Il Piano di Miglioramento. (PdM) Settimo Circolo. di Piacenza (PCEE00700X)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Piano di Miglioramento. (PdM) Settimo Circolo. di Piacenza (PCEE00700X)"

Transcript

1 Il Pian Miglirament (PdM) Settim Circl Piacenza (PCEE00700X) 1 1

2 Ince SEZIONE 1 - gli biettivi prcess più rilevanti e necessari in tre passi Pass 1 - Verificare la cngruenza tra biettivi prcess e prirità/traguar Pass 2 - Elabrare una scala rilevanza degli biettivi prcess Pass 3 - Ridefinire l elenc degli biettivi prcess, i risultati attesi, gli incatri mnitraggi del prcess e le mdalità misur dei risultati SEZIONE 2 - Decidere le azini per raggiungere ciascun biettiv prcess in due passi Pass 1 - Iptizzare le azini da cmpiere cnsiderandne anche i pssibili effetti negativi e psitivi nel me e nel lung termine Pass 2 - Rapprtare gli effetti delle azini a un quadr riferiment innvativ SEZIONE 3 - Pianificare le azini ciascun biettiv prcess in tre passi Pass 1 - Definire l impegn delle risrse umane e le risrse strumentali Pass 2 - Definire i tempi attu delle attività Pass 3 - Prgrammare il mnitraggi peric dell stat avanzament del raggiungiment dell biettiv prcess SEZIONE 4 - Valutare, cnvidere e ffndere i risultati del pian miglirament in quattr passi Pass 1 - Valutare i risultati raggiunti sulla base degli incatri relativi ai traguar del RAV Pass 2 - Descrivere i prcessi cnvisine del pian all intern della scula Pass 3 - Descrivere le mdalità ffusine dei risultati del PdM sia all intern che all estern dell rganizz sclastica. Pass 4 - Descrivere le mdalità lavr del Nucle Autvalut APPENDICE A - Obiettivi del Pian Triennale dell Offerta frmativa della legge 107/2015 APPENDICE B - L innv prmssa da Inre attravers le Avanguare Educative 2 2

3 Intrduzine Il presente Pian Miglirament si articla in 4 sezini: 1. Scelta degli biettivi prcess più utili e necessari alla luce delle prirità inviduate nella sezine 5 del RAV. 2. Definizine delle azini più pprtune per raggiungere gli biettivi scelti. 3. Pianific degli biettivi prcess inviduati. 4. Valutare, cnvidere e ffndere i risultati alla luce del lavr svlt dal Nucle Intern Valut. Le sezini 1 e 2 del Pian Miglirament sn risultat della sezine 5 del RAV. Cstituiscn la riflessine apprfnta che la scula ha fatt sulla scelta degli biettivi prcess e delle azini miglirament ad essi cnnesse. Le sezini 3 e 4 cstituiscn il cure della prgett del Pian Miglirament e del mnitraggi del su andament. SEZIONE 1 - gli biettivi prcess più rilevanti e necessari in tre passi Nella sezine 5 del RAV la scula ha incat alcuni biettivi prcess che intende perseguire per raggiungere i traguar cnnessi alle prirità. Pass 1 - cngruenza tra biettivi prcess e prirità/traguar Si chiede ra alla scula esplicitare la cnnessine tra ciascun degli biettivi prcess e le prirità inviduate. Tale cnnessine deriva dal ptenziale impatt che l biettiv ptrà avere sul raggiungiment dei traguar relativi alle prirità. In base a queste cnsiderazini, gni biettiv prcess può essere mess in rel sl cn una cn entrambe le prirità strategiche precedentemente identificate. In quest md si ttiene un quadr sinttic degli biettivi prcess, cllegati alle prirità e ai traguar. 3 3

4 Intrduzine Il Pian Miglirament si articla in 3 sezini: 1. Scegliere gli biettivi prcess più utili e necessari alla luce della prirità inviduata nella sezine 5 del RAV. 2. Decidere le azini più pprtune per raggiungere gli biettivi scelti. 3. Pianificare gli biettivi prcess inviduati. 4. Valutare i risultati raggiunti Si ricrda che le prirità inviduate nella sezine 5 del RAV sn le seguenti: 1) Risultati sclastici: miglirament degli esiti degli studenti 2) Risultati nelle prve standarzzate nazinali: minuzine della variabilità degli esiti delle prve standarzzate nazinali tra le classi e Incrementare il numer delle eccellenze 3) Cmpetenze chiave e cittananza: miglirament delle cmpetenze gitali degli alunni attravers l'increment e l'utilizz delle TIC Il traguard relativ alla prirità 1 è il seguente: Cnfrnt e analisi degli esiti delle prve verifica quadrimestrali cmuni e cnseguente riprgett degli interventi dattici. I traguar relativi alla prirità 2 sn i seguenti: Prtare il punteggi me matematica in tutte le classi secnde all stess livell quell scule cn escs simile. Aumentare il numer studenti cllcati nei livelli 4/5 nelle classi secnde per italian e matematica e nelle classi 5 per matematica Il traguard relativ alla prirità 3 è il seguente: Ptenziament delle TIC attravers l'install LIM in tutte le classi e cnnettività alla rete in tutti i plessi 4 4

5 Rel tra biettivi prcess e prirità strategica Area prcess Obiettivi prcess Cnness alla prirità Frm dei dcenti sul curricl verticale cn eventuali adesini a reti scule 1-2 Curricl, prgett e Cstruzine un curricl verticale per cmpetenze sciplinari e trasversali 1-2 valut Ambiente apprenment Stesura della prima bzza del curricl verticale da parte un staff ben definit entr la fine dell'ann sclastic Incrementare l'utilizz delle tecnlgie infrmatiche della cmunic per sviluppare una dattica innvativa Utilizz delle tic cme supprt dattic 3 Inclusine e fferenzi Cntinuità e Orientament Orientament strategic e rganizz della scula Svilupp e valrizz delle risrse umane Integr cn il territri e rapprti cn le famiglie Innv metdlgic-dattica vlta all'inclusine degli alunni cn BES Incrementare il fluss delle infrmazini tra i versi rni scula, attravers la struttur e l'utilizz un dcument 1 passaggi Prgettare attività in verticale cn particlare riferiment alle classi pnte 1 Incrementare il passaggi infrmazini scula-famiglia 1 Intrduzine flessibilità rganizzativa per 1 la realizz prgetti attività labratriali Incrementare la frm specifica dell staff che si ccuperà della stesura del curricl verticale Incrementare la frm generale del crp dcenti Ricnsciment cmpetenze specifiche presenti nel persnale e lr valrizz attravers l'assegn incarichi specifici Cllabrazini in rete cn l Universita Cattlica lcale ed enti territriali Incrementare la cllabr cn le famiglie attravers varie iniziative cntri a tema, attività luc-ricreative, ecc

6 Pass 2 - Elabrare una scala rilevanza degli biettivi prcess Al fine valutare la rilevanza ciascun degli biettivi prcess, si è stimata la lr fattibilità. Ad gni biettiv si è attribuit un valre fattibilità e un impatt, determinand una scala rilevanza. La stima dell impatt implica una valut degli effetti che si pensa pssan avere le azini messe in att al fine perseguire l biettiv descritt. La stima della fattibilità si attua sulla base una valut delle reali pssibilità realizzare le azini previste, tenend cnt delle risrse umane e finanziarie a spsizine. Si pssn cnsiderare i punteggi da 1 a 5 cme segue: 1= null 2= pc 3= abbastanza 4=mlt 5= del tutt Il prdtt dei due valri frnisce una scala rilevanza degli biettivi prcess da mettere in att. 6 6

7 1.2 Scala rilevanza degli biettivi prcess Calcl della necessità dell'intervent sulla base fattibilità ed impatt Obiettiv prcess elencati 1 Cstruzine un curricl verticale per cmpetenze sciplinari e trasversali (cmpetenze chiave e cittananza) 2 Increment della frm specifica dell staff che si ccuperà della stesura del curricl verticale ( Cmpetenze chiave e cittananza) 3 Stesura della prima bzza del curricl (Cmpetenze chiave e cittananza) da parte un staff ben definit entr la fine dell ann sclastic Identific dei nuclei essenziali delle scipline. Nuve strategie valut Fattibilità (da 1 a 5) Impatt (da 1 a 5) Prdtt: valre che identifica la rilevanza dell'intervent 5 Increment della frm generale del crp dcenti 6 Frm dei dcenti sul curricl verticale. Stesura della prima bzza del curricl 7 Intrduzine flessibilità rganizzativa per la realizz prgetti attività labratriali

8 8 Incrementare il fluss delle infrmazini tra i versi rni scula, attravers la struttur e l utilizz un dcument passaggi 9 Prgettare attività in verticale cn particlare riferiment alle classi pnte 10 Incrementare il passaggi infrmazini sculafamiglia 11 Utilizz delle TIC cme supprt dattic 12 Increment dell utilizz delle tecnlgie infrmatiche della cmunic 13 Utilizz delle TIC anche cme supprt degli alunni cn BES 14 Ricnsciment cmpetenze specifiche presenti nel persnale e la lr valrizz attravers l assegn incarichi specifici 15 Cllabr in rete cn l Università Cattlica lcale ed altri enti territriali 16 Increment della cllabr cn le famiglie attravers varie iniziative

9 Pass 3 Ridefinizine dell elenc degli biettivi prcess e inc dei risultati attesi, degli incatri mnitraggi del prcess e delle mdalità misur dei risultati Risultati attesi e mnitraggi Obiettiv prcess in via attu Risultati attesi Incatri mnitraggi Mdalità rilev 1 Cstruzine un curricl verticale per cmpetenze sciplinari e trasversali (cmpetenze chiave e cittananza) Cstruzine un curricl che garantisca: apprenmenti nn frammentari, sens lgic alla mlteplicità degli stimli interni ed esterni che ricevn gli alunni, cnscenze che partan dalle esperienze per ventare cmpetenze Increment della frm specifica dei dcenti nelle varie aree sciplinari. Grad applic del nuv mdell. Analisi del curricl da parte dei dcenti finalizzata alla definizine nuve strategie dattiche. Risultati a stanza degli alunni 2 Increment della frm specifica dell staff che si ccuperà della stesura del curricl verticale ( Cmpetenze chiave e cittananza Ptenziament delle Incntri tra i dcenti e cnscenze tra dcenti e necessarie frmatre all'elabr un curricl verticale. Increment della cllabr cn dcenti inviduati dalle scule riunite in rete stt la supervisine un espert estern. Fgli firma e/ attestati partecip 9 9

10 3 Stesura della prima bzza del curricl (Cmpetenze chiave e cittananza)da parte un staff ben definite entr la fine dell ann sclastic Identific cntenuti e lineeguida per la prgett annuale dell'ann sclastic Partecip a crsi frm in rete. Speriment in classe da parte dei dcenti facenti parte dell staff Cnfrnt tra dcenti ed eventuale riprgett. Dissemin delle esperienze Identific dei nuclei essenziali delle scipline. Nuve strategie valut Increment della frm generale del crp dcenti Frm dei dcenti sul curricl verticale. Stesura della prima bzza del curricl Favrire negli alunni la capacità trasfrmare le cnscenze e le abilità in cmpetenze per saper affrntare cmpiti specifici significativi Aggirnament generale incentrat sulla dattica per cmpetenze Creare le basi mtivazinali ed ampliare le cnscenze del grupp lavr che deve ccuparsi della stesura del curricl verticale, Ampliare la cllabr in rete cn altre scule dell infanzia e cn scule secndarie prim grad. Prgett percrsi per la prmzine, la rilev e la valut delle cmpetenze. Risultati a stanza degli alunni. Increment delle eccellenze. Attività prpste agli alunni; cnfrnt tra dcenti classi parallele e ambiti sciplinari Incntri tra dcenti dei versi rni scula, crnati da un espert Prgett percrsi per la prmzine, la rilev e la valut delle cmpetenze. Risultati a stanza degli alunni. Increment delle eccellenze. Incntri perici cn i frmatri Pubblic del curricl sul PTOF e sul sit della scula. Fruibilità da perte dei dcenti attravers la prgett delle attività sciplinari 7 Intrduzine flessibilità rganizzativa per la realizz prgetti attività labratriali Increment delle attività svlte per piccli gruppi gruppi livell, attività svlte a classi aperte, che cnsentan il recuper degli alunni cn fficltà e il ptenziament delle eccellenze Prgett delle attività tra dcenti; analisi dei bisgni degli alunni Verifiche in itinere e innalzament del success frmativ

11 8 Incrementare il fluss delle infrmazini tra I versi rni scula, attravers la struttur e l utilizz un dcument passaggi Nel Circl sn già presenti dcumenti passaggi tra le scule rni versi. Si realizzerà una scheda ancra più strutturata e un dcument restituzine infrmazini per le scula dell'infanzia Incntri tra i dcenti dei due rni scula per la realizz del dcument passaggi Cnfrnt tra dcenti per la rilev delle pprtunità fferte dai dcumenti ed eventuali ridefinizini 9 Prgettare attività in verticale cn particlare riferiment alle classi pnte Cntinuità delle attività datticeducative tra i versi rni scule Prgetti in cllabr cn le scule rni versi Incntri perici cn dcenti scule rni versi 10 Incrementare il passaggi infrmazini sculafamiglia Ottenere il maggir numer infrmazini sulla persnalità dell'alunn al fine prgettare interventi dattici persnalizzati vlti al success frmativ e alla valrizz delle eccellenze. Incntri cn le famiglie all'inizi del percrs frmativ dell'alunn per la racclta delle infrmazini; incntri perici per la restituzine dei risultati degli interventi dattici attuati. Scheda strutturata per la rilev delle infrmazini sull'alunn; incntri perici cn le famiglie; ptenziament dell'utilizz del registr elettrnic per la trasparenza e la tempestività 11 Utilizz delle TIC cme supprt dattic Ampliament del success frmativ attravers: Cnfrnt tra dcenti; supprt del dcente Prgetti, attività e ffusine delle bune pratiche

12 12 Increment dell utilizz delle tecnlgie infrmatiche della cmunic 13 Utilizz delle TIC anche cme supprt degli alunni cn BES 14 Ricnsciment cmpetenze specifiche presenti nel persnale e la lr valrizz attravers supprt alla dattica per cmpetenze;a ttività labratriali; apprfnme nti sciplinari; realizz ipertesti e vide (anche per eventuali adesini a prgetti e- twinning) Ptenziament delle attività labratri e ricerca; realizz vide, ipertesti e prgetti. Svilupp un utilizz crrett e cnsapevle delle mderne tecnlgie da parte degli alunni. Ricaduta psitiva sugli esiti degli alunni Facilit del prcess apprenment Ricnsciment cmpetenze adatte a funzini strumentali: animatre gitale; frm specifica dcenti dei Prgett delle attività e supprt del dcente animatre gitale Utilizz strumenti versi: PC, tablet, sftware per la dattica facilitata Ricnsciment cmpetenze adatte a funzini strumentali: assegn aree e Analisi perica delle attività svlte Verifica in itinere del prcess apprenment e dell'acquisizine cmpetenze tecnlgiche Funzini strumentali: rel a fine ann sclastic delle attività svlte. Dcenti specializzati: rel prgetti e attività

13 l assegn incarichi specifici 15 Cllabr in rete cn l Università Cattlica lcale ed altri enti territriali 16 Increment della cllabr cn le famiglie attravers varie iniziative assegn aree e crnament dei Gruppi Lavr. Ricnsciment cmpetenze adatte all'insegname nt scipline: ptenziament e apprfnme nti sciplinari. Cllabrazin e cn l'università: invidu strategie datticeducative per interventi sulle classi. Cllabrazin e cn enti: prgett attività labratriali visite guidate a musei cme supprt alla dattica. Crescita prfessinale Realizz un prgett dattic cnvis che pssa vedere la famiglia cme parte attiva nella cntinu crnament dei Gruppi Lavr. Ricnsciment cmpetenze adatte all'insegnament scipline: ptenziament e apprfnmenti sciplinari. Numer incntri cn esperti e numer prgetti realizzati Incntri finalizzati alla prgett delle attività nelle classi specifiche Fgli firma a seguit del cnfrnt tra dcenti al termine dei prgetti per la rilev psitive ricadute eventuali criticità Cnfrnti sulle attività svlte cn analisi delle ricadute psitive ed eventuali riprgettazini

14 dmestica del lavr svlt a scula e qualra sian presenti cmpetenze specifiche negli ambiti sciplinari intervenire anche nelle attività sclastiche

15 SEZIONE 2 - Decidere le azini per raggiungere ciascun biettiv prcess in due passi (I passi questa sezine dvrann essere ripetuti per ciascun biettiv prcess che si intende raggiungere nell ann in crs.) Pass 1 - Iptizzare le azini da cmpiere cnsiderandne i pssibili effetti negativi e psitivi a me e a lung termine Decidere le azini da cmpiere è un passaggi che richiede una riflessine attenta in termini valut delle ptenziali pprtunità e rischi. Occrre cnsiderare che le azini che si intraprenderann ptrann avere degli effetti psitivi ma anche ptenziali ricadute negative su altre mensini attività nelle quali la scula è impegnata. E pprtun inltre tenere presente che gli effetti delle azini intraprese nn si esaurirann nel breve perid, ma avrann anche effetti me e lung perid. Dmande guida Quali sn gli effetti psitivi che un può prdurre all intern della scula? Quali sn invece gli aspetti negativi che la stessa può prdurre, innescand meccanismi nn virtusi? Queste azini prdurrann effetti anche i nei prssimi anni?

16 Valut degli effetti psitivi e negativi delle azini (Si ricrda che i numeri si riferiscn agli biettivi prcess incate nelle tabelle precedenti) Azine prevista 1 Cstruzine un curricl verticale cn riferiment alle cmpetenze da acquisire: trasversali (cmpetenze chiave e cittananza); sciplinari (Incazini Nazinali) 2 Partecip a crsi aggirnament attravers una rete cstituita da scula rni versi 3 Stesura un dcument cnvisibile da tutti i dcenti, per cnsentire un'fferta frmativa e culturale unitaria Effetti psitivi all intern della scula a me termine Rilev dei bisgni degli alunni. Realizz della cntinuità metdlgicdattica-educativa Cstruzine un curricl che pssa garantire cntinuità educativ-dattica Definizine standard apprenment in prgressine verticale Effetti negativi all intern della scula a me termine Pssibile atteggiament ppsitiv da parte alcuni dcenti Effetti psitivi all intern della scula a lung termine Realizz della cntinuità territriale Raccr sciplinari tra scule rni versi Effetti negativi all intern della scula a lung termine Cper tra Pssibile dcenti per la racalizz degli realizz un atteggiamenti ambiente ppsitivi apprenment nel quale si articlan biettivi sciplinari e traguar cmpetenza

17 4 Selezine e rganizz dei cntenuti priritari. Utilizz rubriche per la valut delle cmpetenze acquisite 5 Partecip a crsi aggirnament; prgett crsi aggirnament Istitut 6 Cstruzine della prima bzza del curricl verticale 7 Articl mdulare del mnte re alcune scipline, utilizz apprpriat dell rganic ptenziat, sudvisine degli alunni per gruppi livell anche per classi parallele Ancrare le scipline alle cmpetenze, attravers i traguar (prescrittivi), definend gli biettivi apprenment, i nuclei fndanti e i saperi essenziali. Valut delle cmpetenze acquisite Acquisizine cmpetenze da parte dei dcenti spenbili sulla classe Scelta pnderata biettivi e cntenuti Attiv Difficltà nella percrsi dattici realizz dei invidualizzati e attività labratriali cmuni ; increment degli esiti degli studenti e della valrizz delle eccellenze prgetti a causa del numer ridtt re cmpresenza dei dcenti sulle cassi Favrire la centralità del prcess apprenment e il passaggi da un insegnament trasmissiv a quell me culturale. Utilizz dcumenti per la valut dei prcessi apprenment e per la certific dei risultati Valrizz della prfessinalità dei dcenti Apprfnmenti alcuni biettivi Qualità dell'apprenment per tutti, sstenend sia fficltà e sagi, sia ptenzialità ed eccellenze

18 8 Cre un Utilizz dei dcument dcumenti per la strutturat per le frm classi infrmazini equietergenee inerenti gli alunni nel passaggi tra i versi rni scula; realizz un dcument ritrn delle infrmazini alla scula dell'infanzia (risultati a stanza) Cnscenza alcune caratteristiche peculiari degli alunni per la prgett della dattica 9 Realizz prgetti e attività labratriali finalizzati all'accglienza, alla cntinuità e all'rientament 10 Incntri cn le famiglie all'inizi del percrs sclastic degli alunni e registr dei dati rilevati su una scheda strutturata Facilit della cnscenza degli ambienti apprenment dei versi rni scula Cnscenza più apprfnta della persnalità degli alunni Pssibilità per gli alunni vivere l'esperienza del passaggi a un rne scula vers, in md più seren e partecipat La famiglia ptrebbe Cnfrnti perici nn frnire tra i dcenti per infrmazini attenbili rilevare il percrs frmativ degli alunni; prgett interventi educativi mirati e più efficaci 11 Ptenziament delle strumentazini in dt alla scula e ffusine del lr utilizz Realizz attività ricerca, apprfnmenti sciplinari, ipertesti, prgetti per e-twinning. Increment della cmunic tra tutte le cmpnenti sclastiche Pssibile rischi cmprmettere i rapprti umani retti Innalzament delle cmpetenze tecnlgiche

19 12 Ptenziament Realizz della spnibilità attività tecnlgie intersciplinari, infrmatiche scambi attravers :- la infrmazini, realizz cnvisine una rete WIFI in materiali e prgetti tutti plessi - cmuni aument prgressiv del numer delle LIM fin a cprire tutte le classi - reperiment sftware dattici Rischi un utilizz minimale da parte un grupp dcenti Apertura a nuvi m apprendere e ai nuvi strumenti prduttività 13 Utilizz strumenti cmpensativi: sftware, tablet, LIM Increment della realizz percrsi dattici inclusivi Dtazini tecnlgiche nn adeguate Prmzine dell'accessibilità al prcess apprenment per tutti gli alunni 14 Invidu dcenti che cllabran cl Dirigente Sclastic in attività supprt rganizzativ e dattic. Invidu dcenti cn cmpetenze specifiche in alcuni ambiti sciplinari per l'assegn delle materie Frm e apprfnmenti per le funzini strumentali. Realizz specifici percrsi frmativi degli alunni Pssibile cal mtiv negli insegnanti nn cinvlti nel prcess Innalzament del success frmativ

20 15 Cntatti e Sstegn alla frmazini dattica specifiche cn dcenti scienze della frm. Visite guidate e labratri a Musei, gallerie d'arte e mstre 16 Valrizz delle cmpetenze dei genitri e prgetti in cllabr Supprt nell'ambit tecnlgic e infrmatic; avvi labratri educ ambientale, musica, sprt; realizz eventi culturali vari genere Miglirament della qualità dell'fferta frmativa e degli apprenmenti Pubblic pagine web e girnalini per rendere la scula sempre più presente nel territri e per dare cnsistenza alle prestazini più qualificate

21 Pass 2 - Rapprtare gli effetti delle azini a un quadr riferiment innvativ Le azini pianificate avrann effetti duraturi se inciderann sul raggiungiment biettivi a breve termine, ma sprattutt se rappresenterann un ccasine per avviare un prfnd prcess innv e cambiament della scula. Le azini che s intendn attivare vengn quin messe in rel cn il quadr riferiment che emerge dal lavr che INDIRE svlge cn le scule delle Avanguare Educative e si cllega frtemente a quant previst dalla Legge 107/15 nta cme Buna Scula. Dmande guida Le azini pssn essere cnnesse a qualcun degli biettivi previsti dalla Legge 107/15? Le azini prevedn mfiche agli ambienti apprenment e/ all rganizz sclastica? Nelle azini descritte si può ricnscere una linea tendenza che prta vers l innv? Nta: Si veda: Appence A - biettivi triennali descritti nella Legge 107/2015 Appence B - principi ispiratri alla base delle idee delle Avanguare Educative su cui Inre sta lavrand per favrire la ssemin pratiche innvative nelle scule 10

22 Tabella 5 Caratteri innvativi (Si ricrda che i numeri si riferiscn agli biettivi prcess incate nelle tabelle precedenti) Caratteri innvativi dell biettiv 1 Realizz un curricl verticale tra scule rni versi 11 Cnnessine cn il quadr riferiment cui in Appence A e B Appence A: a, b, c, d, e, f, g, h Appence B: 5 2 Frm tra dcenti rni scula versi che assicuri la verticalità e la Appence A: a, b, c, d, e, f, g, cntinuità h, i 3 Prima definizine standard apprenment 4 Invidu delle sinergie tra "Le Incazini Nazinali" e i "Traguar Cmpetenza" 5 Appence A: a, b, c, d, e, f, g, h Appence B: 5 Appence A: a, b, c, d Appence B: 5 Aggirnament sulle più recenti linee dattic-educative Appence A: a, b, c, d, e, f, g, 6 h, i Frm tra dcenti rni scula versi Appence A: a, b, c, d, e, f, g, h 7 i La flessibilità rganizzativa cnsente attuare prgetti per la prmzine Appence A. j, l, n, delle eccellenze e il recuper dei sagi Appence B: 4 8 Struttur dcumenti per una cnscenza più apprfnta degli alunni e per la frm delle classi. Cllabr tra le istituzini sclastiche del territri 9 Rendere quant più agevle pssibile il passaggi tra i versi rni Appence A: j, n,, q Appence B: 6 Appence A: q 10 Incntri cn le famiglie per una cnscenza più apprfnta della persnalità Appence A: k degli alunni, all'inizi del lr percrs sclastic 11 Appence A:h, i Miglirament delle cmpetenze gitali degli alunni Appence B: 1, 2 12 Appence A: h, i Pssibilità realizzare attività labratriali e ricerca; supprt alla Appence B: 2 dattica 13 Appence A: j, n Inclusine e prevenzine del sagi Appence B: 2 14 Appence A: a, b, c, d, e, f, g, Valrizz delle risrse presenti nel Circl h, p 15 Appence A: k Inter scula-territri Appence B: 6 16 Maggire inter cn le famiglie Appence A: k

23 SEZIONE 3 - Pianificare le azini ciascun biettiv prcess inviduat in tre passi (I passi questa sezine dvrann essere ripetuti per ciascun biettiv prcess che si intende raggiungere nell ann in crs.) Pass 1 - Definire l impegn delle risrse umane e strumentali La pianific delle azini è il cure della prespsizine del pian. Si parte cn la previsine dell impegn risrse umane interne alla scula, definend ciò che esula dalle nrmali funzini servizi e che ha un impatt aggiuntiv carattere finanziari (dcenti, persnale ATA, DS) e quelle esterne (cnsulenti, frmatri, ecc.), quantificand le spese che la scula intende sstenere per l attu delle azini descritte. Dmande guida Quali sn le risrse umane interne che la scula ha a spsizine per raggiungere gli biettivi prcess? Quali sn le risrse umane esterne necessarie ad attivare i prcessi in md efficace? Quali sn le fnti finanziarie da cui la scula intende attingere per cprire le spese necessarie? Tabella 6 - Descrivere l impegn risrse umane interne alla scula 1 Cstruzine un curricl verticale per cmpetenze sciplinari e trasversali (cmpetenze chiave e cittananza Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Frm dcenti 8 Cst previst Altre figure Frmatre estern Ve tab. 5 Nn è stat rilevat nessun impegn finanziari aggiuntiv Fnte finanziaria 12

24 2 Increment della frm specifica dell staff che si ccuperà della stesura del curricl verticale ( Cmpetenze chiave e cittananza) Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Frm alcuni dcenti incaricati Altre figure Frmatre estern (rete scule) 12 Cst previst Fnte finanziaria Oneri a caric scula Calvin Nn è stat rilevat nessun impegn finanziari aggiuntiv (partecip ad una rete scule) 3 Stesura della prima bzza del curricl (Cmpetenze chiave e cittananza)da parte un staff ben definit entr la fine dell ann sclastic Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Attività supprt alla dattica Altre figure Frmatre estern (rete scule) Cst previst Fnte finanziaria Oneri a caric scula Calvin Nn è stat rilevat nessun impegn finanziari aggiuntiv (partecip ad una rete scule) 4 Identific dei nuclei essenziali delle scipline. Nuve strategie valut Figure prfessinali Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Dcenti Interclassi tecniche 6 Persnale ATA Altre figure Nn è stat rilevat nessun impegn finanziari aggiuntiv Cst previst Fnte finanziaria 13

25 5 Increment della frm generale del crp dcenti Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Partecip a crsi aggirnament anche in rete cn altre scule 8 Cst previst Altre figure Frmatre estern Bilanci Fnte finanziaria 6 Frm dei dcenti sul curricl verticale. Stesura della prima bzza del curricl Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Frm e stesura del curricl Altre figure Frmatre estern Ve punt 5 8 Cst previst Fnte finanziaria 7 Intrduzine flessibilità rganizzativa per la realizz prgetti attività labratriali Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Prgett delle attività Cst previst Fnte finanziaria Altre figure Nn è stat rilevat nessun impegn finanziari aggiuntiv 14

26 8 Incrementare il fluss delle infrmazini tra i versi rni scula, attravers la struttur e l utilizz un dcument passaggi Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Altre figure Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Struttur un dcument passaggi infrmazini tra i versi rni scula. Struttur un dcument restituzine infrmazini alla scula dell'infanzia Nn è stat rilevat nessun impegn finanziari aggiuntiv Cst previst Fnte finanziaria 9 Prgettare attività in verticale cn particlare riferiment alle classi pnte Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Altre figure Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Organizz delle girnate "Scula aperta" per l'rientament sia in entrata, sia in uscita Cst previst FIS Fnte finanziaria 15

27 10 Incntri cn le famiglie all'inizi del percrs sclastic degli alunni e registr dei dati rilevati su una scheda strutturata Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Altre figure Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Incntri per definire una scheda rilev delle infrmazini. Incntri cn le famiglie all inizi del percrs sclastic degli alunni Nn è stat rilevat nessun impegn finanziari aggiuntiv 4 Cst previst Fnte finanziaria 11 Utilizz delle TIC cme supprt dattic Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Dcenti Altre figure Dcente animatre gitale Cst previst FIS Fnte finanziaria Impegni finanziari per tiplgia spesa Frmatri Impegn presunt Fnte finanziaria Cnsulenti Bilanci scula Attrezzature Bilanci scula Servizi Altr 16

28 12 Increment dell utilizz delle tecnlgie infrmatiche della cmunic Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Altre figure Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Aggirnamenti sull'utilizz delle TIC Cst previst Fnte finanziaria Impegni finanziari per tiplgia spesa Frmatri Cnsulenti Impegn presunt Fnte finanziaria Attrezzature 24 PON ambienti gitali (sl se viene finanziat, che ammnta ad ). Cntribut vlntari delle famiglie per innv tecnlgica ( 3.000) Servizi Altr 13 Utilizz delle TIC anche cme supprt degli alunni cn BES Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Utilizz delle TIC per la facilit del percrs apprenment degli alunni cn BES. Innalzament del success frmativ Altre figure Ve punt 11 Cst previst Fnte finanziaria 17

29 14 Ricnsciment cmpetenze specifiche presenti nel persnale e la lr valrizz attravers l assegn incarichi specifici Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Dcenti specializzati in alcune aree sciplinari. Dcenti referenti delle funzini strumentali Area sicurezza Area amministrativa cntabile Area cmunic Area gestine persnale Altre figure Espert estern dell'area sicurezza Cst previst FIS FIS Bilanci Fnte finanziaria 15 Cllabr in rete cn l Università Cattlica lcale ed altri enti territriali Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Incntri cn dcenti della facltà Scienze della Frm per interventi specifici sulle classi su singli alunni. Visite guidate e labratri press musei Altre figure Dcenti universitari e esperti Da quantificare Cst previst Da quantificare Fnte finanziaria 16 Increment della cllabr cn le famiglie attravers varie iniziative Figure prfessinali Dcenti Persnale ATA Altre figure Tiplgia attività Ore aggiuntive presunte Attività supprt alla dattica 18 Cst previst Fnte finanziaria

30 Pass 2 - Definire i tempi attu delle attività Al mment della prgett ed anche ai fini del mnitraggi in una fase successiva, è imprtante definire una tempistica chiara dell attu delle azini pianificate. La tabella pianific, per quest mtiv, si cnfigura cme una vera e prpria tabella marcia da aggirnare in gni mment, mnitrand cstantemente l andament del prcess miglirament. Dmande guida E pssibile fare una prgett precisa delle azini scante nel crs dell ann? Chi è il respnsabile del mnitraggi delle azini affinchè quel determinat biettiv prcess sia in linea cn i tempi? Azine nn svlta secnd quant pianificat/nn in linea cn gli biettivi previsti Azine in crs in linea cn gli biettivi previsti, ma ancra nn avviata nn cnclusa Azine attuata/cnclusa cme da biettivi previsti 19

31 Tempistica delle attività Obiettiv prcess 1 Cstruzine un curricl verticale per cmpetenze sciplinari e trasversali (cmpetenze chiave e cittananza) Azine nn svlta Obiettiv prcess 2 Increment della frm specifica dell staff che si ccuperà della stesura del curricl verticale (Cmpetenze chiave e cittananza) Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Attività aggirnament per l'avvi alla cstruzine del curricl svlta svlta ) Obiettiv prcess 3 Stesura della prima bzza del curricl verticale ( Cmpetenze chiave e cittananza) da parte un staff ben definit entr la fine dell'ann sclastic Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Frm e Interclassi tecniche Obiettiv prcess 4 Identific dei nuclei essenziali delle scipline. Nuve strategie valut Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Cnfrnt tra dcenti; analisi dei dcumenti; analisi del dcument per la certific delle cmpetenze 20

32 Obiettiv prcess 5 Increment della frm generale del crp dcenti Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Crsi aggirnament svlta svlta svlta svlta Obiettiv prcess 6 Frm dei dcenti sul curricl verticale. Stesura della prima bzza del curricl Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Crsi aggirnament Obiettiv prcess 7 Intrduzine flessibilità rganizzativa per la realizz prgetti attività labratriali Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Labratri classe e labratri a classi aperte cnclusa) cnclusa) cnclusa) cnclusa) 21

33 Obiettiv prcess 8 Increment del fluss delle infrmazini tra i versi rni scula, attravers la struttur e l'utilizz un dcument passaggi Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Incntri tra i dcenti dei versi rni scula. Incntri tra dcenti delle classi prime e delle classi quinte per la cre del dcument passaggi Obiettiv prcess 9 Prgettare attività in verticale cn particlare riferiment alle classi pnte Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Scula aperta cnclusa) Obiettiv prcess 10 Incrementare il passaggi infrmazini scula-famiglia Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu "Uenze al cntrari" cnclusa) 22

34 Obiettiv prcess 11 Utilizz delle TIC cme supprt dattic Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Supprt infrmatic cnclusa) cnclusa) cnclusa) cnclusa) Obiettiv prcess 12 Increment dell'utilizz delle tecnlgie infrmatiche della cmunic Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Acquisti cn il cntribut vlntari delle famiglie per TIC Obiettiv prcess 13 Utilizz delle TIC, anche cme supprt dattic per gli alunni cn BES Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Utilizz strumenti cmpensativi cnclusa) cnclusa) cnclusa) cnclusa) Obiettiv prcess 14 Ricnsciment cmpetenze specifiche presenti nel persnale e la lr valrizz attravers l'assegn incarichi specifici Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Crnatri delle aree strumentali e relativi perici incntri cnclusa) cnclusa) cnclusa) cnclusa) 23

35 Obiettiv prcess 15 Cllabrazini in rete cn l'università Cattlica lcale ed altri enti territriali Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Rapprti cn il territri cme supprt alla dattica cnclusa) cnclusa) cnclusa) cnclusa) Obiettiv prcess 16 Increment della cllabr cn le famiglie attravers varie iniziative Attività Set Ott Nv Dic Gen Feb Mar Apr Mag Giu Attività supprt alla dattica cnclusa) cnclusa) cnclusa) cnclusa) 24

36 Pass 3 - Prgrammare il mnitraggi peric dell stat avanzament del raggiungiment dell biettiv prcess La scula è invitata a mettere in att perazini periche mnitraggi dell stat avanzament e dei risultati raggiunti. Tali incatri devn cnsentire una misur ggettiva del cambiament intrdtt cn le azini messe in att. Sulla base dei risultati del mnitraggi la scula è invitata a riflettere sui dati e ad inviduare le eventuali necessità mfica del pian. Dmande guida Quali sn gli aspetti che permettn verificare se le azini sn efficaci ai fini del raggiungiment dell biettiv? Quali dati numerici si pssn ricavare per mnitrare il prcess? Cn quali strumenti qualitativi e quantitativi si pssn raccgliere dati? Il mnitraggi del prcess si fferenzia dal mnitraggi degli esiti piché è finalizzat a rilevare se le azini previste dalla scula si stann svlgend in md efficace. La tabella seguente permette elencare le date rilev delle azini mnitraggi cn la pssibilità mficare alcuni aspetti della pianific. Questa sezine riprende le riflessini svlte nella sezine 1, pass 3 (risultati attesi e mnitraggi) del Pian Miglirament. 25

37 Mnitraggi delle azini Obiettiv prcess 1 Cstruzine un curricl verticale per cmpetenze sciplinari e trasversali (Cmpetenze chiave e cittananza) Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Frm e ssemin delle esperienze Analisi nelle varie Interclassi Obiettiv prcess 2 Increment della frm specifica dell staff che si ccuperà della stesura del curricl verticale (Cmpetenze chiave e cittananza) Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/04/2016 Lettura critica sulle esperienze cittananza nelle scule cinvlte; Incntr-stu sulle Incazini Nazinali in riferiment a un argment specific: cmpetenze cittananza Rielabr della restituzine del materiale del frmatre estern 26

38 Obiettiv prcess 3 Stesura della prima bzza del curricl (Cmpetenze chiave e cittananza), da parte un staff ben definit, entr la fine dell ann sclastic Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/0/2016 Incntri frm da 2 re ciascun e prespsizine materiale analisi per le varie Interclassi tecniche Analisi e cnfrnt tra dcenti delle relazini cnclusive prdtte dalle varie Interclassi Obiettiv prcess 4 Identific dei nuclei essenziali delle scipline. Nuve strategie valut Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/04/2016 Frm e ssemin delle esperienze Cnfrnt tra dcenti e scelta un mdell certific delle cmpetenze 27

39 Obiettiv prcess 5 Increment della frm generale del crp dcenti Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/04/2016 Frm e ssemin delle esperienze Applic nuve metdlgie della dattica Obiettiv prcess 6 Frm dei dcenti sul curricl verticale. Stesura della prima bzza del curricl Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/09/2016 Frm e Cstruzine del analisi dcumentidcument Obiettiv prcess 7 Intrduzine della flessibilità rganizzativa per la realizz prgetti attività labratriali Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Attività labratri Analisi degli esiti e rilev prcessi apprenment 28

40 Obiettiv prcess 8 Increment del fluss infrmazini tra I versi rni scula, attravers la struttur e l utilizz un dcument passaggi Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/04/2016 Cnfrnt tra dcenti anche dei versi rni scula Stesura del dcument Obiettiv prcess 9 Prgettare attività in verticale cn particlare riferiment alle classi pnte Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Organizz girnate Scula aperta Obiettiv prcess 10 Incrementare il passaggi infrmazini scula-famiglia Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 01/10/2015 Struttur un Cllqui cn le dcument per la famiglie rilev delle infrmazini Maggiri cnscenze inerenti la persnalità degli alunni 29

41 Obiettiv prcess 11 Utilizz delle TIC cme supprt dattic Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Azini svlte cme supprt alla dattica Relazini cnclusive delle attività svlte Agevlazini nelle attività supprt alla dattica Obiettiv prcess 12 Increment dell utilizz delle tecnlgie infrmatiche della cmunic Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Ptenziament della strument Agevlazini nelle attività supprt alla dattica Obiettiv prcess 13 Utilizz delle TIC anche cme supprt degli alunni cn BES Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Utilizz strumenti cmpensativi Innalzament del success frmative anche per gli alunni in situ sagi Agevlazini nelle attività supprt alla dattica 30

42 Obiettiv prcess 14 Ricnsciment cmpetenze specifiche presenti nel persnale e la lr valrizz attravers l assegn incarichi specifici Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Frm; perici incntri; stesura dcumenti Relazini cnclusive delle attività svlte Obiettiv prcess 15 Cllabr in rete cn l Università Cattlica lcale ed altri enti territriali Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Attività supprt alla dattica, interventi mirati su alcune classi Relazini cnclusive delle attività svlte Obiettiv prcess 16 Increment della cllabr cn le famiglie attravers varie iniziative Data rilev Incatri mnitraggi del prcess Strumenti misur Criticità rilevate Prgressi rilevati Mfiche/ necessità aggiustamenti 30/06/2016 Esperienze supprt alla dattica; attività labratri 31

43 SEZIONE 4 - Valutare, cnvidere e ffndere i risultati del pian miglirament in quattr passi Pass 1 - Valutare i risultati raggiunti sulla base degli incatri relativi ai traguar del RAV Per verificare se il pian ha prdtt gli effetti prgrammati dvrebbe essere svlta una valut sull andament cmplessiv del Pian Miglirament cn frequenza annuale, evitand rimandare il cntrll vers la cnclusine del percrs. Una valut perica in itinere, infatti, permette capire se la pianific è efficace se invece ccrre intrdurre mfiche /e integrazini per raggiungere i traguar triennali Cmpit del Nucle Intern Valut è quell valutare l andament del Pian Miglirament per ciascuna delle prirità inviduate a cui sn stati assciati i rispettivi traguar (Sezine 5 del RAV). Dmande guida Rispett ai traguar descritti nel RAV, ci sn stati degli scstamenti alla fine del prim ann prgett? Quali incatri eran stati scelti per valutare il raggiungiment dei traguar? E necessari rimensinare cambiare qualcsa nella prgett prevista? In questa sezine dunque si trna a cnsiderare la mensine della valut degli esiti, facend esplicit riferiment agli incatri che eran stati scelti nel RAV cme strumenti misur dei traguar previsti. Diventa dunque fndamentale riprendere la sezine 5 del RAV e la mappa degli Incatri. E cnsigliabile fare questa per ciascuna prirità inviduata. 32

44 La valut in itinere dei traguar legati alle prirità: 1) Risultati sclastici: miglirament degli esiti degli studenti 2) Risultati nelle prve standarzzate nazinali: minuzine della variabilità degli esiti delle prve standarzzate nazinali tra le classi e Incrementare il numer delle eccellenze 3) Cmpetenze chiave e cittananza: miglirament delle cmpetenze gitali degli alunni attravers l'increment e l'utilizz delle TIC Prirità 1 Esiti degli studenti (dalla sez. 5 del RAV) Traguard (dalla sez. 5 del RAV) Data rileva -zine Incatr i scelti Risultat i attesi Risultati riscntrat i Differenza Cnsiderazi -ni critiche e prpste integr e/ mfica Prirità 2 Esiti degli studenti (dalla sez. 5 del RAV) Traguard (dalla sez. 5 del RAV) Data rileva -zine Incatr i scelti Risultat i attesi Risultati riscntrat i Differenza Cnsiderazi -ni critiche e prpste integr e/ mfica Prirità 3 Esiti degli studenti (dalla sez. 5 del RAV) Traguard (dalla sez. 5 del RAV) Data rileva -zine Incatr i scelti Risultat i attesi Risultati riscntrat i Differenza Cnsiderazi -ni critiche e prpste integr e/ mfica 33

45 Pass 2 - Descrivere i prcessi cnvisine del pian all intern della scula Il Pian Miglirament mess in att è efficace se cinvlge tutta la cmunità sclastica nelle azini pianificate. Se è ver che il Nucle valut svlge un cmpit prgett, crnament e valut, è però necessari prgrammare le mdalità cn cui tutta l rganizz prenderà parte attivamente al su svilupp. E auspicabile anche che il prcess, csì attivat, incida sul miglirament del clima e delle relazini interne 34

46 Dmande guida In che md è pssibile cinvlgere tutti i dcenti della scula nell svilupp del PdM? Quali sn gli strumenti da attivare per far sì che tutti pssan seguire l andament del Pian Miglirament? La cnvisine del Pian Miglirament è un che può essere prevista in mmenti versi dell ann sclastic e finalizzata ad attri fferenti. Quali sn state le strategie cnvisine attivate?? Cnvisine interna dell andament del Pian Miglirament Strategie cnvisine del PdM all intern della scula Mmenti cnvisine interna Persne cinvlte Strumenti Incntri dell staff dei Dirigente Sclastic, DSGA, Relazini cnclusive al dcenti cn incarichi dcenti cn incarichi Cllegi dcenti cllabr cl Dirigente cllabr cl Sclastic Dirigente Sclastic Cnsiderazini nate dalla cnvisine 35

47 Pass 3 - Descrivere le mdalità ffusine dei risultati del PdM sia all intern sia all estern dell rganizz sclastica. Al fine avviare prcessi ffusine e trasparenza è imprtante che i cntenuti e i risultati del Pian Miglirament sian cnvisi all intern e all estern della scula cn tutti gli stakehlders che ptrebber essere interessati alla vita della cmunità sclastica. Dmande guida Quali sn gli attri interni ed esterni alla scula da cinvlgere per la cnvisine dei risultati del Pian Miglirament? Quali sn le azini interne che pssn essere messe in att per cnvidere quant è stat fatt? Pssn essere svlte delle azini ffusine dei risultati inrizzate anche agli stakehlders esterni? Le azini ffusine dei risultati interne ed esterne alla scula Strategie ffusine dei risultati del PdM all intern della scula Met/Strumenti Destinatari Tempi Invi del dcument prima della pubblic per una lettura analitica ed eventuali mfiche da apprtare Tutti i dcenti del Circl e tutti i cmpnenti del Cnsigli Circl Mese gennai nei girni antecedenti la pubblic del dcument Azini ffusine dei risultati del PdM all estern Met/Strumenti Destinatari delle azini Pubblic del dcument sul sit della scula Famiglie Tempi 16 gennai dp l'apprv del dcument da parte del Cllegi dei Dcenti e pres att dell'apprv eventuali mfiche del Cnsigli Circl 36

48 Pass 4 - Descrivere le mdalità lavr del Nucle valut Al fine dcumentare il prcess e far sì che il lavr del Nucle valut venti patrimni dell intera cmunità sclastica, sul quale riflettere e da cui trarre bune pratiche, in un ttica crescita della cultura del miglirament cntinu, è imprtante la dcument del lavr svlt. Dmande guida Da chi è frmat il nucle valut? E che rul hann le persne al su intern? Sn cinvlti genitri, studenti altri membri della cmunità sclastica, in una qualche fase del Pian Miglirament? La scula si è avvalsa cnsulenze esterne? E se si, quali? Cmpsizine del Nucle valut Tiberi Givanni Cesena Claua Nme Dirigente Sclastic Dcente Vicari Rul Bzzi Rberta Ferrari Elena Bselli Caterina Fabrizi Mariangela Referente area Valut Referente area POF DSGA Assistente Amministrativ 37

49 Caratteristiche del percrs svlt Sn cinvlti genitri altri membri della cmunità sclastica, in qualche fase del Pian Miglirament? (cllegata a 15.2) X Sì N 15.2 Se sì chi è stat cinvlt? X Genitri X Altri membri della cmunità sclastica : DSGA 15.3 La scula si è avvalsa cnsulenze esterne? X Sì N 15.4 Se sì da parte chi? X INDIRE Università (specificare quale):. Enti Ricerca (specificare quale):. Assciazini culturali e prfessinali (specificare quale):. X Altr (specificare):ispettri Reginali 15.5 Il Dirigente è stat presente agli incntri del Nucle valut nel percrs Miglirament? X Sì N Il Dirigente ha mnitrat l andament del Pian Miglirament? X Sì N 20

50 APPENDICE A - Obiettivi del Pian Triennale dell Offerta frmativa della legge 107/2015 La legge 107/2015 invidua degli biettivi che le istituzini sclastiche autnme pssn inserire nel Pian triennale, avvalendsi anche un rganic ptenziat insegnanti, in base alle esigenze frmative priritarie inviduate. Infatti, in base al cmma 7 dell art. 1 della legge 107, le istituzini pssn inserire nel lr Pian triennale dell fferta frmativa alcuni tra i seguenti biettivi: a. valrizz delle cmpetenze linguistiche e utilizz della metdlgia CLIL; b. ptenziament delle cmpetenze matematic-lgiche e scientifiche; c. ptenziament delle cmpetenze nella musica, nell arte, nel cinema; d. svilupp delle cmpetenze in materia cittananza attiva e demcratica attravers la valrizz dell educ interculturale e alla pace, il rispett delle fferenze e il alg tra le culture, il sstegn dell assunzine respnsabilità, l educ all autimprentrialità; e. rispett della legalità, della sstenibilità ambientale; f. alfabetizz all arte, alle tecniche e ai mea prduzine e ffusine delle immagini; g. ptenziament delle scipline mtrie, svilupp cmprtamenti ispirati a un stile vita san; h. svilupp delle cmpetenze gitali degli studenti; i. ptenziament delle metdlgie labratriali e delle attività labratri; j. prevenzine e cntrast della spersine sclastica, gni frma scrimin; ptenziament dell inclusine sclastica e del ritt all stu degli alunni cn bisgni educativi speciali attravers percrsi invidualizzati e persnalizzati; k. valrizz della scula intesa cme cmunità attiva, aperta al territri; l. apertura pmeriana delle scule e riduzine del numer alunni e studenti per classe per articlazini gruppi classi, anche cn ptenziament del temp sclastic rimdul del mnte rari; m. increment dell alternanza scula-lavr nel secnd cicl istruzine; n. valrizz percrsi frmativi invidualizzati e cinvlgiment degli alunni;. invidu percrsi funzinali alla premialità e alla valrizz del merit degli alunni; p. alfabetizz e perfezinament dell italian cme lingua secnda; q. definizine un sistema rientament. 21

51 APPENDICE B - L innv prmssa da Inre attravers le Avanguare Educative Nel Manifest del mviment delle Avanguare Educative, vengn inviduati sette rizznti cinvlti nel prcess innvativ delle scule, che sn riassunti nei seguenti punti: 1. Trasfrmare il mdell trasmissiv della scula 2. Sfruttare le pprtunità fferte dalle ICT e dai linguaggi gitali per supprtare nuvi m insegnare, apprendere e valutare 3. Creare nuvi spazi per l apprenment 4. Rirganizzare il temp del fare scula 5. Ricnnettere i saperi della scula e i saperi della scietà della cnscenza 6. Investire sul capitale uman ripensand i rapprti (dentr/furi, insegnament frntale/apprenment tra pari, scula/azienda,...) 7. Prmuvere l innv perché sia sstenibile e trasferibile Le idee e il manifest sn descritti al sit: 22

Piano di Miglioramento

Piano di Miglioramento Istitut Cmprensiv A. Manzni Mttla (Ta) Cdice meccangrafic: TAIC852005 Pian di Miglirament (PDM) Istitut Cmprensiv Manzni Mttla (Ta) 1 Indice Smmari 1. Obiettivi di prcess 1.1 Cngruenza tra biettivi di

Dettagli

Piano di Miglioramento (PDM)

Piano di Miglioramento (PDM) SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SCUOLA SECONDARIA PRIMO GRADO LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO GESU -MARIA VIA FLAMINIA, 63 009 ROMA Tel. 06333722 fax 063322046 Mail: ist.gesu-maria@mclink.it

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

Piano di Miglioramento

Piano di Miglioramento Pian di Miglirament RNIC811008 IC NOVAFELTRIA "A. BATTELLI" SEZIONE 1 - Scegliere gli biettivi di prcess più rilevanti e necessari in tre passi Pass 1 - Verificare la cngruenza tra biettivi di prcess e

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA

PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI CON DSA A.I.D ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA Piazza dei Martiri 1/2-40121 Blgna tel. 051242919 Fax 0516393194 c.f. 04344650371 sit: www.dislessia.it e-mail: inf@dislessia.it PERCORSO DIDATTICO SPECIFICO PER ALUNNI

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein

E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la gioia della creatività e della conoscenza Albert Einstein Lice Classic - Lice Artistic - Lice Scientific - I.P.S.I.A. E l arte suprema dell insegnante, risvegliare la giia della creatività e della cnscenza Albert Einstein Ann Sclastic: 2013/2014 1 Lice Classic

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

AGGIORNAMENTO CONTINUO ERASMUS PLUS

AGGIORNAMENTO CONTINUO ERASMUS PLUS TITL DEL PRGETT DCENTE REFERENTE AGGIRNAMENT CNTINU ERASMUS PLUS PANNNI GRUPP DI PRGETT/CMMISSINE CLLABRATRI ESTERNI AREA FUNZINE STRUMENTALE DI RIFERIMENT ISTITUZINI (RETE DEURE)CMUNITA' EURPEA PRIVATI

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

Licei Costanza Varano Camerino

Licei Costanza Varano Camerino Licei Cstanza Varan Camerin SCHEDA PER L'ANALISI DELLA DOMANDA Prima Parte (a cura dell studente-diplmat, in mdalità assistita) 1. DATI PERSONALI (per studenti/diplmati) Nme e Cgnme studente Lug e data

Dettagli

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Linee prgrammatiche Pf 2015/2016 Scula Primaria e Secndaria di Prim grad Nella cnsapevlezza della relazine che unisce cultura, scula e persna, la finalità della scula è l svilupp armnic e integrale della

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO

PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO PIANO PER LA FORMAZIONE E L AGGIORNAMENTO attività di aggirnament e frmazine in servizi dei dcenti. attività di frmazine in rete attività di frmazine dcenti in ann di prva attività di tircini Crsi universitari

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

Caselli Marconi Monna Agnese

Caselli Marconi Monna Agnese PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Ann Sclastic 2014-15 Scula secndaria ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CASELLI VIA ROMA 67-53100 SIENA -TEL:0577-40394 www.istitutprfessinalecaselli.it Caselli - GRUPPO ASSISTENZA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO A. S. 2013-2014 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO 1. Titl del prgett PROGETTO SALUTE Belli Dentr e Belli

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight Frmstat Flight Frmstat Flight è una suite di prgrammi prgettati cn l bbiettiv di ttimizzare il prcess frmativ e sfruttare al megli l interattività e la multimedialità fferte dai nuvi strumenti messi a

Dettagli

Sperimentiamo in inglese

Sperimentiamo in inglese Istitut Omnicmprensiv Statale Beat Simne Fidati Scula d Infanzia, Primaria, Secndaria prim grad e Secndaria Superire (IPSIA) Lcalità La Stella - 06043 Cascia (PG) 074376203 0743751017 074376180 E-mail

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA

STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA STUDIO DI CONSULENZA ARCHEOLOGICA PROGETTO LA BIBLIOTECA CHE VORREI Labratri di lettura (40 re) Prpnente: Studi di Cnsulenza Archelgica Via Piave n 24-73059 UGENTO (Lecce) e-mail: inf@archestudi.cm Premessa

Dettagli

Dipartimento di Medicina Veterinaria. in collaborazione con. Corso di Project Management

Dipartimento di Medicina Veterinaria. in collaborazione con. Corso di Project Management Dipartiment di Medicina Veterinaria in cllabrazine cn Crs di Prject Management Premesse Il crs nasce a seguit dell esperienza vissuta da un un grupp di dcenti e ricercatri del Dipartiment di Medicina Veterinaria

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

LA VALUTAZIONE PREMESSA

LA VALUTAZIONE PREMESSA LA VALUTAZIONE PREMESSA La valutazine è un prcess fndamentale dell azine educativa della scula. Essa si attua cn mdalità diverse a secnda dell rdine di scula di riferiment, ma si basa su scelte di carattere

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue Prt. n. 3096 Bari, 31 lugli 2014 Oggett: Integrazine cn rettifica e prrga dei termini del Band per la selezine di ESPERTI e TUTOR finalizzat a istituire un ALBO per l attuazine delle azini di FORMAZIONE

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN Lc. Chez Rncz, 29/i - 11010 GIGNOD (Valle d Asta) Tel. 0165/25.66.11 - Fax. 0165/ 25.66.36 - E.mail: inf@cm-grand cmbin.vda.it AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PROPEDEUTICA ALL INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Accordo Stato Regioni sui percorsi di istruzione e formazione professionale

Accordo Stato Regioni sui percorsi di istruzione e formazione professionale Accrd Stat Regini sui percrsi di istruzine e frmazine prfessinale Scheda riassuntiva dei cntenuti principali dell'accrd IL QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO 1. Nrmativa statale: Il Cap III del D. Lgs. 226/05

Dettagli

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM Master in Alt Apprendistat Sluzini di supprt alla gestine e svilupp di prdtt in ambit NPD e Figura prfessinale e biettiv Gli apprendisti destinatari del prgett frmativ sn: laureati, di prim e secnd livell,

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2015

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2015 45011 Adria (R) Adria, 13 febbrai 2015 RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2015 Il Prgramma Annuale dell'iis Clmb di Adria assume valenza di dcument cntabile annuale (articl 2 del decret Interministeriale

Dettagli

I ruoli della libreria nel Programma NpL

I ruoli della libreria nel Programma NpL I ruli della libreria nel Prgramma NpL Le librerie sn ricnsciute da NpL cme lughi facilitanti all intern delle reti lcali del Prgramma. Grandi piccle, indipendenti, di catena, psizinate nei circuiti della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. SECONDO BIENNIO DISCIPLINA Lettere TERZA E QUARTA DOCENTI Pimazzni, Cnchett, Dall

Dettagli

La tecnica FMEA di prodotto

La tecnica FMEA di prodotto ISI MANUALE PER CORSI QUALITÀ dispensa data mdifica del livell Q-052 01.01.1996 0 01.01.1996 BLU La tecnica FMEA di prdtt MANUALE DI UTILIZZO ISI La tecnica FMEA di prdtt pagina 2 di 10 1.0 Intrduzine

Dettagli

Tutti a scuola almeno fino a 16 anni

Tutti a scuola almeno fino a 16 anni Tutti a scula almen fin a 16 anni LE BUONE PRATICHE: BIENNIO UNITARIO SUBITO L Esperienza dell ITIS Cbianchi di Verbania raccntata da Guid Bschini Nell ann 1886 venne fndata a Intra cittadina del Lag Maggire

Dettagli

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3;

VISTO l art. 25 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165 commi 1.2.3; I.C. VIA PALMIERI TOIC88300Q -TOIC88300Q@istruzine.it Via Palmieri 58 10138 TORINO Tel. n. 011/4476070 - fax n. 011/4476164 Prt. N. 4320 A1b Trin, 10/09/2015 Agli Insegnanti del COLLEGIO DOCENTI p.c. al

Dettagli

ANDIAMO A SCUOLA... Istituto Comprensivo di Bernareggio Scuola primaria Aicurzio Bernareggio - Villanova

ANDIAMO A SCUOLA... Istituto Comprensivo di Bernareggio Scuola primaria Aicurzio Bernareggio - Villanova ANDIAMO A SCUOLA... Istitut Cmprensiv di Bernareggi Scula primaria Aicurzi Bernareggi - Villanva IL NOSTRO ISTITUTO L istitut Cmprensiv di Bernareggi è cstituit dalle seguenti scule: scula dell infanzia

Dettagli

Legge 633 del 1941 e ss.mm.ii.

Legge 633 del 1941 e ss.mm.ii. Il Piano di Miglioramento (PdM) Il presente documento è protetto ai sensi della vigente normativa sul diritto d'autore Legge 633 del 1941 e ss.mm.ii. 1 Indice Introduzione SEZIONE 1 - Scegliere gli obiettivi

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/DSA Indirizz: Classic Scientific ANNO

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa.

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa. Dettagli attività frmativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibligrafica semplice e cmplessa. Crediti assegnati: in accreditament Durata: 7:00 re Tip attività frmativa: Frmazine Residenziale Tiplgia: Crs

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

Progetti di arricchimento dell'offerta formativa - anno scolastico 2010-2011

Progetti di arricchimento dell'offerta formativa - anno scolastico 2010-2011 Prgetti di arricchiment dell'fferta frmativa - ann sclastic 10-11 Attività aggiuntive ricnsciute AREA Descrizine prgett Cmprende sttprgetti Respnsabile funzinali insegnament Espert estern P01 Visite, viaggi

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO MUSICA MAESTRO Scuola secondaria di I grado ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ALLEGATO 1 (scheda prgett aggiuntiv) Ann sclastic 2015/2016 Scula secndaria di I grad G. Mazzini ISTITUTO COMPRENSIVO CAMPAGNA CAPOLUOGO Scula Infanzia - Primaria e Secndaria di 1 grad Via Prvinciale per

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015

PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA E LINEE GUIDA PER IL RIESAME DEI CORSI DI STUDIO E PER LA RELAZIONE DELLE COMMISSIONI PARITETICHE - ANNO 2015 Smmari Premessa... 1 Organizzazine e tempi... 1 Calendari e descrizine

Dettagli

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino.

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino. SCUOLA MADRE CABRINI Via Artisti, 4 10124 Trin Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.t@tin.it www. istitutcabrinitrin.it ESTRATTO DEL P.O.F. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO 2015-2016 PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti.

Comprende quindi,suddivisi in aree, attività e progetti che la scuola attua anche in collaborazione con altre agenzie formative e esperti. Istitut Cmprensiv San Cascian V.P. LA PROGETTAZIONE EXTRACURRICOLARE Rappresenta un integrazine alla prgettazine curriclare, vlta a ptenziare l fferta frmativa e a valrizzare le risrse del territri. Cmprende

Dettagli

Prot. n. 5759/A1 Marano Vicentino, 12 novembre 2015

Prot. n. 5759/A1 Marano Vicentino, 12 novembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI MARANO VICENTINO SCUOLA DELL INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA DI I GRADO PIAZZA SILVA 68 36035 MARANO VICENTINO (VI) C.F.84007270246 C.M.VIIC85400B Tel. 0445 598870 Fax 0445 598875

Dettagli

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA

PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA ann sclastic 2007-2008 PROGETTO RECUPERO DELLE DIFFICOLTA DI LETTURA E SCRITTURA Scula Media classi Prime, Secnde e Terze (applicazine del Metd FEUERSTEIN) 1 MOTIVAZIONE E BISOGNI Il Cllegi dei Dcenti,

Dettagli

Istruzione e formazione all imprenditorialità

Istruzione e formazione all imprenditorialità Istruzine e frmazine all imprenditrialità L istruzine e la frmazine all imprenditrialità è il punt di partenza per sviluppare ed espandere l attività dei prfessinisti, miglirand la lr cnscenza e le lr

Dettagli

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR)

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR) Istitut Cmprensiv Givanni XXIII mail: BRIC8000T@ISTRUZIONE.IT icg23@pec.it (indirizz mail psta certificata) Minister della Pubblica Istruzine Dipartiment per l istruzine Direzine Generale per gli affari

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE.

COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE. GIOVANI SOCI DELLA CASSA RURALE DI TRENTO PRESENTANO: COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE. Cme previst dall statut e cme sempre è stat nell intent del direttiv dell assciazine, i Givani Sci della Cassa Rurale

Dettagli

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA

COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA Istitut Cmprensiv Enric Fermi Scula Secndaria di prim grad G.B. Rubini Rman di Lmbardia Rman di Lmbardia - BG! COME AIUTARE TUO FIGLIO A STUDIARE E A FARE I COMPITI A CASA LE INDICAZIONI DELLA SCUOLA PER

Dettagli

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO Infrmativa relativa all attuazine attuazine del Prgramma Patt per l Svilupp Milan, 27 ttbre 2008 Stat attuazine del POR Cmpetitività 2007-2013 2013 Sistema Gestine e Cntrll Allegat XII POR Cmpetitività

Dettagli

Prot. n. 6570/A23 Roma, 09/12/2015. Circolare n. 27

Prot. n. 6570/A23 Roma, 09/12/2015. Circolare n. 27 M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E D E L L U N I V E R S I T À E D E L L A R I C E R C A U F F I C I O S C O L A S T I C O R E G I O N A L E P E R I L L A Z I O L I C E O S T A T A L E C L A

Dettagli

La Formazione di MOVIMENTO CREATIVO IL CORSO BASE

La Formazione di MOVIMENTO CREATIVO IL CORSO BASE La Frmazine di MOVIMENTO CREATIVO IL CORSO BASE Struttura del Crs La Frmazine ffre un metd per insegnare Mviment Creativ a bambini e adulti in diversi cntesti. Offre anche un percrs per chi cerca esclusivamente

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326 Minister dell Istruzine dell Università e Uffici Sclastic Reginale per il Piemnte Direzine Generale Assessrat all Istruzine e Frmazine Prfessinale Prt. n. 10985/U Prt. n. 59168/DB1507 Trin, 30 ttbre 2009

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA - a. s. 2013-2016

PROTOCOLLO D INTESA - a. s. 2013-2016 PROTOCOLLO D INTESA - a. s. 2013-2016 1. NORME DI RIFERIMENTO Il presente prtcll tiene cnt della legge 15 marz 1997, n 59 e del reglament in materia di autnmia delle istituzini sclastiche di cui al D.P.R.

Dettagli

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1. Oggetto : DETERMINAZIONI IN MERITO AI PERCORSI PER ACCONCIATORI ED ESTESTISTI

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1. Oggetto : DETERMINAZIONI IN MERITO AI PERCORSI PER ACCONCIATORI ED ESTESTISTI Giunta Reginale DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO ATTUAZIONE DELLE RIFORME E CONTROLLI Piazza Città di Lmbardia n.1 20124 Milan www.regine.lmbardia.it frmazine@pec.regine.lmbardia.it Tel

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero -

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA. III ANNO - recupero - 1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE, DEI BENI CULTURALI E DEL TURISMO CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Ann accademic 2013/14 ORGANIZZAZIONE FORMATIVA III ANNO - recuper - Indirizz

Dettagli

PERCORSO ISO 9001:2015

PERCORSO ISO 9001:2015 PERCORSO ISO 9001:2015 In cllabrazine cn Intrduzine: Per la fine del 2015 è prevista l entrata in vigre della nuva versine della ISO (Internatinal Organizatin fr Standardizatin) 9001:2015, l standard internazinale

Dettagli

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania L'Assessra Plitiche Sciali, Plitiche Givanili, Pari pprtunità. Prblemi dell Immigrazine, Demani e Patrimni e l Area Generale Di Crdinament - 17 Istruzine, Musei, Plitiche Givanili, Lavr, Frmazine Prfessinale,

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3 Allegat B PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLA DOTE LOGISTICA 1. DOTE FORMAZIONE... 2 1.1 Prentazine della dte... 2 1.2 Redazine del Pian di Intervent Persnalizzat (PIP) e cstruzine del grupp classe... 3 1.3

Dettagli

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Studi sulla vendita diretta cn il cinvlgiment delle imprese agricle delle Marche ed attravers il mnitraggi del prgett pilta VDO Relazine di mnitraggi Rma, 31 gennai 2012

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO EDMONDO CAVICCHI Via Circnvallazine Levante, 61 - PIEVE DI CENTO(BO) Tel. 051 975001 Fax 051 973203 Cd. Fisc. 91153580377

Dettagli

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti

Prot. N. Ai responsabili di plesso di Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado A tutti i docenti ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Giuseppe GARIBALDI Via delle Rimembranze n. 72 81058 VAIRANO PATENORA (CE) 0823 985250 D.S. 0823 643210 /0823 643907 - Fax 0823/985250 C.F. 95003860616 < ceic885003@istruzine.it

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale Scula Infanzia Cassin Via Arn 0776 270016 Scula Primaria G.D Annunzi Via Pascli 46 0776 21194 Scula Secndaria di I grad G. Di Biasi Via Bellini 1 077621730 CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi cstituisce

Dettagli

SCADENZE A CHI SI RIVOLGE DESCRIZIONE Febbraio- Aprile

SCADENZE A CHI SI RIVOLGE DESCRIZIONE Febbraio- Aprile 1. Che cs è AROF? AROF, che letteralmente significa Anagrafe Reginale Obblig Frmativ, è un sistema infrmatic, nat nel 2004, per far frnte alla legge sull bblig frmativ (Legge 9 del gennai 1999). Le due

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 1 ITI A.S. 2014-2015 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Chi deve fare la valutazione dei rischi

Chi deve fare la valutazione dei rischi VALUTARE I RISCHI L biettiv della lezine è frnire le cnscenze di base ai Rappresentanti dei lavratri per la sicurezza per metterli in cndizine di partecipare al prcess di valutazine dei rischi. Verrann

Dettagli

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY Oggett: infrmazini in merit alla ricerca candidature di persnale cn disabilità Per quant riguarda le azini

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO

CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO OGGETTO: Criteri generali per l elabrazine dei prgrammi annuali e pluriennali relativi all attività di frmazine e aggirnament dei dirigenti. A seguit dell assenza

Dettagli

InfoCenter Product a PLM Product

InfoCenter Product a PLM Product InfCenter Prduct a PLM Prduct Inf Center Prduct Cmpnenti di Inf Center Prduct La gestine dcumenti Definizine e ggett Acquisizine di un ggett Funzini sugli ggetti L integrazine prgettazine e gestinali Le

Dettagli

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 Prvincia di Csenza Settre Mercat del Lavr PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 OBIETTIVI E FINALITA Scp del prgett è favrire la frmazine di sggetti inccupati/disccupati residenti nelle Regini dell biettiv Cnvergenza

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L.

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L. UNIVERSITÀ DIFFUSA PROGETTO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PERMANENTE in cllabrazine cn QUANDO E DOVE I Edizine della Summer Schl di Eurprgettazine per l ecnmia sciale, dal 16 al 20 settembre 2013, nell

Dettagli