti) erano ultraottantenni. Risperidone, venlafaxina, tradozone cloridrato, sertralina, paroxetina mesilato e mirtazapina sono stati prescritti per i disturbi depressivi; quetiapina e aloperidolo per i disturbi psicotici; promazina, clotiapina e perfenazina per l'aggressività e l'agitazione psicomotoria e diazepam, lorazepam, triazolam e lormetazepam per l'ansia e l'insonnia. Si ebbero dei risultati soddisfacenti in quanto per nessuno dei pazienti è stato necessario un T.S.O. e vi fu un solo ricovero volontario presso un S.P.D.C. (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura). SUMMARY From December 1 st 2008 to November 12 th 2013 (almost 60 months) 232 elderly non self-sufficient patients were treated by Dr Francesco Gallo at Santa Chiara O.I.C. Retirement Home of Padua (Italy) 54 of whom (23.3%) for psychopathology: 19 for depression, 18 for delusions or hallucinations, 9 for behavioral pathology, 9 for anxiety and 3 for other diagnoses. Two-thirds were females and 74% over 80 years old. * Psicoterapeuta e Medico specializzato in Psichiatria presso l Università di Padova. Professore a Contratto presso University of Maryland (USA). 27

2 Formazione Psichiatrica n.1 Gennaio-Giugno 2015 Risperidone, venlafaxine, tradozone chlorhydrate, sertraline, paroxetine mesylate and mirtazapine were prescribed for depression; quetiapine and haloperidol for psychotic symptoms; promazine, clotiapine and perphenazine for aggressive behavior and psychomotor agitation, and diazepam, lorazepam, triazolam and lormetazepam for anxiety and insomnia. Satisfactory results were obtained since for none of the patients, compulsory hospitalization was necessary and only one was voluntarily admitted to a psychiatric ward. Introduzione Dal 1 dicembre 2008 al 12 novembre 2013 (un totale di quasi 60 mesi) in qualità di Psichiatra e di Medico di Medicina Generale Convenzionato con l'ulss 16 di Padova, ho seguito 232 pazienti non autosufficienti residenti nella Struttura Residenziale Santa Chiara dell'opera Immacolata Concezione di via Toblino 51 a Padova. Ho prestato servizio in tale Struttura per 3 ore al giorno, dal lunedì al sabato incluso. Figura: Residenza Santa Chiara: O.I.C. Mandria (Padova) Nell'approccio iniziale con questi ospiti, ho cercato di non essere influenzato dai seguenti pregiudizi: che la depressione negli anziani è parte del processo fisiologico dell invecchiamento; che è troppo complicato o inutile cercare di curare questi disturbi in quanto non curabili ed evidenziabili in malattie organiche come l'ischemia cerebrale, il diabete mellito e l'ipotiroidismo; che dipendono da dinamiche familiari e dall'assetto genetico; Vorrei, invece, dimostrare che possono essere curati, anche se non eliminati, utilizzando dei principi attivi chimici come la serotonina, il risperidone, la mirtazepina, la sertralina e la quetiapina. 28

3 Gallo F. Disturbi psichici in 232 ospiti geriatrici... Un totale di 54 soggetti, il 23,3% degli ospiti che ho seguito durante questi 60 mesi, erano affetti da turbe psichiche e come mostra la tabella seguente furono trattati con adeguate terapie psicofarmacologiche. Le diagnosi più comuni furono la depressione (19 soggetti su 54) e i disturbi psicotici (18 pazienti su 54), mentre 7 individui ebbero dei disturbi comportamentali con etero-aggressività o agitazione psicomotoria, altri 7 accusarono degli stati ansiosi e 3 ebbero altre diagnosi. Due terzi (66,7%) degli ospiti erano di sesso femminile (36 su 54) mentre i maschi erano un terzo (18 su 54 o il 33,3%). Il 74% (40 su 54) avevano un'età di oltre 80 anni. I farmaci più prescritti: per i disturbi depressivi:risperidone, venlafaxina, tradozone cloridrato, sertralina, paroxetina mesilato e mirtazapina, per i disturbi psicotici: quetiapina e aloperidolo, per l'aggressività e l'agitazione psicomotoria: promazina, clotiapina e perfenazina, per l'ansia e l'insonnia: diazepam, lorazepam, triazolam e lormetazepam. Tabella diagnostica e terapeutica dei 54 pazienti del dott. Francesco Gallo, residenti al Complesso Santa Chiara O.I.C. Padova, affetti da psicopatologie e curati da dicembre 2008 a novembre 2013 Sesso Anno di Diagnosi nascita Terapia farmacologica e dosaggio 1 M 1920 Agitazione psicomotoria ed insonnia Talofen 10 gtt e Minias 10 gtt 2 F 1947 Depressione maggiore Risperdal 1mg 1c x 2 3 F 1919 Depressione ed insonnia Trittico 20 gtt/ore 20 4 M 1931 Stato ansioso Tavor 1 mg ore 8 e Tavor 2,5 mg ore 20 5 F 1923 Depressione maggiore Risperdal 1mg 1 c ore 8 6 M 1932 Psicosi ed insonnia Seroquel 25mg 1 c e Tavor 1mg 1 c 7 F 1926 Psicosi ed insonnia Seroquel 25mg 1 c e Halcion 0,25 1c 8 M 1924 Depressione reattiva Zoloft 50 1 c ore 8 9 F 1915 Disturbo paranoide Trittico 50 gtt /sera 10 M 1932 Depressione reattiva Daparox 20 mg 1 c 11 F 1924 Psicosi reattiva Seroquel 25 mg 1c e Mirtazepina 30 1 c 12 F 1925 Depressione Seropram 10 mg cp/zoloft 50 mg c 13 F 1913 Allucinazioni Seroquel 25 mg 1c 14 F 1926 Dispercezioni psicotiche Seroquel 25 mg 1c e Trittico 75 mg 1c 15 F 1922 Psicosi Seroquel 25 mg 1c 16 M 1930 Depressione Zoloft 50 mg 1 c 17 M 1919 Stato ansioso Minias 20 gtt /sera 18 M 1935 Agitazione psicomotoria Talofen 10 gtt x 2 29

4 Formazione Psichiatrica n.1 Gennaio-Giugno F 1919 Stato ansioso Diazepam 10 gtt /sera 20 F 1922 Agitazione psicomotoria e ansia Talofen 10 gtt e Diazepam 5 gtt 21 F 1919 Depressione maggiore Risperdal 1mg 1 c 22 F 1919 Stato ansioso ed insonnia Tavor 2mg 1 c 23 F 1920 Depressione Zoloft 50 mg 1c 24 M 1927 Depressione Serenase 5 gtt x 2 25 F 1925 Psicosi cronica Serenase 10 gtt x 2 26 M 1921 Depressione e delirio di gelosia Risperdal 1mg 1c 27 F 1949 Schizofrenia residuale e depressione Seroquel 25 mg 1c e Elopram 20 mg 1 c 28 M 1928 Depressione Mirtazepina 30 mg 1c 29 M 1923 Depressione Efexor 75 1c 30 M 1927 Depressione Seropram 20mg 1c 31 F 1912 Insonnia ed ansia Minias 10 gt /sera 32 F 1913 Sindrome ansiosa depressiva Zoloft 50 mg 1c e Minias 10 gtt 33 F 1927 Sindrome ansiosa con insonnia Remeron 30 1c ore F 1935 Agitazione psicomotoria Trilafon 2mg 1c 35 F 1935 Psicosi e demenza Seroquel 25 mg 1c 36 M 1927 Psicosi Seroquel 25 mg 1c 37 M 1926 Megalomania ed agitazione Talofen 10 gtt 38 F 1920 Depressione maggiore Risperdal 1 mg 1c 39 M 1941 Disturbi psicotici Risperdal 1 mg 1c 40 M 1929 Schizofrenia e depressione Seroquel 25 mg 2c e Daparox 20 mg 1c 41 F 1915 Disturbi psicotici e depressione Seroquel 25 mg 1c e Daparox 20 mg 1c 42 F 1916 Stato ansioso Tranquirit 10 gtt a.b. 43 F 1932 Aggressività ed agitazione Entumin 5 gtt a.b. 44 F 1944 Depressione reattiva Zoloft 50 mg 1c 45 F 1925 Disturbi psicotici Seroquel 25 mg 1c 46 F 1930 Schizofrenia Seroquel 25 mg 1c 47 F 1922 Agitazione psicomotoria e deliri Serenase 10 gtt x 3 48 F 1923 Depressione Daparox 20 mg 1 c 49 M 1925 Delirio onnipotenza ed insonnia Serenase 10 gtt e Tavor 1mg 1 c 50 F 1924 Deliri ed insonnia Serenase 10 gtt e Minias 10 gtt 51 F 1927 Depressione ed insonnia Zoloft 50 mg 1c e Minias 10 gtt 52 F 1923 Depressione Paroxetina 20 mg 1c 53 F 1919 Depressione Remeron 30 mg 1c 54 F 1920 Agitazione psicomotoria ed insonnia Serenase 10 gtt e Minias 10 gtt La causa specifica di questi disturbi psichici fu difficile da identificare in quanto molti erano dovuti anche a malattie organiche come la demenza senile, il calo ponderale da ridotto apporto calorico, la cerebropatia vascolare cronica, 30

5 Gallo F. Disturbi psichici in 232 ospiti geriatrici... l' insufficienza epatica, la disfagia, la tachicardia, le algie intercostali e il cardiopalmo da ischemia coronarica, l'agitazione psicomotoria nella malattia di Cushing e nella cirrosi epatica, la cefalea da artrosi cervicale o da stenosi carotidea, l'incontinenza urinaria e/o fecale, la dispnea da broncopatie, la disidratazione e la disionemia da insufficienza renale, la stipsi e la diarrea da coliti o diverticoliti, la depressione nell'ipotiroidismo, nella malattia di Parkinson, nella demenza senile e l'astenia nell'anemia. La depressione può comparire come effetto dello stress e della riduzione della qualità di vita determinata dal ricovero stesso in una casa di riposo o dalla presenza di una patologia cronica invalidante che limita il paziente nelle proprie attività quotidiane o che è caratterizzata da una prognosi incerta o sfavorevole, come lo scompenso cardiaco, l'alimentazione con enterale con PEG o sondino naso-gastrico, il sentirsi umiliato e menomato per l'utilizzo della sedia a rotelle o di pannoloni, il sottoporsi ai clisteri o al bisogno degli altri per la sua igiene intima, l'utilizzo della maschera d'ossigeno per gravi broncopneumopatie, l'ipoacusia grave, la cecità, gli esiti da ictus cerebrale come l'afasia e le paresi, la dialisi per insufficienza renale grave, le neoplasie maligne e per i ridotti contatti sociali o il completo abbandono da parte di parenti ed amici. Sembra ovviò, dunque, che per accertare l'etiologia psichica, bisogna effettuare una diagnosi differenziale tra depressione e altre problematiche sociali o malattie internistiche utilizzando dei colloqui, degli esami ematochimici e strumentali come la TAC (tomografia assiale computerizzata) e la RMN (risonanza magnetica nucleare) che possono essere utili per differenziare la depressione dalla demenza. Inoltre, bisogna tener presente che una sintomatologia simil-depressiva o psicotica può essere dovuta agli effetti collaterali di alcuni farmaci: l'indometacina, il propranololo, la digitale, la L- dopa, i barbiturici, i cortisonici e gli estrogeni e che l'insonnia può essere dovuta ad alcuni farmaci come i cortisonici, gli ACE inibitori, le statine e i beta bloccanti. La diagnosi di depressione va fatta con la somministrazione di opportune scale di valutazione e questionari specifici (Scala di Depressione Geriatrica), ma soprattutto con il colloquio diretto per raccogliere i principali dati anamnestici, la condizione socio-economica e il grado di autonomia funzionale. Ricordiamo anche che l'amnesia nell'anziano è spesso dovuta alla depressione e non alla demenza: quando il paziente è depresso, è meno motivato, l'attenzione e la concentrazione sono ridotte ed il pensiero rallentato, e ciò porta a non ricordare. 31

6 Formazione Psichiatrica n.1 Gennaio-Giugno 2015 Infine, per nessuno di questi pazienti è stato necessario ricorrere ad un T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio), nessuno tentò il suicidio e vi fu un solo ricovero volontario presso un S.P.D.C. (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura). Per alcuni fu fatta richiesta di una visita psicogeriatrica in sede sia per verificare la terapia che per rinnovare il piano terapeutico necessario prima di poter prescrivere alcuni farmaci come la quetiapina e il risperidone. L'incidenza di suicidio cresce in modo esponenziale soprattutto negli uomini anziani che superano gli 85 anni e che oltre ad essere depressi, vivono da soli e sono portatori di gravi patologie organiche invalidanti. Conclusione Durante la terza età, si verificano delle esperienze di "lutto" o di perdite del ruolo lavorativo e sociale, degli affetti, della memoria, della salute, dell autonomia, dell energia e della stima di sé. Tuttavia, perché una situazione di perdita si strutturi in un disturbo clinico, sono indispensabili anche altri fattori legati alla personalità del soggetto, alle sue capacità di adattamento e alla possibilità di poter contare su dei validi supporti psicosociali. Nei Paesi Occidentali la popolazione sta invecchiando rapidamente e ciò è dovuto ad una riduzione dei tassi di fecondità al di sotto del livello di sostituzione delle generazioni e all'allungamento della vita media. I politici, gli amministratori socio-sanitari e gli uomini di cultura dovrebbero essere più sensibili alle problematiche della terza età per adeguare i necessari servizi e per cercare di eliminare i pregiudizi culturali contro i cittadini della terza età. Infatti, oggigiorno, i modelli sociali ci offrono delle immagini denigratorie dell'anziano che viene spesso rappresentato d'essere consapevole e rassegnato alla sua inutilità. Una società pragmatica e poco sensibile ai problemi esistenziali, tende a fare sentire l'anziano quasi in "colpa" per le sue limitazioni fisiche e per i suoi vuoti di memoria. E' un facile bersaglio e lo si umilia, ricordandogli che è solo colpa sua se ha avuto l'ictus, il diabete, l'infarto ed il tumore polmonare, diventando così un ospite in una casa di riposo. Ciò è accaduto perché si è trascurato, perché ha fumato o ha mangiato troppo. Così, intimidendolo, lo si zittisce facilmente specialmente quando egli cerca di comunicare che si sente solo e che vorrebbe che i parenti gli fossero più vicini. Questi stessi parenti spesso dimenticano che i nostri nonni si sono trascurati perché vivendo in un periodo di povertà, erano troppo occupati a far quadrare i conti, e senza avere le risorse e il tempo necessario per curarsi adeguatamente. Così l'anziano per sopravvivere, impara inconsciamente a "difendersi", 32

7 Gallo F. Disturbi psichici in 232 ospiti geriatrici... isolandosi per proteggersi, usando come scudo il mutismo della depressione e l'amnesia, la confabulazione e l'alogicità del mondo irreale psicotico. Molto probabilmente, rivalutando le capacità dell'anziano, promuovendo le sue risorse, il mondo socio-sanitario potrebbe impegnarsi maggiormente a dare vita agli anni e non solo anni alla vita come ci suggerisce l'organizzazione Mondiale della Sanità, evitando l'equazione, anzianità = inattività e invalidità. BIBLIOGRAFIA Cassano, Pancheri, Pavan et al., (2002). Trattato italiano di psichiatria. Amsterdam: Elsevier-Masson. Forin G. (1999). Pianeta anziano. Roma: CESI. Merck (2000). Manual of Geriatrics. Rahway (N.J.): Merck Publishing Group. Nicolini C. et al. (2008). Il colloquio con l anziano, Roma: Borla. 33

Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING

Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING Il paziente con problemi psichiatrici: ANSIA, DEPRESSIONE, SUICIDIO, PILLOLE DI PROBLEM SOLVING Este, sala Fumanelli, sabato 14 settembre 2013 PRINCIPI DI TERAPIA PSICHIATRICA NELL ANZIANO Dott. Lino Pasqui

Dettagli

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016

Psicopatologia dell anziano. Prof.ssa Elvira Schiavina 02 marzo 2016 Psicopatologia dell anziano 02 marzo 2016 Invecchiamento e Psicopatogia Salute mentale dell anziano: nuovo campo della psicopatologia. Affinamento dei criteri di diagnosi, costruzione e validazione di

Dettagli

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento.

La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. La psichiatria geriatrica è un campo in rapida crescita in quanto la popolazione anziana è in aumento. I disturbi mentali dell anziano comprendono tutti i disturbi ritrovabili nei giovani adulti e ad essi

Dettagli

La PdV nella cura della depressione dell anziano. Marzia Corigliano

La PdV nella cura della depressione dell anziano. Marzia Corigliano La PdV nella cura della depressione dell anziano Marzia Corigliano Sempre più numerosi sono gli anziani che conservano un buono stato di salute fisica e mentale ma in questa fascia di età aumentano le

Dettagli

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST

L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD. Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST L APPROCCIO PSICHIATRICO: DEPRESSIONE E BPSD Lucio Ghio Clinica Psichiatrica - IRCSS A.O.U. San Martino-IST Approccio psichiatrico nelle Demenze Depressione Behavioral and Psychological Symptoms of Dementia

Dettagli

La gestione dei pazienti con Demenza in medicina generale 23 Marzo 2013

La gestione dei pazienti con Demenza in medicina generale 23 Marzo 2013 La gestione dei pazienti con Demenza in medicina generale 23 Marzo 2013 Dott. Filippo Magherini Psicologia dell invecchiamento Invecchiamento come progressione evolutiva : gerontologia / geriatria. Problemi

Dettagli

Quante sono le persone con disabilità psichica in Italia?

Quante sono le persone con disabilità psichica in Italia? Quante sono le persone con disabilità psichica in Italia? E. De Palma, A. Battisti, A. Solipaca Istat Convegno «L inserimento socio-lavorativo delle persone con disturbo psichico» 3 giugno 2015 I numeri

Dettagli

La percezione dello stato di salute e la depressione nella ASL di Terni

La percezione dello stato di salute e la depressione nella ASL di Terni La percezione dello stato di salute e la depressione nella ASL di Terni Come si misura la qualità della vita in relazione alla salute La definizione di salute dell Oms indica uno stato ideale, con un concetto

Dettagli

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA

ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA ELEMENTI DI PSICOFARMACOLOGIA (2) Dott. Francesco Matarrese ANTIDEPRESSIVI TRICICLICI 1 Farmaci Antidepressivi AD Triciclici Amitriptilina (adepril, laroxil) Clomipramina (anafranil) Desipramina (nortimil)

Dettagli

L ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI

L ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI L ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI L attività del medico di medicina generale Modena, 24 febbraio 2007 ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI Assistenza domiciliare integrata

Dettagli

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone

MODULO 01. DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone MODULO 01 DIMENSIONI, SINTOMI ANSIA E DEPRESSIONE DEPRESSIONE SOTTOSOGLIA Donatella Alesso Alfonsino Garrone STATO DEPRESSIVO: dimensione e sintomi 2 Su 10 pazienti che si presentano nello studio di un

Dettagli

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER?

COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? COS E LA MALATTIA DI ALZHEIMER? E la forma più frequente di demenza. La DEMENZA è la perdita delle funzioni intellettive (il RICORDARE, il PENSARE, il RAGIONARE) di gravità tale da rendere la persona malata

Dettagli

Bologna 22 ottobre. Dott. Angela Marina Codifava MMG di MO

Bologna 22 ottobre. Dott. Angela Marina Codifava MMG di MO Bologna 22 ottobre Dott. Angela Marina Codifava MMG di MO Job description del Medico generale 50-60 contatti die per 1300-1500 pz * Attività ambulatoriale 5-6 ore die visite generali 61,3%, accessi veloci

Dettagli

Le Cure Palliative. Dr.ssa M.Grazia Rusconi. UniTre 2013

Le Cure Palliative. Dr.ssa M.Grazia Rusconi. UniTre 2013 Le Cure Palliative Dr.ssa M.Grazia Rusconi UniTre 2013 DEFINIZIONE L Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce le Cure Palliative come la cura totale prestata alla persona affetta da una malattia

Dettagli

Questionario sulla Gestione dei disturbi Mentali comuni nelle cure Primarie (GMP) Medico Psichiatra

Questionario sulla Gestione dei disturbi Mentali comuni nelle cure Primarie (GMP) Medico Psichiatra Questionario sulla Gestione dei disturbi Mentali comuni nelle cure Primarie (GMP) Medico Psichiatra 1 Caro collega, La invitiamo a rispondere alle domande del presente questionario sulla gestione dei Disturbi

Dettagli

NEVROSI. Di Italo Dosio

NEVROSI. Di Italo Dosio NEVROSI Sindromi caratterizzate da sintomi psicologici, comportamentali e vegetativi, senza alcun substrato organico, determinate da situazioni conflittuali intrapsichiche o ambientali e legate a strutture

Dettagli

Le problematiche della donna nel terzo millennio. La medicina di genere

Le problematiche della donna nel terzo millennio. La medicina di genere Le problematiche della donna nel terzo millennio La medicina di genere Il genere è un determinante della salute perché coinvolge uomo/donna dallo sviluppo infantile alla senescenza La salute della donna

Dettagli

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it

Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Associazione per la Ricerca sulla Depressione Via Belfiore 72 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione resistente alla terapia farmacologica di Salvatore Di Salvo I dati della

Dettagli

Corso di formazione Sicurezza del paziente e gestione del rischio clinico

Corso di formazione Sicurezza del paziente e gestione del rischio clinico Corso di formazione Sicurezza del paziente e gestione del rischio clinico La prevenzione del suicidio in Ospedale Dr. Maurizio Belligoni Direttore Generale Agenzia Regionale Sanitaria Definizione di evento

Dettagli

Osservatorio Epidemiologico Regionale GLI ACCIDENTI CEREBROVASCOLARI IN SARDEGNA

Osservatorio Epidemiologico Regionale GLI ACCIDENTI CEREBROVASCOLARI IN SARDEGNA Osservatorio Epidemiologico Regionale GLI ACCIDENTI CEREBROVASCOLARI IN SARDEGNA Gli accidenti cerebrovascolari sono un rilevante problema di sanità pubblica nel mondo occidentale e meno nei paesi in via

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Fattori prognostici del carcinoma gastrico nell anziano

Fattori prognostici del carcinoma gastrico nell anziano DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE E CHIRURGICHE. CLINICA GERIATRICA UNIVERSITà DEGLI STUDI DI PADOVA Fattori prognostici del carcinoma gastrico nell anziano G.Gasparini, C. Santoro, ED. Toffannello, E. Faccioli,

Dettagli

PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE

PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE PSICOFARMACI E MINORI: TRA ABUSO E DISINFORMAZIONE Secondo l Organizzazione mondiale della Sanità i disturbi del comportamento infantile nel mondo sono in aumento: 1 bambino su 5 soffre di psicopatologie,

Dettagli

LA MALATTIA DI ALZHEIMER: ASPETTI MEDICI E SOCIALI

LA MALATTIA DI ALZHEIMER: ASPETTI MEDICI E SOCIALI SEDE DI VARESE LA MALATTIA DI ALZHEIMER: ASPETTI MEDICI E SOCIALI Dott.ssa Cristina Morelli La malattia di Alzheimer è la più comune forma di demenza: colpisce l 1% della popolazione occidentale, il 6%

Dettagli

ABBIGLIAMENTO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA un opportunità di sviluppo per il distretto. Loredana Ligabue Direttore ANZIANI E NON SOLO soc.

ABBIGLIAMENTO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA un opportunità di sviluppo per il distretto. Loredana Ligabue Direttore ANZIANI E NON SOLO soc. ABBIGLIAMENTO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA un opportunità di sviluppo per il distretto Loredana Ligabue Direttore ANZIANI E NON SOLO soc. coop Invecchiamento della popolazione L invecchiamento della popolazione

Dettagli

Dott. Rodolfo Mazzoncini MD, PhD, specialista in Psichiatria. Uso, abuso o mancato uso dei farmaci antidepressivi? The neverending story

Dott. Rodolfo Mazzoncini MD, PhD, specialista in Psichiatria. Uso, abuso o mancato uso dei farmaci antidepressivi? The neverending story Dott. Rodolfo Mazzoncini MD, PhD, specialista in Psichiatria Uso, abuso o mancato uso dei farmaci antidepressivi? The neverending story Brescia 10.02.2009 Quali pratiche prescrittive per gli antidepressivi?

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE AL FAMILIARE: 1. INFORMATIVA FUGA E CADUTE 2. COPIA CONTRATTO 3. Carta dei servizi

DOCUMENTAZIONE DA CONSEGNARE AL FAMILIARE: 1. INFORMATIVA FUGA E CADUTE 2. COPIA CONTRATTO 3. Carta dei servizi CASA DI RIPOSO E CENTRO DIURNO GUIZZO MARSEILLE Via Santa Croce, 2 31040 Selva del Montello (TV) tel. 0423/620106 fax 0423/620825 DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER L INGRESSO AL CENTRO DIURNO GUIZZO MARSEILLE

Dettagli

IL CENTRO REGIONALE DI OSSERVAZIONE PSICHIATRICA PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI GENOVA MARASSI

IL CENTRO REGIONALE DI OSSERVAZIONE PSICHIATRICA PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI GENOVA MARASSI IL CENTRO REGIONALE DI OSSERVAZIONE PSICHIATRICA PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI GENOVA MARASSI Dr. Roberto Maggi, psichiatra, coordinatore Dr.ssa Anna Berardi, psicologa Dr.ssa Emanuela D Angelo, psichiatra

Dettagli

DIPARTIMENTO PSICHIATRIA

DIPARTIMENTO PSICHIATRIA CORTE DI GIUSTIZIA POPOLARE PER IL DIRITTO ALLA SALUTE II CONGRESSO NAZIONALE IL DIRITTO ALLA SALUTE: UN DIRITTO INALIENABILE CRITICITA A CONFRONTO COMMISSIONE TECNICA NAZIONALE DIPARTIMENTO PSICHIATRIA

Dettagli

MALATTIE PSICHIATRICHE E LAVORO

MALATTIE PSICHIATRICHE E LAVORO MALATTIE PSICHIATRICHE E LAVORO LA GESTIONE DEL LAVORATORE CON DISAGIO PSICHICO: L ESPERIENZA DEL SERVIZIO PSAL DELLA ASL DI MILANO S. Colombo, G.C. Cattaneo, B. Magna OCCASIONI DI CONTATTO DEL SERVIZIO

Dettagli

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI

Dott.ssa EMANUELA GARRITANI Dott.ssa EMANUELA GARRITANI L idea di trattare questo argomento è nata a seguito della prima esperienza di tirocinio, svoltasi presso la Residenza Sanitaria Assistenziale del Presidio Ospedaliero di Monfalcone,

Dettagli

Evento formativo: SEMINARIO MALATTIE RARE, PAZIENTI STRANI E SINTOMI PECULIARI Camogli, 30 maggio - 2 giugno 2014

Evento formativo: SEMINARIO MALATTIE RARE, PAZIENTI STRANI E SINTOMI PECULIARI Camogli, 30 maggio - 2 giugno 2014 Evento formativo: SEMINARIO MALATTIE RARE, PAZIENTI STRANI E SINTOMI PECULIARI Camogli, 30 maggio - 2 giugno 2014 Responsabile Scientifico: Dott. Roberto Petrucci Medico Chirurgo, Esperto in Medicina Omeopatica,

Dettagli

Indagine sulla prevalenza di alcune condizioni patologiche a rilevante impatto sociale

Indagine sulla prevalenza di alcune condizioni patologiche a rilevante impatto sociale sdfs AGENZIA REGIONALE SANITARIA R E G I O N E M A R C H E Indagine sulla prevalenza di alcune condizioni patologiche a rilevante impatto sociale Susanna Cimica Osservatorio Epidemiologico Agenzia Sanitaria,

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it Delirium o sindrome confusionale Presenza di alterazioni della coscienza e delle funzioni i cognitive, ii che si sviluppano in un breve arco di tempo, generalmente ore o giorni, e tendono a fluttuare nell

Dettagli

Terapia Assistita Dall Animale (TAA) Pet-Therapy. Attività Assistita dall Animale (AAA)

Terapia Assistita Dall Animale (TAA) Pet-Therapy. Attività Assistita dall Animale (AAA) Un cane per sorridere ancora Interventi di Attività Assistita dall Animale rivolti ad utenti anziani Associazione di Promozione Sociale ChiaraMilla La nostra Associazione si occupa di Attività e Terapie

Dettagli

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE

DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE 1 CORSO FORMATIVO 24 /3 1 MAGGIO 2016 PATROCINATO DAL COMUNE DI MESORACA DEPRESSIONE IN MEDICINA GENERALE DOTT. GIUSEPPE ESPOSITO DOTT.SSA ANASTASIA CARCELLO DEPRESSIONE DEFINIZIONE Il disturbo depressivo

Dettagli

Trasmessa via e-mai! Direzioni Generali Aziende Sanitarie e Ospedaliere del SSR. Ep.c.

Trasmessa via e-mai! Direzioni Generali Aziende Sanitarie e Ospedaliere del SSR. Ep.c. REGIONE CALABRIA Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie Settore n. 3 '51reaLEA" Servizio n. 8 ((Politica del Farmaco" Catanzaro Prot. n. 21 /'.1.0 / ~c>-1h 3> ~..-10 ~S _ Trasmessa via

Dettagli

INCREMENTO DELLA VITA MEDIA NELL ULTIMO SECOLO

INCREMENTO DELLA VITA MEDIA NELL ULTIMO SECOLO INCREMENTO DELLA VITA MEDIA NELL ULTIMO SECOLO 100 uomo donna ANNI ANNI DI DI VITA VITA MEDIA MEDIA PREVISTI PREVISTI ALLA ALLA NASCITA NASCITA 80 60 40 DIFFUSIONE USO PENICILLINA VACCINAZIONE ANTIPOLIO

Dettagli

PARTE II LA FENOMENOLOGIA E LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEI DISTURBI SENILI DELL UMORE

PARTE II LA FENOMENOLOGIA E LA DIAGNOSI DIFFERENZIALE DEI DISTURBI SENILI DELL UMORE Indice Collaboratori, XIII Introduzione, XVII PARTE I EPIDEMIOLOGIA E CARICO DELLA MALATTIA Epidemiologia dei disturbi depressivi nell età senile, Identificazione del caso, Prevalenza, incidenza e distribuzione,

Dettagli

AVVISO DI CONFERIMENTO DI COLLABORAZIONE

AVVISO DI CONFERIMENTO DI COLLABORAZIONE Prot. 18 del 1/01/016 Avviso n. 5/16 AVVISO DI CONFERIMENTO DI COLLABORAZIONE Visto l art. 5 del Regolamento per l affidamento di incarichi di collaborazione coordinata e continuativa, consulenza professionale

Dettagli

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica

Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Unità 1 Introduzione alla Clinica Psichiatrica Prevalenza e incidenza delle malattie psichiatriche, psichiatriche sistemi di classificazione lassificazione e principi per la valutazione Unità 1 Clinica

Dettagli

Scritto da Giovanni Creton Domenica 27 Febbraio 2011 17:32 - Ultimo aggiornamento Domenica 27 Marzo 2011 19:43

Scritto da Giovanni Creton Domenica 27 Febbraio 2011 17:32 - Ultimo aggiornamento Domenica 27 Marzo 2011 19:43 E evidente che lo screening per un tumore può diagnosticare la malattia molto precocemente, ma nel caso del tumore alla prostata il ricorso al test del PSA può creare dati incerti e rischi sanitari in

Dettagli

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto!

Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! Aspetti della promozione della salute mentale attraverso lo sport: un bel gioco dura... tanto! A Cura della Struttura Semplice Per lo sviluppo ed il monitoraggio di azioni in tema di educazione e promozione

Dettagli

Prof. Antonio Benedetti. Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona

Prof. Antonio Benedetti. Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona La Facoltà di Medicina e Chirurgia per la Medicina di Genere Prof. Antonio Benedetti Facoltà di Medicina e Chirurgia Università Politecnica delle Marche Ancona Facoltà di Medicina e Chirurgia: compiti

Dettagli

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC

La valutazione comportamentale. Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC La valutazione comportamentale Dr. C. Marra e Dr. D. Quaranta Istituto di Neurologia - UCSC Ruolo dei disturbi comportamentali nella demenza sono la prima causa di stress nel care-giver (Rabins et al,

Dettagli

Report definitivo. settembre 2014

Report definitivo. settembre 2014 Report definitivo settembre 2014 Titolo studio Metodologia Campione I Disturbi comportamentali nella demenza in un campione di pazienti ospiti di Residenze Sanitarie Assistenziali e Residenze Protette

Dettagli

2. ASPETTI DELLA SALUTE

2. ASPETTI DELLA SALUTE Vengono di seguito descritti, in due capitoli specifici, i principali fattori di rischio per la salute della popolazione ed i principali esiti di salute in termini di morbosità e mortalità delle malattie

Dettagli

ASL 3 Genovese Via Bertani 4 16125 Genova. CURRICULUM VITAE DOTT. Marina MENICUCCI MENICUCCI MARINA

ASL 3 Genovese Via Bertani 4 16125 Genova. CURRICULUM VITAE DOTT. Marina MENICUCCI MENICUCCI MARINA ASL 3 Genovese Via Bertani 4 16125 Genova CURRICULUM VITAE DOTT. Marina MENICUCCI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 10/04/1960 Qualifica MENICUCCI MARINA DIRIGENTE MEDICO Amministrazione ASL

Dettagli

Malattia di Alzheimer: le dimensioni del problema Nel Lazio e nella ASL RMD

Malattia di Alzheimer: le dimensioni del problema Nel Lazio e nella ASL RMD Malattia di Alzheimer: le dimensioni del problema Nel Lazio e nella ASL RMD Gabriele Carbone Centro Demenze Unità Alzheimer Guidonia (Roma) Ostia, 31-Marzo-2006 Cenni epidemiologici Le demenze, rappresentano

Dettagli

SCHEDA DI RACCOLTA DATI SUL PAZIENTE Nelle domande a scelta multipla selezionare una sola risposta, salvo dove diversamente indicato.

SCHEDA DI RACCOLTA DATI SUL PAZIENTE Nelle domande a scelta multipla selezionare una sola risposta, salvo dove diversamente indicato. Progetto OPG-ISS - Scheda di raccolta dati sul paziente - Pagina 1 di 7 SCHEDA DI RACCOLTA DATI SUL PAZIENTE Nelle domande a scelta multipla selezionare una sola risposta, salvo dove diversamente indicato.

Dettagli

L infermiere e l assistenza psicologica al malato neoplastico. Dott. Iolanda Orsogna Psicologa-psicoterapeuta i.osogna@tiscali.it

L infermiere e l assistenza psicologica al malato neoplastico. Dott. Iolanda Orsogna Psicologa-psicoterapeuta i.osogna@tiscali.it L infermiere e l assistenza psicologica al malato neoplastico Dott. Iolanda Orsogna Psicologa-psicoterapeuta i.osogna@tiscali.it Il ruolo infermieristico È tra le figure professionali che si trova quotidianamente

Dettagli

2. ASPETTI DELLA SALUTE

2. ASPETTI DELLA SALUTE Vengono di seguito descritti, in due capitoli specifici, i principali fattori di rischio per la salute della popolazione ed i principali esiti di salute in termini di morbosità e mortalità delle malattie

Dettagli

Progetto Memento. Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica

Progetto Memento. Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica Progetto Memento Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica Progetto Memento Diagnosi precoce della malattia di Alzheimer e mantenimento della autonomia psicofisica

Dettagli

Interventi sul caregiver del paziente affetto da demenza

Interventi sul caregiver del paziente affetto da demenza Interventi sul caregiver del paziente affetto da demenza Dott.ssa Amparo Ortega Ambulatorio di Neuropsicologia Dipartimento di Neurologia ASL 3 Genovese La malattia di Alzheimer è la più comune causa di

Dettagli

Sintomi depressivi e stili di vita: risultati della sorveglianza di popolazione PASSI

Sintomi depressivi e stili di vita: risultati della sorveglianza di popolazione PASSI Sintomi depressivi e stili di vita: risultati della sorveglianza di popolazione PASSI Gianluigi Ferrante Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute Istituto Superiore di

Dettagli

2. ASPETTI DELLA SALUTE

2. ASPETTI DELLA SALUTE Vengono di seguito descritti, in due capitoli specifici, i principali fattori di rischio per la salute della popolazione ed i principali esiti di salute in termini di morbosità e mortalità delle malattie

Dettagli

SCHEDA DI INSERIMENTO

SCHEDA DI INSERIMENTO Dipartimento Sviluppo e Sussidiarietà A.S.S.I. Servizio Controllo del stema Socio-sanitario U.O. Accreditamento, Qualità e Appropriatezza del Servizi SCHEDA DI INSERIMENTO CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE

Dettagli

LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE. Informazioni anagrafiche

LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE. Informazioni anagrafiche LE RESIDENZE STRUTTURE PER LA TERZA ETA' Scheda di inserimento CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE Informazioni anagrafiche me Cognome Nato a il / / Residente a via/piazza n Anamnesi patologica remota oltre

Dettagli

Corso teorico-pratico di formazione su:

Corso teorico-pratico di formazione su: Corso teorico-pratico di formazione su: In collaborazione con I DISTURBI DI ANSIA E DELL UMORE: RUOLO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE E DELLO PSICHIATRA Sala Congressi Hotel Euro 14-09-2002 Cascina (Pisa)

Dettagli

Quando un sintomo non è solo fisico

Quando un sintomo non è solo fisico SEMINARIO Quando un sintomo non è solo fisico Luciana Biancalani & Alessandra Melosi 16 Convegno Pediatrico Firenze 11-12 novembre 2011 Disturbi non solo fisici problemi psicologici conseguenti a disturbi

Dettagli

ANZIANO FRAGILE E DISTURBI NEURO-PSCHIATRICI

ANZIANO FRAGILE E DISTURBI NEURO-PSCHIATRICI 1 CORSO FORMATIVO/INFORMATIVO MESORACA (KR) 24/ 28 MAGGIO ANZIANO FRAGILE E DISTURBI NEURO-PSCHIATRICI DOTT.SSA MARIANTONIA ALTIMARI DIRIGENTE RESPONSABILE CSM MESORACA ASPETTATIVA DI VITA Il miglioramento

Dettagli

L avversario invisibile

L avversario invisibile L avversario invisibile Riconoscere i segni della depressione www.zentiva.it www.teamsalute.it Cap.1 IL PERICOLO NELL OMBRA Quei passi alle mie spalle quelle ombre davanti a me il mio avversario la depressione

Dettagli

SCHEDA SANITARIA (redatta da MMG)

SCHEDA SANITARIA (redatta da MMG) Cognome me Nata/o a prov. il Residente a prov. c.a.p. via n. Anamnesi patologica remota Anamnesi patologica prossima Barthel Index [A] [B] [C] [A] dipende [B] con aiuto o saltuariamente [C] indipendente

Dettagli

Sig/Sig.ra... Nato/a a.. il.. Abitante a. Via........... Altri problemi clinici ventilazione polmonare assistita coma o stato neuro vegetativo

Sig/Sig.ra... Nato/a a.. il.. Abitante a. Via........... Altri problemi clinici ventilazione polmonare assistita coma o stato neuro vegetativo Data:1/11/2004 Pag. 1 di 7 Sig/Sig.ra... Nato/a a.. il.. Abitante a. Via.. Anamnesi patologia remota Anamnesi patologia prossima Altri problemi clinici nessuno ventilazione polmonare assistita tracheostomia

Dettagli

AL PAZIENTE CON MIELODISPLASIA E AI SUOI FAMILIARI

AL PAZIENTE CON MIELODISPLASIA E AI SUOI FAMILIARI ASSISTENZA PSICOLOGICA AL PAZIENTE CON MIELODISPLASIA E AI SUOI FAMILIARI dott.ssa Carmela Tanese (Taranto) psiconcologa con il supporto incondizionato di Persone famiglie Spesso le persone le famiglie

Dettagli

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12

Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 www.printo.it/pediatric-rheumatology/it/intro Febbre Ricorrente Associata a NLRP12 Versione 2016 1.CHE COS È LA FEBBRE RICORRENTE ASSOCIATA A NLRP12 1.1 Che cos è? La febbre ricorrente associata a NLRP12

Dettagli

IL SUICIDIO E L ANZIANO Costanzo Gala

IL SUICIDIO E L ANZIANO Costanzo Gala IL SUICIDIO E L ANZIANO Costanzo Gala Presidente Eletto Società Italiana di Psichiatria di Consultazione Clinica Psichiatrica I - Università degli Studi di Milano Suicidio L abate Desfontaine (1737) inventa

Dettagli

LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DELLA SANITA

LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DELLA SANITA LE DISUGUAGLIANZE DI SALUTE E IL RUOLO DELLA SANITA Fact sheet n.3 ksdbfsm ASIHFncj Molti dei fattori che contribuiscono di più alla genesi delle disuguaglianze sociali nella salute non sono di competenza

Dettagli

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio

Il diabete nell anziano e il rischio di. Claudio Marengo Marco Comoglio Il diabete nell anziano e il rischio di disabilità Claudio Marengo Marco Comoglio SEEd srl C.so Vigevano, 35-10152 Torino Tel. 011.566.02.58 - Fax 011.518.68.92 www.edizioniseed.it info@edizioniseed.it

Dettagli

01 Il sistema nervoso centrale 2

01 Il sistema nervoso centrale 2 VI Sommario Parte prima La mente e le sue funzioni nel ciclo di vita Pensare, imparare, conoscere se stessi e gli altri, farsi un idea dell ambiente che ci circonda, reagire agli stimoli che continuamente

Dettagli

non La depressione è l inevitabile compagna dell invecchiamento

non La depressione è l inevitabile compagna dell invecchiamento non La depressione è l inevitabile compagna dell invecchiamento La depressione nell anziano: un problema emergente 3 La popolazione anziana è in rapida crescita a ragione delle migliorate condizioni di

Dettagli

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Sofferenza, disagio, disturbi psichici e del comportamento di adolescenti e giovani: i servizi si confrontano Varese, 16 novembre 2011 USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Marcello Diurni RELAZIONE ANNUALE

Dettagli

Malattie neurologiche: indicatori epidemiologici e socio-sanitari

Malattie neurologiche: indicatori epidemiologici e socio-sanitari Malattie neurologiche: indicatori epidemiologici e socio-sanitari WORKSHOP 11 novembre 2010, 9.00-13.00 P. Zuech Osservatorio Epidemiologico Malattie neurologiche: indicatori epidemiologici e socio-sanitari

Dettagli

2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE

2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE 2- LA DIAGNOSTICA DEI DISTURBI DEL TONO DELL UMORE Dr. Marilena Capriotti Specialista in Neurologia Recentemente è stato stimato che la Depressione produce costi sanitari paragonabili a quelli dell AIDS,

Dettagli

Anche per la demenza un approccio slow. Mosca Massimiliano

Anche per la demenza un approccio slow. Mosca Massimiliano Anche per la demenza un approccio slow Mosca Massimiliano Non si può guarire. Ha un andamento progressivo. È persistente e richiede trattamenti e assistenza protratti Porta ad una ingravescente perdita

Dettagli

La Depressione nel malato anziano

La Depressione nel malato anziano UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PISA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN GERIATRIA La Depressione nel malato anziano Chiar.mo Prof. Ferdinando Pentimone Dott.ssa Michela Pazzaglia Firenze,

Dettagli

RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER NELLA DEMENZA

RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER NELLA DEMENZA RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER NELLA DEMENZA Ricordare che l 80% dei malati vive in famiglia! (indagine Censis 2006) Chi è il caregiver? (letteralmente: colui che presta assistenza) Un familiare Un

Dettagli

ANTIPSICOTICI IN MEDICINA GENERALE

ANTIPSICOTICI IN MEDICINA GENERALE ANTIPSICOTICI IN MEDICINA GENERALE RIMINI 28 GIUGNO 2014 Claudio AURIGEMMA Obiettivi Identificare chi necessita della prescrizione di un Antipsicotico Usare un approccio sistematico per seguire un paziente

Dettagli

Psichiatria e Medicina di Base

Psichiatria e Medicina di Base Psichiatria e Medicina di Base Giulio Perugi Istituto G. de Lisio - Carrara Sono fermamente convinto che, per il bene della medicina generale, lo studio della psichiatria debba essere inclusa nella pratica

Dettagli

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive

Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Medico di medicina generale, Bisceglie (BA) Il ruolo del medico di medicina generale nell applicazione del PDTA sulle patologie bronco-ostruttive Il recente documento della regione Puglia relativo ai percorsi

Dettagli

Non siamo nati per soffrire

Non siamo nati per soffrire Non siamo nati per soffrire Dolore cronico e percorsi assistenziali ABSTRACT con il sostegno di Non siamo nati per soffrire. Dolore cronico e percorsi assistenziali ABSTRACT Non siamo nati per soffrire.

