Conservatorio di Musica Francesco Venezze ROVIGO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Conservatorio di Musica Francesco Venezze ROVIGO"

Transcript

1 Conservatorio di Musica Francesco Venezze ROVIGO NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE A.A. 2012/13 INDICE 1 Introduzione pag Breve nota metodologica 2 Struttura del Conservatorio di musica Francesco Venezze di Rovigo pag Il patrimonio 2.2 Statuto e Organi 2.3 I Dipartimenti 2.4 I Regolamenti 3 Struttura delle attività didattiche e amministrative pag I docenti 3.2 Il personale tecnico-amministrativo 3.3 Il rendiconto finanziario 3.4 Contribuzione degli studenti 4 La didattica.... pag Offerta formativa del Conservatorio di musica di Francesco Venezze di Rovigo 4.2 Organizzazione delle attività didattiche 4.3 La popolazione studentesca nell a.a. 2012/ Analisi delle capacità di attrazione 4.4 Le azioni a favore degli studenti e a sostegno del diritto allo studio 4.5 I diplomati 5 La produzione artistica, l attività artistica e di ricerca.. pag Organizzazione dell attività artistica e di ricerca 5.2 Manifestazioni artistiche, viaggi didattici, scambi culturali, partecipazioni manifestazioni nazionali ed internazionali 6 Internazionalizzazione. pag Diploma Supplement, sistema ECTS, Mobilità Erasmus 7 Attività di comunicazione.. pag Relazioni con il territorio, sito Web 8 I questionari di gradimento... pag. 44 La soddisfazione dell utenza studentesca e la sua misurazione 9 Osservazioni conclusive del Nucleo di Valutazione... pag. 50 ALLEGATI 1

2 1. Introduzione Sia pur lentamente, la valutazione delle attività accademiche si va sempre più consolidando nelle nostre Istituzioni di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica. I suoi effetti si avvertono in maniera indiretta sia nella progressiva accettazione di diverse prassi (quali la raccolta e l analisi dei dati relativi all operato tanto dei singoli quanto delle strutture didattiche) sia nel più attento ascolto che i suoi risultati ottengono presso gli Organi di governo delle predette Istituzioni. Appare via via più nitido l intento conoscitivo dei processi di valutazione e l impatto migliorativo sul lavoro individuale e organizzativo che la trasparenza generale favorisce. La Legge 508/99 ha previsto l emanazione di una serie di decreti, tra cui quello relativo alla valutazione delle attività delle Istituzioni del sistema AFAM, improntati al mantenimento degli standard qualitativi per strutture, corsi e docenza. Considerando che le modalità di valutazione delle predette Istituzioni, nonché gli adempimenti organizzativi per lo svolgimento di tale attività, sono attualmente allo studio dell ANVUR, il presente rapporto annuale viene svolto sulla base dei criteri generali già adottati nella precedente relazione. Il Nucleo di valutazione del Conservatorio di musica Francesco Venezze di Rovigo costituito il 2 aprile 2012 è composto come segue: Luigi Costato- Presidente Patrizia Carlin- componente interno Carla Trovò componente esterno Il Nucleo svolge la sua attività, affinando progressivamente gli strumenti metodologici ed ampliando le aree di analisi, convinto che la conoscenza delle diverse dimensioni della vita del Conservatorio possa essere utile anche alle politiche istituzionali ed al miglioramento dei risultati perseguiti. I commenti che questo Nucleo ha disseminato nel corpo della relazione, interpretando i dati e le informazioni che ha raccolto per il secondo anno consecutivo, costituiscono una preziosa lettura trasversale del Conservatorio, particolarmente utile nell attuale non facile passaggio: normativa in ulteriore transizione, contrazione delle risorse disponibili, difficoltà del quadro economico generale. È tuttavia nei passaggi difficili che si misura la volontà di quanti hanno a cuore il destino del Conservatorio Venezze, animati dalla sfida e dal desiderio di promuovere la crescita di un Istituzione prestigiosa. A questi, il contributo del Nucleo dovrà apparire, anche quando evidenzia le criticità e le mancanze, uno strumento di supporto e di stimolo. 1.1 Breve nota metodologica Per questa seconda edizione relativa all anno accademico 2012/2013, la relazione annuale del Nucleo di Valutazione mantiene la sua struttura, articolata in due sezioni: la prima destinata alla descrizione del Conservatorio di musica Venezze, della sua organizzazione, dell offerta didattica e delle attività di ricerca e produzione artistica; la seconda è diretta agli studenti attraverso la consueta indagine sulla qualità della didattica impartita nei vari percorsi di studio e sui servizi offerti dal Conservatorio. Il rapporto è corredato da commenti e osservazioni che si inquadrano nel ruolo propositivo e di stimolo esercitato dal Nucleo congiuntamente a quello, più consueto, di valutazione e verifica dei principali risultati conseguiti. I dati contenuti in questa relazione sono stati raccolti utilizzando gli elementi disponibili sul sito dell Ufficio di statistica del MIUR nella sezione AFAM e si riferiscono all a.a. 2012/13. Per quanto concerne la sezione dedicata alla didattica si precisa che i dati riportati nelle tabelle relative a studenti, diplomati, personale docente e tecnico amministrativo derivano da quanto contenuto nella Banca dati AFAM mentre i dati contenuti nelle tabelle relative alle azioni a favore degli studenti e del diritto allo studio sono stati reperiti dalla Banca dati della Contribuzione studentesca e degli interventi degli Istituti AFAM a favore degli studenti. Inoltre il Nucleo di Valutazione si è potuto avvalere della collaborazione di unità di personale del Conservatorio per il riscontro ed il completamento dei dati anche di natura finanziaria. Nella relazione sono state introdotte alcune tabelle (A,B,C,D) che costituiscono una prima base di indicatori che a titolo comparativo, attraverso una serie storica, possono evidenziare le dinamiche in atto 2

3 nell Istituzione. La raccolta dei dati ha interessato un periodo temporale compreso dall a.a.2008/2009 all a.a. 2012/13. Il Nucleo di Valutazione si è avvalso anche di alcuni documenti forniti dalla segreteria amministrativa del Conservatorio concernenti: -il piano di indirizzo e programmazione delle attività didattiche, scientifiche, artistiche e di ricerca a.a.2012/2013; -la relazione programmatica di accompagnamento al bilancio di previsione 2013, redatta ai sensi del Regolamento di contabilità, finanza e amministrazione approvato con decreto dirigenziale n.700 del 13 dicembre 2007, nonché delle istruzioni operative contenute nella circolare MIUR /AFAM prot. n. 297 del 4 ottobre 2012 per la redazione del bilancio di previsione 2013 nella quale vengono richiamate le disposizioni in merito al contenimento della spesa. Gli esiti dell attività di valutazione riportati nella presente relazione potranno costituire il quadro di riferimento per l assegnazione da parte del Ministero dei contributi finanziari. 2. Struttura del Conservatorio di musica Francesco Venezze di Rovigo La sede La sede principale del Conservatorio su cui grava un vincolo di tutela, è costituita dal Palazzo Venezze in Corso del Popolo, 241, costruito dall architetto Agostino Ghirotti da Costa nel 1715 e di area lorda pari a 6357 m 3, ceduto in uso gratuito per 99 anni dall Amministrazione Comunale allo Stato, come da convenzione stipulata il 5 settembre L edificio risulta costituito da n.2 uffici denominati: segreteria amministrativa e didattica, da n. 20 aule: 2 sono i laboratori di supporto all attività didattica: il laboratorio multimedialità e il laboratorio di musica elettronica e registrazioni audio. Importante è la struttura relativa all archivio storico che accoglie documenti risalenti al 1974, relativi alla documentazione per la didattica e l amministrazione, fascicoli inerenti ex allievi e ex docenti, produzione artistico-didattica del Conservatorio. Nel 1971 la scuola di musica, che nel 1943 era stata eretta a liceo musicale, venne trasformata in Conservatorio statale. In conseguenza di ciò venne deliberato un restauro radicale del palazzo, con adattamenti che consentissero una migliore rispondenza alle nuove esigenze. I lavori, progettati dall architetto Antonio Canato e diretti dall Ufficio tecnico del Comune di Rovigo, iniziati nel 1980 si sono conclusi nel Alcune aule del Conservatorio sono state dislocate nello stabile dell ex-vescovado di via Casalini, in quanto il crescente aumento della popolazione scolastica ha ampliamente dimostrato l impossibilità della struttura di palazzo Venezze di ospitare nuove aule. Il Comune di Rovigo proprietario dell immobile, nel 1983 quindi, per consentire un idonea sistemazione all annessa scuola media, ha acquistato e restaurato il palazzo Ex-Vescovado. Durante l anno 2013 sono stati affidati e ultimati i lavori di insonorizzazione e miglioramento acustico delle sale situate al piano terra e secondo piano, tutte destinate alle attività musicali sia strumentali che vocali, della succursale del Conservatorio situata tra Via A. Casalini e Via Pighin. La categoria d'interventi è di sola "manutenzione straordinaria", l importo complessivo dell opera è stato pari a ,00 euro, ed è stato reso possibile grazie al contributo del Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Le finalità principali dell intervento hanno interessato le seguenti attività: a) eliminazione dell emissione acustica verso l esterno e quella in entrata principalmente derivante dalla scarsa qualità degli infissi presenti sull'involucro esterno; b) riduzione al minimo dell interferenza acustica tra le varie sale in uno stesso ambito e successiva integrazione di tale intervento; c) adeguamento del confort interno grazie all'inserimento di materiali performanti in ambito di risparmio energetico. d) interventi integrativi per il raggiungimento del benessere complessivo e salubrità dei locali. Attualmente il numero delle aule destinate al Conservatorio è 21, in particolare a seguito dei lavori di insonorizzazione, sono state rese fruibili all attività didattica ulteriori 3 aule aventi la seguente destinazione d uso: 1) sala ristoro, 2) aula multimediale, 3)aula per esercitazioni orchestrali. 3

