POR CALABRIA FESR 2007/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POR CALABRIA FESR 2007/2013"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA FESR 2007/2013 (CCI N 2007 IT 161 PO 008) Decisione della Commissione Europea C (2007) 6322 del 7 dicembre 2007 ASSE V RISORSE NATURALI, CULTURALI E TURISMO SOSTENIBILE Obiettivo Specifico Valorizzare i beni e le attività culturali quale vantaggio comparato della Calabria per aumentare l attrattività territoriale, per rafforzare la coesione sociale e migliorare la qualità della vita dei residenti Obiettivo Operativo Promuovere, qualificare e mettere in rete l offerta culturale regionale attraverso la realizzazione di attività ed eventi in grado di mobilitare significativi flussi di visitatori e turisti. Linea di Intervento Azioni per promuovere e qualificare la realizzazione di eventi culturali in grado di mobilitare significativi flussi di visitatori e turisti. Relazione Conclusiva evento culturale: Peperoncino Festival/Vacanze piccanti nella Riviera dei cedri Edizione 2014 Soggetto attuatore: Accademia Italiana del peperoncino ONLUS

2 Indice 1. Il quadro di riferimento dell evento 1.1 Condizioni socioeconomiche del territorio 1.2 L offerta culturale presente sul territorio 2. Descrizione dell evento 2.1 Obiettivi raggiunti 2.2 Contenuti dettagliati dell evento 3. Monitoraggio 3.1 Metodologie di monitoraggio adottate 3.2 Principali risultati delle indagini sul campo Principali risultati delle indagini sul pubblico Principali risultati delle indagini sugli operatori 3.3 Risultati dell autovalutazione 4. Analisi SWOT (punti di forza e debolezza / opportunità e minacce) 5. Aree di miglioramento 6. Allegato 1: rassegna stampa 7. Allegato 2: fotografie in formato digitale 8. Allegato 3: copia dei questionari di rilevazione utilizzati 9. Allegato 4: Scheda sintetica 10. Peperoncino Festival/La esportazione della formula

3 1. Il quadro di riferimento dell evento 1.1 Condizioni socioeconomiche del territorio L evento coinvolge il territorio della Riviera dei cedri. Comprende i Comuni costieri del Tirreno cosentino che vanno da Tortora a Cetraro e quelli appollaiati sull Appennino calabrese che in questa zona degrada verso la costa in pochi chilometri. L economia del territorio, fino al secolo scorso, era prevalentemente legata all artigianato, all agricoltura e alla pastorizia. Un agricoltura di nicchia condizionata da un territorio collinare e senza pianure fatta eccezione per la piccola piana del fiume Lao. Nel corso degli ultimi 150 anni l economia agricola del territorio si è basata prima sulla canna da zucchero, poi sull uva passa e infine sul cedro. Fino agli anni cinquanta, l uva passa e il cedro sono stati la spina dorsale dell economia locale. Poi le due colture sono progressivamente diminuite fino a diventare insignificanti. Così, dopo una momentanea esplosione dell edilizia con le seconde case, nell ultimo decennio l economia della Riviera dei cedri è diventata prevalentemente turistica, con un turismo tutto marinaro. Quasi sempre ancora improvvisato e sempre concentrato nei mesi di Luglio e di Agosto. Oggi il territorio dispone di strutture ricettive di buon livello e assai consistenti. Fra alberghi e villaggi turistici sono disponibili nelle cinque giornate dell evento posti letto. A questi però bisogna aggiungere la disponibilità delle seconde case di proprietà di molti villeggianti abitualmente residenti fuori regione. I ristornati aumentano di giorno in giorno di numero e di qualità. Buoni gli agriturismi, i camping e i lidi. Il problema fondamentale rimane l allungamento della stagione turistica concentrata nel periodo 15 Luglio 25 Agosto.

4 1.2 L offerta culturale presente sul territorio. L offerta culturale del territorio è assolutamente inconsistente. Da Tortora a Cetraro ci sono solo due piccole sale cinematografiche, una a Diamante con 600 posti a sedere e una a Praia a Mare con 200 posti. La programmazione durante tutto l anno è scadente. Nei mesi estivi propone film di prima visione. Fino a dieci anni fa la sala cinematografica di Diamante ospitava un cartellone di prosa con 5-6 rappresentazioni di compagnie nazionali. Oggi queste iniziative sono scomparse. In tutto il territorio non ci sono musei né centri culturali. Pochi alberghi dispongono di sale attrezzate per i convegni. A Maierà è aperto da 10 anni il Museo del peperoncino unico al mondo nel suo genere. Di rilievo e assai interessanti i centri storici quasi sempre arroccati sulle colline. Tutti scarsamente frequentati e scarsamente valorizzati. A Diamante nell antico borgo marinaro ci sono oltre 250 murales che le valgono l appellativo di città più dipinta d Italia. Nella frazione di Cirella ci sono i ruderi della città vecchia a fianco dei quali è sorto il Teatro dei ruderi una struttura capace di ospitare oltre 2000 spettatori. Anche questa scarsamente utilizzata. Nei mesi di Luglio e Agosto ospita 4-5 spettacoli del Magna Graecia Festival organizzato dal Comune con l Assessorato regionale alla cultura. Un evento che dai dati Siae registra in media 200 spettatori per ogni spettacolo. Da qualche anno, sempre ad Agosto, anche una buona rassegna di musica jazz Peperoncino Jazz Festival Nel periodo estivo non ci sono iniziative culturali degne di rilievo. Per l accoglienza e l intrattenimento dei turisti non si va al di là di qualche sagra locale o di qualche spettacolo musicale occasionalmente promosso dalla Regione Calabria. Il Diamante Film Festival attivo negli anni non viene realizzato per mancanza di risorse finanziarie.

5 2. Descrizione dell evento Giunto alla ventiduesima edizione, il Peperoncino Festival si è svolto tra il 10 e il 14 Settembre 2014 nella città Diamante in vari punti nel centro storico (piazze, lungomare, anfiteatro) ed è organizzato dal l Accademia Italiana del Peperoncino ONLUS. Il programma ha previsto una lunga lista di attività gratuite e servizi: degustazioni, laboratori di cucina, vendita di prodotti tipici piccanti, ma anche moda, musica, cabaret, mostre, film, laboratori didattici, convegni e concorsi. Quest anno sono state inoltre attivate una serie di visite guidate ai musei e alle aree archeologiche presenti in zona e un escursione fuoriporta al museo di Reggio Calabria. Il Peperoncino Festival ha portato a Diamante importanti ospiti: dal Ministro delle politiche agricole e forestali On. Maurizio Martina allo showman Nino Frassica, dallo Chef Enzo Grisolia, al sottosegretario diritti umani e pluralismo culturale di Buenos Aires Claudio Avruj, dai ballerini di tango Julian Sanchez e Melina Mouriño ai comici Giacomo Battaglia e Luigi Miseferi; dallo chef Gualtiero Marchesi al noto presentatore Cino Tortorella. Il festival si è caratterizzato per i numerosi servizi aggiuntivi: 4 punti di informazione e accoglienza, servizi di prenotazione per le escursioni, visite guidate, 25 punti di ristoro, 4 punti vendita forniti di libri, periodici e prodotti di merchandising, servizio di navetta gratuito. L Accademia Italiana del peperoncino ha riservato agli associati quattro diversi pacchetti residenza in mezza pensione ad un costo agevolato, sia per l intera durata del festival sia per il solo weekend. Per l evento è stato realizzato un apposito piano di comunicazione (affidato ad una società esterna) di tipo tradizionale (manifesti, cartelloni e brochure) e digitale (app per smartphone, QR code, sito internet dedicato, pagina Facebook, profilo Twitter, canale YouTube).

6 Il festival favorisce una nuova modalità di fruizione della città: da una parte il pubblico è incentivato a visitare il centro storico anche oltre il periodo estivo dall altra a visitare luoghi che usualmente non sono aperti al pubblico come per esempio il Centro DAC e il Teatro dei Ruderi di Cirella. SEDE DELL EVENTO Diamante, antico borgo di pescatori, è oggi una delle principali mete turistico-balneari della Calabria ed è sita sulla costa tirrenica nord occidentale della Calabria in provincia di Cosenza. È nota, oltre che per la bellezza delle sue spiagge e dei fondali, anche per essere la città dei murales. Collezionati a partire dal 1981, oltre 150 dipinti su muro (alcuni anche di artisti di rilievo) decorano i palazzi del centro. Diamante possiede un centro storico, differentemente da molte località marine calabresi, situato vicino alla costa e una delle due uniche isole della Calabria, l'isola di Cirella. TARGET E BACINO D UTENZA Il target di riferimento dell evento è trasversale, raccoglie sia gli appassionati di cucina e i turisti che intraprendono percorsi enogastronomici, sia i turisti balneari attratti oltre che dall evento, anche dalle bellezze naturali della costa. L edizione di quest anno inoltre, col percorso di visita ai musei dei dintorni, si apre anche alla fascia di turisti che prediligono i percorsi culturali. Il festival diventa inoltre punto di riferimento per trascorrere il tempo libero per i residenti in città e nelle località limitrofe. Il comune conta abitanti. Il bacino d utenza dei residenti raggiunge più di unità se si considerano i comuni limitrofi a meno di 10 km di distanza (Maierà, Grisolia, Buonvicino, Santa Maria del Cedro, Belvedere Marittimo).

7 IL CONTESTO E LE CARATTERISTICHE INFRASTRUTTURALI Il comune di Diamante è il principale centro turistico-balneare della Riviera dei Cedri, che è stata identificata dalla Regione Calabria come Area a maggiore attrattività turistica. L area nel complesso ha una superficie di 676 km e comprende 21 comuni, da Tortora a Paola. Il festival del peperoncino si innesta quindi in un circuito turistico già affermato ed in continua crescita, caratterizzato principalmente da turisti stagionali che trascorrono sul litorale tirrenico le vacanze estive. La cittadina, che si anima principalmente in estate, possiede soltanto un cine-teatro, ma si presenta ricca di tradizioni e fermenti culturali locali che mantengono vivo il centro storico anche durante il resto dell anno. Oltre alla tradizione legata al peperoncino, l intera area è nota anche per la produzione e la lavorazione del cedro. Riguardo agli aspetti infrastrutturali, il Comune di Diamante è collegato con l aeroporto di Lamezia Terme, che dista 108 km, tramite servizio navetta (due corse giornaliere nel periodo del festival). L aeroporto effettua collegamenti più volte al dì con Milano e Roma e con altre città Italiane come Bologna e Treviso, tramite le principali compagnie aeree e le compagnie low-cost, con voli diretti e/o con scalo. Ottimi i collegamenti, anche con le più importanti città della Germania. La città di Diamante, dista 84 km dalla città capoluogo di provincia (Cosenza) e non è servita direttamente dall autostrada. La strada statale 18 tirrenica collega la città con le uscite autostradali di Falerna a sud e Lagonegro a nord. È servita invece da una stazione ferroviaria: chi giunge al festival in treno può far riferimento, oltre che alla stazione di Diamante, anche alla più importante stazione di Scalea se la provenienza è nord, o allo snodo di Paola se si viene da sud o dal capoluogo di provincia. È possibile raggiungere la città anche in pullman attraverso numerosi servizi di linea dalle principali città d Italia oltre che dalle località limitrofe.

8 Relativamente al periodo di svolgimento dell evento, tutta la città di Diamante è stata chiusa al traffico. L Amministrazione comunale ha predisposto per l occasione un piano parcheggi e navette, con aree di parcheggio nel centro urbano e sulle due direttrici d ingresso da Nord e da Sud, parcheggi a pagamento custoditi, vigili urbani e personale ausiliario messo a disposizione di visitatori e turisti, nonché navette dalle 18 fino alle 2 di notte. Per gli spettacoli al Teatro dei Ruderi è stata resa disponibile una navetta dedicata. 2.1 Obiettivi raggiunti a) E stata migliorata l immagine della Calabria e della Riviera dei cedri utilizzando la gastronomia del territorio come attrattore di nuovi flussi di visitatori e turisti. b) L iniziativa è stata fortemente trainante per l economia del territorio. Sono stati presenti, a migliaia, visitatori e turisti amanti di una tavola buona tavola e salutistica, curiosi delle tradizioni gastronomiche locali, presi per la gola prima ancora che attratti da altre generiche motivazioni. c) Molti dei turisti si sono fermati a Diamante per tutte le cinque giornate del Festival. Molti anche per il periodo immediatamente precedente o seguente. Collocato nel periodo dall 11 al 15 Settembre il Festival ha indotto molti turisti di Agosto a prolungare la vacanza. Ha invogliato i moltissimi proprietari di casa a nuove opportunità di riposo grazie al clima favorevole e a spiagge più libere. d) Sono state fortemente incrementate le presenze nei ristoranti tipici e nelle botteghe di prodotti artigianali. Moltissimi gli acquisti non solo come souvenir ma anche come provviste per l inverno (olio, vino). e) Sono stati intercettati nuovi segmenti di pubblico. Non solo i fanatici del mare e della natura ma soprattutto i cosiddetti gastroescursionisti da evento (con prevalenza dei fanatici del peperoncino) che hanno avuto modo di apprezzare specialità di grande pregio nei luoghi di origine.

9 f) Sono stati prodotti effetti economici in tutto il territorio. Tutti gli eventi hanno avuto inizio alle 19 lasciando liberi i turisti per le loro escursioni, sulla costa e nell entroterra, organizzate e promosse in collaborazione con le Pro Loco, il Parco marino e il Parco del Pollino. Iniziative che hanno determinato l incremento di nuovi servizi sul territorio (navette e guide). g) Tutti gli eventi sono stati realizzati all interno dei luoghi di cultura per assicurare un legame con i beni culturali del territorio. Le mostre in programma sono state realizzate all interno del Centro d Arte contemporanea di Diamante, nelle piazzette del centro storico e sul lungomare. Gli stand gastronomici e gli spettacoli di teatro di strada sono stati programmati nel borgo marinaro di Diamante. Tutte le sere è stato organizzato l evento Peperoncino in palcoscenico con spettacoli teatrali al Teatro dei ruderi nell area archeologica di Cirella di Diamante. Ad ogni spettacolo sono state abbinate degustazioni gratuite di specialità tipiche e vini calabresi. h) Visitatori e turisti hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare le tradizioni gastronomiche e culturali della Calabria. Soprattutto il grande senso di ospitalità dei Calabresi. i) E stato valorizzato il peperoncino come protagonista della cucina calabrese e della dieta mediterranea. Ma soprattutto come simbolo di identità culturale di tutti i calabresi al di là di ogni divisione e campanilismo. 2.2 Contenuti dettagliati dell evento L evento si è svolto in perfetta armonia col progetto presentato. Come previsto è stato dato una grande valenza alle iniziative culturali.

10 Nel centro storico, sul lungomare e nell ex Centro DAC di Diamante (Università del gusto), nel Teatro dei ruderi a Cirella, dall 11 al 15 Settembre si sono svolte tutte le iniziative in programma. Nel corso delle cinque giornate sono state realizzate tutte le iniziative previste, tutte all aperto e tutte senza biglietto d ingresso. Questo, nel dettaglio, il programma delle attività realizzate e le relative date di svolgimento: TUTTI I CINQUE GIORNI DAL 10 AL 14 Ore 19/24 UNIVERSITA DEL GUSTO PEP ART Mostra di pittura a cura del Circolo culturale Thiasos di Camaiore diretto da Joel De Petris ROSSO PICCANTE Concorso fotografico nazionale Terra Mediterraneo Mostra dei finalisti a cura di Maurizio Chelucci NOT FOR ALL NON SOLO NUDO I riti della settimana Santa La cordata dei pescatori di Diamante A cura dell Atelier du faux semblant

11 Ore 19/24 LUNGOMARE (ZONA PALME) PEPERONCINI DAL MONDO a cura di Massimo Biagi dell Università di Pisa SEXY CHARLOTTE Mostra di Vincenzo Cucca Ore 19/24 LUNFODIUME LE LUMINARIE SUL CORVINO Ore 19/24 MONDOPIC ESPRESSIONI PICCANTI Mostra di Agostino Cirimele in arte Agodesign Ore 9/14 ESCURSIONI A MAIERA Visita al Museo del peperoncino Escursioni a Reggio Calabria Visita al Museo Archeologico Mercoledì 10 Settembre Ore 19 Piazza Municipio Cerimonia inaugurale con la partecipazione

12 del Ministro delle politiche agricole e forestali On. Maurizio Martina Tortapic della pasticceria Biancaneve Degustazione gratuita Spengono le candeline Nino Frassica e Gianni Pellegrino Ore 19/24 Lungomare Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno Nazionale Statue viventi Rassegna Folk Stand Radio Azzurra In diretta dal Festival Dibattiti e interviste con gli ospiti Ore 19/24 Lungofiume (Sponda sinistra) Pizza in piazza: pizza, musica e birra Dreher Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno nazionale Statue viventi Rassegna Folk Salone dell usato: antiquariato, artigianato, collezionismo e modernariato Spettacolo di Parkour a cura dell Associazione Parkourama e Calabria Parkour Ore 19/24 Lungofiume (Sponda destra) Mondopic: fiera mondiale del Peperoncino Ospiti d onore: Argentina, Messico, Brasile Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Mercatino del capsicum Stradateatro. Rassegna teatro di strada

13 Rassegna Folk Ore 21 Ore 21 Ore 21 Lungomare Fabiani Acrobazie sul palco della Compagnia Immaginario teatro Centro DAC / Università del gusto Officina gastronomica Chef Enzo Grisolia Semifreddo al ficotto con miele e peperoncino Sorsi piccanti a cura di Guglielmo Gigliotti Chiarello di Cirella Cantine Associazione culturale Cerillae-Verbicaro viti e vini Piazzetta S. Biagio Gemellaggio Diamante Buenos Aires Partecipano Claudio Avruy, sottosegretario diritti umani e pluralismo culturale del Governo di Buenos Aires Julio Croci, Direttore generale di Collettività Irma Rizzuti, Consulente e segretaria generale Governo di Buenos Aires On. Ernesto Magorno, Deputato al Parlamento Gaetano Sollazzo, Sindaco di Diamante Esibizione dei ballerini di tango Julian Sanchez e Melina Mouriño Ore 22 Teatro dei ruderi, Cirella Peperoncino in palcoscenico Nino Frassica & Los Plaggers band

14 Ore 22 Ore 22 Ore 22 Ore 23 Ore 24 Ore 24 Piazza Municipio Anema & core Concerto di Carlo Forti Con Liliana Palermo, Tina Bonetti, Nataliya Apolenskaja, Ferdinando Pirone, Osmani Cairo Presenta Carmelina Ordine Lungomare Fabiani (R) Evolution due Musiche dal mondo Piazzetta S. Biagio Proiezione Grande Sud Regia di Daniele Cribari Film girato interamente a Diamante Piazzetta S. Biagio Proiezione Cortometraggio I gusti di Calabria una produzione italo sovietica con lo chef Enzo Grisolia Lungofiume (Sponda destra) Pennette piccanti di mezzanotte Degustazione gratuita a cura del pastificio Conte di Marano Principato e Artigiano della nduja di Spilinga Piazza Municipio Osteria della malora

15 Cabaret di Gianni Pellegrino Giovedì 11 Settembre Ore 19/24 Lungomare Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno Nazionale Statue viventi Rassegna Folk Stand Radio Azzurra In diretta dal Festival Dibattiti e interviste con gli ospiti Ore 19/24 Lungofiume (Sponda sinistra) Pizza in piazza: pizza, musica e birra Dreher Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno nazionale Statue viventi Rassegna Folk Salone dell usato: antiquariato, artigianato, collezionismo e modernariato Spettacolo di Parkour a cura dell Associazione Parkourama e Calabria Parkour Ore 19/24 Lungofiume (Sponda destra) Mondopic: fiera mondiale del Peperoncino Ospiti d onore: Argentina, Messico, Brasile Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Mercatino del capsicum Stradateatro. Rassegna teatro di strada Rassegna Folk

16 Ore 21 Ore 21 Ore 21 Teatro dei ruderi, Cirella Peperoncino in palcoscenico Gli Instabili Roma La casa degli equivoci di e con Mimma Magurno Centro DAC / Università del gusto Officine gastronomiche Chef Enzo Grisolia Dott. Eugenio Porcella Funghi e peperoncino Sorsi piccanti a cura di Guglielmo Gigliotti Peperosso Cantine Spadafora Piazzetta S. Biagio Presentazione del libro Peperoncino rosso sangue di Franco Maiolino Conduce Giuseppe Gallelli, giornalista Ore 21,30 Piazza Municipio Red hot dress peppers In collaborazione con l Associazione Creazione e Immagine Progetto Moda Movie: sfilata di abiti piccanti realizzati in esclusiva per il Peperoncino Festival Presenta Mariella Perrone Ore 22 Lungomare Fabiani Vignette sul ring, fase eliminatoria Presenta Passepartout Con la partecipazione straordinaria dei Raggi fotonici dalle reti RAI

17 Ore 22 Piazzetta S. Biagio Piccante Film Festival a cura del Cinecircolo Maurizio Grande Proiezione corti finalisti Cerimonia di premiazione Presenta Giuseppe Gallelli, giornalista Proiezione del film Sweet Dream di Francesco Presta e Ferdinando Romito Ore 23 Ore 24 Ore 24 Piazza Municipio L Italia vista da mille voci Gennaro Calabrese Show: imitazioni e cabaret Lungofiume (Sponda destra) Pennette piccanti di mezzanotte Degustazione gratuita a cura del pastificio Conte di Marano Principato e Artigiano della nduja di Spilinga Piazza Municipio Gianni Pellegrino presenta Appuntamento con la Fortuna Lotteria del peperoncino Estrazione 4 premio: Bicicletta Escape 26 Ospite Gennaro Calabrese VENERDI 12 SETTEMBRE

18 Ore 19/24 Lungomare Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno Nazionale Statue viventi Rassegna Folk Stand Radio Azzurra In diretta dal Festival Dibattiti e interviste con gli ospiti Ore 19/24 Lungofiume (Sponda sinistra) Pizza in piazza: pizza, musica e birra Dreher Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno nazionale Statue viventi Rassegna Folk Salone dell usato: antiquariato, artigianato, collezionismo e modernariato Spettacolo di parkour a cura dell Associazione Parkourama e Calabria Parkour Ore 19/24 Lungofiume (Sponda destra) Mondopic: fiera mondiale del Peperoncino Ospiti d onore: Argentina, Messico, Brasile Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Mercatino del capsicum Stradateatro. Rassegna teatro di strada Rassegna Folk Ore 21 Teatro dei ruderi, Cirella Peperoncino in palcoscenico Spettacolo comico Compari d Italia con Giacomo Battaglia e Luigi Miseferi

19 Ore 21 Ore 21 Ore 21 Ore 21 Piazza Municipio Italian brass band in concert Lungomare Fabiani Acrobazia & Poesia Centro DAC / Università del gusto Officine gastronomiche Chef Pietro Lecce Erbe e aromi della Sila Sorsi piccanti a cura di Guglielmo Gigliotti Jentilino Cantine La Peschiera Piazzetta S. Biagio Stradateatro Gerardo e Roberto live Ore 21,30 Salotto Radio Azzurra Attilio Sabato intervista l On. Giuseppe Castiglione Sottosegretario Ministero politiche agricole e forestali Ore 21,30 Piazzetta S. Biagio Tavola rotonda Peperoncino & Salute Partecipano Prof. Bruno Amantea, Università di Catanzaro Prof. Salvatore Amoroso, Università di Ancona Dott. Antonio Ferro Specialista odontoiatria Roma Dott. Franco Maiolino, Ospedale di Cetraro

20 Ore 22 Ore 23 Ore 23 Ore 23 Ore 24 Ore 24 Lungomare Fabiani Vignette sul ring, fase eliminatoria Presenta Passepartout Con la partecipazione straordinaria dei Raggi fotonici dalle reti RAI Piazza Municipio La magia del fuoco di Tommaso Valentini Lungomare Fabiani Cartoni animati in musica con i Raggi fotonici la cartoon band ufficiale delle reti RAI Piazzetta S. Biagio Principe gourmet 2014 Premio a Gualtiero Marchesi Lungofiume (Sponda destra) Pennette piccanti di mezzanotte Degustazione gratuita a cura del pastificio Conte di Marano Principato e Artigiano della nduja di Spilinga Piazza Municipio Gianni Pellegrino presenta Appuntamento con la Fortuna Lotteria del peperoncino Estrazione 3 premio: Bicicletta Escape 26

21 SABATO 13 SETTEMBRE Ore 19/24 Lungomare Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno Nazionale Statue viventi Rassegna Folk Stand Radio Azzurra In diretta dal Festival Dibattiti e interviste con gli ospiti Ore 19/24 Lungofiume (Sponda sinistra) Pizza in piazza: pizza, musica e birra Dreher Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno nazionale Statue viventi Rassegna Folk Salone dell usato: antiquariato, artigianato, collezionismo e modernariato Spettacolo di Parkour a cura dell Associazione Parkourama e Calabria Parkour Ore 19/24 Lungofiume (Sponda destra) Mondopic: fiera mondiale del Peperoncino Ospiti d onore: Argentina, Messico, Brasile Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Mercatino del capsicum Stradateatro. Rassegna teatro di strada Rassegna Folk Ore 21 Teatro dei ruderi, Cirella

22 Peperoncino in palcoscenico Compagnia Maschera e volto I dialoghi: Il parlamento di Ruzante di Angelo Beolco Regia Imma Guarasci Ore 21 Ore 21 Ore 21 Ore 21 Ore 22 Ore 23 Piazza Municipio Campionato italiano Mangiatori di peperoncino Finale maschile e femminile Conduce Gianni Pellegrino Lungomare Fabiani Cico Varietà Centro DAC / Università del gusto Chef Andrea Russo Spaghetti alla maruzza Sorsi piccanti a cura di Guglielmo Gigliotti Terra rossa Cantine Pacelli Piazzetta S. Biagio Bambinipic: A spasso per lo stivale Coro di voci bianche e verdi note Arteinsieme con Cino Tortorella, il mitico Mago Zurlì Lungomare Fabiani Vignette sul ring, fase finale Conduce Passepartout Con la partecipazione straordinaria dei Raggi fotonici dalle reti RAI Piazza Municipio

23 Non c è duo senza s tre ss col duo comico Battaglia e Miseferi Ore 23,30 Lungomare Fabiani Il cabaret di Made in Sud Stanno in mezzo a noi con Marco Capretti Ore 24 Ore 24 Ore 01 Lungofiume (Sponda destra) Pennette piccanti di mezzanotte Degustazione gratuita a cura del pastificio Conte di Marano Principato e Artigiano della nduja di Spilinga Piazza Municipio Gianni Pellegrino presenta Appuntamento con la Fortuna Lotteria del peperoncino Estrazione 2 premio: Bicicletta Escape 26 Ospite Marco Capretti Dalla spiaggia grande Gran parata di fuochi pirotecnici della premiata ditta Forestiero di Buonvicino DOMENICA 14 SETTEMBRE Ore 19/24 Lungomare

24 Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno Nazionale Statue viventi Rassegna Folk Stand Radio Azzurra In diretta dal Festival Dibattiti e interviste con gli ospiti Ore 19/24 Lungofiume (Sponda sinistra) Pizza in piazza: pizza, musica e birra Dreher Stradateatro. Rassegna teatro di strada Raduno nazionale Statue viventi Rassegna Folk Salone dell usato: antiquariato, artigianato, collezionismo e modernariato Spettacolo di Parkour a cura dell Associazione Parkourama e Calabria Parkour Ore 19/24 Lungofiume (Sponda destra) Mondopic: fiera mondiale del Peperoncino Ospiti d onore: Argentina, Messico, Brasile Mostra Mercato Mangiare Mediterraneo Mercatino del capsicum Stradateatro. Rassegna teatro di strada Rassegna Folk Ore 21 Teatro dei ruderi, Cirella Peperoncino in palcoscenico Carta canta Quando i fumetti diventano cartoni Show con i Raggi fotonici, Stefano Onofri e noti vignettisti italiani

25 Ore 21 Ore 21 Ore 21 Ore 21 Ore 22 Piazza Municipio Il mercante di monologhi di Matthias Martelli Vincitore cantieri di strada 2014 Lungomare Fabiani Il cabaret di Zelig Quanti pensano con Massimo Bagnato Centro DAC / Università del gusto Officina gastronomica Chef Giovanna Martire Chef Franco Saliceti della degusteria Magnatum di Longobardi Cucina povera di Calabria: macco di fave con cicorie e peperoncino Sorsi piccanti a cura di Guglielmo Gigliotti Don Onofrio Cantine Giraldi&Giraldi Piazzetta S. Biagio Compagnia Autori appesi La Calabria piccante di Sharo Gambino Reading di poesia e musica Nel corso dello spettacolo presentazione del libro Calabria, i poeti del peperoncino di Sharo Gambino Recital di Gianni Pellegrino Piazza Municipio Sabor Tropical

26 Suoni e danze dai Caraibi Ore 22,30 Lungomare Fabiani Agni Attam Fuochi e musica Ore 24 Ore 24 Lungofiume (Sponda destra) Pennette piccanti di mezzanotte Degustazione gratuita a cura del pastificio Conte di Marano Principato e Artigiano della nduja di Spilinga Piazza Municipio Gianni Pellegrino presenta Appuntamento con la Fortuna Lotteria del peperoncino Estrazione 1 premio Fiat 500 Cabrio 1200 pop Ospite Massimo Bagnato di Zelig Premiazione concorsi e premi

27 3. Monitoraggio 3.1 Metodologie di monitoraggio adottate Il piano d'indagine per il monitoraggio di questo evento è stato realizzato da Contesti Srl di Rende all'interno del progetto "servizio per l individuazione, analisi e sperimentazione di metodi, modelli e strumenti per la verifica, misurazione e valutazione degli effetti e degli impatti di natura economica e sociale degli eventi culturali nella regione calabria" effettuato per conto del Ministero dei beni Culturali e del Turismo in collaborazione con la Regione Calabria. In particolare sono state realizzate due indagini campionarie: una sul pubblico della manifestazione e una sugli operatori commerciali attivi nell area interessata dal festival. Indagine campionaria sul pubblico Il piano di campionamento sul pubblico del festival è stato predisposto analizzando sia il bacino d utenza locale, l evento è infatti un importante attrattore per gli abitanti dell hinterland, sia le presenze turistiche stimate nell area, nello stesso periodo di riferimento per l anno precedente. In particolare, per determinare la dimensione campionaria si è tenuto conto del numero medio di partecipanti al festival nelle precedenti due edizioni. Il numero è una stima individuata sulla scorta delle informazioni relative agli anni precedenti e ammonta a circa unità. Tenendo conto delle potenzialità delle risorse umane messe a disposizione per la rilevazione, (otto risorse per la somministrazione e una per l imputazione dei dati), per ottenere dei risultati quanto più possibile attendibili, si è stabilita, per un livello di confidenza pari al 95%, una soglia per il margine d errore non superiore al 4%. Questa soglia per l ampiezza della popolazione stimata viene raggiunta predisponendo un numero totale d interviste pari a 600. Il numero d interviste ipotizzato si è rilevato in linea con le possibilità reali. Sono state infatti effettuate 597 interviste complete. La somministrazione è stata effettuata durante tutte le serate del festival dai rilevatori, precedentemente formati, in parte opportunamente sistemati con postazioni dedicate in punti strategici e

28 in parte liberi di seguire i flussi di visitatori tra gli stand e verso i luoghi animati temporaneamente da piccoli spettacoli. Indagine campionaria sugli operatori commerciali Il piano di campionamento è stato determinato sulla scorta di una ricerca delle imprese locali attive in zona (dati UNIONCAMERE). L ammontare d imprese coinvolte stimato è di circa 185. Anche in questo caso per un livello di confidenza pari al 95%, si è scelto di mantenersi, per il margine d errore, sotto la soglia del 4%. Il numero di interviste predisposte è stato 150 che è risultato essere di poco al di sopra delle potenzialità dello staff di rilevazione. Si sono realizzate in totale infatti 134 interviste con un errore stimato pari al 4,3%. 3.2 Risultati dell analisi condotta sul pubblico dell evento Nei prossimi due paragrafi, attraverso elaborazioni e grafici, si riportano i principali risultati delle indagini effettuate, durante la sperimentazione condotta dal MIBACT, sul Peperoncino Festival Principali risultati delle indagini sul pubblico Anagrafica Come evidenziato nel grafico sottostante, il pubblico del festival del Peperoncino si concentra, per la maggior parte, nelle fasce d età che vanno dai 36 ai 65 anni. Tali categorie, infatti, rappresentano, da sole, più del 60% degli utenti. Tuttavia, è possibile rilevare una discreta quantità di persone (il 25% del totale dei rispondenti) che appartiene alla classe anni. Per quanto concerne la ripartizione per sesso, si nota un sostanziale equilibrio tra uomini e donne, anche se queste ultime prevalgono. (Figura 1)

29 FIGURA 1 All interno del campione di pubblico a cui è stato somministrato il questionario, si riscontra un elevata eterogeneità dal punto di vista della professione svolta. Tutte le opzioni di risposta sono rappresentate anche se le categorie degli impiegati (20%), dei liberi professionisti (15%), degli studenti (13%) e dei pensionati (13%) sono le più numerose, seguite da quelle degli insegnanti e degli imprenditori. Il novero delle professioni non categorizzate nelle opzioni predefinite e che ricadono nella risposta altro è molto vasto e spazia dallo chef all attore, dalla parrucchiera al medico, dalla sarta al carabiniere (Figura 2) FIGURA 2

30 Guardando al titolo di studio, si nota come quasi la metà dei rispondenti dichiari di avere un titolo di studio non universitario (il 10% di coloro che hanno un titolo professionale si unisce al 44% di coloro che hanno un diploma di scuola superiore), mentre il 29% è costituito da persone laureate e solo il 2% da persone in possesso di titoli post-laurea (Figura 3) FIGURA 3 MOTIVAZIONE E AWARENESS I dati che emergono rispetto al motivo della partecipazione all evento sono interessanti nella misura in cui rivelano che il 75% dei rispondenti si è recata al Festival del Peperoncino mosso o da un particolare interesse per questo genere di eventi o da una volontà di svago, confermando il prestigio e il riconoscimento della manifestazione come evento culturale e di intrattenimento. Circa l 11% dei rispondenti ha preso parte all evento spinto dalla volontà di condividere l esperienza con amici e parenti. Infine, il 13% ha dichiarato che la sua partecipazione è stata di carattere occasionale (motivo di lavoro o prossimità a un itinerario intrapreso per altre ragioni) (Figura 4)

31 FIGURA 4 Dai dati sulla conoscenza dell evento è possibile desumere che il Festival del Peperoncino abbia un utenza in gran parte fidelizzata. Infatti, più dell 80% di coloro che hanno compilato il questionario ha dichiarato di aver conosciuto in precedenza il Festival o di essere venuto a conoscenza dell evento tramite passaparola (ossia tramite il consiglio di qualcuno che ci era già stato). Solo una piccola parte del campione, quindi, si è recata alla manifestazione perché colpita da pubblicità o promozione di vario genere appositamente diffusa. Tra i mezzi di comunicazione più efficaci si segnalano gli articoli e la pubblicità in rete e i manifesti, le locandine e i volantini (Figura 5) Figura 5

32 Quanto detto precedentemente sulla fidelizzazione del pubblico viene confermato dalle informazioni sulla reiterazione al consumo. Solo il 27% dei rispondenti è alla prima partecipazione all evento, mentre il 72% ha già preso parte ad altre edizioni in passato (Figura 6) Il circolo virtuoso è ulteriormente alimentato dal fatto che, quasi tutti coloro che sono stati interpellati tramite il questionario intende tornare in future edizioni (fonte: elaborazione su indagine diretta (Figura 7) FIGURA 6 FIGURA 7 A dimostrazione del fatto che l evento è in grado di generare impatti positivi sull economia del territorio, anche grazie alla soddisfazione e alla fidelizzazione dei suoi utenti, vi sono i dati che indicano che, di coloro che hanno soggiornato nel comune del festival il 76% lo

33 farebbe di nuovo e che il 69% lo farebbe anche in un altro periodo dell anno. Tali risultati comprovano l influenza del festival sulla permanenza media dei visitatori e sulla destagionalizzazione delle presenze (Figura 8) FIGURA 8 Customer Satisfaction Quanto sinora riportato viene avvalorato dai dati che concernono il giudizio dei rispondenti rispetto alle edizioni precedenti. Di coloro che hanno preso parte al festival in altri anni, e nello specifico nel 2013 e nel 2012, solo una parte esigua (rispettivamente 6% e 5%) ritiene che l edizione del 2014 sia peggiorata rispetto alle precedenti. In questo senso, si dimostra che la manifestazione, offrendo un prodotto di qualità, riesce ad attirare e fidelizzare al tempo stesso il bacino d utenza(figura 9).

34 FIGURA 9 FIGURA 10 Inoltre, tra i servizi offerti al pubblico, molti hanno ottenuto valutazioni particolarmente elevate. Più precisamente, i servizi d informazione sull evento, informazione turistica e di accoglienza sono stati giudicati di eccellente qualità da più del 30% dei rispondenti. Ad essi si aggiungono i servizi di ristoro che per più del 40% degli utenti sono di ottimo livello. In generale è possibile rilevare che la soddisfazione dei partecipanti sia buona su tutti i servizi offerti (Figura 10)

35 Meno attendibili dei giudizi forniti sui servizi sono, invece, quelli dati sugli aspetti organizzativi dell evento. Infatti, con tassi di non risposta che oscillano tra il 40% e il 10%, il dato che emerge fornisce delle indicazioni solo di massima. Inoltre, si riscontrano anche alte percentuali di astensione dalla risposta dovute a coloro che hanno scelto l opzione N.D.. Buoni i livelli di giudizio si registrano per l organizzazione complessiva dell evento, per la location e per le convenzioni di cui gli utenti hanno potuto godere in qualità di partecipanti al festival (Figura 11) FIGURA 11 Impatto socio-culturale e impatto economico La difficoltà degli utenti a valutare gli impatti generati dall evento è evidenziata dall alto tasso di non risposta alle domande che si attesta tra il 45% e il 10%. Nonostante questo, la batteria di affermazioni su cui il campione è stato chiamato ad esprimere un giudizio offre una panoramica interessante sulla tipologia di effetti diretti e indiretti generati da eventi quali il Festival del Peperoncino.

36 Come appare evidente dalla Tabella 1 riportata sotto, gli impatti della manifestazione che riscontrano l accordo dei rispondenti sono: La partecipazione dei nuclei familiari; Il mantenimento delle tradizioni; L incremento del passaparola sulla località; La destagionalizzazione dell attrattività della località; Il contributo alla promozione della località; Il contributo alla rivitalizzazione culturale del territorio. Gli impatti che non sono riconosciuti da alte percentuali di utenti sono, invece: L incremento della permanenza media dei turisti sul territorio; L incremento di spesa sul territorio. TABELLA 1 PEPERONCINO FESTIVAL Per niente d'accord o Minimamente d'accordo Abbastanz a d'accordo D'accord o Assolutamente d'accordo Incremento permanenza media 24% 10% 6% 3% 4% 12% Promozione della località 8% 6% 5% 5% 7% 13% Ho conosciuto un sito culturale dove tornerei 10% 9% 7% 7% 5% 12% Parità dei sessi nell'organizzazione 1% 4% 7% 10% 6% 3% Incremento del passaparola sulla località 4% 2% 4% 7% 8% 6% Socializzazione 5% 9% 9% 6% 6% 4% Sviluppo imprenditoriale 9% 9% 9% 7% 4% 8% Incremento spesa sul territorio 14% 9% 7% 6% 5% 4% Incremento presenza giovanile 8% 10% 9% 8% 5% 3% Coinvolgimento anziani 1% 1% 1% 2% 1% 6% Destagionalizzazione 3% 5% 5% 6% 8% 9% Presenza di giovani nell'organizzazione 1% 7% 8% 8% 6% 3% Rivitalizzazione culturale 3% 8% 9% 6% 7% 4% Incremento del passaparola sul sito 7% 7% 6% 7% 6% 8% Partecipazione nuclei familiari 0% 1% 3% 6% 10% 3% Mantenimento delle tradizioni 2% 4% 3% 6% 10% 3% N.R.

37 Da quanto sinora descritto è possibile desumere che il festival ha forti impatti di carattere culturale e sociale ( vedi anche Figura 12) FIGURA 12 RIGUARDO ALLE RILEVAZIONI SUGLI IMPATTI ECONOMICI, DEL CAMPIONE CHE HA RISPOSTO AL QUESTIONARIO, BEN IL 71% DICHIARA DI AVER EFFETTUATO ACQUISTI DURANTE LA MANIFESTAZIONE. DI QUESTI, IL 5% HA SPESO COMPLESSIVAMENTE PIÙ DI 60 EURO (FIGURA 13). DUNQUE, È POSSIBILE DESUMERE CHE GLI ACQUISTI SIANO IN GENERALE DI VALORE MEDIO - BASSO (LA SPESA MEDIA SI ATTESTA SUI 22, MENTRE LA MAGGIOR PARTE DEI CONSUMATORI HA ACQUISTATO MERCE PER MENO DI40 ). FIGURA 13

38 RIGUARDO ALLA SPESA MEDIA PER I PASTI, UNA QUOTA PARI AL 78% DEI RISPONDENTI HA CONSUMATO UN PASTO FUORI CASA, IL 50% DI ESSI NON HA SPESO PIÙ DI 20 E IL 40% NON HA SUPERATO LA SOGLIA DEI 40 (FIGURA 14) FIGURA 14 Il festival del Peperoncino è un evento di richiamo nazionale. A dimostrazione di questo vi è il fatto che circa il 60% dei rispondenti proviene da una regione italiana diversa dalla Calabria. Solo il 17% dei partecipanti all evento vive nel Comune in cui quest ultimo si svolge, dunque, più dell 80% dei partecipanti, non essendo residente, è potenzialmente legato alla possibilità di generare impatti economici sul territorio del festival (Figura 15). È possibile concludere che tutti coloro che si recano in questo luogo appositamente per l evento (e che non ci sarebbero andati altrimenti), sono portatori di effetti (economici e non solo) differenziali. Si tratta, infatti, di individui che, in mancanza della manifestazione, non avrebbero visitato la località effettuando, così, spese altrove.

39 FIGURA 15 FIGURA 16 Nell ottica di quanto detto sinora, è possibile concludere che il fatto che il 35% dei rispondenti dichiari di essersi recato nel luogo dell evento appositamente per quest ultimo è un dato confortante. Il restante 65%, invece, sarebbe giunto ugualmente sul posto. Di questi, il 35% si è mosso per vacanza, il 4% per lavoro o visite a parenti (Figura 16). Il tasso di non risposta della domanda è piuttosto elevato e pari al 21%.

40 Del campione che ha compilato il questionario, il 64% pernotta nel luogo dell evento. Il 20% di loro dichiara di non aver sostenuto alcuna spesa per il soggiorno, nel resto dei casi la spesa media rimane compresa tra i 30 e i 40 a persona (Figura 17) FIGURA Principali risultati delle indagini sugli operatori Dei 134 operatori che hanno risposto al questionario, la maggior parte ha dichiarato che il proprio esercizio ha sede nel Comune di Diamante, luogo di svolgimento del Festival del Peperoncino. Si tratta di circa il 90% del campione (Figura 18). La restante porzione di quest ultimo si divide come segue: Il 6% non ha fornito alcuna risposta, né sulla provincia di appartenenza, né sul comune; Il resto delle attività si collocano in comuni limitrofi rispetto a Diamante quali Belvedere Marittimo, Cetraro, Fognano Castello, Mottafollone, Santa Maria del Cedro e Tortora.

41 FIGURA 18 Tra le attività che hanno preso parte all indagine si rileva una discreta varietà in termini di tipologia. Le categorie più numerose sono rappresentate dagli esercizi che offrono servizi di ristorazione, equamente ripartiti tra bar e caffetterie e ristoranti, pizzerie e tavole calde. Una buona percentuale, inoltre, è rappresentata da attività che vendono articoli da regalo e artigianato. Circa un terzo del campione confluisce nella categoria Altro. In essa si collocano gestori di attività legate al turismo, come strutture ricettive e agenzie viaggio, attività di cura della persona (es. parrucchieri) e attività legate al mondo della promozione e comunicazione (Figura 19)

42 FIGURA 19 L apertura degli esercizi rivela che solo il 17% del campione ha mantenuto l attività aperta sempre durante i giorni dell evento. Si tratta di esercizi che hanno osservato orari d apertura che andassero ben oltre lo svolgimento dell evento. La maggioranza dei rispondenti ha dichiarato di aver tenuto aperto il proprio esercizio commerciale prima dell evento. Il 5% ha avuto un apertura al pubblico solo durante gli orari di svolgimento del Festival (Figura 20) FIGURA 20

43 Guardando l andamento degli incassi, risulta evidente che la maggior parte degli esercizi non ha registrato entrate superiori ai 250 giornalieri durante l evento. Inoltre, si nota che, di coloro che hanno avuto incassi superiori ai 1000, quasi la metà li ha realizzati nel terzo giorno di presenza (Tabella 2) TABELLA 2 GIORNI I Giorno II Giorno III Giorno TOTALE Fino a Da 251 a Da 501 a INCASSI Oltre N.R Figura 21 La Figura 21 rende più netta la considerazione che le entrate dei commercianti sono di piccola entità e concentrate soprattutto nel primo giorno di attività.

44 Osservando, nella Tabella 3, la relazione esistente tra la tipologia di attività svolta dell operatore intervistato e la categoria di incassi registrati per il primo giorno di rilevazioni, si nota che gli incassi superiori sono quelli degli esercizi che ricadono nella categoria Altro. Essi appartengono tutti alla categoria delle strutture ricettive, e più precisamente degli hotel. TABELLA 3 Da 251 a Da 501 a Fino a Oltre N.R. Tipologia di attività Totale Abbigliamento, accessori Alimentari, gastronomia Altro Arredamento 3 3 Articoli da regalo Artigianato, laboratorio artistico Bar, pasticceria, gelateria Cartoleria, edicola Farmacia, erboristeria, profumeria Gioielleria, oreficeria N.R Ortofrutta, macelleria Ristorante, pizzeria, trattoria Telefonia, elettronica Totale complessivo Tali valutazioni devono essere lette congiuntamente all incremento del giro d affari percepito dai gestori degli esercizi commerciali intervistati durante la rilevazione. Quasi la metà di costoro dichiara che, nel primo giorno della manifestazione, non ha avuto alcun incremento del giro d affari. Un terzo del campione ha, invece, percepito un aumento dell attività del proprio esercizio compreso tra l 1% e il 10%. Solo il 4% dichiara di aver avuto un sostanziale miglioramento del giro d affari sostenendo che l evento è in grado di creare considerevoli impatti economici (Figura 22)

45 FIGURA 22 Lo scenario è sostanzialmente immutato per quanto concerne il secondo giorno interessato dalla manifestazione. Si registra solo un lieve aumento nel numero di coloro che riconoscono un qualche beneficio economico portato dall evento. La situazione viene confermata anche dalle rilevazioni del terzo giorno. FIGURA 23

46 Dalla valutazione degli impatti emerge che i commercianti sono molto d accordo nel sostenere che l evento ha successo e che, per tale motivazione, è, da una parte, in grado di attirare presenze sul territorio, dall altra replicabile in successive edizioni. L aumento delle presenza viene riconosciuto non solo nel pubblico degli italiani, ma anche in quello degli stranieri. Inoltre esso è capace di determinare un aumento della permanenza media dei visitatori nel luogo. FIGURA 24 Un interessante considerazione che emerge dai dati riguarda il fatto che l evento, secondo quanto dichiarato dai partecipanti, si regge su cospicui e indispensabili finanziamenti pubblici. Tuttavia, non manca il supporto del privato. Gli stessi operatori si dichiarano disposti ad investire nello stesso. Sono impatti non riconosciuti: L incremento del livello di occupazione, stabile e non, creato dal Festival; L aumento della propensione alla spesa dei partecipanti;

47 La definizione di un offerta apposita per meglio soddisfare la domanda nei giorni del Festival; La presenza di un volontariato stabile e di supporto alla manifestazione. 3.3 Risultati dell autovalutazione Dieci componenti il gruppo degli addetti alla organizzazione del Festival si sono confrontati per un autovalutazione delle metodologie organizzative, dei programmi e dei risultati ottenuti. Questi in sintesi i risultati: 1. Programmare e organizzare con maggiore anticipo l invito alle aziende espositrici per una migliore selezione dei partecipanti 2. Reperire in modo professionale sponsor e presenze pubblicitarie nell area festival. Magari con la collaborazione di agenzie specializzate. 3. Sollecitare l Assessorato al turismo della Regione Calabria per il funzionamento dei collegamenti da e per l aeroporto di Lamezia. In alternativa incrementare il trasporto aereo con convezione di navette da e per l aeroporto di Lamezia 4. Reperire maggiori spazi da destinare al parcheggio delle auto e dei bus 5. Aumentare il numero delle navette per il trasporto dei visitatori 6. Migliorare la rete fra i Festival finanziati in Regione col progetto Calabria terra di Festival. Al fine di un migliore coordinamento e della realizzazione di un cartellone unico 7. Promuovere pacchetti turistici da presentare e pubblicizzare in occasione di importanti eventi nazionali (Bit, Salone del libro, Vinitaly, etc.) 8. Aumentare il numero degli operatori turistici che promuovono pacchetti dedicati

48 4 Analisi SWOT Punti di forza e debolezza / Opportunità e minacce Punti di forza a. La crescente credibilità dell evento dopo la stabilizzazione acquisita con i fondi POR CALABRIA FESR e l acquisizione di sponsor locali e nazionali. b. Il crescente interesse per l agroalimentare e in particolare per la gastronomia tipica di territorio, punto di partenza dell evento. c. Il legame profondo (e sempre più avvertito) fra la Calabria e il peperoncino che si afferma sempre più come simbolo positivo, di identità culturale della Regione. Non solo in Italia ma anche all estero fra gli emigrati e fra i partecipanti a club e ad organizzazioni che si occupano di peperoncino. d. La crescente affermazione dell Accademia Italiana del peperoncino che organizza l evento. La capillarità della sua struttura organizzativa in Italia, in Europa e nei Paesi extraeuropei. (3.000 soci e 90 sedi in Italia e 20 all estero) che assicura una promozione capillare sul territorio nazionale. e. La crescente diffusione della cultura del peperoncino sempre più inserito in diete e salutistiche. La presenza di immigrati che diffondono la cultura piccante dei loro Paesi originari. f. La partecipazione senza biglietto d ingresso. g. Il crescente interesse dei titolari di strutture alberghiere e turistiche sempre più impegnate in un periodo dell anno considerato tradizionalmente inattivo. h. L interesse dei titolari delle attività commerciali ed artigianali della Riviera dei cedri sempre più coinvolte con le loro attività. i. L interesse delle aziende produttrici di specialità gastronomiche regionali che, tramite il Festival, vedono sempre più pubblicizzati i loro prodotti a livello locale e nazionale.

49 Punti di debolezza a. La mancanza di spazi e strutture adeguate ad ospitare un numero maggiore di stand ed aziende espositrici. b. La modesta dimensione delle aziende che producono peperoncino. Quasi tutte artigianali e non disponibili a sponsorizzazioni. c. La fragile struttura economica della Calabria e la conseguente difficoltà di reperire sponsorizzazioni. d. La mancanza di collegamenti (treno e aerei) col territorio nazionale. e. La mancanza di collegamenti con l aeroporto di Lamezia. f. La mancanza di sponsor nazionali. g. La difficile situazione finanziaria degli Enti locali che non possono più assicurare sostegni e servizi. Minacce a. La difficoltà finanziaria degli Enti locali e dell Amministrazione comunale impossibilitata a sostenere l evento. b. La caratterizzazione di Festival di strada soggetto in modo determinante alle condizioni climatiche. c. Il volontariato dei soci soggetto ad alternanze di entusiasmo. d. La difficile congiuntura economica che rende i partecipanti (aziende e turisti) sempre più restii a spese consistenti. e. La mancata riconferma dei bandi con i fondi POR 5 Aree di miglioramento a. Area culturale. Qualificare sempre più gli eventi culturali declinando il concetto della parola piccante nelle varie espressioni di arte, di cultura e attualità anche in relazione alla realtà della Calabria.

Centro d arte contemporanea Mostre e laboratori del gusto. Tutti i giorni da Mercoledì 10 a Domenica 14

Centro d arte contemporanea Mostre e laboratori del gusto. Tutti i giorni da Mercoledì 10 a Domenica 14 Centro d arte contemporanea Mostre e laboratori del gusto Tutti i giorni da Mercoledì 10 a Domenica 14 Ore 19/24 Mostra fotografica con i finalisti del Concorso Rosso piccante Terra Mediterraneo a cura

Dettagli

Dall Amministrazione Comunale di Diamante un Pianoparcheggi

Dall Amministrazione Comunale di Diamante un Pianoparcheggi PARCHEGGI & NAVETTE Dall Amministrazione Comunale di Diamante un Pianoparcheggi appositamente studiato per i turisti picc - anti in arrivo in città e sulla Riviera dei cedri. Nuove aree di sosta nel centro

Dettagli

Dall Amministrazione Comunale di Diamante un

Dall Amministrazione Comunale di Diamante un PARCHEGGI & NAVETTE Dall Amministrazione Comunale di Diamante un Piano-parcheggi appositamente studiato per i turisti piccanti in arrivo in città e sulla Riviera dei cedri per il Peperoncino Festival.

Dettagli

TUTTI I CINQUE GIORNI...

TUTTI I CINQUE GIORNI... TUTTI I CINQUE GIORNI... LE MOSTRE ore 19/24 Da Mattia Preti a Gerardo Sacco Dipinti e monili in mostra Rosso Piccante Concorso fotografico nazionale Acqua Mediterraneo Mostra dei finalisti a cura di Maurizio

Dettagli

Indagini di Customer Satisfaction. Museo Napoleonico. Settembre Ottobre 2011. Data 13/11/2011

Indagini di Customer Satisfaction. Museo Napoleonico. Settembre Ottobre 2011. Data 13/11/2011 Data 13/11/2011 Indagini di Customer Satisfaction Museo Napoleonico Settembre Ottobre 2011 Indice Il documento si articola nei seguenti capitoli: Premessa e nota metodologica Sintesi dei risultati Medie

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica)

L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) L estate 2007 nelle isole del golfo Indagine di valutazione dei flussi turistici (Nota Metodologica) (novembre 2007) (codice prodotto OSPN04-R02-D02) Osservatorio Del Turismo della Regione Campania Via

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA ANALISI DEI COMPORTAMENTI DELLA DOMANDA TURISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE Le vacanze dei liguri 2008 - Abstract Aprile 2009 A cura di Sommario Premessa... 3 Le vacanze

Dettagli

LA FRUIZIONE E LA SODDISFAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DELLA CULTURA LOCALE OLIOLIVA FESTA DELL OLIO NUOVO IMPERIA

LA FRUIZIONE E LA SODDISFAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DELLA CULTURA LOCALE OLIOLIVA FESTA DELL OLIO NUOVO IMPERIA LA FRUIZIONE E LA SODDISFAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DELLA CULTURA LOCALE OLIOLIVA FESTA DELL OLIO NUOVO IMPERIA Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: UNIONCAMERE

Dettagli

FONDAZIONE FITZCARRALDO

FONDAZIONE FITZCARRALDO FONDAZIONE FITZCARRALDO INDAGINE SUL PUBBLICO DEI FESTIVAL DI PIEMONTE DAL VIVO ABSTRACT DELLA RICERCA Gli obiettivi della ricerca La popolazione di riferimento dell indagine è quella del pubblico dei

Dettagli

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis.

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis. ALLEGATO 1 Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis Relazione 1 PREMESSA Il settore turistico rappresenta per il

Dettagli

DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA.

DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA. FOODING ACTION 5.5.1 Development of a CRM (Customer relationship management P5 Chamber of commerce of Bari: ESPERIENZA DI CONSUMO DEL TURISTA IN PUGLIA. La Camera di Commercio di Bari, nell ambito del

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA MARCHIO OSPITALITA ITALIANA Luglio 2014 A cura di Premessa L indagine di seguito presentata svolta dalla Comitel&Partners per conto

Dettagli

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi

Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna. Rapporto di sintesi Indagine sulla mobilità ciclabile nell Area Metropolitana di Cagliari Dipendenti della Regione Sardegna Rapporto di sintesi L indagine e l analisi dei risultati, di cui questo report rappresenta una sintesi,

Dettagli

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011

La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani. Settembre 2011 La vocazione turistica del territorio della provincia di Salerno. La percezione degli italiani Settembre 2011 Universo di riferimento Popolazione italiana non residente in Campania Numerosità campionaria

Dettagli

L ascolto del turista

L ascolto del turista IL TURISMO NELLA PROVINCIA DI LECCE Indagine conoscitiva sulle motivazioni della domanda turistica nella Provincia di Lecce 1 Estate 2005 L ascolto del turista La Provincia di Lecce, su proposta dell Assessorato

Dettagli

I Sessione Fruizione turistica del Piemonte. Escursionismo in Piemonte: stime e valore

I Sessione Fruizione turistica del Piemonte. Escursionismo in Piemonte: stime e valore I Sessione Fruizione turistica del Piemonte Escursionismo in Piemonte: stime e valore Carlo Alberto Dondona Ricercatore IRES Piemonte Piemonte e Turismo Il turismo: risorsa economica anticrisi? L escursionismo

Dettagli

Il Pubblico di Mostre e Musei in Piemonte 2001

Il Pubblico di Mostre e Musei in Piemonte 2001 Il Pubblico di Mostre e Musei in Piemonte 2001 Sintesi realizzata per l incontro "Il pubblico di musei e mostre a Torino e in Piemonte nel 2001" mercoledì 10 luglio 2002 Le tessere di libero accesso ai

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Progettazione e gestione dei sistemi turistici

Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Progettazione e gestione dei sistemi turistici RAPPORTO DI RICERCA BERGAMO FILM MEETING IL PROFILO DEI FRUITORI DELLA 30^EDIZIONE DI BERGAMO FILM MEETING (10-18 MARZO 2012) 1 CeSTIT l Interpretazione del Territorio - Università degli Studi di Bergamo

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA LA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE E LE RICADUTE ECONOMICHE DEL TURISMO NELLA REGIONE LIGURIA FOCUS SUI PRODOTTI PRINCIPALI DEL TERRITORIO Rapporto annuale 2015 Marzo 2016

Dettagli

PROGRAMMA TUTTI I GIORNI GASTRONOMIA E MOSTRE PICCANTI

PROGRAMMA TUTTI I GIORNI GASTRONOMIA E MOSTRE PICCANTI TUTTI I GIORNI GASTRONOMIA E MOSTRE PICCANTI LE MOSTRE Ore 19-24 CENTRO D ARTE CONTEMPORANEA ROSSO PICCANTE Mostra fotografica In mostra le opere di 18 Autori selezionati dalla giuria per il concorso Rosso

Dettagli

Fiere Mostre e Sagre dei tartufi dei funghi e dei prodotti tipici nella Provincia di Pesaro e Urbino

Fiere Mostre e Sagre dei tartufi dei funghi e dei prodotti tipici nella Provincia di Pesaro e Urbino Fiere Mostre e Sagre dei tartufi dei funghi e dei prodotti tipici nella Provincia di Pesaro e Urbino Autunno 2014 Montefelcino 26 27 28 SETTEMBRE 2014 8 FESTA DELL UVA La Festa dell Uva è un appuntamento

Dettagli

Progetto Spoleto, Città dei Tempi

Progetto Spoleto, Città dei Tempi Progetto Spoleto, Città dei Tempi Programma amministrativo di Lista Due Mondi Punto 4 Premessa Cosa e' il Turismo? Un fenomeno economico Coinvolge tante aziende Operano in tanti settori. settore commerciale,

Dettagli

INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi di marzo, luglio, ottobre

INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi di marzo, luglio, ottobre Amministrazione Provinciale di Firenze Dipartimento Sviluppo Economico e Turismo INDAGINE SUL PUBBLICO DELL UFFICIO TURISTICO DI VIA CAVOUR Sondaggio realizzato con tre successive rilevazioni nei mesi

Dettagli

Casino Nobile Musei di Villa Torlonia

Casino Nobile Musei di Villa Torlonia Data 10/11/2011 Indagini di Customer Satisfaction Casino Nobile Musei di Villa Torlonia Settembre Ottobre 2011 2 Indice Il documento si articola nei seguenti capitoli: Premessa e nota metodologica Sintesi

Dettagli

Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni. Il suo pubblico premia gli sponsor.

Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni. Il suo pubblico premia gli sponsor. Ricerca StageUp-Ipsos: Il Ferrara Buskers Festival è conosciuto da 21 milioni di italiani tra i 14 e i 64 anni Il suo pubblico premia gli sponsor. Il Ferrara Buskers Festival ha aderito ad una ricerca

Dettagli

PROVINCIA DI TERNI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0

PROVINCIA DI TERNI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0 1 COMUNE DI OTRICOLI LA VAL TIBERINA PRODOTTO TIPICO A KM 0 Presso il centro storico di Otricoli dal 07 al 09 settembre 2012 si terrà OTRICOLI MUSIC FESTIVAL Eventi e Antiche Tradizioni, in Terra di Otricoli,

Dettagli

CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE Indagine sul profilo e soddisfazione dei visitatori

CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE Indagine sul profilo e soddisfazione dei visitatori CARTA EUROPEA PER IL TURISMO SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE Indagine sul profilo e soddisfazione dei visitatori Gentile Visitatore, attraverso l adesione alla Carta Europea per il Turismo sostenibile

Dettagli

OSSERVATORIO REGIONALE SUL TURISMO

OSSERVATORIO REGIONALE SUL TURISMO OSSERVATORIO REGIONALE SUL TURISMO Regione Umbria Indagine sui partecipanti a UMBRIA JAZZ 2009 a cura di COMMENTO EVENTI 2009 2 Per il terzo anno consecutivo, la Regione Umbria, nell ambito delle attività

Dettagli

Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008

Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008 Allegato 9 Andamento della stagione turistica Analisi congiunturale Terzo Report 2008 Osservatorio Turistico della Regione Puglia 1 Osservatorio Turistico Regione Puglia L osservatorio turistico della

Dettagli

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale

FOCUS settembre 2015. Il viaggio dei pugliesi all estero, in base all indagine della Banca d Italia. Fonti: Banca d Italia Turismo internazionale struttura. Il confronto dei dati dell Istat con le stime della Banca d Italia sembra evidenziare la presenza di altri fenomeni, oltre quello misurato dalle presenze straniere nelle strutture ricettive.

Dettagli

IMPIANTI E ATTREZZATURE

IMPIANTI E ATTREZZATURE www.fieragate.it contemporaneamente la prima borsa del turismo gate & gusto SETTORI IN ESPOSIZIONE IMPIANTI E ATTREZZATURE Ristorazione, Pub, Pizzeria, Bar, Birrerie, Enoteche, Pasticceria, Gelateria,

Dettagli

MAGNA GRAECIA BUS EXPRESS

MAGNA GRAECIA BUS EXPRESS MAGNA GRAECIA BUS EXPRESS è un iniziativa totalmente privata, sostenuta economicamente da sponsor privati, fortemente voluta da Confindustria Catanzaro in partnership con la Camera di Commercio di Catanzaro.

Dettagli

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva

Rimini Bike Hotels 2013. A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva Rimini Bike Hotels 2013 A Rimini un nuovo Club di Prodotto per la vacanza attiva aprile 2012 LO SCENARIO DI RIFERIMENTO Oggi il turismo e le motivazioni che lo alimentano sono profondamente cambiate Ci

Dettagli

Turismo di Comunità in Val di Rabbi

Turismo di Comunità in Val di Rabbi Turismo di Comunità in Val di Rabbi Sintesi del progetto Il Turismo di Comunità : definizione Il turismo responsabile di comunità è una nuova forma di accoglienza turistica, recentemente sviluppatasi in

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION E DESTINAZIONE TURISTICA

CUSTOMER SATISFACTION E DESTINAZIONE TURISTICA CUSTOMER SATISFACTION E DESTINAZIONE TURISTICA L'ANALISI DEI COMPORTAMENTI DI VACANZA NELLA PRATICA AZIENDALE E NEL MARKETING LE DECISIONI OPERATIVE SONO ASSUNTE FACENDO RIFERIMENTO A SEGMENTI DELLA DOMANDA

Dettagli

DETTAGLIO DATI RELATIVI ALLA SPAGNA. Dom. 1 Quante persone maggiorenni, lei compreso, risiedono a casa sua?

DETTAGLIO DATI RELATIVI ALLA SPAGNA. Dom. 1 Quante persone maggiorenni, lei compreso, risiedono a casa sua? Paese Interviste Spagna 250 DETTAGLIO DATI RELATIVI ALLA SPAGNA Dom. 1 Quante persone maggiorenni, lei compreso, risiedono a casa sua? 01 Una 16.8 % 02 Due 31.7 % 03 Tre 36.7 % 04 Quattro 9.3 % 05 Cinque

Dettagli

DETTAGLIO DATI RELATIVI ALLA LITUANIA. Dom. 1 Quante persone maggiorenni, lei compreso, risiedono a casa sua?

DETTAGLIO DATI RELATIVI ALLA LITUANIA. Dom. 1 Quante persone maggiorenni, lei compreso, risiedono a casa sua? Paese Interviste Lituania 21 DETTAGLIO DATI RELATIVI ALLA LITUANIA Dom. 1 Quante persone maggiorenni, lei compreso, risiedono a casa sua? 01 Una 14.4 % 02 Due 33.2 % 03 Tre 38.0 % 04 Quattro 9.6 % 05 Cinque

Dettagli

Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005

Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005 Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005 Indagine effettuata dal Servizio Organizzazione e Qualità in collaborazione con l Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina

Dettagli

IL PROGETTO DI RILEVAMENTO, STUDIO E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB DEI MUSEI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

IL PROGETTO DI RILEVAMENTO, STUDIO E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB DEI MUSEI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA IL PROGETTO DI RILEVAMENTO, STUDIO E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB DEI MUSEI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Il progetto è stato promosso e finanziato dal Ministero per i beni e le attività culturali - Direzione

Dettagli

Il Mondiale di Pallavolo Femminile 2014

Il Mondiale di Pallavolo Femminile 2014 Il Mondiale di Pallavolo Femminile 2014 La pallavolo in Italia 11,5 milioni Appassionati di pallavolo di cui il 28% tra 25 e 34 anni 5.000 Società di pallavolo affiliate alla FIPAV 340.000 Atleti Tesserati

Dettagli

AGROALIMENTARE E OSPITALITA. Percorsi di Qualità in Provincia di Oristano. Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana"

AGROALIMENTARE E OSPITALITA. Percorsi di Qualità in Provincia di Oristano. Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana AGROALIMENTARE E OSPITALITA. Percorsi di Qualità in Provincia di Oristano Il Marchio di Qualità Ospitalità Italiana" e Le Strade dei Tesori e del Gusto MARCHIO DI QUALITA OSPITALITA ITALIANA PER LE IMPRESE

Dettagli

MOLFETTA (Ba) dal 29 maggio al 5 giugno 2011. CAMPIONARIA GENERALE 2ªedizione. www.fieramediterranea.com. prenota il tuo stand

MOLFETTA (Ba) dal 29 maggio al 5 giugno 2011. CAMPIONARIA GENERALE 2ªedizione. www.fieramediterranea.com. prenota il tuo stand patrocinio Organizzazione evento Comune di Molfetta CAMPIONARIA GENERALE 2ªedizione MOLFETTA (Ba) dal 29 maggio al 5 giugno 2011 prenota il tuo stand chiama al 338 834 83 90 presso Località Secca dei Pali

Dettagli

Dati e gestione 2007-2014

Dati e gestione 2007-2014 La Venaria Reale Dati e gestione 2007-2014 A cura di: Consorzio di Valorizzazione Culturale La Venaria Reale Comunicazione e Stampa PREMESSA. I RISULTATI DI 7 ANNI DI GESTIONE p. 3 LA VENARIA REALE p.

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 3 bollettino mensile Marzo 2011 Aprile 2011 A cura di Storia

Dettagli

Risultati Questionario Turistico 2014 Vasto, San Salvo, Entroterra Vastese

Risultati Questionario Turistico 2014 Vasto, San Salvo, Entroterra Vastese Risultati Questionario Turistico 2014 Vasto, San Salvo, Entroterra Vastese realizzato da Vasteggiando.it L obiettivo di questo studio statistico è quello di scattare una fotografia annuale del comparto

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 4 bollettino mensile Aprile 2009 Maggio 2009 A cura di Storia

Dettagli

DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION

DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION CENTRO EUROPEO DI RICERCA E PROMOZIONE DELL'ACCESSIBILITÀ EUROPEAN CENTRE OF RESEARCH AND ACCESSIBILITY PROMOTION Associazione O.n.l.u.s. C.E.R.P.A. ITALIA via Palermo, 23B 38100 TRENTO (I) Tel. (39) 0461

Dettagli

L OPINIONE DEGLI SPETTATORI DEL TEATRO DIEGO FABBRI DI FORLÌ (STAGIONE 2014/15) Rapporto di ricerca

L OPINIONE DEGLI SPETTATORI DEL TEATRO DIEGO FABBRI DI FORLÌ (STAGIONE 2014/15) Rapporto di ricerca L OPINIONE DEGLI SPETTATORI DEL TEATRO DIEGO FABBRI DI FORLÌ (STAGIONE 2014/15) Rapporto di ricerca 1 Settembre 2015 Rapporto elaborato da: Barbara Calderone, Associazione culturale Città di Ebla Con:

Dettagli

cultura, eventi eventi e manifestazioni

cultura, eventi eventi e manifestazioni Comune Fano Comunedi di Fano Assessorato allaalla cultura, turismo, Assessorato cultura, turismo, eventi e manifestazioni eventi e manifestazioni a r u t l u c eventi i l o c a t t e p s Anteprima 2016

Dettagli

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 01637/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 01637/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 01637/069 Servizio Promozione della città e Turismo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 73 approvata il 10 aprile 2013 DETERMINAZIONE:

Dettagli

Progetto Turismo di Prossimità per i Comuni d Italia

Progetto Turismo di Prossimità per i Comuni d Italia Informazioni e comunicazione promozionale di strada attraverso la formula dell interscambio utilizzando vele pubblicitarie (roll-up) nei centri città e comuni a intenso traffico pedonale. Un particolare

Dettagli

PROGETTO SPERIMENTALE DI VALORIZZAZIONE E GESTIONE CONDIVISA DEL CENTRO STORICO DI BUSSETO. Relazione Tecnica

PROGETTO SPERIMENTALE DI VALORIZZAZIONE E GESTIONE CONDIVISA DEL CENTRO STORICO DI BUSSETO. Relazione Tecnica PROGETTO SPERIMENTALE DI VALORIZZAZIONE E GESTIONE CONDIVISA DEL CENTRO STORICO DI BUSSETO Relazione Tecnica Settembre 2014 SOMMARIO 2 1 PREMESSA Il presente documento rappresenta la Relazione tecnica

Dettagli

TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA. Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015

TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA. Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015 TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA Angelo Bencivenga, FEEM Milano, 9 ottobre 2015 TURISMO ENOGASTRONOMICO IN BASILICATA: introduzione La ricerca nasce da una proposta condivisa con il Dipartimento Agricoltura,

Dettagli

Il Turismo nei Parchi: Scelta o Coincidenza. A cura di Flavia Maria Coccia

Il Turismo nei Parchi: Scelta o Coincidenza. A cura di Flavia Maria Coccia Il Turismo nei Parchi: Scelta o Coincidenza A cura di Flavia Maria Coccia la ricettività turistica nei parchi nazionali-regionali Il patrimonio naturale in Italia coinvolge, con i soli Parchi Nazionali,

Dettagli

L ARTIGIANO IN FIERA 2009

L ARTIGIANO IN FIERA 2009 L ARTIGIANO IN FIERA 2009 14 a Mostra Mercato Internazionale dell Artigianato 5-13 dicembre Nuovo Polo fieristico a RHO IL VILLAGGIO GLOBALE DELL ARTIGIANATO Artigiano in Fiera fa rivivere la tradizione

Dettagli

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli

LE STRADE DEL VINO. Corso di Marketing delle imprese agroalimentari. La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino. Prof. Gervasio Antonelli Corso di Marketing delle imprese agroalimentari Prof. Gervasio Antonelli LE STRADE DEL VINO La Strada dei Sapori del Medio Tirreno Cosentino A cura di: Mario Motolese Erika Venturini Indice Cos è una strada

Dettagli

Profili turistici Prima e seconda rilevazione Coordinatore della ricerca: Prof. Arch. Giulio Mondini

Profili turistici Prima e seconda rilevazione Coordinatore della ricerca: Prof. Arch. Giulio Mondini Progetto Visitor management Accoglienza e gestione dei visitatori Caso Studio III Reggia di Venaria Profili turistici Prima e seconda rilevazione Coordinatore della ricerca: Prof. Arch. Giulio Mondini

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM13U ATTIVITÀ 52.47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIORNALI, RIVISTE E PERIODICI

STUDIO DI SETTORE SM13U ATTIVITÀ 52.47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIORNALI, RIVISTE E PERIODICI STUDIO DI SETTORE SM13U ATTIVITÀ 52.47.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIORNALI, RIVISTE E PERIODICI Aprile 2002 1 STUDIO DI SETTORE SM13U Numero % sugli invii Invii 11.200 Ritorni 8.229 73,5 Distribuzione

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Il turismo e l immagine della Brianza

Il turismo e l immagine della Brianza Il turismo e l immagine della Brianza Sistema delle imprese, flussi turistici e percezione del territorio A cura dell Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza Luglio 2011 I numeri del

Dettagli

PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE

PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE - dal Complemento di Programmazione alla definizione dell idea forza e articolazione della strategia in linee di azione: uno schema metodologico 0. Premessa La

Dettagli

GRS srl, Venezia 2013 PROGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION ANALYSIS GLUTEN FREE EXPO BRESCIA

GRS srl, Venezia 2013 PROGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION ANALYSIS GLUTEN FREE EXPO BRESCIA PROGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION ANALYSIS GLUTEN FREE EXPO BRESCIA INDICE Introduzione metodologica Analisi Feedback Visitatori Analisi Feedback Espositori Approfondimento Allestimento e Logistica IL

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: CRESCIAMO INSIEME FASE 4 SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e promozione culturale Area: INTERVENTI DI ANIMAZIONE NEL TERRITORIO

Dettagli

PALAZZO STROZZI E LA CITTà

PALAZZO STROZZI E LA CITTà PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze PALAZZO STROZZI E LA CITTà Creare valore per Firenze Fin dal suo avvio, la Fondazione Palazzo Strozzi ha dichiarato in modo chiaro che la sua missione

Dettagli

DESCRIZIONE DEL CAMPIONE DI CITTADINI CHE HANNO COMPILATO IL QUESTIONARIO

DESCRIZIONE DEL CAMPIONE DI CITTADINI CHE HANNO COMPILATO IL QUESTIONARIO DESCRIZIONE DEL CAMPIONE DI CITTADINI CHE HANNO COMPILATO IL QUESTIONARIO I questionari sul credito al consumo sono stati somministrati ad un campione accidentale non probabilistico costituito da 1.725

Dettagli

PAESI D IRPINIA: IL TERRITORIO INTERNO VERSO IL TURISMO

PAESI D IRPINIA: IL TERRITORIO INTERNO VERSO IL TURISMO PAESI D IRPINIA PAESI D IRPINIA: IL TERRITORIO INTERNO VERSO IL TURISMO STRATEGIE DI SVILUPPO LOCALE PER I COMUNI DELLA PROVINCIA DI AVELLINO Regione Campania GLI OBIETTIVI DI SVILUPPO Il progetto di valorizzazione

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO

DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO Modello 2 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO BARGO AI GIOVANI SOGGETTO PROPONENTE/TITOLARE Associazione di volontariato I GIULLARI EVENTUALI SOGGETTI PARTNER O ATS AREA DI INTERVENTO

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 5 bollettino mensile Maggio 2009 Giugno 2009 A cura di Storia

Dettagli

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 COSTA RICA Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 1 INDICE : 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

Linee per la definizione del Sistema regionale di portualità turistica

Linee per la definizione del Sistema regionale di portualità turistica Linee per la definizione del Sistema regionale di portualità turistica Sintesi 1 ASSESSORATO AL TURISMO E INDUSTRIA ALBERGHIERA Linee per la definizione del Sistema regionale di portualità turistica Sintesi

Dettagli

8 giorni 7 notti Partenze individuali settimanali Da Roma, Milano, Bologna,Verona, Napoli Dal 04 aprile al 18 settembre 2009

8 giorni 7 notti Partenze individuali settimanali Da Roma, Milano, Bologna,Verona, Napoli Dal 04 aprile al 18 settembre 2009 8 giorni 7 notti Partenze individuali settimanali Da Roma, Milano, Bologna,Verona, Napoli Dal 04 aprile al 18 settembre 2009 PROGRAMMA DI VIAGGIO 1 GIORNO: ROMA MILANO VERONA BOLOGNA / LAMEZIA TERME Ritrovo

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA Presso la Business Community e presso la popolazione di Brasile Ricerca di mercato condotta da: GPF&A e Ispo Ltd Per conto di: Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento per le Politiche di Sviluppo

Dettagli

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009)

PAESE COLOMBIA. A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) PAESE COLOMBIA I. Analisi del contesto sociale ed economico di riferimento A. Quadro degli indici economici, demografici, e sociali (dati relativi al primo semestre 2009) Nome ufficiale del paese: Repubblica

Dettagli

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi Ischia, 25 ottobre 2014 (Rif. 1914v114) Indice 2 Obiettivi e metodologia pag. 3 Le principali evidenze 4 La frequentazione dell isola di

Dettagli

EuroArt production, è lieta di presentare alla S.V. la rassegna internazionale. & 1 Concorso Bandistico Taormina Musical Festival

EuroArt production, è lieta di presentare alla S.V. la rassegna internazionale. & 1 Concorso Bandistico Taormina Musical Festival Spett.le Associazione/Gruppo EuroArt production, è lieta di presentare alla S.V. la rassegna internazionale & 1 Concorso Bandistico Taormina Musical Festival Il festival si terrà a Taormina e nel suo comprensorio,

Dettagli

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI

in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO BOLLETTINO MENSILE INDAGINE QUANTITATIVA SUI COMPORTAMENTI TURISTICI DEGLI ITALIANI 7 bollettino mensile Luglio 2009 Agosto 2009 A cura di Storia

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Settembre 2012) 1/372 4.5.2. Patrimonio Culturale 4.5.2.1. Obiettivo Specifico

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

LAINO CASTELLO: UN BORGO ALBERGO NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO.

LAINO CASTELLO: UN BORGO ALBERGO NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO. LA TUA OPPORTUNITÀ DI INVESTIMENTO LAINO CASTELLO: UN BORGO ALBERGO NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO. LAINO CASTELLO Praia a Mare Parco Nazionale del Pollino UBICAZIONE UN LUOGO UNICO L antico borgo di

Dettagli

Percorsi e storie d impresa a Roma

Percorsi e storie d impresa a Roma Percorsi e storie d impresa a Roma Esperienze, valutazioni e prospettive degli imprenditori stranieri Sintesi dei principali risultati Indagine realizzata attraverso la somministrazione telefonica o diretta

Dettagli

CESCOT Firenze srl. Progetti 2013-2014 RELAZIONE DI VALUTAZIONE EX POST

CESCOT Firenze srl. Progetti 2013-2014 RELAZIONE DI VALUTAZIONE EX POST CESCOT Firenze srl Progetti 2013-2014 RELAZIONE DI VALUTAZIONE EX POST Indice I. PREMESSA p. 3 II. CAMPIONE DI INDAGINE E SCHEMA DEI RISULTATI p. 4 III. CONCLUSIONI p. 6 2 I PREMESSA CESCOT Firenze srl,

Dettagli

Crete d Autunno & XIX Mostra del Tartufo Bianco delle Crete Senesi

Crete d Autunno & XIX Mostra del Tartufo Bianco delle Crete Senesi novembre 2004 Crete d Autunno & XIX Mostra del Tartufo Bianco delle Crete Senesi Un mese di assaggi, paesaggi ed antichi retaggi asciano buonconvento monteroni d arbia rapolano terme san giovanni d asso

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

7. MOBILITÀ, ORARI E TEMPO LIBERO. 7.1 La mobilità per lavoro e studio

7. MOBILITÀ, ORARI E TEMPO LIBERO. 7.1 La mobilità per lavoro e studio 1 94 7. MOBILITÀ, ORARI E TEMPO LIBERO 7.1 La mobilità per lavoro e studio Sempre più nelle società avanzate assumono un peso rilevante nel condizionare la qualità della vita dei cittadini una serie di

Dettagli

GRAVEDONA ED UNITI Harmony FestivaLake 2 EDIZIONE

GRAVEDONA ED UNITI Harmony FestivaLake 2 EDIZIONE GRAVEDONA ED UNITI Harmony FestivaLake 2 EDIZIONE Pro Loco Gravedona in collaborazione con Associazione Culturale So ham e Movimenti di coscienza, Comune Gravedona ed Uniti, Comunità Montana Valli del

Dettagli

Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica

Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica Potenza, 10 febbraio 2015 Agli organi di informazione Gianpiero Perri: La bella stagione della Basilicata turistica L andamento turistico dell anno appena trascorso, benchè fortemente segnato dalla gravità

Dettagli

ESCURSIONI: la costa. Strada dei Sapori Medio Tirreno Cosentino

ESCURSIONI: la costa. Strada dei Sapori Medio Tirreno Cosentino ESCURSIONI: la costa Cetraro Paese (3 km) Belvedere Paese (10 km) Uno dei paesi più popolosi della costa le cui origini sono circa del 13 secolo. Di grande interesse è il castello Aragonese originariamente

Dettagli

PROGETTO DI RICERCA. Generazioni a Confronto: un ponte verso il futuro

PROGETTO DI RICERCA. Generazioni a Confronto: un ponte verso il futuro PROGETTO DI RICERCA Generazioni a Confronto: un ponte verso il futuro Certosa, Dicembre 2011 Il Comune di Certosa di Pavia ha manifestato la necessità di attivare una serie di indagini conoscitive all

Dettagli

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store

INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE. Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store INSEGNA ITALIA THE BEST OF ITALY ITALIAN STYLE Identità e cultura del mangiare italiano un modello di Ristorante e Concept Store tipicamente che nasce dall esperienza made in Italy dei Wigwam per il Club

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI LECCE

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI LECCE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI LECCE MONITORAGGIO DELLE DINAMICHE TURISTICHE ATTUALI E POTENZIALI COME PIATTAFORMA INFORMATIVA A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE Ottobre 2014 A cura di Sommario Premessa...

Dettagli

Casa per ferie San Francesco

Casa per ferie San Francesco OFFERTA SCUOLE Caro Direttore/Preside, dopo il successo delle iniziative dell anno scolastico appena concluso vorremmo proporle, anche quest anno, alcuni percorsi didattici per i vostri alunni. Certamente

Dettagli

CARATTERI E PROBLEMI DEL TURISMO IN PROVINCIA DI BERGAMO

CARATTERI E PROBLEMI DEL TURISMO IN PROVINCIA DI BERGAMO CARATTERI E PROBLEMI DEL TURISMO IN PROVINCIA DI BERGAMO Andrea Macchiavelli- CeSTIT Università di Bergamo LA PROVINCIA DI BERGAMO IN LOMBARDIA LA MONTAGNA IL LAGO BERGAMO E LA PIANURA La montagna INDICATORI

Dettagli

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale

Capitolo 2.3. La situazione internazionale. Relazione Annuale Capitolo 2.3 Il turismo in Piemonte Carlo Alberto Dondona Si ringraziano Cristina Bergonzo (Sviluppo Piemonte Turismo), Amedeo Mariano(Città Metropolitana di Torino Sistema Informativo Turistico) La situazione

Dettagli

La misurazione degli investimenti nel turismo

La misurazione degli investimenti nel turismo OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE Novembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: ottobre 2013 Casi: 352 Periodo

Dettagli

Principali risultati della ricerca

Principali risultati della ricerca Principali risultati della ricerca INTRODUZIONE Principali risultati della ricerca 1. Descrizione Lo scopo della ricerca è stato quello di valutare i comportamenti di consumo degli utenti internet italiani

Dettagli

COME FARE SISTEMA. Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati

COME FARE SISTEMA. Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati COME FARE SISTEMA Casi di successo, benchmark e best practices nel fare sistema e realizzare pacchetti turistici integrati IL TURISMO ALCUNI DATI I viaggi contribuiscono per il 10% al prodotto interno

Dettagli