Dettagli

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare:

COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: PSICOTERAPIE COSA E LA PSICOTERAPIA? = un genere di INTERVENTO TERAPEUTICO su base PSICOLOGICA e RELAZIONALE il cui obiettivo consiste nell attenuare o eliminare: - una SINDROME CLINICA di tipo PSICOPATOLOGICO

Dettagli

LA PANDEMIA SILENTE DEL DIABETE: UN EMERGENZA SANITARIA, SOCIALE ED ECONOMICA

LA PANDEMIA SILENTE DEL DIABETE: UN EMERGENZA SANITARIA, SOCIALE ED ECONOMICA LA PANDEMIA SILENTE DEL DIABETE: UN EMERGENZA SANITARIA, SOCIALE ED ECONOMICA Antonio Nicolucci Direttore Dipartimento di Farmacologia Clinica e Epidemiologia, Consorzio Mario Negri Sud Coordinatore Data

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI LIBRO BIANCO 2012

SCHEDA DI SINTESI LIBRO BIANCO 2012 SCHEDA DI SINTESI LIBRO BIANCO 2012 La salute dell anziano e l invecchiamento in buona salute Stato di salute, opportunità e qualità dell assistenza nelle regioni italiane L analisi della struttura demografica

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE

CONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE CONSIGLIO REGIONALE DEL MOLISE IX Legislatura Proposta di legge "Interventi regionali in favore di soggetti affetti da malattia di Alzheimer e sindromi dementigene ad essa correlate" Proponente Michelangelo

Dettagli

Il programma si compone di due ricerche internazionali sulle valutazioni legate all assistenza degli individui affetti da tali patologie.

Il programma si compone di due ricerche internazionali sulle valutazioni legate all assistenza degli individui affetti da tali patologie. Keeping Care Complete Sintesi dei risultati internazionali Keeping Care Complete ha l obiettivo di esaminare e creare consapevolezza circa le questioni emotive e sociali associate al trattamento e all

Dettagli

La medicina del buon senso. ADR (Adverse Drug Reactions) Prevalenza

La medicina del buon senso. ADR (Adverse Drug Reactions) Prevalenza L appropriatezza diagnostica tra evidenze e buon senso Savigliano, 11 Giugno 2011 Pazienti in trattamento cronico con farmaci: 60% ne assume due tipi La medicina del buon senso 25% assumono 4 o più tipi

Dettagli

PREMESSE PREMESSE DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - I DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - II

PREMESSE PREMESSE DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - I DEPRESSIONE MAGGIORE MELANCOLICA QUADRO CLINICO - II PREMESSE 1. La depressione (intesa nel senso clinico del termine) non va confusa con la tristezza normale (o demoralizzazione ) PREMESSE 2. In realtà non esiste la depressione (cioè, un unica condizione

Dettagli

DIFFERENZE DI GENERE E CURA DEL DISAGIO PSICHICO:

DIFFERENZE DI GENERE E CURA DEL DISAGIO PSICHICO: «Salute di genere fra medicina e società» Ferrara 8 marzo 2014 DIFFERENZE DI GENERE E CURA DEL DISAGIO I SERVIZI DI SALUTE MENTALE FRA CRISI E NUOVI BISOGNI Luciana O. Vianello Maria Grazia Palmonari Nel

Dettagli

LA TERAPIA FARMACOLOGICA

LA TERAPIA FARMACOLOGICA FATIGUE: INTERVENTISTI O MINIMALISTI? STATO DELL ARTE SULLE POSSIBILI TERAPIE LA TERAPIA FARMACOLOGICA Fausto Roila S.C. Oncologia, Terni FATIGUE DA CANCRO: DEFINIZIONE (NCCN) Sensazione soggettiva, stressante,

Dettagli

La patologia Quali sono i sintomi?

La patologia Quali sono i sintomi? EMOCROMATOSI La patologia L'emocromatosi è una condizione che causa un aumentato assorbimento del ferro alimentare e che determina un progressivo accumulo di ferro nell'organismo ed è una malattia ereditaria

Dettagli

Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico

Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico Anziano fragile e rischio di incidente farmacologico Numa Pedrazzetti Farmacista F.P.H. Spec. F.P.H. Istituti di cura Contesto generale Invecchiamento della popolazione over 65 il 6% nel 1900 16% nel 2000

Dettagli

Registro emodialisi Regione Marche: caratteristiche dei pazienti e trattamenti

Registro emodialisi Regione Marche: caratteristiche dei pazienti e trattamenti Registro emodialisi Regione Marche: caratteristiche dei pazienti e trattamenti L insufficienza renale cronica (IRC), raggiungendo lo stadio di uremia terminale, determina la necessità di ricorrere al trattamento

Dettagli

IL RUOLO DEL CAREGIVER. Manuela Rebellato Responsabile Counselling : OaD, UVA, Continuità Assistenziale CHI SONO?

IL RUOLO DEL CAREGIVER. Manuela Rebellato Responsabile Counselling : OaD, UVA, Continuità Assistenziale CHI SONO? IL RUOLO DEL CAREGIVER Manuela Rebellato Responsabile Counselling : OaD, UVA, Continuità Assistenziale CHI SONO? Per i pazienti un sostegno indispensabile Per i Medici un riferimento Per le Istituzioni

Dettagli

POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO SANTA MARTA

POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO SANTA MARTA POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO SANTA MARTA Una REALTA INNOVATIVA per la DIAGNOSI e la PRESA in CURA della PERSONA AFFETTA da DEPRESSIONE RISPONDERE alle ESIGENZE e GARANTIRE l ASSISTENZA della POPOLAZIONE

Dettagli

Notizie generali sulla Psichiatria

Notizie generali sulla Psichiatria Notizie generali sulla Psichiatria Psichiatria: è la branca della medicina specializzata nello studio, nella diagnosi e nella terapia dei disturbi mentali. Oggi si privilegia considerare la Psichiatria

Dettagli

Salute ed invecchiamento attivo nel Lazio. 06.02.2014

Salute ed invecchiamento attivo nel Lazio. 06.02.2014 Salute ed invecchiamento attivo nel Lazio. 06.02.2014 Politiche e strategie di prevenzione in risposta all invecchiamento di popolazione: la prospettiva italiana Dr. Pietro Malara- Dr.ssa Stefania Borghi

Dettagli

Le demenze. Manuel Soldato Geriatra RSA S. F. Cabrini - Codogno

Le demenze. Manuel Soldato Geriatra RSA S. F. Cabrini - Codogno Le demenze Manuel Soldato Geriatra RSA S. F. Cabrini - Codogno LE DEMENZE DEFINIZIONE 1. La demenza definisce uno stato di progressivo decadimento delle funzioni cognitive prodotto da una patologia cerebrale

Dettagli

La depressione. A cura di Roberta Longo

La depressione. A cura di Roberta Longo La depressione A cura di Roberta Longo Etimologicamente, il termine depressione proviene dal latino depressio, che indica uno stato di abbattimento o infossamento. In relazione ai disturbi dell umore,

Dettagli