4 Auditorium Nel 1988 a fronte delle esigenze didattiche del Conservatorio, il Comune di Rovigo ha dato inizio ad un progetto di ristrutturazione del piano terra dell ala sinistra del Palazzo Ex-Vescovado, che ha portato nell ottobre 2009 all inaugurazione del nuovo Auditorium del Conservatorio. Gli spazi interni dell edificio sono raggiungibili da via Casalini 23/25 e da via Pighin. I locali dell Auditorium comprendono: il palco teatrale e sul retro la sala prove, i camerini, e i servizi destinati agli orchestrali. I posti a sedere sono 117, mentre il palco ha le seguenti dimensioni: lunghezza 10 metri, larghezza 5 metri. L auditorium viene utilizzato essenzialmente per l attività concertistica degli allievi e insegnanti del Conservatorio, in modo da far conoscere al pubblico le finalità di questa Istituzione. I collaboratori scolastici sono responsabili dell igiene, della cura e della vigilanza degli ambienti e della struttura. 2.1 Il patrimonio La biblioteca Il Conservatorio di musica Venezze di Rovigo ospita una Biblioteca con oltre volumi disponibili per il prestito - tra monografie, saggi, partiture, parti d orchestra e spartiti di musica da camera e per i vari strumenti - oltre alle opere riservate alla consultazione, a riviste specializzate e a una vasta collezione di dischi, CD e registrazioni dei concerti dal vivo che si tengono in Conservatorio. Ospita inoltre una parte del fondo Paolo Renosto e i fondi Cremesini e Bonomi. Dispone di tre aule multimediali, fornite di strumentazione di ultima generazione per la produzione audio video e la post-produzione con software dedicati, utilizzata per la didattica e per la registrazione e diffusione live. La biblioteca del Conservatorio si è formata a partire dal 1970 dopo il passaggio allo Stato del Liceo Musicale omonimo. Il patrimonio è ricco di monografie, partiture e parti d orchestra, spartiti, materiale di musica da camera e strumenti singoli con particolare riguardo alla musica contemporanea, supporto dell attività didattica, di ricerca e di produzione artistica dell Istituto. A disposizione degli utenti sono anche: dischi, cd, riviste. FONDI La biblioteca è arricchita dai seguenti fondi: Fondo del M Marino Cremesini formato da manoscritti, musiche a stampa, fotografie, lettere, programmi di sala e recensioni, diplomi e riconoscimenti; Fondo Mirko Bodoni formato quasi esclusivamente da spartiti d opera appartenuti al M Mirko Bononi; Fondo Alessandro Abbate formato in prevalenza da Storie del teatro, storie della musica, biografie, libri a carattere musicologico, libretti d opera. PUBBLICAZIONI Fernando Previtali nel primo centenario della nascita a cura di Mariarosa Pollastri 2007 Carlo Filago, Sacri concerti a voce sola (Venezia, B.Magni,1642), edizione critica curata da Maria Luisa Baldassari e Mariarosa Pollastri, Rovigo, 2009 Giannicola D Amico Il canto gregoriano nel Magistero della Chiesa, Rovigo, 2009 Carlo De Pirro Scritti. A cura di Mariarosa Pollastri, Rovigo, s.d. Per ricordare. Carlo De Pirro. A cura di Mariarosa Pollastri, Rovigo,

5 Beni strumentali I beni che costituiscono il patrimonio strumentale dell Istituzione si distinguono in mobili e durevoli e sono rappresentati da strumenti musicali e attrezzature tecniche ad uso del dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali. Tali beni vengono iscritti sui registri inventariali e dei beni durevoli (Cat.3 ). Gli strumenti musicali di maggiore pregio sono rappresentati da: - Organo a canne da concerto realizzato dalla ditta Mascioni - organo da basso continuo realizzato dalla ditta Zanin - clavicembalo italiano copia Carlo Grimaldi da Messina, n 14 pianoforti verticali, n 11 mezzacoda e n 2 gran coda in dotazione alle aule del Conservatorio recentemente revisionati completamente. Con l inaugurazione del nuovo Auditorium del Conservatorio avvenuta il 26 ottobre 2009 sono stati acquistati un organo da basso continuo e un clavicembalo italiano copia Carlo Grimaldi da Messina, 1698, del valore rispettivamente di euro e euro. L organo realizzato dalla ditta Francesco Zanin di Codroipo (UD), è uno strumento da studio adatto per il basso continuo, a due tastiere e pedaliera. E contenuto in un mobile di rovere massiccio, all interno del quale sono sistemati anche il mantice e un elettroventilatore particolarmente silenzioso. Il clavicembalo è stato realizzato in falsa cassa con estensione sol-re, dalla ditta Roberto Mattiazzo di Pianoro (BO). Altro strumento di pregio è l organo a canne Mascioni situato presso il salone dei concerti del Conservatorio. L intervento finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo per un importo pari a euro, ha permesso di rinnovare lo strumento costruito dalla omonima ditta nel 1983 quale opera n. 1064, su progetto fonico del M Francesco Finotti. L organo contenuto in cassa lignea, è composto da tre tastiere di 61 note e pedaliera di 32 note per un totale di 32 registri; in particolare tale organo risponde ad un criterio fonico interessante nella sua adattabilità a qualsiasi repertorio organistico. Descrizione (Categoria 3) Quantità Stato di conservazione Valore (in euro) Strumenti ad arco 7 discreto ,47 Tastiere (organo, clavicembalo, pianoforte) 41 discreto/buono ,77 Strumenti a fiato 30 Discreto/buono ,71 Batteria, Percussioni e Orff 37 discreto/buono ,2 Leggii e accessori per la manutenzione degli strumenti 112 discreto/buono 3.600,00 Strumentazione multimediale 42 buono ,30 TOTALE (consistenza finale) ,45 Dati desunti dal software GECO riferiti all anno finanziario 2013 riferiti ai beni mobili e durevoli. Alle attrezzature descritte si aggiungono le consistenze patrimoniali della biblioteca iscritte sui registri inventariali e dei beni durevoli (Cat.2 ), unitamente alle attrezzature e mobili per gli uffici annotate nei medesimi registri (Cat.1 ). Nel mese di febbraio 2009 La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha deliberato di sostenere il finanziamento dell iniziativa avente per oggetto la manutenzione straordinaria delle arpe e dei pianoforti del Conservatorio destinati alla didattica, per un importo pari a euro. Tale iniziativa si è conclusa a febbraio 2012 realizzando un notevole aumento di valore del patrimonio strumentale del Conservatorio. Al patrimonio strumentale del Conservatorio nel corso del 2012 sono stati aggiunti n 2 amplificatori per basso e n 2 amplificatori per chitarra per implementare la strumentazione necessaria al dipartimento di jazz. Infine sono stati acquistati n 2 mixer e altra strumentazione per il dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali. 5

6 Nel mese di giugno 2013, Il Ministero dell Istruzione Università e Ricerca con Nota prot. N 5501 del 19/06/2013, ha disposto a favore di questa Istituzione l assegnazione di un contributo di ,0 euro destinato al Cap del Bilancio di Previsione dello Stato Interventi di edilizia e acquisizione di attrezzature didattiche e strumentali per l anno finanziario Il finanziamento liquidato è stato utilizzato per l acquisto dei seguenti strumenti musicali : n 1 flauto Yamaha da studio, n 1 clarinetto basso buffet crampon prestige, n 1 fagotto Schreiber 5016, n 10 leggii per orchestra, n 1 custodia rigida per chitarra, n 1 carrelllo per il trasporto di un arpa, n 5 timpani majestic mod. Harmonic da trasporto, ed infine arredi da collocare nelle tre aule nuove destinate all attività didattica situate presso il piano terra della succursale. 2.2 Statuto e Organi In relazione alle previsioni contenute nello Statuto del Conservatorio di musica di Rovigo, approvato con Decreto Direttoriale del 1 ottobre 2004, n. 319, il Nucleo di Valutazione ha rilevato che tutti gli organi necessari dell Istituzione sono regolarmente costituiti: Presidente: Prof. Fausto Merchiori, nominato dal Ministro dell Istruzione, Università e Ricerca con D.M. 18 marzo 2013 per un triennio. Direttore: Prof. Vincenzo Soravia, nominato dal Ministro dell Istruzione, Università e Ricerca con D.M. 4 novembre 2013 per il secondo triennio accademico 1 novembre ottobre Consiglio di Amministrazione: rinnovato dal Ministro il 28 settembre 2011, è composto dal Presidente, dal Direttore, dal Prof. Ambrogio De Palma, rappresentante dei docenti, dal Sig. Francesco Toso rappresentante degli studenti e con D.M. 27 agosto 2013 dal Prof. Sergio Garbato rappresentante del Ministero; Consiglio Accademico in carica per il triennio 2013/2016: nominato con decreto n. 52 del 31/10/2013 componenti in rappresentanza del personale docente: Alessandro Abbate, Michela Cervesato, Giuseppe Fagnocchi, Giovanna Guardabasso, Ubaldo Fioravanti, Maria Laura Macario, Michele Peguri, Stefano Romani, Luca Simoncini, Gabriella Silvestrini. componenti in rappresentanza degli studenti: Paolo Padalino e Zoe Pia. Rappresentanti degli studenti: Roberto Civinelli, Eugenio Coletti. Consulta degli studenti: Presidente: Roberto Civinelli, Vicepresidente: Zoe Pia, componenti: Vincenzo Casella, De Nittis Roberto e Padalino Paolo Collegio dei Revisori dei conti: D.D. del 24 febbraio 2012 n. 75 nomina per un triennio la Dr.ssa Carla Ricci in rappresentanza del Ministero dell Economia e delle Finanze e il Dott. Ernesto Battisti in rappresentanza del Ministero dell Istruzione Università e della Ricerca. Nucleo di Valutazione: si rimanda all introduzione della presente relazione. 2.3 I Dipartimenti I Dipartimenti svolgono le funzioni previste dall art. 5, comma 2, del D.P.R. n. 212 dell 8 luglio 2005: Regolamento recante disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, a norma dell'articolo 2 della legge 21 dicembre 1999, n. 508, dove è prospettato lo schema di organizzazione in Dipartimenti e in Scuole, che riguarda le Istituzioni, nella regolazione dei nuovi ordinamenti didattici. I Dipartimenti svolgono un ruolo importante di messa in relazione delle istanze dei docenti, entro organismi unitari, che consentano la definizione di una progettualità comune. I Dipartimenti sono luogo di messa a fuoco di indirizzi e priorità, che così possono essere proposti al Consiglio accademico, o da questo assunti, per le ulteriori analisi e elaborazioni, nel confronto delle varie istanze, anche in questa forma espresse. La struttura dipartimentale attivata dal Conservatorio di musica Venezze risulta composta come di seguito con i seguenti coordinatori: 6

7 DIPARTIMENTI COORDINATORE Didattica Teoria e analisi, Composizione e Direzione Strumenti a tastiera e a percussione strumenti ad arco e a corda Strumenti a fiato Canto e teatro musicale Nuove tecnologie e linguaggi musicali Settore Musiche d insieme, vocali e strumentali Giovanna Guardabasso Nicola Evangelisti Raffaele D Aniello Ubaldo Fioravanti Stefano Venturi MarcoRicciarelli Marco Tamburini Luca Paccagnella 2.4 I Regolamenti In relazione agli atti di natura regolamentare previsti dallo Statuto, il Nucleo di Valutazione ha riscontrato, al momento della conclusione della presente Relazione, l adozione dei seguenti Regolamenti: 1. Regolamento didattico; 2. Regolamento per il trattamento dei dati sensibili; 3. Regolamento degli uffici; 4. Regolamento per il conferimento degli incarichi di collaborazione; 5. Regolamento per l assegnazione ed uso di apparecchiature di telefonia mobile; 6. Regolamento recante modalità e procedure per l attribuzione di ore di didattica aggiuntiva e per l affidamento di corsi o moduli orari aggiuntivi; 7. Regolamento di accesso per il funzionamento e l organizzazione interna della biblioteca; 8. regolamento per l utilizzo dell aula multimediale; 9. Regolamento della consulta degli studenti del Conservatorio; 10. Regolamento interno ex art. 27, comma 2 regolamento di amministrazione finanza e contabilità; Sono in corso di approvazione il Regolamento per la disciplina delle spese di rappresentanza; Il Regolamento per la concessione del Patrocinio e il Regolamento Generale che andrà a raggruppare molti dei regolamenti interni dell istituto. 3.1 I docenti 3. Struttura delle attività didattiche e amministrative Con Decreto Ministeriale 3 luglio 2009 n. 90, sono stati definiti i settori artistico disciplinari dei Conservatori di Musica. Conseguentemente il Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca in attuazione della disposizione di cui all art. 21, comma 2 del Contratto Nazionale del comparto, con decreto in data 1 dicembre 2010, ha inquadrato i docenti di I e II fascia nei settori artistico disciplinari afferenti, attivati nell anno di riferimento. L elenco viene annualmente aggiornato a seguito delle intervenute nomine in ruolo e cessazioni dal servizio. L attività didattica è supportata dai docenti (incaricati e a contratto), e dagli accompagnatori al pianoforte. Nella tabella sono indicati i dati relativi al personale in servizio nell anno accademico 2012/2013, distinguendo fra tempo determinato e tempo indeterminato: 7

8 PERSONALE DOCENTE - a.a. 2012/2013 Tipologie personale Personale a tempo indeterminato (di ruolo) Personale a tempo determinato (di ruolo o in sostituzione) di cui in part-time ("di cui" del Totale: Indet.+ Det.) Personale a contratto (coll. a progetto, consulenze, ecc.) di cui appartenenti al ruolo del Pers.docente di altri Istituti Afam ("di cui" del Personale a contratto) TOTALE M F M F M F M F M F Docenti I fascia Accompagnatori al pianoforte (docenti II fascia) TOTALE Personale tecnico- amministrativo La dotazione organica del personale amministrativo e tecnico nell a.a.2012/13 è suddivisa come di seguito indicato: PERSONALE AMMINISTRATIVO E TECNICO - a.a. 2012/2013 Tipologie personale Personale a tempo indeterminato (di ruolo) Personale a tempo determinato (di ruolo o in sostituzione) Personale a contratto (coll. a progetto, consulenze, ecc.) TOTALE M F M F M F Direttore di ragioneria e biblioteca Assistente Altro TOTALE Fonte: MUR - Ufficio di Statistica 3.3 Il rendiconto finanziario Il Nucleo ha esaminato la Relazione di Previsione per l Anno Accademico 2012/2013 fornita dalla Direzione amministrativa. Il documento, redatto ai sensi dell art. 13 del Regolamento di amministrazione, finanza e contabilità approvato con D.D. n. 700 del 13 dicembre 2007, illustra la programmazione delle attività del Conservatorio di musica Venezze di Rovigo per l'a.f Il documento contabile è stato redatto al precipuo fine di ad assicurare il regolare funzionamento delle attività didattiche per la cui attuazione sono state previste risorse da destinare alle seguenti attività: Servizi agli studenti; Produzione artistica e manifestazioni artistiche, attività istituzionali dell Istituzione aventi carattere ricorrente, indispensabili per lo sviluppo artistico dell Istituzione e dei suoi allievi; Internazionalizzazione; Formazione del personale prevista dalla legge sulla sicurezza degli ambienti di lavoro, attraverso la partecipazione ai corsi. Circa la stesura del bilancio si evidenzia che è stata recepita la nota del MIUR Direzione Generale Afam prot.n.297/segr del 4 ottobre 2012 per la redazione del bilancio 2013 nella quale vengono richiamate le disposizioni in merito al contenimento della spesa. 8

9 A tale riguardo il Conservatorio provvede annualmente alle riduzioni e relativi versamenti all erario delle somme portate in riduzione sui capitoli del bilancio; Risorse economiche Gli stanziamenti previsti per le spese hanno tenuto conto delle risorse finanziarie a disposizione dell Istituzione e sono stati strettamente correlati alle spese effettivamente sostenute. Gli impegni corrispettivi sono stati rispettati. In relazione all arco temporale considerato nella presente Relazione annuale, il Nucleo di Valutazione si è avvalso di alcuni dati di natura economico-finanziaria: La gestione finanziaria Il Nucleo di Valutazione ha preso visione dei principali documenti contabili relativi al periodo considerato nella presente relazione ed ha rilevato che gli stessi sono stati predisposti in osservanza del Regolamento di Amministrazione, Finanza e Contabilità, approvato dal MIUR con D.D.n. 479 del 29/11/2005, e delle indicazioni contenute nelle circolari MIUR-AFAM prot. n. 5527del 07 ottobre 2011 riguardante il Bilancio di previsione Il Rendiconto Generale dell esercizio 2012 si compone dei seguenti documenti: - il Rendiconto Finanziario Decisionale; - il Rendiconto Finanziario Gestionale. Si evidenziano le seguenti risultanze di gestione: ENTRATE Titolo Somme Riscosse Somme da riscuotere Totale accertamenti TITOLO I - Entrate correnti , , ,33 TITOLO II - Entrate in c/capitale , ,00 TITOLO III - Partite di giro , , ,47 TOTALE , , ,80 USCITE Titolo Somme Pagate Somme da pagare Totale impegnati TITOLO I - Uscite correnti , , ,92 TITOLO II - Uscite in c/capitale , , ,67 TITOLO III - Partite di giro , , ,47 TOTALE , , ,06 9

10 Dai suindicati dati di sintesi si rileva che le entrate sono state accertate per ,80 mentre le uscite sono state impegnate per ,06 di conseguenza si e determinato un avanzo di competenza pari a ,74. Il Rendiconto dell a.f. 2012, con giudizio favorevole espresso dal Collegio dei Revisori nel verbale n.3 del 12/06/2013, e stato deliberato dal Consiglio di amministrazione il 13/06/2013 con verbale n 18 e trasmesso al MIUR con nota prot.n 2654/E-11 del 21/06/2013. Il Bilancio di Previsione per l esercizio 2013 si compone dei seguenti documenti: - bilancio preventivo finanziario decisionale; - bilancio preventivo finanziario gestionale; - quadro generale riassuntivo della gestione finanziaria. Il Bilancio di previsione 2013, impostato in pareggio utilizzando l avanzo di amministrazione, espone le seguenti risultanze di competenza e cassa: ENTRATE Titolo Residui iniziali Competenza Cassa TITOLO I - Entrate correnti , , ,37 TITOLO II - Entrate in c/capitale TITOLO III - Partite di giro 1.240, , ,35 Avanzo di Amministrazione ,47 -- TOTALE , , ,16 USCITE Titolo Residui iniziali Competenza Cassa TITOLO I Uscite correnti , , ,64 TITOLO II Uscite in c/capitale 3.246, , ,61 TITOLO III - Partite di giro 1.240, , ,35 TOTALE , , ,60 Il Bilancio di previsione dell a.f. 2013, con parere favorevole del Collegio dei Revisori espresso nel verbale n.1 del 23 aprile 2013, è stato deliberato dal Consiglio di amministrazione il 29 aprile 2013, delibera n.12 e con nota prot. n.1839/e-10 del 3 maggio inviato al MIUR. 10

11 3.4 Contribuzione degli studenti Gli studenti, oltre alle tasse per iscrizione ed esami, sono tenuti a versare una quota suppletiva, decisa a livello regionale, come contributo per la concessione delle borse di studio, i diritti di segreteria e i bolli previsti per legge. Conservatorio di musica di Rovigo La contribuzione studentesca e le altre spese degli studenti nell'a.a. 2012/2013 TOTALE GETTITO di cui proveniente da iscritti a corsi superiori totale di cui da iscritti a corsi del nuovo ordinamento (1 e 2 livello, Post-Laurea) Tasse e contributi per iscrizione e frequenza , Tasse per esami di ammissione ed esami finali , , ,00 Tassa regionale per il DSU versata all'istituto 0,00 0,00 0,00 Tassa regionale per il DSU versata all'ente regionale per il DSU o alla Regione , , ,00 Diritti di segreteria 0,00 0,00 0,00 Altro da studenti non costituenti gettito 3.560, TOTALE La didattica Il sistema formativo delle istituzioni artistiche e musicali italiane è stato completamente riformato con la legge 508/99. Tale modello di formazione è ispirato a criteri comuni e riconosciuti in ambito internazionale. Il sistema AFAM (Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica) raggruppa al suo interno le Accademie di Belle Arti, le Accademie Nazionali (Accademia Nazionale di Arte Drammatica e Accademia Nazionale di Danza), gli ISIA, i Conservatori di musica e gli Istituti Musicali Pareggiati. A queste Istituzioni è stata attribuita una significativa autonomia di statuto e di regolamentazione, con la quale possono essere definiti l ordinamento dei corsi, lo svolgimento dell attività didattica e di ricerca, i criteri di valutazione, le modalità di erogazione del diritto allo studio e la rappresentanza degli studenti negli organi di governo. In tal senso, l'offerta Formativa delle singole istituzioni AFAM presenta una gamma articolata di proposte. Da un lato sussistono percorsi formativi "tradizionali", che possono variare da un'istituzione all'altra, in quanto ereditati dalla storia a lungo termine di alcune di esse e rispondenti alle specifiche esigenze didattiche delle differenti discipline. Tutti i percorsi di studio del previgente ordinamento la cui durata varia a seconda dello strumento scelto, sono divenuti corsi ad esaurimento. 11

12 Dall'altro sono stati introdotti e codificati corsi di studio corrispondenti per tipologia, durata, requisiti di accesso e valore dei titoli rilasciati, al sistema delle lauree universitarie attualmente in vigore, e a queste legalmente equiparati. Tale tipologia di offerta formativa, con struttura simile a quella attiva presso le università, fa capo al nuovo ordinamento didattico (DPR 212/2005) che prevede un'articolazione in corsi di vario livello secondo categorie definite "scuole", individuate dal Ministero dell Istruzione Università e Ricerca (MIUR) per ogni istituzione con appositi decreti ministeriali. L offerta si basa su corsi di formazione di durata triennale e successivi corsi specialistici biennali, secondo la vigente struttura del 3+2, ai quali si accede, previa selezione, in possesso di un diploma di maturità quinquennale. Il titolo di studio è denominato diploma accademico che, in base ai Crediti Formativi Accademici (CFA) conseguiti dallo studente, sarà classificato di primo o di secondo livello. Le Istituzioni AFAM possono inoltre attivare: Corsi di specializzazione; Corsi di perfezionamento e master. I titoli di studio rilasciati sono: Diploma accademico di I livello, conseguito con un corso di durata triennale (180 crediti) Diploma accademico di II livello, conseguito con un corso di durata biennale (120 crediti) Diploma di perfezionamento o master, conseguito al termine di un corso annuale (60 crediti) Diploma accademico di specializzazione Diploma accademico di formazione alla ricerca 4.1 Offerta formativa del Conservatorio di musica Francesco Venezze di Rovigo I corsi accademici di primo livello, dopo alcuni anni di sperimentazione, sono stati ricondotti ad ordinamento con il Decreto Ministeriale 30 settembre 2009, n. 124 che ha definito, in applicazione dell art.3 quinqies del decreto legge 180/08, convertito con modificazioni nella legge 9/1/2009, n. 1, gli ordinamenti didattici dei corsi di studio dei Conservatori di musica, successivamente modificato con D.M. 20 febbraio 2013, n Nonché le corrispondenze tra le attuali classi di concorso ed i settori artistico disciplinari già definiti con D.M. 3 luglio 2009, n. 90, cui sono state apportate modifiche e integrazione con D.M. 20 febbraio 2013 n Con Decreto Ministeriale n.295 del 15 dicembre 2010, il Ministero dell Istruzione, università e Ricerca ha disposto il riordino dei corsi di studio di primo livello già attivati, anche in via sperimentale dal Conservatorio di musica di Rovigo, per i quali è stata chiesta la trasformazione ai sensi dell art. 5, comma 3 de D.P.R. 212/2005. In forza dell art. 2 del citato decreto il Conservatorio garantisce agli studenti già iscritti ai corsi istituiti in base al previgente ordinamento la conclusione degli stessi o il diritto di opzione ai nuovi corsi, disciplinando le modalità di riconoscimento dei crediti già maturati. In data 12 giugno 2010 l Istituto ha trasmesso, per la approvazione, al MIUR il regolamento didattico di cui all art. 10 del D.P.R. 212/2005, deliberato dal consiglio accademico nella seduta del 10 giugno All atto della approvazione del suddetto regolamento, hanno trovato applicazione le disposizioni di cui all art. 14 del D.P.R. 212/2005. Per conseguire il Diploma accademico di I livello, lo studente dovrà sostenere la prova finale e acquisire complessivi 180 crediti (60 annuali) secondo lo schema dell offerta formativa proposta e il personale Piano di studio approvato. Al credito formativo corrispondono 25 ore di lavoro per studente che comprendono sia la frequenza sia lo studio personale. Il Piano di studio è suddivisi in: a) attività formative di base b) attività formative caratterizzanti c) attività formative integrative o affini d) attività formative a scelta dello studente e) attività formative relative alla prova finale e alla conoscenza della lingua straniera. Il Conservatorio Venezze nell anno accademico 2012/2013 è stato impegnato a sostenere un offerta formativa per un totale di 39 Corsi Principali del Vecchio Ordinamento (23 materie complementari), ai quali si aggiungono 41 Corsi di pre-accademico, 10 Corsi di studio del Triennio Sperimentale di Primo Livello ( 5 materie affini e integrative); 67 Corsi di Diploma Accademico di Primo Livello (18 materie 12

13 affini e integrative); 8 corsi di studio del Biennio Sperimentale di Secondo Livello (29 materie affini e integrative), infine 14 insegnamenti di corsi post-diploma (29 materie affini e integrative). I corsi in essere sono in parte il risultato della trasformazione di corsi di studio degli ordinamenti previgenti e quindi, nel rispetto della nuova normativa, sono stati attivati sulla base di esperienze consolidate; altri sono completamente nuovi per rispondere all esigenza di correlare meglio l offerta formativa complessiva alla domanda di istruzione espressa dal territorio e dal bacino di provenienza degli studenti del Conservatorio. Corsi per il conseguimento dei diplomi del vecchio ordinamento I Corsi relativi al previgente ordinamento proseguono per gli studenti già iscritti, ma non sono consentite nuove iscrizioni. armonia complementare arpa arte scenica Basso tuba canto chitarra clarinetto clavicembalo composizione contrabasso corno fagotto flauto letteratura poetica e drammatica lettera della partitura musica corale e direzione di coro musica jazz musica corale e da camera oboe organo complementare e canto gregoriano organo e composizione organistica pianoforte Pianoforte complementare quartetto, musica d insieme per strumenti ad arco sassofono storia ed estetica musicale strumenti a percussione teoria, solfeggio e dettato musicale tromba trombone viola violino violoncello Corsi di fascia pre-accademica I Corsi pre-accademici sostituiscono i corsi dell ordinamento previgente e consentono lo studio di uno strumento musicale a partire dall età di 8-10 anni. Questi corsi sono stati progettati per fornire una completa e approfondita preparazione musicale e strumentale che consenta la prosecuzione degli studi nei Trienni e nei Bienni superiori e prevedono un esame di ammissione di tipo attitudinale o di valutazione del livello già raggiunto dagli studenti in studi precedenti. Durante il corso pre-accademico sono previsti esami che rilasciano una certificazione che attesta il livello raggiunto e può essere utilizzata nel caso si debbano proseguire gli studi in un altro Conservatorio. La certificazione ottenuta al termine del percorso pre-accademico consente l ammissione al Triennio superiore. 13

14 Nel Conservatorio Venezze sono attivi i seguenti Corsi pre-accademici: organo arpa Basso tuba canto chitarra clarinetto composizione composizione corale e direzione di coro contrabasso corno fagotto flauto oboe pianoforte saxofono Strumenti a percussione tromba trombone viola violino violoncello Corsi per il conseguimento dei diplomi di I livello I Corsi Accademici di I livello attivi presso il Conservatorio Venezze sono stati autorizzati dal MIUR con i decreti ministeriali 15 dicembre 2010, n. 295 e 17 dicembre 2010, n Sono attivi i seguenti Corsi triennali di I livello: tutti gli strumenti composizione direzione di coro musica elettronica musica applicata test di armonia test di storia della musica canto presentazione e ammissione triennio di didattica clavicembalo maestro collaboratore musica vocale da camera jazz Lo studente provvederà secondo i propri interessi musicali a distribuire le materie integrative nel corso del triennio. Il Piano di studio viene completato dalla scelta di tre discipline da parte dello studente. Tipologia delle attività a scelta dello studente di I e II livello presenti nel Conservatorio di musica di Rovigo : Trienni Le attività formative appositamente offerte dal Conservatorio per l area a scelta dei Trienni, da scegliere tra: Disciplina, ORE, CFA, Docente Tastiere elettroniche Trattati e metodi (per il canto) Fondamenti di storia della vocalità Direzione di gruppi vocali Organizzazione dello spettacolo musicale Metodologia della ricerca storico musicale Prassi esecutiva e repertorio: passi d'orchestra Tecniche e prassi dei linguaggi del XX secolo Metodologia di indagine storico-musicale Fondamenti di tecnica vocale Repertorio corale Tecniche di arrangiamento e trascrizione Elementi di composizione e analisi per didattica Didattica della musica Pratica dell'accompagnamento estemporaneo Pratica e didattica dell'improvvisazione al pianoforte Consapevolezza corporea per la tecnica pianistica 14

15 Il Diploma accademico di I livello consente l accesso a corsi di Diploma accademico di II livello (in Conservatorio o all Università), a corsi di specializzazione e master. Corsi Accademici di II Livello I Corsi Accademici di II Livello (Bienni superiori) a indirizzo interpretativo-compositivo attivi presso il Conservatorio Venezze sono percorsi di studio sperimentali, istituiti ai sensi del decreto ministeriale 8 gennaio 2004 e autorizzati dal Miur. Al termine del corso di studi si consegue il Diploma Accademico di II livello. I Corsi Accademici di II Livello per la formazione degli insegnanti di discipline musicali nella scuola secondaria di I grado sono Bienni di Didattica la cui attivazione è subordinata a una autorizzazione ministeriale annuale. Ai Bienni di Didattica si accede con il possesso di un Diploma Accademico di I livello o di un Diploma del vecchio ordinamento congiunto al diploma di maturità e dopo il superamento di un esame di ammissione le cui modalità sono definite con decreto ministeriale 11 novembre 2011 n.194. Discipline musicali a indirizzo interpretativo-compositivo, percorsi formativi di: accompagnatore e collaboratore al pianoforte arpa Basso tuba canto chitarra clavicembalo Composizione corale e direzione di coro contrabasso corno Discipline compositive contemporanee fagotto flauto oboe organo musica da camera Musica jazz (tutti gli strumenti) pianoforte saxofono strumenti a percussione tromba trombone violino Violino barocco violoncello viola Bienni Area integrativa e affine: lo studente è tenuto alla frequenza delle discipline integrative eventualmente previste nel Piano dell offerta formativa del Conservatorio Venezze. Laboratorio di formazione orchestrale Laboratorio di formazione orchestrale Acustica e psicoacustica Diritto e legislazione dello spettacolo Direzione d'orchestra jazz Dizione per il canto Ear training avanzato Drammaturgia Laboratorio di improvvisazione e composizione jazz Laboratorio di musica ed espressione corporea Lettura della partitura Lettura dello spartito I Modalità e canto gregoriano Musica da camera (per cantanti) Musica da camera (per cantanti) Musica d'insieme per ensemble Prassi esecutiva antica Prassi esecutiva e repertorio d'orchestra Pratica del basso continuo Recitazione Semiografia della musica antica Storia del Lied Storia e analisi del repertorio C 15

16 Corso Accademico di II Livello per la formazione degli insegnanti di Strumento musicale (abilitazione A077) Il Corso Accademici di II Livello per la formazione degli insegnanti di Strumenti musicale attivo presso il Conservatorio Venezze è stato autorizzato dal MIUR con il decreti ministeriale n.914 del 7/11/2013. Requisiti di ammissione: Diploma Accademico di I Livello relativo alla specifica classe di strumento Diploma previgente ordinamento relativo alla specifica classe di strumento, congiunto al diploma di maturità. Master di II livello in Direzione artistica e Organizzazione eventi musicali bando pubblicato il 26 luglio L attivazione del Master è stata rinviata al prossimo anno accademico. 4.2 Organizzazione delle attività didattiche In attuazione agli indirizzi relativi alla programmazione didattica, di produzione e ricerca così come delineati nella relazione del Direttore, il Consiglio di Amministrazione nella seduta del 23 gennaio 2013, ha stabilito gli indirizzi per la predisposizione del Bilancio che, oltre ad assicurare il regolare funzionamento delle attività didattiche, ha previsto risorse da destinare alle seguenti attività: Servizi agli studenti; Produzione artistica e manifestazioni artistiche, attività istituzionali dell Istituzione aventi carattere ricorrente, indispensabili per lo sviluppo artistico dell Istituzione e dei suoi allievi; Internazionalizzazione; Formazione del personale prevista dalla legge sulla sicurezza degli ambienti di lavoro, attraverso la partecipazione ai corsi. In particolare quanto all attività didattica si sottolinea che in seguito all approvazione del Regolamento Didattico dell Istituto sono stati attivati i trienni di I livello con i nuovi percorsi di studio, si affiancano, i corsi Triennali sperimentali che andranno ad esaurimento. Nella decisa direzione di proseguire nel percorso riformistico, i corsi accademici biennali autorizzati dal Ministero in data 10 aprile 2004 con nota prot. 3595/segr/afam sono confermati dal Conservatorio anche per l a.a. 2012/2013. Il vecchio ordinamento è stato sostituito dai corsi Pre-Accademici. Il Conservatorio non ha più potuto continuare la positiva esperienza dei corsi di formazione di base in seguito all approvazione del nuovo regolamento didattico. I corsi di formazione di base, pertanto, a partire dall a.a. 2011/2012 sono stati gestiti dall Accademia Musicale Venezze. L associazione di recente istituzione, è composta principalmente dai docenti esterni incaricati dal Conservatorio per l insegnamento nei citati corsi. Associazione che tramite una convenzione stipulata con il Conservatorio, garantirà il proseguimento dei corsi. I corsi superiori di I e II livello rappresentano un notevole impegno finanziario costituito dal pagamento delle docenze esterne. Infatti, al fine di garantire il funzionamento dei corsi recentemente approvati e di quelli sperimentali, si rende necessaria l attribuzione di moduli aggiuntivi per quelle discipline che non hanno una equivalenza nella struttura dei corsi del vecchio ordinamento. Nei piani di studio di tali corsi sono infatti previsti insegnamenti specialistici che necessitano di competenza non rinvenibili all interno dell Istituzione. Tuttavia nel corso degli ultimi anni, attraverso le conversioni di cattedra si è cercato di assicurare gli insegnamenti più richiesti dall utenza. In particolare, il Conservatorio di Musica "F.Venezze" di Rovigo, ha assistito ad una crescita esponenziale all'interno dei propri programmi formativi del prestigio e dell'importanza del "Dipartimento di musica Jazz, musiche improvvisate e del nostro tempo". Pertanto sono state istituite n.2 cattedre di musica jazz, una per (COMJ/09) Pianoforte jazz (nel 2011), una per (COMJ/11) Batteria e percussioni jazz (nel 2012), e una per (CODC/02) Composizione per la musica applicata alle immagini (nel 2012) per meglio supportare i corsi ad indirizzo tecnologico. 16

17 I corsi del vecchio ordinamento e quelli del nuovo recentemente approvato, sono poi contornati da una serie di attività integrative volte ad arricchire l offerta formativa del Conservatorio (seminari, master class, ecc.) nonché da una serie di progetti destinati a instaurare forme di coordinamento con la scuola e il territorio, coinvolgendo tutti i livelli di istruzione, dalla scuola materna (convenzione Suzuki); alla media (Ciclo di n.12 incontri invito a musicare e corso di informatica musicale specificamente destinato alla scuola media annessa al Conservatorio). Per l anno in esame è stato previsto l allestimento di uno spettacolo musicale; I cosmonauti che ha previsto la diretta partecipazione degli allievi della scuola media. Molto attiva risulterà anche per quest anno 2012/13 la mobilità Erasmus di cui si parlerà in maniera più dettagliata più avanti. Sono stati firmati 18 contratti con Accademie Europee. Intensa anche l attività di produzione del Conservatorio. Nell ambito di essa si segnalano: la collaborazione con la Rovigo Banca di credito cooperativo, con la Fondazione Banca del Monte di Rovigo esistono accordi di programma per la realizzazione di alcuni cicli di concerti come; Musica e Pittura e Musica e Poesia che ormai da anni si confermano utili strumenti per la diffusione della cultura musicale, continua il progetto relativo all organizzazione del Venezze Jazz festival, rassegna di musica Jazz che vede coinvolti allievi e docenti del Conservatorio, nonché esperti di fama internazionale. Menzione particolare merita il Dipartimento di Musica Jazz. Per l a.a. 2012/13 la gestione didattica e artistica del Conservatorio è stata così articolata: PROGETTI E RESPONSABILI Erasmus Ufficio di produzione Ufficio Stampa e Ufficio Produzione Convenzioni con il territorio e tutoraggio Vicedirezione - Saggi e concerti Programma software per organizzazione spazi e aule Coordinatore x Stesura Regolamenti Coordinatore Dipartimenti Jazz e Tecnologico Prof.ssa Monica Paolini Prof.ssa Chiara Casarotti Prof. De Palma Ambrogio Prof.ssa Giovanna Guardabasso Prof.ssa Gabriella Silvestrini Prof. Fabio Morosin Prof. Fagnocchi Giuseppe Prof. Tamburini Marco 4.3 La popolazione studentesca nell a.a. 2012/13 -Analisi delle capacità di attrazione La collocazione dei Conservatori di musica nel sistema dell alta formazione artistico-musicale si configura, nel quadro generale artistico italiano, quale luogo culturalmente vivace dotato di una grande e particolare capacità di attrazione verso un utenza impegnata in una competizione e in un confronto sempre più globale. 17

18 Dato nazionale: La sottostante tabella (Tab.A)descrive gli iscritti totali e gli iscritti stranieri presso i Conservatori di musica italiani nella serie storica relativa agli aa.aa. 2008/ /13 Tab. A TOTALE ISCRITTI NEI CONSERVATORI TOTALE ISCRITTI STRANIERI PERCENTUALE STRANIERI/ ISCRITTI MEDIA/% a.a. 2008/ ,24% a.a. 2009/ ,10% a.a. 2010/ ,31% 4,45 a.a.2011/ ,56% a.a. 2012/ ,07% Fonte: dato nazionale :Rilevazione statistica -banca dati dell Alta formazione artistica, musicale e coreutica I dati che si riportano di seguito indicano la capacità di attrazione del Conservatorio di musica Francesco Venezze di Rovigo. La Tab. B descrive in valori assoluti e in percentuale la variazione degli iscritti italiani e stranieri nell anno accademico considerato e nei quattro anni precedenti presso il Conservatorio di Rovigo. Tali dati consentono di confrontare la situazione locale con il dato nazionale. Percentuale studenti stranieri sul totale degli iscritti serie storica aa. aa. 2008/ /13 Tab. B ISCRITTI TOTALI CONSERVATORIO ROVIGO DI CUI ISCRITTI STRANIERI PERCENTUALE STRANIERI/ISCRITTI a.a. 2008/ ,64 MEDIA/% a.a. 2009/ ,21 a.a. 2010/ ,72 7,40 a.a.2011/ ,18 a.a. 2012/ ,27 Fonte: dato nazionale :Rilevazione statistica -banca dati dell Alta formazione artistica, musicale e coreutica La media calcolata sul periodo in esame e riferita agli iscritti stranieri nel Conservatorio di musica Venezze, corrisponde al 7,40%. Risulta superiore a quella nazionale che, nei Conservatori italiani, si riscontra al 4,45%. Come sopra evidenziato i dati mostrano un aumento del numero complessivo degli iscritti rispetto all anno precedente (da 612 a 652) con un incremento del 6,5% dovuto in parte al consistente numero di stranieri che rappresentano il 10% del totale. 18

19 Iscritti stranieri Nella tabella sottostante sono riportati gli studenti stranieri iscritti e i loro Paesi di provenienza: sono preponderanti la Cina e la Corea del Sud rispettivamente con 31 e 12 iscritti, 7 sono distribuiti nella fascia dei Paesi non comunitari, 4 nella Comunità europea. Questa tendenza è anche frutto dell attenzione posta dall Istituzione nell ambito del circuito della formazione musicale di livello europeo e internazionale. Conservatorio di musica di Rovigo Iscritti Stranieri secondo il paese di cittadinanza e la tipologia di corso - a.a. 2012/2013 CONTINENTE PROVENIENZA TOTALE ASIA Armenia 1 ASIA Cina 31 ASIA Corea del Sud 12 ASIA Giappone 2 ASIA Taiwan (Formosa) 1 EUROPA extra UE Albania 1 EUROPA extra UE Moldavia 2 EUROPA extra UE Norvegia 2 EUROPA extra UE Russia, Federazione 1 EUROPA extra UE San Marino 1 EUROPA extra UE Ucraina 1 EUROPA UE Germania 2 EUROPA UE Lituania 1 EUROPA UE Regno Unito 1 OCEANIA Nuova Zelanda 2 SUD AMERICA Argentina 1 SUD AMERICA Brasile 4 SUD AMERICA Colombia 1 Totale 67 Iscritti italiani Nella tabella sottostante si evidenzia la ripartizione degli iscritti di nazionalità italiana in base alla regione di provenienza. Conservatorio di musica di Rovigo Iscritti Italiani secondo la regione di residenza - a.a. 2012/2013 PROVENIENZA TOTALE BASILICATA 1 CAMPANIA 1 EMILIA ROMAGNA 52 FRIULI VENEZIA GIULIA 9 LAZIO 1 LOMBARDIA 1 MARCHE 1 PUGLIA 1 SARDEGNA 6 SICILIA 7 TOSCANA 4 TRENTINO-ALTO ADIGE 7 VENETO 493 residenti all'estero 1 Totale 585 Fonte: MUR - Ufficio di Statistica Il Conservatorio Venezze risponde essenzialmente alle esigenze di un bacino d utenza dislocato nella regione Veneto (84%). Si rileva, inoltre, che il 9% degli studenti provenienti dalla regione Emilia Romagna ha scelto di iscriversi ai corsi offerti dal Conservatorio di musica di Rovigo. 19

20 Di seguito si riporta la situazione degli studenti iscritti nell a.a. 2012/13 nelle diverse tipologie dei corsi attivati nel Conservatorio di musica di Rovigo: Corsi tradizionali (ad esaurimento) ISCRITTI ai corsi istituzionali - Vecchio ordinamento (ad esaurimento) - periodi inferiore e medio - a.a. 2012/2013 Corso Periodo inferiore Periodo medio di cui Iscritti Stranieri ("di cui" del TOTALE) M F M F M F TOTALE Arpa Basso tuba Canto Chitarra Clarinetto Composizione Contrabbasso Corno Fagotto Flauto Oboe Organo e composizione organistica Pianoforte Saxofono Strumenti a percussione Tromba e trombone Viola Violino Violoncello TOTALE Il corso che presenta il maggior numero di iscritti è quello di Pianoforte. 20

Regolamento di funzionamento dei Corsi di fascia pre-accademica

Regolamento di funzionamento dei Corsi di fascia pre-accademica Vista la Legge del 21 dicembre 1999, n. 508 Visto il Decreto del Presidente della Repubblica del 28 febbraio 2003, n. 132 Visto il Decreto del Presidente della Repubblica dell 8 luglio 2005, n. 212, in

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Conservatorio Statale di Lorenzo Perosi Campobasso Viale Principe di Piemonte, 2/A Tel. 0874 90041-0874 90042

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI "N.PICCINNI" ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO

CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI N.PICCINNI ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORIO DI MUSICA DI BARI "N.PICCINNI" ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO INDICE DIPARTIMENTO DI CANTO E TEATRO MUSICALE Canto - CDPL06

Dettagli

DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI

DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI II LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI INDIRIZZO INTERPRETATIVO-COMPOSITIVO (Decreto M.I.U.R. dell 8 gennaio 2004 Autorizzazione A.F.A.M. prot. 4114 del 9 Settembre 2004)

Dettagli

Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI

Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI Tabella A ORDINAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO CONSERVATORI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA SCUOLA DI ARPA DCPL01 - CORSO DI

Dettagli

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO

SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI MUSICA CORALE E DIREZIONE DI CORO DCSL33 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN DIREZIONE DI CORO E COMPOSIZIONE

Dettagli

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale

Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale Liceo Carducci Pisa Liceo Musicale ARTISTICO CLASSICO LINGUISTICO I nuovi Licei riforma Gelmini I sei licei: MUSICALE E COREUTICO SCIENTIFICO (opzione SCIENZE APPLICATE) SCIENZE UMANE (opzione ECONOMICO-SOCIALE)

Dettagli

CORSI VECCHIO ORDINAMENTO

CORSI VECCHIO ORDINAMENTO CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI UDINE CORSI VECCHIO ORDINAMENTO REGOLAMENTO Emanato con decreto del Direttore n. 130 del 16/10/2013 Modificato con delibera Consiglio accademico 28 marzo

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA Art. 1 - Fonti normative Legge n. 508 del 21 dicembre 1999 Riforma delle Accademie di Belle

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA

DIREZIONE GENERALE PER L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA, MUSICALE E COREUTICA Decreto Ministeriale 12 marzo 2007 prot. n. 39/2007 D.M. 12 marzo 2007, n. 39 - Riconoscimento dei titoli finali da rilasciare a conclusione dei corsi biennali sperimentali attivati presso la Accademie

Dettagli

Regolamento del Biennio sperimentale di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo

Regolamento del Biennio sperimentale di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo Regolamento del Biennio sperimentale di II livello ad indirizzo interpretativo-compositivo Il seguente regolamento, redatto a suo tempo per il biennio dell a.a. 2004-2005, non ha a tutt oggi subito modifiche.

Dettagli

Conservatorio di Musica Francesco Venezze ROVIGO

Conservatorio di Musica Francesco Venezze ROVIGO Conservatorio di Musica Francesco Venezze ROVIGO INDICE NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE 2011/12 1 Premessa pag. 2 1.1 Breve nota metodologica 2 Attività didattica. pag. 3 2.1 Presentazione dell

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA CORSI PREACCADEMICI ACCADEMIA MUSICALE GIACOMO CARISSIMI DIPARTIMENTO CLASSICA E JAZZ DIPARTIMENTO MUSICA LEGGERA

OFFERTA FORMATIVA CORSI PREACCADEMICI ACCADEMIA MUSICALE GIACOMO CARISSIMI DIPARTIMENTO CLASSICA E JAZZ DIPARTIMENTO MUSICA LEGGERA ACCADEMIA MUSICALE GIACOMO CARISSIMI SEZIONE DI SIRACUSA DIPARTIMENTO CLASSICA E JAZZ IN CONVENZIONE CON L ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI CONSERVATORIO DI MUSICA DI STATO «A. CORELLI» DI MESSINA

Dettagli

Corsi di formazione musicale preaccademica

Corsi di formazione musicale preaccademica Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Via Galilei 40-57122 Livorno tel 0586 403724 fax 0586 426089 http://www.istitutomascagni.it/ - segreteria@istitutomascagni.it Regolamento di

Dettagli

Corsi di fascia pre-accademica a.a. 2015/2016 Regolamento

Corsi di fascia pre-accademica a.a. 2015/2016 Regolamento Corsi di fascia pre-accademica a.a. 2015/2016 Regolamento Regolamento di funzionamento dei Corsi di fascia pre-accademica a.a. 2015/2016 ART. 1 - ISTITUZIONE DEI CORSI PRE-ACCADEMICI Il Conservatorio

Dettagli

Corso di Diploma accademico di primo livello in OBOE - DCPL 36 Regolamento didattico del corso

Corso di Diploma accademico di primo livello in OBOE - DCPL 36 Regolamento didattico del corso Corso di Diploma accademico di primo livello in OBOE - DCPL 36 Regolamento didattico del corso Art. 1 Il presente regolamento disciplina le attività didattiche del Corso di diploma accademico di primo

Dettagli

Manifesto degli studi anno accademico 2015-16

Manifesto degli studi anno accademico 2015-16 Manifesto degli studi anno accademico 2015-16 Ai sensi dell art. 9 del Regolamento Didattico dell ISSM Conservatorio Guido Cantelli di Novara e delle relative deliberazioni del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Conservatorio di Musica Luca Marenzio Brescia

Conservatorio di Musica Luca Marenzio Brescia Conservatorio di Musica Luca Marenzio Brescia GUIDA DELLO STUDENTE Presentazione Il Conservatorio di Musica di Brescia Luca Marenzio vanta una lunga e prestigiosa tradizione nel settore dell alta formazione

Dettagli

BIENNIO SPERIMENTALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI

BIENNIO SPERIMENTALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MINISTERO DELL UNIVERSITÀ, DELL ISTRUZIONE E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE Fondazione Istituto Musicale della Valle d Aosta Fondation Institut Musical de la Valle Vallée d Aoste ISTITUTO

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena 1 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE

CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena 1 CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE CONSERVATORIO DI MUSICA BONPORTI TRENTO Via S. Maria Maddalena CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO BIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE DISCIPLINE MUSICALI AD INDIRIZZO INTERPRETATIVO-COMPOSITIVO

Dettagli

ISTITUTO D ARTE "G. CHIERICI"

ISTITUTO D ARTE G. CHIERICI ISTITUTO D ARTE "G. CHIERICI" SEDE Via Filippo Re, 2 42100 Reggio Emilia Tel. 0522 435630 Fax 0522 454730 E-mail: isare@tin.it Sito internet: http://www.isachierici.it DURATA DEGLI STUDI: 3 O 5 ANNI PERCORSI

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI SPECIALI DI PERFEZIONAMENTO PER STUDENTI STRANIERI

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI SPECIALI DI PERFEZIONAMENTO PER STUDENTI STRANIERI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Alta Formazione Artistica e Musicale REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI SPECIALI DI PERFEZIONAMENTO PER STUDENTI STRANIERI Art.1 Istituzione

Dettagli

ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE

ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE INDICE IL SISTEMA AFAM pag. 2 Il sistema AFAM pag. 2 Istituzioni del comparto AFAM pag. 2 Istituzioni private autorizzate a rilasciare titoli di Alta Formazione Artistica,

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014 / 2015 DAL 20 GIUGNO al 07 LUGLIO SARANNO ACCETTATE LE ISTANZE PER GLI ESAMI DI AMMISSIONE AI SEGUENTI CORSI DI STUDIO DELL ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI ARTURO TOSCANINI (D. D. MIUR AFAM n. 246/09) RIBERA

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI ARTURO TOSCANINI (D. D. MIUR AFAM n. 246/09) RIBERA REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE DI BASE approvato dal Consiglio Accademico con Delibere n. 2/10 e successive modifiche ed integrazioni INTRODUZIONE GENERALE L articolazione della Formazione

Dettagli

SCUOLA DI COMPOSIZIONE

SCUOLA DI COMPOSIZIONE DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI COMPOSIZIONE DCSL1 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN COMPOSIZIONE Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI ARTURO TOSCANINI (D. D. MIUR AFAM n. 246/09) RIBERA

ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI ARTURO TOSCANINI (D. D. MIUR AFAM n. 246/09) RIBERA REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI FORMAZIONE DI BASE approvato dal Consiglio Accademico con Delibere n. 2/10 e successive modifiche ed integrazioni INTRODUZIONE GENERALE L articolazione della Formazione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CIVICO ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO GAETANO DONIZETTI

REGOLAMENTO DEL CIVICO ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO GAETANO DONIZETTI 38 REGOLAMENTO DEL CIVICO ISTITUTO MUSICALE PAREGGIATO GAETANO DONIZETTI ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 139/27010 P.G. NELLA SEDUTA DEL 21/09/1998 Premessa Il Civico Istituto Musicale

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE AI CORSI PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO - A.A. 2012/2013 AI SENSI DEL D.M. 90 E D.M.

BANDO DI AMMISSIONE AI CORSI PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO - A.A. 2012/2013 AI SENSI DEL D.M. 90 E D.M. Ministero dell Università e della Ricerca ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE C O N S E R V A T O R I O D I M U S I C A C.GESUALDO DA VENOSA Via Tammone, 1-85100 POTENZA Tel. 0971/46056 fax 0971/46239

Dettagli

LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE

LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE LICEO STATALE «G. CARDUCCI» PISA LICEO MUSICALE Tavola rotonda Le Scuole Medie a Indirizzo Musicale (SMIM) in provincia di Pisa: problemi e prospettive Cred Valdera 12/12/2015 INDICAZIONI NAZIONALI PER

Dettagli

Manifesto degli studi anno accademico 2013-14

Manifesto degli studi anno accademico 2013-14 Manifesto degli studi anno accademico 2013-14 Ai sensi dell art. 9 del Regolamento Didattico dell ISSM Conservatorio Guido Cantelli di Novara e delle relative deliberazioni del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Tabella dei titoli valutabili nei concorsi per titoli ed esami per l accesso ai ruoli del personale docente della scuola dell infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado e ripartizione dei

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE Conservatorio Statale Antonio Vivaldi Via Parma 1. 15121 Alessandria Tel. 0131.051500 - Fax 0131.32533 BIENNIO DI SECONDO LIVELLO PROGRAMMI ESAMI AMMISSIONE ARPA CANTO LIRICO INDIRIZZO CONCERTISTICO il

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE Indice Titolo I Principi generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Titolo II Servizi Art. 2 Servizi Titolo III Servizio Didattico Art. 3 Discipline insegnamento Art. 4 Personale

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI FASCIA PRE-ACCADEMICA Approvato e deliberato dal Consiglio Accademico nella seduta dell 8 ottobre 2012 Fonti normative L. 508/99 art. 2 c. 8 lett. c e g DPR 132/03

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia Fondazione Musicale Santa Cecilia Fondazione di Venezia Euterpe Venezia - REGOLAMENTO -

Città di Portogruaro Provincia di Venezia Fondazione Musicale Santa Cecilia Fondazione di Venezia Euterpe Venezia - REGOLAMENTO - Città di Portogruaro Provincia di Venezia Fondazione Musicale Santa Cecilia Fondazione di Venezia Euterpe Venezia - REGOLAMENTO - Anno Scolastico 2013/2014 Segreteria Scuola presso: Fondazione Musicale

Dettagli

Comune di Cattolica T R A

Comune di Cattolica T R A Comune di Cattolica Provincia di Rimini http://www.cattolica.net P.IVA 00343840401 email:info@cattolica.net SETTORE 6: SCUOLA POLITICHE SOCIALI Ufficio Pubblica Istruzione BANDIERA BLU D'EUROPA Pos.doc.:

Dettagli

Obiettivi formativi. Prospettive occupazionali. Ammissione. Prova Finale

Obiettivi formativi. Prospettive occupazionali. Ammissione. Prova Finale DIPARTIMENTO DI DIREZIONE E MUSICA D INSIEME SCUOLA DI MUSICA VOCALE DA CAMERA DCPL35 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN MUSICA VOCALE DA CAMERA Obiettivi formativi Al termine degli studi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI (emanato con Decreto Rettorale N. 645 del 12/03/2003) ART. 1 - Ambito di applicazione... 2 ART. 2 - Titoli per l accesso...

Dettagli

CURRICULUM della Scuola di CANTO codice settore artistico-disciplinare CODI/23

CURRICULUM della Scuola di CANTO codice settore artistico-disciplinare CODI/23 CURRICULUM della Scuola di CANTO codice settore artistico-disciplinare CODI/23 Corali Formazione corale Lezione 30 6 Verifica Discipline teorico-analitico-pratiche pianistica I Discipline musicologiche

Dettagli

AREA PROPEDEUTICA: AREA CLASSICA:

AREA PROPEDEUTICA: AREA CLASSICA: AVVISO PUBBLICO PER L INSERIMENTO IN ELENCHI (SHORT-LISTS) PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI DOCENTE PRESSO LA SCUOLA PUBBLICA DI MUSICA Il DIRETTORE GENERALE Visto: il Regolamento di organizzazione

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA FRANCESCO VENEZZE. rovigo. www.conservatoriorovigo.it

CONSERVATORIO DI MUSICA FRANCESCO VENEZZE. rovigo. www.conservatoriorovigo.it CONSERVATORIO DI MUSICA FRANCESCO VENEZZE rovigo www.conservatoriorovigo.it indice 3.... IL CONSERVATORIO 4.... I CORSI 4.... CALENDARIO ACCADEMICO 5.... COMPOSIZIONE 6.... JAZZ 7.... CANTO 8.... CORSI

Dettagli

SCUOLA DI FISARMONICA

SCUOLA DI FISARMONICA DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A TASTIERA E A PERCUSSIONE SCUOLA DI FISARMONICA DCSL26 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO SPERIMENTALE DI SECONDO LIVELLO IN FISARMONICA Obiettivi formativi Prospettive occupazionali

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a.

BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a. Prot. n. 51/A2 Frosinone, 8 gennaio 2016 BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a. 2015/2016 IL DIRETTORE -VISTA

Dettagli

ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE

ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE ISTITUZIONE COMUNALE CULTURALE CIVICO ISTITUTO MUSICALE Antonio Vivaldi Piazza della Rossa, n. 1-12022 BUSCA (CN) TEL.: 0171-946528 FAX: 0171-948210 E-Mail: vivaldi_busca@yahoo.it PIANO OFFERTA ARTISTICO-FORMATIVA

Dettagli

Bando pubblico per l insegnamento presso la scuola comunale di musica Giuseppe Verdi di Prato

Bando pubblico per l insegnamento presso la scuola comunale di musica Giuseppe Verdi di Prato SCUOLA DI MUSICA "G. VERDI" Via S.Trinità, 2 59100 Prato - Italy Tel +39 0574 612111 Fax +39 0574 1837330 www.scuolaverdi.it Bando pubblico per l insegnamento presso la scuola comunale di musica Giuseppe

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA "G. MARTUCCI" ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Via S. de Renzi, 62-84125

CONSERVATORIO DI MUSICA G. MARTUCCI ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Via S. de Renzi, 62-84125 MINISTERO DELL'UNIVERSITA` E DELLA RICERCA CONSERVATORIO DI MUSICA "G. MARTUCCI" ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Via S. de Renzi, 62-84125 84125- SALERNO tel. 089/241086 fax 089/2582440 - ITALIA -

Dettagli

MODELLO DI DOMANDA DI UTILIZZAZIONE PER IL LICEO MUSICALE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ALL UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI

MODELLO DI DOMANDA DI UTILIZZAZIONE PER IL LICEO MUSICALE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ALL UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MODELLO DI DOMANDA DI UTILIZZAZIONE PER IL LICEO MUSICALE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ALL UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI 1 Il SOTTOSCRITTO.. CHIEDE ai sensi dell art. 6 bis della ipotesi del CCNI sulle

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO PER I CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA

REGOLAMENTO DIDATTICO PER I CORSI DI FORMAZIONE MUSICALE PRE-ACCADEMICA Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER LA FORMAZIONE SUPERIORE E PER LA RICERCA Conservatorio di Musica di Stato Antonio Scontrino Trapani REGOLAMENTO DIDATTICO PER

Dettagli

Parere ai sensi dell art. 11 c. 2 DPR 212/05 Accademia di Belle Arti legalmente riconosciuta ALDO GALLI di COMO

Parere ai sensi dell art. 11 c. 2 DPR 212/05 Accademia di Belle Arti legalmente riconosciuta ALDO GALLI di COMO Parere ai sensi dell art. 11 c. 2 DPR 212/05 Accademia di Belle Arti legalmente riconosciuta ALDO GALLI di COMO approvato dal Consiglio Direttivo il 16 luglio 2014 15/2014 1 L Agenzia Nazionale di Valutazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI E L ATTRIBUZIONE DEI DEBITI (RRCD)

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI E L ATTRIBUZIONE DEI DEBITI (RRCD) Conservatorio di Musica di Vicenza Arrigo Pedrollo REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI E L ATTRIBUZIONE DEI DEBITI (RRCD) Riconoscimento crediti per attività formative e artistiche Debiti formativi

Dettagli

INFERIORE MEDIO SUPERIORE Durata corso superiore 2 anni: Armonia 2 anni con esame St. della musica 2 anni con esame

INFERIORE MEDIO SUPERIORE Durata corso superiore 2 anni: Armonia 2 anni con esame St. della musica 2 anni con esame SCUOLA Durata Arpa 9 Durata corso inferiore 7 anni: MATERIE COMPLEMENTARI INFERIORE MEDIO SUPERIORE 2 anni Es. Orch + 2 anni musica da camera oppure di Insieme Arpe Canto 5 Durata corso inferiore 3 anni:

Dettagli

MASTER DI I LIVELLO DI AVVIAMENTO AL TEATRO MUSICALE

MASTER DI I LIVELLO DI AVVIAMENTO AL TEATRO MUSICALE Conservatorio Statale Antonio Vivaldi Via Parma 1, 15121 Alessandria Tel. 0131.051500 - Fax 0131.325336 MASTER DI I LIVELLO DI AVVIAMENTO AL TEATRO MUSICALE RIVOLTO A STUDENTI DI CANTO LIRICO E PRATICA

Dettagli

VERBALE N 5/11. PUNTO 1: Approvazione verbale seduta precedente. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 4 del 8/04/11.

VERBALE N 5/11. PUNTO 1: Approvazione verbale seduta precedente. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 4 del 8/04/11. VERBALE N 5/11 L anno 2011 il giorno 16 del mese di maggio alle ore 13 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE

BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE BIENNIO SPERIMENTALE II LIVELLO PROGRAMMI ESAMI DI AMMISSIONE Arpa Percorso di approfondimento generale Esecuzione di uno studio, a scelta del candidato, fra gli 8 grandi studi di W. Posse (escl. i nn.

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO

CONSERVATORIO DI MUSICA Licinio Refice  FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO VIOLINO Requisiti per l'ammissione. Accedono al Biennio sperimentale di II livello, tramite

Dettagli

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - LEGNI SCUOLA DI FLAUTO DOLCE DCPL29 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN FLAUTO DOLCE

DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - LEGNI SCUOLA DI FLAUTO DOLCE DCPL29 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN FLAUTO DOLCE DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI A FIATO - LEGNI SCUOLA DI FLAUTO DOLCE DCPL29 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN FLAUTO DOLCE Obiettivi formativi Al termine degli studi relativi al Diploma

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO E DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE (integrato con modifiche apportate dal Senato Accademico con delibera n 994

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL

REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL REGOLAMENTO IN MATERIA DI CORSI DI MASTER UNIVERSITARI E DEI CORSI DI ALTA FORMAZIONE, CORSI DI FORMAZIONE PERMANENTE E SUMMER / WINTER SCHOOL Art.1 Ambito di applicazione 1.Il presente regolamento, emanato

Dettagli

Struttura dei Corsi di formazione pre-accademica

Struttura dei Corsi di formazione pre-accademica CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA pag. 1 CONSERVATORIO Struttura dei Corsi di formazione pre-accademica 1. Principi e regole 1.1 STRUTTURA DEI CORSI - Discipline fondamentali Corsi la cui frequenza è

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA «GIAN BATTISTA MARTINI» DI BOLOGNA SCUOLA

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA «GIAN BATTISTA MARTINI» DI BOLOGNA SCUOLA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI «GIAN BATTISTA MARTINI» DI BOLOGNA SCUOLA DI COMPOSIZIONE CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO

Dettagli

Centro Formazione Musicale Corpo Musicale S. Cecilia Barasso NOI CFM

Centro Formazione Musicale Corpo Musicale S. Cecilia Barasso NOI CFM Centro Formazione Musicale Corpo Musicale S. Cecilia Barasso NOI CFM 2015-2016 Il centro di formazione musicale - CFM - nasce a Barasso nel 1993 come progetto didattico del Corpo Musicale S.Cecilia. Si

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/2015 Ai sensi dell art. 6 del Regolamento Didattico del Conservatorio di Genova e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

SCUOLA DI MUSICA DI FIESOLE

SCUOLA DI MUSICA DI FIESOLE SCUOLA D MUSCA D FESOLE OBETTV FORMATV PROSPETTVE OCCUPAZONAL LEENDA = disciplina individuale = disciplina d'insieme o di gruppo C = disciplina collettiva teorica o pratica L = laboratorio PANO DEL STUD

Dettagli

Corso di Diploma accademico di primo livello in PIANOFORTE - DCPL 39 Regolamento didattico del corso

Corso di Diploma accademico di primo livello in PIANOFORTE - DCPL 39 Regolamento didattico del corso Corso di Diploma accademico di primo livello in PIANOFORTE - DCPL 39 Regolamento didattico del corso Art. 1 Il presente regolamento disciplina le attività didattiche del Corso di diploma accademico di

Dettagli

VERBALE N 3/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 2 del 4/03/11.

VERBALE N 3/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 2 del 4/03/11. VERBALE N 3/11 L anno 2011 il giorno 25 del mese di marzo alle ore 11,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n.

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. 40 Premessa Il presente documento contiene indicazioni e orientamenti

Dettagli

Regolamento di riconoscimento Crediti Formativi Accademici (CFA) per gli studenti dei Corsi di Diploma accademico di I e II livello

Regolamento di riconoscimento Crediti Formativi Accademici (CFA) per gli studenti dei Corsi di Diploma accademico di I e II livello Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER LA FORMAZIONE SUPERIORE E PER LA RICERCA Conservatorio di Musica di Stato Antonio Scontrino Trapani Regolamento di riconoscimento

Dettagli

CONSERVATORIO JACOPO TOMADINI UDINE TRIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO INTERNO

CONSERVATORIO JACOPO TOMADINI UDINE TRIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO INTERNO CONSERVATORIO JACOPO TOMADINI UDINE TRIENNIO SUPERIORE SPERIMENTALE DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO INTERNO Sommario Premessa Requisiti di ammissione Ammissioni Debiti formativi Domande di ammissione

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA «NICCOLÒ PICCINNI» Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

CONSERVATORIO DI MUSICA «NICCOLÒ PICCINNI» Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca REGOLAMENTO RECANTE MODALITA E CRITERI PER L ATTRIBUZIONE DI ORE DI DIDATTICA AGGIUNTIVA AL PERSONALE DOCENTE VISTA Il Consiglio di Amministrazione la Legge 21.12.1999, n.508; il DPR 28.02.2003, n.132;

Dettagli

TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 (Ambito di applicazione) ALLEGATI: Allegato 1 Proposta di progetto

TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 (Ambito di applicazione) ALLEGATI: Allegato 1 Proposta di progetto REGOLAMENTO INTERNO IN MATERIA DI CORSI FORMAZIONE FINALIZZATA E PERMANENTE, DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E SECONDO LIVELLO E DEI MASTER DI ALTO APPRENDISTATO (emanato con decreto rettorale

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. Bando di partecipazione alle procedure di audizione per la selezione di strumentisti. I Edizione

BANDO DI SELEZIONE. Bando di partecipazione alle procedure di audizione per la selezione di strumentisti. I Edizione BANDO DI SELEZIONE Bando di partecipazione alle procedure di audizione per la selezione di strumentisti I Edizione Il presente Bando ed ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.bibliopan.it

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA FRANCESCO VENEZZE DI ROVIGO ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE

CONSERVATORIO DI MUSICA FRANCESCO VENEZZE DI ROVIGO ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA FRANCESCO VENEZZE DI ROVIGO ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE NUCLEO DI VALUTAZIONE RAPPORTO 2010/2011 1 INDICE PREMESSA pag. 4 LA DIDATTICA 1. L OFFERTA DIDATTICA pag. 7 1.1

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca - Alta Formazione Artistica e Musicale Accademia di Belle Arti Mario Sironi - Sassari

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca - Alta Formazione Artistica e Musicale Accademia di Belle Arti Mario Sironi - Sassari Statuto Approvato con Decreto AFAM n. 273 del 6 settembre 2004. TITOLO I - Principi generali Art. 1 - Definizioni e riferimenti 1. In attuazione dell art. 33 della Costituzione, vista la legge 21 dicembre

Dettagli

Tabella AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI CONSERVATORI

Tabella AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI CONSERVATORI Tabella AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO-DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI CONSERVATORI AREE DISCIPLINARI, SETTORI ARTISTICO DISCIPLINARI, DECLARATORIE E CAMPI DISCIPLINARI AREA - DISCIPLINE

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. AG IL RETTORE Decreto n. 425 VISTO VISTO il DM 270/04 ed in particolare l art.3 comma 9 che recita Restano ferme le disposizioni di cui all'articolo 6 della legge 19 novembre 1990, n. 341, in materia

Dettagli

Prot. n.9342/al8 Del 29.08.2011 IL DIRETTORE

Prot. n.9342/al8 Del 29.08.2011 IL DIRETTORE M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E, D E L L U N I V E R S I T A E D E L L A R I C E R C A A L T A F O R M A Z I O N E A R T I S T I C A E M U S I C A L E C o n s e r v a t o r i o d i M u s

Dettagli

Estratto- VERBALE N 9/2014

Estratto- VERBALE N 9/2014 1 Estratto- VERBALE N 9/2014 L anno 2014 il giorno 5 del mese di maggio alle ore 10,00, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci

Dettagli

U.O.: Organico e Movimento scuola secondaria. Prot.n.8443 /C21 Pesaro, 28 luglio 2011

U.O.: Organico e Movimento scuola secondaria. Prot.n.8443 /C21 Pesaro, 28 luglio 2011 U.O.: Organico e Movimento scuola secondaria Prot.n.8443 /C21 Pesaro, 28 luglio 2011 Ai Dirigenti Scolastici delle Scuole di Ogni Ordine e Grado della Provincia LORO SEDI Alle OO.SS. della Provincia LORO

Dettagli

Corsi Pre Accademici - Tavola Generale

Corsi Pre Accademici - Tavola Generale PROGETTO PER LA STRUTTURAZIONE DEI CORSI PRE ACCADEMICI DEL CONSERVATORIO L. REFICE FROSINONE CORSI IN QUATTRO BIENNI Pianoforte, Organo, Clavicembalo, Arpa, Fisarmonica, Chitarra, Violino, Viola, Violoncello,

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Istituto Musicale Pareggiato G. Lettimi. Customer Satisfaction sui corsi di DIPLOMA TRADIZIONALE e DIPLOMA ACCADEMICO DI II LIVELLO

COMUNE DI RIMINI Istituto Musicale Pareggiato G. Lettimi. Customer Satisfaction sui corsi di DIPLOMA TRADIZIONALE e DIPLOMA ACCADEMICO DI II LIVELLO COMUNE DI RIMINI Istituto Musicale Pareggiato G. Lettimi Customer Satisfaction sui corsi di DIPLOMA TRADIZIONALE e DIPLOMA ACCADEMICO DI II LIVELLO Novembre 2008 Customer Satisfaction sul Diploma tradizionale

Dettagli

A C C A D E M I A N A Z I O N A L E D I D A N Z A

A C C A D E M I A N A Z I O N A L E D I D A N Z A Roma, Istituzione di Alta Formazione Coreutica prot.n. CONVENZIONE (ai sensi dell'art. 13 comma 9 del D.P.R. 15 marzo 2010 n. 89) Tra l Accademia Nazionale di Danza con sede in Largo Arrigo VII, 5 00153

Dettagli

Prot.n. 10916 / B10 Udine, 23/12/2015. Sul sito web istituzionale www.conservatorio.udine.it Albo Pretorio: Albo Studenti

Prot.n. 10916 / B10 Udine, 23/12/2015. Sul sito web istituzionale www.conservatorio.udine.it Albo Pretorio: Albo Studenti Prot.n. 10916 / B10 Udine, 23/12/2015 Sul sito web istituzionale www.conservatorio.udine.it Albo Pretorio: Albo Studenti Oggetto: pubblicazione D.D. n. 117 del 23/12/2015 Bando di concorso rivolto ad allievi

Dettagli

PEDAGOGIA MUSICALE PER DIDATTICA DELLA MUSICA... 20 ELEMENTI DI COMPOSIZIONE PER DIDATTICA DELLA MUSICA... 20 DIREZIONE DI CORO E REPERTORIO CORALE

PEDAGOGIA MUSICALE PER DIDATTICA DELLA MUSICA... 20 ELEMENTI DI COMPOSIZIONE PER DIDATTICA DELLA MUSICA... 20 DIREZIONE DI CORO E REPERTORIO CORALE A l l e g a t o A ) C O D I C I, A M B I T I D I S C I P L I N A R I, S E T T O R I D I S C I P L I N A R I, D E C L A R A T O R I E E C A M P I P A R A D I G M A T I C I D I C O M P E T E N Z A D E I

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO STATUTO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO STATUTO ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO STATUTO TITOLO I Principi generali Art. 1 Finalità e definizioni 1. L Accademia di Belle Arti di Palermo, di seguito denominata Accademia, è un istituzione pubblica di

Dettagli

CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO

CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO Approvato dal Consiglio Accademico con delibera n. 4-0 Emanato con decreto del Direttore prot. n. 1425-21/03/2016 SOMMARIO Premessa... 3 Art. 1 - Definizioni...

Dettagli

Regolamenti ISIA Firenze

Regolamenti ISIA Firenze Regolamenti ISIA Firenze Regolamento di transizione dei corsi accademici di secondo livello di indirizzo specialistico Il Consiglio Accademico dell ISIA di Firenze VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508,

Dettagli

parlamentari ART. 1 (Oggetto del regolamento) ART. 1 (Oggetto del regolamento)

parlamentari ART. 1 (Oggetto del regolamento) ART. 1 (Oggetto del regolamento) Schema di decreto del Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, recante regolamento concernente Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO SAXOFONO

CONSERVATORIO DI MUSICA Licinio Refice  FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO SAXOFONO CONSERVATORIO DI MUSICA "Licinio Refice " FROSINONE CORSO DI LAUREA IN DISCIPLINE MUSICALI DI SECONDO LIVELLO SAXOFONO Requisiti per l'ammissione. Accedono al Biennio sperimentale di II livello, tramite

Dettagli

Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 (Ambito di applicazione)

Titolo I Disposizioni generali Articolo 1 (Ambito di applicazione) REGOLAMENTO INTERNO IN MATERIA DI CORSI DI FORMAZIONE FINALIZZATA E PERMANENTE, DEI CORSI PER MASTER UNIVERSITARI DI PRIMO E SECONDO LIVELLO E DEI MASTER DI ALTO APPRENDISTATO (emanato con decreto rettorale

Dettagli

Verso un nuovo ecosistema musicale Convergenze tra i settori degli studi musicali, nuovi soggetti, operatori della formazione, industria e commercio

Verso un nuovo ecosistema musicale Convergenze tra i settori degli studi musicali, nuovi soggetti, operatori della formazione, industria e commercio Milano Civica Scuola di Musica Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Verso un nuovo ecosistema musicale Convergenze tra i settori degli studi musicali, nuovi soggetti, operatori della formazione,

Dettagli

DOMANDA DI UTILIZZAZIONE PER IL LICEO MUSICALE RICHIESTA DI INSERIMENTO IN GRADUATORIA (Docenti titolari A031, A032, A077)

DOMANDA DI UTILIZZAZIONE PER IL LICEO MUSICALE RICHIESTA DI INSERIMENTO IN GRADUATORIA (Docenti titolari A031, A032, A077) DOMANDA DI UTILIZZAZIONE PER IL LICEO MUSICALE RICHIESTA DI INSERIMENTO IN GRADUATORIA (Docenti titolari A031, A032, A077) ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ALL UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Ambito Territoriale

Dettagli

DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI COMPOSIZIONE

DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI COMPOSIZIONE Approvato con DDG 169/013 DIPARTIMENTO DI TEORIA E ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE SCUOLA DI COMPOSIZIONE DCPL15 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN COMPOSIZIONE OBIETTIVI FORMATIVI Al

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA NINO ROTA DI MONOPOLI Ministero dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica

CONSERVATORIO DI MUSICA NINO ROTA DI MONOPOLI Ministero dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica Decreto del Direttore del Conservatorio di Musica Nino Rota di Monopoli del 19 novembre 2012 prot. n. 5214/S22 Corso di Formazione musicale per Docenti della Scuola Primaria e dell Infanzia IL DIRETTORE

Dettagli

REGOLAMENTO ATTIVITA' DEL LICEO MUSICALE

REGOLAMENTO ATTIVITA' DEL LICEO MUSICALE LICEO GINNASIO DI STATO "DANTE" CLASSICO E MUSICALE Via Francesco Puccinotti, 55 50129 FIRENZE Tel. 055490268-055473529 (anche fax) home page www.liceoclassicodante.fi.it e-mail info@liceoclassicodante.fi.it

Dettagli

SCUOLA DI MUSICA ELETTRONICA

SCUOLA DI MUSICA ELETTRONICA DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI MUSICA ELETTRONICA DCPL 34 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN MUSICA ELETTRONICA Indirizzo regia del suono Obiettivi formativi

Dettagli

R E G O L A M E N T O D I D A T T I C O

R E G O L A M E N T O D I D A T T I C O R E G O L A M E N T O D I D A T T I C O INDICE TITOLO PRIMO Norme comuni e organizzative Capo I Generalità e definizioni Art. 1. Generalità Art. 2. Definizioni Capo II Organizzazione della didattica Sezione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 INCARICO DI LAVORO AUTONOMO DI NATURA OCCASIONALE NELL AMBITO DEL PROGETTO P.O.R. CAMPANIA 2007-2013

Dettagli