UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO DIPARTIMENTO DI MATEMATICA BIBLIOTECA SPECIALE DI MATEMATICA GIUSEPPE PEANO REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA Disposizioni generali Articolo 1 1. Il presente regolamento disciplina l erogazione dei servizi della Biblioteca Speciale di Matematica Giuseppe Peano. Ammissione alla biblioteca 2.1 Utenti Articolo 2 1. Gli utenti della biblioteca si dividono in due categorie, rispetto alle quali possono essere differenziate le modalità di erogazione e fruizione dei servizi: utenti interni e utenti esterni. Utenti interni: a. studenti regolarmente iscritti all Università di Torino, compresi dottorandi (anche in caso di sede consorziata), specializzandi, iscritti a master, studenti Erasmus, ecc.; b. personale docente dell Università di Torino, compreso chiunque svolga anche a titolo temporaneo attività didattica o di ricerca nell Ateneo, il personale tecnico-amministrativo dell Università di Torino. Utenti esterni: a. tutti coloro che, per motivi di studio o di ricerca, sono stati accreditati direttamente dal Direttore/ Responsabile della biblioteca; b. docenti e dottorandi del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Torino e dell Università del Piemonte Orientale; c. soci dell Associazione Subalpina Mathesis, come da elenco degli iscritti depositato. 1

2 2.2 Criteri di ammissione e regole di comportamento 1. L identificazione degli utenti interni è garantita dalla presentazione della smart card in corso di validità o altro documento di riconoscimento. La regolarità dei dati anagrafici degli utenti interni è garantita dalla presenza degli stessi nell anagrafica di Ateneo. In qualunque momento, a richiesta del bibliotecario, l utente è tenuto a esibire la smart card. 2.Gli utenti esterni che, per motivi di studio o di ricerca o professionali, necessitino di essere accreditati devono sottoporre al Direttore/Responsabile motivata richiesta di autorizzazione. Qualora la domanda venga accolta, il Direttore/Responsabile dispone il periodo di tempo per il quale l utente può usufruire dei servizi e stabilisce altresì a quali servizi l utente può accedere. 3. Gli utenti sono tenuti a mantenere un comportamento decoroso, corretto e rispettoso. In particolare è vietato: danneggiare, in qualsiasi modo, il materiale e le attrezzature esistenti in biblioteca; fare segni o scrivere su libri e documenti della biblioteca; disturbare, in qualsiasi modo, l attività di studio e di lavoro; fare uso del cellulare, che dovrà essere spento o messo in modalità silenziosa; consumare cibo e bevande all interno delle sale di lettura e consultazione; introdurre animali, eccetto i cani guida per non vedenti; effettuare ogni tipo di vendita o scambio, svolgere attività di pubblicità o propaganda, raccogliere firme, distribuire questionari, salvo preventiva autorizzazione della Direzione; lasciare incustoditi libri e oggetti personali, relativamente ai quali la biblioteca declina ogni responsabilità in caso di furto o smarrimento; riservare posti di lettura e occuparli oltre il necessario e introdursi senza autorizzazione nei locali in cui hanno sede gli uffici del personale; accedere ai locali della biblioteca con borse di alcun genere. L utente può depositare eventuali borse negli armadietti messi a disposizione, rendendosi responsabile degli stessi e delle rispettive chiavi; utilizzare gli armadietti al di fuori dell orario di apertura della biblioteca; ogni piano ha un numero di posti a sedere definito dalla normativa sulla sicurezza: piano terra 40 posti, soppalco piano terra 20 posti, primo piano 20 posti, soppalco primo piano 15 posti. Non è consentito variare la disposizione dei tavoli e spostare le sedie da un piano all altro. In caso di mancato rispetto delle norme sulla sicurezza da parte dell utenza, l accesso alle sale sarà precluso a chiunque fino al ripristino delle condizioni indicate dalla normativa vigente; non è consentito l accesso ai locali adibiti ad uffici. In caso di necessità si può chiedere al personale di essere messi in comunicazione con il responsabile del servizio; il materiale utilizzato non deve essere riposto sugli scaffali ad opera dei lettori, ma depositato sui carrelli messi a disposizione ai piani o lasciato sui tavoli. La violazione degli obblighi di cui sopra è sanzionata con il richiamo verbale e, nei casi di particolare gravità, con la sospensione dai servizi della biblioteca. 4. L utente è tenuto a prendere atto degli avvisi relativi ad eventuali modifiche intervenute nell erogazione dei servizi, pubblicati sul sito della biblioteca e/o affissi nei locali interni della biblioteca e/o comunicati a voce e/o telefonicamente dagli addetti ai lavori. 5. L accesso ai depositi dei volumi antichi, rari e di pregio è consentito al solo personale e ai collaboratori della biblioteca. 6. Chiunque sarà ritenuto responsabile di danni al materiale e alle attrezzature della biblioteca verrà immediatamente interdetto dall accesso alla stessa e dai servizi offerti e dovrà rifondere i danni procurati. È libera facoltà del Direttore del Dipartimento escludere dal prestito, da 1 settimana a tempo indeterminato, chiunque non si attenga alle norme o crei problemi e intralci al servizio. 2

3 Articolo 3 Servizi della biblioteca 1. La biblioteca eroga i seguenti servizi: consultazione in sede; prestito; prestito interbibliotecario e fornitura documenti; accesso ad Internet e alle risorse elettroniche; fotoriproduzione; lettore microforme; informazione bibliografica e assistenza alla ricerca; servizi per diversamente abili; sito web. 2. Ulteriori servizi possono essere predisposti sulla base di specifiche esigenze. Di essi la biblioteca darà adeguata informazione sul proprio sito web, definendone caratteristiche e modalità di fruizione. 3. I servizi offerti termineranno indistintamente 15 minuti prima della chiusura, per permettere al personale di completare l assistenza ai lettori presenti e avviare le procedure di chiusura. Consultazione in sede Articolo 4 1. Tutte le risorse che costituiscono il patrimonio bibliografico e documentale sono accessibili alla consultazione. La consultazione di alcuni documenti può essere regolata da norme specifiche. 2. La consultazione del materiale collocato a scaffale aperto è libera ed autonoma. La consultazione del materiale conservato nei depositi o comunque non direttamente accessibile avviene a richiesta nei tempi e nei modi definiti. Il materiale consultato non deve essere ricollocato sugli scaffali dagli utenti. 3. Per la consultazione dei libri antichi, di particolare pregio o fondi speciali, è necessaria una specifica autorizzazione da parte del Direttore/Responsabile della biblioteca. 4. La consultazione delle risorse elettroniche è disciplinata dai relativi contratti, che definiscono usi consentiti e non consentiti. L utente è tenuto a prendere visione delle norme d uso delle risorse elettroniche. Prestito Articolo 5 1. Sono ammessi di diritto al prestito tutti gli utenti interni, nonché gli utenti esterni autorizzati dal Direttore/Responsabile della biblioteca. 2. Il prestito è personale e non cedibile. Per ottenere il prestito l utente deve esibire la smart card e/o un documento di riconoscimento. 3. Il beneficiario è responsabile dell integrità dell opera ricevuta e della sua restituzione entro i termini di scadenza. 4. Il numero di volumi e la durata del prestito per ciascuna tipologia di utenti sono definiti nella tabella che segue: 3

4 Tipologia Numero libri e durata prestito Rinnovo Studenti, studenti Erasmus, utenti esterni 3 volumi per 15 giorni 4 rinnovi di 15 giorni ciascuno Laureandi 5 volumi per 30 giorni 4 rinnovi di 15 giorni ciascuno Ricercatori, docenti, assegnisti, borsisti, dottorandi, specializzandi dell Università e del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Torino 15 volumi per 90 giorni 1 rinnovo di 30 giorni Personale tecnico 5 volumi per 30 giorni 4 rinnovi di 15 giorni ciascuno 5. Per i volumi con collocazione OPERA (acquistati con i fondi dell Opera Universitaria) il prestito dura 40 giorni, rinnovabile per ulteriori 30 giorni. 6. Non è consentito prendere in prestito contemporaneamente 2 opere uguali, anche se edite in anni diversi. 7. Eventuali deroghe per prestiti speciali saranno discusse caso per caso con la direzione. 8. Il rinnovo del prestito può essere effettuato il giorno della scadenza di persona, telefonicamente al numero 011/ e via mail all indirizzo ed è possibile solo in assenza di prenotazione da parte di altro utente. 9. La Direzione si riserva il diritto di richiedere in qualsiasi momento la restituzione dei prestiti per esigenze della biblioteca. 10. Volumi in prestito ad altri utenti possono essere prenotati tramite il catalogo di Ateneo. Il volume prenotato va riconsegnato al termine del prestito e una, volta rientrato, resterà a disposizione dell utente per un massimo di 5 giorni lavorativi. Chi avesse in consegna il materiale richiesto verrà contattato e, se sono trascorsi 15 giorni dalla data del suo prestito, dovrà restituirlo. Lo spazio personale del catalogo, al quale gli utenti interni accedono inserendo username e password di Ateneo, consente inoltre di verificare lo stato dei prestiti personali. 11. In caso di inventario verrà richiesta la restituzione del materiale per il tempo necessario allo svolgimento dell operazione. 12. Per ottenere il prestito è necessario compilare il modulo in ogni sua voce. In caso contrario, il personale non è autorizzato ad effettuare la procedura di prestito. Materiali esclusi dal prestito Articolo 6 1. Sono esclusi dal prestito, salvo diverse disposizioni del Direttore/Responsabile: opere di consultazione generale; materiale antico, raro e di particolare pregio; i libri anteriori al 1935; 4

5 libri in precario stato di conservazione; periodici; opere ricevute con il prestito interbibliotecario per le quali sia richiesto dall istituzione prestante l obbligo della lettura in sede; ogni altra pubblicazione di cui per particolari esigenze la Direzione della biblioteca ritenga di dover limitare la lettura alla sola consultazione in sede, anche solo temporaneamente; cd-rom o DVD non allegati ai volumi; Microfilm; opere complete; i volumi di testo dei corsi, su richiesta del docente. Materiale antico, raro e di pregio La consultazione del materiale antico, raro e di pregio e dei manoscritti è riservato a coloro che ne abbiano reale necessità e previa autorizzazione del Direttore del Dipartimento o di un suo delegato. La consultazione sarà possibile in locali appositi e sotto la vigilanza del personale. Parte del materiale è disponibile su microfilm e cd-rom, per cui il lettore sarà invitato a servirsi di questi strumenti. Per il materiale antico, raro e di pregio non è consentito né il prestito, né la fotocopiatura. Obblighi e sanzioni relativi al prestito Articolo 7 1. L utente riceverà un avviso 7 giorni prima della scadenza del prestito. 2. La mancata restituzione dei documenti ricevuti in prestito, entro il limite di scadenza stabilito, comporta la sospensione dal servizio in misura proporzionale al periodo di ritardo (1 giorno di sospensione per ogni giorno di ritardo). Dal quinto giorno lavorativo successivo alla scadenza scatterà una penale di 10 euro che verrà aumentata di ulteriori 10 euro all inizio di ogni settimana di ritardo. I nominativi degli utenti ritardatari verranno indicati alla segreteria amministrativa per le procedure di pagamento. L utente verrà riabilitato al prestito alla scadenza del periodo di sospensione e previa presentazione della ricevuta di pagamento. In caso di mancata restituzione di un documento ricevuto in prestito, la biblioteca ha facoltà di citare l utente dinanzi all autorità giudiziaria. Al termine del corso di studi, la mancata restituzione dei volumi in prestito comporta l impossibilità di presentare domanda di ammissione all esame di laurea. 2. L utente che riceve un opera in prestito deve controllarne integrità e stato di conservazione e far presente al personale addetto eventuali difetti o imperfezioni all atto del ritiro dell opera. 3. L utente che, avendo ricevuto un opera in prestito, la restituisca danneggiata o la smarrisca, è tenuto a rifondere il danno acquistando un nuovo esemplare del materiale oppure, qualora esso non sia più in commercio, acquistando materiale bibliografico di pari valore sulla base dell indicazione della biblioteca. L utente rimarrà sospeso dal prestito fino al risarcimento. Articolo 8 Prestito interbibliotecario (ILL) e fornitura copie documenti (Document delivery) 1. Sono ammessi ad usufruire del servizio di prestito interbibliotecario e di fornitura copie documenti gli utenti interni afferenti al dipartimento e gli utenti autorizzati. Eventuali costi saranno addebitati al richiedente. 5

6 2. È possibile richiedere a biblioteche esterne all Ateneo di Torino il prestito di volumi e copie di articoli di periodici o parti di volumi non posseduti dalla biblioteca o dalle altre biblioteche d Ateneo. Le richieste vanno inoltrate alla biblioteca, nelle forme e modalità previste. Il servizio può essere soggetto a tariffazione o a rimborso spese. In caso di mancata restituzione o danneggiamento di volumi pervenuti in prestito interbibliotecario, si applicano le sanzioni di cui all art.7, oltre ad eventuali ulteriori sanzioni previste dalla biblioteca fornitrice. 3. Le biblioteche esterne all Ateneo di Torino possono richiedere per i propri utenti volumi e copie di articoli di periodici o parti di volumi posseduti dalla biblioteca. Le richieste vanno inoltrate alla biblioteca, nelle forme e modalità previste. Il servizio può essere soggetto a tariffazione o a rimborso spese. 4. Nel caso di richiesta di documenti in copia o parti di volumi il servizio opera nei limiti consentiti dalla legge vigente (legge n. 633/1941 e successive modifiche e integrazioni) e dagli accordi contrattuali raggiunti con i diversi editori. 5. Indicazioni di dettaglio aggiornate sulle modalità di erogazione dei servizi ILL e DD sono disponibili sul sito web della biblioteca. 6. La biblioteca aderisce al progetto Nilde (Network Inter-Library Document Exchange), per lo scambio di articoli in copia. Accesso ad internet e alle risorse elettroniche Articolo 9 1. La biblioteca garantisce agli utenti interni ed esterni l accesso a Internet e ad altre risorse elettroniche consultabili in rete. 2. L accesso al servizio Internet e alle postazioni informatiche è consentito agli utenti interni tramite le credenziali SCU. Per gli utenti esterni (walk in users) l utente deve chiedere al Centro di Calcolo il rilascio di credenziali temporanee di accesso, previa identificazione. 3. Internet e le altre risorse elettroniche possono essere utilizzate solo per scopi legali. L utente è responsabile, a norma delle vigenti leggi, per l uso personalmente fatto del servizio Internet. Egli è inoltre responsabile in ordine alla violazione degli accessi protetti, copyright e licenze e per l uso improprio del servizio. 4. L uso dei personal computer messi a disposizione dalla biblioteca è consentito per le sole finalità di ricerca attinenti alle attività di studio. L utente è tenuto a risarcire i danni prodotti alle apparecchiature, al software o alle configurazioni. 5. La violazione delle modalità di cui agli articoli precedenti, può comportare l interruzione della sessione, la sospensione o l esclusione dall accesso al servizio. Fotoriproduzione Articolo La fotoriproduzione per uso personale di articoli o brani di opere all interno dei locali della biblioteca è permessa nel rispetto della normativa vigente sul diritto d autore (legge n. 633/1941 e successive modifiche e integrazioni). 2. Sono esclusi dalla fotocopiatura i materiali antichi e di pregio o in precarie condizioni di conservazione, a discrezione del bibliotecario. 3. Indicazioni di dettaglio aggiornate sulle modalità di fotoriproduzione del materiale bibliografico sono disponibili sul sito web della biblioteca. 6

7 Articolo 11 Informazione bibliografica e assistenza alla ricerca 1. La biblioteca assiste i propri utenti nella ricerca bibliografica e nella localizzazione delle risorse informative, offrendo un supporto al recupero e alla valutazione di risorse rilevanti per la specifica ricerca. 2. Nell ambito delle attività di orientamento e istruzione degli utenti, la biblioteca può organizzare (anche in collaborazione con il Sistema bibliotecario di Ateneo) corsi introduttivi e/o avanzati sull uso dei principali servizi bibliografici e altre occasioni formative concordate con i docenti dell area nell ambito di specifiche ricerche tematiche. Servizi per diversamente abili Articolo La biblioteca garantisce agli utenti diversamente abili i servizi di consultazione delle risorse bibliografiche. Esigenze particolari possono essere rappresentate direttamente alla biblioteca oppure al Settore Integrazione Studenti Disabili dell Ateneo. Sito web Articolo La biblioteca cura l aggiornamento delle informazioni relative ai servizi tramite la propria pagina web. Proposte d acquisto Articolo Gli utenti possono proporre l acquisto di materiale bibliografico, utilizzando l apposito modulo presente sullo Spazio personale del Catalogo o secondo le modalità indicate sul sito web. 2. I suggerimenti saranno accolti compatibilmente con la disponibilità in bilancio e la coerenza rispetto alla politica di sviluppo delle collezioni stabilita dagli organi di governo della biblioteca. Segnalazioni Articolo L utente può inoltrare alla biblioteca eventuali segnalazioni o suggerimenti. Approvato dal Consiglio di Dipartimento mercoledì 23 ottobre

Regolamento dei servizi della Biblioteca di Economia e Management

Regolamento dei servizi della Biblioteca di Economia e Management Regolamento dei servizi della Articolo 1 Disposizioni generali 1. Il presente regolamento disciplina l'erogazione dei servizi della Biblioteca di Economia e Management, istituita con decreto rettorale

Dettagli

Regolamento dei servizi della Biblioteca

Regolamento dei servizi della Biblioteca Regolamento dei servizi della Biblioteca Articolo 1 Disposizioni generali 1. Il presente regolamento disciplina l'erogazione dei servizi della Biblioteca "Giorgio Melchiori" del Dipartimento di Lingue

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI SCIENZE DELLA STORIA E DELLA DOCUMENTAZIONE STORICA SALE DI LETTURA La Biblioteca è dotata di due sale per lo studio e la consultazione per complessivi 100 posti.

Dettagli

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO ART. 1 FINALITÀ ISTITUZIONALI Il (C.A.D.) coordina le strutture bibliotecarie dell Ateneo e i servizi informativi e documentali, gestisce le risorse

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO Il presente regolamento definisce le modalità e i termini di erogazione del servizio di prestito presso la Biblioteca di Discipline Umanistiche. Il presente regolamento

Dettagli

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi NORME GENERALI La carta dei servizi definisce tutti i servizi che la Biblioteca si impegna ad erogare, le loro modalità d uso, le forme di controllo e le

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI UNIVERSITA' DEGLI STUDI - L'AQUILA Sistema Bibliotecario di Ateneo REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI Approvato dal Consiglio per il Sistema Bibliotecario di Ateneo in data 12 dicembre 2005 REGOLAMENTO QUADRO

Dettagli

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO

BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA. http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL AREA LETTERARIA STORICA FILOSOFICA http://lettere.biblio.uniroma2.it/ REGOLAMENTO 1) L accesso alla Biblioteca è consentito all intera comunità universitaria secondo le seguenti modalità:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA IMT Articolo 1 - Funzioni 1 Articolo 2 - Attività della Biblioteca 1 Articolo 3 - Definizione utenti 2 Articolo 4 - Servizi 2 Articolo 5 - Norme di ammissione 2 Articolo 6

Dettagli

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini Art. 1. PRINCIPI GENERALI Regolamento dei servizi In conformità alle indicazioni contenute nel Regolamento Quadro dei Servizi di Biblioteca

Dettagli

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA ART. 1 PRINCIPI GENERALI La Biblioteca di Storia della Musica del Dipartimento di Studi Greco-Latini, Italiani, Scenico-Musicali è una struttura di supporto alla didattica

Dettagli

REGOLAMENTO. Servizio Biblioteca Facoltà di Agraria. Università degli Studi di Parma

REGOLAMENTO. Servizio Biblioteca Facoltà di Agraria. Università degli Studi di Parma REGOLAMENTO Servizio Biblioteca Facoltà di Agraria Università degli Studi di Parma Art. 1 La Biblioteca Facoltà di Agraria (in futuro Biblioteca Scienze degli Alimenti) si configura come Servizio di Biblioteca

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Emanato con Decreto Rettorale n. 15, prot. n. 2214/A3 del 09 marzo 2012 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO INDICE Art. 1 - Servizio biblioteca Art. 2 Orari del Servizio Biblioteca

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Via G. Ferraris, 116 13100 Vercelli VC BIBLIOTECA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI, VERCELLI REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI Art. 1 PRINCIPI Quanto previsto dal presente

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUCENTRE 1. PRINCIPI GENERALI Obiettivo della Biblioteca e Centro di Documentazione di Eucentre è garantire servizi di informazione, fonti e documentazione

Dettagli

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012)

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) 0. Accesso, consultazione e lettura L'accesso alle sale di lettura è aperto agli utenti maggiorenni che abbiano interesse a consultare o studiare il materiale

Dettagli

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO. Titolo I Funzioni, strutture e personale

SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO. Titolo I Funzioni, strutture e personale SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI BIBLIOTECA FACOLTA DI INGEGNERIA REGOLAMENTO INTERNO Titolo I Funzioni, strutture e personale Art. 1 Finalità del regolamento Il presente regolamento disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO

REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO REGOLAMENTO QUADRO SU FUNZIONI E SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DI ATENEO (emanato con D.R. n.706, prot. n. 12352-I/3 del 11.06.2010) Art. 1. Funzioni delle Biblioteche Art. 2. Calendario e orari Art. 3. Accesso

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO Approvato dal Comitato Scientifico della Biblioteca di Ingegneria Gian Paolo Dore il 15 marzo 2010 Il presente regolamento definisce le modalità e i termini di erogazione

Dettagli

BIBLIOTECA INTERDIPARTIMENTALE DI SCIENZE GINECOLOGICHE, RADIOLOGICHE E UROLOGICHE

BIBLIOTECA INTERDIPARTIMENTALE DI SCIENZE GINECOLOGICHE, RADIOLOGICHE E UROLOGICHE BIBLIOTECA INTERDIPARTIMENTALE DI SCIENZE GINECOLOGICHE, RADIOLOGICHE E UROLOGICHE - del Dipartimento di Scienze Radiologiche, Oncologiche e Anatomo- Patologiche (Direttore del Dipartimento: Prof. Vincenzo

Dettagli

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 1. Il Sistema bibliotecario dell Università è costituito dalle biblioteche presenti nelle sedi dell ateneo, ed è strumento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI

REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO ART. 1 Funzioni 1. La Biblioteca d Ateneo dell Università degli Studi del Molise: a) conserva, tutela, valorizza e promuove le proprie

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA. Biblioteca Centrale REGOLAMENTO

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA. Biblioteca Centrale REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 - Compiti e servizi della Biblioteca Art. 2 - Organizzazione della Biblioteca - Il Coordinatore gestionale - Il Comitato scientifico - Il Presidente del Comitato scientifico Art. 3 -

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca

Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca Finalità La Biblioteca del Liceo Scientifico Europa Unita è luogo e spazio privilegiato di studio, lettura e consultazione del patrimonio librario

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Centro Servizi Bibliotecari REGOLAMENTO DEI SERVIZI BIBLIOTECARI

Università degli Studi di Perugia Centro Servizi Bibliotecari REGOLAMENTO DEI SERVIZI BIBLIOTECARI Università degli Studi di Perugia Centro Servizi Bibliotecari REGOLAMENTO DEI SERVIZI BIBLIOTECARI Art. 1 Finalità Il Centro Servizi Bibliotecari (CSB), nell ambito della missione istituzionale dell Ateneo,

Dettagli

Regolamento della Biblioteca del Polo Universitario di Prato

Regolamento della Biblioteca del Polo Universitario di Prato Regolamento della Biblioteca del Polo Universitario di Prato 1. AMMISSIONE IN BIBLIOTECA E ACCESSO AI SERVIZI Nei locali della biblioteca sono ammessi tutti coloro che hanno un rapporto diretto e ufficiale

Dettagli

Regolamento dei servizi del sistema bibliotecario di Ateneo

Regolamento dei servizi del sistema bibliotecario di Ateneo Regolamento dei servizi del sistema bibliotecario di Ateneo Sommario SEZIONE I: SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO... 3 Articolo 1 - Caratteristiche essenziali... 3 Articolo 2 - Utenti... 3 Articolo 3 - Patrimonio

Dettagli

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA Parere del Consiglio Accademico del 23/05/2011

Dettagli

Biblioteca di Area Scientifica Università Ca Foscari Venezia. Carta dei Servizi

Biblioteca di Area Scientifica Università Ca Foscari Venezia. Carta dei Servizi Biblioteca di Area Scientifica Università Ca Foscari Venezia Carta dei Servizi La carta dei servizi definisce tutti i servizi che la Biblioteca si impegna ad erogare, le loro modalità d uso, le forme di

Dettagli

BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI

BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI Art. 1. Principi generali 1. Le biblioteche della Sapienza sono tenute a: a. adottare un regolamento

Dettagli

1.7. Art. 2 - Servizio al pubblico (consultazione e prestito) 2.1

1.7. Art. 2 - Servizio al pubblico (consultazione e prestito) 2.1 Università degli studi di Napoli L Orientale Emanato con D.R. n. 999 dell 1 sett. 2010 (affisso all Albo prot. n.15180 dell 1 sett. 2010 ); Regolamento unico per le biblioteche dell Ateneo Art. 1 - Norme

Dettagli

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery)

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Sommario Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni,

Dettagli

Carta dei Servizi BIBLIOTECA DI SCIENZE AGRO FORESTALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO

Carta dei Servizi BIBLIOTECA DI SCIENZE AGRO FORESTALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO Il nucleo dell attuale Biblioteca di Scienze Agro Forestali si forma in via Archirafi nel secondo dopo guerra con le donazioni del barone Turrisi e del prof Scalabrino; poi nel 1958 si trasferisce nel

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE (approvato dal Consiglio di

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE (approvato dal Consiglio di REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DELLA FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN MICHELE ALL ADIGE (approvato dal Consiglio di amministrazione nella seduta del 29 dicembre 2008) 1 PREMESSA

Dettagli

BIBLIOTECA GENERALE ENRICO BARONE

BIBLIOTECA GENERALE ENRICO BARONE BIBLIOTECA GENERALE ENRICO BARONE E CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUROPEA ALTIERO SPINELLI REGOLAMENTO Il presente Regolamento, conforme al Regolamento Quadro per l organizzazione e l erogazione dei servizi

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DIOCESI DI SAN MINIATO CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO ORARIO DI APERTURA La Biblioteca del Seminario Vescovile di San Miniato

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO DELLE BIBLIOTECHE CENTRALI

REGOLAMENTO QUADRO DELLE BIBLIOTECHE CENTRALI Sistema Bibliotecario di Ateneo REGOLAMENTO QUADRO DELLE BIBLIOTECHE CENTRALI emanato con D.R. 1453 del 11.04.2012 SOMMARIO ART. 1 - PRINCIPI GENERALI... 2 Orario di apertura al pubblico... 2 Accesso alle

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità e compiti Art. 3 - Sede e patrimonio

Dettagli

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ

1 COSTITUZIONE E FINALITÀ REGOLAMENTO LIBRI@AK Articolo 1 COSTITUZIONE E FINALITÀ Il Sistema LIBRI@AK è istituito ai sensi dell art. 5 dello Statuto. La biblioteca ha la finalità di organizzare e sviluppare in modo coordinato i

Dettagli

Modalità ACCESSO. L accesso alla Biblioteca è consentito, di norma:

Modalità ACCESSO. L accesso alla Biblioteca è consentito, di norma: ACCESSO L accesso alla Biblioteca è consentito, di norma: a docenti, studenti e personale tecnico-amministrativo dell Università di Tor Vergata a studenti iscritti alla Facoltà di Economia dell'università

Dettagli

All ingresso è necessario presentare il badge magnetico o un altro documento di riconoscimento con foto.

All ingresso è necessario presentare il badge magnetico o un altro documento di riconoscimento con foto. Comunicare con chiarezza Laboratorio pagine web siti biblioteche Incontro del 6 maggio 2008 / 3 Orari Accesso e consultazione (bozza incontro 2) Tutti / Chiunque / Tutte le categorie di utenti possono

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA Divisione Affari Generali e del Personale- Ufficio Affari Generali e Concorsi Via Duomo 6 13100 Vercelli Tel 0161/261543 Fax 0161/210729 e-mail: affari.generali@rettorato.unipmn.it Decreto del Rettore

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI PRESTITO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO INDICE Art. 1 Utenti del prestito... 3 Art. 2 Modalità di erogazione del servizio... 3 Art. 3 Durata e numero di opere concesso

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA di INGEGNERIA Art. 1) Art.2) Art. 3) Art. 4) Art. 5) Art. 6) Art. 7) Art. 8) La Biblioteca di Ingegneria mette a disposizione dell utenza un organica raccolta di periodici, libri

Dettagli

LIBERA UNIVERSITÁ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM

LIBERA UNIVERSITÁ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM LIBERA UNIVERSITÁ DI LINGUE E COMUNICAZIONE IULM Biblioteca di Ateneo Carlo Bo I SERVIZI AL PUBBLICO (Milano, settembre 2009) INDICE Dov è la Biblioteca?... 3 Piano Terra: Il Banco di Distribuzione. 4

Dettagli

Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica. Regolamento Utenza e Servizi

Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica. Regolamento Utenza e Servizi Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica Regolamento Utenza e Servizi Art. 1 - Servizi 1. Il Centro di Servizi Bibliotecari di Area Giuridico-Economica (CSB) fornisce i seguenti servizi:

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA REGOLAMENTO BIBLIOTECA DELL UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA La Biblioteca dell Università Iuav di Venezia (di seguito, Biblioteca Iuav) assieme a tutte le altre strutture e fondi bibliografici e documentali

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI ARTICOLO 1 (Finalità). 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

Dettagli

COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI. (Provincia di Parma)

COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI. (Provincia di Parma) COMUNE DI VARANO DÉ MELEGARI (Provincia di Parma) ***************** REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE 1 INDICE CAPO PRIMO : Istituzione e finalità del servizio Art. 1- Finalità del servizio Art. 2 Cooperazione

Dettagli

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti PREMESSA Il presente regolamento, approvato dal C. d I in data 18 Settembre 2014, ha carattere transitorio, valido fino al completamento dei

Dettagli

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca.

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca. Comunicare con chiarezza Laboratorio pagine web siti biblioteche Lavoro svolto nell incontro del 20 maggio 2008 / 4 Orari ( ) Accesso e consultazione Tutti possono accedere e consultare il materiale all

Dettagli

IL RETTORE DECRETA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA

IL RETTORE DECRETA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA AREA AFFARI ISTITUZIONALI Settore Strutture Decentrate e Commissioni IL RETTORE VISTO VISTO VISTA VISTA l art. 15 comma 6 del vigente Statuto; l art. 6, comma 4, lettera f) del Regolamento organizzativo

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE CULTURA E POLITICHE GIOVANILI AREA STUDI E DOCUMENTAZIONE BIBLIOTECA GIURIDICA Allegato A REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE I N D I C E Articolo

Dettagli

BIBLIOTECA ABBE HENRY

BIBLIOTECA ABBE HENRY COMUNE DI VALPELLINE REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA COMMUNE DE VALPELLINE RÉGION AUTONOME DE LA VALLÉE D AOSTE BIBLIOTECA ABBE HENRY REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE 1 CAPO I

Dettagli

REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO. 1. Le biblioteche della Sapienza sono tenute a:

REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO. 1. Le biblioteche della Sapienza sono tenute a: AREA AFFARI ISTITUZIONALI Settore Strutture Decentrate e Commissioni REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO Art. 1. PRINCIPI GENERALI 1. Le biblioteche

Dettagli

Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino

Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino Regolamento Biblioteca di Stato e Beni Librari della Rep. di San Marino Versione anno 2012 Calendario ed orario L Istituto è aperto al pubblico nei giorni feriali con il seguente orario: da Lunedì a Venerdì:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Art. 1. Funzioni Art. 2. Calendario e orari Art. 3. Accesso Art. 4. Norme di comportamento Art. 5. Consultazione Art. 6. Prestito Art. 7. Prestito fondo ESU Art.

Dettagli

COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA

COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA Approvato con Delibera Comunale N.26 del 27-09-2012 INDICE Titolo I: Finalità e compiti della Biblioteca Art.1 - Istituzioni e Finalità

Dettagli

BIBLIOTECA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA CARTA DEI SERVIZI

BIBLIOTECA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA CARTA DEI SERVIZI BIBLIOTECA DELLA SCIENZA E DELLA TECNICA CARTA DEI SERVIZI [come da Schema Quadro del Regolamento per le Biblioteche a gestione autonoma art. 8 comma a, b, c, d, e, f] Indice 1. PREMESSA pag. 3 1.1 FINALITA

Dettagli

Regolamento della Biblioteca

Regolamento della Biblioteca Regolamento della Biblioteca Art. 1 Finalità. La Biblioteca dell'inaf-osservatorio Astronomico di Trieste è una Biblioteca specializzata nelle discipline astronomiche, astrofisiche e scienze affini. Essa

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE.

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE. SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE. La Biblioteca di

Dettagli

CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI

CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI Ubicazione e recapiti: via del Lavoro 15, 09047 Selargius Tel. 070-846083 Fax 070.8488027 e-mail:

Dettagli

I servizi offerti dalla Biblioteca all utenza interna, esterna e alle biblioteche partner. Rev.3 Data Pubblicazione: 12-02-2015

I servizi offerti dalla Biblioteca all utenza interna, esterna e alle biblioteche partner. Rev.3 Data Pubblicazione: 12-02-2015 ALLEGATO 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA ISPRA REGBIB Il presente regolamento disciplina l uso della Biblioteca ISPRA, l accesso dell utenza interna ed esterna, il servizio di consultazione e di prestito

Dettagli

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA G.B. ERCOLANI

REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA G.B. ERCOLANI REGOLAMENTO DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA G.B. ERCOLANI (testo approvato dal Comitato Scientifico della Biblioteca G.B. Ercolani in data 07.10.2009). Il presente Regolamento recepisce il Regolamento quadro

Dettagli

BIBLIOTECA PROVINCIALE CAPPUCCINI Via Cappuccini 1, 50134 FIRENZE Tel. 055-482186 I - STATUTO

BIBLIOTECA PROVINCIALE CAPPUCCINI Via Cappuccini 1, 50134 FIRENZE Tel. 055-482186 I - STATUTO BIBLIOTECA PROVINCIALE CAPPUCCINI Via Cappuccini 1, 50134 FIRENZE Tel. 055-482186 I - STATUTO 1. La Biblioteca della Provincia dei Frati Minori Cappuccini, con sede in Firenze, Via Cappuccini 1, con annessi

Dettagli

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21 LETTURA, CONSULTAZIONE E PRESTITO Dove rivolgersi: Alla Biblioteca sita al 1 piano del palazzo municipale. Quando: Dal Martedì al Giovedì dalle 14.30 alle 19.00 Lunedì dalle 9.00 alle 12.30 e Venerdì dalle

Dettagli

Finalità Funzioni Il bibliotecario Dov è la biblioteca Cosa fare in biblioteca. Chi siamo Regolamento

Finalità Funzioni Il bibliotecario Dov è la biblioteca Cosa fare in biblioteca. Chi siamo Regolamento Finalità Funzioni Il bibliotecario Dov è la biblioteca Cosa fare in biblioteca Chi siamo Regolamento FINALITÁ La biblioteca è un laboratorio scolastico creato per contribuire alla crescita della persona,

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 Articolo 1 Carattere e finalità La Biblioteca si propone prioritariamente di fornire strumenti utili alla ricerca, all aggiornamento

Dettagli

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi

Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi Servizi bibliotecari di Ateneo: Carta dei servizi La Carta dei servizi La Carta dei servizi precisa ciò che gli utenti possono attendersi dai Servizi bibliotecari dell Università di Bergamo e le attese

Dettagli

Il Segretario generale

Il Segretario generale Il Segretario generale Visto il Regolamento per l organizzazione ed il funzionamento degli uffici amministrativi e degli altri uffici con compiti strumentali e di supporto alle attribuzioni della Corte

Dettagli

Facoltà di Agraria REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CENTRALE SOMMARIO ART. 1 - PRINCIPI GENERALI...2. Orario di apertura al pubblico...

Facoltà di Agraria REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CENTRALE SOMMARIO ART. 1 - PRINCIPI GENERALI...2. Orario di apertura al pubblico... Facoltà di Agraria REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CENTRALE SOMMARIO ART. 1 - PRINCIPI GENERALI...2 Orario di apertura al pubblico........2 Accesso alla Biblioteca Centrale....2 ART. 2 UTENTI..3 ART. 3 ORGANI

Dettagli

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi

Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi Biblioteca del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali Carta dei Servizi PREMESSA La Biblioteca del museo del Castello del Buonconsiglio. Monumenti e collezioni Provinciali si configura

Dettagli

BIBLIOTECA RENZO RENZI REGOLAMENTO UTENTI

BIBLIOTECA RENZO RENZI REGOLAMENTO UTENTI BIBLIOTECA RENZO RENZI REGOLAMENTO UTENTI INGRESSO E ARMADIETTI REGISTRAZIONE E ACCESSO ACCESSO DI MINORENNI L'accesso in biblioteca è gratuito. Si richiede agli utenti di lasciare eventuali borse o zaini

Dettagli

BIBLIOTECA SCOLASTICA

BIBLIOTECA SCOLASTICA BIBLIOTECA SCOLASTICA REGOLAMENTO Art. 1 - Principi generali La Biblioteca Centro di Documentazione dell'i.i.s. "E. De Nicola", è un servizio culturale mediante il quale la Scuola persegue la promozione

Dettagli

BENVENUTI IN BIBLIOTECA!

BENVENUTI IN BIBLIOTECA! REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, BENI CULTURALI, INFORMAZIONE, SPETTACOLO E SPORT Direzione generale dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport Servizio

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI della Biblioteca Comunale Isabella Canali Andreini di NOVENTA PADOVANA

CARTA DEI SERVIZI della Biblioteca Comunale Isabella Canali Andreini di NOVENTA PADOVANA CARTA DEI SERVIZI della Biblioteca Comunale Isabella Canali Andreini di NOVENTA PADOVANA (Approvata con deliberazione della Giunta Comunale n. 115 del 18.12.2009) Denominazione ed elementi identificativi:

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP Approvato dall Amministratore Delegato e dal Consiglio Accademico in data 22 luglio 2009 Aggiornato in data 30 novembre

Dettagli

BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI

BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI BIBLIOTECA DI AREA GIURIDICA CARTA DEI SERVIZI Nello svolgimento della propria attività istituzionale la Biblioteca di Area Giuridica si ispira ai principi fondamentali contenuti nella Direttiva del Presidente

Dettagli

Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti

Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti Biblioteca della Libera Università di Bolzano Regolamento per gli utenti (approvato con delibera n. 107 della Giunta della Libera Università di Bolzano del 19/11/2003) Indice A Principi generali... 3 Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI P. MASCAGNI - LIVORNO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA (approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n.13/28.04.2010) Via G. Galilei, 40 57122 Livorno Tel.

Dettagli

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI 1. GESTIONE L organizzazione della biblioteca civica Bertoliana è curata dal Direttore che svolge questo compito nel

Dettagli

Prestito interbibliotecario da lunedì a venerdì 9.00 13.00 martedì e giovedì 15.00 17.00

Prestito interbibliotecario da lunedì a venerdì 9.00 13.00 martedì e giovedì 15.00 17.00 1.Principi generali La Carta dei Servizi individua tutti i servizi che il Sistema Bibliotecario di Ateneo si impegna a fornire all'utenza, ne definisce le modalità di erogazione e le norme che regolano

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA' E DEI SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DELL'UNIVERSITA' DI FERRARA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA' E DEI SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DELL'UNIVERSITA' DI FERRARA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA' E DEI SERVIZI DELLE BIBLIOTECHE DELL'UNIVERSITA' DI FERRARA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 14 Dicembre 2010 SENATO ACCADEMICO 21 Dicembre 2010 DECRETO RETTORALE Entrata in vigore:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Comune di Rometta Provincia di Messina REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (Approvato con deliberazione di C.C. n. 19 del 28/04/2015) Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Rometta, attraverso la

Dettagli

TESTI RIVISTI NEGLI INCONTRI PRECEDENTI

TESTI RIVISTI NEGLI INCONTRI PRECEDENTI GRUPPO AVVISI Incontro del 13 maggio 2008 / V TESTI RIVISTI NEGLI INCONTRI PRECEDENTI COME USARE LA SCALA Per spostare la scala: spingerla verso gli scaffali, portarla in posizione verticale e farla scorrere.

Dettagli

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca.

Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca. Comunicare con chiarezza Laboratorio pagine web siti biblioteche Incontro del 20 maggio 2008 / 4 Orari Accesso e consultazione Tutti possono accedere e consultare il materiale all interno della biblioteca.

Dettagli

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano PREMESSA La Biblioteca pubblica dell Unione di Comuni "Oltre Adda Lodigiano", con sede in

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

Per i seguenti servizi è necessaria l iscrizione o l abilitazione della tessera di altra biblioteca del Polo Bibliotecario Bolognese:

Per i seguenti servizi è necessaria l iscrizione o l abilitazione della tessera di altra biblioteca del Polo Bibliotecario Bolognese: BIBLIOTECA COMUNALE DI MONTE SAN PIETRO CARTA DEI SERVIZI Le Finalità della Biblioteca di Monte San Pietro La Biblioteca Comunale di Monte San Pietro è una biblioteca di informazione generale che concorre

Dettagli

Biblioteca Scolastica Multimediale. "Pier Paolo Pasolini"

Biblioteca Scolastica Multimediale. Pier Paolo Pasolini Biblioteca Scolastica Multimediale "Pier Paolo Pasolini" Solo l amare, solo il conoscere/ conta, non l aver amato, /non l aver conosciuto. da Il pianto della scavatrice Pier Paolo Pasolini La Biblioteca

Dettagli

Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso

Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso Regolamento per l utilizzo dei servizi della Biblioteca Sedi di Roma e di Campobasso Art. 1 Organizzazione delle strutture bibliotecarie dell Ateneo. La Biblioteca

Dettagli

SERVIZIO DI PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO FRA LE BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA. Modalità attuative

SERVIZIO DI PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO FRA LE BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA. Modalità attuative SERVIZIO DI PRESTITO INTERBIBLIOTECARIO FRA LE BIBLIOTECHE DELLA PROVINCIA DI PIACENZA Parte generale Modalità attuative 1) Il servizio di prestito interbibliotecario è predisposto per l effettuazione

Dettagli

1. Gli utenti iscritti presso ciascuna biblioteca sono riconosciuti come utenti di tutte le biblioteche.

1. Gli utenti iscritti presso ciascuna biblioteca sono riconosciuti come utenti di tutte le biblioteche. NORME DI SERVIZIO A. GLI UTENTI Art. 1 - Iscrizione 1. Gli utenti iscritti presso ciascuna biblioteca sono riconosciuti come utenti di tutte le biblioteche. 2. Possono essere iscritti ai servizi tutte

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna

Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna Carta dei Servizi della Biblioteca della Banca Popolare dell Emilia Romagna 1. PREMESSA a. Finalità della Biblioteca b. Regolamento e Carta dei Servizi c. Principi d. Promozione e attività culturali e.

Dettagli

REGOLAMENTO TITOLO I. La biblioteca del Seminario Giuridico e i suoi compiti.

REGOLAMENTO TITOLO I. La biblioteca del Seminario Giuridico e i suoi compiti. REGOLAMENTO della Biblioteca del Seminario Giuridico dell Università degli Studi di Catania approvato, in data 20/10/1995, dalla Commissione scientifica per la biblioteca su espresso mandato del Consiglio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO DI ATENEO Approvato dalla CAB in seduta del 3 luglio 2013 con decorrenza dall'1.9.2013 Indice: Articolo 1 - Costituzione

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet (Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 86 del 28/04/2011) INDICE Introduzione Art.

Dettagli

Regolamento della Biblioteca A. Scontrino. Art.1 - Norme generali

Regolamento della Biblioteca A. Scontrino. Art.1 - Norme generali Prot. n. 2070/A5 Trapani, 18/04/2013 Regolamento della Biblioteca A. Scontrino Art.1 - Norme generali La Biblioteca del Conservatorio di Musica A. Scontrino di Trapani è una biblioteca di istituto specializzata

Dettagli