EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE"

Transcript

1 Ordine dei Medici Veterinari della PrOVincia di trento EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ Lavr realizzat nel cntest del prgett: Studi preliminare per la qualificazine e l svilupp a livell territriale delle cllabrazini interprfessinali che agiscn, ptrebber agire, in tema di relazine um-animale in ambit sciale, assistenziale, psicpedaggic e didattic/educativ. (Legge prvinciale n. 4 del 14 febbrai 2007; delibera n. 867 del 23 aprile 2010) ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE VENEZIE Ente affidatari in tt per la realizzazine del prgett

2 Ordine dei Medici Veterinari della Prvincia di Trent EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ Lavr realizzat nel cntest del prgett: Studi preliminare per la qualificazine e l svilupp a livell territriale delle cllabrazini interprfessinali che agiscn, ptrebber agire, in tema di relazine um-animale in ambit sciale, assistenziale, psicpedaggic e didattic/educativ. (Legge prvinciale n. 4 del 14 febbrai 2007; delibera n. 867 del 23 aprile 2010) ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE VENEZIE Ente affidatari in tt per la realizzazine del prgett

3 In cpertina ft di: Maddalena Wegher

4 Indice 1. Animali e strutture didattiche nella Valsugana Orientale 1.1 Intrduzine 1.2 Indagine nel territri della Valsugana Orientale Pssibilità applicative della cllabrazine prfessinale 2. Le pprtunità della Zantrplgia Didattica per cntribuire all svilupp cgnitiv e culturale del bambin nella scula per l infanzia e nella scula primaria, nnchè nei ragazzi della scula secndaria di prim grad 2.1 Intrduzine 2.2 Gli animali nella scula: la zantrplgia 2.3 L animale da cinvlgere 2.4 La frmazine 2.5 Realizzare un prgett 2.6 Un esempi cncret cn una IV elementare svlt nell ann sclastic Cnclusini 3. Prgett BULLIDOG 3.1 Premessa: csa si intende per bullism 3.2 Obiettivi 3.3 L animale quale facilitatre di prcess 3.4 Destinatari e svilupp prgett 3.5 Valutazine ed esiti 3.6 Riflessini finali

5

6 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 5 1. Animali e strutture didattiche nella Valsugana Orientale Claudi Paslli e Mariachiara Armani 1.1 Intrduzine Mlt prima che il mnd scientific si interessasse in md specific alla valenza educativ-didattica caratteristica della relazine cn l animale, tant la ricerca filsfica quant quella pedaggica avevan sttlineat l imprtanza che una crretta interazine cn il mnd animale ha per la frmazine del bambin. Anche sl cnsiderand la letteratura per ragazzi, i gichi e le predilezini infantili, si deve ammettere che esiste un fil dirett e priritari tra bambin ed animale. Sl più recentemente diversi studi scientifici hann mess in evidenza il rul gicat dal referente animale nel prcess di crescita del bambin, sprattutt nei primi anni di vita. Immaginari, autstima, affettività, sicurezza ed equilibri emtiv sn sl alcune delle pssibili aree che traggn benefici dall instaurazine di un crrett rapprt cn l animale. Il ferment di ricerca circa le valenze referenziali dell animale per il bambin è cminciat negli anni , dimstrand, negli anni 90, cme, da quest rapprt, il bambin nn ne givasse sl da un punt di vista emtiv, ma anche educativ-didattic. Si è csì iniziat a parlare di Zantrplgia Didattica (ZD). La ZD si è man a man evluta sviluppand inizialmente prgetti didattici di tip infrmativ (eclgic, naturalistic, etlgic e sanitari), che ampliasser le cnscenze sul mnd animale, pnendsi infine biettivi di tip educativ-didattic. L educazine assistita dagli animali (EAA), termine cn cui viene indicata la ZD, si pne dunque due biettivi primari: 1- Clmare il vut di cnscenza riguard alla mrflgia degli animali dmestici ed insegnare le regle di base della relazine interspecifica. In breve vule miglirare la relazine dell um cn l animale e frnire una crretta educazine ambientale. 2- Recuperare i cntenuti pedaggici legati alla relazine interspecifica e ai prcessi di scializzazine del bambin vers altre specie viventi. Ossia utilizzare la referenza animale per miglirare i prcessi frmativi del bambin e la sua partecipazine alla vita sclastica e sciale.

7 6 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ È stat dimstrat che una crretta interazine cn l animale, nei bambini, prduce effetti psitivi: sull emtività, mtivand le pulsini relazinali, miglirand l autstima ed il repertri espressiv, diminuend gli stati di paura, ansia e depressine. Il cane e il gatt, il cavall, il cnigliett, ecc., diventan per il bambin una srta di estensine del prpri I, permettendgli di dminare situazini di ansia e paura anche grazie alla priezine sugli animali delle prprie emzini ed insddisfazini. sulla cgnizine, incrementand l interesse, la capacità d attenzine, la cncentrazine, ma anche l immaginazine e la fantasia; sull affettività, favrend la percezine di sicurezza degli affetti, il sens di respnsabilità e la tendenza alla prtezine e all aiut del prssim. Gli animali sn in grad di stabilire prfndi legami affettivi senza pregiudizi riguard a cndizini sci-culturali, aspett fisic, età, sess, disabilità, e quest rappresenta per i più piccli un grande esempi; il rapprt cn l animale e l empatia vers di ess prmuvn e raffrzan atteggiamenti d immedesimazine e cmprensine nei cnfrnti dell altr e, sprattutt, degli individui più vulnerabili del grupp. Lavrare sulle emzini a scula è quindi estremamente imprtante per sviluppare l autcntrll, diminuire l aggressività, prevenire la depressine, sperimentare relazini sciali più sddisfacenti, ttenere una maggire apprvazine sciale ed aumentare l autstima individuale. Nn è infine da sttvalutare cme anche il fisic pssa trarre benefici dall interazine cn l animale; è pssibile acquisire nuve abilità mtrie, sviluppare repertri psturali e di cntrll static del crp che migliran il crdinament, l equilibri e l autnmia fisica dell utente. I prgetti di Educazine assistita dagli animali pssn essere pertant applicati in mlteplici situazini, cn risultati cnfrtevli, cme dimstrat dalla letteratura scientifica. I prgetti di EAA pssn essere realizzati ltre che nelle scule, nei musei e nelle fattrie didattiche, anche nelle ludteche, nei centri ricreativi didattici, nei centri per le vacanze estive. Da citare è la Guida alle attività della rete trentina di educazine ambientale per l svilupp sstenibile per le scule del trentin , in cui, a partire dalla scula primaria, viene data alle classi la pssibilità di intraprendere prgrammi di Educazine assistita che favriscan un crrett rapprt relazinale cn le differenti specie animali.

8 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 7 Nel pian viene fatt esplicit riferiment alla relazine um-animale e alla sua imprtante valenza educativa e frmativa, che può, in quest sens, cntribuire all arricchiment delle attività didattiche e alla facilitazine dell accettazine del divers. Queste attività vedrann gli studenti impegnati sia in incntri in classe, che in uscite sul territri. Ricnscend il cntribut di arricchiment derivante dalla relazine di interscambi tra um e animale si è ritenut interessante valutare la cnscenza, l interesse, la diffusine e la dispnibilità vers le pratiche di EAA da parte delle strutture sclastiche della Valsugana rientale. Quest è stat appunt l biettiv del prgett. 1.2 Indagine nel territri della Valsugana Orientale Censiment delle strutture presenti nel territri Prima di tutt si è res necessari effettuare un censiment delle scule presenti sul territri; sn stati csì individuati i respnsabili degli Istituti Cmprensivi da intervistare. Per la ricerca si è utilizzat il prtale della Prvincia Autnma di Trent Sn stati individuati 7 respnsabili delle strutture di seguit elencate: Uffici di crdinament pedaggic generale delle scule d infanzia (3-6 anni): 2 intervistati; Istituti cmprensivi per la scula primaria e secndaria di prim grad (6-14 anni): 3 intervistati; Istituti cmprensivi per la scula secndaria di secnd grad (14-19 anni): 1 intervistat; Centr di Frmazine Prfessinale (14-19 anni): 1 intervistat.

9 8 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ Predispsizine del questinari È stat predispst un questinari, affine a quell già utilizzat per le strutture sci-assistenziali, che servisse da traccia per l intervista. È stat scelt di lasciare all intervistat la libertà di cmunicare quante più infrmazini ed impressini pssibili riguard all EAA. Le tre sezini in cui si articlava il questinari eran: 1. Grad di cnscenza dell EAA educare all animale e cn l animale 2. Cerenza dell EAA cn le finalità dell ente 3. Dispnibilità ad attivare percrsi di EAA Similmente al questinari per le strutture sci-assistenziali, ci si è cncentrati, nella prima parte, sul grad di cnscenza ed interesse all EAA nelle scule della Valsugana rientale, e sull svlgiment, al mment in passat, di prgrammi di EAA. Nel cas la struttura avesse già avut esperienze di EAA sn stati apprfnditi l scp del prgett e la sua mdalità di attivazine, la tiplgia di animali cinvlti, la presenza men di un equipe specialistica, la quantità e la tiplgia di fruitri, la sddisfazine cmplessiva dei partecipanti ed i risultati raggiunti. La secnda parte dell intervista esaminava la percezine, degli intervistati, della cerenza dei prgetti di EAA cn l rganizzazine e la didattica delle strutture. La cerenza degli interventi nn è stata cnsiderata sl da un punt di vista pratic (attività cn il dirett cinvlgiment dell animale) ma anche teric; si è quindi valutata la cngruità di interventi infrmativi (lezini, incntri, ecc.) in materia di EAA rispett agli scpi dell ente. In ultim è stata analizzata la pssibilità pratica di attuazine di prgetti, didattici e/ educativi, in base alla presenza di spazi idnei e alla dispnibilità di persnale e studenti. Risultati dell indagine Di seguit si riprta quant emers dalle interviste riferite alle tre sezini in cui si è articlat il questinari. 1. Grad cnscenza dell Educazine Assistita dagli Animali (EAA) educare all animale e cn l animale. A partire dal secnd dpguerra, a seguit dell ampi fenmen di migrazini di una vasta fascia di pplazine dalle aree rurali a quelle urbane, il rapprt um-animale si

10 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 9 è prfndamente mdificat. La trasfrmazine di questa relazine cntinua tutt ra per la crescente urbanizzazine del territri. Il risultat è che l um ha men pssibilità di sperimentare il rapprt cn la natura e gli esseri viventi e ciò si ripercute sprattutt sui bambini, sulla lr cnscenza degli animali, e sul lr prfil evlutiv. L incntr ed il cnfrnt tra um e animale scaturisce in un arricchiment della persna apprtand cntributi in termini di ispirazini, mdelli, sstegni, e rientament. Una crretta educazine ambientale del bambin risulta più facile se quest impara a cnscere gli animali, la lr stria, il lr habitat, le lr necessità, in che md e di csa si nutrn, e a rispettare l ambiente in cui vivn. Questa interazine, sservandne gli effetti dal punt di vista relazinale ed emtiv, facilita nel bambin quei prcessi di identificazine nei cnfrnti dell animale che gli agevlan la cmprensine del divers e la realizzazine di rapprti sciali psitivi. I prgetti di EAA rappresentan quindi delle pprtunità educative di alt prfil per raggiungere specifici biettivi pedaggici. L insegnante, intervenend sul grupp classe, può infatti aspirare ad un miglirament della prscialità e dell integrazine, all accresciment dell interesse per l attività didattica e dell impegn, senza cntare pi i benefici che tali interventi pssn prdurre sul singl utente. I tempi sn rmai maturi per l attuazine di interventi di EAA, ma prima di tutt è necessari capire se, a livell territriale, è stata fatta un adeguata divulgazine dei fndamenti di tali pratiche e delle pprtunità fferte. Iniziand dal quesit sulla cnscenza dell EAA, cinque intervistati su sette hann rispst di nn cnscerla, mentre due hann rispst di cnscerla. Due respnsabili degli Uffici di crdinament pedaggic delle scule d infanzia hann giustificat la lr disinfrmazine in un cas affermand di nn aver mai affrntat quest tema perché l educazine alla relazine um/animale è vista, per l più, cme un attività mirata al recuper di alcune categrie di sggetti. Nel secnd cas è stat precisat che l Istituzine nn ha avut finra l pprtunità di apprfndire il tema dell EAA, e quindi il persnale, nn dispnend di precise infrmazini, nn cnsce le sue pssibili applicazini alla didattica. Clr che hann rispst di cnscere l argment hann specificat di sapere dell esistenza di attività per bambini cn prblemi relazinali che prevedn l affiancament di asini, la csiddetta nterapia, e di cnscere nell specific due assciazini che rganizzan prgetti di IAA, cn l ausili di cani e cavalli.

11 10 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ Passand al quesit sull interesse all EAA, sl una persna risulta nn interessata ed ha mtivat la sua rispsta affermand nn averne mai sentit parlare prima e di nn capire cme ptesse essere utilizzata in applicazine alla didattica. Chi ha espress interesse al riguard l ha csì giustificat: a. L educazine all affettività ed alle emzini è imprtante b. In cas di situazini patlgiche gli animali risultan essere delle bune valvle di sfg per i bambini. ; c. C è interesse ad apprfndire l argment, cmpatibilmente cn gli nersi impegni prgettuali in cui sn cinvlte le scule e l istituzine. ; d. Interessante cme applicazine alla didattica ; e. Avere animali in classe è stata un esperienza utile per i bambini. ; f. Frte interesse da un punt di vista prfessinale.. In ultim, questa prima parte del questinari, ha permess di appurare se l istituzine praticasse avesse praticat in passat degli interventi educativi cn il cinvlgiment degli animali. Sei intervistati su sette hann riferit di aver praticat attività di EAA, e quattr enti cntinuan ancra (Tabella 1). Clr che nn svlgn più attività di EAA nn riprtan alcuna mtivazine all interruzine del prgett.

12 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 11 Tabella 1: Prgetti cnclusi e in crs Ha praticat Pratica Csa Quanti enti Csa Quanti enti Animali in classe* 4 Animali in classe* - Visita ad aziende ztecniche, malghe, fattrie didattiche 4 Visita ad aziende ztecniche, malghe, fattrie didattiche 2 Attività press centr ippic 2+1** Attività press centr ippic - Attività cn assciazine cacciatri 1 Attività cn assciazine cacciatri - Assemblea studentesca sui diritti degli animali 1 Assemblea studentesca sui diritti degli animali - Visita muse scienze naturali 1 Visita muse scienze naturali - Attività didattiche cnscitive - Attività didattiche cnscitive 3 *gatti, cnigli, pulcini, cani **crs per dcenti di sstegn Ad ggi, cme visibile in tabella 1, due istituti hann in attiv un percrs di EAA ben caratterizzat, mentre tre respnsabili riferiscn l impegn pres dagli insegnanti per sensibilizzare ed avvicinare gli studenti al mnd animale. A tale scp sn state predispste lezini di base sul mnd animale, si è dedicat un ampi spazi dei prgrammi didattici agli animali, cn attenzine a valrizzarne la presenza nell ambiente e nella vita dell um, ed è stata riferit il cinvlgiment annuale delle scule nell svilupp di un prgett riguardante il mnd animale. Gli animali cinvlti nelle pratiche di EAA eran per l più specie dmestiche d affezine (cani, gatti, pesci da acquari e rditri), d allevament (bvini e vini) e qualche

13 12 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ selvatic. I bambini si sn dimstrati mlt interessati anche agli animali estici, in quest cas, vviamente, si trattava di esperienze didattiche che prevedevan la lettura di favle e leggende pplari. Tra le figure prfessinali cinvlte nelle attività sn stati indicati insegnanti, esperti del Muse di Scienze Naturali di Trent, guardie frestali e un peratre cinfil. I fruitri dei prgetti sn stati sia i bambini delle scule dell infanzia e primaria, che i ragazzi delle scule secndarie. Alla richiesta della sddisfazine cnseguente alle attività, i respnsabili hann riprtat un bun appagament sia da parte dei fruitri, che del crp insegnante. Bambini e ragazzi hann partecipat attivamente e cn interesse alle attività e il persnale, dalla sua, ha riferit che affrntare i temi del mnd animale e della relazine cn l um sn stati un bun stiml e un valid aiut nel lr cmpit di educatri. Agli interventi di EAA sn stati infatti attribuiti effetti psitivi sulle capacità espressive, affettive e cgnitive di bambini e ragazzi.

14 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE Cerenza dell Educazine assistita dagli animali (EAA) cn le finalità dell ente. L EAA, ccupandsi della relazine um-animale, ha sicuramente tra i sui biettivi il miglirament del rapprt um-animale. Quest però nn deve prtare a cnsiderare i prgetti di EAA sl cme prgrammi di sensibilizzazine alla crretta interazine cn l animale. Sicuramente tali prgetti favriscn un crrett cmprtament del bambin nei cnfrnti dell animale (in un ttica di valrizzazine della tutela animale), ma sprattutt apprtan cntenuti educativi insstituibili. È infatti risaput che in età evlutiva nn è pssibile infrmare senza frmare, ed è prpri csì che l EAA cntribuisce alla crescita educativa, disciplinare e didattica del bambin, cinvlt nelle attività in veste sia di persna che di studente. In base a quant appena dett appare vvi che queste attività devn essere prgrammate, in md cngiunt, da prfessinisti del settre e dalle figure sclastiche di riferiment, in seguit alla valutazine accurata di ambiente e fruitri. La cstruzine dell intervent deve infatti cnsiderare gli espliciti bisgni educativ-didattici espressi dall insegnante sulle caratteristiche della classe, adattand di vlta in vlta gli biettivi da raggiungere e le mdalità cn cui si è decis di agire. Riguard alla cerenza di prgetti di EAA cn i cmpiti primari della struttura, sei intervistati su sette hann dat rispsta psitiva al quesit. Le rispste sn state mtivate cn affermazini riguard l attualità e l imprtanza che la relazine cn l animale ha nell svilupp educativ e sensriale del bambin. In due casi è stat specificat cme pssa esserci cerenza sl nel cas di prgetti frmativi, educativi d apprendiment, e nn pratici. In questi unici due casi viene quindi esclusa la pssibilità di interazine diretta cn l animale, mentre gli altri quattr sstengn anche l imprtanza del cntatt cn l animale. Per interventi di natura terica si devn intendere percrsi didattici, che presentin e spieghin la mrflgia animale e i sui segnali cmunicativi, le mdalità di interazine cn l animale e la grammatica elementare della relazine interspecifica. Invece per percrsi di natura pratica sn stati intesi la prgettazine e la realizzazine di attività, effettuate stt la guida di persnale qualificat, che prevedn l interazine diretta dell utente cn l animale, in md da recuperare i cntenuti pedaggici legati alla relazine interspecifica e ai prcessi di scializzazine del bambin vers altre specie viventi.

15 14 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ

16 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE Dispnibilità ad attivare percrsi di Educazine assistita dagli animali (EAA) Anche nel cas dell EAA l aspett più imprtante per l attivazine dell attività è la dispnibilità dei vari sggetti cinvlti. Questa dispnibilità è direttamente prprzinale alla sensibilità all argment di direttri, insegnanti e alunni, già impegnati in nersi prgrammi didattici e carenti di fndi da destinare ad altri interventi. Le attività di EAA permettn infatti di raggiungere imprtanti biettivi sulla base dei cntenuti prgrammati. È quindi fndamentale prgettare le attività integrandle cn la didattica, per arricchire e favrire il prcess pedaggic. Questa parte del questinari aveva l scp di indagare la dispnibilità, da parte dell ente, ad attivare dei percrsi di EAA. È stata quindi valutata la pssibilità della struttura di avere spazi, e che tiplgia (giardin, palestra, ecc.), da mettere a dispsizine per le attività, e l eventualità di spstare persnale e fruitri in un lug più adatt. Oltre alla pssibilità di usufruire della struttura è stata rilevata anche la dispnibilità degli alunni e del persnale dcente ad attivare percrsi di EAA, e di quale tiplgia, didattic educativ. Ad una prima dmanda sull eventuale dispnibilità ad attivare percrsi di EAA quattr intervistati hann rispst psitivamente, un negativamente e due nn si sn espressi (vedi grafic 1). Grafic 1: Pssibilità di realizzare percrsi di EAA. Dispnibilità attivazine percrs EAA Si' - 57% N - 14% Nn s - 29%

17 16 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ Da una prima valutazine della dispnibilità generale ad attivare percrsi di EAA, si è passati alla rilevazine della pssibilità di usufruire della struttura e di sui spazi interni,, in alternativa, di spstarsi altrve (vedi grafic 2). Grafic 2: Dispnibilità di edifici e persnale Dispnibilità 3 N dispnibilità 2 Nn sa 1 0 Edifici Spazi interni Spstamenti Dcenti Alunni È stata quindi analizzata la prpensine per l rganizzazine di attività cn finalità infrmative (percrs didattic) percrsi che favrisser più prcessi frmativi, di tip relazinale, cgnitiv ed emzinale (percrs educativ) (vedi grafic 3). Grafic 3: Differente prpensine vers percrsi didattici educativi Dispnibilità 3 N dispnibilità 2 Nn sa 1 0 Percrs didattic Percrs educativ Riguard a quest ultima parte del questinari è da riprtare cme un intervistat abbia affermat di essere dispnibile sl a percrsi di tip educativ, specificand l intenzine di indirizzarli ad un utenza cn particlari esigenze.

18 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 17 Degn di citazine è anche il riferiment, fatt da un intervistat, sull utilizz della relazine um-animale quale strument di prevenzine vers il bullism givanile. È rmai assdat cme il cntatt cn gli animali raffrzi nel bambin gli atteggiamenti empatici vers gli individui più vulnerabili, sviluppand sentimenti ed atteggiamenti di prtezine vers di essi. Il cntatt cn esseri diversi da ni per cmprtamenti e bisgni aiuta ed insegna quindi ad essere più tlleranti e cmprensivi vers sggetti differenti per cndizini sci-culturali, aspett fisic, ecc. Negli ultimi anni la sensibilità delle persne vers percrsi didattic-educativi alternativi è mlt aumentata, tant che sempre più frequentemente gli enti e le istituzini pubbliche si mstran dispnibili ad attivare percrsi educativi cn il cinvlgiment di animali. Quest aumentat interesse vers il mnd animale nn è sl merit delle campagne di infrmazine svlte da single assciazini, esperti del settre ed istituzini, ma sprattutt degli effetti benefici riscntrati direttamente dai fruitri. Bibligrafia M.C.Catalani, La z antrplgia didattica cme strument di prevenzine nelle scule, R.Marchesini, L.Crna, Attività e terapie assistite dagli animali. Apèirn Editria e Cmunicazine S.r.l., Blgna, R.Marchesini, A lezine dal mnd animale. Apèirn Editria e Cmunicazine S.r.l., Blgna, R.Marchesini, Fndamenti di Zantrplgia, Zantrplgia Applicata. Apèirn Editria e Cmunicazine S.r.l., Blgna, L.Perglini, R.Reginella, Educazine e riabilitazine cn la pet-therapy Ericsn, Trent, 2009.

19

20 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 19 Pssibilità applicative della cllabrazine prfessinale 2. Le pprtunita della Zantrplgia Didattica per cntribuire all svilupp cgnitiv e culturale del bambin nella scula per l infanzia e nella scula primaria, nnchè nei ragazzi della scula secndaria di prim grad Maddalena Wegher 2.1 Intrduzine In aggiunta ai nrmali prgrammi ministeriali, nelle scule sembran trvare sempre nuvi cnsensi i prgetti che prmuvn la frmazine dei futuri cittadini del mnd, ciè di futuri umini e dnne cnscitri di ciò che li anima al pari di ciò che li circnda. Nn sl quindi prgetti di educazine ambientale ma anche di educazine persnale, in grad ciè di dare maggiri cmpetenze sciali ed emzinali. Se è ver che la spinta della scietà sul bambin tende a dargli una sempre maggir autnmia, che spess si traduce in una spinta ad una maggir cmpetitività ed una minr slidarietà, è altrettant ver che la scula cerca di prmuvere prgetti di cperazine e di attenzine agli altri nella speranza di alleviare il crescente malessere emzinale di questi givani (carenza di autcntrll, incapacità di gestire la cllera, mancanza di empatia). Queste cmpetenze interpersnali di intelligenza emtiva sn cmpetenze trasversali fndamentali in quant servn a riequilibrare la razinalità cn la cmpassine (intesa cme essere cn l altr nel sentire ), la mente cn il cure. L OMS stess definisce le life skills, cmpetenze trasversali appunt, fndamentali per un svilupp più seren ed armnic di bambini e bambine: per aumentare la cnsapevlezza, per cntrllare più efficacemente i sentimenti negativi, per cnservare l ttimism, per essere perseveranti nnstante le frustrazini, per aumentare le capacità empatiche, per cperare e creare legami sciali.

21 20 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ Studi recenti hann dimstrat ampiamente, inltre, che l intelligenza emtiva è una metaabilità fndamentale che determina la misura in cui gli individui sn in grad di usare le lr altre capacità mentali, che facilita ciè l espressine di tutti gli altri tipi di intelligenza. In tutt quest gli animali ci pssn aiutare a svelare cmprtamenti e realtà a ni scnsciute, a ptenziare queste meta-abilità, cncedendci un sguard altr che ci aiuta a trvare nuvi spazi da esplrare, nuve mdalità di apprendiment, nuve mdalità di espressine ma sprattutt anche a capirci un p megli. 2.2 Gli animali nella scula: la z antrplgia Diversi studi stann mettend in evidenza il rul glbale gicat dal referente animale nel prcess di crescita del bambin, sprattutt nei primi anni di vita. Ma cme per qualsiasi altr camp di studi ed applicazine, anche in quest cas ciò che generalmente viene identificat cme attività didattica cn l animale prgetti di pet-therapy a scula, prta cn sé diverse mdalità d intendere sia il prgett, sia gli sclari/studenti, sia l animale cinvlt e di cnseguenza la mdalità di svlgere le attività, talvlta senza alcuna relazine cn l animale. Quindi, seppur partend da quell che dvrebbe essere un cmune interesse e valrizzazine dell animale, nelle cnseguenti applicazini si trvan mdalità spess mlt lntane l una dall altra. Ma ecc che a cavall fra anni Ottanta e Nvanta una nuva disciplina, la zantrplgia, cmincia a prtare nuva cscienza, dand all animale sggettività e capacità sia di dialgare cn l um sia di influenzarl. L animale, ra ricnsciut crrettamente, darà dei cntributi insstituibili attravers il camp relazinale e dialgic che si viene a creare nell incntr uman-nn uman. In questa mngrafia sarà descritta la pssibile applicazine e valrizzazine delle tesi zantrplgica in ambiti educativi-didattici. Ci si riferirà quindi a prgetti per le scule, di gni rdine e grad, secnd linee guida sia per il cinvlgiment dell animale che per la cstruzine del prgett. Gli biettivi sn mlteplici e nn si finirebbe di citarli, ma fra quelli generali pssiam citarne due, di rdine didattic ed educativ 1 : 1 In realtà nn è pssibile perare una cesura netta fra didattica ed educazine perché all intern del prcess frmativ essi si arricchiscn vicendevlmente: grazie ad un percrs didattic pss pervenire a biettivi significativi in ambit educativ e viceversa. In generale si può affermare che: la didattica è un ambit cnscitiv che si ccupa dell allestiment, cnslidament e valutazine di specifici cntesti di apprendiment, ma che all stess temp è una delle frme in cui si attualizza il prcess dell educazine.

22 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 21 insegnare ai bambini il rispett della diversità attravers la cnscenza delle diverse caratteristiche e dell imprtanza della multifrmità in natura dare cntributi educativi ai ragazzi attravers l esperienza e la relazine cn la diversità Questi prgetti di ZD gettan pertant un pnte di incntr cn l altr/altre specie, reale, di cntatt, per prmuvere da un lat un crrett rapprt e una capacità di rispett, dall altr utilizzand questa relazine per ffrire pprtunità educative quali il decentrament, l empatia, l immaginari, la cllabrazine, la prscialità, ma anche mitigare aree di criticità cme la diffidenza nelle relazini, la paura dell incgnit, l inibizine a sperimentare le situazini nuve, la prevalenza degli steretpi e dei pregiudizi, l mlgazine del divers. La didattica mediante l apprcci zantrplgic permette inltre di megli insistere sull svilupp mtri e sensriale, sull educazine affettiva-emzinale e scicmprtamentale, sulle capacità espressive ed empatiche utilizzand eventi, guidati e cncertati cn l insegnante di riferiment, di incntr-cnfrnt cn la diversità animale. 2.3 L animale da cinvlgere Piché l animale/l altr cinvlt nel prgett diventa parte attiva, centrale del percrs stess e nn sl stiml, strument, surrgat didattic, è fndamentale che ess abbia sia attitudini interattive sia attitudini relazinali in grad di renderl partecipante/attre insieme al disente/grupp classe. Inutile dire che sl animali dmestici (in grad ciè di ricnscere e accettare la vicinanza cn l um, di essere interattiv cn lui e cinvlgibile nelle sue attività) ptrann diventare cllabratri didattici; una vlta scelta la specie nn sarà quindi imprtante la razza ma la prscialità ed il carattere dell animale. La scelta dell animale nn sarà quindi a cas, dipenderà dal tip di prgett che si vule attivare e dvrà aver seguit una frmazine, valutazine e ricnsciment cme partner di lavr. Si dvrà altresì fare attenzine alle mdalità di incntr ed ai lughi deputati alle attività, il tutt per garantire il massim del risultat nel massim della sicurezza e benessere dei bambini/ragazzi e dell animale cinvlt.

23 22 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ 2.4 La frmazine Altr pass fndamentale risulta essere la frmazine dell insegnante, perché sarà lui all intern della classe a svlgere il lavr principale,. È l insegnate ad essere riferiment per l alunn, è l insegnate ad essere cnscitre dell alunn, è l insegnante ad accmpagnare l alunn lung il percrs tracciat dal prgett. È l insegnate il ver element del cambiament, perché è lui che accant ai bambini/ragazzi si fa prmtre di nuve cnscenze ed abilità. L attività cn l animale sperimentata direttamente, permette all insegnate di mettersi nei panni di e di affinare nuve cmpetenze e strategie di intervent, cambiand lui stess. In particlare, il più delle vlte il prvarsi cn le esperienze prpste dal prgett e dall animale, mette in scacc l insegnante dand a lui stess ccasine di rifrmularsi. Csì, gniqualvlta le difficltà dei bambini emergn, l insegnante ptrà prestare lr le prprie capacità e le prprie cnscenze maturate dalla sua esperienza diretta, cnsentend al bambin di sentirsi capit ed adeguatamente accmpagnat. 2.5 Realizzare un prgett 1. Premessa Un prgett di ZD nn è semplicemente parlare di animali prtare degli animali in classe/degli sclari in una fattria, è un prgett dve si cstruiscn, secnd biettivi cncrdati, percrsi cn specifici argmenti ed attività che prtan a cstruire una relazine cn l animale. L intrduzine dell animale alla classe avverrà attravers un percrs graduale di cnscenza e incntr, che necessita di un grande impegn sia nella preparazine della capacità dell animale di entrare in relazine cn il bambin/grupp classe, ciè di esserne pienament cinvlt per caratteristiche e preparazine, sia nell attivare nel discente il ricnsciment dell animale cme sggett, divers e singlare, e di quest su rul attiv. Inltre tutte le ptenzialità del prgett ptrann essere espresse se l animale cinvlt nell attività vive una vita vicin alle sue esigenze e svlge le attività in strutture e lughi che pssan rispettare sempre queste sue esigenze. In sintesi nn tutti pssn prprre prgetti di ZD e nn dappertutt sarà pssibile attivare questi prgetti.

24 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE Il prgett A secnda degli biettivi specifici scaturiti dalla prgrammazine cndivisa cn l insegnate, si ptrann individuare varie mete (di rdine educativ, piuttst che didattic, disciplinare relazinale), ma in gni cas si dvrà trvare ricaduta nel vissut qutidian sia sclastic che extrasclastic. Il percrs prevederà sempre inizialmente delle attività di tip referenziale ed a seguire delle attività di cntatt/relazinali. Mentre le attività referenziali sn indispensabili per intrdurre l argment, suscitare l interesse e favrire e preparare un clima adatt all incntr cn l animale, le attività di cntatt/relazinali sn indispensabili per aiutare a trattenere le infrmazini, perfezinare le capacità sclastiche, creare cstrutti mentali della trama cmplessa di relazini fra ggetti, idee, persne. Gli incntri, mediamente minim 4 a cadenza settimanale/bisettimanale, prevedn singlarmente cntempraneamente, più mmenti: lezini frntali: presentazine di infrmazini avvalendsi di materiale dimstrativ (cartellni, ft, presentazini, vide, materiali vari); attività didattiche: attività di vari tip (ludic, maniplativ, espressiv, ) cn richiami pluridisciplinari che ptrann essere in ambit naturalistic, etlgic, sanitari, cgnitiv e/ zantrplgic, che stimlin il discente in una partecipazine glbale ed interpretativa. Ptrann essere sia attività di tip referenziale (senza la presenza cncreta dell animale ma dedicate alla cnscenza, alla mimica interpretativa di tip psturale-cinetic-espressiv-figurativ, alla maniplazine e sprattutt all autcntrll) che di tip relazinale (si incntra cncretamente l animale e si esercitan le abilità apprese sservand, interagend e anche gestend l animale). Le attività verrann svlte sia a scula (in classe, in palestra e/ all apert nel giardin della stessa) che press lughi idnei all incntr cn l animale. Gli aspetti terici, che favriscn anche un arricchiment lessicale, si affiancan quindi ad un lavr fisic per mnitrare le capacità di autcntrll, crdinazine mtria, percezine della prssemica, acquisizine dei segnali di arrest, ppure per aumentare le capacità di esplrazine, scperta e interirizzazine che faccian us di tutti i 5+1 sensi e delle nuve abilità acquisite. cnsegne: esercitazini (per miglirare le capacità) e verifiche (per valutare la sedimentazine delle nuve infrmazini) in frmati vari tip schede, questinari, disegni, ft, rescnti, sservazini,

25 24 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ labratri: quand pssibile in classe/giardin/struttura esterna sarà predispst un riferiment a cui riferirsi per tutt il percrs didattic. Ad esempi, se in classe un micrambiente per il manteniment di un animale e la sua sservazine cstante; se in giardin dei nidi e delle casette/mangiatia per l sservazine dell avifauna; se press una struttura esterna prevedere delle visite a cadenza reglare chiusura dei prgetti: presentazine del lavr svlt, stt frma di pster, presentazine, piccla manifestazine teatrale,, da inserire sul sit della scula, sul girnalin sclastic da presentare direttamente alle altre classi della scula ppure aperta a genitri ed altri interessati. mnitraggi: smministrazine di test al fine di valutare le ricadute, immediate (ad esempi il cambiament di alcune variabili quali cnscenze, partecipazine, ) a medi-lung termine (ad esempi dispsizini, capacità di relazinarsi cn l altr, pregiudizi, ) e anche al di furi dell ambiente sclastic. Ogni incntr prevede quindi mmenti diversificati secnd la scaletta seguente: presentazine ripresa cnsegna incntr precedente spiegazine tema dell incntr attuale attività pratica rielabrazine cnsegna chiusura e saluti 3. Risultati attesi Le attività didattiche che vedn cinvlt l animale cn la pssibilità di incntr cn l animale e la rielabrazine dei vissuti durante tutt l ann sclastic, favriscn una cnscenza più vera dell alunn e del grupp classe quindi rende il crp insegnate più cnsapevle e favrisce la traduzine delle esigenze in iniziative cncrete. Cme anche evidenziat da Bentn, Schrede, Muser, l insegnament delle abilità sciali cnduce a significativi migliramenti nel cmprtament sciale e interpersnale, inltre i migliramenti vengn cnservati nel temp sprattutt se si ha l pprtunità

26 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 25 di praticare le abilità apprese e di ricevere rinfrzi psitivi, csa che prpri la presenza dell animale permette. Secnd le ricerche del francese Hubert Mntagner, è stat mess in evidenza cme l animale rappresenti per il bambin/ragazz una srta di ginnastica mentale, di ricstituente che permette di immagazzinare tutta una serie di mdelli cgnitivi da applicare pi alla realtà che l circnda. Attravers la relazine cn l animale la persna si apre a repertri relazinali, cgnitivi ed emzinali unici. Anche la letteratura psiclgica mette in evidenza l imprtanza di un rapprt psitiv del bambin cn l animale per la cstruzine di un rapprt altrettant psitiv del bambin cn gli esseri umani, cn la natura e cn la realtà in genere. In particlare è stat evidenziat il rul che un rapprt psitiv del bambin cn l animale riveste nel facilitare la cmprensine del divers (Rbustelli). Stimlare l svilupp dell empatia nei bambini favrisce una decentrazine cgnitiva ed affettiva (Feshbach). Nel cn-tatt cn l animale si esercita la cnnessine fra tatt e apprendiment, che è prfndamente istintiva ed è presente già nella primissima infanzia: l aptica è imprtante per imparare e per cnservare le infrmazini, inltre il feed-back aptic aiuta a perfezinare le abilità di pensier (fare distinzini, ricnscere relazini, rganizzare sistemi, assumere mlteplici punti di vista). Dice Maria Mntessri: il pensier è espress dalle mani prima di essere tradtt in parle. Anche l attività ludica-ricreativa che si può svlgere cn l animale svlge un rul mlt imprtante nell svilupp del bambin. Già nel 1900 Carl Crss sstenne che l attività ludica è una srta di esercizi utilizzat per sviluppare delle attività mtrie e mentali dell individu. La presenza dell animale fa diventare l apprendiment un gic, quindi più significativ perché riesce di più a far srprendere il bambin e attravers la srpresa acquisisce nuve mdalità che gli cnsentn di relazinarsi cn il mnd estern. Nel gic il bambin sviluppa le prprie ptenzialità intellettive, affettive e relazinali, inltre l aiuta a sviluppare la creatività, l aiuta a sperimentare le capacità cgnitive, ha md di pter entrare in relazine cn i sui pari e cn l altr, dà vita all svilupp della sua persnalità. I gichi sviluppati per la scula primaria sn caratterizzati dalle regle e si svlgn in grupp. Quest fa si che il bambin impari a stare cn gli altri e il rispett delle regle per garantire il bun funzinament del gic. L scp di quest prgett è quindi rendere cnsapevli i ragazzi delle diversità di gnun, dandgli valre, ma anche valrizzare i sentimenti e saper ricnscere le

27 26 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ emzini, fndamentali per crescere e per esprimersi efficacemente. Anche nei cnfrnti dell insegnante ci si attende dei risultati nn sl dagli alunni, e nell schema seguente sn descritti: Risultati attesi dcente: Maggire cscienza nell us dell strument naturalistic cme supprt didattic e frmativ Cnscenza delle principali mtivazini pedaggiche e didattiche nel rapprt cn gli animali Cllabrazine cn le realtà presenti nel territri, vere ricchezze usufruibili Risultati attesi discente: Cnscenza dell animale: classificazine, caratteristiche generali, bilgia, fisilgia elementare Cnscenza delle principali caratteristiche etlgiche Eliminazine di pregiudizi, zmanie e zfbie Acquisizine di cmpetenze tecnic-perative specifiche Acquisizine di cmpetenze relazinali Trasferiment nel qutidian

28 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE Un esempi cncret cn una IV elementare svlt nell ann sclastic I cntenuti fin ra esplicitati hann trvare riscntr in un attuazine che è stata prima presentata e cndivisa cn l insegnate di riferiment e di sstegn, pi guidata ma flessibile nell svlgiment. La fase della prgrammazine è stata essenziale per capire: le peculiarità della classe gli biettivi da raggiungere le mdalità ed i tempi del percrs Csì, in accrd cn l insegnante e in relazine alle difficltà rilevate nella classe (di tip interelazinale), è stat ritenut necessari attivare un percrs di sette incntri suddivis in due parti: attività cn la cavia: perid ttbre-nvembre attivita cn gli asini: perid marz-aprile 1. Attività ttbre-nvembre cn la cavia: prim incntr: Obiettiv: prtare all evidenza in un cntest cntrllat, ma all stess temp liber, le difficltà relazinali presenti Attività: cnscenza dell peratre, prpsta e accettazine dell attività ; che animale c è in te? disegn di un animale in cui gni alunn ricnsceva il su cmpagn e spiegazine del disegn; dibattit in classe sui dati emersi Risultat: questa attività ha permess di discutere e riflettere sul cncett di pregiudizi secnd incntr: Obiettiv: riflessine, veiclata dalle caratteristiche della cavia, sul cncett di cura (cme

29 28 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ prendersi cura di qualcun più deble e indifes?) Attività: preparazine per attività cn la cavia (cmunicazine, pstura, cura) Risultat: spunt per discussine sul cncett di cura reciprca terz incntr: Obiettiv: verificare nella pratica la validità delle riflessini svlte in classe Attività: incntr cn la cavia: cntatt, cura e gestine Risultat: i bambini acclgn l animale avvalendsi delle riflessini svlte precedentemente: ttim clima emzinale Cnsegne: interviste da effettuare nella prpria cmunità riguard ai pregiudizi più diffusi sugli animali, racclta e discussine. 2. Attività marz-aprile cn gli asini: Durante il perid di intervall, la classe nn sl ha svlt cn impegn e attenzine le cnsegne richieste ma si è adperata anche in altri lavri nn richiesti dall peratre ma stimlati dall insegnate per la cntinuità del percrs: cartellni sulla zantrplgia, disegni, discussini, ricerche, ecc. quart incntr: Obiettiv: rimarcare le ptenzialità di una relazine psitiva Attività: la zantrplgia: significat e cstruzine della pentla della relazine : mettiam insieme nella pentla tutt ciò che secnd ni cstituisce una buna relazine Risultat: emerge il termine empatia : discussine sul su significat

30 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE 29 quind incntr: Obiettiv: fare esperienza pratica, attravers il gic, di empatia; preparazine all attività sul camp Attività: scambi di indumenti per mettersi davver nei panni degli altri ; espsizine delle sensazini prvate; simulazine attività cn gli asini Risultat: l attività è spunt di riflessine sulle relazini tra cmpagni sest incntr: Obiettiv: entrare in cntatt cn un sggett frtemente divers in termini di cmunicazine, pstura, md esistentiv Attività: sservazine e cnscenza degli asini cn prve di attività epimeletiche (cure rivlte a se stess e ai cmpagni sciali) ed et-epimeletiche (richiesta di cure e attenzini ai cmpagni sciali) Risultat: l attività sul camp raffrza e cmpleta i cncetti di empatia, cura, qualità della relazine settim incntr: Obiettiv: supprtare l esperienza pratica cn la riflessine intrasggettiva e intersggettiva perché: - il pensare tra sé e sé sviluppa l attitudine a mettere in att capacità metacgnitive; la riflessine cn gli altri permette di ricnscere il prpri pensare e agire all intern della relazine, facilitand il generarsi di una cncezine allcentrica dve i è imprtante perché è in relazine al ni - è necessari che gni esperienza pratica sia supprtata da un azine riflessiva in cui le sensazine/idee generate pssan cncretizzarsi per dar vita ad un agire autenticamente etic

31 30 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ Attività: cura e gestine (pulizia lug, spazzlare le asine); cnclusini cn pensieri di tana : nel bsc gni alunn è invitat a cercare un lug appartat per riflettere in maniera slitaria sull esperienza vissuta; lettura in grupp dei pensieri; gichi sulla fiducia e nel recint utilizz di strumenti per disattivare i sensi primari esaltand gli altri Risultat: le esperienze sull us dei sensi negletti e l intrspezine tramite aut-raccnt ha favrit il ricnsciment e l autcnsapevlezza delle emzini 2.7 Cnclusini È stat espress viv interesse e apprezzament per l attività, gli stessi alunni hann rilevat migliramenti nei lr rapprti, le maestre hann ptut cnscere megli le dinamiche del grupp-classe, tutti hann sviluppand autnmamente il cncett che divers=ricchezza. Le maestre dicn il percrs è stat mlt valid perché ha ffert agli alunni la pssibilità di cnscere e di riflettere sul rapprt che l um instaura cn l animale in generale interessante si è rivelata la ricerca sulle antiche credenze e sui pregiudizi cmuni vers alcuni animali, perché ha ffert l ccasine di fare delle imprtanti cnsiderazini anche in relazine alle diversità fra le persne l esperienza ci ha inltre dimstrat che gli alunni, vedendci (ni insegnanti) calate cn lr in un cntest al di furi dell aula, assumn pi un atteggiament più apert e fiducis nei nstri cnfrnti in alcuni casi si è ntata una maggire mtivazine nell svlgere le attività curriculari prpste in classe i rapprti fra gli alunni sn mlt miglirati Bibligrafia Si ptrann trvare materiali scaricabili acquistabili sui seguenti siti:

32 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE Prgett BULLIDOG Prgett di prevenzine del fenmen della preptenza a scula Albert Dal Negr Il prgett stt riprtat si riferisce ad un intervent preventiv a carattere sperimentale realizzat press una scula media di Blzan negli anni prgettat da Azienda Servizi Sciali di Blzan e cperativa sciale GliamicidiSari, cl cinvlgiment, ltre che della scula stessa, dell Intendenza sclastica e della Plizia Municipale. Bullidg rientra fra i primi prgetti educativi cui sia stat ricnsciut carattere di ricerca dal Centr di referenza nazinale per gli interventi assistiti cn gli animali. 3.1 Premessa: csa si intende per bullism Negli ultimi anni si sn intensificate le ntizie di atti di bullism all intern del mnd della Scula. Il tema cinvlge ad ampi raggi la cmunità lcale, cmprendend givani e adulti, sian essi insegnanti genitri. Di fatt il bullism riassume tutta una serie di cmprtamenti preptenti ed aggressivi reiterati in cui la vittima è scelta e clpita intenzinalmente. Le vittime subiscn dei pstumi che pssn essere mlt gravi a breve e lung termine (si pssn sviluppare cmprtamenti nn adattivi stt il prfil psiclgic). Gli atti di bullism prvcan delle cnseguenze anche sui bulli che rinfrzan la lr parte aggressiva e sn a rischi di sviluppare persnalità delinquenziali. La SCHEDA Il bullism può essere cnsiderat una sttcategria del cmprtament aggressiv, cn alcune caratteristiche distintive: intenzinalità: il cmprtament in ggett è vlt a creare un dann alla vittima; le diverse frme in cui si manifesta: si può avere preptenza fisica, verbale, indiretta; sistematicità: il fenmen ha caratteristiche di ripetitività e perseveranza nel temp; asimmetria di ptere: nella relazine il bull è più frte e la vittima più deble e spess incapace di difendersi. (Olweus, 1993; Cie e Ddge, 1998; Smith et al.,1999).

33 32 ANALISI DELLA SITUAZIONE ED OPPORTUNITÀ 3.2 Obiettivi Gli biettivi generali del prgett riguardavan la prevenzine dei cmprtamenti preptenti in ambit sclastic cme cntrast al rischi di diffusine del fenmen del bullism e all allarmism che si può generare intrn ad ess. 3.3 L animale quale facilitatre di prcess Per un lavr di prevenzine che vada a tccare il pian emtiv c è bisgn di avere presa sui ragazzi. L aspett della mtivazine, del cinvlgiment e della partecipazine è determinante nei prgetti di prevenzine givanile. Stt quest prfil l element animale (nella sua dimensine educativa, frmativa, esperienziale e di attivazine della scperta) e il cntatt dirett e guidat cn ess è stat indicat da tutti (studenti, insegnanti, genitri), in sede di valutazine, cme il fattre vincente di quest prgett. L animale cnferisce al prgett sia il carattere innvativ sia l element decisiv per il grad di interesse e cinvlgiment dei destinatari del prgett. 3.4 Destinatari e svilupp prgett A nstr avvis nn si pteva limitare l intervent ai sliti due prtagnisti (il bull e la vittima) piché, in ambit preventiv, si dveva tener presente di quella naturale platea di sservatri, cstituit dalla maggir parte degli studenti di una scula, che slitamente aumenta gli effetti e le cnseguenze della preptenza. È su questa cmpnente (gli spettatri ) che si è incentrata la nstra attenzine, per renderla maggirmente csciente del su reale ptere, quale frza utile a cntrastare, cn diverse mdalità (denuncia, blcc, reazine, ecc.), la preptenza agita a tutela della vittima del mment e delle ptenziali future vittime. Cnsapevli del fatt che il cntrast alla preptenza nn riguarda esclusivamente gli studenti (bull, vittima e spettatri) ma è un lavr di plitica integrata di istitut si sn previste tre tiplgie di destinatari: 1. referenti istituzinali 2. adulti (insegnanti e genitri) 3. studenti

34 EDUCAZIONE ASSISTITA CON L ANIMALE: UNO STUDIO PER LA VALSUGANA ORIENTALE Una prima cnsiderazine riguarda il lavr di rete tra istituzini. In quest prgett si sn seduti al tavl diverse istituzini (scula, azienda servizi sciali, plizia municipale, cperativa sciale) cn i diversi peratri e prfessinisti cinvlti nel prgett, che hann acquisit un linguaggi e sprattutt una cndivisine metdlgica cmune. Csa per nulla facile da raggiungere e da cnseguire: si parla spess di rete ma è un cncett che rimane il più delle vlte sulla carta. L sfrz e la fatica di prgetti educativi di prevenzine sta spess in questa parte di lavr, che risulta fndamentale per più mtivi: cnferisce struttura all intervent da frza al percrs permette di essere più adeguati e aderenti alla realtà su cui si cerca di incidere Nn si nascnde che è una parte anche rischisa, sprattutt quand si lavra per prgetti a lung termine, perché pssn emergere difficltà impreviste, aspettative disilluse, demtivazine, incmprensini. Ma cndividere inizialmente gli biettivi e mantenere un atteggiament nest e nn autreferenziale aiuta nella tenuta della rete e cnferisce qualità all intervent. Ad esit del prgett Bullidg pssiam ggi cnfermare che prpri la qualità dei rapprti persnali e prfessinali creatasi fra i partecipanti alla rete si è rivelat element fndamentale per la riuscita del prgett. 2. Relativamente al cinvlgiment del crp insegnante si segnala che si sn svlti incntri più che altr di illustrazine metdlgica e di feedback di ritrn circa quant accadut in classe (prima, durante e dp gli incntri cn gli animali). Fndamentale si cnsidera la scelta di insegnanti che clgan il valre della relazine Um-Animale e cndividan quest apprcci. Laddve mancasse gni impegn si rivelerebbe van. Il cinvlgiment delle famiglie è stat psitiv per quant ancra inferire alle attese. Obiettiv era quell di aiutare le famiglie stesse nella lettura dei segnali di preptenza (agita subita) da parte dei figli, e di cmprensine sia della gravità di certi atti preptenti (rientranti magari nelle categrie degli atti delinquenziali), sia delle lr pssibili ricadute nel vissut dei figli anche a lung termine.

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO A. S. 2013-2014 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO 1. Titl del prgett PROGETTO SALUTE Belli Dentr e Belli

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA ann sclastic 2007-2008 PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA Scula Media classi Prime, Secnde e Terze (applicazine del Metd FEUERSTEIN) 1 MOTIVAZIONE E BISOGNI Il Cllegi dei Dcenti,

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA PROGETTO LA BIBLIOTECA CHE VORREI Labratri di lettura (40 re) Prpnente: Studi di Cnsulenza Archelgica Via Piave n 24-73059 UGENTO (Lecce) e-mail: inf@archestudi.cm Premessa

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 Cmunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 LA RELAZIONE CONCLUSIVA PERCHÉ UNA PIATTAFORMA PER LA DIDATTICA? IL MANDATO DEL COLLEGIO Cn l individuazine della Funzine strumentale per l us dell infrmatica

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

Progetto di Istituto LEGALITA

Progetto di Istituto LEGALITA Prgett di Istitut LEGALITA Il seguente prgett investe tutti e tre gli rdini sclastici (infanzia, primaria e secndaria di I grad),in quant l Istitut, pne al centr del Pian dell Offerta Frmativa l educazine

Dettagli

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI L Asil Nid La Crte dei Bambini ffre ai genitri e bambini accglienza e asclt cn una particlare attenzine ai bisgni persnali di crescita e di svilupp individuali. Pensa al

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

Licei Costanza Varano Camerino

Licei Costanza Varano Camerino Licei Cstanza Varan Camerin SCHEDA PER L'ANALISI DELLA DOMANDA Prima Parte (a cura dell studente-diplmat, in mdalità assistita) 1. DATI PERSONALI (per studenti/diplmati) Nme e Cgnme studente Lug e data

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegat 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente prpnente il prgett: COMUNE DI CUSANO MUTRI 2) Cdice di accreditament: NZ03880 3) Alb e classe di iscrizine:

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA Azienda U.S.L. 3 Zna di Pistia Unità Funzinale Salute Mentale Infanzia e Adlescenza Via Curtatne e Mntanara n 54 SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA PROGETTO SCOleDIpistia Scprire

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA Sn stati elabrati e deliberati dal Cllegi dei Dcenti: Patt pedaggic di Istitut, di Pless, di Team Prgrammazine di Istitut, di Pless, di Sezine Criteri di sservazine cndivisi Criteri per la predispsizine

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ALLEGATO 1 (scheda prgett aggiuntiv) Ann sclastic 2015/2016 Scula secndaria di I grad G. Mazzini ISTITUTO COMPRENSIVO CAMPAGNA CAPOLUOGO Scula Infanzia - Primaria e Secndaria di 1 grad Via Prvinciale per

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

Verso il II Forum dei Catechisti

Verso il II Forum dei Catechisti Vers il II Frum dei Catechisti 30 giugn 2011 1- La Catechesi che si ispira al Catecumenat è: Un percrs in cui la chiesa cllabra cn le famiglie nell educazine cristiana dei figli. E cndtta da un catechista

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe

LOGO DELL'ISTITUTO. QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggio di informazioni da Scuola a Scuola. Scuola di Provenienza Classe. Scuola Accogliente Classe LOGO DELL'ISTITUTO QUESTIONARIO INFORMATIVO - Passaggi di infrmazini da Scula a Scula Scula di Prvenienza Classe Scula Accgliente Classe ALUNNO/A _ A.s. / (Da cmpilare a cura delle insegnanti di classe

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

AIECCS e CSEN organizzano il terzo Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale)

AIECCS e CSEN organizzano il terzo Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale) AIECCS e CSEN rganizzan il terz Crs di frmazine per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale) Il crs è rivlt ad appassinati e prfessinisti che perin nel settre sanitari, sci-assistenziale

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale

LICEO STATALE Carlo Montanari Scienze Umane - Scienze Umane Economico Sociale Musicale LICEO STATALE Carl Mntanari Scienze Umane - Scienze Umane Ecnmic Sciale Musicale Vicl Stimate n. 4 Tel. 045/8007311 Fax 045/8030091 37122 VERONA E-mail: inf@licemntanari.it C.F. 80011840230 Sit web: www.licemntanari.it

Dettagli

PICCOLI CONSUMATORI CRESCONO

PICCOLI CONSUMATORI CRESCONO MAPPATURA DEI PROGETTI SULLA PUBBLICITÀ gestiti dai partecipanti al crs di frmazine Cibinnda usiam bene la pubblicità realizzat nell'a.s. 2009/2010 dalla Prvincia di Trevis in cllabrazine cn l'azienda

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Problem solvine Apprendimento cooperativo)

TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Problem solvine Apprendimento cooperativo) Relazine secnd labratri TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Prblem slvine Apprendiment cperativ) Salima Bartalena Alessandr Burrni Claudia Mazzanti INTRODUZIONE In quest labratri abbiam prvat sul camp

Dettagli

Catalogo della formazione

Catalogo della formazione TrainerMKT Catalg della frmazine FndPrfessini - Ann 2014/15 Indice Sviluppare relazini efficaci cn il cliente: apprcci cnsulenziale e strumenti p. 3 Guidare e mtivare le risrse per aumentare l efficacia

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE STRADALE A.S. 2013\2014. Scuola dell Infanzia Sant Efisio. Scuola Paritaria Madre Teresa Quaranta.

PROGETTO EDUCAZIONE STRADALE A.S. 2013\2014. Scuola dell Infanzia Sant Efisio. Scuola Paritaria Madre Teresa Quaranta. PROGETTO EDUCAZIONE STRADALE A.S. 2013\2014 Scula dell Infanzia Sant Efisi Scula Paritaria Madre Teresa Quaranta La Strada Maestra..vita è cme andare in bicicletta: se vui stare in equilibri devi muverti.

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA Ann Sclastic 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA PERCORSO DIDATTICO SCUOLA PRIMARIA FINALITA : Acquisire una miglire cnscenza del territri e dei rischi presenti in ess, al fine di predisprre

Dettagli

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Linee prgrammatiche Pf 2015/2016 Scula Primaria e Secndaria di Prim grad Nella cnsapevlezza della relazine che unisce cultura, scula e persna, la finalità della scula è l svilupp armnic e integrale della

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

Tutti a scuola almeno fino a 16 anni

Tutti a scuola almeno fino a 16 anni Tutti a scula almen fin a 16 anni LE BUONE PRATICHE: BIENNIO UNITARIO SUBITO L Esperienza dell ITIS Cbianchi di Verbania raccntata da Guid Bschini Nell ann 1886 venne fndata a Intra cittadina del Lag Maggire

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

ASSOCIAZIONE G.A.I.A e CSEN. Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY

ASSOCIAZIONE G.A.I.A e CSEN. Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY ASSOCIAZIONE G.A.I.A e CSEN rganizzan il Secnd Crs di frmazine per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale) 1.Denminazine prgett OPERATORI IN PET THERAPY 2.Respnsabile prgett ASSOCIAZIONE

Dettagli

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Giuseppe GARIBALDI Via delle Rimembranze n. 72 81058 VAIRANO PATENORA (CE) 0823 985250 D.S. 0823 643210 /0823 643907 - Fax 0823/985250 C.F. 95003860616 < ceic885003@istruzine.it

Dettagli

LA VALUTAZIONE PREMESSA

LA VALUTAZIONE PREMESSA LA VALUTAZIONE PREMESSA La valutazine è un prcess fndamentale dell azine educativa della scula. Essa si attua cn mdalità diverse a secnda dell rdine di scula di riferiment, ma si basa su scelte di carattere

Dettagli

IL MOBBING COME COMPETENZA DISTRUTTIVA PER L AZIENDA

IL MOBBING COME COMPETENZA DISTRUTTIVA PER L AZIENDA IL MOBBING COME COMPETENZA DISTRUTTIVA PER L AZIENDA Se all intern dell azienda distinguiam dei prcessi integrativi (cmunicazine circlare, leadership partecipativa, clima aziendale cllabrativ, ecc.) e

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA

GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA GUIDA ALL ACCESSO E ALLA NAVIGAZIONE IN PIATTAFORMA Indice Linee guida per accedere alla piattafrma Csa fare al 1 access Csa fare al 2 access e successivi Passwrd Username dimenticata? Ecc csa fare Linee

Dettagli

PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15

PIANO ANNUALE INCLUSIONE. a.s.2014/15 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI SIANO VIA SPINELLI 84088 SIANO (SA)-. 081/5181021-081/5181355 - C.F. 95140330655 e mail SAIC89800D@ISTRUZIONE.IT, SAIC89800D@PEC.ISTRUZIONE.IT, www.istitutcmprensivssian.gv.it

Dettagli

"La figura professionale dell'assistente familiare"

La figura professionale dell'assistente familiare "La figura prfessinale dell'assistente familiare" Art. 1 - Figura prfessinale e prfil. 1. È individuata la figura prfessinale dell assistente familiare. 2. L assistente familiare è l peratre che, a seguit

Dettagli

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA Istitut Cmprensiv Enric Fermi Scula Secndaria di prim grad G.B. Rubini Rman di Lmbardia Rman di Lmbardia - BG! COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA LE INDICAZIONI DELLA SCUOLA PER

Dettagli

Piano di Miglioramento (PDM)

Piano di Miglioramento (PDM) SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO GESU -MARIA VIA FLAMINIA, 63 009 ROMA Tel. 06333722 fax 063322046 Mail: ist.gesu-maria@mclink.it

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Autostima e adolescenza: 4 regole per motivare

Autostima e adolescenza: 4 regole per motivare Autstima e adlescenza: 4 regle per mtivare 0 credit: Erin MC Hammer. Remixed: Giuseppe Franc Cme aiutare i tui figli ad avere autstima? Quali sn le tecniche di dialg per cmunicare cn tu figli adlescente?

Dettagli

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization Mnitring Valutazine rischi Wrk rganizatin Premessa In base ai dcumenti dell WHO(OMS), alle linee guida eurpee, all Accrd Eurpe del 2004 sull stress lavr crrelat e in base al dcument ICF dell OMS 2001 che

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA Carpi, nvembre 2014 Cari Amici, Sn Marc Arletti, nat il 18 nvembre 1977, spsat cn Teresa e abbiam 2 figli Francesc di 8 anni e Maria Vittria di 4. Sn Amministratre Delegat di CHIMAR SPA, azienda che pera

Dettagli

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino.

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino. SCUOLA MADRE CABRINI Via Artisti, 4 10124 Trin Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.t@tin.it www. istitutcabrinitrin.it ESTRATTO DEL P.O.F. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO 2015-2016 PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari

Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi di Cagliari Direzine per la Ricerca e il Territri Settre Orientament al lavr Prgett di ricerca-azine azine sull Orientament attiv : : sintesi e risultati. Il prgett di ricerca -

Dettagli

Istruzione e formazione all imprenditorialità

Istruzione e formazione all imprenditorialità Istruzine e frmazine all imprenditrialità L istruzine e la frmazine all imprenditrialità è il punt di partenza per sviluppare ed espandere l attività dei prfessinisti, miglirand la lr cnscenza e le lr

Dettagli

ALLEGATO 2 Servizi di rimotivazione giovani NEET

ALLEGATO 2 Servizi di rimotivazione giovani NEET ALLEGATO 2 Servizi di rimtivazine givani NEET 19.06.2013 Allegat 2 Il fenmen dei NEET Il prblema dei givani che nn studian, nn sn in frmazine e nn sn alla ricerca di un lavr (i csiddetti NEET, Nt in Emplyment,

Dettagli

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte X Scietà sprtiva (campinat categria di appartenenza ) Centr fitness Centr sprtiv natatri/acquatic Centr riabilitativ/rieducativ Centr assistenziale per anziani, malati e disabili Ente sclastic Ente pubblic

Dettagli

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa.

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa. Dettagli attività frmativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibligrafica semplice e cmplessa. Crediti assegnati: in accreditament Durata: 7:00 re Tip attività frmativa: Frmazine Residenziale Tiplgia: Crs

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it Direttre Tullia Tscani e.mail: inf@itfb.it - sit internet: www.itfb.it CORSO BIENNALE DI MEDIAZIONE FAMILIARE SISTEMICA Patrcinat e ricnsciut dall A.I.M.S. Assciazine Internazinale Mediatri Sistemici E

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente:

UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Comprendente: UNITÀ DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA MOVIMENTO E GUSTO CON L EQUILIBRIO GIUSTO! Cmprendente: UDA PIANO DI LAVORO SCHEMA RELAZIONE INDIVIDUALE GRIGLIA DI VALUTAZIONE IC Rvig 3 - Insegnanti: Osti

Dettagli

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO 2015

SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO 2015 UFFICIO SERVIZIO CIVILE SINTESI SCHEDA PROGETTUALE BANDO 2015 Titl prgett Ricminci da tre Ambit/settre di intervent ASSISTENZA MINORI (A02) Tiplgia destinatari N. givani in servizi civile richiesti Descrizine

Dettagli

Piano di Miglioramento

Piano di Miglioramento Istitut Cmprensiv A. Manzni Mttla (Ta) Cdice meccangrafic: TAIC852005 Pian di Miglirament (PDM) Istitut Cmprensiv Manzni Mttla (Ta) 1 Indice Smmari 1. Obiettivi di prcess 1.1 Cngruenza tra biettivi di

Dettagli

Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: scuolamaterna@maternacarcanotreviglio.it Uffici e Direzione V.le C.Battisti,33 24047 Treviglio Bg

Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: scuolamaterna@maternacarcanotreviglio.it Uffici e Direzione V.le C.Battisti,33 24047 Treviglio Bg Nid Carcan Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: sculamaterna@maternacarcantrevigli.it Uffici e Direzine V.le C.Battisti,33 24047 Trevigli Bg INDICE PREMESSA La Carta dei Sevizi Che cs è la

Dettagli

I ruoli della libreria nel Programma NpL

I ruoli della libreria nel Programma NpL I ruli della libreria nel Prgramma NpL Le librerie sn ricnsciute da NpL cme lughi facilitanti all intern delle reti lcali del Prgramma. Grandi piccle, indipendenti, di catena, psizinate nei circuiti della

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Elaborazione dei contenuti del programma d istituto per l educazione fisica - Linee guida per l'attuazione 2

Elaborazione dei contenuti del programma d istituto per l educazione fisica - Linee guida per l'attuazione 2 Dipartiment federale dell'ecnmia, della frmazine e della ricerca DEFR Segreteria di Stat per la frmazine, la ricerca e l innvazine SEFRI 12 settembre 2014 Elabrazine dei cntenuti del prgramma d istitut

Dettagli

A CHE ORA E LA FINE DEL MONDO?

A CHE ORA E LA FINE DEL MONDO? Prgett Nuve Armnie per la città Cmune di Pavia Pian Tempi e Orari della Città di Pavia Prgett NUOVE ARMONIE PER LA CITTA Miglirare l accessibilità spazi-temprale e la fruibilità dei servizi pubblici e

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

L utilizzo dei dati del sistema di sorveglianza PASSI nel motivare stili di vita salutari

L utilizzo dei dati del sistema di sorveglianza PASSI nel motivare stili di vita salutari L utilizz dei dati del sistema di srveglianza PASSI nel mtivare stili di vita salutari Le sfide della prmzine della salute dalla srveglianza agli interventi sul territri Venezia, 21-22 giugn 2012 Silvia

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA

CARTA DEI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA CITTA di PESCARA Settre Servizi Diretti alla Persna Servizi Sistema Educativ Integrat-Unità Operativa Asili Nid CARTA DEI SERVIZI EDUCATIVI PER LA PRIMA INFANZIA Qui ci sn bambini ed adulti che cercan

Dettagli

Patto Educativo di Corresponsabilità

Patto Educativo di Corresponsabilità Patt Educativ di Crrespnsabilità Ann Sclastic 2015/16 Istitut Cmprensiv E IBSEN Casamiccila Terme ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. IBSEN CASAMICCIOLA TERME Viale Paradisiell, 10-80074 Casamiccila Terme

Dettagli

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori

N. Alunno: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittori DESCRITTORI/INDICATORI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA GRIGLIA DI RILEVAZIONE iniziale, intermedia e finale. N. Alunn: VALUTAZIONE INIZIALE/INTERMEDIA/FINALE- ved. Descrittri COMPETENZE Cmunicazine verbale

Dettagli

ACCOGLIENZA DOPO-SCUOLA

ACCOGLIENZA DOPO-SCUOLA 1 ACCOGLIENZA DOPO-SCUOLA PER BAMBINI cn BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) E PER BAMBINI cn GENITORI PRIVI DEL SOSTEGNO DI UNA RETE FAMILIARE Adesine alla CARTA DEI SERVIZI TERRITORIALI DIDATTICO/RICREATIVI

Dettagli

COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE.

COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE. GIOVANI SOCI DELLA CASSA RURALE DI TRENTO PRESENTANO: COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE. Cme previst dall statut e cme sempre è stat nell intent del direttiv dell assciazine, i Givani Sci della Cassa Rurale

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN Lc. Chez Rncz, 29/i - 11010 GIGNOD (Valle d Asta) Tel. 0165/25.66.11 - Fax. 0165/ 25.66.36 - E.mail: inf@cm-grand cmbin.vda.it AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PROPEDEUTICA ALL INDIVIDUAZIONE

Dettagli

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE Ban Jana - inglese Bizijak Magda - lettere slvene e stria Krizmancic Viviana - lettere italiane Samec Nevenka - matematica applicata Rebula

Dettagli

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GLI ISTRUTTORI (sommatoria delle risposte)

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GLI ISTRUTTORI (sommatoria delle risposte) (ALLEGATO N 1) QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GLI ISTRUTTORI (smmatria delle rispste) Dm. 1/A. Cmpiti ed biettivi per sentirsi un allenatre realizzat Indica cn un segn + sul cerchi i 6 cmpiti che maggirmente

Dettagli

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY Oggett: infrmazini in merit alla ricerca candidature di persnale cn disabilità Per quant riguarda le azini

Dettagli

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO attività di aggirnament e frmazine in servizi dei dcenti. attività di frmazine in rete attività di frmazine dcenti in ann di prva attività di tircini Crsi universitari

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

Tutti pronti a partire. Istituto Comprensivo di Brisighella 1

Tutti pronti a partire. Istituto Comprensivo di Brisighella 1 Tutti prnti a partire Istitut Cmprensiv di Brisighella 1 Premessa: Le insegnanti delle Scule dell Infanzia, appartenenti all Istitut cmprensiv di Brisighella, intendn attuare, in cllabrazine cn la Plizia

Dettagli

10 suggerimenti per utilizzare PowerPoint per presentazioni brillanti

10 suggerimenti per utilizzare PowerPoint per presentazioni brillanti 10 suggerimenti per utilizzare PwerPint per presentazini brillanti 1. Prirità dell'biettiv sttlineata da materiale cnvincente Da un cert punt di vista, la facilità di impieg di PwerPint ptrebbe trasfrmarsi

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DELLA CLASSE II B

CONTRATTO FORMATIVO DELLA CLASSE II B ISTITUTO PLURICOMPRENSIVO-LAIVES (BZ) Scula elementare in lingua italiana M. Gandhi CONTRATTO FORMATIVO DELLA CLASSE II B LAIVES Ann sclastic 2013/2014 In cmune abbiam i vstri figli: i vstri figli sn i

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegat 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente prpnente il prgett: Centr di Servizi per il Vlntariat della prvincia dell Aquila 2) Cdice di accreditament:

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che riprtan

Dettagli

CSEN Corso di formazione per CONDUTTORI DEL CANE IN IAA (INTERVENTI ASSISTITI DALL ANIMALE - PET THERAPY):

CSEN Corso di formazione per CONDUTTORI DEL CANE IN IAA (INTERVENTI ASSISTITI DALL ANIMALE - PET THERAPY): CSEN Crs di frmazine per CONDUTTORI DEL CANE IN IAA (INTERVENTI ASSISTITI DALL ANIMALE - PET THERAPY): Obiettivi e attestazini È rivlt ad appassinati, educatri e istruttri cinfili, veterinari, psiclgi

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2-40121 Blgna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sit: www.dislessia.it e-mail: inf@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la Carta dei Servizi al Lavoro

INDICE. 1. Cos è la Carta dei Servizi al Lavoro Carta dei Servizi al Lavr della scietà pubblica Zna Ovest di Trin srl INDICE 1. Cs è la Carta dei Servizi al Lavr 2. Presentazine della scietà pubblica Zna Ovest di Trin srl Missine e Finalità Attività

Dettagli

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz Indice 1. intrduzine 2. analisi del cntest territriale e del mercat 3. scuting 4. netwrking 5. learning 6. Avvi e accmpagnament 7. iniziative cmplementari Via Camp d Arrig 40-42/r - 50131 Firenze www.multivers.biz

Dettagli