edizione elettronica riservata

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "edizione elettronica riservata"

Transcript

1

2

3 Il titolo di questo libro e i colori di copertina volutamente richiamano quelli del libro+cd Nicola Arigliano. My name is Pasquale Biografia per interviste di Ernesto De Pascale e Michele Manzotti con la discografia di Luciano Ceri (Stampa Alternativa, 2003) Le trascrizioni delle interviste contenute tra i #Tribute di questo libro sono tratte da uno speciale radiofonico andato in onda su Controradio Firenze il 12 febbraio 2012 nel primo anniversario della scomparsa di Ernesto De Pascale My name is Ernesto di Antonella De Pascale con Antonello Anzani ISBN Piazza Risorgimento Arezzo telefono segreteria telefonica ufficio stampa: Silvia Tessitore progetto grafico: serafina si ringrazia per la collaborazione: CyPlanet srl Stampa: Digital Team Fano (PU) Finito di stampare nel mese di luglio 2014

4 MY 2014 NAME Editrice IS ERNESTO ZONA edizione NO GURU, elettronica NO METHOD, NO TEACHER riservata da un idea di Antonella De Pascale una storia a più voci di Antonello Anzani e priva della numerazione di pagina ZONA

5 INDICE E come Essenza, di Antonella De Pascale MY NAME IS ERNESTO una storia a più voci di Antonello Anzani 3 13 Capitolo 1. Matteo Tom Waits Foreign Affairs, Editrice Ernesto De PascaleZONA 16 edizione #Tribute. Quel che pochi elettronica sanno riservata Antonella De Pascale #Tribute. Ernesto e io Antonello Anzani 25 Capitolo 2. Ernesto 28 #Tribute. qualsiasi Da un intervista radiofonica riproduzione a Bernardo Lanzetti 31 #Tribute. Un privilegio conoscerti Dorothea Bruno 32 #Tribute. Attraversarsi a vicenda David Matrisciano 33 Capitolo 3. Caffè Giurovich Ashley Hutching, di Michele Manzotti #Tribute. Hai fissato da Bob? Michele Manzotti 36 40

6 #Tribute. Con sicura maestria Luigi Viva Non per un dio ma nemmeno per gioco, di Ernesto De Pascale Capitolo 4. Blues italiano #Tribute. Deep 2014 into your eyes Editrice ZONA Dario Lombardo 50 #Tribute. Da un intervista radiofonica a Gegè Telesforo Capitolo 5. Controradio #Tribute. No guru, no È method, VIETATA no teacher Giulia Nuti 60 #Tribute. Da un intervista radiofonica ad Alessandro Bergonzoni 60 Capitolo 6. Verso il centro 62 #Tribute. Da un intervista radiofonica a Bruno Casini 72 #Tribute. La missione della radio Roberto Terzani MY NAME IS ERNESTO Una storia per immagini Capitolo 7. On air

7 #Tribute. Di là dal vetro Fabrizio Berti #Tribute. Da un intervista radiofonica a Enzo Gentile Capitolo 8. Giurovich again #Tribute. È 2014 andata in un altro Editrice modo ZONA Paolo Boschi 136 #Tribute. Un intervista mai trasmessa Massimo Altomare #Tribute. Sempre al mio fianco Ernesto Bassignano 137 Capitolo 9. Mandela Forum 138 #Tribute. Un colpo di genio da maestro Silvano Martini 144 #Tribute. Da un intervista radiofonica a Renzo senza Arbore autorizzazione 144 Capitolo 10. Tom Waits 146 #Tribute. Ernesto il performer Franco Godi #Tribute. Da un intervista radiofonica a Franco Godi #Tribute. La passione di Ernesto Massimo Ghiacci

8 Capitolo 11. In treno Grazie Ernesto, di Alberto Bobby Soul De Benedetti #Tribute. Rimpianti? Nessuno Pierluigi Tabasso #Tribute. Da un intervista radiofonica a Alberto Bobby Soul De Benedetti Capitolo 12. My name is 169 Nella notte 175 Ultimi messaggi in bottiglia Ode a Ernesto, di Franco Carratori Il Popolo del Blues

9 E COME ESSENZA di Antonella De Pascale A pochi mesi dalla morte di Ernesto, l ho sognato, viaggiava, era felice, si muoveva da un luogo all altro allegramente indaffarato con i suoi due telefoni e la scaletta degli impegni giornalieri scolpita nella mente. La sua vita era un viaggio, ogni arrivo determinava nuove partenze, anche se questo avveniva nella stessa giornata e nella stessa città dove aveva deciso di tornare a vivere e lavorare, Firenze. Spesso durante il giorno, io stessa lo rincorrevo da un luogo a un altro, magari semplicemente per un caffè, o per portargli un libro arrivato al nostro vecchio indirizzo, ma lui puntualmente mi rimandava l appuntamento di luogo e ora. In questo libro ho voluto raccontare una delle tante giornate di Ernesto in modo un po particolare. Ho fortemente voluto e perseguito la realizzazione di un lavoro che raccontasse mio fratello Ernesto nella sua essenza, e non che parlasse di lui e di tutto ciò che ha fatto nella vita. Probabilmente carente, non dettagliato e privo di quella grande miniera di conoscenza musicale che è stata la sua vita. Ma non di questo mi premeva raccontare, piuttosto del percorso umano di mio fratello, percorso che vado scoprendo ancora oggi, raggiunta da messaggi di gratitudine e di stima nei suoi confronti da parte di colleghi giornalisti, musicisti e di quei tanti che a lui riconoscono il merito di averli stimolati, indirizzati, convinti. Il mistero è che tanti di loro non hanno fatto in tempo neanche a incontrarlo. Questo lavoro è stata dunque l occasione, per me sorella, di esplorare un mondo sconosciuto, il mondo di mio fratello Ernesto De Pascale. Ho chiesto aiuto a un amico, una persona che, come tante altre, lo stimava e l ha seguito per ben ventisei anni nelle sue attività e progetti: Antonello Anzani, qui nel ruolo inconsueto di editor, Antonello, uno dei tanti incontri di Ernesto, Antonello con cui ho condiviso la fatica della costruzione e che ha saputo tessere il racconto per come io l ho immaginato. Leggero, diretto, a volte rude, ma tenero. Spero che ciò che abbiamo realizzato sia in grado di raccontare ciò che Ernesto era e non solo quello che faceva, di immergervi nel racconto affettuoso

10 e nei ricordi degli amici e di chi lo ha conosciuto. Le persone menzionate e le storie riportate sono autentiche, anche se esclusivamente per mia scelta e mia personale fantasia la vita di Ernesto è stata trasformata in un romanzo. Così, dalla penna di Antonello è nato il personaggio di Matteo L. che in una giornata di follia esplorerà la vita e racconterà il personaggio Ernesto. Ringrazio tutti per aver così generosamente contribuito a questo libro, fornendoci, attraverso interviste, scritti e quant altro, il materiale per raccontare questa storia. Abbiamo utilizzato tutto questo materiale plasmandolo e adattandolo alla forma e ai tempi della narrazione, cercando di non toccare quelle emozioni e quell affetto che tutti hanno riposto nelle loro parole: abbiamo rispettosamente adattato i loro ricordi. In alcuni casi ci siamo presi la libertà di far incontrare e comportare da amici persone che probabilmente non si sono mai viste nella realtà. Speriamo non ce ne vogliano, in fondo il loro mancato incontro è un puro dettaglio. Hanno tutti fatto parte della vita di Ernesto. Il nostro privilegio è stato raccogliere queste parole e farle camminare insieme, in questo libro che è il romanzo di Ernesto. Grazie a tutti da parte mia, da parte nostra. Dunque, qualsiasi buon viaggio. riproduzione

11 Dedico questo libro: a mio padre Andrea, che ci ha trasmesso valori etici, morali e di grande onestà intellettuale; a mio fratello Ernesto, che mi ha trasmesso l importanza della cultura come segno di unicità in qualsiasi ambito della vita io avessi voluto operare; a mia madre Costanza, creativa inespressa, che mi ha trasmesso gusto, eleganza e classe. Il coraggio è fatto di determinazione, di motivazione, di analisi obiettiva del mercato e/o del territorio, il coraggio è fatto di ascolto, poi di saper credere che il proprio sogno si possa realizzare. Ma il sogno deve avere contorni definiti, reali, deve tenere in considerazione tutto e tutto avere una cornice di realtà. In questi anni ho imparato il coraggio della verità, colui che dice la verità si assume sempre un grosso rischio e vive dentro di sé, spesso, un conflitto interno. Sono arrivata a realizzare il mio sogno: la biografia di mio fratello Ernesto, per come l ho immaginata sin dall inizio, ora è qui, nelle vostre mani. L intento che ci ha guidati in quest opera è quello di poter istituire due premi per giovani artisti emergenti del blues, dai 19 ai 25 anni, e dar loro la possibilità di incidere il primo CD.

12 My name is Ernesto una storia a più voci di Antonello Anzani Rimpianti? Nessuno. Nessun rimpianto perché poi scopri che una cosa bella vive anche da sola e questa sensazione più volte mi appare chiara. È come aver inciso un grande disco che adesso è di tutti. Ernesto De Pascale

13 CAPITOLO 1. MATTEO Il treno scivola sui binari, nessun rumore all interno. La metafora del viaggio ne risente nel suo aspetto più romantico. Il caratteristico rumore dei punti di giunzione, gli scarti laterali. Nulla, tutto calibrato e ottimizzato. In fondo si chiama Freccia Rossa: Red Arrow, non c è niente da fare, in inglese appare più romantico. Parla di avventure, di grandi spazi, di musica che esce dall anima. Red Arrow, Broken Arrow, Neil Young: mitico. Broken Arrow, quante località con questo nome, una si trova poco distante una città che già dal nome è musica: Tulsa, J. J. Cale. Quand è che li ho sentiti la prima volta? Me ne sono innamorato subito. Mi rivedo nella mia stanza da adolescente inquieto, in piena notte ad ascoltare quelle voci che mi raccontavano storie e mi svelavano un mondo magico. Che nostalgia, e non solo dei miei sedici anni. Era l epoca di Rai Stereonotte, una religione più che una trasmissione radio. Voci amiche e poi la voce amica più amica delle altre, un po Lupo Solitario, il Wolfman Jack di American Graffiti. Quella voce della notte aveva un nome: Ernesto De Pascale. Era il mondo analogico, niente Facebook, Twitter eccetera, le persone dovevi conoscerle sul serio, le foto le vedevi solo sul giornale. Tutto era più magico, più indefinito. Le storie che Ernesto (a forza di ascoltarlo finivi per pensare di essergli amico) raccontava con la sua caratteristica cadenza fiorentina ci tenevano inchiodati ai brani che proponeva. Poi niente più Sterenotte, poi finì tutto. Peccato. Lei si ferma a Firenze? mi chiede la signora seduta di fronte a me, siamo nei posti centrali della carrozza, ci sono i tavolini fra i sedili contrapposti, sul tavolino ho sparso: i miei giornali, un paio di riviste musicali, ovviamente, un libro, gli occhiali, lo smartphone, il tablet, insomma è come se pensassi di prenderci la residenza, in questo vagone. Sì... speriamo si accontenti, ho voglia di stare per conto mio, ma il treno a volte rende incontenibili. Cosa va a farci di bello: lavoro, turismo? avrei voglia di diventare scostante e volgare, ma poi cedo alla buona educazione e mi limito a rispondere.

14 Vado a un concerto, stasera, un grande artista americano rispondo con un sorriso forzato. È un appassionato di musica? No, è puro masochismo, verrebbe da rispondere, ma poi, al solito mi escono altre parole. La seguo fin da ragazzo, mi ci ha fatto appassionare un giornalista che seguivo molto alla radio dico facendo finta di credere che alla signora interessi qualcosa. È mai stato prima a Firenze? continua implacabile. No, è la prima volta, per questo ho deciso di arrivare molto prima del concerto, vorrei girare un po, e poi sa, quel giornalista che le dicevo vive a Firenze, mi piacerebbe riuscire a incontrarlo, farci due chiacchiere, sono più di vent anni che ci penso... quando ho visto che c era questo concerto, non so perché, ho collegato le due cose e ho deciso di provarci, al più mi manderà al diavolo. Ma non credo, da come ne parla sembra una persona dotata di grande personalità, magari gli fa piacere. Non crede? mi sorride come volesse consolarmi di quella che sa già essere un amara delusione. Le sue parole risuonano nelle mie orecchie come un non ci pensare proprio. Sono andato a scovare anche degli articoli suoi, su quest artista dico prendendo un giornale di qualche anno fa anzi se non le dispiace vorrei leggerlo facendo chiaramente intendere di non voler essere più disturbato. Prego, s immagini fa la signora tuffando il viso tra le pagine di un romanzo rosa, quelli che si comprano in stazione all inizio di un viaggio. Io prendo il giornale e m immergo nella lettura. TOM WAITS, FOREIGN AFFAIRS DI ERNESTO DE PASCALE Tom Waits, che a 35 anni si lamenta ancora dei propri dannati problemi con l alcool, ha la ferma convinzione che Los Angeles sia rimasta negli anni: Una bagnarola carica di rifiuti dell esercito della salvezza. Tutta la vita di Tom Waits non sembra altro che una collana di aneddoti uno dietro l altro, in fila; come perle.

15 Tom risiede ormai da lungo tempo al Tropicana Hotel in Sunset Boulevard dove una volta divideva le sue poche cose con la nota cantante losangelina Rickie Lee Jones. Ci siamo lasciati dice perché lei voleva la metà dei soldi che vincevo ai cavalli per sé!!. E nonostante il dramma d amore Waits ha composto per lei una delle sue più belle ballate: Burma-shave. Tom è un personaggio simpatico allo sguardo, con un pizzetto che lo fa sembrare un folletto e una coppola perennemente calata sugli occhi. Così racconta la sua gioventù: A 9 anni scimmiottavo sul pianoforte le smorfie di Ray Charles, a 15 mi ero già stancato del rock & roll e a 18 anni aspettavo davanti gli studi Universal qualcuno che 2014 avesse bisogno Editrice questa brutta ZONA faccia per comparsa. Mi ricordo che una volta Francis Ford Coppola mi guardò a edizione lungo e se andò, elettronica eppure non ero ancora nessuno. riservata Chissà, avessimo fatta amicizia forse non sarei mai neanche diventato un musicista, perché la musica è solo una parte di tante sensazioni che vivo di seguito. Continua a ruota libera Tom Waits: Al liceo mi piacevano le ragazzine secchine È o VIETATA slavate che ti fanno fare delle figure poco piacevoli. Poi, quando cominciai a frequentare i locali notturni i qualsiasi miei gusti spostarono riproduzione verso un tipo di donna più abbondante e compiacente. L importante e questo lo scoprii presto o e da condivisione solo era non tornare a casa in di solitudine, perché il blues, file la tristezza cioè, è sempre dietro l angolo. Le canzoni di Tom sono, non solo piene di immagini reali, ma di personaggi che forse oggi lo stanno ancora maledicendo, come ad esempio la Muriel che lo sorreggeva nei momenti duri: Muriel ora te ne sei andata ma ti aspetterò al solito bar... (da Foreign Affairs). Sono orgoglioso di poter affermare che Hollywood non è Los Angeles e che se la popolazione sta lentamente diminuendo, è perché non vi sono personaggi all altezza di quelli di una volta, che la possono popolare. Un affermazione che racchiude tanta tristezza. Così continua Tom, specificando quanto sopra accennato: Rickie Lee Jones è stata una delle ultime poche grandi donne in circolazione. Abbiamo avuti molti problemi insieme, alcuni li abbiamo superati altri sono

16 stati talmente insormontabili che non abbiamo potuto fare a meno di litigare fino a separarci. Adesso lei sta con un altro, un giovincello, un ricco sfondato. Ecco quali sono i giovani di Hollywood, rammolliti che non valgono un centesimo bucato. Una volta Tom Waits, stanco delle mille domande di un intervistatore particolarmente noioso così lo liquidò, rimandandolo alla redazione del «Los Angeles Times»: Vai in giro a dire a tutte le belle donne, che Tom Waits le aspetta tutte le sere al temine del suo spettacolo. Per loro non ho mai sonno. E se dovessi essere andato via, dici loro che mi aspettino dinanzi l entrata dell hotel Tropicana. Il portiere le lascerà entrare senza fare storie. Tom Waits è veramente un personaggio da film, uno di quelli che 2014 non molla e vive Editrice una leggenda, la sua ZONA leggenda, attimo dopo attimo, rendendola sempre più affascinante e reale. 1 Grande! Mi sembra di sentirne la voce, mentre leggo. Mi guardo intorno, vorrei condividere questo momento ma vedo solo volti di persone assorte nei propri pensieri. La signora di fronte a me è ancora intenta alla lettura. Guardo fuori mentre la voce dal nulla annuncia il prossimo arrivo nella stazione di Firenze Santa Maria Novella. Metallica, fredda impersonale, la voce dal nulla mi riporta alla realtà. Mi alzo, prendo la borsa dal portabagagli (sono sempre più stretti, questi portabagagli!), ripongo le mie masserizie e mi avvicino al portello della carrozza. Confesso, sono un po emozionato. Per il concerto tanto atteso o per la decisione di incontrare De Pascale? Una bella lotta. Sceso dal treno mi avvio verso uno dei bar della stazione, ho bisogno di un caffè. Mi accoglie una musica familiare e una voce ancor più familiare parla del concerto di stasera. Chissà perché quando ascoltiamo la radio abbiamo sempre la sensazione che chi parla si rivolga direttamente solo a noi. La voce la conosco bene, anche se sono anni che non la sento più tanto spesso, ma non c è dubbio chi parla è Ernesto De Pascale, ne sono certo! 1. Tratto da un appunto di Ernesto De Pascale per una possibile trasmissione su Tom Waits, forse andata in onda. I brani di Tom Waits richiamati in scaletta sono: Burma-shave (in Foreign Affairs); Ol 55 (in Closing Time); Fumblin with the blues (in Heart of Saturday Night); Opening montage (colonna sonora di Un sogno lungo un giorno - One from the heart); Jersey girl (in Heartattack and vine).

17 Non poteva non essere coinvolto! Un momento, di che radio si tratta? Magari loro sanno come rintracciarlo. Scusi come si chiama la radio che stiamo ascoltando? mi rivolgo alla cassiera. Controradio mi risponde svogliata. Un caffè mi affretto a dire, magari vedendo che consumo non mi manda maledizioni. Vado verso il banco e benedicendo la tecnologia prendo lo smartphone, sì il segnale c è. Una veloce ricerca e mi appare il link al sito di Controradio, clicco su contatti, ecco l indirizzo e i numeri di telefono, un fantastico copia incolla e lo trasferisco nelle note. Bevo il caffè. Uscendo dal bar digito il numero trovato e aspetto con la pancia in subbuglio. Sento una 2014 voce: Editrice ZONA Pronto, Controradio ecco, mo che dico? Buongiorno, mi scusi. Avrei bisogno di un informazione sindrome PaoloVillaggio, secchezza delle fauci. Mi dica pure la voce è cortese. Mi chiamo Matteo L., potrei parlare con Ernesto De Pascale? lo dico tutto d un fiato prima che mi penta. Mi dispiace ecco ora so di essere veramente a Firenze, la cadenza è inequivocabile Ernesto non c è. Sa come potrei fare per rintracciarlo? Avrei bisogno di parlagli il tono della mia voce deve trasmettere l ansia di una situazione di vita o di morte, perché mi sento rispondere: Non saprei che dirle, ma aspetti, le passo Fabrizio che le saprà dare delle indicazioni senz altro. Vorrei darle un bacio. Pronto una voce maschile interrompe i miei pensieri, deve essere Fabrizio. Pronto mi chiamo Matteo L., avrei bisogno di incontrare Ernesto mi preparo alla trafila di domande: perché, percome eccetera. Guarda, io lo vedo sicuramente più tardi perché facciamo la trasmissione insieme mi fa lui di getto. Il Popolo del Blues! dico istintivamente, sono preparato. Esatto, la conosci? mi chiede Fabrizio. L ho sentita qualche volta in podcast o in streaming, non vivo a Firenze dico quasi vergognoso. Sei un musicista? mi fa lui incuriosito.

18 Un appassionato, seguo Ernesto dai tempi di Stereonotte il tremore sta passando, mi sento più tranquillo e sicuro sono a Firenze per Tom Waits e ho pensato di fare un saluto a Ernesto facendo intendere una conoscenza che non c è. Guarda, se vuoi mi fa puoi vedere al Caffè Giurovich, in pratica è il suo ufficio, ti conviene farci una scappata così magari lo incontri e mangi anche qualcosa di buono. Puoi darmi l indirizzo? o come si fa ad arrivarci dalla stazione? chiedo speranzoso, ormai sono lanciatissimo come un novello Indiana Jones. L indirizzo pausa, sta probabilmente cercando viale don Minzoni, poi il Caffè lo vedi... Come andarci ti conviene chiedere lì vicino. edizione Ciao, ciao e si interrompe elettronica la comunicazione. riservata Grazie, sei stato gentilissimo, grazie di nuovo, ciao come fargli capire che emozione mi ha dato? Mi guardo intorno, vedo un vigile, provo a chiedere. Mi indica una fermata d autobus, devo prendere il numero 1, poi scendere e fare un pezzo a piedi. Mi dà indicazioni precise, anche su come procurarmi il biglietto. Poi il caos. Ecco la parola giusta per descrivere Firenze in quell aria fresca di primo mattino. Invasa da turisti sciamanti che per le vie del centro la riempiono di parole e risate, scattando foto quasi a ogni singola pietra. Intorno a me tutti hanno fretta, o almeno così sembra, sono come un fiume in piena che travolge ciò che incontra. Eccomi alla fermata dell autobus. Come si chiama questa piazza? Voglio fissare tutti i particolari di quest avventura. Eccola lì, la targa: Largo Alinari, la grande dinastia di fotografi, dovrei farci un salto, magari un altra volta. Finalmente arriva il bus, sono a bordo. Quando vado in una città nuova, che non ho mai visto, mi piace mescolarmi con la gente del luogo e il posto più intimo è proprio l autobus. A volte fin troppo intimo, e allora preferisco andare a piedi. Conto le fermate e domando ai vicini, per scendere nel posto giusto. Mi accorgo che sto muovendomi, per così dire, all antica: chiedo alle persone, eppure ho due navigatori in borsa. Però così è più piacevole. Piazza della Libertà, ci sono. I motori accesi riempiono l aria di un cupo rimbombo, marmitte roventi rigurgitano gas quando le vetture aspettano ferme ai semafori, pronte al balzo per riprendere la corsa. Devo andare di là, sì. Ed eccomi in viale don Minzoni. Laggiù, l insegna del Caffè Giurovich.

19 DA UN INTERVISTA RADIOFONICA A BERNARDO LANZETTI [musicista e cantautore] #TRIBUTE Bernardo, cominciamo dal tuo ricordo di Ernesto, da come vi siete conosciuti? Allora, guarda, mi è stato dato il contatto da Gigi Cavalli Cocchi, che è mio collega, sia prima coi Mangala Vallis e attualmente con i C.C.L.R. Io avevo elaborato due lavori particolari, uno era un CD di blues e l altro un tributo a Bob Dylan, e mi è stato consigliato per la serietà e per la competenza. Effettivamente, io ricordo la volta che ci siamo incontrati, c eri anche tu la prima volta che ci siamo visti. E, niente, diciamo, quasi subito mi sono accorto che era una persona preparatissima, ma nel tempo che poi è seguito ha continuato a sorprendermi e devo dire che è la persona più rock che io abbia mai conosciuto, cioè nel senso di rock come cultura. Ha approfondito tutti gli aspetti, mentre di solito la gente si ferma alla copertina del disco, a ascoltare la canzone. Lui è sempre andato più in profondità a vedere cosa c era dietro le quinte. E un giorno gli ho detto come fai a essere così?, mi dice ho studiato (ride. N.D.S). E quindi è stato veramente, veramente forte da questo punto di vista. E poi abbiamo avuto modo di lavorare insieme, lui sempre presente. Lo cerchi e se non può risponderti, poi ti richiama. Diciamo, nell ambiente era senz altro una figura singolare e unica. L ambiente, diciamo, della musica, dei promotori legati alla musica, è piuttosto improvvisato e piuttosto amatoriale in fondo, anche se, magari, ci sono dei soldi implicati e, invece, lui aveva una serietà e una nobiltà, rispetto all arte, che dalla musica che lui andava a trattare io ne ho avuto benefici enormi. Devo dire che sono stato parecchio male, un paio di mesi, dopo la sua scomparsa e ho fatto fatica a riprendermi, perché per la prima volta avevo trovato veramente un fratello di sangue, per quanto riguarda gli aspetti, diciamo, di una cultura, se vogliamo dire, del 900 traghettata nel nuovo millennio. E, diciamo, questa collaborazione poi anche dal punto di vista produttivo si è trasformata in una collaborazione fruttuosa.

20 Non solo, ma, secondo me, lui continua a collaborare con me, pur non essendo qua, diciamo, su questo pianeta, perché è incredibile che nell ultimo anno io abbia avuto modo di percorrere una strada sempre in discesa e quindi io, dentro al mio cuore, gli sarò sempre grato. Ogni volta che mi succede qualcosa, una telefonata improvvisa da Londra, un articolo così entusiasta sul mio lavoro, penso sempre che sia stato un qualcosa preparato da Ernesto. Grazie mille, Bernardo. Oh, perbacco, potrei dirne ancora tante, però, devo dire, vorrei chiudere dicendo che mi manca tantissimo. UN PRIVILEGIO CONOSCERTI Dorothea Bruno [insegnante] #TRIBUTE La mattina del 13 febbraio 2011 ero nel mio studio davanti al computer con il cellulare pronto per chiamare una certa persona. Un amico. Il mio amico Ernesto De Pascale. Era il suo compleanno. Anche l anno prima lo avevo chiamato. Ero stata la seconda, non me ne voglia l autrice di questa meravigliosa storia, a fargli gli auguri. Sua madre soltanto era arrivata prima di me! Che onore, pensai e che piacere. Ma il piacere di fare gli auguri a un amico è normale. Era sempre un piacere parlare con Ernesto. In quei pochi minuti ci si raccontavano le nostre cose, stringevamo le nostre vite in poche frasi, stando attenti a dirsi il più possibile, io sempre con la paura di rubargli il tempo. Lui, invece, incuriosito come sempre, mi chiedeva cosa facevo e io raccontavo, gli spiegavo. Non era facile perché temevo il suo commento e il suo giudizio. Ma poi sentivo il sorriso nelle sue parole. Come quando gli chiedevo se sapesse niente di una notizia che per me era un anteprima. E lui sorrideva sornione. Sapeva già tutto. E vedendo la mia piccola delusione sorrideva ancora di più e si continuava a parlare. Indagava sulla mia attività, mi faceva domande. E io imparavo. Ho imparato molto da Ernesto De Pascale. Prima di tutto il rispetto che ci è dovuto come esseri umani e che dobbiamo a nostra volta nella professione di ufficio stampa o di operatore nell organizzazione degli eventi. Il rigore nelle cose del lavoro come della vita. Il tempo è importante

21 e non va sprecato. La precisione nel delineare un concetto. Trovavo, quello che mi diceva, sempre giusto e io ne facevo un mio intimo modello di riferimento. Quando lavoravo con lui, Bruno Casini, autore insieme a lui del libro, e Michele Manzotti, alla stesura del secondo volume di Anni di Musica, lo temevo. Avevo capito che detestava l approssimazione, il pressapochismo di chi si accontenta. Per esempio, Ernesto detestava i puntini di sospensione che io amavo usare spesso. E ci sto molto attenta a non usarne più. Aveva ragione. I puntini di sospensione denotano mancanza di autorevolezza di chi scrive e sono irrispettosi nei confronti di chi legge. Mi piace come lavori. Ho visto quello che fai e mi piace, mi aveva detto dopo una delle riunioni in via Niccolini con tutto lo staff del libro. Una delle poche persone che mi abbiano apprezzato in tutta la mia vita. Diventammo amici. La mattina del 13 febbraio ero sulla sua pagina Facebook con il suo numero, pronta a chiamarlo. Leggendo gli auguri che ormai dalla mezzanotte arrivano dagli amici me ne colpì uno, quello di un amico e collega comune, Stefano, che diceva così: Un privilegio conoscerti. Ciao Ernesto. Che strano, perché scrivere questo, pensai e guardai gli altri messaggi. Il cellulare era pronto con il suo numero. A poco a poco tutto fu chiaro. Google confermò quello che non avrei proprio mai voluto sapere. Era successo nella notte del suo compleanno. Il mio amico Ernesto non mi avrebbe risposto più. Ma c è sempre nelle cose che faccio, nel lavoro e nella vita. Nelle relazioni con gli uomini che sono sempre più difficili. Ernesto resta una voce che mi mette in guardia. E un punto di riferimento. Anche adesso mi sembra che da dietro la spalla destra legga quello che scrivo. Spero gli piaccia. Grazie Ernesto, un vero privilegio conoscerti. ATTRAVERSARSI A VICENDA David Matrisciano [musicista] # TRIBUTE Ci siamo attraversati a vicenda, come del resto accade tra anime vaganti. Qualche briciola del suo sorriso sornione e il suo elevato rigore tecnico e artistico hanno formato un mix di elettriche pulsioni, scatenando la mia profonda stima nei suoi riguardi.

22 Tu, dallo sguardo tenero e placcato di severità, mi hai sottratto ad attimi di vacua banalità per dirigermi verso lidi fascinosi fatti di musica allo stato puro, la stessa musica che t ha forgiato e t ha reso più forte. Ernesto, ti sono riconoscente per l humus che mi hai generosamente donato, e su cui ho piantato lacrime felici (con te tra i protagonisti). Avrei voluto conoscere meglio te, ma ho finito per accontentarmi della tua essenza.

23 NO GURU, NO METHOD, NO TEACHER Giulia Nuti [musicista, giornalista] # TRIBUTE Con Ernesto accanto, e grazie a Ernesto, per la prima volta mi sono seduta dietro il microfono di una radio, ho ascoltato un disco per recensirlo, ho intervistato qualcuno. Mi ha coinvolto in tutto e per tutto in quella sua avventura e marchio che era ed è Il Popolo del Blues, che tutt oggi vive attraverso il sito internet il programma radio su Controradio che va in onda il sabato sera dalle alle e la domenica pomeriggio alle alle 17.30, e tutte le diver- se attività che coinvolgono le persone che gli erano più vicine. Verrebbe da definirlo maestro per tutte le cose che mi ha insegnato, dal punto di vista pratico e umano. La definizione, tuttavia, non gli sarebbe piaciuta per niente. Non voleva essere maestro di nessuno. Anzi, si affrettava a correggere chiunque lo apostrofasse, seppur scherzosamente, in tal modo. Molti sono coloro che ricordano Ernesto ancora oggi per ciò che da lui hanno appreso, eppure il suo motto in materia, preso in prestito da Van Morrison e che aveva scelto di riportare anche all interno del libretto del suo primo album solista, Morning Manic Music, parlava molto chiaro: no guru, no method, no teacher. DA UN INTERVISTA RADIOFONICA AD ALESSANDRO BERGONZONI [comico, scrittore, autore e attore di teatro] # TRIBUTE Siamo qui per Ernesto De Pascale Blues Revue in compagnia di Alessandro Bergonzoni, celebre attore italiano e caro amico di Ernesto, con il quale ha condiviso numerose esperienze comuni, tra cui ricordo un divertentissimo cortometraggio, se non sbaglio. Buonasera Alessandro. Ciao, buonasera. Certo, sì, un corto che è andato al Festival Torino Giovani e si chiamava Chi ha ucciso il maiale?, un operazione pionieristica, che comunque ci ha dato la possibilità di pensare insieme a un momento cinematografico, e che sarà, diciamo così, il piccolo piedistallo per un film futuro che farò nel 2013.

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Un compleanno speciale

Un compleanno speciale Testo teatrale ideato dalla classe 5D Un compleanno speciale ATTO UNICO Sceneggiatura a cura di Monica Maglione. Coreografia: Elisa Cattaneo / Alessandro Riela. Musiche: Papi, Sexy Back. Narratore: Davide

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale

Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Matrimonio e bambini per la coppia omosessuale Oscar Davila Toro MATRIMONIO E BAMBINI PER LA COPPIA OMOSESSUALE www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Oscar Davila Toro Tutti i diritti riservati Dedicato

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 14 Incontrare degli amici A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 Incontrare degli amici DIALOGO PRINCIPALE B- Ciao. A- Ehi, ciao, è tanto

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de

TANDEM Köln www.tandem-koeln.de info@tandem-koeln.de Nome: Telefono: Data: Kurs- und Zeitwunsch: 1. Ugo è a. italiano b. da Italia c. di Italia d. della Italia 3. Finiamo esercizio. a. il b. lo c. gli d. l 5. Ugo e Pia molto. a. non parlano b. non parlare

Dettagli

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO

LA PERLA IL TESORO PREZIOSO LA PERLA E IL TESORO PREZIOSO In quel tempo, Gesù disse alla folla: Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

IL MINIDIZIONARIO. Tutti i diritti sono riservati.

IL MINIDIZIONARIO. Tutti i diritti sono riservati. IL MINIDIZIONARIO Tutti i diritti sono riservati. CIAO A TUTTI, IL MIO NOME È MARCO E PER LAVORO STO TUTTO IL GIORNO SU INTERNET. TEMPO FA HO AIUTATO MIA NONNA A CONNETTERSI CON SUO FIGLIO IN CANADA E

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

Aggettivi possessivi

Aggettivi possessivi mio, mia, miei, mie tuo, tua, tuoi, tue suo, sua, suoi, sue nostro, nostra, nostri, nostre vostro, vostra, vostri, vostre loro, loro, loro, loro Aggettivi possessivi L'aggettivo possessivo è sempre preceduto

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI

IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI RIVA DEL GARDA, 14 NOVEMBRE 2013 IL MORIRE: IL VISSUTO DELLA PERSONA MALATA ED E I SUOI FAMILIARI Dott.ssa Mara Marchesoni Hospice Amedeo Bettini Medico Da soli o insieme Tutte le persone sono diverse

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Leggere, ascoltare, navigare

Leggere, ascoltare, navigare Leggere, ascoltare, navigare L AMORE CONTA di Maurizio Ermisino Fausto Podavini ha seguito per due anni una coppia: un marito malato di Alzheimer, una moglie che l ha seguito con devozione. È nato così

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI?

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? Lui. Tempo fa ho scritto un libro tutto parole niente immagini. Lei. Bravo. Ma non mi sembra una grande impresa. Lui. Adesso vedrai: ho appena finito un libro tutto immagini

Dettagli

Io sono l attimo come il fiume che scorre

Io sono l attimo come il fiume che scorre Io sono l attimo come il fiume che scorre Cristina Pia Sessa Sgueglia IO SONO L ATTIMO COME IL FIUME CHE SCORRE Le mie poesie teatro di vita www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Cristina Pia Sessa

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

Claudio Baglioni A modo mio

Claudio Baglioni A modo mio Claudio Baglioni A modo mio Contenuti: revisione passato prossimo, lessico, espressioni italiane. Livello QCER: B1 Tempo: 2 h Claudio Baglioni è un grande cantautore italiano, è nato a Roma il 16 maggio

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico

14 consigli per essere un perfetto gentleman cattolico Riprendiamo sul nostro sito il testo pubblicato il 4 novembre 2015 dal sito www.aleteia.org Restiamo a disposizione per l immediata rimozione se la presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Vai a visitare un cliente ma non lo chiudi nonostante tu gli abbia fatto una buona offerta. Che cosa fai? Ti consideri causa e guardi

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari.

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari. di Pier Francesco Piccolomini Facebook l hai sentito nominare di sicuro. Quasi non si parla d altro. C è chi lo odia, chi lo ama, chi lo usa per svago, chi per lavoro. Ma esattamente, questo Facebook,

Dettagli

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29

Scritto da Simona Straforini Martedì 03 Marzo 2015 11:27 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Marzo 2015 15:29 Sono qui da 15 giorni e ho già avuto il primo grosso scombussolamento emotivo: un ondata di dubbi, paure, rabbia, senso di inadeguatezza, solitudine e chi più ne ha, più ne metta. Il tutto stimolato da

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli