0 5 M A R Z O 1 1 M A R Z O N 10/ 2015 NOTIZIARIO SULLA ROMANIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "0 5 M A R Z O 1 1 M A R Z O 2 0 1 5 N 10/ 2015 NOTIZIARIO SULLA ROMANIA"

Transcript

1 0 5 M A R Z O 1 1 M A R Z O N 10/ 2015 NOTIZIARIO SULLA ROMANIA

2 CONTENUTI Politica Esercitazione congiunta NATO-Romania nel Mar Nero Critiche del Vice Presidente PNL al Corpo di controllo del Primo Ministro Finalizzato a breve il progetto di legge tributaria Donne in politica per una società che progredisce Presto sarà operativa la sede della NATO a Bucarest La sicurezza europea in Romania prevede lo sviluppo del business di tipo "win-win" Mircea Geoană annuncia la costituzione del Partito Sociale Romeno (PSR) Economia Aumento del costo del lavoro Aumento degli investimenti in Romania Incremento dei prezzi dello 0,3% nel mese di febbraio Attrarre investitori a Sibiu, la priorità dell INFOBiz center L Unione Europea rimborsa 565 milioni di euro alla Romania In banca tariffe limitate per gli operatori I romeni hanno guadagnato meno nel mese di gennaio Agricoltura Coltivazione degli OGM in Romania La riduzione dell'iva per il latte Proposta legislativa in materia di ispezioni dei mezzi di trasporto delle arnie Aumento del prezzo del grano Il silo metallico, la migliore soluzione per la conservazione dei cereali Proposta legislativa in materia di provenienza di carne, frutta e ortaggi Finanza Per ING Bank anno record Crescita del mercato dei capitali La Romania opta per una politica fiscale moderata La situazione di mercato della BRD Ulteriore vendita di obbligazioni da parte del Ministero delle Finanze I tassi di interesse sui depositi scendono al di sotto del 2% Il tasso di interesse sui mutui della BCR Industria In calo gli investimenti in Romania rispetto allo scorso anno AmRest Holdings acquisisce Starbucks in Romania e Bulgaria L industria motore di crescita del PIL per il 2014 Apertura stabilimenti industriali privati a Brasov La BOSCH assume 300 specialisti Kaufland leader nella classifica Top Employers Aziende inglesi attratte dalle potenzialità della Romania Energia Calo dei prezzi delle bollette elettriche grazie alla tecnologia LED Hidroelectrica sarà quotata in borsa Michele Grassi Amministratore Delegato di Enel Energie Sussidi all'energia rinnovabile per 400 milioni di euro Il settore dell energia necessita di personale qualificato

3 Arcelor Mittal Galati ha investito oltre 7 milioni per ridurre il consumo di energia Il Ministro dell'energia sulla gestione dell Oltenia Energy Complex Costruzioni Il mercato degli spazi da uffici in provincia Il Danubius Hotels Group investirà in Romania Carrefour investite 2,7 mil. per l espansione della galleria di Colentina Adama inizia la costruzione di un complesso di 77 appartamenti in Berceni Strabag rappresenta una quota del 2% del mercato delle costruzioni Rivolta in Iași: "Moldova vuole l autostrada" Turismo J'Info Tours festeggia il 25 anniversario Novità per la stagione estiva 2015 Convegno sulle possibilità di alloggio in Romania La Romania presentata alla Fiera Internazionale del turismo a Berlino Un centro di informazione e promozione turistica ad Alba Iulia I buoni vacanza mezzo di sviluppo del turismo interno La dinamicità del mercato alberghiero di Bucarest Notiziario sulla Romania 3

4 Politica Esercitazione congiunta NATO-Romania nel Mar Nero stirile.rol.ro, 4 aprile Alcune navi da guerra della NATO sono arrivate mercoledì nel Mar Nero per esercitazioni congiunte con le forze navali della Romania, Bulgaria e Turchia. Le esercitazioni navali comprendono simulazioni di attacchi anti-aerei e anti-sottomarini e attività di coordinamento, secondo il Comando marittimo della NATO. Agli esercizi coordinati dall'ammiraglio Brad Williamson parteciperanno USS Vicksburg, HMCS Fredericton, TCG Turgutreis, FGS Spessart, ITS Aliseo e ROS Queen Mary. Le manovre navali si svolgono in conformità con gli accordi internazionali e si svolgono su invito dei Governi di Romania, Bulgaria e Turchia. Critiche del Vice Presidente PNL al Corpo di controllo del Primo Ministro mediafax.ro, 5 marzo Il Vice Presidente PNL Alin Tişe ha chiesto l abolizione del corpo di controllo del Primo Ministro, definendolo una polizia politica, che sfugge ad ogni controllo. Alin Tişe ha avanzato la proposta al Presidente della Corte dei Conti, Nicolae Văcăroiu, di informare le autorità competenti al fine di verificare le spese del fondo di riserva del Governo. Secondo Tişe nella relazione della Corte del 2013, si evince che il Segretario Generale del Governo, appartenente al corpo di Controllo, abbia speso dei soldii provenienti dal fondo di riserva del Governo in modo irregolare e non chiaro. Nonostante queste considerazioni, secondo Tişe, il Primo Ministro Ponta e il Ministro Liviu Dragnea hanno innalzato la riserva del fondo, portandolo a 1,5 miliardi di lei. Finalizzato a breve il progetto di legge tributaria agerpres.ro, 9 marzo Il Primo Ministro Victor Ponta ha annunciato lunedì, che il Governo metterà a punto il progetto di legge tributaria. Entro il marzo, il documento verrà presentato in Parlamento. Se approvato, potrebbe entrare in vigore sei mesi prima del 1 gennaio In occasione della riunione dell Ufficio Permanente Nazionale del PSD, il deputato Ana Birchall è stata incaricata di mettere a punto il progetto di legge sulle insolvenze individuali. Inoltre Ponta ha dichiarato che questo è un progetto ormai consolidato, discusso con le istituzioni internazionali e la Banca Nazionale, mirate anche alla tutela delle persone fisiche in caso di ulteriori crisi bancarie dei mercati finanziari. Donne in politica per una società che progredisce adevarul.ro, 9 marzo Dopo le difficoltà attraversate dalla politica romena negli ultimi anni, che hanno portato ad un calo sostanziale della fiducia dei cittadini verso la classe politica, la nuova Romania, si interroga da tempo circa i mezzi che potrebbero essere adottati per invertire questa tendenza. La discussione si è incentrata principalmente sulle modalità elettorali. Il sistema di voto o i meccanismi di finanziamento dei partiti politici sono alcune delle parti essenziali, ma l aumento della qualità della classe politica dipende anche da altri fattori come sesso ed età variabili. Ad esempio, se nel periodo , il 4,9% dei parlamentari è stato rappresentato da donne, tale percentuale è aumentata all 11,7% nel Il dato è in aumento, ma ancora lontano per quanto riguarda un equa rappresentanza in politica. Circa il 44,5% dei romeni sostiene l'idea che i partiti sono obbligati per legge ad aumentare il numero di donne elette. Il 37% non è d'accordo con questa idea, e il 18,5% non si è espresso o non ha risposto. I dati non mostrano una concezione particolarmente misogina della società, piuttosto, viene evidenziata una premessa positiva importante per le donne che vogliono essere coinvolte nella vita politica. Ci sono margini di miglioramento, nonostante la vita politica delle donne in Romania sia ancora lontana dagli standard delle altre democrazie più mature. Presto sarà operativa la sede della NATO a Bucarest mediafax.ro, 10 marzo Mircea Duşa ha mostrato, nell ambito delle nuove sfide per la sicurezza sul fianco orientale, la volontà della Romania di mettere a disposizione dell'alleanza Atlantica un quartier generale di divisione multinazionale e di ospitare una struttura di forza multinazionale integrata. Il Ministro della Difesa, ha dichiarato che queste proposte sono state concretizzate all inizio di Notiziario sulla Romania 4

5 febbraio in occasione della riunione dei Ministri della Difesa a Bruxelles. Sempre secondo il Ministro questo è un risultato importante dopo l ingresso della Romania nella NATO. I due centri di comando e controllo della NATO saranno operativi nel 2016 e interagiranno a Bucarest. Duşa spera che la prima sede di comando della NATO in Romania sia pronta per giugno. A Bruxelles, si è deciso per la dislocazione delle forze NATO lungo tutto il confine orientale, oltre la Romania, anche Polonia, Bulgaria, Estonia, Lettonia e Lituania sono state integrate nel progetto di riorganizzazione e difesa. In aggiunta a questo centro, la Romania ospiterà una divisione multinazionale di comando per il sud-est che opererà come centro di comando e controllo durante il dispiegamento delle forze della NATO sul fianco orientale. Queste unità avranno un ruolo chiave nel collegamento tra le forze nazionali e quelle della NATO. La sicurezza europea in Romania prevede lo sviluppo del business di tipo "win-win" agerpres.ro, 10 marzo Il Primo Ministro Victor Ponta ha dichiarato martedì in un incontro presso Palatul Victoriei, al quale hanno partecipato una delegazione di oltre 50 società britanniche, che la presenza degli investitori americani, britannici o europei in Romania è una garanzia per lo sviluppo di partnership commerciali di tipo "win-win", profittevoli e sostenibili. L evento ha avuto luogo tra il 9 ed il 10 marzo. La visita delle delegazioni è parte di uno sforzo più ampio volto a raddoppiare le transazioni commerciali del Regno Unito con l'europa centrale e orientale fino a 30 miliardi di sterline entro il Ponta ha parlato dell importante apporto che i giovani romeni potranno e dovranno avere nel futuro del paese. L inserimento delle nuove risorse umane nell ambito del lavoro, rappresenta un obiettivo strategico. Ponta ha consigliato agli investitori di investire nel settore IT, nelle infrastrutture energetiche, nell agricoltura, tutti settori in continuo sviluppo. Inoltre, ha fatto notare che da quando la crisi è scoppiata nei Paesi dell Europa Occidentale, la Romania, contrariamente, ha registrato dal 2012 una crescita media del 3%. Il commercio bilaterale tra la Romania e il Regno Unito ha raggiunto quota tre miliardi di euro nel 2014, gli investimenti britannici in Romania attualmente sono pari a 6,5 miliardi. Mircea Geoană annuncia la costituzione del Partito Sociale Romeno (PSR) gandul.info, 9 marzo Il Senatore Mircea Geoană ha annunciato che l'ufficio Nazionale Direttivo del Nuovo Progetto Social Democratico ha deciso di istituire un nuovo partito di sinistra, progetto che ha lo scopo di creare un alternativa al partito PSD di Victor Ponta. Il nuovo partito prenderà il nome di Partito Sociale Romeno (PSR). Per Mircea Geoană, il PSR avrà l obiettivo di sostenere il lavoro, creando le condizioni per lo sviluppo e il successo nella vita di ogni romeno, indipendentemente dal gruppo sociale di appartenenza. Quella del PSR sarà una campagna contro la povertà, l emarginazione e l esclusione sociale. In una dichiarazione si legge che il PSR sarà il nemico dichiarato delle disuguaglianze sociali e dei conseguenti effetti negativi di polarizzazione sociale oltre che difensore dei diritti dei dipendenti appartenenti al settore pubblico o privato. Mircea Geoană aveva lanciato il 1 febbraio, presso Romexpo, un nuovo progetto democratico sociale dal titolo "La Nostra Romania", affermando che questa iniziativa cambierà gli equilibri in Parlamento. Economia Aumento del costo del lavoro zf.ro, 6 marzo Rispetto al terzo trimestre del 2014, il costo orario del lavoro è aumentato nella maggior parte delle attività economiche. Gli incrementi più significativi si sono registrati nelle costruzioni (7,77%), nelle attività di servizi amministrativi e di supporto (5,75%) e nella produzione (5,64%). La diminuzione del costo orario del lavoro invece è stata registrata nel settore dell'istruzione (- 9,65%), a causa dell'aumento del tempo di lavoro effettivo, caratteristica di questa attività nel primo trimestre di ogni anno, per la ripresa dell'anno scolastico. Inoltre si è registrata la diminuzione della produzione e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (- 3,49%). Nel quarto trimestre 2014 rispetto allo stesso periodo nel 2013, le principali attività economiche in cui si sono osservati i maggiori incrementi del costo orario del lavoro sono in altri servizi (21,69%), l'industria estrattiva (17,15%), le attività di servizi amministrativi e di servizi di supporto (17,01%) e, alberghi e ristoranti (16.38%). La diminuzione è stata registrata solo nel settore immobiliare (-6,43%). Notiziario sulla Romania 5

6 Aumento degli investimenti in Romania mediafax.ro, 6 marzo Il Ministro degli Esteri, Bogdan Aurescu, ha ricevuto il Presidente dell AMRO (American Romanian Business Council), Eric Stewart. Durante l'incontro, Aurescu ha accolto favorevolmente il lavoro e il ruolo importante della promozione AMRO in Romania. L interesse per le società statunitensi, gli incentivi per il commercio e gli investimenti bilaterali contribuiscono alla crescita economica per migliorare il clima degli investimenti della Romania. Lo stesso ha anche elogiato gli sforzi per aumentare i circoli politici della Romania a Washington e ha discusso con Eric Stewart sulle prospettive di nuovi investimenti delle imprese americane sul mercato romeno. Eric Stewart ha espresso l interesse, delle aziende AMRO, di sviluppare ulteriormente gli investimenti a lungo termine in Romania, mettendo in evidenza il potenziale della Romania in vari campi, e l intenzione di nuove imprese che non sono ancora membri AMRO di investire nel Paese. Egli ha anche mostrato che AMRO continuerà a sostenere l'adesione della Romania al Visa Waiver Program. Romanian-American Business Council (AMRO) è un'organizzazione non-profit con sede a Washington, che ha il fine di promuovere le relazioni economiche tra gli Stati Uniti e la Romania, Esso è stato rilasciato il 25 gennaio 2012 a Washington, inizialmente con 10 membri. Attualmente AMRO è composto da 16 aziende statunitensi. Incremento dei prezzi dello 0,3% nel mese di febbraio mediafax.ro,10 marzo L'Indice Armonizzato dei Prezzi al Consumo (IPCA) ha determinato l aumento dello 0,4% a febbraio rispetto a gennaio secondo un comunicato stampa dell INS. Per il cibo, i maggiori incrementi sono stati registrati in agrumi e altri frutti del sud (5,9%), verdure e ortaggi in scatola (3,7%), frutta e conserve di frutta (3,3%). Invece, le uova risultano più economiche dell 1,5%, fagioli e altri legumi dello 0,7% e dello 0,4% lo zucchero. I prezzi dei carburanti sono aumentati dell 1,9%, ma i prezzi delle automobili e pezzi di ricambio sono diminuiti dello 0,4%. Per quanto riguarda la categoria dei servizi, le tasse del trasporto aereo sono diminuite dell 1,3% e poste e telecomunicazioni dello 0,9%. L'aumento medio dei prezzi al consumo negli ultimi 12 mesi (marzo febbraio 2015) rispetto ai 12 mesi precedenti (marzo febbraio 2014), sulla base di CPI è dell 1%. Secondo l IPCA, la crescita è del 12%. Ai primi di febbraio la Banca Nazionale della Romania ha modificato le previsioni di inflazione per quest'anno dal 2,2% al 2,1%. L'inflazione potrebbe restare al di sotto dell'obiettivo NBR fino all'autunno, prima di raggiungere il livello dell 1,7% nel mese di dicembre, si legge in un rapporto di BCR. NBR ha un obiettivo di inflazione annuo del 2,5% più / meno un punto percentuale. Attrarre investitori a Sibiu, la priorità dell INFOBiz center sibiunews.net,10 marzo INFOBiz Center ha recentemente avviato una collaborazione con le ambasciate di 17 Stati membri dell'unione Europea. Lo scopo di questa fase è quello di avviare un dialogo per aprire nuove opportunità economiche per la Romania e altri Paesi. In particolare, il Centro INFOBiz si propone di essere il legame tra gli imprenditori e le autorità pubbliche locali e centrali. Attrarre investitori è un obiettivo importante dell organizzazione, progettato per aumentare la competitività e ridurre le disparità economiche e sociali che separano la Romania da altri Stati membri dell'unione Europea. I Consigli locali dei Centro INFOBiz propongono una serie di misure per incoraggiare gli investitori a sviluppare progetti nella area presso Sibiu. La contea di Sibiu è al primo posto tra i più grandi margini di profitto totale realizzati dalle aziende nel 2014, con un livello dell'8% al di sopra della media nazionale (6%). Inoltre, Sibiu ha un tasso di disoccupazione più basso di circa l'1% rispetto al resto del Paese. Tuttavia, ci sono differenze di sviluppo economico e sociale tra la contea e i dintorni. Attrarre investitori, rafforzando il business esistente, con l'attuazione di norme, principi e pratiche di responsabilità sociale d'impresa sono le azioni che contribuiranno a bilanciare le diverse aree del Paese. In questo modo si genera la competitività, l'occupazione e il benessere sociale. Notiziario sulla Romania 6

7 L Unione Europea rimborsa 565 milioni di euro alla Romania nineoclock.ro, 10 marzo La Commissione Europea ha rimborsato alla Romania, dall inizio dell anno, circa 565 milioni di euro, una somma che rappresenta i fondi relativi alle domande di pagamento presentate nel Il tasso di assorbimento dei fondi Europei in Romania attualmente è pari al 52 per cento. Il Ministro dei fondi europei, Eugen Teodorovici, ha dichiarato che nel febbraio 2015 la Romania ha ricevuto rimborsi del valore di oltre 460 milioni di euro, e nei primi dieci giorni di marzo ha ricevuto una seconda somma pari a 104 milioni di euro. Secondo i dati ufficiali, dal 1 gennaio al 4 marzo, il programma operativo dei trasporti risulta essere il programma che ha ricevuto i maggiori rimborsi (circa 299 milioni di euro), seguito dal programma di sviluppo delle risorse umane (158 milioni di euro) e il programma operativo regionale (circa 80 milioni di euro). Teodorovici ha aggiunto che alla fine di quest'anno la Romania raggiungerà un tasso di assorbimento di circa l'80%, grazie alle misure messe in atto già a partire dal Il 2015 risulta essere l ultimo anno per utilizzare i fondi stanziati dall'ue per il quadro finanziario In banca tariffe limitate per gli operatori rfi.ro, 10 marzo Questa settimana i deputati hanno votato le norme applicabili a livello dell'ue in cui saranno definiti i limiti sulle commissioni applicate dalle banche che offrono carte di credito. Questa legge, garantirà maggiore trasparenza, stimolerà la concorrenza e consentirà agli operatori e agli utenti di scegliere le carte che offrono le migliori condizioni. La legge è stata approvata con 621 voti. Per le transazioni internazionali con le carte di debito, il limite sarà di 0,2% del valore della transazione, per le transazioni nazionali con carte di debito su richiesta del Parlamento si applicherà lo stesso limite dello 0,2%, per le piccole transazioni nazionali con carte di debito, gli Stati membri possono fissare un importo massimo pari a 0,05 euro per operazione, dopo il periodo transitorio di cinque anni, per le transazioni con carta di credito, le commissioni saranno limitate allo 0,3% del valore della transazione e gli Stati membri possono fissare un limite inferiore della commissione nazionale per le transazioni con carta di credito. Come risultato, gli acquirenti vedranno meno carte accettate, ma le tasse saranno limitate e si avrà una riduzione dei costi sia per i compratori sia per i commercianti. Le norme che limitano le tasse non incidono sui prelievi di contanti presso gli sportelli automatici. Dopo il voto in Parlamento, la legge sarà formalmente approvata dal Consiglio dei Ministri. I romeni hanno guadagnato meno nel mese di gennaio wall-street.ro,11 marzo Il guadagno medio nominale netto è stato di lei nel mese di gennaio 2015, in calo del 6,8% rispetto a dicembre 2014, ma in crescita del 7,1% rispetto allo stesso mese del I guadagni medi netti nel mese di gennaio sono stati inferiori rispetto al mese precedente, a causa del fallimento di produzione o del fatturato inferiore. Le maggiori diminuzioni di guadagno netto medio tra il 20% e il 23,5%, sono state registrate nelle attività ausiliarie dell'intermediazione finanziaria (compresa l'assicurazione e fondi pensione), la silvicoltura, l'estrazione di petrolio greggio e gas naturale, produzione di altri mezzi di trasporto. Inoltre, una significativa riduzione tra il 15% e il 19% è stata operata nella produzione e nella fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata, servizi di supporto alle miniere, R & S, produzione di carta e prodotti di carta, la fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici, fabbricazione di computer, elettronica e prodotti ottici. Incrementi di guadagno netto medio del mese precedente sono stati registrati nel settore economico in attività editoriali (8,4%), le attività di produzione cinematografica, video e programmi televisivi (3,0%). Indice guadagno reale era 106,7% a gennaio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e del 92,8% rispetto a dicembre Agricoltura Coltivazione degli OGM in Romania stiriagricole.ro, 5 marzo L'Unione Europea ha deciso nel dicembre dello scorso anno, che i Governi nazionali devono confrontarsi con la legislazione che vieta la coltivazione di organismi geneticamente modificati. Il Parlamento Europeo e gli Stati membri hanno convenuto che i Governi nazionali hanno l'ultima parola riguardo l uso degli organismi geneticamente modificati, in contrasto con la visione che opta per una presa di posizione Notiziario sulla Romania 7

8 a livello comunitario da parte dell'ue. Il Ministro dell'agricoltura, Daniel Constantin, ha affermato che in Romania, per quanto riguarda le culture geneticamente modificate, la decisione spetterà al suo successore. La legislazione europea consente a ciascun Stato membro la possibilità di decidere se autorizzare o meno la coltura di organismi geneticamente modificato. In Romania si discute in particolare riguardo la coltura di soia geneticamente modificato. Inoltre riguardo la superficie per la coltivazione di mais OGM attualmente è circoscritta a poche migliaia di ettari. La riduzione dell'iva per il latte capital.ro, 5 marzo L'Associazione Romena dei Datori di Lavoro dell'industria del Latte (APRIL) ha avanzato la proposta al Ministero delle Finanze Pubbliche ed al Ministero dell'agricoltura che prevede una riduzione deli IVA fino al 9% per il latte e per i prodotti lattiero caseari, in quanto il mantenimento di quella attuale del 24% potrebbe scoraggiare il consumo di tali alimenti con conseguenze per la concorrenza tra i prodotti dell'ue e quelli romeni. APRIL, come rappresentante dell'industria del latte, sollecita il completamento del progetto della Legge Fiscale con l'introduzione della quota ridotta pari al 9% anche per il latte crudo, il latte pastorizzato, i prodotti lattiero caseari e i vari derivati. Alla fine del mese di febbraio, le federazioni ProAgro e Romalimenta hanno proposto al Ministero delle Finanze Pubbliche la riduzione dell IVA al 9% oltre che per il latte anche per la carne, frutta e ortaggi. Proposta legislativa in materia di ispezioni dei mezzi di trasporto delle arnie agrointel.ro, 6 marzo Tre senatori liberali hanno presentato una proposta legislativa affinchè gli apicoltori non siano più costretti a subire un'ispezione tecnica periodica annuale per i camion per il trasporto delle arnie, optando invece per ispezioni con scadenza triennale. L'analisi dei senatori del PNL sostiene che i veicoli utilizzati dagli apicoltori per trasportare le arnie percorrono otto volte meno chilometri all'anno rispetto ai mezzi di trasporto utilizzati per altri settori. I promotori spiegano come un mezzo di trasporto di massa compresa tra 3,5 e 10 tonnellate percorre circa 7000 km al mese, mentre un veicolo utilizzato per trasportare gli alveari raggiunge una media di massimo 5000 km all'anno (ossia circa 830 km al mese). La proposta di legge e' stata depositata dai senatori liberali Dan Nițu (Vâlcea), Ștefan-Liviu Tomoiagă (Călărași) e Dragoș Luchian (Bacău). Per entrare in vigore, questa misura favorevole agli apicoltori deve essere approvata prima dal Senato e poi dalla Camera dei Deputati. Aumento del prezzo del grano agrointel.ro, 9 marzo La Borsa Merci romena ha riportato le quotazioni dei principali cereali e altre colture per l'undicesima settimana del Prima che la campagna agricola primaverile cominci, si rimarca una valutazione positiva del grano romeno, che è riuscita ad oltrepassare la quotazione dello stesso in Russia, Ucraina e Francia. Sicuramente é stato un anno record per il mercato romeno, infatti il grano impiegato per la panificazione di I qualità ha raggiunto il prezzo 210 euro a tonnellata. Bogdan Ionescu, esponente della Borsa Merci romena, ha spiegato che i prezzi per il grano alla FOB Constanta e altri porti si stabiliscono in base al valore della domanda e dell'offerta nonchè in base ai contratti internazionali dei grandi trader. Nel calcolo di tale prezzo si tengono in considerazione gli stock, i contratti internazionali, le vendite all'asta e le variazioni delle borse. Il silo metallico, la migliore soluzione per la conservazione dei cereali agrointel.ro, 9 marzo Agrointeligența ha analizzato i principali vantaggi dei silos metallici, confrontando gli stessi con i silos orizzontali e di calcestruzzo. La superficie occupata da un impianto di silos metallici risulta meno ampia. Rispetto ai silos orizzontali che hanno un limite di 200 tonnellate, quelli metallici offrono la possibilità di conservare quantità più elevate di cereali. Un silo metallico offre la possibilità di monitorare lo stato del prodotto conservato sotto vari punti di vista, ovvero temperatura e umidità. Inoltre tali silos si raccomandano per la conservazione dei cereali ad alto contenuto di umidità. Il deposito di tale tipologia di cereali risulta sconsigliato in silos orizzontali poiché esiste la possibilità di fermentazioni. Inoltre i silos metallici presentano dei costi meno elevati con carico e scarico automatico. Infine, il silo metallico rappresenta uno dei progetti di investimento che possono ricevere finanziamenti europei. Notiziario sulla Romania 8

9 Proposta legislativa in materia di provenienza di carne, frutta e ortaggi mediafax, 11 marzo Il Senatore del PSD di Suceava, Ovidiu Donțu, ha presentato una proposta legislativa che prevede l'obbligo che il 51% della carne, frutta e ortaggi commercializzati nei supermercati in Romania sia di origine romena. Sarà prevista una 'eccezione alla regola per i mesi invernali, ovvero dicembre, gennaio e febbraio, quando la frutta e la verdura importata potrà rappresentare il 70% dell'offerta. La proposta di legge stabilisce che il mancato rispetto di tali disposizioni venga punito con ammende comprese tra e lei, e l'obbligo entrerebbe in vigore sei mesi dopo la pubblicazione della legge nella Gazzetta Ufficiale. Il Senatore ha sostenuto che in questo modo si assicurerebbe un accesso facilitato sul mercato nazionale ai produttori romeni. Inoltre, lo stesso ha riferito che in tale maniera si stimolerà la produzione locale, con maggiori entrate di bilancio e il cittadino conoscerà l origine dei prodotti presenti nel mercato. Finanza Per ING Bank anno record capital.ro, 4 marzo ING Bank Romania ha registrato nel 2014 un utile lordo di 340 milioni di lei, in crescita del 19% annuo, mentre il suo portafoglio dei crediti è cresciuto del 13% annuo toccando gli 11 milioni di lei. La sua quota di mercato dei prestiti è incrementata dal 4,1% nel 2013 al 4,8% nel 2014, mentre la sua quota di mercato dei depositi è cresciuta dal 5,7% nel 2013 al 6 % nel Il portafogli dei crediti è aumentato del 13% rispetto ai milioni di lei nel 2013, Questo aumento è stato influenzato principalmente da un incremento di tutte le attività nei vari segmenti dei servizi offerti. Le quote di mercato dei prestiti sono salite dal 4,1% nel 2013 al 4,8% nel Allo stesso modo, i depositi sono cresciuti dell'8% annuo toccando i milioni di lei. ING Bank ha dichiarato che manterrà la sua strategia concernente i crediti per le persone fisiche nel 2015, offrendo mutui solo in lei. Crescita del mercato dei capitali agerpres.ro, 5 marzo Il direttore generale del Bucharest Stock Exchange, Ludwik Sobolewski, durante la conferenza Romania Investor Day a Londra ha dichiarato che il mercato del capitale romeno, in Europa, è quello con la crescita più rapida. Il modo in cui il mercato romeno cambia quantitativamente e qualitativamente gli consente di essere considerato, il più veloce per evoluzione nel mercato Europeo, sebbene abbia ancora dimensione ridotte e si registri ancora qualche difficoltà. Il Direttore Generale della BCE ha sottolineato che non è l'eliminazione delle barriere dei flussi di capitali, ma l'attuazione delle misure che crea il vantaggio competitivo del mercato romeno su altri mercati. L imposta zero sui dividendi mostra l intelligenza economica del Governo, che ha effettuato calcoli precisi dell'impatto contro gli effetti positivi sulla liquidità e la soliditá del mercato. Riferendosi alla situazione macroeconomica, il funzionario della BCE ha affermato che la Romania è un esempio di crescita ed in particolare uno dei pochi all interno del Paese. La Romania opta per una politica fiscale moderata bancherul.ro, 5 marzo La Romania vuole oltrepassare, in massimo anni, la media del PIL dell'ue, e fino al 2019 le autorità si augurano che il Paese benefici di una politica che preveda una imposizione fiscale moderata, come dichiarato da Darius Vâlcov, Ministro delle Finanze Pubbliche. Secondo quest ultimo, nei prossimi due anni la Romania non potrà applicare una tassazione progressiva nemmeno teoricamente, e per quanto riguarda i piani di rilassamento fiscale il punto di partenza sarà la somma di 8 miliardi di euro che entreranno nell'economia romena entro il Il Ministro ha aggiunto, che le somme ricavate dall'applicazione delle misure di rilassamento fiscale saranno direzionate, prima di tutto, verso la riduzione dell'iva, che entro e non oltre la fine di quest'anno diminuirà dal 24% al 20% in generale, e dal 24% al 9% per i prodotti quali carne, frutta e ortaggi. Notiziario sulla Romania 9

10 La situazione di mercato della BRD zf.ro, 9 marzo La BRD, la seconda banca per dimensione delle attività in Romania, vuole recuperare quest'anno i clienti persi lo scorso anno, in modo da raggiungere un incremento pari a 1,2 miliardi di lei concernente lo stock dei crediti netti e 600 milioni di lei per quanto riguarda i depositi. Lo scorso anno, la banca ha perso 100 milioni di lei di depositi e di conseguenza i prestiti si sono ridotti di quasi il 5%. Lo stock dei prestiti ha raggiunto nel mese di dicembre di quest'anno i 27,6 miliardi di lei, il che significa che il margine di intermediazione è aumentato del 3% dopo il calo dell'8% dello scorso anno. La BRD si concentra nei settori prioritari dell economia quali energia, agricoltura, le infrastrutture, la grande distribuzione e le esportazioni. Per la vendita al dettaglio è previsto un aumento dello stock di prestiti sotto l 1% in modo da generare nuovi depositi. Ulteriore vendita di obbligazioni da parte del Ministero delle Finanze zf.ro, 9 marzo Il Ministero delle Finanze ha preso in prestito 500 milioni di lei, tramite la vendita di obbligazioni con scadenza nel giugno 2019, con un aumento del rendimento rispetto alla precedente asta di titoli con scadenze simili. Il tesoro ha ricevuto offerte per 1,055 miliardi di lei. Il rendimento dei titoli medi con scadenza in 4 anni e 3 mesi si attesta a 2,35% annuo con un massimo pari al 2,38%. Sul mercato secondario, il rendimento per tutti gli investitori intenzionati ad acquistare tali titoli si attesta al 2,25%. In precedenza, all inizio del mese di febbraio, il Ministero delle Finanze ha venduto obbligazioni con scadenze simili, prendendo in prestito 600 milioni di lei ad un rendimento medio del 1,99%. Il programma è stato lanciato nel febbraio dello scorso anno con titoli con una scadenza di 5 anni e 4 mesi. Il Ministero delle Finanze prevede in marzo la vendita di obbligazioni per 3,34 miliardi di lei. Nelle aste di riferimento, lo Stato prevede di ottenere 3,1 miliardi di lei e nelle sessioni aggiuntive 240 milioni di lei. I tassi di interesse sui depositi scendono al di sotto del 2% zf.ro, 11 marzo I tassi di interesse nominali dei depositi in lei con scadenza annuale variano tra l 1,75% (Raiffeisen) e il 3,65% annuo (RIB). In diverse grandi banche sono stati registrati tassi di interesse sui depositi compresi tra uno a tre mesi sotto il 2%. Il Gruppo Raiffeisen Austria è stato il primo a prendere la decisione di far pagare tassi inferiori al 2% annuale ai clienti che detengono depositi per almeno un anno, a prescindere dall'importo degli stessi. Seguendo gli andamenti di mercato, gli interessi sui depositi con durata compresa tra sei mesi e un anno erano di circa 3,3% l'anno alla fine di gennaio. Per i depositi compresi da uno a tre mesi, il tasso di interesse medio è stato del 2,5% l'anno. Anche se i tassi di interesse sono scesi notevolmente, i clienti continuano a detenere depositi, per un totale di 139 miliardi di lei nel mese di gennaio, in crescita di 7,5 miliardi di lei rispetto allo scorso anno. In base a questa constatazione su un deposito di un anno di circa 10 mila Lei presso la Romanian International Bank si maturano 300 Lei, mentre se si deposita la stessa cifra presso la Raiffesen Bank, Unicredit o BCR il guadagno netto sarà di lei su base annua. Il tasso di interesse sui mutui della BCR wall-street.ro, 11 marzo La Romanian Commercial Bank (BCR) ridurrà i tassi di interesse in lei per i mutui sulla casa. L offerta, prevede che il cliente paghi un tasso di interesse fisso del 5,95% annuo, e dopo 10 anni un tasso di interesse variabile calcolato sulla base de tasso ROBOR. Per i clienti che non hanno un conto bancario presso la BCR si applica un tasso d'interesse ipotecario più alto dello 0,2%. Dana Demetrian, esponente della banca, ha dichiarato che la BCR vuole tutelare i propri clienti dagli effetti a lungo termine del tasso di interesse, offrendo perciò un tasso di interesse fisso. Questa scelta ha premiato la banca, infatti il 20% dei clienti ha optato per questa opzione. Industria In calo gli investimenti in Romania rispetto allo scorso anno adevarul.ro, 5 marzo Nel 2014 gli investimenti netti realizzati nell'economia sono diminuiti per il secondo anno consecutivo del 3,1%, corrispondente a 65,59 miliardi di lei, nonostante gli sviluppi positivi nel quarto trimestre. Secondo l Istituto Nazionale di Statistica, l'industria ha attirato il 38,9% degli Notiziario sulla Romania 10

11 investimenti, seguita dal commercio/servizi 38,3%. il settore delle costruzioni rappresenta il 15,7% e l'agricoltura il 5,4%. Secondo tale pubblicazione, gli investimenti nelle nuove opere di costruzione nel 2014 sono stati pari a milioni di lei, che rappresentano il 46,8% del totale. Gli investimenti in macchinari e mezzi di trasporto sono stati pari a milioni di lei, che rappresentano il 40,8% del totale. Nel quarto trimestre del 2014 rispetto al quarto trimestre 2013 gli investimenti netti nell'economia nazionale sono aumentati del 3%. Gli investimenti in nuovi impianti e attrezzature per le costruzioni sono aumentati del 6,6% e dello 0 3%. Rispetto al quarto trimestre del 2013, negli ultimi tre mesi del 2014 vi è stato un aumento degli investimenti netti in nuove opere di costruzione di circa 1,2 punti percentuali. La quota di investimenti netti in attrezzature è diminuita di 1,2 punti percentuali. Nel 2013, gli investimenti nell'economia si sono ridotti del 9,3% rispetto al AmRest Holdings acquisisce Starbucks in Romania e Bulgaria horeca.ro, 6 marzo AmRest Holdings, il più grande operatore di ristorazione quotato in Europa centrale, ha annunciato sul suo sito web la piena acquisizione di quote di due società Starbucks caffè, operanti in Romania e Bulgaria. Il prezzo di acquisto è stimato circa 16 milioni. L acquisizione dei punti vendita Starbucks si inserisce nella strategia di AmRest Holdingsdi per accedere al mercato romeno. Al momento della transazione, la società gestiva 67 Starbucks in 3 Paesi: Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria. Con l'aggiunta di altre 14 sedi in Romania e 5 in Bulgaria, la società rafforzerà la sua vasta presenza nella gestione di tali attività. Starbucks occupa una posizione leader in Romania nel settore, inoltre i dati mostrano un aumento della domanda da parte dei clienti che ricercano tali servizi. L industria motore di crescita del PIL per il 2014 nineoclock.ro, 8 marzo Il Prodotto interno lordo nel 2014 ha registrato un incremento del 2,9 per cento rispetto al 2013 in termini reali. Secondo i dati provvisori dell Istituto Nazionale di Statistica, pubblicati venerdì, l'industria e le comunicazioni rappresentano i contributi più importanti a tele incremento. Nell'ultimo trimestre dello scorso anno, il PIL è cresciuto dello 0,5 per cento in termini reali rispetto al trimestre precedente, e rispetto allo stesso trimestre del 2013 il PIL ha registrato un incremento del 2,6 per cento in serie lordai e del 2,5 per cento sulle serie destagionalizzate. In serie lorda, il PIL stimato per il 2014 è pari a milioni di lei. I contributi più importanti per la crescita del PIL nel 2014 rispetto all'anno precedente, sono stati registrati nel settore industriale (+0,9 per cento), con un contributo del 24 per cento nel PIL, con un volume di attività che ha registrato un incremento in percentuale del 3,5 per cento. Il settore dell'informazione e delle comunicazioni incide per il 6 per cento nel PIL con un aumento del volume di attività pari all 11 per cento. Apertura stabilimenti industriali privati a Brasov adevarul.ro, 9 marzo Vari stabilimenti industriali privati stanno ripopolando il settore a Brasov, dopo il fallimento di alcune grandi fabbriche statali. Quest'anno la società tedesca Continental ha investito 6 milioni di euro per ampliare lo stabilimento dove aveva già investito 44 milioni di euro. Altri due investimenti tedeschi sono stati annunciati quest'anno a Brasov. Insieme alla società Varta, la quale aprirà uno stabilimento a Braşov, un'altra società tedesca specializzata nelle attività di stampa giungerà a Brasov. Warner Braun ha annunciato che aprirà uno stabilimento per la produzione di batterie per il reparto high-tech. Brasov, è diventato uno dei principali centri dell'industria automobilistica in Romania, infatti risulta essere il più grande esportatore nella regione, producendo tramite fabbriche private, componenti per i maggiori produttori automobilistici del mondo, tra cui BMW, Volkswagen, General Motors, Ford, Renault Group, PSA, Fiat e Volvo. Altre società importanti localizzate nella città transilvana sono: Dräxlmaier Group, la compagnia tedesca Schaefler che si occupa della produzione di cuscinetti e la compagnia francese, Hutchinson, specializzata nella produzione di componenti in gomma per l'industria automobilistica. Notiziario sulla Romania 11

12 La BOSCH assume 300 specialisti capital.ro, 9 marzo A Blaj il gruppo tedesco BOSCH ha annunciato nuove assunzioni presso il suo stabilimento aperto due anni fa. Il gruppo tedesco attivo dal 2007, specializzato nel settore automobilistico, ha tenuto a Cluj Napoca, un evento volto alla selezione del personale. Inizialmente la ricerca si estenderà a 300 specialisti di ingegneria meccanica ed elettronica. L'obiettivo della società è quello di individuare persone motivate disposte ad intraprendere una carriera internazionale in una società altamente innovativa e dinamica. Secondo Werner Richter, direttore generale della Bosch Rexroth, il fine di tale progetto della società è quello di attrarre personale altamente qualificato, tramite colloqui diretti. La selezione continuerà nelle prossime settimane in altre città della Transilvania. La compagnia a Blaj conta dipendenti, a cui si aggiungeranno altri 300, con una finalità per il 2020 di raggiungere i dipendenti. Bosch conta oltre dipendenti in tutto il mondo e 350 filiali in più di 50 Paesi. Kaufland leader nella classifica Top Employers zf.ro, 9 marzo L apertura di nuovi punti vendita della catena di alimentari Kaufland, parte del gruppo tedesco Schwarz, ha fatto si che Kaufland sia nella top dei principali datori di lavoro dell economia romena nel 2014, raggiungendo un numero di dipendenti. Sebbene il gruppo offra dei salari abbastanza bassi (con un salario medio di circa lei lordi al mese), trovandosi al di sotto di varie compagnie con salari nettamente superiori quali OMV Petrom, dove il salario medio è di circa lordi lei al mese, tale catena risulta nella prima posizione per numero di dipendenti assunti. La classifica Top Employers è dominata da filiali di grandi multinazionali che dispongono di micro imprese in vari Paesi. Per tale ragione non troviamo imprenditori romeni in tale classifica, date le dimensioni ridotte delle aziende made in Romania. Aziende inglesi attratte dalle potenzialità della Romania ammontano attualmente a 6,5 miliardi di euro. Una delegazione commerciale di circa 50 imprese del Regno Unito si è recata a Bucarest per una serie di seminari ed incontri il 9 e 10 marzo. In settori quali l'energia nucleare, petrolio e gas, le infrastrutture gli inglesi vedono ampie possibilità per espandere le proprie attività in Romania. Secondo l Ambasciatore inglese vari settori potranno beneficiare di una notevole quantità di fondi comunitari negli prossimi anni. 9 miliardi di euro sono disponibili per i progetti infrastrutturali, somma altamente elevata che potrebbe avere un forte impatto nel settore. Malgrado le sfide continue concernenti gli alti livelli di corruzione e in ambito legislativo, rispetto a molti altri mercati in tutto il mondo, la Romania è un Paese che appare relativamente interessante su cui indirizzare i propri affari. Energia Calo dei prezzi delle bollette elettriche grazie alla tecnologia LED economica.net, 5 marzo Maricel Popa, Segretario di Stato presso il Ministero dell Economia, del Commercio e del Turismo, ha dichiarato che l'illuminazione pubblica e gli elettrodomestici rappresentano il 14% del consumo totale dell'energia elettrica in Romania. L'implementazione del sistema di illuminazione a LED comporterà delle bollette elettriche più basse, in tal modo il denaro risparmiato potrà essere investito in altre aree di interesse. La sostituzione dei sistemi ad incandescenza con sistemi ad alta efficienza energetica comunque comporta costi elevati. Questa tipologia di problemi verrà risolta da società specializzate, le quali hanno già cominciato ad individuare soluzioni alternative valide. Il funzionario del Ministero dell'economia ha inoltre sostenuto che su un totale di posti esistenti in Romania, solo il 50% riceve l'illuminazione pubblica, ma ha espresso il proprio impegno affinché si riformuli la legislazione concernente l'illuminazione pubblica per poter raggiungere in futuro una percentuale più elevata. romania-insider.com, 9 marzo Gli scambi bilaterali tra la Romania e il Regno Unito hanno raggiunto 3 miliardi di euro nel 2014, mentre gli investimenti inglesi in Romania Notiziario sulla Romania 12

13 Hidroelectrica sarà quotata in borsa agerpres.ro, 5 marzo Durante l'evento Romania Investor Day, che si è svolto a Londra, Remus Borza, ha affermato che la società Hidroelectrica sarà quotata nel primo semestre del 2016, essendo ciò anche confermato anche dalla società ricevente. Borza ha affermato inoltre che lo Stato otterrà almeno 500 milioni, il 15% di Hidroelectrica. Essa è la miglior società Romena con un EBITDA nel 2014 pari al 65% del fatturato. Lo stesso ha sottolineato che Hidroelectrica era, nel 2014, l'azienda più redditizia in Romania. L'energia idroelettrica è la principale fonte di energia in Romania, con una quota di mercato pari al 30%. L'azienda ha sede a Budapest e a marzo aprirà una filiale in Serbia. Negli ultimi due anni e mezzo, Hidroelectrica ha ridotto del 30% l'organico. La società è stata insolvente per la seconda volta nel febbraio del 2014, mentre la prima volta lo è stata nel giugno Michele Grassi Amministratore Delegato di Enel Energie hotnews.ro, 6 marzo Michele Grassi è stato nominato Amministratore Delegato di Enel Energie ed Enel Energie Muntenia, le due società che si occupano della fornitura di Enel Group. Grassi ha oltre 17 anni di esperienza nel settore dell'energia elettrica, infatti è stato responsabile di vari progetti e ha avuto diverse responsabilità all'interno del gruppo Enel, in particolare nei settori dediti ai rapporti con la clientela. Ha iniziato la sua carriera nelle vesti di Key Account Manager per il mercato libero, poi è diventato il Customer Service Manager per il Sud Italia, gestendo l'attività di fornitura per 9 milioni di clienti. Prima di entrare in Enel Romania, ha guidato il team Enel.Si, una società del gruppo Enel specializzata nel franchising in Italia. Come Amministratore Delegato di Enel Energie e Enel Energie Muntenia, Michele Grassi coordinerà tutte le attività di fornitura e vendita di Enel Romania. Le due società hanno una base di 2,7 milioni di clienti e forniscono energia elettrica in 10 judete della Romania, in particolare Timis, Arad, Hunedoara, Caras-Severin, Calarasi, Ialomita, Constanta, Constanta, Ilfov, Giurgiu e Bucarest. Sussidi all'energia rinnovabile per 400 milioni di euro zf,ro, 9 marzo I dati pubblicati dal gestore del sistema di trasmissione di energia Transelectrica mostrano che la Romania ha terminato lo scorso anno con una quantità di energia prodotta tramite fonti di energia alternative di oltre MW, il 17% in più rispetto al 2013, grazie principalmente ai settori dell energia eolica e solare. Hidroelectrica invece ha registrato una produzione pari a MW. Anche se sono stati emessi più di certificati verdi, 12,6 milioni di unità a 10,1 milioni di unità, il loro valore è stato più basso poiché il prezzo medio dei certificati verdi nel 2014 era circa 32 euro secondo i calcoli effettuati e pubblicati da OPCOM, mentre il prezzo dei certificati verdi nel 2013 era di circa 43 di euro. Gli investitori di energia verde hanno attinto, nell'estate del 2013 dallo Stato romeno ingenti somme di denaro derivanti dalle variazioni del regime di sostegno. Così, in due anni, , lo Stato ha accumulato un debito per 430 milioni per i produttori di certificati di energia verde. Il settore dell energia necessita di personale qualificato zf.ro,10 marzo In Romania i datori di lavoro Italiani reclutano falegnami, elettricisti e costruttori, con salari tre volte superiori alla norma. Le principali società di energia, aventi dei dipendenti con un'età media di anni, hanno registrato una carenza di personale qualificato e delle difficoltà quando si tratta di individuare vari lavoratori specializzati. Si parla della mancanza di un'istruzione adeguata dei dipendenti sotto il profilo tecnico, ciò è causato, in gran parte dalle ridotte possibilità di frequentare scuole di alta formazione in grado di formare dei candidati validi per il settore energetico. Florin Tataru, vice presidente delle risorse umane e dell'organizzazione di Enel Romania, ha affermato che la tecnologia sta cambiando e purtroppo, il mercato non offre personale qualificato quando si parla di reti intelligenti e di controllo a distanza. Inoltre, il mantenimento di personale altamente qualificato è di per sé una sfida, la Romania sta combattendo per mantenere in loco i migliori cervelli del mercato globale dell'energia, anche se questi ultimi in linea di massima vengono attratti da opportunità di lavoro all'estero. Notiziario sulla Romania 13

14 Arcelor Mittal Galati ha investito oltre 7 milioni per ridurre il consumo di energia zf.ro, 10 marzo Arcelor Mittal Galati ha investito più di sette milioni di euro per l'aggiornamento di una caldaia a combustione. L'investimento è parte di un programma di efficienza energetica, che mira a ridurre il consumo di energia del 15% nei prossimi cinque anni. Dopo aver sostenuto l'investimento, i due turbocompressori sono divenuti più efficienti e possono funzionare in base al livello di produzione, consumando solo tonnellate di vapore all'ora sostituendo le 70 tonnellate impiegate prima dell'aggiornamento. Bruno Ribo, CEO di Arcelor Mittal Galati ha dichiarato che viene utilizzato un vasto programma per aumentare l'efficienza energetica per la propria società e tale investimento è parte di tale programma, che permette di snellire il consumo di energia a lungo termine. L obiettivo è quello di migliorare le prestazioni delle operazioni. Il piano d'azione del progetto riguarda una serie di dipartimenti, di processi e di attrezzature da attività di ufficio ad alta intensità energetica che coinvolgono tutti gli aspetti del business, dalle operazioni di manutenzione agli investimenti Il Ministro dell'energia sulla gestione dell Oltenia Energy Complex E-politic.ro,10 marzo Il Ministro ha sostenuto che vi è la necessità di ottimizzare l'azienda Oltenia Energy Complex, che per un lungo periodo di tempo ha registrato significative perdite. Si tratta di un grave fallimento sul piano di produzione e degli obiettivi contabili. Per Oltenia Energy Complex il 2014 è stato un anno difficile con perdite pari a centinaia di milioni di lei. La società si è astenuta inoltre dalla partecipazione ad un'asta organizzata da parte delle autorità serbe per l'acquisizione di due milioni di tonnellate di lignite, ad un prezzo altamente concorrenziale. Vi è stato inoltre un affare con la Serbia, discusso anche a livello ministeriale. Tuttavia, CE Oltenia non ha completato l'asta, per motivazioni del tutto frivole. Invece, il contratto Banos in Serbia si è concluso a favore di un consorzio di due aziende serbe. CE Oltenia ha accettato di vendere 1,2 milioni di tonnellate di lignite ad SRL, ad un prezzo quasi tre volte inferiore rispetto quello che sarebbe stato raggiunto grazie all'asta in Serbia. Tuttavia la scorsa settimana, circa quattromila dipendenti di Oltenia Energia hanno partecipato ad una protesta contro la gestione della società e del governo Ponta. Costruzioni Il mercato degli spazi da uffici in provincia arenaconstruct.ro, 6 marzo Per il terzo anno consecutivo la quantità di locali da ufficio ubicati fuori dalla capitale ha attraversato una crescita significativa. Secondo uno studio dell'agenzia ESOP, le principali operazioni del 2014 hanno interessato m quadrati di volume, il 60% in più rispetto al 2013 e oltre sette volte in più rispetto al Le prime tre città di interesse per questo mercato sono Cluj-Napoca, Timişoara e Iaşi, che possiedono le più alte concentrazioni di uffici di classe A e B fuori Bucarest. Se il mercato di negoziazione per uffici nel 2013 è stato dominato da aziende IT, il 2014 e l'inizio del 2015 hanno visto la delocalizzazione per le aziende in diversi settori tra cui quello dell'energia e dell'industria. La classifica del 2014 in riferimento alle città della Romania scelte per costruire edifici destinati ad uffici o stazioni di lavoro per le grandi imprese, segnala al primo posto Bucarest con mq, al secondo Cluj-Napoca con mq, al terzo Timişoara con mq, al quarto Iaşi con mq e al quinto la città di Ploiesti con 735 mq. Il Danubius Hotels Group investirà in Romania horeca.ro 6 marzo Il Danubius Hotels Group ha annunciato che in Romania ha generato un fatturato di 30,5 milioni di RON nel 2014 ed ha previsto un aumento del 30% del fatturato nel Nel 2014, più di turisti hanno varcato la soglia dei tre alberghi del gruppo Sovata. Nel periodo , il Gruppo ha investito in Romania Danubius 7 milioni di euro per la realizzazione di uno spettacolare albergo che attualmente è ubicato a Bradet. In Romania, il Gruppo Danubius scommette molto sul centro di benessere medico. Andrei Rusu, il Direttore Amministrativo dell'hotel Sovata ha dichiarato di credere nel potere curativo della zona del Lago Ursu e negli effetti benefici dei fanghi. Per aiutare i turisti a guarire ed essere in buona salute vengono offerti dei pacchetti benefici mirati ad eliminare lo stress, per trattare la sterilità, le allergie e altri disturbi. Notiziario sulla Romania 14

15 Danubius Hotels Group è il più grande fornitore di servizi termali in Europa centrale, in possesso di un portafoglio di 56 alberghi situati in Ungheria, Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Slovacchia e Romania.Tra il 2003 e il 2014 il gruppo ha investito in Romania 21,4 milioni. L'azienda ha attualmente oltre 270 dipendenti in Romania. Carrefour investite 2,7 mil. per l espansione della galleria di Colentina arenaconstruct.ro, 9 marzo Carrefour, uno dei più grandi attori nel commercio interno, ha investito 2,7 milioni per rimodellare e ampliare la galleria commerciale di fronte al negozio di Colentina, una delle più antiche società in Romania. Il progetto è stato avviato lo scorso anno e ha portato a raddoppiare la galleria commerciale da a mq, i nuovi spazi paesaggistici sono rappresentati da negozi all aperto. La galleria commerciale è completamente affittata, si ha a disposizione uno spazio di soli 70 metri quadrati ha affermato Alina Beşcheret, Direttore di gestione del risparmio presso Carrefour Property. Allo stesso tempo, Ionut Niţoi, responsabile del negozio Carrefour Colentina ha affermato che da questo investimento ci si aspetta che il fatturato dell ipermercato aumenti di circa il 10%. La superficie del negozio Carrefour Colentina è di metri quadrati e Niţoi afferma che i risultati dei primi due mesi dell'anno sono in linea con la crescita del bilancio. Il concorrente principale per il progetto è attualmente Carrefour Colentina Kaufland negozio vicino il mercato Obor, mentre la concorrenza "potenziale" è rappresentata da due punti vendita Carrefour che potrebbero essere aperti in centri commerciali come Mega Mall di Pantelimon e Veranda Obor. Adama inizia la costruzione di un complesso di 77 appartamenti in Berceni mediafax.ro, 9 marzo Il gruppo immobiliare Adama, ha avviato la costruzione di un nuovo complesso edilizio a Bucarest zona Berceni, costituito da 77 appartamenti. Il complesso, situato a Aleea Terasei, chiamato Evocasa Serenia, ha 10 piani e dispone di monolocali e appartamenti con 2 e 3 posti letto. L'investimento del nuovo complesso residenziale è di 3 milioni di euro, il lavoro sarà iniziato nel marzo 2015 e dovrebbe concludersi entro 12 mesi. Il contraente generale dell'opera è PlastROM, società romena che è stata coinvolta nella costruzione di edifici per uffici, complessi residenziali, centri commerciali, mentre la gestione del progetto è fornita da Vitalis Consulting. Le superfici degli appartamenti vanno da 36 metri quadrati per monolocale a 63 metri quadrati per 3 camere con prezzi a partire da (IVA inclusa). Il Sud della Capitale ha visto la più grande espansione residenziale negli ultimi 3 anni, ma lo sviluppo si è svolto per lo più al di fuori della città, ha affermato Alina Necula, responsabile marketing & sales Adama Group. Questi investimenti sostenuti da Adama si avvicinano a 20 milioni, stanziati esclusivamente da fondi aziendali. Adama è attiva in Romania, Moldavia, Ucraina e Turchia. Strabag rappresenta una quota del 2% del mercato delle costruzioni zf.ro, 10 marzo Il Gruppo austriaco Strabag, che ha realizzato l'autostrada Deva-Drastica oltre che il più alto edificio per uffici di Bucarest, lo Sky Tower, è stato stimato con una quota di mercato di circa il 2%, secondo un rapporto recentemente pubblicato dal produttore. Tale stima conferma la Strabag come la più grande impresa di costruzioni a livello locale in termini di fatturato. Dopo aver registrato un fatturato di circa 322 milioni di euro nel 2013, che rappresenta l ultimo anno per il quale le informazioni sono state rese pubbliche. I dati del Ministero delle Finanze mostrano che nel 2013 Strabag SA è stata la più grande azienda nel settore delle costruzioni, un settore di circa 65 miliardi di Lei (14,7 miliardi di euro). In questo contesto, il rapporto individua anche altre grosse aziende come: Delta ACM 93 (controllata da Florea Diaconu), con 123 milioni di euro di business nel 2013, Hidroconstructia (dirigenti e impiegati) con 136 milioni di euro e il gruppo Straco (fratelli Alexander e Traiano Horpos) con 140 milioni di euro. Rivolta in Iași: "Moldova vuole l autostrada" romanialibera.ro, 10 marzo Alcuni imprenditori moldavi hanno avviato una petizione online finalizzata a determinare il futuro dei collegamenti della regione storica con la rete autostradale nazionale. moldovavreaautostrada.ro è stata chiamata l iniziativa intrapresa online riguardo al progetto per collegare una delle regioni economicamente più povere in riferimento alle infrastrutture di trasporto. L'iniziativa avviata a ottobre 2013 fu messa in atto da diversi imprenditori del nord-est, attivi nel mondo degli affari. La loro iniziativa è Notiziario sulla Romania 15

16 frutto delle reazioni della comunità locale la quale si sente penalizzata rispetto ai loro connazionali a Bucarest o in Transilvania. Optare per la costruzione dell autostrada Targu Mures Ungheni sarebbe la soluzione migliore per cambiare radicalmente il volto della Moldava e diminuire i costi e le distanze per gli investitori. L autostrada comporterebbe l inizio dello sviluppo per una regione del paese con un PIL relativamente basso, con un PIL pro capite di euro all'anno, vale a dire il 29% della media dell UE, quasi la metà della regione occidentale e solo un terzo di Bucarest-Ilfov. Una strada servirebbe non solo a Moldova nord-orientale. I promotori dei progetti aspirano alla costruzione di un ponte sopra la zona Prut Ungheni-Iaşi per collegare Chisinau. Turismo J'Info Tours festeggia il 25 anniversario nineoclock.ro, 5 marzo L'agenzia di turismo J'Info Tours ha raggiunto l importante traguardo di 25 anni. L agenzia risulta tra i leader dei servizi per le vacanze in Romania e in parallelo ha sviluppato punti di appoggio presso Snagov, Zamora-Poiana Tapului e Simon-Bran. Attualmente la società ha annunciato il raggiungimento della soglia di 3 milioni di turisti romeni e stranieri che hanno viaggiato tramite i servizi offerti, nel Paese e all'estero. In questi anni l agenzia ha tenuto il passo con le nuove tecnologie, grazie alle quali la società ha potuto contare su un approccio originale sul mercato e migliorare la propria efficienza. Nel 2014 l agenzia ha consolidato la sua posizione sul mercato delle vendite di biglietti aerei in Europa orientale per uno dei più importanti sistemi di distribuzione globale del mondo (GDS). Nel 2015 inoltre si è dato avvio alla costruzione di una piattaforma per la vendita di biglietti aerei, pacchetti di servizi turistici, assicurazioni mediche per i turisti, noleggio auto ed altre attività, nonchè biglietti per spettacoli ed eventi. Tale piattaforma sarà aperta, sia per il pubblico e per i partner, entro la fine dell'anno. Novità per la stagione estiva 2015 horeca.ro, 5 marzo Le stime sugli arrivi di turisti stranieri sul litorale romeno per il 2015 sembrano essere molto promettenti, grazie soprattutto alle campagne intensive di promozione presso i mercati turistici moldavi e israeliani, sebbene si aspettino maggiormente turisti romeni, come ha riferito il Presidente dell'associazione Litoral-Delta Danube, Corina Martin. L'associazione Litoral- Delta Danube ha partecipato alla conferenza stampa di apertura della Fiera del Turismo di Constanta, nella sua sesta edizione, che si é svolta tra il 6 e l 8 marzo. In tale sede sono stati discussi i dettagli riguardanti l'apertura della stagione estiva 2015, i mercati strategici per il turismo e le fiere nazionali ed internazionali in cui l'associazione andrà a partecipare nella prima metà di quest'anno. In un comunicato rilasciato dalla associazione si legge, che le vendite sono aumentate del 20% rispetto allo scorso anno, grazie alle varie campagne promozionali organizzate negli ultimi anni e grazie agli eventi annuali per i turisti. Inoltre, considerando l'esperienza degli anni precedenti, i vari eventi tradizionali come la Parada Litoralului Românesc e i vari spettacoli per l'apertura della stagione contribuiranno in maniera efficace nell'attrarre turisti per l'estate Convegno sulle possibilità di alloggio in Romania infotravelromania.ro, 5 marzo I rappresentanti delle principali istituzioni e organizzazioni turistiche, vari consulenti turistici ed agenzie di viaggio e stampa si sono incontrati a Bucarest il 14 marzo, in occasione della Fiera del Turismo presso Romexpo, nel convegno intitolato Vacanze in Romania-Alloggiare in pensione. L'incontro si propone di analizzare i possibili sviluppi delle potenzialità del turismo in varie aree del Paese attraverso una migliore collaborazione tra agenzie di viaggio e i vari settori dediti allo sviluppo di prodotti e servizi associati all'ambito turistico, al fine di incrementare l'interesse dei turisti provenienti dal mercato nazionale ed estero. I programmi di finanziamento nel quadro dei fondi europei , l'aumento della competitività attraverso l'ottimizzazione di vari aspetti nel turismo locale e il miglioramento della qualità dei servizi turistici sono gli argomenti inclusi nel programma della manifestazione. Marius Bostan, Presidente della Fondazione Nazionale dei Giovani Manager, Notiziario sulla Romania 16

17 organizzazione partner della manifestazione, ha dichiarato che l'utilizzo delle nuove tecnologie d'informazione e di comunicazione, poiché strumenti atti alla gestione e alla promozione in ambito turistico, potrebbero aumentare il potenziale di tale settore in Romania, infatti considerando che le nuove tecnologie sono ingredienti fondamentale nel business moderno si potrebbe puntare ad un aumento dei profitti derivanti dal turismo. La Romania presentata alla Fiera Internazionale del turismo a Berlino romaniatv.net, 5 marzo Claudia Ţapardel, membro del Parlamento Europeo, Co-Presidente dell'intergruppo per lo sviluppo turistico e culturale, ha partecipato alla conferenza sul turismo organizzata dalla Commissione europea presso la Fiera Internazionale del Turismo di Berlino, uno dei più grande eventi al mondo. Durante la conferenza, Ţapardel ha promosso, di fronte a vari Ministri del turismo provenienti da diversi Paesi europei, le potenzialità turistiche della Romania. L Eurodeputata ha focalizzato la sua attenzione sulle peculiarità naturali del proprio Paese, la diversità culturale e il potenziale del turismo romeno, analizzando anche gli ipotetici sviluppi futuri. Non ha inoltre tralasciato le problematiche concernernti le maggiori risorse che il Paese necessita per uno sviluppo turistico. Il turismo in Romania, a suo dire, reppresenta l'esempio perfetto di un Paese dove avviare riforme in tale settore per ricavarne benefici economici. Aree in cui investire, nella sua visione, sono la Capitale, il Delta del Danubio e i Carpazi. Tra i partecipanti al convegno troviamo i Ministri e Rappresentanti del turismo di Paesi quali la Bulgaria, Spagna, Regno Unito, Italia, Stati Uniti ed Australia. Un centro di informazione e promozione turistica ad Alba Iulia horeca.ro, 6 marzo Il Sindaco di Alba Iulia, il Ministero dello Sviluppo Regionale e della Pubblica Amministrazione e l'autorità Nazionale per il Turismo hanno firmato un contratto per l'apertura di un Centro Nazionale di Informazione e Promozione Turistica presso Alba Iulia. L area proposta per tale centro informativo si trova presso Ravelinul Sfantul Michael, vicino le fortificazioni della città nel lato ovest, non lontano dal Parc Unirii. Il termine per la pianificazione e per la messa in funzione del centro è di 10 di mesi dalla data di firma del contratto. Tra i servizi principali offerti troviamo la libera consulenza turistica per tutti gli interessati fornita da personale qualificato. Inoltre l'information Center prevede uno spazio di incontri, convegni, workshop che possono essere supportati da sale multimediali. Infine sarà previsto un punto vendita. La maggior parte del finanziamento proviene dal Programma Operativo Regionale, volto alla creazione di centri nazionali di informazione e di promozione turistica. Il valore totale del progetto è pari a lei e il contributo comunale è di lei. Il centro sarà accreditato presso la rete nazionale dei centri di promozione turistica. I buoni vacanza mezzo di sviluppo del turismo interno capital.ro, 8 marzo Nel quadro dell utilizzo dei buoni vacanza, l Autorità Nazionale del Turismo ha dichiarato che l utilizzo di tali voucher, risulta essere uno strumento importante per lo sviluppo del turismo interno romeno ed è una priorità nella agenda della autorità. L istituzione ha inoltre dichiarato come l'intero processo di emissione, gestione e utilizzo dei voucher dovrà essere caretterizzato dalla trasparenza, nonché tenendo sempre in considerazione il principio di efficienza ed efficacia nell utilizzo dei fondi pubblici. L'istituzione ha invitato inoltre tutte le aziende con esperienza nella gestione di software specializzati a monitorare il sito dove, in modo trasparente e continuo, saranno pubblicate tutte le informazioni concernenti lo stato dell emissione di tali voucher, gestione ed uso. Le norme di attuazione del decreto governativo numero 8/2009 sulla concessione di biglietti per vacanze sono già in corso di elaborazione da parte dell'autorità Nazionale del Turismo e sono in attesa della approvazione ministeriale. La dinamicità del mercato alberghiero di Bucarest capital.ro, 8 marzo Il mercato alberghiero di Bucarest sarà testimone di grandi cambiamenti, in particolare per ció che concerne le esigenze della classe media. Due importante riqualificazioni sono già state annunciate per i prossimi 24 mesi. L ex Centre Ville si trasformerà in Park Inn Hotel e sarà gestito dal gruppo Rezidor. Howard Johnson presso Dorobanţi diventerà parte della catena di hotel di lusso Sheraton e sarà gestito dal gruppo Notiziario sulla Romania 17

18 Starwood&Resorts. I consulenti di Colliers International hanno affermato che il rafforzare il settore alberghiero in Romania attiverà un flusso di capitali esteri nel Paese, che andranno a finanziare nuovi sviluppi ed acquisizioni. Il mercato locale ha già assistito ad operazioni simili recentemente, se si tengono in conto i 38 hotel Accor acquistati dal gruppo Orbis in quattro Capitali dell'europa centrale e orientale, tra cui Bucarest. I consulenti prevedono inoltre un aumento di interesse per le singole proprietà, come ad esempio la vendita dell hotel a cinque stelle City Plaza presso Cluj-Napoca, nel dicembre 2014, per un valore di 10 milioni di euro. Confindustria Romania é Team Leader stretegico (beneficiario diretto, deponente) di partenariato per il progetto ARCA Obiettivo generale: Facilitazione della transizione dalla scuola alla vita attiva, attraverso la crescita dell importanza dell educazione universitaria per il mercato del lavoro e l efficienza degli stage per 400 studenti (Economia & Affari Internazionali, Finanze & Banche, Contabilità & Informatica di Gestione, Management ecc.), tramite l implementazione di un programma di stage integrato che comprende: informazione, consulenza del lavoro e consulenza psicologica, creazione di strumenti di consulenza e pratica specifici, partenariati tra università e potenziali datori di lavoro (30 accordi di partnership), scambi di esperienza e visite di studio, stage di pratica innovativa presso potenziali datori di lavoro, incentivi e premi per studenti coinvolti. I Partner sono: Confindustria Romania - Leader di parteneriato; ASOCIATIA POLIEDRA ROMANIA; PROgetto Di Espressione e Sviluppo Territoriale Società cooperativa a responsabilità limitata (PRODEST s.c. a r.l.) info: Confindustria Romania presenta il nuovo progetto DEMOS Il progetto propone azioni personalizzate per la promozione dell occupazione tramite lo sviluppo di percorsi integrati per un gruppo target di 1200 persone. Tali azioni prevedono: a) Informazione e sensibilizzazione; b) Orientamento individuale e di gruppo; c) Ricerca e trasferimento di buone pratiche; d) Formazione professionale; e) Sviluppo di competenze trasversali; f) Sostegno all iniziativa imprenditoriale; g) Placement; h) Creazione di 15 nuove imprese. Il progetto coinvolge importanti partner quali: "Agentia Judeteana pentru Ocuparea Fortei de Munca Bacau" - Leader di parteneriato; l'agentia Judeteana pentru Ocuparea Fortei de Munca Calarasi; Fondazione SATEAN Braila; CCSE - Centrul de Consultanta si Studii Europene Galati; Innovazione Terziario - Perugia; Confindustria Romania. Opportunità per le imprese: Incontro tra la domanda e l offerta di lavoro: individuazione di figure professionali adatte alle proprie esigenze. Suggerire percorsi formativi adatti al fabbisogno delle proprie imprese. Possibili coinvolgimenti delle imprese in futuri progetti europei. Opportunità per il patronato CR: Visibilità nazionale e internazionale Partnerships col mondo della ricerca, dell università, delle istituzioni; Networking. Consolidamento del CV istituzionale Sviluppo delle risorse umane interne: competenze, qualifiche, know how. Notiziario sulla Romania 18

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato CAPEZZONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2397 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato CAPEZZONE Riforma della disciplina delle tasse automobilistiche e altre disposizioni concernenti

Dettagli

Settore della plastica in Romania

Settore della plastica in Romania Settore della plastica in Romania DT CONSULT MM SRL - Strada Busuiocului, nr. 4a/7-540527 - Targu Mures Romania - C.I.F. RO 23242577 Mobile ++ 39 347 988 52 77 - Mobile ++ 40 743 418 439 - matteo@dtconsult.eu

Dettagli

IL SETTORE DELL EDILIZIA

IL SETTORE DELL EDILIZIA BELGIO: IL SETTORE DELL EDILIZIA L ICE Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, con la propria rete di Uffici nel mondo e con le attività di promozione e

Dettagli

Zsigmond Járai Ministro delle Finanze dell Ungheria, Budapest

Zsigmond Járai Ministro delle Finanze dell Ungheria, Budapest 16 Jarai 24-05-2000 9:46 Pagina 135 135 Zsigmond Járai Ministro delle Finanze dell Ungheria, Budapest L integrazione con l Unione Europea, la rapida crescita economica, un migliore equilibrio finanziario

Dettagli

8,5 7,9 7,3 6,3 5,7 5,1 5,2 4,2 2,4 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010-1,3

8,5 7,9 7,3 6,3 5,7 5,1 5,2 4,2 2,4 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010-1,3 Panoramica del settore delle energie rinnovabili in Romania La Romania si trova nel centro geografico d'europa (nel sud-ovest del centro Europa). Il paese ha 21,5 milioni di abitanti e si estende su una

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale URUGUAY Maggio 2011 L'economia uruguaiana, nel 2010, ha registrato una significativa crescita del PIL dell 8,5% rispetto al 2009 e, nel primo

Dettagli

Romania: il mercato dei prodotti BIOLOGICI

Romania: il mercato dei prodotti BIOLOGICI Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Romania: il mercato dei prodotti BIOLOGICI Ufficio di Bucarest Str.A, D. Xenopol nr.15, 010472 Bucuresti T +40 21

Dettagli

Romania: il sistema bancario nel 2013

Romania: il sistema bancario nel 2013 Romania: il sistema bancario nel 2013 Ufficio di Bucarest Str.A, D. Xenopol nr.15, 010472 Bucarest T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania http://www.ice.gov.it/paesi/europa/romania/index.htm

Dettagli

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA Ricavi totali: 23,9 miliardi, +6,0% ( 22,6 miliardi al 30.09.2014) Risultato

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

Gli incentivi non mettono in moto l automobile

Gli incentivi non mettono in moto l automobile 115 idee per il libero mercato Gli incentivi non mettono in moto l automobile di Andrea Giuricin Il rallentamento economico e la crisi finanziaria hanno avuto un forte impatto su uno dei settori più importanti

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

SULLE CONDIZIONI E SUI MODI PER ATTRARRE GLI INVESTIMENTI DIRETTI. ("Gazzetta Ufficiale della Repubblica Serbia nr. 56/2006 e 50/2007 e 70/2008 )

SULLE CONDIZIONI E SUI MODI PER ATTRARRE GLI INVESTIMENTI DIRETTI. (Gazzetta Ufficiale della Repubblica Serbia nr. 56/2006 e 50/2007 e 70/2008 ) DECRETO SULLE CONDIZIONI E SUI MODI PER ATTRARRE GLI INVESTIMENTI DIRETTI ("Gazzetta Ufficiale della Repubblica Serbia nr. 56/2006 e 50/2007 e 70/2008 ) Contenuto del decreto Art. 1 Con il presente decreto

Dettagli

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Aprile 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

Informazioni stampa MAN SE. Bilancio di esercizio 2011: MAN registra un fatturato record. Monaco di Baviera, 14.02.2012

Informazioni stampa MAN SE. Bilancio di esercizio 2011: MAN registra un fatturato record. Monaco di Baviera, 14.02.2012 MAN SE Bilancio di esercizio 2011: MAN registra un fatturato record Fatturato: 16,5 miliardi di Euro (anno precedente: 14,7 miliardi di ) Ordini pervenuti: 17,1 miliardi di Euro (15,1 miliardi di ) Reddito

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Alimentazione naturale

Alimentazione naturale B Alimentazione naturale Secondo i dati dell ISMEA (Osservatorio del mercato dei prodotti biologici), in un anno di crisi come il 2010 i consumi di prodotti ortofrutticoli biologici hanno avuto un andamento

Dettagli

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Ottobre 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

ROMANIA DESTINAZIONE TOP PER GLI INVESTIMENTI. AMBASCIATA DI ROMANIA IN ITALIA UFFICIO per la PROMOZIONE ECONOMICA E COMMERCIALE ROMA

ROMANIA DESTINAZIONE TOP PER GLI INVESTIMENTI. AMBASCIATA DI ROMANIA IN ITALIA UFFICIO per la PROMOZIONE ECONOMICA E COMMERCIALE ROMA ROMANIA DESTINAZIONE TOP PER GLI INVESTIMENTI AMBASCIATA DI ROMANIA IN ITALIA UFFICIO per la PROMOZIONE ECONOMICA E COMMERCIALE ROMA Giugno, 2015 ROMANIA Superficie: 238,391 km 2 (9 posto in UE) 20 millioni

Dettagli

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners Studio Martelli Ulissi & Partners Il Kazakhstan conseguita l indipendenza dall'unione Sovietica e terminato il periodo di transizione con la ristrutturazione organizzativa, economica e legislativa ha dato

Dettagli

POSTE ITALIANE: NEI 9 MESI UTILE NETTO QUASI RADDOPPIATO A 622 MLN

POSTE ITALIANE: NEI 9 MESI UTILE NETTO QUASI RADDOPPIATO A 622 MLN POSTE ITALIANE: NEI 9 MESI UTILE NETTO QUASI RADDOPPIATO A 622 MLN Radiocor - Il cda di Poste Italiane ha chiuso i nove mesi con un utile pari a 622 milioni di euro, quasi raddoppiato rispetto ai 333 milioni

Dettagli

Aprile 2014. Nota congiunturale sintetica

Aprile 2014. Nota congiunturale sintetica Aprile 2014 Nota congiunturale sintetica Eurozona La dinamica degli indicatori di fiducia basati sulle indagini congiunturali fino a marzo è coerente con il perdurare di una crescita moderata anche nel

Dettagli

INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES

INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES INDONESIA: UNA OPPORTUNITA NUOVA INDONESIA NEW MARKET OPPORTUNITIES 1 Asia Crescita: 2011: 7,8 % 2012: 7,7 % Entro 2050: Pil: $148.000 Miliardi (45% dell output globale) Reddito pro-capite: $38.000 (superiore

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015)

Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) La Congiuntura (dati aggiornati al 2 ottobre 2015) 1 ECONOMIA IN ITALIA In Italia, dopo tre cali annuali consecutivi (2012-2,8%, 2013-1,7%, 2014-0,4%), il CSC prevede una crescita del PIL dell 1%. quest

Dettagli

Presentazione del Rapporto L economia del Molise

Presentazione del Rapporto L economia del Molise Presentazione del Rapporto L economia del Molise Francesco Zollino Servizio di Congiuntura e politica monetaria Banca d Italia Università degli Sudi del Molise, Campobasso 18 giugno 215 Il contesto internazionale

Dettagli

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014

Ottobre 2014. Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Ottobre 2014 Nota congiunturale sintetica, aggiornamento al 26.09.2014 Eurozona Previsioni "La ripresa nella zona euro sta perdendo impulso, la crescita del PIL si è fermata nel secondo trimestre, le informazioni

Dettagli

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese

Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese All. 1 - Prot. n. 363/13SB ASSOCIAZIONE NAZIONALE INDUSTRIALI PRIVATI GAS E SERVIZI ENERGETICI Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del

Dettagli

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 Approvata la proposta di autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie Margine di intermediazione consolidato

Dettagli

L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa

L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa L ACCESSO AL CREDITO PER LE PMI Lo scenario attuale e gli strumenti a disposizione per imprenditori e consulenti di impresa La situazione dell accesso al credito per le piccole e medie imprese che costituiscono

Dettagli

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO

GERMANIA IL MERCATO TURISTICO GERMANIA IL MERCATO TURISTICO Superficie: 357.021 kmq Popolazione: 83.251. Densità: 230 ab/kmq Lingua: Tedesco Religione: Protestanti, Cattolici Capitale: Berlino Forma istituzionale: Repubblica Federale

Dettagli

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi dell'unione europea fornendo finanziamenti, garanzie e consulenza a lungo termine in relazione a

Dettagli

Come risultato, tutte le banche che intendono note commercio, devono ottenere l'autorizzazione della Commissione.

Come risultato, tutte le banche che intendono note commercio, devono ottenere l'autorizzazione della Commissione. Il sistema bancario Shvetsarii caratterizzato da regole severe. Tutte le banche e gli istituti finanziari coinvolti in attività bancaria, devono registrarsi presso la Commissione federale delle banche,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi

SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione speciale dei prezzi Indagine conoscitiva sulle determinanti della dinamica del sistema dei prezzi e delle tariffe, sull'attività dei pubblici poteri e sulle ricadute

Dettagli

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA

Dettagli

Produzione e reddito

Produzione e reddito Corso di Economia italiana AA 2013-2014 Prima parte Produzione e reddito Prof. Silvia Nenci silvia.nenci@uniroma3.it Produzione e prodotto interno lordo, PIL Prodotto interno lordo di una nazione (PIL)

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2011 Margine di intermediazione consolidato pari a 5,68 milioni di euro (4,14 milioni di euro al IH2010) Risultato della gestione operativa

Dettagli

LA RECENTE DINAMICA DEI PREZZI AL CONSUMO

LA RECENTE DINAMICA DEI PREZZI AL CONSUMO 27 ottobre 2014 Anno 2014 LA RECENTE DINAMICA DEI PREZZI L inflazione (misurata dall indice armonizzato dei prezzi al consumo, IPCA), già in forte decelerazione nel 2013 (+1,3% in media d anno, dal +3,3%

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 2. L agricoltura italiana a confronto con l Ue IN SINTESI Nel 2011, secondo i conti economici dell agricoltura pubblicati da Eurostat, il reddito agricolo italiano

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Scenari petroliferi ed energetici

Scenari petroliferi ed energetici Confindustria Siracusa Scenari petroliferi ed energetici A cura dell Area comunicazione ed organizzazione Ufficio studi e statistiche Elaborazione su dati dell Unione Petrolifera IL MERCATO PETROLIFERO

Dettagli

Può essere migliorato il funzionamento del mutuo riconoscimento?

Può essere migliorato il funzionamento del mutuo riconoscimento? Può essere migliorato il funzionamento del mutuo riconoscimento? Rispondo in qualità di : % Consumatore 41 ( 31.1%) Organizzazione rappresentativa 30 ( 22.7%) Impresa 26 ( 19.7%) Organismo pubblico nazionale/regionale

Dettagli

IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL FONDO PER L ENERGIA PULITA DA 5 MILIARDI DI DOLLARI PER LA CRESCITA DELL ECONOMIA DELL ENERGIA PULITA DI NEW YORK

IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL FONDO PER L ENERGIA PULITA DA 5 MILIARDI DI DOLLARI PER LA CRESCITA DELL ECONOMIA DELL ENERGIA PULITA DI NEW YORK Per la Diffusione Immediata: 21/1/2016 Stato di New York Executive Chamber Andrew M. Cuomo Governatore IL GOVERNATORE ANDREW M. CUOMO IL GOVERNATORE CUOMO LANCIA IL FONDO PER L ENERGIA PULITA DA 5 MILIARDI

Dettagli

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato 150 idee per il libero mercato Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato di Andrea Giuricin Il futuro dello stabilimento di Termini Imerese è al centro del dialogo tra sindacati, Fiat e governo.

Dettagli

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini, con sede negli Stati Uniti, che si è concentrata sulla produzione di telefonini di nuova generazione a partire

Dettagli

UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE

UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE UFFICO DI BEIRUT LIBANO PANORAMICA DEL SETTORE I.T. & PROSPETTIVE FUTURE Beirut, dicembre 2013 Il mercato libanese dell IT sta ancora procedendo a piccoli passi verso la piena realizzazione di una tecnologia

Dettagli

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa

L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa L EUROPA SI MUOVE, E TU? Cambiare per premiare chi merita: la nostra scommessa in Europa In una realtà economica complessa ed in rapida evoluzione la responsabilità per i giovani di cercare un cambio di

Dettagli

Overview Vantaggi del paese Romania:

Overview Vantaggi del paese Romania: Overview Vantaggi del paese Romania: Mercato e posizione geografica Risorse umane e del territorio Politici ed economici (membro NATO ed UE; fondi strutturali, fiscalità, costo del lavoro, ecc.) Rapporti

Dettagli

Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085)

Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085) MEMO/11/640 Bruxelles, 28 settembre 2011 Norme comuni per un'imposta sulle transazioni finanziarie domande frequenti (Si veda anche IP/11/1085) 1. Contesto generale Perché la Commissione ha proposto una

Dettagli

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013

FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013 e pubblicati a Maggio 2013 A cura dell Ufficio Studi Euler Hermes Italia FLASH SETTORI ORDINATIVI E FATTURATI Dati Istat aggiornati a Marzo 2013

Dettagli

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI.

L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. L INDUSTRIA ELETTRICA ITALIANA E LA SFIDA DELLE FONTI RINNOVABILI. www.assoelettrica.it INTRODUZIONE Vieni a scoprire l energia dove nasce ogni giorno. Illumina, nel cui ambito si svolge la terza edizione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE VANNUCCI, BERSANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2113 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI VANNUCCI, BERSANI Agevolazioni per l arredo della prima casa di abitazione e dell ufficio,

Dettagli

C11964 - FONDO STRATEGICO ITALIANO/SHANGHAI ELECTRIC GROUP- ANSALDO ENERGIA Provvedimento n. 25123

C11964 - FONDO STRATEGICO ITALIANO/SHANGHAI ELECTRIC GROUP- ANSALDO ENERGIA Provvedimento n. 25123 20 C11964 - FONDO STRATEGICO ITALIANO/SHANGHAI ELECTRIC GROUP- ANSALDO ENERGIA Provvedimento n. 25123 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 ottobre 2014; SENTITO

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Per caro petrolio, elettricità + 3,8 % e gas + 3,4% nel 1 trimestre 2008 Scatta ulteriore riduzione tariffe trasporto e distribuzione- In arrivo le

Dettagli

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia Paolo Sestito Servizio struttura Economica, Banca d Italia Modena, 4 giugno 215 Il contesto internazionale e l area dell euro 2 Nei paesi emergenti,

Dettagli

The World Bank. Gazmend Daci The World Bank TIRANA OFFICE

The World Bank. Gazmend Daci The World Bank TIRANA OFFICE WORKSHOP Tirana International Hotel Aprile 3, 2012 Quadro normativo, opportunità commerciali e attrezzature nel settore energetico. Albania: il settore dell'energia e la Banca Mondiale Gazmend Daci TIRANA

Dettagli

LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA

LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA Che ruolo ha l energia nel processo di integrazione europea? L energia è il motore dell Europa. Il benessere di persone, industrie ed economia dipende da un energia

Dettagli

dell Alleanza del Pacifico

dell Alleanza del Pacifico Internazionalizzare nei paesi dell Alleanza del Pacifico Alleanza del Pacifico 10-17 febbraio 10-17 marzo 2015 1 Che cos è l Alleanza del Pacifico È un iniziativa d integrazione regionale composta da Cile,

Dettagli

UN Po DI TEORIA. Daniela fantozzi fantozzi@istat.it. 18/04/2009 Esercitazione 1 Economia Politica - Terracina

UN Po DI TEORIA. Daniela fantozzi fantozzi@istat.it. 18/04/2009 Esercitazione 1 Economia Politica - Terracina UN Po DI TEORIA Daniela fantozzi fantozzi@istat.it 1 Il Prodotto interno lordo (PIL) misura la produzione finale di beni e servizi, prodotta nell anno su un determinato territorio Il PIL è definito ai

Dettagli

GLI INVESTIMENTI ITALIANI IN ROMANIA

GLI INVESTIMENTI ITALIANI IN ROMANIA GLI INVESTIMENTI ITALIANI IN ROMANIA Considerando il numero di nuove imprese a partecipazione estera (dati del Registro del Commercio), nel 2012 sono state registrate in Romania 6.384 nuove aziende, portando

Dettagli

08.15 RAPPORTO MENSILE

08.15 RAPPORTO MENSILE 08.15 RAPPORTO MENSILE Agosto Crescita economica, Imprese 1 Mercato del lavoro 3 Inflazione 5 Commercio estero 6 Turismo 8 Credito 9 Frutticoltura, Costruzioni 10 Congiuntura internazionale 11 Autori Luciano

Dettagli

La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli. usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * *

La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli. usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * * La questione del miglioramento dell efficienza energetica negli usi finali in Italia: le aziende scoprono le ESCo * * * Il presente breve contributo intende dare conto di un interessante fenomeno economico/industriale,

Dettagli

LA FILIERA AUTOMOTIVE IN MAROCCO

LA FILIERA AUTOMOTIVE IN MAROCCO Ufficio di Casablanca - Sezione per la Promozione degli Scambi dell Ambasciata d Italia in Marocco LA FILIERA AUTOMOTIVE IN MAROCCO (novembre 2014) In base ai dati diramati dal Governo marocchino, il settore

Dettagli

11 gennaio 2013 N.75 L IRPEF NEGLI STATI UNITI E IN ITALIA: UN CONFRONTO IMPIETOSO

11 gennaio 2013 N.75 L IRPEF NEGLI STATI UNITI E IN ITALIA: UN CONFRONTO IMPIETOSO 11 gennaio 2013 N.75 L IRPEF NEGLI STATI UNITI E IN ITALIA: UN CONFRONTO IMPIETOSO Gli ultimi dati resi noti dall Internal Revenue Service di Washington si riferiscono al 2009, anno in cui il reddito imponibile

Dettagli

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE

TERNA: 10 ANNI DI VALORE PER GLI AZIONISTI E PER LA CRESCITA DEL PAESE TERNA: APPROVATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2014 Ricavi a 950,4 milioni di euro (918,8 milioni nel 1H 2013, +3,4%) Ebitda a 753 milioni di euro (732,2 milioni nel 1H 2013, +2,8%) Utile netto a 274,5 milioni

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MOSCA, LORENZIN. Istituzione del Fondo dei fondi presso la Cassa depositi e prestiti Spa

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MOSCA, LORENZIN. Istituzione del Fondo dei fondi presso la Cassa depositi e prestiti Spa Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3752 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MOSCA, LORENZIN Istituzione del Fondo dei fondi presso la Cassa depositi e prestiti Spa Presentata

Dettagli

Conseguenze per la Banca d Italia della legge 29 gennaio 2014, n. 5

Conseguenze per la Banca d Italia della legge 29 gennaio 2014, n. 5 Conseguenze per la Banca d Italia della legge 29 gennaio 2014, n. 5 1. Natura e proprietà della Banca d Italia (È vero che la Banca d Italia viene privatizzata?) La Banca d Italia era e resta un istituto

Dettagli

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00

Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami. Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Relazione Presidente Carlo Paolo Beltrami Assemblea Annuale di venerdì 9 ottobre ore 18.00 Gentili ospiti Signore e Signori, Autorità e colleghi Costruttori, vi ringrazio della vostra presenza oggi alla

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 10.06.2004 COM(2004)415 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Piano d azione europeo per l agricoltura biologica

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI PRIMO TRIMESTRE 2013 1. IL QUADRO MACROECONOMICO I primi dati delle indagini congiunturali indicano una ripresa della crescita economica mondiale ancora modesta e disomogenea

Dettagli

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno

Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR 2,4 miliardi all'anno Bojan Stevanovic, M.B.A. Console Consigliere Commerciale Consolato Generale della Repubblica di Serbia Milano Produrremo in Serbia... Oggi in Serbia, cca 200 imprese Italiane producono il valore di EUR

Dettagli

Capitolo Contabilità. nazionale

Capitolo Contabilità. nazionale 12 Capitolo Contabilità nazionale 12. Contabilità nazionale Per saperne di più... Istat. I.stat: il tuo accesso diretto alla statistica italiana. Roma. http://dati.istat.it. Istat. Pil e indebitamento

Dettagli

Le aziende italiane e la loro rappresentanza in Romania

Le aziende italiane e la loro rappresentanza in Romania S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE Romania Fiscalità, agevolazioni e opportunità per le PMI Le aziende italiane e la loro rappresentanza in Romania Luca Serena Responsabile Unimpresa Romania dei Rapporti

Dettagli

CUBA Congiuntura Economica

CUBA Congiuntura Economica CUBA Congiuntura Economica Durante il 2011 l economia cubana ha avviato graduali riforme del sistema economico. Il tasso annuale di crescita del prodotto interno lordo dovrebbe attestarsi al 2.7% nel 2011.

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2014

NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2014 NOTA CONGIUNTURALE ROMANIA Gennaio-dicembre 2014 Biroul de la Bucuresti Str. A.D.Xenopol, nr.15, sector 1-010472 Bucuresti T +40 21 2114240 F +40 21 2100613 bucarest@ice.it www.italtrade.com/romania marzo

Dettagli

Il Fenomeno Big Bang su una scala inferiore. Tutto e cambiato e continuerà a cambiare

Il Fenomeno Big Bang su una scala inferiore. Tutto e cambiato e continuerà a cambiare Il Fenomeno Big Bang su una scala inferiore. Tutto e cambiato e continuerà a cambiare Constructiv, ianuarie- februarie 2011 Luca Serena, il presidente dell Euroholding Group si Timisoara, parla apertamente

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2010 Cagliari, 27 agosto 2010 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 30 giugno 2010. Risultato

Dettagli

sicmeenergyegas.it Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. (Albert Einstein) L AZIENDA

Dettagli

NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE

NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE Andamento del valore della quota di partecipazione Il Fondo -Grande Distribuzione, primo fondo italiano

Dettagli

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010

COMUNE DI REGGIO EMILIA. Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 2010 Osservatorio economico, coesione sociale, legalità Economia e Credito Luglio 21 1 Pagina Pagina Pagina Demografia delle imprese reggiane Andamento congiunturale Fallimenti Pagina Pagina Protesti Credito

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

Forum Economico Italia-Romania Bucarest 2014

Forum Economico Italia-Romania Bucarest 2014 Forum Economico Italia-Romania Bucarest 2014 R.S.V.P. entro il 23 setembre 2014 Segreteria Organizzativa Telefono: +39 06 64 760 943 Email: office@cciro.it Forum Economico Italia-Romania Bucarest, 26-27

Dettagli

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014.

Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php. Dati di maggio 2014. Statistiche matrimonio e divorzio Da Eurostat - Statistics Explained http://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php Dati di maggio 2014. Questo articolo presenta gli sviluppi che hanno avuto

Dettagli

L inflazione nel 2004

L inflazione nel 2004 L inflazione nel 2004 Un quadro generale In Italia l inflazione media annua per l anno 2004 si è attestata intorno al 2,2%, un risultato di gran lunga migliore rispetto al 2003 quando il valore medio di

Dettagli

Communiqué de presse Pressemitteilung Comunicato Stampa

Communiqué de presse Pressemitteilung Comunicato Stampa Office fédéral de la statistique Bundesamt für Statistik Ufficio federale di statistica Uffizi federal da statistica Service d information Informationsdienst Servizio informazioni Servetsch d infurmaziun

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali)

L'INFLAZIONE IL CREDITO. Indicatore ciclico coincidente (Ita-coin) e PIL dell Italia (1) (variazioni percentuali) NUMERO 98 GIUGNO 21 ATTIVITA' ECONOMICA E OCCUPAZIONE GLI SCAMBI CON L'ESTERO E LA COMPETITIVITA' L'INFLAZIONE IL CREDITO LA FINANZA PUBBLICA LE PREVISIONI MACROECONOMICHE 1 7 8 11 12 Dipartimento di economia

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2013

Comunicato Stampa 12 novembre 2013 Landi Renzo: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 30 settembre 2013. o Fatturato pari a 164,6 (203,4 milioni di euro al 30 settembre 2012) o EBITDA pari a 8,1 milioni di euro (23,7 milioni

Dettagli

Risparmio e Investimento

Risparmio e Investimento Risparmio e Investimento Risparmiando un paese ha a disposizione più risorse da utilizzare per investire in beni capitali I beni capitali a loro volta fanno aumentare la produttività La produttività incide

Dettagli

C 188/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 11.8.2009

C 188/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 11.8.2009 C 188/6 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 11.8.2009 Comunicazione della Commissione Criteri per l'analisi della compatibilità degli aiuti di stato a favore dei lavoratori svantaggiati e disabili soggetti

Dettagli

Nel 2012 i consumi finali delle economie domestiche hanno sostenuto la crescita

Nel 2012 i consumi finali delle economie domestiche hanno sostenuto la crescita Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale di statistica UST Comunicato stampa Embargo: 29.08.2013, 9:15 4 Economia N. 0352-1309-30 Conti economici nazionali della Svizzera nel 2012 Nel 2012

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE LA CONGIUNTURA ITALIANA 1 (aggiornata al 3 giugno 2015) IIL PRODOTTO IINTERNO LORDO IIL COMMERCIIO ESTERO DII BENII LA PRODUZIIONE IINDUSTRIIALE L IINFLAZIIONE IIL MERCATO DEL LAVORO 1 Il presente documento

Dettagli

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc.

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Merrill Lynch Investment Managers - Europe, Middle East & Africa (EMEA) 33 King William Street London EC4R 9AS Data di pubblicazione: Venerdì 30 Aprile 2004 MERRILL LYNCH

Dettagli

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014

Circolare fiscale n. 9 del 7 Maggio 2014 2014 Strumenti per il rilancio dell impresa Ditte individuali I progetti di investimento non devono superare 25.823. La o il titolare della ditta individuale deve aver compiuto 18 anni e deve essere inoccupato.

Dettagli