Quale delle seguenti affermazioni relative ai ceppi di batteri resistenti è corretta?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Quale delle seguenti affermazioni relative ai ceppi di batteri resistenti è corretta?"

Transcript

1 omanda 1 Una ragazza è vittima di un incidente in bicicletta durante il quale batte l'addome contro il manubrio. La ragazza lamenta dei dolori al lato sinistro dell'addome e una sensazione di pressione a livello epigastrico. Quando viene trasportata al pronto soccorso dall'ambulanza la circolazione è stabile. Quale organo sarà al centro della diagnosi? Fegato Milza Reni Pancreas omanda 2 Quale delle seguenti affermazioni relative ai ceppi di batteri resistenti è corretta? Solo i batteri possono sviluppare una resistenza. La multiresistenza è più frequente nei pazienti immunodepressi. La multiresistenza è nota solo per gli stafilococchi. I portatori sani di ceppi di batteri resistenti devono essere isolati in ospedale. omanda 3 neg osa non è una micosi? Listeriosi Tinea pedis Pityriasis versicolor spergillosi omanda 4 Nel caso della meningite batterica quale dei seguenti criteri corrisponde a un caso di emergenza assoluta? Temperatura superiore a 38 efalee omparsa di lesioni cutanee purpuriche Fotofobia Pagina 1/27

2 omanda 5 neg Quale delle seguenti malattie non è una malattia di origine batterica? Toxoplasmosi Tubercolosi Salmonellosi Listeriosi omanda 6 neg Quale dei seguenti ormoni non è un ormone della ghiandola pituitaria? Ormone adrenocorticotropo (TH) Ossitocina Tirotropina (TSH) Paratormone omanda 7 L'iponatriemia può essere causata dalla SIH. he cosa si intende con tale acronimo? Un'alimentazione carente di sodio. Una perdita renale dei eletroliti causata da una nefrotossina. Un disturbo della ripartizione intra- e extracellulare del sodio. Un eccesso di secrezione dell'ormone diuretico. omanda 8 Quale tessuto è asportato in caso di adrenalectomia? Tessuto delle ghiandole endocrine. Tessuto linfatico. Tessuto nervoso. Mucosa. Pagina 2/27

3 omanda 9 neg Quale delle seguenti patologie non può essere causata dall'assunzione da tempo di steroidi? Insufficienza surrenalica secondaria Sindrome di ushing esogena iabete mellito Iperaldosteronismo secondario omanda 10 neg Quale dei seguenti sintomi non è caratteristico dell'ipotiroidismo? Tachicardia dinamia Intolleranza al freddo Pelle secca, pallida, inspessita omanda 11 Un uomo di 70 anni che afferma di consumare regolarmente 4 birre/giorno avverte un forte dolore all'alluce destro. La prima articolazione metatarso-falangea dx è arrossata e presenta edema. ll'artrocentesi si osserva la presenza di cristalli. Qual è la diagnosi più probabile? Tendinite Gotta Osteoma osteoide Infezione dei tessuti molli omanda 12 Quale ormone si cerca nel sangue o nelle urine quando si esegue un test di gravidanza? Estradiolo eta-hg Progesterone FSH Pagina 3/27

4 omanda 13 Qual è l'organo che produce l'eritropoietina (EPO)? Il midollo Il rene Il pancreas La milza omanda 14 In occasione di una puntura lombare eseguita a scopo diagnostico in un soggetto adulto... si effettua una puntura a livello del ventricolo del midollo spinale. si raccoglie del liquido dalla cavità subaracnoidea. è possibile diagnosticare un ictus. sussiste un rischio di tetraplegia. omanda 15 neg Quale delle seguenti affermazioni relative al sistema nervoso periferico non è corretta? È costituito da nervi sensoriali e motori. Ne fanno parte anche i nervi cranici. l suo interno si svolgono riflessi elementari. Il diabete mellito può arrecarvi dei danni. Pagina 4/27

5 Quesiti fasia Paralisi del plesso brachiale Tremori Mal di testa ssociate i sintomi da a ai rispettivi quadri clinici: 16. Ictus 17. Meningite 18. Malattia di Parkinson omanda 19 Un paziente ha un trauma cranico con ematoma epidurale. Per aiutarlo è possibile... eseguire una trapanazione. eseguire una craniotomia e un'incisione delle meningi. eseguire un'incisione cerebrale. introdurre uno shunt. omanda 20 neg Quale dei seguenti elementi non è fra le possibili cause di ictus? Rottura di un aneurisma dell'arteria cerebrale. Embolia causata da trombosi venosa profonda della gamba. terosclerosi delle arterie cerebrali e precerebrali. Trombosi di una vena cerebrale. Pagina 5/27

6 omanda 21 Quale nervo appartiene all'arto superiore? Nervo fibulare profondo Nervo mediano Nervo tibiale Nervo trocleare omanda 22 Il delirium tremens è una manifestazione clinica della crisi d'astinenza da... alcol. cannabis. eroina. cocaina. omanda 23 neg Quale delle seguenti affezioni può causare una demenza? Tumore cerebrale maligno. Meningite. Malattia di Parkinson. Ematoma subaracnoideo acuto. omanda 24 neg Quale dei seguenti sintomi non è caratteristico della schizofrenia? Mania lterazioni del pensiero llucinazioni Umore delirante Pagina 6/27

7 omanda 25 Quale delle seguenti malattie psichiatriche fa parte delle psicosi esogene? Psicosi epilettica acuta Psicosi alcolica emenza Schizofrenia Quesiti E isturbi cognitivi, coma, paralisi respiratoria Mal di testa, sudori, tachicardia, tremore patia, allucinazioni, deliri Ipotensione, tachicardia, vertigini Euforia, aggressività, palpitazioni Quali di questi gruppi di sintomi si producono tipicamente in caso di avvelenamento da: 26. ocaina E 27. Ormone tiroideo E 28. arbiturici E 29. Nitroglicerina omanda 30 neg Quale dei seguenti elementi non fa parte della tonaca vascolare dell'occhio? oroide Iride Retina orpo ciliare Pagina 7/27

8 omanda 31 neg Quale delle seguenti affermazioni non è corretta? La miopia può evolvere durante l'adolescenza La miopia deve essere corretta usando una lente divergente Nella miopia, anche senza correzione ottica, l'acuità visiva rimane buona nella visione da vicino Nei soggetti affetti da miopia l'asse anteroposteriore dell'occhio è più piccolo rispetto a quello dei soggetti normali (emmetropi) omanda E Staffa (stapes) Martello (malleus) Tromba di Eustachio (tuba auditiva) Incudine (incus) oclea (cochlea) 32. Si fissa alla membrana del timpano E 33. La sua base trasmette le vibrazioni sonore al liquido dell'orecchio interno E 34. È la parte dell'orecchio interno deputata all'udito E omanda 35 Il calazio è un'infiammazione: del dotto lacrimale della cornea della palpebra della congiuntiva Pagina 8/27

9 omanda 36 Quale delle seguenti affermazioni relative alla respirazione è esatta? L'inspirazione avviene in modo attivo durante l'elevazione del diaframma. L'espirazione avviene in modo passivo mediante il rilascio del diaframma. Il diaframma è controllato dal sistema nervoso autonomo. Lo scambio gassoso avviene all'interno dei bronchioli terminali omanda 37 neg Quale delle seguenti affermazioni relative alla laringe non è esatta? La ghiandola tiroide si trova davanti alla cartilagine tiroidea. urante la deglutizione riflessa l'epiglottide poggia sulla glottide. Il restringimento della laringe è causa di stridore inspiratorio. Le corde vocali si aprono solo durante l'espirazione. omanda 38 Un paziente affetto da PO e enfisema polmonare... ha una maggiore capacità vitale polmonare. ha un aumento del volume polmonare reversibile. può essere trattato per via endoscopica mediante valvole bronchiali. spesso ha precedenti di esposizione all'amianto, (asbesto). omanda 39 neg Quale delle seguenti affermazioni relative a un paziente con adenoidi ipertrofiche e tonsille normali non è corretta? L'adenoidectomia può essere un'opzione di trattamento. Soffre spesso di angina. Ha una respirazione nasale difficile. Soffre spesso di catarro tubarico. Pagina 9/27

10 omanda Laringe ronchi - ronchioli Trachea rterie polmonari E avità pleurica ssociate gli organi ai rispettivi quadri clinici: 40. Pneumotorace E 41. roncopolmonite E 42. Pseudo-croup E omanda 43 neg Quale dei seguenti elementi non è fra le possibili cause di embolia arteriosa? neurisma dell'arteria polmonare. terosclerosi dell'arteria carotide. Fibrillazione atriale. Infarto del miocardio. omanda 44 Lo stridore espiratorio è un tipico sintomo di... pseudo-croup. presenza di corpi estranei nella trachea. bronchite ostruttiva. paralisi delle corde vocali. Pagina 10/27

11 omanda 45 Quale vena conduce nel fegato per drenare il sangue venoso degli organi addominali? La vena cava inferiore La vena epatica La vena porta La vena mesenterica inferiore omanda 46 Qual è la gittata cardiaca media a riposo di un uomo di 40 anni, con peso di 70 kg e in buona salute? 2 litri/minuto 5 litri/minuto 8 litri/minuto 10 litri/minuto omanda 47 In un EG il complesso QRS rappresenta... la contrazione atriale la ripolarizzazione atriale la contrazione ventricolare la ripolarizzazione ventricolare omanda 48 neg urante uno sforzo fisico, quale dei seguenti parametri non aumenta di valore? Resistenza circolatoria periferica totale Pressione arteriosa sistolica Frequenza cardiaca onsumo di ossigeno Pagina 11/27

12 omanda 49 neg Le pareti dell'atrio destro presentano orifizi di abboccamento di tutte le seguenti vene, tranne... il seno venoso coronarico le vene polmonari destre la vena cava superiore la vena cava inferiore omanda 50 neg Quale delle seguenti affermazioni relative alla fessura labiale e alla fessura palatina non è corretta? In caso di fessura labiale, a livello del labbro superiore è presente una fessura che si estende sino alla narice. In caso di fessura palatina la cavità buccale e quella nasale sono collegate tra loro. In caso di fessura della parte anteriore del palato anche il velo palatino è interessato. L'insufficienza velofaringea può ostacolare l'espressione orale e la deglutizione. omanda 51 Qual è la causa all'origine del reflusso gastroesofageo del neonato e del lattante? ssenza di innervazione dello sfintere esofageo inferiore. Sfintere esofageo inferiore troppo corto e con pressione di tenuta troppo debole. ontrazione del diaframma durante la deglutizione. Ipermotilità del terzo inferiore dell'esofago. omanda 52 Qual è il percorso dell'endoscopia capsulare? Piloro uodeno olon sigmoideo ngolo colico sinistro Ileo igiuno - Valvola ileocecale Piloro mpolla di Vater - igiuno - Ileo Valvola ileocecale - ngolo colico sinistro - olon sigmoideo uodeno Piloro ngolo colico sinistro - olon sigmoideo Ileo Valvola ileocecale - igiuno mpolla di Vater Piloro olon sigmoideo ngolo colico sinistro Ileo igiuno - Valvola ileocecale Pagina 12/27

13 omanda 53 Il grande omento è composto da... intestino tenue e intestino crasso. tessuto adiposo e tessuto connettivo. tessuto splenico. tessuto muscolare e tessuto cartilagineo. omanda 54 quale patologia corrispondono i seguenti sintomi: diarrea, dolori nella parte inferiore dx dell'addome (accentuati durante l'assunzione di alimenti e prima della defecazione), aumento del numero di globuli bianchi, anemia, recidivi ricorrenti? Gastrite Epatite iverticolosi Malattia di rohn omanda 55 Un uomo di 60 anni si presenta con dolori epigastrici recidivanti che durano ogni volta svariate ore. Il paziente afferma che talvolta il dolore assume la forma di una cintura arrivando fino alla schiena. Il paziente ha perso molto peso perché ha notato un considerevole aumento del dolore dopo i pasti, cosa che lo ha spinto a mangiare molto meno. Le sue feci sono di color argilla e hanno un odore particolarmente forte. Quale organo è interessato? Pancreas Fegato Reni Stomaco omanda 56 Quale delle seguenti affermazioni relative all'utero è esatta? Si suddivide in corpo, cervice e tube uterine. La sua parete è composta da endometrio e miometrio. Le tube di Falloppio terminano nel collo dell'utero. L'esame endoscopico avviene tramite colposcopia. Pagina 13/27

14 omanda 57 neg In seguito a un'ovariectomia bilaterale la donna non è /non ha amenorrea. carenza di estrogeni. sterile. una diminuzione della pelosità. omanda 58 he cosa accade al glucosio nel rene di una persona in buona salute? Non è filtrato dai glomeruli e non è secreto dai tubuli renali. Non è filtrato dai glomeruli, ma è secreto dai tubuli renali. È filtrato dai glomeruli e secreto dai tubuli renali. È filtrato dai glomeruli e riassorbito dai tubuli renali. omanda 59 Il dotto deferente (uctus deferens)... parte dall'epididimo e termina con la vescicola seminale. parte dal testicolo e termina con l'epididimo. Passa nel canale inguinale. è parallelo all'uretere. omanda 60 neg La litiasi delle vie urinarie non può essere trattata mediante... nefrostomia percutanea. pieloscopia per asportazione. meatotomia uretrale. litotrissia extracorporea ad onde d'urto (ESWL). Pagina 14/27

15 omanda 61 neg Quale dei seguenti agenti patogeni non è responsabile di infezioni della regione urogenitale? Herpes simplex ampylobacter Parvoviridae Treponema pallidum omanda 62 Un'ustione di terzo grado corrisponde a: rossore e rigonfiamento della pelle. comparsa di vesciche dolorose. necrosi dell'epidermide. Necrosi fino all'ipoderma. omanda 63 neg Quale delle seguenti affermazioni relative alla displasia dell'anca non è corretta? La classificazione del grado di severità avviene tramite ecografia secondo Graf. Uno dei possibili segni della displasia dell'anca può essere la differenza di lunghezza tra le due gambe. La displasia dell'anca può condurre alla lussazione dell'articolazione dell'anca. La terapia di scelta è rappresentata dall'osteotomia correttiva. omanda 64 Le ossa lunghe sono composta da: iafisi, metabolita, epifisi Epifisi, metafisi, diafisi Epifisi, metastasi, diaframma Metafisi, sinfisi, diastasi Pagina 15/27

16 omanda 65 Un segmento della colonna vertebrale comprende: due vertebre e un disco intervertebrale. una vertebra e due dischi intervertebrali. una vertebra e un disco intervertebrale. una vertebra. omanda 66 neg Generalmente la sarcoidosi non colpisce... le articolazioni. la pelle. i polmoni. i linfonodi. omanda rtrosi lgoneurodistrofia (Malattia di Sudeck) Poliartrite reumatoide Osteocondrite giovanile dell'anca (Malattia di Perthes) E Reumatismo articolare acuto 67. È una malattia autoimmune E 68. È una malattia degenerativa E 69. È di origine streptococcica E Pagina 16/27

17 omanda 70 Un adolescente di 15 anni, in buono stato di salute generale, da 2 anni a questa parte soffre di dolori dorsali con rigidità della colonna dorsolombare. ll'esame radiologico si nota una deformazione dei corpi vertebrali T7-T8. ll'esame neurologico non si segnala nulla di anomalo. Qual è la diagnosi? Ernia discale Epifisite vertebrale (Malattia di Scheuermann) Poliartrite reumatoide rtrosi vertebrale omanda E ito a scatto Miosite ifosi Malattia di upuytren Osteoporosi 71. È un'affezione dell'aponeurosi palmare E 72. È un'affezione del tessuto sinoviale che avvolge i tendini E 73. È un'anomalia che riguarda la densità e la struttura delle ossa E omanda 74 neg Quale delle seguenti analisi non è pertinente per la diagnosi dell'iperbilirubinemia neonatale? eterminazione del valore di glutammato piruvato transaminasi. Esecuzione del test di oombs. eterminazione del valore di glucosio-6-fosfato-deidrogenasi. eterminazione del valore di bilirubina indiretta. Pagina 17/27

18 omanda 75 Qual è la principale causa di aborto spontaneo durante il primo trimestre di gestazione? nomalia cromosomica dell'uovo Fibroma Malformazione dell'utero insufficenza cervicale (eanza cervico-istmica) omanda 76 plus ove può svilupparsi un carcinoma lobulare o duttale in situ? Nei polmoni. Nel seno. Nel fegato. Nel collo de l'utero (ervix uteri). omanda 77 plus Quale dei seguenti tumori è sempre maligno? Glioblastoma. Neurinoma dell'acustico. Meningioma dell'ala dello sfenoide. Ependimoma. omanda E a sclerosi nodulare diffuso a grandi cellule amelanotico papillare mielodisplastico 78. una variante del linfoma di Hodgkin E 79. un tipo di carcinoma della tiroide E 80. una variante di un linfoma non Hodgkin E Pagina 18/27

19 omanda 81 Quale delle seguenti affermazioni relative al dotto arterioso persistente (P) è corretta? Il P è un collegamento persistente tra l'atrio sinistro e il tronco polmonare. Il P causa una saturazione dell'ossigeno inferiore nell'arteria polmonare rispetto a quella del ventricolo destro. Il P può provocare insufficienza cardiaca/ipertensione arteriosa polmonare mediante creazione di shunt sn-dx. Il P è uno dei sintomi della trasposizione completa delle grandi arterie. Pagina 19/27

20 K 1 K 18 omanda K 1 Le seguenti patologie possono provocare emorragie oagulazione intravascolare disseminata. eficit ereditario del fattore VIII. Emofilia. arenza di vitamina K. omanda K 2 Valutate le seguenti affermazioni relative al diabete mellito. La microangiopatia diabetica svolge un ruolo nella patogenesi del piede diabetico. L'Hb1c è un marker dell'attività degli anticorpi anticellule delle isole pancreatiche nel diabete di tipo 1. Il principio basal-bolus tenta d'imitare il meglio possibile la secrezione d'insulina fisiologica. La nefropatia diabetica è basata su un disturbo glomerulare. omanda K 3 Valutate le seguenti affermazioni relative alla tubercolosi. Per complesso primario della tubercolosi si intende il focolaio primario accompagnato da adenopatia. La diagnosi può essere fatta direttamente attraverso l'osservazione dell'agente patogeno al microscopio ottico o in coltura, oppure indirettamente attraverso esami di biologia molecolare o istologici. Poiché la resistenza dei microbatteri alle penicilline è frequente il trattamento prevede la somministrazione di cefalosporine di nuova generazione. Oltre ai polmoni, tra altro, possono essere attaccati anche i reni, le meningi e le ossa. Pagina 20/27

21 omanda K 4 Quale delle seguenti patologie è di origine micotica? Lichen planus Tinea corporis (Micosi della cute glabra) Pitiriasi rosea di Gibert Pemfigo omanda K 5 Può essere causa di ipoacusia trasmissiva: Otite esterna Meningite batterica Perforazione del timpano Medicinale ototossico omanda K 6 Quale delle definizioni sottoelencate si riferisce all'insufficienza respiratoria? ispnea da sforzo severa e labbra cianotiche Funzione polmonare alterata e ipossiemia Tachipnea e respirazione dolorosa Patologia del paziente per il quale si ricorre all'intubazione omanda K 7 Valutare le seguenti affermazioni relative all'aneurisma. Oggi gli aneurismi aortici possono essere trattati con appositi dispositivi endovascolari. In caso di aneurisma intraddominale il rischio di rottura è elevato. Lo pseudoaneurisma può verificarsi in seguito a cateterismo. Oltre all'aterosclerosi, gli aneurismi sono per lo più causati da alterazioni vascolari degenerative, traumi e fragilità congenita del tessuto connettivo. Pagina 21/27

22 omanda K 8 Può essere uno dei sintomi della trombosi della vena porta: emorroidi ascite adenopatia ilare varici esofagee omanda K 9 l momento della sistole ventricolare... la valvola mitrale è aperta la valvola polmonare è chiusa la valvola aortica è aperta la valvola tricuspide è chiusa omanda K 10 Quale delle seguenti affermazioni relative allo stomaco è corretta? Eliminazione dei batteri alimentari Trasporto uniforme di alimenti Scissione dei glucidi Scissione delle proteine omanda K 11 Vero o falso? Un'insufficienza renale cronica, anche se leggera, può comunque incidere sulla posologia dei farmaci prescritti. L'insufficienza renale cronica severa si manifesta sotto forma di uremia a livello di vari organi. Nel quadro dell'insufficienza renale cronica la carenza di renina porta all'anemia renale. L'insufficienza renale cronica può essere causa di iperpotassiemia e disturbi del ritmo cardiaco. Pagina 22/27

