SIES 2008 X CONGRESSO NAZIONALESIES. Bari settembre 2008 HOTEL SHERATON NICOLAUS. Antonio Cuneo Vincenzo Liso PROGRAMMA.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIES 2008 X CONGRESSO NAZIONALESIES. Bari. 24-26 settembre 2008 HOTEL SHERATON NICOLAUS. Antonio Cuneo Vincenzo Liso PROGRAMMA."

Transcript

1 X CONGRESSO NAZIONALESIES SOCIETÀ ITALIANA DI EMATOLOGIA SPERIMENTALE SIES PROGRAMMA settembre Bari HOTEL SHERATON NICOLAUS Presidenti Antonio Cuneo Vincenzo Liso

2 24-26 settembre PRESIDENTI Antonio Cuneo Vincenzo Liso COMITATO SCIENTIFICO Sergio Amadori Alberto Bosi Antonio Cuneo Giuseppe Cimino Augusto B. Federici Martino Introna Mario Luppi Giovanni Martinelli Cristina Mecucci Fabrizio Pane Gian Matteo Rigolin Vittorio Rosti Stefano Sacchi Giorgina Specchia SEGRETERIA SCIENTIFICA Giorgina Specchia Divisione di Policlinico di Bari Piazza Giulio Cesare, Bari Tel SEGRETERIA SIES Via Marconi, Bologna Tel Fax SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Studio ER Congressi - Gruppo Triumph Via Marconi, Bologna Tel Fax SIES SOCIETÀ ITALIANA DI EMATOLOGIA SPERIMENTALE

3 24-26 settembre RELATORI E MODERATORI Mario Lazzarino Pavia Elisabetta Abruzzese Roma Giuseppe Leone Roma Giuliana Alimena Roma Pietro Leoni Torrette (AN) Sergio Amadori Roma Arcangelo Liso Foggia Emanuele Angelucci Cagliari Vincenzo Liso Bari Francesco Annunziato Firenze Francesco Lo Coco Roma Giuseppe Avvisati Roma Maurizio Longinotti Sassari Michele Baccarani Bologna Mario Luppi Modena Andrea Bacigalupo Genova Ignazio Majolino Roma Paolo Bernasconi Pavia Franco Mandelli Roma Andrea Biondi Monza (MI) Massimo Fabrizio Martelli Perugia Mario Boccadoro Torino Giovanni Martinelli Bologna Antonio Bonati Parma Massimo Massaia Torino Alberto Bosi Firenze Cristina Mecucci Perugia Francesco Buccisano Roma Francesco Menichetti Pisa Clara Camaschella Milano Marco Montillo Milano Carmelo Carlo-Stella Milano Enrica Morra Milano Gian Luigi Castoldi Ferrara Pellegrino Musto Rionero in Vulture (PZ) Mario Cazzola Pavia Massimo Negrini Ferrara Teodoro Chisesi Mestre (VE) Antonino Neri Milano Daniela Cilloni Orbassano (TO) Fabrizio Pane Napoli Giuseppe Cimino Roma Pier Giuseppe Pelicci Milano Stefania Ciolli Firenze Mario Petrini Pisa Paolo Corradini Milano Pier Paolo Piccaluga Bologna Antonio Cuneo Ferrara Antonello Pinto Napoli Romano Danesi Pisa Giovanni Pizzolo Verona Bernardus de Pauw Nijmegen, NL Alessandro Rambaldi Bergamo Giovanni Del Poeta Roma Giovanna Rege Cambrin Orbassano (TO) Francesco Di Raimondo Catania Gian Matteo Rigolin Ferrara Franca Fagioli Torino Vittorio Rizzoli Parma Brunangelo Falini Perugia Gianantonio Rosti Bologna Augusto B. Federici Milano Mathias J. Rummel Frankfurt, D Felicetto Ferrara Napoli Riccardo Saccardi Firenze Sergio Ferrari Modena Stefano Sacchi Modena Giuseppe Fioritoni Pescara Giuseppe Saglio Orbassano (TO) Robin Foà Roma Valeria Santini Firenze Francesco Forconi Siena Alessandra Santoro Palermo Francesco Frassoni Genova Gianpietro Semenzato Padova Gianluca Gaidano Novara Giorgina Specchia Bari Piero Galieni Ascoli Piceno Agostino Tafuri Roma Paolo Ghia Milano Corrado Tarella Torino Nicola Giuliani Parma Giuseppe Torelli Modena Marco Gobbi Genova Patrizia Tosi Bologna Anna Rita Guarini Roma Sante Tura Bologna Luigi Gugliotta Reggio Emilia Alessandro M. Vannucchi Firenze Pasquale Iacopino Reggio Calabria Paolo Vigneri Catania Martino Introna Bergamo Umberto Vitolo Torino Mauro Krampera Verona Maria Teresa Voso Roma Roberta La Starza Perugia Clemens M. Wendtner Köln, D Giorgio Lambertenghi Deliliers Milano Alfonso Zaccaria Ravenna Francesco Lauria Siena Pier Luigi Zinzani Bologna 2 3

4 24-26 settembre INFORMAZIONI GENERALI SEDE DEL CONGRESSO Hotel Sheraton Nicolaus Via Cardinale Agostino Ciasca Bari Tel QUOTE D ISCRIZIONE (IVA INCLUSA) SOCI SIES EURO 300,00 NON SOCI SIES EURO 350,00 E prevista una quota di iscrizione di Euro 50,00 per i soci che hanno un età inferiore ai 30 anni nell anno in corso. LE QUOTE SOPRAINDICATE COMPRENDONO: Accesso ai lavori scientifici Kit congressuale Attestato di partecipazione Volume degli abstract Cocktail inaugurale Coffee break Colazioni di lavoro IMPIANTI TECNICI Sarà a disposizione esclusivamente la videoproiezione da computer (sistema Power Point). Le penne USB e i CD dovranno essere contrassegnati e consegnati al centro slide almeno un ora prima dell inizio della sessione e ritirati al termine della stessa. Particolari e diverse esigenze dovranno essere comunicate tempestivamente alla Segreteria Organizzativa. BADGE A tutti i partecipanti, relatori ed espositori verrà rilasciato un badge che dovrà essere esibito per l ammissione alle sessioni scientifiche. ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE Al termine del congresso sarà rilasciato un attestato di partecipazione. ECM E stata inoltrata richiesta di accreditamento alla Commissione per l Educazione Continua in Medicina, per le figure professionali di Medico Chirurgo (discipline:, Oncologia e Patologia Clinica) e Biologo (discipline: Patologia Clinica, Biochimica Clinica e Laboratorio di Genetica Medica). Sono state effettuate due diverse richieste di accreditamento: per la giornata del 24 settembre per le giornate del 25 e 26 settembre Il Ministero della Salute ha assegnato: per la giornata del 24 settembre Medico Chirurgo n. 7 crediti, Biologo n. 6 crediti; per le giornate del settembre Medico Chirurgo n. 10 crediti, Biologo in attesa di attribuzione. All atto della registrazione ogni partecipante riceverà due questionari relativi ai due accreditamenti effettuati e un badge magnetico per il rilevamento elettronico della presenza in sala. I questionari dovranno essere compilati in tutte le loro parti e riconsegnati insieme al badge magnetico al termine delle giornate di riferimento. EHA CME E stata inoltrata richiesta di accreditamento alla EHA per le figure professionali di Medico Chirurgo e Biologo. Sono stati assegnati n.14 crediti. All atto della registrazione ogni partecipante riceverà all interno delle borse congressuali il materiale necessario per il conseguimento dei crediti. VARIAZIONI La Segreteria Scientifica e la Segreteria Organizzativa si riservano il diritto di apportare al programma tutte le variazioni che dovessero essere ritenute necessarie per ragioni tecniche e/o scientifiche. SEGRETERIA SIES La Segreteria SIES rimarrà aperta nei giorni e negli orari del Congresso presso il Gazebo. L Assemblea dei Soci si terrà il giorno 25 settembre alle ore presso il Salone Nicolaus. Nei giorni del Congresso avranno luogo le elezioni del nuovo Consiglio Direttivo. I seggi per le votazioni saranno aperti nei seguenti giorni ed orari: MERCOLEDì 24 SETTEMBRE - Gazebo dalle ore alle ore GIOVEDì 25 SETTEMBRE - Gazebo dalle ore alle ore VENERDì 26 SETTEMBRE - Gazebo dalle ore alle ore

5 TIME TABLE settembre MERCOLEDÌ 24 GIOVEDÌ 25 VENERDÌ Apertura del Congresso SALONE NICOLAUS SALA ORIONE SALA CIGNO SALA ESPOSIZIONE AREA STAND SALONE SHERATON 9.00 Nuova Genetica: dal Laboratorio alla Clinica Pausa Caffè Cellule Staminali Mesenchimali Simposio Roche Quale Approccio al Paziente ad Alto Rischio nelle Sindromi Linfoproliferative? Presentazione delle sei migliori Comunicazioni Orali introdotte da sei esperti Simposio Novartis Oncology Progressi nella Leucemia Mieloide Cronica Ph+ Discussione Poster con colazione a buffet Lettura Magistrale Infezioni Virali, Stimolazione Antigenica e Linfomagenesi Simposio Mundipharma Pharmaceutical Farmacoresistenza e Nuove Strategie Terapeutiche nei LNH Indolenti e nella LLC. Nuovi Alchilanti dal Duplice Meccanismo d Azione Cocktail Inaugurale 8.30 Nuove Metodiche: Ruolo dei Profili di Espressione Genica Pausa Caffè Meccanismi di Leucemogenesi e Progressione Simposio Novartis Oncology Mielodisplasia: Trasfusione-Dipendenza e Ferrochelazione Biologia e Risultati Terapeutici Discussione Poster con colazione a buffet Comunicazioni Orali Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi I Simposio SIE Simposio Bayer Schering Pharma Verso l Eradicazione della Malattia nelle Patologie Linfoproliferative Simposio Bristol Myers Squibb Opzioni nella Gestione del Paziente con Leucemia Mieloide Cronica in Fase Cronica Resistente Assemblea dei Soci 8.30 Comunicazioni Orali Leucemia Linfatica Cronica e Neoplasie Linfoidi Simposio Novartis Oncology Farmaci Singoli e in Associazione nella Terapia del Mieloma Multiplo Simposio GITMO Simposio in memoria del Professor Piero Martino Chiusura dei Lavori Comunicazioni Orali Mielodisplasie e Leucemie Mieloidi Acute Comunicazioni Orali Leucemia Linfoblastica Acuta Comunicazioni Orali Biologia Molecolare e Cellulare. Ematopoiesi Normale e Maligna Comunicazioni Orali Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi II Comunicazioni Orali Mieloma e Malattie dell'emostasi Comunicazioni Orali Trapianto, Terapia Cellulare e Microambiente

6 24-26 settembre Mercoledì 24 settembre Apertura del Congresso SALONE NICOLAUS SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS Nuova Genetica: dal Laboratorio alla Clinica Moderatori: F. Lo Coco, F. Pane Alterazioni dei Meccanismi di Splicing nelle Leucemie D. Cilloni Contributo delle Indagini Genetiche alla Classificazione delle Leucemie Linfoblastiche a Cellule T C. Mecucci Alterazioni Epigenetiche nelle Mielodisplasie e Leucemie Mieloidi Acute Secondarie: Patogenesi e Possibilità Terapeutiche M.T. Voso Pausa Caffè AREA STAND SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS Cellule Staminali Mesenchimali Moderatori: M. Krampera, M. Petrini Meccanismi di Immunoregolazione nelle Cellule Staminali Mesenchimali Umane F. Annunziato Ruolo della Componente Mesenchimale nello Sviluppo delle Neoplasie M. Krampera Regolamento Sperimentazioni M. Introna 8 9

7 24-26 settembre SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO ROCHE Quale Approccio al Paziente ad Alto Rischio nelle Sindromi Linfoproliferative? Moderatori: P. Corradini, P.L. Zinzani Introduzione V. Liso Microambiente e Cellule Neoplastiche nelle Sindromi Linfoproliferative P. Ghia Leucemia Linfatica Cronica: Rituximab in Associazione a FC in quali Pazienti? E. Morra Linfoma Diffuso a Grandi Cellule e Mantellare Recidivato: Rituximab nel Ritrattamento? F. Ferrara - Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi II Moderatore: S. Ciolli - Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi III Moderatore: G. Rege Cambrin - Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi IV Moderatore: S. Sacchi - Mielodisplasie Moderatore: A. Liso - Leucemie Acute I Moderatore: G. Fioritoni - Leucemie Acute II Moderatore: F. Di Raimondo - Leucemie Acute III Moderatore: G. Del Poeta DISCUSSIONE POSTER SALONE SHERATON con Colazione a Buffet - Cellule Staminali e Fattori di Crescita Moderatore: G.M. Rigolin - Biologia Molecolare Moderatore: M. Negrini - Citogenetica Moderatore: P. Bernasconi - Eritropoiesi Normale e Patologica Moderatore: P. Galieni - Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi I Moderatore: A. Santoro SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS Presentazione delle sei migliori Comunicazioni Orali introdotte da sei esperti Moderatori: M.F. Martelli, G. Pizzolo Introduzione: R. La Starza LEUCEMIA MIELOIDE CRONICA ASSOCIATA A DELEZIONI GENOMICHE SUI CROMOSOMI COINVOLTI NELLA t(9;22) VARIANTE Anelli L., Zagaria A., Albano F., Russo Rossi A., Ricco A., Mazzone A., Sgherza N., Liso V., Rocchi M., Specchia G. (Bari) Introduzione: A.B. Federici RELAZIONE TRA LA MUTAZIONE V617F DEL GENE DI JAK2 ED I LIVELLI DI FATTORE VON WILLEBRAND PIASTRINICO (vwf), ADAMTS-13 E MARKERS DI ATTIVAZIONE DEI NEUTROFILI IN PAZIENTI CON TROMBOCITEMIA ESSENZIALE Falanga A., Marchetti M., Russo L., Balducci D., Vignoli A., Barbui T. (Bergamo, Maastricht - NL) 10 11

8 24-26 settembre Introduzione: G. Specchia CARATTERIZZAZIONE DI UN MODELLO CELLULARE PER LO STUDIO DEL RUOLO FISIOPATOLOGICO DELLA FERRITINA MITOCONDRIALE NELL ERITROPOIESI SIDEROBLASTICA Invernizzi R., Travaglino E., Della Porta M.G., Gallì A., Marseglia C., Boggi S., Matti V., Malcovati L., Rosti V., Bergamaschi G., Cazzola M. (Pavia) Introduzione: A. Tafuri I PROGENITORI EMOPOIETICI CD34-POSITIVI SONO COINVOLTI NELLA LEUCEMIA MIELOIDE ACUTA CON MUTAZIONE DEL GENE DELLA NUCLEOFOSMINA (NPM1) Martelli M.P., Pettirossi V., Bonifacio E., Mezzasoma F., Manes N., Cecchini D., Capanni M., Liso A., Pacini R., Carini M., Cecchetti F., Martelli M.F., Falini B. (Perugia, Foggia) Introduzione: F. Buccisano FIL FATTORE TRASCRIZIONALE FOXO3 RISULTA DELOCALIZZATO E INATTIVO NEI PAZIENTI AFFETTI DA LEUCEMIA ACUTA MIELOIDE (LAM) Panuzzo C., Arruga F., Messa F., Bracco E., Rotolo A., Nicoli P., Morotti A., Maffè C., Iacobucci I., Martinelli G., Baccarani M., Saglio G., Cilloni D. (Torino, Bologna) Introduzione: A. Rambaldi CARATTERIZZAZIONE DI microrna DIFFERENZIALMENTE ESPRESSI NELLE CELLULE EMOPOIETICHE DELLE MALATTIE MIELOPROLIFERATIVE CRONICHE Guglielmelli P., Tozzi L., Zini R., Bogani C., Bosi A., Manfredini R., Vannucchi A.M. (Firenze, Modena) SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO NOVARTIS ONCOLOGY Progressi nella Leucemia Mieloide Cronica Ph+ Moderatori: M. Baccarani, A. Cuneo Introduzione A. Cuneo Biotecnologia e Targeted Therapy P. Vigneri Basi Biologiche della Farmacoresistenza ad Imatinib e Superamento G. Saglio Nilotinib: Efficacia e Tollerabilità G. Rosti Conclusioni M. Baccarani SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS LETTURA MAGISTRALE Introduzione G. Castoldi Infezioni Virali, Stimolazione Antigenica e Linfomagenesi G. Torelli SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO MUNDIPHARMA PHARMACEUTICAL Farmacoresistenza e Nuove Strategie Terapeutiche nei LNH Indolenti e nella LLC. Nuovi Alchilanti dal Duplice Meccanismo d Azione Moderatori: S. Amadori, A. Pinto Efficacia nei Linfomi non Hodgkin indolenti e mantellari M.J. Rummel L Esperienza Tedesca nella LLC C.M. Wendtner COCKTAIL INAUGURALE SALONE SHERATON 12 13

9 24-26 settembre Giovedì 25 settembre SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS Nuove Metodiche: Ruolo dei Profili di Espressione Genica Moderatori: S. Ferrari, V. Rizzoli Che Cosa può Offrire l Analisi del Profilo di Espressione Genica nelle Leucemie? R. Foà Il Profilo di Espressione Genica nei Linfomi: un Mezzo per Comprenderli, Classificarli e Curarli P.P. Piccaluga Approccio Integrato all Analisi Genomica del Mieloma Multiplo A. Neri Pausa Caffè AREA STAND SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS Meccanismi di Leucemogenesi e Progressione Moderatori: G. Lambertenghi Deliliers, V. Liso Ruolo della Quiescenza e il Mantenimento del Self Renewal nelle Cellule Staminali Leucemiche P.G. Pelicci Nuovi Meccanismi di Leucemogenesi di Progressione nelle Leucemie Acute Linfoblastiche Ph+ G. Martinelli Leucemia Acuta Mieloide con Mutazione di NPM1: Nuove Acquisizioni Biologiche e Prospettive Terapeutiche B. Falini SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO NOVARTIS ONCOLOGY Mielodisplasia: Trasfusione-Dipendenza e Ferrochelazione Biologia e Risultati Terapeutici Moderatori: M. Cazzola, S. Tura Introduzione M. Cazzola Efficacia e Tollerabilità del Deferasirox E. Angelucci Mielodisplasia e Sovraccarico Marziale: Aggiornamento dei Risultati del Protocollo GIMEMA V. Santini Ferrochelazione nelle Mielodisplasie: Quale Futuro? G. Saglio Conclusioni S. Tura DISCUSSIONE POSTER SALONE SHERATON con Colazione a Buffet - Leucemia Linfatica Cronica I Moderatore: A. Guarini - Leucemia Linfatica Cronica II Moderatore: F. Forconi - Linfomi I Moderatore: U. Vitolo - Linfomi II Moderatore: M. Massaia - Gammopatie e Mieloma I Moderatore: P. Musto 14 15

10 24-26 settembre - Gammopatie e Mieloma II Moderatore: E. Angelucci Mieloma e Malattie dell Emostasi Moderatori: G. Avvisati, M. Boccadoro SALA ESPOSIZIONE - Trombosi Moderatore: L. Gugliotta - Terapie Cellulari I Moderatore: I. Majolino - Terapie Cellulari II Moderatore: M. Luppi - Trapianto I Moderatore: A. Zaccaria - Trapianto II Moderatore: P. Iacopino - Trapianto III Moderatore: T. Chisesi SESSIONE PARALLELA COMUNICAZIONI ORALI SIMULTANEE Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi I Moderatori: P. Leoni, A.M. Vannucchi Mielodisplasie e Leucemie Mieloidi Acute Moderatori: G. Leone, M. Longinotti Biologia Molecolare e Cellulare. Ematopoiesi Normale e Maligna Moderatori: A. Bonati, G. Semenzato SALONE NICOLAUS SALA ORIONE SALA CIGNO SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO SIE Moderatori: S. Amadori, A. Cuneo Novità sul Metabolismo del Ferro C. Camaschella Inibitori delle Istone-Deacetilasi C. Carlo-Stella Trapianto di Cordone Ombelicale: Nuove Prospettive dall Espansione in Vitro al Trapianto Intraosseo F. Frassoni SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO BAYER SCHERING PHARMA Verso l Eradicazione della Malattia nelle Patologie Linfoproliferative Moderatori: V. Liso, U. Vitolo Nuovi Dati sulla Definizione del Rischio nella Leucemia Linfatica Cronica R. Foà Ruolo di Alemtuzumab M. Montillo Indicazioni all Impiego della Radioimmunoterapia nei Linfomi M. Petrini 16 17

11 24-26 settembre SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO BRISTOL MYERS SQUIBB Opzioni nella Gestione del Paziente con Leucemia Mieloide Cronica in Fase Cronica Resistente Moderatori: F. Ferrara, G. Lambertenghi Deliliers Valore del Test Mutazionale e del Monitoraggio della Risposta Molecolare nel F. Pane OPEN QUESTIONS Paziente Affetto da Leucemia Mieloide Cronica in Fase Cronica in Fallimento dopo Terapia con Imatinib 400mg/die: Approcci Terapeutici - Mozione in Favore della Somministrazione di Imatinib Alte Dosi E. Abruzzese - Mozione Contro la Somministrazione di Imatinib Alte Dosi G. Specchia Discussione Conclusioni F. Ferrara, G. Lambertenghi Deliliers Venerdì 26 settembre SESSIONE PARALLELA COMUNICAZIONI ORALI SIMULTANEE Leucemia Linfatica Cronica e Neoplasie Linfoidi Moderatori: P. Corradini, G. Gaidano Leucemia Linfoblastica Acuta Moderatori: A. Biondi, M. Gobbi Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi II Moderatori: G. Alimena, F. Lauria Trapianto, Terapia Cellulare e Microambiente Moderatori: N. Giuliani, C. Tarella SALONE NICOLAUS SALA ORIONE SALA CIGNO SALA ESPOSIZIONI SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO NOVARTIS ONCOLOGY Farmaci Singoli e in Associazione nella Terapia del Mieloma Multiplo Moderatori: M. Lazzarino, F. Mandelli ASSEMBLEA DEI SOCI SALONE NICOLAUS Introduzione M. Lazzarino Basi Farmacologiche per l Associazione di Farmaci R. Danesi L Associazione di Farmaci Tradizionali e Farmaci Target P. Tosi L Associazione di Farmaci Target N. Giuliani Conclusioni S. Tura 18 19

12 24-26 settembre SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO GITMO Moderatore: A. Bosi Cellule Mesenchimali nel Trapianto Allogenico A. Bacigalupo Terapia Cellulare nella Sclerosi Laterale Amiotrofica F. Fagioli Terapia Cellulare nelle Malattie Autoimmuni R. Saccardi SESSIONE PLENARIA SALONE NICOLAUS SIMPOSIO IN MEMORIA DEL PROFESSOR PIERO MARTINO Progressi nella Terapia Antifungina Moderatori: R. Foà, F. Menichetti Introduzione R. Foà Progressi nella Terapia Antifungina B. de Pauw CHIUSURA DEI LAVORI C001 C002 C003 C004 Giovedì 25 settembre COMUNICAZIONI ORALI SIMULTANEE Leucemia Mieloide Cronica e Disordini Mieloproliferativi I Moderatori: P. Leoni, A.M. Vannucchi SALONE NICOLAUS LA KINASI EPHA3 È COSTITUTIVAMENTE ATTIVATA NELLA LEUCEMIA MIELOIDE CRONICA DURANTE LA PROGRESSIONE IN FASE ACCELERATA E BLASTICA ED È INIBITA DA DASATINIB O DA SPECIFICI ANTICORPI MONOCLONALI Arruga F., Carturan S., Messa F., Chiarenza A., Catalano R., Defilippi I., Maffè C., Rotolo A., Iacobucci I., Martinelli G., Bracco E., Lackmann M., Saglio G., Cilloni D. (Torino, Bologna) EFFETTI DELL'INIBITORE DI mtor RAD001 IN CELLULE CHE PRESENTANO LA MUTAZIONE JAK2V617F Bogani C., Guglielmelli P., Bartalucci N., Biamonte F., Poli G., Bosi A., Vannucchi A.M. (Firenze) MAPPAGGIO AD ALTA RISOLUZIONE DELLE DELEZIONI SUL CRO- MOSOMA 9Q+ IN PAZIENTI CON LEUCEMIA MIELOIDE CRONICA MEDIANTE METODICA SNP-ARRAYS: QUALI I GENI COINVOLTI? Colarossi S., Gnani A., Soverini S., Castagnetti F., Marzocchi G., Luatti S., Astolfi A., Formica S., Iacobucci I., Ottaviani E., Palandri F., Poerio A., Amabile M., Rosti G., Pession A., Testoni N., Baccarani M., Martinelli G. (Bologna) RIDOTTI LIVELLI DI Shp1 FORNISCONO VANTAGGI DI SOPRAVVI- VENZA A CELLULE Ph+ DI PAZIENTI CON CML E POSSONO CONTRIBUIRE PER LA RESISTENZA AL TRATTAMENTO CON IMA Esposito N., Colavita I., Izzo B., Quarantelli F., Sica R.A., Buonomo T., Roberti V., Luciano L., Del Vecchio L., Peluso A., Melo J.V., Russo D., Martinelli G., Martinelli R., Ruoppolo M., Pane F. (Napoli, London - UK, Brescia, Bologna) C005 IL FATTORE TRASCRIZIONALE FOXO3 RISULTA DELOCALIZZATO E INATTIVO NEI PAZIENTI AFFETTI DA LEUCEMIA ACUTA MIELOIDE (LAM) Panuzzo C., Messa F., Arruga F., Bernardoni R., Rotolo A., Carturan S., Nicoli P., Morotti A., Marrè C., Iacobucci I., Martinelli G., Baccarani M., Saglio G., Cilloni D. (Torino, Bologna)

13 24-26 settembre C006 C007 C008 C009 C010 C011 PROFILO DI ESPRESSIONE GENICA DI CELLULE STAMINALI CD34+ DI PAZIENTI CON TROMBOCITEMIA ESSENZIALE IN RELAZIONE ALLA MUTAZIONE JAK2V617F Sollazzo D., Zini R., Catani L., Ottaviani E., Vannucchi A.M., Ferrari S., Baccarani M., Vianelli N., Lemoli R.M., Manfredini R. (Bologna, Modena, Firenze) SVILUPPO DI UNA METODICA DI REAL-TIME PCR PER LA QUANTI- FICAZIONE DELLA MUTAZIONE MPLW515L/K MEDIANTE PROBE OLIGONUCLEOTIDICHE LNA-MODIFICATE Pancrazzi A., Guglielmelli P., Ponziani V., Bosi A., Vannucchi A.M. (Firenze) IL SILENZIAMENTO DI SURVIVINA INDOTTO DALLA VIA BCR-ABL/JAK2/STAT3 INDUCE LA MORTE DI LINEE CELLULARI DI LMC E SENSIBILIZZA CLONI CELLULARI IMATINIB-RESISTENTI ALL IDROSSIUREA Tirro' E., Stella S., Conte E., Palio E., Manzella L., Altieri D., Messina A., Vigneri P. (Catania, Massachusetts - USA) Mielodisplasie e Leucemie Mieloidi Acute Moderatori: G. Leone, M. Longinotti SALA ORIONE IL CHELANTE ORALE DEFERASIROX, A DIFFERENZA DEGLI ALTRI CHELANTI DEL FERRO, E UN POTENTE INIBITORE DI NF-KB IN CELLULE DI PAZIENTI MIELODISPLASTICI E NELLE LINEE CELLULARI HL60 E K562. Messa E., Defilippi I., Rosso V., Catalano R., Messa F., Arruga F., Carturan S., Rotolo A., Nicoli P., Roetto A., Bracco E., Camaschella C., Saglio G., Cilloni D. (Torino, Milano) DELEZIONE MONO-ALLELICA DEL GENE DELLA PI-PLC-BETA1 NELLE SINDROMI MIELODISPLASTICHE Clissa C., Mongiorgi S., Follo M.Y., Finelli C., Bosi C., Martinelli G., Baccarani M., Martelli A.M., Cocco L. (Bologna, Piacenza) ANALISI MOLECOLARE DEL BREAKPOINT GENOMICO DELLA TRA- SLOCAZIONE t(15;17) NELLA LEUCEMIA ACUTA PROMIELOCITICA SECONDARIA A SCLEROSI MULTIPLA Hasan S.K., Mays A.N., Ottone T., Ledda A., La Nasa G., Cattaneo C., Borlenghi E., Melillo L., Montefusco E., Cervera J., Stephen C., Satchi G., Lennard A., Libura M., Byl J.A., Osheroff N., Di Raimondo F., Amadori S., Felix C.A., Voso M.T., Sperr W.R., Esteve J., Sanz M.A., Grimwade D., Lo Coco F. (Roma, London - UK, Cagliari, Brescia, S. Giovanni Rotondo - FG, Valencia - ES, Boston - UK, Newcastle - UK, Nashville - USA, Catania, Philadelphia - USA, Vienna - A, Barcelona - ES) C012 C013 C014 C015 C016 C017 TRATTAMENTO IMMUNOSOPPRESSIVO A BASE DI ALEMTUZUMAB PER IL TRATTAMENTO DELLE SINDROMI DA INSUFFICIENZA DEL MIDOLLO OSSEO Risitano A.M., Seneca E., Marando L., Serio B., Iori A.P., Del Vecchio L., Selleri C., Rotoli B. (Napoli, Roma) L ANALISI COMBINATA DELLA MALATTIA MINIMA RESIDUA IN CITOFLUORIMETRIA E DELLO STATO MUTAZIONALE DI FLT3 ED NPM MIGLIORA LA STRATIFICAZIONE PROGNOSTICA DI PAZIENTI ADULTI AFFETTI DA LEUCEMIA ACUTA MIELOIDE Buccisano F., Maurillo L., Ammatuna E., Del Poeta G., Del Principe M.I., Fraboni D., Consalvo M.I., Divona M., Lavorgna S., Ottone T., Panetta P., Amadori S., Lo Coco F., Venditti A. (Roma) MUTAZIONI SOMATICHE DI JAK3 NELLA LEUCEMIA ACUTA MIELOIDE Riera L., Bonello L., Sismondi F., Tondat F., Marmont F., Godio L., Francia di Celle P., Chiarle R., Inghirami G. (Torino) UN MODELLO MATEMATICO E IN GRADO DI SPIEGARE L INCI- DENZA DELLA LEUCEMIA ACUTA MIELOIDE CON MUTAZIONE DI NUCLEOFOSMINA Liso A., Castiglione F., Cappuccio A., Stracci F., Schlenk R.F., Amadori S., Thiede C., Schnittger S., Valk P.J.M., Döhner K., Martelli M.F., Schaich M., Krauter J., Ganser A., Martelli M.P., Löwenberg B., Haferlach T., Ehninger G., Mandelli F., Döhner H., Michor F., Falini B. (Foggia, Roma, Perugia, Ulm - D, Dresden - D, Munich - D, Rotterdam - NL, Hannover - D, New York - USA) STUDIO DELLE VIE DI TRASDUZIONE DEL SEGNALE PROLIFERATIVE ED APOPTOTICHE IN SOTTOPOPOLAZIONI CELLULARI DI MIDOLLO OSSEO DI PAZIENTI AFFETTI DA SINDROME MIELODISPLASTICA Spinelli E., Caporale R., Buchi F., Gozzini A., Bosi A., Lunghi T., Santini V. (Firenze) Biologia Molecolare e Cellulare. Ematopoiesi Normale e Maligna Moderatori: A. Bonati, G. Semenzato SALA CIGNO L ANGIOGENESI NELLE NEOPLASIE DEL SISTEMA EMOPOIETICO: RUOLO DI POLIMORFISMI GENETICI DEL GENE DI VASCULAR ENDOTHELIAL GROWTH FACTOR (VEGF) NELLO SVILUPPO DI SARCOMA DI KAPOSI (KS) Barozzi P., Zanetti E., Vallerini D., Riva G., Quadrelli C., Bosco R., Mediani L., Potenza L., Morselli M., Forghieri F., Volzone F., Torelli G., Luppi M. (Modena)

14 24-26 settembre C018 C019 C020 C021 C022 C023 C024 C025 COINVOLGIMENTO DEI PROGENITORI EMATOPOIETICI CD34+ IN SMD/LAM CON TRISOMIE RARE Crescenzi B., Nofrini V., La Starza R., Berchicci L., Arcioni F., Beacci D., Pierini V., Scarpelli N., Martelli M.F., Mecucci C. (Perugia) RUOLO DELL ANTIGENE CD34 NEL DIFFERENZIAMENTO MIELOIDE DI CELLULE PROGENITRICI EMOPOIETICHE UMANE Zini R., Salati S., Bianchi E., Ferrari S., Manfredini R. (Modena) LA COMBINAZIONE DI TRIOSSIDO DI ARSENICO E BORTEZOMIB INDUCE BLOCCO DELLA PROLIFERAZIONE ED APOPTOSI DELLE CELLULE HL60 CON EFFETTO SINERGICO: UNO STUDIO DI ESPRESSIONE GENICA Galimberti S., Canestraro M., Palumbo G.A., Savli H., Nagy B., Di Raimondo F., Petrini M. (Pisa, Catania, Kocaeli - TR, Budapest - H) NUOVA FUSIONE GENICA 5'AFF3/3'BCL2 ORIGINATA IN SEGUITO AD UNA TRASLOCAZIONE t(2;18)(q11.2;q21.33) IN UN CASO DI LINFOMA FOLLICOLARE Impera L., Albano F., Lo Cunsolo C., Funes S., Iuzzolino P., Laveder F., Panagopoulos I., Rocchi M., Storlazzi C.T. (Bari, Belluno, Lund - S) L'INTERAZIONE DI EVI1 CON PU.1 ALTERA LA DIFFERENZIAZIONE MIELOIDE Laricchia-Robbio L., Rinaldi C.R., Nucifora G. (Chicago - USA, Napoli) NEL GENOMA UMANO SOLO POCHI GENI POSSONO ESSERE TARGET DI UNA DUPLICAZIONE CHE GENERI UN NUCLEAR LOCALIZATION SIGNAL Liso A., Bogliolo A., Freschi V., Massenzio F., Fesce C., Martelli M.P., Specchia G., Martelli M.F., Falini B. (Foggia, Urbino, Bari, Perugia) L ALTERAZIONE DEL PATHWAY DI TGFBETA INDOTTO DA TEL-AML1 CONFERISCE UN VANTAGGIO SELETTIVO ALLA CELLULA STAMINALE PRE-LEUCEMICA Palmi C., Ford A., Bueno C., Knight D., Cardus P., Hong D., Cazzaniga G., Enver T., Greaves M. (Monza -MI, Sutton - UK, Milano, Oxford - UK) Mieloma e Malattie dell Emostasi Moderatori: G. Avvisati, M. Boccadoro SALA ESPOSIZIONE ASSENZA DELLE MUTAZIONI DELL'ESONE 12 DEL GENE JAK2 NEI PAZIENTI CON TROMBOSI VENOSA SPLANCNICA E SENZA MALATTIA MIELOPROLIFERATIVA CRONICA CONCLAMATA Fiorini A., Chiusolo P., Rossi E., Za T., De Ritis D.G., Ciminello A., Leone G., De Stefano V. (Roma) C026 C027 C028 C029 C030 C031 C032 LA COMBINAZIONE DI INIBITORI DI MEK CON ARSENICO TRIOS- SIDO (ATO) GENERA, SIA IN VITRO CHE IN VIVO, CITOTOSSICITA' SINERGICA IN MIELOMA MULTIPLO MEDIANTE L'ATTIVAZIONE DI SEGNALI APOPTOTICI MULTIPLI Lunghi P., Mazzera L., Lombardi G., Ricca M., Corradi A., Cantoni A.M., Giuliani N., Salvatore L., Riccioni R., Costanzo A., Testa U., Levrero M., Rizzoli V., Bonati A. (Parma, Brescia, Roma) MARCATORI CLINICI E MOLECOLARI DI TROMBOCITOPENIA E RISCHIO DI SANGUINAMENTO NEI PAZIENTI CON MALATTIA DI VON WILLEBRAND DI TIPO 2B: STUDIO PROSPETTICO IN UN GRUPPO DI 67 PAZIENTI La Marca S., Rubini V., Punzo M., Cozzi G., Canciani M.T., Baronciani L., Mannucci P.M., Castaman G., Pecci A., Lenting P.J., De Groot P.G., Federici A.B. (Milano, Vicenza, Pavia, Utrecht - NL) L INIBITORE DELLE ISTON-DEACETILASI ITF2357 INIBISCE L ESPRESSIONE DEL RECETTORE E IL SEGNALE DELL IL6 NELLE CELLULE DI MIELOMA E LEUCEMICHE Barbui V., Lombardi L., Neri A., Cuppini L., Salvi A., Fossati G., Mascagni P., Rambaldi A., Introna M., Golay J. (Bergamo, Milano, Cinisello Balsamo - MI) L ACIDO ZOLEDRONICO POTENZIA L EFFETTO PRO-APOTOTICO DEL BORTEZOMIB IN VITRO E PUO REVERTERE LA RESISTENZA FARMACOLOGICA DELLE CELLULE DI MIELOMA MULTIPLO Colla S., Bonomini S., Lunghi P., Bonati A., Rizzoli V., Giuliani N. (Parma) LE ATTIVITA PROCOAGULANTI DELLE CELLULE NB4 DI LEUCEMIA ACUTA PROMIELOCITICA (APL) SONO INIBITE DAL TRIOSSIDO DI ARSENICO (ATO): PARAGONE CON L ACIDO TUTTO-TRANS RETINOICO (ATRA) Previtali I., Balducci D., Marchetti M., Russo L., Falanga A. (Bergamo) ANALISI GLOBALE DEI PROFILI DI ESPRESSIONE GENICA NEL MIELOMA MULTIPLO: IMPLICAZIONI PER UNA CLASSIFICAZIONE MOLECOLARE DELLA MALATTIA Todoerti K., Agnelli L., Fabris S., Verdelli D., Nobili L., Ciceri G., Baldini L., Morabito F., Callea V., Palumbo A., Lambertenghi Deliliers G., Lombardi L., Neri A. (Milano, Cosenza, Reggio Calabria, Torino) IDENTIFICAZIONE DI UN DIVERSO PROFILO DI ESPRESSIONE GENICA NELLE CELLULE DEL MICROAMBIENTE MIDOLLARE IN

15 24-26 settembre PAZIENTI AFFETTI DA MIELOMA MULTIPLO IN RELAZIONE ALLA PRESENZA DI LESIONI OSSEE Todoerti K., Lisignoli G., Agnelli L., Colla S., Crugnola M., Storti P., Manferdini C., Verdelli D., Codeluppi K., Lambertenghi Deliliers G., Rizzoli V., Neri A., Giuliani N. (Milano, Bologna, Parma) Venerdì 26 settembre Leucemia Linfatica Cronica e Neoplasie Linfoidi Moderatori: P. Corradini, G. Gaidano SALONE NICOLAUS C033 C034 C035 C036 C037 C038 IDENTIFICAZIONE DI LESIONI GENETICHE RICORRENTI E SELETTI- VAMENTE ASSOCIATE AD HIV-NHL MEDIANTE COMPARATIVE GENOME-WIDE DNA PROFILING Capello D., Deambrogi C., Poretti G., Scandurra M., Kwee I., Rancoita P., Cerri M., Gloghini A., Larocca L.M., Rinaldi A., Rossi D., Ponzoni M., Montes Moreno S., Zucca E., Piris M.A., Canzonieri V., Spina M., Tirelli U., Carbone A., Gaidano G., Bertoni F. (Novara, Bellinzona - CH, Manno - CH, Milano, Roma, Madrid - ES, Aviano - PN) CD38 E ZAP-70 SONO IMPLICATI NELLA CHEMIOTASSI CXCL12- MEDIATA DELLE CELLULE DI LEUCEMIA LINFATICA CRONICA (LLC) Deaglio S., Aydin S., Vaisitti T., Bergui B., D'Arena G., Saborit I., Bonello L., Omedé P., Malavasi F. (Torino) L ANALISI DEL PROFILO COMPLETO DEL DNA GENOMICO IDENTI- FICA SBILANCIAMENTI RICORRENTI CHE POSSONO PREDIRE L OUTCOME NELLA LEUCEMIA LINFATICA CRONICA CON DELEZIONE 17p Forconi F., Rossi D., Rinaldi A., Sozzi E., Kwee I., Tassi M., Raspadori D., Rancoita P., Deambrogi C., Capello D., Zucca E., Marconi D., Bomben R., Gattei V., Gaidano G., Lauria F., Bertoni F. (Siena, Novara, Bellinzona - CH, Aviano - PN) GENERAZIONE DI UN NUOVO RECETTORE CHIMERICO CONTRO L ANTIGENE CD23 ESPRESSO SULLE CELLULE DELLA LEUCEMIA LINFOCITICA CRONICA B (LLC-B) Giordano Attianese G.M.P., Hoyos V., Savoldo B., Marin V., Brandi M., Biondi A., Biagi E., Dotti G. (Monza - MI, Houston - USA) IL BACKGROUND FARMACOGENETICO DELL OSPITE E UN PRE- DITTORE INDIPENDENTE DI EFFICACIA E TOSSICITA' NEL LINFO- MA DIFFUSO A GRANDI CELLULE B TRATTATO CON R-CHOP21 Rasi S., Rossi D., Franceschetti S., Capello D., Castelli A., Chiappella A., De Paoli L., Ramponi A., Pogliani E., Vitolo U., Conconi A., Gaidano G. (Novara, Torino, Monza - MI) CARATTERIZZAZIONE CLINICO-BIOLOGICA DELLE CELLULE ENDOTELIALI CIRCOLANTI NELLA LEUCEMIA LINFATICA CRONICA 26 27

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici

La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: dai Trattamenti Convenzionali ai Farmaci Biotecnologici La Terapia Farmacologica delle Malattie Infiammatorie Immuno-Mediate: Presidenti Corrado Blandizzi Università di Pisa Pier Luigi Canonico Università del Piemonte Orientale BOLOGNA ROYAL HOTEL CARLTON 5-6-7

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Citochine dell immunità specifica

Citochine dell immunità specifica Citochine dell immunità specifica Proprietà biologiche delle citochine Sono proteine prodotte e secrete dalle cellule in risposta agli antigeni Attivano le risposte difensive: - infiammazione (immunità

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

1 Capitolo 8. Sviluppo linfocitario e riarrangiamento ed espressione dei geni dei recettori antigenici

1 Capitolo 8. Sviluppo linfocitario e riarrangiamento ed espressione dei geni dei recettori antigenici 1 Capitolo 8. Sviluppo linfocitario e riarrangiamento ed espressione dei geni dei recettori antigenici La maturazione consiste in una serie di eventi che avvengono negli organi linfoidi generativi o primari:

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede Altra Classe di Sede e A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede A017 GAUDIANO Domenico A039 ITC"Ol."MT 299 Matera 305

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

I linfomi non-hodgkin

I linfomi non-hodgkin LINFOMA NON HODGKIN I linfomi non-hodgkin (LNH) sono un eterogeneo gruppo di malattie neoplastiche che tendono a riprodurre le caratteristiche morfologiche e immunofenotipiche di una o più tappe dei processi

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC.

PUNT. TOT. DICHIARATO PREC. 1 A016 NUCIFORA LAURA 24/06/1962 205,00 ITG JUVARA SIRACUSA 1 A018 LASAGNA GIORGIO 11/09/1956 DOP 200,00 LIC.ART. NOTO 2 A018 GULINO MARIA TERESA 06/08/1961 DOP 118,00 LIC.ART. LENTINI 3 A018 INTERLANDI

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Attivazione dei linfociti T

Attivazione dei linfociti T Attivazione dei linfociti T Attivazione linfociti T: caratteristiche generali Eventi extracellulari - Riconoscimento dell antigene - Interazione dei recettori costimolatori Eventi intracellulari - Trasduzione

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO SONO DOVUTE A ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE CON ERITROBLASTOLISI INTRAMIDOLLARE IL MIDOLLO E RICCHISSIMO DI ERITROBLASTI CHE NON RIESCONO A MATURARE E MUOIONO NEL MIDOLLO

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Deceduti Regione LOMBARDIA

Deceduti Regione LOMBARDIA Tumore della vescica Di maggior rilievo nei maschi (più di 3/4 dei casi), presenta variazioni geografiche di entità modestissima, minori di ogni altro tipo di carcinoma. Il 9-95% circa è costituito da

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A Staffette 4 x 25 Stile Libero 1 F SPORT VILLAGE (Azzoni-Mazzeo-Caravaggi-Costa) 2 F VOGHERESE N (Guida-Prizzon-Guagnini-Dragoti) 3 F CENTRO FIN PAVIA (Rossi-Beretta-.-Balduzzi)) 1 F/M MELEGNANO (Marchesoni-Gigli-Turazza-Benussi)

Dettagli

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003

CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 10 LUGLIO 2003 Repertorio Atti n. 1770 del 10 luglio 2003 Oggetto: Accordo tra Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sul documento

Dettagli

Camminiamo insieme. Gli ematologi ai pazienti con trombocitemia

Camminiamo insieme. Gli ematologi ai pazienti con trombocitemia Camminiamo insieme Gli ematologi ai pazienti con trombocitemia 1 A cura di: Prof. Valerio De Stefano Professore Ordinario Istituto di Ematologia Università Cattolica di Roma - Policlinico Agostino Gemelli

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60 GARA 3 del 22 Ore 15:00 QUATTRO CON Senior A M Finale 1 CAMPIONATI UNIVERSITARI MONATE (Codice 7 mt.500 N.Eq. 6 N.Isc. 6) 1 (01:33:60) (4-55) Wurzel Marius (1) Casetti Andrea (1) Palma Jacopo (2) Banti

Dettagli

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie Coagulazione 1 Bilancia emostatica Ipercoagulabilità Ipocoagulabilità Normale Trombosi Emorragie 2 emostasi primaria emostasi secondaria Fattori coinvolti nell emostasi Vasi + endotelio Proteine della

Dettagli

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI LEZIONE 16 Sistemi di regolazione SISTEMI DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI In che modo un batterio sente e risponde a specifici segnali provenienti dall ambiente? Per esempio, nel caso dell operone lac

Dettagli

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario

Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Elenco enti, istituti e aziende per il diritto allo studio universitario Ancona Ente regionale per il diritto allo studio universitario (Ersu), Vicolo della Serpe 1, 60121 Ancona, tel. 071-227411 (centr.),

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014)

Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio Stampa (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Elenco candidati ammessi al collquio per il conferimento dell'incarico di responsabile Ufficio "Stampa" (Determinazione n. 117 del 25/02/2014) Caschera Finanzio AMMESSO De Ritis Gianni AMMESSO Degl'Innocenti

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale

Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale Informazioni dal Servizio Farmaceutico Territoriale Periodico di informazione per Medici & Farmacisti Anno XIII, N 2 Aprile 2013 A cura del DIP IP.. INTERAZIENDALEI ASSISTENZA FARMACEUTICA Via Berchet,

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria?

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria? DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? Un vaccino è un prodotto la cui somministrazione è in grado di indurre una risposta immunitaria specifica contro un determinato microrganismo (virus, batterio

Dettagli

Il sistema immunitario

Il sistema immunitario QUADERNI SULLE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE N. 2 Il sistema immunitario ASSOCIAZIONE IMMUNODEFICIENZE PRIMITIVE ONLUS Quaderni pubblicati da AIP ONLUS N.1 La sindrome di Wiskott Aldrich (WAS) N.2 Il sistema

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

I I SEGNALI COSTIMOLATORI DEI LINFOCITI T FEDERICA COLLINO

I I SEGNALI COSTIMOLATORI DEI LINFOCITI T FEDERICA COLLINO I I SEGNALI COSTIMOLATORI DEI LINFOCITI T FEDERICA COLLINO ATTIVAZIONE DEI LINFOCITI T L attivazione dei linfociti T vergini richiede la presenza di una particolare regione di contatto tra le cellule T

Dettagli

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito ========================================================== Progetto: BERGAMO E IL SUO TERRITORIO: UN ANNO DI SERVIZIO CIVILE NELL'AREA CULTURALE 2012 Codice progetto: R03NZ0050413100748NR03 ==========================================================

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Il ciclo cellulare e la sua regolazione

Il ciclo cellulare e la sua regolazione Il ciclo cellulare e la sua regolazione Le cellule possono essere classificate in base alla loro capacità di crescere e di dividersi: Cellule che hanno perso la capacità di dividersi (cellule neuronali,

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015

Anno Scolastico 2014-2015 Corso: MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA - BIENNIO COMUNE RELIGIONE CATTOLICA 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO U SEI 16,35 No No No GIORDA, DIRITTI

Dettagli

Prot. n. 4582/1 Foggia, 20.8.2013 IL DIRIGENTE

Prot. n. 4582/1 Foggia, 20.8.2013 IL DIRIGENTE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la PUGLIA Direzione Generale Ufficio IX Ambito Territoriale Foggia Prot. n. 4582/1 Foggia, 20.8.2013 IL DIRIGENTE

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'ABRUZZO UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CHIETI GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli