CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IV COMMISSIONE CONSILIARE ATTIVITA' PRODUTTIVE E OCCUPAZIONE. Seduta del 30 gennaio 2012 Processo verbale n.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IV COMMISSIONE CONSILIARE ATTIVITA' PRODUTTIVE E OCCUPAZIONE. Seduta del 30 gennaio 2012 Processo verbale n."

Transcript

1 CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX EGISLATURA IV COMMISSIONE CONSILIARE ATTIVITA' PRODUTTIVE E OCCUPAZIONE Seduta del 30 gennaio 2012 Processo verbale n. 6 Il giorno 30 gennaio 2012, alle ore 15.30, è convocata a norma dell art. 31, primo comma del regolamento generale, presso la sede del Consiglio regionale, la seduta della Commissione IV, per la trattazione degli argomenti di cui all ordine del giorno allegato. Presiede la seduta il Presidente Mario SALA. Assistono la dirigente dell Ufficio dott.ssa Francesca SANTAMBROGIO, la responsabile della posizione organizzativa dott.ssa Nella MOSCON, e il funzionario verbalizzante dott. Roberto CHIANINI. Alle ore il Presidente Mario SALA apre la seduta. 1

2 Si riporta per il punto 3 la trascrizione integrale degli interventi. Argomento n. 1 dell o.d.g.: Comunicazioni del Presidente. La nota contenente le comunicazioni pervenute alla IV Commissione è distribuita ai Consiglieri. Argomento n. 2 dell o.d.g.: Approvazione del processo verbale n. 3 del 17 gennaio Ai sensi dell'art. 61, comma 3 del regolamento generale si intende approvato il processo verbale di cui sopra, precedentemente inviato per posta elettronica ai componenti della Commissione. Arg. n. 3 all Ordine del Giorno: ITL n (CON RICHIESTA DI RISPOSTA SCRITTA) A FIRMA DEI CONSIGLIERI BETTONI, QUADRINI, MARCORA CONCERNENTE CONVENZIONE TRA REGIONE LOMBARDIA E TELECOM ITALIA SPA PER I LAVORI DI INFRASTRUTTURAZIONE DELLA BANDA LARGA E POSSIBILI SINERGIE CON LA SOCIETÀ ABM ICT DI BERGAMO Presidente SALA Passiamo al punto numero 3 all ordine del giorno, che riguarda la ITL/5031 a firma dei Consiglieri Bettoni, Quadrini, Marcora concernente la convenzione tra Regione Lombardia e Telecom Italia SpA per i lavori di infrastrutturazione della banda larga e possibili sinergie con la società ABM ICT di Bergamo. A questa ITL risponde, e lo ringraziamo per la sua presenza, l Assessore Raimondi, al quale cedo subito la parola. Poi uno dei proponenti - vedo il Consigliere Bettoni - come tradizione avrà la possibilità di una breve replica dopo le parole dell Assessore. Prego, Assessore Raimondi, e grazie della sua presenza. Assessore RAIMONDI Grazie, Presidente. L interpellanza fa riferimento a una vicenda ben nota a chi ha la ventura e la fortuna di vivere nella Provincia cuore della Regione Lombardia, forse un po meno a chi vive nelle altre Province, che riassumo. La Provincia di Bergamo aveva realizzato, attraverso una sua società, una infrastrutturazione in fibra ottica, e l interpellanza chiede in sostanza per quale ragione la Regione Lombardia ha fatto un bando ulteriore che è andato a infrastrutturare in fibra ottica essa pure in realtà le rimanenti parti del territorio. Ecco la risposta. L iniziativa della Regione Lombardia per abbattere il digital divide in Lombardia è stata caratterizzata da un attenta valutazione delle infrastrutture esistenti, dei servizi offerti ai cittadini e delle potenzialità in termini di crescita e sviluppo derivanti dalla diffusione capillare della banda larga. L operazione, preceduta, come vedremo nella risposta, da una lunga fase di consultazione pubblica e con gli operatori del settore, risponde pienamente alle caratteristiche di economicità a tutela dei consumatori e sussidiarietà richiamate nell interpellanza, essendo mirata a valorizzare le reti esistenti e a coprire il maggior fabbisogno con il minor utilizzo possibile di risorse pubbliche. Il metodo. L elenco dei settecentosette Comuni privi di servizio a banda larga, cioè in digital divide, e in fallimento di mercato è stato stilato seguendo un metodo molto rigoroso che prevedeva due momenti distinti. Il primo è consistito in tavoli di concertazione con i maggiori operatori delle telecomunicazioni sulla base del protocollo d intesa siglato tra Regione Lombardia, FastWeb, Telecom Italia, Colt, Wind e Albacom. Questo protocollo era aperto a qualunque operatore del settore che richiedesse la partecipazione. ABM ICT, cioè la società della Provincia di Bergamo, non ha presentato richiesta di adesione. Inoltre, sono stati fatti altri tavoli di concertazione, aperti con l Unione delle Province, con tutte le Province lombarde, tra cui anche la Provincia di Bergamo, con la presenza del 2

3 management di ABM ICT. Il secondo momento ha visto porre in essere una consultazione pubblica che da febbraio 2009 a metà 2010 ha raccolto dati in merito alla copertura del servizio a banda larga sul territorio regionale. La consultazione, pubblicata sul portale della Regione Lombardia, era rivolta a cittadini, Enti locali e imprese operanti nel settore e finalizzata a ottenere direttamente da utenti ed erogatori i dati relativi alla copertura delle performances dei servizi offerti. ABM ICT non ha risposto alla consultazione. La decisione della Commissione Europea. Con decisione C(2010) 888 del 8 febbraio 2010, la Commissione Europea ha quindi approvato l aiuto di Stato della Regione Lombardia chiamato riduzione del digital divide in Lombardia valutandone la compatibilità con l articolo 107 del Trattato Europeo in termini di aiuti di Stato. Cioè, dice la Commissione l aiuto della Regione Lombardia non è mirato in alcun modo ad alterare la concorrenza tra aziende rivali. Ipotizziamo, dunque, che l interpellanza parli di concorrenza sleale perché non a conoscenza della decisione della Commissione, che invitiamo a consultare. Gli incontri con le Province. I lavori previsti dal bando per l attivazione di settecentosette Comuni in Lombardia in digital divide sono stati formalmente avviati in data 27 giugno 2011 con la sottoscrizione della convenzione tra Regione Lombardia e Telecom Italia. In seguito a ciò, in data 19 luglio 2011, la Regione Lombardia ha convocato un incontro con tutte le Province per illustrare il progetto e richiedere informazioni in merito alla disponibilità di tubazioni libere o parzialmente occupate. Tale richiesta è stata rinnovata ad ogni Comune in occasione dell invio ai relativi Uffici tecnici competenti al rilascio della permessistica in una nota informativa circa il progetto nel bimestre che precede l avvio dei lavori. La complementarietà delle infrastrutture. Poiché tra i princìpi ispiratori del bando pubblico di riduzione del digital divide vi è, oltre alla neutralità tecnologica, anche la complementarietà delle infrastrutture al fine di ottimizzare le risorse pubbliche ed evitare così interventi duplicatori, l aggiudicataria del bando, cioè Telecom Italia, è obbligata a utilizzare risorse infrastrutturali di terzi (cavidotti e fibre ottiche) laddove presenti e disponibili. Questo vuol dire che Telecom non è subentrata con reti alternative a quelle già esistenti di ABM ICT come scritto nell interpellanza, ma semmai è vero il contrario. Negli unici tre Comuni per cui la Telecom non era disponibile, è stata avanzata la richiesta di accedere alle infrastrutture esistenti proprio per non sovrapporsi. Nel caso specifico, Telecom Italia ha avanzato richiesta di accesso alle infrastrutture di ABM ICT per alcune centrali telefoniche interessate dal bando per le quali non risulta disponibile una rete di Telecom Italia. A questo proposito si segnala, per completezza di informazione, che nei Comuni di Cavernago, Spirano e Comun Nuovo ABM ICT non ha ancora ad oggi sottoscritto i contratti con Telecom proposti nel mese di ottobre per l utilizzo dei cavidotti e della fibra ottica della stessa ABM ICT. La trattativa in corso si attesterebbe su prezzi più che doppi rispetto a quelli contrattualizzati con Infratel SpA, società pubblica che in Lombardia cede in affitto a Telecom quasi seicento chilometri di fibra ottica per il medesimo progetto, con evidenti vantaggi complessivi, quindi indirettamente anche per Regione Lombardia. Inoltre, dal confronto con i dati di Telecom Italia nella sua qualità di operatore aggiudicatario del bando regionale risulta che molte tratte di fibra ottica di proprietà di ABM ICT sono state posate, anch esse, con risorse esclusivamente pubbliche ove già da tempo era presente la rete dell operatore dominante. La rete così infrastrutturata da ABM ICT risulta, pertanto, per molte tratte inutilizzabile in quanto Telecom possiede la propria rete e non ha bisogno di utilizzare reti di altra proprietà, se non in minima parte. Inoltre, Telecom Italia, a differenza di qualunque altro operatore, ha l obbligo imposto dall Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCom) della cessione delle proprie infrastrutture a prezzi di mercato, anch essi stabiliti dall Autorità. Tale obbligo, al contrario, non trova applicazione per ABM ICT, che non solo può rifiutare l accesso ad un operatore, ma può stabilire prezzi d ingresso tali da scoraggiare la concorrenza. Il cittadino utente è, dunque, favorito dal bando anche in termini di costo del servizio. Per tutte le ragioni sopraesposte, si ritiene pertanto che non sussistano le condizioni di una concorrenza sleale. Presidente SALA Grazie, Assessore Raimondi. Consigliere Bettoni, per una breve replica, prego. 3

4 Consigliere BETTONI Rapidissima. Mi spiace ci siano voluti quasi quattro mesi per avere una risposta. E devo dire che, se non avessi fatto richiesta al Presidente del Consiglio, starei ancora ad aspettare la risposta. Prima premessa. Credo che questo sia un fatto anche di rispetto nei confronti dei Consiglieri. Seconda cosa. Dal 2008 esistono quattrocentocinquanta chilometri di messe sul territorio fatte da una società interamente pubblica con soldi messi dalla Provincia. A questo punto si domanda se è corretto fare un bando dove si vanno a spendere altrettanti soldi per fare un doppione e dove Telecom è andata a chiedere a questa società pubblica di utilizzare i propri condotti offrendo tre euro al metro quando costa sessanta euro al metro lineare fare questi lavori. Ebbene, la domanda è la seguente: è corretto fare un doppione avendo investito così tanti soldi e investendone altri per farne una concorrente così sleale? Questa è la domanda. Tutto il resto è abbastanza in più. Presidente SALA Va bene. Grazie. Ringrazio l Assessore Raimondi e ringrazio il Consigliere Bettoni per aver portato alla conoscenza della Commissione questa vicenda. La Commissione ha sempre e comunque la trascrizione. Quindi, è possibile accedere, attraverso la trascrizione, alla risposta che ha dato l Assessore, che ringrazio se per le vie brevi ci consegna, prima ancora della trascrizione, la risposta. Grazie. Arg. n. 4 all Ordine del Giorno: PDL n. 85 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ARTIGIANATO E COMMERCIO E ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2006/123/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DEL 12 DICEMBRE 2006 RELATIVA AI SERVIZI NEL MERCATO INTERNO Il Presidente SALA fa il punto dello stato istruttorio del provvedimento, specificando che saranno presentati numerosi emendamenti, che oggi il relatore Orsatti illustrerà alla Commissione. Il Consigliere ORSATTI ricorda i mesi di impegno trascorsi per trovare la quadra di questo PDL presentato dalla Lega Nord. Informa che sono stati effettuati vari approfondimenti a livello normativo, per arrivare così a un testo inattaccabile. Manifesta altresì la propria soddisfazione perché le forze di maggioranza del Consiglio Regionale sono riuscite ad addivenire all eliminazione di quelle parti del PDL non suscettive di applicazione pratica, anche grazie all ottimo contributo fornito dall Assessorato competente. Aggiunge che i capisaldi del provvedimento sono mantenuti, ma che sono state attenuate le possibili forme di contrasto. Quanto agli emendamenti, prosegue, essi sono numerosi e occupano molte pagine, così che molti articoli sono stati riscritti. Reputa pure che oggi non si debba certo votare, in quanto va garantito ai Commissari il tempo necessario per studiare bene le modifiche proposte. Il Consigliere CAVICCHIOLI, a sua volta, chiede al relatore delle delucidazioni sui rapporti fra le varie versioni del provvedimento. In particolare, se vi siano ulteriori emendamenti rispetto al passato. Il Consigliere ORSATTI risponde affermativamente. Il Consigliere CAVICCHIOLI chiede allora se si sia in presenza di un altro testo. Il Consigliere TOSI domanda quale sia la posizione del relatore, e se gli emendamenti siano suoi o del suo Gruppo. 4

5 Il Consigliere ORSATTI spiega che il documento odierno comprende sedici emendamenti, a loro volta comprensivi sia di quelli già presentati nel mese di settembre, sia delle nuove modifiche. Il Presidente SALA spiega ai Commissari che quello in loro possesso è il testo iniziale del provvedimento, più ventisei emendamenti. Che il progetto di legge sia nuovo o no, conclude, è una valutazione di natura politica. Il Consigliere ORSATTI si offre di distribuire ai Consiglieri il testo, così come modificato dagli emendamenti, in versione bicolore, verde per gli emendamenti di settembre e blu per quelli attuali. Il Presidente SALA concorda con questa proposta e ringrazia il relatore per l ottimo lavoro svolto. Il Consigliere PENATI osserva tuttavia che si tratta di una toltale riscrittura del provvedimento. Il Presidente SALA dice ai Commissari che, leggendo gli emendamenti in questione, ritroveranno gran parte dei contenuti dell articolato iniziale. Il Consigliere BRAMBILLA vorrebbe comprendere a quale stato del testo si riferisca il parere espresso in agosto dal Servizio Legislativo del Consiglio Regionale. Il Presidente SALA risponde che esso non è relativo al testo così come oggi emendato, ma a un testo precedente. Il Consigliere BRAMBILLA obietta però che sarebbe utile conoscere il giudizio di detto Servizio sul documento aggiornato alla luce degli emendamenti odierni. Il Presidente SALA ricorda tuttavia di non aver mai chiesto nel passato un parere su un provvedimento a detto Servizio, il quale ha sempre proceduto autonomamente nel far pervenire le sue comunicazioni alla Commissione, fossero queste relative a osservazioni di mero drafting o di sostanza. Se esso riterrà, prosegue, di far pervenire una nuova nota, sarà sua cura farla avere subito ai Commissari. Il Consigliere CAVICCHIOLI evidenzia che il PDL n. 85 ha incontrato, nel suo iter istruttorio, ben quattro provvedimenti statuali che hanno toccato la stessa materia; si chiede quindi, e non è una domanda politica, sottolinea, se esso abbia ancora ragione di esistere. Il Presidente SALA reputa di sì, in quanto il suo orientamento è che la Regione debba procedere nella propria azione legislativa a prescindere dall attività del Governo centrale, semmai adeguando in corso d opera i propri provvedimenti ove necessario, alle direttive statuali. La Regione, conclude, deve quindi andare avanti nella propria attività legislativa nelle materie di sua competenza. Dopodichè, aggiorna l istruttoria del PDL n. 85 e chiude i lavori. La riunione termina alle ore Hanno partecipato ai lavori della seduta - i seguenti Consiglieri componenti della Commissione: Presidente Mario SALA Il Popolo della Libertà (8) Massimiliano Gino ORSATTI Lega Lombarda Lega Nord Padania (5) 5

6 Stefano TOSI Partito Democratico della Lombardia (4) Componenti Valerio BETTONI Unione di Centro (3) Dario BIANCHI Lega Lombarda Lega Nord Padania (5) Cesare BOSSETTI Lega Lombarda Lega Nord Padania (5) Enrico BRAMBILLA Partito Democratico della Lombardia (4) Arianna CAVICCHIOLI Partito Democratico della Lombardia (4) Angelo CIOCCA Lega Lombarda Lega Nord Padania (5) Maurizio MARTINA Partito Democratico della Lombardia (5) Filippo PENATI Gruppo Misto (1) Vittorio PESATO Il Popolo della Libertà (7) Fabrizio SANTANTONIO Partito Democratico della Lombardia (4) Sante ZUFFADA Il Popolo della Libertà (7) - i funzionari del Consiglio: Pelucchi (Servizio Legislativo). Risultano assenti alla seduta i Consiglieri componenti della Commissione: Chiara CREMONESI Elisabetta FATUZZO Francesco PATITUCCI Giorgio POZZI Gabriele SOLA Sinistra Ecologica Libertà Partito Pensionati Italia dei Valori Il Popolo della Libertà Italia dei Valori IL PRESIDENTE (Mario SALA) IL CONSIGLIERE SEGRETARIO (Stefano TOSI) LE RESPONSABILI DELLA POSIZIONE ORGANIZZATIVA (Nella MOSCON) IL FUNZIONARIO VERBALIZZANTE (Roberto CHIANINI) Allegato: ordine del giorno della seduta. 6

7 IV COMMISSIONE ATTIVITA' PRODUTTIVE E OCCUPAZIONE LUNEDI 30/01/2012 Ore: Ore: 15:30 Seduta delle Commissioni riunite IV e VII Seduta della IV Commissione O.O.D.G. DELLA SEDUTA DELLE COMMISSIONI IV E VII RIUNITE 30/01/2012 TRATTAZIONE RELATORE 1 Approvazione del processo verbale n. 2 del 16 gennaio 2012 e distribuzione del processo verbale n. 4 del 23 gennaio PDA N. 21 APPROVAZIONE DEL PIANO DI AZIONE REGIONALE 2011/2015 PER LA PROGRAMMAZIONE DELLE POLITICHE INTEGRATE DI ISTRUZIONE FORMAZIONE ELAVORO E DEL SISTEMA UNIVERSITARIO LOMBARDO Atto di iniziativa del Presidente della Giunta Assegnazione: CO-REFERENTE ORSATTI O.D.G. DELLA SEDUTA DELLA IV COMMISSIONE 30/01/2012 TRATTAZIONE RELATORE 1 Comunicazioni del Presidente 2 Approvazione del processo verbale n. 3 del 17 gennaio ITL N (CON RICHIESTA DI RISPOSTA SCRITTA) A FIRMA DEI CONSIGLIERI BETTONI, QUADRINI, MARCORA CONCERNENTE CONVENZIONE TRA REGIONE LOMBARDIA E TELECOM ITALIA S.p.A. PER I LAVORI DI INFRASTRUTTURAZIONE DELLA BANDA LARGA E POSSIBILI SINERGIE CON LA SOCIETA ABM ICT DI BERGAMO Assegnazione: PDL N. 85 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ARTIGIANATO E COMMERCIO E ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2006/123/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DEL 12 DICEMBRE 2006 RELATIVA AI SERVIZI NEL MERCATO INTERNO Atto di iniziativa Consiliare Assegnazione: RISPOSTA dell Assessore all Ambiente, Energia e Reti RAIMONDI REFERENTE ORSATTI 7

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA I COMMISSIONE CONSILIARE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO. Seduta del 20 maggio 2015 Processo verbale n.

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA I COMMISSIONE CONSILIARE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO. Seduta del 20 maggio 2015 Processo verbale n. CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA I COMMISSIONE CONSILIARE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO Seduta del 20 maggio 2015 Processo verbale n. 15 Il giorno 20 maggio 2015, alle ore 10.00 è convocata

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX LEGISLATURA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE Seduta del 12 luglio 2012 Processo verbale n. 18 Il giorno

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IV COMMISSIONE CONSILIARE ATTIVITA' PRODUTTIVE E OCCUPAZIONE. Seduta del 10 settembre 2012 Processo verbale n.

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IV COMMISSIONE CONSILIARE ATTIVITA' PRODUTTIVE E OCCUPAZIONE. Seduta del 10 settembre 2012 Processo verbale n. CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX LEGISLATURA IV COMMISSIONE CONSILIARE ATTIVITA' PRODUTTIVE E OCCUPAZIONE Seduta del 10 settembre 2012 Processo verbale n. 29 Il giorno 10 settembre 2012, alle ore

Dettagli

IL CONSIGLIO IX LEGISLATURA ATTI: 004944

IL CONSIGLIO IX LEGISLATURA ATTI: 004944 IL CONSIGLIO IX LEGISLATURA ATTI: 004944 SEDUTA DEL 5 LUGLIO 2011 DELIBERAZIONE N. IX/0215 Presidenza del Vice Presidente PENATI Segretari: consiglieri PONZONI e SPREAFICO Consiglieri in carica: ALBONI

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX LEGISLATURA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE Seduta del 3 febbraio 2011 Processo verbale n. 3 Il giorno

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA 1 CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VIII LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA Seduta del 17-11-2005 processo verbale n. 7/2005 Il giorno 17-11-2005 alle ore 12.05, è convocata a

Dettagli

VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Seduta del 29 febbraio 2012 Processo verbale n. 4/2012

VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Seduta del 29 febbraio 2012 Processo verbale n. 4/2012 CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX LEGISLATURA VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE Seduta del 29 febbraio 2012 Processo verbale n. 4/2012 Il giorno 29 febbraio 2012, alle ore 10:30, è convocata

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI Seduta del 26 giugno 2013 processo verbale n. 7/2013 Il giorno 26 giugno 2013 alle ore 11,30 è convocata

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE 'RAPPORTI TRA LOMBARDIA, CONFEDERAZIONE ELVETICA E PROVINCE AUTONOME

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE 'RAPPORTI TRA LOMBARDIA, CONFEDERAZIONE ELVETICA E PROVINCE AUTONOME CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA COMMISSIONE CONSILIARE SPECIALE 'RAPPORTI TRA LOMBARDIA, CONFEDERAZIONE ELVETICA E PROVINCE AUTONOME Seduta del 20 febbraio 2014 Processo verbale n. 4

Dettagli

IX LEGISLATURA ATTI: 005559

IX LEGISLATURA ATTI: 005559 IX LEGISLATURA ATTI: 005559 SEDUTA DEL 6 DICEMBRE 2011 DELIBERAZIONE N. IX/0298 Presidenza del Vice Presidente VALMAGGI Segretari: consiglieri PONZONI e SPREAFICO Consiglieri in carica: ALBONI Roberto

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI Seduta del 6 aprile 2016 processo verbale n. 7/2016 Il giorno 6 aprile 2016, alle ore 15,30, è convocata

Dettagli

IX LEGISLATURA ATTI 007663 Nr. Progr. 4 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTE DI MARTEDI 22 GIUGNO 2010 E DI MERCOLEDI 23 GIUGNO 2010

IX LEGISLATURA ATTI 007663 Nr. Progr. 4 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTE DI MARTEDI 22 GIUGNO 2010 E DI MERCOLEDI 23 GIUGNO 2010 ATTI 007663 Nr. Progr. 4 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTE DI MARTEDI 22 GIUGNO 2010 E DI MERCOLEDI 23 GIUGNO 2010 SERVIZIO SEGRETERIA DELL'ASSEMBLEA CONSILIARE Seduta di martedì 22 giugno 2010 1.ODG Comunicazioni

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA 1 CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VIII LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA Seduta del 9-11-2006 processo verbale n. 20/2006 Il giorno 9-11-2006 alle ore 10.30, è convocata a

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE Deliberazione n. Rep. Gen. 43/2014 Atti n. 28221\7.5\2014\2 Oggetto: Autorizzazione all'indizione di una procedura ad evidenza pubblica, per l'acquisizione

Dettagli

VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Seduta del 26 ottobre 2011 Processo verbale n. 26/2011

VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Seduta del 26 ottobre 2011 Processo verbale n. 26/2011 CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX LEGISLATURA VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE Seduta del 26 ottobre 2011 Processo verbale n. 26/2011 Il giorno 26 ottobre 2011, alle ore 10:30, è convocata

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA COMMISSIONE SPECIALE STATUTO. Seduta del 14 maggio 2007 Processo verbale n. 5

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA COMMISSIONE SPECIALE STATUTO. Seduta del 14 maggio 2007 Processo verbale n. 5 CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VIII LEGISLATURA COMMISSIONE SPECIALE STATUTO Seduta del 14 maggio 2007 Processo verbale n. 5 Il giorno 14 maggio 2007, alle ore 10.30, è convocata presso la sede del

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VIII LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E ASSISTENZA Seduta dell 8-10-2009 processo verbale n. 18/2009 Il giorno 8-10-2009 alle ore 10.30 è convocata a norma

Dettagli

Direzione Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo 2014 07080/027 Area Sistema Informativo GC 0/A CITTÀ DI TORINO

Direzione Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo 2014 07080/027 Area Sistema Informativo GC 0/A CITTÀ DI TORINO Direzione Commercio, Lavoro, Innovazione e Sistema Informativo 2014 07080/027 Area Sistema Informativo GC 0/A CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 16 dicembre 2014 Convocata la Giunta presieduta

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA X LEGISLATURA III COMMISSIONE CONSILIARE SANITA E POLITICHE SOCIALI Seduta del 23 marzo 2016 processo verbale n. 6/2016 Il giorno 23 marzo 2016, alle ore 11,00, è convocata

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI NUVOLENTO ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE N. 26 DEL 28.09.2010 GIUGNO 2009, N. 69, RIGUARDANTE L'ALBO PRETORIO INFORMATICO. ESAME ED APPROVAZIONE. L anno DUEMILADIECI

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 66 24 aprile 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Adesione agli artt.: 3 comma 5, 4 comma 5 e 5 comma 2 dello schema

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA Seduta del 07/03/2016 n. 42 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO AMPLIAMENTO RETE TELEFONICA IN FIBRA OTTICA NELLE VIE CITTADINE E CONVENZIONE PER UTILIZZO DI PORZIONE DELLA INFRASTRUTTURA COMUNALE DI PUBBLICA

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

IX LEGISLATURA ATTI 010531 Nr. Progr. 57 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTA DI MARTEDI 24 LUGLIO 2012

IX LEGISLATURA ATTI 010531 Nr. Progr. 57 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTA DI MARTEDI 24 LUGLIO 2012 ATTI 010531 Nr. Progr. 57 ARGOMENTI TRATTATI SEDUTA DI MARTEDI 24 LUGLIO 2012 SERVIZIO SEGRETERIA DELL ASSEMBLEA CONSILIARE 1.ODG Comunicazioni del Presidente del Consiglio. 2.ODG Approvazione dei processi

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA Deliberazione della Giunta Provinciale Seduta n.1 del 29/08/2014 ore 09:00 delibera n. 102 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO REGOLATORE PORTUALE DI MANTOVA QUALE PIANO D'AREA DEL PTCP

Dettagli

VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Seduta del 27 aprile 2011 Processo verbale n. 13/2011

VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. Seduta del 27 aprile 2011 Processo verbale n. 13/2011 CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX LEGISLATURA VI COMMISSIONE AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE Seduta del 27 aprile 2011 Processo verbale n. 13/2011 Il giorno 27 aprile 2011, alle ore 10:30, è convocata

Dettagli

Consiglio Direttivo A.N.E.A. Associazione Nazionale Autorità e Enti di Ambito Territoriale. Verbale riunione del 17 Novembre 2011

Consiglio Direttivo A.N.E.A. Associazione Nazionale Autorità e Enti di Ambito Territoriale. Verbale riunione del 17 Novembre 2011 Consiglio Direttivo A.N.E.A. Associazione Nazionale Autorità e Enti di Ambito Territoriale Verbale riunione del 17 Novembre 2011 L anno 2011 (Duemilaundici), il giorno 17 del mese di Novembre, alle ore

Dettagli

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011 Settore 1 Servizi al Cittadino ed Affari Generali Ufficio Segreteria DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 007 del 27.01.2011 Oggetto: Regolamento per l istituzione ed il funzionamento delle consulte dell

Dettagli

DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Roberto Tonissi /UltraCALL Inc.

DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Roberto Tonissi /UltraCALL Inc. Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Roberto Tonissi /UltraCALL Inc. Presenti: SANDRO VANNINI GIANCARLO MAGNI RENATO BURIGANA LETIZIA SALVESTRINI MAURIZIO ZINGONI Presidente Vice Presidente Assenti:

Dettagli

Verbale redatto ai sensi dell art 21 comma 2 Regolamento per il Consiglio Comunale. Seduta del 10 gennaio 2013

Verbale redatto ai sensi dell art 21 comma 2 Regolamento per il Consiglio Comunale. Seduta del 10 gennaio 2013 COMUNE DI COMO COMMISSIONE CONSILIARE III Sanità e Servizi Sociali, Istruzione, Cultura, Sport, Turismo e Tempo Libero, Politiche Giovanili Verbale redatto ai sensi dell art 21 comma 2 Regolamento per

Dettagli

DELIBERA N. 169/13/CONS

DELIBERA N. 169/13/CONS DELIBERA N. 169/13/CONS ORDINE AGLI OPERATORI TELECOM ITALIA S.P.A., OKCOM S.P.A., E UNIDATA S.P.A. DI CESSAZIONE DI COMPORTAMENTI LESIVI DEI DIRITTI DEGLI UTENTI, AI SENSI DELL ARTICOLO 2, COMMA 20, LETT.

Dettagli

Comune di Carpineto Romano CITTA METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE

Comune di Carpineto Romano CITTA METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE Comune di Carpineto Romano CITTA METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 106 del 18.09.2015 OGGETTO: Partecipazione Open Days a Bruxelles (Belgio) dal 12 al 15 ottobre

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. 55/15/CIR CONSULTAZIONE PUBBLICA CONCERNENTE L APPROVAZIONE DELLE OFFERTE DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA S.P.A. PER L ANNO 2014 RELATIVE AI SERVIZI BITSTREAM SU RETE IN RAME E AI SERVIZI

Dettagli

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 6 DEL 12/03/2015

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 6 DEL 12/03/2015 COPIA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 6 DEL 12/03/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ADOZIONE DI CANI RANDAGI RITROVATI SUL TERRITORIO

Dettagli

copia n 297 del 27.09.2012 OGGETTO : SOCIETA AGROPOLI SERVIZI S.R.L. : CONTROLLO AMMINISTRATIVO GESTIONALE.

copia n 297 del 27.09.2012 OGGETTO : SOCIETA AGROPOLI SERVIZI S.R.L. : CONTROLLO AMMINISTRATIVO GESTIONALE. CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 297 del 27.09.2012 OGGETTO : SOCIETA AGROPOLI SERVIZI S.R.L. : CONTROLLO AMMINISTRATIVO GESTIONALE. L anno duemiladodici

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Monza e Brianza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 39 del 13/09/2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "IL POPOLO DELLA LIBERTA'

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 2727 Prot. n. 104/08-112C-S112 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Disposizioni per l'attuazione dell'articolo 8, comma 1, della legge

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 100 del 14/04/2015

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 100 del 14/04/2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 100 del 14/04/2015 OGGETTO: INTEGRAZIONE DELIBERAZIONE N. 337 DEL 04.11.2014 CONCESSIONE IN USO DI INFRASTRUTTURE PER LA CABLATURA DELLA CITTA CON RETE IN FIBRA OTTICA

Dettagli

DELIBERA N. 400/10/CONS

DELIBERA N. 400/10/CONS DELIBERA N. MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLA DELIBERA N. 244/08/CSP RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI IN MATERIA DI QUALITÀ E CARTE DEI SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET DA POSTAZIONE FISSA AD INTEGRAZIONE DELLA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ***********************************************************************************************

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** Codice 11044 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** G. C. N. 46 DATA 12.3.2014 ***********************************************************************************************

Dettagli

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Provincia di GENOVA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 114 DEL 11 Giugno 2014 L anno duemilaquattordici, addì undici del mese di Giugno, alle ore 15:00 presso la sede municipale di Piazza Matteotti, regolarmente convocata,

Dettagli

COMITATO OPERATIVO PER LA RETE UNITARIA

COMITATO OPERATIVO PER LA RETE UNITARIA COMITATO OPERATIVO PER LA RETE UNITARIA SCOR / INTEROPERABILITA VERBALE DELLA RIUNIONE DELL'8 NOVEMBRE 2001 L anno duemilauno il giorno otto del mese di novembre alle ore 10.30 si è riunito a Roma, Via

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI

IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2013/455/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Deliberazione n. 41 del 28 ottobre 2014 Sono presenti i componenti

Dettagli

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00

Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Verbale incontro XV^ Consulta Sport Sala riunioni ANCI PIEMONTE - Piazza Palazzo di Città n. 1 Torino 17 maggio 2010 ore 10.00 Si veda foglio firme PRESENTI ORDINE DEL GIORNO 1) Insediamento della Consulta

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 15 del 31.05.2006 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI PRIMA DEL 1 GENNAIO 1997.- L

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 144 DEL 23/09/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 144 DEL 23/09/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO Comune di Campi Bisenzio Provincia di Firenze DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 144 DEL 23/09/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO Mozione di carattere urgente sull'applicazione della sentenza della Corte

Dettagli

ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Comitato Regionale per le Comunicazioni

ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Comitato Regionale per le Comunicazioni ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA Comitato Regionale per le Comunicazioni DELIBERA n. 23/2012 TITOLO 1.10.21/477 1.10.4 LEGISLATURA IX Il giorno 19 giugno 2012 si è riunito nella sede

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. LINEE GUIDA PER LE CONDIZIONI DI ACCESSO WHOLESALE ALLE RETI A BANDA ULTRA LARGA DESTINATARIE DI CONTRIBUTI PUBBLICI L AUTORITÀ NELLA riunione di Consiglio del 7 aprile 2016; VISTA la legge

Dettagli

COMUNE DI RESANA PROVINCIA TREVISO. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI RESANA PROVINCIA TREVISO. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale ORIGINALE Deliberazione N. 52 COMUNE DI RESANA PROVINCIA TREVISO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE PER UTILIZZO CAVIDOTTI PREDISPOSTI PER L'ILLUMINAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE n. 21 del 5 maggio 2014

DELIBERAZIONE n. 21 del 5 maggio 2014 Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: X XXXXXX XXX XX XXXXXXXX XXXXXXXXX / Telecom Italia XXX Presenti: SANDRO VANNINI GIANCARLO MAGNI RENATO BURIGANA LETIZIA SALVESTRINI MAURIZIO ZINGONI Presidente

Dettagli

Verbale III^ Commissione Consiliare n. 10 del 13/02/2015. L anno duemilaquindici, il giorno 13 del mese di Febbraio, presso la

Verbale III^ Commissione Consiliare n. 10 del 13/02/2015. L anno duemilaquindici, il giorno 13 del mese di Febbraio, presso la Verbale III^ Commissione Consiliare n. 10 del 13/02/2015 L anno duemilaquindici, il giorno 13 del mese di Febbraio, presso la sede Comunale di Palazzo Butera, si è riunita la III^ Commissione Consiliare:

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Numero 6 Del 09-02-2015 Oggetto: Consorzio Sociale A4. Proroga Commissario Liquidatore. L'anno duemilaquindici

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CALOLZIOCORTE Provincia di Lecco Codice Ente 10046 N.65 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Registro Deliberazioni OGGETTO: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DEI CIMITERI

Dettagli

DELIBERAZIONE n. 45 del 15 dicembre 2014

DELIBERAZIONE n. 45 del 15 dicembre 2014 Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: XXXXXXX XXXXXXX /Vodafone Omnitel XX Presenti: SANDRO VANNINI GIANCARLO MAGNI RENATO BURIGANA LETIZIA SALVESTRINI MAURIZIO ZINGONI Presidente Vice Presidente Componente

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA

COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA COMUNE DI PALAZZOLO DELLO STELLA PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE ANNO 2014 N. 89 del Registro Delibere OGGETTO: Riapprovazione bozza di contratto di locazione

Dettagli

PROCEDURE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE PER IL LAVORO

PROCEDURE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE PER IL LAVORO I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 48 PROVINCIA DI PADOVA PROCEDURE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE PER IL LAVORO Approvato con D.G.P. in data 24.2.2000 n. 42 di reg., modificato con D.G.P.

Dettagli

Seduta della Giunta Municipale

Seduta della Giunta Municipale Seduta della Giunta Municipale Deliberazione n 232/2014 del 29/04/2014 Oggetto : ELEZIONI EUROPEE 2014 - ASSEGNAZIONE SPAZI PUBBLICITARI L anno duemilaquattordici il giorno ventinove del Mese di Aprile

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO n. 21 del 24/02/2009 OGGETTO: FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE, AGRICOLE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE N. 30 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI QUINZANO D'OGLIO Provincia di Brescia DELIBERAZIONE N. 30 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DELLO SCHEMA TIPO DI ATTO PUBBLICO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 4 SUD-EST DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 4 SUD-EST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 4 SUD-EST DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 4 SUD-EST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 4 SUD-EST DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 4 SUD-EST N. 36 di Reg. Originale (quartiere) Seduta del 06.11.2012 N. di Reg.Speciale (Uff.coord.) OGGETTO: Mozione

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 185 del 28.09.2012 Oggetto: Bando per la concessione in locazione dei locali commerciali n. 10 e 11, 12,13 e 14, nonché

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI CREMONA

GIUNTA PROVINCIALE DI CREMONA N. d'ord.11 reg deliberazioni GIUNTA PROVINCIALE DI CREMONA Estratto dal verbale delle deliberazioni assunte nell'adunanza del 21/01/2014 L'anno duemilaquattordici, questo giorno ventuno del mese di gennaio

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 129 DEL 17.07.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO 'SPORTELLO ON LINE AL CITTADINO'. L anno duemiladodici

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VERBALE N. 05

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VERBALE N. 05 CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO VERBALE N. 05 Seduta della GIUNTA PER IL REGOLAMENTO in data 10 maggio 2012 nella sede di Palazzo Ferro Fini, in VENEZIA Presente Assente Presidente Clodovaldo RUFFATO..X....-..

Dettagli

Verbale di Deliberazione N. 46/2011 della Giunta comunale

Verbale di Deliberazione N. 46/2011 della Giunta comunale COMUNE DI CAMPODENNO PROVINCIA DI TRENTO Verbale di Deliberazione N. 46/2011 della Giunta comunale OGGETTO: Esame ed approvazione della convenzione con Trentino Network S.r.l. per la predisposizione di

Dettagli

IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI

IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2012/4879/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Deliberazione n. 22 del 21 luglio 2014 Sono presenti i componenti

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTÀ DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 38 In data: VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE Seduta pubblica ordinaria di prima convocazione OGGETTO: VARIAZIONE AL PROGRAMMA DELLE OPERE PUBBLICHE

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale

Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 220 Reg. Data 05/11/2012 OGGETTO: Riorganizzazione aree pubbliche da destinare al commercio di varie tipologie di prodotti - Integrazione

Dettagli

Il giorno 10 novembre 2014 si è riunito nella sede di Viale Aldo Moro n. 44 il Corecom dell'emilia- Romagna con la partecipazione dei componenti:

Il giorno 10 novembre 2014 si è riunito nella sede di Viale Aldo Moro n. 44 il Corecom dell'emilia- Romagna con la partecipazione dei componenti: DELIBERA n. 42/2014 TITOLO 2013.1.10.21.771 2014.1.10.4.1 LEGISLATURA IX Il giorno 10 novembre 2014 si è riunito nella sede di Viale Aldo Moro n. 44 il Corecom dell'emilia- Romagna con la partecipazione

Dettagli

Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Carlo CHIAPPINELLI, Simonetta

Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA. Corte dei conti. Governo. componenti: Roberto TABBITA, Carlo CHIAPPINELLI, Simonetta Deliberazione n. SCCLEG/2/2012/PREV REPUBBLICA ITALIANA la Corte dei conti Sezione centrale del controllo di legittimità su atti del Governo e delle Amministrazioni dello Stato formata dai Magistrati:

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO. Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI STIGLIANO. Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 93 Reg. del 11.08.2015 Oggetto: N. Prot. D.G.R. n. 855 del 30.6.2015 di approvazione dell Avviso Pubblico Promozione

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 102 Del 28-09-2015 C O P I A Oggetto: Istituto Comprensivo Pratola Serra- determinazioni L'anno duemilaquindici

Dettagli

NELLA riunione del Consiglio del 8 luglio 2010;

NELLA riunione del Consiglio del 8 luglio 2010; DELIBERAZIONE 8 luglio 2010. DeÞ nizione dell Indice di qualità globale (IQG) del servizio universale. (Deliberazione n. 328/10/CONS). L AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI NELLA riunione del

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 50 18 marzo 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 50 18 marzo 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 50 18 marzo 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Definizione della tariffa di ingresso libero ai Musei del Sistema

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 253 16 dicembre 2015

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 253 16 dicembre 2015 Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 253 16 dicembre 2015 Oggetto : Approvazione del Valore di Rimborso da riconoscere al gestore uscente del servizio di

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 120 del 26/06/2015

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 120 del 26/06/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 120 del 26/06/2015 OGGETTO: ASSEGNAZIONE ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA IN EMERGENZA ABITATIVA L anno duemilaquindici addì ventisei

Dettagli

Deliberazione n. 450. Regolamento per l'organizzazione e la pubblicazione dei contenuti sul Portale istituzionale del Comune di Roma.

Deliberazione n. 450. Regolamento per l'organizzazione e la pubblicazione dei contenuti sul Portale istituzionale del Comune di Roma. Protocollo RC n. 12334/09 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 23 DICEMBRE 2009) L anno duemilanove, il giorno di mercoledì ventitre del mese di dicembre, alle ore

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 8

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 8 O R I G I N A L E VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 8 SESSIONE ORDINARIA - SEDUTA PUBBLICA 1^ CONVOCAZIONE Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Lobascio Giuseppe dr.ssa

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2 Reg. Seduta del 14/01/2013 OGGETTO PRESA D'ATTO CESSIONE RAMO D'AZIENDA COMMERCIALE RELATIVO ALL'UNITA' IMMOBILIARE

Dettagli

COMUNE DI PISOGNE PROVINCIA DI BRESCIA. Verbale di deliberazione del. Consiglio Comunale. n. 12

COMUNE DI PISOGNE PROVINCIA DI BRESCIA. Verbale di deliberazione del. Consiglio Comunale. n. 12 COMUNE DI PISOGNE PROVINCIA DI BRESCIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 12 OGGETTO: VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2008 ED ALLA RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2008/10 APPLICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI IMPRUNETA PROVINCIA DI FIRENZE. N. 67 del registro delle deliberazioni del 15/06/2010

COMUNE DI IMPRUNETA PROVINCIA DI FIRENZE. N. 67 del registro delle deliberazioni del 15/06/2010 N. 67 del registro delle deliberazioni del 15/06/2010 GIUNTA COMUNALE OGGETTO: INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO GENERALE SULL ORDINAMENTO DEI SERVIZI E DEGLI UFFICI. DISPOSIZIONI SULL ACCESSO AL PUBBLICO IMPIEGO.

Dettagli

Oggetto: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES) - DEFINIZIONE SCADENZE E NUMERO RATE ANNO 2013. 1 Convocazione Seduta Pubblica

Oggetto: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES) - DEFINIZIONE SCADENZE E NUMERO RATE ANNO 2013. 1 Convocazione Seduta Pubblica Atto nr. 30 Data 30-05-2013 Prot. Gen. VERBALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES) - DEFINIZIONE SCADENZE E NUMERO RATE ANNO 2013. 1 Convocazione

Dettagli

Art. 3. Procedimento per l iscrizione delle associazioni nell elenco.

Art. 3. Procedimento per l iscrizione delle associazioni nell elenco. RR(3) 21_03.doc Pag: 1 REGOLAMENTO REGIONALE Lombardia 1 OTTOBRE 2003 N. 21 Elenco Regionale delle Associazioni dei Consumatori e degli Utenti e Comitato Regionale per la Tutela dei Diritti dei Consumatori

Dettagli

DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 5/11/2014

DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 5/11/2014 DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 42 DEL 5/11/2014 OGGETTO: FORMAZIONE COPERTURA TECNOLOGICA A TUNNEL PER PROTEZIONE AUTOVETTURE ANNESSA A EDIFICIO COMUNALE ADIBITO A CASA FAMIGLIA E RESIDENZA SITO

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 451 del 8-7-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 451 del 8-7-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 451 del 8-7-2015 O G G E T T O Affidamento in concessione della gestione del servizio di asilo nido dell'azienda Ulss

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 73 OGGETTO: MOZIONI Il giorno Ventinove del mese di Novembre dell anno 2010 - alle ore 19,30 - nella sala delle adunanze consiliari, sotto la Presidenza

Dettagli

Art.1 SOGGETTI DESTINATARI

Art.1 SOGGETTI DESTINATARI ALL. A AVVISO PUBBLICO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DI OPERATORI DI TELECOMUNICAZIONI PER L UTILIZZO DI RETI E LA FORNITURA DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA ACCESSIBILI AL PUBBLICO SU INFRASTRUTTURE

Dettagli

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO

C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Città Termale C O M U N E D I M O N T E V A G O PROVINCIA DI AGRIGENTO Originale di Deliberazione del Consiglio Comunale N 79 del Registro Delibere Data 06.11.2009 OGGETTO: Parco Eolico ed energie alternative.

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE

CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA IX LEGISLATURA VII COMMISSIONE CONSILIARE CULTURA, ISTRUZIONE, FORMAZIONE PROFESSIONALE, SPORT E INFORMAZIONE Seduta del 15 settembre 2011 Processo verbale n. 13 Il

Dettagli

DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Elettro S.I.E.M.M. S.r.l. /Fastweb S.p.A.

DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Elettro S.I.E.M.M. S.r.l. /Fastweb S.p.A. Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: Elettro S.I.E.M.M. S.r.l. /Fastweb S.p.A. Presenti: SANDRO VANNINI GIANCARLO MAGNI RENATO BURIGANA LETIZIA SALVESTRINI MAURIZIO ZINGONI Presidente Vice Presidente

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 5 DEL 27-01-2014

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NUMERO 5 DEL 27-01-2014 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A NUMERO 5 DEL 27-01-2014 Oggetto: PIANO TRIENNALE COMUNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE ANNI 2013-2014 - 2015-2016. APPROVAZIONE. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2013/3648/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI

Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2013/3648/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2013/3648/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Deliberazione n. 13 del 23 aprile 2015 Sono presenti i componenti

Dettagli

COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale OGGETTO

COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale OGGETTO COMUNE DI NOVARA Estratto dal Verbale delle Deliberazioni del Consiglio Comunale Deliberazione N 10 OGGETTO DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI E AI PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI RIMBORSO DEL COSTO DI RIPRODUZIONE

Dettagli

DELIBERA N. 628/07/CONS

DELIBERA N. 628/07/CONS DELIBERA N. MERCATO DELLA TERMINAZIONE DI CHIAMATE VOCALI SU SINGOLE RETI MOBILI (MERCATO N. 16 FRA QUELLI IDENTIFICATI DALLA RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE EUROPEA N. 2003/311/CE): VALUTAZIONE AI SENSI

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 15 febbraio 2013 dr. Francesca

Dettagli

IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI

IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.20.1 2012/3206/GU5 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Deliberazione n. 24 del 21 luglio 2014 Sono presenti i componenti

Dettagli

Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2013/3483/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI

Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2013/3483/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Co.Re.Com. comitato regionale per le comunicazioni della Lombardia ATTI 1.21.1 2013/3483/GU14 IL COMITATO REGIONALE PER LE COMUNICAZIONI Deliberazione n. 33 del 22 luglio 2015 Sono presenti i componenti

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO n. 161 del 23/12/2008 OGGETTO: FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE COMMERCIALI, ARTIGIANE, AGRICOLE

Dettagli