23 omanda K 12 Perché la lussazione della spalla è un evento abbastanza frequente? La spalla è strettamente legata al muscolo. causa dello scarso supporto osseo. causa della capsula articolare relativamente stretta. causa dei legamenti relativamente forti. omanda K 13 Numero di vertebre: olonna cervicale: 9 vertebre Rachide toracico: 12 vertebre olonna lombare: 5 vertebre Sacro: 5 vertebre saldate omanda K 14 La sindrome da distress respiratorio neonatale... corrisponde alla perdita di plasma dai capillari verso gli alveoli con conseguente formazione di membrane ialine. corrisponde a una carenza di surfattante che conduce a un aumento della tensione superficiale negli alveoli. è caratterizzata da una tipica combinazione di ipocapnia e iperossia. si verifica frequentemente nei prematuri, poiché il surfattante polmonare viene prodotto solo a partire dalla 35 a settimana di gestazione omanda K 15 urante una gestazione dall'evoluzione normale, la rottura prematura delle membrane alla 33ª settimana compiuta di amenorrea può essere causa di... parto podalico. parto pretermine. procidenza del cordone ombelicale. placenta previa. Pagina 23/27

24 omanda K 16 In quale/i dei seguenti casi può verificarsi il passaggio di emazie fetali nel sangue materno? urante un'ecografia In caso di interruzione volontaria della gravidanza urante un'amniocentesi In caso di aborto spontaneo precoce omanda K 17 Vero o falso? I linfonodi sentinella sono quelli anatomicamente più vicini al tumore primario. I tumori borderline presentano caratteristiche sia dei tumori benigni che di quelli maligni. La linfangite carcinomatosa è un tipo di linfoma non Hodgkin. Quando la classificazione TNM viene esplicitamente citata come "ptnm", essa fa riferimento a una classificazione in base a risultati postoperatori. omanda K 18 Le valvole congenite dell'uretra... conducono a un'ostruzione prossimale della vescica. possono essere causa di ipertrofia del muscolo detrusore e disfunzione della vescica. tra i loro sintomi può esserci l'incontinenza. possono condurre a megauretere refluente secondario. Pagina 24/27

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI Edizione n. 2 del 24 febbraio 2014 Edizione 2 Pagina 26 di 43 SEZIONE V CERTIFICAZIONI

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC SOC REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) TOTALE PERC Esami diagnostici Pressione arteriosa ridotta 1 0.2% Patologie cardiache Cianosi 2 0.4% Bradicardia 1 0.2% Tachicardia 9 1.9% Extrasistoli

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide?

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide? SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO CAPITOLO 7 LA TIROIDE CHE SI AMMALA DI PIÙ È FEMMINILE 147 Che cosa è la tiroide? La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base del collo. Secerne due tipi di ormoni,

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Approccio razionale dal territorio al PS INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA Approccio razionale dal territorio al PS Dr. Giorgio Bonari 118 LIVORNO LA RESPIRAZIONE CO2 O2 LA RESPIRAZIONE 1) Pervietà delle vie aeree 2) Ventilazione 3) Scambio Alveolare

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Le cardiopatie congenite La sindrome di Eisenmenger Cardiopatie congenite non cianotiche

Le cardiopatie congenite La sindrome di Eisenmenger Cardiopatie congenite non cianotiche Le cardiopatie congenite La sindrome di Eisenmenger Cardiopatie congenite non cianotiche difetti del setto interatriale difetti del setto interventricolare pervietà del dotto arterioso stenosi aortica

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 SISTEMA CIRCOLATORIO Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2, sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 e cataboliti, per mantenere costante la composizione del liquido

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI I CLINICA NEUROLOGICA Direttore:Prof. R. Cotrufo Fisiopatologia dei disordini della sensibilità, con particolare riguardo al dolore neuropatico 2009 Organizzazione

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio Conoscere la malattia renale per curarsi meglio A cura di Carmelo Libetta Unità Operativa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto IRCCS Policlinico San Matteo - Università di Pavia Indice La malattia renale:

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di L ecografia delle anche: una review Giuseppe Atti Centro Marino Ortolani per la diagnosi e la terapia precoce della Lussazione Congenita delle Anche Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara email:

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia 600-00189 Roma Uff. Amm.: Telefax 06 33582700 - Segreteria:

Dettagli

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Farmaci anticoagulanti Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Emostasi Emostasi Adesione e attivazione delle piastrine Formazione della fibrina

Dettagli

Ipertiroidismo. Serie n. 15a

Ipertiroidismo. Serie n. 15a Ipertiroidismo Serie n. 15a Guida per il paziente Livello: medio Ipertiroidismo - Series n. 15a (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler

Dettagli

Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI)

Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI) Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI) Cosa sono le malattie interstiziali polmonari? Le malattie interstiziali polmonari sono dette anche interstiziopatie

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura

IL SISTEMA NERVOSO. Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO Organizzazione e struttura IL SISTEMA NERVOSO. è costituito due tipi cellulari: il neurone (cellula nervosa vera e propria) e le cellule gliali (di supporto, di riempimento: astrociti,

Dettagli

So.M.I.Par. Italiana di Paraplegia

So.M.I.Par. Italiana di Paraplegia CLASSIFICAZIONE NEUROLOGICA STANDARD NEI TRAUMI MIDOLLARI Maurizio D Andrea VARIETA DEL QUADRO CLINICO GRAVITA SEDE STRUTTURE concussione cervicale toracica lombare midollo cauda radici lesione incompleta

Dettagli

DIFETTO INTERVENTRICOLARE

DIFETTO INTERVENTRICOLARE DIFETTO INTERVENTRICOLARE Divisione di Cardiologia Pediatrica Cattedra di Cardiologia Seconda Università di Napoli A.O. Monaldi Epidemiologia 20% di tutte le CC Perimembranoso: 80% Muscolare: 5-20% Inlet:

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

Manuale Applicativo. Vers. database tratt.: 221 REV 01. Copyright. Copyright 01/09/2005

Manuale Applicativo. Vers. database tratt.: 221 REV 01. Copyright. Copyright 01/09/2005 Manuale Applicativo Vers. database tratt.: 221 REV 01 Copyright Copyright 01/09/2005 Lorenz Biotech S.p.A. Via Statale, 151/A 41036 MEDOLLA (MO) Tel.+39-0535-51714 Fax +39-0535-51398 e-mail: customer.service@lorenzbiotech.it

Dettagli

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica

-Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica ANESTETICI GENERALI ENDOVENOSI Proprietà: -Rapidità di azione :quindi deve essere liposolubile per poter facilmente attraversare la barriera ematoencefalica -Risveglio rapido :questo è possibile quando

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia ANESTESIA Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa fa l Anestesista Pag. 2 Visita Anestesiologica Pag. 2 Che cosa significa Consenso Informato Pag. 3 Esami preoperatori Pag. 4 Prescrizioni

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA. pertinenza dermatologica. e nei confronti di loro conviventi o contatti

MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA. pertinenza dermatologica. e nei confronti di loro conviventi o contatti MISURE DI PROFILASSI PER ESIGENZE DI SANITA PUBBLICA IN DERMATOLOGIA Fonte: Ministero della Salute Circolare n 4 del 13 marzo 1998 del MINISTERO DELLA SALUTE Provvedimenti da adottare nei confronti di

Dettagli

I DIA si classificano in base alla sede che occupa il difetto formativo nel setto interatriale:

I DIA si classificano in base alla sede che occupa il difetto formativo nel setto interatriale: DIFETTI SETTALI Classificazione dei difetti settali: I DIA si classificano in base alla sede che occupa il difetto formativo nel setto interatriale: DIA tipo Ostium Secundum, il più comune, con deficit

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la

Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la CEFALEE Le cefalee vanno distinte dal punto di vista eziopatogenetico in primarie, ad eziopatogenesi non definita, non associate ad altre patologie (la cefalea rappresenta l'unico sintomo di malattia)

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche

LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche LAPAROSCOPIA IN GINECOLOGIA. COSA È E QUALI SONO LE INDICAZIONI. Collana tecniche Dott. PAOLO CRISTOFORONI Medico Chirurgo Nato a Genova il 06/02/1965. Laurea con lode in Medicina e Chirurgia presso l

Dettagli

Infortunio sul lavoro:

Infortunio sul lavoro: Infortunio sul lavoro: evento che determina un danno alla persona, che si verifica per causa violenta in occasione di lavoro nell ambiente di lavoro, in un breve periodo di tempo (< 8 ore lavorative) Malattia

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O CON STRESS FARMACOLOGICO Per la diagnosi e il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare una scintigrafia

Dettagli

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso Il sistema endocrino Il sistema endocrino o sistema ormonale è rappresentato da un insieme di ghiandole e cellule (dette ghiandole endocrine e cellule endocrine) le quali secernono delle sostanze proteiche

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli