Iraq, giorni di ansia per le volontarie rapite. Liberate tutti gli ostaggi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Iraq, giorni di ansia per le volontarie rapite. Liberate tutti gli ostaggi"

Transcript

1 TAXE PERÇUE TASSA RISCOSSA Periodico Mensile dell INPAL per i Siciliani nel Mondo - Anno XV - N. 9 SETTEMBRE P.I. Spedizione in A.P. - 45% - Art. 2 comma 20/B - Legge 662/96 D.C.I. Sicilia Prov. CT Direzione, redazione e Amministrazione: Ufficio Zona INPAL Adrano - Piazza Mercato, 72 - Tel Fax L appello di Papa Wojtyla: Liberate tutti gli ostaggi Iraq, giorni di ansia per le volontarie rapite Pressante appello del Papa affinchè cessi ovunque il ricorso alla violenza, sempre indegna di ogni buona causa, e perchè i due giornalisti francesi siano trattati con umanitˆ e restituiti incolumi, quanto prima, ai loro cari. Queste le parole che Giovanni Paolo II ha voluto fossero pronunciate al termine dell Udienza Generale. Con grande dolore e preoccupazione, ha spiegato uno speaker, il Santo Padre ha appreso le nuove gravi notizie riguardanti gli attentati terroristici in Israele e in Russia, dove hanno trovato la morte numerose persone, vittime indifese Sua Santità Giovanni Paolo II. ed innocenti. Anche nel tormentato Iraq - continua il testo - non si spezza la catena di cieca violenza che impedisce un pronto ritorno al convivere civile. Alla esecrazione per la barbara esecuzione dei 12 cittadini nepalesi si accompagna la trepidazione per la sorte dei due giornalisti francesi ancora ostaggi dei loro rapitori. Nel corso dell udienza generale, tenuta nell Aula Nervi in Vaticano, Papa Wojtyla ha ricordato anche che ricorre oggi (ieri per chi legge, ndr), 1 settembre, l anniversario dell invasione della Polonia e dell inizio della seconda guerra mondiale, che semin di lutti l Europa e altri continenti. Ripensando a quei giorni, in questo momento di gravi e diffuse tensioni - sono state le parole dell anziano Pontefice - invochiamo da Dio, Padre di tutti gli uomini, il dono prezioso della pace. C.A. L Italia torna a trattenere il respiro. Dopo aver sofferto per la vicenda di Enzo Baldoni, che ha commosso tutto il Paese lasciandolo sgomento per il tragico finale, ora in tutta la Penisola si torna a commuoversi per il rapimento di Simona Torretta e Simona Pari. Tutto il mondo politico e civile si è mobilitato auspicando la liberazione delle due volontarie: manifestazioni di solidarietà, sit in e riunioni sono state protagoniste delle ultime giornate di attesa. Ma non solo l Italia si è mossa chiedendo ai rapitori di trattare bene le due ragazze: anche il mondo, islamico o non, iracheno o non, ha chiesto a gran voce la liberazione delle volontarie che lavorano per aiutare i bambini di Baghad. Le forze politiche italiane hanno messo da parte le divisioni per cercare una linea comune da tenere durante la crisi. Per questo anche i partiti dell opposizione si sono dichiarati pronti a collaborare fino in fondo per la liberazione delle due italiane sequestrate, fermo restando il no alla guerra ed al coinvolgimento italiano. Altrettanto forte la condanna per ogni forma di terrorismo, condanna totale e incondizionata. Il presidente del Consiglio Silvio Berlusocni ha ringraziato le opposizioni affermando che Per il governo la priorità è quella di salvare Simona Pari e Simona Torretta. All incontro a Palazzo Chigi tra il governo ed i rappresentanti delle opposizioni, il premier è stato chiaro fin dall inizio: l esecutivo In vista delle Amministrative di Primavera Adrano lunedì 20 u.s. nella sede della Margherita il Coordinamento della sinistra alla guida dell avv. Turi Liotta ha incontrato una delegazione del Partito Socialista Democratico Italiano composta dal capogruppo consiliare Angelo Russano, dal consigliere comunale Agatino Ciadamidaro, dalla coordinatrice del gruppo femminile Anna Costanzo accompagnata dal Responsabile della sezione socialdemocratica Turi Sidoti e dal presidente provinciale Vincenzo Castiglione. All incontro erano presenti i rappresentanti del P.d.S., dello SDI, della Margherita, di Rifondazione Comunista, dell UDEUR e del P.d.C.. Per tutti ha parlato l avv. Liotta il quale oltre a precisare le ragioni politiche dell alleanza alternativa all amministrazione di centro-destra ha anche rivolto un pressante invito perché anche i socialdemocratici facciano parte di quella Casa, per il loro passato coraggioso, ricco di esperienze politiche, d interessanti riferimenti per l intera comunità adranita. Liotta ha rappresentato le motivazioni politiche che hanno consigliato di aprire le porte al dialogo con tutte forze democratiche e culturali locali senza bisogno di rievocare contrapposizioni che appartengono al passato. Castiglione intervenendo nella discussione non ha mancato di ringraziare i presenti e in particolare l interlocutore avv. Liotta per le cose che ha voluto rievocare del passato socialdemocratico nella vita politica di Adrano con particolare riferimento al penta partito a guida socialdemocratica. Il presidente Castiglione ha riconosciuto al Liotta la chiarezza del pensiero espresso Le due italiane, Simona Pari e Simona Torretta rapite in iraq. Il coordinamento della Sinistra incontra il PSDI a proposito della realtà sociale locale priva di una prospettiva di sviluppo. Castiglione ha anche detto che una aggregazione si traduce in una alleanza vera e propria se si avrà il coraggio di dare al candidato tutta la forza che la legge assegna al Sindaco nell esercizio delle sue funzioni. Il candidato non può lasciarsi imprigionare dalle tentazioni di ricercare ruoli e funzioni preferenziali che minerebbero la stessa aggregazione; in poche parole è stato detto, occorre sapere che tipo di mandato ha avuto dai partiti nel momento in cui il candidato a sindaco deve proporsi al giudizio degli elettori. L incontro si è concluso dandosi appuntamento nella sede del PSDI su invito di quest ultimo. U.S. del P.S.D.I. intende fare ogni Sforzo per trovare una soluzione rispetto a questo rapimento che, ha osservato, è assolutamente anomalo, perché ne sono vittime delle donne che per il Corano sono sacre. Per un ora il governo e i rappresentanti del centrosinistra si sono guardati negli occhi e si sono scambiati le opinioni per costruire l unità, considerata fondamentale per risolvere al meglio la vicenda delle volontarie italiane rapite a Baghdad. Intanto i genitori delle due volontarie restano in ansia per la sorte delle loro ragazze: E tutto il giorno che siamo attaccati a radio e televisione: speriamo in buone notizie ha raccontato un familiare di Simona Torretta presso il quale la madre e le sorelle si sono rifugiate per vivere in maniera riservata la speranza e il dolore di queste ore. Non abbiamo notizie fresche - spiega il parente di Simona- ma solo quelle che apprendiamo da radio e tv. Così abbiamo saputo della rivendicazione che dicono non attendibile. Ora speriamo che tutto si risolva al più presto - continua l uomo- e chiaro che con il passare delle ore la situazione diventa sempre più drammatica e ci rendiamo sempre più conto di quello che ci è capitato. La mamma di Simona è sicuramente quella che soffre di più: Annamaria non ha avuto proprio un crollo ma oggi non sta certo bene. Anche in casa Pari la paura è tanta ma Luciano Pari, padre di Simona, ha fiducia nella propria figlia: Direi - ha detto rivolto ai rapitori - di ascoltare Simona che probabilmente se riesce a interloquire con queste persone credo farà in modo di far capire loro chi è effettivamente e cosa realmente stesse facendo in Iraq. L uomo ha risposto a numerose domande dei cronisti, poi quando gli è stato chiesto cosa direbbe se potesse parlare ai rapitori della figlia ha detto semplicemente: Ascoltate Simona. Taità Festa Nazionale del Sole Nascente Barletta Settembre 2004 Giardini del Castello Svevo Ore Venerdì 24 settembre 19 Conferenza stampa di presentazione della Festa da parte del Segretario Nazionale del PSDI On. Giorgio Carta. Presso la Federazione PSDI di Barletta via Cialdini, 22 Sabato 25 Settembre Ore 10 Inaugurazione della Festa alla presenza del Segretario Nazionale On. Giorgio Carta, dell avv. Giuseppe Cioce Presidente del Comitato organizzatore. Presso i giardini del castello Svevo. Ore 11 FORUM SULLA EMIGRAZIONE. Il trattato costituzionale Europeo e gli Moderatore: Statuti Regionali. On. Filippo Caria, presidente Nazionale AITEF. Intervengono: Alberto Pisanu Emigrazione e disoccupazione nel Meridione. On. Giuseppe Abbati Emigranti e nuovi statuti. Ore 17 Presentazione del libro CON SARAGAT AL QUIRINALE con l autore on. Costantino Belluscio, editore Marsilio. Il libro sarà nelle librerie nel mese di ottobre.

2 UNIVERSO SICILIA SETTEMBRE Coppia in crisi? Ci pensa la suocera Secondo quanto afferma uno studio condotto su oltre giovani coppie dalla associazione di psicologi Donne e qualità della vita le vacanze degli italiani, quest anno, sarebbero state salvate dalle suocere che molti si sono portati dietro. La mamma del proprio partner, infatti, oltre a sbrigare le faccende domestiche o a badare ai bambini, avrebbe anche fatto risparmiare sul costo delle ferie, contribuendo alle spese. In particolare - afferma la ricerca - il 78% delle famiglie intervistate ha deciso di portare almeno una suocera in vacanza, quest anno, e per il 56% dei casi presi in esame, la sua presenza ha contribuito a migliorare la qualità delle ferie. La maggior parte di coloro che tornano dalle vacanze con la madre del partner, inoltre, si sente più rilassata e sollevata e affronta meglio lo stress da rientro. La suocera, infatti, personaggio scomodo e da tener lontano dalla coppia per antonomasia, questa estate ha aiutato o addirittura sostituito il 25% delle famiglie nelle faccende domestiche (pulire, fare la spesa, cucinare). Per il 20% delle coppie, invece, ha accudito i nipoti al posto della costosa baby sitter e per 15%, infine, ha dato preziosi consigli sui luoghi da visitare in virtù della sua esperienza. Il dato più significativo, comunque, è che la suocera, nell era del caroprezzi, ha spesso risolto i problemi economici delle giovani famiglie contribuendo a buona parte delle loro spese. Secondo lo studio, infatti, chi è andato in vacanza senza portarsela dietro ha speso fino al 20% in più. Ma non basta. La suocera, famosa per essere una delle maggiori MATTOMONDO T M O O PAZZARIELLO O PAZZO VERO cause dei litigi tra moglie e marito, questa estate avrebbe invece giocato il ruolo di paciere. Dallo studio, infatti, emerge che ben nel 48% dei casi ha addirittura salvato la coppia risolvendo i problemi di battibecchi e contrasti. Solo nel 10% delle situazioni è stata motivo di dissidio con la nuora. Ma il dato più sorprendente è che il 58% delle famiglie - sottolinea ancora lo studio - sta addirittura pensando di prolungare la permanenza della suocera a tutto il resto dell anno inserendola in modo stabile nel proprio nucleo familiare. Tra coloro che non hanno fatto affidamento su di lei, infine, il 76% ammette di non aver goduto a pieno della propria vacanza, l 88% di aver speso di più e il 56% di aver fatto ricorso alla badante. Luisa Pittella Casa Sicilia, è nata a Parigi una nuova sede Al 98 di Boulevard Haussmann, uno dei punti più transitati di Parigi, a pochi metri dal Gare de Saint Lazare, vicino al Teatro dell Opera e da Place Vendome, non lontano dal Louvre, i parigini, ma anche molti turisti, hanno potuto ammirare i 200 metri di vetrina di Casa Sicilia dove erano esposti cannoli, cassate, vini, frutta, ceramiche artistiche dell artigianato siciliano di Caltagirone, Bugio, Sciacca, S. Stefano di Camastra, un modello della cupola della Cattedrale di Noto, le teste marmoree di Agrippina, Giulio Cesare e Tito Flavio Vespasiano ritrovate nelle acque di Pantelleria. La cerimonia di apertura di Casa Sicilia è avvenuta alla presenza del Governatore Totò Cuffaro, dl Presidente dell Ars Guido Lo Porto, degli Assessori regionali Michele Cimino e Fabio Granata, del Direttore del quotidiano La Sicilia Mario Ciancio, del Sindaco di Noto Michele Accardo, del Presidente di Sicilia Mondo Mimmo Azzia, da numerosi vertici dell Amministrazione Regionale, e da un folto gruppo di siciliani trapiantati a Parigi. Alla cerimonia di apertura è seguito un assaggio della cucina e dei prodotti siciliani allargato agli stessi parigini che si sono avvicinati stupiti ad ammirare i mille colori della Sicilia. Il tutto sotto la regia sapiente dell impareggiabile Antonio La Gumina, Presidente di Casa Sicilia ed inossidabile sostenitore del successo dell iniziativa. Casa Sicilia è una società di privati amatori della nostra isola. Nella intenzione dei suoi ideatori deve rappresentare una vera e propria Ambasciata di Sicilia, un punto di incontro e un centro di promozione della cultura, dei prodotti tipici e dei sapori di qualità della Sicilia dove tutto dovrà essere genuino ed acquistato a prezzi promozionali con l obiettivo di conquistare Parigi e la Francia. P.S. Il dubbio è forte, non riusciamo a capire se si tratta di uno completamente sfaticato, o è la ruota del cervello che gira all incontrario oppure di un disperato che fa cose da pazzi, che reagisce da forsennato per le botte che gli infligge la malasorte; che investe anche molti di noi che perciò ci sentiamo un poco solidali con questo ignoto signore che ci ha fatto pervenire questo strano documento che pubblichiamo fedelmente. Porta il titolo di progetto di un decreto per sopravvivere quando il salario e lo stipendio non cambia e tutte le altre cose per la vita aumentano di prezzo: alimentari, abitazione, energia, e anche le tasse che ci avevano assicurato mai sarebbero state toccate al rialzo nelle fasce più deboli, che vuol dire di quelli che incassano lo stretto necessario per sopravvivere e che ora scoprono con terrore che non ce la fanno più e non sanno a quale santo votarsi e non c è nessuno che dia un ragionevole consiglio per uscire da questa morsa. Dice il pazzo: ci debbo pensare se so cavarmela in questo terribile inghippo; sono arrivato a queste conclusioni: l unica via di uscita se non vuoi morire è quella di ridurre i consumi, di eliminare del tutto quelli ritenuti superflui, di continuare sempre su questa strada che porta a un vivere che sia, puro sopravvivere e questo senza soffrire la fame e anche senza perdere di dignità. Siccome oggi sono di moda le parole d ordine, quelli che si chiamano gli slogan, il mio è: Tagliare, Tagliare, Tagliare, allargare sempre la base del superfluo e restringere quella del necessario. Ho cominciato a stendere un elenco, che dopo l uso potrò sempre migliorare. Scriviamo come ci capita: niente più cinema, teatro, partite di calcio; chiusi per me caffè e bar, ignorati liquorini e pasticcini, bibite colorate lisce e frizzanti; è l occasione per cancellare in eterno l invincibile attrazione per il fumo. L auto non si cambia e si tira fuori in caso di necessità. Chiuso anche con libri e giornali e con un po di coraggio in più anche con la televisione come se fossi in una campagna senza elettricità. Cibi frugali, carne solo di pollo, pesce solo le sarde. A un certo punto mi accorgo di essere stordito e scombussolato non so come andrà a finire. Mi viene il sospetto che in tutto ciò c è qualcosa che non funziona, capisco con terrore che se tutti facessero così manderebbero all aria lo stato perché se non si consuma non si produce, non si lavora. Smetto perché mi gira la testa, esco fuori all aria aperta, vado al bar a centellinare un bicchierino; ma che dico sono impazzito davvero, vado a bere un bicchiere d acqua del rubinetto. A pensarci bene la sapevano molto più lunga gli eremiti medievali che scelsero il deserto per vivere, e quello per l alimentazione con un unico cibo che da quelle parti abbondava, le lacustre, che sono come dire, come i nostri grossi grilli. Non esistevano altri problemi perché di vestiti non c era bisogno e bastava un poco di acqua. Bella scelta grilli e acqua tiepida. Il Pazzariello Il fisco spaventa ancora un italiano su 4 Peggiora la fiducia dei contribuenti italiani. Lo rileva Contribuenti.it, l AssociazioneContribuenti Italiani che con lo Sportello del Contribuente monitorizza costantemente la fiducia dei Contribuenti nei confronti dell Amministrazione Finanziaria. ll sondaggio effettuato dallo Sportello del Contribuente, pubblicato sul sito internet www. contribuenti.it, su un campione di 1350 persone rileva nel mese di settembre un calo di fiducia dei contribuenti italiani del 4,5% e solo un italiano su quattro soddisfatto dei rapporti con il fisco. Su 1350 voti, 339 pari al 25,11% sono stati espressi a favore del fisco, mentre 1011 pari a 78,89% contro. E il peggior dato registrato nel Secondo Vittorio Carlomagno - presidente di Contribuenti.it - Associazione QUANDO LE RESPONSABILITÀ SONO DEGLI ALTRI MA È PROPRIO VERO CHE LA RESPONSABILITÀ DEL MALGOVERNO E DELLA CLASSE POLITICA? Sciuscià e Giuggiolone. LA COLPA È SEMPRE DI CHI GOVERNA E MAI DI CHI LI HA VOTATI!!! Bangkok, metropoli dai mille contrasti Dopo un agevole volo di un ora, si lasciano le incantevoli coste di Phuket e si arriva nell immensa capitale, BANGKOK, che ci accoglie col suo alito caldo e soffocante e ci presenta i suoi grattacieli presuntuosi, gli alberghi a 5 stelle frequentati da turisti scamiciati e dai businessmen asiatici in giacca e cravatta, i mastodontici centri commerciali pieni di merci griffate, che quasi nessuno ha i soldi per comprare, il fetido e maleodorante quartiere di China Town,le stamberghe e le bidonvilles ove vive una umanità dolente che fa fatica a sbarcare il lunario: il tutto condito da un traffico caotico e paralizzante che blocca anche per ore il malcapitato automobilista! C è da restarne secchi, specie se si è reduci da un viaggio sui famigerati tuk-tuk, trabiccoli a tre ruote (parenti delle italiche lape ) il taxi dei poveri, guidato da sfrenati ragazzi che improvvisano spericolati slalom fra camion e bus facendo ingoiare al disgraziato turista quintali di smog e tonnellate di paura! Scampati al pericolo veniamo proiettati nell inferno di Pat pong,quartiere della trasgressione dove si vende di tutto ed ognuno può trovare la sua perdizione. Per redimersi dai peccati basta visitare i magnifici templi buddisti dove vengono venerate le varie statue del BUDDA, ora effigiato seduto o sdraiato, ora snello, ora pingue e sorridente, quasi sempre ricoperto d oro. Molto folcloristici appaiono i monaci buddisti dalla testa rasata e dalla tonaca arancione: essi conducono una vita parca, fatta di preghiere, di rinunce e di astinenze:non possono comprare e cucinare cibo, ma vivono delle offerte dei fedeli, sono obbligati alla castità e alla povertà. Del tutto opposto è il costume di vita degli ultrasettantenni sovrani che reggono, anzi rappresentano lo stato nelle varie cerimonie che si svolgono nei palazzi dorati, circondati da templi e pagode; come abitazione privata si accontentano di una sontuosa dimora immersa in un parco di diversi ettari ricco di alberi e di animali d ogni specie. Ma il vero potere lo detiene il presidente del consiglio, un signore molto ricco proprietario di televisioni, quasi un clone del nostro capo di governo Particolare rispetto portano i tailandesi verso Contribuenti Italiani - il pessimo risultato da collegarsi alla mancata riforma fiscale, ai diritti dei contribuenti negati e alla mancata riduzione delle imposte sulla benzina. Argomenti da trattare urgentemente con i ministri Siniscalco e Marzano. V.C Antico monumento del luogo. l elefante asiatico,che nel passato serviva come mezzo di locomozione e di trasporto di legname nelle montuose regioni del nord: oggi invece i pochi esemplari rimasti vengono utilizzati come saltimbanchi per rallegrare il turista,così anche il terribile cobra, che ha il suo habitat nell interno delle foreste, viene ormai addomesticato nei frequenti cobra show. Chi detesta il caos urbano può scegliere di visitare l estrema periferia a sud di BANGKOK, dove la campagna prende il sopravvento sul cemento e ci mostra il vero volto del paese, formato da una miriade di appezzamenti di terreni, coltivati a palme da cocco e a banani, attraversati da una fitta ragnatela di canali navigabili, su cui si affacciano ora dignitose villette in stile coloniale,ora misere palafitte lignee che denotano l indigenza di chi vi abita. I contadini trasportano su piccole imbarcazioni le loro merci, in special modo frutti tropicali, piccole ma gustose banane, i deliziosi mango e i mostruosi pompelmi over size ed altri, per noi misteriosi, frutti dal gusto alquanto insipido verso il Floating Market (mercato galleggiante) di DAM- NERNSADUAK, dove suoni, colori, odori, merci, mercanti e compratori formano un caleidoscopio inebriante per il turista che così sfugge ai miasmi e ai soffocanti tentacoli della grande metropoli. Sangiorgio Marino

3 3 SETTEMBRE 2004 UNIVERSO SICILIA ADRANO: QUESTA TERRA È LA MIA TERRA L ANGOLO DELLA POESIA L Efebo del Mendolito e le Olimpiade di Atene Dopo circa 2500 anni, continua la straordinaria avventura dell Efebo del Mendolito: prima (alcuni anni addietro), a Tokyo, facendo parlare di se in una importante esposizione internazionale, e in questi giorni ad Atene, in mostra per la 28ª olimpiade dei tempi moderni. L Efebo del Mendolito rappresenta, come poche altre opere d arte, lo spirito di fratellanza e di pace di quei Giochi, nati ad Olimpia nel 776 a.c., per lo svolgimento dei quali, ogni quattro anni, si sospendevano persino le guerre. Regola, questa, purtroppo, non più rispettata in epoca moderna. Infatti, da quando il barone de Coubertin, con ammirevole caparbietà, riuscì a riportare in vita le Olimpiadi (1896), dopo una pausa durata circa 1500 anni, lo spirito dei governi, se non quello dei popoli, non sarà più lo stesso: non saranno più i Giochi a interrompere i conflitti, ma i conflitti a interrompere i Giochi. Com è tristemente avvenuto nel 1916, in piena prima guerra mondiale, e poi, nel 1940 e nel 1944, nel corso della seconda guerra mondia- le. Ritrovato da Paolo Orsi, nell area della città sicula del Mendolito (località nei pressi del Simeto in territorio di Adrano), l Efebo in questione si conserva nel prestigiosissimo Museo Archeologico di Siracusa. Si tratta di una statuetta in bronzo alta appena un palmo, ma che per la solidità dell impianto compositivo e il respiro del modellato si impone come una scultura monumentale. Non si conosce con certezza il nome dell autore, ma gli esperti sono concordi nel ritenere che si tratti di un opera eseguita non da una generica officina, bensì da una personalità di alto rilievo tecnico e artistico che conosceva bene, ed era in sintonia, con quanto veniva affermandosi nel settore della ricerca plastica in Grecia nel periodo compreso tra l arcaismo maturo e l età d oro del classicismo. Giovanni Rizza, in Le arti figurative dalle origini al V secolo a.c. (Utet,1989), sostiene che per la sua coerenza stilistica e compattezza monumentale può attribuirsi all officina di un grande maestro (e che)...probabile riduzione di una LETTERE Al Direttore del periodico Universo Sicilia Il Prof. Carmelo Salanitro fotografato dalla polizia nel carcere fascista di Sulmona (1943). Signor Direttore, quale cittadino adranita, promotore nel 1994 del convegno nazionale su Carmelo Salanitro e della pubblicazione degli atti relativi e altri documenti, desidero ringraziare il Prof. Roberto Carpino per la lettera riportata a pag. 3 di Universo Sicilia (agosto 2004). Condivido pienamente la proposta di intitolare al Prof. Carmelo Salanitro l aula Magna del Liceo Cutelli di Catania, dove, per l ignominia del preside di allora (1940), il Prof. Salanitro, all età di 46 anni, chiuse definitivamente la sua carriera di educatore, insegnante e saggista. Inoltre, aderisco con compiacimento e commozione, alla proposta di una ristampa di quel volume di atti e documenti (magari arricchito dei due saggi integrali di letteratura classica - Homerica: Ideale di pace e sentimento del dolore nell Iliade e Attorno alle Georgiche Virgiliane - che Salanitro pubblicò rispettivamente nel 1929 e nel 1933) da distribuire ai giovani che frequentano i diversi licei di Catania e provincia. Io non so se il Prof. Carmelo Salanitro, uomo mite e tollerante, pacifista disarmato (anche quando fu necessario resistere con le armi), credente e coerente assertore dello spirito del Vangelo, possa essere considerato un Eroe o un Santo, ma so che l Italia democratica di oggi, che ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli, ha un debito non comune verso il Prof. Salanitro che l Italia fascista condannò alla mostruosa pena di anni 18, rendendo possibile, dopo l 8 settembre del 43, il suo annientamento fisico nel campo di sterminio di Mauthausen, solo, per avere scritto e diffuso manifestini contro la guerra e il fascismo, molto letti nelle scuole e nei locali dei circoli cattolici, in cui il giudice del Tribunale Speciale, Conticelli, ravvisò il reato di propaganda antinazionale e offesa al Duce e a Hitler (sentenza n. 34 del ). Propongo di fare istanza al Capo dello Stato, Azeglio Ciampi, affinché, nel 60 anniversario della morte (prossimo 24 aprile), venga conferita a Carmelo Salanitro, Martire della Libertà e della Pace, la medaglia d oro al valore civile. Pietro Scalisi Pietro Scalisi grande statua votiva, il bronzetto del Mendolito può essere ricondotto all attività di Pitagora da Reggio, scultore greco nativo di Samo, trasferitosi a Reggio intorno al 496 a.c. e attivo tra la 75ª e la 83ª olimpiade ( a.c.). L Efebo del Mendolito, collocabile intorno al 460 a.c., perfettamente definito nelle proporzioni e nell anatomia, è un esempio notevole di scultura che sta tra il dinamismo plastico della quasi contemporanea opera dello scultore Mirone, autore del celebre Discobolo, e il cosiddetto Kanon (studio teorico sul rapporto tra l altezza totale e le singole parti del corpo umano) che da lì a qualche decennio lo scultore Policleto, la cui acme è posta intorno alla 90ª olimpiade (420 a.c.), esemplificherà nelle opere celeberrime raffiguranti il Dorifero e il Diadumeno, un giovane atleta, quest ultimo, che si cinge la testa con la benda della vittoria. Pitagora da Reggio, Mirone, Policleto: tre grandi scultori del sec. V a.c., tutti e tre affascinati dai Giochi che ogni quattro anni si svolgevano a Olimpia, luogo sacro agli dei al cui centro sorgeva un immenso tempio dedicato a Zeus; tre uomini colti e sensibili, ammirati dal corpo degli atleti che, com era uso allora, competevano nudi; tre grandi artisti che seppero rappresentare, con perizia somma, che ancora oggi ci lascia attoniti, la bellezza del corpo umano e la sacralità della vita. Miracolo dell arte e del sentimento di pietà, capace, in ogni tempo e in ogni luogo, di riscattare la dignità del genere umano, oltraggiata, oggi forse più di ieri, dall uomo stesso. L Efebo del Mendolito appartiene alla categoria delle opere più onorevoli della fatica dell uomo. Mi inorgoglisce il fatto che sia stato trovato nell area storicamente più importante di questa mia terra. Pietro Scalisi L Efebo del Mendolito (Siracusa Museo Archeologico) Mostre Verga fotografo, tante storie in immagini Giovanni Verga. Visi semplici, paesaggi comuni e racconti quotidiani ritratti dall obiettivo del padre del Verismo: Giovanni Verga. La passione sconosciuta del letterato raccontata attraverso 100 istantanee in bianco e nero nella mostra Giovanni Verga Scrittore fotografo, fino al 26 settembre al Palazzo Arengario di Milano.Le immagini dell esposizione curata da Roberto Mutti, provengono dall Archivio fotografico della Fondazione 3M, promotrice dell evento in collaborazione con l assessorato alla Cultura del Comune di Milano. La mostra ha poi una finalità benefica, in quanto, il ricavato dei biglietti e del catalogo sarà devoluto alla sezione milanese della Lega italiana per la lotta contro i tumori a sostegno del progetto strada della guarigione. Questa mostra - dice Salvatore Carrubba, assessore alla cultura - ci permette di conoscere meglio un grande artista italiano che, pur mantenendo saldi i legami con la sua Catania, ha trovato a Milano i fili del suo collegamento con la cultura contemporanea europea, della quale diventerà poi protagonista. L esposizione è divisa in due sezioni: una dedicata alla Sicilia e l altra ai viaggi dell autore, sopratutto in Lombardia. Anche nella produzione fotografica, come nelle sue opere, Verga interpreta e cerca di riprodurre un paesaggio umano, lo stesso da lui descritto nei romanzi. A partire dal maestoso ritratto autobiografico, si passa poi ad ammirare gli altri protagonisti delle cento istantanee: parenti e amici, contadini e massari, cameriere e dame ognuno ripreso nella sua semplicità e Questa volta l angolo della poesia è riservato a due grandi Poeti dell 800, il francese Charles Baudelaire (1821/1867) assurto ai vertici di un arte immortale e l italiano Giosuè Carducci (1835/1907) più familiare a noi che nella sua vastissima produzione ha delle gemme di luminoso splendore. Il tema delle due composizioni è settembre, mese ambiguo e misterioso, tra l estinguersi furente dell estate e l aprirsi dell autunno, mese che ha ispirato ai poeti malinconia e quasi paura come anticipo dell inverno ma anche gioia per i colori cangianti della natura, per il profumo della vendemmia arriva: per il poeta il vino che come dice lui la fuggevole vita ristora. CANTO D AUTUNNO Presto ci immergeremo nelle fredde tenebre: addio vivo chiarore, estati troppo brevi! Digià cade la legna con i funebri colpi e sul selciato risuona dei cortili. Dentro al mio essere già l inverno fa ritorno: odio, collera, brividi ed orrore, forzato duro affanno, e, come il sole nell inferno polare, questo cuore non sarà più che massa rossa e ghiaccia. Fremendo ascolto ceppo dietro ceppo cadere; ed un patibolo che sorge non ha eco più sorda. La mia anima è una torre che frana sotto i colpi dell ariete instancabile e pesante. Da quel tonfo monotono cullato, mi sembra che si inchiodi in qualche luogo in gran fretta una bara. Per chi? Ieri era l estate; ed ecco già l autunno! Suona, questo rumore misterioso, come il cupo rimbombo di un distacco. Amo dei tuoi socchiusi occhi la luce verdastra, ed oggi tutto mi è amaro, o dolce beltà, e nulla, né il tuo amore, né l alcova e il camino non mi valgono il sole che dardeggia sopra il mare. Amami, tuttavia, tenero cuore; come una madre, anche se un ingrato ed un perfido sono; amante oppure sorella, sii l effimera dolcezza d un autunno glorioso o d un tramonto. Breve compito: avida la tomba attende! Con la fronte riposata sopra le tue ginocchia e rimpiangendo l estate bianca e torrida, gustare lasciami il giallo raggio dell autunno! SOL DI SETTEMBRE Sol di settembre, tu nel cielo stai Come l uom che i migliori anni finì E guarda triste innanzi: i dolci rai Tu stendi verso i nubilosi dì. Mesto e sereno, limpido e profondo, Per l ampia terra il tuo sorriso va: Tu maturi su i colli il vino, e al mondo Riporti i fasti de la libertà. Charles Baudelaire Mescete, o amici, il vino. Il vin fremente Scuota da i molli nervi ogni torpor, Purghi le nubi de l afflitta mente, Affoghi il tedio accidioso in cor. Vino e ferro vogl io, come a begli anni Alceo chiedea nel cantico immortal: Il ferro per uccidere i tiranni Il vin per festeggiarne il funeral. inserito nel suo ambiente quotidiano. La cornice è quella dei paesaggi catanesi, lombardi e non solo di fine Ottocento, dove sia le posture come gli abiti sono semplici indizi capaci di comunicare lo stile di vita, l estetica e la storia di quel tempo. Autore attivo a tra la fine dell Ottocento e l inizio del Novecento, Verga non era sempre impeccabile dal punto di vista tecnico, tanto da lamentarsi quando i risultati non gli apparivano soddisfacenti: Giosuè Carducci L autore - spiega Roberto Mutti - definiva sgorbi le fotografie che a suo giudizio non erano venute bene e noi, proprio per farvi capire, quali fossero i sentimenti del Verga fotografo abbiamo voluto mostrare anche quelle. Si tratta di un esposizione che dialoga con il pubblico, perché ogni fotografia è accompagnata da una breve introduzione dove si sottolinea l importanza di certi temi. M.S.

4 UNIVERSO SICILIA SETTEMBRE Boom turistico estivo ad Etna sud Grazie alla riapertura della funivia, dopo la disastrosa eruzione del 2001, la stazione turistica di Nicolosi nord (versante sud dell Etna) ha riscontrato un vero boom di turisti italiani e stranieri che nel recente mese di agosto hanno fatto file anche di ore per ottenere il ticket della funivia con il quale raggiungere la ricostruita stazione d arrivo posta a quota 2500 circa, dalla quale, grazie a capienti e robusti fuoristrada, si arriva dopo aver attraversato paesaggi lunari fatti di sabbia vulcanica orlata da nuovi crateri, a quota 2920 presso il famoso rifugio Torre del filosofo ormai sepolto da tonnellate di sabbia. Da qui si ammira lo spettacolare complesso dei crateri centrali ai quali si sono affiancati ultimamente, sorti dalle viscere del vulcano, imponenti coni vulcanici dall aspetto terrificante, odorosi di zolfo ed esalanti caldi vapori dalle ancor torride rocce. È sconsigliabile per il turista inesperto avventurarsi da solo verso le zone sommitali, dato che il gigante buono, può trasformarsi in un orribile orco che divora chi osa sfidarlo: quindi per non correre inutili rischi occorre scegliere esperte guide professioniste che da anni solcano e conoscono il vulcano che per loro è quasi una figura paterna. Noi abitanti delle contrade etnee possiamo quindi definirci figli del Mongibello, un padre ora calmo e tranquillo, ora capriccioso ed irascibile, capace di sconvolgere con la sua furia di fuoco sterminati territori distruggendo tutto ciò che si oppone al suo fluido infernale; poi di botto si placa, quasi cedendo alle preci dei devoti dei santi, per permettere ai figli tenaci di ricostruire quel che ha devastato con le sue spire infuocate. E infatti ad Etna sud è tutto un fervido cantiere: si ricostruiscono le strade e i parcheggi, si tracciano le piste da sci, (alle quali si accederà con una costruenda seggiovia) graziose capannine di legno dai tetti spioventi, ricolme di preziose ceramiche, manufatti lavici e vari souvenirs allietano già il turista. Una vista dell Etna, il vulcano più alto d Europa. Il più volte miracolato rifugio Sapienza ha fatto, anche esso, il suo lifting per accogliere nei suoi rinnovati locali gli appassionati di montagna che già fremono per l imminente stagione invernale che auspicano fredda e nevosa in modo da poter scendere con gli sci sulle bianche pendici etnee, dopo anni di astinenza o di tradimenti con forestiere stazioni invernali. Dopo un periodo di relativa quiete il gigante si è risvegliato ai primi di settembre con l apertura di due bocche effusive nel versante ad est, che proiettano colate di lava in quell immensa voragine chiamata valle del bove : un eruzione tranquilla che incrementa le frotte di turisti senza provocare ulteriori danni a strutture ed insediamenti urbani. Purtroppo nell altrettanto affascinante versante nord di Linguaglossa tutto appare fermo ed inerte; la popolazione locale, che vive di turismo, soffre una grave crisi economica dato che ancora non si trovano finanziamenti per la ricostruzione e per il rinnovamento della stazione di piano Provenzana (nella quale non tutto è stato devastato e diverse piste sono state risparmiate dalla furia del vulcano). Occorre che i politici si diano una mossa per finanziare i progetti già approvati in modo che anche Etna Nord ritorni al suo splendore. Sangiorgio Marino ITINERARI Il Monte Rosa si imparenta con l Etna Gli scenari alpini del monte Rosa gemellati alle pendici mediterranee dell Etna. Con l inaugurazione ad Alagna della mostra di pannelli fotografici Etna in Valsesia e la tavola rotonda di Rima, Una panoramica del Monte Rosa.. nell ambito della quale il Parco Regionale dell Etna ha presentato con una serie di dettagliate relazioni le proprie caratteristiche naturali ed antropologiche, è stato inaugurato il gemellaggio tra l area protetta che gravita attorno al vulcano attivo più alto d Europa e quella più alta d Europa (il Parco Regionale dell Alta Valsesia, con al centro il Monte Rosa). Davanti al presidente del Parco Alta Valsesia Orazio Pandolfo, ai funzionari dell Ente, ai sindaci dei sei comuni ricadenti nel territorio e ai rappresentanti della Comunità Montana Valsesia e del Cai, la delegazione del Parco siciliano, guidata dal presidente Concetto Bellia ha illustrato ai colleghi valsesiani le peculiarità che rendono il Parco attorno al vulcano uno tra i più visitati nel sistema delle aree protette italiane. I dirigenti dei due Parchi hanno ufficializzato la propria volontà di avviare subito un percorso a braccetto per la promozione turistica, culturale, enogastronomica dei rispettivi territori, formalizzando in tempi brevi un programma operativo di iniziative comuni. U.S. Un appello per le due italiane rapite in Iraq Anche la Mostra del Cinema di Venezia si stringe intorno ai parenti delle due ragazze rapite in Iraq. E stato il regista Giuliano Montaldo, a nome del cinema italiano, a leggere sulla passerella un comunicato di solidarietà per Simona Torretta e Simona Pari. Il Presidente della Biennale, Davide Croff, ha spiegato che l appello è stato deciso «un riferimento alle gravi circostanze che nel mondo ancora una volta vedono coinvolti uomini e donne del nostre paese». Ancora una volta il cinema si conferma un momento fondamentale di dialogo che ci porta a vedere il mondo anche con gli Mostra del cinema di Venezia occhi degli altri, questo il principio che ho potuto percepire nel discorso di Montaldo due giovani donne, Simona Torretta e Simona Pari, dell associazione di volontariato UN PONTE PER che si trovavano a Bagdad per aiutare i bambini iracheni, sono state incredibilmente sequestrate. Montaldo ha poi continuato che la Biennale di Venezia e le giornate degli autori dei film in concorso, sono sicure di interpretare il sentimento di angoscia e solidarietà del cinema di tutto il mondo e lanciano un appello per la liberazione delle due volontarie e degli altri ostaggi, oggi in pericolo di vita. E stato Piazza Barone Guzzardi Adrano (CT) Tel./Fax pure proiettato, fuori programma, dedicato alle due volontarie, il documentario In Kurdistan è difficile prodotto dall Ong Un ponte per. Anche la siciliana Maria Grazia Cucinotta e il noto nonno Libero Lino Banfi, ambedue ambasciatori dell UNICEF (l organizzazione mondiale che si occupa dei bambini poveri) si sono associati al comunicato esperimento il loro rammarico per quanto successo alle due ragazze e augurando una sollecita soluzione positiva che possa riportare la serenità alle famiglie e a tutti gli italiani di animo sensibile. Purtroppo l enorme sbaglio commesso dal Presidente degli USA, George W. Bush, di fare una guerra insensata a Saddam Hussein lo paghiamo anche noi perché la pace non l ha ottenuta anzi la guerra non è mai finita ma è diventata ancora più crudele. Anche Universo Sicilia si associa alla speranza che questa pazzia collettiva possa finire quanto prima e che si ritrovi una vera pace. Le centinaia di persone che sono sfilate per le vie di Roma e di Rimini con una candela accesa nelle mani sono la dimostrazione tangibile di questo terribile sequestro e un significato inequivocabile che bisogna trovare il modo di uscire a testa alta e senza cedimenti di sorta da questo pantano in cui ci siamo cacciati. Giuseppe Miraglia Casini, nazismo e terrorismo due facce stessa medaglia Nazismo e terrorismo sono due facce della stessa medaglia: la medaglia della violenza, della sopraffazione, della barbarie, dell inferno terreno perché l uomo è capace di grandi atti di generosità, ma anche di scendere in abissi che nessuno di noi, a freddo, può immaginare. Lo ha detto il presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini, visitando il campo di sterminio di Birkenau in Polonia. Secondo Casini oggi non bisogna mai escludere che l uomo sia capace di dare il peggio di se, non bisogna escludere che pagine buie come quelle di Birkenau o di Auschwitz abbiano a riproporsi. Dopo Stromboli si risveglia anche l Etna? Propagazione del campo delle fratture secche in direzione est-sudest. Si allarga lo scenario dell eruzione di pochi giorni fa alla base del cratere di sud-est a quota metri, quando si sono formate diverse bocche effusive dalle quali è uscita lava che ha prodotto due bracci: il primo più lungo di 300 metri, e il secondo più corto di 50. Dopo dodici ore di attività però la fuoriuscita di lava si è interrotta. Gli esperti dell Ingv, l istituto di vulcanologia di Catania, hanno riscontrato delle dilatazioni Oggi, in fondo - aggiunge il presidente della Camera - un nuovo nazismo, un nuovo stalinismo si affaccia sottoforma di terrorismo. Dobbiamo tenere presente, per non ritenere che tutto è scontato, che le nostre libertà non sono assicurate: bisogna conquistarle giorno per giorno. Il presidente della Camera non ha mancato, in questo luogo, di ricordare il recente dramma avvenuto in Ossezia dicendo che: Non possono non tornare alla mente le immagini orrende della strage dei bambini dell Ossezia. P.A. Il presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini. del terreno a quota in direzione est-sudest nei pressi di Serra Giannicola Piccola. Le fratture secche, ovvero delle lacerazioni del terreno senza emissione di lava, sarebbero la risultate di un attività interna al vulcano ed in particolare di un alto livello del magma nei condotti interni che preme per venire fuori. Intano continuino a non essere registrate variazioni dell ampiezza del tremore: una situazione simile si è verificata nel T.S.

5 5 SETTEMBRE 2004 UNIVERSO SICILIA A RUOTA LIBERA di Pasqualino Sangiorgio Ritorno a scuola: Diario di un alunno bravo ma scontento Finite, oimè, le vacanze; lo dico per dire perché io, senza vantarmi sono un alunno che ama la scuola e la amerei di più se mantenesse tutto quello che promette. Perciò dico che la amo con riserva e sono molto critico con quelli insegnanti che prendono sotto gamba il loro onorato mestiere, tirano a campare, tanto, si dice, per quello che ci danno facciamo troppo. Hanno per un verso ragione ma non possono scaricare il loro risentimento sulle creature innocenti. Ho superato gli esami di licenza media col massimo della qualifica cioè Ottimo e ho visto che queste votazioni trionfalistiche, che prima si riservavano solo a pochissimi veramente eccellenti, diventano sempre più frequenti, si danno o meglio si regalano. Bella soddisfazione essere qualificato ottimo e rendersi conto, come capita a me, di non esserlo. Se debbo essere sincero non ho capito il senso di questo teatrino finale perché questi cosiddetti esami li abbiamo sostenuti davanti ai nostri stessi professori che ci conoscevano e conoscevamo da tanti anni, perlomeno tre e quindi di ognuno di noi dovevano aver visto i miracoli e non vedo perciò il bisogno di questa conclusione teatrale. Ma forse sono cose che io non capisco bene, i più grandi lo dovrebbero spiegare. Quest anno nel mondo scolastico novità a non finire: sembrano una truppa che marcia confusa, sbanda a destra, sbanda a sinistra va avanti e non si accorge di tornare indietro. Mio padre, che di scuola se ne intende, dice cose terribili su queste travolgenti e torrentizie novità e cambiamenti. Io non saprei esporre i ragionamenti di mio padre, le critiche feroci, c era, dice lui, nella scuola elementare, che per secoli aveva nella classe un insegnante unico che impartiva cioè tutte le materie un tuttologo come si diceva con certo disprezzo; una di queste fulminanti riforme lo fece sparire ed entrò nella scuola primaria un team di insegnanti che si alternavano in un meccanismo al quanto complicato. Comunque la cosa apparsa subito sconcertante, andava avanti, si assestava, migliorava, cominciava a rendere bene. Siccome funzionava, cosa si fa? Buttiamola a terra, torniamo al passato anzi no, anzi si, cioè entra esce il team dei maestri ed entra un signore definito tutor che non si capisce bene quello che dovrà fare. A questo punto mio padre si ferma perché già e nella fase di arrabbiatura e a stento si trattiene dal dire parolacce all indirizzo di chi sa lui. Mi fermo anch io e faccio promessa di tenere come il grande Gianburrasca un diario delle cose belle, brutte, noiose, interessanti che potranno capitare. Ne vedremo delle belle ma io dirò sempre viva la scuola e abbasso gli insegnanti sfaticati e gli alunni che non vedono l ora di scapparsene. Pierino il buono ma non tanto viva la scuola e abbasso gli insegnanti sfaticati e gli alunni che non vedono l ora di scapparsene. Pierino il buono ma non tanto Schegge TRASPARENZA di Carmelo Ambra A proposito di... In mancanza di qualsiasi principio-guida, la politica diviene una lotta aperta per il potere diceva Bertrand Russell. Egli avrà avuto le sue buone ragioni per ammonire i suoi connazionali, ma fortunatamente nel Bel Paese le cose stavano, e stanno ancora oggi, ben diversamente. La stragrande maggioranza dei nostri politici, infatti, è guidata da principi etici tanto saldi e radicati che mai li condurranno ad operare se non per il bene comune. Il Cavaliere, ad esempio, stava benino economicamente, eppure non ci ha pensato due volte prima di lanciarsi nell agone politico per salvare la patria dal pericolo comunista; o Cirino Pomicino, che dopo alcune traversie più o meno disgraziate, è tornato più battagliero che mai a tutela dei diseredati del Sud; o ; o ; tutti fulgidi campioni di abnegazione e di altruismo, tutti animati solo dal nobilissimo anelito di perseguire il benessere e la felicità dei propri simili. Purtroppo, però, non mancano mai le pecore nere! Come individuare queste brutte bestie nella folla degli onest uomini? C è un solo modo, a mio parere: passando al setaccio i loro portafogli. Mi si dirà Ma, trattandosi di Onorevoli, non sarebbe sufficiente chieder loro semplicemente le origini dei loro patrimoni? Questi figli di puttana sarebbero capaci di vendersi il padre e la madre ( sicuramente la madre ) pur di continuare ad arraffare a destra e a manca. Stiamo parlando di mascalzoni, non certo del cittadino di Arcore, della specchiata onestà del quale ogni italiano si è ormai persuaso, nonostante i ripetuti attentati alla sua onorabilità proditoriamente orditi dalle solite toghe rosse. È scandaloso come questi bolscevichi incalliti continuino ancora oggi ad usare la giustizia per combattere i propri avversari! Ma non possiamo pretendere la trasparenza solo dai politici in odore di corruzione, mi pare di sentire. Certo! Bisognerebbe chiederla all intera categoria. Anche ai galantuomini di indiscussa onestà? Perché mai dovrebbero offendersi? E agli altri? Agli imprenditori, ai poeti, ai pescivendoli? A tutti, senza alcuna distinzione. Ognuno dovrebbe dimostrare la legittima provenienza dei propri averi (così come gridava Orlando a Rinaldo Com è ca mi giustifichi ssi beni? D unni vinnuru? Dimmillu! Ti pari ca non sacciu, mulu fausu, ca ci vinnisti a tutti li tò fimmini anchi la stuppa di li matarazza? ) e chi non ci riuscisse ne perderebbe la proprietà a vantaggio dell Erario. E chi verificherebbe le dimostrazioni? Chi opererebbe i riscontri? Chi procederebbe agli espropri? Con quali procedure? Chi gestirebbe le cose confiscate? A chi verrebbero assegnate? Da chi? Come? Quando? O.K., O.K., facciamo finta di non aver detto niente È la pizza il piatto preferito dagli immigrati La pizza è il patto italiano più amato dagli immigrati. E quanto è emerso nel corso della Festa della Pizza, in corso di svolgimento a Pontecagnano (Salerno). Lo studio, presentato in anteprima dalle docenti Paola Scardella e Laura Piombo del Dipartimento di Biologia dell Università La Sapienza di Roma, è stato condotto presso la struttura di accoglienza romana San Gallicano. La ricerca, durata quasi due anni, ha avuto come obiettivo proprio la conoscenza di informazioni sulle abitudini alimentari degli immigrati. I risultati sono curiosi. Su un campione costituito prevalentemente da donne (gli uomini, ha spiegato la prof. Scardella, sono stati restii a collaborare), provenienti da Romania, Albania, Marocco, Ecuador, Moldavia, Perù, Ucraina, Egitto, Etiopia e Filippine, risulta che il pasto più amato è proprio la pizza. Scorrendo i dati, si nota come l 87% del campione consuma da tre a quattro pasti al giorno, con prima colazione e cena consumata quasi sempre in casa. L unico dei tre pasti giornalieri completamente omologato alla tradizione italiana è la prima colazione: il classico cornetto e cappuccino. Gli alimenti italiani più consumati sono, invece, la pasta e la pizza, preferita, quest ultima da oltre l 80% dei 200 intervistati, quasi a pari merito con le preferenze mostrate nei confronti della pasta (75%). Sono entrambi considerati alimenti sani, appetibili ed economici, descritti nelle interviste come piatti veloci e leggeri, in contrapposizione a quelli dei paesi di origine, spesso lunghi ed elaborati. La pizza piace, dunque, ma il pranzo della festa resta legato alla tradizione di casa per oltre il 50% del campione, in quanto è alta l incidenza di piatti originari in tutte le ricorrenze e rappresenta il modo migliore per tenere vive e vicine le tradizioni. L alimentazione italiana sembra, comunque, piuttosto gradita. Il 44.5% ha risposto abbastanza, il 50% molto, la restante percentuale si è divisa tra il no e il non so. La particolarità è che quasi tutti i soggetti intervistati hanno inizialmente avuto grande diffidenza per la cucina italiana, provando addirittura sensazioni di disgusto, vinta poi dalla necessità e della curiosità. Un dato singolare è anche un altro. Secondo lo studio, è emerso che il disgusto per gli alimenti italiani varia a seconda dell area geografica di provenienza degli immigrati. E così, se i nordafricani non amano il maiale, gli abitanti dell Europa Orientale non tollerano i frutti di mare, così come africani e latini d America non sopportano verdure amare e gorgonzola. Per gli orientali, proprio non vanno giù i formaggi. R.A. Italiani e stranieri in fila al museo di Fellini È sempre più meta di pellegrinaggio turistico, soprattutto da parte degli stranieri, il museo Fellini da poco aperto a Rimini. Voluto dalla Fondazione Federico Fellini e dalla famiglia del regista scomparso, si trova al piano terra della casa di famiglia ed ha lo scopo di rendere accessibile oltre che a studiosi, specialisti e ricercatori, anche a un ampio pubblico di visitatori i materiali dell Archivio della Fondazione (sito Internet www. federicofellini.it). In attesa di rendere accessibile a tutti le risorse multimediali per viaggiare nell universo Fellini attraverso la via informatica, ripercorrendo tutte le fasi dell esperienza artistica del Maestro, il museo offre ai visitatori una vasta documentazione (libri, oggetti personali, manifesti, disegni ecc.), utile per chi voglia avvicinarsi alla sua opera e al suo mondo. Un mondo interiore fiabesco, onirico e bizzarro che un visitatore sul libro delle presenze ha così riassunto: Mi sta simpatico perchè amava le donne grasse e tettone. Tra elementi scenografici, costumi, bozzetti e fotografie, è possibile farsi un idea della straordinaria capacità creativa di Fellini, al quale Rimini, tramite la Fondazione che porta il suo nome (presieduta da un altro Federico Fellini. grande regista, Pupi Avati) ha dedicato per tutta l estate numerosi eventi che hanno toccato il cinema (con i suoi film proiettati in spiaggia su maxischermo di notte), la musica (dalle colonne sonore dei suoi capolavori a un inedito Fellini in versione jazz), il disegno, la pubblicità, ossia l intera gamma dell espresione artistica del Maestro. P.P. Champagne? no grazie, per brindare preferisco lo spumante Complice il carovita, crolla il mito dello champagne che in Italia fa segnare una diminuzione del 23% nel numero delle bottiglie importate dalla Francia, nonostante una riduzione media dei prezzi di quasi l 8%. E quanto afferma la Coldiretti, sulla base dei dati Ismea-Istat relativi ai primi quattro mesi del 2004, nel sottolineare che le vendite a più buon mercato non hanno avuto riscontri positivi sul lato dei consumi. Si tratta - continua la Coldiretti - di una tendenza che accentua il decremento del 10% già accusato nel 2003, quando il prezzo medio era di 14 euro a bottiglia. Evidentemente gli italiani hanno riconosciuto la crescita qualitativa della produzione Made in Italy di spumanti, che ha sostituito lo champagne. Buone notizie anche dal fronte dell export, tanto che negli Stati Uniti il valore delle esportazioni di spumante italiano è aumentato del 43,2% con un tasso di crescita quasi doppio rispetto a quello dello champagne francese che fa segnare un +25,8%. P.F.

6 UNIVERSO SICILIA SETTEMBRE Tv, in canada un canale per gli italiani È in arrivo in Canada un nuovo canale televisivo interamente dedicato all Italia e alla sua cultura. Nato da una joint-venture tra Sitcom Spa e Telelatino Network Inc. il canale, che si chiamerà Leonardo World Canada, offrirà al pubblico canadese il meglio delle produzioni realizzate dal Gruppo Sitcom e dedicate all Italia. Benché gli italo-canadesi costituiscano una delle più numerose comunità etniche del Paese, sino ad ora non erano presenti in Canada canali televisivi in grado di garantire contenuti dedicati espressamente alla cultura e allo stile italiani in un ottica nuova e attuale e diffusi 24 ore su 24. Leonardo World Canada, le cui trasmissioni saranno avviate in ottobre (distribuito in digitale attraverso le principali piattaforme cavo e satellite), sarà in grado di colmare questo vuoto offrendo a tutto il pubblico canadese una televisione dedicata al sistema Italia: dalla cultura alla cucina, dal turismo alla moda, dal territorio all impresa made in Italy. Il Gruppo SITCOM Spa è il primo editore televisivo indipendente in Italia di contenuti tematici, con canali come MARCOPOLO, ALI- CE, NUVOLARI, tutte distribuite in esclusiva su Sky Italia. «Con l avvio operativo di questa jointventure - ha dichiarato nei giorni scorsi Valter La Tona, presidente di Sitcom - si concretizza un progetto nato già nel 2000 quando con Telelatino abbiamo chiesto ed ottenuto l autorizzazione alla CRTC (ente di controllo dei servizi radiotelevisivi canadesi, ndr) per la realizzazione di un canale televisivo dedicato alla comunità italiana canadese». «Il Canada - ha concluso La Tona - rappresenta per Sitcom uno sviluppo importante del progetto Leonardo World, e quindi delle politiche di esportazione di programmi e contenuti italiani di qualità e si propone quale vetrina di qualità e strumento di valorizzazione del sistema Italia nel mondo». Telelatino è l unico network generalista dedicato all Italia in Canada. C.C. Urso, il Made in Italy ha ripreso a correre Staminali, trapianto storico: bimbo guarisce dalla talassemia Un bimbo talassemico di cinque anni è guarito grazie ad un intervento, il primo al mondo di questo genere, effettuato nel reparto di oncologia pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia. Il felice esito dell operazione, svoltasi il 12 agosto, è stato definito dal ministro della Salute Girolamo Sirchia «un risultato storico, perché apre speranze anche per i malati adulti». La talassemia, o anemia mediterranea, è una malattia ereditaria del sangue: impedisce al midollo osseo di produrre emoglobina in quantità sufficiente, e costringe chi ne è affetto a trasfusioni periodiche per sopperire alla mancanza di globuli rossi. Il bimbo operato a Pavia era anche costretto a indossare un apparecchio che gli iniettava un farmaco sottopelle; grazie a questo trapianto, nel quale ha ricevuto le cellule staminali del sangue placentare dei suoi fratellini, due gemelli nati ad aprile, è ora perfettamente guarito. Delle due unità di sangue prelevate dal cordone ombelicale una unità non è stata trattata, mentre nell altra, povera di cellule madri, le staminali sono state amplificate in provetta: «Questo ha permesso di valutare il contributo di entrambi i tipi di staminali - ha sottolineato Sirchia - e di dimostrare che anche quelle espanse in laboratorio funzionano bene». Le cellule staminali, nelle fasi iniziali dello sviluppo umano, sono situate nell embrione e sono diverse da tutti i tipi di cellule esistenti nell organismo; il loro uso potrebbe aiutare a sconfiggere malattie come il morbo di Parkinson o di Alzheimer, ma Sirchia è cauto: «Per ora si tratta solo di una speranza». Ma la vicenda è ora al centro dei dibattiti tra vari esponenti del mondo politico in Italia. «Il piccolo Luca è stato, fortunatamente, sottoposto proprio a un trattamento ora vietato, in Italia, dalla legge voluta da Sirchia», ha affermato il segretario dei Radicali italiani Daniele Capezzone che ha chiesto le dimissioni del ministro. Alla sua voce se ne sono aggiunte tante altre, soprattutto dal centrosinistra. Critiche arrivano anche dal ministro per le Pari Opportunità, Stefania Prestigiacomo che afferma: «Con la normativa vigente sulla fecondazione assistita, quei gemellini sani non sarebbero mai nati e il loro fratellino sarebbe stato condannato alla morte». Alessandra Mussolini, leader di Alternativa Sociale, ha esposto una denuncia nei confronti del ministro della Salute, Il ministro Girolamo Sirchia. ma allo stesso tempo ha criticato duramente la Prestigiacomo per non essere intervenuta prima sulla questione: «Dov era quando si è discussa la legge?». Nella legge proposta da Sirchia sono contenute precisazioni in merito all obbligo di preimpianto degli embrioni malati. Nel caso del bambino operato, gli embrioni malformati sono invece stati scartati, per consentire esclusivamente l impianto di quelli sani. Il ministro della Salute si è difeso affermando di non essere a conoscenza del caso: ma le critiche sono piovute feroci e hanno diviso il Paese ancora una volta. Scop-Tach «Prosegue e si rafforza l offensiva del made in Italy, confermata da una costante, graduale ma significativa crescita delle esportazioni. L anno iniziato male in gennaio ha segnato un incremento progressivo e sostenuto di mese in mese. Una ripresa importante che dobbiamo supportare con una politica economica di sostegno all export». Così Adolfo Urso, viceministro alle Attività produttive con delega al Commercio estero, commenta i dati diffusi dall Istat sull interscambio con i paesi extra Ue, sottolineando la ripresa dell export italiano sui mercati orientali. Secondo il viceministro il disavanzo della bilancia commerciale, ridottosi progressivamente nei primi sette mesi dell anno, «potrebbe ritornare in attivo» alla fine del La crescita dell export, il miglioramento della bilancia commerciale e la forte ripresa sui mercati più critici sono tutti «fattori positivi», sottolinea Urso in una nota, che «dobbiamo sostenere fin dalla prossima legge Finanziaria sfruttando le risorse destinate al Made in Italy che sono un ottimo investimento sulla crescita». F.R. Il 64,9% degli italiani è favorevole alla fecondazione assistita. Lo testimoniano Eurispes e Telefono Azzurro, rendendo noti i risultati di una rilevazione campionaria condotta sul territorio nazionale nei mesi di giugno e luglio 2004, su un campione È l Associazione capace di assicurare la necessaria assistenza per una: corretta coltivazione olivicola buona conoscenza delle tecniche di produzione dell olio professionalità per la conservazione dell olio prodotto Per tutto questo l ASPO conta una capillare rete di uffici sempre a disposizione dei produttori. AGRIGENTO CALTANISSETTA CATANIA LEONFORTE (EN) TRAPANI Per informazioni rivolgersi all ASPO ADRANO - Piazza Mercato 72 - Tel Fax Italiani favorevoli alla fecondazione artificiale di intervistati. Relativamente alla possibilità per una coppia sterile di ricorrere a tecniche di riproduzione assistita in laboratorio, infatti, la stragrande maggioranza dei cittadini intervistati ritiene legittima questa scelta. Il 31,3% esprime invece un parere contrario. Mentre il 3,8% non ha voluto o saputo esprimere un opinione a riguardo. Sono soprattutto gli uomini a ritenere legittimo il ricorso per una coppia sterile a tecniche di riproduzione assistita: il 66,4% degli intervistati, contro il 63,4% delle donne, esprime un giudizio favorevole. Ritiene invece illegittimo il ricorso alla fecondazione assistita il 28,9% degli uomini ed il 33,6% delle donne. Analizzando i dati per classe d età, emerge la presenza di significative differenze d opinione tra gli intervistati. E possibile osservare, in particolare, come la legittimità per una coppia sterile di ricorrere a tecniche di riproduzione assistita sia sostenuta soprattutto dai cittadini di età compresa tra i 25 e i 44 anni, tra i quali ben il 74,7% esprime un giudizio favorevole, e dai ragazzi tra i 18 e i 24 anni (66,7%). Il grado di consenso diminuisce tra le classi di età più elevate. Tra gli ultra 64enni la percentuale di chi si esprime per la legittimità del ricorso alla fecondazione assistita è sensibilmente meno elevata, ma comunque maggioritaria (il 50,9%, contro il 43,3% di contrari). Tra gli intervistati residenti nelle diverse aree geografiche si evidenzia come percentuali più elevate di contrari si registrino tra i cittadini residenti nelle Isole (33,1%) e al Nord-Ovest (36,5%). Si esprimono invece a favore circa i due terzi degli intervistati residenti nel Nord-Est, al Centro e al Sud, il 64,5% degli isolani ed il 58,6% dei cittadini del Nord-Ovest. Cresce in relazione al grado di istruzione la percentuale di coloro che ritengono legittimo il ricorso a tecniche di riproduzione assistita. Infatti, i più favorevoli sono i laureati (77,3%), seguiti dai diplomati (68,9%), dagli intervistati in possesso della licenza media inferiore (60,7%) e, infine, da coloro che hanno conseguito la licenza elementare o non possiedono alcun titolo di studio (50,2%). Tra questi ultimi i contrari costituiscono una minoranza significativa, pari al 42,9%, percentuale più che doppia a quella registrata tra i laureati (21,2%). Chiamato a pronunciarsi sulla fecondazione eterologa, il campione si dichiara nella maggioranza dei casi (55,7%) contrario a questo metodo di procreazione assistita. Il 38,3% la ritiene invece legittima, mentre il 5,9% non si pronuncia. Il 40,5 % delle donne è a favore della fecondazione eterologa, contro il 36,3% degli uomini. La percentuale di soggetti favorevoli alla fecondazione eterologa si abbassa all innalzarsi dell età: 50,3% fra i 18 ed i 24 anni, 45,1% fra i 25 ed i 44 anni, 35,5% fra i 45 ed i 64 anni, 25,2% dai 65 anni in su. La percentuale dei contrari aumenta, invece, con l aumentare dell età, passando dal 47,1% tra i 18 ed i 24 anni al 68,5% dai 65 anni in su. All interno del campione analizzato, prevale, indipendentemente dall orientamento politico degli intervistati, il dissenso nei confronti della fecondazione eterologa. In particolare, esprime contrarietà alla eterologa il 47,9% degli intervistati di sinistra (contro il 46,9% dei favorevoli), il 52,8% degli appartenenti al centro-sinistra (contro il 42,4%), il 54,3% di coloro che si collocano nell area di centro (contro il 40,2%). Più netto il dissenso nell area di centro-destra (il 61,2% si dichiara contrario e il 33,2% favorevole) e di destra (il 56,3% si dichiara contrario e il 39,7% favorevole). Fecondazione artificiale sì o no? Il 62,8% degli intervistati condivide poco e per niente l affermazione che la fecondazione artificiale, in tutte le sue forme possibili è un atto di ribellione contro la natura, dunque del tutto immorale». Al contrario, il 33,1% è molto o abbastanza d accordo nel definire immorale la fecondazione assistita in tutte le sue possibili forme: per un italiano su tre mettere al mondo un figlio n provetta è un atto di ribellione contro la natura. Il 46% degli intervistati di età compresa tra 25 e 44 anni si dichiara per niente d accordo rispetto all immoralità della scelta, mentre meno numerosi sono gli ultrasessantacinquenni, il 27,9%. Per quanto riguarda la variabile culturale, il 51,2% dei laureati e il 39,9% dei diplomati afferma di non essere per niente d accordo con questa affermazione. I più fermi assertori dell immoralità della fecondazione assistita sono, al contrario le persone senza alcun titolo di studio o con livelli di istruzione più bassi. Scop-Tach

7 7 SETTEMBRE 2004 UNIVERSO SICILIA Boom di agriturismo e rifugi montani per la villeggiatura Aumenta il numero di agriturismo, villaggi vacanze, ristoranti e rifugi montani: la ricettività turistica sembra ampliarsi e riqualificarsi, con notevoli vantaggi per l economia e l occupazione. Gli agriturismo sono cresciuti in dieci anni di circa unità, aggiungendo nel 2001 il numero di Il dato più recente parla ormai di centri di accoglienza rurale. I villaggi vacanze, inoltre, nello stesso arco di tempo, sono aumentati passando da 385 a 690, soprattutto per l apporto delle regioni meridionali, in primis la Puglia, seguita da Calabria, Campania, Sicilia e Sardegna. Il ritorno d interesse del turismo montano, non solo invernale, ha avuto effetto sull incremento dei rifugi presenti in prevalenza in Trentino Alto Adige e Lombardia. Per quanto riguarda, invece, le vacanze più a buon mercato, destinate soprattutto ai giovani, la tendenza risulta essere opposta a quella finora descritta: gli ostelli della gioventù crescono di numero, ma sono ancora molto pochi, mentre si riduce la presenza dei campeggi. Il modello di offerta turistica che emerge dalla ricerca Censis rispecchia lo stile di vita italiano tanto apprezzato all estero. I ristoranti registrano un incremento su base Il cinema di Massimo Troisi sbarca negli Usa nell ambito di Washington, Italia - The italian film fest, evento organizzato dall Istituto Capri nel Mondo con Cinecittà Holding, Rai Trade, Regione Lazio e Camera di Commercio di Napoli. A dieci anni dalla morte, l America scopre il genio di Massimo Troisi: i cinque film diretti dall artista napoletano e il successo internazionale Il Postino di Michael Radford saranno proposti in uno speciale omaggio nella capitale Usa e avrà come madrine le attrici Jo Ciampa e Amanda Sandrelli, tra le sue partner. L annuncio è stato dato dall Istituto Capri nel Mondo al Lido di Venezia, in occasione della presentazione della copia restaurata di Ricomincio da tre, il film d esordio di Troisi che dopo 20 anni è tornato proprio in questi giorni nelle sale a Napoli, Roma, e Milano. Insieme alla pellicola, restaurata da Cinecittà Holding, che rivelò il cabarettista Troisi anche come autore e interprete cinematografico, la retrospettiva nella capitale Usa proporrà Scusate il ritardo (1982) con Giuliana de Sio, Non ci resta che piangere (1985) con Roberto Benigni, Le vie del Signore sono finite, Pensavo fosse amore (1992), con Francesca Neri oltre al Postino, l ultima interpretazione (1994) accanto a Philippe Noiret e a Maria Grazia Cucinotta. Ed è proprio Il Postino, vincitore dell Oscar per la colonna sonora di Luis Bacalov, dopo cinque nomination tra le quali miglior film e miglior attore protagonista, il film che ha regalato nazionale, nel decennio, di ben unità, pari al 23.3%. Lo slow food vince dunque sulla ristorazione veloce: in Italia il rapporto tra fast food e ristoranti è di 1 a 5,2. Per quanto riguarda il numero degli alberghi, nel decennio 1991/2001 si registra solo un lieve incremento (+5,3%), anche se l intero settore è migliorato sia nella qualità media che nelle punte di eccellenza. T.T. I film di Massimo Troisi alla conquista degli USA Massimo Troisi a Troisi il successo mondiale, giunto purtroppo dopo la prematura scomparsa. La retrospettiva a Washington DC - spiega il Presidente dell Istituto Capri nel Mondo, Tony Petruzzi - oltre che celebrare i dieci anni della scomparsa del nostro grande artista, un autore che ha saputo rileggere con rara originalità la tradizione napoletana, vuole dare la possibilità ai giovani americani, che hanno conosciuto Troisi solo attraverso il volto malinconico del Postino, di conoscere un regista ed un attore dalla comicità naturale e coinvolgente. Non a caso uno dei grandi giovani talenti del cinema americano Ben Stiller è stato paragonato dalla nostra critica proprio al giovane Troisi. Washington, Italia, che porterà egli Usa registi, attori e le migliori produzioni del 2004 si svolge in concomitanza con il gran gala annuale della Niaf, l organizzazione che rappresenta oltre 20 milioni di italo-americani, e che quest anno assegnerà il premio dell amicizia italo americana a Luciano Pavarotti alla presenza del presidente Usa Bush e dello sfidante John Prezzi, si rischia un autunno caldo Rischio autunno caldo per i prezzi. I consumatori tornano a lanciare l allarme sul caro-vita. Chiedono al governo, al quale hanno chiesto il 31 agosto un incontro, una terapia d urto per contrastare gli aumenti speculativi e per contenere quelli pur giustificati. In assenza di interventi per contenere gli effetti dell aumento del prezzo del petrolio, si rischia di innescare una nuova pericolosa spinta inflazionistica ed una ulteriore caduta dei consumi a seguito del minor potere d acquisto delle famiglie, hanno scritto al premier Silvio Berlusconi e ai ministri Siniscalco e Marzano, Adiconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori e Altroconsumo. Le associazioni hanno anche indetto per il 16 settembre una giornata di protesta. Queste le principali proposte delle nove associazioni: una riduzione delle accise dei carburanti; l esposizione visibile dei prezzi della benzina presso i distributori; il congelamento dei prezzi di un paniere di prodotti a larga diffusione fino al primo semestre 2005; la liberalizzazione delle licenze per gli esercizi commerciali; l aumento del numero dei beni e dei servizi da portare in detrazione del reddito, dando così un contributo alla lotta all evasione fiscale. Tersite Kerry. Ambasciatore del cinema italiano negli Usa sarà per il 2004 Giancarlo Giannini che raccoglie il testimonial da Lina Wertmuller, Pupi Avati e Roberto Benigni, nel compito di guidare la delegazione italiana nella capitale federale Usa per una cinque giorni di dibattiti, gala, premiazioni, incontri con il pubblico e con gli studenti dell Università Cattolica di Washington DC, che sostiene il festival. R.C. Quando il Cous Cous si gusta on line Un ticket di sette euro per ciascun passeggero trasportato: è la proposta dell associazione Amapanarea per risolvere il problema dell intenso traffico dei barconi che riversano fiumi di turisti su una delle isole Eolie (Messina) di appena tre chilometri quadrati. Itinerari È stato rinnovato integralmente il sito ufficiale del Cous Cous Fest, it, la rassegna internazionale di cultura ed enogastronomia del Mediterraneo giunta alla settima edizione che si svolgerà dal 21 al 26 settembre prossimi a San Vito Lo Capo (Trapani). E adesso in linea il nuovo sito, in italiano ed inglese, rinnovato sia nella veste grafica sia nei contenuti. Nella sezione evento è possibile trovare notizie sulla rassegna, alla quale quest anno interverranno chef provenienti da otto Paesi: Algeria, Costa d Avorio, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia. Tutte le indicazioni per preparare i cous cous proposti dai Paesi che hanno partecipato alle passate edizioni della rassegna sono invece inserite dentro la sezione Albo d oro : dal cous cous sanvitese, a base di pesce, fino a quello ivoriano, preparato con la semola di manioca o a quello paulista con uova, peperoni rossi e verdi e cuori di palma. On line anche la storia e le curiosità legate alla cittadina di San Vito Lo Capo, itinerari da percorrere e un elenco di strutture ricettive. M.C. A Panarea vogliono il ticket di salvaguardia 400 passeggeri. Tale regolamentazione - spiega l Associazione - non riguarda, pertanto, nè i collegamenti di linea nè la diportistica privata. Il ticket consentirebbe unicamente il diritto di sbarco al molo di San Pietro restando interdetto l accesso alle spiagge dell Lippi: questa Italia mi ha contagiato Questi ragazzi mi hanno contagiato, con il loro entusiasmo e la loro voglia di aderire a un progetto: quello di diventare una squadra». E del tutto positivo il bilancio di Marcello Lippi, dopo le due prime partite ufficiali sulla panchina dell Italia. «Il primo motivo di cui esser soddisfatti - ha detto il ct sul volo di ritorno dalla Moldavia - sono i sei punti con i quali chiudiamo la prima tornata della qualificazione ai Mondiali. E poi ho negli occhi due prestazioni, una ottima e l altra buona. A Chisinau, più che un calo di prestazioni, c è stato più semplicemente un contesto diverso». Lippi ha spiegato di aver avuto dall inizio in mente due formazioni diverse, e ha spiegato di aver puntato per l incontro con la Moldavia «sul centrocampo del Milan perché visto i cambi mi serviva un reparto collaudato, in grado di fornire garanzie». Ha poi aggiunto di «aspettare Totti, Cassano, Cannavaro» e gli altri titolari della precedente gestione azzurra ora assenti, ma di non porsi il problema di come assemblare l Italia con i ritorni dei big. «Ora c è un mese di tempo per entrare ancora di più in forma». Gli azzurri sono rientrati in due gruppi nella notte, uno a Milano con un charter riservato ai giocatori del nord e l altro con un secondo volo su cui erano anche gli azzurrini dell Under Il Ct della Nazionale, Marcello Lippi 21, che ha fatto scalo a Roma e all alba è atterrato a Milano: il prossimo appuntamento è per il 4 ottobre, per il raduno a Coverciano in vista della Slovenia. «Nelle partite ufficiali - ha poi ribadito Lippi - non se ne parla che io tenga conto delle esigenze dei club per le convocazioni o l impiego di giocatori. Certo, nelle poche amichevoli userò buon senso». Infine, una previsione sul campionato alle porte: «Credo sarà una corsa a tre, Milan- Juve-Inter. Se la Roma parte bene, si aggrega al carro. Sarà un torneo strano, a 20 squadre: il divario tra la testa e il resto del campionato è destinato ad aumentare». A.P.R. L associazione sta mettendo a punto questa richiesta da inviare alle autorità competenti perfezionando il primo progetto che prevedeva un ticket speciale ma generico per tutti coloro che sbarcavano sull isola. La difesa di Panarea - si legge in una nota - passa anche attraverso una concreta politica di regolamentazione degli accessi per questi grossi barconi provenienti soprattutto dalla Calabria e dalla Sicilia, che quotidianamente trasportano ciascuno sull isola fino a Una veduta dell isola di Panarea. isola, analogamente a quanto previsto in Sardegna a tutela dell isola di Budelli. Questa misura - conclude la nota - oltre a preservare le bellezze e le specifiche caratteristiche di Panarea dai flussi incontrollati di turisti, mira a costituire il primo concreto passo verso quella generale regolamentazione del traffico turistico e diportistico lungo le coste dell isola da tutti ormai avvertita come priorità irrinunciabile. O.V.

8 UNIVERSO SICILIA SETTEMBRE Catanesi alla ribalta Il dottore Girolamo Di Fazio nominato Questore della Repubblica Ne ha visto, diciamolo alla buona, di tutti i colori il dottore Girolamo Di Fazio prima di arrivare a questo prestigioso, meritato, traguardo. Anni di noviziato e di formazione, una carriera, dalla squadra mobile, sul campo, al lavoro d ufficio, un cammino segnato dall acquisizione di un magistero umano e professionale che contraddistingue un funzionario ideale. Lo abbiamo intervistato per i nostri lettori, per i tanti sparsi nei cinque continenti, a cui arriva il giornale, italiani fuori dalla patria che hanno radici affettive inestirpabili nella terra d origine. Chi è il neoquestore, quale la sua vocazione, il profilo culturale? Certo non sono esperienze ordinarie, quelle di un giovane commissario catapultato in una città come la Palermo degli anni roventi, della mafia scatenata da parere invincibile. Un giovane con le idee chiare con una fede ed una speranza che faceva affrontare duri e imprevisti sacrifici, con la soddisfazione di un opera meritoria a vantaggio del vivere civile. Sei anni dopo fui mandato a Piazza Armerina, quale dirigente di quel Commissariato di Polizia. Si allarga il campo operativo; la direzione di un piccolo gruppi di agenti e l arrivo di una nuova legislazione sul fenomeno mafioso (legge La Torre, che configura il reato di associazione mafiosa) che ebbe in quel piccolo centro la sua prima applicazione. Segue la destinazione a Catania: qui, un apertura a tutto campo negli incarichi più disparati, fra cui piace ricordare il compito del controllo del territorio a capo delle volanti, con il tempestivo intervento delle pattuglie; un attività da potenziare perché segna tangibilmente la presenza dello stato a tutela del cittadino. Arriva, con la piena maturità, il salto di qualità. Vicequestore e capo di gabinetto del questore, vicequestore vicario. Con la nomina a questore, si preparano giorni di impegno massimo e di totale Caro Ambra, è stata una incredibile ed emozionante sorpresa incontrarti, uscito dall insondabile abisso del tempo, a distanza di quasi mezzo secolo. Rivedere un alunno, uno dei mille, diecimila, innumerevoli che hanno attraversato le vie della vita; perduti e qualcuno reincontrato, rivisto, ricordato. Mi hai detto il motivo di questa ricerca: hai scritto un libro, ti annoveri, per la verità con molta onesta modestia, tra la serie infinita di quelli che scrivono e mi hai invitato a darti un giudizio, un parere che, stimandomi, ritieni obiettivo e sereno, di quelli che non lasciano spazio a fatue illusioni. Non ti dico che, nel piacere di rivederti, sia rimasto entusiasta di sottopormi alla fatica di una lunga lettura. Non ti ho detto no, non ne ho avuto il coraggio nell emozione di questa straordinaria circostanza; ti ho promesso che avrei fatto qualche assaggio. Ho cominciato come un debito di amicizia, diffidente, com è giusto che sia, perché tanti sono quelli che scrivono senza avere niente di speciale da dire e senza saperlo dire, fogli dispersi che non lasciamo segno. L ho letto tutto il tuo libro, mi ha coinvolto e commosso, posso dire, senza esagerazione o che mi faccia velo la simpatia, la nostalgia del ricordo, dei lontanissimi anni passati, che è bello, bene scritto, con lingua propria e originale, piano, sciolto disponibilità. Forte di un solito bagaglio specialistico e della congenita passione per il mestiere, inteso al meglio della parola, umile e deciso, con una fede senza incrinature, mi accingo all ardua impresa. Chi siete voi poliziotti, come vi vede la gente? Qualcuno ci definisce scherzosamente, e non sempre simpaticamente, il braccio violento della legge per altri, peggio ancora, siamo gli sbirri di borbonica memoria, da cui il cittadino è meglio che stia alla larga. Sono residui di un passato che va estinguendosi. Siamo e vogliamo essere gli angeli custodi dell onesto cittadino, gli amici di tutti, a cui ricorrere in caso di bisogno, una presenza nel territorio che, tangibilmente, significa sicurezza. Ha un suo programma o progetto nel suo nuovo incarico? Il programma è nella natura stessa della funzione: ci siamo per assicurare il rispetto della legge che è garanzia dell onesto vivere. Vogliamo ispirare fiducia, lottare contro il reato prevenirlo quando possibile. E consentito anche ai questori avere un sogno? Le dico candidamente di sì: l onore ed il piacere di vivere in una città ordinata, ove ciascuno può esprimersi nelle idee e nelle imprese con la sicurezza di affrontare le difficoltà ad esse connaturate e non quelle prodotte dai violenti. Vogliamo rafforzare il rapporto fiduciario fra la polizia e il cittadino, siamo per il poliziotto di quartiere, l uomo in divisa ed amico dei bambini che vanno a scuola, dell anziano che va a riscuotere la pensione, degli operatori ed anche dei nonni che accompagnano i nipotini nei giardini pubblici. Non è una utopistica aspirazione ma una ferma convinzione: considero il senso della legalità, cioè il rispetto della legge, un segno infallibile del grado di civiltà di un popolo, onnicomprensivo di ogni altro requisito in quanto premessa Il dottor Girolamo Di Fazio. e condizione del vivere associato stella polare di ogni componente dell umano consorzio. Non farò miracoli, con tutta la forza dell animo vorrei lasciare un segno, anche piccolo di un cambiamento, come per esempio, di assicurare al tranquillo cittadino di trascorrere un pomeriggio domenicale al campo sportivo, solo o con i familiari, grandi e piccoli accomunati da una innocente passione, senza doversi ritrovare in un percorso di guerra, tra squilibrati, indemoniati che tutto rompono e travolgono, privi di motivazione, senza che il tifo c entri per nulla, per l istinto belluino di distruzione e di morte. Vorremmo gioire e soffrire allo stadio, ed anche sbraitare ed urlare senza aggredire o essere aggrediti, concederci al massimo qualche esuberanza verbale contro l arbitro, come unica catarsi dalla fatica quotidiana. Allora, amico questore, grazie, complimenti, auguri ed arrivederci allo stadio con il Catania in serie A! Pasqualino Sangiorgio Pubblicato dalla Sassoscritto editore di Firenze, è uscito il romanzo di Carmelo Ambra Oleandri del quale ricordiamo la presentazione del preside Pasqualino Sangiorgio e denso di contenuto, grondante di umanità, intriso di quelle lacrimae rerum di cui parlava il poeta, il dolore dell esistenza, l angoscia delle delusioni, il ritorno alle radici. Il lettore avveduto capirà che la tua non è una autobiografia, ma una delle infinite possibili vite dell uomo, un coagulo di fatti, amori, umori, sofferenze, speranze, delusioni, e l elenco potrebbe continuare a lungo, di cui è intessuto il destino di ogni creatura effimera. Non una vita ma la vita, non la speranza, ma le speranze, e l attesa nella quiete ritrovata, che un destino come tutti compia il suo ineluttabile corso. Al centro di un brulicare di piccoli fatti, la sposa americana, il salto dell ignota Sicilia alle sterminate distanza degli Stati Uniti d America, ai nuovi paesaggi naturali, urbani e soprattutto umani. Non continuo: se troverai qualcuno disposto a leggere, ad andare aventi fino alla fine, sono certo che il tuo lavoro, frutto di lungo studio e grande amore, potrà farsi strada nel mondo, offrire a lettori ben disposti l esperienza di grandi attese, dolori e di una finale catarsi, il ritrovare la serenità nel mondo di origine, delle piccole cose, della natura in cui si è nati e vissuti. Con un abbraccio e un augurio. Pasqualino Sangiorgio ABBIGLIAMENTO DONNA ~ CORREDO PER UOMO E PER DONNA ESCLUSIVISTA CALEFFI ~ LINEA WALT DISNEY UNIVERSO SICILIA Editore: AIC - INPAL Sede: Via Dante, Palermo Direttore culturale: Pasqualino Sangiorgio Direttore responsabile: Vincenzo Castiglione Vice Direttore: Giuseppe Miraglia Hanno collaborato: Anna Costanzo - Nunzio Dell Erba Marino Sangiorgio - Pietro Scalisi Carmelo Ambra - Alfredo Torrisi Chiuso in redazione il 20 Settembre 2004 Amministratore: Alfredo Torrisi Questo periodico viene spedito in: Australia, Argentina, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Spagna, Gran Bretagna, Irlanda, Ungheria, Brasile, Stati Uniti, Luxembourg, Venezuela. Stampa: Tipo-Lito Placido Dell Erba Biancavilla (CT) - Via Imperia, 15 - Tel Fax Segreteria editoriale: Catania - Piazza S. Maria di Gesù, 3 - Tel Fax Abbonamento e sottoscrizioni volontarie di sostegno: Versamento C.C.P. N intestato a Universo Sicilia - Adrano - Tel Abbonamento annuale per i Soci 6,23 Abbonamento ordinario 12,45 Abbonamento sostenitore 51,88 Iscrizione al N 748 del registro stampa del Tribunale di Catania del 28/3/1989 Iscritto al ROC n del Le inserzioni riportate nelle pagine di questo periodico costituiscono servizio senza corrispettivo ai sensi dell art. 3, primo comma, del D.P.R. 26/10/72 n Associato al FUSIE Adrano (CT) Piazza Barone Guzzardi n. 2/3/4 Tel./Fax OCCUPAZIONE Persi in un anno posti di lavoro Federazione Unitaria della Stampa Italiani all estero A giugno l occupazione nelle grandi imprese ha segnato un calo congiunturale dello 0,1% al lordo della cassa integrazione e una variazione nulla al netto della cig. In termini tendenziali, l occupazione è diminuita dello 0,8% al lordo della cig e dello 0,9% al netto della cig. In pratica, segnala l Istat, in un anno (giugno 2003-giugno 2004) si sono perse 16 mila posizioni lavorative dipendenti. Complessivamente nei primi sei mesi del 2004 la variazione media dell occupazione nelle grandi imprese, rispetto allo stesso periodo del 2003, è stata di meno 0,9% al lordo della cig e di meno 1,2% al netto della cig. A fronte di un continuo calo dell occupazione nell industria, il settore dei servizi continua a creare posti di lavoro, anche se non in grado di bilanciare del tutto la perdita di posizioni lavorative dipendenti dell industria. Infatti nelle grandi imprese dell industria, a giugno l occupazione ha segnato una variazione tendenziale di meno 3% al lordo della cig e del 3,3% al netto della cig. La variazione tendenziale dell occupazione lorda corrisponde a una perdita di 23 mila posti di lavoro. Nei primi sei mesi, la variazione media è stata di meno 2,9% al lordo della cig e di meno 3,4% al netto della cig. Nelle grandi imprese dei servizi, l aumento tendenziale segna un più 0,6% sia al lordo che al netto della cig. In pratica da giugno 2003 sono stati creati 7 mila nuovi posti di lavoro. Nel primo semestre, la variazione media dell occupazione è stata di più 0,5% al lordo della cig e di +0,4% al netto della cig. C.C. Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana SULLA RISERVATEZZA DEI DATI PERSONALI Ai sensi del D. Legislativo 196/03 il responsabile del trattamento dei dati raccolti per uso redazionale è il direttore responsabile Vincenzo Castiglione al quale ci si può rivolgere, indirizzando a UNIVERSO SICILIA Adrano - Piazza Mercato, 72 - per chiedere l aggiornamento o la rettifica dei dati, compreso il diritto per motivi legittimi di opporsi a tale utilizzo. La Redazione

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO

UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO UN INCONTRO CON LA STORIA UN CLARINETTO NEL LAGER ALDO VALERIO CACCO 5 FEBBRAIO 2015 Villafranca Padovana Classe terza A del plesso Dante Alighieri Insegnante: professoressa Barbara Bettini Il valore della

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B 08/06/2015 COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE (ITALIANO) classe 1^B - Grammatica: svolgi tutti gli esercizi da p. 3 a p. 19 (tranne l es. 6 p. 19) + leggi p. 24-25 (ripasso del verbo) e svolgi gli es. da 1

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY Tensioni Max Pedretti NEL NOME DEL MALE copyright 2010, caosfera www.caosfera.it soluzioni grafiche e realizzazione Max Pedretti NEL NOME DEL MALE PROLOGO

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini

1. Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 1 1 Abbina le descrizioni dei personaggi alle immagini Pag 2 Pag 3 La nonna: è il capostipite della famiglia Cantona, insieme al cognato Nicola ha aperto il pastificio di famiglia e lo ha gestito con

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

(da La miniera, Fazi, 1997)

(da La miniera, Fazi, 1997) Che bello che questo tempo è come tutti gli altri tempi, che io scrivo poesie come sempre sono state scritte, che questa gatta davanti a me si sta lavando e scorre il suo tempo, nonostante sia sola, quasi

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

NESSUNO EDUCA NESSUNO, NESSUNO SI EDUCA DA SOLO. CI EDUCHIAMO GLI UNI CON GLI ALTRI MEDIATI DAL MONDO. Paulo Freire AVVENNE DOMANI

NESSUNO EDUCA NESSUNO, NESSUNO SI EDUCA DA SOLO. CI EDUCHIAMO GLI UNI CON GLI ALTRI MEDIATI DAL MONDO. Paulo Freire AVVENNE DOMANI NESSUNO EDUCA NESSUNO, NESSUNO SI EDUCA DA SOLO. CI EDUCHIAMO GLI UNI CON GLI ALTRI MEDIATI DAL MONDO. Paulo Freire AVVENNE DOMANI IO E L AUTONOMIA Mi presento Ho scelto questa immagine perché Lettura/ascolto

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

1 Premio sez. Poesia. C era una volta.

1 Premio sez. Poesia. C era una volta. 1 Premio sez. Poesia C era una volta. C era una volta una bimba adorabile ben educata e un sorriso invidiabile. Nulla le mancava, tutto poteva, una vita da sogno conduceva. C era una volta un bimbo adorabile

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

IL PICCOLO PRINCIPE PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA CASA DEL BAMBINO ABBADIA LARIANA PROGETTUALITA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL PICCOLO PRINCIPE Non si vede bene che col cuore. L essenziale è invisibile agli occhi Antoine de Saint-

Dettagli

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE

MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE MAURICIO SILVA DAL CIELO CI GUARDA SORRIDENTE Dalle lunghe meditazioni solitarie di fratel Carlo de Foucauld, ora beatificato dalla Chiesa, era nata l idea della Fraternità. Gesù si era fatto chiamare

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Corso Scegli Gesù SG01 Lezione 1 IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Troppo difficile? Antiquato? Solo per persone molto religiose? No! Ti dimostreremo che sono solo pregiudizi. LA NOSTRA GENERAZIONE È INSICURA

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ ТЕСТ ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ЗА VII КЛАС I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Testo 1

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante.

Scegliere cosa fare dopo la terza media era quindi per lui una questione un po complicata, anche se non troppo preoccupante. I RAGAZZI E LE RAGAZZE RACCONTANO Daniele Quando aveva 13 anni Daniele viveva vicino a Milano con la sua famiglia: mamma, papà e Emanuele, il fratello maggiore, con cui andava molto d accordo; anzi, possiamo

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 11 Aprile 2008

Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 11 Aprile 2008 Formazione montuosa Sierra peruviana Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 11 Aprile 2008 In questo numero: Seconda domenica di maggio: Festa della Mamma Volontari in azione! Alcune poesie dedicate alla

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA

NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA LA TOSCANA VERSO EXPO 2015 Viaggio in Toscana: alla scoperta del Buon Vivere www.expotuscany.com www.facebook.com/toscanaexpo expo2015@toscanapromozione.it Gusto

Dettagli

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud

Paolo DÊAmbrosio. La finestra sul mare. una storia del Sud Paolo DÊAmbrosio La finestra sul mare una storia del Sud Paolo D Ambrosio La finestra sul mare Proprietà letteraria riservata 2011 Paolo D Ambrosio Kion Editrice, Terni Prima edizione luglio 2011 ISBN

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Classe Seconda. Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2008 2009. Spazio per l etichetta autoadesiva

PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Classe Seconda. Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2008 2009. Spazio per l etichetta autoadesiva Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva La

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Piccoli cittadini crescono Lidia Tonelli, Scuola Primaria Calvisano INPUT: L Assessorato alla Pubblica Istruzione propone alle classi quinte un percorso di educazione

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU'

Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU' Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU' 4 Agosto 2008, 08:24 Giuseppe Tornatore, dopo vent anni torna a Cefalù come un semplice ospite a passare una serata con amici, una sera d estate. Una serata

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

apertamente, scambiarsi idee, ragionare sui valori, allargare i propri orizzonti, raccontare la propria giornata e perché no? anche pregare tutti

apertamente, scambiarsi idee, ragionare sui valori, allargare i propri orizzonti, raccontare la propria giornata e perché no? anche pregare tutti Presentazione Diventare genitori è sicuramente un immenso dono di Dio, da accogliere con partecipazione e buona volontà. Purtroppo nessuno insegna ad una coppia di neo-genitori come educare i propri figli;

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

Marco Marcuzzi. Pensieri IL SAMARITAN ONLUS

Marco Marcuzzi. Pensieri IL SAMARITAN ONLUS Marco Marcuzzi Pensieri IL SAMARITAN ONLUS PREFAZIONE Questi pensieri sono il frutto dell esperienza di vita e dell intuizione di un amico che ancora oggi coltiva con cura, pazienza e amore la sua anima.

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3)

TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO A2 (Elementare 3) 1. Completa il testo con gli articoli e le desinenze dei nomi e degli aggettivi. Le tendenze alimentari italiane. Quali sono le mode alimentari

Dettagli

Pompei, area archeologica.

Pompei, area archeologica. Pompei, area archeologica. Quello che impressione è l atteggiamento di queste persone nell ultimo momento di vita. Cercano di coprirsi da qualcosa. Si intuisce che il motivo principale della causa è il

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 LA LETTERA AL SINDACO L INVITO DEL SINDACO Palermo, 6 Novembre 2013 Caro Sindaco, siamo gli alunni della classe 4^ C della scuola Francesco Orestano che si trova a Brancaccio, in

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli